Insiel Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. con socio unico Sede Legale: Trieste, Via San Francesco d Assisi n. 43

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Insiel Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. con socio unico Sede Legale: Trieste, Via San Francesco d Assisi n. 43"

Transcript

1 Pag.1 di 36 Insiel Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. con socio unico Sede Legale: Trieste, Via San Francesco d Assisi n. 43 GE PROCEDURA APERTA, AI SENSI DEL D.LGS. 163/2006 PER SERVIZI DI INSTALLAZIONE, ASSISTENZA E MANUTENZIONE DI TERMINALI POS DEL PROGETTO CARBURANTI AGEVOLATI REGIONE FVG ED ASSISTENZA SU AMBIENTE DI SVILUPPO PER 36 MESI (allegato 7 al Disciplinare di gara)

2 INDICE Pag.2 di PREMESSA Abbreviazioni OGGETTO DEL SERVIZIO AMBIENTE OPERATIVO DI RIFERIMENTO Il sistema Carburanti Agevolati della Regione F.V.G Caratteristiche e quantità dei terminali POS Caratteristiche dell ambiente di sviluppo dei POS Infrastruttura per l assistenza e manutenzione dei terminali POS REQUISITI GENERALI DEI SERVIZI Referenze SPECIFICHE DEI SERVIZI RICHIESTI Servizio di Assistenza e manutenzione dell ambiente di sviluppo Termini generali del servizi relativi ai POS Flussi informativi Servizio di installazione, ritiro e cambio di modello dei terminali POS (on site) Modalità per l installazione e messa in esercizio dei terminali POS Livelli di servizio (SLA) Servizio di Assistenza on center dei terminali POS Livelli di servizio (SLA) Servizio di Assistenza e manutenzione on site dei terminali POS Livelli di servizio (SLA) ATTIVAZIONE DEI SERVIZI Attività propedeutiche all attivazione Termine dei servizi FATTURAZIONE E PAGAMENTO Verifica di conformità Fatturazione Pagamento fatture Altre disposizioni Penali Garanzia per la stipula del contratto Obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari Legge n. 136/ Esecuzione in danno Risoluzione, Clausola risolutiva espressa, Recesso Subentro nel contratto Documento Unico di Regolarità Contributiva (D.U.R.C.) Revisione dei corrispettivi Cessione dei crediti Oneri fiscali e spese contrattuali Foro competente ALLEGATO ALLEGATO

3 Pag.3 di PREMESSA Il presente capitolato intende disciplinare gli aspetti tecnici del servizio di installazione, assistenza e manutenzione dei terminali EFT/POS del progetto Carburanti Agevolati Regione Autonoma F.V.G. attualmente installati ed operanti sul territorio regionale, unitamente al servizio di assistenza dell ambiente di sviluppo software dei suddetti POS a partire dal 1 luglio 2015 e per una durata di 36 mesi. Nei successivi capitoli vengono riportati: i riferimenti del contesto normativo i requisiti generali del servizio le caratteristiche tecniche del servizio suddivise ulteriormente in termini di: o caratteristiche tecniche dei terminali EFT/POS e del loro ambiente di sviluppo software a cui fanno riferimenti i servizi richiesti; o caratteristiche migliorative dei servizi e criteri di valutazione degli elementi di qualità tecnica previsti del servizio; o le certificazioni previste per il Fornitore ed a cui deve obbligatoriamente rispondere per poter partecipare alla gara. Infine vengono indicate le modalità di verifica tecnica e qualitativa alle quali il servizio sarà sottoposta. Le indicazioni riportate nel presente documento e le specifiche tecniche indicate costituiscono le condizioni, le modalità e la consistenza qualitativa minima del servizio in oggetto. La fornitura, laddove necessario, dovrà essere corredata da manualistica cartacea completa (o su supporto elettronico) in lingua italiana al fine di consentirne il corretto utilizzo, la sua installazione e configurazione.

4 Pag.4 di Abbreviazioni EFT/POS : Electronic Found Transfer at Point Of Sale DBMS : Database Management System CE: Conformité Européenne SLA: Service Level Agreement Regione F.V.G.: Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia EMV: Europay Mastercard Visa SAM: Secure Area Module

5 Pag.5 di OGGETTO DEL SERVIZIO L appalto ha per oggetto l erogazione a partire dal 1 luglio 2015 e per una durata di 36 mesi dei seguenti servizi: Assistenza e manutenzione dell ambiente di sviluppo dei POS da erogarsi in conformità alle modalità indicate nel paragrafo 5.1 Servizio di Assistenza e manutenzione dell ambiente di sviluppo. Installazione, ritiro e cambio di modello dei POS, descritti nel paragrafo Servizio di installazione, ritiro e cambio di modello dei terminali POS. Assistenza e manutenzione dei POS da erogarsi in conformità alle modalità indicate nel paragrafi 5.2 Termini generali del servizi relativi ai POS, 5.4 Servizio di Assistenza on center dei terminali POS e 5.5 Servizio di Assistenza e manutenzione on site dei terminali POS. I servizi di cui al precedente elenco sono rivolti ai POS del progetto Carburanti Agevolati Regione F.V.G. attualmente installati presso i punti vendita del territorio regionale e alle loro scorte che verranno consegnate da Insiel SpA all aggiudicatario in tempo utile prima dell avvio delle attività contrattuali. L aggiudicatario dovrà garantire che nel suddetto servizio di manutenzione verranno regolarmente applicate le regole e le linee guida indicate dal costruttore Ingenico. L aggiudicatario dovrà garantire che nel suddetto servizio di manutenzione verranno utilizzati ricambi e materiali originali Ingenico. Le quantità e le caratteristiche dei terminali POS sono descritte nel paragrafo Caratteristiche e quantità dei terminali POS. In relazione ai servizi richiesti l aggiudicatario dovrà indicare e comunicare in sede di offerta un proprio referente che assuma il ruolo di coordinatore e principale interfaccia nei confronti di Insiel S.p.A.

6 Pag.6 di AMBIENTE OPERATIVO DI RIFERIMENTO 3.1. Il sistema Carburanti Agevolati della Regione F.V.G. Il sistema garantisce l attuazione della Legge Regionale 14/2010 la quale prevede l erogazione di carburanti a prezzo ridotto ai cittadini beneficiari residenti nel territorio regionale tramite l utilizzo, quale elemento di identificazione, di una smart card da inserire nei POS installati presso i punti vendita (ovvero le stazioni di servizio pubbliche). Il sistema nel suo complesso si compone di: Smart card utilizzate come mezzo di identificazione del beneficiario (cittadino della Regione F.V.G.) Terminali POS installati presso i punti vendita del territorio regionale (due o più unità per ciascun impianto). Un front-end, composto da 12 unità ed installato presso la Server Farm Insiel di Trieste, capace di accogliere le richieste di comunicazione dei POS, eseguire lo scambio dati previsto ed archiviare i dati contabili ricevuti in una base dati affinché siano disponibili per il back office. Un back office per l elaborazione dei rimborsi ai gestori, il mantenimento delle anagrafiche (POS, punti vendita, gestori, compagnie petrolifere e beneficiari), elaborazione dei report, tabulati, stampe di controllo e dati statistici. Una serie di software per le attività di sportello dei vari enti e uffici coinvolti nella gestione del sistema. Il calcolo e la registrazione del contributo avviene tramite l inserimento della smart card nel POS a disposizione del gestore il quale inserisce i dati del rifornimento, attiva l elaborazione e al termine consegna smart card e relativo scontrino attestante l esito dell operazione appena eseguita. Per poter far ciò il POS acquisisce giornalmente ed in anticipo, tramite comunicazione con il front end, tutti i dati di configurazione necessari ad operare il giorno successivo. Tra questi le tabelle con le riduzioni previste per ciascun carburante, le tabelle con le carte non abilitate al servizio (black list), le tabelle per la differenziazione geografica delle riduzioni e, se previsto, anche il file eseguibile per un eventuale aggiornamento del proprio software applicativo (aggiornamento di versione). Nella medesimo colloquio giornaliero il POS trasmette i dati contabili delle operazioni eseguite in giornata (rifornimenti di carburante, storni, operazioni di servizio, ) affinché siano disponibili per le elaborazioni del back office.

7 Pag.7 di 36 Le comunicazioni avvengono automaticamente di norma nelle ore notturne, vi è comunque la possibilità di eseguirle manualmente attivando una specifica funzione messa a disposizione dal POS. Oltre al flusso dati giornaliero, sono previste alcune operazioni on-line, verso il front end Insiel, che il gestore attiva all occorrenza (comunicazione dei prezzi dei carburanti, ). E importante evidenziare che il POS che non riesce ad eseguire la sessione giornaliera di comunicazione completa con il front end ed acquisire quindi i dati di configurazione non è operativo perciò non potrà rilevare i rifornimenti creando disagio sia al beneficiario (nel caso in cui il rifornimento sia già stato eseguito il carburante verrà pagato a prezzo pieno, senza riduzione) che al gestore (nel caso sia costretto ad avvisare la clientela che non potrà riconoscere le riduzioni in quanto i POS dell impianto non sono funzionanti). Per evitare che il malfunzionamento di un POS provochi una situazione di disagio immediato è previsto che ciascun punto vendita ne disponga almeno di due. Tutte le operazioni contabili del POS utilizzano la sua interfaccia utente (display, tastiera) per l iterazione con l operatore ed emettono al termine uno scontrino cartaceo recante i principali dati dell operazione, in semplice o duplice copia (la stampa delle due è sequenziale). I dati delle operazioni vengono mantenuti nel file system del POS e, in qualità di copia di back up, nel modulo SAM ospitata al suo interno. Qualora il POS, completamente o perlomeno il suo file system presentasse delle anomalie, è previsto che sia possibile estrarre il modulo SAM, inserirlo in un POS inizializzato e procedere con la sua auto-configurazione e ripristino dei dati contabili. All interno del POS è disponibile un secondo slot interno per poter ospitare temporaneamente un SAM di un altro terminale al fine di eseguire delle stampe di dati contabili o di configurazione in situazioni di emergenza Caratteristiche e quantità dei terminali POS I POS attualmente installati presso gli impianti di distribuzione carburanti, destinatari dei servizi descritti nel presente capitolato, sono terminali EFT/POS del costruttore Ingenico di due diverse tipologie: Terminale ICT220EM - modello da tavolo. E un terminale che di norma è disposto in una postazione fissa ed è collegato direttamente alla rete elettrica e alle linee di comunicazione dati. Terminale IWL222 - modello portatile. E un terminale composto da due unità con possibilità di comunicazione tra di loro. L unità mobile dotata di interfaccia uomo-macchina e batterie per auto-alimentarsi può essere trasportata ed eseguire le procedure operative. L unità fissa,

8 Pag.8 di 36 collegata direttamente alla rete elettrica e alle linee di comunicazione dati, ha funzioni di ricarica delle batterie dell unità portatile oltre a permettere le sue comunicazioni via cavo. Tutti i POS dispongono al loro interno di una SAM con funzioni di backup dei dati di configurazione e delle operazioni eseguite (LOG dei rifornimenti). Le caratteristiche tecniche dei terminali vengono riassunte all interno delle seguenti tabelle. Interfaccia utente Display Display grafico 128 x 64 pixel retroilluminato Tastiera Presenza dei tasti numeri 0 9, tasto virgola, tasti Conferma (verde), Cancella (giallo), Annulla (rosso), 4 tasti generici funzione, tasti direzione per la navigazione dei menù. La tastiera è retroilluminata. Avvisatore acustico Buzzer Stampante Tecnologia Stampante termica grafica Velocità di stampa 18 righe/secondo Larghezza carta 58 mm Lettori di carte e SAM Carta magnetica (badge) Standard ISO7810, alta coercitività, lettura bidirezionale delle traccie ISO1, ISO2 e ISO3 (inutilizzata per il Sistema Carburanti Agevolati). Carte a chip (smart card) Standard ISO7816 e EMV livello I e II. (il Sistema Carb. Agevolati utilizza solo carte asincrone). SAM Standard ISO (due) slot indipendenti per ospitare contemporaneamente altrettanti moduli SAM Comunicazione

9 Pag.9 di 36 Comunicazione seriale* Una porta RS232C Comunicazione telefonica* Modem interno integrato PSTN V32bis Comunicazione USB* Interfaccia integrata con supporto della modalità di funzionamento sia master sia slave Comunicazione Ethernet* Interfaccia RJ45 integrata a standard 10/100Base-T Solo per il modello portatile (IWL222) Comunicazione Bluetooth Integrata, per comunicazione tra unità mobile e fissa quando separate. (*) Per il modello portatile le connessioni sono sulla base. Ambiente di operatività Temperatura di esercizio da 0 C a 40 C Temperatura di immagazzinamento Percentuale di Umidità da -10 C a +55 C Max 90% a 40 C, senza condensa Alimentazione Elettrica Tipologia collegamento alla rete Batteria interna Tramite trasformatore esterno, da connettere alla rete elettrica con tensione 220 Volt (nel caso del modello portatile viene connessa la base) Solo per l elemento portatile (IWL222) Li-ion da 2050mAh. Autonomia in stand-by 300 ore, 450 transazioni (dati riferiti a batterie nuove). Ricarica batteria interna Tempo di ricarica completa (salvo prima ricarica a batteria nuova) pari a 4 ore. Accessori Ciascun terminale dispone del suo alimentatore per la connessione alla rete elettrica.

10 Pag.10 di 36 I terminali POS che alla data di inizio delle prestazioni contrattuali relative all affidamento non sono mai stati installati saranno confezionati assieme agli accessori standard per l installazione, ovvero i seguenti: Trasformatore per connessione alla rete elettrica Cavo per connessione alla rete telefonica (PSTN) Cavo per connessione alla rete ethernet Rotolo di carta termica monostrato (Ø 58mm) I terminali installati disporranno dei cavi realmente utilizzati nel punto vendita: solo telefonico, solo ethernet o entrambi. Quantità Insiel dispone di un totale di 1600 POS, 900 del modello portatile (IWL222), 700 del modello da tavolo (ICT220) dei quali una parte è installata mentre l altra costituisce la scorta disponibile per il servizio di installazione, assistenza e manutenzione dell aggiudicatario. Le quantità dettagliate, aggiornate al 09/10/2014 1, sono descritte nella seguente tabella. Modello POS totali POS installati POS di scorta % scorte Portatile (IWL222) % Da tavolo (ICT220) % Per ciascun POS è previsto un modulo SAM, alloggiato al suo interno, il quale contiene copia dei dati di configurazione e dati contabili. Oltre a ciò Insiel dispone di ulteriori 50 SAM di scorta, da utilizzarsi per eventuali sostituzioni in caso di guasto (i SAM totali a disposizione del Sistema Carburanti sono quindi 1650). Indipendentemente dalle quantità totali a disposizione, l aggiudicatario dovrà dimensionare la propria offerta per garantire l erogazione dei servizi oggetto del presente affidamento per un massimo di 1400 POS installati, a prescindere dalla loro tipologia. 1 Si ricorda che le quantità relative ai POS installati e di conseguenza alle scorte variano giornalmente in funzione alle attività di installazione o ritiro.

11 Pag.11 di Caratteristiche dell ambiente di sviluppo dei POS L ambiente per lo sviluppo di applicazioni software per terminali POS ICT220 e IWL222 a cui fa riferimento il presente capitolato è IngeDev versione prodotto dalla società Ingenico. L ambiente include la libreria SDK e alcune utility per la firma e il caricamento del software sui terminali. La seguente tabella descrive componenti e loro versionamento attuale. Componente Versione Note Librerie SDK Kit di librerie per lo sviluppo delle applicazioni SAT Utility per la firma di sicurezza del software LLT Utility per il tele-caricamento del software sul POS 3.4. Infrastruttura per l assistenza e manutenzione dei terminali POS I servizi di assistenza e manutenzione dei POS avvengono in collaborazione con Insiel S.p.A. la quale dispone di una struttura di Help Desk di primo livello la quale, se necessario, attiva i servizi delegati all aggiudicatario secondo le modalità descritte all interno del capitolo 5 - SPECIFICHE DEI SERVIZI RICHIESTI e relativi sotto-capitoli. Nell ottica dei servizi Insiel definisce ed aggiorna le anagrafiche ed in generale tutte le informazioni necessarie all identificazione dei POS e alla loro geo-localizzazione, tra esse le principali sono: Terminal ID, codice numerico a 5 cifre che identifica univocamente il POS all interno del Sistema Carburanti Agevolati (codice modificabile nel caso di riutilizzo di un POS su altro punto vendita). Matricola, codice non modificabile che identifica univocamente ciascun POS del produttore. Modello del POS (portatile, da tavolo) Denominazione e indirizzo del punto vendita nel quale è installato il POS. Chiave del punto vendita, composta da codice ISTAT del comune e progressivo numerico. Costituisce il codice identificativo univoco del punto vendita

12 Pag.12 di 36 Tipo di connessione utilizzata dal POS per comunicare con l host Insiel (ethernet, linea telefonica analogica, ). A titolo indicativo nell Allegato 1 è presente un elenco con il numero di terminali POS attualmente installati per ciascun comune della Regione F.V.G.

13 Pag.13 di REQUISITI GENERALI DEI SERVIZI In merito alla erogazione dei servizi richiesti l aggiudicatario dovrà utilizzare solamente personale qualificato, con provata esperienza nell esercizio delle specifiche funzioni. In particolare per quanto riguarda le riparazioni dei POS l aggiudicatario dovrà utilizzare solamente ricambi originali del produttore, nel rispetto delle misure e degli standard di sicurezza vigenti in ambito terminali EFT/POS, e comunque nel rispetto del D.Lgs. 81/ Referenze In quanto indicatore della qualità del servizio e del grado di soddisfazione del mercato si richiede all Aggiudicatario di fornire le proprie referenze riguardanti i servizi di manutenzione di terminali POS della tipologia utilizzata dal Sistema Carburanti Agevolati (Ingenico serie ICT o IWL) gestiti nella Comunità Europea. In particolare il numero di terminali POS gestiti deve essere almeno pari alla quantità minima descritta nella seguente tabella. Per terminali gestiti si intendono quelli per i quali l offerente ha in essere al momento della presentazione dell offerta un contratto di manutenzione sia on site che on center. Caratteristica Specifiche Minime Caratteristica Migliorativa Numero terminali POS gestiti unità Un numero maggiore di terminali POS gestiti.

14 Pag.14 di SPECIFICHE DEI SERVIZI RICHIESTI L Aggiudicatario dovrà indicare nel proprio documento di offerta le caratteristiche, dimensionamento (numero di addetti) e modalità con cui erogherà i servizi di installazione, assistenza e manutenzione descritti in seguito. Tali indicazioni dovranno essere esaustive e riportare con chiarezza eventuali caratteristiche migliorative rispetto ai requisiti minimi descritti nei seguenti capitoli Servizio di Assistenza e manutenzione dell ambiente di sviluppo In relazione all ambiente di sviluppo descritto al paragrafo Caratteristiche dell ambiente di sviluppo dei POS del quale Insiel dispone di licenze d uso a tempo illimitato per lo sviluppo di applicazioni software da installare sui POS utilizzati dal progetto Carburanti Agevolati viene richiesto un servizio di assistenza e manutenzione in grado di: Offrire assistenza remota (telefonica e, se necessario, tramite ) agli sviluppatori di Insiel S.p.A. riguardo l uso delle funzioni del sistema operativo del POS e relative librerie durante la fase di sviluppo delle applicazioni software. Offrire assistenza tecnica ed in generale ogni altra attività necessaria per mantenere il corretto funzionamento dell ambiente e per la risoluzione di eventuali malfunzionamenti. Permettere l aggiornamento delle varie componenti software che costituiscono l ambiente di sviluppo (compresi aggiornamenti del sistema operativo del POS e relative libreria) qualora queste siano rese necessarie dall evoluzione dell hardware del POS o risolvano dei malfunzionamenti. Il servizio dovrà essere attivo per tutta la durata dell affidamento dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 18:00, salvo festivi Termini generali del servizi relativi ai POS Il contratto avrà durata di 36 mesi, in detto periodo l Aggiudicatario erogherà i servizi previsti dal presente capitolato garantendo che nel suddetto servizio di manutenzione verranno regolarmente applicate le regole e le linee guida indicate dal costruttore Ingenico e che verranno utilizzati ricambi e materiali originali Ingenico. I servizi comprendono: Help desk di II livello (on center), adeguatamente dimensionato per supportare le richieste di assistenza dell intero parco POS installato (1400 POS su circa 500 punti vendita).

15 Pag.15 di 36 Servizio di installazione, ritiro o cambio di modello dei POS presso i punti vendita (on site), su specifica indicazione di Insiel. Servizio di manutenzione direttamente sul punto vendita (on site) opportunamente dimensionato per supportare le richieste dell intero parco POS installato. Servizio di riparazione ed eventuale ricondizionamento dei POS non funzionanti o difettosi ritirati dai punti vendita. Sistema software di monitoraggio delle segnalazioni, richieste, interventi ed installazioni in carico al servizio di assistenza e manutenzione dell Aggiudicatario, con accesso riservato ad Insiel S.p.A.. I servizi on site comprendono tutti gli oneri per le prestazioni di manodopera e parti di ricambio, che l Aggiudicatario debba utilizzare per la prestazione del servizio, nonché ogni altro onere per mantenere e/o riportare in perfetto stato di funzionamento i terminali POS. Per i terminali modello portatile ciò include anche la sostituzione della batterie interne che permettono il funzionamento in autonomia. Nei soli casi nei quali l origine della difettosità del POS sia imputabile a: un uso errato del terminale da parte dell utilizzatore grave incuria o manomissione da parte dell utilizzatore calamità naturali o atti vandalici e provochi gravi danni all hardware il terminale verrà considerato non riparabile ma dovrà essere egualmente sostituito, attingendo ad uno dei terminali POS di scorta, rispettando gli stessi SLA previsti per i casi di alta gravità come specificato all interno del capitolo I casi di terminali non riparabili verranno riconosciuti tali da Insiel S.p.A. solamente previa presentazione del rapporto di intervento debitamente controfirmato dal tecnico del servizio di manutenzione dell Aggiudicatario e dal gestore (o suo delegato) del punto vendita. Il tecnico del servizio di manutenzione dovrà far controfirmare il rapporto di intervento al gestore anche in occasione di una qualsiasi installazione o ritiro di uno o più POS dall impianto (ovvero quando varia il numero dei POS assegnati). I rapporti di intervento dovranno essere archiviati dall Aggiudicatario ed ispezionabili su richiesta da Insiel S.p.A..

16 Pag.16 di 36 L Aggiudicatario fornisce periodicamente ad Insiel S.p.A. l elenco dei terminali non riparabili indicando il loro numero POS, matricola ed estremi del punto vendita da cui sono stati prelevati ed avvisa Insiel S.p.A. con congruo anticipo dell eventuale esaurimento dei terminali POS di scorta. Il servizio di riparazione/ricondizionamento e relativi flussi di transito dei POS tra riparatore e manutentore è a totale gestione dell Aggiudicatario e in ogni caso deve garantire il rispetto dei livelli di servizio descritti nei seguenti capitoli (SLA) Flussi informativi L help desk di I livello gestito da Insiel S.p.A. comunica le richieste e le segnalazioni (o solleciti) destinate in primo luogo all help desk di II livello dell Aggiudicatario tramite un flusso informativo giornaliero a mezzo contenente principalmente i seguenti dati: Codice e data della segnalazione (o data della richiesta) Per le sole segnalazioni o solleciti: livello di gravità (basso, medio, alto) Numero del POS oggetto della richiesta o segnalazione (terminal ID) Modello del POS (da tavolo, portatile) Indirizzo completo del punto vendita Nominativo del referente del punto vendita Numeri telefonici del punto vendita Per le sole segnalazioni o solleciti: descrizione del guasto o anomalia Come modalità di riserva si richiede comunque all Aggiudicatario di fornire un numero di fax e un riferimento telefonico per poter comunicare le nuove segnalazioni qualora sia impossibile l utilizzo della modalità principale. Oltre a ciò è previsto che periodicamente (ad esempio settimanalmente) o su richiesta dell Aggiudicatario Insiel S.p.A. fornisca l aggiornamento dell anagrafe POS e punti vendita. In senso opposto viene richiesto che l Aggiudicatario fornisca ad Insiel S.p.A. la situazione e lo stato delle segnalazioni ricevute con indicazione delle attività e/o azioni eseguite per l evasione della richiesta e, se necessario, per il ripristino della corretta funzionalità dei POS. Qualora sia stato necessario il servizio di manutenzione on site è necessario indicare oltre alla data di chiusura della segnalazione anche quella dell intervento presso il punto vendita.

17 Pag.17 di 36 Tali informazioni devono essere disponibili e storicizzate con permanenza minima dei dati pari a dodici mesi su un sistema informativo di monitoraggio le cui caratteristiche minime e migliorative sono descritte dalla seguente tabella. Caratteristica Specifiche Minime Caratteristica Migliorativa Comunicazione giornaliera Sistema di monitoraggio dello stato delle segnalazioni accessibile da internet con ed interventi tramite invio di accesso riservato per Insiel mail ad Insiel S.p.A. o Sistema di monitoraggio S.p.A. ed aggiornamento rilevazione giornaliera tramite dello stato delle l uso di software client segnalazioni ed interventi in proprietari da installare presso tempo reale. Insiel S.p.A Servizio di installazione, ritiro e cambio di modello dei terminali POS (on site) I servizi in oggetto vengono richiesti dall Help Desk I livello Insiel qualora sia necessario: Installare due o più POS presso un nuovo punto vendita. Installare POS aggiuntivi presso un punto vendita già aperto. Ritirare uno o più POS presso un punto vendita. Sostituire un POS da tavolo con uno portatile o viceversa (cambio modello). Per l erogazione dei servizi di cui sopra l Aggiudicatario attinge ai terminali di scorta a disposizione, prelevando le quantità richieste dalle installazioni o riponendo i POS ritirati, debitamente inizializzati. L inizializzazione, la quale interviene sia sul POS che sulla sua SAM, viene eseguita utilizzando l utility software FuelFEP che verrà fornita all Aggiudicatario direttamente da Insiel S.p.A. Richiesta iniziale, apertura e chiusura degli interventi devono essere prontamente registrati nel sistema di monitoraggio accessibile ad Insiel. Come dato puramente indicativo e non vincolante per Insiel S.p.A., ai fini di coadiuvare il corretto dimensionamento dell offerta si rende noto che nel corso dell anno 2014 Insiel ha attivato una media di circa 8 richieste di installazione, ritiro o cambio modello al mese.

18 Pag.18 di Modalità per l installazione e messa in esercizio dei terminali POS L installazione dei POS presso i punti vendita, secondo le indicazioni e le informazioni ricevute da Insiel, avviene secondo le seguenti modalità: Il nuovo POS viene collegato alla rete di alimentazione e comunicazione dati. Al suo avvio l operatore configura manualmente i dati per poter eseguire il primo collegamento all host Insiel, ovvero: Numero del terminale (terminal ID). E il codice che identifica il terminale nel contesto del Sistema Carburanti Agevolati Regione F.V.G. Dati per la comunicazione con l host Insiel (ad esempio numeri telefonici oppure indirizzo IP dell host remoto, ). Viene eseguita la trasmissione dati al termine della quale il POS dispone di tutti i parametri necessari per essere operativo. Vengono impostati nel POS i dati specifici di vendita dei carburanti da parte del gestore del punto vendita (ad esempio i prezzi dei carburanti ed eventualmente i dati delle colonnine UTF). A seguito delle operazioni qui sopra descritte il terminale POS è operativo quindi inizia l esercizio delle proprie funzioni previste dal Sistema Carburanti Livelli di servizio (SLA) Il servizi devono essere erogati nel pieno rispetto dei livelli di servizio di seguito descritti considerando periodi di osservazione pari a 6 mesi. In particolare vengono analizzati gli interventi di installazione, ritiro e cambio modello chiusi nel periodo, ovvero: aperti e chiusi nel periodo di osservazione corrente; aperti nel periodo di osservazione precedente e chiusi in quello corrente. Si devono considerare: numero degli interventi effettuati nel periodo di osservazione; tempo di chiusura di ciascun intervento.

19 Pag.19 di 36 Per ciascun intervento verrà calcolato puntualmente il tempo totale di completamento dell intervento on site richiesto il quale deve essere, per almeno il 90% dei casi minore o uguale a quello indicato nella tabella sottostante: Tempo di completamento dell intervento 32h Note Lavorative, dall apertura della richiesta La metrica utilizzata per il calcolo del percentile P relativo allo SLA è: dove: Ni P N x100 Ni è il numero di interventi con tempo inferiore alla soglia. N è il numero totale di interventi. Per ore Lavorative si intende il servizio deve essere attivo almeno dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 19:00 dal lunedì al sabato compresi ad esclusione dei giorni festivi Servizio di Assistenza on center dei terminali POS E il servizio erogato dal personale dell help desk di II livello dell Aggiudicatario. Si attiva per ogni nuova segnalazione comunicata dall help desk di I livello gestito da Insiel. Il servizio viene svolto secondo le seguenti modalità: Viene rilevata la nuova segnalazione ed inseriti i relativi dati nel sistema informativo di monitoraggio. Viene contattato telefonicamente il gestore (punto vendita) e quindi eseguite tutte le verifiche ed azioni necessarie per ripristinare da remoto la corretta funzionalità del POS. Se è stato possibile ripristinare la corretta funzionalità del POS la segnalazione viene chiusa (con aggiornamento dei suoi dati nel sistema di monitoraggio). Altrimenti viene attivato il servizio di manutenzione on site (indicazione da inserire anche nel sistema di monitoraggio).

20 Pag.20 di Livelli di servizio (SLA) All Aggiudicatario sono richiesti efficienza e tempestività nel ripristino dei malfunzionamenti dei terminali POS. Il servizio di assistenza on center deve essere erogato nel pieno rispetto dei livelli di servizio di seguito descritti. La verifica degli SLA verrà effettuata considerando periodi di osservazione pari a 6 mesi all interno dei quali vengono analizzati gli interventi di assistenza chiusi dal servizio, ovvero: aperti e chiusi nel periodo di osservazione corrente; aperti nel periodo di osservazione precedente e chiusi in quello corrente. Si devono considerare: numero degli interventi effettuati nel periodo di osservazione; tempo di inizio intervento; tempo di chiusura intervento. Per ciascun intervento verrà calcolato puntualmente il tempo totale del suo completamento (inteso come ripristino del corretto funzionamento del POS o attivazione del servizio di manutenzione on site) il quale, per almeno il 95% dei casi e per ciascun livello di gravità, deve essere minore o uguale a quello indicato nella tabella sottostante: Gravità Tempo di intervento Note Alta 4h Lavorative, dall apertura della segnalazione Media 6h Lavorative, dall apertura della segnalazione Bassa 8h Lavorative, dall apertura della segnalazione Per guasto di alta gravità si intende qualunque tipo di guasto che preclude del tutto la possibilità di registrare i rifornimenti di carburante da parte del POS in un punto vendita che non dispone di altri POS funzionanti.

AVVISO PUBBLICO CUP C83D15001140005 CIG 63626511B5 1) OGGETTO DELL APPALTO

AVVISO PUBBLICO CUP C83D15001140005 CIG 63626511B5 1) OGGETTO DELL APPALTO AVVISO PUBBLICO UNIONCAMERE LAZIO: AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA IN ECONOMIA A MEZZO DI COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO IN ECONOMIA DEL SERVIZIO STUDIO, ANALISI, MONITORAGGIO, ASSISTENZA TECNICA, COMUNICAZIONE

Dettagli

Gara GE 03-15 Servizi di vigilanza armata e servizi di reception CIG LOTTO 1: 6439531516 CIG LOTTO 2: 6439544FCD CAPITOLATO TECNICO Pag.

Gara GE 03-15 Servizi di vigilanza armata e servizi di reception CIG LOTTO 1: 6439531516 CIG LOTTO 2: 6439544FCD CAPITOLATO TECNICO Pag. CAPITOLATO TECNICO Pag.1 di 19 Insiel Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. con socio unico Sede Legale: Trieste, Via San Francesco d Assisi n. 43 GE 03-15 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DEL

Dettagli

CONTRATTO n. PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA SOFTWARE E RELATIVO INTERVENTO SU PLM, A RICHIESTA MEDIANTE EMISSIONE DI TICKET, NELL INFRASTRUTTURA DELLA

CONTRATTO n. PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA SOFTWARE E RELATIVO INTERVENTO SU PLM, A RICHIESTA MEDIANTE EMISSIONE DI TICKET, NELL INFRASTRUTTURA DELLA CONTRATTO n. PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA SOFTWARE E RELATIVO INTERVENTO SU PLM, A RICHIESTA MEDIANTE EMISSIONE DI TICKET, NELL INFRASTRUTTURA DELLA REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA E DELLE AZIENDE

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI E SCHEMA DI CONTRATTO

CAPITOLATO D ONERI E SCHEMA DI CONTRATTO CAPITOLATO D ONERI E SCHEMA DI CONTRATTO INDIVIDUAZIONE DI UN OPERATORE ECONOMICO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE E DELLA RELATIVA MANUTENZIONE DI UNA FLOTTA DI BICICLETTE A PEDALATA ASSISTITA

Dettagli

DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO AMMINISTRAZIONE N. 158/SAC DEL 27/11/2013

DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO AMMINISTRAZIONE N. 158/SAC DEL 27/11/2013 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO AMMINISTRAZIONE N. 158/SAC DEL 27/11/2013 Oggetto: AVVIO DI PROCEDURA IN ECONOMIA PER LA FORNITURA DI BUSTE INTESTATE PER LE NECESSITA DELL MEDIANTE RICORSO AL M.E.P.A.

Dettagli

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE CITTÀ DI RAGUSA www.comune.ragusa.it SETTORE XIV Corpo di Polizia Municipale Via M. Spadola n 56 97100 Ragusa Tel. 0932 244211 676771 Fax 0932 248826 e mail polizia.municipale@comune.ragusa.it OGGETTO:

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Affidamento del servizio di noleggio di macchine fotocopiatrici per la Fondazione Teatro di San Carlo. CIG: 641196266D PREMESSA La Fondazione Teatro di San Carlo intende affidare

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CITTA DI VITTORIO VENETO Provincia di Treviso Comando Polizia Locale e Protezione Civile CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA LOCALE ART. 1 OGGETTO

Dettagli

Sede legale: Località Torrevecchia 87100 Cosenza - tel. 0984/308011 fax 0984/482332 aziendatrasporticosenza@tin.it web: www.amaco.

Sede legale: Località Torrevecchia 87100 Cosenza - tel. 0984/308011 fax 0984/482332 aziendatrasporticosenza@tin.it web: www.amaco. GARA PER LA FORNITURA DI GAS METANO PER AUTOTRAZIONE C.I.G. 60347701BF CAPITOLATO SPECIALE Responsabile Unico del Procedimento Ing. Gianfranco Marcelli 1 INDICE Art. 1 Glossario Art. 2 Oggetto dell Appalto

Dettagli

Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5

Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5 SCHEMA CONTATTO D APPALTO - art. 279 D.P.R. 207/2010 CONTRATTO D APPALTO Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5 L.R. 11.05.2007 n. 9 - e la Società,

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE CIG 543712162F

CAPITOLATO SPECIALE CIG 543712162F CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO ELETTRONICI IN FAVORE DEI DIPENDENTI DELLE SOCIETÀ DEL GRUPPO SALERNO ENERGIA CIG 543712162F Art. 1 Oggetto

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune

CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Il presente Capitolato tecnico disciplina l esecuzione dei servizi postali per la corrispondenza del Comune di Città di Castello comprendente il ritiro e la

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI)

SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI) SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI) Tra il Comune di RHO (di seguito, Comune ), in persona

Dettagli

Capitolato Speciale d Appalto Procedura aperta N.1/2011

Capitolato Speciale d Appalto Procedura aperta N.1/2011 Capitolato Speciale d Appalto Procedura aperta N.1/2011 Procedura aperta per la Fornitura di un sistema storage per il consolidamento delle risorse infrastrutturali del CRS4 CODICE IDENTIFICATIVO DI GARA

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI GARA PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE PER AUTOTRAZIONE PRESSO L AUTORIMESSA DI MARINO DEL TRONTO ANNO 2015 Gara per fornitura di gas metano Anno 2015_ Capitolato speciale D

Dettagli

Art. 1 Oggetto dei servizi. Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune.

Art. 1 Oggetto dei servizi. Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune. CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi. Il presente Capitolato tecnico disciplina l esecuzione dei servizi postali per la corrispondenza del Comune di Città di Conversano, comprendente il ritiro

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA Allegato D SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA CIG 0456191CB5 Agenzia Italiana del Farmaco 1 Agenzia

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

COMUNE DI CASIER CAPITOLATO D ONERI. per il servizio di noleggio full service di macchine fotocopiatrici digitali per gli Uffici comunali

COMUNE DI CASIER CAPITOLATO D ONERI. per il servizio di noleggio full service di macchine fotocopiatrici digitali per gli Uffici comunali COMUNE DI CAER CAPITOLATO D ONERI per il servizio di noleggio full service di macchine fotocopiatrici digitali per gli Uffici comunali Art. 1 Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto il noleggio full-service

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SUB A 2 SETTORE: RAGIONERIA-FINANZA-PROVVEDITORATO CED SERVIZIO ECONOMATO-PROVVEDITORATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE, VERIFICA E RICARICA DEL PARCO ESTINTORI INSTALLATI NEGLI

Dettagli

Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino

Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino ART.1 - OGGETTO DELL APPALTO E CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO Il Comune di San

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER LE FORNITURE DI BENI E SERVIZI AZIENDA U.L.S.S. 20 VERONA SOMMARIO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER LE FORNITURE DI BENI E SERVIZI AZIENDA U.L.S.S. 20 VERONA SOMMARIO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER LE FORNITURE DI BENI E SERVIZI AZIENDA U.L.S.S. 20 VERONA SOMMARIO Art. 1 - OGGETTO Art. 2 - COMUNICAZIONI Art. 3 - DECORRENZA E DURATA DELLA FORNITURA Art. 4 - DEPOSITI

Dettagli

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA Contratto n. /2012 FORNITURA BUONI PASTO L anno 2012, il giorno del mese di, TRA.. con sede legale in vi., partita IVA, in persona del legale rappresentante., in seguito denominata Committente E con sede

Dettagli

COMUNE VEDANO AL LAMBRO (Provincia Monza Brianza)

COMUNE VEDANO AL LAMBRO (Provincia Monza Brianza) COMUNE VEDANO AL LAMBRO (Provincia Monza Brianza) SETTORE AFFARI GENRALI Allegato D FOGLIO PATTI E CONDIZIONI PER LA FORNITURA DI LIBRI PER ADULTI, RAGAZZI E BAMBINI BIBLIOTECA CIVICA PERIODO ANNO 2014

Dettagli

COMUNE DI. Capitolato d Oneri per la Fornitura di contatori di energia elettrica BT monofase e trifase

COMUNE DI. Capitolato d Oneri per la Fornitura di contatori di energia elettrica BT monofase e trifase COMUNE DI FRANCAVILLA DI SICILIA P R O V I N C I A D I M E S S I N A Ente del Parco Fluviale dell Alcantara Area Tecnica Lavori Pubblici Servizio Idroelettrico Piazza Annunziata n. 3 98034 Francavilla

Dettagli

CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE EDUCATIVA (SERSE) PER IL. L'anno duemilaundici, addì ( ) del mese di

CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE EDUCATIVA (SERSE) PER IL. L'anno duemilaundici, addì ( ) del mese di REP. n. del CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE EDUCATIVA (SERSE) PER IL PERIODO 01.03.2012-31.12.2014 - C.I.G. [ ]. L'anno duemilaundici, addì ( ) del mese di presso la Sede

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA, PORTIERATO/CUSTODIA E LAVAGGIO AUTOVEICOLI DELLA REGIONE SARDEGNA.

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA, PORTIERATO/CUSTODIA E LAVAGGIO AUTOVEICOLI DELLA REGIONE SARDEGNA. PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA, PORTIERATO/CUSTODIA E LAVAGGIO AUTOVEICOLI DELLA REGIONE SARDEGNA Allegato 4 SCHEMA DI CONTRATTO SOMMARIO ARTICOLO 1 DEFINIZIONI...4 ARTICOLO

Dettagli

GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL COMUNE DI CINISELLO BALSAMO

GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL COMUNE DI CINISELLO BALSAMO COMUNE DI CINISELLO BALSAMO Via XXV Aprile n. 4 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIE E AZIENDE PARTECIPATE SERVIZIO ECONOMATO Tel. 0266023226-Fax 0266023244 e-mail alessia.peraboni@comune.cinisello-balsamo.mi.it

Dettagli

ASSISTENZA, MANUTENZIONE CORRETTIVA ED EVOLUTIVA DEL SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE IN DOTAZIONE ALL ATER DI VERONA

ASSISTENZA, MANUTENZIONE CORRETTIVA ED EVOLUTIVA DEL SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE IN DOTAZIONE ALL ATER DI VERONA A.T.E.R. Azienda Territoriale per l Edilizia Residenziale della Provincia di VERONA Piazza Pozza 1/c,d,e - 37123 VERONA telefono 045-8062411 telefax 045-8062432 E-mail: info@ater.vr.it www.ater.vr.it.,

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO 1. Oggetto del servizio 2. Gestione del servizio

CAPITOLATO TECNICO 1. Oggetto del servizio 2. Gestione del servizio CAPITOLATO TECNICO 1. Oggetto del servizio 1. Il presente Capitolato ha per oggetto l affidamento del servizio di prelievo, trasporto, messa in sicurezza, demolizione e radiazione dal Pubblico Registro

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI. Fornitura professionale di manodopera a termine OGGETTO. Area 02 Organizzazione e sviluppo COMMITTENTE/CONTRAENTE

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI. Fornitura professionale di manodopera a termine OGGETTO. Area 02 Organizzazione e sviluppo COMMITTENTE/CONTRAENTE CAPITOLATO SPECIALE D ONERI OGGETTO Fornitura professionale di manodopera a termine COMMITTENTE/CONTRAENTE RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Area 02 Organizzazione e sviluppo Dott.ssa Marte Guglielmi DEFINIZIONI

Dettagli

prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015

prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015 prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015 Al sito web della Fondazione All Albo della Fondazione Alle Ditte interessate Oggetto: P.O. PUGLIA F.S.E. 2007/2013 - Avviso Pubblico n.3/2015 Progetti di rafforzamento

Dettagli

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S.

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. Servizio per la fornitura di prestazioni di radioterapia su pazienti in trattamento presso l Istituto Oncologico Veneto. * * * * * * CIG N.1136442D97

Dettagli

FOGLIO CONDIZIONI PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE MEDIANTE FUEL CARD PER IL PARCO MEZZI COMUNALI PERIODO 01.01.2010 31.12.

FOGLIO CONDIZIONI PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE MEDIANTE FUEL CARD PER IL PARCO MEZZI COMUNALI PERIODO 01.01.2010 31.12. FOGLIO CONDIZIONI PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE MEDIANTE FUEL CARD PER IL PARCO MEZZI COMUNALI PERIODO 01.01.2010 31.12.2012 ART. 1 (OGGETTO DELLA FORNITURA) L'appalto ha per oggetto

Dettagli

Art. 1 PREMESSA. Art. 2 OGGETTO DELLA GARA

Art. 1 PREMESSA. Art. 2 OGGETTO DELLA GARA allegato B) CAPITOLATO D ONERI PER LA FORNITURA DI SACCHETTI IN MATER-BI PER LE RACCOLTE DIFFERENZIATE C.I.G. 3581325ADF Art. 1 PREMESSA 1. Il presente Capitolato d Oneri ha per oggetto l affidamento della

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO. Fornitura di un sistema di controllo accessi tramite la lettura automatica di targhe,

SCHEMA DI CONTRATTO. Fornitura di un sistema di controllo accessi tramite la lettura automatica di targhe, SCHEMA DI CONTRATTO Fornitura di un sistema di controllo accessi tramite la lettura automatica di targhe, targhe merci pericolose, identificazione containers e carri ferroviari con connessa manutenzione

Dettagli

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 INDICE Art. 1 - Ambito di applicazione e principi generali Art. 2 - Decorrenza e durata del

Dettagli

CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DALL ATTUALE SEDE AIFA IN ROMA - VIA DELLA SIERRA NEVADA N. 60 ALLA NUOVA SEDE IN ROMA - VIA DEL TRITONE N

CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DALL ATTUALE SEDE AIFA IN ROMA - VIA DELLA SIERRA NEVADA N. 60 ALLA NUOVA SEDE IN ROMA - VIA DEL TRITONE N CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DALL ATTUALE SEDE AIFA IN ROMA - VIA DELLA SIERRA NEVADA N. 60 ALLA NUOVA SEDE IN ROMA - VIA DEL TRITONE N. 181 NONCHÉ PER IL SERVIZIO DI STOCCAGGIO E CUSTODIA DEGLI

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. MUTUO FINALIZZATO ASSISTITO DA GARANZIA FIDEIUSSORIA (Contratto Capitale 5) Aggiornamento del 1 aprile 2007

FOGLIO INFORMATIVO. MUTUO FINALIZZATO ASSISTITO DA GARANZIA FIDEIUSSORIA (Contratto Capitale 5) Aggiornamento del 1 aprile 2007 FOGLIO INFORMATIVO Mod.01/07 MUTUO FINALIZZATO ASSISTITO DA GARANZIA FIDEIUSSORIA (Contratto Capitale 5) Aggiornamento del 1 aprile 2007 Sezione 1 - Informazioni sull Intermediario finanziario Denominazione

Dettagli

A l l e g a t o C. C O M U N E D I C I S T E R N A D I L A T I N A P r o v i n c i a d i L a t i n a SETTORE PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO

A l l e g a t o C. C O M U N E D I C I S T E R N A D I L A T I N A P r o v i n c i a d i L a t i n a SETTORE PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO A l l e g a t o C C O M U N E D I C I S T E R N A D I L A T I N A P r o v i n c i a d i L a t i n a SETTORE PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO Capitolato d oneri per l aggiudicazione del servizio di brokeraggio

Dettagli

CONTRATTO D APPALTO. Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società., sede in ( ), per

CONTRATTO D APPALTO. Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società., sede in ( ), per CONTRATTO D APPALTO Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società, sede in ( ), per l affidamento del servizio di ritiro trasporto e smaltimento rifiuti speciali non pericolosi e

Dettagli

PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il

PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il Fornitore ) Si conviene e si stipula quanto segue: 1. OGGETTO

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CAPITOLATO D APPALTO

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

ALLEGATO C CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

ALLEGATO C CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ALLEGATO C CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO relativo alla procedura aperta bandita ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. n. 163/2006, per l affidamento del servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo per

Dettagli

Ufficio Gare, Contratti e Acquisti CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Ufficio Gare, Contratti e Acquisti CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO Art. 1 Finalità Il presente capitolato ha per oggetto l affidamento, da parte della Bari Multiservizi S.p.a. (in seguito, per semplicità, denominata società),

Dettagli

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALLʹAFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Dettagli

OPERA PIA PUBBLICA ASSISTENZA 05100 TERNI P.zza S. Pietro, 4 Tel. E Fax 0744 428150 421403 e-mail oppaterni@libero.it

OPERA PIA PUBBLICA ASSISTENZA 05100 TERNI P.zza S. Pietro, 4 Tel. E Fax 0744 428150 421403 e-mail oppaterni@libero.it OPERA PIA PUBBLICA ASSISTENZA 05100 TERNI P.zza S. Pietro, 4 Tel. E Fax 0744 428150 421403 e-mail oppaterni@libero.it www.oppaterni.com P.IVA 00526840558 cod. fisc. 80000070559 CAPITOLATO TECNICO Art.

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA DI SEDUTE PER UFFICIO E CONNESSI SERVIZI DI TRASPORTO E CONSEGNA TRA

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA DI SEDUTE PER UFFICIO E CONNESSI SERVIZI DI TRASPORTO E CONSEGNA TRA ALLEGATO 2 Servizio Acquisti Divisione Procedure d appalto SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA DI SEDUTE PER UFFICIO E CONNESSI SERVIZI DI TRASPORTO E CONSEGNA TRA BANCA D ITALIA Servizio Acquisti, Via

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

BOZZA SCHEMA DI CONVENZIONE. Tra

BOZZA SCHEMA DI CONVENZIONE. Tra BOZZA SCHEMA DI CONVENZIONE Tra il Tribunale Ordinario di Biella, con sede a Biella, Via Marconi 28, in persona del Presidente, Dott.ssa Claudia Ramella Trafighet, d ora in poi Tribunale e la Società con

Dettagli

Azienda Ospedaliera Brotzu. Servizio Provveditorato Ospedale di rilievo nazionale e alta. Piazzale Ricchi 1, 09134 Cagliari

Azienda Ospedaliera Brotzu. Servizio Provveditorato Ospedale di rilievo nazionale e alta. Piazzale Ricchi 1, 09134 Cagliari Dipartimento Amministrativo Capitolato Speciale d appalto Procedura Aperta per la fornitura di G.P.L. da riscaldamento con comodato d uso gratuito del serbatoio, per i corpi separati dell Azienda Ospedaliera

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA DELLE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA DELLE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA DELLE LAMPADE VOTIVE NEI CIMITERI DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA In Reggio Emilia addì TRA ACER AZIENDA CASA EMILIA - ROMAGNA DI

Dettagli

Prot. n.2900/c14 Cremeno, 02 ottobre 2014. Bando di gara, a procedura ristretta, per l acquisto di tablet per registro elettronico CIG ZD111048E9.

Prot. n.2900/c14 Cremeno, 02 ottobre 2014. Bando di gara, a procedura ristretta, per l acquisto di tablet per registro elettronico CIG ZD111048E9. Prot. n.2900/c14 Cremeno, 02 ottobre 2014 A&B Sistemi s.r.l. Via dell industria, 1 Olginate 23854 Lc Pec.: info@pec.aebsistemi.com Assinfonet s.r.l. Via S. Pellico, 19 Boffalora Sopra Ticino. 20010 Mi

Dettagli

SERVIZIO DI MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE DEL SISTEMA INFORMATIVO DELL ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

SERVIZIO DI MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE DEL SISTEMA INFORMATIVO DELL ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA SERVIZIO DI MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE DEL SISTEMA INFORMATIVO DELL ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA C. E. D. (Centro Elaborazione Dati) Il Responsabile (P.I. Filippo Romano)

Dettagli

Capitolato Tecnico. Procedura aperta per l affidamento del servizio di mensa diffusa, per un periodo di 24 mesi

Capitolato Tecnico. Procedura aperta per l affidamento del servizio di mensa diffusa, per un periodo di 24 mesi mensa diffusa, per un periodo di 24 mesi Indice 1. Oggetto dell appalto... 3 2. Caratteristiche del Servizio... 3 3. Valore del buono pasto... 3 4. Composizione del pasto... 4 5. Caratteristiche tecniche

Dettagli

SUTURATRICI MECCANICHE PER CHIRURGIA APERTA E SERVIZI CONNESSI PER LE AZIENDE DEL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE DI CUI ALL ART.

SUTURATRICI MECCANICHE PER CHIRURGIA APERTA E SERVIZI CONNESSI PER LE AZIENDE DEL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE DI CUI ALL ART. GARA EUROPEA PER LA FORNITURA DI SUTURATRICI MECCANICHE PER CHIRURGIA APERTA E SERVIZI CONNESSI PER LE AZIENDE DEL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE DI CUI ALL ART. 3 COMMA 1 lettera a) L.R. 19/2007 CAPITOLATO

Dettagli

BOZZA SCHEMA DI CONVENZIONE

BOZZA SCHEMA DI CONVENZIONE Allegato bando Tribunale di Crotone per l affidamento del servizio di pubblicità legale delle vendite giudiziarie nelle procedure esecutive e nelle procedure fallimentari e gli altri servizi sotto indicati

Dettagli

27/08/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 69

27/08/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 69 Allegato 1) Scheda progetto Assistenza tecnica finalizzata alla realizzazione di una ricerca per costruire una matrice delle interdipendenze produttive della Regione Lazio quale base per una rappresentazione

Dettagli

CAPITOLATO DI SERVIZIO

CAPITOLATO DI SERVIZIO COMUNE DI MONZA UFFICIO ECONOMATO CAPITOLATO DI SERVIZIO CAPITOLATO PER AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASLOCO DEGLI ARCHIVI DEL TRIBUNALE Art. 1 - Oggetto del capitolato Costituisce oggetto del presente

Dettagli

COMUNE DI SEGARIU Provincia del Medio Campidano Via Municipio 11- Telefono 070/9303923 Telefax 070/9302306 Servizi Finanziari

COMUNE DI SEGARIU Provincia del Medio Campidano Via Municipio 11- Telefono 070/9303923 Telefax 070/9302306 Servizi Finanziari 1 COMUNE DI SEGARIU Provincia del Medio Campidano Via Municipio 11- Telefono 070/9303923 Telefax 070/9302306 Servizi Finanziari DISCIPLINALE PER L AFFIDAMENTO IN LOCAZIONE DI UN CAPANNONE PER ESSERE ADIBITO

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO. Allegato A 1/8

SCHEMA DI CONTRATTO. Allegato A 1/8 1/8 Allegato A GARA per la progettazione e realizzazione del Sistema Informativo Acquisto Capacità di Stoccaggio e Prodotti Petroliferi e della relativa integrazione con i Flussi Contabili di Acquirente

Dettagli

ALLEGATO B) Codice CIG 2472764D64

ALLEGATO B) Codice CIG 2472764D64 ALLEGATO B) CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE IN GESTIONE DEL SERVIZIO PER LA DISTRIBUZIONE DEL MATERIALE DEL PARCO E DEI PRODOTTI DEL CIRCUITO CARTA QUALITA - Codice CIG 2472764D64 L anno 2011 il giorno

Dettagli

Città di Portogruaro Provincia di Venezia

Città di Portogruaro Provincia di Venezia CAPITOLATO D ONERI SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA PER I DIPENDENTI DEL COMUNE DI PORTOGRUARO ATTRAVERSO LO STRUMENTO DEI BUONI PASTO ELETTRONICI. Art.1 Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto il servizio

Dettagli

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it.

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it. A.T.E.R. Azienda Territoriale per l Edilizia Residenziale della Provincia di VERONA Piazza Pozza 1/c,d,e - 37123 VERONA telefono 045-8062411 telefax 045-8062432 E-mail: info@ater.vr.it www.ater.vr.it.,

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA COMUNALE DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA COMUNALE DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA COMUNALE DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha ad oggetto l affidamento del

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE Art. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO L appalto ha per oggetto la

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE Art. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO L appalto ha per oggetto la CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE Art. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO L appalto ha per oggetto la fornitura del servizio di assistenza domiciliare a favore degli

Dettagli

DIOCESI DI CASSANO ALL JONIO

DIOCESI DI CASSANO ALL JONIO Pag. 1 a 5 DIOCESI DI CASSANO ALL JONIO Cassano all Jonio li 19 febbraio 2014 Prot. N 64 RACCOMANDATA ½ posta elettronica certificata LETTERA D INVITO ALL IMPRESA: Oggetto: Invito a partecipare alla gara

Dettagli

BOZZA DI CONTRATTO. tra

BOZZA DI CONTRATTO. tra BOZZA DI CONTRATTO tra la società TRM SpA, con sede legale in Torino, via P. Gorini, n. 50, Partita Iva e Cod. Fisc. 08566440015, in persona del proprio legale rappresentante pro tempore, (qui di seguito

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA STATALE 8 Circolo S. Pio X - Foggia

DIREZIONE DIDATTICA STATALE 8 Circolo S. Pio X - Foggia Prot. N. 1530 /B15 Foggia, 25/06/2015 IL DIRIGENTE SCOLASTICO All Albo dell Istituto Sito web Alle Ditte invitate VISTA la determina dirigenziale prot. 1523/b15 del 23/06/2015, relativa all indizione della

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma)

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma) Repertorio n. REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO (Provincia di Roma) CONTRATTO D APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SOCIALE E DOMICILIARE DESTINATO AI MINORI, DISABILI, ANZIANI RESIDENTI NEL

Dettagli

CAPITOLATO CONTRATTUALE

CAPITOLATO CONTRATTUALE COMUNE DI PRATO CAPITOLATO CONTRATTUALE SERVIZIO DI NOLEGGIO CON MANUTENZIONE DI MACCHINE FOTOCOPIATRICI PER GLI UFFICI COMUNALI Area Risorse Finanziarie Servizio Patrimonio Amministrativo Via Del Ceppo

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO TRA

SCHEMA DI CONTRATTO TRA SCHEMA DI CONTRATTO Repertorio n. del REGIONE PUGLIA Contratto relativo ai Servizi di assistenza tecnica e supporto alle attività, connesse all'applicazione dei Regolamenti (CE) 1083/2006 e 1828/06, dell'autorità

Dettagli

COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. Pag. 1 di 9

COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. Pag. 1 di 9 COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Pag. 1 di 9 Art. 1 Finalità Il presente capitolato ha per oggetto l affidamento del servizio di brokeraggio e consulenza

Dettagli

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE ALLEGATO B Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE 1 INDICE ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART. 6 ART. 7 ART. 8 ART. 9 ART. 10 ART. 11 ART.

Dettagli

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI ART.1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto del presente documento sono le clausole amministrative relative al contratto di appalto per la fornitura di prodotti alimentari surgelati per le esigenze delle mense

Dettagli

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC allegato B C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC DISCIPLINARE TECNICO Per l espletamento del Servizio di assistenza alla rete informatica Comunale

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO TELEFONICO PRONTO PROFESSIONAL E PER I SERVIZI DEL PORTALE WWW.PRONTOPROFESSIONAL.

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO TELEFONICO PRONTO PROFESSIONAL E PER I SERVIZI DEL PORTALE WWW.PRONTOPROFESSIONAL. CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO TELEFONICO PRONTO PROFESSIONAL E PER I SERVIZI DEL PORTALE WWW.PRONTOPROFESSIONAL.IT 1. Definizioni Ai fini delle presenti condizioni generali dovrà intendersi

Dettagli

BANDO DI GARA Settore gara: Speciale Fornitura di energia elettrica per il periodo 2014-2016

BANDO DI GARA Settore gara: Speciale Fornitura di energia elettrica per il periodo 2014-2016 CIG: 5575299248 BANDO DI GARA Settore gara: Speciale Fornitura di energia elettrica per il periodo 2014-2016 1.) Stazione Appaltante: ASMAzienda Speciale - Via Fiume, 64 Pomigliano D Arco (NA) Tel:0818841083

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA, PER IL PERIODO 01.07.2011 30.06.

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA, PER IL PERIODO 01.07.2011 30.06. CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA, PER IL PERIODO 01.07.2011 30.06.2014 BRESCIA CIG: 10142097BC ART.1 OGGETTO DELL INCARICO L incarico

Dettagli

CITTÀ DI POTENZA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PREVIDENZA ED ASSISTENZA COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA MUNICIPALE DI POTENZA

CITTÀ DI POTENZA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PREVIDENZA ED ASSISTENZA COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA MUNICIPALE DI POTENZA CITTÀ DI POTENZA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PREVIDENZA ED ASSISTENZA COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA MUNICIPALE DI POTENZA ART. 1 - OGGETTO E DURATA CONTRATTUALE 1.1 Oggetto della gara

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Servizio InfoCertLog

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Servizio InfoCertLog DEFINIZIONI Ai fini del presente contratto si intende per: - InfoCert : la InfoCert S.p.A., con sede legale in Roma, Piazza Sallustio n. 9 P. IVA 07945211006, call center 199. 500.130, mail: info@infocert.it,

Dettagli

(Provincia di Reggio Calabria)

(Provincia di Reggio Calabria) CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER SERVIZIO PUBBLICHE AFFISSIONI Art. 1 Oggetto dell appalto Costituisce oggetto del presente appalto l affidamento dell affissione di manifesti, avvisi e fotografie, di

Dettagli

COMUNE DI LECCO Servizio economato e provveditorato Capitolato speciale d appalto per l affidamento con le modalità previste dal Regolamento comunale per la disciplina delle acquisizioni in economia di

Dettagli

Servizio di stenotipia Servizio di resocontazione mediante stenotipia delle riunioni degli organi istituzionali dell Assemblea legislativa regionale

Servizio di stenotipia Servizio di resocontazione mediante stenotipia delle riunioni degli organi istituzionali dell Assemblea legislativa regionale Servizio di resocontazione mediante stenotipia delle riunioni degli organi istituzionali dell Assemblea legislativa regionale Capitolato speciale d appalto Versione: Definitiva Data: 28 luglio 2011 Numero

Dettagli

COMUNE DI FONTANELLA. Provincia di Bergamo. Oggetto: SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA ED ESECUZIONE

COMUNE DI FONTANELLA. Provincia di Bergamo. Oggetto: SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA ED ESECUZIONE Allegato 7 determinazione n. 68 del 04/05/2012 COMUNE DI FONTANELLA Provincia di Bergamo Oggetto: SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA ED ESECUZIONE DEL SISTEMA DI VIDEO-SORVEGLIANZA REPUBBLICA ITALIANA

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CIG 50773444D0 OGGETTO DELL'INCARICO L affidamento ha per oggetto lo svolgimento del servizio di brokeraggio assicurativo professionale,

Dettagli

R E G I O N E B A S I L I C A T A Dipartimento Salute, Sicurezza e Solidarietà Sociale, Servizi alla Persona e alla Comunità

R E G I O N E B A S I L I C A T A Dipartimento Salute, Sicurezza e Solidarietà Sociale, Servizi alla Persona e alla Comunità D.G.R. N. CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI MANUTENZIONE ED IMPLEMENTAZIONE SOFTWARE, ASSISTENZA E CONSULENZA DEL NODO REGIONALE DELLA BANCA DATI BOVINA INFORMATIZZATA DI CUI AL REGOLAMENTO CE

Dettagli

CONTRATTO DI AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E SUPPORTO IN MATERIA FISCALE CONTABILE DELLA DURATA DI UN ANNO

CONTRATTO DI AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E SUPPORTO IN MATERIA FISCALE CONTABILE DELLA DURATA DI UN ANNO CONTRATTO DI AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E SUPPORTO IN MATERIA FISCALE CONTABILE DELLA DURATA DI UN ANNO L'anno 2013, il giorno 20 del mese di dicembre presso a sede legale e amministrativa

Dettagli

Consiglio Regionale del Piemonte

Consiglio Regionale del Piemonte ALLEGATO N. 02 Consiglio Regionale del Piemonte CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO SERVIZIO CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER L ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI VIA PIFFETTI, 49 10143 TORINO. Periodo:

Dettagli

1. OGGETTO DELL ORDINE

1. OGGETTO DELL ORDINE Spett.le Oggetto: Servizio di supporto tecnico per le apparecchiature CISCO situate nelle server farm del GME s.p.a.. LETTERA D ORDINE n. GME/ Rif. Gara n. 2/2009 Il Gestore del mercato elettrico s.p.a.

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

FOGLIO PATTI E CONDIZIONI (per contratti di fornitura)

FOGLIO PATTI E CONDIZIONI (per contratti di fornitura) FOGLIO PATTI E CONDIZIONI (per contratti di fornitura) ART. 1: MODALITA DI ORDINAZIONE E DI CONSEGNA 1. Le ordinazioni saranno effettuate con ordini scritti da parte dei competenti Uffici della ASL situati

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO PER IL TRIENNIO 2014-2016 TRA

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO PER IL TRIENNIO 2014-2016 TRA SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO PER IL TRIENNIO 2014-2016 TRA la Cassa Nazionale del Notariato, Associazione di diritto privato, in prosieguo

Dettagli

raccordo con gli insegnanti di classe per gli aspetti scolastico/educativi.

raccordo con gli insegnanti di classe per gli aspetti scolastico/educativi. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA EDUCATIVA AD ALUNNI CON DISABILITA (PERIODO: 15 settembre 2015 / 30 giugno 2016) CIG: 63388665B3 Art. 1 OGGETTO Oggetto dell appalto

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA FORNITURA DI: GESTIONE DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELLE ZONE ERBOSE PER L AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA E L OSPEDALE DI CONSELVE

Dettagli

COMUNE DI CHIOPRIS VISCONE

COMUNE DI CHIOPRIS VISCONE COMUNE DI CHIOPRIS VISCONE Provincia di Udine AREA TECNICA AMMINISTRATIVA BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA" CUP I51B07000100002 - CIG 01633608ED ---------------------------------------------- OGGETTO:

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO COMUNE DI CERRETO D ESI PROVINCIA DI ANCONA ASTA PUBBLICA ACQUISTO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI ED INVERTER PER LA REALIZZAZIONE DI N 2 IMPIANTI FOTOVOLTAICI CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO Art. 1 OGGETTO DELL

Dettagli