Economia politica Intervento pubblico nell economia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Economia politica Intervento pubblico nell economia"

Transcript

1 Economia politica Intervento pubblico nell economia 11. Macroeconomia delle economie aperte Giuseppe Vittucci Marzetti 1 Corso di laurea in Scienze dell Organizzazione Facoltà di Sociologia Università degli Studi di Milano-Bicocca A.A Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale, Università degli Studi di Milano-Bicocca, Via Bicocca degli Arcimboldi 8, 20126, Milano, Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 1/74

2 Layout 1 Evidenze su commercio internazionale e Investimenti Diretti Esteri Commercio internazionale Investimenti Diretti Esteri 2 Tasso di cambio nominale Tasso di cambio bilaterale ed effettivo Tasso di cambio reale Tasso di cambio reale e bilancia commerciale 3 Legge del prezzo unico e Parità del Potere di Acquisto (PPA) Evidenza sulla PPA ed effetto Balassa-Samuelson Interazione tra mercati di beni e capitali nella determinazione del cambio Parità dei tassi di interesse 4 Modello IS-LM ed equilibrio di breve periodo in economia aperta Effetti delle politiche in regimi di cambi flessibili Effetti delle politiche in regimi di cambi fissi Crisi valutarie Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 2/74

3 Commercio internazionale Investimenti Diretti Esteri Tasso di crescita del commercio internazionale e del PIL Fonte: World Trade Report, Figura: Tasso di crescita annuale del volume di commercio di merci e PIL, Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 3/74

4 Commercio internazionale Investimenti Diretti Esteri Esportazioni mondiali in percentuale del PIL Fonte: Targetti & Fracasso, Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 4/74

5 Grado di apertura dei Paesi Commercio internazionale Investimenti Diretti Esteri Paese Australia Canada Danimarca Francia Germania Italia Giappone Norvegia Svezia UK USA Fonte: Kuznets (1967); WB Development Report (1997). Tabella: Rapporto tra esportazioni e importazioni di beni e PIL: (X + M)/Y Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 5/74

6 Commercio internazionale Investimenti Diretti Esteri Attori più importanti nel commercio internazionale Fonte: World Trade Report, Figura: Quota degli esportatori maggiori sul totale del commercio internazionale mondiale di merci, Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 6/74

7 Commercio internazionale Investimenti Diretti Esteri Attori più importanti nel commercio internazionale Fonte: COMTRADE, Figura: Quota delle esportazioni e importazioni mondiali, 2007 (Paesi che insieme contano per più del 70% del commercio totale) Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 7/74

8 Aumentati negli ultimi 15 anni del XX secolo superando la crescita di PIL ed esportazioni, per poi stabilizzarsi nel ; Provenienti prevalentemente da paesi sviluppati: 90% da paesi sviluppati nel ; 24% dagli USA nel ; 54% dall UE nel Rivolti prevalentemente verso paesi sviluppati, ma quota dei paesi in via di sviluppo aumentata: 66% verso paesi sviluppati nel ; 11% verso gli USA nel ; 48% verso l UE nel Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 8/74 Evidenze su commercio internazionale e Investimenti Diretti Esteri Investimenti Diretti Esteri Commercio internazionale Investimenti Diretti Esteri Investimenti Diretti Esteri, IDE (Foreign Direct Investment, FDI) Investimenti in imprese estere di nuova costituzione (greenfield) o attraverso acquisizione o fusione (Merge & Acquisition) in cui l investitore straniero possiede almeno il 10% delle azioni ordinarie, con l obiettivo di stabilire un interesse duraturo nel paese, una relazione a lungo termine e una significativa influenza nella gestione dell impresa.

9 IDE in uscita (% PIL) Commercio internazionale Investimenti Diretti Esteri Fonte: UNCTAD, Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 9/74

10 IDE in uscita (% PIL) Commercio internazionale Investimenti Diretti Esteri Fonte: UNCTAD, Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 10/74

11 IDE in entrata (% PIL) Commercio internazionale Investimenti Diretti Esteri Fonte: UNCTAD, Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 11/74

12 IDE in entrata (% PIL) Commercio internazionale Investimenti Diretti Esteri Fonte: UNCTAD, Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 12/74

13 Tasso di cambio nominale Tasso di cambio nominale Tasso di cambio bilaterale ed effettivo Tasso di cambio reale Tasso di cambio reale e bilancia commerciale Tasso di cambio (nominale) (nominal exchange rate) tra due valute: numero di unità di una valuta che è possibile scambiare sul mercato con un unità dell altra valuta. Es.: cambio USD/EUR indica quanti dollari è possibile acquistare con un euro; Tasso di cambio USD/EUR pari a 1.3, indica che: e1 vale 1.3; o in modo equivalente 1 valee0.769 (1/1.3) (EUR/USD = 0.769). Se il cambio USD/EUR: aumenta, l euro si apprezza: possibile acquistare più dollari con un euro; diminuisce, l euro si deprezza: possibile acquistare meno dollari con un euro. NB: Nei mercati dei cambi (foreign exchange markets, FOREX o FX), vale la convenzione opposta: si indica per prima la valuta certa (o valuta base), e per seconda la valuta incerta (o valuta di riferimento). Es. cambio Euro/USD indica quanti dollari si scambiano con un euro. Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 13/74

14 Tasso di cambio Euro-dollaro USA Tasso di cambio nominale Tasso di cambio bilaterale ed effettivo Tasso di cambio reale Tasso di cambio reale e bilancia commerciale Fonte: BCE, Figura: Tasso di cambio nominale bilaterale USD/EUR, Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 14/74

15 Tasso di cambio nominale Tasso di cambio bilaterale ed effettivo Tasso di cambio reale Tasso di cambio reale e bilancia commerciale Tasso di cambio Euro-sterlina britannica Fonte: BCE, Figura: Tasso di cambio nominale bilaterale GBP/EUR, Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 15/74

16 Tasso di cambio Euro-Yen giapponese Tasso di cambio nominale Tasso di cambio bilaterale ed effettivo Tasso di cambio reale Tasso di cambio reale e bilancia commerciale Fonte: BCE, Figura: Tasso di cambio nominale bilaterale JPY/EUR, Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 16/74

17 Tasso di cambio Euro-Yuan cinese Tasso di cambio nominale Tasso di cambio bilaterale ed effettivo Tasso di cambio reale Tasso di cambio reale e bilancia commerciale Fonte: BCE, Figura: Tasso di cambio nominale bilaterale CNY/EUR, Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 17/74

18 Tasso di cambio bilaterale ed effettivo Tasso di cambio nominale Tasso di cambio bilaterale ed effettivo Tasso di cambio reale Tasso di cambio reale e bilancia commerciale Tasso di cambio: bilaterale: definito tra due valute; multilaterale o effettivo (nominal effective exchange rate, EER): media ponderata dei tassi di cambio bilaterali. Pesi di ponderazione rispecchiano l importanza relativa degli scambi bilaterali, e incorporano informazioni su importazioni ed esportazioni; EER calcolato per l Euro dalla BCE utilizzando tassi di cambio bilaterali dei 20 maggiori partner commerciali dell area Euro. Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 18/74

19 Tasso di cambio nominale Tasso di cambio bilaterale ed effettivo Tasso di cambio reale Tasso di cambio reale e bilancia commerciale Pesi della BCE per il calcolo del tasso di cambio effettivo nei diversi periodi di riferimento Fonte: BCE, Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 19/74

20 Tasso di cambio nominale Tasso di cambio bilaterale ed effettivo Tasso di cambio reale Tasso di cambio reale e bilancia commerciale Tasso di cambio nominale effettivo Euro Fonte: BCE, Figura: ECB Nominal EER, Euro area-17 countries vis-a-vis the EER-20 group of trading partners against Euro, ( = 100) Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 20/74

21 Tasso di cambio reale Tasso di cambio nominale Tasso di cambio bilaterale ed effettivo Tasso di cambio reale Tasso di cambio reale e bilancia commerciale Tasso di cambio reale (bilaterale): rapporto di scambio tra beni e servizi prodotti in due paesi differenti; Esempio: P: prezzo di un Big Mac in Italia; P : prezzo di un Big Mac negli USA; E: tasso di cambio nominale bilaterale USD/EUR tasso di cambio reale prezzo del Big Mac in Italia in termini di Big Mac negli Stati Uniti dato da: ǫ = Prezzo del Big Mac italiano in dollari { }} { E P P }{{} Prezzo del Big Mac USA in dollari Utilizzando per P e P indici del livello generale dei prezzi, rispettivamente, in Italia e negli Stati Uniti. Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 21/74

22 Tasso di cambio reale Tasso di cambio nominale Tasso di cambio bilaterale ed effettivo Tasso di cambio reale Tasso di cambio reale e bilancia commerciale Tasso di cambio reale come tasso di cambio nominale deflazionato con i prezzi relativi dei beni nazionali: ǫ = E P P Calcolato con riferimento all economia nel complesso, P e P deflatori del PIL, rispettivamente, nazionale ed estero: ǫ come numero indice senza significato in termini assoluti; rilevano le variazioni e non il livello assoluto: ǫ ǫ E E + P P P = E +π P π E Se il tasso di cambio reale: aumenta, si ha un apprezzamento reale della valuta; diminuisce, si ha un deprezzamento reale della valuta. Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 22/74

23 Tasso di cambio reale effettivo USA Tasso di cambio nominale Tasso di cambio bilaterale ed effettivo Tasso di cambio reale Tasso di cambio reale e bilancia commerciale Fonte: BIS, Figura: Tasso di cambio reale effettivo, (Indici ristretti che includono 27 economie) Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 23/74

24 Tasso di cambio reale effettivo UK Tasso di cambio nominale Tasso di cambio bilaterale ed effettivo Tasso di cambio reale Tasso di cambio reale e bilancia commerciale Fonte: BIS, Figura: Tasso di cambio reale effettivo, (Indici ristretti che includono 27 economie) Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 24/74

25 Tasso di cambio nominale Tasso di cambio bilaterale ed effettivo Tasso di cambio reale Tasso di cambio reale e bilancia commerciale Tasso di cambio reale effettivo Giappone Fonte: BIS, Figura: Tasso di cambio reale effettivo, (Indici ristretti che includono 27 economie) Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 25/74

26 Tasso di cambio reale effettivo Italia Tasso di cambio nominale Tasso di cambio bilaterale ed effettivo Tasso di cambio reale Tasso di cambio reale e bilancia commerciale Fonte: BIS, Figura: Tasso di cambio reale effettivo, (Indici ristretti che includono 27 economie) Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 26/74

27 Tasso di cambio nominale Tasso di cambio bilaterale ed effettivo Tasso di cambio reale Tasso di cambio reale e bilancia commerciale Tasso di cambio reale effettivo Euro zona Fonte: BIS, Figura: Tasso di cambio reale effettivo, (Indici ristretti che includono 27 economie) Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 27/74

28 Tasso di cambio nominale Tasso di cambio bilaterale ed effettivo Tasso di cambio reale Tasso di cambio reale e bilancia commerciale Tasso di cambio reale e bilancia commerciale Deprezzamento della valuta domestica: diminuisce il prezzo dei beni domestici in valuta estera aumento domanda estera di beni domestici (aumento volume esportazioni); aumenta il prezzo delle importazioni in valuta domestica diminuzione della domanda domestica di beni esteri (diminuzione volume importazioni); aumento del valore delle importazioni. I primi due effetti migliorano la bilancia commerciale (trade balance) (esportazioni nette), mentre l ultimo la peggiora; Condizione Marshall-Lerner (o Marshall-Lerner-Robinson): affinché un deprezzamento migliori la bilancia commerciale di un Paese (e quindi i primi due effetti prevalgano sul terzo), la somma in valore assoluto delle elasticità di prezzo di esportazioni e importazioni deve essere maggiore di uno. La condizione risulta in pratica sempre soddisfatta nel medio periodo. Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 28/74

29 Tasso di cambio nominale Tasso di cambio bilaterale ed effettivo Tasso di cambio reale Tasso di cambio reale e bilancia commerciale Derivazione formale della condizione di Marshall-Lerner Bilancia commerciale (esportazioni nette): B = PX P P M = PX P E E P M = PX P1 ǫ M Partendo da una situazione di pareggio di bilancia commerciale si ha: P X(ǫ) P M(ǫ) ǫ = 0 ǫ X(ǫ) M(ǫ) = 0 con X (esportazioni) e M (importazioni) funzioni di ǫ. Differenziando rispetto ad ǫ otteniamo: X(ǫ) dǫ+ǫ dx(ǫ) dm(ǫ) = 0 1+ ǫ X(ǫ) 1+ ǫ X(ǫ) dx(ǫ) dǫ dx(ǫ) dǫ 1 X(ǫ) ǫ M(ǫ) dm(ǫ) dǫ dm(ǫ) dǫ = 0 = 0 Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 29/74

30 Tasso di cambio nominale Tasso di cambio bilaterale ed effettivo Tasso di cambio reale Tasso di cambio reale e bilancia commerciale Derivazione formale della condizione di Marshall-Lerner Affinché la bilancia commerciale rimanga in pareggio deve aversi: ovvero: ǫ dx(ǫ) ǫ dm(ǫ) + = 1 X(ǫ) dǫ M(ǫ) dǫ } {{ } } {{ } Elasticità delle esportazioni Elasticità delle importazioni ε X +ε M = 1 Se la somma delle elasticità è uguale ad uno un apprezzamento del cambio mantiene la bilancia commerciale in pareggio; Quando invece: ε X +ε M > 1 un apprezzamento (deprezzamento) del cambio peggiora (migliora) la bilancia commerciale. Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 30/74

31 Curva J Tasso di cambio nominale Tasso di cambio bilaterale ed effettivo Tasso di cambio reale Tasso di cambio reale e bilancia commerciale Nella realtà, ad un deprezzamento della valuta nazionale segue sempre nell immediato un peggioramento della bilancia commerciale; L ulteriore disavanzo tuttavia scompare nel giro di qualche mese, e la bilancia commerciale in seguito migliora rispetto alla situazione precedente la svalutazione; Tale fenomeno, denominato effetto J (o curva J), è causato dalla bassa elasticità di prezzo della domanda di importazioni ed esportazioni nel brevissimo periodo, dovuta a: rigidità contrattuali; abitudini dei consumatori. Fonte: Wikipedia, Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 31/74

32 Tasso di cambio nominale Tasso di cambio bilaterale ed effettivo Tasso di cambio reale Tasso di cambio reale e bilancia commerciale Relazione tra tasso di cambio reale e bilancia commerciale ǫ Deficit commerciale Surplus commerciale NX < 0 NX > 0 0 NX Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 32/74

33 Legge del prezzo unico Legge del prezzo unico e Parità del Potere di Acquisto (PPA) Evidenza sulla PPA ed effetto Balassa-Samuelson Interazione tra mercati di beni e capitali nella determinazione del cambio Parità dei tassi di interesse Assumiamo che: in due paesi si vende un bene perfettamente omogeneo e commerciabile internazionalmente (es. Big Mac); non esistono frizioni al commercio di alcun tipo (es. costi di trasporto, dazi doganali, ecc.). Dati i due beni omogenei, indipendentemente da dove sono prodotti o consumati, devono scambiarsi in quantità fisiche in rapporto 1/1; Legge del prezzo unico (law of one price): dati due beni identici, il tasso di cambio nominale deve attestarsi ad un livello che rende uguali i due prezzi espressi nella medesima valuta (ǫ = 1): ǫ = E P P = 1 E = P P Esempio: prezzo del Big Mac in Italia: 4e; prezzo del Big Mac negli Stati Uniti: 6 ; la legge del prezzo unico implica un tasso di cambio USD/EUR pari a: E = 6/4 = 1.5. Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 33/74

34 Parità del Potere di Acquisto (PPA) Legge del prezzo unico e Parità del Potere di Acquisto (PPA) Evidenza sulla PPA ed effetto Balassa-Samuelson Interazione tra mercati di beni e capitali nella determinazione del cambio Parità dei tassi di interesse In assenza di costi di trasporto o altri costi di transazione, mercati competitivi dovrebbero eguagliare tra paesi i prezzi, espressi nella stessa valuta, di beni omogenei; Assumendo che: i paesi consumano lo stesso paniere di beni; tutti i beni sono commerciabili (tradeable) la legge del prezzo unico implica che il tasso di cambio nominale sia tale da garantire la Parità del Potere di Acquisto (PPA) (Purchasing Power Parity, PPP): ǫ = E P P = 1 E = P P P (P ) livello generale dei prezzi nell economia domestica (estera). In base alla versione relativa della teoria della PPA (relative PPP), il tasso di cambio reale resta costante, per cui: ǫ = E ǫ E +π π = 0 E E = π π apprezzamento nominale pari al differenziale di inflazione. Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 34/74

35 Legge del prezzo unico e Parità del Potere di Acquisto (PPA) Evidenza sulla PPA ed effetto Balassa-Samuelson Interazione tra mercati di beni e capitali nella determinazione del cambio Parità dei tassi di interesse Tasso di cambio reale e bilancia commerciale nel caso in cui vale la PPA Se vale la PPA, l elasticità delle esportazioni nette al tasso di cambio reale è molto alta (al limite infinita). ǫ Deficit commerciale Surplus commerciale NX < 0 NX > 0 ǫ 0 NX Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 35/74

36 Inflazione e tassi di cambio nominali Legge del prezzo unico e Parità del Potere di Acquisto (PPA) Evidenza sulla PPA ed effetto Balassa-Samuelson Interazione tra mercati di beni e capitali nella determinazione del cambio Parità dei tassi di interesse Fonte: Mankiw (2003), Macroeconomics, Worth Publishers, 5 ed. Figura: Differenziale di inflazione medio rispetto agli USA e variazione percentuale del tasso di cambio nominale Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 36/74

37 Legge del prezzo unico e Parità del Potere di Acquisto (PPA) Evidenza sulla PPA ed effetto Balassa-Samuelson Interazione tra mercati di beni e capitali nella determinazione del cambio Parità dei tassi di interesse Sopravvalutazione del cambio rispetto al dollaro in base alla PPP Fonte: OECD, Figura: Scarto percentuale del tasso di cambio nominale bilaterale con il dollaro rispetto alla PPA per il PIL, 2010 Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 37/74

38 Burgernomics Legge del prezzo unico e Parità del Potere di Acquisto (PPA) Evidenza sulla PPA ed effetto Balassa-Samuelson Interazione tra mercati di beni e capitali nella determinazione del cambio Parità dei tassi di interesse Big Mac index: indice calcolato da The Economist e basato sulla teoria della PPA: Big Mac come bene omogeneo prodotto e consumato in tutto il mondo; P: prezzo di un Big Mac in America (attualmente 4.2); P /E: prezzo di un Big Mac venduto all estero e convertito in dollari sulla base del tasso di cambio nominale corrente con il dollaro; sopravvalutazione della valuta estera rispetto al dollaro: P E P P Dal 2004 The Economist calcola anche lo Starbucks tall-latte index. Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 38/74

39 Big Mac index Legge del prezzo unico e Parità del Potere di Acquisto (PPA) Evidenza sulla PPA ed effetto Balassa-Samuelson Interazione tra mercati di beni e capitali nella determinazione del cambio Parità dei tassi di interesse Fonte: The Economist, Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 39/74

40 Perché la PPA fallisce Legge del prezzo unico e Parità del Potere di Acquisto (PPA) Evidenza sulla PPA ed effetto Balassa-Samuelson Interazione tra mercati di beni e capitali nella determinazione del cambio Parità dei tassi di interesse Rigidità dei prezzi; Differenze nel paniere di beni prodotti/consumati nei diversi paesi; Esistenza di costi di trasporto e restrizioni al commercio: una parte dei beni non commerciabile internazionalmente (non tradeable); Pratiche oligopolistiche o monopolistiche in alcuni paesi per alcuni beni, che, interagendo con le altre barriere al commercio, incidono ulteriormente sulla relazione tra prezzi di beni simili venduti in paesi differenti. Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 40/74

41 Legge del prezzo unico e Parità del Potere di Acquisto (PPA) Evidenza sulla PPA ed effetto Balassa-Samuelson Interazione tra mercati di beni e capitali nella determinazione del cambio Parità dei tassi di interesse Beni non commerciabili e tasso di cambio reale Presenza di beni non commerciabili viola una delle assunzioni della PPA: anche se la legge del prezzo unico vale per i beni commerciabili, non vale per quelli non commerciabili; Dato un indice dei prezzi P = PN αp1 α T, con P N (P T ) indice dei prezzi dei beni (non) tradeable, tasso di cambio reale: ǫ = EP P = E Pα N P1 α T PN α P 1 α T = EP T P T ( PN ( P N P T ) α P T ) α = dove EP T P = 1 per la legge del prezzo unico. T Esprimendo in termini di variazioni relative si ha: ǫ ǫ ( PN ) α P T ( ) P α N = α( P N P T ) α ( P N P N P T PN P T PT ) il tasso di cambio reale si apprezza in caso di aumento (diminuzione) del prezzo relativo dei beni non tradeable nell economia domestica (estera). Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 41/74 P T

42 Effetto Balassa-Samuelson Legge del prezzo unico e Parità del Potere di Acquisto (PPA) Evidenza sulla PPA ed effetto Balassa-Samuelson Interazione tra mercati di beni e capitali nella determinazione del cambio Parità dei tassi di interesse Dati due Paesi e due beni T (tradeable) e N (non tradeable) ipotizzando un solo fattore produttivo omogeneo (lavoro), si ha: P T = w P N = w PT γ T γ = w N γt PT = w γn con γ i produttività del lavoro nel settore i e w salario nominale; Tasso di cambio reale: ǫ = ( PN ( P N P T ) α P T ) α = ( ) α γt γ N ( ) γ α T da cui: ǫ = α( γ T γ N ) α ( γ T ǫ γ T γ N γt γ N γn ) Con differenziale di produttività tra beni tradeable e non tradeable maggiore nei Paesi più sviluppati rispetto a quelli meno sviluppati, relazione positiva tra grado di sviluppo e apprezzamento del cambio reale (effetto Balassa-Samuelson); Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 42/74 γ N

43 Risparmi e investimenti in economia aperta Legge del prezzo unico e Parità del Potere di Acquisto (PPA) Evidenza sulla PPA ed effetto Balassa-Samuelson Interazione tra mercati di beni e capitali nella determinazione del cambio Parità dei tassi di interesse In economia chiusa, uguaglianza tra risparmi e investimenti (comprese variazioni in scorte non programmate): S I; In economia aperta, saldo delle partite correnti (current account balance) somma dei saldi di merci, servizi, redditi e trasferimenti unilaterali correnti pari alla differenza tra risparmi e investimenti: CAB S I Saldo delle partite correnti pari al saldo (cambiato di segno) dei movimenti di capitale (conto capitale + conto finanziario), cioè flussi di capitale netti in uscita (net capital outflow): risparmi nazionali in eccesso rispetto agli investimenti vanno a finanziare i deficit commerciali esteri; investimenti in eccesso rispetto ai risparmi nazionali sono finanziati dal resto del mondo. Tralasciando conto redditi e trasferimenti unilaterali, si ha: NX S I bilancia commerciale pari alla differenza tra risparmi e investimenti. Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 43/74

44 Risparmi e investimenti in economia aperta Legge del prezzo unico e Parità del Potere di Acquisto (PPA) Evidenza sulla PPA ed effetto Balassa-Samuelson Interazione tra mercati di beni e capitali nella determinazione del cambio Parità dei tassi di interesse Dato il tasso d interesse, l eccesso di offerta di fondi mutuabili determina il saldo della bilancia commerciale. r r S NX < 0 NX > 0 r r NX S-I I I S 0 NX Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 44/74

45 Risparmi, investimenti e tasso di cambio Legge del prezzo unico e Parità del Potere di Acquisto (PPA) Evidenza sulla PPA ed effetto Balassa-Samuelson Interazione tra mercati di beni e capitali nella determinazione del cambio Parità dei tassi di interesse r NX < 0 NX > 0 S-I r ǫ NX ǫ 0 NX NX Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 45/74

46 Legge del prezzo unico e Parità del Potere di Acquisto (PPA) Evidenza sulla PPA ed effetto Balassa-Samuelson Interazione tra mercati di beni e capitali nella determinazione del cambio Parità dei tassi di interesse Deficit commerciali e sostenibilità del debito estero Eccedenza di investimenti su risparmi nazionali porta ad equilibrio con deficit di bilancia commerciale; Cambiamento nella posizione patrimoniale netta verso l estero (Net International Investment position, NIIP) differenza fra attività estere detenute da residenti e attività nazionali detenute da non residenti pari al saldo delle partite correnti (+ conto capitale + effetti di valutazione): CA t NIIP t Pagamento per interessi sullo stock di debito estero (external debt, foreign debt) accumulato entra come passivo nel conto redditi (Net Investment Income, NII); Necessari surplus commerciali per controbilanciare il passivo; Sostenibile equilibrio con deficit strutturali di bilancia commerciale? Sì, almeno con tasso di crescita dell economia maggiore del tasso d interesse. Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 46/74

47 Legge del prezzo unico e Parità del Potere di Acquisto (PPA) Evidenza sulla PPA ed effetto Balassa-Samuelson Interazione tra mercati di beni e capitali nella determinazione del cambio Parità dei tassi di interesse Bilancia commerciale e partite correnti in rapporto al PIL negli USA, Fonte: Schmitt-Grohé & Uribe (2012). Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 47/74

48 Legge del prezzo unico e Parità del Potere di Acquisto (PPA) Evidenza sulla PPA ed effetto Balassa-Samuelson Interazione tra mercati di beni e capitali nella determinazione del cambio Parità dei tassi di interesse Saldi di bilancia commerciale e partite correnti nel 2005 Fonte: Schmitt-Grohé & Uribe (2012). Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 48/74

49 Legge del prezzo unico e Parità del Potere di Acquisto (PPA) Evidenza sulla PPA ed effetto Balassa-Samuelson Interazione tra mercati di beni e capitali nella determinazione del cambio Parità dei tassi di interesse Saldo delle partite correnti e posizione patrimoniale netta verso l estero negli USA Fonte: Schmitt-Grohé & Uribe (2012). Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 49/74

50 Legge del prezzo unico e Parità del Potere di Acquisto (PPA) Evidenza sulla PPA ed effetto Balassa-Samuelson Interazione tra mercati di beni e capitali nella determinazione del cambio Parità dei tassi di interesse Posizione patrimoniale netta verso l estero USA, Fonte: Wikipedia, Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 50/74

51 Legge del prezzo unico e Parità del Potere di Acquisto (PPA) Evidenza sulla PPA ed effetto Balassa-Samuelson Interazione tra mercati di beni e capitali nella determinazione del cambio Parità dei tassi di interesse NIIP effettiva ed ipotetica senza effetti di valutazione in USA dal 1976 Fonte: Schmitt-Grohé & Uribe (2012). Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 51/74

52 NII e NIIP negli USA, Legge del prezzo unico e Parità del Potere di Acquisto (PPA) Evidenza sulla PPA ed effetto Balassa-Samuelson Interazione tra mercati di beni e capitali nella determinazione del cambio Parità dei tassi di interesse Fonte: Schmitt-Grohé & Uribe (2012). Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 52/74

53 Saldo delle partite correnti in Cina e USA Legge del prezzo unico e Parità del Potere di Acquisto (PPA) Evidenza sulla PPA ed effetto Balassa-Samuelson Interazione tra mercati di beni e capitali nella determinazione del cambio Parità dei tassi di interesse Fonte: Schmitt-Grohé & Uribe (2012). Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 53/74

54 Legge del prezzo unico e Parità del Potere di Acquisto (PPA) Evidenza sulla PPA ed effetto Balassa-Samuelson Interazione tra mercati di beni e capitali nella determinazione del cambio Parità dei tassi di interesse Condizione di non arbitraggio nella scelta tra attività finanziarie nazionali ed estere Dato il tasso di cambio USD/EUR (E), è possibile: 1 investire 1e in attività denominate in euro, ottenendo dopo un anno (1+i t) euro; 2 oppure: convertire l euro in dollari ottenendo E t dollari; investire i dollari in attività denominate in dollari, ottenendo dopo un anno (1+it )Et dollari; riconvertire i dollari in euro ottenendo (1 +it )Et/E t+1 euro. Le due strategie devono dare lo stesso rendimento (condizione di non arbitraggio): 1+i t = (1+it ) E t E t+1 ( 1+ E ) t+1 E t (1+i t ) = 1+it E t E t+1 E t E t +i t i t Giuseppe Vittucci Marzetti Economia politica Intervento pubblico nell economia 54/74

Principi di economia Politica economica

Principi di economia Politica economica Principi di economia Politica economica 11. Macroeconomia delle economie aperte Giuseppe Vittucci Marzetti 1 Corso di laurea in Sociologia Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale Università degli

Dettagli

La macroeconomia dei sistemi economici aperti

La macroeconomia dei sistemi economici aperti La macroeconomia dei sistemi economici aperti Testo di studio raccomandato: Mankiw, Principi di Economia, 3 ed., 2004, Zanichelli Capitolo 31 Lo studio delle economie aperte Cosa si intende per economia

Dettagli

IL MODELLO IS-LM IN ECONOMIA APERTA

IL MODELLO IS-LM IN ECONOMIA APERTA IL MODELLO IS-LM IN ECONOMIA APERTA 1 I MERCATI DEI BENI IN ECONOMIA APERTA Economia aperta applicata a mercati dei beni: l opportunità per i consumatori e le imprese di scegliere tra beni nazionali e

Dettagli

Economia Aperta. In questa lezione: Analizziamo i mercati dei beni e servizi in economia aperta. Analizziamo i mercati finanziari in economia aperta

Economia Aperta. In questa lezione: Analizziamo i mercati dei beni e servizi in economia aperta. Analizziamo i mercati finanziari in economia aperta Economia Aperta In questa lezione: Analizziamo i mercati dei beni e servizi in economia aperta Analizziamo i mercati finanziari in economia aperta 167 Economia aperta applicata ai mercati dei beni mercati

Dettagli

Blanchard Amighini Giavazzi, Macroeconomia Una prospettiva europea, Il Mulino 2011. Il modello IS-LM in economia aperta

Blanchard Amighini Giavazzi, Macroeconomia Una prospettiva europea, Il Mulino 2011. Il modello IS-LM in economia aperta Capitolo VI. Il modello IS-LM in economia aperta 1. I mercati dei beni in economia aperta Economia aperta applicata a mercati dei beni: l opportunità per i consumatori e le imprese di scegliere tra beni

Dettagli

Istituzioni di Economia Laurea Triennale in Ingegneria Gestionale Lezione 29 Mercati finanziari e reali in una economia aperta

Istituzioni di Economia Laurea Triennale in Ingegneria Gestionale Lezione 29 Mercati finanziari e reali in una economia aperta UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Laurea Triennale in Ingegneria Gestionale Lezione 29 Mercati finanziari e reali in una economia aperta Prof. Gianmaria Martini Mercati in economia aperta Sino ad ora abbiamo

Dettagli

ECONOMIA INTERNAZIONALE Biennio CLEM - Prof. B. Quintieri

ECONOMIA INTERNAZIONALE Biennio CLEM - Prof. B. Quintieri ECONOMIA INTERNAZIONALE Biennio CLEM - Prof. B. Quintieri IL TASSO DI CAMBIO Anno Accademico 2013-2014, I Semestre (Tratto da: Feenstra-Taylor: International Economics) Si propone, di seguito, una breve

Dettagli

Economia Aperta. In questa lezione: Analizziamo i mercati dei beni e servizi in economia aperta. Analizziamo i mercati finanziari in economia aperta

Economia Aperta. In questa lezione: Analizziamo i mercati dei beni e servizi in economia aperta. Analizziamo i mercati finanziari in economia aperta Economia Aperta In questa lezione: Analizziamo i mercati dei beni e servizi in economia aperta Analizziamo i mercati finanziari in economia aperta 158 Economia aperta applicata ai mercati dei beni mercati

Dettagli

Politica economica in economia aperta

Politica economica in economia aperta Politica economica in economia aperta Economia aperta L economia di ciascun paese ha relazioni con il Resto del Mondo (RdM) il modello economico di riferimento per la politica economica deve rappresentare

Dettagli

Politica economica in economia aperta

Politica economica in economia aperta Politica economica in economia aperta Economia aperta L economia di ciascun paese ha relazioni con il Resto del Mondo La bilancia dei pagamenti (BP) è il documento contabile che registra gli scambi commerciali

Dettagli

L apertura di una economia ha 3 dimensioni

L apertura di una economia ha 3 dimensioni Lezione 19 (BAG cap. 6.1 e 6.3 e 18.1-18.4) Il mercato dei beni in economia aperta: moltiplicatore politica fiscale e deprezzamento Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia Economia

Dettagli

Dipartimento di Management. Anno accademico 2014/2015. Macroeconomia (9 CFU)

Dipartimento di Management. Anno accademico 2014/2015. Macroeconomia (9 CFU) Università degli Studi di Torino Dipartimento di Management Anno accademico 2014/2015 Macroeconomia (9 CFU) Notizie pratiche Orari: lunedì 14.00-17.00 (3-4 ore accademiche) venerdì 14.00-17.00 (3-4 ore

Dettagli

La Politica Economica e i Tassi di Cambio

La Politica Economica e i Tassi di Cambio La Politica Economica e i Tassi di Cambio In questa lezione: Studiamo la politica economica con cambi fissi e flessibili. 267 Risparmio, investimento e disavanzo commerciale Partendo dalla condizione di

Dettagli

Corso di POLITICA ECONOMICA aa a.a. 20082009 2008-2009 Sapienza Università di Roma Sociologia

Corso di POLITICA ECONOMICA aa a.a. 20082009 2008-2009 Sapienza Università di Roma Sociologia Corso di POLITICA ECONOMICA aa a.a. 20082009 2008-2009 Sapienza Università di Roma Sociologia Docente: Francesco Palumbo Lezioni: i Venerdì dì18,00-20,00 Ricevimento: Mail: francesco.palumbo@uniroma1.it

Dettagli

Esame del corso di MACROECONOMIA Del 22.07.2015 VERSIONE A) COGNOME NOME

Esame del corso di MACROECONOMIA Del 22.07.2015 VERSIONE A) COGNOME NOME Esame del corso di MACROECONOMIA Del 22.07.2015 VERSIONE A) COGNOME NOME MATRICOLA 1) A B C D 2) A B C D 3) A B C D 4) A B C D 5) A B C D 6) A B C D 7) A B C D 8) A B C D 9) A B C D 10) A B C D 11) A B

Dettagli

Esportazioni 110 Vendite a B 200. Vendite al pubblico 600. Calcolate il valore del PIL di questa economia usando le tre definizioni possibili.

Esportazioni 110 Vendite a B 200. Vendite al pubblico 600. Calcolate il valore del PIL di questa economia usando le tre definizioni possibili. Esercizi 2014-2015 IL BREVE PERIODO Esercizio 1 Si consideri il seguente sistema economico in cui operano solamente due (categorie di) imprese, e la cui attività può essere sintetizzata come segue: Impresa

Dettagli

ECONOMIA APERTA CON RIFERIMENTO A DUE PAESI NEL MERCATO DEI CAMBI SI DETERMINA IL TASSO DI CAMBIO NOMINALE BILATERALE

ECONOMIA APERTA CON RIFERIMENTO A DUE PAESI NEL MERCATO DEI CAMBI SI DETERMINA IL TASSO DI CAMBIO NOMINALE BILATERALE capitolo 11-1 ECONOMIA APERTA IN UN ECONOMIA APERTA AGLI SCAMBI CON L ESTERO (ALTRA VALUTA) SI FORMA IL MERCATO DEI CAMBI: DOMANDA, OFFERTA DI VALUTA ESTERA, TASSI DI CAMBIO. CON RIFERIMENTO A DUE PAESI

Dettagli

Produzione e tasso di cambio nel breve periodo

Produzione e tasso di cambio nel breve periodo Produzione e tasso di cambio nel breve periodo Determinanti della domanda aggregata nel breve periodo Un modello di breve periodo dell equilibrio del mercato dei beni Un modello di breve periodo dell equilibrio

Dettagli

L ECONOMIA APERTA CHAPTER 5. The Open Economy

L ECONOMIA APERTA CHAPTER 5. The Open Economy L ECONOMIA APERTA 0 COSA IMPAREREMO: La contabilità nazionale in economia aperta Il saldo commerciale e i flussi internazionali di capitale Il tasso di cambio nominale e reale. Importazioniedesportazioni

Dettagli

ECONOMIA URBANA. Valeria Costantini Facoltà di Architettura, Università Roma Tre. Contatti: costanti@uniroma3.it

ECONOMIA URBANA. Valeria Costantini Facoltà di Architettura, Università Roma Tre. Contatti: costanti@uniroma3.it ECONOMIA URBANA Valeria Costantini Facoltà di Architettura, Università Roma Tre Contatti: costanti@uniroma3.it LA MACROECONOMIA Economia Urbana 2 L economia aperta Per economia aperta si intende l insieme

Dettagli

PRODUZIONE, TASSO DI INTERESSE E TASSO DI CAMBIO

PRODUZIONE, TASSO DI INTERESSE E TASSO DI CAMBIO 1 PRODUZION, TASSO DI INTRSS TASSO DI CAMBIO L QUILIBRIO DL MRCATO DI BNI L equilibrio nel mercato dei beni sarà dato dalla seguente equazione: Y C Y T I Y r G IM Y X Y ( ) (, ) (, ) (, ) ( ) (, ) (, )/

Dettagli

Bilancia dei Pagamenti e il modello Mundell e Fleming

Bilancia dei Pagamenti e il modello Mundell e Fleming Corso di Economia Politica Bilancia dei Pagamenti e il modello Mundell e Fleming Prof. Stefano Papa Bilancia dei pagamenti La bilancia dei pagamenti registra il valore delle transazioni tra residenti e

Dettagli

Lezione 12. L equilibrio del mercato valutario

Lezione 12. L equilibrio del mercato valutario Lezione 12. L equilibrio del mercato valutario Relazioni monetarie e finanziarie si stabiliscono anche tra i residenti di un paese e i non-residenti. Le transazioni internazionali necessitano di istituzioni

Dettagli

ESONERO 2 DI ECONOMIA INTERNAZIONALE Università di Bari - Facoltà di Economia

ESONERO 2 DI ECONOMIA INTERNAZIONALE Università di Bari - Facoltà di Economia ESONERO 2 DI ECONOMIA INTERNAZIONALE Università di Bari - Facoltà di Economia 16/06/2005 Corso unico VERSIONE 11 ISTRUZIONI Riempire i campi relativi a nome, cognome (IN STAMPATELLO), matricola e corso

Dettagli

Università di Bari Facoltà di Economia ESAME DEL CORSO DI ECONOMIA POLITICA II del 9-06.2010 (VERSIONE A) COGNOME NOME MATRICOLA

Università di Bari Facoltà di Economia ESAME DEL CORSO DI ECONOMIA POLITICA II del 9-06.2010 (VERSIONE A) COGNOME NOME MATRICOLA Università di Bari Facoltà di Economia ESAME DEL CORSO DI ECONOMIA POLITICA II del 9-06.2010 (VERSIONE A) COGNOME NOME MATRICOLA 1) A Ω B Ω C Ω D Ω 2) A Ω B Ω C Ω D Ω 3) A Ω B Ω C Ω D Ω 4) A Ω B Ω C Ω

Dettagli

Livello dei prezzi e tasso di cambio nel lungo periodo

Livello dei prezzi e tasso di cambio nel lungo periodo Capitolo 5 Livello dei prezzi e tasso di cambio nel lungo periodo adattamento italiano di Novella Bottini 1 (c) Pearson Italia S.p.A. - Krurman, Obstfeld, Melitz - Economia internazionale 2 Anteprima La

Dettagli

Capitolo 5. L economia aperta. Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore 2004 Capitolo 5: L economia aperta 1

Capitolo 5. L economia aperta. Mankiw, MACROECONOMIA, Zanichelli editore 2004 Capitolo 5: L economia aperta 1 Capitolo 5 L economia aperta 1 Il percorso L economia aperta Identità in una economia aperta I tassi di cambio nominali e reali 2 I flussi internazionali di beni Il ruolo delle esportazioni nette Spesa

Dettagli

MD 9. La macroeconomia delle economie aperte. UD 9.1. Macroeconomia delle economie aperte

MD 9. La macroeconomia delle economie aperte. UD 9.1. Macroeconomia delle economie aperte MD 9. La macroeconomia delle economie aperte In questo modulo, costituito da due Unità, ci occuperemo di analizzare il funzionamento delle economie aperte, ossia degli scambi a livello internazionale.

Dettagli

Quesiti a risposta breve

Quesiti a risposta breve Quesiti a risposta breve Le domande proposte in questo elenco sono una raccolta dei quesiti a risposta breve contenuti nella domanda 1 degli esami di Istituzioni di Economia Politica II degli ultimi anni.

Dettagli

Lezione 17. La trasmissione della politica monetaria in economia aperta

Lezione 17. La trasmissione della politica monetaria in economia aperta Lezione 17. La trasmissione della politica monetaria in economia aperta La politica monetaria induce effetti asimmetrici se le aree economiche coinvolte non sono omogenee. Ciò è particolarmente vero in

Dettagli

L Europa è un economia aperta

L Europa è un economia aperta L economia aperta L Europa è un economia aperta Un sistema macroeconomico si dice aperto quando le transazioni internazionali hanno un ruolo rilevante. Il grado di apertura di un paese è generalmente misurato

Dettagli

MACROECONOMIA DELLE ECONOMIE APERTE: CONCETTI E FONDAMENTI. Harcourt Brace & Company

MACROECONOMIA DELLE ECONOMIE APERTE: CONCETTI E FONDAMENTI. Harcourt Brace & Company MACROECONOMIA DELLE ECONOMIE APERTE: CONCETTI E FONDAMENTI Economie aperte o chiuse Un economia chiusa è un economia che non interagisce con altre economie nel mondo. Non ci sono esportazioni, non ci sono

Dettagli

Macroeconomia 12 gennaio 2015 SCRIVI NOME E COGNOME SU OGNI FOGLIO

Macroeconomia 12 gennaio 2015 SCRIVI NOME E COGNOME SU OGNI FOGLIO Macroeconomia 12 gennaio 2015 1. (*) Spiega in che consiste la procedura di calcolo del deflatore implicito del PIL e se questo è più/meno attendibile di un qualunque deflatore a paniere fisso. 2. (*)

Dettagli

Eserciziario di Economia Internazionale Corso Progredito

Eserciziario di Economia Internazionale Corso Progredito Eserciziario di Economia Internazionale Corso Progredito a.a. 2014-2015 Programma del corso Economia Internazionale Corso Progredito 2014-2015 Il sistema di contabilità nazionale 1. Contabilità nazionale.

Dettagli

Lezione 17. La trasmissione della politica monetaria in economia aperta

Lezione 17. La trasmissione della politica monetaria in economia aperta Lezione 17. La trasmissione della politica monetaria in economia aperta La politica monetaria induce effetti asimmetrici se le aree economiche coinvolte non sono omogenee. Ciò è particolarmente vero in

Dettagli

Bilancia dei pagamenti e tasso di cambio

Bilancia dei pagamenti e tasso di cambio Bilancia dei pagamenti e tasso di cambio La definizione e le componenti della bilancia dei pagamenti Il tasso di cambio e la sua determinazione sul mercato delle valute. Un confronto tra regime di cambi

Dettagli

ELEMENTI DI ECONOMIA MONETARIA INTERNAZIONALE

ELEMENTI DI ECONOMIA MONETARIA INTERNAZIONALE ELEMENTI DI ECONOMIA MONETARIA INTERNAZIONALE Filippo Reganati SOMMARIO La Bilancia dei pagamenti Il tasso di cambio La condizione di parità dei tassi di interesse su base scoperta La condizione di parità

Dettagli

Macroeconomia 9 gennaio 2014 SCRIVI NOME E COGNOME SU OGNI FOGLIO

Macroeconomia 9 gennaio 2014 SCRIVI NOME E COGNOME SU OGNI FOGLIO Macroeconomia 9 gennaio 2014 Il punteggio di ogni domanda è fissato in uno o due asterischi. Il punteggio intero viene dato solo Non consegnare se non sei convinto di aver realizzato almeno 7 punti. 1.

Dettagli

Il mercato dei beni in economia aperta

Il mercato dei beni in economia aperta Il mercato dei beni in economia aperta La differenza tra economia aperta e chiusa In una economia chiusa tutta la produzione viene venduta entro i confini nazionali, la domanda nazionale di beni (la spesa

Dettagli

Bilancia dei pagamenti e tasso di cambio

Bilancia dei pagamenti e tasso di cambio Bilancia dei pagamenti e tasso di cambio Bilancia dei pagamenti Registrazione dei flussi di moneta tra i residenti di un paese e il resto del mondo i crediti (segno +): le entrate dall estero i debito

Dettagli

Il modello Mundell-Fleming

Il modello Mundell-Fleming Il modello Mundell-Fleming Il modello di Mundell-Fleming inserisce nel modello IS LM l economia Aperta. Ipotizza che vi sia perfetta mobilità dei capitali Che il paese in esame sia rappresentato da una

Dettagli

Schema generale di International Economics and Finance: la Bilancia dei pagamenti e i modelli macroeconomici in economia aperta di Michele Faggion

Schema generale di International Economics and Finance: la Bilancia dei pagamenti e i modelli macroeconomici in economia aperta di Michele Faggion Schema generale di International Economics and Finance: la Bilancia dei pagamenti e i modelli macroeconomici in economia aperta di Michele Faggion 1. Da Blanchard (2011): Indice degli argomenti Argomenti

Dettagli

CAPITOLO 5 L economia aperta

CAPITOLO 5 L economia aperta CPITOLO 5 L economia aperta Domande di ripasso 1. Nel testo abbiamo mostrato che è possibile riscrivere l identità contabile del reddito nazionale come: S I In questa forma l identità contabile del reddito

Dettagli

MERCATO DEI BENI IN ECONOMIA APERTA

MERCATO DEI BENI IN ECONOMIA APERTA MERCATO DEI BENI IN ECONOMIA APERTA 1 LA CURVA IS IN ECONOMIA APERTA In economia chiusa la domanda di beni nazionali coincideva con la domanda nazionale di beni: ( ) Z C + I + In economia aperta, invece,

Dettagli

I MERCATI DEI BENI E I MERCATI FINANZIARI IN ECONOMIA APERTA

I MERCATI DEI BENI E I MERCATI FINANZIARI IN ECONOMIA APERTA I MERCATI DEI BENI E I MERCATI FINANZIARI IN ECONOMIA APERTA 1 I MERCATI DEI BENI IN ECONOMIA APERTA Il concetto di Economia aperta si applica ai mercati dei beni: l opportunità per i consumatori e le

Dettagli

Corso di Macroeconomia. L economia aperta. Enrico Saltari Sapienza, Università di Roma

Corso di Macroeconomia. L economia aperta. Enrico Saltari Sapienza, Università di Roma Corso di Macroeconomia L economia aperta Enrico Saltari Sapienza, Università di Roma 1 La bilancia dei pagamenti È un prospetto contabile che riassume le transazioni economiche che avvengono in un dato

Dettagli

Problema aperto. Come si determina il tasso di cambio atteso? il tasso di cambio di lungo periodo?

Problema aperto. Come si determina il tasso di cambio atteso? il tasso di cambio di lungo periodo? Il comportamento dei tassi di cambio nel lungo periodo Problema aperto Come si determina il tasso di cambio atteso? il tasso di cambio di lungo periodo? Il comportamento dei tassi di cambio nel lungo periodo

Dettagli

Tassi di Cambio, Prezzi e Tassi di Interesse. Giuseppe De Arcangelis 2015 Economia Internazionale

Tassi di Cambio, Prezzi e Tassi di Interesse. Giuseppe De Arcangelis 2015 Economia Internazionale Tassi di Cambio, Prezzi e Tassi di Interesse Giuseppe De Arcangelis 2015 Economia Internazionale 1 Premessa La relazione tra l andamento del livello generale dei prezzi e i tassi di cambio: la Parità dei

Dettagli

L ECONOMIA APERTA CHAPTER 5. The Open Economy

L ECONOMIA APERTA CHAPTER 5. The Open Economy L ECONOMIA APERTA 0 COSA IMPAREREMO: La contabilità nazionale in economia aperta Il saldo commerciale e i flussi internazionali di capitale Il tasso di cambio nominale e reale. Importazioniedesportazioni

Dettagli

Tassi di cambio fissi e interventi sul mercato dei cambi

Tassi di cambio fissi e interventi sul mercato dei cambi Tassi di cambio fissi e interventi sul mercato dei cambi Molti paesi cercano di fissare o ancorare il proprio tasso di cambio ad una valuta o ad un gruppo di valute intervenendo sul mercato dei cambi.

Dettagli

ESERCITAZIONI MACROECONOMIA 2

ESERCITAZIONI MACROECONOMIA 2 ESERCITAZIONI MACROECONOMIA 2 CAPITOLO 10 Crescita: i fatti principali 1) Spiegate cosa si intende per convergenza nella teoria della crescita e mostrate il grafico con cui si rappresenta. 2) Spiegate

Dettagli

Capitolo Quarto. Analisi di scenario

Capitolo Quarto. Analisi di scenario Capitolo Quarto Analisi di scenario 1. Distinzione tra politica economica e politica monetaria La politica economica studia l insieme degli interventi del soggetto pubblico sull economia, atti a modificare

Dettagli

Globalizzazione economica. Docente: Antonio Forte

Globalizzazione economica. Docente: Antonio Forte Globalizzazione economica Docente: Antonio Forte Lezione 1 Introduzione al corso Nozioni di base Struttura del corso Lezioni frontali: 36 ore Lavoro di gruppo: 4 ore Strumenti Testi: G. Ferri, V. D Apice,

Dettagli

Effe$%sulla%bilancia%commerciale%(cfr.%Mankiw)%

Effe$%sulla%bilancia%commerciale%(cfr.%Mankiw)% EFFETTI DEL PROTEZIONISMO SULLA BILANCIA DEI PAGAMENTI (cfr. G. Mankiw, Macroeconomia, Zanichelli) Effe$%sulla%bilancia%commerciale%(cfr.%Mankiw)% Sipuòdimostrarechel a3uazionediformeprotezionis7cheproducesulla

Dettagli

Tasso di cambio di equilibrio in un contesto intertemporale

Tasso di cambio di equilibrio in un contesto intertemporale Tasso di cambio di equilibrio in un contesto intertemporale Marianna Belloc 1 Approccio NATREX L approccio NATREX, dovuto a Stein (1990, 1999) e basato, come il precedente, su agenti intertemporalmente

Dettagli

Università di Bari ESAME DI MACROECONOMIA Del 19 febbraio 2014 (VERSIONE A) COGNOME NOME MATRICOLA

Università di Bari ESAME DI MACROECONOMIA Del 19 febbraio 2014 (VERSIONE A) COGNOME NOME MATRICOLA Università di Bari ESAME DI MACROECONOMIA Del 19 febbraio 2014 (VERSIONE A) COGNOME NOME MATRICOLA 1) A B C D 2) A B C D 3) A B C D 4) A B C D 5) A B C D 6) A B C D 7) A B C D 8) A B C D 9) A B C D 10)

Dettagli

Capitolo 11. Estensione del modello a prezzi vischiosi: altri strumenti analitici. Francesco Prota

Capitolo 11. Estensione del modello a prezzi vischiosi: altri strumenti analitici. Francesco Prota Capitolo 11 Estensione del modello a prezzi vischiosi: altri strumenti analitici Francesco Prota Piano della lezione Lo stock di moneta e l equilibrio nel mercato monetario: la curva LM Il modello IS-LM

Dettagli

POLITICHE PER LA BILANCIA DEI PAGAMENTI

POLITICHE PER LA BILANCIA DEI PAGAMENTI capitolo 15-1 POLITICHE PER LA BILANCIA DEI PAGAMENTI OBIETTIVO: EQUILIBRIO (ANCHE SE NEL LUNGO PERIODO) DISAVANZI: IMPLICANO PERDITE DI RISERVE VALUTARIE AVANZI: DANNEGGIANO ALTRI PAESI E CONDUCONO A

Dettagli

Tassi di cambio fissi e interventi sul mercato dei cambi

Tassi di cambio fissi e interventi sul mercato dei cambi Capitolo 7 Tassi di cambio fissi e interventi sul mercato dei cambi adattamento italiano di Novella Bottini 1 (c) Pearson Italia S.p.A. - Krurman, Obstfeld, Melitz - Economia internazionale 2 Anteprima

Dettagli

Tassi di cambio ed economia aperta * 31

Tassi di cambio ed economia aperta * 31 31 Tassi di cambio ed economia aperta * 31 Avereachefareconmonetepocofamiliari(econvertireilvaloredellemoneteesterenellavalutanazionale) è un problema in cui si imbatte chiunque viaggiall estero.ilproblemaècomplicatodalfatto

Dettagli

La bilancia dei pagamenti e l economia aperta

La bilancia dei pagamenti e l economia aperta Capitolo 7 La bilancia dei pagamenti e l economia aperta Sulla base del rapporto export - PIL gli USA sono un economia quasi chiusa: Stato Export/Pil % USA 10 GERMANIA 32 G.B. 25 BELGIO 73 LUSSEMBURGO

Dettagli

28 aprile 2008 Prova intermedia di Economia politica II

28 aprile 2008 Prova intermedia di Economia politica II 28 aprile 2008 Prova intermedia di Economia politica II A SCRIVERE NOME COGNOME E LETTERA DEL COMPITO SU OGNI FOGLIO Punteggio: tre risposte corrette = Sufficiente; quattro risposte corrette = Buono; cinque

Dettagli

Tassi di cambio fissi e interventi sul mercato delle valute

Tassi di cambio fissi e interventi sul mercato delle valute Tassi di cambio fissi e interventi sul mercato delle valute Interventi della banca centrale e offerta di moneta Come la banca centrale tiene fisso il tasso di cambio Politiche di stabilizzazione con tassi

Dettagli

Facoltà di Economia Sapienza

Facoltà di Economia Sapienza Lezione 10 L integrazione monetaria Stefano Papa Università di Roma Sapienza stefano.papa@uniroma1.it Facoltà di Economia Sapienza Storia monetaria Storia monetaria Storia monetaria Sistema aureo (gold

Dettagli

Lezione 14. Risparmio e investimento. Leonardo Bargigli

Lezione 14. Risparmio e investimento. Leonardo Bargigli Lezione 14. Risparmio e investimento Leonardo Bargigli Risparmio e investimento nella contabilità nazionale Ripartiamo dalla definizione di PIL in termini di spesa finale Y = C + I + G + NX Consideriamo

Dettagli

Il modello IS-LM in regime di cambi fissi e di cambi flessibili. Economia Applicata all'ingegneria

Il modello IS-LM in regime di cambi fissi e di cambi flessibili. Economia Applicata all'ingegneria Il modello IS-LM in regime di cambi fissi e di cambi flessibili Economia Applicata all'ingegneria 1 Il modello Mundell - Fleming E un'estensione del modello IS-LM per un sistema aperto, quando le transazioni

Dettagli

5 L economia aperta. 5.2 La bilancia dei pagamenti e i tassi di cambio

5 L economia aperta. 5.2 La bilancia dei pagamenti e i tassi di cambio 5 L economia aperta 5.1 Oggetto del capitolo La presenza del commercio con l estero e dei movimenti internazionali di capitali modificano profondamente l operare del sistema economico. Dopo aver preso

Dettagli

Capitolo 2. Misurazione del sistema macroeconomico. Francesco Prota

Capitolo 2. Misurazione del sistema macroeconomico. Francesco Prota Capitolo 2 Misurazione del sistema macroeconomico Francesco Prota Piano della lezione La misurazione delle sei variabili chiave Tasso di cambio Mercato azionario Tassi di interesse Tasso di inflazione

Dettagli

Indice. 22 2.6. Produzione totale e felicità totale. ix Prefazione

Indice. 22 2.6. Produzione totale e felicità totale. ix Prefazione Indice ix Prefazione Capitolo 1 1 Che cos è la macroeconomia? 1 1.1. Di cosa si occupa la macroeconomia? 3 1.2. E quella definizione? 4 1.3. La differenza tra macroeconomia e microeconomia 5 1.4. Perché

Dettagli

Domande sulla parte monetaria date nei precedenti compiti scritti di Economia Internazionale e riportate qui un po alla rinfusa

Domande sulla parte monetaria date nei precedenti compiti scritti di Economia Internazionale e riportate qui un po alla rinfusa Domande sulla parte monetaria date nei precedenti compiti scritti di Economia Internazionale e riportate qui un po alla rinfusa 1. Il surplus persistente della bilancia dei pagamenti correnti giapponese

Dettagli

Capitolo 5 ECONOMIA INTERNAZIONALE: IL MODELLO MUNDELL - FLEMING

Capitolo 5 ECONOMIA INTERNAZIONALE: IL MODELLO MUNDELL - FLEMING Capitolo 5 ECONOMIA INTERNAZIONALE: IL MODELLO MUNDELL - FLEMING 5.1 INTRODUZIONE In questo capitolo studieremo alcuni aspetti relativi all economia aperta agli scambi internazionali. In quanto segue,

Dettagli

Corso di Politiche Economiche Europee Prof. Gianfranco Viesti

Corso di Politiche Economiche Europee Prof. Gianfranco Viesti Facoltà di Scienze Politiche - Università di Bari Corso di Politiche Economiche Europee Prof. Gianfranco Viesti Modulo 10 L Integrazione Monetaria: lo SME Lo SME Rapporto Werner (1970): successo del mercato

Dettagli

La bilancia dei pagamenti e il debito estero

La bilancia dei pagamenti e il debito estero La bilancia dei pagamenti e il debito estero LA BILANCIA DEI PAGAMENTI La Bilancia dei Pagamenti è lo schema contabile che registra tutte le transazioni economiche effettuate dai residenti dell'economia

Dettagli

Moneta, tassi di interesse e tassi di cambio

Moneta, tassi di interesse e tassi di cambio Capitolo 4 Moneta, tassi di interesse e tassi di cambio adattamento italiano di Novella Bottini 1 (c) Pearson Italia S.p.A. - Krurman, Obstfeld, Melitz - Economia internazionale 2 Anteprima Che cos è la

Dettagli

Economia Monetaria. CLEF classe 14. Tassi di Cambio e Mercati Valutari

Economia Monetaria. CLEF classe 14. Tassi di Cambio e Mercati Valutari Economia Monetaria CLEF classe 14 2008-09 Tassi di Cambio e Mercati Valutari versione 14 Aprile 2009 DEF/ Tasso di cambio nominale: E - Prezzo della moneta nazionale espresso in unità di valuta estera

Dettagli

Y=300+0,5(Y-0,2Y)+200+1000=1500+0,4Y. Risolvendo per la produzione di equilibrio si ottiene Y=1500/0,6=2.500.

Y=300+0,5(Y-0,2Y)+200+1000=1500+0,4Y. Risolvendo per la produzione di equilibrio si ottiene Y=1500/0,6=2.500. Dipartimento di Studi Aziendali e Giusprivatistici Università degli Studi di Bari Aldo Moro, sede di Brindisi Corso di Laurea in Economia aziendale Macroeconomia 2014 Esercizi 1.Suppponete che un economia

Dettagli

8 Le politiche di stabilizzazione nel modello IS-LM aperto: assenza di mobilità dei capitali

8 Le politiche di stabilizzazione nel modello IS-LM aperto: assenza di mobilità dei capitali 8 Le politiche di stabilizzazione nel modello IS-LM aperto: assenza di mobilità dei capitali 8.1 Introduzione Nel. 6 abbiamo studiato le determinanti dei valori di equilibrio delle principali variabili

Dettagli

ECONOMIA APERTA. Principi e definizioni. Tratteremo 1) e 2). Come esempio considereremo l euro come valuta nazionale e il dollaro come valuta estera

ECONOMIA APERTA. Principi e definizioni. Tratteremo 1) e 2). Come esempio considereremo l euro come valuta nazionale e il dollaro come valuta estera ECONOMIA APERTA Principi e definizioni 1) Apertura dei mercati dei beni 2) Apertura dei mercati finanziari 3) (Apertura del mercato del lavoro) Tratteremo 1) e 2). Come esempio considereremo l euro come

Dettagli

Capitolo 26. Stabilizzare l economia: il ruolo della banca centrale. Principi di economia (seconda edizione) Robert H. Frank, Ben S.

Capitolo 26. Stabilizzare l economia: il ruolo della banca centrale. Principi di economia (seconda edizione) Robert H. Frank, Ben S. Capitolo 26 Stabilizzare l economia: il ruolo della banca centrale In questa lezione Banca centrale Europea (BCE) e tassi di interesse: M D e sue determinanti; M S ed equilibrio del mercato monetario;

Dettagli

"The U.S. Current Account and the Dollar"

The U.S. Current Account and the Dollar "The U.S. Current Account and the Dollar" Olivier Blanchard, Francesco Giavazzi, Filipa Sa discussione da parte di Giorgio Basevi, Napoli, 24 giugno 2005 June 25, 2005 1 Introduzione Dividerò la mia discussione

Dettagli

appendice online 6A I modelli IS-LM e DD-AA

appendice online 6A I modelli IS-LM e DD-AA appendice online 6A I modelli IS-LM e DD-AA In questa appendice analizziamo le relazioni tra il modello DD-AA presentato nel corso del capitolo e un altro modello frequentemente usato per rispondere a

Dettagli

La bilancia dei pagamenti

La bilancia dei pagamenti La bilancia dei pagamenti Necessaria una moneta per regolare gli scambi internazionali Convertibilità (oro o moneta-chiave) Esportazioni: ingresso di valute estere Importazioni: uscita di valute estere

Dettagli

Capitolo 5. Livello dei prezzi e tasso di cambio nel lungo periodo. preparato da Thomas Bishop (adattamento italiano di Elisa Borghi)

Capitolo 5. Livello dei prezzi e tasso di cambio nel lungo periodo. preparato da Thomas Bishop (adattamento italiano di Elisa Borghi) Capitolo 5 Livello dei prezzi e tasso di cambio nel lungo periodo preparato da Thomas Bishop (adattamento italiano di Elisa Borghi) Anteprima La legge del prezzo unico La parità del potere di acquisto

Dettagli

Università di Bari Facoltà di Economia ECONOMIA INTERNAZIONALE Esonero del 19/12/2003 (moduli A, B e C) COGNOME NOME MATRICOLA Corso di Laurea

Università di Bari Facoltà di Economia ECONOMIA INTERNAZIONALE Esonero del 19/12/2003 (moduli A, B e C) COGNOME NOME MATRICOLA Corso di Laurea Università di Bari Facoltà di Economia ECONOMIA INTERNAZIONALE Esonero del 19/12/2003 (moduli A, B e C) COGNOME NOME MATRICOLA Corso di Laurea ISTRUZIONI 1. Riempire i campi relativi a nome, cognome, matricola

Dettagli

3.A Appendice: La teoria dei fondi mutuabili

3.A Appendice: La teoria dei fondi mutuabili 1 3.A Appendice: La teoria dei fondi mutuabili Abbiamo fin qui analizzato in dettaglio in quale modo i tassi di interesse determinano il valore degli strumenti finanziari. Vista la forte incidenza che

Dettagli

Macroeconomia. Laura Vici. laura.vici@unibo.it. www.lauravici.com/macroeconomia LEZIONE 3. Rimini, 1 ottobre 2015. L IPC sovrastima l inflazione?

Macroeconomia. Laura Vici. laura.vici@unibo.it. www.lauravici.com/macroeconomia LEZIONE 3. Rimini, 1 ottobre 2015. L IPC sovrastima l inflazione? Macroeconomia Laura Vici laura.vici@unibo.it www.lauravici.com/macroeconomia LEZIONE 3 Rimini, 1 ottobre 2015 Macroeconomia 86 L IPC sovrastima l inflazione? L IPC è la misura più comunemente utilizzata

Dettagli

Il sistema monetario internazionale: una panoramica storica

Il sistema monetario internazionale: una panoramica storica Capitolo 8 Il sistema monetario internazionale: una panoramica storica adattamento italiano di Novella Bottini 1 (c) Pearson Italia S.p.A. - Krurman, Obstfeld, Melitz - Economia internazionale 2 Anteprima

Dettagli

Capitolo 10. Il mercato valutario. La strategia di copertura della Volkswagen

Capitolo 10. Il mercato valutario. La strategia di copertura della Volkswagen EDITORE ULRICO HOEPLI MILANO Capitolo 10 Il mercato valutario La strategia di copertura della Volkswagen 10-3 La Volkswagen, il più grande produttore europeo di autovetture, ha comunicato una diminuzione

Dettagli

1) Trasferire potere di acquisto da una valuta nazionale all altra per le necessità di

1) Trasferire potere di acquisto da una valuta nazionale all altra per le necessità di MONETA E FINANZA INTERNAZIONALE Lezione 2 IL MKT DEI CAMBI E il mkt nel quale si vendono ed acquistano valute estere. Funzioni del mkt dei cambi 1) Trasferire potere di acquisto da una valuta nazionale

Dettagli

Corso di. Economia Politica

Corso di. Economia Politica Prof.ssa Blanchard, Maria Laura Macroeconomia Parisi, PhD; Una parisi@eco.unibs.it; prospettiva europea, DEM Università Il Mulino di 2011 Brescia Capitolo I. Un Viaggio intorno al mondo Corso di Economia

Dettagli

Facoltà di Scienze della Comunicazione

Facoltà di Scienze della Comunicazione Lezione 10 L integrazione monetaria e aree valutarie ottime Stefano Papa Università di Teramo spapa@unite.it Facoltà di Scienze della Comunicazione Integrazione europea Dichiarazione di Schuman: CECA (1952)

Dettagli

Economia Aperta. Mario Veneziani. Presentazione per il corso di Politica Economica Internazionale

Economia Aperta. Mario Veneziani. Presentazione per il corso di Politica Economica Internazionale Economia Aperta Mario Veneziani Presentazione per il corso di Politica Economica Internazionale, fino alla fine del par. 2.1 pag. 318 1 Economia aperta, ovvero... Nel mercato dei beni: ruolo dei dazi,

Dettagli

Lezione 18 1. Introduzione

Lezione 18 1. Introduzione Lezione 18 1 Introduzione In questa lezione vediamo come si misura il PIL, l indicatore principale del livello di attività economica. La definizione ed i metodi di misura servono a comprendere a quali

Dettagli

Capitolo XIII. I mercati dei beni e i mercati finanziari in economia aperta

Capitolo XIII. I mercati dei beni e i mercati finanziari in economia aperta Capitolo XIII. I mercati dei beni e i mercati finanziari in economia aperta 1. I mercati dei beni in economia aperta Economia aperta applicata a mercati dei beni: l opportunità per i consumatori e le imprese

Dettagli

Lezioni di Politica Economica Internazionale Anno Accademico 2013-2014. Prof. Umberto Triulzi

Lezioni di Politica Economica Internazionale Anno Accademico 2013-2014. Prof. Umberto Triulzi Sapienza Università di Roma Dipartimento di Scienze Sociali ed Economiche Lezioni di Politica Economica Internazionale Anno Accademico 2013-2014 Prof. Umberto Triulzi 1 Sapienza Università di Roma Dipartimento

Dettagli

Il Modello Mundell-Fleming: IS/LM per unʼeconomia aperta di Michele Faggion

Il Modello Mundell-Fleming: IS/LM per unʼeconomia aperta di Michele Faggion Il Modello Mundell-Fleming: IS/LM per unʼeconomia aperta di Michele Faggion Caratteristiche base del modello MF Modello standard keynesiano IS/LM con salari e prezzi rigidi e sotto-occupazione come normale

Dettagli

Esame di Politica economica internazionale. (tempo stimato: 30 minuti, valutazione: 10 punti/30 punti)

Esame di Politica economica internazionale. (tempo stimato: 30 minuti, valutazione: 10 punti/30 punti) Esame di Politica economica internazionale Parte 1 A scelta tra a) o b) (risposta esatta vale 10 punti): a) Sulla base della bilancia dei pagamenti incompleta della Ecolandia (in miliardi di dollari):

Dettagli

Capitolo 23. La bilancia dei pagamenti e i tassi di cambio

Capitolo 23. La bilancia dei pagamenti e i tassi di cambio Capitolo 23 La bilancia dei pagamenti e i tassi di cambio Ogni economia aperta commercia col resto del mondo, scambiando attività finanziarie, beni e servizi. Il mercato in cui vengono scambiate le valute

Dettagli