Rassegna Stampa. martedi 22 ottobre 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rassegna Stampa. martedi 22 ottobre 2013"

Transcript

1 Rassegna Stampa martedi 22 ottobre 2013

2 Rassegna Stampa ASCA 22/10/ Regioni - L`Aquila: progetto Smart city Comune protagonista a Bologna 3 Abruzzo web 22/10/ Homepage - SMART CITY: L`AQUILA PROTAGONISTA ALLA TRE GIORNI DI BOLOGNA PMI.IT 22/10/ Homepage - Smart City Exhibition e Agenda Digitale 6 PMI.IT 22/10/ Homepage - Città intelligenti con CityNext di Microsoft Italia 8 RADIOLOMBARDIA.IT 22/10/ Milano sempre più smart Redazione 4 11 I

3 5 articoli Regioni - L`Aquila: progetto Smart city Comune protagonista a Bologna Homepage - SMART CITY: L`AQUILA PROTAGONISTA ALLA TRE GIORNI DI BOLOGNA Homepage - Smart City Exhibition e Agenda Digitale Homepage - Città intelligenti con CityNext di Microsoft Italia Milano sempre più smart

4 Asca Regioni - L'Aquila: progetto Smart city Comune protagonista a Bologna (ASCA) - L'Aquila, 21 ott - Si e' conclusa positivamente l'esperienza bolognese del Comune dell'aquila a Smart City Exhibition 2013, tappa fondamentale del percorso evolutivo che punta a rendere il capoluogo abruzzese una citta' tecnologicamente avanzata nelle infrastrutture e nei servizi erogati ai cittadini. L'amministrazione municipale aquilana si e' confrontata con le migliori eccellenze nazionali all'interno di numerosi convegni e laboratori di formazione organizzati dall'osservatorio Anci Smart City, che raggruppa i 58 Comuni italiani piu' avanzati nel settore. Con l'occasione sono stati consolidati i rapporti con la citta' di Milano, attraverso la firma di un protocollo d'intesa ed e' stato avviato un percorso di collaborazione con nuove realta' nazionali, come il Comune di Lecce, e internazionali, con le citta' dei Balcani. E' stato presentato, inoltre, il ''Vademecum per la citta' intelligente'', la via italiana alla Smart City, redatto dall'osservatorio Anci con il contributo del Comune dell'aquila, che nella graduatoria ICityRate guadagna 2 posizioni rispetto allo scorso anno. La comparazione delle classifiche ICityRate 2012 e 2013 mostra un sostanziale avanzamento della citta' dell'aquila negli indici di Smart Living, Smart Mobility, una conferma degli standard nell'area Smart People e un elemento frenante nella sezione Smart Economy, dove la citta' perde 23 posizioni riducendo l'avanzamento in classifica generale alle sole due posizioni citate. La presenza dello stand del Comune dell'aquila, voluta dal Forum PA e sponsorizzato dalla Banca Popolare dell'emilia Romagna, e' stata la vetrina per presentare ai numerosi visitatori la tecnologia piu' avanzata che sara' utilizzata all'aquila per realizzare ''Smart Ring'', il progetto in collaborazione con Enea per implementare l'intelligenza dei servizi pubblici di illuminazione, connettivita' e info-mobilita'. Infine, l'impegno del Comune dell'aquila, gia' vincitore del premio Smart City SMAU Roma 2013, e' riconfermato anche dall'invito a presenziare come finalisti all'edizione del premio Smart City, SMAU di Milano iso/red This text is provided for reference in word searches only Source: progetto_smart_city_comune_protagonista_a_bologna html Estratto da: progetto_smart_city_comune_protagonista_a_bologna html 3

5 Abruzzo web Homepage - SMART CITY: L'AQUILA PROTAGONISTA ALLA TRE GIORNI DI BOLOGNA Leggi l'articolo originale su AbruzzoWeb.it SMART CITY: L'AQUILA PROTAGONISTA ALLA TRE GIORNI DI BOLOGNA Condividi Seguici Tweet [ic] L'assessore ai Lavori pubblici del Comune dell'aquila Alfredo Moroni Pin It L'AQUILA - "Si è conclusa positivamente l'esperienza bolognese del Comune dell'aquila a Smart City Exhibition 2013, tappa fondamentale del percorso evolutivo che punta a rendere il capoluogo abruzzese una smart city, una città tecnologicamente avanzata nelle infrastrutture e nei servizi erogati ai cittadini". Lo afferma l'assessore comunale alle Opere pubbliche Alfredo Moroni. "L'amministrazione, si è confrontata con le migliori eccellenze nazionali all'interno di numerosi convegni e laboratori di formazione, occasione di dibattito e di confronto su metodi e tecnologie, organizzati dall'osservatorio Anci Smart City, che raggruppa i 58 Comuni italiani più avanzati nel settore". "Con l'occasione sono stati consolidati i rapporti con la città di Milano, attraverso la firma di un protocollo d'intesa ed è stato avviato un percorso di collaborazione con nuove realtà nazionali, come il Comune di Lecce, e internazionali, con le città dei Balcani". "È stato presentato, inoltre, il 'Vademecum per la città intelligente', la via italiana alla Smart City, redatto dall'osservatorio Anci con il contributo del Comune dell'aquila, che nella graduatoria ICityRate guadagna 2 posizioni rispetto allo scorso anno". "La comparazione delle classifiche ICityRate 2012 e 2013, mostra un sostanziale avanzamento della città dell'aquila negli indici di Smart Living, Smart Mobility, una conferma degli standard nell'area Smart People e un elemento frenante nella sezione Smart Economy, dove la città perde 23 posizioni riducendo l'avanzamento in classifica generale alle sole due posizioni citate". "Gli indici di misurazione negativi della sezione Smart Economy sono, nel complesso, riconducibili alla drammatica fase recessiva nazionale che ha colpito in maniera particolare il nostro territorio. Questo è un segnale positivo del lavoro svolto fino ad oggi ma sprona l'amministrazione comunale a fare ancora di più e consolidare il proprio impegno soprattutto in relazione allo sviluppo dell'economia sul territorio, rendendo la città attrattiva per le imprese grazie all'implementazione delle infrastrutture tecnologiche quali i Estratto da: 4

6 Abruzzo web sottoservizi e le reti dati in fibra ottica". "La presenza dello stand del Comune dell'aquila, voluta dal Forum PA e sponsorizzato dalla Banca Popolare dell'emilia Romagna, è stata la vetrina per presentare ai numerosi visitatori la tecnologia più avanzata che sarà utilizzata all'aquila per realizzare 'Smart Ring', il progetto in collaborazione con Enea per implementare l'intelligenza dei servizi pubblici di illuminazione, connettività e info-mobilità". "Infine, l'impegno del Comune dell'aquila, già vincitore del premio Smart City SMAU Roma 2013, è riconfermato anche dall'invito a presenziare come finalisti all' edizione del premio Smart City, SMAU di Milano 2013". Condividi Seguici Tweet download PDF [pdf] 21 Ottobre :02 - RIPRODUZIONE RISERVATA This text is provided for reference in word searches only Source: Estratto da: 5

7 PMI.it Homepage - Smart City Exhibition e Agenda Digitale [Smart-City-Exhibition--190] Smart City Exhibition Allo Smart City Exhibition 2013 (BolognaFiere - Forum PA), si è parlato di città intelligenti e servizi pubblici per cittadini e imprese, tra esperienze internazionali e occasioni di confronto. Nel corso della sessione plenaria Le Smart City nell'agenda Digitale, sono state analizzate iniziative concrete come il progetto CityNext di Microsoft Italia, presentato dall'a.d. Carlo Purassanta: da sempre impegnata nell'evoluzione digitale del Paese, Microsoft ha esteso all'italia il programma mondiale volto a promuovere le Smart Cities sul territorio attraverso le nuove tecnologie - Cloud, Mobile, Social Enterprise e Big Data - ed un ecosistema di partner a supporto delle amministrazioni locali, affinché possano rispondere in modo efficace alle esigenze di cittadini e imprese e alle sfide imposte dalle nuove dinamiche urbane, nonostante l'austerity finanziaria. Smart City e Agenda Digitale Le Smart City rappresentano un fattore di traino per la crescita del Paese nel più vasto quadro dell'agenda Digitale. In apertura di conferenza, il Commissario Francesco Caio ha ricordato quanto sia fondamentale in tempi come questi che l'agenda Digitale punti sul 'fare', sul realizzare nel medio termine le misure già previste, senza cercarne di nuove. Parola d'ordine: praticità. Per arrivare a risultati efficienti e competitivi serve un'architettura basata su standard condivisi che garantiscono integrazione tra sistemi ed evitino duplicazioni e sprechi. Come? Perseguendo le ben note tre priorità individuate dell'agenda digitale italiana. Diventa quindi fondamentale acquisire una cittadinanza digitale mettendo al centro il cittadino/impresa, per garantire un rinnovato rapporto con lo Stato, più funzionale e amichevole. Smart City e NGN Franco Bassanini, presidente Cassa Depositi e Prestiti, ha evidenziato le difficoltà tutte italiane per la realizzazione delle reti di nuova generazione alla base delle Smart City: se da un lato è indispensabile investirvi per non restare fuori dalla sfida globale, dall'altro la finanza pubblica non permette oggi grandi passi in questo senso. Occorre quindi trovare soluzioni intelligenti, in grado di assicurare servizi fondamentali ai cittadini e alle imprese, pur potendo contare su risorse pubbliche ridotte. La via può essere quella dei finanziamenti privati, ma servono agevolazioni di tipo burocratico e fiscale. Questo, per aggirare le logiche di investimento dei grandi player TLC. Smart City e Digital Divide La realizzazione di una moderna infrastruttura serve anche a combattere l'imperante Digital Divide, come ricordato dal Viceministro per lo Sviluppo Estratto da: 6

8 PMI.it Economico Antonio Catricalà, che auspica una rete forte, sicura e indipendente nella gestione: prendiamo spunto dallo spirito del decreto Scavi, con il quale si è ottenuto un grande risultato semplificando la stesa dei cavi di fibra ottica grazie alle minitracce, eseguite in deroga alle regole comunali. La semplificazione delle procedure è un prerequisito per rendere smart le nostre comunità. This text is provided for reference in word searches only Source: Estratto da: 7

9 PMI.it Homepage - Città intelligenti con CityNext di Microsoft Italia [Microsoft-CityNext-190x120] Microsoft CityNext Nel corso dell'evento Smart City Exhibition, Microsoft Italia ha presentato il programma globale CityNext, ora esteso anche al nostro Paese. Obiettivo, promuovere le Smart Cities sul territorio italiano sfruttando le nuove tecnologie (Cloud, Mobile, Social Enterprise, Big Data) ed il supporto che i Partner Microsoft possono offrire agli enti locali per realizzare efficaci progetti di Smart City. Il progetto CityNext L'iniziativa parte dalle città, che raccolgono il 50% della popolazione (il 70% nel 2050, responsabile dell'80% del PIL globale) e mira a digitalizzare le città, puntando sulle nuove tecnologie nonostante i vincoli imposti dall'austerity, per dare forza al futuro del Paese. CityNext si allinea al nuovo paradigma delliinformatica e prevede quindi progetti che durano pochi mesi con un ritorno degli investimenti altrettanto breve, grazie a soluzioni di partner veloci e rapide, che rispondono a criteri di interoperabilità e apertura. Microsoft CityNext è infatti una piattaforma tecnologica aperta, interoperabile e orientata ai servizi, che mette a disposizione delle amministrazioni una vasta gamma di soluzioni per rispondere alla esigenze di persone, aziende ed enti pubblici. Gli obiettivi 1. Evolvere: trasformare infrastrutture e servizi, migliorando le funzioni cittadine con soluzioni innovative, che sfruttano Cloud Computing, nuovi dispositivi e app, piattaforme dati per migliorare l'efficienza e contribuire all'innovazione; 2. Coinvolgere: promuovere la partecipazione attiva di cittadini e aziende con un'offerta di applicazioni e servizi personalizzati e incentrati sulle persone, consentendo un dialogo in tempo reale attraverso i social media e favorendo una crescita economica basata su iniziative open data; 3. Sviluppare: offrire nuove opportunità ai giovani, futuro del Paese, impegnandosi nella loro digitalizzazione e formazione, compreso lo sviluppo del lavoro digitale (start-up innovative). L'applicazione CityNext si focalizza sulle otto aree funzionali che stanno più a cuore alle città: energia e ambiente, edifici e infrastrutture, trasporti, pubblica sicurezza e giustizia, turismo, svago e cultura, istruzione, sanità e servizi sociali e servizi della pubblica amministrazione. Estratto da: 8

10 PMI.it Le iniziative avviate Microsoft ha già iniziato a collaborare con 22 Partner italiani per altrettanti progetti attivi, verso cicli sostenibili di innovazione per le città in una prospettiva di lungo termine, dove le persone e le aziende possano realizzare il proprio pieno potenziale. Tra questi, 10 progetti sono già operativi e tra le prime esperienze giunte ad una concretizzazione, spiccano: Isole Digitali a Milano, esempio virtuoso di collaborazione tra pubblico e privato nell'offerta di contenuti e servizi a favore di una città più intelligente e aperta. Si tratta di piccole aree di accesso gratuito alla Rete grazie ad Wi-fi, dotate di colonne dove poter ricaricare i propri dispositivi mobili. Nelle vicinanze delle isole digitali sono inoltre presenti stazioni per il noleggio di quadricicli elettrici biposto. Servizio 118 Regione Piemonte, gestito dall'azienda Ospedaliera Città della Salute e delle Scienze di Torino - grazie alle soluzioni cloud di Microsoft, permette l'identificazione della posizione di chi segnala un'emergenza medica dal cellulare. Portale Smart City Engagement a supporto della città di Vittorio Veneto (TV) Aeroporto de L'Aquila Giuliana Tamburro La vision Microsoft Nell'attuale fase socio-economica le amministrazioni devono affrontare sfide complesse legate alle pressanti esigenze di modernizzazione e ai vincoli imposti dall'austerity, pertanto è fondamentale puntare sulle nuove tecnologie per dar vita a progetti intelligenti che sfruttando in modo ottimale le risorse siano grado di migliorare l'accesso ai servizi e il rapporto tra cittadini e Pubblica Amministrazione, ha spiegato Carlo Purassanta, Amministratore Delegato di Microsoft Italia. Siamo convinti che per far decollare il modello Smart City in Italia sia necessaria una visione olistica basata su una sana partnership tra pubblico e privato, proprio perché il valore delle Smart City risiede nella condivisione e nella partecipazione. Con Microsoft CityNext intendiamo quindi collaborare con il nostro ecosistema di Partner e con le realtà locali per contribuire all'affermarsi di una visione condivisa, che ruoti intorno alle persone e che faccia evolvere le città in una logica di sviluppo sociale, crescita economica e sostenibilità ambientale. Adottando un approccio incentrato sulle persone e puntando su partnership strategiche, le città possono dare avvio a cicli sostenibili d'innovazione per gli anni a venire. Il concetto di Smart City è profondamente legato al concetto di Smart Citizenship, perciò nelle città del futuro l'aspetto tecnologico deve coniugarsi con l'aspetto umano per liberare tutto il potenziale che risiede nel tessuto urbano. Per questo motivo con Microsoft CityNext intendiamo ridare priorità alle persone e contribuire allo sviluppo di una nuova era di tecnologie per inaugurare servizi innovativi focalizzati sull'individuo, per Estratto da: 9

11 PMI.it coinvolgere in modo nuovo cittadini, aziende e amministrazioni e per creare opportunità a vantaggio di tutti, ha aggiunto Rita Tenan, Direttore della Divisione Pubblica Amministrazione di Microsoft Italia. Fornendo tecnologia, servizi e programmi d'inclusione che coinvolgono governo, aziende e consumatori, non ci vogliamo limitare a raccogliere i desiderata della collettività sulla città del futuro, ma intendiamo offrire concretamente gli strumenti per trasformare tale visione in realtà. Il nostro approccio si distingue per la volontà di aiutare le amministrazioni e i cittadini a far leva sugli investimenti pregressi e sulla tecnologia esistente per creare nuovi servizi con meno risorse, rendendo le città più a misura d'uomo nonostante i vincoli legati all'attuale fase di austerity. This text is provided for reference in word searches only Source: Estratto da: 10

12 RADIOLOMBARDIA.IT 20/10/13 Milano sempre più' smart :00 Oltre 70 progetti Smart', per un valore di oltre 200 milioni di euro, volti a promuovere l'innovazione tecnologica, la mobilita' sostenibile, il risparmio energetico in vista dell'expo Quindici nuove Isole Digitali appena inaugurate che raddoppieranno entro febbraio, 64 nuove App nate dagli oltre 140 data set' a disposizione di ricercatori e utenti per lo sviluppo di applicazioni per vivere e scoprire la citta' e i suoi servizi, più' di km di fibra ottica, oltre bici in condivisione con una media di prelievi giornalieri e 23 mila abbonati al bike sharing, oltre 50 mila iscritti al servizio di car sharing. Questi numeri che hanno i permesso a Milano di classificarsi sul podio delle citta' più' smart d'italia, subito dopo Trento e Bologna, superando realta' come Firenze Reggio Emilia e Torino secondo la classifica ICity Rate che mette a confronto 103 capoluoghi di provincia. La classifica e' stata presentata a Bologna all'interno di Smart City Exhibition in svolgimento nel capoluogo emiliano fino al 18 ottobre. "Questo risultato e' il frutto di una nuova visione della citta', della sua mobilita' e del suo sviluppo urbano oltre a una maggiore attenzione all'uso della tecnologia per migliorare servizi a disposizione di cittadini e city users," cosi l'assessore alle i Politiche del Lavoro, Ricerca e Università', Cristina Tajani, ha commentato la classifica intervenendo questa mattina alla tavola rotonda "Programmazione e citta' metropolitane" in occasione di Smart City Exhibition. "Se dovessi sintetizzare conclude l'assessore l'idea che ho per una Milano Smart city direi: migliori servizi che raggiungono più' persone con un dispendio minore di risorse fisiche, ambientali e di tempo, coniugando equità' ed efficienza attraverso l'utilizzo intelligente delle tecnologie". Milano e' protagonista della tré giorni bolognese con i suoi progetti e le sue esperienze mettendo a disposizione dei partecipanti, siano essi imprese, università', enti pubblici, associazioni di cittadini e stakeholders, incontri e laboratori tematici su mobilita', innovazione e sostenibilita'. Tavole rotonde che spaziano dallo sviluppo urbano alla gestione della citta metropolitana in vista dell'expo 2015, passando dalla convergenza delle tecnologie per sistemi e servizi al cittadino più' efficaci ed efficienti sino alla programmazione interregionale della gestione dei fondi europei e best practice applicabili in altre realta' comunali. Obiettivo di Smart City Exhibition e' divulgare le migliori esperienze italiane e internazionali e identificarne i modelli di sviluppo comuni di partnership tra pubblico e privato che rendano possibili investimenti lungimiranti per migliorare la qualità' del vivere urbano e delle persone. Oltre 90 citta' italiane e straniere porteranno la loro esperienza all'interno della manifestazione. Non solo grandi realta' urbane come Berlino, Amsterdam, Barcellona, Milano e Napoli per restare in Italia, ma anche piccoli Comuni e citta' che stanno vivendo una fase di rinascita come Sarajevo. Tra le realta' italiane, le 55 citta' aderenti all'osservatorio Smart City di Anci. Nell'arco della manifestazione previsti sei importanti appuntamenti in cui il Governo italiano, la Commissione europea, i massimi esperti del settore e i big player industriali si confronteranno sulle nuove politiche per le citta' quali fattori di sviluppo per il rilancio del Paese. (Agenord) P.F. Estratto da pag. 1 11

ICT e Smart Cities. ICT for Smart Societies Degree Politecnico di Torino 10 giugno 2016. Donatella Mosso Torino Smart City e Torino Wireless

ICT e Smart Cities. ICT for Smart Societies Degree Politecnico di Torino 10 giugno 2016. Donatella Mosso Torino Smart City e Torino Wireless ICT e Smart Cities ICT for Smart Societies Degree Politecnico di Torino 10 giugno 2016 Donatella Mosso Torino Smart City e Torino Wireless Di cosa vi parlo Le smart city, definizioni, opportunità, Nuovi

Dettagli

Dall agenda digitale locale alle Smart Communities: il percorso in atto in regione Emilia Romagna. Dimitri Tartari, Regione Emilia-Romagna

Dall agenda digitale locale alle Smart Communities: il percorso in atto in regione Emilia Romagna. Dimitri Tartari, Regione Emilia-Romagna L Agenda Digitale Locale: il piano strategico condiviso per le politiche di innovazione e di progettazione di comunità locali intelligenti e sostenibili: il caso dell Emilia-Romagna Dall agenda digitale

Dettagli

Open Data, opportunità per le imprese. Ennio Lucarelli. Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici

Open Data, opportunità per le imprese. Ennio Lucarelli. Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici Open Data, opportunità per le imprese Ennio Lucarelli Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici Prendo spunto da un paragrafo tratto dall Agenda nazionale per la Valorizzazione del Patrimonio

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 1053 Seduta del 05/12/2013

DELIBERAZIONE N X / 1053 Seduta del 05/12/2013 DELIBERAZIONE N X / 1053 Seduta del 05/12/2013 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

Strumenti dell Osservatorio per valutare il livello di Innovazione e Sostenibilità delle città italiane. Francesco Profumo 11 Gennaio, 2016

Strumenti dell Osservatorio per valutare il livello di Innovazione e Sostenibilità delle città italiane. Francesco Profumo 11 Gennaio, 2016 Strumenti dell Osservatorio per valutare il livello di Innovazione e Sostenibilità delle città italiane Francesco Profumo 11 Gennaio, 2016 Il presente - 2 - Gli obiettivi Nasce nell aprile 2012 sulla base

Dettagli

Città metropolitane e PON Metro

Città metropolitane e PON Metro Città metropolitane e PON Metro Corso di Pubblica Amministrazione e Sviluppo Locale Massimo La Nave 1 L area delle operazioni del PON Il pilastro del PON Metro è l identificazione dei Comuni capoluogo

Dettagli

Presentazione risultati 2014

Presentazione risultati 2014 Presentazione risultati 2014 Comunicato stampa 24/05/2014 Con il patrocinio di: Associazione Nazionale Direttori Generali degli Enti Locali Con il supporto di: Milano, 24 maggio 2014 Between presenta la

Dettagli

L Agenda digitale del Piemonte. 2 febbraio 2015

L Agenda digitale del Piemonte. 2 febbraio 2015 L Agenda digitale del Piemonte 2 febbraio 2015 I punti di partenza La Digital Agenda europea è una delle sette iniziative faro della strategia Europa 2020 Nella politica di coesione 2014-2020 il miglior

Dettagli

Il Programma AMERIGO & Partners Smart City Tour in sintesi

Il Programma AMERIGO & Partners Smart City Tour in sintesi Il Programma AMERIGO & Partners Smart City Tour in sintesi 1 1. Sintesi Pensare a Città in cui i servizi pubblici siano di qualità, gli standard di vita migliori, nuove opportunità di lavoro si generino

Dettagli

Domanda Pubblica Innovativa come leva per la competitività e la crescita: Open Data

Domanda Pubblica Innovativa come leva per la competitività e la crescita: Open Data Direzione Generale della Provincia Autonoma di Trento Incarico Speciale in materia di Innovazione Domanda Pubblica Innovativa come leva per la competitività e la crescita: Open Data Trento 27 febbraio

Dettagli

TELECOM ITALIA@ICT TRADE. Claudio Contini Telecom Italia Digital Solutions Ferrara 13 maggio 2014

TELECOM ITALIA@ICT TRADE. Claudio Contini Telecom Italia Digital Solutions Ferrara 13 maggio 2014 TELECOM ITALIA@ICT TRADE Claudio Contini Telecom Italia Digital Solutions Ferrara 13 maggio 2014 Il Gruppo Telecom Italia oggi Ricavi 23.407 M.ni di Dipendenti 65.623 Unità Investimenti Industriali 4.400

Dettagli

COMITATO TECNICO SVILUPPO DEL TERRITORIO

COMITATO TECNICO SVILUPPO DEL TERRITORIO Domenico Merlani COMITATO TECNICO SVILUPPO DEL TERRITORIO Linee di indirizzo Febbraio 2013 «Sviluppo del Territorio» significa lavorare per rendere il Lazio una regione attraente localmente e globalmente

Dettagli

PROTOCOLLO D' INTESA PER L ATTUAZIONE DELL ASSE 6 CITTA AT- TRATTIVE E PARTECIPATE DEL POR FESR EMILIA ROMAGNA 2014-2020

PROTOCOLLO D' INTESA PER L ATTUAZIONE DELL ASSE 6 CITTA AT- TRATTIVE E PARTECIPATE DEL POR FESR EMILIA ROMAGNA 2014-2020 Allegato parte integrante - 2 Allegato B) PROTOCOLLO D' INTESA PER L ATTUAZIONE DELL ASSE 6 CITTA AT- TRATTIVE E PARTECIPATE DEL POR FESR EMILIA ROMAGNA 2014-2020 TRA Regione Emilia Romagna, in persona

Dettagli

BERGAMO SMART CITY &COMMUNITY

BERGAMO SMART CITY &COMMUNITY www.bergamosmartcity.com Presentazione Nasce Bergamo Smart City & Community, associazione finalizzata a creare una rete territoriale con uno scopo in comune: migliorare la qualità della vita dei cittadini

Dettagli

Bergamo Smart City. Sustainable Community

Bergamo Smart City. Sustainable Community Bergamo Smart City & Sustainable Community 1 Evoluzione delle Smart Cities nei secoli SVILUPPO SOSTENIBILE Lo sviluppo sostenibile è un processo di cambiamento tale per cui lo sfruttamento delle risorse,

Dettagli

"RoadTO2020": siglato l'accordo tra Bari e Torino per lo scambio di buone pratiche per la rigenerazione urbana

RoadTO2020: siglato l'accordo tra Bari e Torino per lo scambio di buone pratiche per la rigenerazione urbana "RoadTO2020": siglato l'accordo tra Bari e Torino per lo scambio di buone pratiche per la rigenerazione urbana È stato sottoscritto questa mattina un protocollo d intesa tra le città di Bari e Torino nell

Dettagli

Evento Smart Cities and Communities -Milano 5 aprile 2016

Evento Smart Cities and Communities -Milano 5 aprile 2016 Evento Smart Cities and Communities -Milano 5 aprile 2016 Esperienze di successo e prospettive future Olivia Postorino AdG POR FESR 2007-2013 Un contesto in evoluzione : il ruolo delle Smart Cities Un

Dettagli

Rassegna Stampa. Comunicato stampa. Intermedia s.r.l. per la comunicazione integrata

Rassegna Stampa. Comunicato stampa. Intermedia s.r.l. per la comunicazione integrata Rassegna Stampa Comunicato stampa MICROSOFT PUNTA SULLE APP PER PROMUOVERE L'EHEALTH E PRESENTA MILLELIGHT INSIEME AL PARTNER MILLENIUM Intermedia s.r.l. per la comunicazione integrata Via Malta, 12/B

Dettagli

PATTO DI INDIRIZZO PER LE SMART CITY

PATTO DI INDIRIZZO PER LE SMART CITY PATTO DI INDIRIZZO PER LE SMART CITY PREMESSO CHE: Il Panel Inter-Governativo sui Cambiamenti Climatici (IPCC) ha confermato che il cambiamento climatico é una realtà e la cui causa principale é l utilizzo

Dettagli

Trento, Smart City Cos'è, cosa non è, attività previste. giacomo_fioroni@comune.trento.it

Trento, Smart City Cos'è, cosa non è, attività previste. giacomo_fioroni@comune.trento.it Trento, Smart City Cos'è, cosa non è, attività previste Relatore: ing. Giacomo Fioroni giacomo_fioroni@comune.trento.it Agenda Trento modello di eccellenza in ambito Smart Cities La Vision di Trento città

Dettagli

Telecom Italia per Expo 2015 Il partner di riferimento per un progetto straordinario

Telecom Italia per Expo 2015 Il partner di riferimento per un progetto straordinario Telecom Italia per Expo 2015 Il partner di riferimento per un progetto straordinario EXPO 2015 Milano 1 Maggio 31 Ottobre 2015 BENESSERE SALUTE NUTRIZIONE 2 I numeri «catalizzanti» di Expo 20 Mln di visitatori

Dettagli

Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici

Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 51 Associazioni di Categoria (fra soci effettivi e soci aggregati) 62 Sezioni Territoriali (presso le Unioni Provinciali di Confindustria) Oltre 1 milione

Dettagli

A relazione dell'assessore Giordano: Premesso che:

A relazione dell'assessore Giordano: Premesso che: REGIONE PIEMONTE BU26 28/06/2012 Deliberazione della Giunta Regionale 11 giugno 2012, n. 18-3996 Approvazione dello schema di Protocollo d'intesa tra la Citta' di Torino, la Fondazione Torino Smart City,

Dettagli

IL PROGETTO SMAU 2015

IL PROGETTO SMAU 2015 IL PROGETTO SMAU 2015 BERLINO, 12-13 marzo PADOVA, 1-2 aprile TORINO, 29-30 aprile BOLOGNA, 4-5 giugno FIRENZE, 8-9 luglio MILANO, 21-22-23 ottobre NAPOLI, 10-11 dicembre www.smau.it - tel. +39 02 283131

Dettagli

Tavoli tematici. Contributo. Ente/organizzazione di appartenenza Selex-ES Telefono (+39) 095 8182326 Giovanni.trombetta@selex-es.com www.selex-es.

Tavoli tematici. Contributo. Ente/organizzazione di appartenenza Selex-ES Telefono (+39) 095 8182326 Giovanni.trombetta@selex-es.com www.selex-es. VERSO LA STRATEGIA REGIONALE DELL INNOVAZIONE 2014-2020 Tavoli tematici Contributo 1 1. Dati proponente contributo Nome Giovanni Cognome Trombetta Ente/organizzazione di appartenenza Selex-ES Telefono

Dettagli

Sezione Elettronica ed Elettrotecnica

Sezione Elettronica ed Elettrotecnica Sezione Elettronica ed Elettrotecnica Assemblea 17 giugno, ore 11.30 Date: 2011-06-17 1 (11) Ericsson Internal Premessa La Sezione Elettronica ed Elettrotecnica intende rappresentare un importante elemento

Dettagli

L'esperienza del Por Fesr Emilia- Romagna e le novità 2014-2020. Morena Diazzi Autorità di Gestione Por Fesr Emilia-Romagna 2007-2013

L'esperienza del Por Fesr Emilia- Romagna e le novità 2014-2020. Morena Diazzi Autorità di Gestione Por Fesr Emilia-Romagna 2007-2013 L'esperienza del Por Fesr Emilia- Romagna e le novità 2014- Morena Diazzi Autorità di Gestione Por Fesr Emilia-Romagna 2007-2013 IL POR FESR 2007-2013 Fondi strutturali 2007-2013 Sviluppo innovativo delle

Dettagli

SMART CITIES: Aspetti sistemici e panorama generale ENEA UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA. Ufficio Territoriale Regione Marche.

SMART CITIES: Aspetti sistemici e panorama generale ENEA UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA. Ufficio Territoriale Regione Marche. SMART CITIES: Aspetti sistemici e panorama generale ENEA UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA Ufficio Territoriale Regione Marche Giuseppe Angelone OSIMO 12 Dicembre 2012 PANORAMA EUROPEO La crescita costante

Dettagli

LA CITTÀ DI TORINO: DAL PATTO DEI SINDACI A SMART CITY

LA CITTÀ DI TORINO: DAL PATTO DEI SINDACI A SMART CITY LA CITTÀ DI TORINO: DAL PATTO DEI SINDACI A SMART CITY Pisa, 26 maggio 2011 LE CITTA PROTAGONISTE NELLA LOTTA AI CAMBIAMENTI CLIMATICI Le città sono responsabili di oltre il 50% delle emissioni di gas

Dettagli

SMART CITY, UNA RICOSTRUZIONE INTELLIGENTE

SMART CITY, UNA RICOSTRUZIONE INTELLIGENTE SMART CITY, UNA RICOSTRUZIONE INTELLIGENTE SMART CITY L AQUILA Smart mobility Smart people Smart energy Smart environment Banda larga NGN Partecipazione Smart living Smart government La Città dell Aquila

Dettagli

La strategia AgID per la realizzazione dell Agenda. Agostino Ragosa

La strategia AgID per la realizzazione dell Agenda. Agostino Ragosa La strategia AgID per la realizzazione dell Agenda Digitale Italiana Agostino Ragosa Forum PA 2013 Palazzo dei Congressi - Roma, 28 Maggio 2013 Il contesto L economia digitale italiana Ha registrato un

Dettagli

Siena: una città unica diventerà anche Smart?

Siena: una città unica diventerà anche Smart? Siena: una città unica diventerà anche Smart? C'era una volta... Siena e le sue risorse finanziarie SMART CITY: cos'è e perchè Cosa significa A differenza di quello che si pensa, Smart City non equivale

Dettagli

BSC Brescia Smart City

BSC Brescia Smart City BSC Brescia Smart City Ruolo, programma, obiettivi 2014 > 2020 Smart City : di cosa parliamo Con il termine Smart City/Community (SC) si intende quel luogo e/o contesto territoriale ove l'utilizzo pianificato

Dettagli

UNA NUOVA TAPPA DI SMAU A FIRENZE TECHNOLOGY DAYS EXPO: UNA FIERA IN CONTEMPORANEA A SMAU FIRENZE PER FAR INCONTRARE RICERCA E IMPRESA

UNA NUOVA TAPPA DI SMAU A FIRENZE TECHNOLOGY DAYS EXPO: UNA FIERA IN CONTEMPORANEA A SMAU FIRENZE PER FAR INCONTRARE RICERCA E IMPRESA a smau firenze 014 la nuova dimensione espositiva dedicata a cluster, laboratori, spin-off e startup indice UNA NUOVA TAPPA DI SMAU A FIRENZE TECHNOLOGY DAYS EXPO: UNA FIERA IN CONTEMPORANEA A SMAU FIRENZE

Dettagli

FORUM PA 2015 LA PA DIGITALE ROMA 26 MAGGIO 14.30.15.30

FORUM PA 2015 LA PA DIGITALE ROMA 26 MAGGIO 14.30.15.30 PROGRAMMAZIONE 2014-2020 DEI FONDI SIE PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE GOVERNANCE E CAPACITA ISTITUZIONALE FORUM PA 2015 LA PA DIGITALE ROMA 26 MAGGIO 14.30.15.30 Il PON Governance e capacità istituzionale

Dettagli

Materiali didattici «Smart City» BOLOGNA SMART CITY. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Materiali didattici «Smart City» BOLOGNA SMART CITY. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Materiali didattici «Smart City» GREEN JOBS Formazione e Orientamento INTRODUZIONE La città di Bologna occupa il secondo posto nella classifica italiana delle città smart. Gli indicatori elaborati confermano

Dettagli

RELAZIONE DEL PRESIDENTE FONDIMPRESA, GIORGIO FOSSA. Sono diversi anni che la nostra economia attraversa una fase di grande e diffusa difficoltà.

RELAZIONE DEL PRESIDENTE FONDIMPRESA, GIORGIO FOSSA. Sono diversi anni che la nostra economia attraversa una fase di grande e diffusa difficoltà. CONVEGNO IL FUTURO DEL LAVORO SI CHIAMA FORMAZIONE Roma, 19 aprile, Auditorium Parco della Musica RELAZIONE DEL PRESIDENTE FONDIMPRESA, GIORGIO FOSSA Sono diversi anni che la nostra economia attraversa

Dettagli

SMART PEOPLE 31 GENNAIO 2014 h. 17.O0 CASA DEI DIRITTI REPORT DEL TAVOLO

SMART PEOPLE 31 GENNAIO 2014 h. 17.O0 CASA DEI DIRITTI REPORT DEL TAVOLO SMART PEOPLE 31 GENNAIO 2014 h. 17.O0 CASA DEI DIRITTI REPORT DEL TAVOLO L attività del Tavolo PEOPLE si è svolta il giorno 31 gennaio 2014 dalle 17.00 alle 19.30. I lavori sono stati aperti da Renato

Dettagli

Agenda Digitale del Veneto, le infrastrutture digitali. Azioni avviate e prospettive per il Polesine

Agenda Digitale del Veneto, le infrastrutture digitali. Azioni avviate e prospettive per il Polesine Agenda Digitale del Veneto, le infrastrutture digitali. Azioni avviate e prospettive per il Polesine Tasso Elvio Regione del Veneto Sezione Sistemi Informativi Rovigo 19 settembre 2014 1 L Agenda Digitale

Dettagli

Padova Soft City. Analisi del contesto e proposta per un percorso verso la Smart City. Aprile 2013

Padova Soft City. Analisi del contesto e proposta per un percorso verso la Smart City. Aprile 2013 Padova Soft City Analisi del contesto e proposta per un percorso verso la Smart City Aprile 2013 Smart City: un approccio olistico 2 Industria e nuove tecnologie I modelli tradizionali di produzione e

Dettagli

COMITATO TECNICO AGENDA DIGITALE E SEMPLIFICAZIONE

COMITATO TECNICO AGENDA DIGITALE E SEMPLIFICAZIONE Marco Tripi COMITATO TECNICO AGENDA DIGITALE E SEMPLIFICAZIONE Linee di indirizzo 14 febbraio 2013 Scenario internazionale - Agenda Digitale Italiana A livello globale la internet economy supera i 10.000

Dettagli

Programma di attività Linee Guida

Programma di attività Linee Guida Programma di attività Linee Guida SEZIONE INFORMATION TECHNOLOGY Augusto Coriglioni Il Lazio e Roma : Il nostro contesto Nel Lazio Industria significa in larga misura Manifatturiero; a Roma, Servizi; Complementarietà

Dettagli

Milano Sharing City: il network della sharing economy

Milano Sharing City: il network della sharing economy Milano Sharing City: il network della sharing economy Agenda 1. Il percorso di Milano Sharing City 2. La consultazione pubblica 3. L approvazione delle Linee Guida sulla Sharing Economy 4. La Mappatura

Dettagli

Andrea Costa Telecom Italia Vertical Marketing Public Sector. UCLG World Council 9-11 December 2011, Florence, Italy

Andrea Costa Telecom Italia Vertical Marketing Public Sector. UCLG World Council 9-11 December 2011, Florence, Italy Andrea Costa Telecom Italia Vertical Marketing Public Sector UCLG World Council 9-11 December 2011, Florence, Italy Le sfide di Europa 2020 3 direttrici Smart Growth Sviluppo di un economia basata su innovazione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 19 Giugno 2013

COMUNICATO STAMPA 19 Giugno 2013 COMUNICATO STAMPA 19 Giugno 2013 I Giovani Imprenditori dei paesi G20, riunitisi a Mosca, hanno individuato 20 azioni per promuovere la ripresa economica in 4 aree prioritarie: potenziamento infrastruttura

Dettagli

Progetto Cremona Opportunità Smart city Introduzione Gianni Ferretti

Progetto Cremona Opportunità Smart city Introduzione Gianni Ferretti Progetto Cremona Opportunità Smart city Introduzione Gianni Ferretti Politecnico di Milano Polo di Cremona Mission (since 1986) Favorire lo sviluppo del territorio puntando su due tematiche Ambiente ICT

Dettagli

Agenda urbana dell Umbria Carlo Cipiciani

Agenda urbana dell Umbria Carlo Cipiciani Agenda urbana dell Umbria Carlo Cipiciani Regione Umbria Perché un Agenda urbana nella nuova programmazione 2014-2020 delle risorse europee Le città Motori della crescita e di poli di creatività e innovazione

Dettagli

Ferrovie dello Stato Italiane Garantisce l Efficienza dei Servizi IT in Outsourcing con CA Business Service Insight

Ferrovie dello Stato Italiane Garantisce l Efficienza dei Servizi IT in Outsourcing con CA Business Service Insight CUSTOMER SUCCESS STORY April 2014 Garantisce l Efficienza dei Servizi IT in Outsourcing con CA Business Service Insight PROFILO DEL CLIENTE: Azienda: S.p.A. Settore: logistica e trasporti Fatturato: 8,2

Dettagli

Agenda. Gli accordi Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria. Consulenza globale. Ambiti d intervento. Conferma e arricchimento soluzioni

Agenda. Gli accordi Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria. Consulenza globale. Ambiti d intervento. Conferma e arricchimento soluzioni Agenda Gli accordi Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria Consulenza globale Ambiti d intervento Conferma e arricchimento soluzioni 1 Intesa Sanpaolo - Confindustria Piccola Industria Un impegno

Dettagli

POLITICA DI COESIONE 2014-2020

POLITICA DI COESIONE 2014-2020 SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE INTEGRATO POLITICA DI COESIONE 2014-2020 A dicembre 2013, il Consiglio dell Unione europea ha formalmente adottato le nuove normative e le leggi che regolano il ciclo successivo

Dettagli

Le politiche e le strategie nazionali sugli ITS. Olga Landolfi Segretario Generale TTS Italia Cagliari, 26 Giugno 2013

Le politiche e le strategie nazionali sugli ITS. Olga Landolfi Segretario Generale TTS Italia Cagliari, 26 Giugno 2013 Le politiche e le strategie nazionali sugli ITS Olga Landolfi Segretario Generale TTS Italia Cagliari, 26 Giugno 2013 TTS Italia, l Associazione ITS Nazionale fondata nel 1999, rappresenta circa 80 Enti,

Dettagli

Mobilità urbana e sharing mobility Indagine a cura di Cittadinanzattiva

Mobilità urbana e sharing mobility Indagine a cura di Cittadinanzattiva Mobilità urbana e sharing mobility Indagine a cura di Cittadinanzattiva Premessa Entro il 2050, la percentuale di cittadini europei residenti nelle aree urbane arriverà all 82%. La migrazione dalle città

Dettagli

Internet of Things e Big Data Summit MAKE NEXT INDUSTRIAL REVOLUTION REAL 11 giugno 2015

Internet of Things e Big Data Summit MAKE NEXT INDUSTRIAL REVOLUTION REAL 11 giugno 2015 Internet of Things e Big Data Summit MAKE NEXT INDUSTRIAL REVOLUTION REAL 11 giugno 2015 Renato Galliano, Comune di Milano Assessorato alle Politiche del Lavoro, Sviluppo Economico, Università e Ricerca

Dettagli

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale BENVENUTO! In questo viaggio attraverso la Lombardia che si prepara ad Expo, potrai scoprire molte cose che forse ancora non sai della tua regione e della

Dettagli

Strategia per la banda ultralarga e crescita digitale

Strategia per la banda ultralarga e crescita digitale Martedì 3 marzo 2015 1 / 25 Strategia per la banda ultralarga e crescita digitale Presidenza del Consiglio dei Ministri, AgID, Ministero dello Sviluppo Economico Infrastrutture: dove siamo L Italia è il

Dettagli

SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITA PRODUTTIVE. Rete telematica e servizi di supporto ICT

SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITA PRODUTTIVE. Rete telematica e servizi di supporto ICT SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITA PRODUTTIVE Rete telematica e servizi di supporto ICT La rete telematica regionale LEPIDA ed il SISTEMA a rete degli SUAP come esempi di collaborazione fra Enti della PA per

Dettagli

La Regione del Veneto e la Responsabilità sociale d impresa

La Regione del Veneto e la Responsabilità sociale d impresa La Regione del Veneto e la Responsabilità sociale d impresa Dott.ssa Elisabetta Grigoletto Sezione Formazione Dipartimento Formazione, Istruzione e Lavoro Berlino 2014 1 Il progetto interregionale Creazione

Dettagli

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI comunicato stampa PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI Le due società, attive in Lazio da alcuni anni, presentano il loro Rendiconto Sociale. Il documento rappresenta

Dettagli

SMART CITY PER CRESCERE

SMART CITY PER CRESCERE Centrostudi.Net SMART CITY PER CRESCERE Il modello Unindustria per l integrazione funzionale delle aree urbane del Lazio Viterbo, 9 luglio 2013 SMART CITY PER CRESCERE La Smart City è una città intelligente,

Dettagli

Presentazione dei dati del VI Rapporto CSR. Roberto Orsi - 3 marzo 2015 Dipartimento di Management Università Ca Foscari Venezia

Presentazione dei dati del VI Rapporto CSR. Roberto Orsi - 3 marzo 2015 Dipartimento di Management Università Ca Foscari Venezia Presentazione dei dati del VI Rapporto CSR Roberto Orsi - 3 marzo 2015 Dipartimento di Management Università Ca Foscari Venezia L Osservatorio Socialis L Osservatorio Socialis è un cantiere di promozione

Dettagli

Milano Sharing City. SETTORE INNOVAZIONE ECONOMICA, SMART CITY E UNIVERSITA Pag. 1

Milano Sharing City. SETTORE INNOVAZIONE ECONOMICA, SMART CITY E UNIVERSITA Pag. 1 Milano Sharing City Le sfide globali contemporanee possono, se ben gestite, determinare lo sviluppo di importanti processi di innovazione in grado di portare benessere e crescita economica diffusa. In

Dettagli

Contributi per evento dell 8 maggio 2015 c/o UNiVda

Contributi per evento dell 8 maggio 2015 c/o UNiVda Région Autonome Vallée d Aoste Regione Autonoma Valle d Aosta Présidence de la Région Secrétaire Général de la Région Presidenza della Regione Segretario Generale della Regione Piano Pluriennale 2014-201

Dettagli

Materiali didattici «Smart City» FIRENZE SMART CITY. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Materiali didattici «Smart City» FIRENZE SMART CITY. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Materiali didattici «Smart City» GREEN JOBS Formazione e Orientamento INTRODUZIONE Firenze conquista la terza posizione grazie in particolare all ottima performance in termini di governance e una forte

Dettagli

Programmi operativi approvati per risorse, priorità e risultati attesi.

Programmi operativi approvati per risorse, priorità e risultati attesi. Programmi operativi approvati per risorse, priorità e risultati attesi. (Legenda i colori raggruppano i tipi di priorità obiettivo tematico generale di cui si allega la lista) Programmi Valle d'aosta Investimento

Dettagli

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance CUSTOMER SUCCESS STORY Febbraio 2014 Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance PROFILO DEL CLIENTE Settore: servizi IT Società: Lexmark Dipendenti: 12.000 Fatturato:

Dettagli

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa Agenzie di Stampa Sommario Rassegna Stampa Testata Data Titolo Pag. ANSA 28/07/2015 Piattaforma cloud Smart Angel aiuta disabili Down 2 INTERNET 28/07/2015 ansa.it Tecnologia e Internet - Piattaforma Smart

Dettagli

SMART CITY. Verso la città del futuro

SMART CITY. Verso la città del futuro SMART CITY Verso la città del futuro Rendere smart le città significa sottoporle a un insieme coordinato di interventi che mirano a renderle più sostenibili dal punto di vista energetico-ambientale, per

Dettagli

LA PROMOZIONE DELLA SALUTE NELLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA E TERRITORIALE Workshop di attivazione GL

LA PROMOZIONE DELLA SALUTE NELLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA E TERRITORIALE Workshop di attivazione GL Federazione Friuli V.G LA PROMOZIONE DELLA SALUTE NELLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA E TERRITORIALE Workshop di attivazione GL Venerdì 6 marzo 2009 Sede Regione FVG Via Sabbadini, 31 - UDINE ABSTRACT CONTRIBUTO

Dettagli

Infrastrutture spaziali ed Open Source: nuove sfide per la Pubblica Amministrazione. Maurizio Trevisani

Infrastrutture spaziali ed Open Source: nuove sfide per la Pubblica Amministrazione. Maurizio Trevisani Infrastrutture spaziali ed Open Source: nuove sfide per la Pubblica Amministrazione Maurizio Trevisani Gli obiettivi della Pubblica Amministrazione Programmare, pianificare, gestire: nel modo migliore,sulla

Dettagli

Europa 2020 Obiettivi:

Europa 2020 Obiettivi: Europa 2020 Obiettivi: 1. Occupazione 2. R&S innalzamento al 75% del tasso di occupazione (per la fascia di età compresa tra i 20 e i 64 anni) dell'ue aumento degli investimenti in ricerca e sviluppo al

Dettagli

Data: 26/02/2014 Estratto da pagina 1 FONDI EUROPEI 2014-2020? TUTTO QUELLO CHE È NECESSARIO SAPERE

Data: 26/02/2014 Estratto da pagina 1 FONDI EUROPEI 2014-2020? TUTTO QUELLO CHE È NECESSARIO SAPERE Data: 26/02/2014 Estratto da pagina 1 FONDI EUROPEI 2014-2020? TUTTO QUELLO CHE È NECESSARIO SAPERE Sarà l'auditoriurn 'Adriano Luzi' di Comunanza a ospitare domani la carovana di ascolto che la Regione

Dettagli

Il Paese riparte dalla città. Smart Cities, Agenda Digitale e Agenda Urbana.

Il Paese riparte dalla città. Smart Cities, Agenda Digitale e Agenda Urbana. Il Paese riparte dalla città. Smart Cities, Agenda Digitale e Agenda Urbana. Il contributo di Enel Distribuzione Bologna, 24 Ottobre 2014 Anna Brogi Senior Vice President Enel Group Città e Sostenibilità

Dettagli

per le Smart City e le Smart Communities

per le Smart City e le Smart Communities Innovazione e ricerca per le Smart City e le Smart Communities Audizione Commissione Consiliare speciale del Comune di Torino Progetto Smart City Sergio Duretti Direttore generale Torino 27 ottobre 2014

Dettagli

Assemblea Annuale. «Smart City» e Polo Tecnologico a Cremona

Assemblea Annuale. «Smart City» e Polo Tecnologico a Cremona ANCE CREMONA Assemblea Annuale «Smart City» e Polo Tecnologico a Cremona Maurizio Manzi Assessore alle Risorse, all Innovazione e alla Digitalizzazione Comune di Cremona Cremona, 9 Ottobre 2015 Page 1

Dettagli

La Pubblica Amministrazione consumatore di software Open Source

La Pubblica Amministrazione consumatore di software Open Source La Pubblica Amministrazione consumatore di software Open Source Dipartimento per l Innovazione e le Tecnologie Paola Tarquini Sommario Iniziative in atto Una possibile strategia per la diffusione del Software

Dettagli

PIETRO GELMINI Centro Studi Traffico Milano

PIETRO GELMINI Centro Studi Traffico Milano Il contributo dei progetti di riforma della mobilità e della sosta per favorire la rigenerazione urbana e la crescita della mobilità sostenibile PIETRO GELMINI Centro Studi Traffico Milano Domanda chiave

Dettagli

CreArt RETE DI CITTÀ PER LA CREATIVITÀ ARTISTICA DESCRIZIONE DEL PROGETTO

CreArt RETE DI CITTÀ PER LA CREATIVITÀ ARTISTICA DESCRIZIONE DEL PROGETTO CreArt RETE DI CITTÀ PER LA CREATIVITÀ ARTISTICA DESCRIZIONE DEL PROGETTO MOTIVAZIONE... 3 OBIETTIVI DEL PROGETTO... 5 METODOLOGIA... 6 PIANO DI LAVORO... 8 GRUPPI DI RIFERIMENTO.IMPATTO... 9 2 MOTIVAZIONE

Dettagli

PERUGIA SMART CITY IDEE E PROGETTI PER IL FUTURO Martedì 3 marzo - Confindustria Umbria

PERUGIA SMART CITY IDEE E PROGETTI PER IL FUTURO Martedì 3 marzo - Confindustria Umbria PERUGIA SMART CITY IDEE E PROGETTI PER IL FUTURO Martedì 3 marzo - Confindustria Umbria VINCENZO PIRO Dirigente Area Risorse Ambientali, Smart City e Innovazione Comune di Perugia PERUGIA SMART CITY: IDEE

Dettagli

COMMISSIONE TRAIETTORIE DI SVILUPPO PER LE FILIERE TECNOLOGICHE E PIATTAFORME TECNOLOGICHE DI SERVIZIO

COMMISSIONE TRAIETTORIE DI SVILUPPO PER LE FILIERE TECNOLOGICHE E PIATTAFORME TECNOLOGICHE DI SERVIZIO COMMISSIONE TRAIETTORIE DI SVILUPPO PER LE FILIERE TECNOLOGICHE E PIATTAFORME TECNOLOGICHE DI SERVIZIO A CURA DEL COORDINATORE DR. MICHELE VIANELLO DIRETTORE GENERALE VEGA- PST DI VENEZIA CONSIGLIERE APSTI

Dettagli

LIBERI DI INNOVARE, LIBERI DI SCEGLIERE. Manifesto per l energia del futuro

LIBERI DI INNOVARE, LIBERI DI SCEGLIERE. Manifesto per l energia del futuro LIBERI DI INNOVARE, LIBERI DI SCEGLIERE Manifesto per l energia del futuro È in discussione in Parlamento il disegno di legge sulla concorrenza, che contiene misure che permetteranno il completamento del

Dettagli

SMART CITIES PER SMART COMMUNITIES Tecnologie e strumenti per comunicare al servizio dei territori

SMART CITIES PER SMART COMMUNITIES Tecnologie e strumenti per comunicare al servizio dei territori SMART CITIES PER SMART COMMUNITIES Tecnologie e strumenti per comunicare al servizio dei territori Emiliano Negrini Titolare di Kubasta laboratorio di comunicazione multimediale, progetto e sviluppo contenuti

Dettagli

AREE METROPOLITANE E SMART CITY: QUALE MODELLO DI GOVERNANCE

AREE METROPOLITANE E SMART CITY: QUALE MODELLO DI GOVERNANCE OSSERVATORIO IT GOVERNANCE AREE METROPOLITANE E SMART CITY: QUALE MODELLO DI GOVERNANCE Intervista a Emilio Frezza, Direttore del Dipartimento Risorse Tecnologiche e Servizi Delegati di Roma Capitale fino

Dettagli

Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani

Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani Il Comune di Bologna promuove l impegno di tutti per la cura e la gestione dei beni

Dettagli

RAPPORTO 2014 LA FINANZA TERRITORIALE IN ITALIA

RAPPORTO 2014 LA FINANZA TERRITORIALE IN ITALIA RAPPORTO 2014 LA FINANZA TERRITORIALE IN ITALIA Il finanziamento degli investimenti degli Enti locali e territoriali: gli strumenti ed il loro utilizzo Alessandro Panaro Milano, 23 gennaio 2015 Le fonti

Dettagli

Hotel Federico II di Jesi,, Ancona. 06 luglio 2005

Hotel Federico II di Jesi,, Ancona. 06 luglio 2005 Hotel Federico II di Jesi,, Ancona. 06 luglio 2005 Dino Petrone Elica Group i dati del Gruppo Elica Dati Gruppo Elica > Fatturato Gruppo Elica 2004 Aggregato 413 milioni di Euro 2300 dipendenti i dati

Dettagli

Rassegna Stampa. venerdi 18 ottobre 2013

Rassegna Stampa. venerdi 18 ottobre 2013 Rassegna Stampa venerdi 18 ottobre 2013 Rassegna Stampa 18-10-2013 ADNKRONOS.COM 18/10/2013 1 BrindisiReport.it 18/10/2013 0 CASAeCLIMA 18/10/2013 0 COMUNE.MILANO.IT 18/10/2013 1 ENTILOCALI.ILSOLE24ORE.C

Dettagli

56 NOTIZIARIO TECNICO I NOSTRI PRINCIPALI PARTNER TECNOLOGICI: CISCO E SAMSUNG

56 NOTIZIARIO TECNICO I NOSTRI PRINCIPALI PARTNER TECNOLOGICI: CISCO E SAMSUNG 56 NOTIZIARIO TECNICO I NOSTRI PRINCIPALI PARTNER TECNOLOGICI: CISCO E SAMSUNG Antonio Bosio, Max Locatelli 1/2015 57 In questo articolo si evidenzia il valore della collaborazione tra il Gruppo Telecom

Dettagli

Lavoriamo per un modello integrato? Chiara Mancini / Barbara San: Coordinamento PiTER - Regione Emilia- Romagna

Lavoriamo per un modello integrato? Chiara Mancini / Barbara San: Coordinamento PiTER - Regione Emilia- Romagna Lavoriamo per un modello integrato? Chiara Mancini / Barbara San: Coordinamento PiTER - Regione Emilia- Romagna Le nostre a=vità l l l l Dal 2003 misuriamo lo sviluppo della società dell'informazione in

Dettagli

Dalle Smart Grid alle Smart Cities Un opportunit. opportunità di innovazione Andrea Costa

Dalle Smart Grid alle Smart Cities Un opportunit. opportunità di innovazione Andrea Costa Dalle Smart Grid alle Smart Cities Un opportunit opportunità di innovazione Andrea Costa Le sfide di Europa 2020 3 direttrici Smart Growth Sviluppo di un economia basata su innovazione e conoscenza. Sviluppo

Dettagli

Expoedilizia - Roma 21 marzo 2013

Expoedilizia - Roma 21 marzo 2013 Expoedilizia - Roma 21 marzo 2013 La Piattaforma europea dedicata ai professionisti dell edilizia sostenibile Iscriviti ed entra a far parte del nostro network www.construction21.eu Unioncamere del Veneto

Dettagli

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- --------------------------------------------- www.vargroup.it Da 40 anni accompagniamo gli imprenditori. Sviluppare insieme progetti che partono dall innovazione pura per tradursi in processi più efficienti

Dettagli

MOBILITY MANAGEMENT IN AREA TURISTICA. Rapporto definitivo

MOBILITY MANAGEMENT IN AREA TURISTICA. Rapporto definitivo MOBILITY MANAGEMENT IN AREA TURISTICA Rapporto definitivo (ai sensi dell art. 4 del D. D. prot. 57/2002/SIAR/DEC del 15.03.02) COMPLETAMENTO DEL PROGRAMMA OPERATIVO Sintesi delle attività svolte Con la

Dettagli

LA CITTA DIVENTA SMART

LA CITTA DIVENTA SMART GRUPPO TELECOM ITALIA RISORSE COMUNI PALAZZO DELLE STELLINE Il ruolo di Telecom Italia nello sviluppo e ricerca di piattaforme abilitanti per soluzioni ICT innovative per il mondo della PA. Telecom Italia

Dettagli

Gruppo Forza Italia. L ICT in PIEMONTE LE PROPOSTE DI FORZA ITALIA PER RILANCIARE, CON FONDI EUROPEI, UN SETTORE STRATEGICO

Gruppo Forza Italia. L ICT in PIEMONTE LE PROPOSTE DI FORZA ITALIA PER RILANCIARE, CON FONDI EUROPEI, UN SETTORE STRATEGICO L ICT in PIEMONTE LE PROPOSTE DI FORZA ITALIA PER RILANCIARE, CON FONDI EUROPEI, UN SETTORE STRATEGICO La best practice Trentino Politiche ed incentivi pubblici per lo sviluppo di infrastrutture a banda

Dettagli

CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA.

CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA. CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA 18 Novembre, 2014 In occasione della Presidenza di turno del Consiglio dell Unione Europea,

Dettagli

PROTOCOLLO D 'INTESA tra

PROTOCOLLO D 'INTESA tra PROTOCOLLO D 'INTESA tra Comune di Firenze, con sede legale in Firenze, P.zza della Signoria, rappresentato da.., nato a il, domiciliato per la carica presso lo stesso Comune di Firenze e Azienda Ospedaliera

Dettagli

LA NUOVA PROGRAMMAZIONE COMUNITARIA 2007-2013

LA NUOVA PROGRAMMAZIONE COMUNITARIA 2007-2013 LA NUOVA PROGRAMMAZIONE COMUNITARIA 2007-2013 1. La riforma della politica di coesione La riforma dei Fondi Strutturali della Politica di Coesione della Unione Europea per il settennio 2007 2013, disegnata

Dettagli

Il progetto MADLER sulle Unioni di comuni e sui comuni capoluogo in Emilia-Romagna. Antonio Gioiellieri e Gian Paolo Artioli, ANCI Emilia Romagna;

Il progetto MADLER sulle Unioni di comuni e sui comuni capoluogo in Emilia-Romagna. Antonio Gioiellieri e Gian Paolo Artioli, ANCI Emilia Romagna; L Agenda Digitale Locale: il piano strategico condiviso per le politiche di innovazione e di progettazione di comunità locali intelligenti e sostenibili: il caso dell Emilia-Romagna Il progetto MADLER

Dettagli

Dichiarazione di Atene sulle Città Sane

Dichiarazione di Atene sulle Città Sane Dichiarazione di Atene sulle Città Sane (Athens Declaration for Healthy Cities) Atene, Grecia, 23 giugno 1998 Mondiale della Sanità possono sostenere le azioni su cui si fonda la salute per tutti a livello

Dettagli

Internet 09-01-15 22:02 Frontiera Homepage - Lazio e Umbria insieme, Avenali: strategico lavoro in rete 1

Internet 09-01-15 22:02 Frontiera Homepage - Lazio e Umbria insieme, Avenali: strategico lavoro in rete 1 Indice Internet 09-01-15 22:02 Frontiera Homepage - Lazio e Umbria insieme, Avenali: strategico lavoro in rete 1 Dire 09-01-15 18:45 (LZ) REGIONE. AVENALI: STRATEGICO PROTOCOLLO TRA LAZIO E UMBRIA -2-2

Dettagli