affrontare le cinque sfide principali poste dalla proliferazione dei servizi cloud

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "affrontare le cinque sfide principali poste dalla proliferazione dei servizi cloud"

Transcript

1 WHITE PAPER Gestire le prestazioni dei servizi in un mondo cloud connected luglio 2011 affrontare le cinque sfide principali poste dalla proliferazione dei servizi cloud Erik Hille Service Portfolio Management agility made possible

2 sommario Sezione 1: 4 Affrontare le cinque sfide principali poste dalla proliferazione dei servizi cloud Sezione 2: 5 Le cinque sfide principali poste dalla proliferazione dei servizi cloud Sfida 1: Mantenere la pertinenza per il business Sfida 2: Ridurre il rischio relativo ai servizi non autorizzati Sfida 3: Ottenere il valore ottimale dal servizio IT Sfida 4: Fornire al business il sostegno necessario Sfida 5: Allineare i livelli di servizio con gli obiettivi di business Sezione 3: 7 La gestione manuale dei fornitori di servizio non è abbastanza CA Business Service Insight: controllo totale sulla proliferazione dei servizi cloud Sezione 4: 9 Conclusioni Sezione 5: 9 Informazioni sull'autore 2

3 riepilogo esecutivo La sfida L'impiego crescente dell'outsourcing e del cloud computing, uniti alla sempre maggiore complessità dei servizi interni, hanno reso la capacità di gestire i servizi IT, forniti in-house e in outsourcing, fondamentale per il successo aziendale. Man mano che le aziende si rivolgono sempre più ai fornitori esterni, aumentano le prestazioni inferiori agli standard e il rischio di interruzioni del servizio, nonché i costi dell'attività. Questi problemi collegati ai vendor possono ritardare le date di consegna e, se non gestiti correttamente, provocare imprevedibili interruzioni a cascata dei servizi. L'opportunità Quando le organizzazioni sono in grado di acquisire in modo efficace gli attributi corretti per i servizi IT, riescono poi ad articolare meglio il valore dell'it in termini di business. Possono riferire in dettaglio del valore di un servizio rispetto agli obiettivi di business indicati e riuscire a confrontare meglio un servizio rispetto a un altro dal punto di vista quantitativo. I vantaggi Questo è il livello di efficacia con cui la gestione dei servizi IT aiuta le organizzazioni a definire servizi e parametri, a monitorare le prestazioni dei servizi in tempo reale, ad automatizzare il reporting delle prestazioni, in modo da adottare misure proattive per allineare i servizi con le esigenze di business. Questo significa, per le organizzazioni, ridurre il rischio derivante dai servizi non autorizzati, migliorare le prestazioni di servizi e SLA e individuare le alternative di servizio in grado di ottimizzare ulteriormente il business. 3

4 Sezione 1: Affrontare le cinque sfide principali poste dalla proliferazione dei servizi cloud Con la rapida diffusione dell'impiego dei servizi cloud nella maggior parte delle organizzazioni, i reparti IT hanno difficoltà sempre maggiori nel controllare i costi, fornire servizi adeguati, gestire i rischi del cloud e mantenere un livello elevato di pertinenza all'interno dell'azienda. In questo documento troverete le informazioni necessarie ad affrontare la proliferazione dei servizi cloud. Quando si tratta di approvvigionare e gestire i servizi IT, le scelte che l'azienda opera sono più importanti e complesse che mai. L'azienda moderna dipende da una rete di servizi IT erogati da un numero crescente di fornitori e partner, che si aggiungono a quelli creati e gestiti in-house. Questi servizi, inoltre, sono più interdipendenti che mai. Ad esempio, un'applicazione di back-end critica può appoggiarsi su un'infrastruttura gestita da un provider di cloud privato, sui sistemi del team IT in-house e sui servizi software di vari fornitori, oltre che sul database in-house dell'azienda. Nel prossimo futuro, la capacità di gestire queste complesse "catene di fornitura" dei servizi IT distinguerà a tutti gli effetti le imprese veramente competitive da quelle non in grado di competere in modo efficace. L'impiego crescente dell'outsourcing e la sempre maggiore complessità dei servizi interni hanno reso la capacità di gestire i servizi, forniti in-house e in outsourcing, fondamentale per il successo aziendale. Man mano che le aziende si rivolgono sempre più ai fornitori esterni, aumentano le prestazioni inferiori agli standard e il rischio di interruzioni del servizio, nonché i costi dell'attività. Questi problemi collegati ai vendor possono ritardare le date di consegna e, se non gestiti correttamente, provocare imprevedibili interruzioni a cascata dei servizi. Esiste inoltre il rischio associato ai servizi non autorizzati, come violazioni dei dati e gestione non corretta di dati regolamentati. Oggi, data la crescente popolarità dei servizi cloud, le aziende devono essere in grado di valutare e confrontare tutti i servizi, interni ed esterni, al fine di ridurre i rischi derivanti dai servizi non autorizzati, migliorare le prestazioni di servizi e relativi SLA, rilevare la possibilità di applicazione di eventuali penali contrattuali e identificare i servizi disponibili che meglio rispondono alle necessità dell'organizzazione. Questo può essere ottenuto solo se le organizzazioni sono in grado di gestire adeguatamente i servizi dai quali il business dipende. 4

5 Sezione 2: Le cinque sfide principali poste dalla proliferazione dei servizi cloud Sfida 1: Mantenere la pertinenza per il business Una delle sfide più complesse poste dai servizi cloud, soprattutto in termini di governance e di sicurezza del sistema, è la facilità della loro acquisizione. Se un'unità commerciale necessita di un servizio di collaborazione e presentazione online, è probabile che possa installarlo e metterlo in funzione in poche ore, a un costo operativo ridotto. E che dire dello storage cloud-based? Molti servizi sono gratuiti, e aggiungere altri gigabyte di storage ha un costo quasi irrisorio. Il risultato: le unità di business bypassano sempre più il reparto IT per acquisire i servizi che desiderano. Piuttosto che attendere che il reparto IT analizzi, valuti e implementi i nuovi servizi, i reparti si muovono in autonomia e sottoscrivono direttamente i servizi cloud. Sfortunatamente, questo crea una serie di gravi problemi. Questo comportamento implica la mancata esecuzione dei controlli di sicurezza e di conformità normativa previsti. Il business si trova a pagare più del dovuto per servizi duplicati, non ha leva al momento delle trattative ed è privo di visibilità centralizzata sui requisiti prestazionali o sul rendimento dei servizi rispetto agli obblighi prestazionali. Più questo si verifica, più l'azienda perde la sua capacità di controllare adeguatamente tutti i servizi che esternalizza. L'IT deve riuscire a rimanere coinvolto, nelle prime fasi del processo decisionale per il cloud e gli altri servizi IT, in modo che le unità di business ottengano i servizi di cui hanno bisogno, mentre costi, qualità del servizio e rischi restano correttamente sotto controllo. Sfida 2: Ridurre il rischio relativo ai servizi non autorizzati Il passaggi ai servizi cloud determina il sorgere di molti rischi IT. In primo luogo, i rischi per la sicurezza. Ad esempio, un fornitore di servizi cloud potrebbe non rendere disponibili le garanzie di sicurezza specifiche necessarie per alcuni tipi di dati, come procedure di gestione delle vulnerabilità, tipo di crittografia impiegato, o perfino la capacità di fornire log di controllo degli accessi. Ogni organizzazione avrà un diverso livello di tolleranza al rischio, ma alcuni dati potrebbero non essere adatti all'impiego del cloud. In alternativa, se la distribuzione nel cloud avviene, l'it dovrà esserne a conoscenza, per garantire che siano in atto controlli adeguati. Altri rischi possono includere rischi normativi associati ai dati finanziari o sanitari della clientela, oppure a informazioni concernenti le relazioni finanziarie di aziende quotate. In aggiunta esistono tutti i rischi che siamo abituati a gestire con sistemi on-premise: disponibilità dei dati, disponibilità del servizi, disaster recovery, business continuity. Un certo numero di interruzioni dei servizi cloud, recenti e di alto profilo, hanno messo in evidenza i pericoli connessi alla mancata considerazione di questi rischi. Mentre questo tipo di gestione dei servizi è naturale per i professionisti IT, la maggior parte dei manager aziendali non li considererà affatto al momento di firmare per un nuovo servizio cloud. 5

6 Sfida 3: Ottenere il valore ottimale dal servizio IT Il solo fatto che un servizio sia conveniente e di facile accesso non significa che fornisca il miglior valore. Ad esempio, un servizio di presentazione basato sul cloud può avere un costo limitato, ma anche un valore limitato: il team di vendita e i dirigenti se ne renderanno conto quando perderanno l'accesso alle loro presentazioni nel corso di una telefonata a un cliente o di una riunione importante. Probabilmente, almeno per alcuni servizi, è più sensato mantenere il servizio in-house, o affidarsi a provider dal costo elevato, ma più affidabili. Purtroppo, senza disporre delle giuste informazioni in relazione ai servizi, è impossibile per chiunque operare queste valutazioni. Si consideri un'attività che deve implementare una piattaforma di collaborazione per un team di ricercatori. Questo tipo di sistema ovviamente necessiterà di storage, messaggistica, white boarding, controllo delle versioni dei file e controlli di accesso adeguati. Tutto questo potrebbe essere fornito in-house, o affidato a un fornitore in outsourcing. L'organizzazione avrà bisogno di raccogliere informazioni su come il servizio viene gestito, sul rischio di problemi, sul costo dei tempi di inattività, sui livelli dei server tra i fornitori, sul costo della sicurezza, e quindi, mettendo a confronto le esigenze collegate alle richieste del reparto con quelle del business, determinare le alternative migliori. A rendere ancora più impegnativa l'individuazione del servizio ottimale è il fatto che i reparti IT interni in genere hanno grossi problemi per quanto riguarda la fornitura di informazioni sulle prestazioni dei servizi che erogano, almeno a confronto dei fornitori di servizi esterni. Questo perché i fornitori di servizi hanno anni di pratica alle spalle (in definitiva, devono vendere per sopravvivere), mentre i reparti IT interni spesso non sono per niente abituati a considerare ciò che offrono come "servizio". Tendono invece a considerare la miriade di elementi infrastrutturali che costituiscono il servizio stesso. Questo significa che, invece di discutere della piattaforma di collaborazione di cui sopra, si concentreranno sui server di interscambio e sui nodi di rete. Sfida 4: Fornire al business il sostegno necessario Immaginate la situazione che segue: una soluzione CRM in outsourcing smette di funzionare. Gli impiegati che dipendono dal servizio, razionalmente, chiameranno l'it per risolvere il problema. L'IT, però, non sa nemmeno che l'azienda utilizza questo servizio. Può sembrare ovvio, ma quando le unità di business implementano uno o più servizi all'insaputa dell'it, diventa impossibile per quest'ultimo fornire il proprio supporto. Non solo: le sanzioni per il mancato rispetto degli SLA non saranno dovute. Il problema in questo caso va oltre gli SLA e le chiamate all'assistenza, e si ricollega ai rischi per la Business Continuity (BC) e il Disaster Recovery (DR). Alcune interruzioni effettive di servizi cloud sono durate giorni, e hanno determinato la distruzione dei dati del cliente. È impossibile per l'it mettere in atto piani BC/DR adeguati per servizi che non solo non gestisce, ma di cui addirittura ignora l'esistenza. Inoltre, in caso di disastro, questi servizi e dati probabilmente non saranno inclusi nel piano DR dell'organizzazione, il che renderà ancora più difficile tornare alla normalità. Con la sempre maggiore interdipendenza dei servizi cloud, com'è il caso di applicazioni che dipendono da una combinazione di risorse provenienti da vari fornitori di cloud pubblici e da cloud interni, un guasto in un ambito potrà influenzare più servizi di business, come ad esempio una intranet interna, un server Web lato cliente, o una piattaforma di commercio elettronico. 6

7 Sfida 5: Allineare i livelli di servizio con gli obiettivi di business Ben poche organizzazioni disciplinano in modo adeguato tutti i servizi, interni o esterni, in tutta l'azienda. E se lo fanno, probabilmente guardano a parametri altamente granulari e di basso livello relativi all'infrastruttura. Anche se sono parte del quadro, misure come uptime, velocità e capacità non sempre aiutano l'azienda ad allineare i servizi effettivi con le esigenze di business. Senza una corretta valutazione è possibile che l'attività finisca per eccedere in storage, pagare più del dovuto per livelli prestazionali di cui non ha bisogno, o addirittura pagare per un livello di sicurezza dei dati non necessario. La mancanza di questo tipo di governance significa che l'azienda non è in grado di vedere quali servizi vengono erogati a quali stakeholder. Questo rende impossibile, per l'organizzazione, mettere a confronto il valore reale dei servizi in erogazione. Questo è vero che si confrontino più fornitori di servizi esterni tra loro, o fornitori interni rispetto a fornitori esterni. Inoltre, prendiamo tutte le variabili da considerare quando si valuta qualsiasi servizio, che sia fornito internamente o esternamente, qualità, agilità, rischi, costi, capacità, sicurezza: tutto deve essere misurato con precisione. Le organizzazioni richiedono da tempo di gestire i propri servizi IT in modo più efficace e di allineare il deployment del servizio con la strategia di business. Ciò che è necessario oggi è un modo più valido per acquisire i servizi IT utilizzati all'interno dell'azienda, così come i relativi parametri SLA, qualità, agilità, rischi, costi, capacità e sicurezza, al fine di misurare quantitativamente il modo in cui supportano gli obiettivi di business. Non c'è altro modo per farlo: non manualmente, o con soluzioni di monitoraggio puntuali che semplicemente guardare agli elementi di base dei sistemi IT interni, e ignorano del tutto i servizi cloud. Sezione 3: La gestione manuale dei fornitori di servizio non è abbastanza Anche le organizzazioni che fanno ogni sforzo per monitorare i servizi IT all'interno dell'azienda mancano della visibilità completa sull'ambiente effettivamente necessaria. Ciò rende impossibile per l'it rimanere rilevante, controllare i servizi non autorizzati e i costi, fornire un'assistenza adeguata e mantenere i servizi allineati con la strategia aziendale. In primo luogo, l'it non ha controllo sui servizi di cui non è a conoscenza; e, per i servizi che effettivamente monitora, spesso raccoglie gli indicatori prestazionali sbagliati. A venire monitorati sono i dati di costo e di prestazioni dell'infrastruttura IT sottostante. La gestione del servizio manuale è altamente reattiva. Ovvero, il servizio viene monitorato e classificato per un determinato periodo di tempo, e solo allora, una volta che quel periodo è trascorso, vengono applicate eventuali correzioni o miglioramenti del servizio. Niente di tutto questo è sufficiente per aiutare l'azienda ad allineare i servizi effettivi con le esigenze di business reali. Fortunatamente, quando le organizzazioni sono in grado di acquisire in modo efficace gli attributi corretti per i servizi IT, riescono poi ad articolare meglio il valore dell'it in termini di business. Possono riferire in dettaglio del valore di un servizio rispetto agli obiettivi di business indicati e riuscire a confrontare meglio un servizio rispetto a un altro dal punto di vista quantitativo. Questo significa, per le organizzazioni, ridurre il rischio dei servizi non autorizzati, migliorare le prestazioni di servizi e SLA e individuare le alternative di servizio in grado di ottimizzare ulteriormente il business. 7

8 Questo è il livello di efficacia con cui la gestione dei servizi IT aiuta le organizzazioni a definire servizi e parametri, a monitorare le prestazioni dei servizi in tempo reale, ad automatizzare il reporting delle prestazioni, in modo da adottare misure proattive per allineare i servizi con le esigenze di business. Altrettanto importante è il fatto che i CIO possono integrare modelli interni ed esterni di delivery cloud nell'architettura esistente, in modo da creare il portfolio di servizi ideale, mentre i responsabili dei livelli di servizio sono in grado di assicurare che i livelli di servizio vengano rispettati, in modo che dipendenti e clienti siano soddisfatti e i budget di costi rispettati. CA Business Service Insight: controllo totale sulla proliferazione dei servizi cloud Progettato per aziende e MSP, CA Business Service Insight mette le organizzazioni in condizione di ridurre i costi e aumentare le prestazioni dell'infrastruttura dei servizi, attraverso una gestione efficace dei servizi interni ed esterni. CA Business Service Insight aggrega dati provenienti da fonti diverse per poi metterli in correlazione, in modo che le aziende possano monitorare le prestazioni effettive rispetto agli obblighi contrattuali, e prendere decisioni quantitative e informate, basate sui propri servizi. Ad esempio, CA Business Service Insight sfrutta le informazioni di configurazione esistenti per l'assemblaggio di una libreria di servizi. Una volta identificati i servizi, l'it potrà valutarne e gestirne correttamente l'esecuzione in termini di qualità, agilità, rischi, costi, funzionalità e sicurezza. Utilizzando l'integrazione con Cloud Commons, le aziende possono mettere a confronto tale esecuzione con altre opzioni di servizio, e prendere decisioni più consapevoli. Questi sono solo alcuni dei modi con cui CA Business Service Insight rende possibile per l'it conservare la propria rilevanza all'interno delle discussioni relative ai servizi, e gestire efficacemente i rischi associati con i servizi di cloud non autorizzati. Dato che si basa sull'eredità che può vantare nell'ambito Service Level Management (a partire dalle fondamenta di Oblicore), CA Business Service Insight contribuisce efficacemente a gestire gli obblighi prestazioni degli SLA, gli accordi a livello operativo e i contratti sottostanti. Queste capacità di gestione dei livelli di servizio contribuiscono a strutturare SLA complessi e multilivello, per misurare con precisione anche l'ambiente operativo più impegnativo. 8

9 Sezione 4: Conclusioni Come abbiamo visto, se non adeguatamente gestiti i servizi cloud complicano notevolmente il rapporto dell'it con le unità di business, nonché l'effettiva gestione dei servizi in questione. CA Business Service Insight consente alle aziende di determinare quali servizi vengono utilizzati, in modo da ridurre al minimo rischi di business e per la sicurezza, e qual è il loro rendimento rispetto agli SLA, per poi confrontarli con le alternative, interne ed esterne. Questo significa, per le organizzazioni, ridurre il rischio dei servizi non autorizzati, migliorare le prestazioni di servizi e SLA e individuare le alternative di servizio in grado di ottimizzare il business. Per gestire meglio i costi di gestione IT e delle operazioni di business, migliorare la soddisfazione e la fidelizzazione della clientela, aumentare la redditività e i ricavi dell'azienda e ridurre il rischio delle operazioni di business, collegatevi immediatamente al sito ca.com/businessserviceinsight. Sezione 5: Informazioni sull'autore Erik Hille si è unito a CA Technologies in seguito all'acquisizione di Oblicore nel gennaio È stato direttore Marketing di Oblicore dal luglio In qualità di vera e propria autorità nel campo dei processi ITIL di Service Level Management, Service Portfolio Management e Service Catalog Management, Erik ha scritto vari articoli su questi temi e partecipa spesso, come relatore, a sessioni di presentazione, webinar online e conferenze a livello internazionale. Erik può vantare oltre 15 anni di esperienza nei settori della consulenza direzionale, delle ricerche di mercato e del software, da cui deriva un approccio unico all'implementazione ITIL e alle problematiche correlate a questi processi. Prima di entrare a far parte di Oblicore, Erik ha lavorato presso ATG, società software specializzata in soluzioni per il commercio e i servizi, dove è stato direttore Marketing prodotti per la Service Solution Suite. Erik è stato anche direttore della ricerca Internet presso Roper Starch/ASW. Qui ha sviluppato la strategia e i servizi di ricerca online dell'azienda per una ricerca di marketing quantitativa e qualitativa, basata sul Web. È stato inoltre analista ricercatore presso Benchmarking Partners, azienda di consulenza per la gestione focalizzata sull'erp, e Charles River Strategies, società di ricerca marketing specializzata esclusivamente nel settore dell'alta tecnologia. 9

10 CA Technologies è un'azienda di soluzioni e software di gestione IT con esperienza e competenze in tutti gli ambienti IT, dagli ambienti mainframe e distribuiti fino a quelli virtuali e cloud. CA Technologies gestisce e protegge gli ambienti IT e consente ai clienti di fornire servizi informatici più flessibili. I prodotti e i servizi innovativi di CA Technologies offrono alle organizzazioni IT la visibilità e il controllo essenziali per rendere possibile l'agilità del business. La maggior parte delle aziende incluse nella classifica Global Fortune 500 si affida a CA Technologies per la gestione degli ecosistemi IT in continua evoluzione. Per ulteriori informazioni, visitare il sito CA Technologies all'indirizzo Copyright 2011 CA Technologies. Tutti i diritti riservati. Tutti i marchi, i nomi commerciali, i marchi di servizio e i loghi citati in questa pubblicazione sono di proprietà delle rispettive società. Il presente documento ha esclusivamente scopo informativo. CA Technologies declina ogni responsabilità in relazione all'accuratezza e alla completezza delle presenti informazioni. Nella misura consentita dalle leggi applicabili, CA rende disponibile questo documento "così com'è", senza garanzie di alcun tipo incluse, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, le garanzie implicite di commerciabilità, idoneità per uno scopo determinato o non violazione dei diritti altrui. In nessun caso CA sarà responsabile per qualsivoglia perdita o danno, diretto o indiretto, derivante dall'utilizzo di questo documento inclusi, a titolo non esaustivo, interruzione dell'attività, perdita di avviamento o di dati, anche nel caso in cui CA fosse stata espressamente avvertita del possibile verificarsi di tali danni. ITIL è un marchio registrato e un Registered Community Trademark dell'office of Government Commerce ed è registrato presso l'ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti (USPTO, U.S. Patent and Trademark Office). CS1407_0611

agility made possible

agility made possible SOLUTION BRIEF CA IT Asset Manager Come gestire il ciclo di vita degli asset, massimizzare il valore degli investimenti IT e ottenere una vista a portfolio di tutti gli asset? agility made possible contribuisce

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Servizi di consulenza e soluzioni ICT

Servizi di consulenza e soluzioni ICT Servizi di consulenza e soluzioni ICT Juniortek S.r.l. Fondata nell'anno 2004, Juniortek offre consulenza e servizi nell ambito dell informatica ad imprese e professionisti. L'organizzazione dell'azienda

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e'

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il continuous improvement ed e' ITIL v3 ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e' giusto che lo applichi anche a se' stessa... Naturalmente una

Dettagli

Le dieci fasi di un'implementazione DCIM corretta

Le dieci fasi di un'implementazione DCIM corretta WHITE PAPER Novembre 2013 Le dieci fasi di un'implementazione DCIM corretta Dhesikan Ananchaperumal Distinguished Engineer e Vice presidente senior, DCIM, CA Technologies Hervé Tardy Vice presidente e

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

CA RC/Update for DB2 for z/os

CA RC/Update for DB2 for z/os SCHEDA PRODOTTO CA RC/Update for DB2 for z/os CA RC/Update for DB2 for z/os CA RC/Update for DB2 for z/os (CA RC/Update) è uno strumento di gestione di dati e oggetti DB2 che consente agli amministratori

Dettagli

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY Con Kaspersky, adesso è possibile. www.kaspersky.it/business Be Ready for What's Next SOMMARIO Pagina 1. APERTI 24 ORE SU 24...2

Dettagli

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Il Cloud Computing Lo strumento per un disaster recovery flessibile Giorgio Girelli Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Agenda Il Gruppo Aruba Disaster Recovery: costo od opportunità? L esperienza Aruba

Dettagli

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management BEST PRACTICES WHITE PAPER ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management Sharon Taylor, Presidente di Aspect Group, Chief Architect e Chief Examiner per ITIL Ken

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale Il Business Process Management: nuova via verso la competitività Renata Bortolin Che cosa significa Business Process Management? In che cosa si distingue dal Business Process Reingeneering? Cosa ha a che

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale DataFix D A T A N O S T O P La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale L a necessità di fornire un adeguato supporto agli utenti di sistemi informatici

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI COMMISSIONE PARITETICA PER I PRINCIPI DI REVISIONE LA COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO Informazioni Societarie Fondazione Prada Largo Isarco 2 20139 Milano, Italia P.IVA e codice fiscale 08963760965 telefono +39.02.56662611 fax +39.02.56662601 email: amministrazione@fondazioneprada.org TERMINI

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi Analisi per tutti Considerazioni principali Soddisfare le esigenze di una vasta gamma di utenti con analisi semplici e avanzate Coinvolgere le persone giuste nei processi decisionali Consentire l'analisi

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Quanto sono al sicuro i vostri dati riservati?

Quanto sono al sicuro i vostri dati riservati? Articolo pubblicato sul numero di febbraio 2010 di La rivista del business ad alte performance Information Technology Quanto sono al sicuro i vostri dati riservati? di Alastair MacWillson L'approccio aziendale

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Micro Focus. Benvenuti nell'assistenza clienti

Micro Focus. Benvenuti nell'assistenza clienti Micro Focus Benvenuti nell'assistenza clienti Contenuti Benvenuti nell'assistenza clienti di Micro Focus... 2 I nostri servizi... 3 Informazioni preliminari... 3 Consegna del prodotto per via elettronica...

Dettagli

PRODUCT FAMILY BRIEF CA Database Management for DB2 for z/os. una solida base per la gestione efficace dei database DB2

PRODUCT FAMILY BRIEF CA Database Management for DB2 for z/os. una solida base per la gestione efficace dei database DB2 PRODUCT FAMILY BRIEF CA Database Management for DB2 for z/os una solida base per la gestione efficace dei database DB2 Gestione del database CA Database Performance Management Database Administration Database

Dettagli

rischi del cloud computing

rischi del cloud computing rischi del cloud computing maurizio pizzonia dipartimento di informatica e automazione università degli studi roma tre 1 due tipologie di rischi rischi legati alla sicurezza informatica vulnerabilità affidabilità

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale Protezio Protezione Protezione Protezione di tutti i dati in ogni momento Acronis Backup & Recovery 11 Affidabilità dei dati un requisito essenziale I dati sono molto più che una serie di uno e zero. Sono

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni)

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni) REGOLAMENTO SULLA TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI emanato con decreto direttoriale n.220 dell'8 giugno 2000 pubblicato all'albo Ufficiale della Scuola

Dettagli

Business Intelligence. Il data mining in

Business Intelligence. Il data mining in Business Intelligence Il data mining in L'analisi matematica per dedurre schemi e tendenze dai dati storici esistenti. Revenue Management. Previsioni di occupazione. Marketing. Mail diretto a clienti specifici.

Dettagli

LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO: ASPETTI DI MAGGIOR RILIEVO E RICADUTE OPERATIVE

LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO: ASPETTI DI MAGGIOR RILIEVO E RICADUTE OPERATIVE DATI E INFORMAZIONI DI INTERESSE AMBIENTALE E TERRITORIALE Terza sessione: IL CONTESTO NORMATIVO, L ORGANIZZAZIONE, GLI STRUMENTI LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO: ASPETTI DI MAGGIOR RILIEVO E RICADUTE OPERATIVE

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi.

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. I modelli di sourcing Il mercato offre una varietà di modelli di sourcing, ispirati

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris.

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. Sin dal lancio, avvenuto dieci anni fa, il marchio ghd è diventato sinonimo di prodotti di hair styling di fascia

Dettagli

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI Security for Virtual and Cloud Environments PROTEZIONE O PRESTAZIONI? Già nel 2009, il numero di macchine virtuali aveva superato quello dei

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

A vele spiegate verso il futuro

A vele spiegate verso il futuro A vele spiegate verso il futuro Passione e Innovazione per il proprio lavoro La crescita di Atlantica, in oltre 25 anni di attività, è sempre stata guidata da due elementi: la passione per il proprio lavoro

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Forum PA Webinar, 21 luglio 2015 Parleremo di: Il Gruppo e il network di Data Center Panoramica sul Cloud Computing Success Case: Regione Basilicata

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Obiettivi strategici del Consiglio federale per la sua partecipazione alla RUAG Holding SA (strategia basata sul rapporto di proprietà 2011 2014)

Obiettivi strategici del Consiglio federale per la sua partecipazione alla RUAG Holding SA (strategia basata sul rapporto di proprietà 2011 2014) Obiettivi strategici del Consiglio federale per la sua partecipazione alla RUAG Holding SA (strategia basata sul rapporto di proprietà 2011 2014) Introduzione L'obiettivo primario della società di partecipazione

Dettagli

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007 Presentazione di alcuni casi di successo Paolo Piffer 28 Maggio 2007 AZIENDA 1 DEL SETTORE CERAMICO Il problema presentato L azienda voleva monitorare il fatturato in raffronto ai 2 anni precedenti tenendo

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

cio & cloud: i casi di successo, i benefici e i miti da sfatare

cio & cloud: i casi di successo, i benefici e i miti da sfatare maggio 2014 E giunto il momento di allontanare per sempre l idea che la Nuvola possa identificarsi unicamente come un collage di soluzioni e servizi IT standard o commodity. Un sempre maggior numero di

Dettagli

La best practice ITILv3 nell IT Sourcing

La best practice ITILv3 nell IT Sourcing La best practice ITILv3 nell IT Sourcing Novembre 2009 Indice 1. Introduzione... 4 1.1. Il contesto dell outsourcing... 4 1.2. Le fasi di processo e le strutture di sourcing... 7 1.3. L esigenza di governance...

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

Regolamento per l'accesso alla rete Indice

Regolamento per l'accesso alla rete Indice Regolamento per l'accesso alla rete Indice 1 Accesso...2 2 Applicazione...2 3 Responsabilità...2 4 Dati personali...2 5 Attività commerciali...2 6 Regole di comportamento...3 7 Sicurezza del sistema...3

Dettagli

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso White Paper In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso Executive Summary Una volta stabilito il notevole impatto positivo che la Unified Communication (UC) può avere sulle aziende,

Dettagli