* All Êsposí3íonc Interna3íonale dí Toríno

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "* All Êsposí3íonc Interna3íonale dí Toríno"

Transcript

1 Estratto dalla Rivista mensile di Sc. Nat. u NATURA N Vol. II. GIORGIO SPEZIA M 1L Mneralí del Brasíle * All Êsposí3íonc Interna3íonale dí Toríno PAYIA PREMIATA TIPOGRAFIA SUCCESSORI FRATELLI FÜSI LAKOO PRIMO Dl VIA SOMA K m

2 Estratto dalla Rivista mensile di Sc. Nat. «NATURA» Vol. II. GTORGrIO SPEZIA 11 fllmneralí bel Brastle * Hir Êspost3íone 3nterna3íonale M ftoríno PAVIA PREMIATA TIPOGRAFIA SUCCESSORI FRATELLI FUSI LARGO PRIMO Dl VIA ROMA S

3 - r 7 I ( / /^«iíx J

4 Giorgio Spezia I MINERALI DEL BRASILE ALL' ESPOSIZIONE INTERNAZIONALE Dl TORINO Nel complessivó materiais di un'esposizione delle industrie e dei lavoro, come quella di Torino, è sempre utile clie sieno rappresentati anche i prodotti naturali, clie possono eostituire la matéria prima di molte industrie; e fra tali prodotti hanno importanza anche quelli minerali. Infatti nella presente esposizione internazionale parecchie nazioni misero in mostra la loro produzione mineraria. Ma fra tutte le nazioni emerge il Brasile, le cui ricohe collezioni di minerali sono esposte per la maggior parte dalla Souola delle miniere di Ouro Preto e pel rimanente dal Governo dello Stato di Minas Geraes ed anche qualche esemplare da altri Stati dei Brasile. II Governo federale brasiliano, per far conoscere la ricchezza mineraria dei Brasilè, diede pieni poteri ali' ing. Da Costa Sena, professore di mineralogia e direttore deli'anzidetta Souola; il quale, coadiuvato dali' ing. lorge de Araújo Ferraz, addetto al servizio mineralogico e geologico dei Brasile, diresse ali' esposizione 1' ordinamento delle- collezioni, che destano la meraviglia dei pubblicõ profano nel regno minerale ed attirano 1' attenzione dei mineralogi. Perciò io ritenni la collezione brasiliana dei minerali meritevole di essere conosciuta e credetti opportuno a tale scopo di farne almeno una rassegna, la quale non avrà un carattere scientifico, ma sarà una semplice indicazione delle varie specie di minerali, per dimostrare 1'importanza mineraria dei Brasile, sia dal lato mineralogico, sia da quello industriale; e s'intende che essa si riferirà a ciò che era esposto prima delia presente pubblicazione; perchè anche il Brasile non può sottrarsi alia

5 4 GI0RGI0 SPEZIA fatalità che perseguita 1'esposizione di Torino, per cui, dopo quasi tre mesi dall'apertura di essa,in molti padiglioni il numero degli oggetti esposti aumenta ogni giorno. E nella rassegna, invece di seguire 1' ordine di distribuzione dei materiale esposto, mi parve rneglio-, per evitare ripetizioni, di indicare i minerali seguendo una classificazione, e scelsi quella di Dana. Delia classe degli elementi na ti vi vi sono pareochi esem plari. II diamante è rappresentato da alouni oristalli isolati e da altri inchiusi nel Cascalho, costituendo esemplari alquanto rari nei musei; perchè dificilmente si pongono in commercio diamanti visibili nei frammenti di roccia, pel timore che questi conténgano altri diamanti nascosti. Importante poi per la di-, versa giacitura è un frammento di quarzite cõntenente un minuto cristallo di diamante. Vari sono i giacimenti diamantiferi dei Brasile, ma i piíi ricchi sono quelli degli Stati di Minas Geraes e di Bahia e gli esemplari esposti provengono da Dia L mantina dello stato di Minas Geraes. Álcuni pezzi di grafite compatta sono di Fasenda do Emparedo do Aressuahy } dove i giacimenti sono inchiusi in inica^ schisti. Un bell'esemplare di bismuto con struttura macrocristallina proviene da Bortifim. L'oro è rappresentato da granuli fhíitati di Cidade, de Montes claros, da aggregati cristallini provenienti da ArttoniO Pereira di Ouro Preto e da un piccolo esemplare di oro sul- 1'ematite, di Mãquinè ] inoltre vi ha in granuli la porpezite ossia oro palladifero di Itàbira de Matto dentro. Alia classe dei solfuri appartengono parecchi esemplari che in generale non hanno bei cristalli. Vi ha la stibina di Catta Brantia', la molibdenite di S. Catharina; la galena argentifera di Villa Brazilia; la calcosite coi prodotti di altérazione malachite e azzurrite, di Baçao ; la bleixda di Morro de Bule e di Hargreaves; il cinabro in polvere di Trez Cruzes; la pirrotina di Morro Velho, che sparsa in piccoli cristalli sopra calcite e siderite costituisce eleganti esemplari; la calcopirite compatta di Melancias Sete Lagoas; la pirite di Morro do Pilar in grossi cristalli con forma prevalente deli'ottaedro coperta leggerinente da limonite, e quella di Itanibe de Matto dentro in pentagonodo-

6 I MINERALI DEL BRASILE ECC. 5 'decaedri ed in cubi, quasi completamente" alterata in limonité ; 1' arseniopirite è in cristalli idiomorfi nella ganga dei giácimento di Passagem e colla struttura criptocristallina cóstituisce il minerale piú diffuso dei ricco giacimento aurifero di Mina de Morro Velho.' La classe degli alogeni è scarsamente rappresentata. Non vi ha che un esemplare di fluorite con intenso color viòletto di Oontria; ed il salgemma di Cabo Frio. Alia classe degli ossidi appartengono molti esèmplari. II quarzo in tutte le sue varietà mantiene, nella collezione esposta, la preponderanza che ha in natura rispetto agli altri minerali. Del quarzo jalino oltre ad una grande quantità di cristalli sciolti e di frammenti di essi, provénienti da Congonhas do Campo, vi sono due grandi e magnifiche drase delia stessã località; inoltre vi ha un cristallo' colossale dei peso di 454 Kg., sfortunatamente un poco rotto al vertice delia pirâmide, di Serra de Frade Macahè\ p.oi un interessantíssimo esemplare è un grosso cristallo^ con un inclusione contenente non meno di un centímetro cubo di liquido, trovato a Serra de Caraça, cune geodi di quarzo ametista proveniente da Salinas dimostrano come il Brasile sia la patria di tale varietà di quarzo; i : ;cui'magnifici esemplari provenienti dàgli stati di Bahia e di Rio grande do Sul adornano i principali musei. Anche il quarzo affumicãto è rappresentato da vari cristalli di Rosas novas; infine una grande quantità di pezzi di quarzo roseo che ha per località Salinas. A riguardo dei quarzo criptocristallino vi ha una serie di calcedonie levigate dello stato di Rio grande do Sul e due noduli di calcedonie eniclre di Serra de Caraça,' dei quali uno è molto interessante pel fatto che, invece di òontenere come di cdnsueto soltanto un liquido trasparente ed incoloro, contiene anche una polvere nera, la quale, scuotendo il nodulo di calcedonia, intôrbida il liquido. Per l'opale vi ha la varietà resinite con dendriti di pirolusite di Itaqui. Altri ossidi sono: la cuprite in tracce con malachite ed azzurrite di Baçao y íl corindone zaffiro in piccoli granuli fiuitati di Paragudssè; 1'ematite di Antonio Pereira è 4n bellissimi cristalli formati da due soli romboedri, e quella di Lagoa de Netto si presenta invece in bellissimi e grandi aggregati lamellari a forma di rosa; la martite in moita quan-

7 6 GI0RGI0 SPEZIA tità di perfetti ottaedri sciolti ed anche qúalche esemplare di cristalli inchiusi nello schisto provengono dá Itambé di Matto dentro ; lo spinello di cui vi lia un esemplare delia varietà azzurrognola di Faria Lemos; la magnetite compatta di Sabará) il crisoberillo in ciottolini di Rio Jequitinhonha; - il rutilo in frammenti di cristalli di Hargreaves e di Bom Iardin de Turvo ; 1' anatasio poi di Capão grosso è rappresentato da pareçchi cristalli di varie dimensioni, fra i quali uno eostituisce dal lato cristallografico il piü bell' esemplare dei miner rali esposti, essendo un ottaedro, con le facce dei pinacoide, di tré centimetri di lunghezza secondo l'asse di simmetria principalè; è anche visihile il raro ossidó di zirconio, la baddeleite, che si trova in stato polverulento a Cidade de Caldas; la pirolusite compatta proviene da Usma Wigg ; un esemplare di goelhite di Burnier; ed infine la limonite stalattitica che si trova in quantità ad Anlonio Pereira e quella pseudomorfa di pirite di Itambé. de Matto dentro. La classe dei carbonati è poco rappresentata. La calcite in trasparenti cristalli lenticolari già accennata a proposito delia pirrotina. è di Morro Velho ; invece in bei cristalli formati dal prisma e dal pinacoide si trova in una geode dei gneiss granitico di Rio de Janeiro, ed un pezzo di sfaldatura è di Erdade de Radas; poi la malachite e 1'azzurrite sono associaté nei minerali cupriferi di Baçao. Molto importanti e numerosi sono i minerali esposti delia classe dei silieati. L'ortosio è in frammenti provenienti da Estação de Faria Lemos; l'albite cristallizzata in geodi di Passagem ; un grosso cristallo di leucite alterata di Poços de Caldas ; dello spodumeno vi è la varietà trasparente di colore verdognolo ed è in ciottolini provenienti dal Rio Jequitinhonha; alcuni esemplari di rodonite eompatta sono di Pequiry; un esemplare di attinoto di Cachoerra do Campo ] una grande quantità di amianto in parte bianco ed in parte di colore rossastro di Roças novas; anche la crocidolite è rappresentata da un esemplare levigato delia varietà alterata gialla infiltrata di silice e perfeitamente idêntica a quella di Griqualand nell'africa dei sud e proviene da Santa Maria da Bocca do monte; il berillo, delia varietà acqua marina, è di color azzurrognolo in moltissimi frammenti ed in un grosso cristallo proveniente da Salinas, e di colore

8 I MINERALI DEL BRASILE ECC. 7 verde azzurro intenso in un grosso frammento di cristallo dei peso indicato di 12 Kg. che è di grande valore per la sua trasparenza e fu trovato ad Arassuahy di granato vi sono cristalli idiomorfi nel quarzo di Passagem ed alcuni esemplari alterati di Itacolomy Ouro Preto ; delia nota ed elegante fenachite di S. Miguel da Piracicaba vi ha un piccolo gruppo di bei cristalli ed alcuni frammenti; lo zircone è presente in cristalli sciolti, ma non belli, di Cidade de Caldas; il topazzo giallo caratteristico dei Brasile è rappresentato da una grande quantità di frammenti di cristallo e da alcuni cristalli terminati da un capo proveniente da Boa Vista perto de Ouro Preto, ed un grosso frammento di topazzo azzurrognolo perfeitamente trasparente è di Salinas; 1'andalusite in piccoli ciottolini trasparenti di colore verdognolo è pure di Rio Jequitinhonha come lo spodumeno ed il crisoberillo ; due esemplari di distene lamellare provengono da Cava da Onça; la rara euclasia è pure presente in bei cristalli con facce terminali da un capo ed in frammenti delia località Rodrigo Silva ; bella mostra poi fanno numerose varietà di tormalina, le nere, le rosse, le verdi e le policrome a zone assiali ed a zone concentriche di San Gaetano di Marianna -e due magnifiei cristalli di tormalina rossa, con facce terminali da un capo, di Salinas ;; :ia masco» vite poi di Peçanha si trova esposta in grandissima quantità di assai larghe lamine ; il serpentino delia varietà crisotilo ha per la località soltanto Bahia; il talco lamellare in grossi frammenti è di S. Sébastiano de Marianna; infine ultimi esemplari dei silicati sono la pirofillite associata al distene di Cava da Onça ed il caolino di varie località. Delia classe dei titanati vi ha la senaite di Trípuhy. La classe dei tantalati e niobati è rappresentata da un grosso frammento e molti pezzetti di columbite di Peçanha e da un bell' esemplare di euxenite compatta di Pomba. Delia classe dei fosfati, arseniati, antimoniati e vanadati vi sono poohi esemplari, alcuni dei quali di minerali rari. Yi ha un esemplare di xenotimo di Diamantina ; la nota sabbia di monazite proveniente dal Rio Jequitinhonha e da Sapucaia; la lazulite di Diamantina; la wavellite compatta di Carandáhy; la scorodite in minuti cristalli sulla limonite di Antonio Pereira e di Velloso di Ouro Preto; la bindheimite associata alia blenda di Morro de Bule; una polvere che contiene

9 8 GIORGIO SPBZIA i tre cüríosi antimoniati Ia lewisite, la tripuhy te e la derbylite, proveniente da Tripúhy; ed infine un esemplare di vanadinite di Sumidouro de Mdrianna. La classe dei solfati, cromati, ha per rappresentanti nellà collezione esposta soltantõ álcuni esemplari, a struttura sia macrocristallina che compatta, di baritina dalle località di Mangàbeira, Tinibopeba e di Àntonio Pereira; e di crocoite in minuti cristalli sul quarzo latteo di Congonhas do Campo..Infine anche la classe dei tungstati è indícata con la scheelite in frammenti di minerale compatto di Sumidouro de Marianna; con la 3tolzite delia stessa località; e con la wolframite, la cui provenienza porta soltanto il nome di Stato de Rio Grande do Sul. Fra gli accennati minerali vi sono naturalmente quelli che, avendo un'importanza industriale, icostituiscono la vera ricchezza mineraria dei Brasile. Pèr ciò che spetta al materiale per 1'industria delle pietré preziose, esso è dato dal diamante, dal berillo varietà acqua marina, dal topazzo, dali'euclasia, dálle tormaline, dal granato, dal crisobérillo, dallo spodumeno, dali' andalusite e dal quarzo ametista; e 1'impiego di tali minerali è dimostrato da oltre cento gemmè esposte finamente faccettate e di perfetta trasparenza, ed alcune di esse sono di molto valore per la grossezza loro: p. és. tre acque marine aventi da 3 a 4 centimetri di larghezza. Altro materiale di pietre d'ornamento in esemplari. ; levigati' è dato dá un frammento di crocidolite e dalle numeroso varietà di càlcedonia'. Le industrie metallurgichè é chiiniche trovano poi nel Brasile grande quantità di matéria prima, la quale nell'esposizione figura con numerosi e grossi esemplari. A riguardo deli'oro, specialmentè di quello che trovasi nei terreni alluvionali, il Brasile non può certamente stare con 'lá Califórnia, 1'Ausfcr'alia, il Transvaalj l'alaska e la Siheriá; ma esso possiede giacimenti di minerale aurifero assai importanti per la loro ricchézza e piíi ancora per la loro natura. II giacimento di Mina de Morro Velho Villa nova de Lima è costituito principalménte da arsehiopirite aurifera e pirite; e la coltivazione di esso è già cosi avanzata da avere un pòzzo di 1520 metri di profondità, da dare lávoro a 3000 operai e

10 I MINERALI DEL BRASILE ECC. 9 da avere prodotto nel 1910 una qtiantità; d'óro dei valore di lire, come risulta' dal cartelló unito al materiale minerario ésposks. Ma se 1' associaziohe deli' oro con pirite ed arsenio-pirite è fatto comune, non cosi è quella deli'ematite con l'oro. Perciò è un curioso giacimento.quello di Gongo secco, dovè l'òro si trova diffuso néll' ematite a struttura micacea detta anche itabirite ed il minerale che viene trattato per 1' estrazione del- 1' oro è quello che si trova alio stato polverulento sopra grande estensione al çontatto coll'itabirite compatta. Altro giacimento aurifero singolare è quello di Ouro Canta São Gonzalo di Sapücahy, ' dove 1' oro è diffuso nel gneiss e viene estratto trattando il detrito incoerente prodotto dall'alterazione naturale delia roócia. Alcune varietà di oro dei Brasile interessano anche le industrie chimiche per la ricchezza in palladio. Estesissimi poi sono i giacimenti ferriferi, dai cui minerali si comincia ora anche in Brasile ad estrarre il ferro; e basti citare 1' ematite di Pico d'itàbira do Campo, la cui quantità nella parte visibile dei giacimento fu valutata a 10 miliohi ai tonnellate, ed il giacimento di magnetite di Sàbara, la cui quantità, nel cartello unito al materiale esposto, è indióata in 800 milioni di tonnellate. Anche i giacimenti manganesiferi debbono essere assai potenti, giudicando dai grandi blocchi di pirolusite compatta esposte, fra i quali uno provenienti da Morro da Mina misura piü di un metro cubo e mezzo. La sabbia di monázite entra pure fra i minerali industrial! importanti dei Brasile per 1' estrazione dei torio e dei cerio, utilizzati nelle reticelle dei becchi Auer. Poi vi sono i minerali che hanno una diretta applicazione per alcuni usi, come le grandi lamine di mica muscovite di Peçanha, 1'amianto di Rocas novas e la grafite di Fasenda do Emparedo do Aressuahy. Parimenti l'abbondante e limpido quarzo jalino di Congonhas do Cámpo potrebbe fornire il materiale, non soltanto, come ora avvienô, per l'ottica, ma anche per la fabbricâzióne di utensili di chimica in quarzo fuso. II Brasile ha anche esposto alcune specie di rocce. Vi ha la nota itacolumite flessibile di Grão Múffol, uno schisto ar-

11 10 G. SPEZIA - I MINERALI DEL BRASILE ÉCC. gilloso decomposto di S. Ioao da Chapada, nel quale s'incontra anche il diamante. E poi fanno bellissima figura grandi lastre levigate di calcare con curiose venature e svariati colori provenienti da Oandarella. Poi una serie di esemplari, di non ancora indicata località, di gneiss, di ardesia e di granito, dei quale havvi una lunga lastra levigata. Infine il Brasile espose carboni fossili di varie località degli Stati di Rio grande do Sul e di Santa Catharina, ed il materiale esposto, sebbene dimostri la necessità di una preparazione meccanica per meglio utilizzarlo, prova tuttavia la possibile esistenza di giacimenti di natura tale da liberare il Brasile dall'importazione di carboni fossili. Nel suo complesso 1' esposizione mineralogica brasiliana è assai bella ed importante, e quale doveva essere quando gli espositori sono una Scuola di miniere ed il Governo dello Stato di Minas Geraes, riconosciuto fino ad ora per lo stato dei Brasile piü ricco di miniere. Ed è per la sua ricchezza mineraria che tale Stato institui in" Ouro Preto, 1' antica capitale di Minas Geraes e centro dei distretto piü abbondante di minerali, una Scuola di miniere, invece di un Politécnico come fecero gli Stati di Rio de Janeiro, di S. Paulo e di Bahia. In una vera Scuola di miniere la mineralogia e la geologia sono considerate fra le principali matéria d'insegnamento: mentre in un Politécnico pasbano tra quelle d' importanza affatto secondaria, tanto piü quando esse sono insegnate a studenti, che nella loro vita professionale non avranno mai bisogno delle inerenti nozioni. E la scuola mineraria di Ouro Preto, diretta ora dall'atti~ vità dei professore Da Costa Sena con l'ideale delia scienza pratica espresso dalle parole Mente et malleo, è quella che fornisce al Brasile gl'ingegneri di miniere; il cui numero dovrà certamente aumentare anche pel pensiero patriottico di rendere indipendente dal concorso intellettuale di personale straniero, lo studio di quelle regioni, le quali, dal lato mineralogico e geologico, sono ancora inesplorate in causa delia grande estensione che ha il Brasile; delia cui area un italiano ha facile concetto pensando che essa è 36 volte quella dei regno d'italia escluse le isole. Totino, 2ã luglio 1191.

Che cosa sono? Che forma hanno?

Che cosa sono? Che forma hanno? Che cosa sono? Parti solide della crosta terrestre formate da Atomi - Ioni Molecole che sono disposti secondo un ordine Che forma hanno? Possono presentarsi in masse informi o sotto l aspetto di Poliedri

Dettagli

Minerali e rocce. La Terra solida è formata da minerali.

Minerali e rocce. La Terra solida è formata da minerali. 1.4 Minerali e rocce La Terra solida è formata da minerali. Un minerale è un corpo solido cristallino naturale omogeneo, costituito da un elemento o da un composto chimico inorganico e caratterizzato da

Dettagli

GEOLOGIA (studio della litosfera) Essa si divide in MINERALOGIA (studio dei minerali) e PETROGRAFIA ( studio delle rocce)

GEOLOGIA (studio della litosfera) Essa si divide in MINERALOGIA (studio dei minerali) e PETROGRAFIA ( studio delle rocce) GEOLOGIA (studio della litosfera) Essa si divide in MINERALOGIA (studio dei minerali) e PETROGRAFIA ( studio delle rocce) I MINERALI I minerali sono sostanze solide omogenee, inorganiche, esprimibili mediante

Dettagli

I MINERALI DELLA CROSTA TERRESTRE

I MINERALI DELLA CROSTA TERRESTRE I MINERALI DELLA CROSTA TERRESTRE Sono solidi cristallini, di origine inorganica, caratterizzati da una precisa formula chimica. Una sostanza è un minerale se: si presenta come solido cristallino, cioè

Dettagli

I MINERALI I minerali

I MINERALI I minerali I minerali 1.1 La Terra un pianeta a strati 1.2 I materiali del pianeta Terra 1.3 Composizione della crosta terrestre 1.4 Minerali e rocce 1.5 Minerali e cristalli 1.6 Struttura dei cristalli 1.7 Classificazione

Dettagli

Di grandi dimensioni. Introvabili. Veri

Di grandi dimensioni. Introvabili. Veri Cosa hanno in comune Napoleone Bonaparte, il famoso scrittore Goethe e l ex cancelliere tedesco Helmut Kohl? Tutti loro, in epoche differenti, hanno amato il collezionismo di minerali. Una passione che

Dettagli

I minerali. Alunno: Astarita Vittorio - Classe: 1 a E. Durezza (scala di Mohs) 7,5-8 Verde, azzurro, giallo, rosa, rosso, arancio, incolore, blu

I minerali. Alunno: Astarita Vittorio - Classe: 1 a E. Durezza (scala di Mohs) 7,5-8 Verde, azzurro, giallo, rosa, rosso, arancio, incolore, blu I minerali Alunno: Astarita Vittorio - Classe: 1 a E N. Nome minerale 1 Classe mineralogica Quarzo Silicati SiO 2 Composizione chimica Abito cristallino Prismatico esagonale Durezza (scala di Mohs) Colore

Dettagli

Durezza è la resistenza che ha un minerale nell'opporsi alla scalfittura. utilizzata la scala di Mohs.

Durezza è la resistenza che ha un minerale nell'opporsi alla scalfittura. utilizzata la scala di Mohs. PROPRIETA FISICHE DEI MINERALI Densità g/cm 3 Durezza è la resistenza che ha un minerale nell'opporsi alla scalfittura. utilizzata la scala di Mohs. Sfaldatura: proprietà di rompersi più facilmente lungo

Dettagli

Corso di aggiornamento su rocce, minerali e fossili della Regione Marche

Corso di aggiornamento su rocce, minerali e fossili della Regione Marche Corso di aggiornamento su rocce, minerali e fossili della Regione Marche Progetto ISS Fermo, 23 Maggio 2011 Prof Pierluigi Stroppa Oro nativo Malachite Rosa del deserto Un minerale è una sostanza naturale

Dettagli

I MATERIALI DELLA LITOSFERA: I MINERALI E LE ROCCE

I MATERIALI DELLA LITOSFERA: I MINERALI E LE ROCCE I MATERIALI DELLA LITOSFERA: I MINERALI E LE ROCCE Dagli atomi alle rocce I materiali di cui è fatta la crosta terrestre si sono formati a partire dai differenti tipi di atomi, circa una novantina, ricevuti

Dettagli

La crosta è costituita da materiali solidi: le rocce. Le rocce sono aggregati di uno o più minerali

La crosta è costituita da materiali solidi: le rocce. Le rocce sono aggregati di uno o più minerali Nella sua superficie oltre all acqua (liquida degli oceani, e solida della calotte polari), la Terra presenta una struttura solida: la crosta. La crosta è costituita da materiali solidi: le rocce. Le rocce

Dettagli

Un minerale è un corpo solido che si trova allo stato naturale, formatosi tramite un processo inorganico. Si conoscono più di 3.500 specie.

Un minerale è un corpo solido che si trova allo stato naturale, formatosi tramite un processo inorganico. Si conoscono più di 3.500 specie. minerali Un minerale è un corpo solido che si trova allo stato naturale, formatosi tramite un processo inorganico. Si conoscono più di 3.500 specie. quarzo rosa aragonite Caratteristiche di un minerale:

Dettagli

Cap. 10 I minerali. Fig.1. Fig. 3. Fig. 4. Fig. 5. Fig. 6. Fig. 7. Dollaro di marcasite fossile

Cap. 10 I minerali. Fig.1. Fig. 3. Fig. 4. Fig. 5. Fig. 6. Fig. 7. Dollaro di marcasite fossile Cap. 10 I minerali 10.1 La crosta terrestre La crosta terrestre è la copertura rocciosa più superficiale della Terra, è relativamente sottile con uno spessore che varia dai 5 Km, nei fondali oceanici,

Dettagli

Capitolo 3 I minerali delle rocce: riconoscimento, proprietà tecniche, utilizzi

Capitolo 3 I minerali delle rocce: riconoscimento, proprietà tecniche, utilizzi Capitolo 3 I minerali delle rocce: riconoscimento, proprietà tecniche, utilizzi Minerali: sostanze naturali, solide, con una composizione chimica definita ed una struttura cristallina (impalcatura di ioni

Dettagli

SEZIONE DI GEOLOGIA. Dott.ssa E. Gagliano Candela

SEZIONE DI GEOLOGIA. Dott.ssa E. Gagliano Candela SEZIONE DI GEOLOGIA Dott.ssa E. Gagliano Candela Giugno 2008 PREMESSA Nel mese di febbraio 2008 sono iniziati i lavori di identificazione ed archiviazione dei materiali (rocce, minerali, fossili) acquistati

Dettagli

I MINERALI. Appunti di geografia per gli studenti delle sezioni C e D a cura della prof.ssa A.Pulvirenti.

I MINERALI. Appunti di geografia per gli studenti delle sezioni C e D a cura della prof.ssa A.Pulvirenti. I MINERALI Appunti di geografia per gli studenti delle sezioni C e D a cura della prof.ssa A.Pulvirenti. Le immagini presenti in questo file sono state reperite in rete o modificate da testi cartacei e

Dettagli

CENNI DI MINERALOGIA. Struttura della fluorite.

CENNI DI MINERALOGIA. Struttura della fluorite. CENNI DI MINERALOGIA La parte solida della Terra e dei corpi planetari di tipo terrestre accessibili all uomo (meteoriti, rocce lunari) è formata da 88 elementi che si ritrovano in circa 2000 combinazioni

Dettagli

Prof.ssa Annabella De Vito ITG "Rondani" Parma

Prof.ssa Annabella De Vito ITG Rondani Parma I minerali topazio apatite Sono sostanze naturali, in quanto si formano attraverso fenomeni chimico-fisico che avvengono in natura Sono sostanze solide, poichéposseggono forma e volume proprio Sono sostanze

Dettagli

CORSO GEMME DI COLORE

CORSO GEMME DI COLORE CORSO GEMME DI COLORE WWW.ACCADEMIAORAFAITALIANA.IT CORSO GEMME DI COLORE Il corso tratta tutti gli aspetti gemmologici relativi alle gemme di colore, loro imitazioni, trattamenti e sintesi. E previsto

Dettagli

LA STORIA DELLA TERRA

LA STORIA DELLA TERRA MINERALI E ROCCE composizione chimica definita caratteristiche struttura cristallina Minerali colore lucentezza proprietà fisiche durezza sfaldatura densità magmatiche (o ignee) intrusive effusive sedimentarie

Dettagli

Le Rocce. Le rocce sono corpi solidi naturali costituiti da un aggregazione di più sostanze dette minerali.

Le Rocce. Le rocce sono corpi solidi naturali costituiti da un aggregazione di più sostanze dette minerali. Minerali e Rocce Le Rocce Le rocce sono corpi solidi naturali costituiti da un aggregazione di più sostanze dette minerali. Origine delle rocce Le Rocce La roccia è tutto ciò che forma la crosta terrestre,

Dettagli

Corso con Certificazione I.G.I.

Corso con Certificazione I.G.I. Corso con Certificazione I.G.I. CORSO GLOBALE DI ANALISI GEMMOLOGICA SULLE GEMME DI COLORE Il corso tratta tutti gli aspetti gemmologici relativi alle gemme di colore, loro imitazioni, trattamenti e sintesi.

Dettagli

La geologia per la ricerca el'utilizzo delle materie prime nel rispetto dell'ambiente

La geologia per la ricerca el'utilizzo delle materie prime nel rispetto dell'ambiente Raw Materials University day 6th December 2013 Sapienza University, Rome Sala del Chiostro Faculty of Civil and Industrial Engineering La geologia per la ricerca el'utilizzo delle materie prime nel rispetto

Dettagli

I siti minerari italiani (1870-2006) (Aprile 2006)

I siti minerari italiani (1870-2006) (Aprile 2006) I siti minerari italiani (1870-2006) (Aprile 2006) Premessa Il presente documento è stato redatto nell ambito della convenzione stipulata tra il Ministero dell Ambiente e Tutela del Territorio e l ANPA

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA N. 1855 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore DANIELI Paolo COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 27 NOVEMBRE 2002 Modifica al regio decreto 29 luglio 1927, n. 1443,

Dettagli

Di seguito un riassunto di quanto contenuto nel lotto; alle pagine successive si trovano foto e maggiori dettagli

Di seguito un riassunto di quanto contenuto nel lotto; alle pagine successive si trovano foto e maggiori dettagli Di seguito un riassunto di quanto contenuto nel lotto; alle pagine successive si trovano foto e maggiori dettagli Scatola Campioni Numero pezzi Peso [g] Valore stimato O Piromorfite 22 3200g 120 I Piromorfite

Dettagli

LE PIETRE COLORATE LO ZAFFIRO. - Varietà e colori: corindone - blu. - Durezza: 9. - Peso specifico: 3,99-4.02. - Indice di rifrazione: n. 1.760 1.

LE PIETRE COLORATE LO ZAFFIRO. - Varietà e colori: corindone - blu. - Durezza: 9. - Peso specifico: 3,99-4.02. - Indice di rifrazione: n. 1.760 1. LE PIETRE COLORATE LO ZAFFIRO - Varietà e colori: corindone - blu - Durezza: 9 - Peso specifico: 3,99-4.02 - Indice di rifrazione: n. 1.760 1.768 - Birifrangenza: 0.008 Uniassico negativo Le gemme più

Dettagli

NOTIZIARIO GRUPPO MINERALOGICO "AUSER" CECINA (LI)

NOTIZIARIO GRUPPO MINERALOGICO AUSER CECINA (LI) NOTIZIARIO GRUPPO MINERALOGICO "AUSER" CECINA (LI) Miniera di Pirite a Gavorrano (Gr) vuoto di coltivazione anni 60 Anno 3 - n 9 (Luglio/Settembre 2006) II Edizione Gruppo Mineralogico "AUSER" SOMMARIO

Dettagli

PIGMENTI E COLORANTI

PIGMENTI E COLORANTI I materiali colorati utilizzati per realizzare un film pittorico vengono definiti pigmenti e sono ben differenziati dai coloranti. I pigmenti sono costituti da polveri più o meno fini, colorate, insolubili

Dettagli

Edizione 2009 7 edizione del Genovamineralshow!

Edizione 2009 7 edizione del Genovamineralshow! Edizione 2009 7 edizione del Genovamineralshow! Molto spesso la passione per un hobby nasconde il desiderio di riscoprire e approfondire attività e tradizioni legate al passato: partendo da questo assunto

Dettagli

Materiali per le mole abrasive

Materiali per le mole abrasive Materiali per le mole abrasive Le mole abrasive possono essere costruite con diversi materiali in funzione degli impieghi a cui sono destinate. I più comuni materiali sono: L ossido di alluminio Il carburo

Dettagli

Plastica. Carta. Vetro. Minerali. Selezione della. Tecnica di selezione a sensori Selezione della. Selezione della.

Plastica. Carta. Vetro. Minerali. Selezione della. Tecnica di selezione a sensori Selezione della. Selezione della. www.redwave.at IT Il vostro partner affidabile nel settore della: Plastica Tecnica di selezione a sensori Carta REDWAVE è un marchio della società BT-Wolfgang Binder GmbH, impiegato nel campo della tecnica

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO ITALO BRASILIANA www.ccib.it

CAMERA DI COMMERCIO ITALO BRASILIANA www.ccib.it CAMERA DI COMMERCIO ITALO BRASILIANA www.ccib.it SCHEDA PAESE BRASILE IL BRASILE IN BREVE Storia e geografia Ordinamento interno Economia Produzioni STORIA e GEOGRAFIA Storia Il Brasile è stato scoperto

Dettagli

Corso di Gemmologia Generale. Il corso ha la durata di 225 ore con frequenza obbligatoria

Corso di Gemmologia Generale. Il corso ha la durata di 225 ore con frequenza obbligatoria Corso di Gemmologia Generale Il corso ha la durata di 225 ore con frequenza obbligatoria Elemen; Introdu

Dettagli

MATERIALI LAPIDEI. 2. Estrazione e lavorazione dei materiali lapidei - Lavorazioni in cava - Lavorazioni in officina - Principali tipi di pietre

MATERIALI LAPIDEI. 2. Estrazione e lavorazione dei materiali lapidei - Lavorazioni in cava - Lavorazioni in officina - Principali tipi di pietre MATERIALI LAPIDEI 1. Caratteristiche e proprietà delle pietre - Classificazione e terminologia - Proprietà principali delle pietre e loro influenza sul tipo di impiego 2. Estrazione e lavorazione dei materiali

Dettagli

LEGHE FERRO - CARBONIO

LEGHE FERRO - CARBONIO LEGHE FERRO - CARBONIO Le leghe binarie ferro-carbonio comprendono gli acciai ordinari e le ghise. Come già studiato gli acciai hanno percentuale di carbonio tra 0,008 e 2,06, le ghise tra 2,06 e 6,67.

Dettagli

Corso di aggiornamento per insegnanti LE ROCCE RACCONTANO. I minerali 09 ottobre 2009

Corso di aggiornamento per insegnanti LE ROCCE RACCONTANO. I minerali 09 ottobre 2009 Corso di aggiornamento per insegnanti LE ROCCE RACCONTANO I minerali 09 ottobre 2009 Elisabetta Demattio Responsabile attività educative Museo Geologico delle Dolomiti - Predazzo 1 I MINERALI Museo Geologico

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DEI MATERIALI

CLASSIFICAZIONE DEI MATERIALI I MATERIALI La tecnologia è quella scienza che studia: i materiali la loro composizione le loro caratteristiche le lavorazioni necessarie e le trasformazioni che possono subire e il loro impiego. I materiali

Dettagli

Edgar Cayce e quattro pietre potenti:

Edgar Cayce e quattro pietre potenti: Edgar Cayce e quattro pietre potenti: Lapislazzulo, perla, ametista e corallo Durante le sorprendenti letture sulle vite passate, di tanti in tanto Cayce istruiva il cercatore di portare addosso, di solito

Dettagli

Materiali: proprietà e prove Ferro e sue leghe

Materiali: proprietà e prove Ferro e sue leghe TCNGA e DSGN Modulo C Unità 2 Materiali: proprietà e prove Ferro e sue leghe 1 Modulo C Unità 2 RRTÀ CARATTRSTC D MATRA 2 a tecnologia è la scienza che studia i materiali, la composizione, le caratteristiche,

Dettagli

LA FRAZIONE SOLIDA INORGANICA

LA FRAZIONE SOLIDA INORGANICA LA FRAZIONE SOLIDA INORGANICA ROCCE MINERALI Classe Alogenuri Solfati Solfuri Ossidi ed idrossidi (Al, Fe, Mn, Ti) Carbonati Nitrati Fosfati Silicati (fillosilicati) Minerale Cloruro di sodio Gesso Pirite

Dettagli

Struttura interna della terra

Struttura interna della terra Struttura interna della terra Silicati di alluminio ferro e magnesio Silicati di ferro e magnesio Ferro e nichel 2 Crosta continentale Silicati di alluminio Rocce leggere Basalti di ferro e magnesio Rocce

Dettagli

IL FERRO Fe. Che cos è la siderurgia? E l insieme dei procedimenti per trasformare i minerali di ferro in Prodotti Siderurgici.

IL FERRO Fe. Che cos è la siderurgia? E l insieme dei procedimenti per trasformare i minerali di ferro in Prodotti Siderurgici. IL FERRO Fe 1 Il ferro è un metallo di colore bianco grigiastro lucente che fonde a 1530 C. E uno dei metalli più diffusi e abbondanti sulla terra e certamente il più importante ed usato: navi, automobili,

Dettagli

SOMMARIO. Gruppo Mineralogico "AUSER" Anno 4 N 14. Notiziario trimestrale a cura del Gruppo Mineralogico "AUSER" di Cecina (Li) Ottobre/Dicembre 2007

SOMMARIO. Gruppo Mineralogico AUSER Anno 4 N 14. Notiziario trimestrale a cura del Gruppo Mineralogico AUSER di Cecina (Li) Ottobre/Dicembre 2007 NOTIZIARIO GRUPPO MINERALOGICO "AUSER" CECINA (LI) Carico di una nave con minerale (Pirite) all'arrivo della teleferica in località Portiglioni (Scarlino): primi anni del '900. Anno 4 - n 14 (Ottobre/Dicembre

Dettagli

MUSEO DI STORIA NATURALE DELL UNIVERSITÀ DI FIRENZE: LA SEZIONE DI MINERALOGIA

MUSEO DI STORIA NATURALE DELL UNIVERSITÀ DI FIRENZE: LA SEZIONE DI MINERALOGIA MUSEO DI STORIA NATURALE DELL UNIVERSITÀ DI FIRENZE: LA SEZIONE DI MINERALOGIA Luisa Poggi & Luca Bindi Museo di Storia Naturale, Università di Firenze, Via La Pira 4-50121 Firenze Il primo nucleo delle

Dettagli

I metalli non ferrosi si distinguono in:

I metalli non ferrosi si distinguono in: MATERIALI METALLICI NON FERROSI Si dicono materiali non ferrosi, tutti quei materiali che non contengono ferro, ma sono costituiti da altri materiali o loro leghe. I metalli non ferrosi si distinguono

Dettagli

NOTIZIARIO GRUPPO MINERALOGICO "AUSER" CECINA (LI)

NOTIZIARIO GRUPPO MINERALOGICO AUSER CECINA (LI) NOTIZIARIO GRUPPO MINERALOGICO "AUSER" CECINA (LI) Pozzo d'estrazione miniera di Cinabro Cerreto Piano (Gr) (Novembre 1993) (Foto Massimo Guarguagli) Anno 1 - n 0 (Aprile/Giugno 2004) II Edizione Gruppo

Dettagli

Rocce metamorfiche Metamorfismo:

Rocce metamorfiche Metamorfismo: Rocce metamorfiche Metamorfismo: variazione mineralogica e strutturale delle rocce allo stato solido in risposta a condizioni chimiche e fisiche differenti da quelle in cui si è formata la roccia originaria.

Dettagli

Museo di Mineralogia

Museo di Mineralogia Museo di Mineralogia Napoli a cura di Ida Sorrentino Informazioni generali Indirizzo: via Mezzocannone, 8 Napoli Telefono: 081 2535163 Orari di visita: lunedi e giovedi 9.00-13.30; 15.00-17.00; martedì

Dettagli

Una piccola guida per riconoscere i falsi minerali ed i loro trattamenti ovvero come evitare di farsi fregare!

Una piccola guida per riconoscere i falsi minerali ed i loro trattamenti ovvero come evitare di farsi fregare! Tutto falso!? Una piccola guida per riconoscere i falsi minerali ed i loro trattamenti ovvero come evitare di farsi fregare! Lo scopo è principalmente quello di aiutare il consumatore collezionista a riconoscere

Dettagli

file://d:\fesn\sito FESN\Didattica\Rocce\rocce.htm

file://d:\fesn\sito FESN\Didattica\Rocce\rocce.htm Pagina 1 di 7 LE ROCCE The rocks Premessa Rocce dell'austria Classificazione delle Rocce Rocce del Friuli Venezia Giulia Rocce sedimentarie Codice Iagine di roccia Classe Grana / Forma Principali minerali

Dettagli

Il meraviglioso mondo del diamante

Il meraviglioso mondo del diamante Il meraviglioso mondo del diamante Introduzione al Diamante I diamanti sono tra le pietre più preziose utilizzate in gioielleria. Probabilmente non sono i migliori amici delle donne, ma il loro charme

Dettagli

1. Talco (più tenero) 2. Gesso 3. Calcite 4. Fluorite 5. Apatite 6. Ortoclasio 7. Quarzo 8. Topazio 9. Corindone 10. Diamante (più duro)

1. Talco (più tenero) 2. Gesso 3. Calcite 4. Fluorite 5. Apatite 6. Ortoclasio 7. Quarzo 8. Topazio 9. Corindone 10. Diamante (più duro) 1. Lo stato solido Lo stato solido è uno stato condensato della materia; le particelle (che possono essere presenti come atomi, ioni o molecole) occupano posizioni fisse e la loro libertà di movimento

Dettagli

Densità 2.417 3.52 10

Densità 2.417 3.52 10 IL DIAMANTE Nozioni fondamentali sul diamante Il diamante è un minerale cristallino. Tutte le pietre preziose sono formate da una combinazione di vari elementi chimici differenti e come in ogni minerale

Dettagli

Classificazione della materia: Sostanze pure e miscugli

Classificazione della materia: Sostanze pure e miscugli Classificazione della materia: Sostanze pure e miscugli la composizione e quindi le proprietà intensive sono le stesse in ogni parte del sistema La composizione e le proprietà intensive variano da una

Dettagli

3 - LA CHIMICA DEL SILICIO. 3.1 - Il legame silicio - ossigeno

3 - LA CHIMICA DEL SILICIO. 3.1 - Il legame silicio - ossigeno 3 - LA CHIMICA DEL SILICIO 3.1 - Il legame silicio - ossigeno Il silicio e l ossigeno costituiscono insieme il 74 % della massa e quasi il 95 % del volume della litosfera. Il silicio ha numero atomico

Dettagli

Trattamenti per modificare l aspetto dei minerali

Trattamenti per modificare l aspetto dei minerali Trattamenti per modificare l aspetto dei minerali I trattamenti atti a questi scopi sono principalmente tre: Trattamenti con sostanze coloranti Trattamenti termici Irraggiamento Ne aggiungo una quarta

Dettagli

LE ROCCE. Lunedì 21 marzo 2011. Prof Pierluigi Stroppa Corso di aggiornamento su rocce, minerali e fossili delle Marche

LE ROCCE. Lunedì 21 marzo 2011. Prof Pierluigi Stroppa Corso di aggiornamento su rocce, minerali e fossili delle Marche LE ROCCE Lunedì 21 marzo 2011 Prof Pierluigi Stroppa Corso di aggiornamento su rocce, minerali e fossili delle Marche COS È UN MINERALE? Un minerale è una sostanza naturale, generalmente solida, omogenea;

Dettagli

Ingegneria Edile-Architettura Architettura Tecnica I e Laboratorio I MATERIALI LAPIDEI. prof. ing. Vincenzo Sapienza

Ingegneria Edile-Architettura Architettura Tecnica I e Laboratorio I MATERIALI LAPIDEI. prof. ing. Vincenzo Sapienza Ingegneria Edile-Architettura Architettura Tecnica I e Laboratorio I MATERIALI LAPIDEI prof. ing. Vincenzo Sapienza CICLO LITOLOGICO COMPOSIZIONE CHIMICA DELLE ROCCE Gli elementi più diffusi nelle rocce,

Dettagli

I Minerali. Master in Scienze Forensi TECNICHE DI ANALISI MINERALOGICA CON ESERCITAZIONI

I Minerali. Master in Scienze Forensi TECNICHE DI ANALISI MINERALOGICA CON ESERCITAZIONI Prof. Mario Tribaudino Dipartimento di Scienze della Terra Università di Parma Master in Scienze Forensi TECNICHE DI ANALISI MINERALOGICA CON ESERCITAZIONI I Minerali Mineralogia: disciplina delle Scienze

Dettagli

Materie Prime Ceramiche in Europa:

Materie Prime Ceramiche in Europa: Materie Prime Ceramiche in Europa: Situazione e Tendenze Michele Dondi Rimini, 1 Ottobre 2010 (TECNARGILLA) Ceramica e Minerali Industriali: Situazione e Tendenze contenuti minerali industriali per piastrelle

Dettagli

Sassi, rocce e minerali

Sassi, rocce e minerali SCIENZE La Terra Osservare i sassi, studiarne la forma, il colore, la durezza, la texture significa entrare in relazione con la storia della Terra: i sassi portano con loro la memoria e i segni del tempo.

Dettagli

Anno Accademico 2010-2011. Appunti dalle lezioni del Corso Libero di. GEOLOGIA E GEOMORFOLOGIA a cura della dott.ssa Maria Antonia Pulina

Anno Accademico 2010-2011. Appunti dalle lezioni del Corso Libero di. GEOLOGIA E GEOMORFOLOGIA a cura della dott.ssa Maria Antonia Pulina Anno Accademico 2010-2011 Appunti dalle lezioni del Corso Libero di GEOLOGIA E GEOMORFOLOGIA a cura della dott.ssa Maria Antonia Pulina I Parte : GEOLOGIA Struttura interna della Terra I minerali I processi

Dettagli

ORIGINE DELLE ROCCE Magmatiche o ignee sedimentarie metamorfiche

ORIGINE DELLE ROCCE Magmatiche o ignee sedimentarie metamorfiche Prof. Carlo Carrisi ORIGINE DELLE ROCCE In base al processo di formazione le rocce, si possono classificare a seconda della loro origine in tre tipi: Magmatiche o ignee caratterizzate dalla presenza iniziale

Dettagli

Si è deciso di caratterizzare la composizione delle pianelle fornite mediante le seguenti analisi chimiche e fisiche:

Si è deciso di caratterizzare la composizione delle pianelle fornite mediante le seguenti analisi chimiche e fisiche: 1 DIPARTIMENTO DI CHIMICA Dott.ssa Assunta Marrocchi UNIVERSITÀ DI PERUGIA Via Elce di Sotto, 8-06123 Perugia Tel. +39-0755855547 Fax +39-0755855560 e-mail: assunta@unipg.it Segr. Tel. +39-0755855534 1.

Dettagli

LE PIETRE VERDI IN ITALIA

LE PIETRE VERDI IN ITALIA LE PIETRE VERDI IN ITALIA Generalità Nella Legge 257/92 era previsto (art.10) che le Regioni realizzassero il censimento dei siti interessati dalle attività di estrazione dell amianto. Nelle successive

Dettagli

Dr. Tiziano Teruzzi SUPSI-Laboratorio Tecnico Sperimentale, Lugano-Trevano

Dr. Tiziano Teruzzi SUPSI-Laboratorio Tecnico Sperimentale, Lugano-Trevano mianto nell edilizia Dr. Tiziano Teruzzi SUPSI-Laboratorio Tecnico Sperimentale, Lugano-Trevano Inquinamento indoor: l amianto nell edilizia 1 Argomenti 1. Cos è l amianto? 2. Come e dove lo possiamo trovare

Dettagli

Scritto da erredomani Martedì 21 Maggio 2013 17:11 - Ultimo aggiornamento Sabato 25 Maggio 2013 15:05

Scritto da erredomani Martedì 21 Maggio 2013 17:11 - Ultimo aggiornamento Sabato 25 Maggio 2013 15:05 I tipi di fibre [1] riscontrabili in atmosfera si dividono in due grandi categorie quelle Naturali e quelle Sintetiche (artificiali). Entrambe queste categorie sono a loro volte distinguibili in organiche

Dettagli

Pubblicato il 3 febbraio 2009 Rubrica CURIOSITÀ IL COLORE

Pubblicato il 3 febbraio 2009 Rubrica CURIOSITÀ IL COLORE IL COLORE Pubblicato il 3 febbraio 2009 di Odino Grubessi Che cosa è il colore? In natura non esistono i colori ma la luce. Se un raggio di luce bianca attraversa un prisma di vetro, si scompone in diverse

Dettagli

Rassegna delle materie prime strategiche europee

Rassegna delle materie prime strategiche europee COMMISSIONE EUROPEA NOTA Bruxelles, 26 May 2014 Rassegna delle materie prime strategiche europee Le materie prime sono di importanza fondamentale per l economia europea, e sono essenziali per mantenere

Dettagli

METALLI FERROSI GHISA ACCIAIO

METALLI FERROSI GHISA ACCIAIO METALLI FERROSI I metalli ferrosi sono i metalli e le leghe metalliche che contengono ferro. Le leghe ferrose più importanti sono l acciaio e la ghisa. ACCIAIO: lega metallica costituita da ferro e carbonio,

Dettagli

Museo del Liceo scientifico A. Avogadro MINERALI a cura del Gruppo Mineralogico Basso Canavese Scheda anagrafica n : 55 Reperto: 74

Museo del Liceo scientifico A. Avogadro MINERALI a cura del Gruppo Mineralogico Basso Canavese Scheda anagrafica n : 55 Reperto: 74 Museo del Liceo scientifico A. Avogadro MINERALI a cura del Gruppo Mineralogico Basso Canavese Scheda anagrafica n : 55 Reperto: 74 Nome: Rutilo Etimologia: Dal latino rutilus = rossastro (Werner,1801)

Dettagli

SEZIONE ESPOSITIVA 1: I MINERALI DELLE SOLFARE SICILIANE

SEZIONE ESPOSITIVA 1: I MINERALI DELLE SOLFARE SICILIANE SEZIONE ESPOSITIVA 1: I MINERALI DELLE SOLFARE SICILIANE In Sicilia nelle province di Caltanissetta, Agrigento, Enna (Sicilia Centrale) sono presenti grandi depositi di zolfo ( solfare ) che furono la

Dettagli

TRAVERTINI SCALA DI MOHS

TRAVERTINI SCALA DI MOHS La nomenclatura commerciale dei lapidei: Per tradizione 4 categorie, codificate dalla norma UNI 8458/1983 MARMI PIETRE GRANITI TRAVERTINI materiali lucidabili materiali NON lucidabili La linea di demarcazione

Dettagli

I colori minerali ai silicati

I colori minerali ai silicati I colori minerali ai silicati Municipio di Schwyz (Svizzera) 1896 Condominio Boccaccio ang. Via Gioberti Abbazia divia S. Maria di Staffarda Revello MILANO (CN) Città giardino Falkenberg Ca Brutta - MILANO

Dettagli

Vicenza, 20 giugno 2008

Vicenza, 20 giugno 2008 Vicenza, 20 giugno 2008 Profondi mutamenti nel mondo dei materiali gemmologici durante gli ultimi 20 anni Nuove tecnologie hanno permesso lo sviluppo di: nuove sintesi affinazione dei metodi di sintesi

Dettagli

PROGETTO DI RECUPERO. Entrata miniera alla Costa. Piantina Gallerie

PROGETTO DI RECUPERO. Entrata miniera alla Costa. Piantina Gallerie PROGETTO DI RECUPERO Entrata miniera alla Costa Piantina Gallerie INTRODUZIONE Malcantone è il nome della regione luganese compresa fra il fiume Vedeggio, il fiume Tresa, il lago di Lugano e la catena

Dettagli

Dalla roccia al metallo: metallurgia estrattiva

Dalla roccia al metallo: metallurgia estrattiva Dalla roccia al metallo: metallurgia estrattiva http://www.tavolaperiodica.it/metallurgia_estrattiva.html Immaginando in maniera assolutamente fantasiosa e personale che così si sia avuta l intuizione

Dettagli

OLTRE I LIMITI DELLA MATERIA.

OLTRE I LIMITI DELLA MATERIA. OLTRE I LIMITI DELLA MATERIA. LA NATURA LO HA CREATO STRAORDINARIO, CITIZEN HA FATTO DI MEGLIO. PER CREARE OROLOGI MIGLIORI ABBIAMO MIGLIORATO LA MATERIA. Nel 1970 ci fu una rivoluzione nel mondo dell

Dettagli

dei minerali e le leggende

dei minerali e le leggende Veronica D Ippolito IL NELL ANTICHITÀ L uomo è stato affascinato fin dall antichità dalla bellezza, luminosità e colore dei minerali al punto da conferirgli oltre all uso ornamentale anche un valore simbolico,

Dettagli

GLI ELEMENTI CHIMICI

GLI ELEMENTI CHIMICI In natura esistono 92 elementi chimici naturali. GLI ELEMENTI CHIMICI Nella tavola periodica sono riportati tutti gli elementi chimici: naturali e non naturali ( UNA DECINA) COMBINANDOSI TRA LORO IN VARIO

Dettagli

tocca a te... Il legno La carta media book A T 14

tocca a te... Il legno La carta media book A T 14 media book A T 14 Il legno 2 Disponendo dei 6 elementi in legno multistrato indicati nella figura, elabora graficamente 5 tipi diversi di combinazione degli stessi elementi, per realizzare delle mensole.

Dettagli

I METALLI NOBILI PROPRIETA

I METALLI NOBILI PROPRIETA I METALLI NOBILI Sono metalli preziosi non tanto per le loro proprietà meccaniche (cioè di resistenza alle sollecitazioni) ma per le loro proprietà tecnologiche e fisiche ed anche perché non sono abbondanti

Dettagli

collezioni paul duvet www.grmgioielli.it

collezioni paul duvet www.grmgioielli.it collezioni paul duvet 2011 www.grmgioielli.it Gioielleria. 1/19 i Diamanti. 1/3 le Perle. 4/5 i Diamanti e le Gemme. 6/11 le Perle e le Gemme. 12/13 i Diamanti. 14/19 Oreficeria. 20/29 Fashion. 30/32 1.

Dettagli

Conclusione e domande Informazioni per il PD

Conclusione e domande Informazioni per il PD Informazioni per il PD 1/6 Compito Gli alunni concludono le lezioni sul tema del sale vicino all esposizione e rispondono a una serie di domande. Obiettivi Gli alunni sono in grado di rispondere alle domande

Dettagli

Che arriva a Venezia in macchina deve cercare un parcheggio in Piazzale Roma e poi andare in città con il vaporetto o a piedi.

Che arriva a Venezia in macchina deve cercare un parcheggio in Piazzale Roma e poi andare in città con il vaporetto o a piedi. 1.Introduzione Venezia nasce nel 452 e poco dopo la fondazione della città i commercianti veneziani cominciano a portare dall Oriente prodotti che gli Europei non conoscono: le spezie, il cotone, i profumi

Dettagli

I MATERIALI METALLICI CORSO DI TECNOLOGIA E DISEGNO TECNICO PROF. ILARIA GALLITELLI

I MATERIALI METALLICI CORSO DI TECNOLOGIA E DISEGNO TECNICO PROF. ILARIA GALLITELLI I MATERIALI METALLICI CORSO DI TECNOLOGIA E DISEGNO TECNICO PROF. ILARIA GALLITELLI ferrosi Ghise/acciai metalli pesanti non ferrosi leggeri ultraleggeri I materiali metallici MATERIALI METALLICI FERROSI

Dettagli

LE CAVETTE DI BAUXITE DI SPINAZZOLA NELLE IMMAGINI D ARCHIVIO: UNA SCOPERTA CHE VIVE NEL RICORDO

LE CAVETTE DI BAUXITE DI SPINAZZOLA NELLE IMMAGINI D ARCHIVIO: UNA SCOPERTA CHE VIVE NEL RICORDO Ricerche Speleologiche - Anno 2006 n. 1 MANLIO PORCELLI* * Centro Altamurano Ricerche Speleologiche LE CAVETTE DI BAUXITE DI SPINAZZOLA NELLE IMMAGINI D ARCHIVIO: UNA SCOPERTA CHE VIVE NEL RICORDO 1. Premessa

Dettagli

I minerali nella vita quotidiana

I minerali nella vita quotidiana Il Tè degli Insegnanti 15 aprile 2011 Incontro del 13/05/2011 I minerali nella vita quotidiana Relatore: Rossana Todesco Museo Tridentino di Scienze Naturali via Calepina, 14-38122 - Trento (Italia) www.mtsn.tn.it

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO

POLITECNICO DI TORINO PROT. N. 10181 13.06.2006 CERTIFICATO N. 46/08/2006 DETERMINAZIONI FISICO MECCANICHE SU UN CAMPIONE DI MATERIALE LAPIDEO DENOMINATO QUARZITE DI BARGE PROVENIENTE DALLA CAVA PIAN MARTINO SITA NEL COMUNE

Dettagli

MOSTRA MINERALI D ITALIA

MOSTRA MINERALI D ITALIA associazione pionieri e veterani eni MOSTRA MINERALI D ITALIA ELENCO DEI MINERALI E LORO PRINCIPALI CARATTERISTICHE San Donato milanese, 3 dicembre 2010 MINERALI Sostanze naturali inorganiche, generalmente

Dettagli

AZIENDE E MATERIALI DEL DISTRETTO

AZIENDE E MATERIALI DEL DISTRETTO DOCUMENTO TECNICO N 1/2009 AZIENDE E MATERIALI DEL DISTRETTO PREMESSA Con la costituzione del Coordinamento del Distretto del porfido e della pietra trentina si è attivato il coordinamento del settore

Dettagli

Breve compendio delle ceramiche esistenti e delle loro qualità.

Breve compendio delle ceramiche esistenti e delle loro qualità. Breve compendio delle ceramiche esistenti e delle loro qualità. Materiale sintetico parzialmente o totalmente cristallino solido, inorganico, non metallico, formato a freddo e consolidato per trattamento

Dettagli

PARAMETRI ORGANOLETTICI L ACQUA DEVE ESSERE: LIMPIDA, INCOLORE, INODORE, INSAPORE FRESCA

PARAMETRI ORGANOLETTICI L ACQUA DEVE ESSERE: LIMPIDA, INCOLORE, INODORE, INSAPORE FRESCA PARAMETRI ORGANOLETTICI L ACQUA DEVE ESSERE: LIMPIDA, INCOLORE, INODORE, INSAPORE FRESCA ph E CONDUCIBILITA Conducibilità elettrica La conducibilità di un acqua è in stretta relazione al suo contenuto

Dettagli

Guida all acquisto di un Diamante

Guida all acquisto di un Diamante Guida all acquisto di un Diamante Un diamante è per sempre, suggerisce un noto slogan. Un bel brillante, ben tagliato e montato adeguatamente è il regalo perfetto per un fidanzamento ufficiale e per una

Dettagli

MODELLO A/1. 1. Numero degli occupati alla fine di ciascun trimestre 3. Spese per il personale dipendente. Operai e apprendisti.

MODELLO A/1. 1. Numero degli occupati alla fine di ciascun trimestre 3. Spese per il personale dipendente. Operai e apprendisti. MODELLO A/1 COMUNE PROVINCIA MI ANNO 2014 TITOLARE AUTORIZZAZIONE SEDE NATURA DEL MATERIALE SIGLA CAVA 1. SEZIONE A - OCCUPAZIONE, ORE DI LAVORO, SPESE DEL PERSONALE 1. Numero degli occupati alla fine

Dettagli

La pericolosità dell amianto e quadro normativo

La pericolosità dell amianto e quadro normativo Dipartimento di Prevenzione S.P.I.S.A.L La pericolosità dell amianto e quadro normativo Dott. Gianfranco Albertin - Medico del Lavoro Terrassa 10 Aprile 2015 Cos è l amianto Materiale di origine minerale,

Dettagli

A causa della tecnica di stampa i colori delle riproduzioni dei rivestimenti per pavimenti possono variare rispetto a quelli reali.

A causa della tecnica di stampa i colori delle riproduzioni dei rivestimenti per pavimenti possono variare rispetto a quelli reali. CLASSEN Gruppe Werner-von-Siemens-Straße 18 20 D-56759 Kaisersesch Tel.: +49 (0) 2653 9800 Fax: +49 (0) 2653 980299 Internet: www.classen.de E-Mail: info@classen.de A causa della tecnica di stampa i colori

Dettagli

I soci si riuniscono in corso Massimo D Azeglio 25 - Torino Tutti i Martedì feriali dalle ore 20,30 alle 22,30

I soci si riuniscono in corso Massimo D Azeglio 25 - Torino Tutti i Martedì feriali dalle ore 20,30 alle 22,30 Consiglio Direttivo Sezione Paleontologica e Mineralogia MAURO BARBERIS (Delegato) ANTONIO BUSSI (Vice Delegato) Consiglieri: MARIO BELTRANDO, ACCORNERO GUALTIERO, FRANCO ZAPPIA I soci si riuniscono in

Dettagli

ASTA DEL 6 LUGLIO LOTTO

ASTA DEL 6 LUGLIO LOTTO ASTA DEL 6 LUGLIO LOTTO DESCRIZIONE Piede d`asta 1 Lucien Rochat in OG,gr 100 ca. Cronografo A 3100.- U 2 Cartier Santos Galbeè AC/OG Q 2000.- U 3 Baume &Mercier OB corona con Diamanti Q 2500.- D 4 Omega

Dettagli