LA NUOVA SQUADRA SOMMARIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA NUOVA SQUADRA SOMMARIO"

Transcript

1

2 N U M E R O 1 LA NUOVA SQUADRA Il primo quadrimestre è ormai terminato e con le pagelle arriva quest anno anche il primo numero di Samber-Express, lo storico giornalino della scuola. Dopo un anno di pausa, i battenti della redazione si sono riaperti e il Samber Express ha ricominciato a mettersi in marcia. Prima di raggiungere queste meta il nostro convoglio ha fatto diverse tappe che ci hanno permesso di capire come muoverci e come lavorare all interno di una redazione. La nostra squadra è composta da ragazzi di prima e terza molto diversi per interessi e carattere, approdati qui spinti dalla curiosità e dalla voglia di partecipare alla vita della nostra scuola per creare qualcosa di nuovo. Dunque, eccoci al primo numero finalmente, ma cosa dovete aspettarvi? Questo giornale parla innanzitutto di noi, gli studenti di Samber, ma troverete in queste pagine articoli di vario genere. Alcuni riguardano il nostro Istituto, altri temi che abbiamo scelto di approfondire in base ai nostri interessi o alla loro importanza, sempre dal nostro punto di vista. Un giornale tutto da leggere, ma non solo: con il Samber-Express potrete anche divertirvi, rispondendo a quiz, sciogliendo enigmi e partecipando a dei simpatici concorsi. Non ci resta che augurarvi quindi: Buona lettura e buon divertimento!!! SOMMARIO EDITORIALE 2 SAMBER-TIME: Corsa campestre 4 8 FREE-TIME I Mercenari 3 12 Gravity Presto la notte degli Oscar 16 SPORTIKA: La signora d Italia 18 Il club più titolato al mondo TEMPI MODERNI: Iphone 6: è assalto agli Apple 22 MONDO: Nobel per la pace a Malala 25 MODA: Una ragazza di Samber dalla 26 FUMETTO: 28 Adam Kadmon: misteri svelati SAMBER-CHEF: 32 Intervista a Federico Cappello La Redazione PEDU-QUIZ CARTOLINE DAL NATALINO INSERTO: LA GAZZETTA DELLA MEDIE

3 P A G I N A 3

4 P A G I N A 4 -CORSA CAMPESTRE- Anche quest anno, come da tradizione, la nostra scuola ha organizzato la storica corsa campestre. Tutto si è svolto il 13 Novembre dalla terza ora in poi, seguendo un ordine preciso meticolosamente stabilito dal nostro professore di Scienze motorie Riccardo Ferlinghetti. L ordine è stato il seguente, per ogni classe le prime a rompere il ghiaccio con la pista sono state le ragazze. Così prima hanno corso le femmine di prima e poi è stata la volta dei primini maschi e di seguito le seconde e le terze. La campestre è stata preceduta da alcune settimane di preparazione da parte del prof. Ferlinghetti, allenamenti intensi che hanno permesso a tutte le classi di Samber di essere pronte per affrontare la prova. E così il 13 Novembre, dopo il via del Preside don Stefano Mascazzini, si è dato inizio alle danze che hanno visto come protagonisti e vincitori: Per le classi prime... Femmine: Francesca Vescovi 1C Maschi: Gianluca Barbi 1B Per le classi seconde... Femmine: Matilde Goglione 2.. Maschi: Riccardo Bassi 2A Per le classi terze... Femmine: Emma Barbieri 3C Maschi: Luca Recaldini 3A ARTICOLO: e FOTOGRAFIE : GIACOMO BERTOLI, RICCARDO COSTA

5 N U M E R O 1 P A G I N A 5 PROF. FERLINGHETTI: MOLTI DI COLORO CHE SONO ARRIVATI LONTANI DAL PODIO SI SAREBBERO COMUNQUE MERITATI I GRADINI PIÙ ALTI PER L IMPEGNO. Abbiamo rivolto a colui che ha voluto e coordinato la giornata, il prof. Riccardo Ferlinghetti, qualche domanda: Come le è sembrata la preparazione di noi ragazzi nonostante il tempo? Essere costretti a correre durante ogni lezione di ed. Fisica presuppone che le condizioni climatiche della giornata non influiscano molto sulla prestazione, prestazione direi buona, ottima per lo più! Perché tutti gli anni ripropone questa iniziativa? La resistenza è una qualità fisica che può essere migliorata con l allenamento e dovrebbe essere affrontata prima di ogni altro (velocità, forza ecc...) la resistenza dovrebbe essere la base del lavoro annuale e la campestre è una bella attività di resistenza. Le piace allenarci per la gara? È sempre difficile far capire come la fatica può essere sopportata, ma noto in tanti ragazzi come progressivamente nelle lezioni si convincano che la concentrazione, la perseveranza e la capacità di sopportare lo sforzo ripaghino. Secondo lei, i vincitori si sono veramente meritati il gradino più alto del podio? Penso che i vincitori si siano meritati i risultati, ma penso anche che molti che sono arrivati lontani dal podio si sarebbero comunque meritati i gradini più alti del podio per l impegno. La corsa campestre la appassiona o la fa soltanto perchè da programma? Negli ultimi anni è notevolmente aumentata nella gente la mentalità sportiva, moltissime persone camminano o corrono per mantenersi motoriamente attivi; con la campestre oltre ad allenare la resistenza si cerca di avvicinare i ragazzi alle corse di lunga durata; la campestre è vivere il nostro paesaggio.

6 S A M B E R - E X P R E S S P A G I N A 6 QUATTRO CHIACCHIERE CON I VINCITORI... Ed ora vi proporremmo alcune domande che abbiamo fatto ai vincitori della corsa campestre Gianluca Barbi Come ti è sembrato stare sul primo gradino del podio? Eri emozionato? Bello, era la prima volta ed ero abbastanza emozionato... Quanto ti sei impegnato? Ti è costata molta fatica vincere? Molto, perchè conoscevo i mei avversari. Fatica? Beh, sì. Riccardo Bassi Come ti è sembrato stare sul primo gradino del podio? Eri emozionato? Ormai ci sono abituato senza vantarmi...la prima volta sì, ma poi andando avanti ho capito che è bello, la campestre non è fatta per essere vinta, ma per divertirsi. Quanto ti sei impegnato? Tanto perchè ho visto che il Preside e il Consigliere credevano in me ed è stato bello. Sì, devo ammettere che è stato molto faticoso. Matilde Goglione Come ti è sembrata la campestre di quest anno? Bella, ma molto faticosa: da 1 a ! Emma Barbieri Un impressione sulla campestre... Non mi è costata molta fatica, forse il 2 giro è stato più difficile. ARTICOLO: e FOTOGRAFIE : GIACOMO BERTOLI, RICCARDO COSTA

7 NUMERO 1 PAGINA 7

8 S A M B E R - E X P R E S S P A G I N A 8 Che ne sarà di noi... Orientamento: sentiamo le vostre opinioni Per le terze questo è un anno molto importante perché devono fare una scelta decisiva per la vita futura. Sicuramente ognuno di loro ha delle opinioni e delle paure diverse, ma forse basterebbe confrontarsi l un l altro per capire che in realtà queste sono molto simili. Osservando i loro volti lungo le scale, nei corridoi e nel cortile si capisce che nelle loro teste "frullano" mille domande: in quale scuola superiore andrò? Come saranno i prof.? Mi farò amici? Sarò all'altezza? Abbiamo deciso di fare due chiacchiere ai diretti interessati per capire meglio questo periodo così particolare e gli abbiamo posto qualche domanda: -come ti senti? -qual è la paura più grande? -credi che le attività svolte a scuola per l'orientamento e i consigli degli insegnanti ti siano stati utili? Ecco cosa hanno risposto... "È una cosa estremamente emozionante sapere che tra un anno non rivedrai più le persone con cui hai fatto un cammino di 3 anni e con cui hai instaurato un rapporto di amicizia. È anche difficile dire addio all'ambiente e hai professori sapendo che l'anno prossimo cambieranno totalmente... è strano pensare che l'anno prossimo si prenderà il treno, il pullman e si avrà a che fare con persone totalmente nuove. La paura più grande è il non riuscire ad inserirsi serenamente nell'ambiente ed è il pensare di non trovare più nessuno di conosciuto. Credo che i consigli degli insegnanti e le attività con lo psicologo siano stati utili, soprattutto per i più indecisi per capire quale sarà la strada per i prossimi 5 anni." Carlotta, 3A " ARTICOLO: FABIO NICOLINI FOTOGRAFIE E DISEGNO: LUCA ALBORGHETTI

9 N U M E R O 1 P A G I N A 9 Pensando all anno prossimo, mi sento triste perchè abbandonerò alcuni dei miei dmiei amici con i quali sono cresciuto in questi 3 anni. La paura più grande è di ritrovarmi in un posto che non conosco ancora. Credo che le attività e i consigli mi siano stati utili perché mi hanno permesso di scegliere la scuola adatta a me." Vittoria, 3B "Al pensiero dell'ultimo anno mi sento bene e male. La paura più grande è di non trovare amici nella nuova scuola. credo che le attività e i consigli mi siano stati utili perché mi hanno permesso di fare la scelta giusta, o almeno ci spero." Anna,3C

10 S A M B E R - E X P R E S S P A G I N A 10 La nostra biblioteca Lunedì 14 ottobre è stata inaugurata la biblioteca scolastica, un assoluta novità al secondo piano del nostro Istituto. Dopo il taglio del nastro da parte del preside, i capiclasse hanno partecipato a un banchetto di apertura e dalle due del pomeriggio la biblioteca sarebbe stata accessibile a tutti. Il Preside ha deciso di inaugurare la nuova Sala intitolata a Paolo VI proprio con una lettura, scelta appositamente per l evento, l ho letta perché quel libro mi piace moltissimo, è un opera di Chesterton ci ha raccontato il preside in particolare la frase che ho letto è Le fiabe non insegnano ai bambini che i draghi esistono, i bambini che i draghi esistono lo sanno già, le fiabe insegnano ai bambini che i draghi possono essere sconfitti...per me questa frase ha un significato molto profondo e vuole essere un buon augurio per la nostra biblioteca. Ci siamo rivolti direttamente all ideatrice nonché direttrice della nostra biblioteca, la professoressa Romana Massetti, per capire come sia nato questo progetto. Professoressa, come le è venuta l idea di creare una biblioteca all interno della scuola? Dal 2008 tutti noi professori di italiano volevamo creare una biblioteca all interno della scuola, dato che quest estate si è presentata l occasione, l abbiamo colta al volo e abbiamo costruito la biblioteca che collabora con quella di Chiari. Se noi abbiamo un libro particolarmente bello che vorremmo consigliare, possiamo farlo? Certo, potete mettere il libro nello scaffale questo te lo presto io e le altre persone potranno prenderlo in prestito. Che tipo di libri possiamo trovare nella biblioteca e come sono ordinati? Si può trovare qualsiasi tipo libro, dal fantasy all azione, dai libri gialli ai libri di scienza; oppure se non trovate i libri che volete potete consigliarcene altri che ci preoccuperemo di procurarvi. In biblioteca è facile orientarsi i libri sono disposti con il metodo della biblioteca comunale segui il colore Perché Professoressa, un alunno dovrebbe rinunciare ogni tanto al tanto amato cortile per la per la biblioteca? ARTICOLO E FOTOGRAFIE: Ragazzi, non resta che invitarvi a visitare la Biblioteca, almeno una volta, troverete tanti stimoli alla lettura e un clima sereno e tranquillo KEVIN VIGNAROLI prima di farsi una corsa in cortile.

11 N U M E R O 1 P A G I N A 11 La nostra Biblioteca ha già dei frequentatori affezionati, tra loro se ne distinguono alcuni che abbiamo intervistato per voi. Ciao Matteo, tu frequenti molto la biblioteca, che cosa ti piace e cosa trovi di speciale in quest ambiente? Mi piace perché posso isolarmi in un mondo pieno di fantasia, mi piace leggere in particolare libri fantasy. Giulia invece, altra fedele frequentatrice, ci ha raccontato che: mi piace questo ambiente perché posso rimanere tranquilla dal caos del cortile e mi piace molto perché è molto bello ed è un ambiente nuovo Sugli scaffali... della nostra speciale biblioteca può capitare di trovare anche un racconto scritto da un alunna di terza. Eh sì, perché oltre a grandi lettori, nella nostra scuola, abbiamo anche apprendisti scrittori a cui noi auguriamo che questo sia solo un inizio. Dicevamo che nella nostra biblioteca potrete trovare e dovete assolutamente prendere in prestito il racconto scritto dal titolo Vestitini, tacchi e sirene di Carlotta Beccari di 3A di cui riportiamo un piccolo assaggio: Ad un tratto mi accorsi di una losca presenza appoggiata ad uno dei muri vicini. Indietreggiai, spaventata, e mi chiesi il perché della mia scelta: come avrei voluto non aver dato ascolto alla ragazza del giorno prima! Ma ormai era fatta: ero lì e non potevo più tirarmi indietro.

12 P A G I N A 12 I MERCENARI 3 Uscito nelle sale italiane nei primi giorni di autunno I Mercenari 3 è sicuramente uni dei film più apprezzati dal pubblico nel Prodotto negli Stati Uniti d' America, la sua lingua originale è l'inglese, il montaggio è di Sean Albertson e Poul Hard, la fotografia di Peter Menzies, la scenografia Daniel.T. Dorrance e i costumi Lizz Wolf. Per la realizzazione di questo film d azione, basato sulla forza bruta, il regista Patrikc Hughes ha selezionato un cast d eccezione, fatto di uomini d acciaio, ( ma dov è Bud Spencer, se l è dimenticato?!). Ecco gli uomini tutti muscoli e niente cervello che potrete ammirare sulla scena: Sylvester Stallone è Barney Ross, Jason Statham è Lee Christmas, Mel Gibson è Conrad Stonebanks, Wesley Snipes è Doc, Dolph Lundgren è Gunnar Jensen, Harrison Ford è Max Drummer, Arnold Schwarzenegger è Trench Mauser, Antonio Banderas è Galgo, Kellan Lutz è John Smilee, Terry Crews è Hale Caesar, Kelsey Grammer è bonaparte, Jet Li è yin yang, Sarai Givaty è Camilla,Robert Davi è Vata, Randy Couture è Toll Road, Victor Ortriz è Mars, Glen Powell è Thorn, Ronda Rousey è Luna. LA TRAMA Una banda di mercenari, guidati da Barney Ross, viene pagata per un lavoro sporco: vengono incaricati di intercettare un carico di bombe termobariche destinate ad un signore della guerra che, a loro sorpresa, è nient altro che un certo Stonebanks, una loro vecchia conoscenza, dato morto da molti anni! I MERCENARI dovranno ucciderlo. ma stavolta veramente per saldare i conti con lui e salvare l umanità. IL COMMENTO Bello, I Mercenari 3 è il migliore dei precedenti per la qualità dei fotomontaggi e degli effetti speciali che rendono le azioni più incredibili molto realistiche. Anche l interpretazione degli attori è notevole, molto bravi tutti, ma non poteva essere altrimenti con dei veterani dello schermo come Harrison Ford, Mel Gibson e gli altri. Insomma per noi è assolutamente da vedere! ARTICOLO: RICCARDO COSTA

13 N U M E R O 1 P A G I N A 13 G R A V I T Y UN FILM DA PIU' DI 10 OSCAR Gravity,un film del 2013 dal genio di Alfonso Cuaròn, che in soli 86 minuti riesce a far vivere diverse e contrastanti emozioni agli spettatori. Straordinaria l'interpretazione di Sandra Bullock e George Clooney. LA TRAMA: la Dott.ssa Ryan Stone (S. Bullock) e Matt. Kovalski (G. Clooney) mentre fanno delle riparazioni su uno shuttle vengono travolti da molteplici detriti di un satellite russo, saranno poi costretti a vagare nello spazio in cerca di salvezza. IL LOGO: Una cosa che mi ha molto incuriosito è il il logo del film è quasi identico a quello di un vecchio film (ALIEN del 1979 ) diretto da Ridley Scott (Il regista di PROMETHEUS del 2012) probabilmente per il fatto che sono tutti e due ambientati nello spazio. SBALZI EMOZIONALI INCONTROLLATI PER LO SPETTATORE FOTOGRAFIA E EFFETTI ALTRETTANTO SPETTACOLARI. ASSOLUTAMENTE DA VEDERE... ARTICOLO: LUCA ALBORGHETTI

14 P A G I N A 14 PRESTO LA NOTTE DEGLI OSCAR Il 22 Febbraio i riflettori saranno tutti puntati su Los Angeles per la celebre Notte degli Oscar. Per chi non lo sapesse ricordiamo che l Academy Award, meglio conosciuto come premio Oscar, è il premio cinematografico più importante al mondo e il più antico: il primo venne infatti assegnato nel 1929, prima del Festival di Venezia nel Giovedì 15 gennaio sono state annunciate al Samuel Goldwyn Theater di Beverly Hills le nomination agli Academy Awards 2015, cioè i premi Oscar: i più importanti e famosi premi cinematografici al mondo. Riportiamo alcune informazioni tratte da il post su quattro degli otto candidati che potrete trovare nelle sale, ce n è per tutti i gusti: Boyhood Regista: Richard Linklater Attori: Ellar Coltrane, Ethan Hawke, Patricia Arquette, Lorelei Linklater In Italia dal 23 ottobre 2014 Candidato anche nelle categorie: miglior attore non protagonista (Ethan Hawke), miglior attrice non protagonista (Patricia Arquette), miglior regia Richard Linklater), miglior sceneggiatura originale, miglior montaggio. Il film racconta la vita del giovane Mason, dai sei ai diciotto anni, del suo rapporto con i genitori divorziati e con la sorella Samantha. La particolarità è che il film è stato girato in 12 anni, dal 2002 al 2013, per seguire la vera crescita e l invecchiamento degli attori protagonisti. Selma Regista: Ava DuVernay Attori: David Oyelowo, Tom Wilkinson, Tim Roth, Oprah Winfrey, Cuba Gooding, Jr. In Italia dal 12 febbraio 2015 Candidato anche nelle categorie: miglior canzone originale (John Legend & Common, Glory ). Selma, Alabama, è il luogo da cui nel 1965 è partita la marcia di protesta guidata da Martin Luther King contro gli abusi razziali subiti dai cittadini neri negli Stati Uniti. Il film racconta il ruolo di Martin Luther King e quello del presidente Lyndon Johnson, e la violenta repressione della marcia.

15 N U M E R O 1 P A G I N A 15 The Theory of Everything Regista: James Marsh Attori: Eddie Redmayne, Felicity Jones, Emily Watson In Italia dal 15 gennaio 2015 Candidato anche nelle categorie: miglior attore protagonista (Eddie Redmayne), miglior attrice protagonista (Felicity Jones), miglior sceneggiatura non originale, miglior colonna sonora. The Theory of Everything, La Teoria del Tutto in italiano, è la storia di uno dei più grandi fisici della nostra epoca, Stephen Hawking, dal periodo in cui studiava a Cambridge. Quando aveva 21 anni Hawking è stato colpito da una malattia terminale per la quale, secondo le diagnosi dei medici, gli sarebbero rimasti 2 anni di vita: invece è il 2015 e Hawking è ancora qui. Il film racconta anche la sua storia d amore con la studentessa Jane Wilde, che poi diventerà sua moglie. The imitation game Regista: Morten Tyldum Attori: Benedict Cumberbatch e Keira Knightley Il film racconta l'avvincente storia del matematico inglese Alan Turingno dei più straordinari eroi non riconosciuti della Gran Bretagna, il genio matematico che, riuscendo a decodificare l'inviolabile codice Enigma usato dalle forze armate tedesche, ha contribuito a ridurre la durata della Seconda Guerra Mondiale e a salvare quindi milioni di vite. Dalla straordinaria "macchina di Turing" è nato anche il moderno computer.

16 P A G I N A 16 Partiamo ovviamente dalla componente narrativa. Il nostro protagonista è un hacker dal carattere schivo e tenebroso, che sfrutta la tecnologia a suo favore per compiere colpi insieme ad un suo socio. Tutto cambierà quando, durante un colpo andato male, delle persone misteriose cominceranno a perseguitare la sua famiglia, fino ad arrivare alla tragica morte di sua nipote. Da quel momento in poi, il chiodo fisso del protagonista sarà vendicare la morte della nipote e proteggere la famiglia di sua sorella e di suo figlio. Il gioco consiste nel completare missioni in cui si deve hackerare dispositivi o eliminare elementi che potrebbero essere fatali per il protagonista e per i suoi parenti. Come molti altri giochi, si può cambiare la grafica, le auto si possono acquistare hackerando i conti in banca di ignari passanti e un altro pregio è quello di poter usare il motoscafo sul lago. Le missioni sono suddivise in cinque capitoli, con difficoltà crescente. ARTICOLO: FABIO NICOLINI, GIORGIO BRESCIANI GIACOMO BONA

17 N U M E R O 1 P A G I N A 17 Il gruppo di Samber-Express ha proposto per il periodo natalizio un concorso che ha messo alla prova la vostra creatività, fantasia e manualità. Vi era stato richiesto di realizzare in modo originale e creativo un addobbo o una statuetta del presepe, rigorosamente utilizzando materiale di recupero; i lavori sono stati poi esposti durante il mese di Dicembre nella nostra biblioteca. La redazione dopo averli presi in considerazione uno per uno, ha aggiudicato il primo premio a Matilde Visini della classe 1 A. Ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato e vi invitiamo di riprovarci e di partecipare al prossimo concorso! FOTOGRAFIE:FABIO NICOLINI

18 P A G I N A 18 LA SIGNORA D ITALIA RTICOLI E GRAFICA: ATTEO CASSETTI Il primo novembre 1897 tredici studenti, seduti su una panchina di Torino, decisero di fondare una polisportiva; i ragazzi avevano tra i 14 e i 17 anni, la chiamarono Sport Club Juventus, dal latino iuventus cioè gioventù. Il 25 luglio 1923 viene acquistata da Edoardo Agnelli, capo della fabbrica FIAT, produttrice internazionale di macchine. Nel 2005 il suo storico presidente diceva: «[ ] Perché la Juventus, dopo già un secolo di storia, è diventata una leggenda. Una leggenda che è sorta in un liceo di Torino e che ha finito per conquistare nove, dieci milioni di tifosi in Italia e, certo, altrettanti all'estero con un nome, una maglia e dei colori conosciuti in tutto il mondo.» Attualmente il presidente è Andrea Agnelli. La Juventus conta 10 titoli internazionali: 2 Champions League 1 Coppa delle Coppe 2 Supercoppe UEFA 2 Coppe Intercontinentali 3 Europa League. Conta 43 titoli nazionali: 29 campionati d Italia (32) 9 Coppe Italia 5 Supercoppe d Italia. La F.I.G.C. conta 29 scudetti, ma per gli Juventini sono 32. CALCIATORI STORICI Alessandro Del Piero è un calciatore italiano, centrocampista o attaccante, oggi svincolato dal Campionato italiano. Del Piero è stato uno storico capitano della Juventus. È stato soprannominato da Gianni Agnelli Pinturicchio, definendolo l'allievo di Roberto Baggio che aveva soprannominato Raffaello. Si è distinto sin da giovane come uno dei maggiori talenti espressi dal calcio italiano. Capitano della Juventus dal 2001 al 2012, ha segnato in tutte le competizioni a cui ha partecipato con la squadra, di cui detiene il primato assoluto di reti(290) e di presenze (705). Del Piero dalla stagione 1993/94 alla stagione 2011/12 per 18 anni ha vestito la maglia bianconera, pure nella stagione in cui la squadra è passata in serie B per calcio scommesse lui è stato uno dei pochi a non averla abbandonata.

19 N U M E R O 1 P A G I N A 19 IL CLUB PIU TITOLATO AL MONDO ll Milan Foot-Ball and Cricket Club è stato fondato il 16 dicembre del 1899 da un gruppo di soci inglesi e italiani. Come primo presidente il club ebbe Alfred Edwards, vice presidente e come allenatore uno dei soci fondatori Herbert Kipling. Un anno dopo il Milan era già campione d Italia, vittoria che ha inaugurato una lunga serie... La storia del Milan oggi conta 18 titoli internazionali: 7 Champions League 2 Coppe delle Coppe 5 Supercoppe UEFA 3 Coppe Intercontinentali 1 Coppa del mondo per Club. I titoli nazionali sono : 18 Campionati italiani 5 Coppe Italia 6 Supercoppe italiane. Come colore della maglia, furono stati scelti il rosso e il nero: il rosso per il diavolo, scelto poi come mascott e il nero per spaventare gli avversari. Il Milan però negli ultimi tempi non sta spaventando molto, tutti i milanisti sperano che torni a brillare. CALCIATORI STORICI Tra gli anni Ottanta e Novanta ha indossato la maglia rossonera il trio olandese che ha segnato la storia del Milan: Rijkaard, Van Basten e Gullit. Tra i tre calciatori quello più titolato è Marco Van Basten il quale giocò nel Milan dal 1987 al 1995 alternando grandi stagioni a periodi d infortuni. Van Basten è (assieme a Johan Cruijff e Michel Platini) il calciatore che ha vinto più Palloni d'oro nella storia di questo sport: tre (1988, 1989 e 1992). Durante i festeggiamenti per il centenario del Milan nel dicembre 1999, van Basten è stato eletto "attaccante milanista del secolo".

20 P A G I N A 20 INTERNAZIONALE NON PER CASO ARTICOLI E GRAFICA: Il 9 marzo 1908, 44 dirigenti italiani e svizzeri si riunirono nel MATTEO CASSETTI ristorante l Orgoglio di Milano e diedero vita al FC Internazionale di Milano: l INTER. Nello stesso anno la squadra fu costretta a rinunciare al nero blu originario, per adottare una maglia bianca con una croce rossa ispirata al vessillo di Milano. Il regime fascista, che vietava la presenza di due squadre nella medesima città, le impose di confluire con l US Milanese in una nuova formazione chiamata Ambrosiana in onore del santo patrono della città. Il club diventerà neroazzurro nel 1945, ma giocherà ancora in maglia bianca durante la stagione , quella del centenario. Nel 1967, in seguito alla vittoria del decimo scudetto, è stata collocata sopra lo stemma della squadra una stella. GIOCATORI STORICI Javier Zanetti storico capitano dell Inter dalla stagione 1995/96 alla stagione 2013/14. L Inter ha sfruttato molto le sui capacità, soprattutto nell anno in cui Josè Mourinho ha portato la squadra al successo. E stato una delle bandiere dell Inter ma anche della serie A. A tutti gli amanti del calcio è dispiaciuto molto il suo ritiro, ora è dirigente dell inter.

21 N U M E R O 1 P A G I N A 21 Anche a Samber si gioca Fresbee, ma in cosa consiste questo sport? L ultimate (o fresbee) è uno sport di squadra giocato con il frisbee, un disco di plastica del peso di 175g. Lo scopo del gioco è segnare punti passando il disco all interno dell area di meta avversaria. Le squadre sono composte da sette giocatori Vince la squadra che arriva a 19 punti, con almeno due punti di scarto, altrimenti chi arriva a 21. Come si gioca? All'inizio della partita le due squadre si dispongono ciascuna lungo la propria linea di meta. La squadra che difende deve consegnare il disco alla squadra che attacca. La squadra che attacca cerca di avanzare attraverso passaggi, dato che chi ha il disco In mano non può correre: se commette passi deve tornare indietro. I giocatori che avanzano, mentre sono in possesso del disco non possono muoversi, se non sul proprio piede perno. ULTIMATE è uno sport che si contraddistingue per lo spirito del gioco ed i principi del fair play,infatti a qualsiasi livello, è giocato senza un arbitro. I falli sono quasi tutti di contrasti, in oltre la distanza minima è quella del disco di gioco.l attaccante può scegliere di non fermare il gioco, se però il fallo o il contatto fisico non pregiudica l azione o il passaggio. Non è permesso il contatto fisico, per cui la squadra che difende cerca di costringere la squadra attaccante ad un errore, facendogli perdere il possesso del disco o intercettando con mani e piedi il disco in volo. Se si perde il possesso del disco allora cambiano i ruoli "attacco/difesa". Il campo è un rettangolo 100 X 37 m con due aree di meta profonde 18m, senza né pali né porte. La superficie è solitamente ma si può giocare anche su campi più piccoli, in sabbia (Beach Ultimate) o in sintetico. ARTICOLO: RICCARDO COSTA

22 P A G I N A 22 IPhone 6: è assalto agli Apple store Eccolo qui, il nuovo gioiellino appena sfornato da casa Apple. Il nuovissimo cellulare firmato Jobs: l IPhone 6 e 6 Plus. Da poche settimane, una marea di gente sta affollando ogni Apple-Store del pianeta per essere il primo ad accaparrarselo. Questo IPhone, è il più grande mai prodotto da Apple: schermo retina HD con risoluzione da 720p a 1800p e ampiezza di 4.7 e 5.5 pollici. Apple, ha stretto contratti con le più importanti società di carte di credito, esse sono: American Express, Master Card e Visa. Ebbene si, il melafonino fungerà anche da carta di credito che permetterà all utente di pagare qualsiasi tipo di acquisto online tramite il suo dito indice. La Apple, come già pensava da tempo, ha aggiunto un sistema di sicurezza all avanguardia nel tasto home dotato di un lettore di impronte digitali; questo permetterà all utente di tenere al sicuro i suoi dati dall uso improprio del telefonino. IPhone 6 però, ha già avuto polemiche: la scocca in alluminio troppo sottile del cellulare fa si che, tenendolo in tasca troppo a lungo, esso si pieghi come ci dimostra l immagine seguente. Ed è proprio così, l IPhone più grande ed innovativo di tutti i tempi, si rovina tenendolo in tasca! ARTICOLO E GRAFICA: GIACOMO BERTOLI

23 N U M E R O 1 P A G I N A 23 L arrivo dei due IPhone 6 è stato accompagnato dalle ormai usuali file per accaparrarsi i primi pezzi: da Roma a Milano, da Napoli a Torino, c è stato anche stavolta chi si è messo in attesa ore prima pur di essere il primo ad entrare nel negozio e vivere l attesa con gli altri. In questa immagine, viene descritto un Apple-Store Italiano all apertura delle porte. Ricercando dei dati concreti, il fatturato Apple sulla vendita degli IPhone 6 si aggira intorno ai 350 miliardi di uro. Per concludere, la Applemania si sta diffondendo in quasi tutto il mondo. Ora in casa Jobs, si sta progettando un IPad che si aggira intorno ai 12 pollici e ai 900/1000, in questi mesi è in corso l ultimazione del nuovo IWatch o ITime che sostituirà orologio, medico e cellulare. La Apple è ormai il colosso della tecnologia e ben presto spazzerà via grandi aziende come HP, Samsung, LG.

24 P A G I N A 24 PROSSIMAMENTE... A Gennaio 2015, la Apple metterà sul mercato uno smart -watch con ricarica wireless che potrà telefonare, mandare sms, navigare in internet, usare applicazioni legate al fitness e fare chat instantanee inviando disegni, foto e posizioni. La modernizzazione tecnologica avanza in modo inesorabile e ciò che oggi è nuovo, domani potrebbe non esserlo più. Chissà se un giorno arriveremo a cellulari trasparenti, ultraleggeri e con ricarica automatica? Dal prossimo numero vi proporremo un viaggio verso i nuovi orizzonti delle nuove tecnologie, dove il confine tra realtà e fantascienza è sempre più sottile. ARTICOLO: KEVIN VIGNAROLI

25 N U M E R O 1 P A G I N A 25 Nobel per la pace a Malala Yousafzay. A Oslo il 10 ottobre è stato assegnato il premio Nobel per la pace a Malala Yousafzai, la ragazzina pachistana che nel 2012 rimase vittima di un attentato dei talebani per il suo impegno a favore del diritto delle bambine di andare a scuola. Conosciuta da tutti semplicemente con il suo nome, Malala è la più giovane vincitrice del Premio Nobel, di qualsiasi categoria. La motivazione sta nell impegno e contributo che questa ragazza ha dato per la lotta contro la sopraffazione dei bambini e dei giovani e per il diritto di tutti i bambini all istruzione. Nell ottobre 2014, Malala è la quarantaseiesima donna a vincere il premio, che è per lei solo l ultimo e più importante di una lunga serie di riconoscimenti internazionali. Diciassette anni, pachistana, la vincitrice combatte già da anni perché venga garantito a tutti i bambini il diritto all istruzione che lei considera, giustamente, come il diritto più importante per sconfiggere qualsiasi forma di sfruttamento della gioventù. Lotta praticamente da sempre in un ambiente difficile e pericoloso, sottoposto alla minaccia del terrorismo talebano. Malala nel suo paese è diventata un simbolo ed è riuscita a far nascere in tutti i bambini e, in particolare nelle bambine, la consapevolezza della propria importanza, delle proprie capacità e del valore insostituibile dell istruzione come fondamento di ogni altra libertà. Malala ha esteso il suo interessamento diretto anche ad altre zone del mondo dove la gioventù soffre: Siria, Libano, Nigeria. È davvero singolare che l attenzione verso la gioventù riceva un riconoscimento così importante proprio a duecento anni dalla nascita di San Giovanni Bosco: un segno? ARTICOLO: GIACOMO BONA

26 PAGINA Una ragazza di Samber dalla testa ai piedi Basta guardarci intorno,in cortile,per notare che tutte noi ragazze siamo diverse, ma abbiamo stili comuni... Ecco quindi una descrizione di una tipica ragazza di Samber dalla testa ai piedi!!! CAPELLI... tra le ragazze di Samber, vanno molto di moda i capelli lunghi, sciolti, ricci, lisci,con la coda, con il cucù, treccia normale o a spiga, cipolla,cipollino... scomodi certo, ma eleganti, femminili e d effetto! Per quanto riguarda il colore, lo shiatush, cioè la decolorazione chiara delle punte, sta spopolando tra le ragazze di tutte le età. GIACCHE E NON SOLO... In questo momento dell anno ovviamente non manca mai la giacca. Osservandoci basta poco per capire le preferite: parka color militare, giacche a vento Moncler, Colmar o Napapijri, di colori scuri e taglie lunghe. Gettonatissime felpe e i maglioni, rigorosamente lunghi, ma colorati o con disegni in stile sportivo e comodo. I jeans non passano mai di moda tra le ragazze le tinte principali sono il blu classico o chiaro da portare rovesciati alla caviglia o strappati. ARTICOLO E FOTOGRAFIE: ALICE CADEI SARA SCABURRI 2 6

27 N U M E R O 1 P A G I N A 27 E AI PIEDI?? Partiamo da loro, i Dr.Martens, gli storici stivaletti con le cuciture gialle, simbolo della cultura punk, e tanto in voga negli anni 90, tornano di tendenza per l inverno La loro storia però ha inizio in un tempo ben più lontano... Nel 1901 circa, Benjamin Griggs e Septimimus Jones incominciarono a produrre scarponi per i minatori e l'esercito britannico, questi accessori erano neri a dieci buchi con una suola chiodata e una cucitura sulla punta. Nel 1943 un medico tedesco, Klaus Maertens, cominciò a pensare ad un innovativo tipo di suola e cominciò a realizzare un nuovo tipo di scarpa, rifacendosi ai modelli degli scarponi presenti sul mercato, ma non ebbe il successo sperato. Nel 1947 il dottore con un suo vecchio compagno di università, Herbert Funk, decise di aprire a Monaco un' attività di produzione scarpe usando vecchi scarti di gomma, queste si presentarono immediatemente comode e durevoli tanto da piacere anche alle casalinghe tedesche. Dato il successo decisero poi di di aprire un nuova fabbrica a Monaco, dove producevano più di 200 diversi modelli. Un altra tipologia di scarpa molto gettonata tra noi ragazze sono sicuramente gli stivaletti di montone marchiati UGG. Si potrebbe pensare che l inventore del famoso e prezioso stivaletto peloso, Shane Stedman,69 anni, viva in una villa faraonica e sia un multimiliardario...sbagliato! La sua abitazione, al contrario, è una piccola tenda da campeggio e per guadagnarsi da vivere costruisce tavole da surf. Ma cosa sarà successo?l ideatore degli UGG dopo aver progettato e venduto questi stivali ai surfisti a basso prezzo, cedette i diritti della sua idea ad un marchio americano per soli sterline e 3 paia di stivali UGG all' anno, per il resto della sua vita. Da quell'anno in poi, le sue creazioni sono diventate progressivamente un fenomeno a livello globale. Stedman l ha presa con filosofia e sembra che il fatto non gli abbia creato troppi rimpianti: "È una cosa grandiosa vedere gente come Victoria Beckham e Paris Hilton indossare gli stivali che ho inventato e poi sono stato pagato abbastanza per mandare i miei figli a scuola!!!". Finalmente il primo sole ci fa sembrare la primavera sia già vicina, cosa ci riserverà la moda del prossima stagione? Chissà...ci vediamo in cortile!

28 P A G I N A 28

29 N U M E R O 1 P A G I N A 29

30 SAMBER-EXPRESS PAGINA 30

31 N U M E R O 1 P A G I N A 31

32 P A G I N A 32 FEDERICO CAPPELLO, LA STORIA DI UN RAGAZZO CHE E`DIVENTATO IL SORPRENDENTE ESORDIO DI JUNIOR MASTERCHEF Junior MasterChef Italia è la versione italiana del talent show culinario Junior MasterChef. La prima edizione è andata in onda dal 13 marzo al 10 aprile 2014 su Sky Uno. Come a MasterChef Italia anche in questa versione non ci sono presentatori, i giudici sono i cuochi Bruno Barbieri, Lidia Bastianich e Alessandro Borghese. Il vincitore riceve euro di borsa di studio e un viaggio a Disneyland Paris con la famiglia. Noi del Samber Express abbiamo voluto addentrarci nel Masterchef world e perciò abbiamo intervistato Federico Cappello: secondo classificato di Junior Masterchef Italia. Ecco in esclusiva per i nostri lettori la sua intervista: Come ti è sembrato stare davanti a tre persone così importanti per la cucina italiana? E stata un emozione indescrivibile, ma avevo soprattutto tanta paura di servire un piatto che non sarebbe piaciuto ai giudici. Quello più ARTICOLO E GRAFICA: GIACOMO BERTOLI

33 N U M E R O 1 P A G I N A 33 Da quanto tempo cucini? Cucino da quando avevo sei anni. La passione me l ha trasmessa mia nonna infine mia mamma mi ha insegnato le basi della cucina. Perché la cucina ti appassiona così tanto? La cucina mi appassiona così tanto perchè è un mezzo che mi permette di esprimere le mie emozioni e la mia creatività oltre a darmi molte soddisfazioni Come ti è venuto in mente di partecipare a J.M.chef? I tuoi genitori erano d accordo? Mi sono appassionato guardando e riguardando Junior Masterchef Australia, appena è arrivata la versione italiana mi sono iscritto subito senza dire niente ai miei genitori. L ho detto solo quando mi hanno chiamato per fare il primo provino. Visto che era una cosa che desideravo molto hanno acconsentito a seguirmi e supportarmi in questa avventura. Sei stato contento dei tuoi piatti? Si sono stato molto contento, dopo la prima approvazione di Chef Barbieri nella prima Mistrey Box è stato un crescendo di emozioni e soddisfazioni.

34 S A M B E R - E X P R E S S P A G I N A Videogioco, tra gli ultimi usciti e tra i più famosi 2. Colore della borsa di Porro 3. Lo usano gli studenti inglesi per cancellare la matita 4. E come un tesoro in un famoso detto 5. Feroce popolo barbaro 6. Sistema di interconnessione in rete 7. Struttura creata dai greci 8. Famosa cantina in Franciacorta 9. Attraente giudice di Masterchef Italia 10. Vestito che indossano i giudici in tribunale 11. E USB 12. Lo è quella del Samber-express 13. E VI quello della biblioteca 14. Il suo cognome è famoso in tutto il mondo perché ha morso una mela 15. Lo è quella d Italia quella del 1861

35 N U M E R O 1 P A G I N A 35 TROVA LE DIFFERENZE INDOVINA I PROFF IDEAZIONE E REALIZZAZIONE: GIACOMO BONA Le soluzioni sul prossimo numero GIORGIO BRESCIANI

36 CARTOLINE DA UN NATALINO SPECIALE...

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

SOTTO LO STESSO TETTO: La classe 4A presenta:

SOTTO LO STESSO TETTO: La classe 4A presenta: SOTTO LO STESSO TETTO: Gender MainstreaMinG e valorizzazione delle differenze a scuola La classe 4A presenta: Tutti diversi... ma uguali ;-) Nell'anno scolastico 2014/15 la classe 4A dell'i.c. Via d'avarna,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

IO CI SARÒ. dai 9 anni LIA LEVI. Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013

IO CI SARÒ. dai 9 anni LIA LEVI. Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013 PIANO DI IO CI SARÒ LIA LEVI LETTURA dai 9 anni Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE Lia Levi è oggi una delle più affermate

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

La fattoria delle quattro operazioni

La fattoria delle quattro operazioni IMPULSIVITÀ E AUTOCONTROLLO La fattoria delle quattro operazioni Introduzione La formazione dei bambini nella scuola di base si serve di numerosi apprendimenti curricolari che vengono proposti allo scopo

Dettagli

Istituto Comprensivo E. De Filippo

Istituto Comprensivo E. De Filippo Istituto Comprensivo E. De Filippo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via degli Italici, 33 - tel. 0824-956054 fax 0824-957003 Morcone Bn (seconda annualità) Il tempo per leggere,

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano?

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? 1. Sofia ha appena ricevuto un e-mail con questo titolo: Se mi dai una mano, arrivo! Secondo te, di che cosa parla il messaggio? Discutine con un compagno.

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Consigli di lettura alla Libreria "Rinascita"

Consigli di lettura alla Libreria Rinascita Consigli di lettura alla Libreria "Rinascita" Pagine d Estate: proposte di letture per l estate 2014 Quest'iniziativa vuole incentivare il gusto per la lettura e avvicinare i preadolescenti ai testi di

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse Unità 3 41 Il Vesuvio Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse affresco - Pompei Capri Il golfo di Napoli Pompei Napoli Pompei Capri 42 L imperfetto indicativo L alternanza passato prossimo e imperfetto

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

Guida alle attività. Tutto sulle cellule staminali

Guida alle attività. Tutto sulle cellule staminali Guida alle attività è un attività da usare con studenti dagli 11 ai 14 anni o con più di 16 anni. Consiste in un set di carte riguardanti le conoscenze basilari sulle cellule staminali e sulle loro applicazioni

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO Uno spot pubblicitario è formato da tre elementi principali: IMMAGINI MUSICA PAROLE L INFLUENZA DELLO SPOT SULLO SPETTATORE LE IMMAGINI Possono, anche tramite l'utilizzo

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

DALL ALTRA PARTE DEL MARE

DALL ALTRA PARTE DEL MARE PIANO DI LETTURA dai 9 anni DALL ALTRA PARTE DEL MARE ERMINIA DELL ORO Illustrazioni di Giulia Sagramola Serie Arancio n 149 Pagine: 128 Codice: 566-3278-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE La scrittrice

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero

Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero Giacomo Pagina Giovanna Patri Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero 1 per la Scuola secondaria di secondo grado UNITÀ CMPIONE Edizioni del Quadrifoglio à t i n U 1 Insiemi La teoria degli

Dettagli

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO Le capacità cognitive richieste per far fronte alle infinite modalità di risoluzione dei problemi motori e di azioni di gioco soprattutto

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Cinema: quanto ne sai? Pag. 1

Cinema: quanto ne sai? Pag. 1 Pag. 1 Cinema: quanto ne sai? A. Perché il Premio Oscar si chiama così? 1. Perché ricorda Oscar Wilde, il famoso scrittore di fine Ottocento, padre dell'estetica teatrale. 2. Perché somigliava a un certo

Dettagli

Piermario Lucchini. L importante è che sia... sveglio!

Piermario Lucchini. L importante è che sia... sveglio! Piermario Lucchini L importante è che sia... sveglio! Libri Este 2009 Edizioni E.S.T.E. S.r.l Via A. Vassallo, 31 20125 Milano www.este.it info@este.it Prima edizione: novembre 2009 Copertina di Laura

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

TABELLA DEI COMPLEMENTI

TABELLA DEI COMPLEMENTI TABELLA DEI COMPLEMENTI REALIZZATA CON LA COLLABORAZIONE DELLA CLASSE II B DELLA SCUOLA SECONDARIA DALLA CHIESA E RUSSO DI BUSNAGO (MB) A. s. 2011/ 12 COMPLEMENTO DOMANDA A CUI RISPONDE ESEMPIO OGGETTO

Dettagli

Alice e la zuppa di quark e gluoni

Alice e la zuppa di quark e gluoni Alice e la zuppa di quark e gluoni Disegnatore: Jordi Boixader Storia e testo: Federico Antinori, Hans de Groot, Catherine Decosse, Yiota Foka, Yves Schutz e Christine Vanoli Produzione: Christine Vanoli

Dettagli