Governare la complessità: l INAIL e i nuovi scenari

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Governare la complessità: l INAIL e i nuovi scenari"

Transcript

1

2 Atti del convegno Governare la complessità: l INAIL e i nuovi scenari febbraio 2011 Edizione 2011

3 Consulenza per l Innovazione Tecnologica Responsabile: Dott. Alessandro Di Agostino Stampato dalla Tipolitografia INAIL di Milano nel mese di novembre 2011

4 La scienza è costruita di fatti, come una casa è costruita di mattoni; ma un accumulo di fatti non è una scienza di più che un mucchio di mattoni. Jules Henri Poincaré

5

6 PRESENTAZIONE Lo studio della complessità, che si avvale di molte discipline, cognitive, metodologiche, della cibernetica, dell'intelligenza artificiale, della teoria dei sistemi, della teoria del caos, dell'informatica e del management, appare un fattore abilitante nella costruzione dei grandi sistemi informativi come quelli delle Pubbliche Amministrazioni. È, altresì, opinione condivisa che, per affrontare la complessità, avvalendosi dei modelli elaborati dalle varie discipline, occorra comunque elaborare una propria visione che consenta di tracciare in maniera coerente percorsi, fornire indirizzi, nonché elaborare obiettivi e strategie necessari per gestire la complessa rete di interazioni con il mondo reale. Per rispondere alle sfide della complessità, indotta altresì dalle trasformazioni sollecitate da scenari in sempre più rapido mutamento, occorre mettere insieme intelligenze provenienti da tutte le sensibilità tecnico-amministrative nel pensare a dei servizi in grado di utilizzare, in modo coerente, la firma digitale, i documenti informatici, le tecniche di comunicazione web e multicanale, per interagire con il nuovo mondo digitale. L evento, condotto dalla Consulenza per l Innovazione Tecnologica, con il valido supporto della Direzione Centrale Programmazione Organizzazione e Controllo, dei colleghi della Consulenza Statistico Attuariale, dell ex-ispesl e dell ex-ipsema, ha inteso costituire un momento di riflessione e confronto - aperto alle più autorevoli voci dell Istituto ed a significativi rappresentanti del mondo esterno - su come si possa operare per governare la complessità in un contesto in cui l innovazione tecnologica e organizzativa viene sempre più chiamata a sostenere le scelte necessarie per l evoluzione sul piano informativo dell Istituto.

7

8 INDICE Pag. INTERVENTI E MONOGRAFIE IL PROCESSO DI VIRTUALIZZAZIONE DELLE RISORSE TECNOLOGICHE Augusto Albo L OTTIMIZZAZIONE DELLE INFRASTRUTTURE DEI DATA CENTER Augusto Albo LA VALUTAZIONE ECONOMICA DELLA SALUTE E SICUREZZA NELLE AZIENDE Silvia Amatucci - Giuseppe Morinelli - Maria Ilaria Barra - Antonio Terracina TESTO UNICO E DANNO BIOLOGICO: UN IPOTESI DI ARMONIZZAZIONE DELLE DUE DISCIPLINE Laura Baradel IL BILANCIO TECNICO DELL EX IPSEMA. L EQUILIBRIO DELLA GESTIONE E LE ANALISI DI TIPO WHAT IF Roberta Bencini COMPLESSITÀ NELLO SVILUPPO DEL SOFTWARE: IL RUOLO DEL COMMITTENTE.. 57 Guido Borsetti LA SICUREZZA DELLE INFORMAZIONI Carmela De Padova COMPLESSITÀ E CONTROLLI - dalla teoria alla pratica Paolo Di Panfilo AFFRONTARE LA COMPLESSITÀ - quali le regole d oro? Paolo Di Panfilo LA DIFFUSIONE DELLA CONOSCENZA DEGLI STRUMENTI DI COMUNICAZIONE E COLLABORAZIONE IN AMBITO LOCALE Mario Laurelli

9 IL METODO DEGLI SCENARI: UNO STRUMENTO PER GOVERNARE UN MONDO COMPLESSO Mario Laurelli ALCUNE CONSIDERAZIONI SULL ALLINEAMENTO FRA LE RISERVE INAIL NEL SETTORE INDUSTRIA E LE RISERVE IPSEMA Raffaello Marcelloni L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI IN AMBITO DOMESTICO. UN ESEMPIO DI GESTIONE DELLA COMPLESSITA TRAMITE LA TECNICA ATTUARIALE Daniela Martini CONTRASTO ALLE FRODI, PROBLEMATICHE E POSSIBILI SOLUZIONI Vittorio Mordanini APPLICAZIONE DEL MODELLO DI CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DEL FUNZIONAMENTO, DELLA DISABILITÀ E DELLA SALUTE (ICF) AGLI INABILI INAIL COME AUSILIO AL GOVERNO DEL SISTEMA Maria Cristina Paoletti LA MISURAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DELL UTENTE: UN INDICE PER IL GOVERNO DEL SISTEMA Alessandro Simonetta - Maria Cristina Paoletti MODELLI STATISTICI MULTIVARIATI COME STRUMENTO PER LA GESTIONE DELLA COMPLESSITÀ: UN APPLICAZIONE DI ANALISI FATTORIALE PER LA VALUTAZIONE SINTETICA E LA COMPARAZIONE DELLE REALTÀ ASSICURATIVE DI SEDE Massimiliano Veltroni

10 Interventi e Monografie

11

12 IL PROCESSO DI VIRTUALIZZAZIONE DELLE RISORSE TECNOLOGICHE AUGUSTO ALBO * SOMMARIO 1. Premessa La virtualizzazione Vantaggi principali Aree di utilizzo della Virtualizzazione. 1. PREMESSA I reparti IT di ogni Organizzazione devono confrontarsi con la necessità di offrire al proprio interno e al mondo esterno una moltitudine di servizi informatici. Fino a qualche tempo fa l andamento generale era di istallare ogni servizio o applicativo su una macchina server differente. Tuttavia col passare del tempo i progressi tecnologici hanno reso i componenti hardware così potenti da superare le reali necessità di utilizzo. Per questa ragione si è giunti a un punto in cui, da una parte, i sistemi Server offrono una piattaforma hardware molto performante mentre, dall altra, i sistemi e le applicazioni ne utilizzano soltanto una bassa percentuale. Ciò ha reso più complesse le operazioni di gestione dei sistemi IT come conseguenza dell utilizzo di hardware, sistemi operativi, storage e di rete diversi in un ambiente di rete eterogeneo. Infine la proliferazione del numero dei server ha reso ancora più complessa e difficile l interazione tra tutti i sistemi aumentando la complessità degli strati (layer) legati alla comunicazione. La virtualizzazione è una tecnologia collaudata che è stata sviluppata negli anni 60 per partizionare l hardware dei mainframe di grandi dimensioni. La tecnologia di virtualizzazione per gli ambienti open basati su piattaforma x86 è nata già diversi anni fa per soddisfare l esigenza di avere più sistemi in esecuzione sulla stessa macchina. Gli attuali computer basati sull architettura x86 ripropongono, quindi, gli stessi problemi di rigidità e sottoutilizzo che caratterizzavano i mainframe negli anni sessanta. Per far fronte a questa proliferazione di server sono stati messi a punto dei metodi per l installazione di sistemi operativi, applicazioni ed hardware all interno di macchine virtuali. In tal modo, rete, storage e potenza elaborativa diventano pool di risorse raccolti e gestiti tramite un * Consulenza per l Innovazione Tecnologica - Direzione Generale INAIL. 11

13 ATTI DEL CONVEGNO livello di virtualizzazione. Rendere disponibile la potenza di elaborazione come pool di risorse fa sì che queste siano utilizzate in modo più efficiente rispetto all approccio tradizionale che prevede l utilizzo di un applicazione per server. 2. LA VIRTUALIZZAZIONE I sistemi operativi di nuova generazione sfruttano la potenza della virtualizzazione per trasformare i data center in infrastrutture di cloud computing semplificate e consentono alle organizzazioni IT di erogare servizi di nuova generazione, affidabili e flessibili, che fanno uso delle risorse interne ed esterne e garantiscono massima sicurezza e rischi contenuti. Facendo leva sulla potenza delle piattaforme virtualizzate, ormai adottate con successo da migliaia di utenti, si riducono sensibilmente sia i costi operativi sia di capitale, incrementando il controllo sui servizi IT garantendo al tempo stesso la libertà di scegliere qualunque tipo di sistema operativo, applicazione e dispositivo hardware, sia eseguito internamente all azienda, sia erogato da risorse esterne (cloud computing). La virtualizzazione consente a un hardware fisico di ospitare più macchine virtuali, condividendo le risorse fisiche disponibili attraverso differenti ambienti. I server virtuali e i desktop virtuali consentono di ospitare differenti sistemi operativi e applicazioni localmente e in remoto, annullando tutti i problemi delle infrastrutture fisiche e superando i limiti geografici. La virtualizzazione consente, quindi, di eseguire simultaneamente applicazioni differenti, e persino sistemi operativi differenti, sullo stesso server di fascia enterprise partizionando le risorse del sistema in più macchine virtuali (VM). L esecuzione di più applicazioni su un unico server aumenta l efficienza del sistema e riduce il numero di server da gestire e mantenere. Quando i carichi di lavoro aumentano, è possibile creare rapidamente altre VM per rispondere in modo flessibile alle mutate esigenze senza aggiungere fisicamente altri server. Inoltre il miglior utilizzo delle risorse hardware porta a importanti risparmi di costi sia di capitale sia di energia consumata. Aumentano anche la disponibilità delle risorse, migliora e si semplifica la gestione dei desktop, aumenta il livello di sicurezza dell infrastruttura. Con un infrastruttura virtuale è anche possibile migliorare i processi legati al disaster recovery e alla disponibilità complessiva dei sistemi. Stack Fisico Standard Stack Logici con Virtualizzazione 12

14 GOVERNARE LA COMPLESSITÀ: L INAIL E I NUOVI SCENARI La virtualizzazione garantisce, rispetto alla macchina reale, una maggiore scalabilità e contemporaneamente una cooperazione ottimizzata con altri componenti di rete, come ad esempio sistemi di storage condiviso. Utilizzando il potenziale completo di ciascun server, l incremento in utilizzo per unità consente un significativo risparmio economico, altrimenti speso nell acquisto di hardware aggiuntivo e componenti necessari ad implementarlo ed a supportarlo. Minore è la quantità di hardware, minore sarà il supporto necessario, il che si traduce in una riduzione dello spazio richiesto per le operazioni del data center, in un risparmio di energia elettrica utilizzata per l alimentazione ed il raffreddamento delle macchine e così via. Le tecnologie di virtualizzazione si sono evolute nel tempo fino a coprire molteplici aree: il modo in cui gli utenti accedono alle soluzioni di elaborazione, le modalità di sviluppo, implementazione ed utilizzo delle applicazioni, la posizione e il modo in cui le applicazioni vengono archiviate, le modalità di comunicazione tra i sistemi e, naturalmente, le soluzioni per rendere sicuro e allo stesso tempo gestibile un ambiente di sistema esteso. La più conosciuta tecnica di virtualizzazione è la Virtualizzazione dei Server, un metodo in base al quale differenti ambienti operativi condividono le risorse di elaborazione (CPU, memoria, etc.) sulla stessa macchina. Tuttavia, il mercato della virtualizzazione offre anche altre differenti soluzioni, includendo, ad esempio: Virtualizzazione delle applicazioni - garantire una singola applicazione senza la necessità di installarla completamente su un sistema locale dedicato; Virtualizzazione dei Desktop - fornire un ambiente elaborativo completo (con un sistema operativo indipendente, applicazioni e dati) a un utente finale, indipendentemente dal suo desktop fisico di accesso; Virtualizzazione dello Storage - fornire l accesso ai dati senza necessità di definire ai sistemi e alle applicazioni dove lo storage è fisicamente dislocato e gestito; Virtualizzazione del Network - astraendo i servizi di rete, le risorse o i componenti dai sistemi, le applicazioni ed i sottosistemi di rete che utilizzano o comunicano con questi componenti. La virtualizzazione permette, quindi, di modificare tutto l approccio sino ad ora seguito nell adeguare le risorse di elaborazione, di storage o di rete alle esigenze delle applicazioni. La sua validità consiste proprio nel fatto che è applicabile a tutti i diversi sottoinsiemi dell ICT e non solo a una sua esclusiva parte. Le soluzioni di virtualizzazione su più livelli (server, rete, storage, etc.) garantiscono gli stessi livelli di servizio pre-virtualizzazione riducendo i costi, i consumi energetici e la complessità dell infrastruttura. Si tratta, in definitiva, di un approccio che permette di non sprecare risorse e che rappresenta un ulteriore elemento di una visione globale orientata al Green IT. 3. VANTAGGI PRINCIPALI La virtualizzazione astrae le applicazioni e i dati della complessa infrastruttura sottostante per creare un infrastruttura cloud interna che consenta al dipartimento IT di concentrarsi sul supporto e sul conseguimento degli obiettivi istituzionali. I vantaggi della virtualizzazione sono così riassumibili. 13

15 ATTI DEL CONVEGNO Riduzione dei costi e massimizzazione dell efficienza IT: la virtualizzazione aiuta le organizzazioni a erogare i servizi IT in maniera più efficiente eliminando gli investimenti non necessari e riducendo costi e complessità associati alla gestione e manutenzione dell infrastruttura IT. Con l adozione della virtualizzazione si possono ridurre del 50% gli investimenti di capitale e di oltre il 60% le spese operative di ciascuna applicazione, abbattendo il costo complessivo di gestione delle applicazioni aziendali. Le organizzazioni che utilizzano la virtualizzazione sono in grado di conseguire rapporti di consolidamento molto elevati, con gestione automatizzata e allocazione dinamica delle risorse alle applicazioni eseguite in infrastrutture cloud interne ed esterne. Come risultato, si abbandona il tradizionale e costoso modello di distribuzione delle applicazioni e dei dati vincolato a specifici sistemi e architetture, per passare a un ambiente IT autogestito e ottimizzato in modo dinamico capace di assicurare la massima efficienza nell erogazione dei servizi aziendali. Maggiore controllo IT attraverso l automazione dei livelli di servizio: poiché le organizzazioni dipendono in misura sempre maggiore dai servizi IT, la distribuzione efficace delle applicazioni può fare la differenza tra sviluppo e declino, successo e fallimento. Le organizzazioni si affidano completamente al dipartimento IT che è tenuto a controllare e garantire la qualità del servizio per quanto concerne la distribuzione delle applicazioni. La virtualizzazione automatizza gli accordi sui livelli di servizio (SLA, Service Level Agreement) relativi a disponibilità, sicurezza e scalabilità spostando il paradigma della gestione data center dall infrastruttura all erogazione del servizio. I responsabili delle applicazioni che hanno l esigenza di implementare nuovi servizi aziendali sono perciò al riparo dalla complessità di server, storage e infrastruttura di rete e possono concentrarsi sulla realizzazione del valore per l azienda. Ne consegue un ambiente controllato e automatizzato, resiliente agli errori e in grado di rispondere prontamente a esigenze in rapida evoluzione, senza tuttavia incidere negativamente sulla complessità o i costi generali di esercizio. Potenziamento dei dipartimenti IT e libertà di scelta: la virtualizzazione crea ambienti IT a prova di futuro e fornisce servizi aziendali on demand, consentendo di scegliere, fra i componenti standard di settore per hardware, architettura applicativa, sistema operativo e infrastruttura interna o esterna, quelli più adatti alle esigenze aziendali attuali e future. Con la virtualizzazione si conservano la flessibilità di scelta e l indipendenza da hardware, sistema operativo, stack applicativo e service provider. In altri termini, si possono supportare le applicazioni esistenti senza alcun timore per le applicazioni future e si possono utilizzare in infrastrutture cloud interne o esterne. Consolidamento e ottimizzazione costante di server, storage e hardware di rete: la virtualizzazione elimina la proliferazione dei server eseguendo le applicazioni all interno di macchine virtuali installate su un numero inferiore di server e con un utilizzo più efficiente delle risorse di rete e storage. In questo modo si riduce la complessità di gestione dell hardware mediante la virtualizzazione totale di server, storage e hardware di rete. Le organizzazioni che utilizzano la virtualizzazione in media riescono a ridurre di almeno il 50% le spese di capitale per singola applicazione e ad abbattere di oltre il 60% i costi operativi (manodopera). Miglioramento della business continuity: la virtualizzazione aiuta a realizzare una solida 14

16 GOVERNARE LA COMPLESSITÀ: L INAIL E I NUOVI SCENARI infrastruttura protetta che garantisce la continuità aziendale anche in presenza di guasti hardware o di indisponibilità del data center. Oltre ad eliminare i downtime applicativi imputabili ad attività di manutenzione pianificata di server, storage o rete, la virtualizzazione fornisce funzioni per l alta disponibilità semplici e convenienti per fronteggiare tempi d inattività non pianificati, ad esempio per guasti server. Anche il ripristino in caso d indisponibilità dell intero data center viene semplificato senza che sia necessario disporre di costoso hardware ridondante. Semplificazione delle operazioni IT: la virtualizzazione semplifica la gestione operativa di ambienti di test, sviluppo e produzione dislocati su più sedi e che eseguono applicazioni o sistemi operativi di qualunque tipo. Utilizzando la virtualizzazione è possibile condividere e sostituire facilmente le risorse hardware e semplificare la gestione ricorrendo a policy, procedure operative e di gestione automatizzata comuni a più insiemi di applicazioni e utenti aziendali. La virtualizzazione semplifica il provisioning dei servizi aziendali e garantisce livelli di servizio uniformi a prescindere dall infrastruttura fisica o dalla dislocazione degli stessi. Ciò non solo riduce i costi generali d esercizio, ma abilita anche la portabilità delle applicazioni tra infrastrutture cloud interne ed esterne senza che i livelli di servizio ne risentano, o che siano richiesti interventi di personalizzazione. 4. AREE DI UTILIZZO DELLA VIRTUALIZZAZIONE In considerazione dei benefici che le tecnologie di virtualizzazione stanno concretamente mostrando tanto dal lato dei costi, quanto dall aumentata e migliorata flessibilità e gestibilità dei sistemi, nel tempo sono state sviluppate numerose aree di applicazione le più rappresentative delle quali sono riportate di seguito: Server Consolidation - con le tecnologie di virtualizzazione si possono avere più sistemi server su di un unico hardware fisico migliorando la gestibilità, diminuendo i server e abbassando il TCO; Test e Sviluppo - la virtualizzazione offre la possibilità di eseguire tutto il ciclo di sviluppo e test in ambienti identici a quelli di produzione (in linea di principio è possibile ed ipotizzabile un numero grande a piacere di ambienti di test, uguali e/o diversi e sempre isolati tra di loro), consentendo di individuare ed eliminare un numero maggiore di criticità e malfunzionamenti e rendendo le prove ed i test ripetibili a parità di condizioni iniziali; Migrazioni di piattaforma Hardware e aggiornamenti - l astrazione dei sistemi software dalla piattaforma hardware sottostante svincola le scelte tecnologiche dalle eventuali compatibilità e dalle criticità legate ai tempi d indisponibilità durante l implementazione dei nuovi sistemi; Provisioning - la virtualizzazione fornisce una nuova modalità di gestione dell infrastruttura IT e consente di aumentare la flessibilità e la rapidità di risposta alle nuove esigenze e richieste da parte dell utenza; permette, inoltre, agli amministratori di dedicare meno tempo ad attività ripetitive, quali la configurazione, l aggiornamento, il monitoraggio e la manutenzione; Business Continuity - le tecnologie di virtualizzazione permettono l implementazione di migliori e più efficaci strategie di protezione dei dati e alta disponibilità che permetto- 15

17 ATTI DEL CONVEGNO no di essere pronti in caso di necessità o di disastro. Il tutto si traduce in una riduzione generale dei tempi d inattività, anche pianificata, attraverso un aumento della semplicità e affidabilità delle soluzioni a elevata disponibilità e disaster recovery; Capacity Planning e Gestione delle Risorse - la virtualizzazione offre la possibilità di ridisegnare e ridimensionare i sistemi con un basso o nullo tempo d indisponibilità (downtime). Le tecnologie di accesso dinamico alle risorse permettono di far fronte anche a carichi computazionali e di spazio storage non previsti. La virtualizzazione è però un processo che coinvolge non solo le infrastrutture centrali, ma progressivamente scende verso il desktop, thin client o dispositivi portatili. In questo ambito permette di razionalizzare la gestione delle release, controllare meglio l utilizzo delle risorse e proteggere più efficacemente i dati aziendali. Si tratta quindi di un processo che coinvolge progressivamente tutti i livelli di un sistema informativo. La considerazione generale è che con un utilizzo opportuno del mix delle possibilità offerte dalle tecnologie di Virtualizzazione è possibile migliorare il controllo dei sistemi e delle dinamiche dei costi iniziali e operativi. RIASSUNTO I sistemi operativi di nuova generazione sfruttano la potenza della virtualizzazione per trasformare i data center in infrastrutture semplificate e consentono alle organizzazioni IT di erogare servizi di nuova generazione, affidabili e flessibili, che fanno uso delle risorse interne ed esterne e garantiscono massima sicurezza e rischi contenuti. Facendo leva sulla potenza delle piattaforme virtualizzate, ormai adottate con successo da migliaia di utenti, si riducono sensibilmente sia i costi operativi sia di capitale, incrementando il controllo sui servizi IT garantendo al tempo stesso la libertà di scegliere qualunque tipo di sistema operativo, applicazione e dispositivo hardware. 16

18 L OTTIMIZZAZIONE DELLE INFRASTRUTTURE DEI DATA CENTER AUGUSTO ALBO * SOMMARIO 1. Consolidamento Consolidamento di ambienti server Ottimizzazione del Data Center. 1. PREMESSA Un Data Center rappresenta per le Aziende un notevole investimento dovuto all impiego di centinaia di servers per supportare le applicazioni e i servizi che gli utenti le richiedono. Le Aziende che oggi hanno un così ampio range di tecnologie differenti, hanno ora il problema di ottimizzare le prestazioni attraverso l impiego di un opportuno mix di piattaforme applicative. I Data Center stanno vivendo una fase di profonda trasformazione evolutiva. Entrambi i fattori tecnologici e di business stanno influenzando questo processo di trasformazione. L arrivo e la successiva maturazione della tecnica di virtualizzazione, che provvede a separare le infrastrutture logiche da quelle fisiche, costituisce la pietra miliare di questo processo di trasformazione dei Data Center. Dopo aver retto il primo urto della tecnologia di virtualizzazione, le organizzazioni stanno ora cercando di ottenere altre efficienze dall impiego delle tecnologie IT. Queste efficienze possono essere ottenute attraverso percorsi come altri processi di virtualizzazione delle risorse, un maggior consolidamento degli attuali servers per finire con l adozione di cambiamenti nelle strategie concernenti i miglioramenti infrastrutturali. Tuttavia, l adozione di corrette decisioni strategiche che possano comportare poi benefici futuri è difficile se non si hanno adeguate informazioni. Un aiuto in queste situazioni può derivare da un monitoraggio degli utenti e di come loro interagiscono con le applicazioni attraverso l infrastruttura IT dell Organizzazione. La struttura responsabile del processo di ottimizzazione del Data Center, magari con l impiego di tools appropriati di monitoring, può rendersi facilmente conto di come i servizi stessi vengono utilizzati e di conseguenza come ricavare ulteriori benefici attraverso il cambiamento della strategia IT. * Consulenza per l Innovazione Tecnologica - Direzione Generale INAIL. 17

19 ATTI DEL CONVEGNO Ad esempio, nel caso di un certo numero di utenti che accede ad un applicazione basata su alcuni server, mentre un numero decisamente inferiore di utenti accede ad un applicazione ospitata su differenti servers. A questo punto il responsabile del Data Center potrebbe decidere di spostare quest ultima applicazione su di un ambiente elaborativo basato su servers virtualizzati, oppure lasciarla nella sua attuale sede. 2. CONSOLIDAMENTO DI AMBIENTI SERVER Questo potrebbe essere il caso in cui è già presente una server farm virtualizzata e il passo successivo è quello di consolidare questo ambiente tenendo conto dell impatto che si avrebbe sugli utenti e nello stesso tempo analizzare il potenziale risparmio che questa operazione comporterebbe. In questo esempio, le informazioni necessarie per prendere la corretta decisione potrebbero essere desunte dall analisi dei dati di utilizzo delle applicazioni. Se l utilizzo delle applicazioni ospitate su server fisici dovesse risultare basso, allora le applicazioni stesse potrebbero essere seriamente candidate ad essere oggetto di virtualizzazione. Analogamente, un ambiente virtuale con un basso livello di utilizzo, potrebbe avere le sue risorse gradualmente ridotte per consentire un successivo consolidamento. Le informazioni ottenute possono essere utilizzate per un analisi costi-benefici. Analizzando quanto costerebbe rilasciare l intero servizio su di un infrastruttura (piattaforme e licenze) con differenti scelte tecnologiche, si potrebbero scoprire ulteriori opportunità di investimenti nell ottimizzazione del Data Center. Troppo spesso, il Data Center è suddiviso in silos tecnologici, la cui responsabilità è ripartita tra i diversi componenti del Team IT dedicato alla gestione del Data Center stesso. Questo comporta per il Responsabile del Centro maggiori difficoltà nel prendere decisioni finalizzate a ottenere dei risparmi di gestione. Superando queste logiche settarie di gestione e guardando alle applicazioni non più suddivise per aree circoscritte ma disponibili a essere ospitate su piattaforme elaborative virtualizzate e dinamicamente modificabili, è possibile effettuare le scelte giuste e prendere le decisioni corrette per il futuro. Un altra situazione che ricorre di sovente è quella derivante dalla presenza di più Data Center ciascuno dotato di autonome e differenti infrastrutture tecnologiche. È questo il caso ad esempio derivante da fusioni e incorporazioni che rendono più difficile il confronto tra le diverse tecnologie, come pure tra i differenti cost models e relative strategie di acquisto in precedenza adottate. Anche in questo caso la corretta strategia per il futuro deriva dal possedere le giuste informazioni su come gli utenti utilizzano il servizio. Basandosi su queste informazioni, l IT Manager può agire sull operatività degli utenti di questi servizi, per determinare se è possibile concentrare la tecnologia in un unico Data Center, oppure continuare a tenere distinti i vari siti. I dati sull utilizzo delle applicazioni possono infine comportare benefici attraverso la razionalizzazione nell uso delle licenze in possesso dell Organizzazione eliminando quelle non più utilizzate. 3. OTTIMIZZAZIONE DEL DATA CENTER L obiettivo di un Data Center altamente virtualizzato è di passare da una piattaforma vinco- 18

20 GOVERNARE LA COMPLESSITÀ: L INAIL E I NUOVI SCENARI lata e sotto-utilizzata ad una più flessibile, dinamica e rispondente alle esigenze di riduzione dei costi. Di conseguenza sarà necessario adottare dei tools in grado di gestire adeguatamente il mix di ambienti fisici e virtuali che si verranno a creare. Comunque il passaggio a un più alto utilizzo di risorse, a una maggiore densità, associato a minori costi energetici e di requisiti di spazio, dovrebbe aiutare le Organizzazioni a passare da una situazione in cui il 70%-80% del budget IT è dedicato a tenere le luci accese a una in cui solo il 50% del budget sia utilizzato per questi scopi. Risparmiando il 20%-30% del budget IT, la Direzione IT potrà rispondere più efficacemente alla richiesta di fare di più con meno risorse proveniente dagli utenti, per migliorare le applicazioni che costituiscono il core business dell Organizzazione. Una volta raggiunto un adeguato livello di consolidamento, il passo successivo consisterà nell ottimizzazione della componente energetica ed infrastrutturale del Data Center. Occorrerà quindi rivedere la gestione dell alimentazione, le necessità di raffreddamento, la razionalizzazione degli spazi e altri aspetti per essere certi che ciascuno di questi elementi possa ancora soddisfare le esigenze di un ambiente a questo punto più densamente popolato. Un ridisegno del sistema di raffreddamento più mirato si renderà necessario per ridurre i consumi energetici. Il processo di virtualizzazione e l ottimizzazione infrastrutturale garantiscono inoltre all Organizzazione la possibilità di muoversi verso approcci di razionalizzazione del Data Center più orientati ad aspetti ecologici come ad esempio il raffreddamento ad aria libera o ad acqua, il recupero di energia, il riuso e così via. La maniera con cui sono stati gestiti i Data Center ha subito continui cambiamenti, man mano che la tecnologia è passata dai mainframe ai mini computer fino ad arrivare ai server cosiddetti rack-mounted per finire con i più recenti server blade. Il vecchio modo di concepire le necessità applicative (una o al massimo due applicazioni per server) ha comportato dei livelli di stress nella gestione del Data Center, relativamente agli aspetti di alimentazione ed alle necessità di raffreddamento, tutto sommato contenuti, anche se andava aumentando la densità dei dispositivi. La virtualizzazione ha cambiato questo paradigma. Man mano che sono stati introdotti nuovi progetti di virtualizzazione, come elementi per la razionalizzazione e il consolidamento del software, come pure dell hardware, la gran parte delle Organizzazioni è passata da una situazione che prevedeva un elevata densità dell hardware ad una in cui si aumentava la percentuale di utilizzo del singolo server. Questo alla fine ha comportato elevati livelli di stress riguardo agli aspetti di alimentazione e di raffreddamento, nel caso in cui non si fosse provveduto ad una buona progettazione del Data Center. Tuttavia nonostante queste preoccupazioni, in numerose e recenti implementazioni della virtualizzazione, l approccio di collocare dispositivi simili tra loro in aree ben specifiche ha prodotto risultati disastrosi. Ad esempio, l aver collocato tutti gli alimentatori in una pila, tutte le CPU in un altra e tutto lo storage in un altra ancora ha generato seri problemi relativamente agli aspetti di fornitura di potenza elettrica. Inoltre lo smaltimento del calore da una sorgente cosi altamente dissipativa ha richiesto sistemi di raffreddamento notevolmente specializzati allo scopo di prevenire casi di surriscaldamento. La maggior parte degli specialisti di virtualizzazione e implementazione di Data Center, ha enfatizzato la propria capacità di progettazione di piattaforme per ambienti altamente virtualizzati. Tuttavia essi non hanno tenuto in conto, oltre le componenti fondamentali, anche degli aspetti relativi alle interconnessioni, al dimensionamento della potenza in ingresso ed alla necessità di una capacità di crescita dinamica e di una contestuale riduzione delle risorse. 19

L iniziativa Cloud DT

L iniziativa Cloud DT L iniziativa Cloud DT Francesco Castanò Dipartimento del Tesoro Ufficio per il Coordinamento Informatico Dipartimentale (UCID) Roma, Luglio 2011 Il Cloud Computing Alcune definizioni Il Cloud Computing

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARREDO3

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARREDO3 Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO ARREDO3 Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.9 Far evolvere

Dettagli

Come Funziona. Virtualizzare con VMware

Come Funziona. Virtualizzare con VMware Virtualize IT Il Server? Virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente

Dettagli

Kaseya. Perché ogni azienda dovrebbe automatizzare la gestione dei sistemi IT

Kaseya. Perché ogni azienda dovrebbe automatizzare la gestione dei sistemi IT Kaseya è il software per la gestione integrata delle reti informatiche Kaseya controlla pochi o migliaia di computer con un comune browser web! Kaseya Perché ogni azienda dovrebbe automatizzare la gestione

Dettagli

Virtualization. Strutturare per semplificare la gestione. ICT Information & Communication Technology

Virtualization. Strutturare per semplificare la gestione. ICT Information & Communication Technology Virtualization Strutturare per semplificare la gestione Communication Technology Ottimizzare e consolidare Le organizzazioni tipicamente si sviluppano in maniera non strutturata e ciò può comportare la

Dettagli

soluzioni e servizi per fare grande una media impresa Soluzioni di Cloud Computing per imprese con i piedi per terra.

soluzioni e servizi per fare grande una media impresa Soluzioni di Cloud Computing per imprese con i piedi per terra. soluzioni e servizi per fare grande una media impresa Soluzioni di Cloud Computing per imprese con i piedi per terra. FASTCLOUD È un dato di fatto che le soluzioni IT tradizionali richiedono investimenti

Dettagli

Il ROI del consolidamento dei Server

Il ROI del consolidamento dei Server Il ROI del consolidamento dei Server Sul lungo periodo, un attività di consolidamento dei server è in grado di far scendere i costi IT in modo significativo. Con meno server, le aziende saranno in grado

Dettagli

Come ottenere la flessibilità aziendale con un Agile Data Center

Come ottenere la flessibilità aziendale con un Agile Data Center Come ottenere la flessibilità aziendale con un Agile Data Center Panoramica: implementare un Agile Data Center L obiettivo principale è la flessibilità del business Nello scenario economico attuale i clienti

Dettagli

L evoluzione dei data center verso il cloud

L evoluzione dei data center verso il cloud DICEMBRE 2012 Nonostante la virtualizzazione abbia dato il via a una fase di investimenti nell ottica del consolidamento e della razionalizzazione dei data center, oggi molte imprese si trovano a metà

Dettagli

L Informatica al Vostro Servizio

L Informatica al Vostro Servizio L Informatica al Vostro Servizio Faticoni S.p.A. è Certificata UNI ENI ISO 9001:2008 N. CERT-02228-97-AQ-MILSINCERT per Progettazione, Realizzazione, Manutenzione di soluzioni Hardware e Software Soluzioni

Dettagli

Una roadmap evolutiva verso le infrastrutture convergenti

Una roadmap evolutiva verso le infrastrutture convergenti Una roadmap evolutiva verso le infrastrutture convergenti Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it Modena, 9 Ottobre 2013 Le tendenze emergenti Quattro grandi forze che stanno contemporaneamente determinando

Dettagli

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply Abstract Nei nuovi scenari aperti dal Cloud Computing, Reply si pone come provider di servizi e tecnologie, nonché come abilitatore di soluzioni e servizi di integrazione, volti a supportare le aziende

Dettagli

MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI LIMES Linea informatica di Migrazione, Emergenza e Sicurezza. Presentazione al G-Award 2012

MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI LIMES Linea informatica di Migrazione, Emergenza e Sicurezza. Presentazione al G-Award 2012 MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI LIMES Linea informatica di Migrazione, Emergenza e Sicurezza Presentazione al G-Award 2012 Responsabile del progetto: Francesco Lazzaro Capo dell Ufficio DGAI IV Sviluppo

Dettagli

Via F. Bulgherini 1 25020 FLERO (BS) Tel. 030/2563480 Fax. 030/2563470 Via Verdi, 70-20038 SEREGNO (MI) Tel. 0362/237874 P.IVA 03248470175 Cap. Soc.

Via F. Bulgherini 1 25020 FLERO (BS) Tel. 030/2563480 Fax. 030/2563470 Via Verdi, 70-20038 SEREGNO (MI) Tel. 0362/237874 P.IVA 03248470175 Cap. Soc. AS/400 STAMPANTI SERVER WINDOWS WORKSTATIONS MATERIALI DI CONSUMO SERVER LINUX CORSI DI FORMAZIONE CHI SIAMO Solution Line è una società di consulenza composta da professionisti di pluriennale esperienza,

Dettagli

Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business

Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business Luca Zanetta Uniontrasporti I venti dell'innovazione - Imprese a banda larga Varese, 9 luglio 2014 1 / 22 Sommario Cos è il cloud computing

Dettagli

PICCOLE E MEDIE IMPRESE, UNA SOLUZIONE AD HOC. Soluzioni per le PMI

PICCOLE E MEDIE IMPRESE, UNA SOLUZIONE AD HOC. Soluzioni per le PMI PICCOLE E MEDIE IMPRESE, UNA SOLUZIONE AD HOC Soluzioni per le PMI Windows Server 2012 e System Center 2012 Informazioni sul copyright 2012 Microsoft Corporation. Tutti i diritti sono riservati. Il presente

Dettagli

Una Nuvola Pubblica Certificata Alessandro Osnaghi, Fondazione Astrid Convegno Camera di Commercio di Torino, 13 febbraio 2012

Una Nuvola Pubblica Certificata Alessandro Osnaghi, Fondazione Astrid Convegno Camera di Commercio di Torino, 13 febbraio 2012 Una Nuvola Pubblica Certificata Alessandro Osnaghi, Fondazione Astrid Convegno Camera di Commercio di Torino, 13 febbraio 2012 Il termine cloud computing è oggi largamente diffuso e utilizzato spesso impropriamente

Dettagli

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno In questi ultimi anni gli investimenti

Dettagli

Zerouno IBM IT Maintenance

Zerouno IBM IT Maintenance Zerouno IBM IT Maintenance Affidabilità e flessibilità dei servizi per supportare l innovazione d impresa Riccardo Zanchi Partner NetConsulting Roma, 30 novembre 2010 Il mercato dell ICT in Italia (2008-2010P)

Dettagli

Dieci cose smart che dovresti sapere sullo storage

Dieci cose smart che dovresti sapere sullo storage Dieci cose smart che dovresti sapere sullo storage Tendenze, sviluppi e suggerimenti per rendere il tuo ambiente storage più efficiente Le decisioni intelligenti si costruiscono su Lo storage è molto più

Dettagli

I DATI INAIL SULL EFFICACIA DEI SGSL PER RIDURRE GLI INFORTUNI

I DATI INAIL SULL EFFICACIA DEI SGSL PER RIDURRE GLI INFORTUNI I DATI INAIL SULL EFFICACIA DEI SGSL PER RIDURRE GLI INFORTUNI l di Maria Ilaria Barra Consulenza tecnica accertamento rischi e prevenzione Direzione Generale INAIL Giuseppe Morinelli Consulenza Statistico

Dettagli

Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing

Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing Dopo anni di innovazioni nel settore dell Information Technology, è in atto una profonda trasformazione.

Dettagli

Cloud Computing....una scelta migliore. ICT Information & Communication Technology

Cloud Computing....una scelta migliore. ICT Information & Communication Technology Cloud Computing...una scelta migliore Communication Technology Che cos è il cloud computing Tutti parlano del cloud. Ma cosa si intende con questo termine? Le applicazioni aziendali stanno passando al

Dettagli

Il Cloud Computing nel mondo dei servizi: prospettive per Banche e PA

Il Cloud Computing nel mondo dei servizi: prospettive per Banche e PA Forum Banche e PA 2012 Roma, 23 24 Febbraio 2012 Il Cloud Computing nel mondo dei servizi: prospettive per Banche e PA Monica Pellegrino Research Analyst, ABI Lab Roma, 23 Febbraio 2012-1- Agenda L evoluzione

Dettagli

La strategia IBM a supporto delle politiche della Pubblica Amministrazione Locale (PAL) in Italia

La strategia IBM a supporto delle politiche della Pubblica Amministrazione Locale (PAL) in Italia La strategia IBM a supporto delle politiche della Pubblica Amministrazione Locale (PAL) in Italia Il 2006 ha registrato alcuni segnali positivi di ripresa, sia dell'economia italiana che dell Information

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.9 Far evolvere

Dettagli

MCloud.Gov l infrastruttura SaaS per la Pubblica Amministrazione locale

MCloud.Gov l infrastruttura SaaS per la Pubblica Amministrazione locale MCloud.Gov l infrastruttura SaaS per la Pubblica Amministrazione locale 1. Livello infrastrutturale Il Cloud, inteso come un ampio insieme di risorse e servizi fruibili da Internet che possono essere dinamicamente

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata

Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata COD. PROD. D.6.3 1 Indice Considerazioni sulla virtualizzazione... 3 Vantaggi della virtualizzazione:... 3 Piattaforma di virtualizzazione...

Dettagli

19/06/2006 Template Documentation 1

19/06/2006 Template Documentation 1 19/06/2006 Template Documentation 1 La gestione e il controllo dei rischi operativi richiede un approccio multi-disciplinare, che comprende tra l altro i temi della sicurezza e della business continuity.

Dettagli

Panoramica della soluzione: Protezione dei dati

Panoramica della soluzione: Protezione dei dati Archiviazione, backup e recupero per realizzare la promessa della virtualizzazione Gestione unificata delle informazioni per ambienti aziendali Windows L'esplosione delle informazioni non strutturate Si

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO PRIMA INDUSTRIES

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO PRIMA INDUSTRIES Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO PRIMA INDUSTRIES Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE I Cap.8

Dettagli

Gestire il laboratorio in maniera semplice

Gestire il laboratorio in maniera semplice Gestire il laboratorio in maniera semplice Guida al LIMS Software as a Service Eusoft White Paper Introduzione La tecnologia oggi offre alle organizzazioni grandi possibilità di innovazione e trasformazione

Dettagli

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI:

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI: IL PRESIDENTE VISTO il decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive modifiche ed integrazioni, in particolare l art. 8, comma 2, ai sensi del quale l Autorità stabilisce le norme sulla propria

Dettagli

TECHNOLOGY SOLUTIONS

TECHNOLOGY SOLUTIONS TECHNOLOGY SOLUTIONS DA PIÙ DI 25 ANNI OL3 GARANTISCE AFFIDABILITÀ E INNOVAZIONE AI CLIENTI CHE HANNO SCELTO DI AFFIDARSI AD UN PARTNER TECNOLOGICO PER LA GESTIONE E LA CRESCITA DEL COMPARTO ICT DELLA

Dettagli

La virtualizzazione del Datacenter: il percorso verso il Cloud Computing del Senato

La virtualizzazione del Datacenter: il percorso verso il Cloud Computing del Senato La virtualizzazione del Datacenter: il percorso verso il Cloud Computing del Senato Mauro Fioroni Resp. Servizio Informatica Gianpaolo Araco Resp.Ufficio Sistemi ICT in Senato Nel 1976 il primo CED, nel

Dettagli

Le sfide future per il Facility Management: l open facility management come nuova soluzione

Le sfide future per il Facility Management: l open facility management come nuova soluzione CHE COS È IL FACILITY MANAGEMENT Il Facility Management è una disciplina in continua evoluzione ed infatti in un contesto altamente dinamico, tipico della società odierna, si trova a dover interpretare

Dettagli

Il Cloud per aziende e pubbliche amministrazioni

Il Cloud per aziende e pubbliche amministrazioni Il Cloud per aziende e pubbliche amministrazioni Raffaello Balocco School of Management Politecnico di Milano 26 Giugno 2012 Il mercato del cloud mondiale: una crescita inarrestabile According to IDC Public

Dettagli

AFFIDATI ALL ESPERIENZA PER AFFRONTARE LE NECESSITÀ DI OGGI E LE SFIDE DI DOMANI

AFFIDATI ALL ESPERIENZA PER AFFRONTARE LE NECESSITÀ DI OGGI E LE SFIDE DI DOMANI AFFIDATI ALL ESPERIENZA PER AFFRONTARE LE NECESSITÀ DI OGGI E LE SFIDE DI DOMANI Le aziende vivono una fase di trasformazione del data center che promette di assicurare benefici per l IT, in termini di

Dettagli

IL CLOUD COMPUTING DALLE PMI ALLE ENTERPRISE. Salvatore Giannetto Presidente Salvix S.r.l

IL CLOUD COMPUTING DALLE PMI ALLE ENTERPRISE. Salvatore Giannetto Presidente Salvix S.r.l IL CLOUD COMPUTING Salvatore Giannetto Presidente Salvix S.r.l Agenda. - Introduzione generale : il cloud computing Presentazione e definizione del cloud computing, che cos è il cloud computing, cosa serve

Dettagli

Apps4Law: Riflessioni sul Cloud Computing. Roma 21 marzo 2013 Sala Seminari UNIRIZ. Alessandro Graziani, Avvocato alessandrograziani@iuslaw.

Apps4Law: Riflessioni sul Cloud Computing. Roma 21 marzo 2013 Sala Seminari UNIRIZ. Alessandro Graziani, Avvocato alessandrograziani@iuslaw. Apps4Law: Riflessioni sul Cloud Computing Roma 21 marzo 2013 Sala Seminari UNIRIZ 2 3 Il Cloud Computing si definisce consuetamente secondo due distinte accezioni: 1. un di carattere tecnologico 2. l altra

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE.

CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE. CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE. Articolo 1 Oggetto dell appalto 1. L appalto ha per oggetto la progettazione,

Dettagli

Cloud Road Map Easycloud.it

Cloud Road Map Easycloud.it Cloud Road Map Pag. 1 è un Cloud Service Broker(CSB) fondata nel 2012 da Alessandro Greco. Ha sede presso il Parco Scientifico Tecnologico ComoNExT, situato in Via Cavour 2, a Lomazzo (Como). La missione

Dettagli

Consolidamento Server

Consolidamento Server Consolidamento Server Consolidare i server significa ridurre il numero di computer della sala macchine lasciando invariati i servizi offerti grazie alla tecnologia di virtualizzazione, che è lo strumento

Dettagli

GREEN IT. Ancora soltanto un ipotesi o già una interessante mainstream? Marzo 2008. GREEN IT rel 1.2

GREEN IT. Ancora soltanto un ipotesi o già una interessante mainstream? Marzo 2008. GREEN IT rel 1.2 GREEN IT Ancora soltanto un ipotesi o già una interessante mainstream? Marzo 2008 GREEN IT rel 1.2 1 INDICE Visione di insieme I diversi aspetti del GREEN IT Cosa dicono gli IT Manager 7 buoni motivi per

Dettagli

ANALISI DI UN CASO DI EVOLUZIONE NELL ADOZIONE DELLA SOLUZIONE PROJECT AND PORTFOLIO MANAGEMENT DI HP.

ANALISI DI UN CASO DI EVOLUZIONE NELL ADOZIONE DELLA SOLUZIONE PROJECT AND PORTFOLIO MANAGEMENT DI HP. INTERVISTA 13 settembre 2012 ANALISI DI UN CASO DI EVOLUZIONE NELL ADOZIONE DELLA SOLUZIONE PROJECT AND PORTFOLIO MANAGEMENT DI HP. Intervista ad Ermanno Pappalardo, Lead Solution Consultant HP Software

Dettagli

Microsoft SQL Server 2005, una piattaforma ideale anche per i clienti che oggi usano altri database server

Microsoft SQL Server 2005, una piattaforma ideale anche per i clienti che oggi usano altri database server Disponibile anche sul sito: www.microsoft.com/italy/eclub/ MICROSOFT APPLICATION PLATFORM MICROSOFT Microsoft SQL Server 2005, una piattaforma ideale anche per i clienti che oggi usano altri database server

Dettagli

Specialista della rete - Un team di specialisti della rete

Specialista della rete - Un team di specialisti della rete Allied Telesis - creare qualità sociale Allied Telesis è da sempre impegnata nella realizzazione di un azienda prospera, dove le persone possano avere un accesso facile e sicuro alle informazioni, ovunque

Dettagli

Gartner Group definisce il Cloud

Gartner Group definisce il Cloud Cloud Computing Gartner Group definisce il Cloud o Cloud Computing is a style of computing in which elastic and scalable information technology - enabled capabilities are delivered as a Service. Gartner

Dettagli

Uno storage in evoluzione per le esigenze enterprise

Uno storage in evoluzione per le esigenze enterprise Storage 2013 Uno storage in evoluzione per le esigenze enterprise di Riccardo Florio La sfida dei Big Data L'incremento esponenziale del volume di dati è la cifra distintiva che ha guidato lo sviluppo

Dettagli

Var Group Approccio concreto e duraturo Vicinanza al Cliente Professionalità e metodologie certificate In anticipo sui tempi Soluzioni flessibili

Var Group Approccio concreto e duraturo Vicinanza al Cliente Professionalità e metodologie certificate In anticipo sui tempi Soluzioni flessibili Var Group, attraverso la sua società di servizi, fornisce supporto alle Aziende con le sue risorse e competenze nelle aree: Consulenza, Sistemi informativi, Soluzioni applicative, Servizi per le Infrastrutture,

Dettagli

La virtualizzazione del datacenter: un percorso verso il cloud computing

La virtualizzazione del datacenter: un percorso verso il cloud computing La virtualizzazione del datacenter: un percorso verso il cloud computing Seminario DigitPA P@norama Roma, 17 Gennaio 2011 Mauro FIORONI ( mauro.fioroni@senato.it ) Gianpaolo ARACO ( gianpaolo.araco@senato.it

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Introduzione al Cloud Computing

Introduzione al Cloud Computing Risparmiare ed innovare attraverso le nuove soluzioni ICT e Cloud Introduzione al Cloud Computing Leopoldo Onorato Onorato Informatica Srl Mantova, 15/05/2014 1 Sommario degli argomenti Definizione di

Dettagli

La trasformazione in atto nei Data center

La trasformazione in atto nei Data center La trasformazione in atto nei Data center Data Center Hands On Milano, 13 marzo 2012 Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it I nuovi dispositivi Videocamera Console & Player Tablet Smart TV Dual screen

Dettagli

FAMIGLIA EMC VPLEX. Continuous availability e data mobility all'interno e tra i data center

FAMIGLIA EMC VPLEX. Continuous availability e data mobility all'interno e tra i data center FAMIGLIA EMC VPLEX Continuous availability e data mobility all'interno e tra i data center CONTINUOUS AVAILABILITY E DATA MOBILITY PER APPLICAZIONI MISSION- CRITICAL L'infrastruttura di storage è in evoluzione

Dettagli

IT Cloud Service. Semplice - accessibile - sicuro - economico

IT Cloud Service. Semplice - accessibile - sicuro - economico IT Cloud Service Semplice - accessibile - sicuro - economico IT Cloud Service - Cos è IT Cloud Service è una soluzione flessibile per la sincronizzazione dei file e la loro condivisione. Sia che si utilizzi

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO CARRARO GROUP

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO CARRARO GROUP Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO CARRARO GROUP Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.9 Far

Dettagli

FIORITAL OTTIENE LA MASSIMA AFFIDABILITÀ CON UN SISTEMA DI STORAGE VIRTUALIZZATO

FIORITAL OTTIENE LA MASSIMA AFFIDABILITÀ CON UN SISTEMA DI STORAGE VIRTUALIZZATO FIORITAL OTTIENE LA MASSIMA AFFIDABILITÀ CON UN SISTEMA DI STORAGE VIRTUALIZZATO Siamo stati colpiti dalla capacità di HP e Infonet Solutions di tradurre il progetto di rinnovamento tecnologico, in una

Dettagli

LA MISURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA AGLI UTENTI

LA MISURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA AGLI UTENTI LA MISURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA AGLI UTENTI Gruppo di monitoraggio INAIL Abstract È illustrata l esperienza INAIL di monitoraggio di contratti di servizi informatici in cui è prevista l assistenza

Dettagli

L esperienza d integrazione in SSC

L esperienza d integrazione in SSC Roma, 10 dicembre 2010 Centro Congressi Cavour L esperienza d integrazione in SSC Approcci multimodello nelle pratiche aziendali Il presente documento contiene informazioni e dati di S.S.C. s.r.l., pertanto

Dettagli

Comune di Codogno Provincia di Lodi

Comune di Codogno Provincia di Lodi Comune di Codogno Provincia di Lodi Concorso Premiamo i risultati DOCUMENTO DI PARTECIPAZIONE PIANO DI MIGLIORAMENTO GESTIONALE Virtualizzazione di tutti i server del Sistema Informativo Comunale Firma

Dettagli

Progetto Virtualizzazione

Progetto Virtualizzazione Progetto Virtualizzazione Dipartimento e Facoltà di Scienze Statistiche Orazio Battaglia 25/11/2011 Dipartimento di Scienze Statiche «Paolo Fortunati», Università di Bologna, via Belle Arti 41 1 La nascita

Dettagli

Sistemi in grado di gestirsi in modo autonomo e dinamico La strategia di virtualizzazione di Microsoft

Sistemi in grado di gestirsi in modo autonomo e dinamico La strategia di virtualizzazione di Microsoft Disponibile anche sul sito: www.microsoft.com/italy/eclub/ OTTIMIZZAZIONE DELL INFRASTRUTTURA E SICUREZZA MICROSOFT Sistemi in grado di gestirsi in modo autonomo e dinamico La strategia di virtualizzazione

Dettagli

Via Emanuela Loi 1, 09010 Villaspeciosa (CA) P.IVA 03071740926 - Tel.+39 380 45 42 015 CF: CSCLSN78R17B354H *** @Mail: info@afnetsistemi.

Via Emanuela Loi 1, 09010 Villaspeciosa (CA) P.IVA 03071740926 - Tel.+39 380 45 42 015 CF: CSCLSN78R17B354H *** @Mail: info@afnetsistemi. Via Emanuela Loi 1, 09010 Villaspeciosa (CA) P.IVA 03071740926 - Tel.+39 380 45 42 015 CF: CSCLSN78R17B354H *** @Mail: info@afnetsistemi.it @Pec: info.afnet@pec.it Web: http://www.afnetsistemi.it E-Commerce:

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Le aziende pensano in grande, a partire dal Data Center.

Le aziende pensano in grande, a partire dal Data Center. Le aziende pensano in grande, a partire dal Data Center. Univeg Trade Spain sceglie di seguire l esperienza di Univeg Trade Italy adottando la tecnologia Cisco UCS mini, per dotarsi di un datacenter a

Dettagli

SERVER E VIRTUALIZZAZIONE. Windows Server 2012. Guida alle edizioni

SERVER E VIRTUALIZZAZIONE. Windows Server 2012. Guida alle edizioni SERVER E VIRTUALIZZAZIONE Windows Server 2012 Guida alle edizioni 1 1 Informazioni sul copyright 2012 Microsoft Corporation. Tutti i diritti sono riservati. Il presente documento viene fornito così come

Dettagli

Risparmiare ed innovare attraverso le nuove soluzioni ICT e «cloud»

Risparmiare ed innovare attraverso le nuove soluzioni ICT e «cloud» Risparmiare ed innovare attraverso le nuove soluzioni ICT e «cloud» CLOUD: Dietro le quinte Giovanni Zorzoni 1 Gli argomenti trattati Infrastrutture di Datacenter Connettività e importanza del service

Dettagli

L AUMENTO DELL AUTOMAZIONE - come introdurre sul mercato i contatori intelligenti

L AUMENTO DELL AUTOMAZIONE - come introdurre sul mercato i contatori intelligenti L AUMENTO DELL AUTOMAZIONE - come introdurre sul mercato i contatori intelligenti INTRODUZIONE I contatori intelligenti sono strumenti per il monitoraggio in tempo reale dei consumi e per l invio automatico

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Introduzione allo sviluppo ed alla gestione self-service di applicazioni software e database in cloud con piattaforma apaas.

Introduzione allo sviluppo ed alla gestione self-service di applicazioni software e database in cloud con piattaforma apaas. 2015 Corso di formazionef Contenuto: Introduzione allo sviluppo ed alla gestione self-service di applicazioni software e database in cloud con piattaforma apaas. [CORSO: SOFTWARE E DATABASE SELF-SERVICE

Dettagli

SGSL quali vantaggi? Linee guida e casi pratici

SGSL quali vantaggi? Linee guida e casi pratici 13a GIORNATA della SICUREZZA sul LAVORO SGSL quali vantaggi? Linee guida e casi pratici Andamento infortunistico del 2011 Comunicato stampa del 27 aprile 2012 Le stime INAIL sull andamento infortunistico

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server

Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server La nuova generazione di soluzioni per le piccole imprese Vantaggi per le piccole imprese Progettato per le piccole imprese e commercializzato

Dettagli

Ottimizzazione dell infrastruttura

Ottimizzazione dell infrastruttura Ottimizzazione dell infrastruttura Matteo Mille Direttore Divisione Server &Tools Microsoft Italia Ottimizzazione e Dynamic IT Ottimizzazione dell infrastruttura Di Base Standardizzata Razionalizzata Dinamica

Dettagli

Telecom Italia, Gruppo innovatore nell ICT, punta sulla flessibilità adottando un server ottimizzato per il cloud

Telecom Italia, Gruppo innovatore nell ICT, punta sulla flessibilità adottando un server ottimizzato per il cloud Telecom Italia, Gruppo innovatore nell ICT, punta sulla flessibilità adottando un server ottimizzato per il cloud Panoramica Paese: Italia Settore: ICT Profilo del cliente Telecom Italia è uno dei principali

Dettagli

STRUTTURA OPERATIVA 1AREA CUSTOMER 1AREA DELIVERY 1AREA SUPPORT 1AREA DIREZIONE E AMMINISTRAZIONE DARIO TECCHIO LUCA GIUMAN MASSIMO TECCHIO

STRUTTURA OPERATIVA 1AREA CUSTOMER 1AREA DELIVERY 1AREA SUPPORT 1AREA DIREZIONE E AMMINISTRAZIONE DARIO TECCHIO LUCA GIUMAN MASSIMO TECCHIO DARIO TECCHIO partner - direttore area customer LUCA GIUMAN direttore generale MASSIMO TECCHIO partner - direttore area delivery ROBERTO TECCHIO partner -direttore area support amministratore unico STRUTTURA

Dettagli

Power Logic Energy Box. La soluzione più semplice per migliorare l efficienza energetica del tuo impianto

Power Logic Energy Box. La soluzione più semplice per migliorare l efficienza energetica del tuo impianto Power Logic Energy Box La soluzione più semplice per migliorare l efficienza energetica del tuo impianto TM 1 Misura e comunicazione per ridurre i costi e aumentare l efficienza energetica La sfida energetica

Dettagli

Introduzione alla Virtualizzazione

Introduzione alla Virtualizzazione Introduzione alla Virtualizzazione Dott. Luca Tasquier E-mail: luca.tasquier@unina2.it Virtualizzazione - 1 La virtualizzazione è una tecnologia software che sta cambiando il metodo d utilizzo delle risorse

Dettagli

DELL e Project Milano

DELL e Project Milano DELL e Project Milano Premessa DELL non ha bisogno di presentazioni, è un marchio che in 30 anni di attività nella produzione di sistemi informatici, si è imposto a livello mondiale. Solo recentemente

Dettagli

Soluzioni e Governance IT nell era del Cloud DR to the Cloud. Una risposta al 50-bis? MATTEO RIGHETTI Ufficio Gestione Sistemi FORUM PA 2012

Soluzioni e Governance IT nell era del Cloud DR to the Cloud. Una risposta al 50-bis? MATTEO RIGHETTI Ufficio Gestione Sistemi FORUM PA 2012 Soluzioni e Governance IT nell era del Cloud DR to the Cloud. Una risposta al 50-bis? FORUM PA 2012 Roma, venerdì 18 maggio 2012 MATTEO RIGHETTI Ufficio Gestione Sistemi Contenuti Contesto di riferimento

Dettagli

VDI IN A BOX. www.lansolution.it - info@lansolution.it - 051 5947388

VDI IN A BOX. www.lansolution.it - info@lansolution.it - 051 5947388 VDI IN A BOX Con le soluzioni Citrix e la professionalità di Lansolution, ora puoi: -Ridurre i costi -Garantire la sicurezza -Incrementare la produttività -Lavorare ovunque* La flessibilità del luogo di

Dettagli

Il Gruppo Arvedi sceglie tecnologie Microsoft per la virtualizzazione dei sistemi server

Il Gruppo Arvedi sceglie tecnologie Microsoft per la virtualizzazione dei sistemi server Caso di successo Microsoft Virtualizzazione Gruppo Arvedi Il Gruppo Arvedi sceglie tecnologie Microsoft per la virtualizzazione dei sistemi server Informazioni generali Settore Education Il Cliente Le

Dettagli

company profile struttura operativa 1AREA CUSTOMER 1AREA DELIVERY 1AREA SUPPORT 1AREA DIREZIONE E AMMINISTRAZIONE

company profile struttura operativa 1AREA CUSTOMER 1AREA DELIVERY 1AREA SUPPORT 1AREA DIREZIONE E AMMINISTRAZIONE DARIO TECCHIO partner - direttore area customer MASSIMO TECCHIO partner - direttore area delivery LUCA GIUMAN direttore generale STEFANO RAGNO direttore commerciale Infonet NW company profile Infonet Solutions

Dettagli

Il Cloud è una priorità per le aziende e la PA?

Il Cloud è una priorità per le aziende e la PA? Il Cloud è una priorità per le aziende e la PA? 3 «Cloud Day» Parco Scientifico Tecnologico ComoNExt 5 Novembre 2015 Primo Bonacina Managing Partner, PBS Primo Bonacina Services primo.bonacina@primobonacina.com

Dettagli

MEDICO DEL LAVORO. Effettua le visite mediche; redige la cartella sanitaria e di rischio; rilascia le idoneità allo svolgimento delle mansioni.

MEDICO DEL LAVORO. Effettua le visite mediche; redige la cartella sanitaria e di rischio; rilascia le idoneità allo svolgimento delle mansioni. SAFETYSOLUTION RSSP Con SAFETY SOLUTION Zucchetti le persone preposte alla sicurezza dispongono di tutte le informazioni necessarie a verificare la corretta gestione dei processi aziendali impostati per

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Continuità operativa - FAQ

Continuità operativa - FAQ Continuità operativa - FAQ Cosa è la Continuità Operativa? La continuità operativa è l insieme di attività volte a minimizzare gli effetti distruttivi, o comunque dannosi, di un evento che ha colpito un

Dettagli

Resta inteso che il seguente studio rimane di esclusiva proprietà della SIRMI, che si riserva tutti i diritti relativi all utilizzazione.

Resta inteso che il seguente studio rimane di esclusiva proprietà della SIRMI, che si riserva tutti i diritti relativi all utilizzazione. L evoluzione delle società di Servizi IT Il fenomeno MSP SIRMI SPA per IBM ITALIA SPA Settembre 2013 SIRMI assicura che la presente indagine è stata effettuata con la massima cura e con tutta la professionalità

Dettagli

Cloud Service Area. www.elogic.it. Ci hanno scelto: elogic s.r.l. - Via Paolo Nanni Costa, 30 40133 Bologna - Tel. 051 3145611 info@elogic.

Cloud Service Area. www.elogic.it. Ci hanno scelto: elogic s.r.l. - Via Paolo Nanni Costa, 30 40133 Bologna - Tel. 051 3145611 info@elogic. Cloud Service Area Private Cloud Managed Private Cloud Cloud File Sharing Back Up Services Disaster Recovery Outsourcing & Consultancy Web Agency Program Ci hanno scelto: elogic s.r.l. - Via Paolo Nanni

Dettagli

I benefici di una corretta gestione dei rischi: i dati

I benefici di una corretta gestione dei rischi: i dati I benefici di una corretta gestione dei rischi: i dati dell INAIL Dott Antonio Terracina INAIL CONTARP Direzione Generale - Roma Il fenomeno infortunistico a livello mondiale 2.300.000 decessi a causa

Dettagli

IL CRM NELL ERA DEL CLIENTE. modi in cui un CRM moderno può aiutarti a deliziare i tuoi clienti e contribuire alla tua crescita.

IL CRM NELL ERA DEL CLIENTE. modi in cui un CRM moderno può aiutarti a deliziare i tuoi clienti e contribuire alla tua crescita. IL CRM NELL ERA DEL CLIENTE modi in cui un CRM moderno può aiutarti a deliziare i tuoi clienti e contribuire alla tua crescita ebook 1 SOMMARIO Introduzione Allineare meglio le vendite e il marketing Creare

Dettagli

Comprendere il Cloud Computing. Maggio, 2013

Comprendere il Cloud Computing. Maggio, 2013 Comprendere il Cloud Computing Maggio, 2013 1 Cos è il Cloud Computing Il cloud computing è un modello per consentire un comodo accesso alla rete ad un insieme condiviso di computer e risorse IT (ad esempio,

Dettagli

Mantenere i sistemi IT sempre attivi: una guida alla continuità aziendale per piccole e medie imprese

Mantenere i sistemi IT sempre attivi: una guida alla continuità aziendale per piccole e medie imprese Mantenere i sistemi IT sempre attivi: una guida alla continuità aziendale per piccole e medie imprese Mantenere le applicazioni sempre disponibili: dalla gestione quotidiana al ripristino in caso di guasto

Dettagli

I N F I N I T Y P R O J E C T SAFETY SOLUTION

I N F I N I T Y P R O J E C T SAFETY SOLUTION I N F I N I T Y P R O J E C T SAFETY SOLUTION SAFETY SOLUTION I VANTAGGI GI Base dati unica ed integrata La base dati unica a tutti gli applicativi della suite HR Zucchetti è una caratteristica che nessun

Dettagli