CONDIZIONI CONTRATTUALI ESERCIZIO COMMERCIALE. Chiede

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONDIZIONI CONTRATTUALI ESERCIZIO COMMERCIALE. Chiede"

Transcript

1 CONDIZIONI CONTRATTUALI ESERCIZIO COMMERCIALE Oggetto: Richiesta d adesione al Circuito ABiCard L Esercizio Commerciale i cui dati vengono indicati nel modulo di adesione Chiede d aderire al Circuito ABiCard (di seguito denominato semplicemente Circuito), promosso da FR2 Service S.r.l. (di seguito denominato Coordinatore). L accettazione della presente richiesta da parte del Coordinatore, attribuisce all azienda rappresentata dal sottoscrittore, la qualifica di Affiliato al Circuito. L adesione al Circuito vincola l Affiliato al rispetto delle Condizioni Generali e di quanto previsto nel Regolamento Operazione a premio, di seguito riportati. La Proposta Commerciale dell Esercizio Commerciale agli utenti che presenteranno l ABiCard nei propri esercizi commerciali sarà quella di riservare loro un accredito in Punti equivalente ad uno sconto sull importo di scontrino pari a quanto indicato nel modulo di adesione valevole per le tipologie d acquisto indicate. CONDIZIONI GENERALI Articolo 1 - ADESIONE AL CIRCUITO, COSTI E PARTECIPAZIONE L adesione alla ABiCard comporta il sostenimento dei seguenti costi indicati al termine del modulo di adesione in base alle selezioni effettuate dall Esercente, così raggruppati: 1) Pacchetto Connessione - Canone Annuale - Hardware (eventuale* in base alla selezione delle proprie dotazioni aziendali durante l iscrizione) 2) Pacchetto Punti - Pacchetto Punti - Pacchetto Gestione Punti Servizi COMPRESI accesso per 12 mesi al servizio on-line 24 su 24 e 7 giorni su 7 (l accesso è disponibile per punto vendita e cliente); assistenza Gold: sostituzione del Terminale difettoso in 48/72 ore dal ricevimento del modulo RMA (solo per terminali POS); modulistica, Regolamento, locandina, vetrofania, lancio e supporto pubblicitario adeguato a sostenere l iniziativa, tramite inserimento su portale internet dove saranno presenti i punti vendita aderenti; informazioni varie, assistenza ed informazione telefonica all installazione ed utilizzo Terminale POS, 1 (una) ora di addestramento all uso (tramite fornitore del servizio). *Condizioni generali fornitura Hardware (se necessario in base alla selezione dotazioni aziendali): 1) La merce verrà consegnata mezzo corriere al luogo indicato nell intestazione sede operativa. In caso di errore nella compilazione ci si riserva di applicare un incremento del prezzo di spedizione indicato nelle specifiche dell ordine. 2) Il pagamento in contrassegno è soggetto a commissione pari al 3% del valore della fornitura (IVA inclusa). 3) Ogni intervento in tele-assistenza per la ri-configurazione terminale per la modifica dei parametri (codice terminale, parametri campagna, aggiornamento software, cambio servizio) sarà fatturato a piè di lista al costo di 50,00 +iva Articolo 2 - LINEE GUIDA 1. L Affiliato si impegna a caricare i punti relativi agli acquisti fatti dal cliente anche in periodo di saldi o su prodotti in promozione o qualsiasi altra forma di sconto. 2. Ogni Affiliato al Circuito ABiCard, una volta al mese, potrà mettere in vetrina un articolo in promozione, destinato unicamente ai possessori della ABiCard, corredato di materiale pubblicitario del circuito che spiega l iniziativa commerciale di promozione. 3. Si ritiene che per un buona penetrazione della ABiCard sia auspicabile che l Affiliato chieda alla clientela se è in possesso della ABiCard e avvisi durante le proprie Campagne pubblicitarie la propria adesione al Circuito ABiCard.it, per dare ai clienti la possibilità di abbattere le proprie Spese Condominiali e quindi di visitare sul sito (). Articolo 3 - CARICAMENTO DEI PUNTI IN FAVORE DEI TITOLARI DELLA CARD Per tutta la durata della partecipazione ad ABiCard, l Affiliato si impegna a caricare i punti a tutti i clienti che presentino la ABiCard, anche in periodo di saldi o vendite promozionali. Eventuali variazioni e/o esclusioni saranno comunicate direttamente dal punto vendita. Il Caricamento avverrà con la seguente modalità: TIPOLOGIA 1 (uno) punto elettronico per ogni euro 0,10 (dieci eurocent) di sconto spesa complessiva effettuata dal possessore della ABiCard per l acquisto di prodotti e servizi per i quali la legge consente questo tipo di attività promozionale in merito alle seguenti categorie merceologiche: Abbigliamento - Articoli da regalo - Articoli sportivi - Calzature - Farmacie / Erboristerie - Giocattoli - Gioielli - Hotel / Agriturismi / B&B - Istituti di Bellezza - Nautica - Ottici - Pagina 1 di 7

2 Parrucchieri Pelletterie / Valigerie - Profumerie - Ristoranti / Pizzerie - Studi Medici / Dentistici - Studi Tecnici Studi Legali - Animali - Arredamento - Bar / Pasticcerie / Gelaterie - Cartolerie Ferramenta / Colorifici Forniture per la casa Falegnameria Impiantistica Fabbro Opere Edili / Cantieristica - Lavanderie - Materiali edili / Termoidraulica / Riscaldamento / Condizionamento - Agricoltura / Giardinaggio - Alimentari / Mini-market / Supermercati - Autofficine / Gommisti / Ricambi Auto e Moto - Elettrodomestici Elettronica / Telefonia - Frutta / Verdura - Librerie - Macellerie / Gastronomie - Panifici - Tipografie - Tour Operator / Viaggi. Ad esempio: TIPOLOGIA Vado in un negozio di Abbigliamento (erogante uno sconto del 10%) e spendo euro 100,00. Riceverò sulla CARD 100 punti, che corrispondono ad un Punto elettronico ogni 0,10 euro di sconto L Affiliato si impegna altresì a promuovere e incentivare l utilizzo della ABiCard. Articolo 4 - RIMBORSO DEI PREMI EROGATI Il rimborso dei premi erogati dovrà essere richiesto a FR2 Service S.r.l. direttamente dall Amministratore di Condominio o direttamente dall insieme dei condòmini tramite Applicazione software, PEC o Raccomandata con Ricevuta di Ritorno. Il Promotore rimborserà l Utente ABiCard con Bonifico bancario sul C/C del Condominio di appartenenza per un importo pari al valore nominale del premio, dedotto dei costi di gestione (esente IVA come da Risoluzione Agenzia delle Entrate n. 21/E del 22/02/2011). Articolo 5 - RIMBORSO DEI PUNTI NON DISTRIBUITI Qualora l'affiliato intenda recedere dall'adesione al Circuito, potrà richiedere il rimborso dei punti non distribuiti ai clienti esclusivamente al netto delle commissioni e costi di Gestione Punti, sempre che il recesso dal contratto sia avvenuto nei termini stabiliti dall'articolo 8. Articolo 6 - PUNTI NON SCARICATI A FINE CAMPAGNA Tutte le eccedenze non utilizzate a fine campagna verranno introitate da FR2 Service S.r.l. Articolo 7 - CAMPAGNE PROMOZIONALI MIRATE Tutte le promozioni dovranno essere inerenti ABiCard e potranno contenere delle informative inerenti il Coordinatore quale responsabile del trattamento dei dati. CAMPAGNE PROMOZIONALI A MEZZO NEWSLETTER Gli Affiliati possono richiedere di effettuare campagne pubblicitarie mirate a mezzo Newsletter, utilizzando la banca dati inserita sul Circuito ABiCard (si consiglia un uso morigerato e che comunque non superi il numero di una comunicazione / promozione al mese). Gli Affiliati potranno inoltre richiedere di svolgere un ulteriore campagna di comunicazione / promozione a mezzo Newsletter rivolta all intera banca dati del Circuito ABiCard, per un massimo di 6 (sei) volte all anno. Il costo per ciascun invio è di euro 0,50 + Iva di legge e dovrà essere pagato all accettazione da parte del Coordinatore e anticipatamente rispetto all invio. Le richieste dovranno pervenire in forma scritta almeno un mese prima della data di invio, al fine di evitare possibili accavallamenti con altri Affiliati. Sarà titolo preferenziale per la divulgazione delle comunicazioni / promozioni la data di ricevimento della domanda e comunque non verranno inviate più di una Campagna Comunicazione / Promozione al giorno. Nei periodi di maggior vendita, come il periodo Natalizio, potranno essere presentate un massimo di due richieste. Il Coordinatore, visto l afflusso di domande, potrà decidere se negare l invio, aumentare detto limite o includere la promozione all interno di una Newsletter cumulativa (il costo sarà in questo caso suddiviso per il numero degli inserzionisti). L Affiliato dovrà presentare la richiesta di invio Newsletter in forma scritta (via con allegati, foto, etc.), completa di testo e immagini da inviare, che dovrà essere approvata dal Coordinatore. CAMPAGNE PROMOZIONALI A MEZZO SMS Gli Affiliati possono richiedere anche di effettuare campagne pubblicitarie mirate a mezzo SMS, utilizzando sia la banca dati inserita sul Circuito ABiCard, sia l intera banca dati del Circuito, previa richiesta al Coordinatore. Il costo per ciascun SMS inviato è di euro 0,30 + Iva di legge e dovrà essere pagato all accettazione da parte del Coordinatore e anticipatamente rispetto all invio. Le richieste dovranno pervenire in forma scritta almeno un mese prima della data di invio, al fine di evitare possibili accavallamenti con altri Affiliati. Sarà titolo preferenziale per la divulgazione di tali comunicazioni / promozioni la data di ricevimento della domanda e comunque non verranno inviate più di una Campagna Comunicazione / Promozione al giorno. Nei periodi di maggior vendita, come il periodo Natalizio, potranno essere presentate un massimo di due richieste. Il Coordinatore, visto l afflusso di domande, potrà decidere se negare l invio o aumentare detto limite. L Affiliato dovrà presentare la richiesta di invio SMS in forma scritta, completa del testo del messaggio, che dovrà essere approvata dal Coordinatore. Nota: per singolo SMS si intende un messaggio entro i 160 caratteri. Articolo 8 - DURATA, RECESSO, ESCLUSIONE Tra le Parti si conviene quanto segue: 1. L adesione al Circuito ha la durata minima di anni 1 (uno) a decorrere dalla data di accettazione e comunque fino al termine della campagna promozionale in corso, espressa in qualsiasi forma, da parte del Coordinatore. Al termine l adesione al Circuito s intende rinnovata di anno in anno, salvo disdetta da comunicarsi al Coordinatore con lettera raccomandata almeno 90 (novanta) giorni prima della scadenza originaria o di quelle prorogate. In tal caso il corrispettivo del canone potrà essere scalato dai crediti in Punti ancora non utilizzati dall Affiliato a cui seguirà invio di regolare fattura. Pagina 2 di 7

3 2. L Affiliato può recedere dalla partecipazione al Circuito nei modi e nei termini previsti dall art. 8. Il recesso in corso d anno obbliga l Affiliato al pagamento dell intera cifra di cui all art L Affiliato può essere escluso dal Circuito, nei casi previsti dall art. 9. Articolo 9 -ESCLUSIONE L Affiliato può essere escluso dal Circuito, a insindacabile giudizio del Coordinatore, nei casi in cui: 1. Non abbia pagato il canone annualmente stabilito ed eventuali hardware. 2. Non abbia pagato le somme relative ai punti accreditati ai titolari delle card. 3. Non abbia riconosciuto ai titolari delle card i punti previsti. 4. Non abbia osservato le norme contrattuali e convenzionali, che regolano l iniziativa. 5. Abbia utilizzato in maniera non corretta gli strumenti POS, APP e card. 6. Abbia utilizzato in maniera non corretta gli strumenti SMS ed per comunicazioni / promozioni. 7. Abbia assunto comportamenti ritenuti lesivi degli interessi dell iniziativa o del CCN. Articolo 10 - INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI E CONSENSO Ai sensi e per gli effetti dell art. 13 del Decreto Legislativo n. 196/2003 Codice in materia di protezione dei dati personali, l Azienda richiedente è informata che i dati forniti con la compilazione della scheda di adesione al Circuito, saranno trattati nell ambito della banca dati elettronica e cartacea del Coordinatore, titolare del trattamento, nel rispetto delle disposizioni di cui alla legge citata. Il trattamento dei dati, effettuato anche con mezzi automatizzati da parte di personale incaricato, è finalizzato a formalizzare l adesione al Circuito, alla effettuazione dei connessi adempimenti amministrativi, contabili e fiscali, nonché all attuazione delle azioni promozionali, pubblicitarie e di marketing inerenti all iniziativa invio di SMS, e fax. Il conferimento dei dati è facoltativo. Tuttavia il mancato conferimento comporta l impossibilità di accogliere la richiesta d adesione. Con la sottoscrizione della domanda d adesione, il richiedente presta il proprio consenso al trattamento dei dati secondo i modi e con le finalità sopra descritte. Articolo 11 - ACCETTAZIONE ESPRESSA Con la sottoscrizione della domanda d adesione al Circuito l Azienda richiedente dichiara: 1. di conoscere e approvare integralmente e senza riserve il Regolamento relativo ai consumatori; 2. di conoscere e approvare integralmente e senza riserve le condizioni economiche d adesione al Circuito. Articolo 12 DEROGA AL FORO COMPETENTE Le parti convengono che in caso di controversia o contestazione circa l interpretazione, l applicazione e adempimento del presente contratto il Tribunale esclusivamente competente sarà quello di Mantova. L Azienda richiedente ha letto, approvato e sottoscrive le condizioni contrattuali L Azienda richiedente dichiara di ben conoscere e accettare espressamente e incondizionatamente tutti gli articoli delle Condizioni Generali, ed in particolare gli articoli:; 3 - CARICAMENTO DEI PUNTI IN FAVORE DEI TITOLARI DELLA CARD; 4 - RIMBORSO DEI PREMI EROGATI; 5 RIMBROSO DEI PUNTI NON DISTRIBUITI; 9 ESCLUSIONE; 10 - INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI E CONSENSO; 11 - ACCETTAZIONE ESPRESSA; 12 DEROGA AL FORO COMPETENTE; articoli che, prima dell ulteriore sottoscrizione sono stati riletti. L Azienda richiedente ha letto, approvato e sottoscrive CONTRATTO DI VENDITA DI HARDWARE CON LICENZA D USO DI SOFTWARE DI SISTEMA E CONTRATTO DI LICENZA D USO DEL SOFTWARE SHOPPING PLUS - RETAILER La presente scrittura privata, da valersi ad ogni effetto di legge, tra: e Esercente commerciale i cui dati societari e fiscali sono indicati all interno del presente modulo di adesione nella persona del suo legale rappresentante pro-tempore, di seguito denominata Cliente ; Pagina 3 di 7

4 FR2 Service S.r.l., corrente in Viadana (MN), nella persona del suo legale rappresentante pro-tempore, di seguito denominata Azienda ; PREMESSO CHE Agli effetti del contratto, i termini sotto elencati assumono il seguente significato: CLIENTE : chi acquista hardware e software e utilizza i servizi di cui agli allegati; AZIENDA : chi acquista hardware e software per cederli al cliente dal Fornitore; FORNITORE : chi esercita attività di analisi, progettazione, test e produzione software per concederli in uso; PRODUTTORE : chi inventa, progetta, costruisce, assembla e imballa hardware e software; SOFTWARE : sequenza di istruzioni per l esecuzione da computer; HARDWARE : insieme di unità fisiche che compongono un sistema di elaborazione dati; TERMINALE POS : Apparecchio attraverso il quale intervengono transazioni con carta credito/bancomat; SHOPPING PLUS RETAILER : software che singolarmente o simultaneamente mette a disposizione i servizi di cui al contratto e manuale d uso; CARD : tessera con Chip che realizza operazioni informatiche sul terminale Pos documentate da scontrino; MANUALE D USO : volume indicante servizi, caratteristiche, modalità operative, procedure di installazione, configurazione, ragguagli tecnici dell hardware, software di sistema e al software Shopping Plus Retailer ; Tutto ciò premesso a far parte sostanzialmente integrante di questo contratto, compreso la parte di cui all allegato «A» e «B» come di seguito rappresentato, SI CONVIENE E STIPULA QUANTO SEGUE 1. Vendita hardware; concessione uso software sistema; concessione uso software Shopping Plus Retailer ; Card. L Azienda (anche a mezzo di terzi autorizzati) e il Cliente si obbligano rispettivamente a vendere ed acquistare l hardware con annesso in concessione d uso il software di sistema per consentire il funzionamento del Terminale Pos come all allegato «A» del presente contratto e manuale d'uso. Si obbligano altresì rispettivamente a concedere e a ricevere con licenza non esclusiva il software Shopping Plus Retailer per usufruire dei servizi che lo stesso offre singolarmente e simultaneamente come all allegato «B» del presente contratto e manuale d'uso. L ordine è sempre vincolante per il Cliente, mentre l Azienda è vincolata solo dopo accettazione scritta. 2. Accessori per operatività sistema. Il funzionamento del sistema è subordinato alla predisposizione di 1 (una) linea di comunicazione a scelta: 1) Linea fissa ADSL o 2) Collegamento GPRS o GSM. La predisposizione, costi e oneri sono a carico del Cliente. La mancata predisposizione, il ritardo e le anomalie di funzionamento del collegamento non consentono ritardo di pagamento, risoluzione o possibilità di sollevare eccezioni di funzionamento del sistema. 3. Scelta hardware; condizioni uso software sistema; servizi software Shopping Plus Retailer. L hardware viene scelto e dimensionato in base alle informazioni fornite dal Cliente. Il software di sistema di cui all'allegato «A» viene concesso in uso al Cliente nei termini e condizioni praticati dal produttore all'azienda. I servizi del software Shopping Plus-Retailer vengono scelti in base alle informazioni fornite all Azienda dal Cliente come indicato nel modulo d ordine. Il Cliente è sempre unico responsabile delle informazioni fornite e delle scelte effettuate. 4. Installazione hardware. L hardware viene installato dal Cliente attenendosi alle istruzioni indicate nel manuale d uso e all occorrenza, alle indicazioni di assistenza che il Fornitore del Servizio fornisce tramite il proprio sito L hardware deve essere installato in locali adeguati, dotati di impianti conformi alle normative di sicurezza. La corretta installazione viene certificata dallo scontrino emesso dall hardware come indicato nel manuale d uso (funzione Test TML) che costituisce documento di collaudo e unico mezzo per attivare la garanzia. 5. Concessione e Durata d uso del software Shopping Plus Retailer e tacito rinnovo. Il sistema è concesso in uso per 1 (un) anno che decorre dalla consegna dei prodotti. Qualora nessuno delle parti del contratto comunichi l intenzione di venire a meno agli effetti del contratto entro 60 (sessanta) giorni con racc./a.r. presso la propria sede la licenza d uso si intenderà tacitamente per un periodo corrispondente al primo e così ad ogni scadenza. 6. Strutturazione, operatività, obbiettività del software Shopping Plus Retailer. 1) Il sistema è installato su terminale POS per consentire l esecuzione di operazioni di cui al manuale d uso; 2) Il sistema realizza obbiettivi che il Cliente chiede all Azienda; 3) Il sistema offre servizi a mezzo di un centro servizi, quali: a) Comunicazione tra terminale POS e centro servizi: Il Fornitore mette a disposizione presso la sede o terzi autorizzati canali di comunicazione per garantire la realizzazione dei servizi che il Cliente può utilizzare senza esclusiva allo scopo di consentirgli l esecuzione della comunicazione tramite le funzionalità predisposte sul terminale; b) Gestione, conservazione dati ricevuti da terminali o impostati dall applicazione Web: I dati sono gestiti e conservati presso il Fornitore o terzi autorizzati. Escluso l accesso diretto al Cliente che accede solo nel modo di cui al punto c; c) Applicazione Web per gestione dati: L Applicazione Web presso l Azienda o terzi autorizzati prevede funzioni meglio precisate nel manuale d uso. L accesso è consentito agli addetti autorizzati dall Azienda, responsabili punti vendita e possessori di Card. L operatività dei servizi interviene per mezzo di una login e password comunicata dall Azienda via al Cliente con l attivazione del servizio o automaticamente generata dal terminale POS. Il Cliente è unico responsabile della gestione della login e password. Furto, smarrimento e perdita della login e password vanno immediatamente comunicate all Azienda. L applicazione Web è fruibile tramite browser web. L Azienda non risponde del mancato funzionamento dell applicazione Web causa : tipo di browser utilizzato, particolari configurazioni del browser o del sistema operativo e altre ragioni collegate ai punti precedenti. 7. Disponibilità, interruzione servizi. I servizi sono disponibili tutto l anno per 24 (ventiquattro) ore al giorno. L Azienda si riserva in ogni momento di interrompere i servizi senza preavviso, per un massimo di 24 (ventiquattro) ore effettive per ragione di manutenzione, problematiche tecniche, per venir meno di standard di sicurezza e garanzie di riservatezza dei dati e per ogni causa collegata ai punti precedenti. Nel caso di Pagina 4 di 7

5 particolari problematiche tecniche, caso fortuito o forza maggiore, il servizio viene sospeso con preventivo avviso e con indicazione del termine massimo di interruzione. In ogni caso l Azienda è sollevata dal Cliente dalla produzione di danno salvo dolo o colpa grave. 8. Installazione; Configurazione; Collaudo. L installazione del software Shopping Plus Retailer sull hardware è a carico del Fornitore presso la propria sede. Il Cliente è tenuto alla configurazione iniziale salvo diversamente convenuto nel modulo d ordine. Il Cliente, può variare le configurazioni precedentemente predisposte tenendo indenne l Azienda dalla produzione di danno diretto/indiretto cagionata a se o a terzi. 9. Utilizzazione software Shopping Plus Retailer. Il solo pagamento del prezzo da diritto ad utilizzare il software. Il mancato pagamento, anche parziale comporta, in capo all Azienda, la facoltà di oscurare o sospendere immediatamente l utilizzo. Il Cliente ha il diritto di usare il software con il solo scopo di elaborare, in tutto o in parte le istruzioni o i dati contenuti nello stesso. Ogni operazione compiuta dal Cliente è documentata con scontrino emesso dall hardware di cui il Cliente è unico custode. Il Cliente può usare il software esclusivamente sull'hardware di cui all'allegato «A», dove vengono indicati modelli e software di sistema. La licenza d'uso non attribuisce al Cliente diritti relativi al programma sorgente. Tecniche, algoritmi e procedimenti contenuti nel software non possono essere utilizzati dal Cliente per scopi diversi da quelli indicati nel presente contratto. È vietato copiare tutto o parte del software in ogni forma. E facoltà del Cliente effettuare backup di dati con strumenti forniti dall Azienda. 10. Proprietà, Segreto e Modifiche del software Shopping Plus Retailer. Software o copie autorizzate dall Azienda/Fornitore costituiscono proprietà intellettuale e appartengono esclusivamente alla stessa. Struttura, organizzazione e codice del software costituiscono segreto industriale e informazione confidenziale di proprietà dell Azienda. Il software è protetto dalla legge italiana in materia di diritto d autore e dalle norme di diritto internazionale in materia. Nessun diritto di proprietà viene accordato al Cliente che non può distruggere o alterare nome e marchio del software nè riprodurlo e farne copia. Il Cliente deve garantire il regime di segretezza del contenuto del software. Il Cliente non può modificare, adattare, tradurre e incorporare il software nemmeno in parte in altri programmi se non con quelli dell Azienda previa autorizzazione scritta. Il Cliente non può compiere operazioni di reverse engineering, decompilare, disassemblare o tentare in altro modo di scoprire la struttura, l organizzazione e il codice del software. La violazione del divieto obbliga il Cliente a risarcire l'azienda in ordine ai danni prevedibili e non prevedibili. 11. Garanzia Hardware; Garanzia software Shopping Plus Retailer. Il Fornitore garantisce che l hardware funziona conformemente alle specifiche tecniche del costruttore. Non viene garantito che il funzionamento dell hardware interverrà senza interruzioni ed errori. Qualora l hardware venduto non sia immune da vizi, in deroga agli artt e segg. C.C., il Cliente ha diritto alla sostituzione o riparazione (a scelta dell'azienda) dei componenti affetti da vizi di costruzione. Denuncia dei vizi entro 15 (quindici) giorni dalla scoperta. Validità garanzia 12 (dodici) mesi. La garanzia del software Shopping Plus Retailer è di 24 (ventiquattro) mesi dalla consegna ed è subordinata al corretto uso da parte del Cliente. L'Azienda garantisce unicamente che il software sia in grado di eseguire le operazioni indicate nel manuale d'uso. La garanzia è subordinata alla prova di pagamento e alla presentazione dello scontrino di installazione. Le verifiche di funzionamento devono essere effettuate utilizzando esclusivamente i test predisposti dall Azienda/Fornitore. 12. Esonero responsabilità hardware e software sistema; Limitazione, esclusione e limitazione responsabilità uso software Shopping Plus Retailer. L'Azienda non risponde dei danni diretti od indiretti subiti dal Cliente e terzi dipendenti dall'uso o non uso dell hardware e software sistema. Il Cliente utilizza il software Shopping Plus-Retailer a suo rischio. L'Azienda/Fornitore risponde dei vizi originari o sopravvenuti del software Shopping Plus Retailer solo qualora essi dovessero derivare da tecniche di produzione del software note al momento della prima elaborazione e limitatamente per 24 (ventiquattro) mesi dalla consegna del software. La responsabilità dell Azienda è sempre limitata al prezzo versato per il software Shopping Plus Retailer. L Azienda non risponde verso il Cliente per perdita, danno, pretesa o costo, incluso qualsiasi danno consequenziale, indiretto, mancato guadagno e perdita profitto, danno da interruzione dell attività, lesione personale, pretesa di terzi, anche qualora il licenziatario o rivenditore fosse stato avvisato della possibilità di tale perdita, danno, pretesa o costo. Esclusa ogni altra forma di responsabilità contrattuale o extracontrattuale. La responsabilità dell'azienda sussiste solo per dolo o colpa grave della stessa e sempre nel limite del prezzo versato per il software Shopping Plus Retailer. Stesse regole nel caso di consegna di campioni di prova/campioni gratuiti. Nel caso in cui il servizio si riferisca a concorsi e operazioni a premio (promesse premi al pubblico, conoscenza di prodotti, servizi, ditte, insegne, marchi, vendita di prodotti o prestazioni di servizi, con fini anche in parte commerciali), il Cliente è unico responsabile dell applicazione e del rispetto della disciplina legislativa nazionale che regola la predetta materia ed esonera l Azienda da ogni responsabilità e la solleva dall applicazione di sanzioni civili e tributarie derivanti dal mancato rispetto della legislazione vigente così pure nel caso in cui effettui concorsi vietati o non versi cauzioni dovute e non rispetti i regolamenti di concorsi (inclusi i riferimenti al materiale informativo e pubblicitario). 13. Prezzi; Fatturazione; Termini e luogo di pagamento. I prezzi di vendita e di concessione in uso comprendono l installazione del software Shopping Plus- Retailer, la configurazione (se richiesta), l imballo, un numero di Card prestabilito dall Azienda. Esclusi, trasporto, collaudo, I.V.A., spese bancarie e commissione d incasso. Prezzi, tempi, modi di fatturazione e di pagamento sono fissati nel modulo d ordine. Il luogo di pagamento coincide sempre con la sede dell Azienda. Per ogni giorno di ritardo di pagamento al Cliente si applica il saggio di interesse fissata dal D.lgs. n. 231/2002. Salva ogni azione e risarcimento del danno. Nei casi dell art C.C. è facoltà dell'azienda chiedere l'immediato pagamento ove questo non sia già avvenuto. Il mancato pagamento di tutto, parte o rata del prezzo e canone comporta la possibilità da parte dell Azienda di sospendere, oscurare o impedire l accesso ai dati. 14. Consegna; Rischio; Mancato ricevimento dell ordinato. L hardware, il software sistema, il software Shopping Plus Retailer e le Card vengono predisposti su imballi realizzati dal Fornitore e consegnati all indirizzo indicato dal Cliente nel modulo d ordine. Il Cliente provvede a sua cura a recapitare gli imballi al piano. Nel caso in cui il Cliente rifiuti o non compia quanto necessario per ricevere l ordinato l'azienda ha comunque Pagina 5 di 7

6 diritto al pagamento del prezzo con diritto alla riconsegna entro 15 (quindici) giorni. Ogni ulteriore aggravio di spesa è a carico del Cliente. 15. Acquisto di Card; Eventuale riproduzione; Pagamento; Consegna, Personalizzazione delle Card; Grafica. E facoltà del Cliente acquistare in qualsiasi momento dall Azienda le seguenti Card: 1) Senza Grafica ; 2) Grafica Base ; 3) Grafica Personalizzata. Sul modulo d ordine sono fissate tutte le condizioni di cui all art. 13 del presente contratto. La perdita, il furto, lo smarrimento o il danneggiamento della Card costituiscono i soli validi motivi che giustificano la sua riproduzione. La riproduzione della Card deve essere richiesta formalmente all Azienda. La personalizzazione delle Card può essere richiesta dal Cliente in ogni momento. Loghi, marchi, segni distintivi, grafici, disegni, colori e ogni altro dettaglio tecnico possono essere forniti dal Cliente o dall Azienda come specificato nel modulo d ordine. La grafica esecutiva (o bozza) è realizzata dall Azienda e trasmessa al Cliente per la sua approvazione. Eventuali errori, omissioni, imperfezioni devono essere segnalate all Azienda via fax o entro e non oltre 5 (cinque) giorni dall invio della bozza. Decorso tale termine la bozza si considera approvata. Ogni successiva modifica, per quanto in tempo, viene eseguita a spese del Cliente. Nel caso in cui il Cliente disponga di sua grafica esecutiva la trasmette entro 30 (trenta) giorni dall ordine all Azienda unitamente all autorizzazione di suo utilizzo. L Azienda si riserva di verificare, nei successivi 7 (sette) giorni dal ricevimento, se sussistono le condizioni tecniche per il suo impiego. Per l esecuzione del servizio personalizzazione Card l Azienda può servirsi di un terzo soggetto liberamente scelto. 16. Esonero di responsabiltà di quanto pubblicato sulla Card. Nel caso in cui il Cliente disponga di sua grafica è tenuto a garantire all Azienda che, quanto scritto, disegnato o impresso è originale e non viola o trasgredisce diritti d autore, marchio, brevetto, o altro diritto legale o consuetudinario di terzi. Stessa garanzia è dovuta anche nel caso in cui l Azienda rediga la grafica su indicazione del Cliente. In ogni caso il Cliente solleva l Azienda da qualsivoglia azione che i terzi possono esercitare nei suoi confronti in conseguenza di quanto impresso sulla Card. Il Cliente autorizza l Azienda ad esibire a fini promozionali la Card commissionata. 17. Risoluzione contratto dopo consegna dell ordinato. L Azienda può risolvere il presente contratto con effetto immediato con comunicazione a mezzo di raccomandata a.r. nei seguenti casi: 1) mancato pagamento alle scadenze pattuite; 2) utilizzazione del software Shopping Plus Retailer su hardware diversi da quelli venduti dall Azienda, salvo il caso in cui quest ultima abbia autorizzato il Cliente; 3) comunicazione a terzi del contenuto del software Shopping Plus- Retailer ; 4) riproduzione e effettuazione di copie, modificazione o incorporazione del software Shopping Plus Retailer operata dal Cliente; 5) distruzione, alterazione o spostamento del nome e del marchio del software Shopping Plus Retailer ; 6) mancata adozione di misure per garantire la segretezza del contenuto dei software e per proteggere i diritti di proprietà dell'azienda; 7) fallimento o assoggettamento a procedure esecutive del Cliente; 8) ogni altro fatto attribuibile a condotta non adeguata del Cliente; In tali casi e in ogni altro caso di risoluzione del presente contratto per fatto del Cliente, l Azienda ha diritto alla restituzione immediata dell'originale del software Shopping Plus Retailer e del manuale di istruzioni così pure ogni copia redatta in spregio al diritto di proprietà dell Azienda. In ogni caso è fatto salvo il risarcimento del danno. 18. Risoluzione consensuale: L eventuale cessazione della gestione attiva dei servizi offerti per sopraggiunti o imprecisati motivi da parte dell Azienda comporta, con il consenso del Cliente, la risoluzione del presente contratto previa comunicazione scritta (a mezzo racc./a.r.) che l Azienda dovrà effettuare entro 200 (duecento) giorni prima di cessare ogni erogazione. Nel caso si conviene che nessuna somma a titolo di risarcimento o indennizzo potrà essere richiesta dal Cliente. L Azienda concede la possibilità di attivare un servizio alternativo quale il sistema Shopping Plus-Basic. 19. Registrazione del contratto. Il presente contratto verrà registrato in caso di inadempimento di una delle parti e in tal caso l'onere di registrazione ed ogni onere connesso e conseguente sarà posto a carico della società inadempiente. 20. Trattamento dei dati personali. L Azienda per la durata del contratto e per quella successiva all eventuale rinnovo osserverà il riserbo sulle informazioni e dati appresi per effetto del servizio. Il trattamento viene svolto in ottemperanza alla legge 196/03 istituendo un addetto preposto come titolare, responsabile e gestore dei dati. Oltre all attività di custodia di informazioni raccolte nella Banca dati, l Azienda è autorizzata dal Cliente a trattare dati e informazioni per i seguenti casi: a) raccolta dati inviati dalle singole unità locali, archiviazione in più banche dati presso l Azienda conservando presso gli uffici copia di backup; b) cancellazioni dati superati/non necessari; c) sicurezza del database per risolvere problemi di funzionalità del software gestione del database; d) sicurezza del database e operazioni di elaborazione, archiviazione e salvataggio automatico del sistema informatico. Il Cliente esonera da ogni responsabilità di carattere civile e amministrativa che deriva dall immagazzinamento e diffusione di dati in violazione a qualunque normativa presente e futura. In relazione alle disposizioni a tutela dei dati personali di cui alla legge 196/03, l Azienda e il Cliente prestano reciprocamente il proprio consenso al trattamento dei propri dati personali per le finalità collegate alla gestione del presente contratto. 21. Controversie e foro competente. Ogni controversia relativa alla validità, efficacia, esecuzione, interpretazione, risoluzione del contratto e ogni altra questione, anche di natura extracontrattuale da essi dipendente, collegato, connesso o riferibile a esso, sarà competente esclusivamente il Foro di Mantova. Allegato «A» e «B» Al presente contratto stipulato tra Società FR2 Service S.r.l. e l Esercente commerciale i cui dati societari e fiscali sono indicati all interno del presente modulo di adesione nella persona del suo legale rappresentante pro-tempore, denominato Cliente ; Pagina 6 di 7

7 Allegato «A» Descrizione e caratteristiche dell hardware: Modelli: ICT 220 PEM ADSL, POS ICT 220 PGEM GPRS; Fabbricante: Ingenico; Altri dati tecnici: vedi manuale del terminale; Prodotto software di sistema: Versione: OS 2.82 (o successive) Master 7.24 (o successive); Ideatore e titolare della creazione: Ingenico; Allegato «B» Prodotto di software denominato Shopping Plus Retailer : Versione: Shopping Plus v (o successive); Ideatore e titolare della creazione: NBF Soluzioni Informatiche s.r.l.; Configurazione software: come da modulo d ordine; Terminale sul quale sarà impiegato il programma: come da modulo d ordine; Per entrambi gli allegati Allegato «A» e «B»: Indirizzo per la consegna; Luogo di Installazione; Luogo di Configurazione; Termine di consegna; Prezzo; Pagamento e Fatturazione; Metodo di pagamento: come da modulo d ordine. Con espressa previsione di trasferire ogni segnalazione e precisazione dell acquisto nell apposito modulo d ordine predisposto dall Azienda. L Azienda richiedente ha letto, approvato e sottoscrive Ai sensi dell'art e 1342 C.C. il Cliente approva specificamente gli artt.: 2) Accessori per operatività sistema; 3) Scelta hardware; condizioni uso software sistema; servizi software Shopping Plus Retailer ; 6) Strutturazione, operatività, obbiettività del software Shopping Plus Retailer ; 7) Disponibilità, interruzione servizi; 11) Garanzia Hardware; Garanzia software Shopping Plus Retailer; 12) Esonero responsabilità hardware e software sistema; Limitazione, esclusione e limitazione responsabilità uso software Shopping Plus Retailer; 13) Prezzi; Fatturazione; Termini e luogo di pagamento; 16) Esonero di responsabiltà di quanto pubblicato sulla Card; 20) Trattamento dei dati personali; 21) Controversie e foro competente. L Azienda richiedente ha letto, approvato e sottoscrive Pagina 7 di 7

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Billa Aktiengesellschaft sede secondaria

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO Informazioni Societarie Fondazione Prada Largo Isarco 2 20139 Milano, Italia P.IVA e codice fiscale 08963760965 telefono +39.02.56662611 fax +39.02.56662601 email: amministrazione@fondazioneprada.org TERMINI

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Tra Agritel S.r.l. con sede in Via XXIV maggio 43 00187 Roma, Registro Imprese di Roma n. 05622491008, REA di Roma n. 908522 e Cognome Nome: (Rappresentante legale nel

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALL ACQUISTO DI DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE IMMAGINI DELL ARCHIVIO FOTOGRAFICO ON-LINE DEL SISTEMA MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE Premesso che La Sovrintendenza

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

SERVIZIO P.O.S. Sezione I: Informazioni sulla banca. Sezione II: Caratteristiche e rischi tipici

SERVIZIO P.O.S. Sezione I: Informazioni sulla banca. Sezione II: Caratteristiche e rischi tipici FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO P.O.S. Sezione I: Informazioni sulla banca Denominazione e forma giuridica: Banca Centro Emilia-Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede legale e amministrativa: Via Statale.

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI PER L UTILIZZO DEI MARCHI GEFRAN

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI PER L UTILIZZO DEI MARCHI GEFRAN TERMINI E CONDIZIONI GENERALI PER L UTILIZZO DEI MARCHI GEFRAN Le presenti condizioni generali hanno lo scopo di disciplinare l utilizzo dei Marchi di proprietà della società: Gefran S.p.A. con sede in

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

CIO S.p.A. Ottici optometristi selezionati REGOLAMENTO DEL CLUB

CIO S.p.A. Ottici optometristi selezionati REGOLAMENTO DEL CLUB TITOLO I: IL CLUB DEI MIGLIORI NEGOZI DI OTTICA IN ITALIA. Il Club dei migliori negozi di ottica in Italia è costituito dall insieme delle imprese operanti nel campo del commercio dell ottica selezionate

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO AVVERTENZE PER LA REDAZIONE 1. La bozza di contratto proposta è da utilizzare come linea guida, potrà essere integrata e/o ridotta in funzione alle specifiche necessità.

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l.

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. TERMINI E CONDIZIONI Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. ha predisposto le seguenti Condizioni generali per l utilizzo del Servizio

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE

DOMANDA DI ISCRIZIONE 1 DATI ESPOSITORE Si prega di compilare in carattere stampatello. Rimini Fiera SpA non potrà essere ritenuta responsabile per errori dovuti a caratteri illeggibili. SETTORE MERCEOLOGICO (INDICARE MASSIMO

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Servizi di Hosting di I-Domini.it

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Servizi di Hosting di I-Domini.it 1) Oggetto 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Contratto (di seguito Condizioni Generali ) disciplinano le modalità ed i termini con cui Next.it s.r.l. (di seguito Next.it ), con sede legale in Via

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI Soggetto delegato #WHYILOVEVENICE PROMOSSO DALLA SOCIETA BAGLIONI HOTELS SPA BAGLIONI HOTELS S.P.A. CON

Dettagli

Policy per fornitori

Policy per fornitori Policy per fornitori Con riferimento alla Decisione 32/2008 del Presidente dell EUI e in particolare degli articoli 4, 5 e 6 il fornitore è tenuto alla sottoscrizione della Dichiarazione dell impegno del

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI (Emanato con D.R. n. 57 del 21 gennaio 2015) INDICE Pag. Art. 1 - Oggetto 2 Art. 2 - Procedura

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

Termini e condizioni generali di acquisto

Termini e condizioni generali di acquisto TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CONDIZIONI DEL CONTRATTO L ordine di acquisto o il contratto, insieme con questi Termini e Condizioni Generali ( TCG ) e gli eventuali documenti allegati e

Dettagli

Profilo Commerciale Collabor@

Profilo Commerciale Collabor@ Profilo Commerciale Collabor@ 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E REQUISITI Collabor@ è un servizio di web conferenza basato sulla piattaforma Cisco WebEx, che consente di organizzare e svolgere riunioni web,

Dettagli

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE tra FLO-CERT GMBH E RAGIONE SOCIALE DEL CLIENTE PARTI (1) FLO-CERT GmbH, società legalmente costituita e registrata a Bonn, Germania con il numero 12937, con sede legale in

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. Condizioni di utilizzo aggiuntive di Acrobat.com Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. SERVIZI ONLINE ADOBE RESI DISPONIBILI SU

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD Le presenti condizioni generali di acquisto disciplinano il rapporto tra il Fornitore di beni, opere o servizi, descritti nelle pagine del presente Ordine e nella

Dettagli

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende)

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende) RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing (Enti e Aziende) Richiesta di abbonamento del Il/La sottoscritta Nome Cognome Legale Rappresentante dell Azienda Attività Sede Legale

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in, alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito da in persona di ), e, nato a, il, residente in, alla

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2)

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) Il/La sig./soc. (1) di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (2) in persona

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA:

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA: CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA: il Sig. nato a il residente a, codice fiscale, di seguito denominato parte locatrice E: il Sig. nato a il residente a, codice

Dettagli

REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMI. PROMOTORE: GRUPPO COIN S.p.A. con Socio Unico, Via Terraglio 17-30174 VENEZIA - Codice Fiscale e Part.

REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMI. PROMOTORE: GRUPPO COIN S.p.A. con Socio Unico, Via Terraglio 17-30174 VENEZIA - Codice Fiscale e Part. REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMI PROMOTORE: GRUPPO COIN S.p.A. con Socio Unico, Via Terraglio 17-30174 VENEZIA - Codice Fiscale e Part. IVA 04850790967 PROMOTORE: PRAgmaTICA con sede in Vigolo Vattaro (TN),

Dettagli

NUTRIAD ITALIA S.R.L. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

NUTRIAD ITALIA S.R.L. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA NUTRIAD ITALIA S.R.L. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA INTERO CONTRATTO Le presenti Condizioni Generali di vendita ed i termini e le obbligazioni in esse contenute sono le uniche e sole obbligazioni vincolanti

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI

CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI GetYourHero S.L., con sede legale in Calle Aragón 264, 5-1, 08007 Barcellona, Spagna, numero di identificazione fiscale ES-B66356767, rappresentata

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. Termini d uso aggiuntivi di Business Catalyst Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. L uso dei Servizi Business Catalyst è soggetto

Dettagli

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015 Foglio informativo INTERNET BANKING INFORMAZIONI SULLA BANCA Credito Cooperativo Mediocrati Società Cooperativa per Azioni Sede legale ed amministrativa: Via Alfieri 87036 Rende (CS) Tel. 0984.841811 Fax

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

Distinti saluti Il responsabile

Distinti saluti Il responsabile ENTI PUBBLICI Roma, 15/05/2013 Spett.le COMUNE DI MONTAGNAREALE Posizione 000000000000001686 Rif. 2166 del 30/04/2013 Oggetto: Anticipazione di liquidità, ai sensi dell'art. 1, comma 13 del D. L. 8 aprile

Dettagli

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5 CONTRATTO QUADRO PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO A VALERE SUL CONTO CORRENTE (Contratto per persone fisiche che agiscono per scopi estranei all attività imprenditoriale o professionale) Mod.

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti a marchio Church s conclusa a distanza attraverso il sito web www.churchfootwear.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

Arkema France Condizioni generali di vendita

Arkema France Condizioni generali di vendita Arkema France Condizioni generali di vendita Ai fini delle presenti Condizioni Generali di Vendita (di seguito CGV ), il termine Venditore indica Arkema France, Acquirente indica la persona a cui il Venditore

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011)

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) Art. 1 Fonti 1. Il presente regolamento, adottato in attuazione dello Statuto, disciplina

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria)

FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria) FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Alto Adige Società cooperativa per azioni Via

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO 1) Oggetto 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Contratto (di seguito Condizioni Generali ) disciplinano le modalità ed i termini di fornitura del servizio al Cliente

Dettagli

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Pag. 1 / 6 SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Foglio Informativo INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde. 800.41.41.41 (e-mail info@banca.mps.it

Dettagli

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per le Erogazioni in Agricoltura Regolamento per l istituzione di un elenco di operatori economici di fiducia ai sensi dell art. 125, comma 12 del D.lgs. n. 163

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ABBONAMENTO AI SERVIZI MOBILI DI POSTEMOBILE S.p.A. (PosteMobile)

CONDIZIONI GENERALI DI ABBONAMENTO AI SERVIZI MOBILI DI POSTEMOBILE S.p.A. (PosteMobile) CONDIZIONI GENERALI DI ABBONAMENTO AI SERVIZI MOBILI DI POSTEMOBILE S.p.A. (PosteMobile) SERVIZIO DI PORTABILITA DEL NUMERO (MNP) DA ALTRO OPERATORE MOBILE A POSTEMOBILE S.p.A. INFORMATIVA PRIVACY CONDIZIONI

Dettagli

FAI IL PIENO DI CALCIO

FAI IL PIENO DI CALCIO REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI FAI IL PIENO DI CALCIO La Beiersdorf SpA, con sede in Via Eraclito 30, 20128 Milano, promuove la seguente manifestazione, che viene svolta secondo le norme contenute

Dettagli

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.)

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) COSTITUZIONE DELLA SOCIETA INVALIDITA DELLA SOCIETA L ORDINAMENTO PATRIMONIALE Mastrangelo dott. Laura NOZIONE (ART. 2291 C.C) Nella società in

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE

FORMAZIONE PROFESSIONALE FORMAZIONE PROFESSIONALE Le coperture a tutela dell impresa EDIZIONE 21 maggio 2014 DOCENZA IN WEBCONFERENCE PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per il conseguimento della formazione professionale

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI ADESIONE ALL INIZIATIVA: LEITZ ICON Campagna Soddisfazione Garantita

TERMINI E CONDIZIONI DI ADESIONE ALL INIZIATIVA: LEITZ ICON Campagna Soddisfazione Garantita TERMINI E CONDIZIONI DI ADESIONE ALL INIZIATIVA: LEITZ ICON Campagna Soddisfazione Garantita Iniziativa promossa da Esselte Srl, con sede legale in Gorgonzola, Via Milano 35, 20064 (MI), P.IVA 00894090158,

Dettagli

Servizio POS - contratto esercenti

Servizio POS - contratto esercenti 18/05/2009 FOGLIO INFORMATIVO ai sensi della delibera CICR 4.3.2003 e istruzioni di vigilanza di Banca d Italia in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari Servizio POS - contratto

Dettagli

a. Destinatario dei percorsi formativi on line sono gli operatori della sanità che potranno accedere ai contenuti previa registrazione

a. Destinatario dei percorsi formativi on line sono gli operatori della sanità che potranno accedere ai contenuti previa registrazione CONDIZIONI D'USO 1. Accesso al sito L'accesso al sito www.stilema-ecm.it è soggetto alla normativa vigente, con riferimento al diritto d'autore ed alle condizioni di seguito indicate quali patti contrattuali.

Dettagli

CONTRATTO PER LA LICENZA D USO DEL SOFTWARE GESTIONE AFFITTI

CONTRATTO PER LA LICENZA D USO DEL SOFTWARE GESTIONE AFFITTI CONTRATTO PER LA LICENZA D USO DEL SOFTWARE GESTIONE AFFITTI IMPORTANTE: il presente documento è un contratto ("CONTRATTO") tra l'utente (persona fisica o giuridica) e DATOS DI Marin de la Cruz Rafael

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

Fondazione Teatri delle Dolomiti

Fondazione Teatri delle Dolomiti Fondazione Teatri delle Dolomiti REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE D USO DEL TEATRO COMUNALE DI BELLUNO Il presente Regolamento disciplina le modalità di fruizione del Teatro Comunale da parte di terzi approvato

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto per gli Appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello Stato

Condizioni Generali di Contratto per gli Appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello Stato Direzione Affari Legali e Societari LEGALEONLINE Documento Normativa di Gruppo Documenti correlati: Condizioni Generali di Contratto per gli Appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello

Dettagli

via quarenghi 32 24122 bergamo tel. 035 21 71 28 libreria@incrocioquarenghi.it www.incrocioquarenghi.it il regolamento

via quarenghi 32 24122 bergamo tel. 035 21 71 28 libreria@incrocioquarenghi.it www.incrocioquarenghi.it il regolamento via quarenghi 32 24122 bergamo tel. 035 21 71 28 libreria@incrocioquarenghi.it www.incrocioquarenghi.it il regolamento La tessera giovani è una tessera che permette di ottenere uno sconto immediato del

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO LiveCode Srls Via S. Spaventa, 27-80142 Napoli P.IVA: 07696691216 Legale rappresentante: Valerio Granato - C.F. GRNVLR76C07F839F PREMESSO CHE a) LiveCode Srls con sede

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l.

Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l. General Terms and Conditions of Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l. Articolo I: Disposizioni Generali 1. I rapporti legali tra il Fornitore

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Premessa L accesso agli atti ed ai documenti amministrativi, introdotto nel nostro ordinamento dalla Legge 7 agosto 1990, n. 241, costituisce

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Allegato A alla delibera n. 129/15/CONS REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung

Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung Samsung Electronics Italia S.p.A., con sede legale in Cernusco sul Naviglio (MI), Via C. Donat Cattin n. 5, P.IVA 11325690151

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni Note legali Termini e condizioni di utilizzo Accettazione dei Termini e Condizioni L'accettazione puntuale dei termini, delle condizioni e delle avvertenze contenute in questo sito Web e negli altri siti

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni DOMANDA DI CARTA DELL AZIENDA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di DATI DELL AZIENDA Denominazione

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

ATTO SOGGETTO A REGISTRAZIONE IN CASO D USO AI SENSI DELL ART. 6 DEL D.P.R. 26 APRILE 1986, N. 131, E DELL ART. 2,

ATTO SOGGETTO A REGISTRAZIONE IN CASO D USO AI SENSI DELL ART. 6 DEL D.P.R. 26 APRILE 1986, N. 131, E DELL ART. 2, COMUNE DI GAVARDO (Provincia di Brescia) ATTO SOGGETTO A REGISTRAZIONE IN CASO D USO AI SENSI DELL ART. 6 DEL D.P.R. 26 APRILE 1986, N. 131, E DELL ART. 2, PARTE SECONDA, PUNTO 1, DELLA TARIFFA ALLEGATA.

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04.

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04. P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI SARDEGNA S.p.A. Società per Azioni con sede legale in Cagliari, viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa, Domicilio Fiscale e Direzione Generale in

Dettagli

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE 1 aprile 2014 1 PREMESSA Il Consorzio camerale per il credito e la finanza, in accordo con Unioncamere Lombardia, intende individuare professionalità da

Dettagli