Visita il nostro sito internet

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Visita il nostro sito internet www.mocapress.org"

Transcript

1 Contattaci MoCa (im)press(ing) Ottobre 2014 Visita il nostro sito internet Mater semper certa est o forse no? In questi ultimi mesi anche il bel paese, obiettivamente non proprio all avanguardia nelle questioni relative ai diritti civili, ha dovuto affrontare un delicato tema come quello della fecondazione eterologa e della maternità genetica e legale. In tipico stile italiano, però, la questione è venuta alla ribalta per un clamoroso errore dell ospedale Pertini di Roma che ha dato luogo ad uno scambio di embrioni. Per due coppie si è, infatti, materializzato un vero e proprio incubo, quello di vedere i propri embrioni impiantati nell utero della mamma sbagliata! E allora le domande sono fioccate a valanga. Chi sono i genitori che dovranno crescere questa coppia di gemelli così tanto desiderata e, oggi, così tanto contesa? Cosa prevale nell individuazione della madre, il dato genetico o quello gestazionale? La madre può essere considerata solo quella che porta in grembo il nascituro? Ed il padre genetico, che diritti può vantare? La madre si presume essere quella che partorisce, ci dice il nostro codice civile. Ma è evidente che, per l epoca in cui è stato scritto il codice, il parto fosse l unica modalità per trasmettere i propri geni al bambino che si porta in grembo. Oggi, invece, due bambini ogni cento nati sono concepiti con la fecondazione assistita ed alla luce della sentenza della Corte Costituzionale dell aprile di quest anno anche in Italia dovrà cadere il divieto di fecondazione eterologa e come accaduto in altri paesi europei sarà indispensabile rivedere e ripensare la genitorialità alla luce dell evoluzione scientifica in materia di procreazione. E la questione è, inevitabilmente, non solo giuridica e normativa (pur essendo indispensabile intervenire in materia con una legge adeguata), ma etica o meglio bioetica, come molte delle questioni che una civiltà in continua evoluzione tecnologica, anche rispetto alla sanità, deve ormai affrontare quotidianamente. Inutile dire, poi, che nel bel bigotto paesone cattolico questioni come queste trovano subito schierati i moralisti di turno, pronti a mettersi nei panni delle cellule embrionali ed ad ergersi a sentinelle della tutela del nascituro che viene prima di ogni cosa (e come può quella superficiale ed egoista donna pensare di decidere per una parte di sé??!). Il tema è estremamente delicato, ma lasciandosi alle spalle preconcetti o visioni arcaiche della donna e dei genitori è indispensabile che venga affrontato e normato, magari seguendo le buone pratiche dei paesi che sono più avanti di noi. È ovvio che non potrà essere la legge a regolamentare i sentimenti tumultuosi che p r o v e r a n n o ormai da mesi le due coppie travolte da questo scambio di embrioni, ma condividiamo pienamente le osservazioni del giudice che ha dovuto pronunciarsi su questo assurdo caso, laddove dice che la famiglia è sempre più comunità di affetti, piuttosto che istituzione, incentrata sul rapporto che si instaura tra i componenti ed ancora che il diritto all identità appare sempre più sganciato dalla verità genetica della procreazione e sempre più legato al mondo degli affetti. In tale ottica il sistema famiglia va ripensato e, allargando il discorso, anche una coppia di omosessuali dovrà avere pieno diritto di crearsi una famiglia in cui essere anche genitori. La Redazione Sommario: FSG: un acronimo... 2 A caccia di sogni... 2 Epidemie di tifo 3 Ma era solo un orsa! 3 Che fine ha fatto... 4 Classifica libri 4 La cultura viene... 5 Gomorra La serie... 5 Leggi direttamente dal tuo telefono cellulare le ultime notizie del nostro sito, attraverso questo codice QR

2 Pagina 2 FSG: un acronimo vincente per la musica italiana! MoCa (im)press(ing) Ottobre 2014 Ci sono brani con i quali si crea subito una speciale alchimia e così è stato con Life is sweet, singolo che il 25 aprile ha lanciato sul mercato l album di Niccolò Fabi, Daniele Silvestri e Max Gazzè (per la prima volta insieme in un disco). Ed un po per l atmosfera che infondeva, un po per il testo ( perché l ultimo che passa vale come il primo ), un po anche per il progetto corale che c era dietro lo abbiamo scelto con i ragazzi di Cambiamo Insieme come colonna sonora della nostra esperienza elettorale. E mai scelta fu più azzeccata! Da allora è iniziato un meraviglioso viaggio, per noi, ma anche per questo formidabile trio di cantautori italiani (a loro è andata meglio, visto che a settembre Il padrone della festa è l album più venduto in Italia!). Il disco è uscito il 16 settembre, preceduto da un altra hit immediata, L amore non esiste, in cui trovo ci sia una delle più belle definizioni dell amore (che non esiste in assoluto cantano i tre ma nelle singole storie degli amanti); l amore è l illusione di competere col tempo, stando abbracciati per proteggersi dal vento! Al primo ascolto dell album è subito chiaro chi ha scritto cosa e, soprattutto per chi come me adora Fabi, non è difficile ritrovarlo in Canzone di Anna o nella struggente Giovanni sulla terra (ed in particolare nell immagine di Giovanni che spinge la propria vita in salita per ore ). La canzone di apertura, Alzo le mani, da subito l idea di un disco fatto di diverse sonorità, ma anche di diverse sensibilità artistiche, accomunate dal voler intrattenere e far giocare o lacrimare, ma nella consapevolezza che la vera storia da raccontare è quella di ognuno di noi, con certi odori, certi rumori, certe sensazioni che non si possono cantare! Insomma, in questo disco c è un mondo, che chi segue questi tre cantautori da anni in parte già conosce e che sarà senza dubbio arricchito da questa esperienza musicale pressoché unica fatta anche di intense presentazioni nelle Feltrinelli d Italia, di un tour europeo nei club, di concerti nei teatri italiani da novembre. LIFE IS SWEET, DON T YOU THINK?! Giuseppina Volpe A caccia di sogni perduti! Nel documentario Le cose belle la musica non è solo un accompagnamento, è qualcosa di più, è come un martello pneumatico, ti entra nella testa e non se ne va con molta facilità. L idea di partenza è molto interessante: un racconto lungo più di dieci anni che porta in scena le vite di Silvana, Adele, Enzo e Fabio. I registi li hanno incontrati a Napoli nel 1999, quando avevano fra gli 8 e i 12 anni, per un servizio commissionato dalla Rai. Passano un paio di lustri e li incontrano di nuovo. I ragazzi sono cresciuti ed hanno abbandonato quell entusiasmo che mostravano da bambini per fare spazio alla disillusione, al post-arresti, malattie, amori infranti e lutti. Insomma il passaggio dall'infanzia alla vita. I quattro sognavano infatti di fare la modella, la ballerina, il cantante e il calciatore. Hanno invece impiegato pochi anni per lasciarsi alle spalle quello stato di adolescenti un poco sognanti ed entrare con un duro contraccolpo nel mondo adulto, dove i sogni si assottigliano per lasciare spazio alla realtà delle cose. Quelle cose belle che appaiono ora ben più lontane, perché la Napoli periferica, in cui vivono, ha assorbito tutti i loro sogni trasformandoli in un doloroso presente di incertezze e frustrazione. La vita di Silvana è (so)spesa tra l'ospedale e il carcere, Adele balla per un pubblico pagante di un Night, Enzo ha messo da parte la sua Passione per il canto per dedicarsi invece alle urla motivazionali dei suoi datori schiavisti di Tele2, mentre Fabio ha tradotto la consapevolezza di non "avere la stoffa" del calciatore nella voglia di non far nulla. Insieme, le voci bambine e poi adulte di quattro esistenze sfiorite e oppresse in una realtà di strada tracciano il quadro nitido e lacerante di un'umanità abbandonata a se stessa. Ci vuole dunque un attimo perché il divario tra le cose belle citate dal titolo e la durezza di un mondo crudele trascini lo spettatore in un vortice emotivo di estrema empatia. Emblematica è la scena in cui ad una Silvana ragazzina viene rivolta una semplice domanda: E le cose belle, quali sono? Lei, con il degrado della periferia alle spalle, non risponde. Tace. Sembra quasi sentire le difficoltà che incontrerà dopo, in questa vita alla giornata, sola contro tutti. È un silenzio assordante, che fa male. Laura Bonavitacola

3 MoCa (im)press(ing) Ottobre 2014 Epidemie di tifo mente indorati, ridimensionati arbitrariamente o comunque riportati a conseguenza di azioni di quei cattivoni del Nord. I rifiuti, ad esempio, vengono dal Nord (verissimo) e quindi diventa settentrionale anche la responsabilità di interramenti abusivi e omertà: la Terra dei Fuochi come bene importato dalla Brianza. La grande tradizione culturale di Napoli, nelle arti e nelle scienze, è diventata poi il cavallo di battaglia di certe agguerrite frange del vittimismo, che rispondono ad ogni accusa di decadenza culturale e morale, baloccandosi Pagina 3 Metti una calda serata di tarda estate, una buona compagnia e un quotidiano del giorno prima che giace al tavolo. Titoli sensazionalistici e vignette di bassa lega condiscono la prima pagina, cui campeggia un fondo, l'ennesimo, che stigmatizza i meridionali e i napoletani in particolare. Non mi scandalizzo: certi pennivendoli scrivono semplicemente per solleticare i bassi istinti dei loro lettori e vendere copie. Ma la presenza di amici partenopei fa scaldare gli animi: indignazione, rabbia e a tratti anche frustrazione sono i sentimenti che emergono scorrendo le parole dell'articolo. E parte la contro-offensiva: le Università migliori ce le abbiamo noi a Napoli, Napoli è città di cultura e di arte, fino ad arrivare all'inossidabile A noi ci ha rovinato l'unità d'italia, coi Borbone stavamo bene. Vero, verosimile e panzane esagerate, tutto nello stesso calderone. Frammenti di informazioni captate un po' dappertutto, a cavallo tra Internet e certa pubblicistica meridionaleggiante di largo consumo, formano la difesa del meridionale contro i razzisti attacchi di un Nord sempre poco integrato. Non ci sarebbe manco niente di nuovo, tra l'altro, in questa disputa eterna e stereotipata tra Nord e Sud, se questi ultimi, recentemente, non si fossero messi a fare i leghisti meridionali. I mali che affliggono il Sud vengono semplicedi un passato glorioso di cui si stenta a vedere l'attualità. Se non per meriti di illustri predecessori. Vantarsi di un passato prestigioso serve a poco, se si è ricevuto tutto (e a tratti viene da pensare senza meritarselo) aggiungendo poco o niente, è da parassiti, oltre che di cattivo gusto. Eppure dal passato si potrebbe trarre la linfa perlomeno per rimanere a galla e non sfigurare nei confronti dei propri predecessori. Ma, supportati da certo pseudo-giornalismo oltranzista, specie su scala locale, i pasdaran del tifo neo-borbonico semplicemente lo ignorano, glorificando e intestando alla città i traguardi dei singoli, e tacendo totalmente la decadenza del sistema che vorrebbero far credere essere la causa delle singole vittorie. Eppure Napoli è una città straordinaria. Storia, cultura, istituzioni accademiche e tradizioni artigiane sono un patrimonio che mezzo mondo ci invidia. E in barba alla cattiva pubblicità di cui (meritatamente) gode la città, turisti e innamorati visitatori non mancano mai. Ma si potrebbe fare di più. Tanto di più. Magari mettendo da parte vittimismo, complotti antimeridionalisti e nazionalismi stupidi: riconoscere i propri limiti è il primo passo per superarli. Si spera. Luigino Capone Inviaci un tuo articolo, lo pubblicheremo! Ma era solo un'orsa! Non sono un'animalista. E anzi considero certi atteggiamenti esasperati alla stregua di altre forme di 'integralismo', e come tali li rifiuto. Ma c'è una vicenda che mi ha colpito particolarmente. Lo scorso 11 settembre, in Trentino, un'orsa (chiamata affettuosamente Daniza dagli addetti del Parco Naturale dell Adamello Brenta, l ente che ha curato la reintroduzione dell orso, secondo progetto Life Ursus, in una zona dove tale specie era storicamente presente ma pericolosamente a rischio di estinzione) è stata uccisa da una dose letale di narcotizzante. L'orsa era ricercata in seguito ad un presunto attacco ai danni di un cercatore di funghi, avvenuto nello scorso mese di agosto in circostanze poco chiare. Non prendo le difese dell'animale, pregiudizialmente. Tralascio, ancora, volutamente la mia banale ma ferma convinzione in base alla quale il rispetto verso la natura e le sue manifestazioni se è totale, è sempre profondamente reciproco e lo si avverte standoci a contatto. Ma ora non voglio mettere questo in discussione. Parlo invece di rispetto. Oggi è un parcheggio in doppia fila, domani è la fila saltata alla posta, dopodomani è il volume della radio sparato a palla alle tre del mattino... o un'orsa uccisa perché ha reagito dopo essere stata 'sconzecata' da un fungaiolo che importunava i suoi cuccioli. Non ne faccio questione di specie o di circostanza: la mancanza di rispetto è invasiva, permea ogni aspetto della quotidianità. E mi urta profondamente quel benaltrismo, quella forma di malcelata e ipocrita doppia morale, per cui si tende a giustificare errori/orrori adducendo l'esistenza di errori/orrori maggiori. È un meccanismo che mi fa rabbrividire, perché sposta ogni giorno il limite di ciò che è consentito un po' più avanti, lungo una linea che somiglia sempre più ad una parabola discendente del nostro essere e percepirci come umani. Di questo passo, temo il giorno in cui l'umanità, voltandosi di spalle, si accorgerà improvvisamente di non appartenersi più. Angela Ziviello

4 Pagina 4 MoCa (im)press(ing) Ottobre 2014 La Narrativa a cura di Luigi Capone Che fine ha fatto Dorian Gray?- Seconda parte Dove credete di arrivare coi vostri ragionamenti? La ragione non può portare a nient altro che alla morte e all oblio. Cioè alla destinazione finale di qualunque percorso. La ragione ha portato a questo nuovo Vietnam di yuppies che ha invaso tutto con le sue valigette e i suoi capi griffati; e ha colpito anche noi che viviamo in una provincia così marginale, povera e sottosviluppata, ci ha colpiti in pieno senza farci capire cosa stesse accadendo. Ci ha catapultati in una dimensione dove manca il tempo, manca l aria e manca la bellezza. Qui è impossibile trovare la poesia, qui anche il sole è di alluminio. Ma la poesia non è nemmeno nei campi di grano, nei paesaggi, nelle nuvole, nei panorami, nelle rondini, nei piccioni, nei borghi antichi, nei mari o nelle montagne. La poesia, ormai da tempo è una morta apparente che si può trovare in posti come squallidi bar delle periferie delle metropoli degradate, sui marciapiedi consumati dal flusso delle attività commerciali, nei palazzi abusivi, nello scarico delle fabbriche e delle auto, nelle merci putrefatte, nelle cataste dei rifiuti che stanno ovunque, nella vista di decine di antenne all affacciarsi dal proprio balcone di alluminio, nell anonimo quotidiano, nelle strade bloccate, nel traffico, nei parcheggi, nei distributori di benzina, negli uffici postali e negli uffici delle entrate, nei 7 e 30, nei cibi precotti e confezionati, nel polistirolo plastificato, nei frigoriferi infestati di larve. E in tante altre cose di questo genere. Non è nemmeno nell amore, quindi, ma nella masturbazione (Ogni massima sull amore è sbagliata). Non c è niente di più poetico di una sbronza pomeridiana che termina con un lungo tempo di riflessione sul cesso. Il problema è trovarla, la poesia. E trovare il cesso giusto. Per trovarla bisogna essere dei veri geni. Per sopravvivere solamente invece, potete benissimo rimanere degli stronzi qualsiasi. Investiti da questo shock che getta ogni tipo di aura nel fango, non possiamo che avvertire un senso di nostalgia per quel buon vecchio e sano Dorian Gray, che aveva soltanto un anima putrefatta ben nascosta, ma reale, in fondo come tutti noi. Non mille facce ma soltanto due. Alla salute di Dorian. Classifica libri 1. I giorni dell'eternità di Ken Follett Il telefono senza fili di Marco Malvaldi Colpa delle stelle di John Green Il capitale nel XXI secolo di Thomas Piketty La musica provata di Erri De Luca Morte di un uomo felice di Giorgio Fontana Donne di Andrea Camilleri Dannati di Glenn Cooper Rete padrona di Federico Rampini L'ora di lezione di Massimo Recalcati Fonte: La presente pubblicazione non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene pubblicata senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n 62 del

5 MoCa (im)press(ing) Ottobre 2014 La cultura viene prima della politica Pagina 5 Noi possiamo scegliere ogni giorno di vivere in due modi: in maniera cosciente ed in maniera incosciente. È indescrivibile la bellezza di vivere nel primo dei due modi; mentre il secondo metodo regala gioia spicciola che sbiadisce presto e lascia un grande senso di vuoto. Di nascere ci è capitato, ma per vivere realmente bisogna meritarlo. Informarsi, capire, cercare la verità sempre: è questa la prima cosa da fare. Ci sono persone che hanno combattuto per la nostra libertà, altre che sono morte: i loro sacrifici restano inutili se non prendiamo coscienza di chi siamo, di dove siamo e di cosa ci circonda. Bisogna sempre partire dal piccolo: noi viviamo in Irpinia, una terra meravigliosa, ricca di natura e bellezze rurali. Questo lusso (vero, non come i gioielli) che ci circonda, viene ogni giorno minacciato e deturpato da grandi e piccoli gesti. Ciò che lo sporca di più sono i grandi interessi, quelli che vogliono farci diventare terra di discariche e trivelle, terra di desolazione senza trasporti e senza voglia di reagire. Nel nostro piccolo cosa possiamo fare? Tanto, anzi tutto. Basta indifferenza! Possiamo fare dei gesti rivoluzionari che siano di esempio: smetterla di buttare cicche di sigarette a terra, carte o fazzoletti per strada; vivere la socialità col sorriso e con l altruismo; essere portatori sani di bontà curando ciò che ci circonda come i rapporti umani a noi più cari. Insomma trattare la nostra terra come se fosse nostra: la ripetizione è voluta. In queste azioni, in questo senso di comunità, nella bellezza di un sorriso vero e consapevole, non può più presentarsi un politico bugiardo perché sarebbe subito spazzato via. Se si cerca sempre la verità, si creano rapporti veri e ci si prende cura di ciò che abbiamo intorno ogni istante della nostra vita, sarà la vita stessa a ripagarci: innanzitutto con un respiro pieno di onesto orgoglio, poi con un senso dello stare insieme più bello ed infine con amministratori più rispettosi del bene comune. Diceva Aristotele che l'uomo è per natura un animale politico, ma la cultura viene prima di qualsiasi politica. Francesco Celli (Fondatore di Info Irpinia) Gomorra- La serie, realtà che supera la fantasia Un po in ritardo rispetto al resto del mondo ho avuto il piacere di guardare Gomorra La serie. Se dicessi che l ho guardata con cadenza settimanale direi una stupidaggine, l ho guardata tutta d un fiato. In un fiacco pomeriggio di clausura lavorativa, immersa nel silenzio del mio ufficio, un idea mi ha assalita: e se guardassi anche io Gomorra?. Ero titubante perché non amo la violenza, mi turba molto e lo stomaco non mi regge. Nonostante ciò, ho desistito e magicamente ho trovato il modo di vedere tutte le puntate della nota serie tv. Insomma, nel giro di 24 ore (ho dormito nel mezzo) l ho guardata tutta. Immagini decisamente forti, violente, aggiungerei disumane e che superano la fantasia, ma nonostante ciò, alla fine del 12esimo e ultimo episodio, ho esclamato finalmente!. Era da tanto che non gustavo una serie tv fatta così bene, con attori tutti italiani, una regia pazzesca, attori bravissimi e una storia fluida, amaramente scorrevole. Questo l effetto collaterale: il sapore che lascia al termine di ogni puntata è decisamente l amaro, non solo perché la seconda serie andrà in onda in autunno 2015 ma anche perché non c è nulla di inventato, è tutto vero. Potrei star qui a spendere parole sui personaggi, sul realismo, sulla società di cui parla e sulla crudeltà dei clan camorristici ma preferisco fermarmi qui. Per chi non l avesse ancora vista, vi consiglio di provvedere quanto prima. È un buon prodotto italiano (tre parole che non associavo da non ricordo neppure quando) e quanto narrato è giusto venga visto. E poi, sarete autorizzati a sdrammatizzare tutto lo schifo che vi salirà dallo stomaco usando le frasi cult della serie con amici e parenti. Rita Mola Marialuisa

6

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

DISTRUGGERE IL MURO DEL SILENZIO: SCHIACCIAMO L'ABUSO PSICOLOGICO TAVOLA ROTONDA E DIBATTITO MACERATA PALASPORT FONTESCODELLA

DISTRUGGERE IL MURO DEL SILENZIO: SCHIACCIAMO L'ABUSO PSICOLOGICO TAVOLA ROTONDA E DIBATTITO MACERATA PALASPORT FONTESCODELLA DISTRUGGERE IL MURO DEL SILENZIO: SCHIACCIAMO L'ABUSO PSICOLOGICO TAVOLA ROTONDA E DIBATTITO MACERATA PALASPORT FONTESCODELLA INTERVENTO DEL DR ANDREA MAZZEO PRESENTAZIONE Il mio compito è quello di parlarvi

Dettagli

Maurizio Albanese DONARE È AMARE!

Maurizio Albanese DONARE È AMARE! Donare è amare! Maurizio Albanese DONARE È AMARE! raccolta di poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Maurizio Albanese Tutti i diritti riservati Ai miei genitori Santo e Maria L associazione Angeli

Dettagli

Roberta Santi AZ200. poesie

Roberta Santi AZ200. poesie AZ200 Roberta Santi AZ200 poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Roberta Santi Tutti i diritti riservati T amo senza sapere come, né quando né da dove, t amo direttamente, senza problemi né orgoglio:

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono COLLANA VITAE A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono Serena Milano HO SCELTO DI GUARIRE Un viaggio dal Cancro alla Rinascita attraverso le chiavi della Metamedicina, della Psicologia,

Dettagli

l amore criminale 5 uccise vanno solo a ingrossare il numero di una statistica. E a ricordare quelle figlie ammazzate restano solo le madri e i padri.

l amore criminale 5 uccise vanno solo a ingrossare il numero di una statistica. E a ricordare quelle figlie ammazzate restano solo le madri e i padri. «La famiglia ammazza piú della mafia». Tutto è iniziato da qui, dal titolo di un articolo che commentava i dati di una ricerca. Era il 2007 e in Italia la legge sullo stalking non esisteva ancora. Secondo

Dettagli

Come hai iniziato la tua carriera? Ci riassumi in due parole per quei pochi che non ti conoscono?

Come hai iniziato la tua carriera? Ci riassumi in due parole per quei pochi che non ti conoscono? io sono l alternativa non alternativa L'Aura Abela è l'artista forse più conosciuta presente nel nuovo cd di Enrico Ruggeri dal titolo "Le canzoni ai testimoni" uscito il 24 gennaio. L'Aura è colei che

Dettagli

E ora inventiamo una vita.

E ora inventiamo una vita. E ora inventiamo una vita. - Venga Cristina, facciamo due chiacchiere. Il ragioniere dell'ufficio personale si accomoda e con un respiro inizia il suo discorso. Lei sa vero che ha maturato l'età per il

Dettagli

SOS GIOCO! ARTICOLO 31

SOS GIOCO! ARTICOLO 31 ARTICOLO 31 1. Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo ed allo svago, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età, ed a partecipare liberamente alla vita culturale

Dettagli

Scegliere cosa fare dopo la terza media era quindi per lui una questione un po complicata, anche se non troppo preoccupante.

Scegliere cosa fare dopo la terza media era quindi per lui una questione un po complicata, anche se non troppo preoccupante. I RAGAZZI E LE RAGAZZE RACCONTANO Daniele Quando aveva 13 anni Daniele viveva vicino a Milano con la sua famiglia: mamma, papà e Emanuele, il fratello maggiore, con cui andava molto d accordo; anzi, possiamo

Dettagli

POESIE SULLA FAMIGLIA

POESIE SULLA FAMIGLIA I S T I T U T O S. T E R E S A D I G E S Ù Scuola Primaria POESIE SULLA FAMIGLIA A CURA DEI BAMBINI DELLA QUARTA PRIMARIA a.s. 2010/2011 via Ardea, 16-00183 Roma www.stjroma.it La gratitudine va a mamma

Dettagli

Palomba Chiara 2D. Alice si è ora svegliata

Palomba Chiara 2D. Alice si è ora svegliata ISIS F.S. NITTI Palomba Chiara 2D Alice si è ora svegliata La mia storia ha inizio sei anni fa,quando ho conosciuto quello che pensavo fosse l amore della mia vita. All inizio era tutto perfetto: c era

Dettagli

Secondo incontro: La mia esperienza d amore

Secondo incontro: La mia esperienza d amore Secondo incontro: La mia esperienza d amore Prima di addentrarci nel tema dell incontro sondiamo la motivazione dei ragazzi. Propongo loro un diagramma G/T. Tutti i ragazzi pensavano ad un esercizio di

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno VI, mese di maggio 2016. ..il musical

Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno VI, mese di maggio 2016. ..il musical Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno VI, mese di maggio 2016 Ci vuole tutta una città per.....il musical Cari tutti, piccoli e grandi. Questa lettura e questo invito sono per ciascuno

Dettagli

Il mercato dei figli

Il mercato dei figli Il mercato dei figli È una realtà veramente inquietante che finora non riguarda direttamente l Italia almeno dal punto di vista legislativo e ci auguriamo ardentemente non arrivi MAI ad essere permessa.

Dettagli

Racconti di me. Un regalo

Racconti di me. Un regalo 1 Racconti di me di Cetta De Luca Un regalo Io non regalo oggetti. Magari un sogno, un emozione qualcosa che rimanga nella vita di valore. A volte solo un ricordo, a volte me stessa. 2 Apparenza Tu che

Dettagli

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Sapevate che sia le donne single che quelle in coppia hanno gli incubi pensando alla Festa

Dettagli

una distribuzione presenta una produzione

una distribuzione presenta una produzione una distribuzione presenta una produzione Un documentario in dieci capitoli che racconta attraverso un viaggio in auto i sogni e le visioni della Rockstar italiana. Sarà presentato alla 72a Mostra Internazionale

Dettagli

una distribuzione presenta una produzione

una distribuzione presenta una produzione una distribuzione presenta una produzione Un documentario in dieci capitoli che racconta attraverso un viaggio in auto i sogni e le visioni della Rockstar italiana. Sarà presentato alla 72a Mostra Internazionale

Dettagli

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio Intervistato: Angelo Cotugno, Segretario Generale della CGIL della Provincia di Matera Soggetto: Matera (sviluppo urbanistico, condizioni di vita fino agli anni 50, sua storia personale di vita nei Sassi,

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

Il Quotidiano in Classe

Il Quotidiano in Classe Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati dagli studenti sul HYPERLINK "ilquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Matilde Soana Supervisione di Sofia Macchiavelli

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

Ad Armando Sanna Cover Mapei

Ad Armando Sanna Cover Mapei Introduzione: Ci sentiamo verso le 22 non so bene come iniziare, in fondo è un ragazzo. Un ragazzo dal viso pulito. - Pronto ciao sono Armando- - Ciao mi chiamo Gilberto, lo sai che domenica, mentre trionfavi,

Dettagli

La Bibbia è contro il sesso

La Bibbia è contro il sesso mito 5 La Bibbia è contro il sesso L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. Woody Allen Facendone un peccato il Cristianesimo ha fatto molto

Dettagli

L amore viene considerato il motore del mondo, per amore (o pseudo tale) noi compiamo la

L amore viene considerato il motore del mondo, per amore (o pseudo tale) noi compiamo la Il vero Amore L amore viene considerato il motore del mondo, per amore (o pseudo tale) noi compiamo la maggior parte delle nostre azioni, inoltre credo che esso sia la cosa più bella che Dio ci ha donato,

Dettagli

Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi

Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi Sono nell aula, vuota, silenziosa, e li aspetto. Ogni volta con una grande emozione, perché con i bambini ogni volta è diverso. Li sento arrivare, da lontano, poi sempre

Dettagli

Dimmi che è solo un sogno!

Dimmi che è solo un sogno! Mariuccia FADDA Istituto Tecnico Commerciale G. Dessì, classe 4 a E Dimmi che è solo un sogno! Tutto è iniziato con uno stupido intervento alla gamba, in quello stupido ospedale, con quello stupido errore

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

Vuoi andartene presto? No, voglio avere il tempo di innamorarmi di tutto... E piango perché tutto è così bello e così breve.

Vuoi andartene presto? No, voglio avere il tempo di innamorarmi di tutto... E piango perché tutto è così bello e così breve. Il contrario della solitudine «Vivrò per l amore, il resto dovrà cavarsela da solo» furono le parole di Marina il giorno della sua laurea, l ultima volta in cui la vedemmo. Il contrario della solitudine

Dettagli

- 1 reference coded [1,02% Coverage]

<Documents\bo_min_2_M_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,02% Coverage] - 1 reference coded [1,02% Coverage] Reference 1-1,02% Coverage Sì, adesso puoi fare i filmati, quindi alla fine se non hai niente da fare passi anche un ora al cellulare

Dettagli

Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra

Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra 1 Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra STILEMA / UNOTEATRO di e con Silvano Antonelli collaborazione drammaturgica Alessandra Guarnero Ogniqualvolta si utilizzino e

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

UNA COMUNITA IN CRESCITA

UNA COMUNITA IN CRESCITA UNA COMUNITA IN CRESCITA Proposte di formazione per bambini, ragazzi, insegnanti e genitori 2008-2009 2009 La Bottega dei Ragazzi Cooperativa Sociale Onluss Via Tintoretto 41 35020 Albignasego (PD) Tel.

Dettagli

di Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero di Alessandro Bottero Ciclicamente emerge il quesito: vende ciò che vale, o vale ciò che vende? Se Natale in Sudafrica ha incassato più de L Ultimo Terrestre, questo basta da solo, a poter dire che Natale

Dettagli

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito che la globalizzazione ha degli effetti positivi per il

Dettagli

Gaia. Il viaggio continua

Gaia. Il viaggio continua Gaia Il viaggio continua Laura Virgini GAIA Il viaggio continua Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Laura Virgini Tutti i diritti riservati A Te che Hai reso possibile l impossibile. A Te

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

Codice Deontologico del Volontario adottato dalla Federazione Cure Palliative

Codice Deontologico del Volontario adottato dalla Federazione Cure Palliative Art.5. Agisce senza fini di lucro anche indiretto e non accetta regali o favori, se non di modico valore. ASSOCIAZIONE VOLONTARI ASSISTENZA PAZIENTI ONCOLOGICI Codice Deontologico del Volontario adottato

Dettagli

Il processo della salute

Il processo della salute Louise L. Hay Il processo della salute Ebook Traduzione: Katia Prando Editing: Enza Casalino Revisione: Michele Ulisse Lipparini, Martina Marselli, Gioele Cortesi Impaginazione: Matteo Venturi 2 Guarisco

Dettagli

COME COMUNICARE? La violenza verbale, da una parte e dall altra, è indice di.

COME COMUNICARE? La violenza verbale, da una parte e dall altra, è indice di. COME COMUNICARE? La violenza verbale, da una parte e dall altra, è indice di. Vorrei partire da un assunto, o meglio una constatazione: è impossibile non comunicare: la comunicazione è una proprietà del

Dettagli

Luisa Mattia Sibilla nel cappello

Luisa Mattia Sibilla nel cappello Luisa Mattia Sibilla nel cappello Prima edizione settembre 2015 Copyright 2015 biancoenero edizioni srl www.biancoeneroedizioni.com Testo di Luisa Mattia Illustrazioni di Andrea Mongia Font biancoenero

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

Contro i miei occhi. È la carezza che ognuno di noi vorrebbe fare al proprio nemico, ma non ci riesce, perché il nemico sfugge sempre.

Contro i miei occhi. È la carezza che ognuno di noi vorrebbe fare al proprio nemico, ma non ci riesce, perché il nemico sfugge sempre. Contro i miei occhi È la carezza che ognuno di noi vorrebbe fare al proprio nemico, ma non ci riesce, perché il nemico sfugge sempre. Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

Diario di ventun giorni

Diario di ventun giorni Diario di ventun giorni Tutti i giorni Al mattino appena ti svegli: Ringrazia per essere vivo/a e per la nuova giornata positiva che stai per vivere. Immagina la giornata e i vari impegni. Alzati e, mentre

Dettagli

Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario

Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario Scopri come i grandi investitori hanno posto le basi per il loro successo. Tutto quello che devi assolutamente conoscere prima

Dettagli

1 Consiglio. Esercizi 1 1

1 Consiglio. Esercizi 1 1 1 Consiglio Prima di andare a dormire scrivi cinque parole italiane che ti interessano. La mattina dopo, prima di alzarti, cerca di ricordarti le parole scritte la sera prima. 1 Animali Fai il cruciverba.

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

I ragazzi della Parrocchia di San Giovanni Battista. Musical

I ragazzi della Parrocchia di San Giovanni Battista. Musical Rimini, Centro Tarkosvkij - 31 ottobre e 1 novembre 2007 I ragazzi della Parrocchia di San Giovanni Battista presentano Musical Regia di Christine Joan in collaborazione con Don Alessandro Zavattini e

Dettagli

ANALISI TRANSAZIONALE

ANALISI TRANSAZIONALE ANALISI TRANSAZIONALE Modulo di training alla comunicazione efficace secondo il modello di Eric Berne dott. Rinaldi Livio COMUNICAZIONE ASIMMETRICA comunicativa Asimmetria Età scolare Adolescenza Maturità

Dettagli

Circolo Didattico Agrate Brianza Anno scolastico 2008-2009

Circolo Didattico Agrate Brianza Anno scolastico 2008-2009 Circolo Didattico Agrate Brianza Anno scolastico 2008-2009 Progetto realizzato in collaborazione tra: Sezione Azzurri scuola dell Infanzia Via Garibaldi Classe 1B scuola Primaria Omate Classe 1C scuola

Dettagli

Edvard Munch - Adolescenza (1894)

Edvard Munch - Adolescenza (1894) SESSUALITÀ IN ADOLESCENZA L adolescenza è una fase di transizione che ha inizio con una metamorfosi unica e irripetibile: quella del corpo (è la fase così detta della pubertà). Da sempre la pubertà segna

Dettagli

Learning News Giugno 2012, anno VI - N. 6

Learning News Giugno 2012, anno VI - N. 6 Learning News Giugno 2012, anno VI - N. 6 A che ruolo giochiamo? Il teatro al servizio della formazione di Francesco Marino Una premessa: di che cosa parliamo quando parliamo di Parleremo di teatro (che

Dettagli

le #piccolecose che amo di te

le #piccolecose che amo di te Cleo Toms le #piccolecose che amo di te Romanzo Proprietà letteraria riservata 2016 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-08605-9 Prima edizione: febbraio 2016 Illustrazioni: Damiano Groppi Questo libro

Dettagli

Papà Missione Possibile

Papà Missione Possibile Papà Missione Possibile Emiliano De Santis PAPÀ MISSIONE POSSIBILE www.booksprintedizioni.it Copyright 2015 Emiliano De Santis Tutti i diritti riservati Non insegnate ai bambini la vostra morale è così

Dettagli

Il melo gentile IL DOTTOR BOSTIK/UNOTEATRO

Il melo gentile IL DOTTOR BOSTIK/UNOTEATRO Il melo gentile IL DOTTOR BOSTIK/UNOTEATRO Di Dino Arru Con Dino Arru e le marionette del Dottor Bostik Regia Dino Arru e Silvano Antonelli Voce narrante Silvano Antonelli Musiche originali Silvano Antonelli

Dettagli

Riflessioni sul valore dell amicizia Ogni uomo è un isola - Nessun uomo è un isola

Riflessioni sul valore dell amicizia Ogni uomo è un isola - Nessun uomo è un isola Riflessioni sul valore dell amicizia Ogni uomo è un isola - Nessun uomo è un isola La frase, tratta da un noto film con Hugh Grant ( About a boy ), apre la strada a importanti riflessioni sul valore a

Dettagli

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio L incontro con padre Fabrizio è stato molto importante per capire che noi siamo fortunatissimi rispetto a tante altre persone e l anno prossimo

Dettagli

LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI. La Biblioteca per i Pazienti. Impressioni dei Volontari

LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI. La Biblioteca per i Pazienti. Impressioni dei Volontari LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI SERVIZIO CIVILE VOLONTARIO Anno 2005/2006 La Biblioteca per i Pazienti Impressioni dei Volontari Gloria Lombardo, Valeria Bonini, Simone Cocchi, Francesca Caffarri, Riccardo

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

LA NEVE SOFFICE. Lorenzo Belgrano, 1 C

LA NEVE SOFFICE. Lorenzo Belgrano, 1 C LA NEVE SOFFICE La neve non si sa dov'è ma è bello se c'è. Soffice come un letto dove puoi fare un angioletto, se vai al sole la vedi brillare ma con gli occhiali gli occhi devi riparare. La neve si scioglie

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi, di professione astrofisica, è senza dubbio l autrice fantasy italiana più amata. All

Dettagli

RITORNO ALLA CAVA. LA SI (per 3 volte) LA2 SIb7 LA2

RITORNO ALLA CAVA. LA SI (per 3 volte) LA2 SIb7 LA2 Volto che sfugge, nebbia di idee, 9 tu sei solo una grossa bugia! SIb7+ Ti dicono tutti che hai dei talenti, LA9 in fondo ci speri che così sia! RITORNO ALLA CAVA RAP Questo è il mio mondo, qui sono il

Dettagli

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013 TEATRO COMUNALE CORSINI giovedì 28 febbraio 2013 Credo che tutti i ragazzi in questa fase di età abbiamo bisogno di uscire con gli amici e quindi di libertà. Credo che questo spettacolo voglia proprio

Dettagli

Sandro Fabbri È GIUNTA L ALBA

Sandro Fabbri È GIUNTA L ALBA È giunta l alba Sandro Fabbri È GIUNTA L ALBA romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Sandro Fabbri Foto dell autore Tutti i diritti riservati A mia moglie Martina Introduzione È passato quasi

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

COMUNITA LA CRISALIDE

COMUNITA LA CRISALIDE COMUNITA LA CRISALIDE Via Aquila 144 80143 Napoli Tel. Fax. 081 269834 cell: 335235916 e-mail: ass.margherita@fastwebnet.it sito: www.casafamiglialacrisalide.it LA FALSA DOMANDA Quante volte abbiamo detto,

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

Convegno Cristina Rossi 2012. Dono del sangue e seconde generazioni Quali prospettive

Convegno Cristina Rossi 2012. Dono del sangue e seconde generazioni Quali prospettive Convegno Cristina Rossi 2012 Dono del sangue e seconde generazioni Quali prospettive Paolo Guiddi Anna Granata http://www.youtube.com/watch?v=sqflj Wp2EMk&feature=relmfu Donare il sangue Forma di inclusione?

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

PAOLO BONOLIS INTERVISTA DONATO BILANCIA

PAOLO BONOLIS INTERVISTA DONATO BILANCIA Altri misteri Donato Bilancia: il serial killer della Liguria PAOLO BONOLIS INTERVISTA DONATO BILANCIA L intervista televisiva è andata in onda su Canale 5 il 25 aprile 2004 Bonolis: Che cos è che la spingeva

Dettagli

NEL MARE DELLA NOSTRA FANTASIA OGNI PESCE E DIVERSO NELLE SUE FORME E COLORI, COME NOI RAGAZZI CHE ABBIAMO ESPRESSO QUESTO BELLISSIMO DISEGNO.

NEL MARE DELLA NOSTRA FANTASIA OGNI PESCE E DIVERSO NELLE SUE FORME E COLORI, COME NOI RAGAZZI CHE ABBIAMO ESPRESSO QUESTO BELLISSIMO DISEGNO. SEMPLICEMENTE INSIEME per condividere esperienze, notizie, gioie, conquiste, vittorie, delusioni, difficoltà, sofferenze come in famiglia, senza giudizi, rispettando l opinione di ciascuno, certi che ognuno

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

AFFETTIVITA E SESSUALITA BENESSERE A SCUOLA

AFFETTIVITA E SESSUALITA BENESSERE A SCUOLA AFFETTIVITA E SESSUALITA BENESSERE A SCUOLA DR.SSA MAIORANO ANGELA (PSICOLOGA E PSICOTERAPEUTA) PUBBLICHE RELAZIONI PARCHETTI CRISTINA COREOGRAFA E BALLERINA VERGINELLI MAURA L ADOLESCENZA PORTA CON SÉ

Dettagli

IL CANTO DELL ODORE DEL MARE ADINA VERÌ

IL CANTO DELL ODORE DEL MARE ADINA VERÌ IL CANTO DELL ODORE DEL MARE ADINA VERÌ Proprietà letteraria riservata 2012 Screenpress Edizioni - Trapani ISBN 978-88-96571-42-2 È vietata la riproduzione, anche parziale, con qualsiasi mezzo effettuata

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

Perché è sempre troppo tardi quando inizi a occuparti della tua salute?

Perché è sempre troppo tardi quando inizi a occuparti della tua salute? Perché è sempre troppo tardi quando inizi a occuparti della tua salute? Succede spesso ed è un comportamento molto diffuso. Troviamo la motivazione per occuparci della nostra persona (fisico e mente) solo

Dettagli

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Gruppo G.R.E.M Piemonte e Valle d Aosta Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Il kit, pensato per l animazione di bambini, ragazzi e adulti sul tema famiglia è così composto: - 1 gioco

Dettagli

CONSIGLI PER IL VOLONTARIO

CONSIGLI PER IL VOLONTARIO ASSOCIAZIONE VOLONTARI ASSISTENZA PAZIENTI ONCOLOGICI MESTRE CONSIGLI PER IL VOLONTARIO INDICE Cosa fare pag. 4 Consigli pag. 7 Cosa non fare pag. 8 Codice deontologico del volontario pag. 10 Caro Amico,

Dettagli

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE CANZONE: LE NOSTRE CANZONI DI NATALE VIENI BAMBINO TRA I BAMBINI Quando la notte è buia E buio è anche il giorno, non credi che il domani potrà mai fare ritorno. Quando la notte è fredda C è il gelo nel

Dettagli

ESSERE FELICI E MEGLIO!

ESSERE FELICI E MEGLIO! ESSERE FELICI E MEGLIO! I 5 MOTIVI PER ESSERLO di Carla Favazza Questo manuale contiene materiale protetto dalle leggi sul Copyright nazionale ed internazionale. Qualsiasi riproduzione senza il consenso

Dettagli

ADOZIONE E ADOLESCENZA: LA TEMPESTA DOPO LA QUIETE. Gli imprevisti e le opportunità dell'essere genitori di un adolescente adottivo

ADOZIONE E ADOLESCENZA: LA TEMPESTA DOPO LA QUIETE. Gli imprevisti e le opportunità dell'essere genitori di un adolescente adottivo ADOZIONE E ADOLESCENZA: LA TEMPESTA DOPO LA QUIETE Gli imprevisti e le opportunità dell'essere genitori di un adolescente adottivo «La crisi adolescenziale non lo è più di quanto non lo sia il parto; è

Dettagli

Progetto accoglienza

Progetto accoglienza ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Direzione e uffici: Via Mazenta, 51 20013 Magenta (Mi) codice fiscale n. 93035720155 e-mail: miis09100v@istruzione.it Posta Elettronica Certificata miis09100v@pec.istruzione.it

Dettagli

Tutti i diritti letterari di quest opera sono di esclusiva proprietà dell autore

Tutti i diritti letterari di quest opera sono di esclusiva proprietà dell autore 13 Maggio Tutti i diritti letterari di quest opera sono di esclusiva proprietà dell autore Raffaella Nassisi 13 MAGGIO Romanzo Milano,Giugno 2011 Settembre 2011 Per te, Alberto Prefazione 13 Maggio è

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE FAMIGLIA ED EDUCAZIONE Card. Carlo Caffarra Cari genitori, ho desiderato profondamente questo incontro con voi, il mio primo incontro con un gruppo di genitori nel mio servizio pastorale a Bologna. Sono

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I COLORI Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I colori sono tanti almeno cento: marrone come il legno, bianco come la nebbia, rosso come il sangue,

Dettagli