Laurea "honoris causa" 1 gennaio 2012:/ 1. SI', ingegneria ed architettura ma "DIVINO-UMANE"!

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Laurea "honoris causa" 1 gennaio 2012:/ 1. SI', ingegneria ed architettura ma "DIVINO-UMANE"!"

Transcript

1 Laurea "honoris causa" 1 gennaio 2012:/ 1 in Ingegneria e Architettura Maria Madre di Dio a Benedetto XVI Giornata della Pace SI', ingegneria ed architettura ma "DIVINO-UMANE"! L'ingegnere è un esperto nei calcoli delle costruzioni, o nei rapporti energetici di svariati meccanismi. L'architetto, esperto soprattutto nell'arte del BELLO, è colui che dà quel "tocco inconfondibile" che fa sbocciare stupore, sorriso gioioso davanti ad opere "classiche" che riempiono occhi e cuore. Il termine vorrebbe indicare "colui che costruisce ARCHI". E che c'è di più bello in architettura dell'arco, capace di dare splendore ed armonia a tutto? Belli i monumenti dell'antica Grecia. Ma i Romani hanno dato un nuovo futuro alle costruzioni, grazie all'uso multiforme dell'arco. Ebbene, Benedetto XVI lo considero un grandissimo ingegnere ed architetto per l'umanità. Per me, il MIGLIORE! Basta leggere attentamente l'ultimo suo MESSAGGIO per la celebrazione della GIORNATA MONDIALE DELLA PACE: EDUCARE I GIOVANI ALLA GIUSTIZIA E ALLA PACE Da un lato sembra "smarrito e quasi triste" per un certo declino della generazione che sta passando per le mete inconcluse, non raggiunte dai reggitori attuali del MONDO. Dall'altra parte è pieno di fiducia e speranza nella generazione "entrante", giovanile. Ma la mette in guardia, come dicesse: Il SOLE potrebbe stare senza la Terra. Ma la Terra non può stare senza il SOLE. Basta sostituire le parole e "personificarle": Cristo potrebbe essere senza l'umanità. 1

2 Ma l'umanità non potrà mai essere senza Cristo. Di proposito ho detto del sole e della terra "stare". Ma per Cristo e l'umanità preferisco il verbo ESSERE. Mi permetto di sbocconcellare il MESSAGGIO, densissimo.. Inizia con un augurio: il tempo che ci sta dinanzi sia CONCRETAMENTE segnato dalla giustizia e dalla pace.. Sottolinea come il 2011 sia stato un anno nel quale è cresciuto il senso di frustrazione per la crisi che sta assillando - la società - il mondo del lavoro - l'economia Ma insieme evidenzia le cause: - sono le radici culturali - le radici antropologiche che sono state inquinate. Aggiungo: vedi la posizione della Costituzione europea che emargina Cristo, l'unico che può dar linfa BUONA, alle radici dell'europa. E termina dichiarando: Sembra quasi che UNA COLTRE DI OSCURITA' sia scesa nel nostro tempo e non permetta di vedere con chiarezza la luce del giorno. Quindi il futuro prossimo... Ma (ecco la svolta magistrale del GRANDE PAPA): In questa oscurità IL CUORE DELL'UOMO non cessa di attendere l'aurora... più che sentinelle l'aurora (Ps 130). Ed ora parla a voi giovani: Tale attesa dell'aurora è particolarmente VIVA e VISIBILE nei giovani, che saranno coloro che davvero potranno dare e DEBBONO dare il loro contributo alla società. 2

3 Ed il Papa ci avverte che il messaggio sarà improntato sull' EDUCARE I GIOVANI ALLA GIUSTIZIA e alla PACE. Saranno loro, ricchi di giustizia e di pace che daranno nuova speranza al mondo (alquanto disperato!...). Passa a un richiamo pressante, rivolto ai genitori, alle famiglie, agli educatori, ai responsabili della vita. religiosa. sociale. politica. economica. culturale e dei "media" perchè siano attenti al mondo giovanile sappiano ascoltarlo e valorizzarlo non solo come un'opportunità ma come UN DOVERE PRIMARIO di tutta la società. VOGLIAMO - TUTTI - UN FUTURO DI GIUSTIZIA E DI PACE! Allora dobbiamo coltivare un serio apprezzamento per il valore POSITIVO della vita, suscitanto nei giovani IL DESIDERIO DI SPENDERLA AL SERVIZIO DEL BENE. I giovani di tutto il mondo esprimono il desiderio di POTER GUARDARE con SPERANZA FONDATA VERSO IL FUTURO! Laurea "honoris causa"... 1 gennaio 2012/ 2 Ma c'è tanta apprensione in loro:. vorrebbero ricevere una formazione che li prepari in modo più profondo ad affrontare la realtà;. hanno difficoltà a formare una famiglia;. difficoltà a trovare un posto stabile di lavoro;. vorrebbero un'effettiva capacità di contribuire al mondo della politica della cultura dell'economia per la costruzione di una società dal volto più umano dal volto più solidale. 3

4 La società (più adulta) tenga in conto tutto ciò. Ma soprattutto la Chiesa guardi ai giovani. con speranza. con fiducia. incoraggiandoli a ricercare la verità. a difendere il bene comune. ad avere prospettive aperte sul mondo. ad avere OCCHI CAPACI DI VEDERE "COSE NUOVE". (Is 42,9; 48,6) E passiamo al secondo punto: I responsabili dell'educazione. - Educare è un'avventura la più affascinante, ma anche la più difficile della vita. - Educare (edùcere, dal latino) parla di un condurre fuori da se stessa una persona per introdurla nella REALTA', ma soprattutto verso UNA PIENEZZA che fa crescere la persona. - Due volontà entrano in gioco: quella dell'educatore adulto e quella del giovane. - Il giovane discepolo deve avere la seria responsabilità di accettare di lasciarsi guidare alla conoscenza della realtà dall'educatore. Il quale, a sua volta, DEVE ESSERE DISPOSTO A DONARE SE STESSO ai discepoli. - MA, attenzione, gli educatori non siano semplici dispensatori di regole e di informazioni, quanto invece autentici testimoni che sappiano VEDERE PIU' LONTANO DEGLI ALTRI, spazi più ampi degli altri. - IL TESTIMONE è COLUI CHE VIVE PER PRIMO IL CAMMINO - verso la meta - che PROPONE. E' guida! Benedetto non sbaglia nessun passaggio del progetto. Ha parlato dei responsabili. Ora ci parla dei "luoghi educativi" per formare i giovani alla giustizia+pace. a) LA FAMIGLIA. In essa i genitori sono I PRIMI EDUCATORI! La società e formata di cellule "familiari": - nella famiglia i figli apprendono i valori umani e cristiani verso una convivenza costruttiva e pacifica; - in essa imparano LA SOLIDARIETÀ fra le generazioni il rispetto delle regole il perdono 4

5 l'accoglienza dell'altro. - La famiglia è la PRIMA SCUOLA dove si viene educati alla giustizia e alla pace. Una amara constatazione attualissima del Papa:. Le famiglie sono costantemente minacciate. Spesso sono frammentate. E' difficile armonizzare lavoro e impegni familiari. molte le preoccupazioni per il futuro. i ritmi della vita sono frenetici. continue migrazioni in cerca del necessario alla vita e anche della pura sopravvivenza rendono difficile - la presenza ai figli di uno dei beni più preziosi: quella dei genitori, capaci di accompagnare i figli nella condivisione profonda del cammino - genitori capaci di trasmettere quell'esperienza e quelle certezze acquisite con gli anni CHE SOLO con il tempo TRASCORSO INSIEME si possono comunicare. Genitori, non perdetevi d'animo! Con l'esempio della vostra vita esortate i figli a PORRE LA SPERANZA anzitutto in DIO, da cui SOLO sorgono GIUSTIZIA e PACE autentiche. b) LE ISTITUZIONI EDUCATIVE:. Veglino con grande senso di responsabilità perchè sia rispettata la dignità di OGNI PERSONA, ma anche che sia valorizzata in ogni circostanza.. Aiutino i giovani a scoprire la propria vocazione, accompagnandoli nel FAR FRUTTIFICARE i doni che il Signore accorda a ciascuno di essi.. Diano garanzie ai genitori che i figli possano avere un cammino formativo NON IN CONTRASTO con la loro coscienza e i loro principi religiosi. Ed ora il GRANDE PRINCIPIO posto da Benedetto: OGNI AMBIENTE EDUCATIVO SIA LUOGO DI APERTURA AL TRASCENDENTE e AGLI ALTRI. 5

6 Laurea "honoris causa"... 1 gennaio 2012/3 luogo di dialogo luogo di coesione e di ascolto, nel quale il giovane si senta valorizzato nelle proprie potenzialità e ricchezze interiori e IMPARI ad APPREZZARE I FRATELLI! luogo che possa insegnare a gustare la gioia che scaturisce dal vivere giorno per giorno la carità e la compassione verso il prossimo e che scaturisce dal partecipare attivamente ALLA COSTRUZIONE DI UNA SOCIETÀ' più UMANA più FRATERNA. c) I RESPONSABILI POLITICI:. aiutino concretamente le famiglie. aiutino le istituzioni educative ad esercitare il loro diritto-dovere di educare. Diano un adeguato supporto - alla maternità e alla paternità - all'accesso all'istruzione - alla possibilità per le famiglie di scegliere liberamente le strutture educative ritenute più idonee per il bene dei propri figli.. Si impegnino a favorire il ricongiungimento di quelle famiglie che sono divise dalla necessità di trovare mezzi di susistenza. OFFRANO AI GIOVANI un'immagine LIMPIDA DELLA POLITICA come vero servizio per il BENE DI TUTTI. Il nostro grande ingegnere-architetto continua: d) Il MONDO DEI "MEDIA". Una nota mia: quanti conoscono il significato di questa parola latina, nominativo plurale neutro di "medium"? Gli Inglesi hanno 6

7 iniziato ad usarla e a utilizzarla con la loro pronuncia "midia". Chissà poi perchè! E bene sapere cosa significhino i "mass media": i mezzi di comunicazione veloce e in tempo reale di notizie di massa, insomma un "wide web", oggi inarrestabili. Li uso moltissimo anch'io. Se voglio comunicare "ora" con i miei familiari del Canada, eccoti il telefono: il più arcaico "mass medium": mezzo tra me e i miei per farci gli auguri. Tutto strettamente ad alta tecnologia. Il problema è che soventissimo non trasmettono EVANGELI, ma troppe false notizie e comunicazioni. E anche indecenze, tanta "monnezza". Un po' di controllo non sta male! Ecco allora cosa ne pensa il Papa: - I "media" diano sempre un contributo EDUCATIVO! - Sappiamo che hanno un ruolo ormai insostituibile: informano, ma allo stesso tempo formano lo spirito dei loro destinatari e quindi possono dare un apporto notevole all'educazione dei giovani. Ma possono anche fare il contrario (nota mia!). -Il legame tra educazione e comunicazione è strettissimo: l'educazione infatti - dice il Papa - avviene per mezzo della comunicazione, che influisce, POSITIVAMENTE 0 NEGATIVAMENTE sulla formazione della persona. Nota mia: possiamo mettere allo sbaraglio i giovani di fronte ai mass media sboccati e diseducativi? c) USO INTELLIGENTE DELLA LIBERTA': l'appello del Papa è chiarissimo: Cari giovani, dovete avere il coraggio di vivere prima di tutto voi stessi ciò che chiedete a coloro che vi circondano. Siate responsabili: FATE UN USO BUONO E CONSAPEVOLE DELLA LIBERTA'! SIATE CO-RESPONSABILI DELLA VOSTRA EDUCAZIONE e FORMAZIONE alla giustizia e alla pace. Ed ora entriamo nel terzo punto del messaggio: EDUCARE ALLA VERITÀ e alla LIBERTA' 7

8 Il Papa si rifa a S. Agostino: "Che cosa desidera l'uomo più fortemente della verità?". E chiarifica: una società è veramente "umana" quando mantiene viva tale insopprimibile domanda! Ancora: l'educazione è formazione INTEGRALE della persona, inclusa la dimensione morale e spirituale dell'essere umano, IN VISTA DEL SUO FINE ULTIMO e del BENE della Società di cui è parte. ED ECCO il PUNTO NEVRALGICO DEL PENSIERO LOGICISSIMO DEL PAPA: Per educare alla VERITÀ', occorre innanzitutto SAPERE CHI è LA PERSONA UMANA, conoscerne la natura! Come dire: per usare bene un computer o una Eerrari bisogna sapere - dall'ingegnere - come sono e come debbono funzionare. Se non so come sono, come li posso far funzionare? E con che? Laurea "honoris causa"... 1 gennaio 2012 / 4 Non posso guidare una Ferrari come una bicicletta. O un aereo come una nave. O un treno come una moto. O un computer come la mia Olivetti 22! E al contrario... Vedo i cieli - dice il Papa con il Salmista (8,4s) - la luna, le stelle, che tu, o Dio, hai creato con le tue mani. Ma quando contemplo l'uomo, perchè ne hai tanta cura, più che tutto il resto? Chi è l'uomo? 8

9 ECCO IL CUORE del messaggio! Se non capiamo questo passaggio, meglio non continuare! L'uomo? UN ESSERE, che HA UN CUORE, (un centro vitale) - assetato di infinito - assetato di verità capace di spiegare il senso della vita, non solamente come... alimentarsi correttamente (nota mia!), che sarebbe una verità parziale, marginale, - Un essere diverso da tutti gli altri sulla Terra: perchè fu creato per essere a immagine e somiglianza di Dio. Ma Dio com'è, perchè l'uomo gli rassomigli? Se Dio è AMORE, l'uomo dovrà essere "amore"! Ragionamento perfetto, che dovremmo sviluppare... Una conseguenza logicamente ferrea di questa tesi:. La vita è un dono inestimabile. Ogni vita ha una dignità profonda e inviolabile. In ogni uomo allora bisogna saper riconoscere una copia fedele del Creatore. Quindi ogni essere umano esige profondo rispetto. E dobbiamo collaborare tutti perchè TUTTI possano realizzare una vita conforme a questa altissima dignità. E la grande affermazione del Pontefice: L'autentico sviluppo dell'uomo riguarda UNITARIAMENTE LA TOTALITÀ della persona in OGNI SUA DIMENSIONE, (fisica, intellettuale, sociale, spirituale) INCLUSA QUELLA TRASCENDENTE che non può sacrificare la persona per raggiungere un bene "particolare", sia esso economico sociale individuale collettivo... E chi fa l'esame di coscienza su questa dichiarazione?... 9

10 Il Papa affronta tangenzialmente il problema della libertà: LA LIBERTA' è da comprendere solo in relazione con DIO. Non esiste libertà libera da qualsiasi relazione. L'assolutismo dell'io, nel quale la libertà è rapportata solo con "me stesso", è una contraddizione verso il proprio essere e quindi una perdita della libertà. Perchè? L'UOMO per natura è un essere RELAZIONALE, che non può non relazionarsi con gli altri, ma soprattutto con Dio. Ecco allora l'assioma: L' autentica libertà non può mai essere raggiunta dall'allontanamento da DIO! Torno a ricordare: la Terra non può non relazionarsi con il SOLE! Morirebbe... La libertà - dice sempre Benedetto - è UN VALORE PREZIOSO, ma DELICATO! Può essere fraintesa e usata male. Esempio fatto dal Papa stesso: La massiccia presenza nella nostra società e cultura DI UN RELATIVISMO che, non riconoscendo NULLA come DEFINITIVO, lascia come ultima misura solo il praprio io con le sue voglie, (e quante voglie!) per cui una libertà intesa così diventa automaticamente una prigione che ciascuno si costruisce, e di conseguenza separa l'uno dall'altro, riducendo ciascuno a ritrovarsi chiuso dentro il proprio "io". Altra grave conseguenza dichiarata letale dal Papa: Dentro un tale orizzonte relativistico (per il quale "io" mi rapporto solo con "me stesso" - ndr), NON è POSSIBILE UNA VERA EDUCAZIONE. 10

11 Senza la LUCE DELLA VERITÀ prima o poi ogni persona è condannata a dubitare della bontà stessa della vita e dei rapporti che la costituiscono, della validità del suo impegno per costruire con gli altri QUALCOSA IN COMUNE. Come dire (ndr!): un chicco di grano se non si unisce agli altri, non diventerà mai pane. Un filo d'erba non diventerà mai prato, da solo! Un acino d'uva non diventerà mai "vino generoso" da solo!... Laurea "honoris causa"... 1 gennaio 2012 / 5 Caro Benedetto, a questo punto cosa ci suggerisci?: (domanda Federico, 19 anni.. virtualmente!) Risponde Benedetto: Caro giovane, per esercitare la tua libertà, supera l'orizzonte relativistico (non esisti solo tu sulla terra, e la terra non è tutta per te! Ndr). Conosci la verità su te stesso la verità circa il bene e il male. Scopri nell'intimo della tua coscienza che c'è una legge che non ti sei data tu, ma ti è stata data e le devi ubbidire. Essa ti invita. ad amare. a fare il bene. a fuggire il male. ad assumere la responabilità del bene compiuto, ma anche del male commesso. Amico, la tua libertà è INTIMAMENTE CONNESSA con la LEGGE MORALE NATURALE, che tutti hanno nel cuore (è universale, cioè) che esige - rispetto della dignità di ogni persona 11

12 - accettazione di tutti i doveri e diritti fondamentali - e di conseguenza UNA CONVIVENZA CIVILE GIUSTA E PACIFICA tra tutte le persone del mondo! Vuoi giustizia e pace, sulla Terra? USA RETTAMENTE LA TUA LIBERTA'. Rispetta te stesso e gli altri. Rispetta il modo di essere - a volte lontano! - e di vivere degli altri, come gli altri debbono rispettare il tuo! Tante parole sono vuote senza questo principio! Ci vuole, in concreto: - fiducia reciproca - capacità di tessere un dialogo costruttivo - la possibilità del perdono (tanto preteso, ma poco donato!) - carità reciproca - compassione nei confronti dei più deboli - e finalmente LA DISPONIBILITA' AL SACRIFICIO... Programma "mozzafiato"! (sempre ndr) Non siamo ancora verso la fine del messaggio. Coraggio! Entriamo ora nel cuore di esso... EDUCARE ALLA GIUSTIZIA Premessa "papale": Il valore della persona, la sua dignità e diritti oggi - nonostante tanti vuoti proclami! - è SERIAMENTE MINACCIATO dalla diffusa tendenza a ricorrere esclusivamente (attenzione a questo avverbio! ). ai criteri dell'utilità. del profitto. dell'avere... Ora, GUAI A SEPARARE (isolare) il concetto di GIUSTIZIA dalle sue radici trascendenti. E quindi?... DICHIARAZIONE PROFONDA 12

13 La GIUSTIZIA non è una semplice convenzione umana (tipo ONU - ndr)... Il GIUSTO non è originariamente determinato dalla legge positiva, ma dall' IDENTITÀ PROFONDA dell' ESSERE UMANO. E' la visione integrale dell'uomo che permette di non cadere in una concezione CONTRATTUALISTICA della giustizia e di aprire anche per essa l'orizzonte della solidarietà e dell'amore! Non è l'onu con la dichiarazione dei diritti dell'uomo che stabilisce ciò che è giusto - cioè buono - per l'uomo! La solidarietà e l'amore non sono leggi ONU, ma solo una LEGGE DI VITA che scaturisce dall'essere datoci da Dio. Non si ama perchè ce lo dice l'onu! Amiamo perchè siamo frutto dell'amore. Amore vuole e gioisce dell'amore! Allora il Papa interviene nel profondo del cancro odierno: Certe correnti della cultura moderna, sostenute da PRINCIPI RAZIONALISTICI e NDIVIDUALISTICI, hanno alienato (contaminato!) il concetto di giustizia dalle sue RADICI TRASCENDENTI, separandolo dalla carità e dalla solidarietà! A questo punto il Papa riprende un suo insegnamento magistrale da "Caritas in veritate": La città dell'uomo non è promossa solo da rapporti di diritti e di doveri, ma ANCOR PIU' e ANCOR PRIMA DA RELAZIONI di gratuità, di misericordia, di comunione. La carità manifesta sempre anche nelle relazioni umane l' AMORE DI DIO. Essa dà valore teologale e salvifico a OGNI IMPEGNO, di giustizia nel mondo. Laurea "honoris causa"... 1 gennaio 2012 / 6 13

14 E più magistrale ancora il passo che segue: "Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perchè saranno saziati" (Mt 5,6). Saranno saziati perchè hanno fame e sete di. relazioni giuste/rette con Dio. con se stessi. con i loro fratelli e sorelle. e con il creato intero. EDUCARE ALLA GIUSTIZIA Dopo aver dichiarato che la pace non è semplice assenza di guerre e neppure un freddo equilibrio di forze contrastanti, il Papa afferma che per avere "pace in terra" ci vuole - tutela dei beni delle persone - libera comunicazione tra gli esseri umani - il rispetto della dignità delle persone e dei popoli - assidua pratica della fratellanza. La pace è frutto prodotto dalla giustizia La pace è un risultato concreto della carità. La pace è DONO DI DIO! La PACE è LA NOSTRA VERA PACE. Sulla croce Dio e mondo si sono riconciliati. Grazie alla croce si è tornati alla "famiglia con Dio" riconciliata nell'amore. E' la "giusta relazione con Dio": figli, non estranei o sudditi. CRISTO è il nome della Giustizia e della Pace! Ma se la Pace ci viene donata, è anche vero che è un'opera da costruire. Gli operatori di pace. sono aperti alla compassione alla solidarietà alla collaborazione 14

15 alla fraternità. sono attivi all'interno della comunità. sono vigili nel destare le coscienze sulle questioni nazionali e internazionali. vigili sull'importanza di ricercare adeguate modalità di ridistribuzione della ricchezza di promozione della crescita di cooperazione allo sviluppo di risoluzione dei conflitti. "Beati gli operatori di pace! Saranno chiamati figli di Dio" (Mt 5,9) Ma da dove nasce la PACE? DALLA GIUSTIZIA DI CIASCUNO, dall'essere quello che si ha da essere secondo Dio (non secondo noi), proviene l' impegno costante di promuovere la giustizia secondo le proprie competenze e responsabilità. Giovani, - dice loro il Papa - tenete viva la vostra tensione verso gli ideali; abbiate pazienza e tenacia nel ricercare la giustizia e la pace. Coltivate il gusto per ciò che è giusto e vero, ANCHE QUANDO CIO' PUÒ COMPORTARE SACRIFICIO E ANDARE CONTROCORRENTE! Invito finale del Papa: ALZARE GLI OCCHI A DIO! La sfida a percorrere le vie della giustizia e della paee è difficile e si chiede con il Salmista (121,1) "Alzo gli occhi verso i monti... da chi mi verrà l'aiuto?". "Voglio dirvi con forza, cari giovani: NON SONO LE IDEOLOGIE CHE SALVANO IL MONDO, ma soltanto il DIO VIVENTE, nostro creatore e garante della nostra libertà e di ciò che è veramente buono e vero; il Dio che è la misura di ciò che è giusto; il Dio che è AMORE ETERNO. Ora la grande sfida del Papa: 15

16 CHE COSA MAI POTREBBE SALVARCI SE NON L'AMORE? L'amore si compiace della verità L'amore è la forza che rende capaci di impegnarsi per la verità, per la giustizia, per la pace... L'amore che tutto copre, tutto crede, tutto spera, tutto sopporta (1Cor 13,1-13). Giovani, siete dono prezioso per la società. Via lo scoraggiamento di fronte alle difficoltà. Nessuna falsa soluzione come via più facile per superare i problemi! Accettate l'impegno, la fatica, il sacrificio, le vie che richiedono fedeltà e costanza, umiltà e dedizione. Fiducia nella vostra giovinezza e nei profondi desideri di felicità, verità, bellezza, amore vero! SIATE DI ESEMPIO E DI STIMOLO per gli adulti, superando ingiustizie e corruzione. Sognate e costruite un futuro migliore. Lavorate per un futuro più luminoso per tutti! Alzate gli occhi a Dio, incontrate Cristo! E' "CRISTO" il nome della giustizia e della pace! 16

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014 Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita 6 ESSERE GENITORI: TRASMETTERE LA FEDE ED EDUCARE ALLA VITA "I genitori di Paola, 10 anni, sono

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano 1) Camminiamo incontro al Signore 2) Se oggi la sua voce Rit, Camminiamo incontro al Signore Camminiamo con gioia Egli viene non tarderà Egli viene ci salverà.

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

C.5 PER UNA RIFLESSIONE TEOLOGICA SUL LAVORO

C.5 PER UNA RIFLESSIONE TEOLOGICA SUL LAVORO C.5 PER UNA RIFLESSIONE TEOLOGICA SUL LAVORO 1.La nuova creazione come struttura teologica 2.L approccio pneumatologico 3. L alienazione del lavoro in prospettiva teologica 4. La spiritualità del lavoro

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DELL'UNESCO SULLA DIVERSITA' CULTURALE

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DELL'UNESCO SULLA DIVERSITA' CULTURALE DICHIARAZIONE UNIVERSALE DELL'UNESCO SULLA DIVERSITA' CULTURALE Adottata all'unanimità a Parigi durante la 31esima sessione della Conferenza Generale dell'unesco, Parigi, 2 novembre 2001 La Conferenza

Dettagli

QUAL È LA CONCEZIONE DEL MATRIMONIO E DELLA FAMIGLIA NELLA FEDE CRISTIANA?

QUAL È LA CONCEZIONE DEL MATRIMONIO E DELLA FAMIGLIA NELLA FEDE CRISTIANA? QUAL È LA CONCEZIONE DEL MATRIMONIO E DELLA FAMIGLIA NELLA FEDE CRISTIANA? Che cos'è il matrimonio? È quella speciale comunione di vita e d'amore tra un uomo e una donna, in cui si attuano particolari

Dettagli

MESSAGGI DI LUCE. Carta Michele Cell:346-5788900 E-mail;michele-carta@hotmail.it

MESSAGGI DI LUCE. Carta Michele Cell:346-5788900 E-mail;michele-carta@hotmail.it MESSAGGI DI LUCE Carta Michele Cell:346-5788900 E-mail;michele-carta@hotmail.it Tengo a precisare che Messaggi di Luce e un progetto che nasce su Facebook a oggi e visitato da piu' di 9000 persone E un

Dettagli

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27 MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27 2 L Siamo alla domanda fondamentale, alla provocazione più forte perché va diritta al cuore della mia vita, della tua, di ogni uomo che,

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Preghiera per le vocazioni. Preghiera per le vocazioni al sacerdozio

Preghiera per le vocazioni. Preghiera per le vocazioni al sacerdozio Preghiera per le vocazioni Ti preghiamo, Signore, perché continui ad assistere e arricchire la tua Chiesa con il dono delle vocazioni. Ti preghiamo perché molti vogliano accogliere la tua voce e rallegrino

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Testimoni di Dio VEGLIA MISSIONARIA ADORAZIONE EUCARISTICA. 27 ottobre 2011 BENEDIZIONE. CANTO: Ho toccato il fuoco

Testimoni di Dio VEGLIA MISSIONARIA ADORAZIONE EUCARISTICA. 27 ottobre 2011 BENEDIZIONE. CANTO: Ho toccato il fuoco BENEDIZIONE Parrocchia Natività di Maria Vergine - Gorle CANTO: Ho toccato il fuoco Ho toccato il fuoco con le mani: era il vecchio sogno di un bambino, sono io colui che accende i fuochi, sono il vento

Dettagli

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen PREGHIERE DEL MATTINO Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Ti adoro Ti adoro, mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

Il Test dei Tre Filtri di Socrate da meditare e applicare. È Natale ogni volta che... di Madre Teresa di Calcutta

Il Test dei Tre Filtri di Socrate da meditare e applicare. È Natale ogni volta che... di Madre Teresa di Calcutta Il Test dei Tre Filtri di Socrate da meditare e applicare Nell antica Grecia, Socrate era stimato avere una somma conoscenza. Un giorno, un conoscente incontrò il grande filosofo e disse: "Socrate, sapete

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen Modo di recitare il Santo Rosario Segno della Croce Credo Si annuncia il primo Mistero del giorno Padre Nostro Dieci Ave Maria Gloria Si continua fino a completare i 5 misteri del giorno Preghiera finale

Dettagli

1. una fede da far crescere nei vostri figli

1. una fede da far crescere nei vostri figli Chiediamo il Battesimo di nostro figlio 3.a tappa: dopo il Battesimo 1. una fede da far crescere nei vostri figli Parrocchia di S. Ambrogio - Via G. Di Vittorio, 23 - Mignanego (GE) Come far crescere

Dettagli

Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia

Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia Veglia nella notte del S. Natale 2012 Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia Il Santo Padre ha dedicato quest'anno liturgico alla Fede e noi in questa veglia che precede la S. Messa di Natale

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Canterò in eterno le tue meraviglie, canterò a te, Signore Dio. Canterò in eterno le tue meraviglie, canterò a te, Signore Dio.

Canterò in eterno le tue meraviglie, canterò a te, Signore Dio. Canterò in eterno le tue meraviglie, canterò a te, Signore Dio. 1 È BELLO LODARTI 2 CANTERÒ IN ETERNO 5 NOI VENIAMO A TE 6 POPOLI TUTTI È bello cantare il tuo amore, è bello lodare il tuo amore, è bello cantare il tuo amore, e bello lodarti Signore, è bello cantare

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO GRUPPOPRIMAMEDIA Scheda 03 CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO Nella chiesa generosita e condivisione Leggiamo negli Atti degli Apostoli come è nata la comunità cristiana di Antiochia. Ad Antiochia svolgono

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Presentazione Prologo all edizione francese

Presentazione Prologo all edizione francese INDICE Presentazione Prologo all edizione francese IX XVIII PARTE PRIMA CAPITOLO I Finché portiamo noi stessi, non portiamo nulla che possa valere 3 CAPITOLO II Non dobbiamo turbarci di fronte ai nostri

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Conferenza Episcopale Italiana. MESSAGGIO PER LA 37 a GIORNATA NAZIONALE PER LA VITA (1 febbraio 2015)

Conferenza Episcopale Italiana. MESSAGGIO PER LA 37 a GIORNATA NAZIONALE PER LA VITA (1 febbraio 2015) Conferenza Episcopale Italiana MESSAGGIO PER LA 37 a GIORNATA NAZIONALE PER LA VITA (1 febbraio 2015) SOLIDALI PER LA VITA «I bambini e gli anziani costruiscono il futuro dei popoli; i bambini perché porteranno

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Ogni essere umano uomo, donna, bambino, bambina è immagine di Dio; quindi ogni essere umano è una persona

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO I frati non predichino nella diocesi di alcun vescovo qualora dallo stesso vescovo sia stato loro proibito. E nessun frate osi

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

AS-SALÂMU ALAYKUM CHE LA PACE SIA CON VOI!

AS-SALÂMU ALAYKUM CHE LA PACE SIA CON VOI! بسم الله الرحمان الرحيم Nel Nome di Allah, il sommamente Misericordioso, il Clementissimo AS-SALÂMU ALAYKUM CHE LA PACE SIA CON VOI! (per piccoli Musulmani dai 5 agli 8 anni) بسم الله الرحمان الرحيم Nel

Dettagli

[Pagina 1] [Pagina 2]

[Pagina 1] [Pagina 2] [Pagina 1] Gradisca. 2.10.44 Rina amatissima, non so se ti rivedrò prima di morire - in perfetta salute - ; lo desidererei molto; l'andarmene di là con la tua visione negli occhi sarebbe per me un grande

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO Annuncio della Pasqua (forma orientale) EIS TO AGHION PASCHA COMUNITÀ MONASTICA DI BOSE, Preghiera dei Giorni, pp.268-270 È la Pasqua la Pasqua del Signore, gridò lo

Dettagli

CADUTI IN TERRA PER PORTARE FRUTTO

CADUTI IN TERRA PER PORTARE FRUTTO CADUTI IN TERRA PER PORTARE FRUTTO Veglia di Preghiera Guida: Il sangue dei Martiri è sangue di speranza che, caduto in terra porta frutti di vita nuova. Non c è amore più grande di questo: dare la vita

Dettagli

COREA. Il Mazzarello Center: una comunità terapeutica che vive lo spirito del Sistema preventivo

COREA. Il Mazzarello Center: una comunità terapeutica che vive lo spirito del Sistema preventivo COREA Il Mazzarello Center: una comunità terapeutica che vive lo spirito del Sistema preventivo Breve presentazione del contesto sociale in cui si lavora Il contesto socio-culturale della Corea sperimenta

Dettagli

L ALFABETO DELLA LEGALITA

L ALFABETO DELLA LEGALITA L alfabeto, che sta alla base dell acquisizione di ogni lingua, diventa, in questo nostro giornalino, il punto di partenza per la conoscenza di quei valori fondamentali che è indispensabile interiorizzare

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

III incontro SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ COME IN CIELO COSÌ IN TERRA Pensare, volere e amare come Cristo

III incontro SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ COME IN CIELO COSÌ IN TERRA Pensare, volere e amare come Cristo III incontro SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ COME IN CIELO COSÌ IN TERRA Pensare, volere e amare come Cristo Obiettivo generale: L'incontro di questa domenica è incentrato sul cammino del discernimento della

Dettagli

di Gesù La Missione Riflessione Biblica Esperienze La nostra eredità spirituale Congregazione delle Suore della SS.ma Madre Addolorata

di Gesù La Missione Riflessione Biblica Esperienze La nostra eredità spirituale Congregazione delle Suore della SS.ma Madre Addolorata portare vita piena agli altri Congregazione delle Suore della SS.ma Madre Addolorata del Terz Ordine Regolare di San Francesco d Assisi Luglio 2013 #2 La Missione di Gesù Carissime/i, dopo aver presentato

Dettagli

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Famiglia e lavoro, cercasi equilibrio 15

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Famiglia e lavoro, cercasi equilibrio 15 ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014 Famiglia e lavoro, cercasi equilibrio 15 "Quanto vale una vita? Il suo valore dovrebbe essere inestimabile, lui non la pensava più così, una morte del genere

Dettagli

LA "PASQUA SETTIMANALE" DEGLI EDUCATORI PASQUA DI RISURREZIONE DEL SIGNORE (ANNO A) 1

LA PASQUA SETTIMANALE DEGLI EDUCATORI PASQUA DI RISURREZIONE DEL SIGNORE (ANNO A) 1 LA "PASQUA SETTIMANALE" DEGLI EDUCATORI PASQUA DI RISURREZIONE DEL SIGNORE (ANNO A) 1 Spunti per la meditazione personale e per la riflessione agli alunni Fr. Donato Petti 1. Perché cercate tra i morti

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO

DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO San Bernardo (1090-1153) Jean Gerson (1363-1429) S. Bernardo (1090-1153) Bernardo ha formato la sua saggezza basandosi principalmente sulla Bibbia e alla scuola della Liturgia.

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

Uno alla tua destra e uno alla tua sinistra nel tuo regno

Uno alla tua destra e uno alla tua sinistra nel tuo regno Uno alla tua destra e uno alla tua sinistra nel tuo regno Domanda della madre dei figli di Zebedeo Matteo 20, 20-28 Allora gli si avvicinò la madre dei figli di Zebedèo con i suoi figli, e si prostrò per

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Adamo conobbe Eva, sua moglie, la quale concepì e partorì Caino, e disse: «Ho acquistato un uomo con l'aiuto del SIGNO-

Adamo conobbe Eva, sua moglie, la quale concepì e partorì Caino, e disse: «Ho acquistato un uomo con l'aiuto del SIGNO- DOV'È TUO FRATELLO? Adamo conobbe Eva, sua moglie, la quale concepì e partorì Caino, e disse: «Ho acquistato un uomo con l'aiuto del SIGNO- RE». Poi partorì ancora Abele, fratello di lui. Abele fu pastore

Dettagli

I PASSI DELL EVANGELIZZATORE. Is 52,7-10

I PASSI DELL EVANGELIZZATORE. Is 52,7-10 I PASSI DELL EVANGELIZZATORE. Is 52,7-10 7 Come sono belli sui monti i passi dell evangelizzatore di chi proclama la pace, evangelizza il bene, proclama la salvezza, dice a Sion: regna il tuo Dio 8 Una

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

e degno di ogni lode, tremendo sugli dei. Do Sol La Tutti gli dei delle nazioni sono un niente e vanità,

e degno di ogni lode, tremendo sugli dei. Do Sol La Tutti gli dei delle nazioni sono un niente e vanità, CANTATE AL SIGNORE (Sal 96) Fa Cantate al Signore un canto nuovo, cantate al Signore da tutta la terra. Fa Benedite il suo nome perché è buono, annunziate ogni giorno la sua salvezza. Si- Narrate la sua

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

"In ogni cosa rendete grazie, perché questa è la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi" (I Tessalonicesi 5:18)

In ogni cosa rendete grazie, perché questa è la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi (I Tessalonicesi 5:18) "In ogni cosa rendete grazie, perché questa è la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi" (I Tessalonicesi 5:18) Rendere grazie a Dio, sempre, in ogni circostanza, in qualsiasi momento, in qualunque

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

chiede la fine dei conflitti che insanguinano il mondo, soprattutto vittime dell'odio fratricida; chiede pietà. Sprona le persone a

chiede la fine dei conflitti che insanguinano il mondo, soprattutto vittime dell'odio fratricida; chiede pietà. Sprona le persone a 24 dicembre BEATI VOI QUANDO VI INSULTERANNO, E, MENTENDO, DIRANNO OGNI SORTA DI MALE CONTRO DI VOI PER CAUSA MIA Rallegratevi ed esultate perchè grande è la vostra ricompensa nei cieli. (Mt 5,3-12) Papa

Dettagli

Incontrare il Signore in famiglia.

Incontrare il Signore in famiglia. temi pastorali Incontrare il Signore in famiglia. GIAMPAOLO DIANIN* Padova Se la fede è la storia di un grande amore, è nella famiglia - in cui oggi si vive una sorta di indifferenza - che essa deve essere

Dettagli

SCELTI FIN DAL GREMBO DELLA MADRE

SCELTI FIN DAL GREMBO DELLA MADRE Assemblea Nazionale Missio Giovani Roma, 10 aprile 2011 SCELTI FIN DAL GREMBO DELLA MADRE 1. STORIE DI UOMINI L immagine da cui partiamo è esplicitamente riferita all esperienza di Paolo: 15 Ma quando

Dettagli