Lezione 6. Livello e finanziamento del capitale produttivo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Lezione 6. Livello e finanziamento del capitale produttivo"

Transcript

1 Lezione 6. Livello e finanziamento del caitale oduttivo Il fabbisogno di fondi delle imese coisonde all eccesso della sesa e investimenti isetto all autofinanziamento, integato dall accumulo di nuove attività finanziaie. incolo di bilancio lega la sesa e investimenti lodi al flusso di fondi, inteni ed esteni, che la finanziano: condizione cui è soggetta l imesa nelle scelte di finanziamento dell accumulazione eale e finanziaia. Sono decisioni integate ma aticolabili in 3 fasi distinte: 1. decisioni di investimento dato il costo del caitale; 2. costo del caitale data la stuttua del assivo; 3. stuttua desideata del assivo e (quindi) offeta di indebitamento. G. Ciccaone, Economia e Politica Monetaia a.a ; Lezione 6 Pagina 1

2 Il tasso di endimento inteno Peché investie? Necessità di disoe di una maggio caacità oduttiva e soddisfae la maggioe domanda futua attesa (inciio di acceleazione). L investimento è costituito da beni caitali che: (i) sostituiscono quelli deezzati; (ii) incementano lo stoc esistente. Pogetto di investimento I nel bene caitale, il cui costo coente è I, osetta all imesa a un flusso di maggioi edditi futui R ae (t+1) e n eiodi; gaantisce un tasso di endimento inteno ( a ), o efficienza maginale del caitale, dato dal tasso di sconto che eguaglia il valoe attuale dei flussi di eddito futui attesi al costo del ogetto. aloe investimento: I n R ae t 0 1+ ( t + 1) a t ( ) (Memo: lezione 2) G. Ciccaone, Economia e Politica Monetaia a.a ; Lezione 6 Pagina 2

3 Il flusso di maggioi edditi futui attesi emette di ammotizzae, su n eiodi, la sesa e l investimento e fonie un endimento inteno atteso a. a tanto maggioe quanto maggioe è il flusso dei edditi attesi e quanto minoe è I. L imesa odina gli a di divesi ogetti dal iù al meno edditizio; ealizza quelli che osettano a maggioi del tasso di inteesse di mecato (costo del caitale a estito, o costo-ootunità dei fondi oi). Se questo cesce, alcuni ogetti diventano non ofittevoli: minoe sesa e investimenti. unzione di investimento: elazione decescente ta investimento e tasso di inteesse (a aità del ezzo di acquisto e delle asettative sui flussi di eddito futui). Gado di incetezza sui flussi di eddito futui: a deve tene conto dei flussi di eddito attesi nelle divese situazioni futue. Ad ogni ogetto si associano tanti a quanti sono i ossibili stati del mondo. Ogni ogetto esenta un ischio (σ a ), dovuto alla vaiabilità del endimento in ognuno di questi. Il temine di confonto con il tasso di mecato è il tasso di endimento inteno deuato dal emio e il ischio. Al vaiae delle condizioni futue un ogetto cambia classe di ischio. G. Ciccaone, Economia e Politica Monetaia a.a ; Lezione 6 Pagina 3

4 Comosizione dell attivo Attivo e assivo di un imesa sono costituiti da attività finanziaie eteogenee. Time to build: necessità di tattenee in foma liquida fondi non ancoa utilizzati e acquistae beni caitali (finance motive). Alti motivi e itadae l investimento e detenee attività finanziaie: incetezza e ievesibilità dell investimento: in attesa di nuove infomazioni sulle osettive futue, mantenee i fondi disonibili in moneta o alte attività liquide. Confonto ta costo-ootunità di intaendee subito l investimento e l ozione di invialo (o non falo): mantenesi liquidi tiene aete le ozioni sul futuo (aumento dell incetezza sul futuo oduttivo iduce il vantaggio dei beni eali isetto alle attività finanziaie); l imesa valuta conveniente acquisie titoli aesentativi della caacità oduttiva di alte imese (ateciazioni al caitale), o concedee finanziamenti a medio-lungo temine a fonitoi e clienti, e stabilizzae elazioni o sostenee sbocchi di mecato. G. Ciccaone, Economia e Politica Monetaia a.a ; Lezione 6 Pagina 4

5 Il costo del caitale: la q di Tobin Data la domanda di investimenti l imesa investe in tutti i ogetti e i quali il tasso di endimento inteno a è maggioe del suo costo del caitale a. Al cescee della sesa e investimento il endimento inteno del ogetto maginale è via via minoe. Condizione di equilibio: a a : l ultimo ogetto di investimento in beni eali o attività finanziaie ha un tasso di endimento atteso uguale al suo costo del caitale. Dimostiamolo. In equilibio, il endimento ottenuto su ogni attività atimoniale è uguale: l imesa (che ha fondi) è indiffeente ta acquisie nuovi beni caitali o nuove attività finanziaie. Emissione di assività finanziaie (titoli di oietà o titoli di debito) necessaie e finanziae l investimento effettuata alle condizioni di mecato: l imesa deve gaantie ai suoi finanziatoi lo stesso endimento di equilibio che essi otebbeo ottenee da qualunque alta attività finanziaia. G. Ciccaone, Economia e Politica Monetaia a.a ; Lezione 6 Pagina 5

6 Deve dunque valee: I (i) dove è il nuovo indebitamento, e è il suo ezzo coente. La (i) vale anche a livello atimoniale se: (a) attivo e assivo dell imesa costituiti da attività al loo inteno omogenee; (b) attivo costituito solo da beni caitali. Ciò emette di sommae tutti i beni caitali e moltilicali e lo stesso ezzo e lo stesso tasso di endimento, e tutti i titoli e moltilicali e lo stesso ezzo e lo stesso tasso di endimento: I > K In equilibio, l imesa deve ottenee dal oio caitale oduttivo (il cui valoe coente di imiazzo è K) un flusso di eddito che consente di soddisfae gli imegni assunti nei confonti dei finanziatoi (il cui valoe di mecato è ). Deve valee:. G. Ciccaone, Economia e Politica Monetaia a.a ; Lezione 6 Pagina 6

7 G. Ciccaone, Economia e Politica Monetaia a.a ; Lezione 6 Pagina 7 Se il tasso di endimento ichiesto dai finanziatoi sui titoli sottoscitti è *, il flusso di eddito R* che l imesa deve geneae saà ai a: * R* Il tasso di endimento atteso dall imesa sul suo caitale, K *, in gado di soddisfae le ichieste dei ossessoi dei titoli (flusso di ofitti e unità di caitale valutato al costo di imiazzo ) deve soddisfae R K * * * : q K K K R * * * * * ) ( (ii) o anche * K */q (iii) q di Tobin: K q : aoto ta valoe di mecato del caitale e costo di ioduzione del caitale fisico; emette di analizzae l influenza delle elazioni finanziaie sull accumulazione del caitale.

8 Se le attese di ofitto (il tasso di endimento del caitale) dell imesa diminuiscono all aumentae dello stoc di caitale (K): l uguaglianza di equilibio * * q imlica che l imesa è indotta ad accumulae caitale fino al livello che gaantisce il flusso di eddito ichiesto dai finanziatoi. L investimento è oientato dalle ichieste del mecato finanziaio. q > 1. Il sistema finanziaio valuta i titoli al disoa del valoe di imiazzo del caitale; data la elazione * * q, ciò significa che il costo del caitale * è infeioe a quello che le imese si attendono dal caitale ( K *); si accesce il finanziamento esteno; le imese hanno investito meno (si sono indebitate meno) di quanto ea ossibile alle condizioni vigenti. q < 1. Le imese hanno sovainvestito. q 1. Posizione di equilibio: nessun vantaggio e l imesa ad aumentae o a idue lo stoc di caitale. G. Ciccaone, Economia e Politica Monetaia a.a ; Lezione 6 Pagina 8

9 Stuttua del assivo e costo del caitale aloe del assivo di un imesa indebitata sul mecato ( ) scomosto in: caitale azionaio (valoe dei titoli di oietà ); caitale di debito (valoe dei titoli di debito emessi ): + (iv) Il flusso di edditi da distibuie agli azionisti (R e ) è la ate dei edditi comlessivi (R e ) che esidua doo ave soddisfatto i ceditoi dell imesa (R e ): Tassi di endimento: R e R e R e (v) 1. R e / costo del caitale di debito (tasso di endimento dei titoli di debito): aoto ta flusso di inteessi ai ceditoi e valoe di mecato del debito; 2. R e / costo del caitale azionaio (tasso di endimento dei titoli di oietà): aoto ta edditi distibuiti agli azionisti e valoe dei titoli azionai; 3. R e / costo comlessivo del caitale (tasso di endimento del debito totale): aoto ta flusso di ofitti e valoe comlessivo dell imesa. G. Ciccaone, Economia e Politica Monetaia a.a ; Lezione 6 Pagina 9

10 G. Ciccaone, Economia e Politica Monetaia a.a ; Lezione 6 Pagina 10 Sostituendo le definizioni di endimento nella (v), R e R e R e, si ottiene il vincolo che lega tali costi ta loo: ( ) ( ) ( ) +, o anche: + (vi) Sostituendo la (iv),, nella (vi): + + (vii) L equazione (vii) uò essee ielaboata in due modi (h: il costo del caitale azionaio è sueioe a quello del caitale di debito)

11 G. Ciccaone, Economia e Politica Monetaia a.a ; Lezione 6 Pagina 11 + a) ( ) : il costo del caitale comlessivo decesce al cescee della quota di debito sul finanziamento totale; b) ( ) v + : il costo del caitale azionaio coisonde al costo del caitale comlessivo aumentato del diffeenziale ta lo stesso costo comlessivo e il costo del debito esato dalla leva finanziaia, o leveage, ( / ) dell imesa. [Pe ottenee la b), isciviamo + come 1, da cui > >, e dunque, inseendo la (iv): +.]

12 ( ) + ( ) Pe una quota cescente del debito isetto al assivo totale (leveage cescente), si iduce se è dato (e la a) e questo aumenta (e la b) se è invece dato. v L imesa uò dunque influenzae le condizioni finanziaie imoste dal mecato modificando la stuttua del suo assivo: - fissato e, la ossibilità di esandee il debito iduce ; - fissato e, la ossibilità di esandee il debito aumenta e quindi il endimento degli azionisti. NOTA. Relazione di causalità ta i vai costi del caitale non ecisata: si devono deteminae due dei te tassi. Eue G. Ciccaone, Economia e Politica Monetaia a.a ; Lezione 6 Pagina 12

13 Teoema Modigliani Mille (1958) Se imese e azionisti hanno le medesime infomazioni, eseguono il medesimo obiettivo e non sostengono costi nella gestione del loo caitale, l imesa non uò modificae a oio favoe il costo del caitale comlessivo (teoema dell iilevanza della stuttua finanziaia). Due h: 1) mecati dei caitali efetti; 2) comotamento finanziaio dell imesa non altea il suo livello di ischio. Dato il eddito atteso e il ischio delle attività dell imesa, è dato anche il eddito e il ischio dell inteo assivo, e quindi è dato anche il tasso di caitalizzazione dei edditi. Aumento del leveage: sostituzione di caitale azionaio con caitale di debito; minoe base azionaia sulla quale iatie il ischio dell imesa; comensazione con maggio endimento offeto da ciascuna azione. G. Ciccaone, Economia e Politica Monetaia a.a ; Lezione 6 Pagina 13

14 Una modificazione della comosizione del assivo non fa alto che tasfeie eddito e ischio ta i finanziatoi, senza vaiae il costo del caitale comlessivo: iilevanza e il costo del caitale del tentativo di modificae la comosizione dell offeta dei titoli. aiazioni nei dividendi, onei e inteessi e/o guadagni in conto caitale si comensano seme. Esemio. Se il finanziamento esteno sostituisce quello inteno (autofinanziamento), l aumento dei dividendi e degli onei e inteessi bilancia la diminuzione dei guadagni in conto caitale; oue, se aumenta il caitale di debito isetto a quello azionaio l aumento del agamento e inteessi bilancia esattamente la iduzione dei dividendi (o dei guadagni in conto caitale). Non esistono oblemi di finanziamento: tutti i canali sono fuibili ed equivalenti; le scelte finanziaie dell imesa sono iilevanti (amministatoi non hanno autonomia). Sono le scelte (massimizzanti) dei detentoi di titoli a dominae il mecato: il lato della domanda detemina la comosizione della icchezza. G. Ciccaone, Economia e Politica Monetaia a.a ; Lezione 6 Pagina 14

15 La ilevanza delle scelte finanziaie delle imese Cosa significa essee in esenza di mecati di caitali efetti? a) i mecati finanziai sono efficienti; b) le imese hanno come obiettivo l inteesse degli azionisti; c) tutte infomazioni su imesa sono ienamente disonibili agli azionisti; d) non vi sono ostacoli all abitaggio sul mecato dei caitali. Nella ealtà, il funzionamento dei mecati finanziai si discosta dalle iotesi di Modigliani-Mille. Imese e investitoi finanziai (azionisti e ceditoi) non hanno le medesime ootunità: - stategie e obiettivi divesi; - asimmetie infomative e divegenti valutazioni del ischio; - condizioni di cedito diffeenti e esenza di azionamento. G. Ciccaone, Economia e Politica Monetaia a.a ; Lezione 6 Pagina 15

16 Due classi di fattoi e cui non vale l iilevanza: 1. fattoi oggettivi (sesso di caattee istituzionale): deteminano osizioni asimmetiche e i divesi oeatoi nel mecato dei caitali, nonostante essi eseguano azionalmente medesimi obiettivi; 2. fattoi soggettivi : situazioni di infomazione imefetta e loo imlicazioni sulla divegenza ta gli obiettivi eseguiti da imese, azionisti, ceditoi e alti soggetti otatoi di inteessi. Il comotamento dei manage è ilevante quando essi eseguono obiettivi oi e divesi dalla massimizzazione del valoe dell imesa, (es. elevato tasso di cescita del fattuato). Il contollo degli azionisti sulla gestione degli amministatoi è un attività costosa: aumento del costo del caitale azionaio. La distibuzione delle infomazioni ta i soggetti inteessati non consente seme ai contolloi di valutae con ecisione i contollati. G. Ciccaone, Economia e Politica Monetaia a.a ; Lezione 6 Pagina 16

17 Conflitto ta divesi obiettivi: aumento dell autofinanziamento, limitando i dividendi, accesce le isose intene e emette ai manage di non assoggettasi al contollo del mecato dei caitali e accogliee fondi; olitica di elevati dividendi: a aità di fonti di finanziamento, minoi investimenti e minoi osettive di sviluo dell imesa danneggiano i ceditoi e ossono innestae un conflitto ta questi e gli azionisti se mette in discussione il sevizio del debito; amliamento della base azionaia valutato sfavoevolmente dai oietai, a meno che non seva a finanziae investimenti con un endimento iù elevato di quello ichiesto dal mecato; se oietai favoevoli a icoee all indebitamento e finanziae la cescita, i ceditoi, in esenza di elevati livelli di indebitamento, vedono aumentae i costi attesi di insolvenza e fallimento; azionisti: accettae investimenti di maggioe ischiosità finanziati con debito iuttosto che con caitale azionaio (edite sueioi al atimonio a caico dei ceditoi; endimenti sueioi al tasso d inteesse). G. Ciccaone, Economia e Politica Monetaia a.a ; Lezione 6 Pagina 17

18 Con infomazione non simmetica, la iatizione ta fondi inteni, azioni e debito aesenta un segnale sulla situazione e sulle osettive dell imesa. La olitica dei dividendi non è un segnale univoco: otebbe essee il modo e indue il mecato a itenee che la ofittabilità sia sueioe a quella eale. Asimmetie infomative ta imese e isamiatoi enalizzano nella accolta di fondi soattutto le imese giovani e ive di solidi aoti di clientela; autofinanziamento unico modo e ealizzae gli investimenti desideati. In esenza di asimmetie infomative, le imese hanno un odinamento di efeenze sulle fonti di finanziamento: ima l autofinanziamento, oi il icoso all indebitamento ed infine l emissione di azioni. G. Ciccaone, Economia e Politica Monetaia a.a ; Lezione 6 Pagina 18

19 Il finanziamento del disavanzo e la gestione del debito ubblico Il costo, esente e futuo, del debito ubblico diende dalle condizioni contattuali stabilite al momento della sua emissione. Contesto economico-istituzionale: libealizzazione dei mecati finanziai intenazionali e divieto imosto dal Tattato di Maasticht alle C di finanziae il Tesoo a condizioni di favoe. L oeatoe ubblico deve offie titoli aetibili, miando ad allentae l onee del sevizio del debito attaveso una gestione efficiente. Ciò ichiede: a. vaietà nella tiologia dei titoli offeti; b. flessibilità nella gestione delle emissioni; c. allungamento della vita media del debito. G. Ciccaone, Economia e Politica Monetaia a.a ; Lezione 6 Pagina 19

20 Una coetta definizione della tiologia dei titoli emette di combinae diffeenti ischi (di inteesse, di valoe eale, di liquidità). lessibilità nel decidee la distibuzione temoale delle emissioni: condizione fondamentale affinché il Tesoo non sia costetto ad effettuale in condizioni di mecato sfavoevoli; una minoe flessibilità si iflette in una maggioe vaiabilità dei cosi e quindi in un maggio ischio di inteesse. Allungamento delle scadenze e della loo distibuzione temoale evita di concentae i innovi in deteminati momenti e iduce il ischio che momentanei shoc avvesi deteminino aumenti del costo eale del debito (l incemento è tanto maggioe quanto minoe è la vita media del debito; si ceano cisi di fiducia e ulteioi aumenti dei tassi d inteesse). G. Ciccaone, Economia e Politica Monetaia a.a ; Lezione 6 Pagina 20

Investimento. 1 Scelte individuali. Micoreconomia classica

Investimento. 1 Scelte individuali. Micoreconomia classica Investimento L investimento è l aumento della dotazione di capitale fisico dell impesa. Viene effettuato pe aumentae la capacità poduttiva. ECONOMIA MONETARIA E FINANZIARIA (5) L investimento In queste

Dettagli

Valore finanziario del tempo

Valore finanziario del tempo Finanza Aziendale Analisi e valutazioni pe le decisioni aziendali Valoe finanziaio del tempo Capitolo 3 Indice degli agomenti. Concetto di valoe finanziaio del tempo 2. Attualizzazione di flussi futui

Dettagli

Il criterio media varianza. Ordinamenti totali e parziali

Il criterio media varianza. Ordinamenti totali e parziali Il citeio media vaianza Il citeio media vaianza è un alto esemio di odinamento aziale ta lotteie definito da a M b se la lotteia b domina la lotteia a se ha media sueioe e vaianza infeioe a b eσ a σ b

Dettagli

CAPITOLO 11 La domanda aggregata II: applicare il modello IS-LM

CAPITOLO 11 La domanda aggregata II: applicare il modello IS-LM CPITOLO 11 La domanda aggegata II: applicae il modello - Domande di ipasso 1. La cuva di domanda aggegata appesenta la elazione invesa ta il livello dei pezzi e il livello del eddito nazionale. Nel capitolo

Dettagli

Il Modello IS-LM: Politiche Fiscali e Monetarie

Il Modello IS-LM: Politiche Fiscali e Monetarie Il Modello IS-LM: Politiche Fiscali e Monetaie In questa lezione: Facciamo Espeimenti di Politica Economica con la IS e la LM Consideiamo l impatto sull equilibio economico di Politiche Fiscali Consideiamo

Dettagli

Francesca Sanna-Randaccio Lezione 8. SCELTA INTERTEMPORALE (continua)

Francesca Sanna-Randaccio Lezione 8. SCELTA INTERTEMPORALE (continua) Fancesca Sanna-Randaccio Lezione 8 SELTA INTERTEMPORALE (continua Valoe attuale nel caso di più peiodi Valoe di un titolo di cedito Obbligazioni Obbligazioni emesse dalla Stato. Relazione ta deficit e

Dettagli

CAPITOLO 10 La domanda aggregata I: il modello IS-LM

CAPITOLO 10 La domanda aggregata I: il modello IS-LM CAPITOLO 10 La domanda aggegata I: il modello IS-LM Domande di ipasso 1. La coce keynesiana ci dice che la politica fiscale ha un effetto moltiplicato sul eddito. Infatti, secondo la funzione di consumo,

Dettagli

Oggetto: TEMA D ESAME DÌ STATO PER L ABILITAZIONE ALL ESERCIZIO DELLA LIBERA PROFESSIONE DÌ GEOMETRA SESSIONE 2008

Oggetto: TEMA D ESAME DÌ STATO PER L ABILITAZIONE ALL ESERCIZIO DELLA LIBERA PROFESSIONE DÌ GEOMETRA SESSIONE 2008 Toino, novembe 2008 Gentile ofessionista Oggetto: TEMA D ESAME DÌ STATO PER L ABILITAZIONE ALL ESERCIZIO DELLA LIBERA PROFESSIONE DÌ GEOMETRA SESSIONE 2008 E con molto iacee che aendiamo il testo del Tema

Dettagli

Proporzionamento del pistone oleodinamico

Proporzionamento del pistone oleodinamico 0 Schede di Imianti Navali Poozionamento del istone oleodinamico ve 1. cua di Tommaso Coola e anco Quaanta 1 Poozionamento del istone oleodinamico vesione: 1. file oiginale: Poozionamento del istone oleodinamico

Dettagli

Teoria del consumo basata sulle aspettative

Teoria del consumo basata sulle aspettative Lezione 7 (Blanchad ca. 5) Aseaive, consumo e invesimeno Coso di Macoeconomia Pof. Guido Ascai, Univesià di Pavia Teoia del consumo basaa sulle aseaive Teoia del eddio emanene (Milon Fiedman) > gli ageni

Dettagli

CAPITOLO 3 Il reddito nazionale: da dove viene e dove va

CAPITOLO 3 Il reddito nazionale: da dove viene e dove va CAPITOLO Il eddito nazionale: da dove viene e dove va Domande di ipasso. I fattoi di poduzione e la tecnologia di poduzione deteminano il livello della poduzione aggegata di un sistema economico. I fattoi

Dettagli

Materiale didattico. Organizzazione del modulo IL CALCOLO FINANZIARIARIO. Programma Struttura logica

Materiale didattico. Organizzazione del modulo IL CALCOLO FINANZIARIARIO. Programma Struttura logica IL CALCOLO FINANZIARIARIO You do not eally undestand something unless you can explain it to you gandmothe (A.Einstein) Calcolo finanziaio Intoduzione Economia dell impesa foestale: Bilancio Pianificazione

Dettagli

La spesa per assistenza

La spesa per assistenza Obiettivo della lezione La spesa pe assistenza Studiae le motivazioni teoiche che cecano di spiegae gli inteventi di edistibuzione vei e popi (ad es. contasto della povetà) mediante stumenti monetai nell

Dettagli

PERCORSO SUI PRINCIPALI CONCETTI ECONOMICI IL COMPORTAMENTO DELL IMPRESA

PERCORSO SUI PRINCIPALI CONCETTI ECONOMICI IL COMPORTAMENTO DELL IMPRESA Coso i Micoeconomia - Daniele Checchi PERCORSO SUI PRINCIPAI CONCETTI ECONOMICI I COMPORTAMENTO DE IMPRESA Cos è un imesa? Nella teoia neoclassica è una aggegaione temoanea i soggetti ientici (anche se

Dettagli

Misure di RAP risk-adjusted performance

Misure di RAP risk-adjusted performance Misue di RAP isk-adjusted eomance Indice di Shae e M-quado Indice di Teyno Tacking Eo e Inomation Ratio Indice di Sotino 28 Indice di Shae Pemio e unità di ischio totale, o ewad to vaiability S µ z µ P

Dettagli

Capitolo 16. La teoria dell equilibrio generale. Soluzioni delle Domande di ripasso

Capitolo 16. La teoria dell equilibrio generale. Soluzioni delle Domande di ripasso eanko & aeutigam icoeconomia anuale delle oluzioni Capitolo 16 La teoia dell equilibio geneale Soluzioni delle Domande di ipao 1. L analii di equilibio paziale tudia la deteminazione del pezzo e della

Dettagli

FAST FOURIER TRASFORM-FFT

FAST FOURIER TRASFORM-FFT A p p e n d i c e B FAST FOURIER TRASFORM-FFT La tasfomata disceta di Fouie svolge un uolo molto impotante nello studio, nell analisi e nell implementazione di algoitmi dei segnali in tempo disceto. Come

Dettagli

Ece srl. Accreditata alla formazione presso la Regione Marche con D.G.R. n 341/FOP. Novembre 2013. Società di Ingegneria

Ece srl. Accreditata alla formazione presso la Regione Marche con D.G.R. n 341/FOP. Novembre 2013. Società di Ingegneria Novembe 2013 Ece sl Società di Ingegneia SICUREZZA QUALITA AMBIENTE PROGETTAZIONI MISURAZIONI AGENTI FISICI CONSULENZA TECNICO-LEGALE Acceditata alla fomazione pesso la Regione Mache con D.G.R. n 341/FOP

Dettagli

R-402A R-404A R-410A R-507 SIZE COLOR CODE

R-402A R-404A R-410A R-507 SIZE COLOR CODE La temostatica BQ può essee pesonalizzata pe qualsiasi applicazione di efigeazione e condizionamento. Devi solo selezionae il coetto elemento temostatico, la giusta taglia dell oifizio ed il tipo di copo

Dettagli

UN METODO SEMPLIFICATO PER L ANALISI NON LINEARE DEL COMPORTAMENTO DI PLATEE SU PALI

UN METODO SEMPLIFICATO PER L ANALISI NON LINEARE DEL COMPORTAMENTO DI PLATEE SU PALI UN METODO SEMPLIFICATO PER L ANALISI NON LINEARE DEL COMPORTAMENTO DI PLATEE SU PALI Raffaele Di Laoa, Luca de Sanctis Univesità di Naoli Pathenoe affaele.dilaoa@uniathenoe.it, luca.desanctis@uniathenoe.it

Dettagli

Corso di Elettrotecnica 1 - Cod. 9200 N Diploma Universitario Teledidattico in Ingegneria Informatica ed Automatica Polo Tecnologico di Alessandria

Corso di Elettrotecnica 1 - Cod. 9200 N Diploma Universitario Teledidattico in Ingegneria Informatica ed Automatica Polo Tecnologico di Alessandria Schede di lettotecnica Coso di lettotecnica - Cod. 900 N Diploma Univesitaio Teledidattico in Ingegneia Infomatica ed utomatica Polo Tecnologico di lessandia cua di Luca FRRRIS Scheda N Sistemi tifase:

Dettagli

REALIZZAZIONE DIGITALE DI ALGORITMI DI CONTROLLO DIRETTO DI COPPIA PER MOTORI ASINCRONI

REALIZZAZIONE DIGITALE DI ALGORITMI DI CONTROLLO DIRETTO DI COPPIA PER MOTORI ASINCRONI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE Dottoato di Riceca in Tecnologie dell Infomazione XXIV Ciclo Andea Rossi REALIZZAZIONE DIGITALE DI ALGORITMI DI CONTROLLO DIRETTO

Dettagli

SIMULAZIONE - 22 APRILE 2015 - QUESITI

SIMULAZIONE - 22 APRILE 2015 - QUESITI www.matefilia.it Assegnata la funzione y = f(x) = e x 8 SIMULAZIONE - APRILE 5 - QUESITI ) veificae che è invetibile; ) stabilie se la funzione invesa f è deivabile in ogni punto del suo dominio di definizione,

Dettagli

5. CAMBIO. 5.1. descrizione

5. CAMBIO. 5.1. descrizione ambio powe - shift 5. AMBIO 5.. descizione Tattasi di cambio meccanico a te velocità avanti e te velocità indieto, ealizzate mediante cinque iduttoi epicicloidali vaiamente collegati ta loo. Tutte le cinque

Dettagli

REALTÀ E MODELLI SCHEDA DI LAVORO

REALTÀ E MODELLI SCHEDA DI LAVORO REALTÀ E MODELLI SCHEDA DI LAVORO 1 La siepe Sul eto di una villetta deve essee ealizzato un piccolo giadino ettangolae di m, ipaato da una siepe posta lungo il bodo Dato che un lato del giadino è occupato

Dettagli

I principi della Dinamica. L azione di una forza è descritta dalle leggi di Newton, possono fare Lavoro e trasferire Energia

I principi della Dinamica. L azione di una forza è descritta dalle leggi di Newton, possono fare Lavoro e trasferire Energia I pincipi della Dinamica Un oggetto si mette in movimento quando viene spinto o tiato o meglio quando è soggetto ad una foza 1. Le foze sono gandezze fisiche vettoiali che influiscono su un copo in modo

Dettagli

Le nuove geometrie per utensili di fresatura. Fresatura invece di politura e rettifi ca. Programma ampliato con: con raggio agli spigoli

Le nuove geometrie per utensili di fresatura. Fresatura invece di politura e rettifi ca. Programma ampliato con: con raggio agli spigoli Tecnica di fesatua Aspotazione di tucioli elevata su acciaio Aspotazione di tucioli con sicuezza di pocesso nella sgossatua Pe lavoazioni convenzionali su diffeenti mateiali Sgossatua e fi nitua in una

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA NAZIONALE

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA NAZIONALE SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente oonente il ogetto: ACLI - Associazioni Cistiane Laoatoi Italiani 2) Codice di acceditamento: 3) Albo e classe di iscizione:

Dettagli

11-09-2014. ü Fondi per rischi e oneri. ü Esempio. ü Trattamento di Fine Rapporto. ü Destinazione del TFR differenti modalità (scelta del dipendente)

11-09-2014. ü Fondi per rischi e oneri. ü Esempio. ü Trattamento di Fine Rapporto. ü Destinazione del TFR differenti modalità (scelta del dipendente) 1 ü Fondi pe ischi e onei ü Esempio ü Tattamento di Fine Rappoto ü Destinazione del TFR diffeenti modalità (scelta del dipendente) ü Rappesentazione in bilancio ü Liquidazione del TFR 2 1 STATO PATRIMONIALE

Dettagli

Gli effetti dell internazionalizzazione produttiva sulla domanda di lavoratori delle imprese logistiche nelle regioni italiane

Gli effetti dell internazionalizzazione produttiva sulla domanda di lavoratori delle imprese logistiche nelle regioni italiane Gli effetti dell intenazionalizzazione poduttiva sulla domanda di lavoatoi delle impese istiche nelle egioni italiane Elena Maggi*, Stefano Elia^, Ilaia Maiotti * Univesità del Molise, Facoltà di Economia,

Dettagli

Città di Casarano Provincia di Lecce

Città di Casarano Provincia di Lecce Città di Casaano Povincia di Lecce Ufficio del Piano di Zona n. 4 Casaano Collepasso Matino Paabita Ruffano Supesano Tauisano Tel. 0833 502428 Fax 0833 514243 e-mail ufficiodipiano@confinesociale.it Ufficio

Dettagli

REALTÀ E MODELLI SCHEDA DI LAVORO

REALTÀ E MODELLI SCHEDA DI LAVORO REALTÀ E MDELLI SCHEDA DI LAVR La clessida ad acqua Ipotizziamo che la clessida ad acqua mostata in figua sia fomata da due coni pefetti sovapposti La clessida impiega,5 minuti pe svuotasi e supponiamo

Dettagli

Sistemi inerziali Forza centripeta e forze apparenti Forza gravitazionale. 03/11/2011 G. Pagnoni 1

Sistemi inerziali Forza centripeta e forze apparenti Forza gravitazionale. 03/11/2011 G. Pagnoni 1 Sistemi ineziali Foza centipeta e foze appaenti Foza gavitazionale 03/11/011 G. Pagnoni 1 Sistemi ineziali Sistema di ifeimento ineziale: un sistema in cui è valida la pima legge di Newton (I legge della

Dettagli

LaborCare. Care. protection plan

LaborCare. Care. protection plan Cae potection plan ocae Il Potection Plan è stato studiato pe gaantie la massima efficienza di oview e pe questo i clienti che non vogliono avee poblemi nel futuo, si affidano al nosto pogamma di potezione

Dettagli

MIUR.AOODGPER.REGISTRO UFFICIALE(U).0028710.07-09-2015

MIUR.AOODGPER.REGISTRO UFFICIALE(U).0028710.07-09-2015 MIUR.AOODGPER.REGISTRO UFFICIALE(U).0028710.07-09-2015 gl/.)/o tf//. '2hN,-,~ /l, tf// j~l':t.)//) tf d~~ O l /y/)///)1/ /1/ /'I //)/.)/, //11"/,,-h ///;'1"- l"h' /.)///1',',/; //I', h'/t//11'/,';?;//~'

Dettagli

Lezione 3 Controllo delle scorte. Simulazione della dinamica di un magazzino

Lezione 3 Controllo delle scorte. Simulazione della dinamica di un magazzino Lezione 3 Conollo delle scoe Simulazione della dinamica di un magazzino Conollo delle scoe ovveo gesione magazzini significa conollo degli aovvigionameni (aivi), a fone di acquisi; conollo della oduzione

Dettagli

I COSTI DI UNA VALUTA COMUNE

I COSTI DI UNA VALUTA COMUNE I COTI I UNA VALUTA COMUNE Un aese che aderisce a un UNIONE MONETARIA rinuncia ad alcuni strumenti di olitica economica utili a far fronte a eventuali situazioni di squilibrio ❶ manovre del tasso di cambio

Dettagli

Bus di campo. Cosa sono i bus di campo. Bus di campo. M. Parvis 1

Bus di campo. Cosa sono i bus di campo. Bus di campo. M. Parvis 1 Maco Pavis Politecnico di Toino Dipatimento di Elettonica Coso Duca degli Abuzzi, 24 10129 Toino Tel. + 39 11 564 4114 Fax + 39 11 564 4099 E-mail: maco.pavis@polito.it 1 Cosa sono i bus di campo Bus pensati

Dettagli

Potenziale elettrico per una carica puntiforme isolata

Potenziale elettrico per una carica puntiforme isolata Potenziale elettico pe una caica puntifome isolata Consideiamo una caica puntifome positiva. Il campo elettico geneato da uesta caica è: Diffeenza di potenziale elettico ta il punto ed il punto B: B ds

Dettagli

Prima di affrontare lo studio degli impianti a gas è utile richiamare alcune nozioni della termodinamica dei

Prima di affrontare lo studio degli impianti a gas è utile richiamare alcune nozioni della termodinamica dei RIHIAMI DI ERMODINAMIA DEI GAS gas. Pia di affontae lo studio degli iianti a gas è utile iiaae alune nozioni della teodinaia dei i ouiao di gas assiilabili a gas efetti, in alte aole gas e soddisfano l

Dettagli

IL CONTROLLO STATISTICO DEI PROCESSI

IL CONTROLLO STATISTICO DEI PROCESSI IL CONTOLLO STATISTICO DEI POCESSI Il controllo statistico dei processi 1 CONTOLLO STATISTICO DEL POCESSO VAIABILITA DEI POCESSI FATTOI INTENI MATEIALI MACCHINE STUMENTI DI TEST POCESSO OPEATOE TEMPO CONTOLLI

Dettagli

durante lo spostamento infinitesimo dr la quantità data dal prodotto scalare F dr

durante lo spostamento infinitesimo dr la quantità data dal prodotto scalare F dr 4. Lavoo ed enegia Definizione di lavoo di una foza Si considea un copo di massa m in moto lungo una ceta taiettoia. Si definisce lavoo infinitesimo fatto dalla foza F duante lo spostamento infinitesimo

Dettagli

Disequazioni. 21.1 Intervalli sulla retta reale

Disequazioni. 21.1 Intervalli sulla retta reale Disequazioni 1 11 Intevalli sulla etta eale Definizione 11 Dati due numei eali a e b, con a < b, si chiamano intevalli, i seguenti sottoinsiemi di R: a, b) = {x R/a < x < b} intevallo limitato apeto, a

Dettagli

Energia potenziale e dinamica del punto materiale

Energia potenziale e dinamica del punto materiale Enegia potenziale e dinamica del punto mateiale Definizione geneale di enegia potenziale (facoltativo) In modo geneale, la definizione di enegia potenziale può esee pesentata come segue. Sia un punto di

Dettagli

CUSCINETTI DI SUPPORTO PER VITI A RICIRCOLAZIONE DI SFERE

CUSCINETTI DI SUPPORTO PER VITI A RICIRCOLAZIONE DI SFERE CUSCINETTI DI SUPPORTO PER VITI A RICIRCOLAZIONE DI SFERE Seie BSBD Leade mondiale nella poduzione e nello sviluppo tecnologico di cuscinetti volventi, podotti lineai, automotive e di sistemi stezanti,

Dettagli

Cariche in campo magnetico: Forza magnetica

Cariche in campo magnetico: Forza magnetica Lezione 18 Campo magnetico I Stoicamente, i geci sapevano che avvicinando un pezzo di magnetite a della limatua di feo questa lo attaeva. La magnetite ea il pimo esempio noto di magnete pemanente. Come

Dettagli

FORZA AGENTE SU UN TRATTO DI FILO RETTILINEO. Dispositivo sperimentale

FORZA AGENTE SU UN TRATTO DI FILO RETTILINEO. Dispositivo sperimentale FORZA AGENTE SU UN TRATTO DI FILO RETTILINEO 0 Dispositivo speimentale Consideiamo pe semplicità un campo magnetico unifome, le linee di foza sono paallele ed equidistanti. Si osseva una foza di oigine

Dettagli

Magnetostatica: forze magnetiche e campo magnetico

Magnetostatica: forze magnetiche e campo magnetico Magnetostatica: foze magnetiche e campo magnetico Lezione 6 Campo di induzione magnetica B() (nomenclatua stoica ; in ealtà si dovebbe chiamae, e spesso lo è, campo magnetico) è un campo di foze vettoiale

Dettagli

Magnetostatica: forze magnetiche e campo magnetico

Magnetostatica: forze magnetiche e campo magnetico Magnetostatica: foze magnetiche e campo magnetico Lezione 6 Campo di induzione magnetica () (nomenclatua stoica ; in ealtà si dovebbe chiamae, e spesso lo è, campo magnetico) è un campo di foze vettoiale

Dettagli

Corrente elettrica. Definizione. dq i = dt. Unità di misura. 1Coulomb 1 Ampere = 1secondo. Verso della corrente

Corrente elettrica. Definizione. dq i = dt. Unità di misura. 1Coulomb 1 Ampere = 1secondo. Verso della corrente Nome file j:\scuola\cosi\coso fisica\elettomagnetismo\coente continua\coenti elettiche.doc Ceato il 05/1/003 3.07.00 Dimensione file: 48640 byte Elaboato il 15/01/004 alle oe.37.13, salvato il 10/01/04

Dettagli

FINANZA AZIENDALE AVANZATO

FINANZA AZIENDALE AVANZATO FINANZA AZIENDALE AVANZATO La politica dei dividendi Lezione 13 1 Scopo della lezione Analizzare se la distribuzione dei dividendi da parte di un impresa sia rilevante ai fini del suo valore e come le

Dettagli

Classificazione delle linee di trasmissione

Classificazione delle linee di trasmissione Classificazione delle linee di tasmissione Linee TEM (Tansvese Electic Magnetic) Coassiale Bifilae (doppino) Stipline Linee quasi_tem Micostip Linee a due conduttoi con mezzo non unifome Linee non-tem

Dettagli

Il trade-off Efficienza Equità. L ottimo paretiano e l ottimo sociale. Quale teoria della giustizia? ECONOMIA E FINANZA PUBBLICA

Il trade-off Efficienza Equità. L ottimo paretiano e l ottimo sociale. Quale teoria della giustizia? ECONOMIA E FINANZA PUBBLICA niversità degli Studi di erugia orso di Laurea Magistrale in Scienze della olitica e dell'mministrazione EONOMI E FINNZ LI Lezione n 7-8 Il trade-off Efficienza Equità L ottimo aretiano e l ottimo sociale

Dettagli

Il candidato risolva uno dei due problemi e 4 degli 8 quesiti scelti nel questionario.

Il candidato risolva uno dei due problemi e 4 degli 8 quesiti scelti nel questionario. LICEO SCIENTIFICO SCUOLE ITALIANE ALL ESTERO (AMERICHE) SESSIONE ORDINARIA Il candidato isolva uno dei due poblemi e degli 8 quesiti scelti nel questionaio. N. De Rosa, La pova di matematica pe il liceo

Dettagli

5.1 Determinazione delle distanze dei corpi del Sistema Solare

5.1 Determinazione delle distanze dei corpi del Sistema Solare 5.1 Deteminazione delle distanze dei copi del istema olae 5.1.1 Distanza ea-pianeti aallassi equatoiali Questo è il metodo più peciso ma anche quello più delicato da eseguie. Esso si basa sul fatto che

Dettagli

4 Polarizzazione elettrica nel dominio del tempo

4 Polarizzazione elettrica nel dominio del tempo 4 Polaizzazione elettica nel dominio del tempo Intoduzione Atomi, molecole e ioni sono talmente piccoli che da un punto di vista macoscopico una piccola egione di un solido contiene un numeo molto elevato

Dettagli

GRANDEZZE MAGNETICHE Prof. Chirizzi Marco www.elettrone.altervista.org marco.chirizzi@libero.it

GRANDEZZE MAGNETICHE Prof. Chirizzi Marco www.elettrone.altervista.org marco.chirizzi@libero.it Soenoide GRANDEZZE MAGNETICHE Pof. Chiizzi Maco www.eettone.atevista.og maco.chiizzi@ibeo.it PREMESSA La pesente dispensa ha come obiettivo queo di gaantie agi aievi de coso di Fisica de biennio, ad indiizzo

Dettagli

3. La velocità v di un satellite in un orbita circolare di raggio r intorno alla Terra è v = e,

3. La velocità v di un satellite in un orbita circolare di raggio r intorno alla Terra è v = e, Capitolo 10 La gavitazione Domande 1. La massa di un oggetto è una misua quantitativa della sua inezia ed è una popietà intinseca dell oggetto, indipendentemente dal luogo in cui esso si tova. Il peso

Dettagli

RPL Generatore d'aria calda elettrico portatile

RPL Generatore d'aria calda elettrico portatile RL Geneatoe d'aia calda elettico potatile R T T E R I S T I H E RL ompatto e obusto Riscaldamento egolabile su 2 o 3 livelli Ventilatoe assiale a bassa umoosità Resistenze isolate in acciaio inox Temostato

Dettagli

Cuscinetti isolati elettricamente per la prevenzione di danni dovuti al passaggio di corrente elettrica. Informazione tecnica

Cuscinetti isolati elettricamente per la prevenzione di danni dovuti al passaggio di corrente elettrica. Informazione tecnica Cuscinetti isolati eletticamente pe la pevenzione di danni dovuti al passaggio di coente elettica Infomazione tecnica Danni dovuti al passaggio di coente elettica e loo conseguenze Cuscinetti isolati eletticamente

Dettagli

Campo elettrostatico nei conduttori

Campo elettrostatico nei conduttori Campo elettostatico nei conduttoi Consideeemo conduttoi metallici (no gas, semiconduttoi, ecc): elettoni di conduzione libei di muovesi Applichiamo un campo elettostatico: movimento di caiche tansiente

Dettagli

La scheda del progetto dovrà pervenire in formato digitale, all indirizzo-mail indicato, riportando

La scheda del progetto dovrà pervenire in formato digitale, all indirizzo-mail indicato, riportando Schede dei Pogetti contenuti nel Pogamma (da compilasi pe ogni singolo pogetto) La scheda del pogetto dovà pevenie in fomato digitale, all indiizzo-mail indicato, ipotando all oggetto Pogamma Povinciale

Dettagli

Approfondimento 7.5 - Altri tipi di coefficienti di correlazione

Approfondimento 7.5 - Altri tipi di coefficienti di correlazione Appofondimento 7.5 - Alti tipi di coefficienti di coelazione Il coefficiente di coelazione tetacoico e policoico Nel 900 Peason si pose anche il poblema di come misuae la coelazione fa caatteistiche non

Dettagli

MERCATO E FALLIMENTI DEL MERCATO

MERCATO E FALLIMENTI DEL MERCATO Lezione seconda Ricordiamo alcuni quesiti di Teoria ositiva Beni ubblici e meccanismi di decisione olitica Perché la difesa della nazione è fatta dallo stato e non da imrese rivate? in autostrada si aga

Dettagli

Requisiti patrimoniali, adeguatezza del capitale e gestione del rischio Emilio Barone, Giovanni Barone-Adesi e Rainer Masera 1

Requisiti patrimoniali, adeguatezza del capitale e gestione del rischio Emilio Barone, Giovanni Barone-Adesi e Rainer Masera 1 equisiti patimoniali, adeguatezza del capitale e gestione del ischio Emilio Baone, Gioanni Baone-Adesi e aine Masea 1 SANAOLO IMI, UNIVESITÀ DELLA SVIZZEA ITALIANA, SANAOLO IMI. Vesione iniziale: luglio

Dettagli

La magnetostatica. Le conoscenze sul magnetismo fino al 1820.

La magnetostatica. Le conoscenze sul magnetismo fino al 1820. Le conoscenze sul magnetismo fino al 1820. La magnetostatica Le nozioni appese acquisite nel coso dei secoli sui fenomeni magnetici fuono schematizzate elativamente tadi ispetto alle pime ossevazioni,

Dettagli

THERMAL DESIGN COURSE

THERMAL DESIGN COURSE Resp. del contenuto - Subject esponsible Resp. del documento/appovato - Doc.espons./Appoved Contollato - Checked 1(22) THERMAL DESIGN COURSE Table of contents 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Genealità... 3 1.2

Dettagli

EFFICIENZA ED EQUILIBRIO COMPETITIVO NELL ORGANIZZAZIONE DEL CICLISMO PROFESSIONISTICO INTERNAZIONALE. di Luca Rebeggiani* e Davide Tondani**

EFFICIENZA ED EQUILIBRIO COMPETITIVO NELL ORGANIZZAZIONE DEL CICLISMO PROFESSIONISTICO INTERNAZIONALE. di Luca Rebeggiani* e Davide Tondani** RIVIST DI ISSN 185-6678 DIRITTO ED ECONOMI DELLO SPORT Vol. II, Fasc. 3, 006 EFFICIENZ ED EQUILIRIO COMPETITIVO NELL ORGNIZZZIONE DEL CICLISMO PROFESSIONISTICO INTERNZIONLE di Luca Rebeggiani* e Davide

Dettagli

Meccanica applicata alle macchine

Meccanica applicata alle macchine Meccanica alicata alle acchine Il sistea eccanico iotato in figa é costitito a n otoe elettico, a n tilizzatoe con l'inteosizione i na tasissione Il otoe eoga na coia costante al vaiae ella velocità ente

Dettagli

Caratterizzazione Idrodinamica di Spray Simili mediante Anemometria Phase Doppler (PDA).

Caratterizzazione Idrodinamica di Spray Simili mediante Anemometria Phase Doppler (PDA). Caatteizzazione Idodinamica di Spay Simili mediante Anemometia Phase Dopple (PDA). Angelo ALGIERI Uniesità della Calabia ABSTRACT Le caatteistiche idodinamiche di diffeenti wate spays sono state alutate

Dettagli

Il coordinamento interno e internazionale della politica economica

Il coordinamento interno e internazionale della politica economica Il coordinamento interno e internazionale della olitica economica Coordinamento interno Il roblema del coordinamento interno sorge er la resenza di Moltelicità di obiettivi e strumenti Ogni strumento è

Dettagli

LA SITUAZIONE ENERGETICA IN PROVINCIA DI BELLUNO

LA SITUAZIONE ENERGETICA IN PROVINCIA DI BELLUNO LA SITUAZIONE ENERGETICA IN PROVINCIA DI BELLUNO ARPAV Dipatimento Povinciale di Belluno Pogetto e ealizzazione Sevizio Sistemi Ambientali Rodolfo Bassan Mico Pollet pag. 2 Intoduzione L Unione Euopea

Dettagli

Esame di COSTRUZIONE DI MACCHINE L5 PROGETTAZIONE MECCANICA I L3. Appello del 04.03.2004

Esame di COSTRUZIONE DI MACCHINE L5 PROGETTAZIONE MECCANICA I L3. Appello del 04.03.2004 Esame di COSTRUZOE D MACCHE L5 PROGETTAZOE MECCACA L Appello del 0.0.00 La figua mosta le uote dentate e gli albei di un iduttoe. Dati: Coppia in ingesso C 60 m Velocità albeo di ingesso n 50 pm Mateiale

Dettagli

C8. Teoremi di Euclide e di Pitagora

C8. Teoremi di Euclide e di Pitagora 8. Teoemi di uclide e di Pitagoa 8.1 igue equiscomponibili ue poligoni sono equiscomponibili se è possibile suddivideli nello stesso numeo di poligoni a due a due conguenti. Il ettangolo e il tiangolo

Dettagli

Dinamica. Se un corpo non interagisce con altri corpi la sua velocità non cambia.

Dinamica. Se un corpo non interagisce con altri corpi la sua velocità non cambia. Poblema fondamentale: deteminae il moto note le cause (foze) pe oa copi «puntifomi» Dinamica Se un copo non inteagisce con alti copi la sua velocità non cambia. Se inizialmente femo imane in quiete, se

Dettagli

Elementi della teoria della diffusione

Elementi della teoria della diffusione Elementi della teoia della diffusione Pe ottenee infomazioni sulla stuttua della mateia, dai nuclei ai solidi, si studia la diffusione scatteing) di paticelle: elettoni, paticelle alfa, potoni, neutoni,

Dettagli

corporation Catalogo generale Cuscinetti a sfere e a rulli

corporation Catalogo generale Cuscinetti a sfere e a rulli Fo New Technology Netwok R copoation Catalogo geneale Cuscinetti a sfee e a ulli ( Waanty NTN waants, to the oiginal puchase only, that the deliveed poduct which is the subject of this sale (a) will confom

Dettagli

Università degli Studi della Tuscia di Viterbo Dipartimento di ecologia e sviluppo economico sostenibile Facoltà di Agraria

Università degli Studi della Tuscia di Viterbo Dipartimento di ecologia e sviluppo economico sostenibile Facoltà di Agraria Univesità degli Studi della Tuscia di Vitebo Dipatimento di ecologia e sviluppo economico sostenibile Facoltà di Agaia Univesità degli Studi della Tuscia Dottoato di Riceca in Scienze Ambientali XIX Ciclo

Dettagli

Circuiti e componenti ottici

Circuiti e componenti ottici Coso di Lauea in Ingegneia delle elecomunicazioni Sede di Femo A.A. 4-5 Laboatoio di Cicuiti e componenti ottici Intefeometo, pincipio di funzionamento e applicazioni. Studente Giovanni Pelliccioni. Pe

Dettagli

P A. TELEGROUP Professional manufacturer

P A. TELEGROUP Professional manufacturer Genealità Una buona utilizzazione dell enegia elettica non si aggiunge solo col idue od evitae gli spechi (cuae l isolamento degli impianti, impiegae utilizzatoi adatti, etc), ma anche con un azionale

Dettagli

2. Sistema ad un grado di libertà (1 GDL)

2. Sistema ad un grado di libertà (1 GDL) INDICE. Sistema ad un gado di libetà ( GD).... Risposta in egime sinusoidale...7. asmissibilità.... SISEMI A MOI GRADI DI IERA.... Analisi Modale...4.. oncamento modale... 4. MARICI DI RIGIDEZZA... 5.

Dettagli

Oro colloidale. il tuo alleato nella lotta contro il tempo

Oro colloidale. il tuo alleato nella lotta contro il tempo C O L L E Z I O N E L A B E L L E Z Z A N O N H A E T À T R A T T A M E N T O D I L U S S O P E R L E P E L L I M A T U R E Oo colloidale il tuo alleato nella lotta conto il tempo La linea cosmetica Gold

Dettagli

VALORI PERIODICI O RENDITE

VALORI PERIODICI O RENDITE VALORI PERIODICI O RENDITE LE RENDITE SONO VALORI PERIODICI CHE SI RIPETONO AD INTERVALLI REGOLARI DI TEMPO POSSONO ESSERE: ATTIVE: I I PRODOTTI DI DI UNA AZIENDA IL IL CANONE DI DI AFFITTO GLI STIPENDI

Dettagli

Istituzioni di Economia Laurea Triennale in Ingegneria Gestionale Lezione 3 Il Mercato

Istituzioni di Economia Laurea Triennale in Ingegneria Gestionale Lezione 3 Il Mercato UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Laurea Triennale in Ingegneria Gestionale Lezione 3 Il Mercato Prof. Gianmaria Martini Modelli ed iotesi Vi sono iù cose, Orazio, tra il cielo e la terra di quelle che

Dettagli

Approfondimento 5.7. Altri metodi statistici per valutare la validità di costrutto

Approfondimento 5.7. Altri metodi statistici per valutare la validità di costrutto Appofondimento 5.7 Alti metodi statistici pe valutae la validità di costutto Le pocedue pe la valutazione della validità di costutto di un test sono vaie, ma hanno tutte in comune come punto di patenza

Dettagli

Vincoli nanziarie investimento

Vincoli nanziarie investimento Vincoli nanziaie investimento E.SaltaieG.Tavaglini Istituto di Scienze Economiche UnivesitµadiUbino E-mail: saltai@econ.uniub.it tavaglini@econ.uniub.it Sommaio In questo lavoo si mosta che i vincoli ceditizi

Dettagli

FI.CO. 2. ...sempre più fico! ( Fisica Comprensibile per geologi) Programma di Fisica 2 - (v 5.0-2002) A.J. 2000 Adriano Nardi

FI.CO. 2. ...sempre più fico! ( Fisica Comprensibile per geologi) Programma di Fisica 2 - (v 5.0-2002) A.J. 2000 Adriano Nardi FI.CO. 2 ( Fisica Compensibile pe geologi) Pogamma di Fisica 2 - (v 5.0-2002)...sempe più fico! A.J. 2000 Adiano Nadi La fisica dovebbe essee una scienza esatta. Questo papio non può gaantie la totale

Dettagli

chievo school Summer Camp

chievo school Summer Camp 14 chievo school Summe VIVI UN ESPERIENZA INDIMENTICABILE! DIVERTIMENTO AMICIZIA SPORT! CHIEVOVERONA 2013: LE VACANZE GIALLOBLU Dal 1999 si innova l auntamento con i Summe ChievoVeona. Una vacanza unica,

Dettagli

r Ergonomia (Direttiva CEE go/27o) recepita dalla legislazione itallana con Legge 19 febbraio 1992, n. L42

r Ergonomia (Direttiva CEE go/27o) recepita dalla legislazione itallana con Legge 19 febbraio 1992, n. L42 Ministeo dell'istuzione, dell'univesità e della Riceca Istituto Compensivo di Bivio Scuole statali dell'infanzia- pima ia-seconda ia di I gado - Comuni di Aiuno e Bivio Via Como n.83 Loc. Selvette c.a.p.

Dettagli

Domande di riepilogo

Domande di riepilogo QuickTime e un decompressore sono necessari per visualizzare quest'immagine. Economia e organizzazione aziendale II UNITÁ C ANALISI DI BILANCIO: REDDITIVITÀ E FINANZA Lezione 4 Scelte finanziarie manageriali

Dettagli

Gravitazione Universale

Gravitazione Universale Gavitazione Univesale Liceo Ginnasio Statale S.M. Legnani Anno Scolastico 2007/08 Classe 3B IndiizzoClassico Pof.Robeto Squellati 1 Le leggi di Kepleo Ossevando la posizione di Mate ispetto alle alte stelle,

Dettagli

La Commissione definisce i SETTORE DI ATTIVITÀ pertinenti agli indirizzo di studio. Gli Studenti esprimono PREFERENZE sul SETTORE di ATTIVITÀ

La Commissione definisce i SETTORE DI ATTIVITÀ pertinenti agli indirizzo di studio. Gli Studenti esprimono PREFERENZE sul SETTORE di ATTIVITÀ ZZZLWFJFDODPDQGUHLLW 9LD0LOD]]R 6HOH]LRQDUHOHD]LHQGHDVVHJQDUOHDOOHFODVVLLQGLYLGXDUHORVWDJLVWD 6FKHGD,7(5 La Commissione definisce i SETTORE DI ATTIVITÀ petinenti agli indiizzo di studio YHGLVFKHGD Gli

Dettagli

Pensaci bene prima di proseguire Sei sicuro di avere fatto tutti gli sforzi necessari per risolvere i problemi.

Pensaci bene prima di proseguire Sei sicuro di avere fatto tutti gli sforzi necessari per risolvere i problemi. 96 Allcunii iisullttattii degllii eseciizii poposttii Pensaci bene pima di poseguie Sei sicuo di avee fatto tutti gli sfozi necessai pe isolvee i poblemi. 97 Pima di ispondee alle domande dei divesi esecizi,

Dettagli

Il sistema di contabilità nazionale e la comparazione degli aggregati economici nel tempo e nello spazio

Il sistema di contabilità nazionale e la comparazione degli aggregati economici nel tempo e nello spazio Bruno Bracalente Il sistema di contabilità nazionale e la comarazione degli aggregati economici nel temo e nello sazio Disense er il corso di Statistica Economica Modulo I Università degli Studi di Perugia

Dettagli

EX 1 Una cassa di massa m=15kg è ferma su una superficie orizzontale scabra. Il coefficiente di attrito statico è µ s

EX 1 Una cassa di massa m=15kg è ferma su una superficie orizzontale scabra. Il coefficiente di attrito statico è µ s STATICA EX Una cassa di massa m=5kg è fema su una supeficie oizzontale scaba. Il coefficiente di attito statico è µ s = 3. Supponendo che sulla cassa agisca una foza F fomante un angolo di 30 ispetto al

Dettagli

GEOMETRIA 3D MODELLO PINHOLE

GEOMETRIA 3D MODELLO PINHOLE http://imagelab.ing.unimo.it Dispense del coso di Elaboazione di Immagini e Audio Digitali GEOMETRIA 3D MODELLO PINHOLE Pof. Robeto Vezzani Calibazione della telecamea: a cosa seve? Obiettivo: pote calcolae

Dettagli

Legge di Coulomb e campo elettrostatico

Legge di Coulomb e campo elettrostatico A. hiodoni esecizi di Fisica II Legge di oulomb e campo elettostatico Esecizio Te caiche positive uguali sono fisse nei vetici di un tiangolo euilateo di lato l. alcolae (a) la foza elettica agente su

Dettagli

La seconda prova scritta dell esame di stato 2007 Indirizzo: GEOMETRI Tema di TOPOGRAFIA

La seconda prova scritta dell esame di stato 2007 Indirizzo: GEOMETRI Tema di TOPOGRAFIA La seconda pova scitta dell esame di stato 007 Indiizzo: OMTRI Tema di TOPORI Claudio Pigato Membo del Comitato Scientiico SIT Società Italiana di otogammetia e Topogaia Istituto Tecnico Statale pe eometi

Dettagli

ALMA Mater Studiorum Università degli Studi di Bologna. Campi magnetici in astrofisica

ALMA Mater Studiorum Università degli Studi di Bologna. Campi magnetici in astrofisica ALMA Mate Studioum Univesità degli Studi di Bologna SCUOLA DI SCIENZE Coso di Lauea in Astonomia Dipatimento di Fisica e Astonomia Campi magnetici in astofisica Elaboato Finale Candidato: Filippo Scocca

Dettagli

Un modello di ricerca operativa per le scommesse sportive

Un modello di ricerca operativa per le scommesse sportive Un modello di iceca opeativa pe le commee potive Di Citiano Amellini citianoamellini@aliceit Supponiamo di dove giocae una ceta omma di denao (eempio euo ulla patita MILAN- JUVE Le quote SNAI ono quelle

Dettagli