Centro Risoluzione Dispute Domini, Trieste, 4 aprile Procedura di riassegnazione del nome a dominio TOTAL.IT

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Centro Risoluzione Dispute Domini, Trieste, 4 aprile 2011. Procedura di riassegnazione del nome a dominio TOTAL.IT"

Transcript

1 Procedura di riassegnazione del nome a dominio TOTAL.IT Ricorrente: Total S.A. (avv. Fabrizio Jacobacci, dott. Massimo Introvigne) Resistente: sig. Luigi Marruso Collegio (unipersonale): prof. avv. Alfredo Antonini Svolgimento della procedura Con ricorso ricevuto per in data 15 febbraio 2011 da C.R.D.D., la Total S.A., con sede in Corbevoie, 2, place Jean Millier La Défense 6, c.a.p , in persona del legale rappresentante sig.ra Stéphanie Polselli, rappresentata nella presente procedura dall Avv. Fabrizio Jacobacci e dal dott. Massimo Introvigne, presso lo studio dei quali in Torino, Corso Emilia 8 si domiciliava, giusta delega in calce al ricorso, introduceva una procedura di riassegnazione ai sensi dell'art. 3.1 del Regolamento per la risoluzione delle dispute nel cctld "it (d'ora in poi Regolamento) e dell'art. 5.6 del Regolamento per l'assegnazione e la gestione dei nomi a dominio del cctld "it" per ottenere il trasferimento in suo favore del nome a dominio total.it, registrato dal sig. Luigi Marruso. Ricevuto il ricorso e verificatane la regolarità, C.R.D.D. effettuava i dovuti controlli dai quali risultava: a) che il dominio total.it era stato creato il 22 agosto 2006 ed era registrato a nome del sig. Luigi Marruso; b) che il nome a dominio era stato sottoposto ad opposizione e che la stessa era stata registrata sul whois del Registro nel quale risultava il valore challenged ; c) che digitando l indirizzo si giunge ad una pagina web contenente links a siti che si occupano di gestione di concorsi a premi, raccolte punti, distribuzione prodotti petroliferi per riscaldamento, consulenze per la realizzazione di distributori di carburanti, consulenza e vendita strumenti gasolio defiscalizzato, modalità per risparmiare sul costo della benzina, sconti su capi di abbigliamento. Effettuate le prescritte comunicazioni al Registro e ricevuto il ricorso e la documentazione per posta, C.R.D.D. inviava il tutto al Resistente per raccomandata a.r all indirizzo risultante dal database del Registro, con l'invito ad inviare a C.R.D.D. le proprie repliche entro 25 giorni dal ricevimento. 1 Giurisprudenza

2 Il sig. Luigi Marruso riceveva il plico raccomandato in data 24 febbraio 2011, senza tuttavia provvedere ad inviare le repliche entro i termini previsti dal Regolamento. Pertanto in data 25 marzo 2011 C.R.D.D. nominava quale esperto della presente procedura il prof. avv. Alfredo Antonini, che il successivo 28 marzo accettava l'incarico. Posizione della Ricorrente La Ricorrente, nel proprio ricorso introduttivo, afferma e documenta di essere titolare dei seguenti marchi: - TOTAL, marchio italiano n , risalente al 1963 e tuttora in vigore; - TOTAL, marchio italiano n , risalente al 1996 e tuttora in vigore; - TOTAL, marchio internazionale n , risalente al 1983 e tuttora in vigore ; - TOTAL, marchio internazionale n , risalente al 1992 e tuttora in vigore; - TOTAL, marchio internazionale n , risalente al 1993 e tuttora in vigore; - TOTAL, marchio comunitario n dell 8 luglio 2005; - TOTAL, marchio comunitario n del 28 settembre La Ricorrente inoltre afferma di essere una delle maggiori società multinazionali europee, nonché una delle quattro maggiori aziende mondiali operante nel settore dell energia e del petrolio insieme a Shell, BP ed Exxon. Essa utilizza il marchio TOTAL dal 1924 e la più antica registrazione italiana di tale marchio risale al La Ricorrente sostiene inoltre che il nome a dominio in contestazione include per intero i marchi da essa registrati e che il Resistente non ha alcun diritto sul nome a dominio in contestazione, non corrispondendo né alla sua ditta, denominazione o ragione sociale, né risulta alcun collegamento tra Ricorrente e Resistente. La Ricorrente sostiene infine che ricorre l elemento della malafede del Resistente sia nella registrazione che nel mantenimento del nome a dominio, considerando che: 1) nel momento in cui il Resistente provvedeva alla registrazione del nome a dominio non poteva ignorare l esistenza della Ricorrente e dei suoi diritti sul marchio TOTAL; 2) la Ricorrente non ha alcun controllo su quanto contenuto o che comparirà nel sito, che attualmente offre un accesso ad una pagina di parcheggio. La Ricorrente conclude quindi chiedendo la riassegnazione del nome a dominio in contestazione. 2 Giurisprudenza

3 Posizione del Resistente Da parte sua il sig. Marruso, pur avendo regolarmente ricevuto la raccomandata con il ricorso e la documentazione, nonché la di inizio della procedura, non ha fatto pervenire nulla entro i termini previsti. Motivi della decisione I motivi dedotti nel ricorso appaiono fondati e pertanto il ricorso merita accoglimento, in quanto risultano soddisfatti tutti i requisiti richiesti per la riassegnazione. a) identità o confondibilità del nome Ai sensi dell articolo 3.6, co. I, lett. a) del Regolamento, un nome a dominio possiede i requisiti della identità o confondibilità se è identico o tale da indurre confusione rispetto ad un marchio, o altro segno distintivo aziendale, su cui il Ricorrente vanta diritti, o al proprio nome e cognome. Mediante la documentazione versata agli atti, la Ricorrente ha dimostrato di essere titolare del marchio TOTAL; marchio registrato precedentemente rispetto alla registrazione del dominio total.it da parte del sig. Luigi Marruso avvenuta il 22 agosto Nel caso in esame è quindi fuori di dubbio che il nome a dominio total.it sia identico alla denominazione sociale della Ricorrente, oltre che al marchio TOTAL che la Ricorrente ha provato di avere registrato come marchio su scala internazionale; denominazione sulla quale, quindi, essa vanta pieni diritti. Si ritiene dunque soddisfatto il requisito della identità o confondibilità del nome a dominio ex art. 3.6, lett. a) del Regolamento. b) diritti o interessi legittimi del resistente Con riferimento al secondo dei requisiti richiesti, occorre sottolineare che la Ricorrente ha provato un proprio diritto sul nome total e la confondibilità del nome a dominio con i marchi da essa registrati nonché con la sua denominazione sociale. Sarebbe dunque spettato al Resistente dimostrare un proprio concorrente diritto o titolo al nome a dominio. Non avendo tuttavia il Resistente controdedotto alcunché al ricorso, il presente Collegio ha proceduto d ufficio a verificare la sussistenza di un tale diritto in capo al Resistente. Dalla documentazione allegata al ricorso e da quanto reperibile sul sito Internet: a) non risulta alcun elemento agli atti che dimostri che il resistente, prima di aver avuto notizia dell opposizione, in buona fede ha usato o si è preparato oggettivamente ad usare il 3 Giurisprudenza

4 nome a dominio o un nome ad esso corrispondente per l offerta al pubblico di beni e servizi (art. 3.6, III co. del Regolamento); b) non risulta che il resistente sia conosciuto, personalmente, come associazione o ente commerciale, con il nome corrispondente al nome a dominio registrato, anche se non ha registrato il relativo marchio ; c) si deve escludere la circostanza che il resistente stia facendo un legittimo uso non commerciale, oppure commerciale senza l intento di sviare la clientela del ricorrente o di violarne il marchio registrato, in quanto sul sito risulta una pagina web contenente links a siti di società in diretta concorrenza con la Ricorrente. Si ritiene pertanto che anche il secondo requisito richiesto dal Regolamento per far luogo alla riassegnazione del nome a dominio possa ritenersi soddisfatto. c) registrazione ed uso del dominio in malafede La Ricorrente ha affermato e dimostrato il proprio diritto all uso del marchio TOTAL. Da ricerche effettuate dal sottoscritto esperto, nonché dalla documentazione allegata al ricorso, è altresì emersa la notorietà a livello internazionale del marchio TOTAL. Sotto questo profilo, stante la notorietà raggiunta dal predetto marchio, appare inverosimile che la registrazione del suddetto nome sia stata del tutto casuale. Inoltre, contenendo il sito corrispondente al nome a dominio oggetto della contestazione links che reindirizzano su siti in diretta concorrenza con la Ricorrente, è indubbio che il Resistente fosse a conoscenza della sua esistenza, tanto più che risulta documentata la registrazione da parte del sig. Marruso di altri nomi a dominio relativi a marchi famosi, per alcuni dei quali sono state svolte in passato altre procedure di riassegnazione (map dominio gettyimages.it, saggio M. L. Bonpensiere; decisione WIPO , dominio nrf.org, panelist E.C. Chiasson). Dunque la registrazione e il mantenimento del nome a dominio oggetto di contestazione rientra in un più ampio disegno accaparratorio, volto a catturare utenti di Internet che digitino nomi di siti corrispondenti a marchi famosi nella convinzione di trovarsi nel sito ufficiale dei legittimi titolari del marchio, inducendoli dunque ad errore. E' evidente quindi che il Resistente ha inteso sfruttare la notorietà raggiunta dalla Total S.A. per attrarre illegittimamente i relativi utenti verso il proprio sito. Il pubblico sarà quindi facilmente indotto a ritenere che il sito internet sia il sito ufficiale della società Total S.A. Per quanto sopra esposto è indubbio l elevatissimo rischio di confusione per l utente di Internet tra il nome a dominio contestato da un lato ed il marchio e l omonima denominazione sociale dall altro. Il rischio è tanto maggiore laddove si considera la notevole rilevanza del marchio e della denominazione sociale TOTAL. Non appare quindi dubitabile che il nome a dominio in contestazione sia stato intenzionalmente utilizzato per attrarre, a scopo di trarne profitto, utenti di Internet creando 4 Giurisprudenza

5 motivi di confusione con il marchio del ricorrente ; il che costituisce elemento indicativo della malafede ex art. 3.7, lett. d) del Regolamento. Così come non appare dubitabile che il dominio total.it sia stato registrato dal resistente per impedire al titolare di identico marchio di utilizzare tale nome di dominio ed esso sia utilizzato per attività in concorrenza con quella del Ricorrente (art. 3.7, lett. b) del Regolamento), nonché con lo scopo primario di danneggiare gli affari di un concorrente o di usurpare nome e cognome del ricorrente (art. 3.7, lett. c) del Regolamento). Inoltre il Resistente non ha provato in alcun modo l esistenza di un suo dimostrabile collegamento con il nome a dominio registrato, sicché si ritiene applicabile anche la circostanza sub e) dell art. 3.7 del Regolamento. Da ultimo, è fuor di dubbio che vedere il proprio marchio registrato non associato ad alcuna attività arreca discredito all immagine di cui può godere una società presente sul mercato internazionale da parecchi anni. Essendo provato anche il terzo elemento richiesto dall art. 3.6, I comma del Regolamento, il ricorso deve ritenersi fondato. P.Q.M. Si dispone la riassegnazione del nome a dominio total.it alla Total S.A., con sede in Corbevoie, 2, place Jean Millier La Défense 6, c.a.p La presente decisione sarà comunicata al Registro del cctld.it per gli adempimenti di sua competenza. Prof. Avv. Alfredo Antonini 5 Giurisprudenza

Centro Risoluzione Dispute Domini. Cesena, 6 novembre 2010. Procedura di riassegnazione del nome a dominio ERMES-CERAMICHE.IT

Centro Risoluzione Dispute Domini. Cesena, 6 novembre 2010. Procedura di riassegnazione del nome a dominio ERMES-CERAMICHE.IT Procedura di riassegnazione del nome a dominio ERMES-CERAMICHE.IT Ricorrente: Ermes Ceramiche s.p.a. (avv. Mario Preite) Resistente: Benson and Partner ltd Collegio (unipersonale): avv. prof. Andrea Sirotti

Dettagli

Centro Risoluzione Dispute Domini. Roma, 21 agosto 2009. Procedura di riassegnazione del nome a dominio MISSITALIAWEB.IT. Svolgimento della procedura

Centro Risoluzione Dispute Domini. Roma, 21 agosto 2009. Procedura di riassegnazione del nome a dominio MISSITALIAWEB.IT. Svolgimento della procedura Procedura di riassegnazione del nome a dominio MISSITALIAWEB.IT Ricorrente: Missitalia s.r.l. (Avv. Vincenzo Annibale Larocca) Resistente: Sim Trader s.r.l. Collegio (unipersonale): avv. Giuseppe Loffreda

Dettagli

Centro Risoluzione Dispute Domini. Roma, 6 luglio 2010. Procedura di riassegnazione del nome a dominio GAMESBOND.IT. Svolgimento della procedura

Centro Risoluzione Dispute Domini. Roma, 6 luglio 2010. Procedura di riassegnazione del nome a dominio GAMESBOND.IT. Svolgimento della procedura Procedura di riassegnazione del nome a dominio GAMESBOND.IT Ricorrente: Games Bond s.r.l. (avv. Marco Cucciatti) Resistente: Big One s.r.l. Collegio (unipersonale): avv. Francesca D Orsi Svolgimento della

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio KITKAT.IT. Svolgimento della procedura

Procedura di riassegnazione del nome a dominio KITKAT.IT. Svolgimento della procedura Camera Arbitrale di Milano www.camera-arbitrale.it Procedura di riassegnazione del nome a dominio KITKAT.IT Ricorrente: Resistente: Collegio (unipersonale): Nestlé Italiana S.p.A. (dott. Luca Barbero)

Dettagli

Centro Risoluzione Dispute Domini. Milano, 7 febbraio 2011. Procedura di riassegnazione del nome a dominio CHICCHIRICCHI.IT

Centro Risoluzione Dispute Domini. Milano, 7 febbraio 2011. Procedura di riassegnazione del nome a dominio CHICCHIRICCHI.IT Procedura di riassegnazione del nome a dominio CHICCHIRICCHI.IT Ricorrente: Riso Gallo s.p.a. (Avv. Fabrizio Jacobacci, dott. Massimo Introvigne) Resistente: ing. Nadir Milani (Avv. Stefano Pugno) Collegio

Dettagli

Centro Risoluzione Dispute Domini. Roma, 1 luglio 2010. Procedura di riassegnazione del nome a dominio SONNENKRAFT.IT

Centro Risoluzione Dispute Domini. Roma, 1 luglio 2010. Procedura di riassegnazione del nome a dominio SONNENKRAFT.IT Procedura di riassegnazione del nome a dominio SONNENKRAFT.IT Ricorrente: VKR Holding A/S (Prof. Avv. Stefania Bariatti, Avv. Ida Palombella) Resistente: Ditta Individuale Pasquale Cerra Collegio (unipersonale):

Dettagli

Facebook UK Ltd. ha dunque fatto ricorso per ottenere la riassegnazione del nome a dominio facebook.it

Facebook UK Ltd. ha dunque fatto ricorso per ottenere la riassegnazione del nome a dominio facebook.it Fino al mese di giugno, digitando l'indirizzo Facebook.it si veniva indirizzati in una pagina contenente informazioni pubblicitarie tipiche del domain parking. Si trattava di un fenomeno di cybersquatting

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio EURONIC.IT MEDIONET S.R.L. Dr. Luca Barbero. Svolgimento della procedura

Procedura di riassegnazione del nome a dominio EURONIC.IT MEDIONET S.R.L. Dr. Luca Barbero. Svolgimento della procedura Procedura di riassegnazione del nome a dominio EURONIC.IT Ricorrente: Resistente: Collegio (unipersonale): Euronics Italia S.p.A. (rappresentata dagli Avv.ti Paolo Pozzi e Giovanni Ghisletti) MEDIONET

Dettagli

Registrare domini noti con il prefisso www costituisce attività di ''typosquatting'' ( CRDD, decisione 31.03.2004 )

Registrare domini noti con il prefisso www costituisce attività di ''typosquatting'' ( CRDD, decisione 31.03.2004 ) Registrare domini noti con il prefisso www costituisce attività di ''typosquatting'' ( CRDD, decisione 31.03.2004 ) L'attività definita ''typosquatting'' consiste nella pratica di chi effettua una registrazione

Dettagli

Centro Risoluzione Dispute Domini, Tarvisio, 22 agosto 2012. Procedura di riassegnazione del nome a dominio ILEGO.IT. Svolgimento della procedura

Centro Risoluzione Dispute Domini, Tarvisio, 22 agosto 2012. Procedura di riassegnazione del nome a dominio ILEGO.IT. Svolgimento della procedura Procedura di riassegnazione del nome a dominio ILEGO.IT Ricorrente: LEGO Juris A/S (Avv. Alessandro del Ninno) Resistente: Carlotta Ganzetti (Avv. Nicoletta Riva) Collegio (unipersonale): Avv. Prof. Enzo

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio VITTORIAIMMOBILIARESRL.IT. Avv. Alessandra Ferreri. Svolgimento della procedura

Procedura di riassegnazione del nome a dominio VITTORIAIMMOBILIARESRL.IT. Avv. Alessandra Ferreri. Svolgimento della procedura Procedura di riassegnazione del nome a dominio VITTORIAIMMOBILIARESRL.IT Ricorrente: Resistente: Collegio (unipersonale): VITTORIA ASSICURAZIONI S.P.A. Rappresentata dall Avv. Marco Francetti VITTORIA

Dettagli

Centro Risoluzione Dispute Domini. Napoli, 25 gennaio 2010. Procedura di riassegnazione del nome a dominio WINDOWS7.IT

Centro Risoluzione Dispute Domini. Napoli, 25 gennaio 2010. Procedura di riassegnazione del nome a dominio WINDOWS7.IT Procedura di riassegnazione del nome a dominio WINDOWS7.IT Ricorrente: Microsoft s.r.l. (avv. Fabrizio Jacobacci, dott. Massimo Introvigne) Resistente: sig. Marco Rossi (avv. Stefano Romanenghi) Collegio

Dettagli

Centro Risoluzione Dispute Domini. Roma, 21 maggio 2010. Procedura di riassegnazione del nome a dominio IMPREBANCA.IT. Svolgimento della procedura

Centro Risoluzione Dispute Domini. Roma, 21 maggio 2010. Procedura di riassegnazione del nome a dominio IMPREBANCA.IT. Svolgimento della procedura Centro Risoluzione Dispute Domini Procedura di riassegnazione del nome a dominio IMPREBANCA.IT Ricorrente: Imprebanca s.p.a. (avv. Angelica Lodigiani) Resistente: Ars Media Group s.r.l. Collegio (unipersonale):

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio INTESANPAOLO.IT. DS Communications S.r.l. Avv. Mario Pisapia. Svolgimento della procedura

Procedura di riassegnazione del nome a dominio INTESANPAOLO.IT. DS Communications S.r.l. Avv. Mario Pisapia. Svolgimento della procedura Procedura di riassegnazione del nome a dominio INTESANPAOLO.IT Ricorrente: Resistente: Collegio (unipersonale): Intesa Sanpaolo S.p.A. (rappresentata dagli Avv.ti Paolo Pozzi e Giovanni Ghisletti) DS Communications

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio premioluciodalla.it

Procedura di riassegnazione del nome a dominio premioluciodalla.it Procedura di riassegnazione del nome a dominio premioluciodalla.it Ricorrente: Sig.ra Dea Melotti, in proprio e quale rappresentante della comunione ereditaria del defunto Lucio Dalla e dei suoi comunisti

Dettagli

Procedura di riassegnazione dei nomi a dominio liveperson.it

Procedura di riassegnazione dei nomi a dominio liveperson.it Procedura di riassegnazione dei nomi a dominio liveperson.it Ricorrente: LivePerson (UK) LTD e LivePerson Inc. (Dr. Fabrizio Bedarida Modiano & Associati S.p.a.) Resistente: Sig. Alessandro La Ciura Collegio

Dettagli

Centro Risoluzione Dispute Domini. Procedura di riassegnazione del nome a dominio FITCISL.IT. Svolgimento della procedura

Centro Risoluzione Dispute Domini. Procedura di riassegnazione del nome a dominio FITCISL.IT. Svolgimento della procedura Procedura di riassegnazione del nome a dominio FITCISL.IT Ricorrente: Fit Cisl Federazione Italiana Trasporti Resistente: ing. Magdy Reda Collegio (unipersonale): avv. Nicola Adragna Svolgimento della

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio MIDAS.IT MIDAS ITALIA S.P.A. Dr. Luca BARBERO. Svolgimento della procedura

Procedura di riassegnazione del nome a dominio MIDAS.IT MIDAS ITALIA S.P.A. Dr. Luca BARBERO. Svolgimento della procedura Procedura di riassegnazione del nome a dominio MIDAS.IT Ricorrente: MIDAS ITALIA S.P.A. Resistente: Collegio (unipersonale): UNIPLAN SOFTWARE S.R.L. Dr. Luca BARBERO Svolgimento della procedura Con ricorso

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio VOGUEMODEL.IT. Svolgimento della procedura

Procedura di riassegnazione del nome a dominio VOGUEMODEL.IT. Svolgimento della procedura Procedura di riassegnazione del nome a dominio VOGUEMODEL.IT Ricorrente: Resistente: Collegio (unipersonale): Edizioni Condé Nast S.p.A., Advance Magazine Publishers Inc. (Avv.ti Matteo Orsingher e Fabrizio

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio as.roma.it

Procedura di riassegnazione del nome a dominio as.roma.it Procedura di riassegnazione del nome a dominio as.roma.it Ricorrente: A.S. Roma S.p.a. (Avv. Alessandro del Ninno) Resistente: sig. Andrea Tedeschi (Avv. Nicolò Ettore Zito) Collegio (unipersonale): Avv.

Dettagli

Riassegnazione del dominio sfide.it: marchio, nome comune e preuso ( Crdd, decisione 07.04.2004 )

Riassegnazione del dominio sfide.it: marchio, nome comune e preuso ( Crdd, decisione 07.04.2004 ) Riassegnazione del dominio sfide.it: marchio, nome comune e preuso ( Crdd, decisione 07.04.2004 ) Con la decisione 7 aprile 2004 il Centro risoluzione dispute domini ha rigettato il ricorso promosso dalla

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio ULTIMA.IT

Procedura di riassegnazione del nome a dominio ULTIMA.IT Procedura di riassegnazione del nome a dominio ULTIMA.IT Ricorrente: Affinity Petcare S.A. (avv. Laura Turini) Resistente: Piazza Affari S.r.l. (avv. Roberto Manno) Collegio (unipersonale): avv. Cristina

Dettagli

PSRD. Prestatore del Servizio di Risoluzione delle Dispute DECISIONE

PSRD. Prestatore del Servizio di Risoluzione delle Dispute DECISIONE PSRD Prestatore del Servizio di Risoluzione delle Dispute DECISIONE ai sensi del Regolamento di assegnazione e gestione dei nomi a dominio sotto il cc TLD.it (di seguito Regolamento ) e del Regolamento

Dettagli

Centro Risoluzione Dispute Domini. Roma, 15 dicembre 2006. Procedura di riassegnazione del nome a dominio. sky.it

Centro Risoluzione Dispute Domini. Roma, 15 dicembre 2006. Procedura di riassegnazione del nome a dominio. sky.it Procedura di riassegnazione del nome a dominio sky.it Ricorrente: British Sky Broadcasting Group plc (Società Italiana Brevetti S.p.A.) Resistente: Sky Electronics di Gualano Giacomo (Dr. Modiano & Associati

Dettagli

Decisione Arbitrale. Procedura di risoluzione stragiudiziale delle controversie legate ai nomi a dominio.eu (Regole ADR), par. B12

Decisione Arbitrale. Procedura di risoluzione stragiudiziale delle controversie legate ai nomi a dominio.eu (Regole ADR), par. B12 Camera dell'agricoltura della Repubblica Ceca (Corte Arbitrale Ceca) Decisione Arbitrale Procedura di risoluzione stragiudiziale delle controversie legate ai nomi a dominio.eu (Regole ADR), par. B12 Pratica

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio SOFTWARELOAD.IT. Svolgimento della procedura

Procedura di riassegnazione del nome a dominio SOFTWARELOAD.IT. Svolgimento della procedura Procedura di riassegnazione del nome a dominio SOFTWARELOAD.IT Ricorrente: DEUTSCHE TELEKOM AG Rappresentata dagli avv.ti Luigi Mansani e Maria Luce Piattelli Resistente: MAN S.R.L. Rappresentata dall

Dettagli

Decisione del Collegio ai sensi della procedura di riassegnazione e del Regolamento di assegnazione e gestione dei nomi a dominio sotto il cctld it

Decisione del Collegio ai sensi della procedura di riassegnazione e del Regolamento di assegnazione e gestione dei nomi a dominio sotto il cctld it Decisione del Collegio ai sensi della procedura di riassegnazione e del Regolamento di assegnazione e gestione dei nomi a dominio sotto il cctld it Ricorrente: Unicredito Italiano S.p.a.,denominata anche,

Dettagli

IL COLLEGIO DI ROMA. [Estensore] Avv. Michele Maccarone Membro designato dal Conciliatore Bancario Finanziario

IL COLLEGIO DI ROMA. [Estensore] Avv. Michele Maccarone Membro designato dal Conciliatore Bancario Finanziario IL COLLEGIO DI ROMA composto dai Signori: Dott. Giuseppe Marziale Presidente Avv. Bruno De Carolis Prof. Avv. Pietro Sirena Membro designato dalla Banca d'italia [Estensore] Membro designato dalla Banca

Dettagli

I nomi a dominio Corso Nuove tecnologie e diritto

I nomi a dominio Corso Nuove tecnologie e diritto I nomi a dominio Corso Nuove tecnologie e diritto 3 maggio 2006 Claudia Cevenini claudia.cevenini@unibo.it Cos è un nome a dominio - Combinazione di lettere e numeri a cui sono associati univocamente uno

Dettagli

I nomi a dominio. Cos è un nome a dominio. I ND nel Codice della proprietà industriale

I nomi a dominio. Cos è un nome a dominio. I ND nel Codice della proprietà industriale Cos è un nome a dominio I nomi a dominio Corso Nuove tecnologie e diritto 8 maggio 2008 Claudia Cevenini claudia.cevenini@unibo.it - Combinazione di lettere e numeri a cui sono associati univocamente uno

Dettagli

Domini. Il Registro.it

Domini. Il Registro.it Domini. Il Registro.it Il contesto generale Il Registro italiano La natura del nome a dominio Le procedure alternative di risoluzione delle dispute: cenni L Istituto di Informatica e Telematica del CNR

Dettagli

DAL MARCHIO AL BRAND. CCIAA Bolzano, 11 settembre 2014. Emanuele Montelione Lexico S.r.l. - emontelione@gmail.com

DAL MARCHIO AL BRAND. CCIAA Bolzano, 11 settembre 2014. Emanuele Montelione Lexico S.r.l. - emontelione@gmail.com DAL MARCHIO AL BRAND CCIAA Bolzano, 11 settembre 2014 Emanuele Montelione Lexico S.r.l. - emontelione@gmail.com PROGRAMMA - Il brand come segno distintivo - Il marchio come cardine del sistema dei segni

Dettagli

LA TUTELA LEGALE DEL NOME A DOMINIO

LA TUTELA LEGALE DEL NOME A DOMINIO LA TUTELA LEGALE DEL NOME A DOMINIO PRINCIPI GENERALI E PROFILI APPLICATIVI Roma, 26 settembre 2007 IL NOME A DOMINIO Alla base della new economy il nome a dominio NON è una provocazione IL NOME A DOMINIO/2

Dettagli

I vizi lamentati per la loro classicità e molteplicità possono essere assunti ad un caso di scuola:

I vizi lamentati per la loro classicità e molteplicità possono essere assunti ad un caso di scuola: IMPUGNAZIONE DELIBERA ASSEMBLEA CONDOMINIALE MOTIVI VIZI INSUSSISTENZA RIGETTO [Tribunale di Napoli, Sezione XII, Civile sentenza 24 gennaio 2013 commento e testo (Nota a cura dell Avv. Rodolfo Cusano)

Dettagli

SCUOLA FORENSE ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TREVISO INCONTRO DEL 30.09.2011

SCUOLA FORENSE ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TREVISO INCONTRO DEL 30.09.2011 SCUOLA FORENSE ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TREVISO INCONTRO DEL 30.09.2011 Gli indici della natura subordinata del rapporto di lavoro Relazione dell Avv. Paolo Valla * * * Traccia dei casi da trattare Controversia

Dettagli

I nuovi domini Internet

I nuovi domini Internet I nuovi domini Internet Lucca, 2 Dicembre 2014 IP Attorney 1 giovedì 27 novembre 14 Internet Funziona attraverso la cooperazione di due programmi distinti: Client di cui è in possesso l utente finale e

Dettagli

Decisione N. 320 del 20 gennaio 2014

Decisione N. 320 del 20 gennaio 2014 COLLEGIO DI MILANO composto dai signori: (MI) GAMBARO (MI) LUCCHINI GUASTALLA (MI) ORLANDI Presidente Membro designato dalla Banca d'italia Membro designato dalla Banca d'italia (MI) SANTORO Membro designato

Dettagli

IL COLLEGIO DI MILANO. - Prof.ssa Antonella Maria Sciarrone Alibrandi Membro designato dalla Banca d'italia

IL COLLEGIO DI MILANO. - Prof.ssa Antonella Maria Sciarrone Alibrandi Membro designato dalla Banca d'italia IL COLLEGIO DI MILANO composto dai signori: - Prof. Avv. Antonio Gambaro Presidente - Prof.ssa Antonella Maria Sciarrone Alibrandi Membro designato dalla Banca d'italia - Prof. Avv. Emanuele Cesare Lucchini

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER I SERVIZI DI CONSULENZA ED ASSISTENZA LEGALE STRAGIUDIZIALE DEL SITO A.D.R. LAWYERS

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER I SERVIZI DI CONSULENZA ED ASSISTENZA LEGALE STRAGIUDIZIALE DEL SITO A.D.R. LAWYERS CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER I SERVIZI DI CONSULENZA ED ASSISTENZA LEGALE STRAGIUDIZIALE DEL SITO A.D.R. LAWYERS ART.1. OGGETTO Il contratto ha per oggetto la prestazione di consulenza e/o assistenza

Dettagli

ADESIONE ALLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE N. All Organismo di Mediazione Forense del Consiglio dell Ordine di TREVISO (OMF) Mod 2014

ADESIONE ALLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE N. All Organismo di Mediazione Forense del Consiglio dell Ordine di TREVISO (OMF) Mod 2014 ADESIONE ALLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE N. All del Consiglio dell Ordine di TREVISO (OMF) Mod 2014 Il sottoscritto PERSONA FISICA COG DA COMPILARE IN STAMPATELLO CON CARATTERI LEGGIBILI ALLEGA COPIA DOCUMENTO

Dettagli

Regolamento operazione a premio per nuove attivazioni conto corrente Arancio

Regolamento operazione a premio per nuove attivazioni conto corrente Arancio SEGRETERIA NAZIONALE: Via Farini, 62 00185 Roma Tel. +39 06 48903773 48903734 Fax: +39 06 62276535 e- mail: coisp@coisp.it www.coisp.it Regolamento operazione a premio per nuove attivazioni conto corrente

Dettagli

COMUNE DI PISTOIA. Settore : SERVIZIO RISORSE UMANE E TECNOLOGICHE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE. NUMERO D ORDINE Registro Generale.

COMUNE DI PISTOIA. Settore : SERVIZIO RISORSE UMANE E TECNOLOGICHE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE. NUMERO D ORDINE Registro Generale. COMUNE DI PISTOIA Settore : SERVIZIO RISORSE UMANE E TECNOLOGICHE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Identificativo Documento: 834176 NUMERO D ORDINE Registro Generale 298 del 16/02/2011 OGGETTO: ASSUNZIONE

Dettagli

sul ricorso numero di registro generale 206 del 2015, integrato da motivi aggiunti, proposto da:

sul ricorso numero di registro generale 206 del 2015, integrato da motivi aggiunti, proposto da: 1 di 5 09/04/2015 16:48 N. 01001/2015 REG.PROV.COLL. N. 00206/2015 REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Sicilia sezione staccata di Catania (Sezione

Dettagli

SPETT. CONFIDI TRIESTE 34122 TRIESTE. Domanda concessione finanziamento: prestito partecipativo ex legge regionale 4/2001 art.

SPETT. CONFIDI TRIESTE 34122 TRIESTE. Domanda concessione finanziamento: prestito partecipativo ex legge regionale 4/2001 art. SPETT. BOLLO 14.62 CONFIDI TRIESTE VIA SAN LAZZARO, 5 34122 TRIESTE Oggetto: Domanda concessione finanziamento: prestito partecipativo ex legge regionale 4/2001 art. 7 commi 69-70-71 Il sottoscritto: Cognome

Dettagli

Oggetto: definizione della controversia XXX/ ITALIACOM.NET XXX

Oggetto: definizione della controversia XXX/ ITALIACOM.NET XXX Determinazione dirigenziale n. 6 del 19 marzo 2015 Oggetto: definizione della controversia XXX/ ITALIACOM.NET XXX IL DIRIGENTE VISTI i principi di cui al decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e s.m.i.,

Dettagli

Regole aggiuntive ADR della Corte arbitrale presso la Camera Economica della Repubblica Ceca e la Camera Agraria della Repubblica Ceca

Regole aggiuntive ADR della Corte arbitrale presso la Camera Economica della Repubblica Ceca e la Camera Agraria della Repubblica Ceca Economica della e la Camera Agraria della A GENERALITÀ... 2 1 Ambito di applicazione...2 2 Definizioni...2 3 Tariffe e pagamento...2 4 Istruzioni per le comunicazioni...2 5 Firma elettronica...2 6 Scadenze...3

Dettagli

Diritto Industriale e del Commercio Internazionale. aa. 2008/2009 Docente: Alessandra Zanardo

Diritto Industriale e del Commercio Internazionale. aa. 2008/2009 Docente: Alessandra Zanardo Diritto Industriale e del Commercio Internazionale aa. 2008/2009 Docente: Alessandra Zanardo CONCORRENZA SLEALE art. 2598 e ss. c.c. (primo intervento normativo statale specifico) atti di concorrenza sleale

Dettagli

Suprema Corte di Cassazione. sezione lavoro. sentenza 24 aprile 2014, n. 9301

Suprema Corte di Cassazione. sezione lavoro. sentenza 24 aprile 2014, n. 9301 Suprema Corte di Cassazione sezione lavoro sentenza 24 aprile 2014, n. 9301 REPUBBLICA ITALIANAIN NOME DEL POPOLO ITALIANOLA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott.

Dettagli

ZONA VALDERA Provincia di Pisa

ZONA VALDERA Provincia di Pisa AVVISO PUBBLICO DI MOBILITA ESTERNA PER LA COPERTURA DI N 1 POSTO A TEMPO INDETERMINATO A TEMPO PIENO DI CATEGORIA GIURIDICA B3, PROFILO PROFESSIONALE OPERATORE PER LA COMUNICAZIONE E L ORIENTAMENTO COLLABORATORE

Dettagli

IL GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI PREMESSO:

IL GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI PREMESSO: IL GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI NELLA riunione odierna, con la partecipazione del prof. Giuseppe Santaniello, vice presidente, che presiede la riunione, del prof. Ugo De Siervo e dellõing.

Dettagli

CONTRATTO DI AFFILIAZIONE COMMERCIALE STUDIO ASSOCIATO G.S.& L. esperti d azienda

CONTRATTO DI AFFILIAZIONE COMMERCIALE STUDIO ASSOCIATO G.S.& L. esperti d azienda CONTRATTO DI AFFILIAZIONE COMMERCIALE STUDIO ASSOCIATO G.S.& L. esperti d azienda Con il presente contratto la ditta Studio Associato G.S.& L. con sede in Ferrara via Modena 167, P.I. 01603440387 da una

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI Affaritaliani.it, Il primo quotidiano online, compie 20 anni

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI Affaritaliani.it, Il primo quotidiano online, compie 20 anni REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI Affaritaliani.it, Il primo quotidiano online, compie 20 anni PROMOSSO DALLA SOCIETÀ Uomini & Affari srl con sede legale in via Bartolomeo

Dettagli

CONTRATTO DI AGENZIA. Tra

CONTRATTO DI AGENZIA. Tra CONTRATTO DI AGENZIA Tra La Società (C.F. , P.Iva ), corrente in

Dettagli

Pubblicato all albo e sul sito internet Aziendale www.asp.siena.it il giorno 23.12.2011 A.S.P. CITTA DI SIENA. Via Campansi n.

Pubblicato all albo e sul sito internet Aziendale www.asp.siena.it il giorno 23.12.2011 A.S.P. CITTA DI SIENA. Via Campansi n. Pubblicato all albo e sul sito internet Aziendale www.asp.siena.it il giorno 23.12.2011 Scadenza presentazione domande: ore 12,00 del 09/01/2012 A.S.P. CITTA DI SIENA Via Campansi n. 18 - SIENA AVVISO

Dettagli

IL COLLEGIO DI ROMA. Avv. Michele Maccarone. Membro designato dal Conciliatore Bancario e Finanziario. [Estensore]

IL COLLEGIO DI ROMA. Avv. Michele Maccarone. Membro designato dal Conciliatore Bancario e Finanziario. [Estensore] IL COLLEGIO DI ROMA composto dai signori: Dott. Giuseppe Marziale... Presidente Avv. Bruno De Carolis... Membro designato dalla Banca d'italia Avv. Massimiliano Silvetti... Membro designato dalla Banca

Dettagli

DELIBERA DL/037/15/CRL/UD del 30 marzo 2015 DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA F. C. / WIND TELECOMUNICAZIONI xxx (LAZIO/D/125/2014)

DELIBERA DL/037/15/CRL/UD del 30 marzo 2015 DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA F. C. / WIND TELECOMUNICAZIONI xxx (LAZIO/D/125/2014) DELIBERA DL/037/15/CRL/UD del 30 marzo 2015 DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA F. C. / WIND TELECOMUNICAZIONI xxx (LAZIO/D/125/2014) IL CORECOM DELLA REGIONE LAZIO NELLA riunione del 30 marzo 2015; VISTA la

Dettagli

IL COLLEGIO DI ROMA. [Estensore] Finanziario

IL COLLEGIO DI ROMA. [Estensore] Finanziario IL COLLEGIO DI ROMA composto dai signori: Avv. Bruno de Carolis Presidente Prof. Avv. Pietro Sirena Prof. Avv. Vincenzo Meli Avv. Michele Maccarone Membro designato dalla Banca d'italia Membro designato

Dettagli

Il Dirigente Macro settore Ricerca e trasferimento Tecnologico DISPONE

Il Dirigente Macro settore Ricerca e trasferimento Tecnologico DISPONE Il Dirigente Macro settore Ricerca e trasferimento Tecnologico VISTO il nuovo Statuto dell Università di Camerino; VISTO il D.R. n. 72 datato 8 febbraio 2013; VISTA la richiesta del Prof. Francesco Amenta,

Dettagli

IL DIRIGENTE. VISTO il decreto legislativo 1 agosto 2003, n. 259, recante il Codice delle comunicazioni elettroniche, e in particolare l art.

IL DIRIGENTE. VISTO il decreto legislativo 1 agosto 2003, n. 259, recante il Codice delle comunicazioni elettroniche, e in particolare l art. Determinazione n. 4/2012 Oggetto: definizione della controversia XXX/Sky Italia XXX IL DIRIGENTE VISTA la legge 31 luglio 1997, n. 249 Istituzione dell Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e norme

Dettagli

IL COLLEGIO DI ROMA. [Estensore] Avv. Michele Maccarone. Membro designato dal Conciliatore Bancario e Finanziario

IL COLLEGIO DI ROMA. [Estensore] Avv. Michele Maccarone. Membro designato dal Conciliatore Bancario e Finanziario IL COLLEGIO DI ROMA composto dai signori: Dott. Giuseppe Marziale... Presidente Avv. Bruno De Carolis... Membro designato dalla Banca d'italia Prof. avv. Vincenzo Meli Membro designato dalla Banca d'italia

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio puntosnai.it

Procedura di riassegnazione del nome a dominio puntosnai.it Procedura di riassegnazione del nome a dominio puntosnai.it Ricorrente: SNAI S.p.A. (avv. Alessandro del Ninno) Resistente: Luca Battista Gagni (avv. Leopoldo Santaniello) Collegio (unipersonale): avv.

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI PERUGIA

AZIENDA OSPEDALIERA DI PERUGIA AZIENDA OSPEDALIERA DI PERUGIA AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA REGIONALE ED INTERREGIONALE PER TITOLI E COLLOQUIO PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO N. 25 POSTI DI OPERATORE SOCIO SANITARIO CAT. B LIV.

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore DE ANGELIS LORENZO. Responsabile del procedimento LUIGI CONTE. Responsabile dell' Area R. FIORELLI

DETERMINAZIONE. Estensore DE ANGELIS LORENZO. Responsabile del procedimento LUIGI CONTE. Responsabile dell' Area R. FIORELLI REGIONE LAZIO Dipartimento: Direzione Regionale: Area: DIPARTIMENTO ISTITUZIONALE E TERRITORIO TRASPORTI PORTI E TRASPORTO MARITTIMO DETERMINAZIONE N. A10161 del 09/10/2012 Proposta n. 19582 del 24/09/2012

Dettagli

PROCEDURA DI RIASSEGNAZIONE DEL NOME A DOMINIO HUGOBOSS.IT

PROCEDURA DI RIASSEGNAZIONE DEL NOME A DOMINIO HUGOBOSS.IT PROCEDURA DI RIASSEGNAZIONE DEL NOME A DOMINIO HUGOBOSS.IT Ricorrente: HUGO BOSS Trade Mark Management Gmbh & Co. KG Rappresentata dall avv. Giulio Novellini Resistente: Pisano Filomena Collegio (unipersonale):

Dettagli

Autoimprenditorialità

Autoimprenditorialità Autoimprenditorialità Aspetti giuridici e burocratici dell impresa Febbraio 2012 La figura giuridica dell imprenditore L art. 2082 del Codice Civile definisce imprenditore chi esercita professionalmente

Dettagli

MEDIAZIONE N. / COMUNICAZIONE PARTECIPAZIONE AL PRIMO INCONTRO

MEDIAZIONE N. / COMUNICAZIONE PARTECIPAZIONE AL PRIMO INCONTRO Alla Segreteria del della Camera di d commercio di Torino Organismo iscritto al n. 122 del Registro degli organismi di mediazione MEDIAZIONE N. / COMUNICAZIONE PARTECIPAZIONE AL PRIMO INCONTRO Persona

Dettagli

Decisione N. 5733 del 20 luglio 2015

Decisione N. 5733 del 20 luglio 2015 COLLEGIO DI NAPOLI composto dai signori: (NA) MARINARI (NA) PARROTTA (NA) BLANDINI Presidente Membro designato dalla Banca d'italia Membro designato dalla Banca d'italia (NA) RUSSO Membro designato da

Dettagli

FRANCOBOLLI - NUOVE EMISSIONI

FRANCOBOLLI - NUOVE EMISSIONI IN BREVE n. 16/2007 a cura di Marco Perelli Ercolini FRANCOBOLLI - NUOVE EMISSIONI Giuseppe Tomasi di Lampedusa Data di emissione il 14 aprile 2007 Roma Capitale Data di emissione il 21 aprile 2007 GARANTE

Dettagli

ELEZIONE DEI DELEGATI DEI LAVORATORI ASSOCIATI IN SENO AGLI ORGANI DI PREVEDI

ELEZIONE DEI DELEGATI DEI LAVORATORI ASSOCIATI IN SENO AGLI ORGANI DI PREVEDI ELEZIONE DEI DELEGATI DEI LAVORATORI ASSOCIATI IN SENO AGLI ORGANI DI PREVEDI 1) Indizione delle elezioni Almeno 5 mesi prima della scadenza del mandato dei componenti l Assemblea dei delegati, il Consiglio

Dettagli

Collegio di Milano. Decisione N. 436 del 02 marzo 2011. composto dai signori: - Prof. Avv. Antonio Gambaro Presidente

Collegio di Milano. Decisione N. 436 del 02 marzo 2011. composto dai signori: - Prof. Avv. Antonio Gambaro Presidente Collegio di Milano composto dai signori: - Prof. Avv. Antonio Gambaro Presidente - Prof.ssa Cristiana Maria Schena Membro designato dalla Banca d Italia - Prof. Avv. Emanuele Lucchini Guastalla Membro

Dettagli

RISOLUZIONE N. 175/E

RISOLUZIONE N. 175/E RISOLUZIONE N. 175/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma 28 aprile 2008 Oggetto: Operazioni finanziarie IVA Art. 10 del D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633 Istanza di interpello 2007. Con istanza

Dettagli

Deliberazione n. 1/2008/P

Deliberazione n. 1/2008/P Deliberazione n. 1/2008/P REPUBBLICA ITALIANA la Corte dei conti in Sezione del controllo di legittimità su atti del Governo e delle Amministrazioni dello Stato nell adunanza congiunta del I e II Collegio

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO VINCI UN SOGGIORNO DI LUSSO CON VENERE.COM PROMOSSO DALLA SOCIETÀ VENERE NET SPA

REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO VINCI UN SOGGIORNO DI LUSSO CON VENERE.COM PROMOSSO DALLA SOCIETÀ VENERE NET SPA REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO VINCI UN SOGGIORNO DI LUSSO CON VENERE.COM PROMOSSO DALLA SOCIETÀ VENERE NET SPA 1. SOGGETTO PROMOTORE. Soggetto promotore è la Società VENERE NET SPA, con sede

Dettagli

Delibera n. 3 2015. Oggetto: Definizione della controversia GU14 106/2014 XXX /BT ITALIA XXX

Delibera n. 3 2015. Oggetto: Definizione della controversia GU14 106/2014 XXX /BT ITALIA XXX Verbale n. 3 Adunanza del 3 febbraio 2015 L anno duemilaquindici il giorno tre del mese di febbraio alle ore 11,00 in Torino, presso la sede del Corecom, via Lascaris 10, nell apposita sala delle adunanze,

Dettagli

IL COLLEGIO DI ROMA. [Estensore] Finanziario

IL COLLEGIO DI ROMA. [Estensore] Finanziario IL COLLEGIO DI ROMA composto dai signori: Dott. Giuseppe Marziale Presidente Avv. Bruno De Carolis Prof. Avv. Andrea Gemma Avv. Michele Maccarone Membro designato dalla Banca d'italia [Estensore] Membro

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio IAFSTORE.IT. Svolgimento della procedura

Procedura di riassegnazione del nome a dominio IAFSTORE.IT. Svolgimento della procedura Procedura di riassegnazione del nome a dominio IAFSTORE.IT Ricorrente: Iaf Network S.r.l., Rappresentata dall Avv. Marco Francetti e dall'avv. Massimo Iolita Resistente: International Alimentary Fitness

Dettagli

Autorità per la Vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture

Autorità per la Vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture Non si ritiene assolto l'obbligo di dimostrazione dei requisiti di partecipazione ex art. 48 del D. Lgs. 163/2006 qualora vengano prodotti documenti aventi ad oggetto servizi difformi da quelli dichiarati

Dettagli

Concorso LOGO PROCUPRA per la creazione del logo dell'associazione

Concorso LOGO PROCUPRA per la creazione del logo dell'associazione Concorso LOGO PROCUPRA per la creazione del logo dell'associazione BANDO Art. 1 Oggetto del concorso L'Associazione PROCUPRA indice il Concorso di idee LOGO PROCUPRA per la creazione del logo destinato

Dettagli

Avvalimento dei requisiti "infragruppo": elementi di criticità del recente orientamento del Consiglio di Stato.

Avvalimento dei requisiti infragruppo: elementi di criticità del recente orientamento del Consiglio di Stato. Avvalimento dei requisiti "infragruppo": elementi di criticità del recente orientamento del Consiglio di Stato. a cura di Avv. Sergio Caracciolo sergio_caracciolo@libero.it La quinta sezione del Consiglio

Dettagli

BANDO PER LA SELEZIONE DI 1992 GIOVANI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE. ART. 1 (Generalità)

BANDO PER LA SELEZIONE DI 1992 GIOVANI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE. ART. 1 (Generalità) ALLEGATO E) BANDO PER LA SELEZIONE DI 1992 GIOVANI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE. ART. 1 (Generalità) È indetto un bando per la selezione di 2034 giovani da avviare al servizio

Dettagli

Non sono dovuti gli interessi previsti nel contratto di finanziamento se il TAEG non considera l'assicurazione vita e infortuni.

Non sono dovuti gli interessi previsti nel contratto di finanziamento se il TAEG non considera l'assicurazione vita e infortuni. Credito al consumo: interessi nulli se il taeg non è chiaro Arbitro bancario finanziario, Collegio di Roma 13/03/2015 di Matteo Sances Pubblicato il 01/07/2015 Non sono dovuti gli interessi previsti nel

Dettagli

REGOLAMENTO PROGRAMMA FEDELTA 2012 LO by LOVABLE

REGOLAMENTO PROGRAMMA FEDELTA 2012 LO by LOVABLE REGOLAMENTO PROGRAMMA FEDELTA 2012 LO by LOVABLE DISPOSIZIONI GENERALI L operazione a premi denominata Programma Fedeltà 2012 LO by LOVABLE (di seguito l Operazione ) è indetta in Italia da BRANDED APPAREL

Dettagli

6 L art. 3 della direttiva IPPC fa riferimento agli obblighi fondamentali del gestore.

6 L art. 3 della direttiva IPPC fa riferimento agli obblighi fondamentali del gestore. Pagina 1 di 6 SENTENZA DELLA CORTE (Settima Sezione) 31 marzo 2011 (*) «Inadempimento di uno Stato Ambiente Direttiva 2008/1/CE Prevenzione e riduzione integrate dell inquinamento Condizioni di autorizzazione

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO

REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO Vinci con YouCard 2013 1 - SOGGETTO PROMOTORE Banco Popolare Società Cooperativa, Sede legale e Direzione Generale: Piazza Nogara, 2, 37121 Verona. Capitale

Dettagli

Su carta intestata della Pro Loco. Al sig. Prefetto della Provincia di

Su carta intestata della Pro Loco. Al sig. Prefetto della Provincia di Su carta intestata della Pro Loco Al sig. Prefetto della Provincia di Al sig. Sindaco del Comune di Via Spett.le Ministero dell Economia e delle Finanze Amministrazione dei Monopoli di Stato Ufficio Regionale

Dettagli

RICORSO PER L INSERIMENTO IN GAE A PIENO TITOLO AVVERSO IL D.M. N. 235/2014.

RICORSO PER L INSERIMENTO IN GAE A PIENO TITOLO AVVERSO IL D.M. N. 235/2014. RICORSO PER L INSERIMENTO IN GAE A PIENO TITOLO AVVERSO IL D.M. N. 235/2014. E il Decreto Ministeriale n. 235/2014, pubblicato in data 09 aprile 2014, il provvedimento con il quale il Miur ha escluso dall

Dettagli

IL COLLEGIO DI MILANO

IL COLLEGIO DI MILANO IL COLLEGIO DI MILANO composto dai signori: - Prof. Avv. Antonio Gambaro Presidente - Prof. Avv. Emanuele Cesare Lucchini Guastalla Membro designato dalla Banca d'italia (Estensore) - Prof. Avv. Mauro

Dettagli

ha pronunciato la presente

ha pronunciato la presente N. 05475/2014 REG.PROV.PRES. N. 11439/2013 REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio (Sezione Terza Bis) ha pronunciato la presente Il Presidente ff ORDINANZA

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE III SEZIONE PENALE

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE III SEZIONE PENALE CORTE DI CASSAZIONE PENALE, SEZIONE III, SENTENZA DEL 6 FEBBRAIO 2008, N. 5804: le attività di cernita e adeguamento volumetrico della carta da macero e sostanze simili, poste in essere dalle ditte fornitrici

Dettagli

Istanza di Mediazione ai sensi del D. Lgs. 28/2010. (cognome nome) nato a Prov. il. residente a in. n. civ cap. prov. codice fiscale. tel.

Istanza di Mediazione ai sensi del D. Lgs. 28/2010. (cognome nome) nato a Prov. il. residente a in. n. civ cap. prov. codice fiscale. tel. Istanza di Mediazione ai sensi del D. Lgs. 28/2010 Sede Legale ACCORDIAMOCI S.r.l. Via del Rondone, 1 40122 Bologna Sede di riferimento: Modalità presentazione istanza: A - Parte Istante (cognome nome)

Dettagli

Tit. 2013.1.10.21.1056 del 14/04/2015 OGGETTO: DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA TRA X / WIND TELECOMUNICAZIONI X. La Responsabile del Servizio Corecom

Tit. 2013.1.10.21.1056 del 14/04/2015 OGGETTO: DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA TRA X / WIND TELECOMUNICAZIONI X. La Responsabile del Servizio Corecom Area Definizione delle controversie DETERMINAZIONE Determinazione n. 4/2015 DEFC.2015.4 Tit. 2013.1.10.21.1056 del 14/04/2015 OGGETTO: DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA TRA X / WIND TELECOMUNICAZIONI X La

Dettagli

IL COLLEGIO DI ROMA. Prof. Avv. Gustavo Olivieri Membro designato dal Conciliatore Bancario e Finanziario

IL COLLEGIO DI ROMA. Prof. Avv. Gustavo Olivieri Membro designato dal Conciliatore Bancario e Finanziario IL COLLEGIO DI ROMA composto dai Signori: Dott. Giuseppe Marziale Presidente Avv. Bruno de Carolis Avv. Massimiliano Silvetti Membro designato dalla Banca d'italia Membro designato dalla Banca d'italia

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio VOLVOBUS.IT. Arnold Mauer. Avv. Giovanni Galimberti. Svolgimento della procedura

Procedura di riassegnazione del nome a dominio VOLVOBUS.IT. Arnold Mauer. Avv. Giovanni Galimberti. Svolgimento della procedura Procedura di riassegnazione del nome a dominio VOLVOBUS.IT Ricorrente: Volvo Trademark Holding AB Rappresentata dal dott. Luca Barbero Resistente: Arnold Mauer Collegio (unipersonale): Avv. Giovanni Galimberti

Dettagli

Tutela giuridica delle banche di dati

Tutela giuridica delle banche di dati Norme di riferimento Tutela giuridica delle banche di dati Corso Nuove tecnologie e diritto 8 maggio 2008 Claudia Cevenini claudia.cevenini@unibo.it Legge 22 aprile 1941 n. 633. Protezione del diritto

Dettagli

Oggetto: definizione della controversia XXX / ITALIACOM.NET XXX

Oggetto: definizione della controversia XXX / ITALIACOM.NET XXX Determinazione dirigenziale n. 2 del 18 febbraio 2015 Oggetto: definizione della controversia XXX / ITALIACOM.NET XXX IL DIRIGENTE VISTI i principi di cui al decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e

Dettagli

LA CORTE DEI CONTI Sezione Regionale di Controllo per la Liguria

LA CORTE DEI CONTI Sezione Regionale di Controllo per la Liguria Deliberazione n. 61 /2015 LA CORTE DEI CONTI Sezione Regionale di Controllo per la Liguria composta dai seguenti magistrati: Dott. Ermanno GRANELLI Dott.ssa Angela PRIA Dott. Alessandro BENIGNI Dott. Francesco

Dettagli

STUDIO LEGALE AVVOCATI C. SO UMBERTO I, 61 Tel e Fax 0825/756566 E-Mail. studio@ pec.studiolegale.net. Ill.mo G.I.P. presso il TRIBUNALE DI

STUDIO LEGALE AVVOCATI C. SO UMBERTO I, 61 Tel e Fax 0825/756566 E-Mail. studio@ pec.studiolegale.net. Ill.mo G.I.P. presso il TRIBUNALE DI Ill.mo G.I.P. presso il TRIBUNALE DI OPPOSIZIONE ALLA RICHIESTA DI ARCHIVIAZIONE EX ART. 410 C.P.P. Proc. Pen. N. 21752/08 Mod. 21 c/ Antonio Il sottoscritto Avv. Francesco Ettore, quale difensore di Giuseppina,

Dettagli

BANDO PER LA SELEZIONE DI 530 GIOVANI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE. ART. 1 (Generalità)

BANDO PER LA SELEZIONE DI 530 GIOVANI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE. ART. 1 (Generalità) ALLEGATO H) BANDO PER LA SELEZIONE DI 530 GIOVANI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE. ART. 1 (Generalità) È indetto un bando per la selezione di 530 giovani, da avviare al servizio civile

Dettagli

DELIBERA DL/025/15/CRL/UD del 4 febbraio 2015 DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA V. M./ FASTWEB XXX (LAZIO/D/2/2014) IL CORECOM DELLA REGIONE LAZIO

DELIBERA DL/025/15/CRL/UD del 4 febbraio 2015 DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA V. M./ FASTWEB XXX (LAZIO/D/2/2014) IL CORECOM DELLA REGIONE LAZIO DELIBERA DL/025/15/CRL/UD del 4 febbraio 2015 DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA V. M./ FASTWEB XXX (LAZIO/D/2/2014) IL CORECOM DELLA REGIONE LAZIO NELLA riunione del 4 febbraio 2015; VISTA la legge 14 novembre

Dettagli

COLLEGIO DI MILANO. Membro designato dalla Banca d'italia. (MI) GRECO Membro designato da Associazione rappresentativa degli intermediari

COLLEGIO DI MILANO. Membro designato dalla Banca d'italia. (MI) GRECO Membro designato da Associazione rappresentativa degli intermediari COLLEGIO DI MILANO composto dai signori: (MI) LAPERTOSA (MI) LUCCHINI GUASTALLA (MI) ORLANDI Presidente Membro designato dalla Banca d'italia Membro designato dalla Banca d'italia (MI) GRECO Membro designato

Dettagli