LA DISTRIBUZIONE DEI BENEFICI DI PRODUTTIVITÀ SECONDO L APPROCCIO SAM: UN APPLICAZIONE ALL ECONOMIA ITALIANA,

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA DISTRIBUZIONE DEI BENEFICI DI PRODUTTIVITÀ SECONDO L APPROCCIO SAM: UN APPLICAZIONE ALL ECONOMIA ITALIANA, 1990-1998"

Transcript

1 A DISTRIBUZIONE DEI BENEFICI DI RODUTTIVITÀ SECONDO AROCCIO SAM: UN AICAZIONE A ECONOMIA ITAIANA, MARGHERITA CARUCCI * - ANDREA CUTIO ** - ROBERTO ZEI *** 1. Introdzone: erché n arocco SAM In tea d anas dea rodttvtà, artcoare nteresse rveste a conoscenza dea dstrbzone de benefc dea crescta d rodttvtà tra dvers oerator che agscono ne sstea econoco. A qesto fne, o schea nterretatvo fondato se atrc d contabtà socae (SAM erette na anas arofondta deg asett dstrbtv coegat ae varazon deg ott settora, de cons ntered e de fattor rar. Nea SAM nfatt vene raresentato, a nterno d n nco qadro contabe, assaggo de fss generat dae ntà d rodzone oogenea ae ntà sttzona, con na descrzone esastva de rocesso crcoare che arte daa fase dea rodzone e s concde con a fase d tzzo de reddto dsonbe. a costrzone d na SAM, dnqe, erette d reazzare ode econoc che ncororno sa fenoen acro sa «eso»-econoc n na rosettva centrata sg ndvd (g «attor» e s fss (e «transazon», che rane tttava nqadrata a veo de ntera econoa (Hanson e Robnson, dea d na SAM coe strento er a costrzone d ode soco-econoc, sggerta da yatt e Thorbecke (1977, ha segto de orentaent d fondo: a n ego * Dartento d Contabtà Nazonae e Anas de rocess Soca, Unverstà deg Std d Roa «a Saenza». ** ISTAT, Dartento dee Statstche Soca, Drezone Centrae er e Indagn se Isttzon Soca. *** Dartento d Contabtà Nazonae e Anas de rocess Soca, Unverstà deg Std d Roa «a Saenza», e-a: r nea cone resonsabtà, Roberto Ze ha redatto aragraf 1, 3, 4.1, 4.2, Margherta Carcc aragrafo 2, Andrea Cto aragraf 4.3 e 4.4; aragrafo 5 è stato redatto congntaente da M. Carcc e R. Ze. arte dee eaborazon reatve a 1992 sono state condotte ne abto de rogetto CNR-ISCONA «Sta d atrc d contabtà socae»; s rngrazano rofessor Antonno Gannone, Marsa Cvard e Gdo Ferrar che n qea sede sono ntervent con ndcazon e coent. e onon esresse non convogono e sttzon d aartenenza. 75

2 dee SAM er anas d to strttrae, coe ad eseo e anas basate sa costrzone e anas d coeffcent d attvazone; b n tzzo dee SAM coe base d rferento er a qantfcazone d ode d eqbro econoco generae 1. Tra e anas strttra, artcoare nteresse rvestono trasferent d rodttvtà gobae tra settor e a dstrbzone de benefc dea crescta dea rodttvtà tra fattor dea rodzone e qnd tra e fage, dstnte n gr, e g atr settor sttzona. anas de gadagn d rodttvtà convoge nfatt de asett dstnt: a generazone e a dstrbzone (Fontea, Mentre robea dea generazone de benefc ò essere adegataente anazzato n n qadro d rferento nt-ott, a SAM erette na anas ù arofondta dea oro dstrbzone, coegandoa ae varazon ne rezz reatv de rodott, de ben e servz ntered, e de fattor rar. Q entra n goco enttà de arorazone de benefc de nnovazone da arte deg agent convot ne rocesso d dstrbzone (rendtor, roretar de cata egat, avorator, governo, consator. I trasferent d rodttvtà gobae e e varazon dee ragon d scabo tra settor, oerate da rocesso d redstrbzone de benefc, s rfettono o nee varazon de tasso d crescta de fattor rar. Dsonendo d na SAM che artco e fage er settore d attvtà e fonte d reddto revaente, è aora ossbe (Kenng, 1995 traccare a dstrbzone de benefc dea crescta dea rodttvtà tra dvers gr d fage. Ne segto de avoro, eccans attraverso qa s generano e rdstrbscono gadagn d rodttvtà vengono anazzat e svat neg asett fora ne aragraf 2 e 3. Ne aragrafo 4 vengono descrtte e fas de acazone condotta er nostro aese ed rstat ottent. I coento a qest t, con acne consderazon oeratve er o svo d qeste nee d rcerca, costtsce oggetto de aragrafo a deternazone de gadagn d rodttvtà ntersettora In n odeo nt-ott, gadagno d rodttvtà totae de fattor rodttv, o benefc de rocess nnovatv, ossono essere srat coe na rdzone ne teo de cost er ntà d rodotto qando sa g nt che ott sano srat n tern rea. In assenza d dstorson ne fnzonaento de ercato, ta benefc ¹ er a costrzone ed acazon d ode de ro to, s veda yatt e Rond (1985; e reazon esstent tra ode d eqbro econoco generae e atrc d contabtà socae sono state secfcate, ad eseo, n yatt (1988, Shoven e haey (1992, Bottro Cvard e Targett ent (1992. er na dscssone s ega esstent tra costrzone d na SAM e so tzzo coe base d ode econoc s veda Ze (

3 M. CARUCCI - A. CUTIO - R. ZEI, A DISTRIBUZIONE DEI BENEFICI DI RODUTTIVITÀ... vengono o trasess ag agent econoc attraverso cabaent ne rezz. Vare sono e nterretazon rooste n etteratra er a costrzone d ndc settora dea rodttvtà totae de fattor (TF. Movendoc n n ottca SAM, e forazon ù nteressant sono qee che s nserscono ne qadro d rferento nt-ott 2. Secondo a Carter (1990, nnovazone ò care n cabaento n qache coonna dea atrce de coeffcent tecnc, o nea atrce de coeffcent d fabbsogno dretto d nt rar. a nozone d benefco de nnovazone s dentfca aora nea dfferenza tra a soa nzae de cost deg nt necessar er rodrre n dato bene e servzo, e novo vaore (nferore de cost dervante da nnovazone. S tratta ertanto d n concetto d nnovazone d «rocesso» 3. a defnzone e a sra dea TF n qesto qadro ca de ordn d robe: robea dea generazone de gadagno d rodttvtà (n qa branche d attvtà s orgna; robea dea dstrbzone de gadagno d rodttvtà (ch ne benefca effettvaente. e dfferenze tra de qest sora eencat ossono essere forazzate coe d segto. a crescta dea rodttvtà ne teo ca, coe è noto, venr eno de denttà contabe tra vaore dea rodzone e soa de cost sostent er ottenera qando g aggregat vengono esress a rezz costant d n anno base. Usaente, a coonente «resdae» egata aa crescta d rodttvtà vene esressa coe n fattore otcatvo (>1 che egag vaore deg nt a rezz costant a voe de ott; srs d TF ò aora essere esresso coe raorto tra ott e nt a rezz costant, coe ne ndce d Kendrck (cfr. Kendrck e Vaccara, In no schea nt-ott, tttava, è ù te esrere tae coonente n tern d dfferenza tra ott e nt a rezz costant, ttosto che d raorto. Se ostva, tae dfferenza rfette gadagno dovto a nnovazone, che ha eresso ad n settore d attvtà d aentare voe de ott ù che roorzonaente de voe de so nt, tra teo 0 ed teo t. In atr tern, essa erette d ndvdare orgne settorae de rocesso d crescta. In sbo, se q, t ndca ott reae de settore fornto a settore ne anno t (corendendo anche g tzzator fna, e, 0 ² Un aa raccota d contrbt sa TF è contenta n Hten, Dean e Harer (2001. er n arocco a anas dea TF ne qadro I/O, s ossono rcordare, tra g atr, eterson (1979, off (1985, Fontea (1994, Drand (1996 e, n abt dvers, De Jan e Febrero (2000 e ten Raa e off (2001. ³ Ne caso d nnovazone d «rodotto», nvece, s ò anche avere n aento de cost d rodzone a segto de nnovazone nzae. 77

4 rezzo corrsondente a anno base 0, a dfferenza tra ott e nt n voe de settore è: z, t =,0q, t,0q, t Tenendo resente che er ogn settore totae de ott è gae a totae deg nt a rezz corrent s avrà (aggngendo e sottraendo tae vaore nea [1]: Inotre, adottando otes, sae ne qadro nt-ott, d gaganza de rezz de ott er cascn settore tzzatore e onendo q =, t Q, t, ossao esrere a TF n tern d qota s ott settorae coe: z q,t,t,t = (,t, 0 ( Q Q q t t, t, t,0 q (,, z =, t (, 0,t, 0 = (,t f =, 0,t,t ( a,t,t, 0 dove a, t = q, t /Q, t. a reazone [3] erette d evdenzare rocesso d dstrbzone d tae gadagno n consegenza d cabaent ne rezz: se rezz deg ott settora s rdcono ne teo (, 0 >, t, a dstrbzone è «a vae», n qanto settore sta trasferendo arte de gadagno d rodttvtà a so acqrent, offrendo ror rodott ad n rezzo nore; se rezz deg nt tzzat aentano (, 0 <, t, a dstrbzone è «a onte», n qanto settore sta trasferendo arte de gadagno d rodttvtà a so forntor (cores forntor d nt rar, avoro e catae. I robea dea dstrbzone de gadagno d rodttvtà è qnd coegato a cabaent ne rezz reatv sa de rodott, sa deg nt ntered e rar, cabaent che rfettono enttà de arorazone de benefc de nnovazone da arte deg agent econoc convot (rendtor, roretar d cata, consator, avorator, anstrazon bbche. In n ercato d concorrenza erfetta a rdzone de cost dovrebbe edataente rcadere s consator, tradcendos n na rdzone de rezz d vendta. A contraro, n n ercato d [1] [2] [3] 78

5 M. CARUCCI - A. CUTIO - R. ZEI, A DISTRIBUZIONE DEI BENEFICI DI RODUTTIVITÀ... onooo rodttore otrebbe decdere d tenere tae benefco er sé 4. I grado d correazone negatva tra a TF ed rezzo de ott ò essere aora vsto coe na sra de grado d obtà de fattor e dea coettvtà s rezz. In artcoare, e dverse coonent de benefco de nnovazone ossono essere dstnte n: enttà de gadagno d rodttvtà dovto a nnovazone trasferto da settore a settore. Un vaore ostvo sgnfca che settore sta agando d ù a rezz corrent che a rezz costant er rodott fornt da ndstra ; gadagno trasferto a fattor catae e avoro attraverso, rsettvaente, ncreento de roftt e de tasso d renerazone de saar; gadagno d rodttvtà trasferto a consator. 3. G effett dstrbtv de gadagn d rodttvtà In n ottca ncentrata sg ndvd assono artcoare revanza, ne abto de anas dea dstrbzone de benefc dea crescta dea rodttvtà, e rcadte s fattor dea rodzone e, qnd, tra e fage, eventaente dstnte n categore soco-econoche, e g atr settor sttzona (er na raresentazone forae d qesta anas s randa a Aendce A. Oggetto d nteresse dventa aora anas dee varazon ne teo de saggo saarae edo e de tasso edo d roftto er rao d attvtà. Segendo o schea d Kenng (1995, artendo da n sstea econoco costtto da: N attvtà rodttve oogenee (ndce, nterne (ace d o d ortazone (ace, ttte caac d generare n rodotto nco e caratterstco (ndce ; M tooge avoratve (ndce, ae dendenze (ace o atonoo (ace ; G categore d ben cata fss (ndce k; F t d cata non rodott, fnanzar e non 5 (ndce c, denttà contabe tra a rodzone e a renerazone de fattor tzzat, ntered e rar, s ò defnre coe sege: d Q Q k Kk RcCc =Γ [4] N N M M k G c F = Γ Q, N ⁴ S not nfatt che sre dea TF basate s rezz d ercato non rescono a searare effetto de nnovazone dag effett d varazon nattese dea doanda fnae d enttà revante, d scoer genera o d fson fra rese che aentno sgnfcatvaente grado d onooo (De Jan e Febrero, ù n generae, a sra dea TF resenta robe secfc ne caso d n ercato non concorrenzae, dove vene eno gaganza tra rezzo e rodotto argnae de fattor egat, cfr. tra g atr, Roteberg e oodford (1996. ⁵ Ese d attvtà non fnanzare non rodotte tzzate ne rocesso rodttvo sono terren, gacent, contratt trasferb, ecc. 79

6 dove Q è ott n qanttà; Q d e Q raresentano g nt n qanttà d ben e servz ntered, ntern e d ortazone; e sono rezz de ben e servz, rsettvaente, ntern e ortat; K e C g nt n qanttà de cata rodott e non; e sono g nt d avoro, dendente e atonoo; è saggo saarae 6 ; R è tasso d rendento de cata non rodott; Γ è raorto tra a rodzone a costo de fattor e a rezz deart-sne (corensv coè dee oste ndrette nette, a non de argn d coerco e trasorto. nt totae a costo de fattor è qnd dstnto n cons ntered, d rodzone nterna o ortat, reddto da avoro dendente e rstato ordo d gestone. Qest to, coe noto, corende reddt da avoro atonoo, g aortaent de ben strenta tzzat ed rendent de cata fnanzar e dee attvtà non rodotte. er a qantfcazone d acne coonent de fss d renerazone de fattor rar, tttava, o stato de nforazone statstca dsonbe one adozone d otes sefcatrc. In ro ogo, n ancanza d dat sffcenteente dsaggregat er branca d attvtà, costo de servzo de cata non rodott è stato arossato 7 secondo n otes d ark- s totae deg atr cost corrent. Anche g aortaent er so de cata fss ossono essere consderat coe n ezzo d rodzone endogeno a sstea (off, 1985, ossa coe ben rodott er essere rtzzat ne rocesso rodttvo, esattaente coe ben ntered. Oeratvaente, cò corrsonde a «chdere» a atrce I/O rsetto ag nvestent sostttv, aggngendo na branca d rodzone fttza che rort n rga vaore deg aortaent er settore nvesttore, n coonna g nt necessar er rodrre ben n c s concretzzano dett aortaent er branca d rodzone (n ratca, s scorora daa coonna ntestata aa forazone d catae a arte reatva ag ⁶ S è adottata otes d gaganza dee retrbzon ntare tra dendent e ndendent neo stesso settore d attvtà, anaogaente a qanto fatto da ISTAT er deternare fss d reddto da avoro atonoo dee fage consatrc (ISTAT, ⁷ S osserv che, se n base a osservazone erca è asbe, aeno ne breve erodo, che cost er ndebtaento e er agaento dee rendte corrsoste er so d terren, cenze, ecc. varno n roorzone ag atr cost d gestone, da nto d vsta teorco otes d roorzonatà tra fabbsogno deg nt rar non rodott e voe de ott ca che non v sano varazon nea rodttvtà de cata non rodott. Anche se robea ha na revanza aggore n aes a n veo nferore deo stado d svo econoco, n c da n ato a terra e e rsorse natra sono n ortante ezzo d rodzone e da atro v sono fort e dfferenzat vnco ne accesso a ercato de credto, va conqe rcordato che, n qesta ostazone, qando s ara d rodttvtà totae de fattor s fa rferento n reatà soo a avoro ed a cata strenta. 80

7 M. CARUCCI - A. CUTIO - R. ZEI, A DISTRIBUZIONE DEI BENEFICI DI RODUTTIVITÀ... aortaent, che entra così a far arte dea sezone deg egh ntered, ascando nea doanda fnae so nvestent nett. Ne derva che nea eqazone [4] aortaento de cata fss scoare coe fattore atonoo, a vene aggnto ag atr nt ntered. A qesto nto è ossbe esrere gadagno d rodttvtà n tern d varazon d rezzo, n odo da strare ù charaente eccanso attraverso qae, n n econoa d ercato, s dstrbscono benefc da esso dervant tra var agent de sstea econoco. artendo da denttà contabe tra a rodzone e a renerazone de fattor tzzat, tasso d crescta dea rodttvtà ò essere esresso coe soa agebrca de tass d varazone de rezz deg nt, onderat con a rsettva ncdenza s cost tota, eno tasso d varazone de rezzo de ott, ossa: f = Γ Q Q d / π Q Γ Q / π ( π Γ, N Γ Q / π [5] Da qesta reazone (attraverso assagg esost n Aendce A è ossbe arrvare a scoorre tasso d varazone de rezz de ott roorzonaente ae qote de cost ntered e rar a netto de ark- e soando e coonent che s rferscono a fattor rar s vede coe tasso d crescta de sagg d renerazone de fattor rar n n settore d attvtà ò essere scoosto n tre fattor: 1 crescta dea rodttvtà totae; 2 aento de rezz de ott; 3 cabaento nee ragon d scabo, ntese coe dfferenza esstente, er ogn branca, tra g ndc de rezz de ott da essa generato e g ndc de rezz deg nt ntered (ntern e ortat tzzat nea rodzone. Qeste tre grandezze ossono essere sntetzzate n n nca varabe n grado d esrere n generae e «varazon nee condzon d coettvtà» dea branca consderata. È ossbe a qesto nto vedere coe e varazon d rodttvtà s rercotano s ercato de avoro, n artcoare s saar vst da de «rosettve» dverse: saar dstnt er branca e saar dstnt er categora d avoro. a crescta de saaro edo n n settore d attvtà econoca è nfenzata da cabaent ne saar er categora d avoro e sttaent nea cooszone dee forze d avoro secondo a reazone (s veda anche Aendce A: 81

8 Γ Q ( / π φ. = π ( ( ( ( N [6] ertanto, artendo da saaro edo er attvtà rodttva, saggo saarae er branca vara: ostvaente con e varazon d coettvtà n sra tanto aggore qanto nore è a qota d costo de avoro ra de acazone de ark-; negatvaente con e varazon de ark-, con n effetto tanto aggore qanto nore è eso de costo de avoro s totae de cost (sere ra d aver cacoato ark-; ostvaente con no sttaento nea cooszone dee forze d avoro verso categore ego retrbte. Anaogaente s ò ottenere a crescta de saaro edo n na secfca categora d avoro. In qesto caso, na categora d avorator ò ottenere qnd n aento saarae erché: ù raresentata ne settor che hanno dato ogo a fort aent d stend; resenta n saggo saarae ù ato che tende a far razare anche atr gr d stend nea stessa branca; va ncontro ad no sttaento verso settor con retrbzon gor. er oter esanare nteraente crcto dstrbtvo, è necessaro strare, aeno da n nto d vsta teorco, to asso: o stdo dee varazon nea dstrbzone de reddt generat nea rodzone n reazone a cabaent ne ego de fattor rodttv fornt dae fage e a oro tass d renerazone. anas ò essere svata fno ad esctare contrbto d ogn fattore a cabaent nea dstrbzone de reddt. In qest ottca, a crescta de reddto netto er faga vene ad essere scoosta nea soa d tre fattor (Kenng, 1995: tasso d crescta de saaro; 82

9 M. CARUCCI - A. CUTIO - R. ZEI, A DISTRIBUZIONE DEI BENEFICI DI RODUTTIVITÀ... a varazone ne veo d occazone; a varazone nee entrate nette non da avoro. Qesto to d coegaento tra crescta econoca e concotant varazon dstrbtve ette n evdenza de eccans d varazone de reddt rar: a n effetto «voe», coe er eseo a crescta d rodttvtà er branca e g sttaent ne aontare de dvers t d avoro sere er branca; b n effetto «rezzo», coe ad eseo e varazon nee ragon d scabo, ne tass de saar reatv o ne ark- er ndstra, e e varazon ne tass d saaro er categora d avoro. 4. Varazon d rodttvtà e sttaent nea dstrbzone de saar: n acazone er g ann e font statstche tzzate Una vota costrto qadro teorco d rferento, n qesta fase de avoro s è cercato d verfcare qae sa, tra tre fattor (na varazone dea rodttvtà; n cabaento nee ragon d scabo; n aggstaento de rezz de ott che deternano e varazon de saar ed, ù revante er econoa taana. o scoo d qesta acazone è stato d natra essenzaente esoratva, n qanto s è anche voto verfcare grado d «tenta» de nforazone statstca rsetto ae esgenze conosctve de odeo. In effett, data a dsonbtà de dat, n qesto stdo s è artt da na raresentazone atrcae d cont nazona (detta NAM, che costtsce nceo centrae dea SAM 8. Sccessvaente, a NAM è stata ntegrata con acne nforazon seentar rcostrte a artre dae ndagn s banc dee fage dea Banca d Itaa. er oter rocedere ne anas, è necessaro dsorre aeno d na NAM a rezz corrent e a rezz costant, ore d na NAM a rezz corrent e d n oortno sstea d ndc de rezz, con base ne anno n c s dsone dea NAM, che sano n grado d srare e varazon attrbb a rezz deg aggregat coocat n cascna cea dea atrce. eserczo q resentato sege secondo arocco, acando ad na atrce d contabtà nazonae, dsonbe er 1990, n sstea d ndc de rezz reatv a 1992 n base Sccessvaente, s è acato ad na atrce d contabtà nazonae, reatva a 1992, n sstea d ndc a 1995 n base 1992 e n sstea a 1998 n base e de atrc d contabtà sono d dfferente strttra, oché a ra sege detta de SEC79, entre a seconda è stata reazzata segendo sstea d contabtà vgente attaente ne aes UE, SEC95. ⁸ Sa costrzone dea NAM er Itaa, segendo sa veccho sa novo SEC, s veda Co (1998,

10 Nea ra fase de acazone è stato costrto, er ogn sngoo aggregato dea NAM, reatvo ndce d rezzo, restando artcoare attenzone aa coerenza de dat tzzat, n tern d corrsondenza tra e dverse cassfcazon de ben e servz. a seconda fase corende acazone er Itaa, che ette n ce rocesso attraverso qae g aent d rodttvtà dee rese s dstrbscono tra avorator. Coe detto, er nfazonare g aggregat dee atrc d contabtà nazonae occorre n sstea d ndc de rezz che corenda nforazon reatve a rezz aa rodzone, ae ortazon e a costo de avoro. er qanto rgarda rezz de ott, n nea teorca g ndc de rezz aa rodzone sono g ndcator aggorente done; n reatà, sesso s resentano de robe sa teorc che ratc: tra ù dffs c sono a seezone dee nforazon s rezz de ott e, ù revante, a rocedra d defazone dee branche reatve a servz, er e qa n generae c s basa s ede deg ndc de rezz a conso, costrendo es n base aa atrce onte de cons (D eo, 1999 che erette assaggo daa cassfcazone fnzonae aa cassfcazone er branca rodttrce. Una terore cocazone è raresentata da aggornaento deg ndc da arte de ISTAT er adegars a SEC95: da 1995, nfatt, data d revsone de anere, sono dsonb dat a veo ù dettagato, cosa che da na arte ha eresso na aggore artcoazone dee dverse voc, soratttto er qanto rgarda g scab con estero, a da atra ha cocato a costrzone deg ndc d nostro nteresse a casa dea non erfetta corrsondenza dee stesse. G stess ndc sono stat tzzat anche er nfazonare fss deg scab ntersettora, n odo da cacoare a varazone de rezz de fss d rodzone ntereda nterna reatvaente ad ogn branca. Nea Tabea 1 sono rortat, a scoo esefcatvo, g ndc de rezz de fss ntersettora tzzat er nfazonare a atrce de G ndc da no eaborat er nfazonare g ott er settore e fss ntered d rodzone nterna nee acazon reatve a tre ann sono coerent con vaor aggregat dffs da ISTAT (san, 2001; Moaro e ergovann, er nfazonare vettore deg nt ntered ortat, s è otato er a sere de ner ndce de rezz de coerco con estero. È ortante rcordare che ISTAT ha tzzato er 1992 a noencatra d to NACE/CIO, artcoata n 10 acro-branche, 27 branche e 127 gr, e che g ndc d rezzo ad essa reatva corono, n tern d vaore, crca 90 er cento de totae dee ortazon. er 1998 sono dsonb dat ù dettagat, erettendo na aggore recsone nea costrzone deg ndc d nostro nteresse. er qanto rgarda g esbors dae branche nazona verso e branche d servz ester, non esstendo ndc arorat, s è 84

11 M. CARUCCI - A. CUTIO - R. ZEI, A DISTRIBUZIONE DEI BENEFICI DI RODUTTIVITÀ... Tabea 1 Indc d rezzo reatv a fss ntersettora Branche Indc d rezzo 1 defatore dea rodzone orda vendbe 3, 5, 7, 9, 11 defator dee rodzon energetche 13, 15, 19, 21, 23, 25, 27, 29, 45 ndc de rezz a ngrosso 17, 41, 43, 47, 49 ndc de rezz aa rodzone raccordat con rezz a ngrosso 31, 33, 35, 37, 39 ndc de rezz aa rodzone 53 nero ndce de costo d costrzone d n fabbrcato resdenzae 51, 55, 57 eda onderata deg ndc de rezz a conso e deg ndc de rezz a ngrosso 59, 61, 63, 65, 67, 71, 73, 75, ndc de rezz a conso 77, 79, defatore de servz bancar tat 81, 85, 89 defatore de cons coettv tzzato er 1992 ndce generae de rezz a ortazone. Da 1995 è nvece dsonbe n ndce reatvo a servz ortat. er e oste ndrette nette, sono state consderate dstntaente e oste sa rodzone, qee se ortazon e Iosta s Vaore Aggnto (IVA, ognna dee qa a netto de contrbt. I ner ndce ed ann dee retrbzon contratta er attvtà econoca e er e categore deg oera e deg egat, costrt sere n rferento a 1992 n base 1990 e a 1995 e a 1998 n base 1992 sono stat tzzat coe ndc de rezz reatv a nt d avoro dendente 9. I ark- è stato cacoato coe coeffcente d roorzonatà dee atre voc d costo, coe ndcato ne aragrafo 3. In reatà, nee atrc d contabtà nazonae non è resente a dvsone de reddt da avoro atonoo da reddt da catae. er soare reddt da ⁹ a retrbzone, coe è noto, è ottenta daa soa tra qanto deternato n base aa contrattazone coettva e qanto stabto nvece nea sngoa azenda. Tttava fra aontare effettvaente erceto da avoratore ed costo coessvo de avoro esste na non trascrabe dfferenza che scatrsce da na soa d coonent contrbtve e trbtare che gravano sa s dendente che s resa. Esste qnd na obettva dffcotà ne cercare d ettere ordne tra e otec bas nforatve dsonb e tra e dverse voc e reatve qote che forano dfferent oner. Tttava, se qesto è vero n tern assot, qando s assa ag ndc d varazone a revanza d eventa error egat aa dscreanza tra costo de avoro e retrbzone contrattae s attena notevoente. 85

12 avoro atonoo s sono tzzat dat de Indagne s banc dee fage dea Banca d Itaa, che hanno eresso d rcavare e qote de avorator atono e deg rendtor reatvaente aa voce dea NAM «Atr reddt e aortaent» estensone de orzzonte teorae Coe ndcato n recedenza, e varazon de erodo sono state anazzate sa base d na atrce d contabtà nazonae 1990 e deg ndc d rezzo 1992 con base Sccessvaente, s è rovato ad estendere orzzonte teorae d rferento trate tzzo d na nova atrce deg scab ntersettora (atrce ntott reatva a 1992 e dsaggregata n 92 settor d attvtà rodttva, coerenteente con o schea de SEC95. S è così acato aa atrce d contabtà nazonae de 1992 n sstea d ndc de rezz reatv a 1995 e no reatvo a 1998, entrab n base In qesto avoro s è fatto rferento aa sddvsone n 31 settor, secondo a noencatra SEC95, con acn accoraent e scsson, res ossb roro daa gore dsonbtà d dat a veo qatatvo, er tenere conto dea reatà econoca taana: SEC95, nfatt, revede dvers ve d aggregazone dee branche d attvtà rodttva, rcavat a nterno de sstea Eroa, a che non tengono conto dee dverse secfctà nazona. S sono così soate branche artcoarente ortant er a oro revanza qanttatva, rché rotagonste neg t ann d n forte svo, ore soggette a artcoar trattaent fsca o a centro d artcoare nteresse. S sono nvece accorate branche nzaente dvse nea atrce nt-ott er a scarsa revanza ne anoraa econoco taano o branche s con anaogo coortaento dee grandezze nteressant er a nostra anas (ndc de rezz aa rodzone, a ortazone, costo de avoro. Aa fne d qesto ercorso s è arrvat ad avere na sddvsone n 36 settor d attvtà (er a corrsondenza tra e 92 branche dea NAM e e 36 dea nostra anas, s veda Aendce B. er qanto rgarda cabaent ntercors ne econoa taana tra 1995 e 1998 occorre fare na reessa: anas s cabaent d rodttvtà arte da gaganza contabe tra vaore de ott e vaore de nt totae a costo de fattor, dstnto n ¹⁰ In reatà, n qesta anera non è stato ossbe consderare tra cost a retrbzone er avoro restato dag rendtor stess e, soratttto, derezzaento de catae fsso egato, con consegente sovrararesentazone de ark-. oché robea è anaogo er qattro ann revat, s ò otzzare che enttà deg effett dee dstorson sa costrzone de ner ndce de ark- sa rdotta. Reatvaente a 1995 e a 1998 esste ndagne dea Banca d Itaa; er qe che rgarda 1990 e 1992, non esstendo e ndagn reatve, s sono tzzate e ndagn de 1991 e de 1993, otzzando che cabaent nea cooszone dee qote da n anno a atro sano trascrab. 86

13 M. CARUCCI - A. CUTIO - R. ZEI, A DISTRIBUZIONE DEI BENEFICI DI RODUTTIVITÀ... cons ntered, reddto da avoro dendente e rstato ordo d gestone. I cabaent d rodttvtà, qnd, sono egat a cabaent de vaor deg nt e deg ott. In reatà, n etteratra vengono cacoat attraverso e varazon dee qanttà d nt e d ott o de rezz d nt e d ott (Kenng, In qesto avoro, coe detto, e varazon ntercorse tra dvers ann sono state cacoate tzzando cabaent ne rezz, e qesto er de otv: er na gore dsonbtà de dat, e, soratttto, erché cabaent de qadro econoco s rfettono oto ù veoceente s rezz ttosto che se qanttà, oto ù ente ad adegars ae nove necesstà dea branca rodttrce. Non bsogna erò dentcare che tra 1992, anno a c s rferscono g aggregat dea NAM, e 1998 ntercorre n asso d teo ttosto ao, ne qae scraente cabaent d vaore sono stat nfenzat anche da cabaent nee qanttà non consderat e varazon d rodttvtà tra 1990 e 1998 Ne resentare acazone erca 11 dea strttra aena esosta, reatva ae 44 attvtà rodttve cassfcate secondo a NACE /CIO, è bene rcordare che er g nt ntered è stata adottata otes conseta ne anas nt-ott d oogenetà de rezz settora er ogn acqrente. Ne derva che, er enare nfenza d dfferenza nee aqote ostve e ne argn dstrbtv, a rodttvtà è stata stata a rezz base. In generae, a sta dea varazone d rodttvtà non dffersce n anera troo arcata tra e branche, eccezon fatta er 8,2 er cento dea branca cokefazone e 6,5 er cento dea branca tabacch avorat. I resto de settor s ove nvece n n ntervao che va da 2,8 er cento dea branca carbone e gnte a 3,6 er cento dea branca nera e eta ferros e non ferros. Da n anas ù arofondta de dat, aare coe, ne r ann Novanta, e branche d rodzone ndstrae abbano vssto na dnaca dea doanda n favore de cons e a svantaggo deg nvestent; qesto ha casato, n acn settor, n eccesso ne veo d scorte d rodott fnt rsetto a argne consderato «norae» dag oerator, con na consegente contrazone dea rodttvtà, date e rgdtà ne ercato de fattor rar. I fenoeno aare artcoarente revante er g estrattv, e atre ndstre anfattrere, tabacch e e forntre eettrche. È aora ossbe (cfr. Tabea 2 sddvdere e branche n qattro tooge, n base aa drezone dee varazon dea rodttvtà e dee ragon d scabo. Ne ro qadrante (n ato a snstra s coocano settor n c ad na varazone ostva dea rodttvtà ¹¹ I rnca rstat sono rortat nee tabee n Aendce C. 87

14 Tabea 2 Sddvsone dee branche d attvtà secondo e varazon dea rodttvtà e dee ragon d scabo tra 1990 e 1992 Varazon d rodttvtà Varazon nee «ragon d scabo» Agrcotra, zootecna e esca; Mnera e eta ferros e non ferros; rodott chc e faracetc; Macchne er ffco e d recsone, ottca; atte e rodott de atte; Coerco; Asar de trasort; Credto e asscrazon; ocazone d fabbrcat; Rcerca ed nsegnaento rvat; Servz genera dee AA.. Carbone e gnte; Forntre eettrche; Concazon. Cokefazone; Eettrctà, gas e acqa; rodott n etao; Atr ezz d trasorto; Bevande acooche e non acooche; Coo, e e cazatre; egno e ob n egno; Trasort ntern e oeodott. etroo e gas natrae; Mnera non etafer; Macchne agrcoe e ndstra; Atoveco e reatv otor; Carn fresche e conservate; Atr aentar; Tabacch avorat; Tess e abbgaento; Carta, staa ed edtora; Goa e astca; Manfattre vare; Costrzon e oere bbche; Recero e rarazon; Abergh e bbc esercz; Trasort artt e aere; Servz ae rese; Santar rvat; Servz rcreatv e ctra; Insegnaento bbco; Santar bbc; Servz doestc e dee sttzon soca rvate senza sco d cro. s accoagna na varazone negatva dee ragon d scabo. Cò sgnfca che benefco dervante da aento de ott (n voe rsetto a voe deg nt tzzat, s è trasferto a resto de sstea econoco n tern d rdzone de rsettvo rezzo ( eggoraento dee ragon d scabo s tradce nfatt n n aento de rezzo de ott de settore nferore rsetto a qeo de rezz deg nt tzzat. Rentrano n qesta stazone, ad eseo, e acchne er ffco, credto e coerco. Ne qadrante oosto (n basso a destra a «erdta» d rodttvtà de settore è stata «agata» da resto de sstea, vsto aento dee 88

15 M. CARUCCI - A. CUTIO - R. ZEI, A DISTRIBUZIONE DEI BENEFICI DI RODUTTIVITÀ... ragon d scabo de settore stesso. È qesto caso d branche sottooste a artcoar sste d fssazone de rezz e d ot coart de terzaro, a anche d acne ndstre eccanche e dee costrzon. I settor che, nvece, regstrano varazon ostve d entrabe (secondo qadrante, n ato a destra nea Tabea 2 sono qe che, nea ogca de odeo, «s arorano» de gadagn d rodttvtà consegt senza trasferr a resto de sstea: fenoeno è ù revante er e branche energetche (cokefazone, eettrctà, gas e acqa, qea de rodott n etao e dee bevande. Ne erodo sccessvo (tra 1992 e 1995, econoa taana, sottoosta ad na sere d tenson nternazona (a recessone de e nazona (a svatazone dea ra ne 92 e e tenson s cab neg ann sccessv, e otche onetare e fsca restrttve er raggngere araetr necessar a far arte dea oneta nca eroea fa regstrare na generae erdta d coettvtà: ben 28 settor s 36, nfatt, regstrano na varazone negatva d rodttvtà, con na eda d 1,31 er cento; notre, s regstra anche na generae cadta dee ragon d scabo (eda nazonae d 2,32 er cento contro 1,94 er cento de 92 s 90, dovta fondaentaente aa svatazone dea ra n qeg ann, che s è tradotta n n ncreento oto forte de ncdenza de cost ntered d ortazone. Ben 19 settor s 36 resentano varazon negatve sa dea rodttvtà che dee ragon d scabo, contro soo settore dea zootecna che regstra n doo ncreento (cfr. Tabea 3. Tra e 8 branche che regstrano varazon ostve d rodttvtà, vanno segnaat settore credtzo e fnanzaro, che fa regstrare sato ù ato (8,05 e cento, con na erdta nee ragon d scabo oto odesta e settor de agrcotra, dee oste e teeconcazon e de ndstra faracetca, con varazon d rodttvtà seror a nto ercentae; qest settor, eratro, escso settore credtzo, fanno regstrare fort erdte nee ragon d scabo con resto de econoa, e cò sgnfca che hanno trasferto vantagg dervant da aento dea rodttvtà a resto de sstea econoco. er contro, dvers settor hanno fatto «agare», n sra dversa, a resto de sstea a erdta d rodttvtà regstrata: qest sono a branca dee attvtà obar e de noegg, ndstra chca, estrazone d nera energetc e non energetc, ndstra d goa e astca, dea carta e dee bevande e tabacco. Tra e tante branche d attvtà rodttva che hanno fatto regstrare varazon negatve sa dea rodttvtà che dee ragon d scabo, aaono coerco e bbc esercz, coè settor ne qa aggore è atto dea fdca e dee dsonbtà de consator; coarto d energa eettrca, gas e acqa, settore che rsente dea condzone dea rodzone ndstrae nterna, e settore de nforatca, a anche e ndstre anfattrere tradzona, n 89

16 Tabea 3 Sddvsone dee branche d attvtà secondo e varazon dea rodttvtà e dee ragon d scabo tra 1992 e 1995 Varazon nee «ragon d scabo» Agrcotra; avorazone e conservazone dee carn; rodott Zootecna. faracetc; Costrzon; oste e teeconcazon; Credto e asscrazon; Attvtà rcreatve, ctra e sortve. Varazon d rodttvtà rodott aentar; Indstre tess e abbgaento; Indstra de coo e cazatre; rodott n egno; Edtora e rodott dea staa; rodott etrofer e d cokera; avorazone d nera non etafer; Metao e rodott n etao; Macchne e aarecch eccanc; Aarecch eettrc, ottc, eaborator, sste eettronc e rado-tv; Atre ndstre anfattrere; Energa eettrca, gas e acqa; Coerco; Abergh e rstorant; Servz rvat ae rese; Software, servz e antenzone d rodott nforatc; Anstrazone bbca; Santà ed assstenza socae; Atr servz bbc e ae fage. Estrazone d nera energetc e non energetc; Tabacco e bevande; asta carta e rodott n carta; rodott chc e fbre sntetche; rodott n goa e astca; Mezz d trasorto; Trasort; ocazone, attvtà obar e noegg; Istrzone. artcoare egno, tesse e concaro, rodzone d etao e avorazone de nera non etafer. Neg ann sccessv, s regstra n eggero goraento dea rodttvtà nazonae. D contro, cabaento generae dee ragon d scabo segna 1,27 er cento rsetto a 1995: qesto sta a sgnfcare che è stata recerata arte dea erdta ntercorsa tra 92 e 95, soratttto graze ag effett dea stabzzazone dea vata nazonae se ortazon. In reatà, a stabzzazone dea nostra econoa ha fatto sì che anche e varazon dea rodttvtà fossero n qache anera «caerate»: s nota, così, che 29 settor s 36 fanno regstrare, tra 95 e 98, varazon d rodttvtà corese tra 1 er cento e 1 er cento (cfr. Tabea 4. G nc settor che sb- 90

17 M. CARUCCI - A. CUTIO - R. ZEI, A DISTRIBUZIONE DEI BENEFICI DI RODUTTIVITÀ... Tabea 4 Sddvsone dee branche d attvtà secondo e varazon dea rodttvtà e dee ragon d scabo tra 1995 e 1998 Varazon d rodttvtà Varazon nee «ragon d scabo» rodott chc e fbre sntetche; Coerco; oste e teeconcazon; Software, servz e antenzone d rodott nforatc; Attvtà rcreatve, ctra e sortve. Zootecna; Estrazone d nera energetc e non energetc; Tabacco e bevande; asta carta e rodott n carta; rodott n goa e astca; Metao e rodott n etao; Aarecch eettrc, ottc, eaborator, sste eettronc e rado-tv; Costrzon; Santà ed assstenza socae. Atre ndstre anfattrere; Abergh e rstorant; Trasort; Servz rvat ae rese; ocazone, attvtà obar e noegg. Agrcotra; rodott aentar; avorazone e conservazon d carn; Indstre tess e abbgaento; Indstra de coo e cazatre; rodott n egno; Edtora e rodott dea staa; rodott etrofer e d cokera; rodott faracetc; avorazone d nera non etafer; Macchne e aarecch eccanc; Mezz d trasorto; Energa eettrca, gas e acqa; Credto e asscrazon; Anstrazone bbca; Istrzone; Atr servz bbc e ae fage. scono n forte eggoraento sa nea rodttvtà che nee ragon d scabo, sono a branca de estrazone d nera energetc e non energetc e settore dea zootecna, che vede a rora oszone caovota rsetto a erodo recedente; s qest to settore hanno robabente nfto r aar nternazona sa dffsone de orbo dea «cca azza», che hanno coortato na varazone negatva oto forte de ark- settorae. a crs de settore zootecnco ha avto nfenza negatva ù n generae s ttto settore agrcoo, che resenta nfatt n eggoraento accentato dea rodttvtà non coensato da eggero goraento dee ragon d scabo. Tra settor che, nvece, hanno fatto agare a resto de sstea econoco roro cao d rodttvtà, sccano e nteredazon fnanzare e a branca d energa eettrca, gas e acqa. Vceversa, settor che hanno trasferto ror gadagn d rodttvtà ae atre branche sono stat ndstra chca e settore dee oste e teeconcazon. Infne, e branche che s arorano n toto de ror gadagn d rodttvtà rstano essere settore de trasort, 91

18 servz rvat ae rese, e attvtà obar e noegg, abergh e rstorant, ttt settor che n qache odo denotano na rresa dee attvtà econoche nterne a n aese andaento dea crescta de saar tra 1990 e 1998 Tra 1990 e 1992, e varazon de tass d renerazone non resentano n andaento oogeneo, a rfettono g andaent de cabaent d rodttvtà descrtt recedenteente. Qattro branche regstrano na varazone negatva de tass d renerazone (carbone e gnte, nera e eta ferros e non ferros, acchne er ffco e d recsone, forntre eettrche. Coe s ò notare, sono ttte branche che non hanno godto dea crescta dea rodttvtà, o erché hanno regstrato varazon negatve o erché, r n resenza d na crescta, ne hanno trasferto benefc a resto de sstea. er converso, e nerose branche che hanno fatto regstrare varazon ostve de tass d renerazone seror a 10 nt ercenta (tra qest settor energetc, bevande e tabacch, bbc esercz, servz rvat ae rese, a ocazone d fabbrcat e servz ctra s sono ttte arorate de gadagn d rodttvtà senza trasferr a resto de sstea o hanno fatto agare a resto de sstea a rora varazone negatva d rodttvtà. er vatare tasso d crescta de saaro è stata cacoata a varazone nea cooszone de occazone, svando n anas shft-share sg occat dee dverse attvtà rodttve n Itaa ne erodo consderato. anas s fonda s dea che e varazon nea strttra de occazone er qafca rofessonae s ossano scoorre n de art (Barber e Ze, 1996: na coonente (between che rorta e varazon dee qote d occat con rofesson dverse tra e ndstre; e na coonente (wthn che sra e varazon deg occat con grad dvers a nterno de ndstra. I cacoo è basato sa coonente wthn de anas. In ratca s sono cacoate e varazon tra 1990 e 1992 dee qote deg occat a nterno dee sngoe branche, secondo eqazone (A7 de Aendce A. er fare cò, s sono tzzat ancora dat dea Banca d Itaa, attraverso qa è stato ossbe cacoare e qote dee dverse tooge avoratve s totae de avorator er settore. A qesto nto s è cacoato tasso d crescta edo de saar ne dvers settor, dovto qnd non soaente ae varazon dee retrbzon, a anche ad na varazone dea cooszone er qafca rofessonae de occazone a nterno d cascn settore d attvtà econoca 12. I rstat hanno evdenzato n anda- ¹² S not che tass tzzat rfettono a crescta nonae coessva rsetto a anno base (ne ordne 1990, 1992 e a vaenza d qest rstat consste qnd nea caactà d ettere n ce e dfferenze nee dnache settora e e oszon reatve dee sngoe branche. 92

19 M. CARUCCI - A. CUTIO - R. ZEI, A DISTRIBUZIONE DEI BENEFICI DI RODUTTIVITÀ... ento generae edo de 16,2 er cento, con 34 branche s 44 che hanno fatto regstrare varazon tra 14 er cento e 19 er cento (con asso, 19,2 er cento er etargc. a dnaca saarae aare sgnfcatvaente rdotta, rsetto a andaento generae de sstea econoco, ne coarto bbco, sece er servz de strzone ed servz genera dee Anstrazon bbche. Ne erodo coreso tra 1992 e 1995, tra e branche che hanno fatto regstrare tass d crescta nor trovao ancora coarto statae, argaente a d sotto sa dea eda nazonae ( 9,7 er cento che de tasso d nfazone, dato che ndca coe e otche restrttve de govern abbano avto effetto fondaentaente se retrbzon deg stata, nonostante non s sano regstrat sttaent occazona verso rofesson eggo retrbte a nterno dea bbca anstrazone; e bevande e tabacch ed bbc esercz, ovvero settor che, con na rodzone argaente destnata a cons non d edata necesstà, sono ù reattv ae fas d raentaento de econoa. e branche che hanno fatto regstrare varazon saara ostve ù fort rstano, nvece, e attvtà obar e noegg (che resenta a crescta aggore, 16,3 er cento, servz rvat ae rese, settore nforatco, a raffnazone d etroo e e oste e teeconcazon, qest to settore graze soratttto ao sttaento nterno verso anson ego retrbte. Ne to erodo, tra settor con na aggore crescta saarae, rstano coerco (con a varazone ù ata, 15,8 er cento, bbc esercz, a branca dea raffnazone d etroo, n vrtù d n bon goraento dee ragon d scabo de settore, a santà. Vceversa, settor a ù bassa dnaca saarae sono rstat essere nteredazone fnanzara, trasort e e concazon, servz rvat ae rese, s qa esa a scarsa dnaca nterna verso rofesson ego retrbte, e ndstre aentar e a avorazone e conservazone dee carn, che serentano, coe gà ndcato, n vero e roro croo dea doanda fnae settorae. Nea Tabea 5 sono rortate e soe branche d attvtà econoca che hanno fatto regstrare ne tre erod e dnache d crescta saarae che ù s dscostano 13 da andaento generae. In reatà, n ttt g ann d nteresse, c è n addensaento de settor ntorno aa eda nazonae, cacoata onderando tass d varazone con ¹³ Dato addensaento sa eda, evdente soratttto ne de erod ù recent, s è referto fare rferento, er soare cas «anoa», aa edana e qnd nea Tabea sono ndcate e branche che resentano n vaore de tasso esterno a ntervao edana ù o eno a dfferenza nterqartca. 93

20 Tabea 5 Branche d attvtà con tass d crescta de saar tra 1990 e 1998 dffor daa eda Tra 1990 e 1992 Tasso d crescta de saar Vaor «sotto a eda» Vaor «sora a eda» Agrcotra, zootecna e esca; Carbone e gnte; Goa e astca; Rcerca ed nsegnaento rvat; Servz genera dee AA..; Insegnaento bbco. Tra 1992 e 1995 Zootecna; Tabacco e bevande; Anstrazone bbca; Istrzone; Santà ed assstenza socae; Atr servz bbc e ae fage. avorazone e conservazone dee carn; oste e TC; Servz rvat ae rese; ocazone, attvtà obar, noegg; Software, servz e antenzone d rodott nforatc. Tra 1995 e 1998 rodott aentar; avorazone e conservazone dee carn; Trasort; oste e TC; Credto e asscrazon; Servz rvat ae rese. rodott etrofer e d cokera; Coerco; Abergh e rstorant; Santà ed assstenza socae. ont saar e stend settora de anno base, con cch ostv o negatv soaente n artcoar branche (s è arato, ad eseo, de coarto statae tra 1992 e 1995, con crescta saarae oto a d sotto dea eda. Qesto sgnfca che fattor deternant de saaro, nonostante fort dfferenze tra e dverse branche, tendono a coensars tra d oro, facendo sì che saar non rstno deternat fondaentaente da na soa grandezza e che s ovano verso na stessa drezone. 5. Acne consderazon e rosettve ftre I qadro resentato costtsce n ro tentatvo d sra dea drezone e deg ordn d grandezza dea dstrbzone de benefc d rodttvtà, a c vaenza va ndvdata soratttto ne acazone e verfca dee etodooge tzzate. I veo d artcoazone dee atrc d contabtà, così coe t teora, non erette nfatt d raggngere n adegato veo d anas de ega tra crescta econoca e aggstaent nea dstrbzone de reddt. Aare dnqe essenzae a dsonbtà d na SAM che dsaggregh gr d fage er fonte revaente d reddto erceto e che qnd eretta arofondento de ega tra fss d renerazone de catae e dee dverse categore d avoro ne abto 94

1. Integrazione di funzioni razionali fratte

1. Integrazione di funzioni razionali fratte . Integazone d fnzon azonal fatte P S songa d vole calcolae n ntegale del to: d Q ove P e Q sono olno nell ndetenata d gado assegnato. Sonao ce: P a n n a n n a a Q b b b b oleent s etod d ntegazone I

Dettagli

Capitolo 6 - Aria umida

Capitolo 6 - Aria umida unt d FISIC TECIC Catolo 6 - ra uda ca sulle scele gassose... Proretà terodnace dell ara uda...5 elazon er l calcolo d alcune roretà nterne...7 Ttolo...7 Eseo nuerco...8 Entala...9 Eseo nuerco...0 olue

Dettagli

ENERGIA CINETICA. T := 1 2 mv2. (1) T := N 1 2 m ivi 2. (2) i=1

ENERGIA CINETICA. T := 1 2 mv2. (1) T := N 1 2 m ivi 2. (2) i=1 ENERGIA CINETICA Teorema de energa cnetca Defnzone Per un punto P dotato d massa m e veoctà v, s defnsce energa cnetca a seguente quanttà scaare non negatva T := mv. () Defnzone Per un sstema dscreto d

Dettagli

CIRCUITI DI IMPIEGO DEI DIODI

CIRCUITI DI IMPIEGO DEI DIODI UT D MPEGO DE DOD addrzzare ad na seonda. l crcto pù seplce, che pega l dodo coe raddrzzatore d na tensone alternata, è rappresentato n Fg.. n esso n generatore deale d tensone alternata l c valore stantaneo

Dettagli

Metodi di Ottimizzazione mod. Modelli per la pianificazione delle attività

Metodi di Ottimizzazione mod. Modelli per la pianificazione delle attività Metod d Ottmzzazone mod. Modell er la anfcazone delle attvtà Paolo Dett Dartmento d Ingegnera dell Informazone e Scenze Matematche Unverstà d Sena Metod d Ottmzzazone mod. Modell er la anfcazone delle

Dettagli

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 ESERCITAZIONE 2 MERCATO MONETARIO E MODELLO /LM ESERCIZIO 1 A) Un economa sta attraversando un perodo d profonda crs economca. Le banche decdono d aumentare la quota d depost

Dettagli

6. MACCHINE VOLUMETRICHE

6. MACCHINE VOLUMETRICHE 6. MHINE OLUMETRIHE 6. OMPRESSORI DI GS OLUMETRII 6.. INTRODUZIONE I coressor d gas voluetrc sono acchne oeratrc che trasferscono energa eccanca ad un fludo corble edante aret obl; la ressone del gas vene

Dettagli

LE CARTE DI CONTROLLO

LE CARTE DI CONTROLLO ITIS OMAR Dpartento d Meccanca LE CARTE DI CONTROLLO Carte d Controllo Le carte d controllo rappresentano uno degl struent pù portant per l controllo statstco d qualtà. La carta d controllo è corredata

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 9 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE

VOLUME 2 CAPITOLO 9 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE a VOLUME 2 CAPITOLO 9 GERMANIA MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE Cose da sapere A. Le dee mportant Quadro fsco In Europa, a Germana è o stato con pù abtant La Germana è uno stato federae con 16 stat (Lander)

Dettagli

Imprese innovative, venture capital e network

Imprese innovative, venture capital e network Mara Musue Franeso Reto Iprese nnovatve, venture apta e network 1. Preessa I tea de nnovazone e de prendtoratà nnovatva susta ora da ann nteresse d ot studos e de poy akers, nea onsapevoezza e per a resta

Dettagli

Economia del Settore Pubblico 97. Economia del Settore Pubblico 99. Quale indice di diseguaglianza usare? il rapporto interdecilico PROBLEMA:

Economia del Settore Pubblico 97. Economia del Settore Pubblico 99. Quale indice di diseguaglianza usare? il rapporto interdecilico PROBLEMA: Economa del Settore Pubblco Laura Vc laura.vc@unbo.t www.dse.unbo.t/lvc/edsp_.htm LEZIONE 4 Rmn, 9 aprle 008 Economa del Settore Pubblco 96 I prncpal ndc d dseguaglanza: ndc d entropa generalzzata Isprata

Dettagli

Appendice B. B Elementi di Teoria dell Informazione 1. p k =P(X = x k ) ovviamente, valgono gli assiomi del calcolo della probabilità: = 1;

Appendice B. B Elementi di Teoria dell Informazione 1. p k =P(X = x k ) ovviamente, valgono gli assiomi del calcolo della probabilità: = 1; Appendce B Eleent d Teora dell Inforazone Appendce B B Eleent d Teora dell Inforazone B Introduzone E noto da tepo che fenoen percettv possono essere foralzzat e studat edante la Teora dell Inforazone

Dettagli

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne Metod e Modell per l Ottmzzazone Combnatora Progetto: Metodo d soluzone basato su generazone d colonne Lug De Govann Vene presentato un modello alternatvo per l problema della turnazone delle farmace che

Dettagli

Capitolo 7. La «sintesi neoclassica» e il modello IS-LM. 2. La curva IS

Capitolo 7. La «sintesi neoclassica» e il modello IS-LM. 2. La curva IS Captolo 7 1. Il modello IS-LM La «sntes neoclassca» e l modello IS-LM Defnzone: ndvdua tutte le combnazon d reddto e saggo d nteresse per le qual l mercato de ben (curva IS) e l mercato della moneta (curva

Dettagli

Richiami di Termodinamica Applicata

Richiami di Termodinamica Applicata Unverstà degl Stud d aglar ors d Studo n Ingegnera hca ed Elettrca Rcha d Terodnaca Applcata Il ro rncpo della Terodnaca, o rncpo d onservazone dell Energa, n tern dfferenzal e con rferento all untà d

Dettagli

Università degli Studi di Parma Facoltà di Economia INTRODUZIONE AL RISCHIO

Università degli Studi di Parma Facoltà di Economia INTRODUZIONE AL RISCHIO Unverstà degl Stud d Parma Facoltà d Economa Corso d PIANIFICAZIONE FINANZIARIA Professor Eugeno Pavaran INTRODUZIONE AL RISCHIO Nota ddattca d Gan Marco Ches Indce ) Premessa ag. ) Gl nvestment fnanzar

Dettagli

CURVE & SUPERFICI. C g. Scopo: fornire una rappresentazione matematica per rappresentare 2D e 3D degli oggetti. Grafica Computerizzata

CURVE & SUPERFICI. C g. Scopo: fornire una rappresentazione matematica per rappresentare 2D e 3D degli oggetti. Grafica Computerizzata Grafca opterzzata URVE & UPERFII copo: fornre na rappresentazone ateatca per rappresentare 2D e 3D del oett Unversty of Ferrara opter slaton rop http://www.d.nfe.t/~cs Grafca opterzzata Bsona scelere na

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI

CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI " ',, C", -, 'ra L," ' CONSGLO NAZONALE DEGL NGEGNER PRESSO L MNSTERO DELLA GUSTZA - 00186 ROMA - VA ARENULA, 71 PRESDENZA E SEGRETERA 00187 ROMA - VA V NOVEMBRE, 114 TEL. 06.6976701 r.a. - FAX 06.69767048

Dettagli

Direzione Generale del Personale e della Formazione

Direzione Generale del Personale e della Formazione Drezone Generae de Personae e dea Formazone LETERA CRCOLARE AU'Uffco de Capo de Dpartmento AUe Dzon Genera de Dpartmento AUa Drezone deustnto Superore deg Sud Pentema A Prowedton Regona.. deu'ammnstraz

Dettagli

Strategie di internazionalizzazione delle piccole-medie imprese

Strategie di internazionalizzazione delle piccole-medie imprese Stratege d nternazonalzzazone delle pccole-ede prese Marco Laer arco.laer@ntesasanpaolo.co Alessandra Lanza alessandra.lanza@ntesasanpaolo.co Uffco Stud Iprese e Terrtoro Intesa Sanpaolo s.p.a. JEL: F11,

Dettagli

Capitolo 6 Risultati pag. 468. a) Osmannoro. b) Case Passerini c) Ponte di Maccione

Capitolo 6 Risultati pag. 468. a) Osmannoro. b) Case Passerini c) Ponte di Maccione Captolo 6 Rsultat pag. 468 a) Osmannoro b) Case Passern c) Ponte d Maccone Fgura 6.189. Confronto termovalorzzatore-sorgent dffuse per l PM 10. Il contrbuto del termovalorzzatore alle concentrazon d PM

Dettagli

Pilkington Optilam Pilkington Optiphon Linee guida per l utilizzo

Pilkington Optilam Pilkington Optiphon Linee guida per l utilizzo Pikington Optiam Pikington Optiphon Linee guida per utiizzo Pikington Optiam Pikington Optiphon Introduzione I vetro stratificato è prodotto assembando due o più astre di vetro foat con uno o più intercaari.

Dettagli

Calcolo della caduta di tensione con il metodo vettoriale

Calcolo della caduta di tensione con il metodo vettoriale Calcolo della caduta d tensone con l metodo vettorale Esempo d rete squlbrata ed effett del neutro nel calcolo. In Ampère le cadute d tensone sono calcolate vettoralmente. Per ogn utenza s calcola la caduta

Dettagli

A. AUMENTO DELLA SPESA PUBBLICA FINANZIATO ESCLUSIVAMENTE TRAMITE INDEBITAMENTO

A. AUMENTO DELLA SPESA PUBBLICA FINANZIATO ESCLUSIVAMENTE TRAMITE INDEBITAMENTO 4. SCHMI ALTRNATIVI DI FINANZIAMNTO DLLA SPSA PUBBLICA. Se l Governo decde d aumentare la Spesa Pubblca G (o Trasferment TR), allora deve anche reperre fond necessar per fnanzare questa sua maggore spesa.

Dettagli

MODELLISTICA DI SISTEMI DINAMICI

MODELLISTICA DI SISTEMI DINAMICI CONTROLLI AUTOMATICI Ingegnera Gestonale http://www.automazone.ngre.unmore.t/pages/cors/controllautomatcgestonale.htm MODELLISTICA DI SISTEMI DINAMICI Ing. Federca Gross Tel. 059 2056333 e-mal: federca.gross@unmore.t

Dettagli

2 Modello IS-LM. 2.1 Gli e etti della politica monetaria

2 Modello IS-LM. 2.1 Gli e etti della politica monetaria 2 Modello IS-LM 2. Gl e ett della poltca monetara S consderun modello IS-LM senzastatocon seguent datc = 0:8, I = 00( ), L d = 0:5 500, M s = 00 e P =. ) S calcolno valor d equlbro del reddto e del tasso

Dettagli

1. Una panoramica sui metodi valutativi

1. Una panoramica sui metodi valutativi . Una panoramca su metod valutatv La dottrna azendalstca rconosce l esstenza d var metod att a determnare l valore del captale economco d un mpresa. In partcolare, è possble ndvduare tre macro-tpologe

Dettagli

Modellazione e calibrazione del traffico autostradale per la rete di Eindhoven

Modellazione e calibrazione del traffico autostradale per la rete di Eindhoven Modellazone e calbrazone del traffco autostradale per la rete d Endhoen Freeway traffc odelng and calbraton for the Endhoen networ Relatore: Prof. Alessandro Gua Supersor: Prof. Bart De Schutter DCSC TUDelft

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Facoltà di Ingegneria. Istituzioni di Economia Laurea Triennale in Ingegneria Gestionale

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Facoltà di Ingegneria. Istituzioni di Economia Laurea Triennale in Ingegneria Gestionale Gnmr Mrtn UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Fcoltà d Ingegner Isttuzon d Econom Lure Trennle n Ingegner Gestonle Lezone 9 Domnd del mercto Prof. Gnmr Mrtn Unverstà degl Stud d Bergmo Fcoltà d Ingegner

Dettagli

Analizzata: - Nei livelli Prezzi - Nelle differenze Rendimenti. Rendimento al tempo t: Variabile finanziaria

Analizzata: - Nei livelli Prezzi - Nelle differenze Rendimenti. Rendimento al tempo t: Variabile finanziaria Varable fnanzara Analzzata: - Ne lvell Prezz - Nelle dfferenze endent endento al tepo t: t ( P P ) t P t 1 t 1 1 Unverstà d Terao - Teora del portafoglo fnanzaro - Prof. Paolo D Antono endento atteso:

Dettagli

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse Lezone 1. L equlbro del mercato fnanzaro: la struttura de tass d nteresse Ttol con scadenza dversa hanno prezz (e tass d nteresse) dfferent. Due ttol d durata dversa emess dallo stesso soggetto (stesso

Dettagli

Statica del corpo rigido: esercizi svolti dai compitini degli anni precedenti

Statica del corpo rigido: esercizi svolti dai compitini degli anni precedenti Statica de corpo riido: eercizi voti dai compitini dei anni precedenti II COMPITIO 00 003 Un ae di eno orizzontae omoenea, di maa M0 k e unhezza L m, è appoiata u due cavaetti. L ae pore di 60 cm otre

Dettagli

Metodologie basate su analisi di rischio PRA (Probabilistic Risk Assessment) per il monitoraggio della sicurezza di esercizio del sistema elettrico

Metodologie basate su analisi di rischio PRA (Probabilistic Risk Assessment) per il monitoraggio della sicurezza di esercizio del sistema elettrico Metodologe basate su anals d rscho PR Probablstc Rs ssessment er l montoraggo della scurezza d eserczo del sstema elettrco Dcembre 006 Progetto RdS Governo del Sstema Elettrco Uso Pubblco 0600760 Raorto

Dettagli

WORKING PAPER SERIES

WORKING PAPER SERIES DEPARTMENT OF ECONOMICS UNIVERSITY OF MILAN - BICOCCA WORKING PAPER SERIES Prce Cap e recpero d prodttvtà: sggerment dalla regolazone del settore Gas Massmo Beccarello No. 11 - March 1998 Dpartmento d

Dettagli

Trigger di Schmitt. e +V t

Trigger di Schmitt. e +V t CORSO DI LABORATORIO DI OTTICA ED ELETTRONICA Scopo dell esperenza è valutare l ampezza dell steres d un trgger d Schmtt al varare della frequenza e dell ampezza del segnale d ngresso e confrontarla con

Dettagli

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari Indcator d rendmento per ttol obblgazonar LA VALUTAZIONE DEGLI INVESTIMENTI A TASSO FISSO Per valutare la convenenza d uno strumento fnanzaro è necessaro precsare: /4 Le specfche esgenze d un nvesttore

Dettagli

Corso di Statistica (canale P-Z) A.A. 2009/10 Prof.ssa P. Vicard

Corso di Statistica (canale P-Z) A.A. 2009/10 Prof.ssa P. Vicard Corso d Statstca (canale P-Z) A.A. 2009/0 Prof.ssa P. Vcard VALORI MEDI Introduzone Con le dstrbuzon e le rappresentazon grafche abbamo effettuato le prme sntes de dat. E propro osservando degl stogramm

Dettagli

della Provincia di Pistoia

della Provincia di Pistoia Organsmo ndpendente d Vautazone e Controo d Gestone dea Provnca d Pstoa Reazone d vada-one de rsparm su esst d Cunzanamentd d cu a'art. 27 de 0.~~. 50/2009 L'art. 27, comma 2, de D.gs 502009 stabsce che

Dettagli

Corrente elettrica e circuiti

Corrente elettrica e circuiti Corrente elettrca e crcut Generator d forza elettromotrce Intenstà d corrente Legg d Ohm esstenza e resstvtà esstenze n sere e n parallelo Effetto termco della corrente Legg d Krchhoff Corrente elettrca

Dettagli

Sintesi della policy di valutazione e pricing delle obbligazioni emesse da Banca Emilveneta S.p.A.

Sintesi della policy di valutazione e pricing delle obbligazioni emesse da Banca Emilveneta S.p.A. Sntes della polcy d valutazone e prcng delle obblgazon emesse da Banca Emlveneta S.p.A. INDICE 1. PREMESSA...1 2. METODOLOGIA DI PRICING...1 2.1 PRICING...3 1. PREMESSA Il presente documento ha lo scopo

Dettagli

tramite della Segreteria della scuola), trasmissione dei verbali e degli atti al

tramite della Segreteria della scuola), trasmissione dei verbali e degli atti al L verbae n"..8j... Ogg, se marzo duemaqundc, ae ore 13.00, s è runta nea sede d questa sttuzone Scoastca a commssone Eettorae così composta RBEZZO ASSUNTA Presdente; VAL SABNA Segretaro, FATORELLO GAMPETRO

Dettagli

Verifica di efficacia di un Sistema di Gestione di Sicurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001

Verifica di efficacia di un Sistema di Gestione di Sicurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001 Relazone Verfca d effcaca d un Sstema d Gestone d Scurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001 Gl nfortun sul lavoro e le malatte professonal sono ad ogg uno de prncpal problem che afflggono l Itala e

Dettagli

Variabili statistiche - Sommario

Variabili statistiche - Sommario Varabl statstche - Sommaro Defnzon prelmnar Statstca descrttva Msure della tendenza centrale e della dspersone d un campone Introduzone La varable statstca rappresenta rsultat d un anals effettuata su

Dettagli

InfoCenter Product A PLM Application

InfoCenter Product A PLM Application genes d un fra o Gestone de crcolazone dell'nformazone sa crcoscrtta entro Pdetermnat ambt settoral. L'ntegrazone de sstem e de odpartment azendal rchede nuove modaltà operatve, nuove t competenze e nuov

Dettagli

Dipartimento di Statistica Università di Bologna. Matematica Finanziaria aa 2012-2013 Esercitazione: 4 aprile 2013

Dipartimento di Statistica Università di Bologna. Matematica Finanziaria aa 2012-2013 Esercitazione: 4 aprile 2013 Dpartmento d Statstca Unverstà d Bologna Matematca Fnanzara aa 2012-2013 Eserctazone: 4 aprle 2013 professor Danele Rtell www.unbo.t/docent/danele.rtell 1/41? Aula "Ranzan B" 255 post 1 2 3 4 5 6 7 8 9

Dettagli

Edifici a basso consumo energetico: tra ZEB e NZEB

Edifici a basso consumo energetico: tra ZEB e NZEB Edfc a basso consumo energetco: tra ZEB e NZEB Prof. Ing. Percarlo Romagnon Dpartmento d Progettazone e Panfcazone n Ambent Compless Unverstà IUAV d Veneza Dorsoduro 2206 30123 Veneza perca@uav.t Modell

Dettagli

Università degli Studi di Urbino Facoltà di Economia

Università degli Studi di Urbino Facoltà di Economia Unverstà degl Stud d Urbno Facoltà d Economa Lezon d Statstca Descrttva svolte durante la prma parte del corso d corso d Statstca / Statstca I A.A. 004/05 a cura d: F. Bartolucc Lez. 8/0/04 Statstca descrttva

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE, TRA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE, TRA PRESDENZA DEL CONSGLO DE MNSTR DPARTMENTO DELLA PROTEZONE CVLE SCUREZZA NELL'AMBTO DEL SSTEMA PUBBLCO D CONNETTVTA' TRA Presdenza de Consgo de Mnstr - Dpartmento dea Protezone Cve - (n seguto ndcata come

Dettagli

TERMODINAMICA E TERMOFLUIDODINAMICA. Cap. 3 TERMODINAMICA E LAVORO MECCANICO

TERMODINAMICA E TERMOFLUIDODINAMICA. Cap. 3 TERMODINAMICA E LAVORO MECCANICO TERMODINMIC E TERMOFLUIDODINMIC Ca. 3 TERMODINMIC E LVORO MECCNICO d 0 stato finae 0 stato iniziae F V m 0 / 0 G. Cesini Termodinamica e termofuidodinamica - Ca. 3_TD e aoro meccanico Ca. 3 TERMODINMIC

Dettagli

Scenari di frenata per il comparto elettrico: il nodo della valorizzazione del prodotto

Scenari di frenata per il comparto elettrico: il nodo della valorizzazione del prodotto CRESME Scenar d frenata per l comparto elettrco: l nodo della valorzzazone del prodotto Il mercato elettrco rappresenta uno de pù nteressant compart economc del nostro paese, caratterzzato da profonde

Dettagli

MODELLI DI SISTEMI. Principi di modellistica. Considerazioni energetiche. manca

MODELLI DI SISTEMI. Principi di modellistica. Considerazioni energetiche. manca ONTOI UTOMTII Ingegnera della Gestone Industrale e della Integrazone d Impresa http://www.automazone.ngre.unmore.t/pages/cors/ontrollutomatcgestonale.htm MODEI DI SISTEMI Ing. ug Bagott Tel. 05 0939903

Dettagli

Dipartimento di Economia Aziendale e Studi Giusprivatistici. Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Corso di Macroeconomia 2014

Dipartimento di Economia Aziendale e Studi Giusprivatistici. Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Corso di Macroeconomia 2014 Dpartmento d Economa Azendale e Stud Gusprvatstc Unverstà degl Stud d Bar Aldo Moro Corso d Macroeconoma 2014 1.Consderate l seguente grafco: LM Partà de tass d nteresse LM B A IS IS Y E E E Immagnate

Dettagli

LEZIONE 2 e 3. La teoria della selezione di portafoglio di Markowitz

LEZIONE 2 e 3. La teoria della selezione di portafoglio di Markowitz LEZIONE e 3 La teora della selezone d portafoglo d Markowtz Unverstà degl Stud d Bergamo Premessa Unverstà degl Stud d Bergamo Premessa () È puttosto frequente osservare come gl nvesttor tendano a non

Dettagli

Cenni di matematica finanziaria Unità 61

Cenni di matematica finanziaria Unità 61 Prerequst: - Rsolvere equazon algebrche d 1 grado ed equazon esponenzal Questa untà è rvolta al 2 benno del seguente ndrzzo dell Isttuto Tecnco, settore Tecnologco: Agrara, Agroalmentare e Agrondustra.

Dettagli

Fotonica per telecomunicazioni Ottica guidata Pagina 1 di 7 ESERCIZI

Fotonica per telecomunicazioni Ottica guidata Pagina 1 di 7 ESERCIZI Fotonca per telecouncazon Ottca udata Pana d 7 ESERCIZI. Una fbra ottca a salto d'ndce ha un nucleo d rao a= 3µ ed ndce d rfrazone n=.5, un antello d ndce d rfrazone n =.5 e lunhezza L= K. In essa vene

Dettagli

DIPARTIMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Direzione Generale delle Risorse Materiali, dei Beni e dei Servizi Ufficio I - Sezione I

DIPARTIMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Direzione Generale delle Risorse Materiali, dei Beni e dei Servizi Ufficio I - Sezione I MOD. 40/255 DIPARTIMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Direzione Generae dee Risorse Materiai, dei Beni e dei Servizi Ufficio I - Sezione I LETTERA CIRCOLARE Ai Proweditori Regionai LORO SEDI AUfficio

Dettagli

come si tiene conto della limitazione d ampiezza e di velocità come si tiene conto della limitazione di frequenza come si tiene conto degli offset

come si tiene conto della limitazione d ampiezza e di velocità come si tiene conto della limitazione di frequenza come si tiene conto degli offset 8a resentazone della lezone 8 /6 Obettv come s tene conto della lmtazone d ampezza e d veloctà come s tene conto della lmtazone d reqenza come s tene conto degl oset 8a saper preved. col calcolo l nlenza

Dettagli

i i i: i I i i!i!, i i i

i i i: i I i i!i!, i i i S I D RA D red g i n g, M a r i n e & E n v i ro n m e n ta l C o n t ra ct o r i i i: i I i i!i!, i i i P ro g ett a e d e s e g u e d a p i ù d i 3 0 a n n i o p e re m a r i tt i m e i n I t a l i a

Dettagli

M A C C H I N E A F L U I D O

M A C C H I N E A F L U I D O 1 M A C C I N E A F L U I D O MACCINA: è n sistea di organi fissi e obili vincolati gli ni agli altri da legai definiti cineaticaente e disposti in odo tale da copiere, ovendosi sotto l azione di forze

Dettagli

Relazione funzionale e statistica tra due variabili Modello di regressione lineare semplice Stima puntuale dei coefficienti di regressione

Relazione funzionale e statistica tra due variabili Modello di regressione lineare semplice Stima puntuale dei coefficienti di regressione 1 La Regressone Lneare (Semplce) Relazone funzonale e statstca tra due varabl Modello d regressone lneare semplce Stma puntuale de coeffcent d regressone Decomposzone della varanza Coeffcente d determnazone

Dettagli

I prestiti inglesi vs non-inglesi nell italiano contemporaneo in base alla stampa popolare

I prestiti inglesi vs non-inglesi nell italiano contemporaneo in base alla stampa popolare Katarzyna Śwęcka Unverstà d Varsava Numer 3 (4)/2011 I prestt ngles vs non-ngles nell talano contemporaneo n base alla stampa popolare Sfoglando centnaa d settmanal o mensl cosddett femmnl, ogn lettore

Dettagli

Prodotti extra prenotabili e pagabili in anticipo

Prodotti extra prenotabili e pagabili in anticipo gu da ag ex r a ho dayau os Anche prodo prenoab n ancpo sono commssonab. Ques prodo sono: 1. Rmborso dea Franchga STANDARD 2. Rmborso dea Franchga TOTALE 3. Proezone dea Canceazone Qu d seguo speghamo

Dettagli

Un mondo di vantaggi. Un offerta personalizzata. Là dove i Papi vanno in vacanza CREVALMAGAZINE SOCIOINCREVAL TECNOLOGIA PER IL CLIENTE

Un mondo di vantaggi. Un offerta personalizzata. Là dove i Papi vanno in vacanza CREVALMAGAZINE SOCIOINCREVAL TECNOLOGIA PER IL CLIENTE ECONOMIA CULTURA SOLIDARIETÀ TERRITORIO SPORT PLEIADI N 62 - Semestrae - Aprie 2013 CREVALMAGAZINE SOCIOINCREVAL Un mondo di vantaggi TECNOLOGIA PER IL CLIENTE Un offerta personaizzata CASTELLI ROMANI

Dettagli

I NUOVI ASSUNTI INCONTRANO L AGENDA

I NUOVI ASSUNTI INCONTRANO L AGENDA NUOV ASSUNT NCONTRANO L AGENDA L ABC DEL SSTEMA QUALTA Verona, 12 Maggio 2009 L ABC PERCO L SGNFCATO D SSTEMA D GESTONE DELLA QUALTA AZENDALE SSTEMA E Ciò che è costituito da più elementi interdipendenti,

Dettagli

GAS IDEALI. Dell ossigeno, supposto gas ideale con k = 1.4 cost, evolve secondo un ciclo costituito dalle seguenti trasformazioni reversibili:

GAS IDEALI. Dell ossigeno, supposto gas ideale con k = 1.4 cost, evolve secondo un ciclo costituito dalle seguenti trasformazioni reversibili: Eserzo GAS IDEALI Dell osseo, sosto as deale o.4 ost, eole seodo lo osttto dalle seet trasorazo reersl: Coressoe sotera dallo stato ( 0.9 ar; 0.88 /) allo stato 2; trasorazoe soora da 2 a ( 2.5 ar); esasoe

Dettagli

Calcolo della potenza e dell energia necessaria per la climatizzazione di un edificio

Calcolo della potenza e dell energia necessaria per la climatizzazione di un edificio Calcolo della potenza e dell energa necessara per la clmatzzazone d un edfco Rcambo d ara Ø dsperson Rcambo d ara φ φ dsperson + φ rcambo d'ara φ dsperson ΣUS (t nt t est ) φ rcambo d'ara Σn V ρ ara c

Dettagli

Minicorso Stocks Market Trading Analysis

Minicorso Stocks Market Trading Analysis Parte 2 Mncorso Stocks Market Tradng Analyss d Andrea Savano Rendlo semplce, premessa Innanztutto una confezone apr e chud Investre a lume d candela Ors contro tor a rtmo d swng La meda è moble, qual puma

Dettagli

SISTEMI INTEGRATI DI PREFABBRICAZIONE

SISTEMI INTEGRATI DI PREFABBRICAZIONE COPERTURE CATALOGO GENERALE ITEMI INTEGRATI DI PREFABBRICAZIONE G E N N A I O 2 0 1 3 I T A L I A COPERTURA UNI EN 149:06 Gamet Panneo metaico autoortante coibentato con schiuma oiuretanica indicato er

Dettagli

Analisi e Sviluppo dei Processi di Combustione Stazionaria a Basso Impatto Ambientale di Materiali Residuali ad Alta Granulometria

Analisi e Sviluppo dei Processi di Combustione Stazionaria a Basso Impatto Ambientale di Materiali Residuali ad Alta Granulometria Unverstà degl std d Napol Federco ΙΙ Dpartmento d Ingegnera Meccanca per L energetca Dottorato d Rcerca n Ingegnera de Sstem Meccanc XIX Cclo Anals e Svlppo de Process d Combstone Stazonara a Basso Impatto

Dettagli

Il patrimonio informativo aziendale come supporto alle attività di marketing

Il patrimonio informativo aziendale come supporto alle attività di marketing Unverstà degl Stud d RomaTre - Facoltà d Economa Corso d Rcerche d Marketng Il patrmono nformatvo azendale come supporto alle attvtà d marketng ng. Stefano Cazzella stefano.cazzella@datamat.t Agenda La

Dettagli

PRIVATIZZAZIONE DEL WELFARE E RUOLO DELLE ASSOCIAZIONI DI RAPPRESENTANZA

PRIVATIZZAZIONE DEL WELFARE E RUOLO DELLE ASSOCIAZIONI DI RAPPRESENTANZA PRIVATIZZAZIONE DEL WELFARE E RUOLO DELLE ASSOCIAZIONI DI RAPPRESENTANZA La rforma del sstema pensonstco talano: le queston aperte e le prospettve d svluppo della componente a captalzzazone Carlo Mazzaferro

Dettagli

La POLITICA di BILANCIO espansiva della DOMANDA Il Deficit spending Il DEBITO PUBBLICO

La POLITICA di BILANCIO espansiva della DOMANDA Il Deficit spending Il DEBITO PUBBLICO 1 Ettore Peyron P.A.S. 2014 Ddattca della MACROECONOMIA Lezone N 4 A Testo tratto dalle Dspense del Corso d Economa pubblca Unverstà degl stud d Torno Anno accademco 2010/2011 Facoltà d Economa Lezone

Dettagli

Lexmark Print Management

Lexmark Print Management Lexmark Print Management Ottimizzate a stampa in rete e create un vantaggio informativo con una souzione di gestione dee stampe che potrete impementare in sede o attraverso coud. Riascio stampe sicuro

Dettagli

FORMAZIONE ALPHAITALIA

FORMAZIONE ALPHAITALIA ALPHAITALIA PAG. 1 DI 13 FORMAZIONE ALPHAITALIA IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA Quadro ntroduttvo ALPHAITALIA PAG. 2 DI 13 1. DEFINIZIONI QUALITA Grado n cu un nseme d caratterstche ntrnseche soddsfa

Dettagli

Economie di scala, concorrenza imperfetta e commercio internazionale

Economie di scala, concorrenza imperfetta e commercio internazionale Sanna-Randacco Lezone n. 14 Econome d scala, concorrenza mperfetta e commerco nternazonale Non v è vantaggo comparato (e qund non v è commerco nter-ndustrale). S vuole dmostrare che la struttura d mercato

Dettagli

E chiaro allora che, rappresentando l evento impossibile e quello certo le due situazioni limite, per un qualunque evento si avrà:

E chiaro allora che, rappresentando l evento impossibile e quello certo le due situazioni limite, per un qualunque evento si avrà: CORSO ELEMENTARE SULLA PROBABILITA Eserimento aleatorio: ogni fenomeno del mondo reale il cui svolgimento è accomagnato da un certo grado di incertezza. rova (tentativo) singola esecuzione di un ben determinato

Dettagli

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A.

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A. Bonus Cap Certfcates con sottostante Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Dal 7 febbrao fno al 1 marzo solo su ISIN: DE000HV8AKJ8 Sottostante: Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Scadenza:

Dettagli

Calibrazione. Lo strumento idealizzato

Calibrazione. Lo strumento idealizzato Calbrazone Come possamo fdarc d uno strumento? Abbamo bsogno d dentfcare l suo funzonamento n condzon controllate. L dentfcazone deve essere razonalmente organzzata e condvsa n termn procedural: s tratta

Dettagli

Capitolo 3 Covarianza, correlazione, bestfit lineari e non lineari

Capitolo 3 Covarianza, correlazione, bestfit lineari e non lineari Captolo 3 Covaranza, correlazone, bestft lnear e non lnear ) Covaranza e correlazone Ad un problema s assoca spesso pù d una varable quanttatva (es.: d una persona possamo determnare peso e altezza, oppure

Dettagli

6 DINAMICA DEI SISTEMI DI PUNTI MATERIALI

6 DINAMICA DEI SISTEMI DI PUNTI MATERIALI 6 DINAMICA DEI SISTEMI DI PUNTI MATERIALI Consdeao un sstea d n unt ateal con n > nteagent ta loo e con l esto dell unveso. Nello studo d un tale sstea sulta convenente scooe la foza agente ( et) sull

Dettagli

Valutazione dei consumi globali di energia e delle emissioni di un sistema

Valutazione dei consumi globali di energia e delle emissioni di un sistema ESERCITAZIONE 1 Valutazione dei consumi globali di energia e delle emissioni di un sistema Il sistema a cui faremo generalmente riferimento in questo corso sarà uno stabilimento di azienda manifatturiera,

Dettagli

GOAP.0263931.2006 ~~-~~~~-5000-08/08/2008-0263931-2008

GOAP.0263931.2006 ~~-~~~~-5000-08/08/2008-0263931-2008 DIPARTIMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Direzione Generae dee Risorse Materiai, dei Beni e dei Servizi Ufficio I - Sezione I M IRIRIRIR IY IIIIIIII GOAP.0263931.2006 ~~-~~~~-5000-08/08/2008-0263931-2008

Dettagli

Alessandro Ottola matr. 208003 lezione del 11/3/2010 ora 10:30-13:30. Parete omogenea sottoposta a differenze termiche e diffusione

Alessandro Ottola matr. 208003 lezione del 11/3/2010 ora 10:30-13:30. Parete omogenea sottoposta a differenze termiche e diffusione Alssandro Ottola matr. 0800 lzon dl //00 ora 0:0-:0 Indc Dagramma d Glasr... Part omogna sottoosta a dffrnz trmch dffuson... Dagramma d Glasr r art omogna... 4 Dagramma d Glasr r art multstrato... 5 Esrczo

Dettagli

Progetto Lauree Scientifiche. La corrente elettrica

Progetto Lauree Scientifiche. La corrente elettrica Progetto Lauree Scentfche La corrente elettrca Conoscenze d base Forza elettromotrce Corrente Elettrca esstenza e resstvtà Legge d Ohm Crcut 2 Una spra d rame n equlbro elettrostatco In un crcuto semplce

Dettagli

I fabbisogni standard nel settore sanitario Commento allo schema di decreto legislativo

I fabbisogni standard nel settore sanitario Commento allo schema di decreto legislativo Federalsmo I fabbsogn standard nel settore santaro Commento allo schema d decreto legslatvo Guseppe Psauro Premessa La defnzone del sstema d fnanzamento della santà è charamente un momento fondamentale

Dettagli

La tua area riservata Organizzazione Semplicità Efficienza

La tua area riservata Organizzazione Semplicità Efficienza Rev. 07/2012 La tua area rservata Organzzazone Semplctà Effcenza www.vstos.t La tua area rservata 1 MyVstos MyVstos è la pattaforma nformatca rservata a rvendtor Vstos che consente d verfcare la dsponbltà

Dettagli

Interazione tra forze verticali e longitudinali: effetti anti 5.5 aggiornato 19-11-2013

Interazione tra forze verticali e longitudinali: effetti anti 5.5 aggiornato 19-11-2013 Interazione tra forze verticai e ongitudinai: effetti anti 5.5 aggiornato 19-11-2013 Ne piano frontae si studia interazione tra forze verticai Fz e forze aterai Fy sviuppate a iveo de impronta a terra.

Dettagli

BANCA POPOLARE DI VICENZA S.C.P.A. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE EUROPEA DI TIPO CALL O PUT PLAIN VANILLA, ASIATICA O DIGITALE

BANCA POPOLARE DI VICENZA S.C.P.A. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE EUROPEA DI TIPO CALL O PUT PLAIN VANILLA, ASIATICA O DIGITALE Socetà cooperatva per azon Sede socale: Vcenza, Va Btg. Framarn n. 18 scrtta al n. 1515 dell Albo delle Banche e de Grupp Bancar, codce AB 5728.1 Capogruppo del "Gruppo Banca Popolare d Vcenza Captale

Dettagli

Le grandi imprese. nascono da piccole opportunita...

Le grandi imprese. nascono da piccole opportunita... Le grandi imprese nascono da piccoe opportunita... CHI SIAMO Direzione Lavoro è una Società speciaizzata in Ricerca & Seezione, Formazione e Gestione Risorse Umane. Nasce da unione di un gruppo di professionisti

Dettagli

DATI DI TERMOFLUIDODINAMICA

DATI DI TERMOFLUIDODINAMICA DATI DI TERMOFLUIDODINAMICA Unertà degl Std d Catana Dpartmento ng. Ind. e Meccanca INDICE I INDICE Smbol pagna II Dat e cotant d o corrente 1 Tabelle: 1. Acqa: dentà della fae lqda a p = 101 325 Pa 2

Dettagli

Note su energie e forze del campo elettromagnetico

Note su energie e forze del campo elettromagnetico A. Maffucc: oe su Energe e Forze e campo eeromagneco ver.. /4. Energe e forze n un ssema eerosaco.. Energa n funzone carche e poenza. conser ssema n fgura, uo a conuor ne vuoo o n mezzo eerco omogeneo,

Dettagli

ELABORAZIONE DI SEGNALI E IMMAGINI

ELABORAZIONE DI SEGNALI E IMMAGINI Fltraggo d un segnale EABORAZIOE DI SEGAI E IAGII. Bertero P. Boccacc bertero@ds.unge.t boccacc@ds.unge.t Al ne d glorare la qualtà d un segnale dgtale una tecnca d prara portanza è l ltraggo. Con l quale

Dettagli

Induzione elettromagnetica

Induzione elettromagnetica Induzone elettromagnetca L esperenza d Faraday L'effetto d produzone d corrente elettrca n un crcuto prvo d generatore d tensone fu scoperto dal fsco nglese Mchael Faraday nel 83. Egl studò la relazone

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. Introduzione. 1 Finalità e requisiti delle attività di dispacciamento nel mercato elettrico liberalizzato

RELAZIONE TECNICA. Introduzione. 1 Finalità e requisiti delle attività di dispacciamento nel mercato elettrico liberalizzato Allegato n. 1 a Prot AU/01/130 RELAZIONE TECNICA PRESUPPOSTI PER L ADOZIONE DI SCHEMA DI CONDIZIONI PER L EROGAZIONE DEL PUBBLICO SERVIZIO DI DISPACCIAMENTO DELL ENERGIA ELETTRICA SUL TERRITORIO NAZIONALE

Dettagli

Newsletter "Lean Production" Autore: Dott. Silvio Marzo

Newsletter Lean Production Autore: Dott. Silvio Marzo Il concetto d "Produzone Snella" (Lean Producton) s sta rapdamente mponendo come uno degl strument pù modern ed effcac per garantre alle azende la flessbltà e la compettvtà che l moderno mercato rchede.

Dettagli

Elementi di matematica finanziaria

Elementi di matematica finanziaria APPENDICE ATEATICA Elemen d maemaca fnanzara. Il regme dell neresse semplce L neresse è l fruo reso dall nvesmeno del capale. Nel corso dell esposzone s farà rfermeno a due regm o pologe d calcolo dell

Dettagli

Guida all uso 3197. Introduzione. Guida generale. Indicazione dell ora MO1005-IA

Guida all uso 3197. Introduzione. Guida generale. Indicazione dell ora MO1005-IA MO1005-IA Guida a uso 3197 Introduzione Congratuazioni per avere sceto questo oroogio CASIO. Per ottenere i massimo dee prestazioni da questo acquisto, eggere con attenzione questo manuae. Tenere oroogio

Dettagli

Corso AFFIDABILITÀ DELLE COSTRUZIONI MECCANICHE. Prof. Dario Amodio d.amodio@univpm.it. Ing. Gianluca Chiappini g.chiappini@univpm.

Corso AFFIDABILITÀ DELLE COSTRUZIONI MECCANICHE. Prof. Dario Amodio d.amodio@univpm.it. Ing. Gianluca Chiappini g.chiappini@univpm. Corso AFFIDABILITÀ DELLE COSTRUZIONI MECCANICHE Prof. Daro Amodo d.amodo@unvpm.t Ing. Ganluca Chappn g.chappn@unvpm.t http://www.dpmec.unvpm.t/costruzone/home.htm (Ddattca/Dspense) Testo d rfermento: Stefano

Dettagli

Turismo e innovazione in Trentino

Turismo e innovazione in Trentino Tursmo e nnovazone n Trentno Roberto Pzzcannella (Dpartmento Cultura, tursmo, promozone e sport) Mlano 8 maggo 2014 I numer del Tursmo 5 mlon (arrv - 2012) 29 mlon (presenze - 2012) 15% (contrbuto al PIL

Dettagli

ffi fl Presidente constototo che gli intervenuti sono in numero legale, dichiqro opertq lq COMUNE DI 5ANT'AN6ELO DI BROLO di dicembre

ffi fl Presidente constototo che gli intervenuti sono in numero legale, dichiqro opertq lq COMUNE DI 5ANT'AN6ELO DI BROLO di dicembre '" _'.:=af'al;f+.1r.4 W ff COMUNE DI 5ANT'AN6ELO DI BROLO c.a.p.98060 PROVINCIA DI TlESSINA c.f. 00108980830 Res. No 483 del.16 ttztzolr DEUIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Realzzazone st web

Dettagli