MIGLIORI TRADE SUL FOREX PER IL 2012 Ci troviamo di fronte a mercati che, durante il 2011, hanno mostrato fortissima volatilità e che sono stati

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MIGLIORI TRADE SUL FOREX PER IL 2012 Ci troviamo di fronte a mercati che, durante il 2011, hanno mostrato fortissima volatilità e che sono stati"

Transcript

1 MIGLIORI TRADE SUL FOREX PER IL 2012 Ci troviamo di fronte a mercati che, durante il 2011, hanno mostrato fortissima volatilità e che sono stati mossi da diversi fattori macroeconomici, ormai noti alla maggior parte delle persone. Tutti conosciamo, chi più, che meno, gli avvenimenti che hanno colpito l economia globale e con essa i mercati durante il 2011, è inutile procedere ad un elencazione di tutti quelli che sono stati i fatti importanti e che passeranno alla storia all interno delle descrizioni di questa crisi, che imperversa dall ormai lontano 2008, sui libri di storia e storia economica. Non è necessario in quanto i mercati, negli ultimi mesi dell anno sono stati mossi dall alternanza di momenti di avversione al rischio e di frangenti in cui, l appetito per il rischio la faceva da padrone, pur non essendo le condizioni generali macroeconomiche favorevoli. Chiaro, una prima obiezione a questa affermazione potrebbe essere la seguente: di fronte a movimenti più o meno direzionali le fasi di correzione si verificano sempre e fanno parte del gioco. Vero. Il problema è che durante le fasi di appetito per il rischio, molto spesso si è assistito a forti rally che di correttivo avevano ben poco, si trattava di salite di strumenti finanziari che non trovavano (e non trovano tutt ora) una base logica a livello fondamentale. Ma questo è il mercato e come dico sempre bisogna fare trading su quello che vediamo e non su quello che crediamo di sapere. Questo è il motivo per cui, di fronte alla richiesta di poter avere delle previsioni formulate su un arco temporale di medio periodo, molti analisti si trovano in difficoltà. Una difficoltà oggettiva data dal fatto che l incertezza che permea l intera economia a livello globale porta molto nervosismo sui mercati, che vanno a sviluppare i movimenti dei prezzi intorno ai livelli tecnici più importanti e seguiti dai grossi investitori. L analisi tecnica dunque risulta essere un arma fondamentale da usare durante questo 2012 in quanto, come gli ultimi mesi ci hanno dimostrato, nessuno ha le idee chiare di dove possa andare il mercato. E comunque possibile disegnare il quadro macroeconomico per il primo trimestre del I problemi che ormai conosciamo sui debiti sovrani europei continueranno con tutta probabilità a perdurare e le soluzioni che verranno mano a mano proposte contribuiranno a sortire effetti di breve periodo, difficilmente valutabili su orizzonti temporali che vanno al di là di un paio di mesi. I Paesi che stanno sperimentando le situazioni più critiche (Grecia in primis, seguita in coda da Portogallo ed Irlanda) contribuiranno ad aggiungere pesantezza alla situazione che già conosciamo, senza tuttavia rendere sicuro un movimento di discesa della moneta unica, soprattutto contro il dollaro americano. L euro, in senso lato, ha mostrato segni di debolezza contro la maggior parte delle valute, compiendo questi movimenti direzionali indipendentemente dalle fasi di avversione al rischio o di appetito per esso, il che ci conferma che il sentiment di mercato è negativo sull unione monetaria europea. Dobbiamo però considerare il fatto che, a livello di operatività, la gran parte di operazioni del mercato riguardano EurUsd, GbpUsd, UsdJpy e AudUsd (che identificano anche i componenti del FXCM DJ Dollar Index) e guardando in questo verso, nel momento in cui decidiamo di operare sulle coppie valutarie più liquide (sulle quattro elencate viene scambiato mediamente il 60% della liquidità totale giornaliera) capiamo come, della debolezza generale della moneta unica, non ce ne facciamo un granchè. Molto più importante diventa l analisi della forza o della debolezza di una valuta rispetta all altra. Dobbiamo notare come all interno delle quattro coppie valutarie citate compaia sempre il dollaro americano, per cui si tratta di andare a valutare la forza relativa di euro, sterlina, yen e dollaro australiano nei confronti del biglietto verde, l unico che vede di fronte a sé una strada ben disegnata dai policymakers. Dalla prima riunione del Fomc di questo 2012 è emerso chiaramente come i tassi rimarranno fermi fino al 2014 e come, se le condizioni del mercato del lavoro non miglioreranno sensibilmente e l inflazione non dovesse mantenersi sopra i target minimi di attenzione della Federal Reserve, sarà possibile implementare un nuovo programma di Quantitative Easing, quello che sarebbe il terzo round di acquisti di bond per fornire liquidità al sistema. Di fronte a queste prospettive, il dollaro dovrebbe perdere costantemente valore in virtù di due fattori principali: i tassi di riferimento e l eventuale maggior presenza di biglietti verdi sul mercato. Andare ad indebitarsi in dollari infatti continuerà a costare poco ed il fatto che l offerta di moneta potrebbe essere aumentata non può far altro, da un punto di vista fondamentale, che portare ad una svalutazione del dollaro. Su queste righe si è verificata la prima reazione del mercato che ha fatto capire come un quadro del genere possa ben innestarsi nei processi di propensione al rischio. Di fronte a vendite concertate di dollari americani le valute a più alto rendimento hanno continuato a salire, così come le borse e le materie prime e queste correlazioni, che stanno continuando a verificarsi da qualche mese a questa parte, potrebbero continuare a rimanere in essere, dandoci una mano a decifrare potenziali movimenti di mercato. Se concentriamo le nostre analisi sui quattro principali cambi scambiati dal mercato, vediamo come l euro si stia mantenendo comunque su livelli di forza relativa contro il dollaro americano e fino a quando le prospettive sui tassi europei rimarranno all 1%, questi movimenti potrebbero continuare. Il trend ribassista in atto dalla fine di ottobre 2011 è stato compromesso ed in caso di rottura a rialzo dell importante livello di attenzione posto a potrebbero aprirsi scenari propedeutici ad ulteriori rialzi. Essi potrebbero esaurirsi in area nella prima parte dell anno, dove potrebbero intervenire delle mosse ribassiste sui tassi euro il che potrebbe portare la moneta unica a ridimensionare la sua forza contro il dollaro, senza tuttavia rischiare di portarci sotto

2 EurUsd grafico giornaliero Se concentriamo la nostra attenzione sulla sterlina inglese, dobbiamo giocoforza notare come le aspettative sulla politica monetaria di King e compagni sono abbastanza ancorate verso una politica di wait and see da parte della Bank of England. Qui ci troviamo di fronte ad un economia in rallentamento che ha avuto, a parere della Boe, bisogno di ulteriori stimoli monetari rilasciati sul finire dell anno pur rendendosi effettivo il pericolo di vedere un inflazione, già alta, salire ulteriormente. Questo non è stato un fattore di preoccupazione per il board che, stimando le aspettative sulle pressioni inflattive ben ancorate per il 2012 a causa del rallentamento globale in atto, ha agito tempestivamente concentrandosi sulla crescita e non sul controllo della stabilità dei prezzi. Questa mossa, a nostro parere, è stata fondamentale per cercare di dare fiato all economia e la sterlina inglese ha beneficiato di ciò riuscendo a non andare sotto il livello di Gli scenari futuri vedono la possibilità di ulteriori salite rispetto a quelle viste nella prima metà di gennaio in caso di rottura a rialzo di , che aprirebbe le strade verso 1.600, mentre non crediamo che il dollaro possa avere la forza per superare

3 GbpUsd grafico giornaliero Per quanto riguarda invece il UsdJpy, non abbiamo grosse novità da valutare a livello macro in quanto la situazione nipponica continua a versare nelle stesse condizioni da tempo ormai immemore. L unico fattore certo è che la Banca Centrale del Giappone non gradisce un rapporto con il dollaro che vede uno yen così forte (in quanto le esportazioni del Paese sono messe a dura prova da questi prezzi). Il fatto che lo yen sia ancora considerato dal mercato come valuta rifugio fa sì che si faccia fatica ad abbandonare i livelli di prezzo visti negli ultimi mesi del 2011 e nei primi giorni del Il passaggio della trendline ribassista che accompagna il movimento di lungo periodo a partire da giugno 2010 può dare degli spunti operativi interessanti. In caso di una sua rottura (la trendline come si può notare dal grafico qui sotto coincide anche con la media mobile esponenziale a 200 periodi), potrebbe palesarsi la possibilità di rivedere il livello di 80.00, che potrebbe identificare lo spartiacque tra una ripresa più sostanziale del dollaro che potrebbe portarsi anche verso ed In caso di downside ci aspettiamo degli interventi da parte del ministero delle finanze giapponesi per contenere la forza dello yen, ma tenendo conto dell efficacia degli ultimi interventi, sia verbali che a mercati aperti, crediamo che se dovessimo avvicinarci ai minimi storici, la possibilità di sfondare violentemente tali livelli non sia da escludere a priori. In ottica operativa questo si traduce nell esigenza di utilizzare delle leve finanziarie basse da parte dei trader che volessero scommettere su un rialzo del dollaro, una volta visti livelli più bassi di quelli attuali. Infatti, se si dovessero andare a sfidare le intenzioni reali della banca centrale del Paese del Sol Levante, le possibilità di andare a visitare nuovi minimi si renderebbero concrete e questo potrebbe far finire i trader rialzisti di medio periodo in sofferenza di margini (a causa dei fenomeni di overshooting).

4 UsdJpy grafico giornaliero Passando a ragionare sull AudUsd, la situazione macroeconomica futura è diversamente interpretabile rispetto a quanto visto fin ora e gran parte delle future evoluzioni dipenderanno dall andamento dell economia cinese, alla quale, come sappiamo, è molto legata l economia del nuovissimo continente. Sappiamo come l economia cinese si trovi di fronte a reali pericoli di rallentamento, legati soprattutto alla paura dello scoppio di una bolla immobiliare, tant è che il governo di Pechino sta seriamente considerano la possibilità di adottare degli stimoli all economia per mantenere i tassi di crescita degli ultimi anni. Seguendo questo filo logico, crediamo che il rallentamento cominciato sul finire dell anno possa continuare a causa della domanda aggregata mondiale non ancora in grado di sostenere la potenziale offerta cinese e questo potrebbe tradursi nella reale necessità da parte della Reserve Bank of Australia di ritoccare i tassi a ribasso, con i primi obiettivi al 4.00%. Questi sono da considerare tassi ancora alti in considerazione del fatto che il dollaro americano manterrà i propri tra lo 0 e lo 0.25%, quindi durante le fasi di propensione per il rischio sarà probabile assistere a nuovi acquisti di aussie che però, considerati i livelli attuali ed i pericoli collegati al carry trading (i guadagni derivanti dai differenziali dei tassi di interesse possono essere anche totalmente assorbiti da movimenti a ribasso del dollaro australiano) non ci suggeriscono rialzi oltre allo stato dell arte attuale. I primi livelli di resistenza sono posti a , con potenziali rialzi anche fino a , mentre il livello di parità tenterà di contenere un movimento che in primis potrebbe tentare di raggiungere la trendline di lungo periodo, passante per

5 AudUsd grafico giornaliero Un ultima nota non poteva non riguardare il franco svizzero. Come sappiamo, la Banca Centrale Svizzera ha ribadito più volte nei mesi passati la reale intenzione di difendere il livello di contro la moneta unica (circa il 70% delle esportazioni elvetiche sono rivolte all area euro). L intervento effettuato lo scorso settembre ha avuto un efficacia perfetta e ad ora, la cosiddetta line in the sand non è ancora stata violata anche se il sentiment di mercato sta mostrando chiaramente come gli investitori, pur sapendo che la SNB vorrebbe vedere il cambio a o anche , rimane molto pesante e sembra voglia andare a testare l intenzione dell istituto di acquistare valuta estera in quantità illimitata (anche arrivando a stampare franchi svizzeri per venderli sul mercato). L idea che ci siamo formati è quella di vedere l come livello che effettivamente nel medio periodo possa tenere e questo è dato dal fatto che l intervento della banca non ha utilizzato gran parte delle riserve di franchi detenute, ma il movimento è stato eseguito dal mercato, che ha venduto franchi in maniera generalizzata, spaventato dall indicazione di un livello preciso da difendere. I pericoli di deflazione e di rallentamento importante delle esportazioni sembrano non voler essere tollerati dalla Svizzera e questo amplifica in noi la convinzione che si possa intervenire per ottenere effetti di medio periodo che rispettano il volere dell istituto centrale. Se consideriamo la grossa disponibilità di riserve, crediamo che nel medio periodo ci si possa mantenere tra ed , anche se nella prima parte dell anno potremmo trovarci di fronte ad ultimi colpi di coda sotto il livello di attenzione (in questo caso aspettiamoci forti aumenti di volatilità, per cui, come nel caso di UsdJpy chi volesse posizionarsi strutturalmente a rialzo lo faccia considerando le marginature richieste). Per riuscire a vedere una rottura a rialzo di invece dovrà rilassarsi la situazione macroeconomica europea, in quanto fino a che esisteranno delle forti incertezze, il termometro della salute dell area euro (l EurChf appunto) potrebbe rimanere sotto pressione.

6 EurChf grafico giornaliero I riflessi delle mosse ipotizzate qui sopra potrebbero verificarsi anche su UsdChf, che a nostro parere vede i livelli tecnici di attenzione di medio periodo passanti per e , fino a quando non rompiamo potremmo rimanere in questo range.

SmartHedge Report: Q3 2014

SmartHedge Report: Q3 2014 SmartHedge Report: Q3 2014 Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) USD: fine del QE e rafforzamento del dollaro? Entro fine settembre la Federal

Dettagli

La Swiss National Bank e gli scenari per EurChf

La Swiss National Bank e gli scenari per EurChf La Swiss National Bank e gli scenari per EurChf L EurChf si trova molto vicino a 1.2000, livello di potenziale intervento della Swiss National Bank (SNB) per la difesa di esso. Cerchiamo di capire quali

Dettagli

SEGUICI SU http://www.parisfx.wordpress.com EUR/USD USD/JPY EUR/JPY GBP/USD. www.optionsxo.com CESARE@OPTIONSXO.COM

SEGUICI SU http://www.parisfx.wordpress.com EUR/USD USD/JPY EUR/JPY GBP/USD. www.optionsxo.com CESARE@OPTIONSXO.COM SEGUICI SU http://www.parisfx.wordpress.com EUR/USD dopo i nuovi minimi in area 1.28 ¼ il mercato ha messo a segno dei rimbalzi correttivi durante la notte, giunti ora ad un ritracciamento pari al 38.2%

Dettagli

SmartHedge Report: Q4 2014

SmartHedge Report: Q4 2014 SmartHedge Report: Q4 2014 Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) USD: continua il rafforzamento del dollaro A partire da metà estate abbiamo assistito

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE. Maggio 2014. 3. Mercati finanziari. - Sommario. - Analisi del mese

NOTA CONGIUNTURALE. Maggio 2014. 3. Mercati finanziari. - Sommario. - Analisi del mese NOTA CONGIUNTURALE Maggio 2014 3. Mercati finanziari - Sommario - Analisi del mese 1 3.Mercati finanziari FED. Il temuto rialzo dei tassi di interesse negli Stati Uniti potrebbe essere più lontano di quanto

Dettagli

Per maggiori notizie e analisi più approfondite, vai su www.etoro.net

Per maggiori notizie e analisi più approfondite, vai su www.etoro.net Dopo il forte rally di giovedì nei mercati azionari statunitensi, le azioni si sono consolidate e sono avanzate leggermente. Un risultato sulle Vendite al dettaglio negli USA peggiore delle attese è stato

Dettagli

situazione finanziaria ed il tuo livello di esperienza.

situazione finanziaria ed il tuo livello di esperienza. Risk Disclaimer Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta un alto livello di rischio, e potrebbe non esserti appropriato in quanto potresti subire la perdita anche dell intero deposito. La leva potrebbe

Dettagli

DAILY REPORT. aggiornato al 9 dicembre 2015. A cura di Manuela Negro

DAILY REPORT. aggiornato al 9 dicembre 2015. A cura di Manuela Negro DAILY REPORT aggiornato al 9 dicembre 2015 A cura di Manuela Negro Manuela Negro Agenda Macro per giovedi 10 dicembre La giornata risulta particolarmente ricca di appuntamenti macroeconomici rilevanti

Dettagli

Analisi settimanale N7 Settimana 12-16 Novembre

Analisi settimanale N7 Settimana 12-16 Novembre Analisi settimanale N7 Settimana 12-16 Novembre MERCATO AZIONARIO- SP500 Come ci aspettavamo il mercato americano è sceso anche la scorsa settimana, tuttavia lo ha fatto in un modo più significativo del

Dettagli

Per maggiori notizie e analisi più approfondite, vai su www.etoro.net

Per maggiori notizie e analisi più approfondite, vai su www.etoro.net Si attenuano le tensioni sul fronte valutario La tensione sul fronte valutario tra USA e Cina ha raggiunto un nuovo massimo questa settimana dal momento che le riserve estere della Cina hanno toccato l

Dettagli

Il QE2 sta finendo, cosa dobbiamo aspettarci adesso?

Il QE2 sta finendo, cosa dobbiamo aspettarci adesso? Il QE2 sta finendo, cosa dobbiamo aspettarci adesso? 22 maggio, 2011 Cosa dice la Fed in merito alle possibilità future del dopo QE2? Ben Bernanke e la Federal Reserve hanno solo poco più di un mese prima

Dettagli

Gli Investirori Professionali stanno Spostandosi sull Euro

Gli Investirori Professionali stanno Spostandosi sull Euro Gli Investirori Professionali stanno Spostandosi sull Euro 17 Gennaio 2011 Nelle ultime settimane la crisi del debito dell Euro è esplosa. Le obbligazioni di Portogallo, Grecia e l'irlanda sono state massicciamente

Dettagli

I Differenziali di rendimento

I Differenziali di rendimento I Differenziali di rendimento continuano ad orientare il mercato FX 14 Febbraio 2011 Durante la scorsa settimana abbiamo avuto un attività di trading favorevole sul Dollaro USA in quanto i differenziali

Dettagli

I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi

I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi No. No. 6 7 - - Dicembre Febbraio 2013 2014 No. 7 - Febbraio 2014 N. 67 Dicembre Febbraio 2014 2013 2 Il presente documento sintetizza la visione

Dettagli

L economia australiana brilla sulle altre

L economia australiana brilla sulle altre L economia australiana brilla sulle altre 28 marzo 2011 Le stime sulla crescita per molti paesi sviluppati hanno subito una flessione a causa della tragedia che continua a investire il Gippone, uno dei

Dettagli

Correlazioni e sentiment di mercato

Correlazioni e sentiment di mercato Correlazioni e sentiment di mercato Esistono diversi modi di fare trading. C è chi si basa sull analisi fondamentale, chi si basa sull analisi tecnica, chi si basa su una delle precedenti abbinando l analisi

Dettagli

Veloce e Fragile. Le dinamiche dell economia britannica

Veloce e Fragile. Le dinamiche dell economia britannica Veloce e Fragile Le dinamiche dell economia britannica 2 maggio, 2011 Rimbalzo nel primo trimestre per il Regno Unito? Come è già stato precedentemente sottolineato, l economia britannica è un economia

Dettagli

Per maggiori notizie e analisi più approfondite, vai su www.etoro.net

Per maggiori notizie e analisi più approfondite, vai su www.etoro.net Analisi Settimanale dei Mercati 26 settem, 2010 Visita il nuovo network di social trading di etoro: openbook.etoro.com Si sono mossi al rialzo i mercati azionari nel corso di questa settimana sulla scia

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE. Aprile 2015. 3. Mercati finanziari. - Sommario. - Analisi del mese

NOTA CONGIUNTURALE. Aprile 2015. 3. Mercati finanziari. - Sommario. - Analisi del mese NOTA CONGIUNTURALE Aprile 2015 3. Mercati finanziari - Sommario - Analisi del mese 1 3.Mercati finanziari Sommario FED. Abbandonato l impegno ad essere pazienti, nell attendere i tempi e le condizioni

Dettagli

I rischi sono più vicini di quello che sembrano

I rischi sono più vicini di quello che sembrano Attenzione! I rischi sono più vicini di quello che sembrano 9 maggio, 2011 Dopo un eccezionale rally dell euro, in cui la moneta unica è passata dal livello di 1,25 dollari a 1,5 dollari, le preoccupazioni

Dettagli

Per maggiori notizie e analisi più approfondite, vai su www.etoro.net

Per maggiori notizie e analisi più approfondite, vai su www.etoro.net 10 otto, 2010 Visita il nuovo network di social trading di etoro: openbook.etoro.com Il mercato azionario ha avuto un impennata a metà settimana per poi consolidarsi durante gli ultimi giorni dal momento

Dettagli

Global Asset Allocation

Global Asset Allocation Global Asset Allocation L impatto dell incremento dei rendimenti obbligazionari sul ciclo economico e sulla nostra view Aprile 0 Punti chiave PROSPETTIVE Giordano Lombardo Group CIO, Pioneer Investments

Dettagli

TASSI DI CAMBIO AVVENIMENTI DI QUESTA SETTIMANA. Analisi Settimanale dei Mercati

TASSI DI CAMBIO AVVENIMENTI DI QUESTA SETTIMANA. Analisi Settimanale dei Mercati Il vulcano ha eruttato durante la settimana poiché i problemi di solvibilità del debito nella periferia dell Europa hanno creato il panico in tutto il mondo ed i mercati finanziari hanno avuto comportamenti

Dettagli

MC Capital Ltd Consulenza Finanziaria & Gestione di Portafoglio

MC Capital Ltd Consulenza Finanziaria & Gestione di Portafoglio Newsletter mercati e valute 22 febbraio 2013 Le minute dell ultima riunione della Federal Reserve mostrano divergenze all interno della Banca Centrale Usa sul piano di stimoli monetari a sostegno dell

Dettagli

Un Quadro Contrastato

Un Quadro Contrastato Il 2010 ha Dipinto Un Quadro Contrastato 3 Gennaio, 2011 Anche se Venerdì 31 l attività di trading si è conclusa con una nota positiva, con la fiducia degli investitori costantemente in crescita, il 2010

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Disclaimer: tutte le informazioni e le opinioni contenute in questo documento rivestono

Dettagli

La Federal Reserve. L analisi settimanale del 4.04.2011 è fornita da etoro. Per maggiori notizie e analisi più approfondite, vai su www.etoro.

La Federal Reserve. L analisi settimanale del 4.04.2011 è fornita da etoro. Per maggiori notizie e analisi più approfondite, vai su www.etoro. La Federal Reserve Sta per cambiare politica? 4 aprile 2011 Il doppio Mandato della Federal Reserve- Dal 1978, la Federal Reserve è stata incaricata dal Congresso statunitense del doppio mandato di promuovere

Dettagli

SmartHedge Report: Q2 2015

SmartHedge Report: Q2 2015 SmartHedge Report: Q2 2015 Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Dollaro. E terminata la sua corsa? Proprio da qui vogliamo partire, ragionando

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report EUR / USD Ancora indecisione EUR/USD si sta muovendo lateralmente dopo lo shock post-brexit.

Dettagli

Mercati e Valute, 10 aprile 2015. Euro/Dollaro USA L Euro a sconto sostiene le quotazioni europee

Mercati e Valute, 10 aprile 2015. Euro/Dollaro USA L Euro a sconto sostiene le quotazioni europee Mercati e Valute, 10 aprile 2015 Euro/Dollaro USA L Euro a sconto sostiene le quotazioni europee Nel primo trimestre dell anno, il forte calo dell Euro nei confronti del Dollaro USA ha reso più attraenti

Dettagli

I rendimenti USA sono in salita Cosa significa per il tuo portafoglio?

I rendimenti USA sono in salita Cosa significa per il tuo portafoglio? I rendimenti USA sono in salita Cosa significa per il tuo portafoglio? 14 marzo, 2011 Dovrebbe essere sufficiente dire che il più grande fondo obbligazionario mondiale, Pimco, ha deciso di uscire dal mercato

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report EUR / USD Laterale e volatile EUR/USD si sta muovendo lateralmente tra la resistenza

Dettagli

Mathema Advisors: Market Report. Quadro Macro e Valutazione dei Rischi - Maggio 2014

Mathema Advisors: Market Report. Quadro Macro e Valutazione dei Rischi - Maggio 2014 Mathema Advisors: Market Report Quadro Macro e Valutazione dei Rischi - Maggio 2014 CONTENUTI Pag.3 - Analisi Macro: Quadro Globale Pag.6 - Analisi del Rischio Pag.9 - Disclaimer 2 Analisi Macro Quadro

Dettagli

Analisi settimanale N4 Settimana 16-20 Ottobre

Analisi settimanale N4 Settimana 16-20 Ottobre Analisi settimanale N4 Settimana 16-20 Ottobre MERCATO AZIONARIO- SP500 Il minimo della settimana del 14 settembre ( quella del top) è stato violato nella settimana appena trascorsa. Ovviamente NON leggiamo

Dettagli

Report settimanale. 27-31 gennaio 2014. by David Carli

Report settimanale. 27-31 gennaio 2014. by David Carli Report settimanale 27-31 gennaio 2014 by David Carli Aud-Usd, sembra avviato verso un target di medio periodo in area 0.8000/0.8050. L ultimo rimbalzo si è spento sulla resistenza e il cross ha ripreso

Dettagli

Analisi settimanale N10 Settimana 26-30 Novembre

Analisi settimanale N10 Settimana 26-30 Novembre Analisi settimanale N10 Settimana 26-30 Novembre MERCATO AZIONARIO- SP500 Il rimbalzo che potrebbe riportare il prezzo in area 1445 per la fine dell anno sembra essere iniziato nella settimana appena trascorsa.

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report EUR / USD Importante supporto a 1.0796 EUR/USD sta scendendo verso il supporto 1.0796

Dettagli

Analisi settimanale N5 Settimana 22-26 Ottobre

Analisi settimanale N5 Settimana 22-26 Ottobre Analisi settimanale N5 Settimana 22-26 Ottobre MERCATO AZIONARIO- SP500 La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da un rally che una volta raggiunta la circonferenza tracciata sul grafico weekly

Dettagli

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari 10 febbraio 2015 View Fideuram Investimenti Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari 3 Mercati Obbligazionari 4 Scenario macroeconomico Il programma di Quantitative Easing finalmente

Dettagli

MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO

MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 86 MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti, il 29 giugno

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report EUR / USD Probabile fase di consolidamento EUR/USD continua a scendere, ma nel breve

Dettagli

La stagnazione giapponese La caduta dei prezzi è solo il sintomo

La stagnazione giapponese La caduta dei prezzi è solo il sintomo La stagnazione giapponese La caduta dei prezzi è solo il sintomo 28 Febbraio 2011 Dal recente aumento dei prezzi delle materie prime, gli investitori potrebbero chiedersi qual è il piu' alto impatto dei

Dettagli

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 26 Aprile 2015

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 26 Aprile 2015 Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 26 Aprile 2015 L obiettivo dei report di analisi tecnica non è quello di prevedere i movimenti dei prezzi,ma quello di poter definire una strategia operativa,individuare

Dettagli

SmartHedge Report: Q2 2014

SmartHedge Report: Q2 2014 SmartHedge Report: Q2 2014 Matteo Paganini, Chief Analyst Dailyfx Is is the How to Analyze and Trade Ranges with Price Action Dailyfx.it, 08/04/2014, DOLLARO (USD): Federal Reserve ed il rialzo dei tassi

Dettagli

Analisi settimanale N15 Settimana 7-11 gennaio 2013

Analisi settimanale N15 Settimana 7-11 gennaio 2013 Analisi settimanale N15 Settimana 7-11 gennaio 2013 MERCATO AZIONARIO- SP500 La scorsa settimana è stata caratterizzata da un forte rialzo che ci attendevamo come culmine del Ciclo iniziato nella seconda

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report EUR / USD Venditori ancora forti EUR/USD resta all'interno del canale, con una struttura

Dettagli

Osservare il Giappone

Osservare il Giappone Osservare il Giappone Troppo scontato parlare di Renzi e della politica italiana. Cerco di guardare più avanti. Parliamo quindi di Giappone. Qualcosa nel Sol Levante non sta funzionando. L Abenomics al

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 2 LUGLIO 2015 Il momento del commercio mondiale segna un miglioramento ad aprile 2015, ma i volumi delle importazioni e delle esportazioni sembrano muoversi in direzioni

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report EUR / USD Fase di mercato laterale EUR/USD si sta muovendo senza una chiara direzione.

Dettagli

I testi che seguono sono estratti dal libro Forex News Trader di Loris Zoppelletto e Lucas Bruni, edito da Trading Library.

I testi che seguono sono estratti dal libro Forex News Trader di Loris Zoppelletto e Lucas Bruni, edito da Trading Library. Questo Documento fa parte del corso N.I.Tr.O. di ProfessioneForex che a sua volta è parte del programma di addestramento Premium e non è vendibile ne distribuibile disgiuntamente da esso. I testi che seguono

Dettagli

REPORT AZIONARIO ITALIA "TOP TEN" Luglio 2011 - n.2

REPORT AZIONARIO ITALIA TOP TEN Luglio 2011 - n.2 www.uptrend.it REPORT AZIONARIO ITALIA "TOP TEN" Luglio 2011 - n.2 COMMENTO TECNICO Dopo un'inizio di mattinata ancora all'insegna della speculazione ribassista sui maggiori titoli bancari italiani, Piazza

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 8 agosto 15 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

Le Valute come forma di Investimento

Le Valute come forma di Investimento Bologna, 20 ottobre Le Valute come forma di Investimento Intervento di Angelo Ciavarella Agenda Il Forex Exchange Market Gli Attori e le Currency Pairs Lo spot, Il Forward e lo Swap Fattori che influenzano

Dettagli

Mensile Valute. La Fed restrittiva e la BCE espansiva spingono il dollaro. 9 aprile 2015. Nota mensile. Intesa Sanpaolo Direzione Studi e Ricerche

Mensile Valute. La Fed restrittiva e la BCE espansiva spingono il dollaro. 9 aprile 2015. Nota mensile. Intesa Sanpaolo Direzione Studi e Ricerche La Fed restrittiva e la BCE espansiva spingono il dollaro EUR BCE: il QE porta a termine il primo mese di operatività. Il primo mese di quantitative easing europeo si è concluso con successo. Sono 60 i

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report DIREZIONE TIMEFRAME STRATEGIA / POSIZIONE LIVELLI ENTRATA EUR / USD S-TERM GBP / USD

Dettagli

Avvertenza di Rischio

Avvertenza di Rischio Avvertenza di Rischio Come evitare L ERRORE N 1 nel Trading Gabriele Vedani MD FXCM Italy Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta un alto livello di rischio, e potrebbe non esserti appropriato in quanto

Dettagli

Le Valute come forma di investimento

Le Valute come forma di investimento La gestione dei rischi finanziari in tempo di crisi Le Valute come forma di investimento R e l a t o r e : A n g e l o C i a v a r e l l a Agenda Il Forex Exchange Market Gli Attori e le Currency Pairs

Dettagli

Politiche monetarie e nuove opportunità: le mosse dei gestori alternativi

Politiche monetarie e nuove opportunità: le mosse dei gestori alternativi Politiche monetarie e nuove opportunità: le mosse dei gestori alternativi No. 8 - Luglio 2014 N. 86 Luglio Dicembre 2014 2013 2 Come negli scorsi anni, anche nel 2014 le politiche monetarie delle principali

Dettagli

L OPINIONE DEI COMPETITOR

L OPINIONE DEI COMPETITOR L OPINIONE DEI COMPETITOR 11 A cura della Direzione Studi. L Opinione dei Competitor Sintesi e Indicazioni Tattiche SINTESI MACRO E ASSET ALLOCATION Pictet - AGGIORNATO A SETTEMBRE QUADRO MACRO: Timori

Dettagli

IF Forex. Report Settimanale sul Mercato dei Cambi. Anno I - Numero 1. 16 giugno 2011

IF Forex. Report Settimanale sul Mercato dei Cambi. Anno I - Numero 1. 16 giugno 2011 IF Forex Report Settimanale sul Mercato dei Cambi Anno I - Numero 1 16 giugno 2011 IF Forex è un settimanale informativo appositamente studiato per consulenti e promotori finanziari. IF Forex fornisce

Dettagli

Focus Market Strategy

Focus Market Strategy Valute emergenti: rand, lira e real 30 luglio 2015 Atteso un recupero verso fine anno Contesto di mercato Il comparto delle valute emergenti è tornato nuovamente sotto pressione negli ultimi mesi complice

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report DIREZIONE TIMEFRAME STRATEGIA / POSIZIONE LIVELLI ENTRATA EUR / USD S-TERM GBP / USD

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report EUR / USD Rottura del supporto 1.1236. EUR/USD è sceso al di sotto del supporto 1.1236

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 22 novembre 2013 S.A.F.

Dettagli

Outlook dei mercati. I Trimestre 2015 ARCA FOCUS

Outlook dei mercati. I Trimestre 2015 ARCA FOCUS ARCA FOCUS Outlook dei mercati I Trimestre 2015 Ad uso esclusivo dei Soggetti Collocatori, vietata la diffusione alla clientela. Il presente documento ha semplice scopo informativo. 1 Indice Outlook di

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report EUR / USD Canale ribassista EUR/USD resta all'interno del canale ribassista, ed il trend

Dettagli

I mercati emergenti sono destinati a dominare

I mercati emergenti sono destinati a dominare I mercati emergenti sono destinati a dominare 10 Gennaio 2011 In un recente articolo scritto da Jim O'Neil capo dell Asset Management di Goldman Sachs, il signor O'Neil espone un ragionamento in base al

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 3 marzo 2012 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

Per maggiori notizie e analisi più approfondite, vai su www.etoro.net

Per maggiori notizie e analisi più approfondite, vai su www.etoro.net Analisi Settimanale dei rcati Visita il nuovo network di social trading di etoro: openbook.etoro.com Performance deludenti per i titoli e le materie prime a più alto rischio dal momento che questa settimana

Dettagli

I testi che seguono sono estratti dal libro Forex News Trader di Loris Zoppelletto e Lucas Bruni, edito da Trading Library.

I testi che seguono sono estratti dal libro Forex News Trader di Loris Zoppelletto e Lucas Bruni, edito da Trading Library. Questo Documento fa parte del corso N.I.Tr.O. di ProfessioneForex che a sua volta è parte del programma di addestramento Premium e non è vendibile ne distribuibile disgiuntamente da esso. I testi che seguono

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Dalla crisi finanziaria alla crisi economica: Non si arresta il crollo dei prezzi dei non ferrosi

Dalla crisi finanziaria alla crisi economica: Non si arresta il crollo dei prezzi dei non ferrosi COMMENTO GENERALE DEI METALLI NON FERROSI LME ANALISI E TENDENZE ANALISI DEL 13-10-2008 I dati utilizzati sono relativi alla prima seduta del LME di Londra e sono espressi in $/tonn. Dalla crisi finanziaria

Dettagli

La PBoC smuove il forex 17 agosto 2015

La PBoC smuove il forex 17 agosto 2015 La PBoC smuove il forex 17 agosto 2015 La scorsa settimana è stata caratterizzata dalla decisione a sorpresa della Banca centrale cinese (PBoC) di deprezzare lo yuan che ha registrato la svalutazione più

Dettagli

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 19 Aprile 2015

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 19 Aprile 2015 Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 19 Aprile 2015 L obiettivo dei report di analisi tecnica non è quello di prevedere i movimenti dei prezzi,ma quello di poter definire una strategia operativa,individuare

Dettagli

Alternative Spot. HEDGE INVEST (SUISSE) SA Via Balestra 27, 6900 Lugano (Svizzera) T +41 91 912 57 10

Alternative Spot. HEDGE INVEST (SUISSE) SA Via Balestra 27, 6900 Lugano (Svizzera) T +41 91 912 57 10 Alternative Spot Dic 2013 L outlook di Hedge Invest per il 2014 Scenario macroeconomico: la visione per il 2014 EUROZONA Prevediamo ancora pressioni al ribasso sulla crescita a breve termine, a causa di

Dettagli

SCENARIO INTERNAZIONALE

SCENARIO INTERNAZIONALE 1 SCENARIO INTERNAZIONALE I segnali di ripresa del ciclo internazionale si sono rafforzati in maniera significativa nel corso dell estate. Gli effetti stimolativi della politica economica americana hanno

Dettagli

COSA BOLLE SUL FRONTE SVIZZERO (Chi ci guadagna e chi ci perde)

COSA BOLLE SUL FRONTE SVIZZERO (Chi ci guadagna e chi ci perde) 861 COSA BOLLE SUL FRONTE SVIZZERO (Chi ci guadagna e chi ci perde) 19 gennaio 2015 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà EXECUTIVE

Dettagli

maggio 2015 ( i mercati azionari e in generale, trasversalmente, le asset class più rischiose - comprese quindi le 1/5

maggio 2015 ( i mercati azionari e in generale, trasversalmente, le asset class più rischiose - comprese quindi le 1/5 maggio 2015 Mantenere la rotta in mezzo alla volatilità Nonostante il paracadute della Bce nelle ultime settimane sui mercati è tornato il nervosismo. A medio termine lo scenario resta favorevole alle

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report EUR / USD Fatica a superare la resistenza EUR/USD sta provando a superare la resistenza

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI &CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report EUR / USD Prossima resistenza in area 1.1387 EUR/USD mantiene un'impostazione rialzista

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report DIREZIONE TIMEFRAME STRATEGIA / POSIZIONE LIVELLI ENTRATA EUR / USD S-TERM GBP / USD

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report DIREZIONE TIMEFRAME STRATEGIA / POSIZIONE LIVELLI ENTRATA EUR / USD S-TERM GBP / USD

Dettagli

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds Relazione Semestrale al 30.06.2014 Fondo ADVAM Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 2.200.000 i.v. Codice Fiscale, Partita IVA

Dettagli

SmartHedge Report: Q1 2015

SmartHedge Report: Q1 2015 SmartHedge Report: Q1 2015 Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) EUR e USD: quali logiche muovono il cambio Intitolavamo il primo paragrafo del

Dettagli

ANALISI SETTIMANALE 3 Agosto - 9 Agosto 2015. ANALISI SETTIMANALE - Sommario. p3 p4 p5 p6 p7 p8

ANALISI SETTIMANALE 3 Agosto - 9 Agosto 2015. ANALISI SETTIMANALE - Sommario. p3 p4 p5 p6 p7 p8 Analisi Settimanale TERMINI & CONDIZIONI - Sommario p3 p4 p5 p6 p7 p8 Economia Economia Mercati FX Economia Mercati FX Termini Legali Mercato immobiliare in Cina e commodities australiane - Peter Rosenstreich

Dettagli

SULLE ALI DELLA DISCONNESSIONE: ATTO II

SULLE ALI DELLA DISCONNESSIONE: ATTO II SULLE ALI DELLA DISCONNESSIONE: ATTO II Dopo il grande rush che ha visto i principali mercati raggiungere e superare i precedenti massimi storici, è iniziata l attesa fase di correzione degli indici. Ad

Dettagli

Analisi Settimanale. 7-13 Settembre 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch. Swissquote Bank SA Tel +41 22 999 94 11

Analisi Settimanale. 7-13 Settembre 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch. Swissquote Bank SA Tel +41 22 999 94 11 Analisi Settimanale TERMINI & CONDIZIONI - Sommario p3 p4 p5 p6 p7 p8 p9 Economia Economia Mercati FX Economia Mercati FX Mercati FX Termini Legali Si attende la reazione della Sterlina - Peter Rosenstreich

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report DIREZIONE TIMEFRAME STRATEGIA / POSIZIONE LIVELLI ENTRATA EUR / USD S-TERM GBP / USD

Dettagli

Panoramica del primo trimestre 2011

Panoramica del primo trimestre 2011 Milano, 15 Aprile 2011 Panoramica del primo trimestre 2011 Con la fine del 2010 si è chiuso un periodo piuttosto convulso per l economia mondiale, mentre il 2011 si annunciava come una fase con meno turbolenze.

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

Gardoni Finanza Consulenza finanziaria indipendente

Gardoni Finanza Consulenza finanziaria indipendente Cosa ci dobbiamo aspettare dai mercati obbligazionari nel 2015? Intervista a Paul Read (Co-Head di Invesco Fixed Interest Henley Gestore di Invesco Euro Corporate Bond, Invesco Pan European High Income

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report DIREZIONE TIMEFRAME STRATEGIA / POSIZIONE LIVELLI ENTRATA EUR / USD S-TERM GBP / USD

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 1 Gennaio 214 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report DIREZIONE TIMEFRAME STRATEGIA / POSIZIONE LIVELLI ENTRATA EUR / USD S-TERM GBP / USD

Dettagli

Club Finanza d Impresa 10 dicembre 2013 Relatore : Michael Palatiello

Club Finanza d Impresa 10 dicembre 2013 Relatore : Michael Palatiello Club Finanza d Impresa 10 dicembre 2013 Relatore : Michael Palatiello Chi siamo Wings Partners è una società attiva nell'analisi finanziaria dei rischi di cambio delle valute e delle oscillazioni dei prezzi

Dettagli

Aggiornamento sui mercati valutari

Aggiornamento sui mercati valutari 14 novembre 2014 Aggiornamento sui mercati valutari A cura di: Peter Butler, Emanuele Del Monte e Pietro Calati Il quadro di riferimento Il mercato dei cambi resta molto influenzato dalle diverse politiche

Dettagli

Aggiornamento sui mercati obbligazionari

Aggiornamento sui mercati obbligazionari Aggiornamento sui mercati obbligazionari A cura di: Pietro Calati 20 Marzo 2015 Il quadro d insieme rimane ancora costruttivo Nello scorso aggiornamento di metà novembre dell anno passato i segnali per

Dettagli

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds Relazione Semestrale al 30.06.2013 Fondo ADVAM Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 1.903.000 i.v. Codice Fiscale, Partita IVA

Dettagli

GRUPPO NOTZ STUCKI NOTA SETTIMANALE - MERCATI. 06 Maggio 2016

GRUPPO NOTZ STUCKI NOTA SETTIMANALE - MERCATI. 06 Maggio 2016 GRUPPO NOTZ STUCKI NOTA SETTIMANALE - MERCATI 06 Maggio 2016 PANORAMICA MACRO Principali Lunedì +/- Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì indici / currency 02/05/2016 03/05/2016-04/05/2016-05/05/2016-06/05/2016

Dettagli

Il Settore Bancario USA La Crisi che Non Vuole Finire

Il Settore Bancario USA La Crisi che Non Vuole Finire Il Settore Bancario USA La Crisi che Non Vuole Finire 24 Gennaio 2011 Le principali banche Statunitensi, incluse tra le altre Wells Fargo, Goldman Sachs e Bank of America, hanno evidenziato recentemente

Dettagli