CHIARIMENTI. Bando per l insediamento di giovani in agricoltura Regime di aiuto SA 40395

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CHIARIMENTI. Bando per l insediamento di giovani in agricoltura Regime di aiuto SA 40395"

Transcript

1 Bando per l insediamento di giovani in agricoltura Regime di aiuto SA CHIARIMENTI 1. DOMANDA: Il bando finanzia anche domande per le quali l'importo richiesto è compreso tra e euro, a condizione che si tratti di arrotondamento fondiario. Che cosa si intende esattamente con tale espressione? Nel mio caso posso fare affidamento su alcuni ettari (2-3) di terreno di proprietà e di parenti/amici che sono disposti a stipulare un contratto di affitto di fondo rustico quindicennale come richiesto dal bando, altri terreni (10 ettari) per lo più confinanti con quelli già di proprietà dovrei acquistarli. Esiste un rapporto che deve sussistere tra i terreni di proprietà/fittati e quelli da comprare affinché si possa parlare di arrotondamento fondiario. Nel caso prospettato l'investimento si dovrebbe aggirare proprio intorno ai euro, si può considerare un arrotondamento fondiario? Risposta: Vedi la Risposta alla Domanda n. 11 dei Chiarimenti del 13/04/2016. Anche nel caso dell'arrotondamento fondiario la durata del mutuo può essere trentennale? Risposta: Si. La durata massima è di 30 anni (comprensivi di 2 anni di preammortamento). 2. DOMANDA: E possibile insediarsi il giorno dopo la presentazione della domanda, assumendosi il rischio dell'ammissibilità e della finanziabilità dell'azienda da parte di ISMEA. Risposta: Si. 3. DOMANDA: Con riferimento al Bando pubblicato l 8 aprile: cosa si intende per dotazione finanziaria di Euro come saranno assegnati? Risposta: Il Bando è articolato in due lotti in base alla localizzazione geografica delle operazioni fondiarie. Per ciascun lotto è stata stabilita una dotazione finanziaria per il finanziamento delle operazioni fondiarie, pari a ,00 di euro; all articolo 8 del bando vengono illustrate, tra le altre, le modalità di concessione delle agevolazioni. Nel caso di società, nel Bando è riportato che al momento della presentazione telematica della domanda devono avere già P.IVA iscrizione CCIAA a differenza della ditta individuale che deve insediarsi dopo la concessione dell'aiuto. E corretto? Risposta: Si, secondo quanto indicato all articolo 4.3 del Bando.

2 4. DOMANDA: Il Bando per l insediamento di giovani in agricoltura, all art. 5 Cause di esclusione punto 5.2 lettera f) stabilisce che sono escluse dal presente bando le domande di partecipazione che hanno per oggetto aziende agricole i cui terreni sono condotti da altra impresa agricola con contratti di affitto o comodato di durata residua, al momento della presentazione della domanda, superiore a 5 anni. Nel caso i terreni oggetto della domanda siano condotti da un socio della società, che dovrà partecipare al bando, con contratti di durata 15 anni come stabilito dalla norma vigente in materia, la ditta o meglio il socio deve ridurre la durata del contratto, stipulando nuovi contratti ai sensi dell art. 45 della legge 203/82, oppure considerato che i terreni sono condotti dal socio non si attua tale condizione? Risposta: La causa di esclusione rappresentata opera anche nel caso in cui il terreno risulti condotto, al momento della presentazione della domanda, dall impresa di un socio della società richiedente con contratto di affitto di durata residua superiore a 5 anni. 5. DOMANDA: Si chiedono i seguenti chiarimenti: in riferimento all'art.4 - Requisiti soggettivi, al punto 4.3 e 4.4 si legge testualmente: 4.3 Nel caso di insediamento in società agricola, al momento della presentazione della domanda, a pena di esclusione, il soggetto richiedente deve risultarne socio e la società (di persone, capitali ovvero cooperative) deve risultare: a. titolare di partita IVA in campo agricolo; b. iscritta al registro delle imprese della Camera di Commercio; c. avere per oggetto sociale l esercizio esclusivo delle attività di cui all articolo 2135 del codice civile; d. recare la indicazione di società agricola nella ragione sociale o nella denominazione sociale; e. non assoggettata ad alcuna procedura concordataria o concorsuale né avere in corso alcun procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni; f. avere una maggioranza assoluta, numerica e di quote di partecipazione di soci di età compresa tra i 18 anni compiuti e i 40 anni non compiuti; 4.4 Ai fini della stipula dell atto di concessione delle agevolazioni, entro 3 mesi dalla data di comunicazione della determinazione di ammissione, a pena di decadenza, il soggetto richiedente deve iscriversi al regime previdenziale agricolo ed assumere la responsabilità e la rappresentanza legale della società medesima ed esercitare sulla stessa pieno potere decisionale per almeno cinque anni dalla data di stipula dell atto di concessione delle agevolazioni. Cosa si intende per iscrizione al regime fiscale ed assunzione della responsabilità e rappresentanza legale? Risposta: Al momento della presentazione della domanda il soggetto richiedente le agevolazioni non deve essere insediato; ove l insediamento avvenga all'interno di una società agricola, il soggetto richiedente deve, entro 3 mesi dalla data di comunicazione della determinazione di ammissione, a pena di decadenza, risultare: - iscritto al regime previdenziale agricolo - amministratore e legale rappresentante della società, in modo da esercitare sulla stessa pieno potere decisionale per almeno cinque anni dalla data di stipula dell atto di concessione delle agevolazioni.

3 Chi si insedia deve avere la maggioranza delle quote sociali? Risposta: No. Il giovane che intende insediarsi deve necessariamente avere negli anni successivi all'insediamento i seguenti requisiti: - possesso di conoscenze e competenze professionali, - dedichi all'attività agricola di impresa direttamente o in qualità di socio, almeno il 50% del proprio reddito globale da lavoro (25% per le aziende ubicate in zone svantaggiate di cui all art. 17 del reg. CE n.1257/99)? Oppure questi ultimi requisiti possono essere assorbiti da altro socio? Risposta: I requisiti della qualifica professionale agricola devono essere mantenuti in capo al soggetto richiedente le agevolazioni, per un periodo di almeno 5 anni dalla stipula dell atto notarile. Quanto al requisito di adeguate capacità e competenze professionali, si rimanda a quanto previsto all articolo 4.1 del bando. 6. DOMANDA: Nella compilazione della domanda online viene richiesto solo il prezzo ad ettaro dei terreni e nulla sui fabbricati. Vuol dire quindi che ISMEA acquista solo i terreni? Se non fossero interessati i terreni, non capisco perché si richiedano documenti sui fabbricati (conformità urbanistica e planimetrie ecc ). Nel Bando non è chiaro e nella domanda online sembra si limiti ai terreni. Risposta: Le operazioni fondiarie del Bando si realizzano attraverso l acquisto a cancello aperto (con esclusione quindi delle scorte vive e morte) della struttura fondiaria agricola (terreni più fabbricati). Pertanto il prezzo ad ettaro si intende comprensivo dei fabbricati. Sono disponibili delle tabelle per i piani di finanziamento? Risposta: La domanda non è chiara. 7. DOMANDA: Nella compilazione della domanda online, alcune parti sono incomplete, ma all ultima sezione Piano Aziendale non riesco ad accedervi. Resta grigia e quando vi clicco sopra mi rimanda alla pagina di prima registrazione. Risposta: Il pulsante del Piano Aziendale viene abilitato successivamente al caricamento dei dati richiesti nelle sezioni precedenti. Per quanto riguarda l altro problema evidenziato, relativo al reindirizzo alla pagina di registrazione, si suggerisce di aggiornare il browser o di utilizzare un browser diverso da quello attualmente utilizzato. 8. DOMANDA: E possibile usufruire dei benefici previsti dal bando nel caso in cui l'azienda agricola su cui si intende presentare il piano aziendale sia attualmente di proprietà di un proprio genitore e si intenda subentrare a lui nella gestione dell'impresa. Risposta: No, come previsto dall articolo 5.2 lettera a).

4 9. DOMANDA: Nel caso di insediamento di due giovani di cui uno ha già P. IVA agricola e che intendono insediarsi in forma societaria è necessario costituire la società prima della presentazione della domanda? Risposta: Si In questo caso il rappresentante legale sarebbe quello che ha già PIVA e l altro socio e poi successivamente sarà il secondo giovane che non ha mai avuto Piva ad assumere la responsabilità e la maggioranza delle quote? Risposta: Al momento della presentazione della domanda il soggetto richiedente le agevolazioni non deve essere insediato; ove l insediamento avvenga all'interno di una società agricola, il soggetto richiedente deve, entro 3 mesi dalla data di comunicazione della determinazione di ammissione, a pena di decadenza, risultare: - iscritto al regime previdenziale agricolo - amministratore e legale rappresentante della società, in modo da esercitare sulla stessa pieno potere decisionale per almeno cinque anni dalla data di stipula dell atto di concessione delle agevolazioni. Oppure è sufficiente comunicare all atto della presentazione della domanda che si costituirà successivamente la società? Risposta: No. La società deve essere già costituita al momento della presentazione della domanda secondo quanto stabilito all articolo 4.3 del Bando. 10. DOMANDA: Un giovane che ha già partita iva ma non ha iscrizione INPS e CCIAA può presentare domanda? Risposta: Si, in conformità a quanto previsto all articolo 5.1 lettera a) del Bando, il giovane si considera insediato se, ai sensi del regime di aiuto n. SA 40395, nei suoi confronti ricorrono tutte le seguenti condizioni: - iscrizione al regime previdenziale agricolo; - possesso di una partiva IVA nel settore agricolo; - iscrizione alla CCIAA nell apposita sezione riservata alle imprese agricole; - assunzione della responsabilità civile e fiscale della gestione dell azienda agricola 11. DOMANDA Primo insediamento con acquisto terreni. L azienda cedente al momento della presentazione della istanza è strutturata come una srl. Successivamente dopo la chiusura del bando e non è possibile farlo prima, modifica il soggetto passando da una srl ad una società semplice. I soci restano sempre gli stessi e la consistenza del bene oggetto di vendita resta invariata. L istanza rimane valida oppure decade? Risposta: La richiesta formulata non trova riferimento nel contenuto del Bando e può essere regolata secondo normativa.

5 12. DOMANDA Si pongono le seguenti richieste di chiarimenti: Un giovane A si insedia in una società semplice con sede legale e operativa in Sardegna; la società è composta da quattro soci (A B C - D ), i soci A B C hanno un età età compresa tra i 18 e 40 anni e complessivamente detengono il 70 % del capitale mentre il socio D, ha un età superiore ai 40 anni e detiene il rimanente 30 % del capitale; il socio B in epoca precedente aveva goduto di primo insediamento quale capo azienda in impresa individuale nella regione Veneto. Quest ultima agevolazione ottenuta in passato dal socio B può rappresentare elemento ostativo alla domanda del socio A che si insedia nella società semplice? Risposta: No, nel rispetto del requisito dell età dei soci giovani, che deve essere compresa tra i 18 anni compiuti ed i 40 anni non compiuti. La società semplice in cui si insedia il giovane A può essere neo costituita al momento della domanda e con i requisiti formali richiesti ma senza effettivo svolgimento dell attività e con nessun socio iscritto al regime previdenziale agricolo? Risposta: La società può essere di neo costituzione ma, al momento della presentazione della domanda deve rispettare i requisiti previsti dall articolo 4.3 del Bando. La società semplice sta infatti stipulando un contratto di affitto per i medesimi terreni agricoli inseriti nel piano aziendale della domanda con durata di due anni e gli stessi terreni saranno acquistati con risoluzione del contratto di affitto nel momento di eventuale approvazione della domanda Ismea; questo modo di procedere ha controindicazioni rispetto al bando? Risposta: No. Una volta presentata la domanda ad Ismea nelle more della determinazione di ammissione alla agevolazione il giovane A può presentare domanda di primo insediamento in un bando regionale della Sardegna, ferma restando l abbandono di questa seconda domanda una volta che Ismea abbia comunicato la determinazione di ammissione? Risposta: Il Bando non prevede forme ostative rispetto alla fattispecie rappresentata. In ogni caso le due agevolazioni non sono cumulabili. Compilando la domanda viene chiesta l obbligatoria compilazione di alcuni campi (se si salva presentano contorno rosso come se fossero obbligatori) anche se nel caso specifico non vanno compilati (es. iscrizione al regime previdenziale agricolo quando non c'è ancora nessuna iscrizione titolo di studio posseduto quando si dichiara che non vi sono le competenze ma saranno acquisite entro 36 mesi); e senza la compilazione di questi campi non viene salvata la domanda con tutti i dati inseriti. Risposta: si suggerisce di aggiornare il browser o di utilizzare un browser diverso da quello attualmente utilizzato. 13. DOMANDA Si chiedono i seguenti chiarimenti: - è possibile partecipare al primo insediamento acquistando mediante asta pubblica? - è possibile acquistare da un ente come il Consorzio? - se l'asta non andasse a buon fine può rinunciare alla partecipazione al bando? Risposta: No. L Istituto acquista strutture fondiarie sulla base di proprie stime immobiliari.

6 14. DOMANDA: Un azienda agricola che dispone di terreni per circa 30 Ha coltivati a vigneto in territorio di Noto (SR) di cui una parte acquistati con ISMEA chiede se può procedere con l'acquisto di un terreno contiguo per arrotondamento fondiario; il terreno da acquistare ha un valore di circa ,00. La ditta richiedente ha nel suo nucleo familiare un figlio di circa 26 anni che lo coadiuva nella conduzione dell'azienda. Risposta: No in quanto manca il presupposto dell arrotondamento, ovvero il terreno che deve essere acquisito in affitto per una durata non inferiore a 15 anni. 15. DOMANDA: visto che non può presentare una richiesta di acquisto terreni in quanto, il giovane fa parte della società, ma nella società non esiste la maggioranza di giovani e non è amministrata da un giovane, chiede se può presentare la richiesta come arrotondamento (trattasi di società già attiva e proprietaria di altri terreni); il terreno da acquistare è già condotto in affitto. Risposta: No. La fattispecie descritta non consente l accesso all agevolazione. In questo caso il mutuo è sempre trentennale? L'agevolazione è solo sugli interessi? Il contributo c/interessi non viene erogato? Risposta: Per la durata degli ammortamenti vedasi l articolo 3.4 del Bando. Per il premio di primo insediamento vedasi l articolo DOMANDA: si chiedono chiarimenti in merito al bando primo insediamento, nello specifico: il requisito di ruralità deve essere posseduto e pertanto inserito nella visura catastale al momento della presentazione dell'istanza? Risposta: vedasi la risposta alla domanda n. 4 dei chiarimenti del 12 aprile nella sezione documenti da allegare nell'offerta di vendita viene richiesta: "Relazione asseverata a firma di un professionista abilitato, corredata di copia degli atti amministrativi, attestante la conformità alle norme urbanistiche vigenti dei fabbricati e delle altre opere presenti sul fondo (ovvero dichiarazione attestante l'assenza di fabbricati/manufatti)", essendo in possesso dell'autorizzazione comunale e pertanto il titolo che dimostra la regolarità urbanistica del manufatto sia esso fabbricato o per esempio vascone interrato, qual è la necessità di allegare la relazione asseverata oltre agli atti amministrativi? Risposta: La relazione asseverata è necessaria al fine di attestare la regolarità degli immobili rispetto allo stato di fatto. E' obbligatorio l'aggiornamento della qualità e classe colturale nelle visure catastali prima della presentazione dell'istanza? fermo restando che il caricamento su portale dei terreni offerti in vendita riporti qualità e classe colturale, con le relative rendite, aggiornate allo stato di fatto. Risposta: vedasi la risposta alla domanda n. 6 dei chiarimenti del 13 aprile 2016.

Post-it 14 aprile 2017

Post-it 14 aprile 2017 Post-it 14 aprile 2017 Aggiornamento su Bando Ismea su primo insediamento in agricoltura Bando Ismea: insediamento giovani in agricoltura Di seguito alcuni aggiornamenti relativi al Bando Ismea per l insediamento

Dettagli

Bando per l insediamento di giovani in agricoltura; Criteri per l attuazione del regime di aiuto; Regolamento attuativo; Tabella di sintesi.

Bando per l insediamento di giovani in agricoltura; Criteri per l attuazione del regime di aiuto; Regolamento attuativo; Tabella di sintesi. TITOLO DOCUMENTO CIRCOLARE AREA TEMATICA LEGALE E RETI DI IMPRESA Circolare n. 15612 del 4 aprile 2017 OGGETTO del documento ISMEA_Bando da 65 mln per favorire il primo insediamento di giovani in agricoltura

Dettagli

Regime di aiuto Primo Insediamento ISMEA Domande frequenti

Regime di aiuto Primo Insediamento ISMEA Domande frequenti Regime di aiuto Primo Insediamento ISMEA Domande frequenti 1. Quali sono i requisiti soggettivi per accedere alle agevolazioni per l'insediamento giovani in agricoltura? (ditta individuale e società) Alle

Dettagli

RISOLUZIONE N. 14/04/2016

RISOLUZIONE N. 14/04/2016 RISOLUZIONE N. /E del RISOLUZIONE N. 23/E Direzione Centrale Normativa 14/04/2016 OGGETTO: S.t.p. esercente attività di assistenza fiscale Rilascio del visto di conformità da parte del professionista socio

Dettagli

Studio Professionale AM Consulting

Studio Professionale AM Consulting INCENTIVI ALLE IMPRESE I FONDI INVITALIA PER L AUTOIMPRENDITORIALITA Invitalia promuove la creazione di nuove imprese o l'ampliamento di quelle già esistenti a condizione che la loro maggioranza, numerica

Dettagli

ALLEGATO B REGOLAMENTO PER INCENTIVI ALL ATTIVAZIONE DI TIROCINI FORMATIVI

ALLEGATO B REGOLAMENTO PER INCENTIVI ALL ATTIVAZIONE DI TIROCINI FORMATIVI ALLEGATO B REGOLAMENTO PER INCENTIVI ALL ATTIVAZIONE DI TIROCINI FORMATIVI 1) FINALITA L obiettivo del regolamento è quello di sostenere le imprese che favoriscono l inserimento nel mondo del lavoro attraverso

Dettagli

BANDO PER L INSEDIAMENTO DI GIOVANI IN AGRICOLTURA. (Determinazione del Direttore Generale n. 230 del 6 aprile 2016)

BANDO PER L INSEDIAMENTO DI GIOVANI IN AGRICOLTURA. (Determinazione del Direttore Generale n. 230 del 6 aprile 2016) BANDO PER L INSEDIAMENTO DI GIOVANI IN AGRICOLTURA (Determinazione del Direttore Generale n. 230 del 6 aprile 2016) 1 Art. 1 Finalità del Bando 1.1 L Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare

Dettagli

Subentro in agricoltura

Subentro in agricoltura Subentro in agricoltura Descrizione dell'agevolazione L'obiettivo del decreto legislativo n.185/2000 è quello di favorire la nuova imprenditorialità ed il ricambio generazionale in agricoltura. A CHI SI

Dettagli

L Operazione si pone l obiettivo di favorire l accesso di giovani agricoltori qualificati nel settore agricolo e il ricambio generazionale.

L Operazione si pone l obiettivo di favorire l accesso di giovani agricoltori qualificati nel settore agricolo e il ricambio generazionale. La Regione Lombardia ha approvato le disposizioni attuative per la presentazione le domande relative all Operazione 6.1.01 Incentivi per la costituzione di nuove aziende agricole da parte di giovani agricoltori

Dettagli

L ICI NELL AGRICOLTURA

L ICI NELL AGRICOLTURA FABBRICATI RURALI ABITATIVI FABBRICATI RURALI STRUMENTALI TERRENI AGRICOLI L ICI NELL AGRICOLTURA TERRENI AGRICOLI AREE FABBRICABILI REQUISITI PER LA RURALITA AI FINI FISCALI FABBRICATI Fabbricati destinati

Dettagli

I SERVIZI FINANZIARI ISMEA

I SERVIZI FINANZIARI ISMEA I SERVIZI FINANZIARI ISMEA il panorama delle opportunità Direzione Strumenti Finanziari ISMEA www.ismea.it www.ismeaservizi.it I SERVIZI FINANZIARI ISMEA CARATTERISTICHE INTERVENTO AGEVOLAZIONI INSEDIAMENTO

Dettagli

IL PRIMO INSEDIAMENTO ISMEA

IL PRIMO INSEDIAMENTO ISMEA IL PRIMO INSEDIAMENTO ISMEA IL PRIMO INSEDIAMENTO AGEVOLAZIONI PER L INSEDIAMENTO DI GIOVANI IN AGRICOLTURA REGOLAMENTO ATTUATIVO 1. Obiettivo della misura Favorire il ricambio generazionale in agricoltura

Dettagli

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN CIRCOLO PRIVATO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA'

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN CIRCOLO PRIVATO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' Al Comune di BORDIGHERA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN CIRCOLO PRIVATO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' Avvio attività Trasferimento sede circolo Variazioni - Cessazione Ai sensi

Dettagli

MATERIALE INFORMATIVO. SINTESI misura INSEDIAMENTO DI GIOVANI AGRICOLTORI

MATERIALE INFORMATIVO. SINTESI misura INSEDIAMENTO DI GIOVANI AGRICOLTORI MATERIALE INFORMATIVO SINTESI misura 6.1.1 INSEDIAMENTO DI GIOVANI AGRICOLTORI 6.1.1 INSEDIAMENTO DI GIOVANI AGRICOLTORI ASPETTI GENERALI La tipologia di intervento persegue l obiettivo di incentivare

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio N. 43 del 18 Marzo 2016 Ai gentili clienti Loro sedi Attività agricole: il subentro ed il rilancio delle attività gode di un finanziamento agevolato Gentile cliente, con

Dettagli

MODELLO OFFERTA. ALLEGATO sub A. Al Sindaco del Comune di SARSINA Largo De Gasperi 9 47027 S A R S I N A - (FC)

MODELLO OFFERTA. ALLEGATO sub A. Al Sindaco del Comune di SARSINA Largo De Gasperi 9 47027 S A R S I N A - (FC) ALLEGATO sub A MODELLO OFFERTA (marca da bollo euro 16,00) RICHIESTA DI ACQUISTO DI IMMOBILE DI PROPRIETÀ COMUNALE E OFFERTA PREZZO Largo De Gasperi 9 47027 S A R S I N A - (FC) Il sottoscritto (nome)

Dettagli

Oggetto: Dlgs n. 99/2004: Richiesta di rilascio della certificazione di imprenditore agricolo professionale.

Oggetto: Dlgs n. 99/2004: Richiesta di rilascio della certificazione di imprenditore agricolo professionale. Allegato 1 Schema di modulo per la richiesta della certificazione di imprenditore agricolo professionale Imprese individuali Al Comune di Oggetto: Dlgs n. 99/2004: Richiesta di rilascio della certificazione

Dettagli

Il sottoscritto nato a il residente in Via n. Telefono n. Cellulare n. Fax n. E-mail @ in qualità di: Titolare dell Impresa Individuale con sede in

Il sottoscritto nato a il residente in Via n. Telefono n. Cellulare n. Fax n. E-mail @ in qualità di: Titolare dell Impresa Individuale con sede in Matricola Bollo n. Allo Sportello Unico Attività Produttive di Rosignano Marittimo Il sottoscritto nato a il residente in Via n. Telefono n. Cellulare n. Fax n. E-mail @ in qualità di: Titolare dell Impresa

Dettagli

ALLEGATO 1 PERSONE GIURIDICHE

ALLEGATO 1 PERSONE GIURIDICHE ALLEGATO 1 PERSONE GIURIDICHE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA redatta ai sensi dei D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 immobili comunali denominati Case ex ECA. Lotto n. Il/La sottoscritto/a. nato/a a prov... il

Dettagli

Cinque per mille 2016: aperte le domande di iscrizione

Cinque per mille 2016: aperte le domande di iscrizione Cinque per mille 2016: aperte le domande di iscrizione Anche quest anno i contribuenti potranno scegliere di destinare la quota del cinque per mille dell IRPEF che risulta dalla risultante dalla dichiarazione

Dettagli

ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE DENOMINATO PATTINODROMO SITO IN VIA REMONDINO N.1 ALESSANDRIA

ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE DENOMINATO PATTINODROMO SITO IN VIA REMONDINO N.1 ALESSANDRIA MODELLO I /A SOGGETTO FISICO come da punti a),b),c),g) del paragrafo C - DOCUMENTI DA PRESENTARE DEL DISCIPLINARE DI GARA PATTINODROMO SITO IN VIA REMONDINO N.1 ALESSANDRIA Il/La sottoscritto/a...... nato/a

Dettagli

DOMANDA DI CONTRIBUTO PER PARTECIPAZIONE A FIERE ALL ESTERO ED A FIERE NAZIONALI ED INTERNAZIONALI IN ITALIA

DOMANDA DI CONTRIBUTO PER PARTECIPAZIONE A FIERE ALL ESTERO ED A FIERE NAZIONALI ED INTERNAZIONALI IN ITALIA DOMANDA DI CONTRIBUTO PER PARTECIPAZIONE A FIERE ALL ESTERO ED A FIERE NAZIONALI ED INTERNAZIONALI IN ITALIA Marca da bollo Spett.le 14,62 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI RAVENNA

Dettagli

Domanda di riconoscimento quale società qualificata imprenditore agricolo professionale o società a coltivazione diretta

Domanda di riconoscimento quale società qualificata imprenditore agricolo professionale o società a coltivazione diretta Marca da bollo da 16,00 * * esente qualora la certificazione IAP sia rilasciata per il riconoscimento di agevolazioni fiscali ricollegata a tale qualifica o allegata ad un istanza diretta ad ottenere aiuti

Dettagli

RISOLUZIONE N. 36/E. Quesito

RISOLUZIONE N. 36/E. Quesito RISOLUZIONE N. 36/E Roma, 17 maggio 2010 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Consulenze giuridiche. Agevolazioni in materia di piccola proprietà contadina - articolo 2, comma 4-bis, del decreto-legge

Dettagli

BANDO PER L INSEDIAMENTO DI GIOVANI IN AGRICOLTURA. (Determinazione del Direttore Generale n. 222 del 22 marzo 2017)

BANDO PER L INSEDIAMENTO DI GIOVANI IN AGRICOLTURA. (Determinazione del Direttore Generale n. 222 del 22 marzo 2017) BANDO PER L INSEDIAMENTO DI GIOVANI IN AGRICOLTURA (Determinazione del Direttore Generale n. 222 del 22 marzo 2017) 1 Art. 1 Finalità del Bando 1.1 L Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA RICHIESTA DI AGEVOLAZIONI

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA RICHIESTA DI AGEVOLAZIONI ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA RICHIESTA DI AGEVOLAZIONI La richiesta di finanziamento si compone di un unico modello di domanda contenente le principali informazioni sulla cooperativa richiedente

Dettagli

I SERVIZI FINANZIARI ISMEA

I SERVIZI FINANZIARI ISMEA I SERVIZI FINANZIARI ISMEA IL PANORAMA DELLE OPPORTUNITÀ Direzione Strumenti Finanziari www.ismea.it www.ismeaservizi.it IL PROGRAMMA o La misura agevolata del primo insediamento giovani in agricoltura;

Dettagli

COMMERCIO DI COSE ANTICHE O USATE

COMMERCIO DI COSE ANTICHE O USATE CAPPA01C.rtf - (08/2016) COMMERCIO DI COSE ANTICHE O USATE S.C.I.A. - Segnalazione Certificata di Inizio Attività AL COMUNE DI Cod. ISTAT _ _ _ _ _ _...l... sottoscritt...: Cognome Nome C.F. _ _ _ _ _

Dettagli

Allegato C sottomisura 6.1 Aiuto all avvio di imprese agricole per i giovani agricoltori, focus area 2.a

Allegato C sottomisura 6.1 Aiuto all avvio di imprese agricole per i giovani agricoltori, focus area 2.a Allegato C sottomisura 6.1 Aiuto all avvio di imprese agricole per i giovani agricoltori, focus area 2.a Programma di sviluppo rurale 2014-2020 Bando a graduatoria per la presentazione di domande di sostegno

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL CERTIFICATO DI ISCRIZIONE ALLA CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA. Il/La sottoscritt.

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL CERTIFICATO DI ISCRIZIONE ALLA CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA. Il/La sottoscritt. DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL CERTIFICATO DI ISCRIZIONE ALLA CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Il/La sottoscritt nat a il residente a in Via codice fiscale nella sua qualità di

Dettagli

Oggetto: Insediamento giovani Ismea note esplicative

Oggetto: Insediamento giovani Ismea note esplicative Direzione Regionale AS/rb Circolare n.: Prot. N. Oggetto: Insediamento giovani Ismea note esplicative Ambito di applicazione L obiettivo della misura è quello di favorire il turnover in agricoltura e sostenere

Dettagli

COMUNE DI VIZZOLO PREDABISSI Provincia di Milano POLIZIA LOCALE

COMUNE DI VIZZOLO PREDABISSI Provincia di Milano POLIZIA LOCALE BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI N. 01 AUTORIZZAZIONE PER L ESERCIZIO DEL SERVIZIO DI AUTONOLEGGIO DA RIMESSA DI AUTOVETTURE CON CONDUCENTE IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Vista la Legge n. 21 del

Dettagli

RACCOMANDATA CON RICEVUTA DI RITORNO Marca da bollo da Euro 14,62

RACCOMANDATA CON RICEVUTA DI RITORNO Marca da bollo da Euro 14,62 RACCOMANDATA CON RICEVUTA DI RITORNO Marca da bollo da Euro 14,62 TIPOLOGIA A AL COMUNE DI SALUSSOLA Settore Urbanistica e Commercio 13885 SALUSSOLA OGGETTO: Domanda di autorizzazione all esercizio dell

Dettagli

ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE DOMANDA PER NUOVA APERTURA O TRASFERIMENTO DI SEDE

ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE DOMANDA PER NUOVA APERTURA O TRASFERIMENTO DI SEDE BOLLO DA 14,62 ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE DOMANDA PER NUOVA APERTURA O TRASFERIMENTO DI SEDE Al Comune di BORDIGHERA Ai sensi della legge regionale n. 1/2007 e del decreto

Dettagli

OGGETTO: Novità IMU e TASI abitazioni concesse in comodato

OGGETTO: Novità IMU e TASI abitazioni concesse in comodato OGGETTO: vità IMU e TASI abitazioni concesse in comodato Premessa Per effetto della Legge di Stabilità 2016, a decorrere da quest anno cambiano le regole per l IMU e la TASI dovute sull abitazione concessa

Dettagli

che non sussistono nei propri confronti le cause di divieto, decadenza o sospensione di cui all art.10 della L. n.575/1965 e s.m. e i.

che non sussistono nei propri confronti le cause di divieto, decadenza o sospensione di cui all art.10 della L. n.575/1965 e s.m. e i. === ALLEGATO B) === Al COMUNE DI TRECCHINA Ufficio Attività Produttive Via Roma, 17 85049 TRECCHINA PZ OGGETTO: BANDO COMUNALE PER L ASSEGNAZIONE IN CONCESSIONE DI POSTEGGI LIBERI NEL MERCATO QUINDICINALE

Dettagli

(Tutte le sezioni delle pagg. 1-2-3-4 devono essere compilate in stampatello dal soggetto che sottoscrive l istanza o la SCIA) Il/la sottoscritt_.

(Tutte le sezioni delle pagg. 1-2-3-4 devono essere compilate in stampatello dal soggetto che sottoscrive l istanza o la SCIA) Il/la sottoscritt_. Sostituto certificazione iscrizione C.C.I.A.A. contenente anche i dati dei soggetti aziendali di cui all Art. 85 del D.Legislativo n 159/2011 e sostituto di certificazione dei soggetti coobbligati DICHIARAZIONE

Dettagli

COMUNE DI JESOLO PROVINCIA DI VENEZIA

COMUNE DI JESOLO PROVINCIA DI VENEZIA COMUNE DI JESOLO PROVINCIA DI VENEZIA R E G O L A M E N T O SUI SUBENTRI NELLE ATTIVITA ALBERGHIERE E DI SOMMINISTRAZIONE Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 13 del 29.01.2001 Art. 1 Comunicazione

Dettagli

RISOLUZIONE N. 13/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 13/E QUESITO RISOLUZIONE N. 13/E Roma, 02 marzo 2010 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Istanza di interpello - Articolo 11, legge 27 luglio 2000, n. 212 - Cessione di bene immobile strumentale e successiva stipula

Dettagli

PROVINCIA DI PIACENZA. Reg. (CE) 1234/2007 Reg. (UE) 1308/ DGR 470/2014 Organizzazione Comune dei Mercati Agricoli

PROVINCIA DI PIACENZA. Reg. (CE) 1234/2007 Reg. (UE) 1308/ DGR 470/2014 Organizzazione Comune dei Mercati Agricoli PROVINCIA DI PIACENZA Reg. (CE) 1234/2007 Reg. (UE) 1308/2013 - DGR 470/2014 Organizzazione Comune dei Mercati Agricoli ----------------------------------------------------------- Bando per la concessione

Dettagli

Chi è soggetto al controllo antimafia Sono sottoposti ai controlli antimafia i soggetti di seguito indicati (articolo 85 del codice antimafia)

Chi è soggetto al controllo antimafia Sono sottoposti ai controlli antimafia i soggetti di seguito indicati (articolo 85 del codice antimafia) La disciplina della documentazione antimafia di cui al decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, aggiornata al D.Lgs. 13 ottobre 2014, n. 153 (codice antimafia) Sommario Premessa.... 2 Documentazione

Dettagli

Il/La sottoscritto/a (cognome). Via/Piazza.. n. Cap.. in qualità di: titolare legale rappresentante dell'impresa. Iscrizione Registro Imprese - REA N

Il/La sottoscritto/a (cognome). Via/Piazza.. n. Cap.. in qualità di: titolare legale rappresentante dell'impresa. Iscrizione Registro Imprese - REA N Al Comune di Milano Settore Commercio, SUAP e Attività Produttive Servizio Artigianato e Supporto alle Imprese e alle Libere Professioni Via Larga 12 20122 Milano ALLEGATO 2 Applicare marca da bollo da

Dettagli

Il sostegno è finalizzato a favorire il ricambio generazionale nell agricoltura molisana con due obiettivi centrali:

Il sostegno è finalizzato a favorire il ricambio generazionale nell agricoltura molisana con due obiettivi centrali: Sottomisura 6.1: Aiuti all avviamento di attività imprenditoriali per i giovani agricoltori Descrizione del tipo di intervento La sottomisura sostiene il seguente tipo di operazione: 01. primo insediamento

Dettagli

INQUINAMENTO ACUSTICO

INQUINAMENTO ACUSTICO INQUINAMENTO ACUSTICO Come è noto recentemente è entrato in vigore il Piano Comunale di Classificazione Acustica (P.C.C.A.), con cui assumono pieno vigore tutte le norme nazionali e regionali inerenti

Dettagli

ATTIVITA DI TATUAGGIO E PIERCING Avvio Attività / Subingresso

ATTIVITA DI TATUAGGIO E PIERCING Avvio Attività / Subingresso Versione del 01/02/2008 Pagina 1 su un totale di 7 Ufficio Attività Produttive Via del Tetaro, 6 COMUNE DI BUCINE (AR) (presentare tre copie in carta semplice + domanda unica in bollo) Il Sottoscritto

Dettagli

DOMANDA DI CONTRIBUTO PER L AVVIO DI NUOVE IMPRESE

DOMANDA DI CONTRIBUTO PER L AVVIO DI NUOVE IMPRESE ALLEGATO B - MODELLO DI DOMANDA Marca da bollo da 16,00 Da applicare in questo riquadro se la domanda è presentata in forma cartacea. Se inviata tramite PEC, annullare la marca da bollo e specificare di

Dettagli

ATTIVITA ARTIGIANALE DI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA)

ATTIVITA ARTIGIANALE DI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA) AL SIG. SINDACO DEL COMUNE DI AGRIGENTO ATTIVITA ARTIGIANALE DI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA) Ai sensi del d.lgs.n.59/2010 (art. 64) e della legge n. 287/1991 (art. 5) e del D.L. 78/2010

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONI AI SENSI DEGLI ARTT. 46 e 47 D.P.R. 445/2000

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONI AI SENSI DEGLI ARTT. 46 e 47 D.P.R. 445/2000 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONI AI SENSI DEGLI ARTT. 46 e 47 D.P.R. 445/2000 FERROVIA ALTO PISTOIESE S.r.l. Via Filippo Pacini, 47 Pistoia - 51100 BANDO DI GARA PER LA VENDITA DI UN COMPLESSO

Dettagli

PRODUTTORI AGRICOLI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA per VENDITA AL DETTAGLIO DI PRODOTTI DELL AGRICOLTURA art.4 del D.lgs 18.5.2001 n.

PRODUTTORI AGRICOLI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA per VENDITA AL DETTAGLIO DI PRODOTTI DELL AGRICOLTURA art.4 del D.lgs 18.5.2001 n. PRODUTTORI AGRICOLI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA per VENDITA AL DETTAGLIO DI PRODOTTI DELL AGRICOLTURA art.4 del D.lgs 18.5.2001 n.228 Unione di Comuni Montana Lunigiana Sportello Unico

Dettagli

Modello 1) Fac simile domanda di partecipazione e dichiarazione unica Il sottoscritto..... nato il.. a....... in qualità di. dell impresa...... con sede legale in. via.. con sede operativa in... via...

Dettagli

FAQ. Dipartimento Politiche dello Sviluppo Rurale e della Pesca. Servizio POLITICHE DELL INCLUSIONE, LO SVILUPPO E L ATTRATTIVITA DELLE AREE RURALI

FAQ. Dipartimento Politiche dello Sviluppo Rurale e della Pesca. Servizio POLITICHE DELL INCLUSIONE, LO SVILUPPO E L ATTRATTIVITA DELLE AREE RURALI FEASR - Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale L Europa investe nelle zone rurali Dipartimento Politiche dello Sviluppo Rurale e della Pesca Repubblica Italiana Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020

Dettagli

PSR 2007/2013 Mis. 112 Fase 1 Pacchetto Giovani (riferimento Decreto RT 6010 del 23/12/2011)

PSR 2007/2013 Mis. 112 Fase 1 Pacchetto Giovani (riferimento Decreto RT 6010 del 23/12/2011) PSR 2007/2013 Mis. 112 Fase 1 Pacchetto Giovani (riferimento Decreto RT 6010 del 23/12/2011) DOMANDE FREQUENTI (aggiornato al 10/01/2013) 1. Anticipi sulle altre misure attivate con il Pacchetto Giovani

Dettagli

OGGETTO: Richiesta di riconoscimento della qualifica di Imprenditore Agricolo Professionale (IAP) ai sensi del D.lgs 99/2004 d della DGR. 276/2005.

OGGETTO: Richiesta di riconoscimento della qualifica di Imprenditore Agricolo Professionale (IAP) ai sensi del D.lgs 99/2004 d della DGR. 276/2005. MOD.IAP AL SINDACO DEL COMUNE DI PESARO P.ZZA DEL POPOLO, 1 61121 - PESARO OGGETTO: Richiesta di riconoscimento della qualifica di Imprenditore Agricolo Professionale (IAP) ai sensi del D.lgs 99/2004 d

Dettagli

Allegato 1. che l'impresa è iscritta nel Registro delle Imprese di: con il numero Repertorio Economico Amministrativo: CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Allegato 1. che l'impresa è iscritta nel Registro delle Imprese di: con il numero Repertorio Economico Amministrativo: CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Allegato 1 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL CERTIFICATO DI ISCRIZIONE ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA (la presente dichiarazione è resa al Gestore dei Servizi Energetici - GSE S.p.A.

Dettagli

COMUNICAZIONE PER SUBINGRESSO NELL'ATTIVITA' PUNTO DI VENDITA ESCLUSIVO QUOTIDIANI E PERIODICI

COMUNICAZIONE PER SUBINGRESSO NELL'ATTIVITA' PUNTO DI VENDITA ESCLUSIVO QUOTIDIANI E PERIODICI Spett.le SUAP del Comune di Montegrino Valtravaglia 012103 COMUNICAZIONE PER SUBINGRESSO NELL'ATTIVITA' PUNTO DI VENDITA ESCLUSIVO QUOTIDIANI E PERIODICI Al Comune di MONTEGRINO VALTRAVAGLIA 012103 Il

Dettagli

INCENTIVI INAIL ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO AVVISO REGIONALE (art. 11 c. 1 e 5 del decreto 81/2008 e s.m.i)

INCENTIVI INAIL ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO AVVISO REGIONALE (art. 11 c. 1 e 5 del decreto 81/2008 e s.m.i) INCENTIVI INAIL ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO AVVISO REGIONALE 2013 (art. 11 c. 1 e 5 del decreto 81/2008 e s.m.i) Entità del finanziamento A livello nazionale: 307 milioni di euro circa Per

Dettagli

REGIONE ABRUZZO POR FESR ABRUZZO Attività VI 1.2 ATTRAZIONE NUOVE IMPRESE NELL AREA CRATERE FAQ PRECISAZIONE

REGIONE ABRUZZO POR FESR ABRUZZO Attività VI 1.2 ATTRAZIONE NUOVE IMPRESE NELL AREA CRATERE FAQ PRECISAZIONE REGIONE ABRUZZO POR FESR ABRUZZO 2007-2013 Attività VI 1.2 ATTRAZIONE NUOVE IMPRESE NELL AREA CRATERE FAQ PRECISAZIONE Nell art. 7 relativo alle Spese e costi ammissibili, ai comma 2 e 3 a causa di un

Dettagli

COMUNE DI TERNI AVVISO PUBBLICO

COMUNE DI TERNI AVVISO PUBBLICO COMUNE DI TERNI AVVISO PUBBLICO Avviso manifestazione d interesse relativo alla procedura negoziata, ai sensi dell art.57, comma 2 lett. a) del D.lgs. 163/2006, per l affidamento in concessione del servizio

Dettagli

Al Responsabile SUAP Via della Pineta 117 00040 Rocca Priora RM

Al Responsabile SUAP Via della Pineta 117 00040 Rocca Priora RM Al Responsabile SUAP Via della Pineta 117 00040 Rocca Priora RM SEGNALAZIONE CERTIFICATA L ESERCIZIO DI ATTIVITA DI TRASPORTO FUNEBRE PER SEDE PRINCIPALE E SEDI SECONDARIE (DPR 285/90) Il sottoscritto

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ ( SCIA ) (Art. 19 Legge n. 241/1990 e successive modifiche)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ ( SCIA ) (Art. 19 Legge n. 241/1990 e successive modifiche) SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ ( SCIA ) (Art. 19 Legge n. 241/1990 e successive modifiche) relativa a: [] ATTIVITÀ DI ACCONCIATORE [] ATTIVITÀ DI ESTETISTA per [] l apertura di nuovo esercizio

Dettagli

Comune Di PETRELLA TIFERNINA

Comune Di PETRELLA TIFERNINA Comune Di PETRELLA TIFERNINA Provincia di Campobasso REGOLAMENTO PER L AFFITTO DEI FONDI RUSTICI DI PROPRIETA COMUNALE Approvato con Deliberazione C.C. n. 3 del 30/04/2013 In vigore dal 01/06/2013 Pag.

Dettagli

ALLO SUAP DEL COMUNE DI MANTA 0 0 4 1 1 6

ALLO SUAP DEL COMUNE DI MANTA 0 0 4 1 1 6 CODICE PRATICA riservato allo SUAP MOD. 5COM FORME SPECIALI DI VENDITA AL DETTAGLIO CORRISPONDENZA - TV Segnalazione Certificata di Inizio Attività (compilare in stampatello) ALLO SUAP DEL COMUNE DI MANTA

Dettagli

Circolare N.43 del 21 Marzo 2014

Circolare N.43 del 21 Marzo 2014 Circolare N.43 del 21 Marzo 2014 Dal 31 marzo 2013 disponibile la banca dati ipotecaria e catastale. Consultazione gratuita per i titolari dell immobile Gentile cliente con la presente intendiamo informarla

Dettagli

CIRCOLARE N. 11 / 2016.

CIRCOLARE N. 11 / 2016. Egregi CLIENTI - Loro SEDI Treviso, 21 ottobre 2016. CIRCOLARE N. 11 / 2016. Agevolazioni fiscali connesse agli acquisti, costruzioni e ristrutturazioni di abitazioni da destinare alla locazione (e non)

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFITTO DEI FONDI RUSTICI DI PROPRIETA COMUNALE

REGOLAMENTO PER L AFFITTO DEI FONDI RUSTICI DI PROPRIETA COMUNALE REGOLAMENTO PER L AFFITTO DEI FONDI RUSTICI DI PROPRIETA COMUNALE Sommario Art. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO...2 Art. 2 COMPETENZA DEGLI ORGANI...2 Art. 3 MODALITA DI CONCESSIONE...2 Art. 4 BANDO DI GARA...3

Dettagli

BANDO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER L ACQUISTO DI IMPIANTO D IRRIGAZIONE A BASSO CONSUMO IDRICOA FAVORE DI IMPRENDITORI AGRICOLI PRESENTI NEL

BANDO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER L ACQUISTO DI IMPIANTO D IRRIGAZIONE A BASSO CONSUMO IDRICOA FAVORE DI IMPRENDITORI AGRICOLI PRESENTI NEL IMPIANTO PER L IRRIGAZIONE A BASSO CONSUMO IDRICO A FAVORE DI Indice ART. 1 (FINALITÀ).......... 2 ART. 2 (INTERVENTI AMMISSIBILI)...... 2 ART. 3 (REQUISITI SOGGETTIVI E OBBLIGHI DEL RICHIEDENTE)......

Dettagli

3. REFERENTE DA CONTATTARE Cognome:... Nome:... Tel.: Cellulare: .

3. REFERENTE DA CONTATTARE Cognome:... Nome:... Tel.: Cellulare:  . A LLEGATO MODULO DI ISTANZA AGEVOLAZIONI PER LE ZONE FRANCHE URBANE Zona franca della Lombardia (di seguito Zona franca) Ai sensi dell articolo 1 commi 445 453 della legge 28 dicembre 2015, n. 208 (di

Dettagli

CHIEDO di partecipare alla gara in oggetto nella seguente forma

CHIEDO di partecipare alla gara in oggetto nella seguente forma Affidamento dei servizi assistenziali e diversi presso la struttura residenziale per anziani e disabili denominata Casa Domotica sita in Firenze, in Piazza Leopoldo n. 6/b CIG: 6637321A8D CPV: 85311000-2

Dettagli

Comune di Castenaso. U.O. Commercio / Segreteria Amministrativa Area Tecnica. Segnalazione certificata di inizio attività agrituristica

Comune di Castenaso. U.O. Commercio / Segreteria Amministrativa Area Tecnica. Segnalazione certificata di inizio attività agrituristica Comune di Castenaso U.O. Commercio / Segreteria Amministrativa Area Tecnica Segnalazione certificata di inizio attività agrituristica Il sottoscritto cittadinanza Nato a : Residente a: Via/Piazza Codice

Dettagli

ALLEGATO E) al piano di localizzazione degli esercizi di somministrazione alimenti e bevande

ALLEGATO E) al piano di localizzazione degli esercizi di somministrazione alimenti e bevande ALLEGATO E) al piano di localizzazione degli esercizi di somministrazione alimenti e bevande COMUNICAZIONE DI VARIAZIONE, SUBINGRESSO, REINTESTAZIONE, AFFIDAMENTO DI REPARTO, CESSAZIONE IN ATTIVITÀ ESERCIZI

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE BOLLO DA 14,62

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE BOLLO DA 14,62 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE BOLLO DA 14,62 Al Comune di Mesagne Ufficio Patrimonio Via Roma, 2 72023 Mesagne (BR) OGGETTO: DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL BANDO PER AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE PER LA DURATA

Dettagli

Aggiornamento del 12/06/2017. Il datore di lavoro deve avere sede legale nel Lazio per poter beneficiare del contribuito del Bonus Occupazionale?

Aggiornamento del 12/06/2017. Il datore di lavoro deve avere sede legale nel Lazio per poter beneficiare del contribuito del Bonus Occupazionale? FAQ Avviso Pubblico "Bonus Assunzionale per le Imprese Determinazione dirigenziale n. G05654 del 2 maggio 2017. Aggiornamento del 12/06/2017 1.D: Il datore di lavoro deve avere sede legale nel Lazio per

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL CERTIFICATO DI ISCRIZIONE ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL CERTIFICATO DI ISCRIZIONE ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL CERTIFICATO DI ISCRIZIONE ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA (resa ai sensi dell art. 46 Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL CERTIFICATO DI ISCRIZIONE ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL CERTIFICATO DI ISCRIZIONE ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL CERTIFICATO DI ISCRIZIONE ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA (resa ai sensi dell art. 46 Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari

Dettagli

Oggetto: DICHIARAZIONE DI FINE LAVORI E CERTIFICAZIONE DI CONFORMITÀ DELLE OPERE ESEGUITE (ai sensi dell art. 86 della L.R. 1/05)

Oggetto: DICHIARAZIONE DI FINE LAVORI E CERTIFICAZIONE DI CONFORMITÀ DELLE OPERE ESEGUITE (ai sensi dell art. 86 della L.R. 1/05) AL DIRIGENTE RESPONSABILE DEL SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO DEL COMUNE DÌ IMPRUNETA Oggetto: DICHIARAZIONE DI FINE LAVORI E CERTIFICAZIONE DI CONFORMITÀ DELLE OPERE ESEGUITE (ai sensi dell art. 86 della

Dettagli

NEWSLETTER 3/2016. Corato, 19 gennaio 2016 SOMMARIO DISPOSIZIONI LEGISLATIVE

NEWSLETTER 3/2016. Corato, 19 gennaio 2016 SOMMARIO DISPOSIZIONI LEGISLATIVE NEWSLETTER 3/2016 Corato, 19 gennaio 2016 SOMMARIO 1 DISPOSIZIONI LEGISLATIVE Legge di Stabilità 2016 L esposizione che segue, rappresenta una breve sintesi di disposizioni legislative, chiarimenti ministeriali

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO PER LA GESTIONE DEL REGIME SPECIALE DI SCAMBIO SUL POSTO (ART. 38 comma 8 D.D. 17/07/2012 n.84) (1 Edizione 07/2012)

REGOLAMENTO TECNICO PER LA GESTIONE DEL REGIME SPECIALE DI SCAMBIO SUL POSTO (ART. 38 comma 8 D.D. 17/07/2012 n.84) (1 Edizione 07/2012) INDICE REGOLAMENTO TECNICO PER LA GESTIONE DEL REGIME SPECIALE DI 1 SCOPO DELLE PRESCRIZIONI pag. 2 2 CAMPO DI APPLICAZIONE pag. 2 3 NORME RICHIAMATE NEL TESTO pag. 2 4 DEFINIZIONI pag. 2 5 CRITERI GENERALI

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE DI CERTIFICATI E DI ATTO DI NOTORIETA

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE DI CERTIFICATI E DI ATTO DI NOTORIETA ALLEGATO C DOMANDA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE DI CERTIFICATI E DI ATTO DI NOTORIETA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI Il sottoscritto.. nato a... il..... residente

Dettagli

Avvertenza: Dovrà essere presentata, a pena di esclusione dalla gara, una dichiarazione conforme alla presente.

Avvertenza: Dovrà essere presentata, a pena di esclusione dalla gara, una dichiarazione conforme alla presente. Istruzioni per la compilazione: 1. La dichiarazione va compilata correttamente in ogni sua parte, barrando se necessario le parti che non interessano; 2. Apporre un timbro o una firma di congiunzione tra

Dettagli

TRIBUNALE DІ CROTONE DECRETO DІ TRASFERIMENTO DІ IMMOBILI. Il Giudice dell Esecuzione. Nell espropriazione immobiliare N. R.E.I. dell anno, promossa

TRIBUNALE DІ CROTONE DECRETO DІ TRASFERIMENTO DІ IMMOBILI. Il Giudice dell Esecuzione. Nell espropriazione immobiliare N. R.E.I. dell anno, promossa Cron. Rep. R.Es.Imm. TRIBUNALE DІ CROTONE DECRETO DІ TRASFERIMENTO DІ IMMOBILI Il Giudice dell Esecuzione Nell espropriazione immobiliare N. R.E.I. dell anno, promossa da. in danno di ; letti il processo

Dettagli

SCIA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INZIO ATTIVITA DI ESTETISTA

SCIA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INZIO ATTIVITA DI ESTETISTA SCIA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INZIO ATTIVITA DI ESTETISTA Al Comune di LAVAGNA SUAP Piazza della Libertà, 47 16033 LAVAGNA Il/La sottoscritto/a _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ (Cognome) (Nome) (Codice

Dettagli

AL COMUNE DI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ * RELATIVA A UNA ATTIVITÀ DI PANIFICAZIONE

AL COMUNE DI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ * RELATIVA A UNA ATTIVITÀ DI PANIFICAZIONE SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE AL COMUNE DI PRIVACY: Nel compilare questo modello Le chiederemo di fornire dati personali che saranno trattati dall Amministrazione nel rispetto dei vincoli e delle

Dettagli

COMUNE DI GANGI Provincia di Palermo REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DELLE ALIQUOTE DELL'IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA PER IL TRIENNIO 2014/2016 E

COMUNE DI GANGI Provincia di Palermo REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DELLE ALIQUOTE DELL'IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA PER IL TRIENNIO 2014/2016 E COMUNE DI GANGI Provincia di Palermo REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DELLE ALIQUOTE DELL'IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA PER IL TRIENNIO 2014/2016 E DELLA DETRAZIONE PER L ABITAZIONE PRINCIPALE ( SE A/1,

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA AUTORIMESSA Ai sensi dell art. 2 D. L.vo 6/8/2012 n. 147 e art. 86 del TULPS - D.P.R. 480/2001 IDATI DEL RICHIEDENTEL SOTTOSCRITTO Cognome Nome Codice Fiscale

Dettagli

FAQ. Dipartimento Politiche dello Sviluppo Rurale e della Pesca

FAQ. Dipartimento Politiche dello Sviluppo Rurale e della Pesca FEASR - Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale L Europa investe nelle zone rurali Dipartimento Politiche dello Sviluppo Rurale e della Pesca Repubblica Italiana Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020

Dettagli

CODICE FISCALE. PARTITA IVA TELEFONO..FAX.. ..

CODICE FISCALE. PARTITA IVA TELEFONO..FAX..  .. ALBO FORNITORI SICUREZZA FERROVIARIA GTT - DOMANDA DI AMMISSIONE DICHIARAZIONE (da rendere da parte dei soggetti a ciò tenuti e accompagnata dalla copia di un documento di identità personale valido, ai

Dettagli

Al Signor Sindaco del Comune di Pecetto Torinese

Al Signor Sindaco del Comune di Pecetto Torinese Comunicazione di inizio attività di VENDITA AL DETTAGLIO IN FORMA ITINERANTE SU AREA PUBBLICA DA PARTE DEI PRODUTTORI AGRICOLI per la vendita dei prodotti ricavati dai propri fondi (d. lgs 18 maggio 2001

Dettagli

DICHIARA: AL COMUNE DI CASATENOVO Piazza della Repubblica n 7 Casatenovo

DICHIARA: AL COMUNE DI CASATENOVO Piazza della Repubblica n 7 Casatenovo -MOD. A) - Per persone fisiche: ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA PROCEDURA APERTA E DICHIARAZIONE UNICA. (La presente dichiarazione deve essere sottoscritta in ogni pagina nonché deve essere corredata da fotocopia,

Dettagli

Direzione Lavoro Settore Servizi per il Lavoro di Massa Carrara, Lucca e Pistoia. Servizio Lavoro - Pistoia

Direzione Lavoro Settore Servizi per il Lavoro di Massa Carrara, Lucca e Pistoia. Servizio Lavoro - Pistoia Prodotto - Incentivi per Persone ed Aziende INCENTIVI ALL ASSUNZIONE, ALLA CREAZIONE D IMPRESA E AL LAVORO AUTONOMO PERSONE BENEFICIARIE DI STRUMENTI DI SOSTEGNO AL REDDITO Una guida per le aziende che

Dettagli

ALLEGATO B1.2 SCHEMA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE per persone giuridiche

ALLEGATO B1.2 SCHEMA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE per persone giuridiche ALLEGATO B1.2 SCHEMA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE per persone giuridiche lotto n. 2 - Particella di terreno a bosco sita nel Comune di Passignano S/T contraddistinta foglio n. 35. di circa mq. 1130 in prossimità

Dettagli

E-mail: sp.unico@comune.galliate.no.it PEC: galliate@cert.ruparpiemonte.it Tel. : 0321.800700. Il Sottoscritto. Nome

E-mail: sp.unico@comune.galliate.no.it PEC: galliate@cert.ruparpiemonte.it Tel. : 0321.800700. Il Sottoscritto. Nome COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara Piazza Martiri della Libertà n. 28 - c.a.p. 28066 p. iva 00184500031 SETTORE PROGRAMMAZIONE TERRITORIALE Sportello Unico Attività Produttive E-mail: sp.unico@comune.galliate.no.it

Dettagli

SCHEDA BANDO AIUTI AI GIOVANI AGRICOLTORI

SCHEDA BANDO AIUTI AI GIOVANI AGRICOLTORI AIUTI AI GIOVANI AGRICOLTORI ID Bando BA16-0566 Tempistica Le domande possono essere presentate entro il 15/11/2016 Territorio di riferimento Regione Puglia Oggetto Per favorire lo sviluppo integrato delle

Dettagli

Noleggio senza conducente/ Rimessa di veicoli d.p.r. 19 dicembre 2001 n. 480 e n. 481 Segnalazione certificata di inizio attività/comunicazione

Noleggio senza conducente/ Rimessa di veicoli d.p.r. 19 dicembre 2001 n. 480 e n. 481 Segnalazione certificata di inizio attività/comunicazione spazio per la protocollazione Versione 24.07.2014 Allo Sportello Unico delle Attività Produttive del COMUNE di Gualdo Cattaneo Noleggio senza conducente/ Rimessa di veicoli d.p.r. 19 dicembre 2001 n. 480

Dettagli

COMUNICAZIONE PER ESERCIZIO DI ATTIVITA DI OTTICO (L.R. n. 25/93 e L.R. n. 12/04) Il/la sottoscritto/a Cognome Nome

COMUNICAZIONE PER ESERCIZIO DI ATTIVITA DI OTTICO (L.R. n. 25/93 e L.R. n. 12/04) Il/la sottoscritto/a Cognome Nome COMUNICAZIONE PER ESERCIZIO DI ATTIVITA DI OTTICO (L.R. n. 25/93 e L.R. n. 12/04) Al Comune di Enna Servizio SUAP Il/la sottoscritto/a Cognome Nome Data di nascita / / Cittadinanza Sesso M F Luogo di nascita:

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DELLE AGEVOLAZIONI EROGATE AI SENSI DELLA L.P. 23.11.1998, N. 17. TITOLO I Disposizioni generali. ART.

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DELLE AGEVOLAZIONI EROGATE AI SENSI DELLA L.P. 23.11.1998, N. 17. TITOLO I Disposizioni generali. ART. COMUNE DI PIEVE TESINO PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DELLE AGEVOLAZIONI EROGATE AI SENSI DELLA L.P. 23.11.1998, N. 17 TITOLO I Disposizioni generali ART. 1 Finalità 1. Ai sensi dell

Dettagli

SCHEMA DI REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOGGETTI PASSIVI AI FINI IMU CHE LOCANO ALLOGGI A CANONE CONCORDATO

SCHEMA DI REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOGGETTI PASSIVI AI FINI IMU CHE LOCANO ALLOGGI A CANONE CONCORDATO Comune di Umbertide (Provincia di Perugia) SCHEMA DI REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOGGETTI PASSIVI AI FINI IMU CHE LOCANO ALLOGGI A CANONE CONCORDATO Art.1 Principi e finalità Il presente

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL CERTIFICATO DI ISCRIZIONE ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL CERTIFICATO DI ISCRIZIONE ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL CERTIFICATO DI ISCRIZIONE ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA (resa ai sensi dell art. 46 Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari

Dettagli

OGGETTO: Novità IMU e TASI abitazioni concesse in comodato

OGGETTO: Novità IMU e TASI abitazioni concesse in comodato Informativa per la clientela di studio N. 4 del 13.01.2016 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: vità IMU e TASI abitazioni concesse in comodato Gentile Cliente, con la stesura del presente documento intendiamo

Dettagli

I Requisiti: NEET (Not -Engaged -in Education, Employment or Training)

I Requisiti: NEET (Not -Engaged -in Education, Employment or Training) Garanzia Giovani Convenzione Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Regione Toscana del 30/04/2014 in attuazione del Regolamento Europeo 1407 del 8/12/2013 IL BONUS OCCUPAZIONALE, FRUIBILE MEDIANTE

Dettagli

DICHIARO. quale (indicare eventuali altre persone designate a rappresentare l impresa come risultano depositate presso la stessa CCIAA): nome cognome

DICHIARO. quale (indicare eventuali altre persone designate a rappresentare l impresa come risultano depositate presso la stessa CCIAA): nome cognome Dichiarazione per partecipazione a pubblica gara collegata all offerta presentata e comprensiva di autodichiarazioni sostitutive di certificazioni e di atto notorio rese ai sensi del D.P.R. DPR 28/12/2000

Dettagli