I. SISTEMA RESPIRATORIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I. SISTEMA RESPIRATORIO"

Transcript

1 Attenzione! La confezione contiene piccole parte che possono causare, se ingerite, rischio di soffocamento. Non adatto per bambini di età inferiore a 8 anni. Il torso umano Lo sapevate che il corpo umano è il miglior congegno che esista al mondo? Non c è alcuna macchina al mondo in grado di svolgere tutte le funzione del corpo umano. Vi sembra poco plausibile? Invece è assolutamente vero. Ogni giorno, nel vostro corpo, accadono cose incredibili. Ricordate l ultima volta che passeggiavate mangiando un cono gelato? Non eravate certo rilassati come mentre state pensando. Il cervello era occupatissimo a impartire ordini agli occhi, alla lingua, alle dita,.. e a darvi sensazioni gradevoli di rilassamento e divertimento. I polmoni erano impegnati a inspirare e espirare, mentre lo stomaco si preparava a accogliere il gelato di vaniglia. Ogni cosa procedeva senza intoppi e, dopo qualche ora, le parti non digerite del gelato sono state pronte per essere espulse dal corpo. La natura è particolare: più si cerca di imparare e più si rimane stupiti da inaspettate sorprese. Iniziate a scoprire qualcosa provando a osservarvi! Ricordate che questo libretto serve solo come guida introduttiva perché ci sono ancora tante cose importanti da imparare. Ci auguriamo che possiate iniziare a conoscere i meravigliosi regali della natura. Adesso attenzione e iniziate a esplorare il corpo umano! I. SISTEMA RESPIRATORIO Affinché ogni parte del corpo sia attiva e in grado di funzionare, c è bisogno di sostanze nutritive che provengono dal cibo che si mangia e ossigeno dall aria che viene respirata. Come l ossigeno viene inspirato, si rilascia anidride carbonica. Il sistema respiratorio porta ossigeno ai globuli rossi e toglie loro il prodotto di degradazione di questo: l anidride carbonica. Il processo respiratorio inizia quando l aria entra nelle narici. Qui viene filtrata dalla polvere per mezzo di peli sottili. L aria passa poi nelle cavità e nei seni nasali, dove ne vengono rimossi i batteri mediante secrezioni speciali e peli. (Quando prendete un raffreddore, le membrane del seno nasale si gonfiano per l infezione, i canali sono bloccati e respirare diventa difficile.). L aria passa nella laringe e giù nella trachea. L epiglottide (che si trova all inizio della trachea) si apre quando si respira. La trachea non è una semplice tubatura. E composta da anelli cartilaginei coperti di ciglia (peli sottilissimi che funzionano da filtro) e, queste ultime, spingono la polvere in cima alla trachea. Questa, in fondo, si divide nei due bronchi che entrano nei polmoni, organi spugnosi e elastici protetti da molte membrane. I bronchi sono simili a alberi: si dividono in rami sempre più piccoli e, alla fine, ognuno di essi termina con un alveolo, un piccolissimo sacchetto pieno di aria. Nei polmoni ci sono circa alveoli! Ognuno è circondato da una rete di sottili capillari e ha una membrana composta da un solo strato di cellule. In essi avviene lo scambio tra ossigeno e anidride carbonica.

2 Un altra parte del corpo funzionale alla respirazione è il diaframma. Questo separa lo stomaco dal cuore e dai polmoni e, quando è in riposo, ha una forma a cupola. Quando si contrae, si appiattisce e l aria entra nei polmoni che si gonfiano come palloncini. Quando il diaframma si rilascia, ritorna a forma di cupola e l aria viene mandata fuori. Il diaframma non contratto aiuta i polmoni a sgonfiarsi dall aria che contengono. I movimenti di muscoli di questo tipo sono provocati da impulsi nervosi mandati dal centro respiratorio nervoso del midollo allungato, che viene stimolato dall alta concentrazione di anidride carbonica presente nel circolo sanguigno. Inspira! Espira! L aria che viene inspirata contiene circa il 20.9 % di ossigeno e lo 0.04 % di anidride carbonica, mentre quella espirata ha il di ossigeno e il 4.5 % di anidride carbonica. Potete notare che la quantità di anidride carbonica espulsa è 100 volte quella inspirata come risultato dello scambio gassoso. Si respira all incirca 20 volte al minuto e il volume di aria respirata ogni volta è di 500 cm. cubici. Quando fate movimento, vi accorgerete che il respiro è più veloce perché il corpo ha bisogno di più ossigeno. II. SISTEMA CIRCOLATORIO E il principale sistema di trasporto del corpo. Infatti porta ossigeno e sostanze nutritive in ogni parte e raccoglie l anidride carbonica. Il cuore e i vasi sanguigni, cioè arterie, vene e capillari, giocano un ruolo importante nel dosare la quantità di sangue negli organi. Com è il cuore? Non è certo come quello che vedete nei cartoni animati. E composto da 4 camere: due atri, sinistro e destro, nella parte alta e due ventricoli, destro e sinistro. La parte sinistra è separata dalla destra da un setto. Il sangue che ha raccolto anidride carbonica e sostanze di rifiuto dagli organi si riversa nell atrio destro con la vena cava. Dopo avere oltrepassato la valvola di ingresso, che serve a evitare il riflusso del sangue, passa nel ventricolo destro e da lì ai polmoni con le arterie polmonari. Nei polmoni viene arricchito di ossigeno e depurato dall anidride carbonica. Quando il processo è terminato, il sangue ossigenato viene pompato verso l atrio sinistro con le vene polmonari. Passa poi nel ventricolo sinistro per essere spinto in ogni parte del corpo. Tabella 2.1 Passaggi per il sangue ossigenato e non ossigenato ARTERIE parete spessa assenza di valvole perché il sangue fluisce a pressione alta diametro piccolo sangue ossigenato VENE parete sottile presenza di valvole per spingere avanti il sangue diametro largo sangue non ossigenato

3 Dopo essere uscito dal cuore, il sangue passa nell aorta e segue la rete circolatoria attraversando arterie e arteriole verso tutte le parti del corpo. Nei vasi sanguigni più piccoli, i capillari, avviene lo scambio ossigeno- anidride carbonica. Dopo, il sangue privo di ossigeno ritorna al cuore destro attraverso il circolo venoso. Sangue Il corpo contiene da 6 a 8 litri di sangue. Il sangue è un tessuto connettivo nel quale le cellule sono in sospensione in un liquido chiamato plasma. La tabella riportata di seguito illustra le componenti del sangue. Tabelle 2.2 Proprietà delle componenti del sangue GLOBULI ROSSI O EMAZIE GLOBULI BIANCHI PIASTRINE. trasportano ossigeno. di forma tonda e biconcava. contengono un pigmento rosso chiamato emoglobina. 5 milioni per mm cubico. 4 mesi di ciclo vitale. uccidono i germi. producono anticorpi per agglutinare i germi. Più piccole delle altre cellule ematiche. Avviano le reazioni di coagulazione del sangue I globuli rossi vecchi sono assorbiti dalla milza e dal fegato. La milza immagazzina anche globuli rossi attivi per rilasciarli in caso di necessità. Notizie interessanti Il vostro cuore sta battendo? E il momento in cui sta pompando sangue nelle arterie. Il normale battito è di circa 70 al minuto e si chiama polso. La lunghezza totale di tutte le cellule ematiche del sangue messe in fila è di km. Equivalente a due viaggi intorno al mondo! Più veloce di una pallottola? Una cellula ematica viaggia per tutto il corpo in soli 30 secondi. Quanti km. percorre in un secondo? III. SISTEMA NERVOSO La rete di comunicazione del corpo è formata dal cervello, dal midollo spinale e dai nervi. Il cervello e il midollo spinale sono detti Sistema nervoso centrale (S.N.C.) e lì si trovano i principali centri di controllo del corpo. I nervi sono formati da milioni e milioni di neuroni raggruppati insieme nel Sistema nervoso periferico (S.N.P.). I nervi sono raggruppati a coppie e si estendono dal midollo spinale fino a tutte le parti del corpo.

4 Il cervello è il computer più complicato del mondo: riceve, elabora le informazioni e decide le giuste reazioni di risposta. Tabella 3.1 Tre principali componenti dell Encefalo: MIDOLLO ALLUNGATO CERVELLETTO CERVELLO. controlla gli atti involontari come il battito del cuore, la digestione, il respiro, l odorato, il vomitare e il battere le palpebre.. coordina i movimenti muscolari,. la posizione del corpo e l equilibrio.. è formato da due emisferi.. è la parte maggiore dell encefalo.. riceve messaggi relativi alla vista, la sensibilità, l udito e il gusto.. è responsabile dei movimenti dei muscoli involontari e di tutte le attività intellettuali come il linguaggio, l attività logica, la memoria e l arte. Sebbene il cervello sia racchiuso nel cranio non lavora indipendentemente dal resto del corpo. Al contrario, ha il compito di raccogliere informazioni su quanto ci circonda dagli organi di senso, per esempio la pelle e gli occhi. Questi inviano segnali elettrici al Sistema nervoso centrale tramite i neuroni del Sistema nervoso periferico. Neuroni Ogni neurone ha un corpo cellulare e due tipi di fibre nervose: I dendriti, che conducono gli impulsi verso il corpo cellulare. L assone, che porta gli impulsi dal corpo cellulare. I neuroni motori, o efferenti, trasmettono gli impulsi dal Sistema nervoso centrale agli effettori. La parte terminale dell assone si divide in più parti terminanti in placche motrici che si collegano alle fibre muscolari. Come gli impulsi nervosi raggiungono le placche motorie, le fibre muscolari si contraggono in risposta.

5 I neuroni sensori o afferenti trasmettono impulsi nervosi dal recettore al Sistema nervoso centrale. I loro dendriti terminano sui recettori. I neuroni associativi o neuroni intermedi connettono quelli sensorii ai motorii e ai neuroni del S.N.C.. Dendrite Il midollo spinale Il midollo spinale è interamente formato da fibre nervose raggruppate insieme. La sua lunghezza è attorno ai 50 cm. e è racchiuso nella colonna vertebrale. E una stazione intermedia dove gli impulsi nervosi viaggiano verso e dal cervello e il centro principale di controllo per le azioni riflesse involontarie. Questo significa che il midollo spinale può dare ordini che provocano azioni senza ricevere ordini dal cervello. Provate i vostri riflessi Sedetevi e incrociate le gambe. Colpite piano la gamba incrociata appena sotto il ginocchio. Balza verso l alto? Nel sistema nervoso le informazioni viaggiano a 298 km. all ora! Con un peso di circa 1.2 kg. il cervello contiene cellule nervose! Inoltre l emisfero sinistro controlla la parte destra del corpo e il destro la sinistra. La materia grigia, che copre lo strato esterno dell encefalo, sembra un pezzo di stoffa grigia ripiegata di più di 1 m. ( come la lunghezza di una asse per stirare)! IV. IL SISTEMA DIGERENTE Il sistema digerente converte il cibo che viene mangiato in particelle solubili che possono essere assorbite e utilizzate. Il processo digestivo inizia già quando il cibo entra in bocca, viene masticato dai denti e reagisce con le sostanze chimiche contenute nella saliva. Dopo il cibo viene deglutito. Un lembo chiamato epiglottide chiude la trachea per evitare che il boccone entri nella trachea verso i polmoni e lo spinge nell esofago, dove scende spinto da onde peristaltiche, contrazioni involontarie della parete esofagea.

6 Questi movimenti automatici si mantengono per tutti i 9 m. del sistema digerente composto da bocca, esofago, stomaco, intestino tenue, crasso e retto. Le particelle di cibo sono mescolate senza soste con gli acidi digestivi dello stomaco per tutte le 3 o 5 ore che vi restano. Questo acido è così potente che potrebbe persino bucarvi i vestiti! Se siete affamati, ma resistete e non mangiate, il vostro stomaco vuoto verrà danneggiato dall acido prodotto e non utilizzato per digerire il cibo. Quando questo ha raggiunto la consistenza di una pappa, piano piano inizia a lasciare lo stomaco verso l intestino tenue, dove inizierà un altro stadio del processo digestivo. Con una lunghezza di circa 6.4 m. ( la distanza tra la rete e la linea di servizio in un campo da tennis), l intestino tenute gioca un ruolo importante nell assorbimento delle sostanze nutritive. Qui le particelle di cibo vengono mescolate con 3 diversi secreti digestivi provenienti dal fegato, dal pancreas e dall intestino stesso. Il duodeno, direttamente collegato allo stomaco, è il posto di reazione della bile, di origine epatica, e del succo pancreatico. Il lungo ileo secerne sostanze chimiche che degradano il cibo; la parete più interna è coperta da minuscole sporgenze oblunghe, i villi, che aumentano la superficie di assorbimento. Il cibo così ridotto viene ancora assorbito dalla parete nei vasi sanguigni durante il passaggio nell intestino crasso. Tabella 4.1 Processi digestivi nell intestino tenue FEGATO CISTIFELLEA PANCREAS. Produce la bile di colore verdastro che aiuta a frammentare i grassi e a neutralizzare gli acidi digestivi.. Diminuisce o aumenta la quantità di zucchero nel sangue, trasformandone l eccesso nella forma da immagazzinamento o viceversa.. Elimina i globuli rossi vecchi e immagazzina il ferro che contenevano.. Accumula vitamina A, D, E e K.. Trattiene molto sangue.. Immagazzina bile. Secerne succo pancreatico che trasforma carboidrati, proteine e grassi in sostanze chimiche più semplici. Circa il 95% di acqua del canale alimentare viene riassorbito dalle cellule dell intestino crasso. Quando non riesce a farlo a sufficienza, si hanno feci fluide cioè la diarrea, malattia che può provocare una perdita eccessiva di acqua e sali minerali dal corpo. Dopo l assorbimento, il cibo non digerito, assieme a batteri vivi e morti e a cellule sfogliatesi dalla parete intestinale forma le feci che sono marroni e semisolide. Queste vengono immagazzinate nel retto fino a che non vengono spinte fuori dall ano, porzione terminale del canale alimentare. Questa azione viene chiamata defecazione.

7 Avete difficoltà a defecare? Una carenza di fibre vegetali può provocare la costipazione, infatti le fibre stimolano i movimenti della muscolatura involontaria e facilitano il passaggio. V. SISTEMA URINARIO Le sostanze dannose del sangue vengono filtrate e assorbite dai reni. Le rosse arterie renali portano il sangue da depurare ai reni, mentre le azzurre vene riportano nel sistema circolatorio il sangue ripulito. Nei reni, l acqua e le sostanze utili come aminoacidi, glucosio (zucchero) e altre vengono riassorbite dal sangue. L eccesso di acqua e i rifiuti, in forma di urina, vengono trasportati negli ureteri fino alla vescica, provvista di parete muscolare, che la immagazzina. La vescica è provvista di un muscolo sfinterico che si contrae per evitare che l urina esca in maniera incontrollata. Tuttavia quando arriva a contenere circa 320 ml. di liquido, la vescica è fastidiosamente distesa e le terminazioni nervose della parete mandano impulsi al cervello. Questo, di rimando, comanda allo sfintere di rilassarsi e alla vescica di contrarsi in modo da fare uscire l urina attraverso l uretra. GLOSSARIO Canale alimentare: Il passaggio tubolare che si estende dalla bocca all ano. E conosciuto anche come sistema digerente. Alveoli: plurale di alveoli. Alveolo: i piccoli sacchi alla fine dell albero bronchiale nei polmoni. Anticorpi: gli anticorpi vengono prodotti in risposta a particelle estranee e microrganismi che entrano nel corpo. Ano: l apertura alla fine del canale alimentare da cui escono le feci per essere eliminate dal corpo. Aorta: il vaso sanguigno più grande del corpo, l aorta esce dal cuore e scende nella parte bassa del corpo. Ha un diametro di circa 2.5 cm. e il sangue scorre a una velocità di 20.3 cm. al secondo. Arteriole: i piccoli vasi che fanno da tramite tra le arterie e i capillari. Assone: la fibra nervosa che conduce gli impulsi dalla cellula al sistema nervoso. Bile: Il fluido amaro, alcalino, marrone giallastro che viene secreto dal fegato, immagazzinato dalla cistifellea e escreto nell intestino tenue dove favorisce la digestione dei grassi. Bronchi: I bronchi sono i tubi che portano aria dalla trachea alle profondità dei polmoni dove trasferiscono l ossigeno negli alveoli e poi nel sangue. Bronco: singolare di bronchi. Capillari: questi vasi sanguigni formano una rete complessa in tutto il corpo per scambiare diverse sostanze tra le quali l ossigeno e l anidride carbonica tra il sangue e i tessuti. Cervelletto: organo responsabile della regolazione e della coordinazione dei movimenti volontari complessi come il mantenimento della posizione e l equilibrio. Cervello: la struttura grande e arrotondata del cervello occupa quasi tutta la cavità del cranio. Controlla e coordina le funzioni motorie, sensorie e le capacità superiori come il pensiero, la ragione, le emozioni e la memoria. Ciglia: sottili peli come nelle ciglia degli occhi, nelle tube o nella mucosa nasale. Servono sia come filtri che per spingere via corpi estranei con movimenti ondulatori. S.N.C.: Abbreviazione medica per Sistema nervoso centrale composto da cervello e midollo spinale. Dendriti: escrescenze delle cellule nervose che conducono segnali dalle cellule adiacenti verso il neurone. Un neurone può avere più dendriti. Diarrea: espulsione frequente di feci acquose, in genere sintomo di vari tipi di malattie come influenze, avvelenamento da cibo o di un eccesso di alimenti piccanti. Se non trattata, può portare alla disidratazione. Duodeno: la porzione iniziale dell intestino tenue che inizia dopo lo stomaco. Epiglottide: la struttura sottile, elastica e cartilaginea che si trova alla base della lingua e che, durante la deglutizione, si piega sulla glottide per evitare che cibo e liquidi entrino nella trachea. Esofago: il tubo muscolare e membranoso che porta il cibo dalla faringe allo stomaco. Feci: Le parti di rifiuto solide espulse dal corpo attraverso l ano. Sostanza grigia: è costituita da cellule nervose e fibre, è interna nel midollo spinale e esterna nel cervello. Emoglobina: la molecola che, nel sangue, trasporta l ossigeno.

8 Vena cava inferiore: è più larga della cava superiore. Riporta all atrio destro del cuore il sangue proveniente dalla metà inferiore del corpo. Atrio sinistro: E una piccola cavità superiore del cuore in cui il sangue ossigenato ritorna dai polmoni tramite le vene polmonari. Ventricolo sinistro: è il più ampio dei due ventricoli. Le sue pareti sono tre volte più spesse di quelle del destro e lo rendono la camera più potente del cuore. Midollo allungato: la parte più bassa del cervello che continua con il midollo spinale, responsabile del controllo della respirazione, della circolazione e di altre importanti funzioni. Cavità nasale: si trova tra il sacco lacrimale e i meati inferiori del naso. Vi si trovano delle ciglia. Nervo: formato da uno o più fasci di fibre che portano impulsi che connettono il cervello e il midollo spinale a tutte le parti del corpo. Peristalsi: le contrazioni della muscolatura involontaria che si verificano in vari organi tubolari del corpo. Faringe: è la parte superiore delle vie aeree e digestive. Collega quattro cavità: la bocca (subito dietro la lingua), il naso, la laringe (che porta alla trachea) e l esofago. Plasma: la parte acquosa e incolore della linfa e del sangue nella quale si trovano in sospensione globuli bianchi, globuli rossi e piastrine. Piastrine: piccole formazioni a disco del sangue che giocano un ruolo fondamentale nella coagulazione del sangue. S.N.P.: è la sigla del Sistema nervoso periferico che consiste nei nervi del cranio e del midollo spinale che lasciano il S.N.C. si diramano in tutte le parti del corpo. Arteria polmonare: porta il sangue dal ventricolo destro ai polmoni. Vena polmonare: porta il sangue ossigenato dai polmoni all atrio sinistro del cuore. Retto: l ultima porzione dell intestino crasso. Lungo circa 12.7 cm. vi si immagazzinano i rifiuti solidi del corpo fino a che non vengono espulsi attraverso l ano. Setto: la sottile parete che divide due cavità, per esempio il lato sinistro e destro del cuore. Seno: un foro o una cavità in un organo o in un osso. Le ossa facciale, per esempio, hanno all interno molti seni. Midollo spinale: lo spesso cordone di tessuto nervoso biancastro che si estende dal midollo allungato dentro la colonna vertebrale e dalla quale escono i nervi spinali diretti in tutto il corpo. Milza: un grosso organo che si trova alla sinistra dello stomaco e sotto il diaframma. Serve a immagazzinare il sangue, a distruggere i globuli rossi vecchi, a filtrare le sostanze estranee dal sangue e a produrre linfociti. Vena cava superiore: il secondo vaso del corpo per diametro. Riporta il sangue dalla testa, dalle braccia e dalla parte superiore del torace all atrio destro del cuore. Urina: il liquido da incolore a giallastro, leggermente acido che contiene i materiali di rifiuto escreti dai reni. Ureteri: i condotti lunghi e stretti che trasportano l urina dai reni alla vescica. Uretra: il canale che scarica l urina dalla vescica. Vena: vaso sanguigno che porta il sangue non ossigenato dalle cellule del tessuto al cuore. Villi: sono delle piccole protuberanze allungate formate da pieghe che coprono l intera superficie dell intestino tenue. Globuli bianchi: le cellule del sangue bianche o incolori con nucleo e citoplasma che proteggono il corpo da infezioni e malattie. Traduzione Italiana Selegiochi srl Casarile Mi

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

SISTEMA CIRCOLATORIO. Permette, attraverso il sangue, il trasporto di O 2. , sostanze nutritizie ed ormoni ai tessuti e la rimozione di CO 2

SISTEMA CIRCOLATORIO. Permette, attraverso il sangue, il trasporto di O 2. , sostanze nutritizie ed ormoni ai tessuti e la rimozione di CO 2 SISTEMA CIRCOLATORIO Permette, attraverso il sangue, il trasporto di O 2, sostanze nutritizie ed ormoni ai tessuti e la rimozione di CO 2 e cataboliti, per mantenere costante la composizione del liquido

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Per pazienti con determinate condizioni cardiache, l impiego di una pompa

Dettagli

LA MEMBRANA PLASMATICA

LA MEMBRANA PLASMATICA LA MEMBRANA PLASMATICA 1. LE FUNZIONI DELLA MEMBRANA PLASMATICA La membrana plasmatica svolge le seguenti funzioni: 1. tenere concentrate tutte le sostanze indispensabili alla vita: è proprio la membrana

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

Descrivere la struttura e la funzione di un fuso neuromuscolare. Che cosa si intende per coattivazione alfa-gamma? Differenziare fra riflesso

Descrivere la struttura e la funzione di un fuso neuromuscolare. Che cosa si intende per coattivazione alfa-gamma? Differenziare fra riflesso Descrivere la struttura e la funzione di un fuso neuromuscolare. Che cosa si intende per coattivazione alfa-gamma? Differenziare fra riflesso miotatico fasico e riflesso miotatico tonico. Inibizione dell

Dettagli

IL SISTEMA NERVOSO. Organizzazione e struttura

IL SISTEMA NERVOSO. Organizzazione e struttura IL SISTEMA NERVOSO Organizzazione e struttura IL SISTEMA NERVOSO. è costituito due tipi cellulari: il neurone (cellula nervosa vera e propria) e le cellule gliali (di supporto, di riempimento: astrociti,

Dettagli

Da dove prendono energia le cellule animali?

Da dove prendono energia le cellule animali? Da dove prendono energia le cellule animali? La cellula trae energia dai legami chimici contenuti nelle molecole nutritive Probabilmente le più importanti sono gli zuccheri, che le piante sintetizzano

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE!

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! Perché si inizia a fumare Tutti sanno che fumare fa male. Eppure, milioni di persone nel mondo accendono, in ogni istante, una sigaretta! Non se ne conoscono

Dettagli

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Facoltà di Medicina Veterinaria Embriologia e Terapia Genica e Cellulare Le cellule staminali adulte:

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

EFFETTI FISIOPATOLOGICI DELLA CORRENTE ELETTRICA SUL CORPO UMANO

EFFETTI FISIOPATOLOGICI DELLA CORRENTE ELETTRICA SUL CORPO UMANO EFFETTI FISIOPATOLOGICI DELLA CORRENTE ELETTRICA SUL CORPO UMANO Appunti a cura dell Ing. Emanuela Pazzola Tutore del corso di Elettrotecnica per meccanici, chimici e biomedici A.A. 2005/2006 Facoltà d

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

PER LA GESTIONE INFORMATIVO

PER LA GESTIONE INFORMATIVO Dipartimento Cardio-Toraco-Vascolare e di Area Critica Direttore Dott. L. Zucchi UNITA DI TERAPIA SEMINTENSIVA RESPIRATORIA (UTSIR) OPUSCOLO INFORMATIVO PER LA GESTIONE A DOMICILIO DELLA TRACHEOSTOMIA

Dettagli

Flauto Polmonare/Lung Flute

Flauto Polmonare/Lung Flute Flauto Polmonare/Lung Flute Modello per TERAPIA, DOMICILIO, IGIENE BRONCHIALE Manuale di istruzioni per il paziente: Il Flauto Polmonare è generalmente indicato per una terapia a pressione respiratoria

Dettagli

Effetti dell incendio sull uomo

Effetti dell incendio sull uomo Effetti dell incendio sull uomo ANOSSIA (a causa della riduzione del tasso di ossigeno nell aria) AZIONE TOSSICA DEI FUMI RIDUZIONE DELLA VISIBILITÀ AZIONE TERMICA Essi sono determinati dai prodotti della

Dettagli

L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere ossidante.

L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere ossidante. Ozono (O 3 ) Che cos è Danni causati Evoluzione Metodo di misura Che cos è L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere

Dettagli

A COSA SERVONO LE FOGLIE?

A COSA SERVONO LE FOGLIE? A COSA SERVONO LE FOGLIE? Le foglie fabbricano il cibo della pianta, trasformando aria e acqua in glucosio (zucchero). Una foglia è formata da: Di solito la foglia è formata LAMINA da una parte appiattita

Dettagli

Le piante. Piante senza fiori Piante con fiori. La radice Il fusto La foglia Il fiore I frutti e i semi

Le piante. Piante senza fiori Piante con fiori. La radice Il fusto La foglia Il fiore I frutti e i semi Le piante Le piante Piante senza fiori Piante con fiori La radice Il fusto La foglia Il fiore I frutti e i semi Piante senza fiori Milioni di anni fa esistevano sulla Terra soltanto piante senza fiori

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA INCAPACITA VENTILATORIA (flussi e/o volumi alterati alle PFR) INSUFFICIENZA RESPIRATORIA (compromissione dello scambio gassoso e/o della ventilazione alveolare) Lung failure (ipoossiemia) Pump failure

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

Salute intestinale in avicoltura Il mondo interiore

Salute intestinale in avicoltura Il mondo interiore Agosto 2013 Salute intestinale in avicoltura Il mondo interiore Dr. Richard A. Bailey, Poultry Health Scientist Sommario Introduzione Flora Intestinale Mantenere in equilibrio la salute intestinale Conclusioni

Dettagli

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate.

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. INDICE La presente guida contiene suggerimenti e indicazioni di carattere generale e a scopo puramente informativo. Non si deve prescindere dal leggere attentamente

Dettagli

Categoria Numero di partenza Posizione Sam 3

Categoria Numero di partenza Posizione Sam 3 Compito Categoria Numero di partenza Posizione Tempo: 10 minuti Leggere attentamente il questionario allegato. Rispondere alle domande sul tema. Nel contempo si tratta di risolvere un caso pratico. Per

Dettagli

SCHEDE INFORMATIVE SUI POLMONI www.european-lung-foundation.org

SCHEDE INFORMATIVE SUI POLMONI www.european-lung-foundation.org Lo scopo di questa scheda informativa è illustrare alle persone affette da broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) e ai loro amici e familiari il modo migliore per poter vivere una vita normale con

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale Quant è difficile rilassarsi veramente e profondamente anche quando siamo sdraiati e apparentemente immobili e distesi, le tensioni mentali, le preoccupazioni della giornata e le impressioni psichiche

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

DIVENTA DONATORE di Sangue, Plasma e Piastrine.

DIVENTA DONATORE di Sangue, Plasma e Piastrine. Vinci il muro dell indifferenza, dai più senso alla Tua vita: DIVENTA DONATORE di Sangue, Plasma e Piastrine. INTERCOMUNALE SAN PIETRO Via Cassia 600-00189 Roma Uff. Amm.: Telefax 06 33582700 - Segreteria:

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Lega Friulana per il Cuore CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

Il canale protettivo del Kundalini Yoga

Il canale protettivo del Kundalini Yoga Il canale protettivo del Kundalini Yoga PER COMINCIARE E consigliabile avere un ora ed un luogo determinati dedicati allo yoga. Tempo e spazio sono le coordinate della relatività della nostra esistenza

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE 1. Identificazione della sostanza/preparato e della societá o ditta 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Denominazione: Mercurio II Solfato soluzione 200 g/lin acido solforico diluito 1.2

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

LE VALVOLE PNEUMATICHE

LE VALVOLE PNEUMATICHE LE VALVOLE PNEUMATICHE Generalità Le valvole sono apparecchi per il comando, per la regolazione della partenza, arresto e direzione, nonché della pressione e passaggio di un fluido proveniente da una pompa

Dettagli

Gli organismi viventi

Gli organismi viventi Gli organismi viventi Gli organismi viventi Quali caratteristiche contraddistinguono i viventi? È facile distinguere un organismo vivente da un oggetto non vivente? Gli organismi viventi Tutti gli organismi

Dettagli

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA Codice Descrizione DRG 006 Decompressione tunnel carpale Allegato 6 A 008 INTERVENTI SU NERVI PERIFERICI E CRANICI E ALTRI

Dettagli

Glossario. Allogeniche Indica le cellule ottenute da un donatore e idonee per l'infusione in un'altra persona.

Glossario. Allogeniche Indica le cellule ottenute da un donatore e idonee per l'infusione in un'altra persona. Glossario Il seguente glossario è stato concordato da numerose nazioni europee coinvolte nel progetto Eurocet con l intento di armonizzare la terminologia utilizzata nel settore della donazione e del trapianto

Dettagli

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO La mostra è allestita nelle sale del Museo di Storia Naturale di Milano dal 28 Novembre 2014 al 28 Giugno 2015. Affronta il complesso tema del cibo

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

Na, C, Cl, H2O, CO2, C2H6O ma che lingua è? ATOMI E MOLECOLE: IMPARIAMO IL LINGUAGGIO LA CHIMICA

Na, C, Cl, H2O, CO2, C2H6O ma che lingua è? ATOMI E MOLECOLE: IMPARIAMO IL LINGUAGGIO LA CHIMICA Na, C, Cl, H2O, CO2, C2H6O ma che lingua è? ATOMI E MOLECOLE: IMPARIAMO IL LINGUAGGIO LA CHIMICA Chimica è una parolaccia? Si direbbe di sì, a giudicare dalle reazioni della opinione pubblica che associa

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Funzioni principali della vit D Stimolazione dell'assorbimento del calcio e del fosforo a livello intestinale; Regolazione, in sinergia con l'ormone paratiroideo,

Dettagli

Il cervello ha bisogno di zucchero. e il cuore pure, ma quale?

Il cervello ha bisogno di zucchero. e il cuore pure, ma quale? Il cervello ha bisogno di zucchero. e il cuore pure, ma quale? Questo vecchio slogan pubblicitario riconduce ad una parziale verità scientifica, oggi più che attuale. E risaputo che parlare di zucchero

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO LA SALUTE VIEN MANGIANDO PERCHÉ MANGIAMO? Il nostro organismo per sopravvivere e stare in buona salute, per crescere, per svolgere attività fisica, per riparare le parti del corpo danneggiate e sostituire

Dettagli

VLT. Aminoacidi Caffeina Derivati botanici Vitamine idrosolubili.

VLT. Aminoacidi Caffeina Derivati botanici Vitamine idrosolubili. VLT VLT (leggi Volt) è un gel energizzante il cui effetto si fonda sulla combinazione e sinergia d azione propria dei componenti in esso contenuti. In VLT si ritrovano, difatti, molteplici principi attivi

Dettagli

-Composti organici essenziali per la vita

-Composti organici essenziali per la vita -Composti organici essenziali per la vita -La maggior parte dei vertebrati (tra cui l uomo) non sono in grado di sintetizzarle (come gli amminoacidi essenziali) -Sono assunte con la dieta -Alcune malattie

Dettagli

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata)

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) 1 Spruzzo convenzionale (aria nebulizzata) Una pistola a spruzzo convenzionale è uno strumento che utilizza aria compressa per atomizzare ( nebulizzare

Dettagli

Effetti fisiopatologici della corrente elettrica sul corpo umano

Effetti fisiopatologici della corrente elettrica sul corpo umano Effetti fisiopatologici della corrente elettrica sul corpo umano La vita è regolata a livello cerebrale, muscolare e biologico da impulsi di natura elettrica. Il cervello è collegato ai muscoli ed a tutti

Dettagli

I DEFICIT COGNITIVI NELL ICTUS

I DEFICIT COGNITIVI NELL ICTUS I DEFICIT COGNITIVI NELL ICTUS Manuale informativo per il paziente e la sua famiglia INTRODUZIONE L'ictus colpisce in Italia 194.000 soggetti ogni anno e di questi 80% sono primi episodi ed il 20% recidive.

Dettagli

Occhio alle giunture La migliore prevenzione

Occhio alle giunture La migliore prevenzione Occhio alle giunture La migliore prevenzione 1 Suva Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Telefono 041

Dettagli

COMUNICAZIONE TRA CELLULE E AMBIENTE

COMUNICAZIONE TRA CELLULE E AMBIENTE COMUNICAZIONE TRA CELLULE E AMBIENTE 1. LE CELLULE COMUNICANO TRA LORO Le cellule vegetali comunicano attraverso i plasmodesmi. Dato lo spessore della parete cellulare, come possono interagire tra loro

Dettagli

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA ACUTA. Approccio razionale dal territorio al PS

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA ACUTA. Approccio razionale dal territorio al PS INSUFFICIENZA RESPIRATORIA ACUTA Approccio razionale dal territorio al PS Dr. Giorgio Bonari 118 LIVORNO LA RESPIRAZIONE CO2 O2 LA RESPIRAZIONE 1) Pervietà delle vie aeree 2) Ventilazione 3) Scambio Alveolare

Dettagli

Verifica - Conoscere le piante

Verifica - Conoscere le piante Collega con una linea nome, descrizione e disegno Verifica - Conoscere le piante Erbe Hanno il fusto legnoso che si ramifica vicino al terreno. Alberi Hanno il fusto legnoso e resistente che può raggiungere

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

Corrente elettrica e corpo umano

Corrente elettrica e corpo umano Corrente elettrica e corpo umano 1/68 Brevi richiami di elettrofisiologia 1790 Luigi Galvani effettuò esperimenti sulla contrazione del muscolo di rana per mezzo di un bimetallo: concluse che si trattava

Dettagli

-Rapidità di azione :quindi deve essere liposolubile per poter facilmente attraversare la barriera ematoencefalica

-Rapidità di azione :quindi deve essere liposolubile per poter facilmente attraversare la barriera ematoencefalica ANESTETICI GENERALI ENDOVENOSI Proprietà: -Rapidità di azione :quindi deve essere liposolubile per poter facilmente attraversare la barriera ematoencefalica -Risveglio rapido :questo è possibile quando

Dettagli

Il sistema immunitario

Il sistema immunitario QUADERNI SULLE IMMUNODEFICIENZE PRIMITIVE N. 2 Il sistema immunitario ASSOCIAZIONE IMMUNODEFICIENZE PRIMITIVE ONLUS Quaderni pubblicati da AIP ONLUS N.1 La sindrome di Wiskott Aldrich (WAS) N.2 Il sistema

Dettagli

12.200 i nuovi casi di tumore al pancreas ogni anno in Italia

12.200 i nuovi casi di tumore al pancreas ogni anno in Italia Come prevenire il tumore del pancreas insieme contro il cancro Il pancreas e il tumore Il pancreas è un organo dalla forma simile a quella di una pera o di una lingua, situato in profondità nella cavità

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Proteine: 1-1,2 g/kg/die; Calorie: 20-30/kg/die Es.: anziano di 60 kg 60-72 g di proteine; 1200-1800

Dettagli

Il sistema nervoso è costituito da un insieme di organi preposti a:

Il sistema nervoso è costituito da un insieme di organi preposti a: Sistema nervoso Il sistema nervoso è costituito da un insieme di organi preposti a: Raccolta degli stimoli esterni ed interni Memorizzare i dati della sensibilità Coordinare e sviluppare le attività psichiche

Dettagli

Conoscere la malattia renale per curarsi meglio

Conoscere la malattia renale per curarsi meglio Conoscere la malattia renale per curarsi meglio A cura di Carmelo Libetta Unità Operativa di Nefrologia, Dialisi e Trapianto IRCCS Policlinico San Matteo - Università di Pavia Indice La malattia renale:

Dettagli

SVILUPPO EMBRIONALE (PARTE PRIMA)

SVILUPPO EMBRIONALE (PARTE PRIMA) SVILUPPO EMBRIONALE (PARTE PRIMA) Lo sviluppo embrionale è il processo che, per successive mitosi porta dallo zigote all'individuo completo. Lo sviluppo embrionale comprende in realtà vari aspetti, che

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

Questi effetti variano da una persona ad un altra e dipendono dalla specifica natura della lesione cerebrale e dalla sua gravità.

Questi effetti variano da una persona ad un altra e dipendono dalla specifica natura della lesione cerebrale e dalla sua gravità. Gli effetti delle lesioni cerebrali Dato che il cervello è coinvolto in tutto ciò che facciamo, le lesioni cerebrali possono provocare una vasta serie di effetti. Questi effetti variano da una persona

Dettagli

INFIAMMAZIONE. L infiammazione è strettamente connessa con i processi riparativi! l agente di malattia e pone le basi per la

INFIAMMAZIONE. L infiammazione è strettamente connessa con i processi riparativi! l agente di malattia e pone le basi per la INFIAMMAZIONE Risposta protettiva che ha lo scopo di eliminare sia la causa iniziale del danno cellulare (es. microbi, tossine etc), sia i detriti cellulari e le cellule necrotiche che compaiono a seguito

Dettagli

Cos'è esattamente la gelatina

Cos'è esattamente la gelatina Cos'è esattamente la gelatina LA GELATINA È PURA E NATURALE La gelatina attualmente in commercio viene prodotta in moderni stabilimenti operanti in conformità ai più rigorosi standard di igiene e sicurezza.

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

Anno 2012 LE PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IN ITALIA

Anno 2012 LE PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IN ITALIA 3 dicembre 2014 Anno 2012 LE PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IN ITALIA Nel 2012 vi sono stati in Italia 613.520 con un standardizzato di mortalità di 92,2 individui per diecimila residenti. La tendenza recente

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

ELEMENTI DI FISIOPATOLOGIA DELL ATTIVITA SUBACQUEA

ELEMENTI DI FISIOPATOLOGIA DELL ATTIVITA SUBACQUEA ELEMENTI DI FISIOPATOLOGIA DELL ATTIVITA SUBACQUEA y = -10x +10,33 1 atm = colonna di 0.762 m di mercurio (Torricelli) a quanti metri di acqua corrisponde? 0.762 x 13.5 = 10.33 m, ~ 10m (13.5 : approx

Dettagli

da Norda una Novità nel Mondo del Beverage

da Norda una Novità nel Mondo del Beverage da Norda una Novità nel Mondo del Beverage Benessere da Bere una Carica di Energia Prima in Italia, Norda lancia sul mercato, una Linea INNOVATIVA di Bevande Funzionali che è già un Grande Successo negli

Dettagli

Infatti il glucosio viene bruciato in presenza di ossigeno e l'energia liberata, immagazzinata sotto forma di ATP

Infatti il glucosio viene bruciato in presenza di ossigeno e l'energia liberata, immagazzinata sotto forma di ATP I mitocondri sono gli organuli responsabili della produzione di energia necessaria alla cellula per crescere e riprodursi. Queste reazioni, che nel loro insieme costituiscono il processo di "respirazione

Dettagli

PICC e Midline. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia

PICC e Midline. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia PICC e Midline Guida per il Paziente Unità Operativa di Anestesia INDICE Cosa sono i cateteri PICC e Midline Pag. 3 Per quale terapia sono indicati Pag. 4 Quando posizionare un catetere PICC o Midline

Dettagli

Salute e Sicurezza sul luogo di lavoro Valori limite di Rumore e Vibrazioni

Salute e Sicurezza sul luogo di lavoro Valori limite di Rumore e Vibrazioni Valori limite di Rumore e Vibrazioni Le Norme UE Protezione sul Lavoro entrano nel diritto tedesco Crescita del livello di Sicurezza e di tutela della Salute sul luogo di lavoro Le Norme relative alla

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Fenomeni di trasporto. Fenomeni di trasporto

Fenomeni di trasporto. Fenomeni di trasporto La comprensione dei processi fisici, chimici e biologici che governano il trasporto di materia e la trasmissione delle forze è di fondamentale importanza per lo studio della fisiologia cellulare e l ingegnerizzazione

Dettagli

Dispensa di ANATOMIA DENTALE a uso delle classi prime di indirizzo odontotecnico CAVITÀ ORALE

Dispensa di ANATOMIA DENTALE a uso delle classi prime di indirizzo odontotecnico CAVITÀ ORALE Dispensa di ANATOMIA DENTALE a uso delle classi prime di indirizzo odontotecnico CAVITÀ ORALE La bocca o cavità orale (Fig. 1) è il primo tratto dell apparato digerente. È un organo cavo, di forma ovoide

Dettagli

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie La nefropatia cronica Una guida per i pazienti e le famiglie Iniziativa NKF-KDOQI (Kidney Disease Outcomes Quality Initiative) della National Kidney Foundation L'iniziativa Kidney Disease Outcomes Quality

Dettagli

ORGAN ON A CHIP. Un promettente sostituto alla sperimentazione animale

ORGAN ON A CHIP. Un promettente sostituto alla sperimentazione animale ORGAN ON A CHIP Un promettente sostituto alla sperimentazione animale 1 1.Fasi di sviluppo di un farmaco La ricerca e lo sviluppo di un farmaco sono indirizzate al processo dell identificazione di molecole

Dettagli

F S V F? Soluzione. Durante la spinta, F S =ma (I legge di Newton) con m=40 Kg.

F S V F? Soluzione. Durante la spinta, F S =ma (I legge di Newton) con m=40 Kg. Spingete per 4 secondi una slitta dove si trova seduta la vostra sorellina. Il peso di slitta+sorella è di 40 kg. La spinta che applicate F S è in modulo pari a 60 Newton. La slitta inizialmente è ferma,

Dettagli

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo?

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo? www.iss.it/stra ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO AMBIENTE E CONNESSA PREVENZIONE PRIMARIA REPARTO AMBIENTE E TRAUMI OSSERVATORIO NAZIONALE AMBIENTE E TRAUMI (ONAT) Franco Taggi Alcol: ma quanto

Dettagli

Treschietto a confronto con altre varietà"

Treschietto a confronto con altre varietà "Caratteristiche sensoriali della cipolla di Treschietto a confronto con altre varietà" di Castellari Lorena ASTRA Innovazione e Sviluppo Agenzia per la Sperimentazione Tecnologica e la Ricerca Agroambientale

Dettagli