Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ""

Transcript

1 Lezione 4

2

3

4

5

6

7 Workload Characterization Processo che descrive con precisione il workload globale del sistema in termini delle sue componenti principali Ciascun componente a sua volta è decomposto in termini di componenti basici. I componenti basici si caratterizzano in workload intensity e in parametri di domanda di servizio per ciascuna risorsa Global workload workload component 1 es. transazioni C/S basic component 1.1 (es. transazioni personale) basic component 1.m (es. transazioni vendite) workload component n (es. accessi Web) basic component n.1 (es. addestramento aziendale) basic component n.k (es. uso motori di ricerca)

8

9 Con la raccolta di una elevata quantità di dati è difficile avere indicazioni significative, ovvero utilizzarli come input per modelli analitici allo scopo di costruire modelli predittivi, per cui è necessario sintetizzarli. Workload Model Es: Applicazione web based - accesso ad un DB centrale - si osserva per 1 h e si raccolgono osservazioni di I/O e di tempi di CPU

10 (38,171) (28,68) (39,22) (4.5,19)

11 Problemi legati alla raccolta dei dati Caso ideale: performance monitor & accounting si utilizzano per determinare i valori dei parametri per ciascun componente basico Casi reali: gli strumenti necessari per raccogliere i dati basici non sempre sono disponibili, inotre molti strumenti forniscono solo dati aggregati Allora si ricorre a Benchmark o a ROT

12 in alcuni casi si può, con un numero limitato di applicazioni, avere informazioni che consentono di caratterizzare il carico questi casi si realizzano con la costruzione di un ambiente controllato Le misure si eseguono in seguito a carichi prodotti da script opportuni che rappresentano richieste a web services Si chiamano Load tester L obiettivo è ottenere domande di servizio ai processori, ai banchi di memorie, ai vari web server, così come informazioni sul traffico di rete, quali volume, distribuzione, etc A questo scopo si usano specifici riferimenti standard come i valori dello SPEC (Standard Performance Evaluation Corporation)

13

14 ESEMPIO Domanda di servizio alla CPU 10 msec il server ha uno SPEC CINT2000 che vale 431. Che succede se impieghiamo un server con uno SPEC CINT 2000 pari a 518? Beh la domanda di servizio sarà 10 /(518/431)= 8.3 msec. Ovviamente il tipo di applicazione condiziona i risultati. Nel caso di applicazione cpu intensive quindi fortemente basata su aritmetica in virgola mobile userà i SPEC CFP2000. L ActualSvceDemand= MeasuredSvceDemand x Throughput Ratio The Standard Performance Evaluation Corporation (SPEC) is a nonprofit corporation formed to establish, maintain and endorse a standardized set of relevant benchmarks that can be applied to the newest generation of high-performance computers. SPEC develops benchmark suites and also reviews and publishes submitted results from our member organizations and other benchmark licensees. Documento interessante Jack Dongarra

15 Validazione &Calibrazione Workload sintetico Margini di errore tra 10 e 30% Previsione ( forecasting) di Workload Esempio: se consideriamo le richieste sottoposte negli ultimi 6 mesi di video per addestramento ad un Web server aziendale e eseguiamo una regressione lineare possiamo prevedere, partendo dallo stato attuale, se il trend si mantiene, la dimensione delle richieste che ci saranno in futuro.

16 le previsioni per il mese successivo (7) sono di video

17 Modelli di Performance stima di parametri: tempi di risposta throughput utilizzazione lunghezza delle code. Categorie: parametri di sistema: entità che influenzano la performance: discipline di load balancing, protocolli di rete, #max connessioni, #max di thread parametri di risorsa: entità legate alle risorse: ritardi causati dagli storage, dalle CPU e dalla rete parametri di workload: intensità: misura del carico a cui è sottoposto il sistema- # di unità di lavoro che competono per l uso di risorse. Es: # rich/gg, # rich/sec al file server, # rich trans, # op di I/O, # utenti che... e poi la burstiness service demand: misura la quantità totale di tempo di servizio (assegnazione) richiesta ad una risorsa

18

19

20

21 Modelli di disponibilità Rispondere a domande del tipo: - come costruire un sistema che garantisca una disponibilità del 99,99%? - come scegliere politiche di manutenzione per garantire livelli di disponibilità fissati? - E possibile combinare disponibilità e prestazioni?

22 Sviluppo di modelli di costo La metodologia di capacity planning deve includere la valutazione del variare del costo in funzione delle scelte di natura architetturale. Es aumento della popolarità => aumento del traffico e aumento dei costi di comunicazione. Costi: startup & Costi operativi Costi Hw: macchine client e server, incluso i componenti disk array, routers, bridges, load balancers, switches, back-up, UPS, cablaggio, manutenzione e venditori vari; Costi Sw: Os Client e server, Middleware client e server (Tp monitors), DBMS, HTTP server, mail server, office automation, business applications, antivirus, antispam, IDS, Sw development, manutenzione e venditori vari; Costi di telecomunicazione: linee di comunicazione, ISP Servizi forniti da terze parti: Servizi di banner pubblicitari, servizio di web hosting, CDN, fornitori di application service, autorizzazioni al pagamento, pagamenti.

23 Costi di manutenzione ed assistenza: salari e benefici per i dipendenti; supporto di help desk; costo di training; gestione della rete hw e sw; monitoraggio degli indici di performance software e di servizi Spesso per certe voci si usano regole più legate alla stima generica ed all esperienza che ad analisi puntuali. In particolare è abbastanza consueto stimare la manutenzione dell hw tra l 8% e il 10% annuo del valore delle apparecchiature così come per il sw viene stimato tra il 10 ed 14% del valore del sw. Ovviamente se i servizi vengono acquisiti da terze parti si instaura un processo di contrattazione entro questo intervallo. Analoghe considerazioni vengono fatte riguardo al costo delle figure professionali. In Italia un particolare settore è quello della PA per cui esistono dei costi tabellati a cura del CNIPA ( Digita-PA)

24 Analisi di vantaggi e svantaggi - - Valutazione del Mirroring - - Sostituzione di web server - - Uso di ContentDN - - Uso di web hosting Costruzione dei personnel plan, investment plan, business plan

Metodologie per l Analisi di Prestazioni

Metodologie per l Analisi di Prestazioni Metodologie per l Analisi di Prestazioni Prof. Michele Colajanni Corso di Impianti di Elaborazione Ingegneria Informatica Università di Modena e Reggio Emilia Principali passi di una metodologia valutativa

Dettagli

Performance metrics Reliability metrics Resilience Metrics Conoscere il sistema Osservare e misurare per caratterizzare Altri obiettivi della misura

Performance metrics Reliability metrics Resilience Metrics Conoscere il sistema Osservare e misurare per caratterizzare Altri obiettivi della misura Lezione 1 Performance metrics Reliability metrics Resilience Metrics Conoscere il sistema Osservare e misurare per caratterizzare Altri obiettivi della misura Individuare le grandezze da misurare Rappresentazione

Dettagli

componenti dei ritardi

componenti dei ritardi Lezione 3 componenti dei ritardi WS Performance: Web Processing Network Delays Contenuti server software hardware applications network bandwidth infrastructures B offre servizi di pagamento sul Web attraverso

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 8

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 8 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 8 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici IT

Dettagli

Government Cloud Computing

Government Cloud Computing Government Cloud Computing FORUM PA 19.05.2010 Aldo Liso DigitPA Osservatorio del mercato Resp. sez. hardware e sistemi operativi Government Cloud Computing L evoluzione delle architetture elaborative

Dettagli

Valutazione delle prestazioni

Valutazione delle prestazioni Valutazione delle prestazioni Prof. Alberto Borghese Dipartimento di Scienze dell Informazione borghese@dsi.unimi.it Università degli Studi di Milano 1/41 Sommario Cosa vuol dire valutare le prestazioni?

Dettagli

Sicurezza e Gestione delle Reti (di telecomunicazioni)

Sicurezza e Gestione delle Reti (di telecomunicazioni) Sicurezza e Gestione delle Reti (di telecomunicazioni) Tommaso Pecorella tommaso.pecorella@unifi.it Corso di Studi in Ingegneria Elettronica e delle Telecomunicazioni Corso di Studi in Ingegneria Informatica

Dettagli

Strumenti di Migrazione, Testing Applicativo e Infrastrutturale

Strumenti di Migrazione, Testing Applicativo e Infrastrutturale Strumenti di Migrazione, Testing Applicativo e Infrastrutturale Domenico Fortunato Oracle System and Application Management (SAM) Specialist domenico.fortunato@oracle.com Application

Dettagli

ALLEGATO TECNICO. Piattaforme supportate dalle Suite DeltaDator P.A.

ALLEGATO TECNICO. Piattaforme supportate dalle Suite DeltaDator P.A. ALLEGATO TECNICO Piattaforme supportate dalle Suite DeltaDator P.A. VERS. DATA 1.1 1/12/2007 Il presente documento annulla e sostituisce le versioni precedenti. Per qualsiasi chiarimento in merito rivolgersi

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL B

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL B Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL B Francesco Clabot 1 Responsabile erogazione servizi tecnici francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici IT

Dettagli

La Metodologia adottata nel Corso

La Metodologia adottata nel Corso La Metodologia adottata nel Corso 1 Mission Statement + Glossario + Lista Funzionalià 3 Descrizione 6 Funzionalità 2 Schema 4 Schema 5 concettuale Logico EA Relazionale Codice Transazioni In PL/SQL Schema

Dettagli

NEAL. Increase your Siebel productivity

NEAL. Increase your Siebel productivity NEAL Increase your Siebel productivity Improve your management productivity Attraverso Neal puoi avere il controllo, in totale sicurezza, di tutte le Enterprise Siebel che compongono il tuo Business. Se

Dettagli

SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI

SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI 1 di 8 INDICE I Valori di Solutiva pag. 3 La Mission Aziendale pag. 4 La Manutenzione Hardware pag. 5 Le Soluzioni Software pag. 6 Il Networking pag. 7 I

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

CONSIP SpA. Gara per l affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT)

CONSIP SpA. Gara per l affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT) CONSIP S.p.A. Allegato 6 Capitolato tecnico Capitolato relativo all affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT) Capitolato Tecnico

Dettagli

Reply Business Intelligence Overview

Reply Business Intelligence Overview Reply Business Intelligence Overview 2 Coverage B.I. Competency Center Analytical Systems Development Process Analisi di dettaglio Definizione dell Ambito Assessment Aree di Business Interessate Business

Dettagli

Paolo Gandolfo Efficienza IT e controllo costi

Paolo Gandolfo Efficienza IT e controllo costi Paolo Gandolfo Efficienza IT e controllo costi Agenda della sessione La piattaforma IBM per l Asset & Service management Aree e voci di impatto sulle rendiconto economico Soluzioni TIVOLI a supporto Quali

Dettagli

I principali trend del mercato dei servizi IT

I principali trend del mercato dei servizi IT I principali trend del mercato dei servizi IT Risultati del questionario promosso da Achab, Kaseya e Top Trade Informatica nel mese di novembre 2009 O ltre 200 aziende italiane hanno risposto al questionario

Dettagli

quanto è veloce la tua infrastruttura cloud?

quanto è veloce la tua infrastruttura cloud? m arz o 2 0 14 Nel complesso scenario delle variegate offerte cloud risulta spesso difficile comprendere le reali differenze in termini di prezzi, prestazioni, affidabilità e clausole dei contratti di

Dettagli

I COSTI DEI SISTEMI INFORMATIVI

I COSTI DEI SISTEMI INFORMATIVI I COSTI DEI SISTEMI INFORMATIVI Classificazione dei costi Hardware Software Servizi 1 Classificazione dei costi Servizi Progettazione e sviluppo del software Manutenzione Gestione e conduzione Altri servizi

Dettagli

Gestione Unica Utenti End User Support and Application Management Services

Gestione Unica Utenti End User Support and Application Management Services A COSA SERVE Fornisce supporto a 360 agli Utenti Gestione ottimizzata dell intero «ciclo di vita» degli asset informatici dalla acquisizione alla dismissione, eliminando l impatto della complessità tecnologica

Dettagli

Valter Dardanello CEO, Technical Manager v.dardanello@kinetikon.com. Piero Trono Marketing & Project Manager p.trono@kinetikon.com

Valter Dardanello CEO, Technical Manager v.dardanello@kinetikon.com. Piero Trono Marketing & Project Manager p.trono@kinetikon.com Valter Dardanello CEO, Technical Manager v.dardanello@kinetikon.com Piero Trono Marketing & Project Manager p.trono@kinetikon.com Milano 17 maggio 2007 - Roma 22 maggio 2007 Chi è KINETIKON System Integrator

Dettagli

Ottimizzazioni delle prestazioni di un Web server Ottimizzazioni delle prestazioni di un Web server

Ottimizzazioni delle prestazioni di un Web server Ottimizzazioni delle prestazioni di un Web server Pagina 1 di 5 Ottimizzazioni delle prestazioni di un Web server Ottimizzazioni delle prestazioni di un Web server Spesso il server non è in grado di gestire tutto il carico di cui è gravato. Inoltre, una

Dettagli

Laboratorio di Informatica I

Laboratorio di Informatica I Struttura della lezione Lezione 1: Le Architetture Distribuite Vittorio Scarano Algoritmi e Strutture Dati: Algoritmi Distribuiti Corso di Laurea in Informatica Università di Salerno Le architetture distribuite

Dettagli

Interactive Web Contact Servizi Integrati di Multicanalità

Interactive Web Contact Servizi Integrati di Multicanalità Interactive Web Contact Servizi Integrati di Multicanalità Release del 17 settembre 2013 RBS Retail Banking Services // Piazzale dell Industria, 46-00144 Roma - Tel. 06 874171 - info@rbs24.eu Piattaforma

Dettagli

La visione di SIRMI: qualche commento ai risultati della ricerca; l ASP che non c è? Maurizio Cuzari Amm. Delegato maurizio.cuzari@sirmi.

La visione di SIRMI: qualche commento ai risultati della ricerca; l ASP che non c è? Maurizio Cuzari Amm. Delegato maurizio.cuzari@sirmi. La visione di SIRMI: qualche commento ai risultati della ricerca; l ASP che non c è? Maurizio Cuzari Amm. Delegato maurizio.cuzari@sirmi.it 1 La gestione delle Soluzioni IT/IP - cose da fare Acquisizione

Dettagli

Un infrastruttura informatica su misura per Voi nella cloud altoatesina

Un infrastruttura informatica su misura per Voi nella cloud altoatesina Un infrastruttura informatica su misura per Voi nella cloud altoatesina Concenratevi sulle Vostre attività mentre RUN si occupa della Vostra infrastruttura informatica. Accantonate lo schema oramai superato

Dettagli

Metodologie di ottimizzazione e analisi prestazionale degli elaboratori

Metodologie di ottimizzazione e analisi prestazionale degli elaboratori Metodologie di ottimizzazione e analisi prestazionale degli elaboratori Seminario del corso di Architettura degli elaboratori elettronici LABORATORIO UNIVERSITA CATTOLICA DI BRESCIA 23 novembre 2005 Roberto

Dettagli

Calcolatori Elettronici A a.a. 2008/2009

Calcolatori Elettronici A a.a. 2008/2009 Calcolatori Elettronici A a.a. 2008/2009 PRESTAZIONI DEL CALCOLATORE Massimiliano Giacomin Due dimensioni Tempo di risposta (o tempo di esecuzione): il tempo totale impiegato per eseguire un task (include

Dettagli

Esercizio progettazione rete ex-novo

Esercizio progettazione rete ex-novo Esercizio progettazione rete ex-novo Si vuole cablare un edificio di due piani di cui si riporta la piantina. In ognuna delle stanze numerate devono essere predisposti 15 punti rete, ad eccezione della

Dettagli

Sicurezza: esperienze sostenibili e di successo. Accesso unificato e sicuro via web alle risorse ed alle informazioni aziendali: l esperienza FERPLAST

Sicurezza: esperienze sostenibili e di successo. Accesso unificato e sicuro via web alle risorse ed alle informazioni aziendali: l esperienza FERPLAST Sicurezza: esperienze sostenibili e di successo Accesso unificato e sicuro via web alle risorse ed alle informazioni aziendali: l esperienza FERPLAST Dott. Sergio Rizzato (Ferplast SpA) Dott. Maurizio

Dettagli

Gestione delle Reti di Telecomunicazioni

Gestione delle Reti di Telecomunicazioni Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni Gestione delle Reti di Telecomunicazioni Reti di TLC Ing. Tommaso Pecorella Ing. Giada Mennuti {pecos,giada}@lenst.det.unifi.it 1 Sommario 1. Introduzione

Dettagli

Piattaforme Software Distribuite. Roberto Beraldi

Piattaforme Software Distribuite. Roberto Beraldi Piattaforme Software Distribuite Roberto Beraldi Programma Applicazioni oggi Cloud computing Python Javascript Php Mobile app(cenni) Esame Progetto individuale Scritto Introduzione Ecosistema applicazioni

Dettagli

CBA-SD uno strumento per la valutazione economica dei benefici del Cloud Computing

CBA-SD uno strumento per la valutazione economica dei benefici del Cloud Computing CBA-SD uno strumento per la valutazione economica dei benefici del Cloud Computing Indice 1 Il Cloud Benefit Accelerator - Strecof Dynamics - CBA-SD 3 2 Aspetti matematici, economici e statistici del CBA-SD

Dettagli

Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione

Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione Gara a procedura aperta n. 1/2007 per l appalto dei Servizi di rilevazione e valutazione sullo stato di attuazione della normativa vigente

Dettagli

Misurazione della qualità. dei siti web. della Pubblica Amministrazione. Datametrie

Misurazione della qualità. dei siti web. della Pubblica Amministrazione. Datametrie Misurazione della qualità dei siti web della Pubblica Amministrazione Datametrie MISURAZIONE DEL WEB PUBBLICO Service agreement Quality of Experience At Work Performance Quality of Service Codice di Amministrazione

Dettagli

INTERNET INTRANET EXTRANET

INTERNET INTRANET EXTRANET LEZIONE DEL 17/10/08 Prof.ssa Antonella LONGO In un sistema WEB possono esserci tre configurazioni possibili: internet, intranet ed extranet. La differenza viene fatta dalla presenza o meno di firewall

Dettagli

WebRatio. L altra strada per il BPM. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8

WebRatio. L altra strada per il BPM. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8 WebRatio L altra strada per il BPM Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8 Il BPM Il BPM (Business Process Management) non è solo una tecnologia, ma più a grandi linee una disciplina

Dettagli

Indice generale. Gli autori...xiii. Prefazione...xv. Benvenuti nel cloud computing...1

Indice generale. Gli autori...xiii. Prefazione...xv. Benvenuti nel cloud computing...1 Indice generale Gli autori...xiii Prefazione...xv Capitolo 1 Benvenuti nel cloud computing...1 Come evitare un successo disastroso... 2 Saperne di più sul cloud computing... 3 Cosa si intende per nuvola...

Dettagli

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI:

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI: IL PRESIDENTE VISTO il decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive modifiche ed integrazioni, in particolare l art. 8, comma 2, ai sensi del quale l Autorità stabilisce le norme sulla propria

Dettagli

GARA NUOVO FLEET Chiarimenti 7

GARA NUOVO FLEET Chiarimenti 7 1 2 3 Scheda Allegata A1 Capitolato Tecnico Par. 5.2 MS Windows Scheda G10 8 (Modello 1,2,2) Per i prodotti Tablet non sono previste quantità definite di fornitura in locazione ma solo un tetto di spesa

Dettagli

Corso di Applicazioni Telematiche

Corso di Applicazioni Telematiche Corso di Applicazioni Telematiche A.A. 2008-09 Lezione n.3 Prof. Roberto Canonico Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria Caching Web replication Content delivery networks: realizzano

Dettagli

ITSM Trasformation L iniziativa TelecomItalia. Ing. ConoFranco Miragliotta

ITSM Trasformation L iniziativa TelecomItalia. Ing. ConoFranco Miragliotta ITSM Trasformation L iniziativa TelecomItalia Ing. ConoFranco Miragliotta L azienda Gruppo Telecom Italia I numeri del Gruppo (al 31 dicembre 2007) 8 i Paesi in cui il Gruppo Telecom Italia è presente

Dettagli

Software. Engineering

Software. Engineering Software Engineering Agenda Scenario nel quale matura la necessità di esternalizzare Modalità conrattuali, ambito, livelli di servizio Modalità di governo del contratto e di erogazione dei servizi Metodologia

Dettagli

IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD

IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it L ICT come Commodity L emergere del Cloud Computing e i nuovi modelli di delivery Trend n. 1 - ICT Commoditization

Dettagli

Soluzioni di virtualizzazione Intel/AMD

Soluzioni di virtualizzazione Intel/AMD Soluzioni di virtualizzazione Intel/AMD Massimo Re Ferre IBM Modular Systems 1 Terminali Stupidi DB/2 CICS z/ test WLM (Goal Mode) z/ production l1 /390 production1 l2 /390 production2 z/vm PR/SM (LPAR)

Dettagli

Media punteggi sulle voci dell'autovalutazione - Quality Assurance 5,0 4,0 3,0 2,0 1,0 0,0

Media punteggi sulle voci dell'autovalutazione - Quality Assurance 5,0 4,0 3,0 2,0 1,0 0,0 Dal numero di luglio 2013 di Customer Management Insights (www.cmimagazine.it) I Contact center del settore pubblico si confrontano sulle modalità di Quality Assurance e Knowledge Management Buone prassi

Dettagli

IL PROFILO DELL AZIENDA. Cherry Consulting S.r.l 1

IL PROFILO DELL AZIENDA. Cherry Consulting S.r.l 1 IL PROFILO DELL AZIENDA 1 Chi siamo e la nostra missione Chi siamo: un gruppo di manager che hanno maturato esperienze nella consulenza, nel marketing, nella progettazione, nella vendita di soluzioni e

Dettagli

ECONOMIA AZIENDALE PER LA NET ECONOMY. Seminario di Laboratorio di E-Commerce. 16 Novembre 2005. Economia aziendale per la net economy

ECONOMIA AZIENDALE PER LA NET ECONOMY. Seminario di Laboratorio di E-Commerce. 16 Novembre 2005. Economia aziendale per la net economy ECONOMIA AZIENDALE PER LA NET ECONOMY Seminario di Laboratorio di E-Commerce 16 Novembre 2005 Cos è l e-commerce... è la posta elettronica?... è l EDI (Electronic Data Interchange)?... è il video on demand?...

Dettagli

ELEMENTI DI PROGETTAZIONE SOFTWARE

ELEMENTI DI PROGETTAZIONE SOFTWARE ELEMENTI DI PROGETTAZIONE SOFTWARE Massimiliano Redolfi Architetture Architetture logiche e fisiche Stand Alone tipico applicativo anni 1980 nessun problema di concorrenza spesso nessuna scomposizione

Dettagli

Gestite il vostro business, non una server farm, un unico server per tutte le applicazioni

Gestite il vostro business, non una server farm, un unico server per tutte le applicazioni Gestite il vostro business, non una server farm, un unico server per tutte le applicazioni IBM i5 520 Express Edition Ora più che mai, avete bisogno di un server che vi aiuti a diventare più reattivi nei

Dettagli

Progettazione di Sistemi Interattivi. Gli strati e la rete. Struttura e supporti all implementazione di applicazioni in rete (cenni)

Progettazione di Sistemi Interattivi. Gli strati e la rete. Struttura e supporti all implementazione di applicazioni in rete (cenni) Progettazione di Sistemi Interattivi Struttura e supporti all implementazione di applicazioni in rete (cenni) Docente: Daniela Fogli Gli strati e la rete Stratificazione da un altro punto di vista: i calcolatori

Dettagli

zpcr in practice Fabio Massimo Ottaviani (fabio.ottaviani@epvtech.com) EPV

zpcr in practice Fabio Massimo Ottaviani (fabio.ottaviani@epvtech.com) EPV zpcr in practice Fabio Massimo Ottaviani (fabio.ottaviani@epvtech.com) EPV CMG-Italia Associazione senza fini di lucro, attiva dal 1986 (XXI Convegno Annuale a Milano l 8 maggio) focalizzata su: scambio

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

LA MISURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA AGLI UTENTI

LA MISURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA AGLI UTENTI LA MISURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA AGLI UTENTI Gruppo di monitoraggio INAIL Abstract È illustrata l esperienza INAIL di monitoraggio di contratti di servizi informatici in cui è prevista l assistenza

Dettagli

Hardware di un Computer

Hardware di un Computer Hardware di un Computer Monitor Mouse Tastiera Printer Disk CPU Graphics Adapter USB Controller Parallel Port Disk Controller BUS Memoria RAM Memoria ROM (BIOS) DMA CPU esegue istruzioni, effettua calcoli,

Dettagli

Risorsa N 003129. Access (Exp. 2 anni) Oracle (Exp. 1 anno) Sql Server (Exp. 1 anno) MySql (Exp. 1 anno) DB2 (Exp. 1 anno)

Risorsa N 003129. Access (Exp. 2 anni) Oracle (Exp. 1 anno) Sql Server (Exp. 1 anno) MySql (Exp. 1 anno) DB2 (Exp. 1 anno) DATI ANAGRAFICI: Nato nel : 1978 Nato e Residente a : Milano Risorsa N 003129 FORMAZIONE E CORSI: Nel 10/2012: Corso IBM SPSS Clementine Nel 06/2008: Corso Business Objects Dal 01/2003 al 07/2003: Corso

Dettagli

CloudComputing: scenari di mercato, trend e opportunità

CloudComputing: scenari di mercato, trend e opportunità CloudComputing: scenari di mercato, trend e opportunità Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it Milano, 7 Giugno 2012 Cloud Computing: una naturale evoluzione delle ICT Trend n. 1 - ICT Industrialization

Dettagli

Il tuo business si evolve. Fai evolvere il tuo gestionale. Costruiamo i motori di un pianeta più intelligente.

Il tuo business si evolve. Fai evolvere il tuo gestionale. Costruiamo i motori di un pianeta più intelligente. Il tuo business si evolve. Fai evolvere il tuo gestionale. Costruiamo i motori di un pianeta più intelligente. esperienza + innovazione affidabilità Da IBM, una soluzione completamente nuova: ACG Vision4,

Dettagli

Certificazioni professionali informatiche in Europa la misura condivisa delle competenze ICT per competere e innovare

Certificazioni professionali informatiche in Europa la misura condivisa delle competenze ICT per competere e innovare Forum PA 2007 Formazione Informatica nella PA Certificazioni professionali informatiche in Europa la misura condivisa delle competenze ICT per competere e innovare Giulio Occhini AICA Roma, 21 Maggio 2007

Dettagli

SUN MICROSYSTEMS PRESENTA I NUOVI SERVER X64 AD ALTA SCALABILITÀ: PER I DATACENTER, VIRTUALIZZAZIONE ED EFFICIENZA DI NUOVA GENERAZIONE

SUN MICROSYSTEMS PRESENTA I NUOVI SERVER X64 AD ALTA SCALABILITÀ: PER I DATACENTER, VIRTUALIZZAZIONE ED EFFICIENZA DI NUOVA GENERAZIONE SUN MICROSYSTEMS PRESENTA I NUOVI SERVER X64 AD ALTA SCALABILITÀ: PER I DATACENTER, VIRTUALIZZAZIONE ED EFFICIENZA DI NUOVA GENERAZIONE I nuovi server Sun basati su processore Intel Xeon fissano un nuovo

Dettagli

Allegato Tecnico Database As A Service

Allegato Tecnico Database As A Service Allegato Tecnico Database As A Service Nota di lettura 1 Descrizione del servizio 1.1 Definizioni e acronimi 1.2 Oracle DATABASE AS A SERVICE 1.3 Attivazione del servizio Configurazione Network Configurazione

Dettagli

Real User Monitoring e Open Source System Management in InfoCamere

Real User Monitoring e Open Source System Management in InfoCamere Real User Monitoring e Open Source System Management in InfoCamere Leo Renier Franco Stoppini IT Department InfoCamere Società Consortile delle Camere di Commercio, è la struttura di gestione e divulgazione

Dettagli

La Valutazione delle Prestazioni

La Valutazione delle Prestazioni La Valutazione delle Prestazioni Maurizio Palesi Maurizio Palesi rend ecnologico: Microprocessori 00000000 0000000 000000 IBM PPC60 R0000 Pentium R4400 i80486 Alpha 2264: 5 milion Pentium Pro: 5.5 million

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITÀ E IL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE

TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITÀ E IL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITÀ E IL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE PER

Dettagli

Esercitazione E1 Scheduling, deadlock, monitor

Esercitazione E1 Scheduling, deadlock, monitor Esercitazione E1 Scheduling, deadlock, monitor Sistemi Operativi - prof. Silvio Salza - a.a. 2008-2009 E1-1 Scheduling I cinque processi A,B,C,D,E richieste di CPU si presentano nell ordine. Le loro richieste

Dettagli

EyesServ. La piattaforma di monitoraggio per la tua sala server. Soluzioni Informatiche

EyesServ. La piattaforma di monitoraggio per la tua sala server. Soluzioni Informatiche EyesServ - La piattaforma di monitoraggio per la tua sala server Soluzioni Informatiche Che cos è EyesServ? EyesServ è una nuova soluzione per il monitoraggio infrastrutturale IT. E costituita da un pacchetto

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - TECNICO INFORMATICO SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE CED-EDP

Dettagli

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale DataFix D A T A N O S T O P La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale L a necessità di fornire un adeguato supporto agli utenti di sistemi informatici

Dettagli

Web and technologies solutions Il futuro non è troppo lontano

Web and technologies solutions Il futuro non è troppo lontano Web and technologies solutions Il futuro non è troppo lontano 1 L azienda 2 Vendita e assistenza 3 Siti internet e hosting 4 Telefonia 5 Impiantistica cablata 6 Perizie tecniche e sicurezza informatica

Dettagli

Seqrite TERMINATOR (UTM) Soluzione Unificata per la Gestione di Minacce. www.seqrite.it

Seqrite TERMINATOR (UTM) Soluzione Unificata per la Gestione di Minacce. www.seqrite.it Soluzione Unificata per la Gestione di Minacce Introduzione TERMINATOR Seqrite TERMINATOR è una soluzione ad alte prestazioni per la gestione di ogni tipo di minaccia proveniente dall esterno. Facile da

Dettagli

Roma, 27-28 novembre 2006

Roma, 27-28 novembre 2006 Roma, 27-28 novembre 2006 Benchmark del processo di migrazione: nuove tecnologie e servizi innovativi, outsourcer di esperienza e modelli di offerta per le Banche orientati al Cliente Fausto Bolognini

Dettagli

Programma 04 - Sviluppo dei sistemi informatici

Programma 04 - Sviluppo dei sistemi informatici Programma 04 - Sviluppo dei sistemi informatici Il Dirigente Dott. Guido Perghem Il Sindaco Avv. Fabrizio Paganella Spese correnti Previsione Previsione Somme non iniziale Assestata impegnate 01 Personale

Dettagli

La trasformazione in atto nei Data center

La trasformazione in atto nei Data center La trasformazione in atto nei Data center Data Center Hands On Milano, 13 marzo 2012 Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it I nuovi dispositivi Videocamera Console & Player Tablet Smart TV Dual screen

Dettagli

Value proposition RETAIL

Value proposition RETAIL Value proposition RETAIL La problematica Con il perdurare della crisi economico-finanziaria, le aziende di tutti i settori si stanno focalizzando nella ricerca prioritaria di soluzioni che consentano la

Dettagli

Soluzioni integrate per una città intelligente e sostenibile

Soluzioni integrate per una città intelligente e sostenibile Paolo Scalera, ABB PS Division, Arezzo, 20 Novembre 2012 Forum Internazionale Sviluppo Ambiente Salute Soluzioni integrate per una città intelligente e sostenibile Soluzioni integrate per città intelligente

Dettagli

Network Services. Access Service Bureau. per le imprese

Network Services. Access Service Bureau. per le imprese Network Services Access Service Bureau L accesso condiviso a per le imprese Le imprese con rapporti bancari esteri valutano sempre più spesso l alternativa della connettività diretta con per avere maggiore

Dettagli

SPECIFICHE PER L INSTALLAZIONE DEL SISTEMA AEDOS

SPECIFICHE PER L INSTALLAZIONE DEL SISTEMA AEDOS SPECIFICHE PER L INSTALLAZIONE DEL SISTEMA AEDOS DG Ambiente, Energia e Reti Pagina 1 Indice 1 PREMESSA... 3 2 DEFINIZIONI... 3 3 LA CONFIGURAZIONE HARDWARE... 4 3.1 informazioni generali... 4 3.2 Scelta

Dettagli

PaaS per utenti IBM AS/400

PaaS per utenti IBM AS/400 PaaS per utenti IBM AS/400 In collaborazione con Emilio Galavotti Direttore Strategie ACANTHO: SOLIDITÀ AL SERVIZIO DEI CLIENTI ACANTHO Acantho è la società di telecomunicazioni dell Emilia-Romagna attenta

Dettagli

PROGETTO PER L IMPLEMENTAZIONE DELLA RETE INFORMATICA DELLA CASA DI SOGGIORNO PER ANZIANI DI PUOS D ALPAGO

PROGETTO PER L IMPLEMENTAZIONE DELLA RETE INFORMATICA DELLA CASA DI SOGGIORNO PER ANZIANI DI PUOS D ALPAGO SOCIETA INFORMATICA TERRITORIALE S.R.L. Via Simonetti n. 20 32028 BELLUNO - PROGETTO PER L IMPLEMENTAZIONE DELLA RETE INFORMATICA DELLA CASA DI SOGGIORNO PER ANZIANI DI PUOS D ALPAGO COMITTENTE : COMUNITA

Dettagli

Capire le priorità tramite la Real User Experience

Capire le priorità tramite la Real User Experience Capire le priorità tramite la Real User Experience Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix IT Service Management secondo ITIL Il valore aggiunto dell Open Source Servizi IT Hanno lo scopo di offrire

Dettagli

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply Abstract Nei nuovi scenari aperti dal Cloud Computing, Reply si pone come provider di servizi e tecnologie, nonché come abilitatore di soluzioni e servizi di integrazione, volti a supportare le aziende

Dettagli

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Esperti nella gestione dei sistemi informativi e tecnologie informatiche Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Docente: Email: Sito: eduard@roccatello.it http://www.roccatello.it/teaching/gsi/

Dettagli

ifs Italia Solution Provider for Utilities

ifs Italia Solution Provider for Utilities ifs Italia Solution Provider for Utilities Mercati dell energia e alte professionalità: le sfide di un fornitore di soluzioni informatiche Padova 10 maggio 2013 1 L azienda Solution Provider per le Utilities

Dettagli

La componente analitica di un progetto CRM in banca. Aldo Borghi Banking & Finance Manager

La componente analitica di un progetto CRM in banca. Aldo Borghi Banking & Finance Manager La componente analitica di un progetto CRM in banca Aldo Borghi Banking & Finance Manager I Sistemi Transazionali Conti correnti Risorse umane CRM Titoli Anagrafe Estero Contabilità generale Il CRM rappresenta

Dettagli

Il valore del Cloud per le aziende. Stefano Mainetti 10 Aprile 2014

Il valore del Cloud per le aziende. Stefano Mainetti 10 Aprile 2014 Il valore del Cloud per le aziende Stefano Mainetti 10 Aprile 2014 Indice Gli Osservatori della School of Management del Politecnico di Milano Cos è il Cloud? Gli impatti sulla Direzione ICT La Cloud Journey

Dettagli

Progetto di Applicazioni Software

Progetto di Applicazioni Software Progetto di Applicazioni Software Antonella Poggi Dipartimento di Informatica e Sistemistica Antonio Ruberti SAPIENZA Università di Roma Anno Accademico 2008/2009 Questi lucidi sono stati prodotti sulla

Dettagli

Systems. Components. Services. Facility Management. www.sauteritalia.it Con riserva di modifiche 2008 Fr. Sauter AG 70010970004 V4

Systems. Components. Services. Facility Management. www.sauteritalia.it Con riserva di modifiche 2008 Fr. Sauter AG 70010970004 V4 Components Services Facility Management www.sauteritalia.it Con riserva di modifiche 2008 Fr. Sauter AG 70010970004 V4 Systems Services SAUTER Services A salvaguardia del patrimonio tecnologico. Systems

Dettagli

TEX97 COMUNITA MONTANA VALLI DI LANZO. ALLEGATO al PROTOCOLLO DI INTESA - CONDIZIONI ECONOMICHE. Allegato PROTOCOLLO DI INTESA TEX97-CMVL

TEX97 COMUNITA MONTANA VALLI DI LANZO. ALLEGATO al PROTOCOLLO DI INTESA - CONDIZIONI ECONOMICHE. Allegato PROTOCOLLO DI INTESA TEX97-CMVL TEX97 COMUNITA MONTANA VALLI DI LANZO ALLEGATO al PROTOCOLLO DI INTESA - CONDIZIONI ECONOMICHE Il presente Allegato al Protocollo di Intesa con la CMVL riporta le condizioni economiche che prevedono l

Dettagli

Corso di Access. Prerequisiti. Modulo L2A (Access) 1.1 Concetti di base. Utilizzo elementare del computer Concetti fondamentali di basi di dati

Corso di Access. Prerequisiti. Modulo L2A (Access) 1.1 Concetti di base. Utilizzo elementare del computer Concetti fondamentali di basi di dati Corso di Access Modulo L2A (Access) 1.1 Concetti di base 1 Prerequisiti Utilizzo elementare del computer Concetti fondamentali di basi di dati 2 1 Introduzione Un ambiente DBMS è un applicazione che consente

Dettagli

Obiettivi Generali COS È

Obiettivi Generali COS È Obiettivi Generali COS È Una tecnologia attraverso la quale è possibile fare simulazioni di scenario per comprendere meglio le scelte di marketing e comunicazione. PERCHÈ La progressiva complessità di

Dettagli

Prezzi e prestazioni Dynamic Computing Services

Prezzi e prestazioni Dynamic Computing Services Prezzi e prestazioni Dynamic Computing Services Tutti i prezzi sono in CHF, IVA esclusa, in caso di acquisto per 30 giorni. La fatturazione effettiva avviene su base giornaliera, a prescindere dalla durata

Dettagli

Scenario competivivo e previsioni di sviluppo del mercato italiano dei servizi di datacenter

Scenario competivivo e previsioni di sviluppo del mercato italiano dei servizi di datacenter Scenario competivivo e previsioni di sviluppo del mercato italiano dei servizi di datacenter Elena Vaciago Senior Associate Consultant IDC Italia ICT4Green Conference Nhow Hotel, Milano 17 Febbraio 2009

Dettagli

ICT Information &Communication Technology

ICT Information &Communication Technology ICT Information &Communication Technology www.tilak.it Profile Tilak Srl, azienda specializzata in soluzioni in ambito Communication Technology opera nell ambito dei servizi di consulenza, formazione e

Dettagli

INDICE Listino aggiornato al 05/06/2013

INDICE Listino aggiornato al 05/06/2013 INDICE Listino aggiornato al 05/06/2013 NETH SECURITY Sicurezza della rete 3 NETH SERVICE Sicurezza della rete / Servizi di comunicazione 4 NETH MONITOR Monitoraggio proattivo/predittivo apparati hardware

Dettagli

Tesi di Laurea. Dispositivi e politiche di switching per cluster di Web server

Tesi di Laurea. Dispositivi e politiche di switching per cluster di Web server Tesi di Laurea Dispositivi e politiche di switching per cluster di Web server Candidato: Massimiliano Antonioli Relatore: Prof. Salvatore Tucci Correlatore: Prof. Michele Colajanni Sommario Siti Web popolari:

Dettagli

Autorità per l Informatica nella Pubblica Amministrazione

Autorità per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Autorità per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Lotto 2 - Interoperabilità Allegato C/1 INDICE PROGETTO TECNICO INDICE DEL PROGETTO 1 SERVIZI PER L'INTEROPERABILITÀ NEL DOMINIO DELLA RETE UNITARIA

Dettagli

UTILIZZO WHITE LABEL SERVER

UTILIZZO WHITE LABEL SERVER 1 INDICE DEGLI ARGOMENTI 1. Introduzione Pag. 3 2. Scopo/Applicabilità... Pag. 4 3. Disponibilità del servizio di WHITE LABEL SERVER.. Pag.5 4. Creazione e Gestione Virtual Machine. Pag.14 2 1. INTRODUZIONE

Dettagli

Progetto: JNSIL LEAF. Presentazione: nuova procedura Java based e cross Platform per la gestione di LEAsing e Finanziamenti

Progetto: JNSIL LEAF. Presentazione: nuova procedura Java based e cross Platform per la gestione di LEAsing e Finanziamenti Progetto: JNSIL LEAF Presentazione: nuova procedura Java based e cross Platform per la gestione di LEAsing e Finanziamenti Negli ultimi anni si è diffuso il trend di trasformare applicazioni pensate per

Dettagli

Progetto di Applicazioni Software

Progetto di Applicazioni Software Progetto di Applicazioni Software Antonella Poggi Dipartimento di Informatica e Sistemistica Antonio Ruberti SAPIENZA Università di Roma Anno Accademico 2010/2011 Questi lucidi sono stati prodotti sulla

Dettagli