Struttura, composizione mineralogica e chimica dei lapidei metamorfici II

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Struttura, composizione mineralogica e chimica dei lapidei metamorfici II"

Transcript

1 Materiali Lapidei Rocce metamorfiche. File: MatLap_5.pdf Struttura, composizione mineralogica e chimica dei lapidei metamorfici II quarziti V2334 Quarzite micacea ( Bargiolina, varietà gialla). 1

2 quarzite, Barge (CN) La QUARZITE s.r.l., Cn-Net, Adams et al., 1984 Ritratto di Nefertiti, quarzite, h 18 cm. Nuovo Regno, XVIII dinastia, regno di Akhenaton, ca a.c. Il Cairo, Museo Egizio 2

3 Serpentiniti, serpentinoscisti i serpentini [ Mg 3 [Si 2 O 5 ](OH) 4 ] comprendono diverse varianti chimico-strutturali: antigorite, crisotilo, lizardite, balangeroite, carlosturanite... MR101 Formazione del serpentino in rocce peridotitiche: olivina + H 2 O! serpentino ± magnetite Elephant, Late Naqada II (ca B.C.). Serpentine, bone Rogers Fund, 1959 ( ) The Metropolitan Museum of Art, NY. Serpentinite a lizardite e magnetite, vaso predinastico. Museo Egizio di Torino, 2008 Serpentinite, 18 x 22-7/8 inches Egypt, ~ early Ptolemaic Period, bc. Cleveland Museum of Art,

4 rocce oficarbonatiche serpentiniti brecciate e carbonatate, definibili sulla base del carbonato prevalente: oficalcite ofidolomite ofimagnesite MR121 MR123 SN50 4

5 rocce oficarbonatiche V2338 Serpentinite massiccia, con relitti di Ol (struttura a maglie) e di Cpx, pervasivamente attraversata da sottili vene carbonatiche ( Verde Alpi Cesana ). 5

6 rocce oficarbonatiche V2339 Breccia oficarbonatica con clasti di serpentinite immersi in una matrice carbonatica a grana fine; è presente diopside tardivo ( Verde Issorie ). 6

7 Fels e/o scisti a talco, talco + serpentino (soapstone) MR111 Talco: Mg 6 [Si 8 O 20 ](OH) 4 MR110 Soapstone sculpture Hoysala temple, Belur (India). Pratheepps-Wikipedia, 2008 serpentinite soapstone Manasie Akpaliapik, (Arctic Bay, b. 1955) Revenge, 1997, Gift of J. Donald Walp, 1998 University of Oklahoma,

8 Fels e/o scisti a clorite (talora granatiferi) Valtellina.com, Gambari et al., 2007 pietra ollare, Collegiata di San Lorenzo, Chiavenna, a. 1156; vasellame contemporaneo (Valmalenco); forma di fusione (Piverone). Clorite: (Mg,Al,Fe) 12 [(Si,Al) 8 O 20 ](OH) 16 Granato: (Ca,Mg,Fe 2+,Mn) 3 (Al,Fe 3+ ) 2 Si 3 O 12 MAP51 Cloritocisto a granato, frammento di macina, Monferrato. 8

9 Prasiniti Rocce da scistose a massicce, costituite da albite, epidoto, attinoto e clorite. Derivano da metamorfismo di originarie rocce basaltiche (o gabbriche). MR62 Sacra di S. Michele. Foto G.Ricagni, I Meridiani,

10 Eclogiti e giadeititi MAP44 Bach.44 eclogite: roccia a pirosseno sodico (onfacite), granato ± anfibolo sodico (glaucofane), fengite (mica bianca) giadeitite: roccia sostanzialmente monomineralica a pirosseno sodico (giadeite) Incised Celt, 10th 6th century B.C. Mexico; Olmec;Jade (jadeite); H cm). The Michael C. Rockefeller Memorial Collection, the Metropolitan Museum of Art, NY 10

11 Migmatiti Rocce metamorfiche silicatiche composite, fortemente eterogenee alla scala da centimetrica a plurimetrica. Mostrano tipiche porzioni più scure (a struttura metamorfica e ricche in minerali femici) e porzioni chiare (a struttura magmatica e ricche in quarzo e feldspato). La loro origine è dovuta a processi di fusione parziale (anatessi, cfr. MatLap_4.pdf, #1) che possono avvenire ad alta temperatura (T > C) in condizioni di saturazione di H 2 O. Il fuso può rimanere in posto (accanto alla frazione refrattaria ) o migrare per differenza di densità lungo fratture e/o superfici di scistosità. Porzioni leucocrate, a struttura isotropa sequenziale, costituite da quarzo e feldspato MR19 MR307-SN 11

12 The Metropolitan Museum of Art, NY. Esempi di strutture in migmatiti: le parti chiare corrispondono alle porzioni quarzoso-feldspatiche con struttura magmatica; quelle scure alle porzioni con struttura metamorfica (Mehnert, 1961) King Sahure and a Nome god, Old Kingdom, Dynasty 5, reign of Sahure, ca B.C. H. 25 1/4 in. (64 cm), W. 18 1/8 in. (46 cm), D. 16 3/8 in. (41.5 cm) Rogers Fund, 1918 (18.2.4) 12

13 Marmi Differenze meso- e microstrutturali tra 1: Statuario di Carrara 2: Thasos 3: Naxos 4: Penteli Gorgoni et al. (1998), Lazzarini (2004)

14 Differenze microstrutturali e chimico-isotopiche tra diversi marmi di impiego comune nell antichità (Gorgoni et al., 1998) 18 O/ 16 O vs 13 C/ 12 C Aph: Aphrodisias C: Carrara D: Dokimeion N: Naxos P: Paros Pe: Penteli Pr: Prokonnesos T: Thasos a)! Aphrodisias b)! Carrara c)! Dokimeion d)! Naxos-A e)! Naxos-M f)! Paros-1 g)! Paros-2(3) h)! Paros-4 i)! Penteli j)! Prokonnesos k)! Thasos-2 l)! Thasos-3 Gorgoni et al. (1998), Lazzarini (2004) 14

15 Alcuni marmi storici piemontesi V Marmo eterogranoblastico a grana mediofine, con granoblasti a contorni da lobati a suturati ( Verzino Frabosa ). 15

16 V Marmo puro a struttura prevalentemente isotropa, debolmente eterogranulare per riduzione di grana in fasce discontinue isoorientate ( Bardiglio antico Valdieri ). 16

17 V2349 Roccia carbonatica impura, con struttura cataclastica ad evidenti noduli centimetrici di intrabio-micrite avvolti da una matrice orientata fortemente eterogranulare e debolmente metamorfosata, con resti di organismi, clasti di Qtz e feldspato ( Breccia Limone ). 17

18 V Marmo debolmente siliceo, fortemente eterogranulare, con domini irregolari a grana fine (con cristalli iso-orientati dai contorni lobati), tagliati da sacche e vene a grana più vistosa e con struttura a tendenza eterogranoblastica ( Moncervetto ). Blasti con contorni lobati 18

19 Approfondimento: schema semplificato della distribuzione dei principali minerali indice in funzione delle condizioni P-T del metamorfismo e della composizione chimica del protolite in verde: minerale indice di facies sottolineato: minerale indice del sistema in nero: ulteriori minerali presenti nelle paragenesi più comuni scisti verdi anfibolitica granulitica sistema basico attinoto, clorite, albite, epidoto orneblenda, plagioclasio ± granato, epidoto diopside, enstatite, plagioclasio ± granato sistema pelitico (+ quarzo) clorite, muscovite, albite, andalusite muscovite, biotite, staurolite, granato, sillimanite/cianite K-feldspato, biotite granato, sillimanite ± enstatite (± fuso, no muscovite) sist. quarzoso feldspatico quarzo, albite, clorite, muscovite, epidoto quarzo, muscovite, biotite, plagioclasio quarzo, K-feldpato, enstatite (± fuso, no muscovite) sistema ultrabasico talco, serpentino forsterite ± talco forsterite, enstatite sist. carbonatico (abbond. carbonato/i) tremolite, talco ± muscovite diopside ± plagioclasio, muscovite diopside, forsterite, wollastonite, plagioclasio scisti blu glaucofane, granato ± epidoto glaucofane, fengite, granato quarzo, fengite, glaucofane, granato ± epidoto serpentino glaucofane, fengite eclogitica granato, onfacite ± glaucofane, epidoto (no plagioclasio) fengite, granato, onfacite, cianite glaucofane (no plagioclasio) giadeite, fengite, quarzo/coesite glaucofane (no plagioclasio) serpertino ± Tihumite, forsterite onfacite, granato, fengite 19

20 Approfondimento : CARTA GEOLOGICA DELLE PIETRE NATURALI STORICHE E CONTEMPORANEE DEL PIEMONTE 20

21 Approfondimento : LEGENDA della CARTA GEOLOGICA DELLE PIETRE NATURALI STORICHE E CONTEMPORANEE DEL PIEMONTE 1: Depositi pleistocenici e quaternari della Pianura Padana BACINO TERZIARIO LIGURE PIEMONTESE 2: Depositi oligo-miocenici del Monferrato (MF) ed altri depositi clastici discordanti sulle unità liguri 3: Depositi oligo-miocenici delle Langhe (LA) e della Collina di Torino (CT) APPENNINO SETTENTRIONALE 4: Liguridi Esterne (LE) 5: Liguridi Interne (LI) CATENA ALPINA Dominio Sudalpino 6: Sequenza sedimentaria indifferenziata del bacino Lombardo (Lias Cretaceo) 7: Depositi clastici indifferenziati post ercinici (permiano) 8: Vulcaniti permiane 9: Graniti dei Laghi (Permiano) 10: Serie dei Laghi (SDL) 11: Zona Ivrea Verbano (IV) 12: Zona del Canavese (ZC) Dominio Austro Alpino 13: Plutoni periadriatici di Biella e Traversella (Oligocene) 14: II Zona diorito kinzigitica (DK) 15: Zona Sesia Lanzo (SL) e Falda Dent Blanche (DB) Dominio Pennidico 16: Falda Piemontese Esterna (FPE) 17: Falda Piemontese Interna (FPI) (A = Antrona, ZS = Zona Zermatt Saas, LA = Massiccio ultrabasico di Lanzo, MO = Monviso, VO = Gruppo di Voltri) 18: Unità pennidiche superiori (MR = Monte Rosa, GP = Gran Paradiso, DM = Dora Maira) 19: Zona Brianzonese Interna (ZBI) (AM = Massiccio d Ambin, CM = Camughera - Moncucco) 20: Zona Brianzonese Esterna (ZBE) 21: Zona Sub-brianzonese e Flysch ad Helmintoidi (FH) 22: Unità Pennidiche Inferiori (OT = Ossola Ticino) Dominio Elvetico 23: Coperture meso cenozoiche ed aree prealpine 24: Massicci Cristallini Esterni (AG = Aar Gottardo, AR = Argentera) 25: Linee tettoniche (FP = Fronte Pennidico, LS = Linea del Sempione, LC = Linea del Canavese, LCI = Linea Canavese Interna, LCE = Linea Canavese Esterna, SV = Linea Sestri Voltaggio, RF = Rio Freddo, VV = Linea Villalvernia Varzi) 21

22 Approfondimento : Località di estrazione delle pietre naturali storiche e contemporanee indicate nella CARTA GEOLOGICA DELLE PIETRE NATURALI STORICHE E CONTEMPORANEE DEL PIEMONTE 1) Calcare Pietra di Gassino; 2) Arenaria Pietra di Murisengo; 3) Calcare Pietra di Casale; 4) Calcarenite Pietra da Cantoni; 5) Arenaria Pietra di Rigoroso; 6) Arenaria Pietra di Acqui; 7) Arenaria Pietra di Cortemilia; 8) Marmo Bigio di Montecervetto; 9) Marmo Viola Val Corsaglia (Viola Piemonte), Marmo Bigio di Frabosa, Marmo Nero di Frabosa, Calcare Giallo Frabosa, Calcare Rosso Val Corsaglia (Rosso Piemonte), Calcare Brecciato Breccia di Casotto, Calcare Persichino di Casotto, Marmo Seravezza di Montecervetto, Marmo Nero Nuvolato di Miroglio, Marmo Nero Vallone; 10) Breccia di Val Tardita; 11) Arenaria Pietra di Vico; 12) Marmo Verzino di Frabosa; 13) Calcare Diaspro Rosso di Garessio; 14) Marmo Bianco di Garessio; 15} Marmo Nero di Ormea; 16) Marmo Portoro dei Banchi; 17) Metapelite Pietra della Roia; 18) Calcare brecciato Seravezza di Limone; 19) Marmo Bardiglio di Valdieri; Marmo Bianco di Valdieri, Marno Cipollino Dorato di Valdieri, Marmo Cipollino Verde di Valdieri; 20) Calcare brecciato Seravezza di Moiola, Calcare Bardiglio di Moiola; 21} Marmo Pietra dì Canosio; 22) Marmo Nero Acceglio; Oficalce Verde Acceglìo; 24) Alabastrite Onice di Busca; 25) Calcemicascisto Pietra di Piasco; 26) Marmo di Brossasco; 27) Gneiss di Brossasco; 28) Quarzite Bargiolina; 29) Gneiss Pietra di-barge; 30) Marmo di Paesana; 31) Gneiss Zebrato; 32) Gneiss Pietra di Luserna; 33) Gneiss Pietra di Perosa (Malanaggio); 34) Marmo Bianco di Prali, Marmo Verde Striato di Prali; 35) Marmo di Perrero e di Faetto, Marmo di Salza di Pinerolo; 36) Gneiss Pietra di Cumiana; 37) Oficalce Verde Alpi Cesana; 38) Gneiss Pietra di Vaie, Villarfocchiardo, Borgone; 39) Marmo di Chianocco e Foresto; 40) Gneiss di San Basilio; 41) Oficalce Verde Susa; 42) Oficalce Verde Rochemolles; 43) Serpentinite/Serpentinoscisto Pietra di Ceres; 44) Granito Rosso Pantheon; 45) Marmo di Pont Canavese; 46) Gneiss Gran Paradiso (Labradorite azzurra); 47) Diorite di Vico Canavese, Diorite di Brosso, Diorite di Traversella; Gneiss Granito Verde Argento, Granito Verde Selene; 49) Gneiss Granito Verde Oropa; 50) Sienite della Balma; 51) Granito Grigio di Borgosesia; 52) Arenaria del Monte Fenera; 53) Granito di Quarona; 54) Marmo di Gozzano; 55) Calcare Pietra di Arona; 56) Granito di Rocca Pietra; 57) Granito di Alzo; 58) Marmo di Oira; 59) Roccia oficarbonatica Marmo Verde di Varallo, Marmo di Locarno; 60) Granito Rosa Baveno; 61) Marmo di Valle Strona; 62) Granito Verde Mergozzo, Granito Bianco Montorfano; 63) Marmo Rosa di Candoglia e Ornavasso; 64) Marmo Rosa Val Toce, Marmo Grigio Boden; 65) Granulite basica Nero di Anzola; 66) Gneiss Serizzo Monterosa; 67) Blastomilonite Verde di Vogogna; 68) Marmo di Crevoladossola; 69) Gneiss Beola Bianca, Ghiandonata, Grigia, Argentea; 70) Gneiss Serizzo Antìgorio; 7) Gneiss Serizzo Sempione; 72) Gneiss Serizzo Formazza 22

Rocce metamorfiche Metamorfismo:

Rocce metamorfiche Metamorfismo: Rocce metamorfiche Metamorfismo: variazione mineralogica e strutturale delle rocce allo stato solido in risposta a condizioni chimiche e fisiche differenti da quelle in cui si è formata la roccia originaria.

Dettagli

ROCCE METAMORFICHE. Sono rocce che si formano per trasformazione di rocce pre-esistenti a causa di variazioni di temperatura e pressione.

ROCCE METAMORFICHE. Sono rocce che si formano per trasformazione di rocce pre-esistenti a causa di variazioni di temperatura e pressione. ROCCE METAMORFICHE Sono rocce che si formano per trasformazione di rocce pre-esistenti a causa di variazioni di temperatura e pressione. Protolite = la roccia pre-esistente. Metamorfismo è un processo

Dettagli

FACIES METAMORFICHE ED ASSOCIAZIONI MINERALOGICHE STABILI NELLE ROCCE METAMORFICHE

FACIES METAMORFICHE ED ASSOCIAZIONI MINERALOGICHE STABILI NELLE ROCCE METAMORFICHE Complementi di Petrografia N.O Scienze Geologiche, Lezione n. 6 FACIES METAMORFICHE ED ASSOCIAZIONI MINERALOGICHE STABILI NELLE ROCCE METAMORFICHE 1. Grado metamorfico e facies metamorfiche 1.1. Distribuzione

Dettagli

Parte II. Metamorfismo e Deformazione: Evoluzione della Crosta. Classificazione delle Rocce Metamorfiche. protolito). metamorfico.

Parte II. Metamorfismo e Deformazione: Evoluzione della Crosta. Classificazione delle Rocce Metamorfiche. protolito). metamorfico. Metamorfismo e Deformazione: Evoluzione della Crosta Parte II Classificazione delle Rocce Metamorfiche Il nome di una roccia metamorfica in genere si basa sul quello che la roccia era prima di essere metamorfosata

Dettagli

CICLO GEOLOGICO E CIBO LA CROSTA TERRESTRE E LE ROCCE. Vincenzino Siani

CICLO GEOLOGICO E CIBO LA CROSTA TERRESTRE E LE ROCCE. Vincenzino Siani CICLO GEOLOGICO E CIBO LA CROSTA TERRESTRE E LE ROCCE Vincenzino Siani ricevuto il 15 giugno 2007 CICLO GEOLOGICO E CIBO LA CROSTA TERRESTRE E LE ROCCE Vincenzino Siani La crosta terrestre è la parte più

Dettagli

TRAVERTINI SCALA DI MOHS

TRAVERTINI SCALA DI MOHS La nomenclatura commerciale dei lapidei: Per tradizione 4 categorie, codificate dalla norma UNI 8458/1983 MARMI PIETRE GRANITI TRAVERTINI materiali lucidabili materiali NON lucidabili La linea di demarcazione

Dettagli

Capitolo 3 I minerali delle rocce: riconoscimento, proprietà tecniche, utilizzi

Capitolo 3 I minerali delle rocce: riconoscimento, proprietà tecniche, utilizzi Capitolo 3 I minerali delle rocce: riconoscimento, proprietà tecniche, utilizzi Minerali: sostanze naturali, solide, con una composizione chimica definita ed una struttura cristallina (impalcatura di ioni

Dettagli

Le rocce ignee: prodotto del magma terrestre

Le rocce ignee: prodotto del magma terrestre Le rocce ignee: prodotto del magma terrestre Introduzione: che cos è una roccia ignea? Le rocce ignee sono molto varie. Alcune contengono dei cristalli abbastanza grandi. Altre contengono cristalli così

Dettagli

Catena alpino-himalayana

Catena alpino-himalayana Catena alpino-himalayana Stadi di evoluzione nella formazione delle Alpi Paleogeografia 150 Milioni di anni fa (Giurassico) L Atlantico settentrionale non era ancora aperto e il mare Tethys (oceano Ligure-piemontese

Dettagli

A cura di: Alessandro BORGHI (1), Mario TRIBAUDINO (2), Patrizia ZACCARA (3), Gian Carlo PEROSINO (3).

A cura di: Alessandro BORGHI (1), Mario TRIBAUDINO (2), Patrizia ZACCARA (3), Gian Carlo PEROSINO (3). CREST Centro Ricerche in Ecologia e Scienze del Territorio CREST s.n.c. di Perosino Gian Carlo & c. 10136 Torino (Italia) - Via Caprera, 15 - E-mail info@crestsnc.it - tel. 011/3299419 - fax 011/3299165

Dettagli

LE PIETRE VERDI IN ITALIA

LE PIETRE VERDI IN ITALIA LE PIETRE VERDI IN ITALIA Generalità Nella Legge 257/92 era previsto (art.10) che le Regioni realizzassero il censimento dei siti interessati dalle attività di estrazione dell amianto. Nelle successive

Dettagli

29/09/2014 2. LAVORAZIONE DEI BLOCCHI DI PIETRA. Lavorazione dei blocchi e delle lastre di marmo

29/09/2014 2. LAVORAZIONE DEI BLOCCHI DI PIETRA. Lavorazione dei blocchi e delle lastre di marmo 2. LAVORAZIONE DEI BLOCCHI DI PIETRA Lavorazione dei blocchi e delle lastre di marmo 1 2. LAVORAZIONE DEI BLOCCHI DI PIETRA Lavorazione dei blocchi e delle lastre di marmo 2. LAVORAZIONE DEI BLOCCHI DI

Dettagli

Itinerari geologici in Piemonte

Itinerari geologici in Piemonte Itinerari geologici in Piemonte Ideazione e progetto editoriale Arpa Piemonte, Centro regionale per le ricerche territoriali e geologiche Responsabile: Ferruccio Forlati Testi a cura di Paolo Falletti,

Dettagli

file://d:\fesn\sito FESN\Didattica\Rocce\rocce.htm

file://d:\fesn\sito FESN\Didattica\Rocce\rocce.htm Pagina 1 di 7 LE ROCCE The rocks Premessa Rocce dell'austria Classificazione delle Rocce Rocce del Friuli Venezia Giulia Rocce sedimentarie Codice Iagine di roccia Classe Grana / Forma Principali minerali

Dettagli

Successione Dora Maira

Successione Dora Maira Foglio Susa Si riconoscono i tre settori nei quali la linea TAV attraversa rocce amiantifere, e cioè la tratta di Mompantero (MO), la tratta di Condove (CO) e Monte Musinè (MU). Si intuisce l alto strutturale

Dettagli

ROCCE ORNAMENTALI ITALIANE

ROCCE ORNAMENTALI ITALIANE Facoltà di Ingegneria ROCCE ORNAMENTALI ITALIANE CATALOGO DEL MUSEO DI ARTE E GIACIMENTI MINERARI: SEZIONI ROCCE ORNAMENTALI E ROCCE MINERALIZZATE Università degli Studi di Roma La Sapienza 1 LE ROCCE

Dettagli

Regione Autonoma Valle d'aosta loc.grande Charrière 44 Agenzia Regionale per la Protezione dell'ambiente

Regione Autonoma Valle d'aosta loc.grande Charrière 44 Agenzia Regionale per la Protezione dell'ambiente Regione Autonoma Valle d'aosta loc.grande Charrière 44 Agenzia Regionale per la Protezione dell'ambiente 11020 Saint-Christophe (AO) tel. 0165 278511 - fax 0165 278555 Région Autonome Vallée d'aoste arpa@arpa.vda.it

Dettagli

Durezza è la resistenza che ha un minerale nell'opporsi alla scalfittura. utilizzata la scala di Mohs.

Durezza è la resistenza che ha un minerale nell'opporsi alla scalfittura. utilizzata la scala di Mohs. PROPRIETA FISICHE DEI MINERALI Densità g/cm 3 Durezza è la resistenza che ha un minerale nell'opporsi alla scalfittura. utilizzata la scala di Mohs. Sfaldatura: proprietà di rompersi più facilmente lungo

Dettagli

I MINERALI DELLA CROSTA TERRESTRE

I MINERALI DELLA CROSTA TERRESTRE I MINERALI DELLA CROSTA TERRESTRE Sono solidi cristallini, di origine inorganica, caratterizzati da una precisa formula chimica. Una sostanza è un minerale se: si presenta come solido cristallino, cioè

Dettagli

provincia di mantova

provincia di mantova PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PRATI ARIDI : Quali rocce si ritrovano nel substrato dei prati? Da dove vengono? Come sono giunte fino a qui? Breve contributo alla conoscenza degli aspetti geomorfologici,

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Scienze Geologiche

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Scienze Geologiche UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Scienze Geologiche STUDIO STRATIGRAFICO DI SUCCESSIONI MESOZOICHE DEL DOMINIO SUDALPINO AFFIORANTI

Dettagli

Università di Siena Progetto Ferroviario Torino-Bussoleno Centro di Geotecnologie Gennaio 2003

Università di Siena Progetto Ferroviario Torino-Bussoleno Centro di Geotecnologie Gennaio 2003 Centro di Geotecnologie Università di Siena Via dei Vetri Vecchi 34 52027 - San Giovanni Valdarno (AR) Relazione sulle ricerche di Amianto nella Bassa Val di Susa, lungo il tracciato del progetto preliminare

Dettagli

LE ROCCE IN GEOLOGIA, ORIGINE E CLASSIFICAZIONE

LE ROCCE IN GEOLOGIA, ORIGINE E CLASSIFICAZIONE ASSOCIAZIONE MARMISTI DELLA REGIONE LOMBARDIA galleria gandhi 15-20017 Rho MI - tel 02 939 00 740/750 fax 02 939 00 727 - info@assomarmistilombardia.it - www.assomarmistilombardia.it per gentile concessione

Dettagli

Rocce naturali e rischio ambientale

Rocce naturali e rischio ambientale UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA BASILICATA Comunicare/Divulgare l Ambiente: Ambiente Salute e Alimentazione. Corso di Educazione e Comunicazione ambientale per professionisti dell informazione Rocce naturali

Dettagli

REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA DIPARTIMENTO TERRITORIO ED AMBIENTE DIREZIONE AMBIENTE SERVIZIO CAVE MINIERE E SORGENTI

REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA DIPARTIMENTO TERRITORIO ED AMBIENTE DIREZIONE AMBIENTE SERVIZIO CAVE MINIERE E SORGENTI DIPARTIMENTO TERRITORIO ED AMBIENTE DIREZIONE AMBIENTE SERVIZIO CAVE MINIERE E SORGENTI VERIFICA E AGGIORNAMENTO TRIENNALE DEL PIANO REGIONALE DELLE ATTIVITA ESTRATTIVE NOTE DI GEOLOGIA GENERALE Edizione

Dettagli

ORDINE DEI GEOLOGI DELLA TOSCANA

ORDINE DEI GEOLOGI DELLA TOSCANA ORDINE DEI GEOLOGI DELLA TOSCANA L ATTIVITA ANTROPICA NELLA TUTELA ED INTEGRITA GEOLOGICA DEL TERRITORIO E NEL RISPETTO DELLA NORMATIVA: STUDIO DI ALCUNE PROBLEMATICHE LE ROCCE VERDI E L AMIANTO: UNA TEMATICA

Dettagli

LAVORAZIONE PIETRE NATURALI. pavimentazioni e rivestimenti commerciali

LAVORAZIONE PIETRE NATURALI. pavimentazioni e rivestimenti commerciali LAVORAZIONE PIETRE NATURALI pavimentazioni e rivestimenti commerciali L Azienda Italbeola operativa dagli anni 90, si è specializzata nella lavorazione delle pietre naturali. In particola si occupa della

Dettagli

I MARMI DI ROCCA BIANCA

I MARMI DI ROCCA BIANCA I MARMI DI ROA BIANA SE Rocca Bianca Risalendo la Val Germanasca, fin dai primi chilometri, è possibile vedere davanti a sé FAGLIA MIASISTO A GRANATO (guardando quindi verso S), la parete nord-orientale

Dettagli

Storia Geologica delle Alpi. - Con fondamenti di geologia generale -

Storia Geologica delle Alpi. - Con fondamenti di geologia generale - Storia Geologica delle Alpi - Con fondamenti di geologia generale - Michele Pregliasco ONC CAI Savona L interno della Terra Foto da: www.digilands.it 50/4 L interno della Terra Perché il pianeta non fonde?

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO

POLITECNICO DI TORINO PROT. N. 10181 13.06.2006 CERTIFICATO N. 46/08/2006 DETERMINAZIONI FISICO MECCANICHE SU UN CAMPIONE DI MATERIALE LAPIDEO DENOMINATO QUARZITE DI BARGE PROVENIENTE DALLA CAVA PIAN MARTINO SITA NEL COMUNE

Dettagli

BARDONECCHIA. foglio 132-152-153. della CARTA GEOLOGICA D ITALIA alla scala 1:50.000 NOTE ILLUSTRATIVE

BARDONECCHIA. foglio 132-152-153. della CARTA GEOLOGICA D ITALIA alla scala 1:50.000 NOTE ILLUSTRATIVE PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER I SERVIZI TECNICI NAZIONALI SERVIZIO GEOLOGICO D ITALIA NOTE ILLUSTRATIVE della CARTA GEOLOGICA D ITALIA alla scala 1:50.000 foglio 132-152-153 BARDONECCHIA

Dettagli

A causa della tecnica di stampa i colori delle riproduzioni dei rivestimenti per pavimenti possono variare rispetto a quelli reali.

A causa della tecnica di stampa i colori delle riproduzioni dei rivestimenti per pavimenti possono variare rispetto a quelli reali. CLASSEN Gruppe Werner-von-Siemens-Straße 18 20 D-56759 Kaisersesch Tel.: +49 (0) 2653 9800 Fax: +49 (0) 2653 980299 Internet: www.classen.de E-Mail: info@classen.de A causa della tecnica di stampa i colori

Dettagli

Prefazione. Le rocce della Liguria. introduzione

Prefazione. Le rocce della Liguria. introduzione Prefazione di Maurizio Burlando (Direttore Parco del Beigua; European & Global Geopark; Coordinatore Nazionale Forum dei Geoparchi Italiani) Negli ultimi decenni l attenzione per il patrimonio geologico

Dettagli

LE ROCCE. ROCCIA: aggregato naturale di minerali di diversa natura. Rocce eterogenee: costituite da più specie di minerali (es. granito).

LE ROCCE. ROCCIA: aggregato naturale di minerali di diversa natura. Rocce eterogenee: costituite da più specie di minerali (es. granito). LE ROCCE ROCCIA: aggregato naturale di minerali di diversa natura Rocce omogenee: costituite da un solo tipo di minerale (es. roccia gessosa, roccia calcarea, salgemma). Rocce eterogenee: costituite da

Dettagli

Le pietre da costruzione

Le pietre da costruzione 1 Le pietre da costruzione La maggior parte delle rocce presenti sulla crosta terrestre può essere usata come materiale da costruzione. Tra quelle non adatte possiamo ricordare alcune rocce sedimentarie

Dettagli

Struttura interna della terra

Struttura interna della terra Struttura interna della terra Silicati di alluminio ferro e magnesio Silicati di ferro e magnesio Ferro e nichel 2 Crosta continentale Silicati di alluminio Rocce leggere Basalti di ferro e magnesio Rocce

Dettagli

Un minerale è un corpo solido che si trova allo stato naturale, formatosi tramite un processo inorganico. Si conoscono più di 3.500 specie.

Un minerale è un corpo solido che si trova allo stato naturale, formatosi tramite un processo inorganico. Si conoscono più di 3.500 specie. minerali Un minerale è un corpo solido che si trova allo stato naturale, formatosi tramite un processo inorganico. Si conoscono più di 3.500 specie. quarzo rosa aragonite Caratteristiche di un minerale:

Dettagli

Corso di aggiornamento su rocce, minerali e fossili della Regione Marche

Corso di aggiornamento su rocce, minerali e fossili della Regione Marche Corso di aggiornamento su rocce, minerali e fossili della Regione Marche Progetto ISS Fermo, 23 Maggio 2011 Prof Pierluigi Stroppa Oro nativo Malachite Rosa del deserto Un minerale è una sostanza naturale

Dettagli

CONSORZIO DI BONIFICA DELLA BARAGGIA BIELLESE E VERCELLESE

CONSORZIO DI BONIFICA DELLA BARAGGIA BIELLESE E VERCELLESE CONSORZIO DI BONIFICA DELLA BARAGGIA BIELLESE E VERCELLESE RIFACIMENTO INVASO SUL TORRENTE SESSERA IN SOSTITUZIONE DELL ESISTENTE PER IL SUPERAMENTO DELLE CRISI IDRICHE RICORRENTI, IL MIGLIORAMENTO DELL

Dettagli

PROGETTO STRATEGICO TRANFRONTALIERO RISKNAT

PROGETTO STRATEGICO TRANFRONTALIERO RISKNAT 2007-2013 PROGETTO STRATEGICO TRANFRONTALIERO RISKNAT ATTIVITA B4 C4 PIENE E LAVE TORRENTIZIE SCHEDA 4 TORRENTE COMBA LA VALLE COMUNE DI SCOPA (VC) Scheda 4 1. Il bacino del Torrente Comba la Valle Localizzazione

Dettagli

I.2 Inquadramento geomorfologico

I.2 Inquadramento geomorfologico I.2 Inquadramento geomorfologico I.2.1 Domini geologici e lineamenti strutturali principali Il territorio della Provincia Autonoma di Trento è caratterizzato dal punto di vista geologico dalla presenza

Dettagli

STORIA MarmiPedrotti Graniti ha operato nel settore lapideo per oltre 50 anni

STORIA MarmiPedrotti Graniti ha operato nel settore lapideo per oltre 50 anni STORIA La MarmiPedrotti Graniti S.p.A. è un'azienda che ha operato nel settore lapideo per oltre 50 anni. La storia di questa azienda e della famiglia Pedrotti può essere considerata come esempio dell'evoluzione

Dettagli

LA FRAZIONE SOLIDA INORGANICA

LA FRAZIONE SOLIDA INORGANICA LA FRAZIONE SOLIDA INORGANICA ROCCE MINERALI Classe Alogenuri Solfati Solfuri Ossidi ed idrossidi (Al, Fe, Mn, Ti) Carbonati Nitrati Fosfati Silicati (fillosilicati) Minerale Cloruro di sodio Gesso Pirite

Dettagli

Relatore: Prof. Luigi Carmignani. Tesi di Laurea di: Virginia Strati. Correlatore: Dr. Fabio Mantovani

Relatore: Prof. Luigi Carmignani. Tesi di Laurea di: Virginia Strati. Correlatore: Dr. Fabio Mantovani UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI Corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Geologiche Analisi del contenuto di radioattività delle principali

Dettagli

4.MINERAL CHEMISTRY 4.1.CONSIDERAZIONI GENERALI

4.MINERAL CHEMISTRY 4.1.CONSIDERAZIONI GENERALI 4.MINERAL CHEMISTRY 4.1.CONSIDERAZIONI GENERALI Le indagini relative allo studio della petrologia di fase sono state condotte su una rappresentanza di campioni ritenuti informativi per varietà e stato

Dettagli

I MINERALI. Appunti di geografia per gli studenti delle sezioni C e D a cura della prof.ssa A.Pulvirenti.

I MINERALI. Appunti di geografia per gli studenti delle sezioni C e D a cura della prof.ssa A.Pulvirenti. I MINERALI Appunti di geografia per gli studenti delle sezioni C e D a cura della prof.ssa A.Pulvirenti. Le immagini presenti in questo file sono state reperite in rete o modificate da testi cartacei e

Dettagli

PROGETTO INTERREG ALPS GPS QUAKENET (Ernesto Benazzo, Michele Morelli, Nicoletta Negro, Giacomo Re Fiorentin, Carlo Troisi)

PROGETTO INTERREG ALPS GPS QUAKENET (Ernesto Benazzo, Michele Morelli, Nicoletta Negro, Giacomo Re Fiorentin, Carlo Troisi) PROGETTO INTERREG ALPS GPS QUAKENET (Ernesto Benazzo, Michele Morelli, Nicoletta Negro, Giacomo Re Fiorentin, Carlo Troisi) Arpa Piemonte ha partecipato, unitamente a 7 partner italiani e 5 partner europei,

Dettagli

I MATERIALI DELLA LITOSFERA: I MINERALI E LE ROCCE

I MATERIALI DELLA LITOSFERA: I MINERALI E LE ROCCE I MATERIALI DELLA LITOSFERA: I MINERALI E LE ROCCE Dagli atomi alle rocce I materiali di cui è fatta la crosta terrestre si sono formati a partire dai differenti tipi di atomi, circa una novantina, ricevuti

Dettagli

Guida al Corso di. Mineralogia e costituenti delle rocce con laboratorio

Guida al Corso di. Mineralogia e costituenti delle rocce con laboratorio Guida al Corso di Mineralogia e costituenti delle rocce con laboratorio (Lezioni dettate dal Prof. Antonino Lo Giudice) * Anno Accademico 2009-10 * Alcune delle figure presenti nel testo sono state tratte

Dettagli

PER UN NUOVO MANIFESTO DELLA GEOTERMIA

PER UN NUOVO MANIFESTO DELLA GEOTERMIA nel Decennale della sua fondazione CONGRESSO sul tema PER UN NUOVO MANIFESTO DELLA GEOTERMIA - Prospettive di sviluppo della geotermia in Italia al 2030 - c/o CNR/Consiglio Nazionale delle Ricerche, Sala

Dettagli

GRANULATI ZANDOBBIO DAL 1929 AL SERVIZIO DELLA CLIENTELA

GRANULATI ZANDOBBIO DAL 1929 AL SERVIZIO DELLA CLIENTELA INDICE GENERALE UNʼAZIENDA APERTA AL MERCATO NAZIONALE ED EUROPEO LA CULTURA DELLA QUALITÀ Dal 1929 Granulati Zandobbio è il fornitore principale di unʼampia gamma di prodotti decorativi di alta qualità,

Dettagli

Cenni sulla descrizione delle sezioni stratigrafiche e degli affioramenti

Cenni sulla descrizione delle sezioni stratigrafiche e degli affioramenti Cenni sulla descrizione delle sezioni stratigrafiche e degli affioramenti (da BINI, 1990) Cenni sulla descrizione delle sezioni stratigrafiche e degli affioramenti La descrizione dettagliata di sezioni

Dettagli

INQUADRAMENTO GEOLOGICO

INQUADRAMENTO GEOLOGICO FIORA L., GAMBELLI E. (2006) Le principali pietre da costruzione e da ornamento in Valle Susa (Piemonte) Restauro Archeologico, ALINEA Editrice, Firenze, 1, 18-20, ISSN 1724-9686. La valle Susa, ideale

Dettagli

IL MONTE ROSA A cura di Augusta Vittoria Cerutti I Posizione geografica, geologia, clima, flora e ghiacciai. Alba sul Monte Rosa foto A.V.

IL MONTE ROSA A cura di Augusta Vittoria Cerutti I Posizione geografica, geologia, clima, flora e ghiacciai. Alba sul Monte Rosa foto A.V. IL MONTE ROSA A cura di Augusta Vittoria Cerutti I Posizione geografica, geologia, clima, flora e ghiacciai Alba sul Monte Rosa foto A.V.Cerutti Il versante valdostano del Monte Rosa Foto: A.V.Cerutti

Dettagli

Anno Accademico 2010-2011. Appunti dalle lezioni del Corso Libero di. GEOLOGIA E GEOMORFOLOGIA a cura della dott.ssa Maria Antonia Pulina

Anno Accademico 2010-2011. Appunti dalle lezioni del Corso Libero di. GEOLOGIA E GEOMORFOLOGIA a cura della dott.ssa Maria Antonia Pulina Anno Accademico 2010-2011 Appunti dalle lezioni del Corso Libero di GEOLOGIA E GEOMORFOLOGIA a cura della dott.ssa Maria Antonia Pulina I Parte : GEOLOGIA Struttura interna della Terra I minerali I processi

Dettagli

La geologia nella pratica edilizia

La geologia nella pratica edilizia ALBERTO CLERICI - FRANCESCO SFRATATO La geologia nella pratica edilizia MATERIALI LAPIDEI: CARATTERISTICHE, ATTIVITÀ ESTRATTIVE, DURABILITÀ E PROCESSI DI DEGRADO Dario Flaccovio Editore Alberto Clerici

Dettagli

Elenco dei rilevamenti litologici effettuati: Gesso (CaSO 4 2H 2 O) (Formazione a Bellerophon) Coordinate GPS Lat. N 46 20.223 Long. E 11 48.

Elenco dei rilevamenti litologici effettuati: Gesso (CaSO 4 2H 2 O) (Formazione a Bellerophon) Coordinate GPS Lat. N 46 20.223 Long. E 11 48. La nostra escursione inizia da Passo Valles, dove abbiamo intrapreso il sentiero CAI 751, noto anche come Alta Via delle Dolomiti n o 2 (che collega Bressanone a Feltre) o Sentiero Italia (SI), in Fig.

Dettagli

INDICE GENERALE CHIMICA ORGANICA

INDICE GENERALE CHIMICA ORGANICA Indice 1 INDICE GENERALE 1. CHIMICA GENERALE E ORGANICA CHIMICA GENERALE STRUTTURA DELL ATOMO PAG. 1 TAVOLA PERIODICA PAG. 7 PROPRIETÀ PERIODICHE PAG. 9 LEGAMI CHIMICI PAG. 11 MOLECOLE E CRISTALLI PAG.

Dettagli

4.5.5 Risultati analisi XRPD

4.5.5 Risultati analisi XRPD 4.5.5 Risultati analisi XRPD CAMPIONE N.11 Campione abbastanza massivo, di colore biancastro-verde pallido, costituito da cristalli da aciculari a fibrosi, tendenzialmente isorientati. - XRPD: diopside

Dettagli

D E S C R I Z I O N E D E L L' A R T I C O L O

D E S C R I Z I O N E D E L L' A R T I C O L O pag. 62 22 - OPERE IN PIETRA Nr. 672 Granito bianco Montorfano spess. 2 cm P22.A10.005 Granito, Serizzo, Diorite, Sienite, Serpentino, Porfido, Beola - Lastre rettangolari spessore 2 con mensioni = mancante;

Dettagli

ALIRHYS. Val Maira 17-18 ottobre 2014 San Damiano Macra Acceglio (CN)

ALIRHYS. Val Maira 17-18 ottobre 2014 San Damiano Macra Acceglio (CN) ALIRHYS Banzato C. 1, Bianco F. 1, Fiorucci A. 1, Governa M. 2, Marchionatti F. 1, Menegatti S. 1, Moitre B., Petricig M. 2, Vigna B. 1 1- DIATI Dipartimento di Ingegneria dell Ambiente, del Territorio

Dettagli

PROGETTI DI RIQUALIFICAZIONE LOCALE

PROGETTI DI RIQUALIFICAZIONE LOCALE 74 PROGETTI DI RIQUALIFICAZIONE LOCALE Alla massiccia attività di riqualificazione del territorio avviata attraverso il recupero di siti ed edifici degradati o dismessi, si è accompagnata, a partire dalla

Dettagli

PROGETTO DEFINITIVO - ESECUTIVO Alluvione maggio 2008. S.P. 258 di Indritto. Adeguamento ponticello sul rio Combette in comune di Villar Pellice

PROGETTO DEFINITIVO - ESECUTIVO Alluvione maggio 2008. S.P. 258 di Indritto. Adeguamento ponticello sul rio Combette in comune di Villar Pellice INDICE 1. PREMESSA... 2 2. INQUADRAMENTO TERRITORIALE DELL AREA D INTERESSE... 3 2.1 INQUADRAMENTO GEOGRAFICO E IDROGRAFICO... 3 3. CARATTERI GEOLOGICI E GEOMORFOLOGICI GENERALI... 5 3.1 INQUADRAMENTO

Dettagli

PORFIDO TRENTINO E PIETRE DA COSTRUZIONE Porfidi e pietre naturali per valorizzare la vostra città.

PORFIDO TRENTINO E PIETRE DA COSTRUZIONE Porfidi e pietre naturali per valorizzare la vostra città. PORFIDO TRENTINO E PIETRE DA COSTRUZIONE Porfidi e pietre naturali per valorizzare la vostra città. PAVIMENTAZIONI E RIVESTIMENTI ESTERNI Lavorazioni in pietra per tutte le vostre esigenze. PORFIDO TRENTINO

Dettagli

Val Lena, versante Sud del Monte Colombè e cima Barbignaga

Val Lena, versante Sud del Monte Colombè e cima Barbignaga Di Giancarlo Val Lena, versante Sud del Monte Colombè e cima Barbignaga Breve inquadramento geologico Tutta l area oggetto della presente relazione è costituita da un ripido pendio che da quote attorno

Dettagli

PROGETTO STRATEGICO TRANFRONTALIERO RISKNAT

PROGETTO STRATEGICO TRANFRONTALIERO RISKNAT 2007-2013 PROGETTO STRATEGICO TRANFRONTALIERO RISKNAT ATTIVITA B4 C4 PIENE E LAVE TORRENTIZIE SCHEDA 5 RIO CARAMEZZANA COMUNE DI MOSSO (BI) Scheda 5 1. Il bacino del Rio Caramezzana (Caramenzana) Localizzazione

Dettagli

Materie Prime Ceramiche in Europa:

Materie Prime Ceramiche in Europa: Materie Prime Ceramiche in Europa: Situazione e Tendenze Michele Dondi Rimini, 1 Ottobre 2010 (TECNARGILLA) Ceramica e Minerali Industriali: Situazione e Tendenze contenuti minerali industriali per piastrelle

Dettagli

Materiali di interesse artistico e archeologico

Materiali di interesse artistico e archeologico Materiali di interesse artistico e archeologico Materiali lapidei (rocce, minerali) Materiali pittorici (pigmenti, coloranti, leganti) Materiali ceramici (terracotta porcellana) Materiali vetrosi (vetro,

Dettagli

CENNI DI GEOLOGIA DELL ITALIA LUNGO IL PERCORSO DEL GIRO

CENNI DI GEOLOGIA DELL ITALIA LUNGO IL PERCORSO DEL GIRO GEOLOGIRO CENNI DI GEOLOGIA DELL ITALIA LUNGO IL PERCORSO DEL GIRO 2014 (anche per i non geologi) TETIDE Alla fine dell Era Paleozoica, circa 250 milioni di anni fa, le terre emerse erano riunite in un

Dettagli

AZIENDE E MATERIALI DEL DISTRETTO

AZIENDE E MATERIALI DEL DISTRETTO DOCUMENTO TECNICO N 1/2009 AZIENDE E MATERIALI DEL DISTRETTO PREMESSA Con la costituzione del Coordinamento del Distretto del porfido e della pietra trentina si è attivato il coordinamento del settore

Dettagli

INDICE. 1 Introduzione ed inquadramento del lavoro... 2. 2 Riferimenti normativi... 4. 3 Definizioni... 6

INDICE. 1 Introduzione ed inquadramento del lavoro... 2. 2 Riferimenti normativi... 4. 3 Definizioni... 6 Regione Lombardia Provincia di Brescia Comune di Cimbergo RELAZIONE TECNICA Determinazione del Reticolo Idrico Minore ai sensi della D.G.R. n VII/7868 del 25/01/2002 e della D.G.R. n IX / 2762 e s.m.i.

Dettagli

MANIFESTAZIONI IN CALENDARIO. Non Competitiva

MANIFESTAZIONI IN CALENDARIO. Non Competitiva lun 31 ago 15 Manifestazione NON Competitiva: Barge di Cappella Nuova (CN) Non Competitiva Organizzazione: Podistica Valle Varaita (CN007) mar 01 set 15 Manifestazione NON Competitiva: Diano d'alba (CN)

Dettagli

BACINO IDROGEOLOGICO DEI MONTI PELORITANI

BACINO IDROGEOLOGICO DEI MONTI PELORITANI BACINO IDROGEOLOGICO DEI MONTI PELORITANI Inquadramento geografico e geomorfologico I Monti Peloritani si sviluppano lungo un allineamento NE-SO da Capo Peloro fino al bacino dell Alcantara. Sono costituiti

Dettagli

3.INDAGINI PETROGRAFICHE E MICROSTRUTTURALI

3.INDAGINI PETROGRAFICHE E MICROSTRUTTURALI 3.INDAGINI PETROGRAFICHE E MICROSTRUTTURALI 3.1.CONSIDERAZIONI PRELIMINARI Le indagini microscopiche sono state condotte su una selezione di 76 campioni ritenuta più rappresentativa possibile dei litotipi

Dettagli

LE ROCCE. Tali processi fanno parte del ciclo litogenetico di cui rappresentano stadi distinti:

LE ROCCE. Tali processi fanno parte del ciclo litogenetico di cui rappresentano stadi distinti: LE ROCCE Una roccia può essere genericamente definita come un aggregato naturale di minerali differenti (rocce polimineraliche), ma esistono rocce costituite per la quasi totalità della sua massa da un

Dettagli

Carte del grado di alterazione in rocce cristalline: aspetti metodologici ed applicativi

Carte del grado di alterazione in rocce cristalline: aspetti metodologici ed applicativi CICLO DI SEMINARI RICERCA, ALTA FORMAZIONE E MITIGAZIONE DEL RISCHIO IDROGEOLOGICO IN CALABRIA Università della Calabria Novembre 2009 Giugno 2010 Carte del grado di alterazione in rocce cristalline: aspetti

Dettagli

Cap. 10 I minerali. Fig.1. Fig. 3. Fig. 4. Fig. 5. Fig. 6. Fig. 7. Dollaro di marcasite fossile

Cap. 10 I minerali. Fig.1. Fig. 3. Fig. 4. Fig. 5. Fig. 6. Fig. 7. Dollaro di marcasite fossile Cap. 10 I minerali 10.1 La crosta terrestre La crosta terrestre è la copertura rocciosa più superficiale della Terra, è relativamente sottile con uno spessore che varia dai 5 Km, nei fondali oceanici,

Dettagli

I minerali. Alunno: Astarita Vittorio - Classe: 1 a E. Durezza (scala di Mohs) 7,5-8 Verde, azzurro, giallo, rosa, rosso, arancio, incolore, blu

I minerali. Alunno: Astarita Vittorio - Classe: 1 a E. Durezza (scala di Mohs) 7,5-8 Verde, azzurro, giallo, rosa, rosso, arancio, incolore, blu I minerali Alunno: Astarita Vittorio - Classe: 1 a E N. Nome minerale 1 Classe mineralogica Quarzo Silicati SiO 2 Composizione chimica Abito cristallino Prismatico esagonale Durezza (scala di Mohs) Colore

Dettagli

CURRICULUM PROFESSIONALE GENERALE E ANALITICO PER IMPIANTI IDROELETTRICI

CURRICULUM PROFESSIONALE GENERALE E ANALITICO PER IMPIANTI IDROELETTRICI Dr. Geol. ITALO ISOLI Albo Prof. Reg. n. 60 Via Rigola n.27-28921 Verbania Intra (VB) C.so Cairoli n.46 28921 Verbania Intra (VB) Tel.: 0323/552007 Fax:0323/408456 CURRICULUM PROFESSIONALE GENERALE E ANALITICO

Dettagli

Cooperazione transfrontaliera INTERREG Italia / Francia

Cooperazione transfrontaliera INTERREG Italia / Francia Cooperazione transfrontaliera INTERREG Italia / Francia Contesto storico Il Programma ALCOTRA 2007-2013 Nell'ambito dell'obiettivo Cooperazione Territoriale 2007-2013 la Commissione europea ha approvato,

Dettagli

ORIGINE DELLE ROCCE Magmatiche o ignee sedimentarie metamorfiche

ORIGINE DELLE ROCCE Magmatiche o ignee sedimentarie metamorfiche Prof. Carlo Carrisi ORIGINE DELLE ROCCE In base al processo di formazione le rocce, si possono classificare a seconda della loro origine in tre tipi: Magmatiche o ignee caratterizzate dalla presenza iniziale

Dettagli

Mineralogia e petrografia delle rocce groenlandesi del fiordo di Sermelik. Riassunto

Mineralogia e petrografia delle rocce groenlandesi del fiordo di Sermelik. Riassunto Mineralogia e petrografia delle rocce groenlandesi del fiordo di Sermelik 1 IEZZI Gianluca, 2 D AMICODATRI Giovanni, 2 DEL VECCHIO Alessandro, 2 MENICUCCI Lorenzo, 1 DI SABATINO Bruno, 3 PELUZZI Davide

Dettagli

MONITORAGGIO stato avanzamento lavori relativo alle amministrazioni comunali della provincia di Torino

MONITORAGGIO stato avanzamento lavori relativo alle amministrazioni comunali della provincia di Torino Torino A.N.A.S. 1 0 0 0 1 1.700.000 0 0 0 1.700.000 Torino A.R.P.A. 1 0 0 0 1 284.000 0 0 0 284.000 Torino Ala di Stura 5 3 0 2 0 362.500 310.000 0 52.500 0 Torino Angrogna 10 1 4 5 0 2.314.000 400.000

Dettagli

La diagnostica mineralogico petrografica nello studio delle malte antiche

La diagnostica mineralogico petrografica nello studio delle malte antiche La diagnostica mineralogico petrografica nello studio delle malte antiche Fabio Fratini Malte antiche e malte da restauro: leganti, aggregati, impasti Aosta 14 dicembre 2007 Fabio Fratini CNR-ICVBC Firenze

Dettagli

1. Territorio e clima

1. Territorio e clima Monviso Per secoli fu ritenuto il monte più alto delle Alpi; dalle sue pendici nasce il Po, il maggiore fiume italiano. 1. La Baraggia, nel Biellese, un area non coltivata dove si estendono la brughiera,

Dettagli

SEZIONE DI GEOLOGIA. Dott.ssa E. Gagliano Candela

SEZIONE DI GEOLOGIA. Dott.ssa E. Gagliano Candela SEZIONE DI GEOLOGIA Dott.ssa E. Gagliano Candela Giugno 2008 PREMESSA Nel mese di febbraio 2008 sono iniziati i lavori di identificazione ed archiviazione dei materiali (rocce, minerali, fossili) acquistati

Dettagli

European standard: EN 12407:2007 Natural stone test methods Petrographic examination. Descrizione PIETRA SERENA. Denominazione: PIETRA SERENA

European standard: EN 12407:2007 Natural stone test methods Petrographic examination. Descrizione PIETRA SERENA. Denominazione: PIETRA SERENA PIETRA SERENA Pagina 1 di 15 European standard: EN 12407:2007 Natural stone test methods Petrographic examination Denominazione: Provenienza: PIETRA SERENA Firenzuola Descrizione PIETRA SERENA Litotipo

Dettagli

Il Castello del borgo di Grotteria tracce di storia medioevale fra gli affioramenti messiniani della Locride, Calabria Jonica Meridionale.

Il Castello del borgo di Grotteria tracce di storia medioevale fra gli affioramenti messiniani della Locride, Calabria Jonica Meridionale. Il Castello del borgo di Grotteria tracce di storia medioevale fra gli affioramenti messiniani della Locride, Calabria Jonica Meridionale. Angela Alfieri, Domenico Carrà, Giuseppe Lanzo, Domenico Monteleone,

Dettagli

FOTO. Panorama di Torino. Nel 2008 l'area torinese ha registrato una presenza di 5,3 milioni di turisti. Torino - La Mole Antonelliana

FOTO. Panorama di Torino. Nel 2008 l'area torinese ha registrato una presenza di 5,3 milioni di turisti. Torino - La Mole Antonelliana FOTO Panorama di Torino Capoluogo dell'omonima provincia, con 2,3 milioni di abitanti. È una delle province più estese d'italia oltre ad essere la provincia con il più alto numero di comuni (315). Torino

Dettagli

Metodo speditivo per la costruzione di carte della suscettibilità da crolli in roccia prerilievo di terreno (Metodo Arpa-prog.

Metodo speditivo per la costruzione di carte della suscettibilità da crolli in roccia prerilievo di terreno (Metodo Arpa-prog. Metodo speditivo per la costruzione di carte della suscettibilità da crolli in roccia prerilievo di terreno (Metodo Arpa-prog. MASSA) Davide Damato, Michele Morelli, Luca Lanteri, Daniele Bormioli, Rocco

Dettagli

VALUTAZIONE DEL RISCHIO DA POLVERI SILICOTIGENE NELLE ATTIVITÀ DI SCAVO DI GALLERIE

VALUTAZIONE DEL RISCHIO DA POLVERI SILICOTIGENE NELLE ATTIVITÀ DI SCAVO DI GALLERIE VALUTAZIONE DEL RISCHIO DA POLVERI SILICOTIGENE NELLE ATTIVITÀ DI SCAVO DI GALLERIE. L ESPERIENZA CONTARP NEL TRATTO AUTOSTRADALE DELLA A3 SALERNO-REGGIO CALABRIA S. BUSONERO 1, G. GARGARO 2, M. MECCHIA

Dettagli

I marmi delle Alpi Apuane

I marmi delle Alpi Apuane I marmi delle Alpi Apuane CARMIGNANI L.*, CONTI P.*, FANTOZZI P.*, MANCINI S.*, MASSA G.*, MOLLI G.**, VASELLI L.* *Centro di GeoTecnologie, Università di Siena **Dipartimento di Scienze della Terra, Università

Dettagli

La Valle d Aosta, unicum per la geologia in Italia e nel mondo Giorgio Vittorio Dal Piaz Accademia delle Scienze di Torino

La Valle d Aosta, unicum per la geologia in Italia e nel mondo Giorgio Vittorio Dal Piaz Accademia delle Scienze di Torino La Valle d Aosta, unicum per la geologia in Italia e nel mondo Giorgio Vittorio Dal Piaz Accademia delle Scienze di Torino Aosta, Palazzo Regionale 13 Maggio 2014 Alcune delle principali peculiarità geologiche

Dettagli

NUOVA LINEA TORINO LIONE PARTE COMUNE ITALO FRANCESE - TRATTA IN TERRITORIO ITALIANO CUP C11J05000030001

NUOVA LINEA TORINO LIONE PARTE COMUNE ITALO FRANCESE - TRATTA IN TERRITORIO ITALIANO CUP C11J05000030001 NUOVA LINEA TORINO LIONE PARTE COMUNE ITALO FRANCESE - TRATTA IN TERRITORIO ITALIANO CUP C11J05000030001 PROGETTO PRELIMINARE IN VARIANTE CHIARIMENTI ED INTEGRAZIONI ROCCE AMIANTIFERE E RADON (Commissione

Dettagli

Atlante dei Centri Abitati Instabili della Liguria II. Provincia di Genova

Atlante dei Centri Abitati Instabili della Liguria II. Provincia di Genova Consiglio Nazionale delle Ricerche Gruppo Nazionale per la Difesa dalle Catastrofi drogeologiche Università degli Studi di Pisa Dipartimento di Scienze della Terra Unità Operativa 2.13 Atlante dei Centri

Dettagli

Il marmo e la pietra. Marmo 1. Tipologie dei marmi. www.archeologiametodologie.com

Il marmo e la pietra. Marmo 1. Tipologie dei marmi. www.archeologiametodologie.com Il marmo e la pietra Marmo 1. Tipologie dei marmi Pavonazzetto (marmor synnadicum o phrigium) Marmo brecciato, con elementi calcarei bianchi in una base violacea. Proveniva da Docimia, presso Synnada,

Dettagli

1. INTRODUZIONE 2. RISULTATI DELL ANALISI MINERALOGICO- PETROGRAFICA

1. INTRODUZIONE 2. RISULTATI DELL ANALISI MINERALOGICO- PETROGRAFICA ANALISI ARCHEOMETRICA DI REPERTI CERAMICI ALTO MEDIEVALI RINVENUTI IN TRE SITI DI SCAVO DELLA SICILIA OCCIDENTALE di R. ALAIMO *, R. GIARRUSSO **, I. ILIOPOULOS *** G. MONTANA *** * Cattedra di Archeometria,

Dettagli

Valutazione analitica del rifiuto contenente amianto dopo trattamento di inertizzazione con processo pirolitico

Valutazione analitica del rifiuto contenente amianto dopo trattamento di inertizzazione con processo pirolitico Agenzia Regionale per la Prevenzione e l Ambiente dell Emilia-Romagna Valutazione analitica del rifiuto contenente amianto dopo trattamento di inertizzazione con processo pirolitico Giovanni Pecchini 1,

Dettagli

Breve compendio delle ceramiche esistenti e delle loro qualità.

Breve compendio delle ceramiche esistenti e delle loro qualità. Breve compendio delle ceramiche esistenti e delle loro qualità. Materiale sintetico parzialmente o totalmente cristallino solido, inorganico, non metallico, formato a freddo e consolidato per trattamento

Dettagli

- Incidenza del tracciato con siti caratterizzati dalla presenza di Rocce Verdi

- Incidenza del tracciato con siti caratterizzati dalla presenza di Rocce Verdi Allegato - Incidenza del tracciato con siti caratterizzati dalla presenza di Rocce Verdi Relativamente a quanto cartografato, nella sua estensione totale, il tracciato attraversa ed eventualmente intercetta:

Dettagli