aprile 2001 notizie dalla Mariapoli Renata

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "aprile 2001 notizie dalla Mariapoli Renata"

Transcript

1 aprile 2001 notizie dalla Mariapoli Renata

2 2 4 8 febbraio 2001: di ritorno da un viaggio in India, Chiara ha voluto ritagliare qualche giorno da dedicare a Loppiano, avvertendoci con una telefonata sorpresa. È grande festa! Vorremmo farle trovare tutto l amore di questa sua cittadella. Bandiere dei diversi paesi del mondo sventolano sulla strada quasi a dire che il mondo unito, presente nei volti e nei cuori dei cittadini, l accoglie con immensa gioia. Sappiamo che in questi giorni Chiara vuole farci un dono prezioso: raccontarci degli importanti contatti avuti in India con il popolo indiano e le numerose personalità del mondo indù incontrate, con cui ha potuto rafforzare rapporti di nuova e profonda collaborazione, particolarmente con il movimento fondato dal dr. Aram, uno dei collaboratori di Gandhi. Con Chiara arrivano anche alcuni dei suoi primi compagni che, da testimoni diretti, ci aggiornano degli sviluppi nel campo del dialogo interreligioso avvenuti con il viaggio di Chiara a Washington e delle inondazioni del Carisma nei più vari campi, non ultimo l importante incontro a San Macuto con un folto gruppo di politici italiani, rappresentanti di svariati partiti, sul tema della fraternità. I gen in festosa attesa di Chiara. Poi un ora di domande e risposte con Don Foresi, che con sapiente lungimiranza illumina le diverse realtà del Movimento. I giorni volano.

3 3 E finalmente siamo al pomeriggio del 7, l atteso incontro con Chiara. Arriva puntualissima e risponde per due intense ore alle nostre domande. Ci dice come il suo atteggiamento in India sia stato quello di ascoltare, di capire questo popolo affascinante e misterioso. Ci fa vedere coi suoi occhi quante verità siano nel cuore di ogni cultura, tanto da affermare: I semi del Verbo (che il Concilio dice presenti nelle grandi religioni) sono davvero grossi!. Allo stesso tempo balzano al contrasto, luminose e splendide, le ricchezze della nostra fede: il Battesimo, l Incarnazione, l Eucaristia... Chiara entrando si sofferma con il cittadino più piccolo. La rappresentazione dello scorrere del tempo sul Gange.

4 4 tanto da far esclamare a qualcuno dei presenti: Ho riscoperto il cristianesimo!. Chiara in un momento della festa al Salone San Benedetto. Un altro: Io sono stato in India: sono sorpreso di come Chiara in così poco tempo abbia centrato una cultura così complessa. Chiara ci ha mostrato l amore come il passe par tout che apre ogni porta, il farsi uno come segreto di ogni dialogo. Sedici luminosissime risposte che tracciano una linea sicura per il dialogo interreligioso. E per tutti noi una lezione preziosa per formarci al ciclopico compito, come afferma Chiara, di far emergere i semi del Verbo dal cuore di ogni popolo. Segue una festa dalle espressioni più diverse: mimi, prosa, canti e danze. Le parole dell ultimo coro vengono riprese da Chiara nella conclusione improvvisata a braccio: Verrà, verrà! Verrà il giorno in cui il mondo sarà tutto invaso dall Amore! la Redazione

5 Chiara risponde alle nostre domande sull India Siamo tornati dall India con nel cuore e nella mente un arricchimento vario e molteplice Avremmo molte cose da raccontarvi. L India misteriosa è, infatti, un pozzo senza fine. E un elemento che emerge da essa è il fattore spirituale. Perché anche questo è l India: terra di spiritualità, di interiorità, di fede. E chi è soltanto un po sensibile a queste cose, le coglie nell aria. Esistono laggiù pratiche e usanze diverse e lontane da quelle che si vivono, ad esempio, nella nostra religione cristiana; eppure vi è sempre, in questo popolo, una tensione verso l alto. Per loro, per gli indiani, Dio è dovunque ( anche se in maniera diversa da come noi lo pensiamo), e forse è proprio questa convinzione che non permette loro d essere insensibili a Lui. Così, mentre si constata questo, nel tuo cuore di cristiano, lo Spirito Santo lavora, approfondisce in te la tua fede, i vari aspetti della tua religione, il tuo modo di amare Dio. Così è stato per noi, per me. Mi è sembrato infatti, fra il resto, di essere spinta a vivere più in profondità tutte le nostre pratiche religiose. E, fra queste, la santa Messa. L ho vista ancor meglio sotto un suo aspetto: quello del dono. Non solo, ma anche come la straordinaria consolantissima possibilità di dare a Dio qualcosa di proporzionato alla sua Regale Maestà.....Ci sono piaciute e ci piacciono assai quelle parole riferite a Gesù nella lettera agli Ebrei: Tu non hai voluto né sacrificio né offerta, un corpo invece mi hai preparato Allora ho detto: Ecco, io vengo per fare, o Dio, la tua volontà (Eb.10, 5-7). Ora vedo meglio anche la possibilità di amare Dio Padre in quest altro modo: donandogli appunto, attraverso la santa Messa, l offerta del suo Figlio, Agnello di Dio, al quale aggiungo l offerta della mia vita al suo servizio.. (da Mariapoli, N 1/1/2001) Chiara Lubich 5

6 6 Gabriele : Una mattina, appena sveglio, ho tirato il dado dell amore e mi è venuto Amo il nemico e sono andato a scuola. A ricreazione un mio compagno mi prendeva in giro ma io, ricordandomi di quello che mi era venuto tirando il dado, l ho amato lo stesso. Il giorno seguente mi si è avvicinato e mi ha dato un giocattolo che mi piaceva tantissimo; mi ha detto che me lo prestava e che si scusava per avermi preso in giro. Maria Chiara

7 E inutile: il posto più grande nel cuore di Chiara l hanno da sempre occupato loro: i gen 4! Incontro col sapore della predilezione di Gesù e quindi momento prezioso il suo trovarsi con una cinquantina di gen 4 coi quali si instaura subito un rapporto immediato, semplice, gioioso, mentre i genitori scompaiono fuori dalla porta lasciando i bambini a tu per tu con Chiara. Grazie che sei venuta a Loppiano! E Chiara: Grazie a voi per come vivete l arte di amare che fa bene anche agli adulti, anche ai sacerdoti e aggiunge un grazie anche per la vendita natalizia dei Gesù Bambino di terracotta che i gen 4 hanno fatto un po dovunque oltre che delle belle esperienze fatte gettando il dado dell amore ogni giorno e raccontate in tante personali letterine. E allora adesso io vi faccio un regalo Si intuisce un clima incandescente anche se Chiara raccomanda di parlare sottovoce e di aspettare ad aprire i pacchetti per poter sentire bene i nomi dei piccoli destinatari. Il brusio, festoso e sommesso, esplode alla fine con commenti entusiastici, risa, gioia, piccoli colloqui personali con finale di baci ed abbracci ai quali Chiara fa fatica a sottrarsi mentre cerca di scappare via perché l attende un altro impegno. La festa dei gen 4 è finita, ma non nei loro cuori. Ed ecco come loro stessi si raccontano qualche giorno dopo, in un incontro con i grandi : Giulio : Chiara è venuta a Loppiano e io le ho domandato: Come posso fare per diventare un vero gen 4 se tante volte ho l uomo vecchio? Devi dire: basta! e ricomincio mi ha risposto Chiara e quando la mamma mi ha chiesto di aiutarla per andare a prendere la scopa e io non ne avevo proprio voglia, ho pensato: Basta, ricomincio! e l ho fatto! a cura di Emilia Farina 7

8 8 Sono un tipo aperto, comunicativo, mi piace stare tra la gente, per questo ho studiato lingue all università, per poter dialogare con tutti, senza barriere, neppure quelle linguistiche comunque, non davo certo allo studio il primo posto! Sono originaria di Ravenna e si sa che la mia regione, la Romagna, è la patria delle discoteche e anch io le ho frequentate tutte o quasi. Adoravo ballare, la musica di tendenza, vedere sempre gente nuova Verso i 20 anni trascorro un anno in Inghilterra per imparare l inglese ed anche lì vengo attratta continuamente da tutto ciò che era nuovo, che toccava le corde della mia sensibilità: nuovi amici, locali interessanti. Una sera, durante un party fuori Londra, mi rendo conto improvvisamente che la festa non è che una farsa per spacciare droga e la polizia sta per fare una retata. Mi restano solo pochi attimi per scappare e mentre corro verso l auto, comincia a martellarmi dentro un richiamo: attenta, questa volta ti è andata bene ma potresti non avere una seconda chance. Una recente foto di Stefania con i genitori. Quando torno in Italia il vuoto mi tormenta: possibile che di un anno di vita non resti nulla? Anni fa, Gesù mi aveva già sfiorato con la sua rivoluzione, l avevo già incontrato, ma gli avevo girato le spalle. Ora avverto che Lui mi è di nuovo vicino, anzi, che non mi ha mai lasciata sola. Ritrovo quelle amiche che mi avevano parlato di Lui e dell Ideale di un mondo unito e con loro vuoto il sacco. Loro ascoltano le mie domande e condividono la mia ricerca, prendendo su di sé tutto il mio travaglio. E mentre tutto il negativo di quei mesi si allontana, una gioia sempre più grande si fa spazio dentro e sperimento una libertà nuova: Dio mi ama così come sono! Mi ha condotta fino qui perché potessi incontrarlo e rispondere al suo amore con tutta me stessa. Ora anche gli amici che ritrovo non sono più semplicemente ragazzi con cui tiro tardi al sabato sera, ma persone da amare, con cui condividere gioie e dolori. Una di loro mi confida che aspetta un bambino e che vuole abortire. Per me è uno shock e vorrei gridarle subito le 1000

9 argomentazioni che mi vengono in mente per farle cambiare idea. Ma mi rendo conto che ciò di cui ha più bisogno è ascolto, comprensione e di non essere lasciata sola in questo momento. Così, con altre ragazze che condividono con me questo Ideale ci alterniamo per starle accanto, accompagnarla alle visite mediche e sostenerla nei momenti difficili. Il giorno stesso in cui é fissato l intervento abortivo decide di tenere il bambino Perché ci dice sono certa che non sarò sola nell allevarlo ed educarlo, voi me ne avete dato la prova. Finita l università trovo lavoro presso un agenzia di traduzione e redazione di siti Internet. Fin da subito quest esperienza professionale mi entusiasma: scopro l universo di Internet, una strada che sembra realizzare il mio sogno: comunicare con chiunque, in qualunque momento e in tempo reale! Il senso di libertà è sconfinato, poiché si sa che la rete è tuttora in gran parte un mondo pressoché deregolamentato. Ben presto mi accorgo però che nel mio ambiente di lavoro con strutture altamente tecnologizzate i contatti umani sono ridotti a tal punto che da una scrivania all altra, distanti meno di un metro, si comunica via posta elettronica. In poche parole il computer sta sostituendosi ai rapporti tra noi colleghi. Stefania a Loppiano con le focolarine di diverse nazioni che vivono con lei. La rete proponeva inoltre una quantità di siti dal contenuto moralmente ambiguo e dopo alcune esperienze negative, decido di interrompere le visite; comprendo infatti che non posso abdicare ai miei valori non appena mi siedo davanti al video. Ma non posso restare a guardare mentre in ufficio ognuno naviga nel proprio mondo chiuso dentro il computer... devo fare qualcosa! Incoraggio così i miei colleghi ad un dialogo durante le pause-caffè, che pian piano diventano l occasione per conoscerci e raccontarci dal vivo ciò che facciamo e siamo. È così che scopriamo di avere interesse per la vita e le situazioni reali gli uni degli altri. Dopo diversi mesi una mia capoufficio si accorge del mio comportamento e delle mie scelte e me ne chiede il motivo: rispondo che per me la costruzione di rapporti veri costituisce un punto fondamentale per la realizzazione di una società migliore, fondata su valori autentici. Essendomi ora trasferita qui a Loppiano, alcuni mesi fa ho ricevuto una sua lettera in cui mi dice che in uno dei siti da lei curati sta dedicando ampio spazio al dibattito su un utilizzo più etico di Internet. Vedi mi scrive questo è il mio contributo alla realizzazione (speriamo non troppo lontana ) di un mondo come lo sogni tu. Stefania Tanesini 9

10 10 C è chi viene a Loppiano e per approfondirne la vita si ferma qualche tempo e chi, pur desiderandolo e non potendolo fare, coglie almeno l occasione per potersi fermare anche solo poche ore, come i nove vescovi della Corea del Sud che hanno raggiunto la cittadella da Roma, dove si trovavano per la loro visita ad limina con il S. Padre. Questa volta con i cittadini di Loppiano, a fare gli onori di casa e a raccontare la propria esperienza c era anche mons. Lucas Donnelly, argentino, religioso mercedario e vescovo emerito dallo scorso anno. A 79 anni ha deciso di trascorrere alcuni mesi nella cittadella: perché? Ho conosciuto l ideale dell unità in Argentina, nel 1958, attraverso la nascente rivista Mariapoli, poi negli anni 60 ho partecipato ai primi incontri fatti dai focolarini arrivati a Buenos Aires. Subito ho visto una comunità di cristiani, persone di tutte le vocazioni e di tutti gli stati sociali che viveva l amore reciproco mettendo tutto in comune. Mi è sembrato Una recente foto di Mons. Lucas. Mons. Lucas Donnely con i Vescovi coreani in visita alla cittadella. di cogliere un esperienza di spiritualità comunitaria consona con le esigenze della Chiesa di oggi. Ho sempre desiderato poter fare un esperienza prolungata in una Mariapoli permanente, per questo dopo quasi sessant anni di vita religiosa e venti di vita episcopale, ho chiesto di venire a Loppiano. Ora mi trovo al centro di spiritualità Claritas con altri 13 religiosi di vari istituti, tutti uniti nel vivere un unica realtà spirituale. Qual è la novità che ha trovato qui a Loppiano? È l impegno giornaliero a vivere il Vangelo, comunicando le esperienze e i passi che ciascuno compie, così da meritare la presenza di Gesù tra noi. In verità questa mi pare un esperienza unica nella Chiesa. Come trascorre la sua giornata? La mia giornata alla Claritas è molto semplice: vivo con tutti i momenti di preghiera, l Eucaristia, gli incontri, il lavoro, lo studio e anche lo sport.

11 Ho capito che per entrare nel regno dei cieli bisogna farsi piccoli, non sono importanti le opere grandi che puoi aver fatto, o la funzione che hai svolto nella Chiesa, adesso è importante amare. Ricorda qualche momento forte vissuto nella Mariapoli in questi mesi? Non dimenticherò mai la visita di Chiara nella cittadella, durante la quale ho vissuto momenti di intensa unità con tutti gli abitanti. Direi che il momento culmine è stato quando Chiara ci raccontava con profonda emozione l esperienza vissuta nell incontro con la cultura indiana: un nuovo e originale metodo di evangelizzazione, espressione tipica di un carisma adatto alle esigenze dei tempi moderni e delle diverse culture. a cura di P. Amedeo Ferrari conosciuto Merlie. Vengono dalle Filippine, sono alla Scuola Loreto da alcuni mesi, dove si fermeranno per un anno. Nat: Ero un ragazzo quando ho conosciuto l ideale dell unità. Ho scoperto che anch io, con loro, potevo vivere il Vangelo: come i primi cristiani. Così ho cambiato rotta alla mia vita: ho iniziato ad amare. A diciassette anni una profonda crisi: mio padre è morto in seguito ad un attacco di cuore. Perché Dio, che è amore, permetteva una tragedia simile? Una domanda che per me non aveva risposta. È stato solo l amore costante e concreto di mia madre e dei miei fratelli che mi ha poco a poco risollevato: ho capito che gioie e dolori, tutto, tutto, persino la morte di mio padre, facevano parte di un Suo piano d amore ed ho risentito l attrattiva di vivere il Vangelo. Proprio in quel periodo, nell 83, ho Merlie: Ho conosciuto il Movimento al liceo, da un insegnante, ma alla fine dell anno scolastico ho perso i contatti. La mia vita è stata segnata da un dolore: quando avevo 19 anni mio padre ci ha abbandonato ed io, vedendo la sofferenza di mia madre e delle mie sorelle, sentivo crescere in me l odio verso di lui. Ho trovato lavoro presso una banca ed un giorno mi hanno presentato il mio nuovo direttore: era Nat. Siamo subito diventati amici e poi qualcosa di più. Un giorno Nat mi ha invitato ad un concerto dei Giovani del Movimento, i Gen. Che sorpresa risentire quelle canzoni che parlavano d amore, di unità che mi avevano affascinata anni prima! Volevo ricominciare anch io a vivere per un mondo unito. Nell 87 ci siamo sposati: volevamo radicare la nostra nuova famiglia sull amore vero, mettendo Dio al centro della nostra vita. Una scelta che ripetiamo ancora ogni giorno. Nat: Nella vita quotidiana, in famiglia, sono tante le occasioni per amare: a volte 11

12 si tratta di alzarsi durante la notte per andare da uno dei bambini e non cedere alla tentazione di far finta di non sentirlo. Sperimentiamo giorno dopo giorno che nulla è piccolo di ciò che si fa per amore. Poi, si sa tra marito e moglie è facile litigare. Una volta, durante un viaggio in auto, Merlie si è accorta che avevo sonno e si è offerta di guidare al mio posto. Così ho fatto un pisolino, ma quando mi sono svegliato mi sono accorto che ci eravamo persi. Mi sono arrabbiato, senza pensare che aveva preso il mio posto alla guida per amore e che anche lei era stanca. Ora non sapevo come fare a chiederle scusa poi, con semplicità le ho preso la mano e le ho sorriso. L amore tra noi era tornato. Un po di tempo fa, la crisi economica che ha colpito l Asia ha avuto conseguenze serie anche nelle Filippine. E tra le ditte che sono state costrette a chiudere c era anche quella dove lavorava Merlie. Dopo un po anche la mia banca ha iniziato ad avere problemi seri ed io stavo perdendo la pace alla prospettiva di un licenziamento. I bambini, sensibili all atmosfera di armonia in famiglia, spontaneamente facevano di tutto per aiutarmi, non facendomi mai mancare tutto il loro amore. Merlie: Il rapporto di Nat con i nostri figli mi ha sempre fatto una fortissima impressione. Risanava in me quella piaga scolpita nell anima da quando mio padre ci aveva abbandonato.in un lampo, un giorno, ho capito che dovevo perdonare mio padre. Ne ho parlato a Nat e insieme siamo andati a cercarlo. Così ho potuto riconciliarmi con lui anche in nome del resto della famiglia; non dimenticherò mai la serenità e libertà sperimentate! Poco tempo dopo anche Nat ha dovuto proprio lasciare il lavoro, così abbiamo pensato fosse il momento opportuno per realizzare il sogno di venire a Loppiano, per approfondire l unità tra di noi e con altre famiglie. lunedì: porte aperte ai ragazzi Da tanto tempo non parlavo più con i miei amici, ci scambiavamo solo messaggini al cellulare! Grazie Loppiano per avermi fatto riscoprire che è bello stare insieme! È Luca, 12 anni di Roma, a ringraziare della giornata trascorsa lunedì 12 marzo assieme ad altri 200 ragazzini di alcune sezioni scolastiche di Roma. Attraverso il gioco dei continenti hanno intrapreso un giro per il mondo unito, dove razze e culture diverse sono sinonimo di ricchezza e amore reciproco. Nel pomeriggio una visita veloce alle varie realtà della cittadella: un viaggio nel mondo nuovo, come lo ha definito uno degli insegnanti presenti. E così ogni lunedì, dedicato ai gruppi scolastici che per un intera giornata avranno l opportunità di frequentare un nuovo corso: educazione al mondo unito!

13 E ormai un appuntamento consueto per i clienti di Azur e Fantasy: ogni anno a primavera ci si ritrova per lo showroom (esposizione durante la quale si presentano le ultime novità). E un impegno di lavoro importante per le due aziende che operano da molti anni nel settore della prima infanzia con produzione di mobili e articoli in legno (Azur), piumoni, culle e accessori in tessuto (Fantasy). Ma c è qualcosa che va al di là dell aspetto commerciale: è la possibilità di scoprire cosa sta dietro al nostro lavoro, per usare un espressione dei clienti. E dietro sta la Cittadella di Loppiano! e ancora di più sta il Movimento dei Focolari con la sua complessa, ricchissima spiritualità. Per tanti una scoperta: Mi sento su un altro pianeta. Anch io nel mio negozio voglio dare un sorriso, come ho visto qui Ho pensato di essere arrivato nel Paradiso terrestre. Noi negozianti corriamo tutto il giorno per le mille lire, le cinquemila lire stando qui con voi non ci ho più nemmeno pensato! La nuova cameretta proposta da Azur E poi non ci sentiamo numeri, c è un rapporto commerciale, ma anche tra persone: io credo nell azienda e l azienda crede in me. Dopo avervi conosciuto ho cominciato a frequentare gli incontri del Movimento a Roma, prima quelli più grandi, adesso quando posso vado a quelli che si svolgono nel mio quartiere. Il topino Pilù, uno dei personaggi delle linee Fantasy. Mi porto via gioia, pace e un incontenibile serenità. 13

14 14 Improvvisamente anche Vincenzo Quartini ci ha lasciato per il Paradiso. Vogliamo ricordarlo in mezzo ad un gruppo di giovani, vicino alla moglie Angela che ci ha donato questa foto arrivata dal Brasile. E una delle tante scattate dalle gen 3, giovani del Movimento dei Focolari, che da tutte le parti del mondo vengono per qualche tempo a Loppiano a condividere l esperienza per un mondo unito. La casa che di solito le ospita, Piccolo seme, non le ha mai contenute tutte ma proprio accanto, come un prolungamento naturale, è sempre rimasta aperta quella di Vincenzo: Casa Cielo. Porta il nome della prima figlia dei coniugi Quartini partita proprio per il cielo a soli sedici anni, nel Era bello ascoltare Vincenzo quando raccontava la sua storia. Da giovane aveva preferito alla scuola la vita dura del mozzo su navi mercantili. Ufficiale a 22 anni e già comandante a soli 28, dopo l incontro con l Ideale dell unità, scriveva: Non ho difficoltà di sentirmi figlio di Dio. Il mondo che ho girato in lungo e in largo lo vedo come il giardino di mio Padre, dove mi muovo liberamente, come un figlio. Ho raccolto con gli occhi e con l anima moltissime cose: soprattutto bellezza e bellezza e, accanto ad ognuna, la sofferenza, il dolore. Una domanda: perché il dolore? All immagine di Dio Amore se ne sovrappose un altra, senza offuscare la prima: quella di un Dio inchiodato alla croce, abbandonato. Lui mi diede la risposta. Vincenzo ha certamente esercitato un fascino su quanti l hanno circondato e conosciuto, non solo per le avventure sui mari così coloritamente narrate ma per qualcosa di più che sapeva infondere nel racconto, trasformandolo in quell avventura divina che l aveva coinvolto come uomo, sempre più staccato da sé in vista di quell orizzonte per il quale poteva dire pochi giorni prima di morire: Per me di qua o di là è la stessa cosa e poi di là è più bello ancora! a cura di Elda Pardi

15 Dio, un giorno, un preciso giorno, diverso per ciascuno, ci ha chiamati a seguirlo, a donarci a Lui: Gesù crocifisso. Si capisce, allora, come tutto ciò che vorrei dire in queste pagine vorrebbe essere un canto ( pg.11). Inizia così quella che lei stessa definisce come una lettera d amore a Gesù abbandonato. L ultimo libro di Chiara Lubich Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato? Gesù abbandonato ( ) un vuoto infinito attraverso il quale Dio guarda noi: la finestra di Dio spalancata sul mondo e la finestra dell umanità attraverso la quale (si) vede Dio (pg.127). Con questa pagina, suggestiva e densa di luminosa dottrina, si può sintetizzare il percorso in cui Chiara Lubich ci conduce attraverso le pagine di questo libro che in pochi mesi ha visto già quattro edizioni. Il sottotitolo precisa: Gesù crocifisso e abbandonato nella storia e nella vita del Movimento dei Focolari dalla sua nascita, nel 1943, all alba del terzo millennio. Autobiografia? Meditazione? Teologia? Chiara stessa lo spiega: L argomento che mi sono proposta di svolgere è per me di un importanza capitale, di un fascino particolare Dovrò, infatti, parlare di Colui che, nell unica vita data a noi da Chiara racconta molti episodi degli inizi del Movimento nel 43 e via via negli anni fino ad oggi, delineando la singolare esperienza sua e del Movimento dei Focolari, scaturente dall amore o meglio dalla scelta esclusiva di Gesù abbandonato. E impossibile dire in poche righe la ricchezza di spunti spirituali ed anche teologici, sociali, fortemente attuali di questo prezioso libro. Se ne resta coinvolti e, man mano si snodano gli avvenimenti, gli anni, dentro si costruisce una realtà: la comprensione nuova, luminosa del mistero d amore di Gesù abbandonato: Il dolore dell abbandono di Gesù da parte del Padre, mistero d amore di Gesù per gli uomini, così intenso, così acuto, incominciava a penetrarci, a farsi un po conoscere, ad attrarci, a farsi amare (pg. 37). Frutto: un popolo nuovo, che per quella finestra spalancata su Dio cerca di attuare in terra la vita del Cielo, la vita trinitaria. Padre, che tutti siano uno : è la preghiera di Cristo, ma anche l invocazione con cui Chiara chiude il libro, aprendo così alla speranza l alba del terzo millennio (dalla prefazione del card. P. Poupard). Concetta Bonfante 15

16 PER SAPERNE DI PIU tel. 0039/055/ INFORMAZIONI tel.0039/055/ lunedì-venerdì dalle alle COME ARRIVARE A LOPPIANO In treno Le stazioni ferroviarie di Incisa (2 km da Loppiano) e del comune limitrofo di Figline Valdarno (8 km) sono frequentemente collegate con i nodi di Firenze, Arezzo e Roma. In auto L Autostrada del Sole ha un uscita ad Incisa: per chi viene da nord, l uscita di Incisa si trova a 19 km dopo il casello Firenze Sud, per chi viene da sud a 16 km dopo il casello Valdarno. Dal casello si prosegue seguendo le indicazioni per Loppiano. In aereo Si possono utilizzare gli scali degli aeroporti di Firenze Peretola o di Pisa; da lì, il treno. LOPPIANO NOTIZIE anno XXV n Spedizione in A.P. Comma 20/C Legge 662/ 96 Tassa pagata uff. PT Filiale di Firenze Direzione, Amministrazione, Redazione in Loppiano tel INCISA VALDARNO (FI) Direttore responsabile Guglielmo Boselli aut. Trib. Firenze n del c.c.p. n intestato a Loppiano Notizie c.p. 64 Incisa Valdarno ALCUNI CENTRI DEL MOVIMENTO DEI FOCOLARI IN ITALIA ANCONA Via Tagliamento, 19 tel. 071/32285-F.M. BOLOGNA Via Mazzini, 31 tel. 051/ F.F. BRESCIA Via V. Foppa, 3 tel. 030/ F.M. BARI Via Zanardelli, 85/A tel. 080/ F.M. CAGLIARI Pirri Via S.Tommaso D Aquino, 2 tel. 070/ F.M. FIRENZE Via XX Settembre, 54 tel. 055/ F.F. GENOVA Via al Capo di S. Chiara, 16/A tel. 010/ F.M. MILANO Via Faenza, 26/4 tel. 02/ F.F. NAPOLI Via B. Caracciolo, 34 tel. 081/ F.F. TORINO Via delle Rosine, 15 tel. 011/ F.F. PADOVA Via Torre, 55 tel. 049/ F.M. PALERMO-Villabate via Giulio Cesare 1/E tel. 091/ F.M. PERUGIA Strada Tuderte, 75/E tel. 075/ F.M. ROMA Via M. D Amelio, 24 tel. 06/ F.F. TRENTO Via Vicenza, 10 tel. 0461/ F.F. F.F. focolare femminile F.M. focolare maschile

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen PREGHIERE DEL MATTINO Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Ti adoro Ti adoro, mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen Modo di recitare il Santo Rosario Segno della Croce Credo Si annuncia il primo Mistero del giorno Padre Nostro Dieci Ave Maria Gloria Si continua fino a completare i 5 misteri del giorno Preghiera finale

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

MESSAGGI DI LUCE. Carta Michele Cell:346-5788900 E-mail;michele-carta@hotmail.it

MESSAGGI DI LUCE. Carta Michele Cell:346-5788900 E-mail;michele-carta@hotmail.it MESSAGGI DI LUCE Carta Michele Cell:346-5788900 E-mail;michele-carta@hotmail.it Tengo a precisare che Messaggi di Luce e un progetto che nasce su Facebook a oggi e visitato da piu' di 9000 persone E un

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27 MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27 2 L Siamo alla domanda fondamentale, alla provocazione più forte perché va diritta al cuore della mia vita, della tua, di ogni uomo che,

Dettagli

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA Confesso tutta la mia difficoltà a presentarvi questo brano che ho pregato tante volte. La paura è quella di essere troppo scontata oppure di dare troppe cose per sapute.

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014 Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita 6 ESSERE GENITORI: TRASMETTERE LA FEDE ED EDUCARE ALLA VITA "I genitori di Paola, 10 anni, sono

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

COREA. Il Mazzarello Center: una comunità terapeutica che vive lo spirito del Sistema preventivo

COREA. Il Mazzarello Center: una comunità terapeutica che vive lo spirito del Sistema preventivo COREA Il Mazzarello Center: una comunità terapeutica che vive lo spirito del Sistema preventivo Breve presentazione del contesto sociale in cui si lavora Il contesto socio-culturale della Corea sperimenta

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16 ALLA SCUOLA MATERNA Marzia: Buongiorno, sono venuta per iscrivere il mio bambino. Maestra: Buongiorno, signora. Io sono la maestra. Come si chiama il bambino. Marzia: Si chiama Renatino Ribeiro. Siamo

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano 1) Camminiamo incontro al Signore 2) Se oggi la sua voce Rit, Camminiamo incontro al Signore Camminiamo con gioia Egli viene non tarderà Egli viene ci salverà.

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

CHIARA AMIRANTE SOLO L AMORE RESTA. Nuovi Orizzonti nell inferno della strada. Prefazione di ANDREA BOCELLI

CHIARA AMIRANTE SOLO L AMORE RESTA. Nuovi Orizzonti nell inferno della strada. Prefazione di ANDREA BOCELLI CHIARA AMIRANTE SOLO L AMORE RESTA Nuovi Orizzonti nell inferno della strada Prefazione di ANDREA BOCELLI ISBN 978-88-384-6825-4 I Edizione 2012 2012 - EDIZIONI PIEMME Spa, Milano www.edizpiemme.it Anno

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO Annuncio della Pasqua (forma orientale) EIS TO AGHION PASCHA COMUNITÀ MONASTICA DI BOSE, Preghiera dei Giorni, pp.268-270 È la Pasqua la Pasqua del Signore, gridò lo

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

1. una fede da far crescere nei vostri figli

1. una fede da far crescere nei vostri figli Chiediamo il Battesimo di nostro figlio 3.a tappa: dopo il Battesimo 1. una fede da far crescere nei vostri figli Parrocchia di S. Ambrogio - Via G. Di Vittorio, 23 - Mignanego (GE) Come far crescere

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione.

Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione. Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione. Eugenio e Chiara Guggi (tramite le parole di Benedetto XVI) Il laico dev essere

Dettagli

Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia

Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia Veglia nella notte del S. Natale 2012 Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia Il Santo Padre ha dedicato quest'anno liturgico alla Fede e noi in questa veglia che precede la S. Messa di Natale

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

Dal lato della strada

Dal lato della strada Dal lato della strada Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava giusto e anche responsabile. Quello che non capivo è perché

Dettagli

PREGHIERA - 1 - S. ECC. MONS. BRUNO SCHETTINO Arcivescovo

PREGHIERA - 1 - S. ECC. MONS. BRUNO SCHETTINO Arcivescovo PREGHIERA La Tua Parola, Signore, è Verità perenne, la Tua Parola è vita piena, immortale. Nella tua sequela camminerò, nella luce che emana dalla tua Presenza dirigerò spedito i miei passi. Alla tua sorgente

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli