IL BELLO IN ME E INTORNO A ME

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL BELLO IN ME E INTORNO A ME"

Transcript

1 Casa Circondariale di Montorio VR - Sezione Maschile CORSO INTERCULTURA FEBBRAIO APRILE 2013 IL BELLO IN ME E INTORNO A ME Associazione LA FRATERNITÀ Via A. Provolo, Verona casella postale 62 VR Tel/Fax

2 I PARTECIPANTI: Aziz A. (Marocco) Samson Ayobami A. (Nigeria) Nenad A. (Bosnia) Venetu A. (Bosnia) Artan B. (Kosovo) Caio Cesar C. (Italia) Teo D.A. (Rep. Dominicana) Artur L. (Russia) Arnaldo L. (Italia) Nelu R. (Romania) Anatoly S. (Russia) Benhedi Lotfi B. (Tunisia) Matia B. (Albania) Massimo C. (Italia) Erekle K. (Georgia) Hardeep S. (India) I VOLONTARI: Giuseppe GALIFI Emanuela LUGLI Paola POZZETTI 5 febbraio aprile

3 1 INCONTRO 5 febbraio 2013 Ci siamo incontrati e ciascuno ha presentato se stesso e ha raccontato qualcosa della sua storia Abbiamo illustrato il corso, gli argomenti che svilupperemo in ogni incontro, secondo questo calendario: 05 feb 2013 Chi sono io. 12 feb 2013 Che cosa è il bello per me? 19 feb 2013 Il bello delle mie radici, la mia famiglia e la mia infanzia. 26 feb 2013 Il bello della natura 05 mar 2013 Un uomo bello una donna bella 12 mar 2013 I luoghi belli della mia vita 19 mar 2013 Il bello dello sport 26 mar 2013 Il bello della musica 02 apr 2013 La bellezza in versi. Il bello della festa 2

4 2 INCONTRO 12 febbraio 2013 UNA FAMIGLIA LA VITA UNA CASA AMORE DEMOCRAZIA LIBERTÀ STARE CON I MIEI BAMBINI FELICITÀ LIBERTÀ PACE SALUTE PACE LIBERTÀ LIBERTÀ FAMIGLIA LAVORO BELLO AMORE STAR BENE STARE VICINO ALLA FAMIGLIA LA MIA RAGAZZA L ITALIA MIA FIGLIA STARE INSIEME CON I MIEI BAMBINI LIBERTÀ, FUORI DI QUA NON AVERE PROLEMI 3

5 1. dal brain storming Mettiamo insieme alcune parole (quelle che troviamo simili alle nostre): famiglia, i miei bimbi, la casa, la mia ragazza, amore Pace, democrazia, libertà C è bellezza quando ci sono belle relazioni in famiglia, quando si vive una relazione d amore C è bellezza quando ci sono belle relazioni con gli altri nella società Serenità, salute, stare bene, non avere problemi C è bellezza quando stiamo bene dentro di noi Riflessione: non c è vita senza bellezza Mettiamo insieme le parole che troviamo nelle schede degli altri ma non nelle nostre (gli altri ci dicono parole che noi non pensiamo, ma che ci arricchiscono e ci fanno scoprire altri aspetti della bellezza) Riflettiamo sulle parole che restano: il lavoro: è bello perché consente di mantenere i figli, la famiglia è bello perché ci dà speranza di vivere serenamente, ci apre la speranza del domani è bello perché ci fa sperare di non entrare più in carcere Riflessione: se non vedo niente di bello intorno a me posso vivere la bellezza dentro di me, almeno come speranza La speranza è l ultima a morire, c è ancora speranza (Nenad) La speranza è una marcia nascosta (Caio Cesar) Una professoressa mi ha detto che nella vita deve esserci una meta, e io sono d accordo: voglio andare nella Svizzera italiana per fare il pizzaiolo e iniziare una nuova vita (Teo) Io in Italia ho perso la speranza, spero di poter imparare l inglese per cambiare paese (Erekle) allora una piccola speranza ce l hai! (Benhedì) 4

6 2. Scegliamo un immagine che ci piace e che ci sembra bella Matia: marito moglie e bambino guardano la montagna; la natura è bellezza Benhedì: ho scelto una foto con i papaveri; c è la natura, la montagna. Sento libertà amore verso di me e verso gli altri Artur: ho scelto una chitarra la musica mi piace, la musica rock Erekle: ho scelto un immagine che mi ricorda la mia campagna; mi piace andare là, mi piace camminare e sentire il profumo della natura Venetu: ho scelto l immagine di due sposi perché mi dà la speranza di realizzarlo anch io Teo: ho scelto il mare al tramonto, mi ricorda il mio paese Nenad: ho scelto un bambino appena nato: mi ricorda mio figlio Costantino e mi dà la speranza di fare un altro bel bambino Brando: ho scelto una moschea, ce ne sono così anche in Turchia; mi ricorda la mia religione Caio Cesar: ho scelto una casa con il mare di sfondo, con l orizzonte che mi fa pensare alla vita che continua bene Associamo una parola all immagine che abbiamo scelto Artur: musica e pace Erekle: vita Venetu: amore e speranza Teo: speranza Nenad: vita nuova Brando: famiglia Cesar: famiglia e vita Riflessioni: abbiamo fatto sempre un collegamento fra ciò che è bello fuori di me e un bel sentimento dentro di me c è sempre una relazione fra il fuori e dentro solo uno non basta 5

7 3 INCONTRO 19 febbraio 2013 Che cosa hai pensato scegliendo questa immagine? (riflessioni personali) La libertà: come un fiore che comincia a crescere vivere libero e lasciare il malessere come un uomo che prende una strada verso un cammino democratico libero e reale per vivere una vita piena di amore dentro di me e fuori di me. Amore per la famiglia e far crescere i figli come i fiori e le rose di primavera. Guardare il cielo azzurro che fa sentire di vivere una vita sana e vivace in cui la natura deve essere la base. è una vista sana e vivace, in movimento, come quando comincia la primavera, un cammino verso la libertà e la moralità.(ben Hedi) La moschea è un luogo sacro, è la casa di Dio; nella religione musulmana è una speranza che dà pace all umanità e alla gente che crede in Dio. È bello credere. Pace. La moschea mi ricorda il mio paese. È bello credere che esiste uno sopra di noi che rompe le lotte fra fratelli, che dà pace e libertà. (Brando) Sto pensando che è una chitarra bellissima che secondo me suona in modo troppo bello. E penso anche che questa chitarra magari appartiene a un famoso musicista che suona con lei a dei bei grandi concerti dove c è tanta gente. (Artur) Ho pensato di sposarmi con la mia ragazza. Tanto per dirvi la verità non è la prima volta che sono in carcere: in tutta la mia vita ho avuto dei problemi con la giustizia e non ho mai avuto il tempo di mettere su una famiglia mia. Per questo mi sono pentito: ho trentatré anni e ho pensato che giorno dopo giorno il tempo passa; ho dei progetti, appena uscirò da qui la prima cosa sarà sposarmi (ecco perché ho scelto quella foto del matrimonio) e farmi una vita con la mia futura moglie che fin d ora mi sta aspettando. (Venetu) Questa immagine mi fa pensare alla culla della vita, dove uno trova: amore, famiglia, gioia e dolore. È un orizzonte dove alimentare la speranza di nuove cose e di avventure da affrontare. La bellezza nella vita di ognuno di noi è come una lente con cui guardare la vita: spesso non è uguale e può prendere forma e colori diversi. È come se uno di noi avesse un paio di occhiali diverso dagli altri che ci permettono di vedere il mondo a modo nostro. Paesaggi, oggetti, persone, momenti e ricordi che stuzzicano la nostra immaginazione a nostro piacere. Molto spesso stuzzicano emozioni uniche e piacevoli come amore, vita, libertà, famiglia, gioia, dolore, ecc. La casa non è oggettiva, ma appartiene ad ognuno di noi. Quando per un anno ho abitato in un furgone, per me era una casa: dentro mi sentivo tranquillo. (Caio Cesar) 6

8 SIAMO DINANZI A DELLE FOTO. TUTTE CI PROPONGONO IMMAGINI DI RELAZIONI FAMILIARI DI ESPERIENZE DA BAMBINI. SUL TAVOLO C È UN CIUCCIO Guardando le foto e il ciuccio ciascuno si esprime: Io vedo una famiglia felice. (Aziz) Il ciuccio è la bellezza di un ricordo d infanzia, di quando eravamo bambini. (Caio Cesar) Magari potessimo tornare indietro di quindici anni. (Brando) Tutte le foto hanno un significato: la vita. (Massimo) Penso a quando andavo a scuola con mio fratello, eravamo quasi gemelli perché avevamo solo undici mesi di differenza. Mi piaceva proprio andare a scuola. Poi ancora da minorenne ho avuto una brutta storia. La scuola era bella e ci stavo bene: ho finito la terza media e poi mi sono iscritto alla scuola di lingue. Poi ho fatto la guerra. Era bello quando ero piccolo, avevo tanti bei tempi liberi. (Brando) Quando sono arrivato in Italia avevo dodici anni. Quando mi sono iscritto alla scuola superiore mi sono iscritto anche ad una scuola di calcio segnavo tanti gol in attacco. Andavo al centro aperto. A scuola a volte facevo qualche cavolata ; il mio papà si arrabbiava e per punizione non mi faceva andare a calcio. Ho un bel ricordo di quando mi ha regalato una bicicletta perché ero stato bravo: quando me l ha data sono rimasto a bocca aperta. (Aziz) Dall età di due anni ho vissuto con mia nonna. A casa dei nonni c era la mia libertà. Quando finiva la scuola andavo subito a casa loro. Mio nonno è morto a 115 anni nel 1984 (Benhedi) Anch io ho un bel ricordo della nonna. Lei mi diceva: La vita è dura, ma se tu vivi con impegno e con la massima serietà, prima o poi arrivi dove vuoi. (Aziz) 7

9 Ho pochi ricordi dell infanzia. Ho fatto due incidenti gravi: uno in bicicletta tornando a casa (sono stato in coma, mi hanno messo una placca nella testa) e l altro con mio fratello sono stato investito da un camion. Quando avevo 15 anni ho avuto tanti problemi in casa io avevo la testa bacata Mi ricordo la puntualità con cui arrivavo a scuola, mi faceva sorridere, mi sembrava di essere in un film, immaginavo mia madre come un generale (Caio Cesar) Ho avuto brutte esperienze, quando ero piccolo in Nigeria c era la guerra. Sono scappato in Sudan (mio padre era del Sudan). Non ho ricordi belli di quando ero bambino camminavo sempre a piedi.. (Samson) Ricordo poco della mia infanzia. Stavo con i miei genitori coi quattro fratelli e le quattro sorelle. Stavo bene con loro avevo una casa grande (Venetu) Da piccolo vivevo a Bovolone. Mi ricordo che non mi piaceva tanto andare a scuola; mi piaceva invece giocare a calcio. Ho fatto parte anche del Milan come portiere. All inizio ero andato all Audace a S. Michele Extra, poi nei settori giovanili del Milan (mi ha scelto Rivera!); giocavo a Milanello, avevo la mia stanza e andavo a scuola. Poi mi son fatto male al braccio: in un uscita rasoterra ho strisciato contro i tacchetti e sono rimasto ferito. Così è finita la mia carriera (Massimo) Mi piaceva andare a pesca nel fiume e nel lago Ho cominciato a sette anni Anche adesso mi piace pescare Andavo con gli amici; quando abitavo a Milano andavo a Genova: stavamo in tenda, vicino al mare, anche per dieci giorni Mangiavamo il pesce che pescavamo. Giocavo anche a ping pong e sciavo. A quindici anni praticavo il biathlon (Tiro a segno + sci di fondo) Sulla pista c era tanta neve! (Artur) Ricordo tutto della mia infanzia Andavo in bicicletta, praticavo la scherma, la ginnastica, la corsa ad ostacoli, il salto in lungo, lo hockey sul ghiaccio nella mia città (Anatoly) Quando ero piccolo giocavo a cricket (Hardeep) Riflessioni: molti ricordi sono legati agli affetti familiari. ritorna il legame fra bello e famiglia che era emerso nel primo incontro abbiamo ricordato tanti sport nel gioco c è libertà e c è sorriso, c è scuola, c è speranza, c è impegno 8

10 4 INCONTRO 26 febbraio 2013 Quando eri bambino hai avuto qualcosa di bello? Ti ha aiutato dopo, quando sei cresciuto? Come speri che ti aiuterà ancora nel futuro? Quando ero bambino la cosa più bella che ho avuto era l unica cosa che un bambino desidera: una bicicletta. Io avevo la fortuna di averla e di guidarla. È bello avere tanta fortuna e avere le cose che ti piacciono, ma non è tutto così facile come sembra. Infatti crescendo volevo tutto e, volendo tutto, adesso mi ritrovo senza nulla e, come si vede, sono qua. Per avere una cosa tua devi guadagnartela, solo così non avrai mai problemi; questo l ho capito e un giorno, uscito da qua, mi guadagnerò il mio futuro e mi metterò a posto. (Venetu) Quando ero piccolo non ho avuto molte cose belle, a parte il dono di ricevere un padre e una madre, che, anche se a modo loro, mi hanno cresciuto. Quando sono cresciuto, a causa della mia testardaggine, ho sempre imparato a spese mie. In futuro credo che mi aiuterà ricordare di essere stato piccolo, riprovare per dieci minuti almeno a chiudere gli occhi e immaginare di vedere il mondo in un altra prospettiva, dal basso verso l alto e di avere di nuovo l ingenuità delle mille domande, di non conoscere nulla, lasciandomi alle spalle tutti i problemi che fanno da tappo alla vita, e ripoter un giorno rivedere il mondo attraverso gli occhi di un bambino con la loro trasparenza, nel vedere oltre le mura di casa, oltre ai vestiti, la pelle di una persona. (Caio Cesar) Quando ero bambino avevo una canna da pesca bella per pescare. Questa mi ha aiutato anche quando sono cresciuto perché ho pescato con lei e pescare mi piace. Sì anche nel futuro mi aiuterà perché andrò a pescare sempre quando avrò il tempo ibero. (Artur) La cosa più bella che mi è capitata nella vita è mia nonna con il suo caloroso affetto e il suo amore. Dopo mi ha iutato tanto. Mi ha cresciuto nel migliore dei modi. Ero piccolo, andavo alle elementari lei, poverina, si svegliava tutte le mattine per farmi la colazione; mi preparava la merenda e mi metteva i vestiti più belli che avevo e poi mi accompagnava fino all entrata della scuola. Poi lei tornava a fare i lavori in casa, anche perché siamo una famiglia molto numerosa. Quando sono cresciuto mio papà mi ha portato in Italia per finire i miei studi ed è stato un grande dolore, è stata una grande fatica allontanarmi da mia nonna. Una volta arrivati in Italia ho continuato a studiare, mi hanno messo in prima media. Nel frattempo mi sentivo spesso con mia nonna; lei, poverina, al telefono mi diceva di fare il bravo, di non piangere e studia bene, mi raccomando!. Poi ho convinto mio papà a farla venire in Italia e comunque sono passati tre anni senza vedere la mia cara nonna. Mi aiuterà sempre nel futuro perché solo lei mi è rimasta vicina nei momenti più duri della mia vita. Lei mi ha cresciuto, lei per me è la mia vita. Le voglio bene e spero di sposarmi presto così mia nonna vede i miei figli e li prende in braccio come ha fatto con me. (Aziz) 9

11 Quando ero bambino mi piaceva andare a scuola. Ero bravo quando sono cresciuto la scuola mi ha aiutato, poi sono andato via da casa per evitare il servizio militare (non volevo farlo perché era pericoloso). Poi sono andato a Sarajevo, ma non voglio raccontarlo spero che nel futuro potrò tornare con mia moglie e i miei bambini spero di essere un buon padre come tanti altri (Artan) Se penso a me bambino, mi viene addosso la mia bambina con il suo amore. Mi viene in mente quando la tenevo in braccio, l ho vista solo per sei mesi, adesso vive con mio padre e mia madre in Romania. Ho fatto il più grande sbaglio della mia vita, ma questo sbaglio è una grande lezione di vita perché mi ha fatto vedere tante cose. Questo sbaglio lo pago e ha fatto male e dolore a mia moglie. Non so se basta tutta la vita per pagare il male che le ho fatto. È una lezione che Dio mi ha dato per capire ho un rapporto speciale con Dio. Quando ero piccolo, sotto Ceausescu, i miei genitori lavoravano sempre e non ho avuto maestro che mi abbia insegnato la via giusta. Ho cominciato a pregare a anni Ero andato in chiesa e quando sono uscito mi sono sentito leggero; allora ho pensato che è meglio pregare. Oggi leggo libri spirituali. Andare in Chiesa non è un obbligo. Devi sentire dentro la vicinanza con Dio. Credo che Dio mi ami e che mi ha perdonato. Meglio che abbia punito me piuttosto che farmi vivere un altro genere di male, colpendo la mia bambina o la mia famiglia Qualche volta mi sveglio la mattina e vedo come un angelo (Nelu) Riflessioni: guarda l essenziale, guarda solo ciò che conta (Caio Cesar) guadagnati la tua vita e il futuro (Venetu) sono importanti la scuola e l unione della famiglia (Artan) ciò che conta sono fede e amore (Nelu) una canna da pesca può essere una compagna della tua vita (Artur) 10

12 Ho scelto un fiore una rosa rossa pensando alla mia futura sposa (Venetu) un garofano pensando alla mia mamma e alla mia ragazza (Teo) un bocciolo giallo un bocciolo deve aprirsi il giallo, mi fa pensare alla luce, al calore (Anatoly) una rosa gialla, a caso, perché ogni fiore fa riferimento alla vita (Caio Cesar) per la mia bambina di 9 anni vorrei andare in Olanda per dargliela (Samson) una rossa rossa, il fiore dell amore, perché quando c è l amore c è tutto, puoi passare tutti i ponti (Rada) rosso come una bella donna (Hardeep) un fiore blu come piace a mia figlia glielo regalo (Artur) rosso pensando alla mia sposa (Aziz) 11

13 Questo bel fiore che hai scelto a chi lo regaleresti? Perché? Ho scelto una rosa gialla, ma avrei voluto che fosse bianca. L ho regalata a mia madre in segno di pace e di un nuovo inizio dopo anni di conflitto. (Caio Cesar) Questo bel fiore rosso che significa l amore lo regalerò a mia moglie accompagnato da un abbraccio e da un bacio. È un modo per dirle quanto la amo e nello stesso tempo per farmi perdonare per il dolore che ho provocato sbagliando. (Nelu) Questo bel fiore lo regalerei a mia mamma perché ogni volta che vedevo un bel fiore pensavo a lei, perché mi sono abituato a portarle dei fiori e questo la rendeva felice e contenta. A lei i fiori piacciono da morire, ma questo le faceva capire che in quel momento la stavo pensando. Ti voglio bene mamma forever! (Teo) Questo bel fiore è un regalo per mia figlia che adesso vive in Olanda. Lo regalo a lei perché lei è la mia unica figlia, non c è altro perché. (Samson) Ho scelto questo bel fiore perché mi piaceva. L ho scelto per mia madre perché si merita tutti i fiori di questo mondo con tutto il bene che mi sta dando. Per me è l unica donna del mondo, e poi, come si dice, di mamma ce n è una sola e non ti abbandona mai. Sia nel bene sia nel male ti starà sempre vicino. Per questo quel fiore lo regalo a mia madre, perché è l unica donna di cui ti puoi fidare e perché ti starà sempre accanto. (Venetu) Questo fiore bianco che ho scelto è il fiore più bello. Sarà il mio fiore per la mia bambina, che sarà sempre il mio angelo, come gli altri miei bambini. La mia bambina piccola con gli occhi azzurri, bionda, bella come un fiore. Ti amo mia piccola, ti regalo questo fiore, Sumeja. (Artan) Questo bel fiore lo voglio regalare ad una bella ragazza perché voglio farle sapere che sento un sentimento forte per lei e che mi piace tantissimo un bel fiore per una bella ragazza (Artur) Regalerei una rosa rossa a mia sorella Gabriella che ha perso un figlio e il marito (Arnaldo) Riflessione: abbiamo ritrovato il legame forte fra la bellezza e la relazione profonda con una persona (la mamma, la moglie, i figli, ) come era emerso nel secondo incontro! 12

14 IL BELLO NELLA NATURA Abbiamo visto una serie di immagini che riproducevano paesaggi, animali, fiori. Ciascuno ha scelto l immagine che gli piaceva di più, ne ha spiegato la ragione e le ha associato un nome. PACE (Caio Cesar) SOGNO (Anatoly) CURIOSITÀ (Samson) LIBERTÀ (Venetu) IL MIO PAESE (Hardeep) RICORDO DEL MIO PAESE (Brando) LAGO CON BARCA (Artur) L ISOLA CHE NON C È (Aziz) A CACCIA NELLA FORESTA (Teo) PERFEZIONE (Rada) 13

15 5 INCONTRO 5 marzo 2013 LE PERSONE PIÙ BELLE CHE HO INCONTRATO NELLA MIA VITA Chi ci ama La mia ragazza Mia moglie Artur: Artan: Mia madre, una grande donna La mia ex moglie Tatiana, una grande amica Mia figlia Giulia, la mia principessa. Ha 24 anni e i capelli castani. La mia ex ragazza con cui ho vissuto 10 anni. Quando avevo più bisogno era sempre con me; anche lei era senza genitori come me. Abbiamo vissuto insieme una bella vita. Peccato che è finita, ma mi è rimasto un bel ricordo. Il nome era Annabella, castana, bellissima, un angelo, che ho incontrato a Sarajevo Venetu: Elena, una ragazza che ho incontrato al mio paese, in Bosnia. Era molto bella. Mia madre, bella, scura, gli occhi come i cinesi, capelli neri e lunghi. 14

16 Nenad: La cosa più bella è vivere con la persona che ami: mia moglie, Romina, una donna molto speciale. Castana, con le guance rosa, capelli lunghi, 28 anni, con lei ho avuto tre bambine Teo: Jenny, che mi dà appoggio e comprensione. Nei momenti difficili mi ha sempre ascoltato Moise, bravo ad ascoltare; con lui ti puoi sempre sfogare liberamente. Un amico d infanzia. Saviel, mio cugino, compagno in tutti i momenti del bisogno; non mi ha mai lasciato nei momenti di difficoltà Caio Cesar: Mio nonno Gaetano. Soprannominato Gabibbo. Quando ero fuori di casa parlavo sempre con lui Mia madre e mio padre. Mi hanno ridato la vita (sono stato adottato) Mio zio Giancarlo. Mi tirava un po su e mi dava forza Una ragazza, Giulia, con le sue figlie Martina e Sofia. Con lei ho capito che cosa significa essere genitori; mi ha aiutato a cambiare carattere. Sono tutte persone che mi hanno lasciato un segno. Aziz: Mia nonna Fatima, mamma del papà. Quando i miei hanno divorziato, mi ha curato lei, mi vestiva e mi accompagnava a scuola. Una bella donna di settant anni, Mio zio Said, che ho perso, qui in Italia, nel 2001: lui è il mio passato: viveva con noi, era lo zio più giovane; mi ha lasciato qualcosa di bello, un segno che è rimasto nel cuore; porto sempre la sua foto nel portafoglio Mia zia Mina La mia ex ragazza Tatiana, bella, bionda, con gli occhi azzurri, faceva la parrucchiera. Mi ha lasciato un segno indelebile Un amico caro Edmondo C. T. Patrick, detto Pedro, di mamma italiana e papà messicano, morto nel 2004 in un incidente in motorino; eravamo sempre insieme, abbiamo fatto la scuola media insieme, andavamo insieme in bicicletta, giocavamo insieme a calcio. Con lui ho condiviso tutto. Ricordo il giorno quando tornando vidi tanta gente per strada e mi dissero della sua morte. 15

17 Arnaldo: Annalisa, mia figlia adottiva, sempre affettuosa, bisognosa d amore e bisognosa anche di donarlo. Una bellezza tutta interiore. Zezigna, brasiliana, la persona più bella a livello interiore che io abbia conosciuto, sempre sorridente, disponibile, generosa e capace di una sensibilità verso gli altri unica Silvia, mia carissima amica, altruista all inverosimile Anna, grande amica mia, che non mi ha mai abbandonato, una vera sorella Maria Pia, un altra mia carissima amica, che mi ha insegnato l umiltà Roberto, unico, sempre disponibile, profondo, con un grande senso della vera amicizia, capace sempre di ascoltare. Samson: Mercy, mia figlia Shina Peters, musicista, incontrato all Università Jesus Christ, il primo. Grazie a lui non sono stato preso dalla polizia e mi ha sempre aiutato. Come si legge nella Lettera ai Filippesi Dio l'ha esaltato e gli ha dato il nome che è al di sopra di ogni altro nome (2, 10) Mio padre Samuel Nabo Ajani, ex fidanzata Olalonde Saseyi, mia grande madre, morta nel 2001 Abass Akande Obesere, musicista incontrato in Nigeria Anatoly: La mia mamma Alcuni amici Mia moglie Antonina. Ha 26 anni Ludmila, un amica Alexsei Saha, mio amico Maria, la mamma di mia moglie, dal grande cuore Rada: Mia mamma e mio papà, che mi hanno dato amore Mia moglie, Andra, e mia figlia, Bianca Voi tutti, le persone che cercano di aiutarci. Don Maurizio, con cui posso parlare come faccio qua con voi (per me significa tanto). I professori di scuola che ci aiutano tanto (è importante il calore delle persone). Sono persone che vengono da fuori e per te, che ti senti un carcerato, sono importanti perché ti capiscono, come il prof. Andrea di storia e geografia, il mio esempio. 16

18 Due poesie Con il cuore impaurito mi dicesti ci dobbiamo lasciare, tu che mi ritenevi un fratello, per quello mi hai lasciato... amore non provi più, solo tu sei quella che non voglio perdere, sei più sincera quando mi dici una bugia e sei più leale se una lacrima dagli occhi ti sfugge via, una rosa senza petali sei diventata, un mare senza onde, un cielo senza stelle. cosa è più caro il tuo amore o il mio respiro che ti dice addio... Cieli senza attimo di luce vivendo la vita ho compreso che la vita va vissuta fino infondo; perché non esiste attimo in cui ci chiediamo cosa sia giusto o ritenuto sbagliato. Ma determinate situazioni ci fanno vivere attimi indimenticabili, come la nascita di un figlio, lo svelto fluire dell'acqua, il vedere sbocciare una rosa. Ma oggi quella rosa si è appassita, perché? l'uomo non vede cosa ha intorno, o cosa sta per perdere, l'uomo oggi vede solo: la macchina lussuosa, il vestito di classe, o altro... io invece vorrei poter fare qualcosa di diverso, già ma come? vivendo la vita; la vivo fino all'ultimo minuto come fosse l'ultimo, perché si fa presto a perdere ciò che abbiamo creato, costruito, e se per ogni sbaglio avessi un euro sai che vecchiaia passerei... Oggi e solo oggi ho un dolore forte al cuore che non se ne va, ma ciò non toglie che ho voglia di vivere la vita al meglio che posso, perché quello che ho io do, e fin che potrò lo farò, anche se più respiro non avrò. Nenad Ahmetovic San Gimignano (Siena)

19 6 INCONTRO 12 marzo 2013 Festival di Sanremo, quali differenze? ? Ha fatto successo perché ha un bel corpo È sexi La farfalla l ha sul corpo, per farla vedere deve esibire il corpo Si dà arie È alta e bella È scollata Ha il rossetto È mora Si è fatta valere per la sua cultura Non è sexi La farfalla è grande per mostrarla non deve esibire il corpo Spontanea, simpatica È bassa e non è bella, ma fa colpo lo stesso È accollata, con una maglia nera Senza rossetto È bionda 18

20 Un uomo bello è Fa specchio del proprio animo, fa vedere quello che ha dentro. L uomo più forte è il più umile Deve essere come la pietra su cui si basa la vita, deve essere un esempio per chi ha davanti e per chi ha dietro Un uomo felice, quando sa stare insieme con la sua seconda bellezza, che è una donna che vuole stargli accanto. La bellezza non è tutto Sincero Coerente Sa dare il meglio di sé Sta con la famiglia Sa relazionarsi con gli altri in modo civile e con sensibilità, soprattutto verso i bambini e con le donne Non ostenta tracotanza e arroganza Sa emozionarsi un uomo che non si emoziona è un uomo di pietra Un uomo che piange è un uomo bello dentro, capace di provare sentimenti non è debole vede la vita e non resta indifferente Ama Dio e ama il prossimo Se uno ama Dio, la sua vita diventa bella Bello fisicamente, occhi azzurri, biondo, ma deve essere anche bello dentro perché solo la bellezza fisica non basta: la bellezza fisica dura tre giorni, la bellezza interiore rimane Un discreto successo con le donne, essendo bello fisicamente. Maggiori possibilità ha l uomo capace di conquistare le persone con atti di galanteria, con il tatto, la simpatia, la disponibilità e l amore verso l altro Un uomo bello ha Tutte le donne che vuole, se ci sa fare con la sua bellezza. Ma conta molto anche il carattere non è oro tutto quello che luccica! Sa stare con la persona che ama 19

21 Una donna bella è Colei che non approfitta della propria bellezza fisica per fini di lucro o peggio E non strumentalizza il proprio essere donna con vittimismo per nascondere altri propositi meno nobili Sincera Sa stare sempre vicino alla sua famiglia e volere bene ai suoi figli Si costruisce il suo futuro con la persona che le sta accanto Sa vivere una vita bella e romantica Solare Sincera Diretta Trasparente Alta Capelli lunghi biondi Occhi scuri Magra Simpatica Alta (il giusto) Capelli lunghi neri Occhi verdi Fisico normale Abbronzata Simpatica, dolce e carina Una donna bella ha Un cuore buono e ti sa capire Il potere di conquistare solo con un sorriso. La possibilità di rendersi tale quando si atteggia in modo semplice, non provocatorio Solo una donna ti può dare la felicità di questo mondo senza le donne non c è vita Sa essere femminile senza sfociare nella volgarità 20

22 Mi regalano un Week end!... scelgo di andare a Abbiamo visto una serie di immagini che riproducevano paesaggi dei nostri paesi di origine. REP. DOMINICANA Isola di Cayo Levantado (Nelu) Ciascuno ha scelto il luogo che gli piaceva di più e ha spiegato il perché. BRASILE - Foresta Amazzonica (Venetu) BOSNIA - Cascate di Kravica (Samson) BOSNIA - Vrelo Bosne (Teo) ROMANIA - Spiaggia sul Mar Nero (Artan, Artur, Hardeep) RUSSIA - Lago nella taiga (Arnaldo) KOSOVO - Monte Deravica (Caio Cesar) REP. DOMINICANA - Isola Saona (Nelu) 21

23 7 INCONTRO 19 marzo 2013 Fra i luoghi che hai visto dove ti piacerebbe abitare? Perché? Sceglierei la Bosnia, il luogo con la foresta naturale, con la cascata. La foresta è vita, perché quando c è silenzio, quando non c è confusione, quando non c è malavita è come un paradiso. Dove c è silenzio ci sono le condizioni per pregare, per meditare. (Samson) A me piacerebbe abitare al mare perché lì mi piace tutto. Mi piace di più l acqua perché sono un pescatore e al mare posso pescare quando voglio io. (Artur) In Bosnia, perché è il mio paese (Venetu) Mi piacerebbe abitare in un paese tranquillo, senza guerra, dove si vive in pace. Mi piacerebbe abitarvi con i miei bambini ed essere un papà stupendo. (Artan) Ho scelto le Dolomiti perché la montagna è sempre stato un posto che mi piace, che mi rilassa e mi fa dimenticare il caos quotidiano. (Caio Cesar) Ho scelto l isola Saona perché mi piace vivere in tranquillità lontano dal rumore delle grandi città. Mi piace la calma, mi piace vivere solo con la persona che amo. Penso che per un innamorato sarebbe un luogo opportuno, un paradiso, un luogo pieno di romanticismo. (Nelu) Tra i luoghi che ho visto mi piacerebbe abitare sulle colline toscane, in particolare nella zona del senese. In passato ho visitato abbastanza a lungo quelle terre. Le colline intorno a Siena sono bellissime. Il cielo sembra più grande e più azzurro rispetto al cielo del Nord. La terra è diversa, di un color ocra. Le strade interne non sono asfaltate e i sentieri si inerpicano per i casali costeggiati da lunghissimi filari di viti di Chianti. La maggioranza delle case non sono intonacate, sono con i mattoni faccia a vista come si usava costruirle nei secoli scorsi. Camminando per quei sentieri è un vero piacere; oltre a respirare aria pulita si prova un profondo senso di pace per la totale mancanza di rumori, a parte quelli dei numerosi volatili. Inoltre in quella località la cucina è ottima, dalla carne alle verdure, al famoso pane toscano e al pregiato Chianti. Gli abitanti locali poi sono molto accoglienti, disponibili e socievoli, quindi ottimi vicini di casa. In particolare nel senese poi esistono luoghi nascosti da alberi e cespugli, dove scorrono piccoli torrenti che formano dei laghetti con tanto di rocce e cascatelle, ove l acqua è pulitissima: lì si può fare il bagno e non manca lo spazio per prendere il sole. Benché legato alle province di Verona, dove sono nato, e a quelle di Mantova e Milano, dove ho vissuto per molti anni, il mio sogno è quello di avere la possibilità economica di acquistare, un bel giorno, una casetta anche piccola in mezzo a quelle bellissime colline. (Arnaldo) 22

Maurizio Albanese DONARE È AMARE!

Maurizio Albanese DONARE È AMARE! Donare è amare! Maurizio Albanese DONARE È AMARE! raccolta di poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Maurizio Albanese Tutti i diritti riservati Ai miei genitori Santo e Maria L associazione Angeli

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Attimi d amore Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Distesa davanti alla collina Occhi verdi come il prato distesa e non pensi a nulla. Ricordo

Dettagli

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE CANZONE: LE NOSTRE CANZONI DI NATALE VIENI BAMBINO TRA I BAMBINI Quando la notte è buia E buio è anche il giorno, non credi che il domani potrà mai fare ritorno. Quando la notte è fredda C è il gelo nel

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato)

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato) Conclusione dell anno catechistico Elementari e Medie Venerdì 30 maggio 2014 FESTA DEL GRAZIE Saluto e accoglienza (don Giancarlo) Canto: Alleluia, la nostra festa Presentazione dell incontro (Roberta)

Dettagli

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Traccia: Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Per la preghiera: vedi in allegato. Sviluppo dell

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA Sulle ali del tempo, sorvolo il vento. Viaggio per conoscere i luoghi del mondo. Il sentiero è la scia dell arcobaleno. Nei miei ricordi il verde della foresta, il giallo del sole, l azzurro ed il blu

Dettagli

IL SOGNO di GIUSEPPE Canzoni

IL SOGNO di GIUSEPPE Canzoni IL SOGNO di GIUSEPPE Canzoni CANZONE: QUESTO VESTITO BELLISSIMO Giacobbe: Ecco, figlio qui per te una cosa certo che ti coprirà, ti scalderà, e poi sarà un pensiero mio per te. Ti farà pensare a me, al

Dettagli

La poesia per mia madre

La poesia per mia madre La poesia per mia madre Oggi scrivo una poesia per la mamma mia. Lei ha gli occhi scintillanti come dei diamanti i capelli un po chiari e un po scuri il corpo robusto come quello di un fusto le gambe snelle

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

Scopri il piano di Dio: Pace e vita

Scopri il piano di Dio: Pace e vita Scopri il piano di : Pace e vita E intenzione di avere per noi una vita felice qui e adesso. Perché la maggior parte delle persone non conosce questa vita vera? ama la gente e ama te! Vuole che tu sperimenti

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

Poesie, filastrocche e favole per bambini

Poesie, filastrocche e favole per bambini Poesie, filastrocche e favole per bambini Jacky Espinosa de Cadelago Poesie, filastrocche e favole per bambini Ai miei grandi tesori; Elio, Eugenia ed Alejandro, coloro che ogni giorno mi fanno crescere

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri.

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) Andare a visitare gli anziani all ospedale 2) Attività in gruppo: vengono proposte diverse immagini sull amore per discutere sui vari tipi di amore

Dettagli

Lo Yoga è nato in India

Lo Yoga è nato in India Lo Yoga è nato in India 1 Più esattamente nel nord dell India, circa 5mila anni fa, presso una civiltà molto sviluppata e raffinata, che abitava in una zona molto fertile, nella valle tra il fiume Indo

Dettagli

ADE CERCA MOGLIE. Completa. Rispondi

ADE CERCA MOGLIE. Completa. Rispondi IL DIO ADE Il dio Ade è fratello del dio Zeus. Ade è il re dei morti. Per gli antichi greci, dopo la morte, gli uomini vanno negli Inferi. Gli Inferi sono un luogo buio e triste che si trova sotto terra.

Dettagli

POESIE SULLA FAMIGLIA

POESIE SULLA FAMIGLIA I S T I T U T O S. T E R E S A D I G E S Ù Scuola Primaria POESIE SULLA FAMIGLIA A CURA DEI BAMBINI DELLA QUARTA PRIMARIA a.s. 2010/2011 via Ardea, 16-00183 Roma www.stjroma.it La gratitudine va a mamma

Dettagli

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone 1 ANNO CATECHISMO 2014-2015 Alla Scoperta di Gesù SUSSIDIO SCHEDE RISCOPERTA DEL BATTESIMO 1 NOME COGNOME Le mie catechiste NOME COGNOME Telefono NOME COGNOME Telefono

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla!

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Quarta Primaria - Istituto Santa Teresa di Gesù - Roma a.s. 2010/2011 Con tanto affetto... un grande grazie anche da me! :-) Serena Grazie Maestra

Dettagli

Come si fa a stare bene insieme?

Come si fa a stare bene insieme? Come si fa a stare bene insieme? Stare insieme è bello. Alle volte per noi bambini è difficile. Abbiamo intrapreso questo viaggio alla scoperta di un modo migliore per vivere a scuola e non solo. Progetto

Dettagli

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta, Sognando la felicità Copyright 2014 Edizioni del Faro Gruppo Editoriale Tangram Srl Via Verdi, 9/A 38122 Trento www.edizionidelfaro.it info@edizionidelfaro.it

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

Corso d italiano L2 a cura di Paola Sguazza

Corso d italiano L2 a cura di Paola Sguazza Corso d italiano L2 a cura di Paola Sguazza elementare 1 Presentarsi Ciao! Mi chiamo John e sono senegalese. Il mio Paese è il Senegal. Il Senegal è uno Stato dell Africa. Ho 17 anni e vivo in Italia,

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Claudio Baglioni A modo mio

Claudio Baglioni A modo mio Claudio Baglioni A modo mio Contenuti: revisione passato prossimo, lessico, espressioni italiane. Livello QCER: B1 Tempo: 2 h Claudio Baglioni è un grande cantautore italiano, è nato a Roma il 16 maggio

Dettagli

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19 01 - Voglio Di Piu' Era li', era li', era li' e piangeva ma che cazzo hai non c'e' piu',non c'e' piu',non c'e' piu' e' andato se ne e' andato via da qui Non c'e' niente che io possa fare puoi pensarmi,

Dettagli

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania Cara Arianna, ciao, io sono Federica D.L. e abito a Latina e frequento la scuola elementare dell IC Don

Dettagli

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici Come possono due genitori, entrambi lavoratori e con dei bambini piccoli, fare volontariato? Con una San Vincenzo formato famiglia! La Conferenza Famiglia

Dettagli

Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni

Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni Le risposte dei ragazzi, alcune delle quali riportate sotto, hanno messo in evidenza la grande diversità individuale nel concetto

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA ALTINO

SCUOLA PRIMARIA ALTINO SCUOLA PRIMARIA ALTINO PROGETTO CONTINUITA : MANGIA SANO E VAI LONTANO Incontro con i bambini di 5 anni delle scuole dell infanzia di Altino Durante gli incontri di continuità con la Scuola dell Infanzia

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio L incontro con padre Fabrizio è stato molto importante per capire che noi siamo fortunatissimi rispetto a tante altre persone e l anno prossimo

Dettagli

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Scarica questo libretto Ascolta le canzoni in MP3 http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Canti con accordi 1 Lo spirito e la sposa z do

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Gruppo G.R.E.M Piemonte e Valle d Aosta Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Il kit, pensato per l animazione di bambini, ragazzi e adulti sul tema famiglia è così composto: - 1 gioco

Dettagli

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione I poeti generalmente amano i gatti, perché i poeti non nutrono dubbi sulla loro superiorità. Marion C. Garrety che per prima leggi nel mio dolore e silenziosamente ti offri a lenirlo senza chiedere nulla

Dettagli

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre UN LIBRO Novembre-dicembre CHE ANNUNCIA..... LA GIOIA DEL NATALE VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA Parole chiave SEGNI E SIMBOLI DELLA FESTA DI NATALE nella borsina ci sono due scatole che contengono

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de Nome: Telefono: Data: Kurs- und Zeitwunsch: 1. Ugo è a. italiano b. da Italia c. di Italia d. della Italia 3. Finiamo esercizio. a. il b. lo c. gli d. l 5. Ugo e Pia molto. a. non parlano b. non parlare

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

Attraversando il deserto un cammino di speranza

Attraversando il deserto un cammino di speranza Attraversando il deserto un cammino di speranza Kusi Evans e Albert Kwabena mi colpiscono da subito in una burrascosa giornata di febbraio lungo le rive di un canale che stanno disboscando con la loro

Dettagli

(Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B

(Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B (Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B A.s. 2010/2011 1 Con un genitore o di un adulto che ti conosce bene, rivivi il momento bellissimo della tua nascita e poi, con il suo aiuto, raccogli foto,

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR

Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR PERSONE DA AIUTARE Ci sono persone che piangono dal dolore, li potremmo aiutare, donando pace e amore. Immagina

Dettagli

Schede operative per fanciulli dai 3 ai 6 anni Libricino di.

Schede operative per fanciulli dai 3 ai 6 anni Libricino di. Schede operative per fanciulli dai 3 ai 6 anni Libricino di. Le schede sono divise in due sezioni: La prima riporta la frase del Vangelo propria della domenica, il disegno da colorare relativo all opera

Dettagli

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1 Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 3 ottobre 2011 LIVELLO A1 1. Completa le frasi con gli articoli determinativi (il, lo, la, l, i,

Dettagli

1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini:

1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini: Pag. 1 1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini: Pag. 2 Adesso guarda il video della canzone e verifica le tue risposte. 2. Prova a rispondere alle domande adesso: Dove si sono incontrati? Perché

Dettagli

In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo.

In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo. Pensieri.. In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo. Simone Per me non è giusto che alcune persone non abbiano il pane e il cibo che ci spettano di diritto. E pensare che molte

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte!

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte! Titivillus presenta la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. I Diavoletti per tutti i bambini che amano errare e sognare con le storie. Questi racconti arrivano

Dettagli

So quello che voglio! Compro quello che voglio!

So quello che voglio! Compro quello che voglio! So quello che voglio! Compro quello che voglio! Le persone con disturbi dell apprendimento hanno la capacità di scegliere i loro servizi di assistenza. Questo libricino è scritto in modo che sia facile

Dettagli

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì PREGHIERA PER LA NASCITA DI UN FIGLIO. Benedetto sei Tu, Signore, per l'amore infinito che nutri per noi. Benedetto sei Tu, Signore, per la tenerezza di cui ci

Dettagli

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002 . Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno 5 marzo 2002 Ho comunicato ai bambini che avremo

Dettagli

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe Numero 3 Maggio 2008 A cura di Giuseppe Prencipe Il nostro campione Meggiorini Riccardo nazionalità: Italia nato a: Isola Della Scala (VR) il: 4 Settembre 1985 altezza: 183 cm peso: 75 kg Società di appartenenza:

Dettagli

33 poesie. una dedicata al calcio e una alla donna

33 poesie. una dedicata al calcio e una alla donna 33 poesie una dedicata al calcio e una alla donna Salvatore Giuseppe Truglio 33 POESIE una dedicata al calcio e una alla donna www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Salvatore Giuseppe Truglio Tutti

Dettagli

stelle, perle e mistero

stelle, perle e mistero C A P I T O L O 01 In questo capitolo si parla di un piccolo paese sul mare. Elenca una serie di parole che hanno relazione con il mare. Elencate una serie di parole che hanno relazione con il mare. Poi,

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA DOPO LE OSSERVAZIONI FATTE DALLE MAESTRE DURANTE I NOSTRI GIOCHI CON IL MATERIALE DESTRUTTURATO SI SONO FORMATI QUATTRO GRUPPI PER INTERESSE DI GIOCO.

Dettagli

IL MIO CARO AMICO ROBERTO

IL MIO CARO AMICO ROBERTO IL MIO CARO AMICO ROBERTO Roberto è un mio caro amico, lo conosco da circa 16 anni, è un ragazzo sempre allegro, vive la vita alla giornata e anche ora che ha 25 anni il suo carattere non tende a cambiare,

Dettagli

AUGURI MAMME! FESTA DELLA MAMMA 2011 CLASSE 4C DE FILIPPO. La mia mamma

AUGURI MAMME! FESTA DELLA MAMMA 2011 CLASSE 4C DE FILIPPO. La mia mamma AUGURI MAMME! FESTA DELLA MAMMA 2011 CLASSE 4C DE FILIPPO La mia mamma La mia mamma con la giacca in mano, sempre pronta a portarmi ovunque sia, con gli occhioni color terra. Io la guardo e penso a tante

Dettagli

E pace in terra. raccolta di poesie di alcuni alunni delle classi 3A 3B 3E 2A. della Scuola Media C.Aschieri di S.Pietro in Cariano 13.12.

E pace in terra. raccolta di poesie di alcuni alunni delle classi 3A 3B 3E 2A. della Scuola Media C.Aschieri di S.Pietro in Cariano 13.12. E pace in terra raccolta di poesie di alcuni alunni delle classi 3A 3B 3E 2A della Scuola Media C.Aschieri di S.Pietro in Cariano 13.12.2007 INTRODUZIONE Il lavoro è stato svolto all interno di tre classi

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C)

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) Grado della Celebrazione: Festa Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il brano evangelico di oggi ci offre il ritratto di ogni famiglia nelle sue componenti

Dettagli

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese Canti per i funerali Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese SYMBOLUM 77 (84) 1. Tu sei la mia vita, altro io non ho Tu sei la mia strada, la mia verità Nella tua parola io camminerò

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Racconti di me. Un regalo

Racconti di me. Un regalo 1 Racconti di me di Cetta De Luca Un regalo Io non regalo oggetti. Magari un sogno, un emozione qualcosa che rimanga nella vita di valore. A volte solo un ricordo, a volte me stessa. 2 Apparenza Tu che

Dettagli

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

*** SASHA per SEMPRE ***

*** SASHA per SEMPRE *** *** SASHA per SEMPRE *** Siamo una coppia di portoghesi che abita in Italia da più di 10 anni. Abbiamo un figlio piccolo e nel 2010 abbiamo deciso di avventurarci in un progetto di solidarietà e di Amore:

Dettagli

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa Parrocchia Santi Pietro e Paolo Venite alla festa Questo libretto e di: Foto di gruppo 2 Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Occhi: se i miei occhi sono attenti, possono cogliere i gesti

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I COLORI Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I colori sono tanti almeno cento: marrone come il legno, bianco come la nebbia, rosso come il sangue,

Dettagli

SOS GIOCO! ARTICOLO 31

SOS GIOCO! ARTICOLO 31 ARTICOLO 31 1. Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo ed allo svago, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età, ed a partecipare liberamente alla vita culturale

Dettagli

LETTERA AI MIEI FIGLI...

LETTERA AI MIEI FIGLI... 26 aprile 2012 LETTERA AI MIEI FIGLI... Cari bambini Greta e Tommaso, in futuro spero di avervi come figli. Ho molti desideri per voi, uno di questi è che completiate gli studi fino all Università e che

Dettagli

LA CHIESA I SUOI SIMBOLI ED I SUOI SIGNIFICATI. Maggio-Giugno

LA CHIESA I SUOI SIMBOLI ED I SUOI SIGNIFICATI. Maggio-Giugno LA CHIESA I SUOI SIMBOLI ED I SUOI SIGNIFICATI Maggio-Giugno Le campane nel campanile suonano a festa. E risorto Gesù E Pasqua senti come suonano allegre! ascoltiamole Queste suonano forte! Maestra perchè

Dettagli

Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO

Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO SETTEMBRE: Quando sono arrivata a Coimbra la prima sistemazione che ho trovato è stato un Ostello molto simpatico in pieno centro, vicino a Piazza della Repubblica.(http://www.grandehostelcoimbra.com/).

Dettagli

IL RITMO ROVINOSO CHE PORTA ALLA FOLLIA

IL RITMO ROVINOSO CHE PORTA ALLA FOLLIA Associazione culturale per la promozione del Teatro Musicale contemporaneo P.Iva 04677120265 via Aldo Moro 6, 31055 Quinto di Treviso - Tv IL RITMO ROVINOSO CHE PORTA ALLA FOLLIA TERZA VERSIONE autore:

Dettagli

L inizio della tristezza dell Uomo

L inizio della tristezza dell Uomo Bibbia per bambini presenta L inizio della tristezza dell Uomo Scritta da: Edward Hughes Illustrata da: Byron Unger; Lazarus Adattata da: M. Maillot; Tammy S. Tradotta da: Lorena Circiello Prodotta da:

Dettagli

La storia di Quim....ovvero, per sapere qualcosa di più sulla bassa statura... Mònica Peitx Triay

La storia di Quim....ovvero, per sapere qualcosa di più sulla bassa statura... Mònica Peitx Triay La storia di Quim...ovvero, per sapere qualcosa di più sulla bassa statura... Mònica Peitx Triay Editorial Glosa, S.L. Avinguda de Francesc Cambò, 21 V Piano 08003 Barcellona Telefono: 932 684946 / 932

Dettagli

Giovani poeti crescono.

Giovani poeti crescono. Giovani poeti crescono. L amicizia Passa un aereo Passa un treno Ma cosa si portano sul loro sentiero? E un qualcosa di luminoso Sarà la notte che fugge via o forse solo la vita mia?. Ora ho capito che

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C

UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C P A G I N A 1 UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C Giorno 27 novembre, noi alunni della classe 5^ A Primaria del plesso Romana, ci siamo recati presso la sede centrale dell Istituto comprensivo Piero

Dettagli

Venite tutti a casa mia. Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Quanti CD hai?

Venite tutti a casa mia. Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Quanti CD hai? TEMPO LIBERO Venite tutti a casa mia Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Ho molti CD di musica ska; tanti di musica punk-rock, pochi invece di altri generi. Per me la musica ska è la più divertente

Dettagli

Io/tu/lei/lui noi voi loro

Io/tu/lei/lui noi voi loro CONGIUNTIVO PARTE 1 I verbi regolari. Completa la tabella: comprare finire mettere prendere mangiare aprire chiudere partire parlare cantare scrivere trovare vivere cercare dormire preferire abitare capire

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

La nostra biografia. Chi era Arturo Varaia?

La nostra biografia. Chi era Arturo Varaia? La nostra biografia Ecco la rielaborazione degli alunni di 5^ dell anno scolastico 2006/2007 delle notizie acquisite dalla lettura della sua biografia e dall incontro con il prof. Paolo Storti, ex allievo

Dettagli