1.5 ANALISTI - AGENZIE DI RATING ESG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1.5 ANALISTI - AGENZIE DI RATING ESG"

Transcript

1 Altri Stakeholder attenti alla CSR ANALISTI - RATING ESG ORGANIZZAZIONI DI RICERCA Associazioni Pubblicazioni Ricerca FONDI INVESTIMENTO CSR Fornitori di soluzioni software Business School ASSURANCE SOCIETÀ DI CONSULENZA TESI DI LAUREA - Attori e strumenti nella sostenibilità d impresa 1.5 ANALISTI - AGENZIE DI RATING ESG AZIENDA X REPORT DI SOSTENIBILITÀ Risulta importante sottolineare la differenza tra il concetto etico e socialmente responsabile nell ottica degli investitori ai quali i servizi di rating ESG sono rivolti. Con l aggettivo etico si fa riferimento ad un investitore di tipo solitamente ecclesiastico-religioso oppure ad enti di tipo benefico-solidali, tali organizzazioni, per via della loro natura o della loro missione che si riflettono nel loro statuto, sono portate ad escludere a priori determinati settori (ad esempio armamenti, alcolici, gioco d azzardo) oppure sono disposte ad investire in determinate aziende accettando un rendimento inferiore a quello di mercato a fronte di politiche attente a determinate tematiche benefiche (si fa riferimento alle imprese che si appoggiano al mercato equo-solidale o assistenzialistico). La dimensione degli investitori etici è una realtà non affatto marginale, e le agenzie di rating ESG offrono soluzioni apposite a loro supporto, come il servizio di consulenza al comitato etico presente in queste organizzazioni. Ma il concetto stesso di eticità, che risulta essere di tipo soggettivo per il quale ogni operatore può averne una propria visione, condivisa dal proprio gruppo di riferimento (chiesa cattolica, fondo di investimento ismailita es. Aga Khan Development Network, etc.) ma non per forza da altri soggetti. Di diversa natura è il concetto di business socialmente responsabile, che si basa su un insieme di valori oggettivi, universalmente condivisi, che non esclude a priori determinati settori di investimento (tranne quelli più controversi come gli armamenti), è utilizza nel suo percorso di selezione la logica del best in class: si individua per ogni settore un livello di standard di CSR minimo e si cerca di migliorarlo facendo riferimento alle performance delle migliori società in termini ambientali e sociali. Nel panorama italiano, soprattutto per ciò che riguarda le società quotate nel FTSE MIB, si osserva la presenza di diversi soggetti di rilievo internazionale che Università degli Studi di Torino - Facoltà di Economia 79

2 a vario titolo offrono una valutazione delle performance extra-finanziarie delle società quotate definita Environmental Social and Governace da cui l acronimo ESG. L elenco degli Analisti - Rating ESG presentato tra gli operatori di mercato è stato compilato in base alla citazione di queste società all interno dei report analizzati; è infatti prassi diffusa tra le imprese che redigono il bilancio di sostenibilità, riportare il valore giudizi ottenuti dalle varie agenzie in un apposito paragrafo del report denominato Riconoscimenti/premi ricevuti nel periodo di rendicontazione. Benché i servizi offerti da queste agenzie di valutazione, che verranno ampiamente descritti più avanti, siano numerosi e rivolti a differenti classi di soggetti, dagli investitori istituzionali alle alle imprese stesse oggetto di analisi, l origine delle agenzie di rating ESG è riconducibile a due fattispecie di organizzazioni: a volte, come nel caso Vigeo, si tratta di società di analisi specializzata indipendente, oppure, come nel caso SAM o MSCI, si tratta di divisioni riconducibili a grandi gestori di fondi che in primo luogo effettuano ricerche utili alle scelte di investimento della capogruppo, e vista la profittabilità del settore, rivendono le proprie ricerche anche a soggetti esterni. Di seguito l elenco delle agenzie di rating ESG ed una breve descrizione: SOCIETÀ Vigeo SAM ECPI EIRIS Oekom Research MSCI ESG Research AEI Dettagli Vigeo rating, società di analisi ESG indipendente di cui si approfondirà nel capitolo Sustainable Asset Management Group, membro di Robecco, gestore di fondi. SAM collabora con il Dow Jones per la produzione di indici di sostenibilità: Dow Jones Sustainability Indexes Ethical Capital Partners S.p.A. società italiana dedicata alla ricerca, al rating e all assegnazione di indici di sostenibilità. Collabora con il FTSE per la serie di indici FTSE ECPI Italia SRI Index Series Organizzazione No-Profit indipendente che promuove un modello di investimento sostenibile. Collabora con il FTSE per la serie di indici FTSE4Good Index Series e per il servizio FTSE4Good ESG Ratings Oekom Research AG, società indipendente di analisi ESG e servizi di sostenibilità attiva dal 1993 con sede a Monaco di Baviera, Germania Nato come ramo analisi della Morgan Stanley e successivamente quotato in borsa, MSCI è un importante società di analisi finanziaria, il cui ufficio ESG fornisce ricerche, analisi e produce indici di sostenibilità in grado di coprire quasi la totalità delle società quotate Standard Ethics AEI, Agenzia Europea di Investimenti, agenzia indipendente di rating di sostenibilità con sede a Bruxelles che applica principi proventi dall UE, OCSE e ONU nelle proprie analisi Università degli Studi di Torino - Facoltà di Economia 80

3 La società di analisi indipendente Vigeo si presenta come operatore leader nel settore italiano del rating ESG. Questo tipo di servizio viene offerto a soggetti che utilizzano parametri non solamente economico-finanziari nelle loro scelte di investimento. Bisogna dire che, soprattutto a livello di grandi imprese quotate, risultano essere molto importanti anche le ricerche effettuate da SAM, Sustainability Asset Management membro di Robeco, di cui si parlerà più avanti. Nata in Francia nel 2002 Vigeo si sviluppa in Italia nel 2006 con la fusione con Avanzi SRI Research, leader nell analisi extra-finanziaria. I servizi offerti si dividono principalmente in due linee di business: RATING, per investitori e gestori, rating e score sociali e ambientali (ESG) come supporto alle scelte di investimento ed ENTERPRISE, per imprese ed enti locali, strumenti di CSR audits e monitoraggio del mercato come supporto alle scelte strategiche d impresa. I servizi offerti non si limitano alla semplice valutazione delle performance extrafinanziarie delle società prese in esame, che vengono vendute generalmente a gestori di fondi. Sulla base delle ricerche svolte Vigeo stila dei propri indici di sostenibilità, che possono poi essere personalizzati a seconda delle esigenze del cliente, ed offre anche una gamma di servizi rivolti alle imprese che sono state oggetto di analisi, con l intento di migliorare il loro livello di politiche di CSR. Il modello di business, declinato in diverse varianti, segue questo funzionamento semplificato: GESTORE DI FONDI richiesta informazioni extra-finanziarie VIGEO database EQUITICS analisi ESG Eventuale richiesta consulenza ESG EMITTENTE (azioni o obbligazioni) Università degli Studi di Torino - Facoltà di Economia 81

4 La gamma di prodotti e servizi Vigeo risulta essere così composta: (Fonte Vigeo) Database EQUITICS - Scores e Ratings ESG - Profili societari, sistemi di monitoraggio e alerts, report settoriali, report tematici Ricerca su attività controverse - Armamenti - Criteri di esclusione Universi investibili -Modelli standard o personalizzati Indici di sostenibilità - Aspi Eurozone - Ethibel Europe - Ethibel Global Certificazioni - In partnership con Forum Ethibel Analisi di Portafoglio ESG - Analisi di rischi/opportunità - Rispetto di Principi internazionali (es. Global Compact) Di questi servizi, le analisi basate sul modello Equitics risultano essere il fulcro dell attività di Vigeo e verranno esaminate approfonditamente più avanti. Una veloce rassegna degli altri servizi, che sono rivolti principalmente ai gestori di fondi di investimento, può aiutare a comprendere meglio le richieste del mercato ed i suoi protagonisti: La ricerca sulle attività controverse è utile per individuare quali settori escludere a priori dalle scelte di investimento di un determinato fondo, in questo caso si fa riferimento più a valori etici che non di responsabilità sociale. Questo tipo di servizio è spesso venduto ai comitati etici gestori di fondi. Gli Universi investibili sono invece un insieme di titoli che soddisfano determinati livelli di standard CSR secondo l analisi Vigeo, all interno di questi universi i fondi socialmente responsabile possono effettuare liberamente le proprie scelte di investimento visto che tutti i titoli presenti rispondono alle loro esigenze di responsabilità sociale d impresa. Vigeo mantiene aggiornata una serie di universi investibili che coprono la maggior parte delle necessità dei suoi clienti, ma può anche creare degli universi ad hoc per esigenze particolari. Un passaggio successivo è la creazione di Indici di sostenibilità, basati ovviamente sugli universi investibili appena citati, in questo caso Vigeo propone degli indici Università degli Studi di Torino - Facoltà di Economia 82

5 azionari, selezionando all interno degli universi dei titoli con un loro relativo peso. Il gestore di fondi, o il semplice investitore, devono semplicemente scegliere l ammontare dell investimento, senza dedicare molto tempo alla scelta dei titoli. Le certificazioni condotte in associazione con Ethibel riguardano il livello delle pratiche di tipo ambientale e sociale, l impresa interessata fa certificare il proprio livello di CSR per poter attrarre ad esempio investimenti da fondi socialmente responsabili. In ultimo l analisi di Portafoglio ESG, rivolto ai gestori di fondi, accerta che le aziende delle quali sono detenuti titoli in portafoglio rispettino i livelli di CSR richiesti, che facciano quindi parte del universo investibile consigliato. La base di dati sulla quale si appoggiano questi servizi è definita EQUITICS, che raccoglie tutte le informazioni sulle oltre 2500 imprese oggetto di analisi. Nello specifico la metologia adottata da Vigeo risulta essere la seguente (tratto dalle slides della presentazione Vigeo Italia): L analisi viene effettuata prendendo in considerazione sei aree di indagine, che illustrano le relazioni instaurate dall azienda con le diverse categorie di stakeholders: Fonte: VIGEO Università degli Studi di Torino - Facoltà di Economia 83

6 Il sistema di riferimento Le sei aree di valutazione traggono spunto da norme e convenzioni emanate da organismi internazionali, e si dividono in 37 criteri a loro volta divisi in oltre 200 indicatori TESI DI LAUREA - Attori e strumenti nella sostenibilità d impresa Le sei aree di valutazione si ispirano a norme e convenzioni emanate da organismi internazionali in materia di diritti umani, diritti dei lavoratori e tutela ambientale, universalmente riconosciute. UN, ILO, UNEP, Global Compact, OECD, etc. (Convenzioni, Raccomandazioni, Dichiarazioni, Linee guida) Per le imprese Identificazione di temi di responsabilità sociale di portata universale trasformati in principi di gestione dell impresa l l l l l l 6 aree di indagine / 37 criteri Diritti Umani Risorse Umane Ambiente Relazione con Clienti e Fornitori Relazioni con la Collettività Corporate Governance tradotti in chiari criteri di valutazione Fonte: VIGEO Il processo di rating avviene poi attraverso l analisi di settore, nel quale vengono individuate le questioni chiave di CSR nel settore considerato, vengono stabiliti quali criteri attivare per ogni area di indagine e quale peso assegnare ai criteri attivati con scala da 1 a 3. Fonte: VIGEO Università degli Studi di Torino - Facoltà di Economia 84

7 Questo avviene perché l incidenza di un determinato criterio varia a seconda del settore, ad esempio il criterio HRS3.2 Salute e Sicurezza è pesato : - 3 nel settore Electric & Gas Utilities - 2 nel settore Technology-Hardware E interessante notare come l analisi dell azienda avvenga tramite due canali informati principali, uno interno all azienda e l altro esterno, che poi vengono confrontati. Fonte informativa INTERNA: - Alcune informazioni, per le società quotate, sono di natura obbligatoria e sono contenute in bilancio e nella relazione sulla governance. Questo tipo di informazioni compongono circa il 30% del totale necessario per l analisi VIGEO - Il report di sostenibilità può essere uno strumento molto utile per questo tipo di analisi, a patto che sia completo e non autoreferenziale. Alcune aziende integrano il loro report redatto secondo i principi come il GRI con ulteriori indicatori utili alle analisi sulla CSR, i modo da rendere il processo di raccolta delle informazioni più semplice agli enti che se ne occupano. Un buon report di sostenibilità può quindi contenere 30-40% delle informazioni necessarie all analisi. - Contatto diretto con l impresa sotto analisi, tramite la richiesta di compilazione di un questionario. Fonte informativa ESTERNA: - La ricerca di informazioni provenienti dall esterno dell impresa copre una vasta area che va dalla pubblicazione di articoli di stampa, ai siti web qualificati come quelli delle Authorities, le interviste con stakeholders come dipandenti, fornitori, clienti. Molto importante risulta essere il canale informativo instaurato con altre categorie di stakeholders, come le organizzazioni sindacali e le ONG che si Università degli Studi di Torino - Facoltà di Economia 85

8 dedicano alla tutela dell ambiente e dei diritti umani. Infatti queste categorie sono in grado di fornire informazioni critiche molto dettagliate sulle imprese con le quali collaborano (i sindacati) e sulle grandi imprese multinazionali (ONG). Questi dati possono da un lato completare la necessità informativa degli analisti, ma soprattutto servono per confrontare i dati forniti dall impresa e verificarne l attendibilità. Alla raccolta di informazioni segue la parte di valutazione, nella quale ad ogni indicatore, in base al peso assegnato al settore di riferimento ed alla performance dell azienda, viene assegnato un punteggio (da 0 a 100) che concorre, insieme agli altri indicatori, alla definizione di un valore per ognuno dei 37 criteri prima accennati. Tutti i punteggi vengono infine consolidati attraverso un sistema di medie ponderate per dare un valore complessivo a ciascuna delle sei aree di indagine. Il giudizio di rating, che va da ++ a --, si evince dal confronto tra il punteggio ottenuto per ogni area di indagine dall azienda e la media del settore. Fonte: VIGEO Università degli Studi di Torino - Facoltà di Economia 86

9 Fonte: VIGEO Le tappe del processo di analisi appena illustrato risultano essere le seguenti: Fonte: VIGEO Al termine dell analisi, all interno della relazione che per ogni società analizzata Vigeo redige, vengono indicati le percentuali di informazioni raccolte sul totale, la media del settore ed il livello di cooperazione fornito dalla società sottoposta ad analisi. Università degli Studi di Torino - Facoltà di Economia 87

10 Il rating come si può vedere viene assegnato in base al confronto tra la performance dell azienda e la media del settore, inoltre da questa analisi deriva il concetto di best in class : a parità di performance economica, un investitore, ma anche gli altri stakeholder, preferiscono investire le proprie risorse in società leader nella CSR. Il ruolo di analisi ESG svolto nel contesto della CSR da Vigeo risulta abbracciare un orizzonte molto ampio di informazioni aziendali, in ogni caso è evidente come la stesura di un buon report di sostenibilità, sostenuto da un processo di rendicontazione extra-finanziaria ben strutturato e da un ufficio CSR dedicato, risultino essere elementi molto importanti per una società che voglia interfacciarsi in maniera chiara ed efficace ad un pubblico esperto come quello degli analisti specializzati. Semplificare l accesso alle informazioni a tutti gli stakeholder, ed in special modo agli analisti, rende il processo di analisi della società più semplice e completo. A tale proposito è interessante notare come nella redazione del proprio report alcune società integrino informazioni rivolte direttamente alle richieste più frequenti degli analisti, inoltre è auspicabile una futura convergenza tra gli indicatori Vigeo e lo standard GRI. L analisi svolta da Vigeo è in modo particolare rivolta a grandi investitori, risulta quindi evidente come una società, nel caso in cui faccia ricorso al mercato obbligazionario ed al capitale di rischio, dovrebbe essere interessata alla diffusione il più possibile chiara e tempestiva delle proprie azioni nel campo della CSR, così da poter accedere in maniera più favorevole all'approvvigionamento di capitale, pagando cioè minori interessi sulle proprie obbligazioni e vedendo il valore delle proprie azioni aumentare. Per quanto riguarda la produzione di un bilancio di sostenibilità, è ovvio che vi sia un conflitto di interesse da parte dell azienda che lo redige, visti i notevoli risvolti di tipo economico che sono legati alla comunicazione delle performance di CSR; in questo contesto, a differenza del bilancio civilistico che può essere sottoposto a Università degli Studi di Torino - Facoltà di Economia 88

11 revisione completa, la pratica dell assurance, o revisione limitata, effettuata sul bilancio di sostenibilità può lasciare un margine di incertezza al lettore finale. Si può quindi affermare che la presenza di un analista specializzato come Vigeo risulti di garanzia, con una funzione deterrente nei confronti dei grandi gruppi alla redazione di report di sostenibilità di tipo pubblicitario ed autoreferenziale, che non troverebbero alcun riscontro nel livello di rating ESG. Inoltre gli staff che gestiscono i fondi di investimento risultano essere composti da analisti con un background prettamente finanziario, ed è chiaro come in un mercato che richiede sempre più un integrazione tra l aspetto finanziario e quello extra-finanziario nelle scelte di investimento, l esperienza nell analisi ESG di Vigeo risulti utile a questi gestori. Per una più completa analisi sui fondi di investimento socialmente responsabili operanti in Italia si fa riferimento al capitolo seguente. Come accennato all inizio del capitolo Vigeo non è l unico soggetto in grado di fornire analisi extra-finanziarie, è interessante analizzare l esperienza SAM, Sustainable Asset Management, che fa capo al Dutch Rabobank Group, nato nel 1995 con sede a Ginevra, questo gruppo ha come mission la diffusione di driver di sostenibilità nelle scelte di investimento, ciò avviene sia attraverso la gestione di fondi di investimento propri, sia attraverso una gamma di servizi di analisi rivolti a clienti esterni. A differenza di Vigeo, che si limita all analisi ed al supporto alle scelte di investimento, SAM opera sul mercato sia come analista, sia come gestore di fondi. La gamma di servizi offerti include: Asset Management Indici azionari di sostenibilità Private Equity Sustainability Services Università degli Studi di Torino - Facoltà di Economia 89

12 L Asset Management presenta due linee di investimento, la Core Sustainability Investing ed una Theme Sustainability Investing, con aree specifiche che vano dall agribusiness ai materiali innovativi ed alle soluzioni per la sostenibilità nella gestione dell acqua. Le ricerche presentate da SAM risultano inoltre essere punti di riferimento per i soggetti che operano in ciascuno dei settori interessati. La produzione di Indici azionari di Sostenibilità in collaborazione con il Dow Jones risale al 1999, e verrà analizzata più avanti. Nel caso del Private Equity SAM utilizza la propria esperienza nel campo della sostenibilità per creare sinergie con alcune delle società più promettenti nei diversi settori. Gli altri servizi sono rivolti alle società che intendono approfondire i risultati delle analisi che SAM ha condotto su di loro, oppure vogliono accedere ai report settoriali e di benchmarking, oppure ottenere una consulenza dagli esperti SAM per rifocalizzare o migliorare le proprie performace. A tale proposito è interessante l esempio di ricerca che le società sono disposte ad acquistare: al momento in cui è stata scritta questa tesi l ufficio CSR del Gruppo Monte dei Paschi di Siena era in attesa dei risultati di una ricerca SAM che dovrebbe mettere in correlazione il costo dei Credit Default Swap sulle obbligazioni emesse dalle banche con medesimo rating Moody s ma con un differente livello di rating ESG di SAM, per capire quanto le politiche CSR incidano sui costi di finanziamento degli istituti bancari. Questo è un esempio di servizio di ricerca che può essere venduto da SAM ai propri clienti. Tornando nello specifico all elaborazione di indici di sostenibilità, si può dire che la collaborazione con il Dow Jones abbia prodotto un punto di riferimento per le società quotate che si interessano alla sostenibilità, Il Dow Jones Sustainability Index include le imprese che presentano le migliori performance di sostenibilità nei rispettivi settori, e che dovrebbero quindi garantire migliori prospettive di creazione di valore per i propri azionisti nel lungo periodo. Università degli Studi di Torino - Facoltà di Economia 90

13 Appare evidente come un aspettativa di creazione di valore possa giovare all aziende quotate che hanno deciso di investire sugli aspetti di CSR, poiché gli investitori sensibili a tematiche di sostenibilità, oppure con un arco temporale medio lungo, faranno crescere il valore delle azioni, o saranno disposti a sottoscrivere tassi obbligazionari con un tasso di rendimento inferiore alla media di settore viste le maggiori garanzie di solvibilità offerti dalle aziende con migliori performance, garantendo minori esborsi per interessi. In questo modo è chiaro che l investimento in politiche di CSR per quanto sia difficile calcolarne il ritorno, possano portare un vantaggio anche in termini di accesso alle fonti di finanziamento per le imprese quotate. Sul proprio sito SAM presenta le tappe che conducono alla creazione di un Indice di Sostenibilità: Fonte: SAM Lo Starting Universe include le 2500 aziende di ogni settore con maggiore capitalizzazione incluse nel Dow Jones Global Total Stock Market Index, Università degli Studi di Torino - Facoltà di Economia 91

14 a queste aziende viene chiesto di compilare un questionario di circa un centinaio di domande, alcune generali ed alcune specifiche per i 58 settori individuati dal Dow Jones. In parallelo viene effettuata una raccolta di dati tra i media e gli stakeholder per completare e confermare le informazioni ottenute dai questionari, Fonte: SAM Per ogni indice viene poi fornita una descrizione completa del suo processo di composizione E di seguito viene presentata la famiglia di indici di sostenibilità Fonte: SAM L intero processo risulta sottoposto ad Assurance da parte di Deloitte. Università degli Studi di Torino - Facoltà di Economia 92

15 Prendendo in esame DJSI Eurozone si possono reperire diversi dati riguardo la sua composizione. Fonte: SAM Fonte: SAM Fonte: SAM Per terminare l analisi su SAM è interessante discutere del Sustainability Yearbook, la più importante delle pubblicazioni SAM mostra una rassegna, settore per settore, delle imprese leader, di quelle che hanno presentato i maggiori miglioramenti e della media di settore. Questa pubblicazione risulta essere uno dei punti di riferimento per tutti i soggetti operanti nel business della sostenibilità. Università degli Studi di Torino - Facoltà di Economia 93

16 CONCLUSIONE Dopo aver illustrato i due principali soggetti che forniscono un analisi ESG sulle imprese la ricerca si concentrerà sui fondi di investimento che utilizzano tali analisi nelle loro scelte di investimento, e si darà ulteriore risalto alla diffusione della pratica del best in class nel quadro dell investimento socialmente responsabile. Inoltre si nota che, per quanto il ruolo dell analisi ESG sia limitata alle imprese quotate, la diffusione di pratiche CSR imposte dalla presenza di questi operatori, tende a diffondersi dalle imprese quotate all intero sistema. È anche da segnalare che lo sviluppo di una generazione di analisti dotati di competenze extra-finanziarie lascia presumere una maggiore diffusione di tale pratica a livello di management nel prossimo futuro. Università degli Studi di Torino - Facoltà di Economia 94

INTRODUZIONE ALLA BORSA

INTRODUZIONE ALLA BORSA INTRODUZIONE ALLA BORSA Informazioni guida per gli insegnanti delle scuole superiori CHE COSA È LA BORSA? Una piazza, dove avviene la compravvendita di titoli. La determinazione delle quotazioni è di solito

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

BNP Paribas Investment Partners Una società d investimento responsabile. Gennaio 2014

BNP Paribas Investment Partners Una società d investimento responsabile. Gennaio 2014 BNP Paribas Investment Partners Una società d investimento responsabile Gennaio 2014 2 Indice contenuti 1. Integrazione criteri ESG 2. Le strategie SRI di BNPP IP 3. Conclusioni 1. Integrazione dei criteri

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Linee guida per il reporting di sostenibilità

Linee guida per il reporting di sostenibilità RG Linee guida per il reporting di sostenibilità 2000-2011 GRI Versione 3.1 2000-2011 GRI Versione 3.1 Linee guida per il reporting di sostenibilità RG Indice Prefazione Lo sviluppo sostenibile e l imperativo

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Corso di Valutazioni d Azienda

Corso di Valutazioni d Azienda Andrea Cardoni Università degli Studi di Perugia Facoltà di Economia Dipartimento di Discipline Giuridiche e Aziendali Corso di Laurea Magistrale in Economia e Management Aziendale Corso di Valutazioni

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

Governance e performance nei servizi pubblici locali

Governance e performance nei servizi pubblici locali Governance e performance nei servizi pubblici locali Anna Menozzi Lecce, 26 aprile 2007 Università degli studi del Salento Master PIT 9.4 in Analisi dei mercati e sviluppo locale Modulo M7 Economia dei

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

La disclosure e il monitoraggio della corporate governance in Italia

La disclosure e il monitoraggio della corporate governance in Italia Comitato per la Corporate Governance La disclosure e il monitoraggio della corporate governance in Italia Gabriele Galateri di Genola e Carmine Di Noia Milano, 16 aprile 2014 1 La disclosure della corporate

Dettagli

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale Agenda I II III AIM Italia Il ruolo di Banca Finnat Track record di Banca Finnat 2 2 Mercati non regolamentati Mercati regolamentati AIM Italia Mercati di

Dettagli

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15,

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, info@camponovoam.com La Gestione Patrimoniale Un felice connubio fra tradizione, tecnologia e

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

Linee Guida per le Forme Pensionistiche Complementari dedicate all engagement

Linee Guida per le Forme Pensionistiche Complementari dedicate all engagement Linee Guida per le Forme Pensionistiche Complementari dedicate all engagement ABI ha partecipato alla seconda edizione della Settimana SRI promossa dal Forum per la Finanza Sostenibile www.settimanasri.it.

Dettagli

La Responsabilità Sociale d Impresa

La Responsabilità Sociale d Impresa La Responsabilità Sociale d Impresa Claudio Toso Direttore Soci e Comunicazione claudio.toso@nordest.coop.it Piacenza 21 giugno 2005 1 Coop Consumatori Nordest Consuntivo 2004 460.000 Soci 78 supermercati

Dettagli

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 PMI. Tutte le informazioni per la quotazione in borsa online Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che ABI, AIFI, ASSIREVI, ASSOGESTIONI, ASSOSIM,

Dettagli

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE CONCERNENTI LE MATERIE POSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEL

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

Comitato per la Corporate Governance CODICE DI AUTODISCIPLINA

Comitato per la Corporate Governance CODICE DI AUTODISCIPLINA Comitato per la Corporate Governance CODICE DI AUTODISCIPLINA Luglio 2014 2014 Comitato per la Corporate Governance Tutti i diritti di riproduzione, di adattamento totale o parziale e di memorizzazione

Dettagli

Rischio impresa. Rischio di revisione

Rischio impresa. Rischio di revisione Guida alla revisione legale PIANIFICAZIONE del LAVORO di REVISIONE LEGALE dei CONTI Formalizzazione delle attività da svolgere nelle carte di lavoro: determinazione del rischio di revisione, calcolo della

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI INFORMAZIONI GENERALI La Direttiva MIFID (2004/39/CE), relativa ai mercati degli strumenti finanziari, introduce

Dettagli

Unipol Gruppo Finanziario Bilancio di Sostenibilità 2014

Unipol Gruppo Finanziario Bilancio di Sostenibilità 2014 Unipol Gruppo Finanziario Bilancio di Sostenibilità 2014 Unipol Gruppo Finanziario Bilancio di Sostenibilità 2014 SEPARATOR E INTRO Indice L impegno del Gruppo per la Sostenibilità 6 La lettera del Presidente

Dettagli

VADEMECUM Finanziamenti diretti europei. Come redigere un progetto di successo

VADEMECUM Finanziamenti diretti europei. Come redigere un progetto di successo VADEMECUM Finanziamenti diretti europei Come redigere un progetto di successo redazione: Petra Sevvi, Renata Tomi Info Point Europa della Provincia autonoma di Bolzano Alto Adige Ripartizione Europa Ufficio

Dettagli

Principi di stewardship degli investitori istituzionali

Principi di stewardship degli investitori istituzionali Corso di diritto commerciale avanzato a/ a/a2014 20152015 Fabio Bonomo (fabio.bonomo@enel.com fabio.bonomo@enel.com) 1 Indice Principi di stewardship degli investitori istituzionali La disciplina dei proxy

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Grazie per il suo interesse alla nuova tecnologia voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Cristina Brambilla Telefono 348.9897.337,

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

La nostra storia, il vostro futuro.

La nostra storia, il vostro futuro. La nostra storia, il vostro futuro. JPMorgan Funds - Corporate La nostra storia, il vostro futuro. W were e wer La nostra tradizione, la vostra sicurezza Go as far as you can see; when you get there, you

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE

PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE (In vigore per le revisioni contabili dei bilanci relativi ai periodi amministrativi che iniziano

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online!

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online! un All interno intervista esclusiva a Pietro Poletto di Borsa Italiana 44 GENNAIO 12 GENNAIO 12 CERTIFICATES BNP PARIBAS Investire con un click Innovative soluzioni di investimento per cogliere le opportunità

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE Redatto ai sensi dell art. 5 della Delibera Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 (come modificata con Delibera n. 17389

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A.

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. E PROSPETTIVE 2001 S.P.A. IN SANPAOLO IMI S.P.A... Si presenta il progetto

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI COMMISSIONE PARITETICA PER I PRINCIPI DI REVISIONE LA COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI

Dettagli

Non discriminazione e pari opportunità sul posto di lavoro

Non discriminazione e pari opportunità sul posto di lavoro Non discriminazione e pari opportunità sul posto di lavoro Quale evoluzione nelle aziende europee? II edizione - Dicembre 2010 Autori: Sara Faglia Federico Pezzolato Kristina Svanteson INDICE Principali

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Una holding per sviluppare sinergie Pag. 1. Il Gruppo e le sue attività Pag. 2. La filosofia della holding Pag. 4

Una holding per sviluppare sinergie Pag. 1. Il Gruppo e le sue attività Pag. 2. La filosofia della holding Pag. 4 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Una holding per sviluppare sinergie Pag. 1 Il Gruppo e le sue attività Pag. 2 La filosofia della holding Pag. 4 Contact: Barabino & Partners Claudio Cosetti c.cosetti@barabino.it

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLA RILEVAZIONE DELLA QUALITA PERCEPITA DAI CITTADINI A tutti i Ministeri - Uffici

Dettagli

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI.

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. I NUMERI DELLA NOSTRA SOLIDITÀ PRESENTE IN 22 PAESI DI 4 CONTINENTI 76 MILA PERSONE DI 12 CULTURE OLTRE 1.000 CENTRALI NEL MONDO + 78% DI PRODUZIONE

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta

Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta Il nuovo Regolamento Intermediari n. 16190/2007 emanato dalla Consob ed il Regolamento congiunto del 29 ottobre 2007 emanato da Banca

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

(In vigore per le revisioni contabili dei bilanci relativi ai periodi amministrativi che iniziano dal 15 dicembre 2009 o da data successiva) INDICE

(In vigore per le revisioni contabili dei bilanci relativi ai periodi amministrativi che iniziano dal 15 dicembre 2009 o da data successiva) INDICE PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) 720 LE RESPONSABILITÀ DEL REVISORE RELATIVAMENTE ALLE ALTRE (In vigore per le revisioni contabili dei bilanci relativi ai periodi amministrativi che iniziano

Dettagli

Passività iscritte nei bilanci IAS: il coordinamento fiscale con le modifiche apportate allo IAS 37

Passività iscritte nei bilanci IAS: il coordinamento fiscale con le modifiche apportate allo IAS 37 Le novità civilistiche e fiscali per la stesura del bilancio di Stefano Chirichigno e Vittoria Segre Passività iscritte nei bilanci IAS: il coordinamento fiscale con le modifiche apportate allo IAS 37

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

Un catalizzatore per una maggiore produttività nelle industrie di processo. Aggreko Process Services

Un catalizzatore per una maggiore produttività nelle industrie di processo. Aggreko Process Services Un catalizzatore per una maggiore produttività nelle industrie di processo Aggreko Process Services Soluzioni rapide per il miglioramento dei processi Aggreko può consentire rapidi miglioramenti dei processi

Dettagli

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Giugno 2012 Il presente documento è stato redatto in lingua inglese.

Dettagli

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità Il gruppo finanziario belga KBC ha chiuso i primi 9 mesi del 2012 con un utile netto

Dettagli

Le imprese assicuratrici e l investimento responsabile

Le imprese assicuratrici e l investimento responsabile Le imprese assicuratrici e l investimento responsabile I SOCI DEL FORUM PER LA FINANZA SOSTENIBILE: ABI ACRI ADICONSUM ALLIANZ GLOBAL INVESTORS EUROPE ANASF ANIA ASSOFONDIPENSIONE ASSOGESTIONI AXA INVESTMENT

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

Gestione Separata Sovrana

Gestione Separata Sovrana Gestione Separata Sovrana Investment pack Aggiornamento al 31/01/2015 Composizione degli asset per classi di attivo DURATION DI PORTAFOGLIO 6,33 AUM (in mln ) 651,48 805,61 848,22 821,06 2 Dettaglio delle

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA

LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA Ottobre 12 Si ringrazia La professione della CSR in Italia Pag. 1 Si ringraziano SAS è presente in Italia dal 1987 ed è la maggiore società indipendente di software e

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI UNIVERSITA ROMA TRE FACOLTA DI ECONOMIA PROF. UGO MARINELLI Anno accademico 007-08 1 COMPRENSIONE DELL IMPRESA

Dettagli