OTIUM2009 IL GIORNALINO DEGLI STUDENTI DELL IL IIS LINUSSIO GIORNALINO DEGLI STUDENTI DELL ANNO X - NUMERO 16

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "OTIUM2009 IL GIORNALINO DEGLI STUDENTI DELL IL IIS LINUSSIO GIORNALINO DEGLI STUDENTI DELL ANNO X - NUMERO 16"

Transcript

1 OTIUM 2009 IL GIORNALINO DEGLI STUDENTI DELL IIS LINUSSIO ANNO X - NUMERO 16

2 editoriale Otium? Sì, ma con impegno. Dovendo inventare uno slogan, a pelle dalla mia mente nascerebbe questo, per descrivere la filosofia di un giornalino nato da una ventina di teste pensanti, curiose e fantasiose, nonché dall'impegno della professoressa Gloria Perosa, assieme ai dettagli importantissimi amorevolmente curati da Gabriella, anche last minute. Che poi alla fine è già tutto racchiuso nel significato della parola in sé. L'otium non è ozio annoiato, lo sapete, questo significato negativo l'ha assunto con il passare dei tempi, tanto da divenire addirittura il padre di tutti i vizi. L'otium vecchia maniera è quello che è piaciuto a chi ha inventato questo nome ed è quello che continua a piacere alle redazioni che continuano a lavorare febbrili per pubblicare ogni anno un nuovo numero. Per me è il secondo anno al Linussio e questa volta ancora di più rispetto al 2008 Otium ha rappresentato il piacere di dedicarmi ad un'attività per puro piacere, in linea assoluta con la filosofia sopra esposta. Il piacere di indagare nel mondo dei ragazzi, nelle loro opinioni come abbiamo fatto con le inchieste, il piacere di lasciarmi incuriosire dagli spunti dei miei giovani redattori, il piacere di far nascere un giornalino dal nulla, di crearlo da capo a piedi, cercando di dare solo qualche spunto, lasciando il resto ai suggerimenti. Perchè essere giornalisti a volte vuol dire prima di tutto riuscire a mettere da parte il timore di esporsi, lasciarsi andare alla curiosità, essere in grado di proporre una propria domanda per trovare assieme ai colleghi una risposta. Io stessa ancora a volte nel lavoro di ogni giorno faccio fatica a farlo e forse è stata proprio la spontaneità dei miei ragazzi ad avermi dato anche stavolta un po' di freschezza in più. Buona lettura! indice Iniziative scolastiche Intervista al Preside Intervista a G. Bianchini Intervista Tripla Social Network Modelli No Grazie! Dipendenze Velocità e Ambiente Una giornata in bianco e nero Tiro con l arco I fumetti di Arianna Recensioni Libri Francesca Spangaro Oroscopo Francesca Buiatti Capo Redattore Giulia Ballarin Francesca Spangaro Federica Fabello Francesco Fabello Coordinatrice del Progetto Maria Girone Gloria Perosa Deborah Grillo Giorgio Iacuzzo Disegni Priscilla Marchetti Arianna Bosa Radu Petru Macor Cristina Mattiazzi Impaginazione Silvia Ridolfi Enzo Pizzoferro Francesco Santurro Aurora Scaini Ringraziamenti: Matteo Scaini Comune di Codroipo; Sabina Sero PIC-Progetto integrato cultura Miriam Simone del Medio Friuli; Valentina Spada Corpo dei Vigili del Fuoco Volontari; Veronica Stave Il Dirigente, i docenti e tutto il personale tecnico Jenni Todesco che hanno collaborato con la Lisa Tolò Redazione Caterina Ventura Samantha Zamarian Un grazie particolare a: Francesca Spangaro e Enzo Pizzoferro per la disponibilità e la pazienza dimostrate. Redazione 2

3 premio sicurezza a scuola Eureka! E la 3^B vince in sicurezza Quest'anno la classe 3^B del Liceo, incoraggiata dai professori di educazione fisica Scarantino e Salvi, ha partecipato ad un concorso indetto dall'inail che aveva come tema La sicurezza in palestra. Grazie al progetto di una valvola per palloni che permette all'aria di fuoriuscire nel caso che la pressione esercitata su di essi sia troppo elevata, evitando quindi l'eccessiva potenza del lancio, la classe ha vinto due premi da Uno di questi è destinato all'istituto, l'altro alla classe. Quest'ultima parte sarà utilizzata per il pagamento di un corso di nuoto e di uno di tennis per i vincitori e per l'acquisto di dodici racchette da tennis utilizzabili da tutti gli studenti. progetto abcinema Se qualcuno avesse ambizioni artistiche, come il voler diventare attore, regista, o montatore, e fa parte dell ISIS Linussio, può partecipare ad ABCinema! Si tratta di un progetto coordinato dal prof. Biondi, nel quale è possibile imparare a lavorare con la telecamera, recitare e realizzare il montaggio. Per chi è agli inizi prima di mettersi all'opera per la realizzazione del cortometraggio, esiste questo corso tenuto di pomeriggio una volta alla settimana, durante il quale vengono spiegate le varie tecniche di lavorazione e tutto ciò che serve per un cortometraggio da Oscar. Il 21 aprile noi studentesse del biennio femminile siamo state convocate per una partita di calcetto femminile a Udine contro il Copernico e lo Stringher. Siamo partite un po' svantaggiate senza una nostra buona giocatrice: Adriana Parisi. Arrivate alle 9.00 a Udine sentivamo subito l'ansia per questa partita, ma la professoressa Scarantino ci ha detto: Non mi importa il risultato, l'importante che voi giochiate. Nella palestra c'erano già le nostre avversarie. A inizio partita subito siamo in vantaggio con un gol stupendo di Martina Stanco. Dopo qualche minuto del secondo tempo le nostre avversarie vanno in vantaggio, e siamo 1-1. Che tristezza! Meno male che manca ancora un tempo da 10 minuti, forse c'è qualche speranza per rimontare il risultato. Inizia così il terzo tempo e pochi minuti dopo finalmente arriva il nostro gol della vittoria, segnato dalla Cecilia, una ragazza di prima. Da OTIUM - ANNO X - NUMERO 16 Giulia Ballarin Caterina Ventura Al termine di questo percorso i partecipanti si divideranno in gruppi, ognuno si dedicherà alla realizzazione del proprio cortometraggio, ovviamente assistito dal prof. Biondi. I migliori lavori, come già accaduto in passato, potranno essere premiati con una targa. Ad esempio è stato premiato il corto Deviazione Standard, realizzato da Laura Martina. Valentina Spada Veronica Stave TORNEO DI CALCETTO FEMMINILE 3 sottolineare l'impegno di tutte le giocatrici ma soprattutto il grande impegno del portiere Sabina Sero. Terminata la partita con il Copernico abbiamo affrontato le ragazze dello Stringher: le nostre avversarie erano forti! In questa ultima partita abbiamo messo il nostro impegno il più possibile ma abbiamo perso clamorosamente. Era normale che noi perdessimo con loro così brave, in quanto giocavano tutte a calcio. Inoltre erano tutte molto decise. Comunque noi ragazze siamo contente lo stesso del risultato: siamo arrivate seconde classificandoci ai regionali pur non avendo mai giocato a calcio, abbiamo dato il massimo tutte specialmente Samantha Zamarian che, pur essendo la più piccola (d'altezza) della squadra, è stata veramente grande! Samantha Zamarian Sabina Sero

4 4 CHIACCHIERE COL PRESIDE 1. Nome e Cognome? Mi sono sempre piaciute le materie umanistiche, meno quelle Prof. Vittorio Borghetto. scientifiche. 2. Da quanti anni ricopre questo incarico? 19. La nota disciplinare più strana o simpatica che Svolgo la funzione di Preside dal ha messo e ricevuto? 3. In base a quale criterio si sceglie il Dirigente di un Istituto Non ho messo molte note, anche perché preferivo un incontro Scolastico? diretto con i genitori dell allievo; io ho ricevuto solamente una I Dirigenti Scolastici, come tutti dipendenti statali, vengono nota in 4a elementare per aver rubato la mela ad un mio assunti in seguito al superamento di un concorso pubblico. compagno di classe poiché io non avevo la merenda. 4. Per quale motivo ha deciso di fare il preside? 20. Quali sono i suoi hobbies sportivi? Io ho lavorato come commesso e operaio nel 1978, dopo aver Pratico ciclismo e judo a livello amatoriale ahimè nel poco svolto il servizio militare. Mi sono diplomato all Istituto Magistrale tempo libero che ho a disposizione. e quindi ho iniziato a svolgere la bellissima professione di 21. Tifoso? Se si, di che sport? E di chi? maestro; ho iniziato da supplente, e nel 1982 sono diventato Tifo il Milan, da sempre, ma non frequento gli stadi, il mio maestro di ruolo. Nel 1995 ho sostenuto il concorso per giocatore preferito, come modello, è Maldini. diventare direttore didattico. 22. Quali erano i suoi sogni da bambino? Il motivo per il quale ho intrapreso gli studi universitari è stato per Ho avuto i sogni che hanno avuto tutti da ragazzi, come ad il desiderio di ampliare le mie conoscenze. esempio i giochi che andavano per la maggiore. Uno dei miei 5. Cosa insegnava prima di diventare Preside? sogni realizzati è stato, dopo aver guadagnato la fiducia dei miei Ero un maestro elementare, insegnavo quindi diverse discipline genitori, fare il turista con zaino e sacco a pelo e naturalmente scolastiche. lo spazzolino da denti..!! 6. Dove ha insegnato? 23. Cosa voleva fare da grande? Ho insegnato in vari paesi del Trevigiano e Pordenonese. Volevo diventare perito elettrotecnico, ma i miei genitori mi 7. Come si trova in questa scuola? hanno indirizzato verso l Istituto Magistrale, come le mie due Mi trovo benissimo, soprattutto per l ambiente sereno. sorelle. Poi ho proseguito, già adulto, con gli studi universitari. 8. Che impressioni ha degli alunni,dei professori e del 24. Aveva un idolo da bambino? Ed ora? personale ATA? Non ho mai preso spunti da altri. Ora per me gli idoli, anzi Tutto il personale è disponibile, preparato e gli allievi sono in modelli di riferimento, sono le persone che prendono a cuore la gamba; ci sono dei piccoli problemi ma superabili. formazione dei giovani, che li aiutano e li sostengono. 9. Le piacciono le attività proposte nel nostro istituto? 25. Vorremmo poi conoscere i suoi gusti in fatto di musica, Il Piano dell Offerta Formativa (POF) dell ISIS Linussio è libri, film, cibo e bevande. estremamente ricco di progetti e proposte che stiamo cercando Adoro la musica a 360, quasi tutti i generi ma non molto la lirica; di portare avanti anche se i fondi sono limitati, insomma, si cerca adoro i Pink Floyd, ed infatti possiedo tutti i loro vinili, mentre di sempre di dare il massimo! musica italiana ascolto i Nomadi, Battiato. Per i film, beh..non 10. Che cosa proporrebbe per arricchire ulteriormente sopporto le saghe, adoro i film che parlano di attualità e che l offerta del nostro Istituto? fanno trasparire dei valori autentici; preferisco il Teatro al Tutte le proposte devono sempre tendere al miglioramento e cinema, ho anche recitato con una compagnia teatrale ampliamento dell offerta formativa e ovviamente sempre trevigiana quand ero giovane. I libri: i miei preferiti sono quelli di condivise con tutto il personale e studenti. Andreoli. Cibo adoro il pesce! Lo mangerei dalla mattina alla 11. Le proponiamo un confronto: scuola di ieri e scuola di sera ma non disprezzo per nulla la carne, adoro i dolci, oggi. specialmente il Torrone. Con molta parsimonia amo degustare il Ovviamente bisogna considerare anche i tempi. Un tempo, buon vino e la buona birra. parlo degli anni 60 /70 la scuola era molto più ingessata e forse 26. Che tipo di atteggiamento ha verso il fumo e le sostanze anche più severa, la scuola d oggi la definirei <scuola del dialogo stupefacenti? e del confronto>. La scuola è molto cambiata anche grazie agli Non mi sono mai drogato, anzi ho sempre combattuto una organi collegiali. battaglia contro questa dipendenza; ho fumato fino a cinque anni Ora vorremmo farle alcune domande personali. fa, poi ho smesso e sono felicissimo lo consiglio a tutti i 12. Quando è nato? fumatori! Il 28 aprile Posti visitati e posti sognati? 13. Quali sono le sue origini? E ora dove abita? Sono amante dell Italia: secondo me, prima di andare all estero, Sono originario di Treviso, però ora abito a Cordovado, in bisognerebbe conoscere e visitare il nostro Paese poiché è ricco provincia di Pordenone. di bellezze naturali e architettoniche, ecc.. Consiglio l Umbria. 14. Lei è sposato? Ha dei figli? Ho visitato la Grecia, l Austria e Praga, quest anno. Amo molto Si sono sposato, ho due figli, Stefano e Matteo. Roma. 15. Ora veniamo ai voti messi e ricevuti? Belli e brutti. 28. Il suo primo amore? A quanti anni? I voti che ho messo nella mia carriera da insegnante spaziavano Il primo amore beh direi la prima scottatura è stata una dal 4 al 10 con lode, mentre, durante il mio percorso di studi, ragazza senese che ho conosciuto ad un convegno a Todi; sono stato uno studente direi <dinamico> avevo 17 anni <amore platonico>: finito il convegno, correva 16. Ha avuto delle insufficienze? l anno 1976, salutata con un triste addio, l ho rincontrata il giorno Si ne ho avute, specialmente in chimica e matematica, dopo alla stazione ferroviaria a Mestre poiché era una dei soprattutto nel primo trimestre, ma poi le ho sempre recuperate. volontari che venivano in soccorso del Friuli dopo il terremoto, ne 17. E mai stato bocciato? sono stato molto felice. Non sono mai stato bocciato e non ho mai rischiato la 29. Ha mai fatto pazzie? (amore, amici, ) bocciatura grazie all aiuto della mia famiglia che mi ha seguito Ho fatto Mestre- Palermo in autostop. durante gli studi. 18. Materie preferite e odiate? Lisa Tolò, Aurora Scaini e Maria Girone 4

5 vita da pompiere A TU PER TU CON GIANCARLO BIANCHINI, VOLONTARIO DEI VIGILI DEL FUOCO Abbiamo intervistato il signor Giancarlo Bianchini, consigliere Quali rischi ambientali può provocare un incendio e quanto ci comunale di Codroipo, volontario al servizio del Distaccamento di vuole a ristabilire l'ambiente colpito? Codroipo dei Vigili del Fuoco e Presidente provinciale Dipende dal materiale coinvolto. Se un incendio coinvolge il dell'associazione Nazionale Vigili del Fuoco Volontari. bosco o terreni agricoli, è meno pericoloso, mentre più grave è se avviene in ambito industriale, perché vengono coinvolti materiali Come e quando è nato il gruppo dei pompieri volontari di chimici; comunque nel nostro territorio non abbiamo di questi Codroipo? problemi in genere. Gli incendi del primo tipo avvengono di più a Il 12 gennaio 2002, però l'idea era nata già nel Questo metà estate e d'inverno, mentre in montagna si verificano gruppo è nato dalla volontà di fare del bene, grazie anche principalmente nel periodo autunnale. Per ricostruire l'ambiente all'appoggio dell'amministrazione comunale. dopo un incendio ci vogliono almeno dieci anni, anche se molto Come si fa a diventare pompiere? dipende ovviamente dall'intensità dello stesso Inizialmente si entrava a far parte di questo corpo tramite il Quali precauzioni bisogna osservare per evitare un incendio? servizio militare. Invece di fare il percorso per esempio di un alpino In un fabbricato pubblico ci devono essere i presidi passivi ovvero si faceva un anno di leva poi si poteva decidere se rimanere estintori, naspi, sistemi di rilevazione e porte di emergenza. volontari. Oggi invece di deve affrontare un percorso specifico di Ovviamente bisogna anche tenere sempre dei comportamenti 120 ore, fatto di lezioni teoriche e pratiche e ore di affiancamento a corretti ed attenti sia all'interno che all'esterno di un fabbricato. Udine, al termine del quale si sostengono gli esami. Una volta Parliamo un po' di lei. A quanti anni ha deciso di fare il pompiere e superati viene rilasciato un attestato per decreto ministeriale e si come è nata la sua passione? inizia a lavorare a fianco ai professionisti. E' una passione che ho sempre avuto. Ho iniziato dopo i Che ruoli ci sono all'interno del corpo dei pompieri e quali sono gli trent'anni a fare il volontario. Nel nucleo della mia famiglia non ci ambiti principali sono stati pompieri nei quali agite? in passato. La mia Il comandante passione è nata principale, che vedendo i camion solitamente è un rossi da bambino i n g e g n e r e, è ma anche da una responsabile di filosofia di vita tutto il personale e basata sulla volontà ne viene nominato d i a i u t a r e i l u n o i n o g n i prossimo. distaccamento. Gli i n t e r v e n t i c h e facciamo sono su C h e r u o l o h a c h i a m a t e d i all'interno del corpo soccorso (al 115 dei pompieri e qual risponde la sala è s t a t o i l s u o operativa di Udine i n t e r v e n t o p i ù c h e s m i s t a l e difficile? c h i a m a t e ). G l i Attualmente sono i n c i d e n t i c h e un capo volontario. avvengono più P e r m e t u t t i i frequentemente salvataggi sono sono gli incidenti stradali, incendi, incidenti dovuti al maltempo, importanti, ma bisogna sempre tenere un certo distacco. Questo ma interveniamo anche spesso per aperture di porte, recupero non è sempre facile, eppure di fondamentale importanza, animali, snidamenti (vespe, calabroni). E non di rado ci capita soprattutto nei casi più difficili, nei quali sono coinvolti i bambini e anche di agire quasi da assisntenti sociali per le persone anziane soprattutto quando ci sono dei grossi incendi e s'innesca una o sole, che oltre alla necessità immediata hanno spesso bisogno grande tensione. di una parola di conforto o di un intervento maggiormente di Che emozioni si provano ad essere pompiere? É un'attività che sostegno morale. Oltre al soccorso tecnico urgente per persone, consiglierebbe a tutti? animali e cose danneggiate, ci sono quindi anche tanti altri tipi di A fare il pompiere si provano moltissime emozioni sia piacevoli attività che ci vedono coinvolti. Il territorio in cui operiamo è quello che spiacevoli. Alla base di tutto c'è la volontà di aiutare il di Codroipo e comuni limitrofi. prossimo e il bene che si riceve in cambio anche solo facendolo. In Cosa comporta fare il pompiere? questo periodo è attivo un progetto per i ragazzi dai 16 ai 21 anni, Il vantaggio principale consiste nella soddisfazione di aver fatto grazie al quale è possibile effettuare uno stage in una scuola a qualcosa di utile per la società, senza dimenticare che questa Trento, a Pisa e a Roma. Io consiglio ai giovani di mettersi sempre attività può anche rappresentare uno sbocco lavorativo in gioco e questo è un buon campo per farlo. La professione del secondario. pompiere fa vedere le cose in maniera diversa, perché ti devi Quali competenze avete in campo ambientale? confrontare con le tue paure. È un percorso difficile e burocratico Per quanto riguarda il campo ambientale interveniamo all'inizio. Ma è una delle cose che professionalmente regala le principalmente in caso di incendi (il 99% dei casi sono di nostra maggiori soddisfazioni e garantisce una grande crescita. Chi competenza), mentre in altre fattispecie di incidenti con fosse interessato sappia che noi cerchiamo sempre nuove conseguenze ambientali interveniamo solo nei casi più urgenti, ad persone. esempio in occasioni di fuoriuscita di liquidi infiammabili, per ridurre il rischio di inquinamento, prima che intervengano gli enti Francesca Buiatti, Maria Girone, Jenni Todesco preposti come ad esempio l'arpa con attrezzature specifiche. 5

6 intervista tripla Nella sezione professionale vengono proposti MV: Sperimento cose impossibili da svolgersi a stage obbligatori in posti di lavoro per tutti i ragazzi scuola come interagire con colleghi e clienti. del triennio. Al tecnico, già da alcuni anni, e al liceo MM: Imparo a muovermi in un contesto nettamente da quest'anno per le terze, vengono proposti stage diverso da quello scolastico. facoltativi durante l'estate. Questi stage durano 7. Quello che fai durante il tuo percorso di all'incirca un mese, si svolgono nelle aziende del studi e/o nello stage, pensi ti sarà utile durante il territorio circostante, nella Biblioteca e nel Comune tuo percorso lavorativo?puoi spiegare le di Codroipo. motivazioni? SM: Si. La scuola ti dà una piccola traccia che poi Qui sotto riportiamo un'intervista fatta a tre nostri viene esaurientemente completata dallo stage. studenti rispettivamente del professionale MV: Si. La scuola è importante, ma lo stage ti fa aziendale, del professionale turistico e dell'ipsia capire e ti fa entrare in punta di piedi in un mondo Ceconi. diverso, cioè nel mondo del lavoro. MM: Si. Lo stage è utilissimo poiché è una delle 1. Nome, cognome e classe. esperienze che metto nel mio bagaglio perché poi SM: Sofia Meret di 5a AO (Aziendale) mi saranno molto utili in un prossimo futuro. MV: Moira Ventura di 5a BT (Turistico) 8. Cosa cambieresti dello stage? MM: Marco Martinuz 4a C (Ceconi) SM: Non cambierei nemmeno una virgola! 2. Come mai hai intrapreso questo percorso MV: Non cambierei nulla. di studi? MM: Niente forse il fatto di seguire un percorso di SM: Per gli sbocchi che offre nel mondo del lavoro. lavorazione dall'inizio alla fine della produzione, MV: Perché mi piace imparare lingue diverse cioè portare a termine un lavoro richiesto dal cliente. dall'italiano, perché mi saranno utili durante il mio 9. Punti di forza e punti deboli dello stage. percorso lavorativo. SM: Lo stage di per sé è un punto di forza e quindi MM: L'ho scelta perché pur essendo un centro studi per me non ha nessun punto debole. minore rispetto a Udine, è migliore l'attenzione da MV: Gli stage che ho fatto io, non hanno avuto punti parte dei professori nei confronti degli alunni. deboli; per me è un punto di forza per questa scuola 3. Cosa ti piace di questa scuola? e non solo degli alunni. SM: Il fatto che in questa scuola ci sono i recuperi, MM: Lo stage è un punto di forza, poiché ti mette in infatti abbiamo una seconda possibilità per avere la relazione con il mondo reale. Secondo me non ha sufficienza nel modulo e per un eventuale ripasso. nessun punto debole. MV: Perché gli alunni sono molto seguiti. MM: Mi piace molto il rapporto studente-professore. Lisa Tolò 4. I professori/esse fanno collegamenti scuola-stage? SM: Si, ad esempio la verifica del rendimento. MV: Si perché la scuola verifica la presenza ed il rendimento. MM: Si, per il rendimento e la presenza. 5. Cosa fai durante lo stage? SM: Svolgo le mansioni dettatemi dal tutor che mi viene assegnato; nella maggior parte dei casi è il datore di lavoro o un dipendente molto esperto che lavora li da molti anni, solitamente. MV: Svolgo i compiti che mi vengono assegnati dal tutor, ad esempio il riordinare i cataloghi, fare dei preventivi, o rispondere al telefono. MM: I compiti che mi vengono assegnati dal tutor o, se è impegnato o non c'è, da chi lo sostituisce. 6. Cosa Impari? SM: Imparo a muovermi in un ambito lavorativo che è diverso dalla scuola. 6

7 le nostre inchieste Il soggetto è lo studente tipo di Codroipo, usando un'espressione cara alle indagini e ai sondaggi. Un personaggio da definire in base alle percentuali, studiandolo sotto un certo numero di dimensioni in particolare. L'anno scorso ne abbiamo definito se ricordate il modo di vestire, il rapporto con lo sport, i gusti musicali, raccontando sia le tendenze della maggioranza che esponendo anche i casi più particolari. E con queste stesse intenzioni abbiamo deciso quest'anno di andare più a fondo, concentrandoci sulle opinioni relative ad alcuni temi molto attuali ed importanti, come le dipendenze, l'ambiente, i modelli di riferimento, la velocità e l'uso di internet e del cellulare nei rapporti sociali e di amicizia. L'abbiamo fatto OTIUM - ANNO X - NUMERO 16 LE INCHIESTE COME LAVORO DI GRUPPO, LE INCHIESTE COME MODO PER PORSI DELLE DOMANDE E TROVARE DELLE RISPOSTE COMUNI. prima di tutto definendo il cuore della questione per ogni tema, declinando lo stesso in diverse domande e facendo nascere da queste un questionario da sottoporre a 40 intervistati per ogni tema, interviste condotte poi da cinque gruppi di redattori che hanno cercato statisticamente di coprire tutte le "categorie": ragazzi e ragazze, diversi istituti, diverse età. SE siete curiosi di conoscere i risultati del nostro lavoro, leggete le prossime pagine. Francesca Spangaro Lo sapevate? che nel caso in cui non si voglia più l amicizia La maggior parte dei ragazzi della nostra età di una persona la si possa cancellare dal per comunicare con gli amici usa il cellulare. gruppo di amici e mettere nella lista nera Fin qui nulla di strano, potreste obiettare. (netlog), cioè bloccare l entrata a quella Considerate però che per fare questo persona nel proprio profilo. possono arrivare a 100 sms al gg. Se è vero Nonostante questi rapporti di conoscenza infatti che molti ragazzi, come abbiamo stretti online siano ritenuti meno importanti, rilevato, per conoscersi usano internet, in secondo i dati da noi raccolti i ragazzi particolare alcuni programmi molto rimangono comunque incollati davanti allo conosciuti come Netlog e Facebook, è anche schermo per circa due ore al giorno. vero che queste amicizie virtuali sono Il cellulare: c o n s i d e r a t e d a g l i s t e s s i r a g a z z i come abbiamo detto all inizio i ragazzi maggiormente superficiali, perché secondo preferiscono il cellulare come principale loro confidarsi con delle persone che mezzo di comunicazione. Tutti preferiscono comunque non si conoscono proprio bene, è scriversi messaggi piuttosto che chiamare, una cosa stupida. questo perché chiamare è troppo costoso. In Sicuramente può capitare a volte che con il media si scrivono cento o anche più tempo anche conoscenze strette su internet, messaggi al giorno, a volte grazie anche alle possano diventare vere e proprie amicizie, promozioni che gli operatori mobili offrono. ma rimane il fatto che per la maggior parte degli intervistati è comunque meglio avere degli amici con cui ci si può vedere ogni giorno, con cui ci si può confidare, uscire quando si ha voglia di fare un giro, avere una spalla su cui piangere, piuttosto che uno con cui ti scrivi ogni tanto su uno dei social network giusto per passare il tempo. Che cosa sono facebook e netlog? Sono dei siti in cui si possono conoscere nuove persone scrivendo messaggi, Samantha Zamarian mettendo delle foto, chattando, caricando Sabina Sero video o anche tenendo un blog. Può capitare Priscilla Marchetti social network 7

8 MODELLI? NO GRAZIE I ragazzi sono privi di modelli. La maggior parte degli intervistati ha risposto negativamente alla domanda Hai un modello di riferimento?. Da questo dato si può arrivare a diverse conclusioni: I ragazzi hanno stima e sicurezza in se stessi e nelle loro azioni tanto da non aver bisogno di un personaggio a cui rifarsi. I ragazzi non hanno mai preso in considerazione l idea di cercare un modello su cui basarsi. L unico scopo dei ragazzi intervistati era quello di approfittare dell intervista per saltare almeno pochi minuti di lezione Oh tu ragazzo, in quale di queste tre opzioni ti rispecchi di più?! Chi sono i modelli. Tra gli intervistati che hanno risposto in modo positivo alla prima domanda, è stato rilevato che un gran numero di ragazzi ammira, in diversi campi, un membro della propria famiglia o del proprio gruppo di amici. Da non confondersi con la domanda vorresti assomigliargli?. Non tutti, infatti, hanno espresso la volontà di diventare come le persone citate. Naturalmente non mancano i ragazzi che hanno indicato come loro idolo un personaggio dello spettacolo. Tra questi, Hilary Blas e Lucy Lawless, calciatori come Kakà, Ibrahimovic, Beckham, Camoranesi, Zanetti, altri sportivi come Ludger Beerbaum, Troy Bayliss, Anbeta Toromani, musicisti come Flea, Giovanni Allevi, Freddie Mercury, 50 cent, Avril Lavigne. C è stata anche una risposta simpatica di una ragazza del liceo che ha indicato come proprio modello la mitica professoressa di tedesco, Silva Filiput. Aspetti positivi e negativi del modello. Tra le caratteristiche apprezzate nei diversi idoli, ci sono le abilità di ciascuno di essi nello svolgere la loro professione, aspetti fisici e ovviamente caratteriali. Spontaneità, disponibilità, sicurezza, bravura, intelligenza, determinazione, entusiasmo, competitività, carisma, semplicità, umiltà, onestà; sono alcune delle qualità più gradite nei diversi idoli. I punti a svantaggio per far sì che non sempre questi idoli siano considerati il punto d arrivo per gli adolescenti intervistati sono le caratteristiche negative trovate in ciascuno di essi. Ad esempio la prepotenza, il maschilismo, la sfrontatezza, la testardaggine, la troppa serietà, l impulsività. Qualità ammirate in persone comuni. Ultima domanda della nostra breve intervista riguardava 8 la vita quotidiana dei ragazzi, infatti per vedere se vi fosse un eventuale collegamento con le caratteristiche apprezzate nei modelli, abbiamo chiesto quali sono le qualità in particolare che ritengono fondamentali nei loro rapporti di amicizia. Il requisito che è stato più volte nominato è la sincerità e da questo si deduce che è meglio la dura realtà piuttosto che una bella bugia. Altre caratteristiche apprezzate corrispondono fondamentalmente a quelle elencate per i modelli. Cristina Mattiazzi Valentina Spada Federica Fabello Veronica Stave Francesco Fabello

9 liberta o schiavitu? ATTENZIONE: LE DIPENDENZE STANNO DIVENTANDO NORMALITA'!!! Il quesito che ci siamo posti nella nostra vista la delicatezza dell'argomento domande inchiesta era molto spinoso: «È proprio vero dirette non ci avrebbero garantito risposte che ai nostri coetanei non interessa affatto se sincere, abbiamo deciso di sondare le persone che frequentano bevono, fumano principalmente i pensieri e le opinioni che i o addirittura si drogano?» ragazzi hanno su queste dipendenze. Tra gli intervistati del nostro sondaggio solo il Dal modo in cui abbiamo disposto le domande 20% afferma di giudicare immaturi e stupidi i e da come hanno risposto i ragazzi, abbiamo coetanei che abbiano una di queste comunque dedotto che tra le dipendenze la dipendenze, mentre per il restante 80% questi più comune è il fumo. L'alcool invece non comportamenti sono indifferenti o addirittura risulta molto diffuso come dipendenza, anche normali. se nei momenti di svago tanti ragazzi bevono. Su 40 studenti che abbiamo intervistato, tutti Infine la dipendenza da droga è quasi conoscono persone con delle dipendenze. assente, almeno nella nostra realtà Ovviamente ognuno ha un suo modo di scolastica: per fortuna! pensare riguardo i motivi che spingono i Le droghe, come alcol e fumo, creano una ragazzi ad andare incontro a questi problemi: forte dipendenza, dalla quale è molto difficile la maggior parte ritiene che lo facciano solo uscire. Oramai molti giovani ne fanno uso per per visibilità; quasi il 25% pensa che possano entrare in un gruppo. Le più pericolose sono essere trasportati dalla voglia di provare alcol e droghe ma, nemmeno con il fumo si nuove esperienze o di uscire dagli schemi; può scherzare: tutte queste dipendenze altri ancora credono che siano spinti dalla possono provocare gravi malattie e mal compagnia, ossia che lo facciano per non funzionamenti dell organismo, come ad essere esclusi dal gruppo; il 10% afferma che esempio cancro e malattie cardiovascolari. è semplicemente un vizio, mentre per la parte Negli anni sono nati vari gruppi che aiutano le rimanente i motivi alla base delle dipendenze persone dipendenti ad uscire dal giro. sono il divertimento, il fatto che lo fanno tutti e La soluzione migliore è non iniziare, poichè in qualche caso la mancanza di affetto o usandole per il benessere di cinque minuti l'ignoranza sulle conseguenze. potrebbero distruggere la vita. Nessuno ci può Da questi dati si può capire che i motivi per i obbligare a farlo perchè se sono veri amici ci quali una persona può cadere in una accetteranno per come siamo realmente. dipendenza sono svariati e non sempre ovvi, e che i ragazzi sono consapevoli dei vari modi Aurora Scaini attraverso i quali i giovani possono entrare nel Maria Girone giro sbagliato. Silvia Ridolfi Alla domanda : È facile o difficile uscire da Jenni Todesco una dipendenza? voi cosa rispondereste? Dal nostro sondaggio è risultato che per il 60% degli intervistati è difficile uscirne, mentre il restante 40% ritiene sia facile: basta volerlo e dipende soprattutto dalla gravità della dipendenza. Abbiamo scelto di fare un'analisi sulle dipendenze da alcool, fumo e droga tra ragazzi della nostra scuola perché è un problema di attualità che in questi ultimi anni si sta diffondendo in modo sempre più preoccupante tra i giovani. Consapevoli che 9

10 SUPER VELOCITA Velocità: che passione!! rispettare le regole, altri ci hanno detto che non Attraverso le interviste da noi condotte abbiamo conoscono abbastanza bene la segnaletica riscontrato che, i tanti ragazzi che hanno il stradale. motorino e i pochi che invece guidano la Infine, quando abbiamo chiesto loro: Perché macchina sono generalmente inclini a correre e accadono gli incidenti?, le risposte più frequenti diversi addirittura modificano il proprio veicolo per sono state: per disattenzione, oppure per raggiungere velocità più elevate del consentito. assunzione di sostanze stupefacenti e/o alcool, Ad esempio, i ragazzi con i cinquantini ci hanno per l'eccessiva velocità. rivelato che i loro ciclomotori superano i limiti Come avrete capito, per ovvi motivi la maggior consentiti dalla legge (i loro mezzi non parte degli intervistati sono stati ragazzi, ma non dovrebbero superare i 45 km/h). ci siamo dimenticati delle ragazze, per sapere che Abbiamo allora voluto andare più a fondo e capire cosa ne pensassero su un tema prettamente che cosa spinga le persone ad andare veloce, maschile. Per loro la velocità, diversamente dai ponendo questa domanda direttamente ai nostri ragazzi, è una cosa sulla quale non c'è da intervistati. Tanti ci hanno risposto che la ragione scherzare, perché andando veloce non solo si principale che li spinge ad andare veloce è la mette a rischio la propria vita, ma anche quella fretta, ma in molti hanno anche ammesso che alla degli altri. base c'è la voglia di provare il brivido della Il consiglio che noi diamo alle persone che velocità. Alcuni infine lo fanno per «farsi vedere» o corrono senza rispettare i limiti, e a quelli che anche, ultima ragione ma non meno importante, hanno il ciclomotore elaborato,è di cercare di per competizione. rispettare i limiti più possibile, perché la vita è una Quando abbiamo presentato agli intervistati il sola! quesito relativo al motivo per cui le persone non rispettano il codice stradale, i ragazzi ci hanno Giorgio Iacuzzo risposto che ad alcuni non importa più di tanto di Francesco Santurro L AMBIENTE CI RIGUARDA L'ambiente: un bene da preservare. Fin da subito, ovvero dalle risposte alla prima domanda, è apparsa chiara una considerazione: per la maggior parte degli intervistati il problema ambientale è rilevante, mentre solamente a una piccola parte il problema non interessa. Tra le varie proposte su come contribuire a risolvere il problema ambientale, le più gettonate sono state quelle relative alla pratica della raccolta differenziata, nonché alle buone abitudini come evitare gli sprechi e produrre meno Co2 usando i mezzi di trasporto a motore il meno possibile. Per i nostri intervistati i problemi ambientali principali sono: lo smog, l'effetto serra e il surriscaldamento che contribuiscono a peggiorare la situazione ambientale globale. Un serio problema questo che mette a rischio la salute di ognuno di noi e al quale bisogna porre rimedio quanto prima. Tutti noi però possiamo contribuire, anche se in piccola parte, per migliorare tutto ciò, attuando 10 seriamente la raccolta differenziata ed evitando gli sprechi quotidiani, che sono frequenti soprattutto in ambito domestico. Un'altra piccola azione che potrebbe contribuire a salvare in qualche modo il nostro ambiente consiste nell'utilizzare materiali riciclabili. Anche nel settore dei trasporti possiamo operare utilizzando principalmente i mezzi pubblici o, se l'automobile è indispensabile, acquistandone una che rispetti il più possibile l'ambiente in cui viviamo. Giorgio Iacuzzo Francesco Santurro Matteo Scaini

11 Una giornata in bianco e nero Quando leggerete questo articolo saprete già come si è conclusa la stagione calcistica dell Udinese; invece, quando noi ci siamo recati presso la sede della squadra per partecipare ad una conferenza stampa, il campionato non era ancora finito. L Udinese era anzi in piena volata Uefa e il sabato successivo avrebbe dovuto disputare la partita contro il Milan. Eravamo molto felici ed entusiasti all idea di poter intervistare un giocatore e poterci sedere fianco a fianco a dei veri giornalisti. Quando siamo arrivati abbiamo appreso che il giocatore che avremmo avuto la fortuna di intervistare era nientemeno che Fabio Quagliarella. Considerato il momento in cui si trovava l Udinese a tre partite dalla fine e l importanza del giocatore nel mirino del mercato, la conferenza è stata molto affollata e piena di domande sul futuro dell Una delle sfide più difficili è stata quella contro la Lazio e l abbiamo superata con 3 a 1, in quella contro il Milan, beh..ci proveremo! Anche se non dipende solo da noi...putroppo. 3. Il Milan senza Beckham, come sarà? Il Milan, anche senza di lui, ha comunque una rosa di grandi campioni, quindi senza dubbio ci troveremo davanti un altro grande campione, dello stesso livello di Beckham. 4. Per arrivare al sesto posto dovete vincere tutte le prossime partite...almeno. Se facciamo nove punti vinciamo noi. Però non è facile vincere tre partite di seguito, anche visti gli avversari. Comunque anche se arriviamo pari è un buon risultato poiché negli scontri diretti abbiamo riportato un pareggio e una vittoria. Udinese. 1.Tra le varie possibilità vuoi restare a Udine o preferisci andare in una grande squadra? Non ho ancora parlato con i miei procuratori. Sono già in una grande squadra che gioca in Uefa. Quando sono arrivato a Udine ho avuto qualche difficoltà, ma mi hanno sempre dato fiducia e di questo sono grato. Non ho fretta di andar via e se arrivasse una richiesta la valuterei con molta cautela. (N.B. Apprendiamo in fase di stampa che il giocatore è ritornato al Napoli dichiarando: «Ho coronato il sogno più bello!») 2.Visti gli ultimi risultati positivi, credete ancora di più al sesto posto? Hai visto il Milan contro la Juventus? Il Milan è una grande squadra, non viene a Udine per perdere, ma anche noi abbiamo la voglia di vincere. Infatti, il Milan può ancora arrivare al primo posto, o comunque deve difendere il secondo. 6. Hai mai segnato contro il Milan? No. Ci proverò questa volta. 7. Nel Milan gioca un altro grande campione, Filippo Inzaghi, ti paragoneresti a lui in certi aspetti? Come Inzaghi, non c è nessuno al mondo e quindi dovremmo puntare l attenzione su di lui, perché se lo si lascia giocare fa male!.

12 8. Qual è secondo te, il giocatore più importante è indirizzato su di noi e i giornalisti hanno voluto del Milan? sapere chi fossimo e da dove venissimo; ci hanno Pirlo, è sicuramente il regista della squadra. inoltre fatto alcune domande sul giornalino 9. Qual è il periodo peggiore e quello migliore di dell anno scorso. Però la ciliegina sulla torta della questa stagione? giornata (anche noi ne abbiamo avuta una come Il periodo peggiore è stato quello nel quale, in Quagliarella) è arrivata con l'aver potuto undici partite, abbiamo fatto solo tre punti. Quello incontrare tutta la squadra mentre si recava migliore, le ultime 5 partite vinte di seguito, la all allenamento. Siamo riusciti a fare le foto con prima volta nella storia dell Udinese. tutti i giocatori ed a strappare loro gli autografi. È stato emozionante scambiare anche solo una 10. Il tuo goal più bello in questa stagione? parola con giocatori di tale prestigio e poterli Sicuramente il più bello è stato quello contro il abbracciare. Inoltre ci siamo stupiti per la loro Napoli. Mi emoziono ogni volta che lo rivedo. Era il disponibilità e la loro cordialità, perché spesso giorno del mio compleanno, ed è stata la ciliegina quando si parla di personaggi famosi si pensa a sulla torta!. persone altezzose e snob. Federica Fabello Terminata la conferenza l interesse dei presenti si Francesco Fabello NOME NAZIONALE FABIO QUAGLIARELLA ITALIA RUOLO ATTACCANTE N MAGLIA 27 NATO ALTEZZA PESO GIOVANILI ESORDIO SERIE A SQUADRA CURIOSITA 31/10/1983 A CASTELLAMARE DI STABIA (NAPOLI) 182cm 73Kg TORINO TORINO-PIACENZA 2-1 UDINESE IL NUMERO CHE PORTA SULLE SPALLE E IN RICORDO DEL SUO AMICO NICOLO GALLI, FIGLIO GIOVANNI. INFATTI LA MAGLIA COL NUMERO 27 ERA STATA INDOSSATA DA NICOLO AL SUO ESORDIO IN SERIE A E SUCCESSIVAMENTE RITIRATA DOPO LA SUA MORTE Udinese: esempio x solidarietà e disponibilità La società Udinese Calcio non si è messa in luce solamente per gli ottimi risultati ottenuti sul campo negli ultimi anni, ma si è resa protagonista in maniera esemplare per solidarietà e disponibilità in diversi settori e campi sociali e medici. L'Udinese è una delle prime squadre in Italia ad avere creato un'associazione onlus. L' associazione "Udinese per la Vita"è nata 10 anni fa da un'iniziativa di Giuliana Pozzo, moglie del patron Giampaolo, con lo scopo di raccogliere fondi da destinare alla sanità 12 e alla ricerca scientifica. Ad esempio grazie all'attività di questa associazione sono state devoluti numerosi macchinari ospedalieri e creati nuovi reparti negli ospedali della regione. Anche noi studenti abbiamo avuto modo di toccare con mano a modo nostro la disponibilità dell'udinese: infatti siamo stati accolti splendidamente negli uffici della società calcistica che ha offerto a noi apprendisti giornalisti l'opportunità di partecipare attivamente alla conferenza stampa di Fabio Quagliarella.

13 Con l'arco ho fatto centro! L'arco è nato come uno strumento di difesa o di Tuttavia, nonostante i sacrifici che la pratica di caccia, ma in seguito è diventato anche uno questo sport comporta, grazie al tiro con l'arco ho strumento di divertimento e di pratica sportiva. potuto conoscere moltissima gente di tutta Italia e Pratico questo sport da quasi tre anni, prima nella ho avuto la possibilità di girare in tutto il territorio divisione Olimpica poi in quella Compound. Ho italiano nonché di togliermi tante soddisfazioni a iniziato quasi per gioco, poi ho continuato perché livello sia personale sia strettamente agonistico. è uno sport interessante e bello, che pure richiede tantissima concentrazione, disponibilità di tempo Scheda tecnica e molta voglia di fare. Mi alleno nella Compagnia In questo sport ci sono 3 tipi di divisioni degli Arcieri Maniago, tre o quattro volte alla arcieristiche: "Arco Olimpico", "Arco Nudo" e " settimana nel campo di tiro appena realizzato. Il Arco Compound". mio allenatore allena sia me che un mio amico Nell'Arco Olimpico è possibile attrezzare il proprio nonché compagno di squadra nella nazionali arco con alcuni oggetti che servono per la stabilità italiana, della quale sono entrata a far parte circa e la precisione come la stabilizzazione e il mirino 2 anni fa grazie ai risultati raggiunti nel tempo. In che sono le parti più importante di questo arco. questi anni che ho passato con la nazionale ho Nell'Arco Nudo, invece, il regolamento vieta di avuto diverse possibilità di partecipare a gare a utilizzare oggetti che possono essere usati livello nazionale, internazionale e mondiale. nell'olimpico in quanto questo arco richiede una Negli anni della mia carriera arcieristica ho maggiore precisione dell'occhio dell'arciere. raggiunto diversi traguardi che hanno segnato, in Questa disciplina è quella che forse ricorda più le qualche modo, la mia continuazione in questa antiche origini. disciplina dandomi ancora maggiori stimoli e L Arco Compound utilizza carrucole che voglia di vincere. Ho vinto tutti i Campionati permettono di accumulare una maggiore quantità Regionali del Friuli Venezia Giulia e anche quelli di energia muscolare nel sistema dei flettenti. In del Veneto. questo arco così particolare c'è un mirino diverso Essendo ancora adesso in Nazionale questo da quello dell'olimpico, cioè una lente di sport mi prende tantissimo tempo anche per via ingrandimento all'interno della diotra ( parte del delle gare che la Federazione Italiana organizza mirino che serve per mirare). in tutta Italia per selezionare i partecipanti alle gare internazionali immediatamente successive. Deborah Grillo 13

14 I FUMETTI DI ARIANNA DI ARIANNA BOSA 14

15 15

16 16

17 17

18 finalmente ho letto un libro intero... RICORDATEVI DI ME DI MARY HIGGINS CLARCK Come vi sentireste ad essere considerati pazzi da tutti, persino dalla persona che amate? A sentirvi perennemente in pericolo? O in colpa per la morte di vostro figlio? Menley, la protagonista di uno dei migliori romanzi di Mary Higgins Clark, ha sopportato tutto questo in un'atmosfera intrisa di supposizioni e false verità. Menley, ancora distrutta per la morte in un tragico incidente del figlioletto Bobby, si trasferisce a Cape Code con il marito e la figlia Hannah, decisa a ricominciare a vivere. Qui però strane vicende di omicidi e vecchi amori si intrecciano e riportano la protagonista a rivivere la tragica morte del figlio. Un thriller psicologico veramente ben riuscito, ricco di suspance che attira in un vortice di tensione, da cui è difficile prendere una pausa, infatti le pagine si lasciano scorrere veloci, insomma è proprio il caso di dire che sono come le ciliege: una tira l'altra! Pensateci, potrebbe essere il vostro libro da divorare sotto l'ombrellone! Giulia Ballarin 3MSC (TRE METRI SOPRA IL CIELO) DI FEDERICO MOCCIA Step perfetto teppista e Babi classica studentessa liceale. Due mondi totalmente diversi che si incontrano. Questa è la storia che Federico Moccia ha scritto sul mondo dei giovani e sui loro problemi e difetti, ma anche sugli amori tra i ragazzi, non capiti, forse, dal mondo degli adulti. Tre metri sopra il cielo è stato scritto nel 1992, ma non ebbe un gran successo. Soltanto nel 2004 una casa editrice decise di venderlo e immediatamente si scatenò una vera mania tra i giovani, ma non solo. Per molti ragazzi il libro ha suscitato forti emozioni, ma in alcuni casi è stato oggetto di diverse critiche. Alcuni in particolare criticano il libro dicendo che è una storia scontata, banale o di semplice svago. All'inizio, anche io ero stato condizionato dalle critiche che avevo sentito e che sono state fatte verso il libro, solo adesso ho deciso di leggerlo e sinceramente mi sono dovuto ricredere sul pensiero che mi ero fatto. Certo l'inizio della storia non mi invogliava a continuare a leggerlo, però già verso le 20 pagine successive, il mio pensiero non era più ostile verso il libro, e non era neanche certo un pensiero ottimista, era neutro e libero da pregiudizi, e si può dire che è stata la storia a farmi cambiare opinione, appunto perche stava diventando avvincente il racconto. Il dubbio è: come finiranno i diversi incontri e scontri tra Babi e Step? Ad esempio mi ha fatto preoccupare il fatto che Step rischiava di andare in carcere, perché aveva pestato il suo vicino, rischiando di ucciderlo. Un'altra scena che mi ha colpito è stata la morte tragica di Pollo, il migliore amico di Step, una morte terribile che non può non 18 colpire in quanto viene a mancare un personaggio particolare anche se trasgressivo. Visto l'emozione che mi aveva suscitato il libro, ho deciso di vedere anche il film; film bello, però per me è stato un po' deludente, nel senso che il film non mi ha dato le stesse emozioni che il libro ha suscitato in me. Il film per me non rispecchiava la storia, inoltre alcuni attori del film non mi sono piaciuti tanto; ad esempio non mi piace l'attrice che interpreta Babi, perché nel film non sembra una ragazza timida, o comunque studiosa come viene descritta nel libro, ma è troppo esuberante. Invece l'attore Riccardo Scamarcio è stato azzeccato perché fa la parte di Step, appunto Riccardo è un tipo tenebroso, proprio come Step. Nel complesso il film è carino. Radu Petru Macor

19 oroscopo PREVISIONI POCO PREVEDIBILI PER L ESTATE!!! ARIETE L'anno è stato pieno di equazioni difficili da risolvere ma nonostante tutto le avete risolte con molta facilità e questo vi ha portato a bei risultati, diversi da impossibile! Colore consigliato:rosso. Indossate indumenti colorati che richiamano l'estate e sarete molto coraggiosi! TORO Vi mancano delle persone, ma cercate di andare avanti e non pensarci uscite, divertitevi in compagnia dei vostri amici magari uscendo potreste incontrare una persona che potrebbe rendervi molto felici e farvi provare nuove emozioni molto forti!!! Colore consigliato: giallo, perché è il colore che vi rispecchia di più in questo periodo in quanto sarete molto felici e fantasiosi. GEMELLI Finalmente non vedete l'ora di lasciare i libri sulla scrivania per dedicarvi al divertimento, alle vostre passioni e alle amicizie che durante l'anno avete tralasciato! Adesso che finisce la scuola cercate di recuperare le persone che avete trascurato!!! Colore consigliato: verde; colore che porta alla speranza di realizzare i vostri progetti. CANCRO In questo periodo vi sentite molto cool e sentite il bisogno di cambiare il vostro look e fare shopping sfrenato. Per fortuna comincia l'estate che è sinonimo di party and good times! Colore consigliato: bianco. Questa estate vi porterà alla purezza. LEONE Regnerete nei party e negli happy hour. Tutti vi seguiranno come agnelli e nessuno vi darà contro: tutti gli astri sono a vostro favore. Passerete un'estate indimenticabile e piena di impegni. Colore consigliato: arancione; i problemi di salute non si faranno vivi! VERGINE Avete trovato molti bons amis e tanto amusement. Non lasciatevi aller troppo e cercate di rilassarvi e di imparare il francese per ricominciare un nuovo anno!!! Colore consigliato: turchese; sollecita interesse, rende giovani, più generosi e freschi. BILANCIA Sarà un'estate piena di energia, per rilassarvi al massimo ci Oggi finalmente se non piove andrò in giro con il mio AEROX. è fermo da un anno circa è arrivato il momento di metterlo in moto. vorrebbe un bel viaggio alla scoperta di nuovi amori e amici! Non tenetevi dentro quello che sentite, sfogatevi che sicuramente andrà meglio!!! Colore consigliato: rosa. vi renderà calmi e accoglienti SCORPIONE Siete molto testardi in questo periodo dell'anno Cercate di non pensare troppo a voi stessi e affidatevi ai vostri amici senza temere alle loro risposte pungenti. Venere è dalla vostra parte, vi aspetterà un'estate indimenticabile per gli amori e le nuove amicizie!!! Colore consigliato: viola. Questo colore vi porterà meditazione ed emozioni. SAGITTARIO Siete intensamente emotivi in questo periodo, ma anche riservati. Liberate il vostro io interiore divertendovi al massimo senza trattenervi non abbiate paura di provare nuove esperienze!!! Colore consigliato: azzurro. È un colore molto buono in quanto rappresenta la fedeltà, saggezza e lealtà. CAPRICORNO In questi ultimi tempi siete molto allegri e spensierati in tutto quello che fate. Continuate così e raccoglierete i frutti di questa meravigliosa estate! Sentite il piacere di divertirvi ma andate cauti con il sole. Colore consigliato: lilla. È segno di vivacità e felicità. ACQUARIO Finalmente è arrivata l'estate cercate di sfruttarla al m e g l i o r i p o s a t e v i, d i v e r t i t e v i e f a t e n u o v e conoscenze attenti però ai nuovi amici potrebbero presentarsi come sardine ed essere squali. Colore consigliato: blu. Sarete immersi nella tranquillità e nella freschezza. PESCI Scienze e chimica non fanno per voi! Troppe molecole d'acqua vi distraggono le idee nella mente e di conseguenza non riuscite a stare al passo con i tempi cercate di organizzarvi meglio!!! Colore consigliato: verde mare. È un colore molto giovanile. Nella futura estate ci saranno tanti cambiamenti, tante bibite e gelati attenti a non esagerare o a settembre sarete balene!! Silvia Ridolfi Jenni Todesco la parola agli studenti Distribuzione gratuita di tutto (macchinette). Carta studenti anche Volevo dire alla redazione del giornalino ke siete FANTASTICI!!! E che mondo sarebbe senza giornalino??? =P ciao Risolvere il problema degli orari OTIUM - ANNO X - NUMERO 16 1 americano su 3 pesa come gli altri 2 Come ormai tutti sapete, sono state poste alle entrate di ciascun edificio scolastico delle urne dentro le quali voi studenti avevate la possibilità di lasciare un messaggio che poi avremmo pubblicato qui sul giornalino. Per questioni di spazio pubblichiamo solo una piccola parte. Proponiamo di fare più assemblee x il prossimo anno!!! =P 19 Cambiare i posti dei banchi. Proponiamo che il prossimo anno le classi prime vadano al piano superiore e le future seconde e terze rimangano giù con Loredana Gabriele sei grande! Cioè troppo alto!! E troppo bello!!! 1Bl The Best Proponiamo di fare sempre calcetto con la Scarantino!!! Specchi nella palestra

20

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe Numero 3 Maggio 2008 A cura di Giuseppe Prencipe Il nostro campione Meggiorini Riccardo nazionalità: Italia nato a: Isola Della Scala (VR) il: 4 Settembre 1985 altezza: 183 cm peso: 75 kg Società di appartenenza:

Dettagli

Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza,

Giornale degli Alunni della Scuola Media Virgilio Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza, Noi in poche pagine Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA XVI EDIZIONE ~ ANNO 2014-2015 9 ottobre 2014 SOMMARIO SPECIALE CLASSE 3^B Ø RIFLESSIONI DEI PRIMI GIORNI DI

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

Scegliere cosa fare dopo la terza media era quindi per lui una questione un po complicata, anche se non troppo preoccupante.

Scegliere cosa fare dopo la terza media era quindi per lui una questione un po complicata, anche se non troppo preoccupante. I RAGAZZI E LE RAGAZZE RACCONTANO Daniele Quando aveva 13 anni Daniele viveva vicino a Milano con la sua famiglia: mamma, papà e Emanuele, il fratello maggiore, con cui andava molto d accordo; anzi, possiamo

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript 2015 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners ( Section I Listening) Transcript Familiarisation Text Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai? Ehh Francesco! Sono stata

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: Ciao, Flavia. Mi sono

Dettagli

competenze trasversali che permettano loro di affrontare con maggiore serenità

competenze trasversali che permettano loro di affrontare con maggiore serenità Il percorso in quinta elementare La proposta di lavoro è finalizzata a sostenere gli alunni nella fase di passaggio alla scuola media. È necessario infatti un azione orientativa che aiuti gli alunni a

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

Realizzato dai bambini del Primo Circolo Didattico Classe 4^ C Sede Moretti

Realizzato dai bambini del Primo Circolo Didattico Classe 4^ C Sede Moretti Realizzato dai bambini del Primo Circolo Didattico Classe 4^ C Sede Moretti Va bene diventare cameriere però, mangiare tutto quel cibo e bere prima, durante e dopo il pasto è esagerato! Per fortuna che

Dettagli

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA.

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Di tutto quello che anche quest anno abbiamo cercato di fare, dei bambini della scuola dell Infanzia che continuano a giocare

Dettagli

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE.

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE. IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE Istituto ROSMINI DOMANDA 1 Che cosa ti ha portato a scegliere la scuola superiore

Dettagli

Progetto accoglienza

Progetto accoglienza ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Direzione e uffici: Via Mazenta, 51 20013 Magenta (Mi) codice fiscale n. 93035720155 e-mail: miis09100v@istruzione.it Posta Elettronica Certificata miis09100v@pec.istruzione.it

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere. A modo mio. Le notizie più importanti di gennaio 2015 Una notizia importante

Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere. A modo mio. Le notizie più importanti di gennaio 2015 Una notizia importante Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere A modo mio Le notizie più importanti di gennaio 2015 Una notizia importante Il nuovo presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella è il

Dettagli

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE POLO LICEALE

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE POLO LICEALE IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE POLO LICEALE LICEO SCIENTIFICO DOMANDA 1 Che cosa ti ha portato a scegliere la

Dettagli

L INTERVISTA ESCLUSIVA CON LAURA BRUNO, A TU PER TU CON LA FORTE LATERALE DELLA FUTSAL P5.

L INTERVISTA ESCLUSIVA CON LAURA BRUNO, A TU PER TU CON LA FORTE LATERALE DELLA FUTSAL P5. L INTERVISTA ESCLUSIVA CON LAURA BRUNO, A TU PER TU CON LA FORTE LATERALE DELLA FUTSAL P5. 1) Ciao Laura e ben trovata, parliamo del Campionato appena terminato, un ottimo risultato della vostra squadra

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding)

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) 2010 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text [Ring, ring] SIGNORA ROSSI: Pronto casa Rossi. CARLO: Buonasera signora

Dettagli

Mauro. Simone. Mamy Jara

Mauro. Simone. Mamy Jara Trebisonda è un programma per ragazzi su RAI 3, dove si fanno dei giochi educativi a cui partecipano ragazzi di una scuola. Stavolta è toccato alla mia classe, la 2^A, e a una di Coldirodi. Noleggiato

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

Vedi all interno (gli articoli sono in ordine alfabetico)

Vedi all interno (gli articoli sono in ordine alfabetico) Vedi all interno (gli articoli sono in ordine alfabetico) 1 Prossimamente nella scuola Jacopo Zannoni, (per precisione il 22 dicembre), ci sarà la festa di Natale. Il prof. Campanini ha già organizzato

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

8. Credi che le materie scolastiche che ti vengono insegnate ti preparino per questo lavoro? No.

8. Credi che le materie scolastiche che ti vengono insegnate ti preparino per questo lavoro? No. Intervista 1 Studente 1 Nome: Dimitri Età: 17 anni (classe III Liceo) Luogo di residenza: città (Patrasso) 1. Quali fattori ti hanno convinto ad abbandonare la scuola? Io volevo andare a lavorare ed essere

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla!

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Quarta Primaria - Istituto Santa Teresa di Gesù - Roma a.s. 2010/2011 Con tanto affetto... un grande grazie anche da me! :-) Serena Grazie Maestra

Dettagli

Impariamo a volare...

Impariamo a volare... Impariamo a volare... Francesca Maccione IMPARIAMO A VOLARE... www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Francesca Maccione Tutti i diritti riservati L amore è longanime, è benigno, l amore non ha invidia,

Dettagli

Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE

Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE Saluti alle autorità Presidente dott. Silvagni Segretario di stato alla cultura Segretario

Dettagli

18. No perché, ti dico è talmente particolare, ma in modo positivo eh (alza leggermente tono di voce per sottolineare l inciso), 19.

18. No perché, ti dico è talmente particolare, ma in modo positivo eh (alza leggermente tono di voce per sottolineare l inciso), 19. Insegnante intervistata: 12 anni di insegnamento; al momento dell intervista insegna nelle classi II di una scuola primaria Durata intervista: 30 minuti 1. Ti chiederei gentilmente di pensare ad un bambino

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Lorenzo Testa Supervisione di Chiara Marra

Dettagli

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014 CATEGORIA: POESIA BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica Social day 5 aprile 2014 Saluta il pony e l' asinello prendi la forca ed il rastrello corri a lavorare, è ora di guadagnare!!

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

http://www.sprachkurse-hochschule.de

http://www.sprachkurse-hochschule.de Lingua: Italiana Livello: A1/A2 1. Buongiorno, sono Sandra, sono di Monaco. (a) Buongiorno, sono Sandra, sono da Monaco. Buongiorno, sono Sandra, sono in Monaco. 2. Mia sorella chiama Kerstin. (a) Mia

Dettagli

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA Mercoledì 11 dicembre abbiamo accolto gli amici delle quinte: vi raccontiamo la giornata...speciale. E' stato molto interessante ed istruttivo, a parer mio, far visitare, nel

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli

attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli QUADERNO DI LAVORO PER I GENITORI attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli Percorso per genitori di studenti/studentesse in uscita dalla scuola

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze.

Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze. Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze. Roberto Babini (Allenatore di base con Diploma B UEFA) svolge da 13 anni l attività di allenatore.

Dettagli

- 1 reference coded [1,02% Coverage]

<Documents\bo_min_2_M_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,02% Coverage] - 1 reference coded [1,02% Coverage] Reference 1-1,02% Coverage Sì, adesso puoi fare i filmati, quindi alla fine se non hai niente da fare passi anche un ora al cellulare

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO 6. ABITO A 7. QUESTA E LA MIA FAMIGLIA: 1 8. A CASA

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

COMMEDIA POLIZIESCO DI FANTASCIENZA THRILLER D AVVENTURA D AMORE. 1. Io l ho visto con mia sorella. a. Perché no?

COMMEDIA POLIZIESCO DI FANTASCIENZA THRILLER D AVVENTURA D AMORE. 1. Io l ho visto con mia sorella. a. Perché no? QUADERNO DEGLI ESERCIZI 3 Unità 1 1 Scrivete, per ogni genere, il titolo di due film che avete visto di recente o che vi sono piaciuti particolarmente. COMMEDIA POLIZIESCO DI FANTASCIENZA THRILLER D AVVENTURA

Dettagli

Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani...

Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani... Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani... Incontro Introduttivo con Sergio Peterlini insegnante di Meditazione da 38 anni per Studenti,

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008 nno 2008 dolescenti Prova di Comprensione della Lettura CELI 1 dolescenti 2008 PRTE PROV DI COMPRENSIONE DELL LETTUR.1 Leggere i messaggi da 1 a 4. Guardare le illustrazioni sotto i messaggi. Solo una

Dettagli

CONSIGLI PER GIOVANI NAVIGANTI (anche già navigati).

CONSIGLI PER GIOVANI NAVIGANTI (anche già navigati). CONSIGLI PER GIOVANI NAVIGANTI (anche già navigati). HEY! SONO QUI! (Ovvero come cerco l attenzione). Farsi notare su internet può essere il tuo modo di esprimerti. Essere apprezzati dagli altri è così

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

------------------------------------------------------------------------------------------------------- pelle su pelle Testo tratto dalle interviste realizzate in occasione della festa del volontariato - Casalecchio di Reno 22 aprile 2013 a cura dell associazione di promozione sociale Gruppo Elettrogeno

Dettagli

Modulo 1. La Mia Storia/ Le Mie Domande

Modulo 1. La Mia Storia/ Le Mie Domande Modulo 1 La Mia Storia/ Le Mie Domande FINALITÀ Il ciclo di attività si propone di stimolare gli studenti a ricostruire la propria storia formativa, individuandone gli aspetti più salienti e a riflettere

Dettagli

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1 Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 3 ottobre 2011 LIVELLO A1 1. Completa le frasi con gli articoli determinativi (il, lo, la, l, i,

Dettagli

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451 La.R.I.O.S. Laboratorio di Ricerca ed Intervento per l Orientamento alle Scelte DPSS Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione Centro di Ateneo di Servizi e Ricerca per la Disabilità,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 Il Progetto Teatro viene proposto ogni anno a gruppi di classe individuati in base alle scelte

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Un incontro significativo con l autore: motivazioni e obiettivi fondamentali per la realizzazione di un progetto di lettura per le scuole

Un incontro significativo con l autore: motivazioni e obiettivi fondamentali per la realizzazione di un progetto di lettura per le scuole Un incontro significativo con l autore: motivazioni e obiettivi fondamentali per la realizzazione di un progetto di lettura per le scuole Mi presento Mi chiamo Lisa Cappellazzo, ho 35 anni e son un insegnante

Dettagli

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano:

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano: Imparare a "guardare" le immagini, andando al di là delle impressioni estetiche, consente non solo di conoscere chi eravamo, ma anche di operare riflessioni e confronti con la vita attuale. Abitua inoltre

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere. A modo mio. Le notizie più importanti di febbraio 2015 Una notizia importante

Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere. A modo mio. Le notizie più importanti di febbraio 2015 Una notizia importante Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere A modo mio Le notizie più importanti di febbraio 2015 Una notizia importante Le nuove etichette sui cibi e sulle bevande Sui cibi e sulle bevande

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015

ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015 ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015 100 E LODE VIGLIANI VALENTINA 5B 100/100 GATTUSO GIANLUCA 5 A PERRERO JESSICA 5 B CARIGNANO SILVIA 5 C 100/100 CIVIDINO DAVIDE 5C CIELO ANDREA 5 D RIZZA DAVIDE 5 D

Dettagli

Il vostro compito Leggete il testo e mettete una crocetta sulla risposta giusta. La prima risposta = esempio.

Il vostro compito Leggete il testo e mettete una crocetta sulla risposta giusta. La prima risposta = esempio. 1 LA FAMIGLIA 1.1 Lettura primo testo Il prossimo anno l austriaca Alexandra partirà per l Italia. Per quattro mesi frequenterà il liceo a Ravenna. Stamattina ha ricevuto una lettera dalla sua famiglia

Dettagli

UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C

UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C P A G I N A 1 UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C Giorno 27 novembre, noi alunni della classe 5^ A Primaria del plesso Romana, ci siamo recati presso la sede centrale dell Istituto comprensivo Piero

Dettagli

La ricetta del campione

La ricetta del campione La ricetta del campione INGREDIENTI Passione Coraggio Forza di volontà Grinta Onestà Impegno Costanza Sacrificio Umiltà Tenacia Gioia Temperamento Unione Sportività Sicurezza Astuzia Amicizia Rispetto

Dettagli

Matrimonio e bambini per la coppia omosessuale

Matrimonio e bambini per la coppia omosessuale Matrimonio e bambini per la coppia omosessuale Oscar Davila Toro MATRIMONIO E BAMBINI PER LA COPPIA OMOSESSUALE www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Oscar Davila Toro Tutti i diritti riservati Dedicato

Dettagli

LA PSICOLOGA VA A SCUOLA!

LA PSICOLOGA VA A SCUOLA! LA PSICOLOGA VA A SCUOLA! I piccoli reporter della Guglielmo Marconi intervistano la dott.ssa Laura Bottini, psicologa che collabora con il nostro istituto. A cura del gruppo 4 dei Piccoli Reporter Quando

Dettagli

IL GRILLO PARLANTE. www.inmigrazione.it. Laboratorio sul Consiglio: dalle vicende del burattino di legno ai grandi temi personali.

IL GRILLO PARLANTE. www.inmigrazione.it. Laboratorio sul Consiglio: dalle vicende del burattino di legno ai grandi temi personali. IL GRILLO PARLANTE Laboratorio sul Consiglio: dalle vicende del burattino di legno ai grandi temi personali. www.inmigrazione.it collana lingua italiana l2 Pinocchio e il grillo parlante Pinocchio è una

Dettagli

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali)

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Al mare, verso gli undici anni, avevo fatto amicizia con un bagnino. Una cosa innocentissima, ma mia madre mi chiedeva

Dettagli

Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno VI, mese di maggio 2016. ..il musical

Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno VI, mese di maggio 2016. ..il musical Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno VI, mese di maggio 2016 Ci vuole tutta una città per.....il musical Cari tutti, piccoli e grandi. Questa lettura e questo invito sono per ciascuno

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

La XXIV giornata mondiale della salute mentale: il 10 Ottobre 2015

La XXIV giornata mondiale della salute mentale: il 10 Ottobre 2015 La XXIV giornata mondiale della salute mentale: il 10 Ottobre 2015 Evento Flashmob Pensieri raccolti nel gruppo: Sabato ci siamo trovati al Centro e dopo aver indossato le magliette siamo andati tutti

Dettagli

Questa non è una lezione

Questa non è una lezione Questa non è una lezione Sono appunti, idee su Internet tra rischi e opportunità. Che vuol dire non dobbiamo stare a guardare? È il Web 2.0... i cui attori siete voi Chi vi ha insegnato ad attraversare

Dettagli

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Italia non solo per motivi di lavoro, ma per motivi

Dettagli

Numero 4 Giugno 2008. A cura di Giuseppe Prencipe

Numero 4 Giugno 2008. A cura di Giuseppe Prencipe Numero 4 Giugno 2008 A cura di Giuseppe Prencipe Un bovolonese di serie A Matteo Gianello nazionalità: Italia nato a: Bovolone (VR) il: 7 Maggio 1976 ruolo: Portiere altezza: 189 cm peso: 85 kg Società

Dettagli

Come ti immagini gi insegnanti?

Come ti immagini gi insegnanti? a Come ti immagini gi insegnanti? Quello dell insegnante è un ruolo complesso, in cui entrano in gioco diverse caratteristiche della persona che lo esercita e della posizione che l insegnante occupa nella

Dettagli

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI WWW.FISIOPROGRAM-INTENSIVE.COM Come accendere e coltivare la tua passione per la Fisioterapia: Nell articolo precedente FISIOTERAPISTI MOTIVATI

Dettagli

NEL MARE DELLA NOSTRA FANTASIA OGNI PESCE E DIVERSO NELLE SUE FORME E COLORI, COME NOI RAGAZZI CHE ABBIAMO ESPRESSO QUESTO BELLISSIMO DISEGNO.

NEL MARE DELLA NOSTRA FANTASIA OGNI PESCE E DIVERSO NELLE SUE FORME E COLORI, COME NOI RAGAZZI CHE ABBIAMO ESPRESSO QUESTO BELLISSIMO DISEGNO. SEMPLICEMENTE INSIEME per condividere esperienze, notizie, gioie, conquiste, vittorie, delusioni, difficoltà, sofferenze come in famiglia, senza giudizi, rispettando l opinione di ciascuno, certi che ognuno

Dettagli

Alcuni pensieri delle Piccole e Giovani Donne dopo il seminario

Alcuni pensieri delle Piccole e Giovani Donne dopo il seminario Alcuni pensieri delle Piccole e Giovani Donne dopo il seminario Questa giornata per te è stata:piena di significato, mi ha fatto capire che noi donne siamo veramente importanti un modo per conoscere cose

Dettagli

Alice in viaggio nel magico mondo del volontariato. Classe 3 E Scuola Secondaria di Primo Grado G. Galilei Casalecchio di Reno (BO)

Alice in viaggio nel magico mondo del volontariato. Classe 3 E Scuola Secondaria di Primo Grado G. Galilei Casalecchio di Reno (BO) Alice in viaggio nel magico mondo del volontariato Classe 3 E Scuola Secondaria di Primo Grado G. Galilei Casalecchio di Reno (BO) Il paese delle meraviglie 26 febbraio 2015 OFFICINE MINGANTI 1 fiera interattiva

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Laura, 26 anni, di Martinsicuro (TE) è un aspirante sceneggiatrice.

Laura, 26 anni, di Martinsicuro (TE) è un aspirante sceneggiatrice. Laura, 26 anni, di Martinsicuro (TE) è un aspirante sceneggiatrice. Ha una Laurea in Arti visive dello spettacolo. Il cortometraggio da lei scritto Maria Cristina per un soffio non ha fatto parte della

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

Un racconto di Guido Quarzo. Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA

Un racconto di Guido Quarzo. Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA Un racconto di Guido Quarzo Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA Una gita in Un racconto di Guido Quarzo è una bella fortuna che la scuola dove Paolo e Lucia frequentano la seconda elementare, ospiti

Dettagli

SEDUTA DEL 15.02.2011: ti racconto la mia esperienza al CCR.

SEDUTA DEL 15.02.2011: ti racconto la mia esperienza al CCR. Se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco. (Confucio) Numero 3 SEDUTA DEL 15.02.2011: ti racconto la mia esperienza al CCR. Nell ultima seduta del Consiglio sono state graditissime ospiti

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

- 1 reference coded [1,60% Coverage]

<Documents\bo_min_13_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [1,60% Coverage] - 1 reference coded [1,60% Coverage] Reference 1-1,60% Coverage Certamente. Che musica ascolti? eh, io, ascolto più musica di qualche anno fa, sul rock anni 70, o sono

Dettagli

La vita dei numeri ultimi

La vita dei numeri ultimi La vita dei numeri ultimi Orazio La Boccetta LA VITA DEI NUMERI ULTIMI racconto Dedicato a tutta la mia famiglia e i miei migliori amici a Pietro soprattutto ed in particolare a mio padre Andrea e mia

Dettagli

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Adolescenti. Università per Stranieri di Siena.

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Adolescenti. Università per Stranieri di Siena. per Stranieri di Siena Centro CILS : Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE

Dettagli

Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi

Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi Sono nell aula, vuota, silenziosa, e li aspetto. Ogni volta con una grande emozione, perché con i bambini ogni volta è diverso. Li sento arrivare, da lontano, poi sempre

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A2 Bambini. Università per Stranieri di Siena.

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A2 Bambini. Università per Stranieri di Siena. per Stranieri di Siena Centro CILS : Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE

Dettagli

200 Opportunities to Discover ITALIAN. www.second-language-now.com

200 Opportunities to Discover ITALIAN. www.second-language-now.com BASIC QUESTIONS 200 Opportunities to Discover ITALIAN Basic Questions Italian INDICE 1. SEI CAPACE DI?...3 2. TI PIACE?...4 3. COME?...5 4. QUANDO?...6 5. CHE?...7 6. COSA?...8 7. QUALE?...9 8. QUANTO?...10

Dettagli

1. Scrivere ad amici e parenti

1. Scrivere ad amici e parenti 1. Scrivere ad amici e parenti In questo capitolo ci concentreremo sulle lettere per le persone che conosciamo. Normalmente si tratta di lettere i cui argomenti sono piuttosto vari, in quanto i nostri

Dettagli