T2S: Gli operatori Italiani sono pronti ad affrontare la nuova sfida?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "T2S: Gli operatori Italiani sono pronti ad affrontare la nuova sfida?"

Transcript

1 T2S: Gli operatori Italiani sono pronti ad affrontare la nuova sfida? L indagine ABI e PwC

2 2 T2S: Gli operatori Italiani sono pronti ad affrontare la nuova sfida?

3 Metodologia 5 Executive summary 8 L indagine ABI - PwC 11 Glossario 22 L indagine ABI e PwC 3

4 4 T2S: Gli operatori Italiani sono pronti ad affrontare la nuova sfida?

5 Metodologia L indagine ABI e PwC 5

6 L indagine condotta ABI e PwC hanno condotto, nel mese di gennaio 2015, una ricerca di mercato volta a comprendere lo stato della migrazione delle banche italiane in vista della partenza della prima Wave di Target 2 Securities e il grado di consapevolezza delle stesse in merito al cambiamento sistemico che T2S porterà sul mercato europeo e, in particolare, nel comparto del post-trading. Agli operatori sono state poste delle domande relative principalmente alla modalità di adesione a T2S e alla progettualità in corso. Gli operatori italiani sono pronti ad affrontare le nuove sfide imposte da T2S??? La composizione del campione 60banche italiane dislocate in tutta Italia 6 T2S: Gli operatori Italiani sono pronti ad affrontare la nuova sfida?

7 dislocate in tutta Italia... All indagine hanno risposto 60 banche di cui: 6 DCP (di cui i 3 di residenza italiana)...e di diverse dimensioni* 5% 7% 54 ICP (di questi circa la metà si collega via CSD e la parte restante via provider terzo) 13% 18% Maggiori Grandi Medie Piccole Minori * Le dimensioni si basano sulle classi dimensionali attribuite da Banca d Italia sulla base dell ammontare dei fondi intermediati non consolidati, ovvero del totale dell attivo di bilancio delle banche al netto delle spese e perdite e delle partite in sospeso (o viaggianti) 57% L indagine ABI e PwC 7

8 Executive summary I principali risultati dell indagine 8 T2S: Gli operatori Italiani sono pronti ad affrontare la nuova sfida?

9 L indagine ABI e PwC 9

10 10 T2S: Gli operatori Italiani sono pronti ad affrontare la nuova sfida?

11 L indagine ABI - PwC L indagine ABI e PwC 11

12 Qual è il livello di conoscenza di T2S tra le banche? Livello di conoscenza di T2S Ottimo Buono Sufficiente 15% 7% 23% 55% Circa il 15% delle banche intervistate sostiene di avere una conoscenza ottima, di cui più della metà risultano essere DCP. Nella maggior parte dei casi (circa il 55%) il livello di conoscenza risulta essere buono. Solo una minoranza di banche dichiara di avere conoscenze non sufficienti o nulle di T2S: si tratta di banche di «minori» dimensioni che utilizzano provider terzi per arrivare in T2S (centri servizi, Global Custodian, altri DCP) Non sufficiente Non ho conoscenze Il dato emerso dalla survey evidenzia che gli operatori hanno mediamente una buona conoscenza di T2S 12 T2S: Gli operatori Italiani sono pronti ad affrontare la nuova sfida?

13 Le banche partecipano a sessioni di formazione T2S? A quali gruppi di lavoro partecipate? DCP Group (BCE) NUG (Banca d Italia) Monte Titoli (PT-TUG) Altri gruppi di lavoro non istituzionali Nessuno N Banche del campione intervistato Dal quesito emerge che la maggior parte delle banche intervistate partecipano a gruppi di lavoro internazionali o almeno a sessioni di training. Alcuni operatori partecipano a più tavoli di lavoro. 28 banche (circa il 50% del campione intervistato, di cui la maggior parte sono banche «piccole» e «minori») non partecipano a gruppi di lavoro ufficiali T2S ma allo stesso tempo sono solo 8 le banche (tutte «piccole» e «minori») che non partecipano ai training ufficiali organizzati dalle Istituzioni. Partecipate a sessioni di training T2S? Training BCE (T2S info sessions) 9 Più della metà delle banche partecipa alle sessioni di training di Monte Titoli, mentre solo 9 partecipano alle T2S info session della BCE. Training di Monte Titoli Training erogato da provider Altri corsi ed eventi di formazione Le 6 banche (di cui la maggior parte «piccole» o «minori») che considerano non adeguato il livello della formazione ricevuto ritengono necessaria un attività formativa soprattutto per approfondire temi operativi e IT e temi di tesoreria (es. gestione del collaterale). Nessuno 8 N Banche L indagine ABI e PwC 13

14 Quante banche hanno avviato un progetto T2S? Avete avviato un progetto T2S? Si 7% 28% 65% Più della metà delle banche rispondenti (il 65%) ha avviato un progetto T2S al proprio interno La maggior parte degli operatori che non hanno avviato un progetto interno specifico per T2S, quasi il 30% degli intervistati, si affida ad un provider di servizi che gestirà al suo interno il progetto T2S No, il progetto è gestito da un provider Non ancora deciso Poco più del 5% degli operatori intervistati non ha preso una decisione in merito (si tratta di Banche di Credito Cooperativo «minori») Se il progetto è gestito da un provider qual è la tipologia di provider scelta? Nella maggior parte di casi in cui il progetto T2S è gestito da un provider di servizi (i.e., il 28% di cui sopra), le banche hanno scelto un Global Custodian (circa il 75%); ve ne è una parte che ha scelto un centro servizi (circa il 20%); le restanti banche (circa il 5%) hanno optato per soluzioni di tipo diverso (fornitori già presenti internamente). 14 T2S: Gli operatori Italiani sono pronti ad affrontare la nuova sfida?

15 Quali sono le modalità di adesione prevalenti? Modalità di connessione lato titoli Connessione diretta (DCP) 10% 45% 45% Modalità di connessione titoli solo 6 banche tra le intervistate (il 10%) hanno scelto la modalità di adesione diretta lato titoli (DCP), mentre le altre hanno optato per una connessione indiretta tramite CSD (circa il 45%) o tramite un provider terzo (circa il 45%). Tra le banche che hanno scelto di aderire tramite provider terzo, la maggior parte (circa il 90%) sono di classe «piccole» e «minori». Connessione indiretta tramite depositario centrale (ICP via CSD) Connessione indiretta via provider terzo Modalità di connessione lato cash 15% 10% Connessione diretta solo cash Connessione diretta cash e titoli (full DCP) Connessione indiretta (ICP) 75% Modalità di connessione cash oltre alle banche che hanno aderito direttamente sia lato titoli che lato cash (circa il 10% degli intervistati), nel campione sono presenti ulteriori operatori che hanno optato per la modalità DCP lato cash e che dunque hanno richiesto un DCA proprio (circa il 15%, di cui quasi la metà sono di classe «maggiori» e «grandi»). L indagine ABI e PwC 15

16 Quali sono la durata dei progetti T2S ed il budget allocato? Budget allocato per il progetto T2S Oltre 2 M Tra 1 M e 2 M 16% 6% Oltre a tutte le DCP, anche ulteriori banche ICP hanno previsto una durata del progetto superiore all anno (circa il 25% degli intervistati). Tra 500 K e 1 M Tra 300 K e 500 K Minore di 300 K No budget 10% 13% 19% 36% Un ulteriore 30% (di cui la maggior parte sono banche «piccole» e «minori») ha previsto una durata progettuale compresa tra i 3 e i 6 mesi. Tutti i DCP (al netto di 1 banca che ha preferito non rispondere a questo quesito) hanno allocato un budget di oltre 2 Mln (il 16% dei rispondenti a tale quesito e circa il 10% degli intervistati). Quasi il 20% delle banche intervistate (circa il 35% delle rispondenti al quesito, di cui la maggior parte sono banche «piccole») non ha previsto alcun budget. Il 10% delle banche intervistate (circa il 20% delle rispondenti al quesito, campione in cui è presente 1 sola banca classificata come «grande») ha allocato un budget inferiore ai 300 mila euro, stima iniziale di Monte Titoli per il progetto T2S di un ICP.? progetto A tale quesito hanno risposto 32 banche rispetto alle 39 che hanno avviato un T2S Circa il 20% degli ICP via CSD (5 operatori primari sul mercato italiano) ha allocato per il progetto T2S tra i 2 Mln e i 500 K. 16 T2S: Gli operatori Italiani sono pronti ad affrontare la nuova sfida?

17 In quanti utilizzeranno le nuove funzionalità messe a disposizione da T2S? Livello di conoscenza di T2S 25% 25% 50% Il quesito posto, al quale ha risposto circa il 90% del campione intervistato, si pone l obiettivo di offrire un focus sulla modalità di gestione del progetto T2S da parte delle banche italiane (si tende ad un adeguamento minimale o si vogliono utilizzare da subito tutte le nuove funzionalità che T2S mette a disposizione?). Abbiamo scelto un adeguamento minimale Abbiamo scelto alcune / tutte le opzioni avanzate Nessuna decisione in merito/ Nessuna risposta Circa il 50% delle banche intervistate ha optato per un adeguamento minimale a T2S (sono tutte ICP). Circa il 25% delle banche intervistate utilizzeranno almeno alcune o anche tutte le opzioni avanzate non appena saranno rese disponibili da T2S. In questo campione rientrano tutti i DCP e 6 ICP. Infine, circa il 25% delle banche intervistate non ha ancora preso alcuna decisione in merito (di cui l 85% sono banche «piccole» e «minori») oppure si è astenuta dal rispondere al quesito. Il dato emerso dalla survey evidenzia che solo il 25% delle banche intervistate utilizzerà le funzioni avanzate offerte da T2S L indagine ABI e PwC 17

18 Quanti utilizzeranno le nuove funzionalità messe a disposizione da T2S? Gli operatori che stanno valutando una riorganizzazione interna, quali cambiamenti applicheranno? Centralizzazione delle attività di regolamento Italia ed Estero 55% Maggiore integrazione tra Back Office e Tesoreria 9% Riorganizzazione e razionalizzazione delle attività relative alla gestione del collaterale Dal quesito relativo alla volontà di avviare, contestualmente a T2S, un progetto di riorganizzazione interna, emerge una forte dipendenza di tali decisioni dalle dimensioni e dalle ambizioni degli operatori. A tale quesito ha risposto circa il 90% degli operatori intervistati, di cui: circa il 20% delle banche, di cui 5 DCP e 6 ICP (tra cui 3 banche «maggiori») sostiene che il progetto T2S abbia già portato a pensare ad una riorganizzazione interna delle attività di backoffice e tesoreria. Tali banche hanno definito: nella maggior parte dei casi (55%), di voler centralizzare le attività di settlement Italia e Estero in un unico ufficio; in alcuni casi (27%) di voler riorganizzare le attività relative alla gestione del collateral; Altro 27% 9% in altri casi (9%), di voler prevedere una maggiore integrazione tra gli uffici back-office e tesoreria. Dall altro lato circa il 40% delle banche non ha ancora valutato i possibili impatti ma prevedono possibili modifiche in futuro. 18 T2S: Gli operatori Italiani sono pronti ad affrontare la nuova sfida?

19 Quali effetti sui costi operativi/it T2S porterà una riduzione dei costi operativi e IT? Il 40% delle banche rispondenti ritiene che T2S porterà una diminuzione dei costi operativi e IT Tra le banche che hanno risposto al quesito (circa il 90% del totale degli intervistati), più della metà delle banche (il 60%) ritiene che il progetto non porterà a una riduzione dei costi operativi e IT: tra queste banche, 3 sono DCP. T2S ridurrà i costi di regolamento? 10% 10% 5% 25% T2S ridurrà i costi di regolamento a livello domestico T2S ridurrà i costi di regolamento cross border I costi di regolamento aumenteranno con T2S I costi di regolamento rimarranno invariati Non so 50% Tra le banche che hanno risposto al quesito (circa il 90% del totale intervistati), quasi il 50% delle banche ritiene che almeno i costi di regolamento cross-border si ridurranno, mentre solamente il 10% sostiene che i costi diminuiranno solo a livello domestico. Il 10% delle banche intervistate (tutti ICP) sostiene che i costi di regolamento, con T2S, aumenteranno. Il 50% delle banche rispondenti ritiene che almeno i costi di regolamento cross border diminuiranno. L indagine ABI e PwC 19

20 Si stanno già analizzando i possibili cambiamenti che T2S porterà post Wave 1? Quante banche hanno iniziato ad analizzare i cambiamenti di T2S post Wave 1? 6% 25% 32% 37% Tra le banche rispondenti al quesito, il 25% ha iniziato ad analizzare i cambiamenti di T2S post-wave 1 (5 DCP e 9 ICP) Circa il 40% delle banche (tra cui 1 «maggiore» e 3 «grandi») non ha ancora avviato le analisi sui cambiamenti post Wave 1, ma prevede di farlo in futuro Si No, ma prevediamo di farlo No, non prevediamo di farlo Nessuna decisione in merito Si ritiene che vi sarà necessità di effettuare interventi operativi e tecnologici? 14% 12% Si, riteniamo ci saranno impatti significativi Si, ma saranno impatti minimi No, non pensiamo vi siano impatti Non so / Non valutabile 32% 42% Circa il 75% delle banche rispondenti al quesito ritiene che sarà necessario effettuare degli interventi operativi e tecnologici post Wave 1: per circa il 30% delle banche gli impatti saranno significativi, per i restanti saranno minimali. Al contrario, circa il 15% delle banche pensa che non vi saranno impatti (tutte ICP, di cui il 90% banche «piccole» e «minori»). 20 T2S: Gli operatori Italiani sono pronti ad affrontare la nuova sfida?

21 Si prevedono cambiamenti nell operatività post Wave 1? Il modello operativo scelto per wave 1 sarà il modello target anche per le wave successive? 9% 24% 66% Circa il 10% dei rispondenti ritiene che nelle Wave successive alla prima sarà necessario impostare un nuovo modello operativo (tra queste rientrano 2 DCP e 3 ICP). 25% Gli operatori che prevedono di dover modificare il modello operativo stanno valutando di: Si, riteniamo ci saranno impatti significativi Si, ma saranno impatti minimi No, non pensiamo vi siano impatti cambiare il provider di regolamento o di scegliere nuovi provider; modificare o rinnovare le piattaforme attualmente in uso; ottenere l accesso diretto a nuovi mercati. La maggior parte delle banche che hanno risposto al quesito (65%) ritiene che il modello operativo scelto per Wave 1 sarà utilizzato anche per le Wave successive L indagine ABI e PwC 21

22 Glossario DCP (Directly Connected Participant) Partecipanti che optano per un adesione diretta alla piattaforma T2S, caratterizzata dalla gestione diretta da parte degli utenti del proprio conto, dalla necessità di apertura dei conti presso almeno un CSD e dalla possibilità di usufruire dei servizi ancillari dei CSD locali. ICP (Indirectly Connected Participant) Partecipanti che optano per un adesione indiretta alla piattaforma T2S, per il tramite di un CSD o di altri provider (International CSD o Global Custodian). CSD (Central Securities Depository, depositario centrale) Soggetto che svolge sia la funzione di amministrazione e custodia dei titoli per conto di terzi sia di regolamento delle operazioni in titoli. In ambito nazionale tali entità sono assimilabili a Monte Titoli che sul mercato italiano svolge le funzioni di depositario centrale e di gestore dei servizi di regolamento e liquidazione mediante la gestione di Express II. GC (Global Custodian, depositario globale) Soggetti - chiamati anche Securities Servicer - che prestano a livello globale servizi di custodia di titoli negoziati e regolati. In genere il Global Custodian si occupa di tutti gli aspetti amministrativi e fiscali relativi ai titoli depositati, solitamente attraverso una rete di sub-custodian specializzate in servizi di asset servicing locali. Wave di migrazione Il progetto T2S ne prevede quattro e consistono in deadline fondamentali in cui avverrà la migrazione dei titoli depositati presso i CSD locali dei paesi coinvolti nel progetto T2S. Ad esempio la Wave I è prevista per il 22 giugno 2015 e comprende anche il mercato italiano. DCA (Direct Cash Account) Conto cash in moneta di banca centrale aperto per ciascun cliente all interno di T2S, presso la Banca Centrale Nazionale (NCB) scelta dal cliente stesso. Questi conti cash saranno usati per regolare le transazioni relative ai depositi del cliente aperti presso una o più CSD. 22 T2S: Gli operatori Italiani sono pronti ad affrontare la nuova sfida?

23 Mauro Panebianco Partner Andrea Laurenti Director L indagine ABI e PwC 23

24 2015 PricewaterhouseCoopers Advisory SpA. All rights reserved. PricewaterhouseCoopers Advisory SpA refers to the PwC network and/or one or more of its member firms, each of which is a separate legal entity. Please see for further details. This content is for general information purposes only, and should not be used as a substitute for consultation with professional advisors.

La gestione del rischio controparti

La gestione del rischio controparti Risk Assurance Services www.pwc.com/it La gestione del rischio controparti Un esigenza da presidiare per la tutela della reputazione e del valore aziendale La reputazione è un asset strategico da valorizzare,

Dettagli

www.pwc.it/digitaltransformation Mobile Payment Definire un posizionamento di valore nel nuovo ecosistema dei pagamenti per le banche italiane

www.pwc.it/digitaltransformation Mobile Payment Definire un posizionamento di valore nel nuovo ecosistema dei pagamenti per le banche italiane www.pwc.it/digitaltransformation Mobile Payment Definire un posizionamento di valore nel nuovo ecosistema dei pagamenti per le banche italiane Alla ricerca del business model vincente Un mercato in tumulto

Dettagli

CC&G e T2S. Modalità di adeguamento alla nuova piattaforma europea di settlement

CC&G e T2S. Modalità di adeguamento alla nuova piattaforma europea di settlement CC&G e T2S Modalità di adeguamento alla nuova piattaforma europea di settlement Page 1 Target 2 Securities GAP analysis operativa GAP analysis messaggistica Page 2 T2S La piattaforma Target2-Securities

Dettagli

La piazza finanziaria italiana all alba di TARGET2-Securities. Milano, 4 novembre 2014

La piazza finanziaria italiana all alba di TARGET2-Securities. Milano, 4 novembre 2014 La piazza finanziaria italiana all alba di TARGET2-Securities Milano, 4 novembre 2014 Fabrizio Palmisani Condirettore Centrale Capo del Servizio Sistema dei Pagamenti Banca d Italia 1. I fatti Agenda 1.1

Dettagli

Financial Services Asset Management. Fondo Master Feeder. novembre 2013. www.pwc.com/it

Financial Services Asset Management. Fondo Master Feeder. novembre 2013. www.pwc.com/it Financial Services Asset Management Fondo Master Feeder novembre 2013 www.pwc.com/it 2 Fondo Master Feeder Cosa è un fondo Master Feeder? Ai sensi delle direttive comunitarie in materia di OICVM, il fondo

Dettagli

Lo scenario online del risparmio gestito in Italia

Lo scenario online del risparmio gestito in Italia Il risparmio gestito sul web è poco presente. Sui social network addirittura inesistente. Invece la Rete è un mondo da esplorare da parte delle società come già avviene negli USA. Mauro Panebianco, Associate

Dettagli

www.pwc.com/it Albo unico ex 106 TUB: inquadramento, novità e requisiti

www.pwc.com/it Albo unico ex 106 TUB: inquadramento, novità e requisiti www.pwc.com/it Albo unico ex 106 TUB: inquadramento, novità e requisiti Ottobre 2014 2 Albo unico ex 106 TUB: inquadramento, novità e requisiti Indice Il contesto normativo 5 Il Decreto 141 e l Albo unico

Dettagli

Think Sustainability The millennials view

Think Sustainability The millennials view www.pwc.com/it Think Sustainability The millennials view Crafting the future of fashion Summit CNMI Il nostro focus Cosa pensano i millennials* 3 160 interviste Che cosa dice la rete 85 000 conversazioni

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

www.pwc.com/it L impatto economico del Private Equity e del Venture Capital in Italia Risultati dello studio p.3 Metodologia e Glossario p.

www.pwc.com/it L impatto economico del Private Equity e del Venture Capital in Italia Risultati dello studio p.3 Metodologia e Glossario p. www.pwc.com/it L impatto economico del Private Equity e del Venture Capital in Italia Risultati dello studio p.3 Metodologia e Glossario p.8 Risultati dello studio PwC 3 Le aziende gestite da PE continuano

Dettagli

Monte Titoli. Pianificazione training clienti per T2S

Monte Titoli. Pianificazione training clienti per T2S Monte Titoli Pianificazione training clienti per T2S Versione 1.0 Febbraio 2014 Contenuti Versione 1.0 Febbraio 2014 1.0 Introduzione 4 2.0 Sessioni informative 5 3.0 Sessioni formative 6 4.0 Webinary

Dettagli

Gli impatti della MiFID II nell Asset Management: una prospettiva

Gli impatti della MiFID II nell Asset Management: una prospettiva Financial Services Gli impatti della MiFID II nell Asset Management: una prospettiva Crisi Finanziaria/ Impegni del G20 Impatti della tecnologia Integrazioni Comunitarie Nuovo schema di vigilanza EU www.pwc.com/it

Dettagli

Focus sulle principali recenti evoluzioni nel corpo dei principi contabili nazionali e internazionali

Focus sulle principali recenti evoluzioni nel corpo dei principi contabili nazionali e internazionali Focus sulle principali recenti evoluzioni nel corpo dei principi contabili nazionali e internazionali Giovanni Ferraioli Roma 2 dicembre 2009 PwC Agenda IFRS 8 Segment Reporting Cenni su IFRIC 13 e IFRIC

Dettagli

Principi contabili nazionali

Principi contabili nazionali www.pwc.com/it Principi contabili nazionali Tutte le novità introdotte dall Organismo Italiano di Contabilità 2 Principi contabili nazionali L OIC ha pubblicato le nuove versioni dei principi contabili

Dettagli

Riconciliazione tra istruzioni T2S ed istruzioni X-TRM

Riconciliazione tra istruzioni T2S ed istruzioni X-TRM Riconciliazione tra istruzioni T2S ed istruzioni X-TRM Versione 2.0 18/03/2015 London Stock Exchange Group 18/03/2015 Page 1 Summary Riconciliazione X-TRM e T2S per DCP 1. Saldi iniziali ed operazioni

Dettagli

Third Party Assurance

Third Party Assurance www.pwc.com/it Third Party Assurance L attestazione della bontà dei servizi erogati in ambito Gestione del Personale Risk Assurance Services 2 Indice Il contesto di riferimento 5 L approccio PwC 7 Le fasi

Dettagli

Luxury Market Vision. Le opportunità esistenti per le aziende italiane del lusso nei mercati emergenti. www.pwc.com/it. Giugno 2013.

Luxury Market Vision. Le opportunità esistenti per le aziende italiane del lusso nei mercati emergenti. www.pwc.com/it. Giugno 2013. www.pwc.com.it Giugno 2013 Luxury Market Vision Le opportunità esistenti per le aziende italiane del lusso nei mercati emergenti Giugno 2013 www.pwc.com/it I mercati emergenti guidano lo sviluppo del mercato

Dettagli

Motor Study. Messaggi Chiave. Novembre 2015

Motor Study. Messaggi Chiave. Novembre 2015 Motor Study Messaggi Chiave Novembre 2015 1 I principali contenuti dello studio sintesi 1 pagina Deloitte ha effettuato una survey su 9.000 Clienti assicurativi in 8 nazioni Europee (UK, Irlanda, Germania,

Dettagli

Innovazione e Creazione di Valore nei Servizi Banca Impresa P.A.

Innovazione e Creazione di Valore nei Servizi Banca Impresa P.A. Innovazione e Creazione di Valore nei Servizi Banca Impresa P.A. Arnaldo Cis, Direttore Commerciale Istituto Centrale delle Banche Popolari Roma, 02 dicembre 2010 Il Gruppo ICBPI oggi G O V E R N A N C

Dettagli

CAD IT Company Overview

CAD IT Company Overview CAD IT Company Overview One day Investor Meeting Milano, 28 ottobre 2015 Indice Presentazione del Gruppo CAD IT Risultati finanziari Strategie Comunicati stampa e News Allegati 2 Presentazione del Gruppo

Dettagli

DOCUMENTO SUL MULTICOMPARTO

DOCUMENTO SUL MULTICOMPARTO DOCUMENTO SUL MULTICOMPARTO Aggiornamento: giugno 2013 1 Dalla sua origine nel 1987 e fino al 31 dicembre 2008 il Fondo ha adottato un modello di gestione basato su una convenzione assicurativa, gestita

Dettagli

I nuovi principi contabili nazionali - Alcune considerazioni fiscali

I nuovi principi contabili nazionali - Alcune considerazioni fiscali I nuovi principi contabili nazionali - Alcune considerazioni fiscali Bologna 10 febbraio 2015 Silvia Fiesoli Partner 2013 Grant Thornton International Ltd. All rights reserved. OIC 9 - Svalutazioni 10.

Dettagli

ecommerce, istruzioni per l uso

ecommerce, istruzioni per l uso ecommerce, istruzioni per l uso Novembre 2013 Come aprire la propria offerta, sia B2C sia B2B, verso nuovi mercati e nuovi clienti Un mercato in crescita e il consumatore al centro del cambiamento, ma

Dettagli

Monte Titoli. Pianificazione training clienti per T2S

Monte Titoli. Pianificazione training clienti per T2S Monte Titoli Pianificazione training clienti per T2S Versione 2.0 ottobre 2014 Contenuti Versione 2.0 ottobre 2014 1.0 Introduzione 4 2.0 Sessioni Informative 6 3.0 Sessioni formative 7 4.0 Webinar della

Dettagli

Commissione per la Sostenibilità Logistica

Commissione per la Sostenibilità Logistica Commissione per la Sostenibilità Logistica Relazione su incontro 23.2.15 Sono stati presentati, da parte di Alessandro Trojan, Partner di KPMG, i risultati del questionario (vedi allegato) consegnato durante

Dettagli

La CSR all'interno dello scenario aziendale italiano. "Se sei buono ti compro"

La CSR all'interno dello scenario aziendale italiano. Se sei buono ti compro www.pwc.com/it La CSR all'interno dello scenario aziendale italiano "Se sei buono ti compro" Paolo Bersani Indice Page 1 La Corporate Social Responsibility (CSR) 1 2 La CSR come strumento di competizione

Dettagli

Partecipazione ai Servizi. Scheda Dati Operativi. Edizione Febbraio 2015

Partecipazione ai Servizi. Scheda Dati Operativi. Edizione Febbraio 2015 Partecipazione ai Servizi Scheda Dati Operativi Pag.2 Dati Generali Comunicazione iniziale dei dati informativi Variazione dei dati informativi (ad annullamento e sostituzione dei dati comunicati in precedenza)

Dettagli

Cloud Survey 2012: lo stato del cloud computing in Italia

Cloud Survey 2012: lo stato del cloud computing in Italia Cloud Survey 2012: lo stato del cloud computing in Italia INTRODUZIONE EXECUTIVE SUMMARY Il cloud computing nelle strategie aziendali Cresce il numero di aziende che scelgono infrastrutture cloud Perché

Dettagli

Sondaggio M&G YouGov sulle aspettative di inflazione

Sondaggio M&G YouGov sulle aspettative di inflazione Sondaggio M&G YouGov sulle aspettative di inflazione IV trimestre 213 Rapporto in sintesi I consumatori continuano a pensare che l inflazione salirà oltre i livelli attuali, sia nel breve (un anno) che

Dettagli

Doing the right thing - the PwC way

Doing the right thing - the PwC way www.pwc.com/it Doing the right thing - the PwC way Traduzione del Codice di Condotta Global PwC Agire con professionalità. Condurre affari con integrità. Tenere alta la nostra reputazione e quella dei

Dettagli

La negoziazione di strumenti finanziari non si esaurisce con l esecuzione di contratti sul

La negoziazione di strumenti finanziari non si esaurisce con l esecuzione di contratti sul LE NOVITA NEL SISTEMA DI POST-TRADING Le Novità nel sistema di post-trading La negoziazione di strumenti finanziari non si esaurisce con l esecuzione di contratti sul mercato tramite l abbinamento di ordini

Dettagli

Monte Titoli in T2S: il progetto e le opportunità. Webinar 8 Maggio 2014

Monte Titoli in T2S: il progetto e le opportunità. Webinar 8 Maggio 2014 Monte Titoli in T2S: il progetto e le opportunità Webinar 8 Maggio 2014 Agenda 1. Overview su T2S 2. Monte Titoli in T2S 3. L armonizzazione del mercato italiano 4. Aggiornamento sullo stato del progetto

Dettagli

Strumenti per il finanziamento delle infrastrutture energetiche: i Project Bond

Strumenti per il finanziamento delle infrastrutture energetiche: i Project Bond Energy Symposium 2013 Strumenti per il finanziamento delle infrastrutture energetiche: i Project Bond Avv. Umberto Mauro Roma, 14.11.2013 1 Norton Rose Fulbright Group oltre 3800 avvocati oltre 50 uffici

Dettagli

futur Come vedi il Consulenza Finanziaria? DELLA INDAGINE 2014 PF Professione Finanza Finanza INDAGINE 2014

futur Come vedi il Consulenza Finanziaria? DELLA INDAGINE 2014 PF Professione Finanza Finanza INDAGINE 2014 Come vedi il futur DELLA Consulenza Finanziaria? 1 premessa 1. 2 Premessa Gli aggiornamenti provenienti dalle reti dei promotori finanziari sono indispensabili per comprendere l andamento e i modelli evolutivi

Dettagli

Sistema di gestione delle garanzie in pooling e dei depositi in titoli. Guida per gli operatori

Sistema di gestione delle garanzie in pooling e dei depositi in titoli. Guida per gli operatori Sistema di gestione delle garanzie in pooling e dei depositi in titoli Guida per gli operatori in vigore dal 29 marzo 2016 I N D I C E 1 CARATTERISTICHE DEL SISTEMA... 5 1.1 ASPETTI GENERALI... 5 1.2 DEFINIZIONI...

Dettagli

PricewaterhouseCoopers

PricewaterhouseCoopers Cenni introduttivi alla due diligence contabile e finanziaria Alessandro Genovesi, Federica Capuzzo Assistant Managers PwC Transactions Venezia, 20 maggio 2009 *connectedthinking La nostra organizzazione

Dettagli

Monte Titoli Test di Connettività. v1.0 - Febbraio 2015

Monte Titoli Test di Connettività. v1.0 - Febbraio 2015 Monte Titoli Test di Connettività v1.0 - Febbraio 2015 Page 1 Introduzione Per supportare la piattaforma T2S, Monte Titoli ha predisposto nuovi ambienti dedicati: - Produzione - Avviamento e DR che coesisteranno

Dettagli

CROSS MARGIN CONTROL Il Presidio della Tecnologia nel Gruppo Borsa Italiana

CROSS MARGIN CONTROL Il Presidio della Tecnologia nel Gruppo Borsa Italiana CROSS MARGIN CONTROL Il Presidio della Tecnologia nel Gruppo Borsa Italiana 2 BIt Systems si inserisce nella catena del valore dei servizi offerti concentrandosi sulle competenze ICT applicate alle esigenze

Dettagli

Going Global -Mexico:

Going Global -Mexico: www.pwc.com Going Global -Mexico: Sfide, Opportunità e Strategie I supporti alla internazionalizzazione e il Desk Italia Vicenza 17 Settembre 2014 Agenda 1. Vocazione internazionale 2. Supporto all'internazionalizzazione

Dettagli

comunica e dichiara quanto segue

comunica e dichiara quanto segue Stampare su carta intestata dell Operatore. Compilare gli spazi vuoti e barrare le caselle interessate; apporre la firma del Rappresentante Legale o del Rappresentante Contrattuale ed inviare in originale

Dettagli

Sistema di gestione delle garanzie in pooling e dei depositi in titoli. Guida per gli operatori

Sistema di gestione delle garanzie in pooling e dei depositi in titoli. Guida per gli operatori Sistema di gestione delle garanzie in pooling e dei depositi in titoli Guida per gli operatori in vigore dal 26 ottobre 2015 2 I N D I C E 1 CARATTERISTICHE DEL SISTEMA... 6 1.1 ASPETTI GENERALI... 6 1.2

Dettagli

Spin 2002: verso un mercato europeo dei pagamenti SWIFTNet: : nuova rete, nuovi servizi

Spin 2002: verso un mercato europeo dei pagamenti SWIFTNet: : nuova rete, nuovi servizi Spin 2002: verso un mercato europeo dei pagamenti SWIFTNet: : nuova rete, nuovi servizi Il nuovo Birel: : evoluzione nel contesto di armonizzazione europea e di innovazione tecnologica (Giorgio Giorgio

Dettagli

Comunicato stampa. Pubblicazione della Relazione della Società di Revisione

Comunicato stampa. Pubblicazione della Relazione della Società di Revisione Comunicato stampa Pubblicazione della Relazione della Società di Revisione Milano, 19 giugno 2015 - Investimenti e Sviluppo S.p.A. informa che la società di revisione Kreston GV Italy Audit S.r.l. ha riemesso,

Dettagli

8. I progetti in corso : Le esigenze di integrazione finanziaria in Europa (1) Definizione di integrazione

8. I progetti in corso : Le esigenze di integrazione finanziaria in Europa (1) Definizione di integrazione 8. I progetti in corso : Le esigenze di integrazione finanziaria in Europa (1) L integrazione delle infrastrutture finanziarie è uno degli obiettivi di policy basilari per poter sfruttare tutti i vantaggi

Dettagli

Executive summary. Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia. Febbraio 2013

Executive summary. Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia. Febbraio 2013 Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia Executive summary Febbraio 2013 1 Finalità dell Osservatorio 3 Contenuto e metodologia dell indagine 3 Composizione del campione

Dettagli

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business I risultati della survey Workshop Milano,12 giugno 2012 Il campione 30 SGR aderenti, rappresentative di circa il 75% del patrimonio

Dettagli

Schema per il mapping delle Business Lines (Versione del 14 giugno 2005)

Schema per il mapping delle Business Lines (Versione del 14 giugno 2005) Schema per il mapping delle Business Lines (Versione del 14 giugno 2005) Premessa Il presente documento, approvato dal Comitato Guida, è una rielaborazione della tabella mapping business lines già comunicata

Dettagli

I pagamenti al dettaglio: Il quadro europeo e i servizi offerti dalla Banca d Italia

I pagamenti al dettaglio: Il quadro europeo e i servizi offerti dalla Banca d Italia 1 I pagamenti al dettaglio: Il quadro europeo e i servizi offerti dalla Banca d Italia 24 gennaio 2014 Servizio Sistema dei pagamenti Marco Piccinini - 1 - 2 Sommario Il Sistema dei pagamenti: definizione,

Dettagli

XVII LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI DOC. CXIX N. 2

XVII LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI DOC. CXIX N. 2 Camera dei Deputati - 8 1 - Senato della Repubblica Fondi pensione negoziali. Oneri di gestione.1'* (importi in milioni di euro; valori percentuali sul patrimonio a fine esercizio) Tav. 3.9 Ammontare 2012

Dettagli

IT Compensation Survey. 1^ Edizione - Indagine 2015

IT Compensation Survey. 1^ Edizione - Indagine 2015 IT Compensation Survey 1^ Edizione - Indagine 2015 IT Compensation Survey L evoluzione del contesto tecnologico in cui le aziende oggi si trovano ad operare e l esigenza di erogare «servizi 2.0» sempre

Dettagli

Cogliere le opportunità offerte dalla Mobility. Claudia Bonatti, Direttore Divisione Windows Microsoft Italia

Cogliere le opportunità offerte dalla Mobility. Claudia Bonatti, Direttore Divisione Windows Microsoft Italia Cogliere le opportunità offerte dalla Mobility Claudia Bonatti, Direttore Divisione Windows Microsoft Italia La Mobility ha cambiato il nostro modo di lavorare e può cambiare il modo in cui le aziende

Dettagli

Creazione di valore per le PMI: il progetto Imprese Responsabili Regione Marche (I.Re.M.)

Creazione di valore per le PMI: il progetto Imprese Responsabili Regione Marche (I.Re.M.) Global Sustainability Services TM Creazione di valore per le PMI: il progetto Imprese Responsabili Regione Marche (I.Re.M.) Ancona, 15 dicembre 2009 Il progetto Imprese Responsabili della Regione Marche

Dettagli

2 Forum sul bilancio della società italiane. febbraio 2011

2 Forum sul bilancio della società italiane. febbraio 2011 www.pwc.com 2 Forum sul bilancio della società italiane 22 Il cambiamento verso gli IFRS: status del quadro normativo, novità, opportunità Dott. ssa Antonella Portalupi Perché IAS/IFRS? L unico coquadro

Dettagli

lunedì 23 febbraio 2015 alle ore 14

lunedì 23 febbraio 2015 alle ore 14 COMMISSIONE PER LA SOSTENIBILITA LOGISTICA Milano, 6 febbraio 2015 Circolare n. 038/15 Alle Aziende Associate Loro Sedi Oggetto: Commissione per la Sostenibilità Logistica - Questionario Corporate Social

Dettagli

Migrazione della piattaforma del mercato azionario di Borsa Italiana (MTA) sulla piattaforma TradElect Impatti sul servizio X-TRM

Migrazione della piattaforma del mercato azionario di Borsa Italiana (MTA) sulla piattaforma TradElect Impatti sul servizio X-TRM Migrazione della piattaforma del mercato azionario di Borsa Italiana (MTA) sulla piattaforma TradElect Impatti sul servizio X-TRM 30 maggio 2008 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. MODIFICA DEI FLUSSI INFORMATIVI

Dettagli

Parte II. Gestione delle emergenze

Parte II. Gestione delle emergenze Parte II Gestione delle emergenze Roma - Agosto 2015 Gestione delle emergenze Pag. 2 di 12 Gestione delle emergenze PREMESSA... 3 CAPITOLO I - GUASTI CONNESSI AI PARTECIPANTI DIRETTI O AI SISTEMI ANCILLARI...

Dettagli

Indagine sul grado di conoscenza dei nuovi cittadini italiani dei diritti di cittadinanza europea. Novembre 2013 Aprile 2014

Indagine sul grado di conoscenza dei nuovi cittadini italiani dei diritti di cittadinanza europea. Novembre 2013 Aprile 2014 Indagine sul grado di conoscenza dei nuovi cittadini italiani dei diritti di cittadinanza europea Novembre 2013 Aprile 2014 Indice Report e analisi dei dati... 3 La rilevazione presso gli Uffici Cittadinanza

Dettagli

www.pwc.com/it Riforma Contabile: la bussola delle novità in vigore dal primo gennaio 2016

www.pwc.com/it Riforma Contabile: la bussola delle novità in vigore dal primo gennaio 2016 www.pwc.com/it Riforma Contabile: la bussola delle novità in vigore dal primo gennaio 2016 A cura di Antonella Portalupi antonella.portalupi@it.pwc.com Novità 2016: riforma contabile e DLgs 139/15 Il

Dettagli

Point of view: la Catena del Valore nel mercato assicurativo

Point of view: la Catena del Valore nel mercato assicurativo Insurance Lab Point of view: la Catena del Valore nel mercato assicurativo www.pwc.com/it L Insurance Lab L Insurance Lab è un iniziativa dedicata al mondo assicurativo e prevede un insieme strutturato

Dettagli

Mauro Panni, Senior Product Manager - International Division

Mauro Panni, Senior Product Manager - International Division CLS: l esperienza delle Banche Italiane Mauro Panni, Senior Product Manager - International Division Convegno SPIN 2003 - Roma, 16 Aprile 2003 Introduzione CLS: operativo dal 9 Settembre 2002. CLS il nuovo

Dettagli

LA FOTOGRAFIA DI COMETA AL 31/12/2013

LA FOTOGRAFIA DI COMETA AL 31/12/2013 LA FOTOGRAFIA DI COMETA AL 31/12/2013 I RENDIMENTI E I NUMERI DI COMETA AL 31/12/2013 RENDIMENTI DA INIZIO ANNO Valore di Valore di 31/12/2012 31/12/2013 netto Monetario Plus 14,123 14,301 1,26% Sicurezza

Dettagli

Un nuovo modello di outsourcer: da gestore di terminali a provider di servizi integrati

Un nuovo modello di outsourcer: da gestore di terminali a provider di servizi integrati Roma, 8 novembre 2005 Un nuovo modello di outsourcer: da gestore di terminali a provider di servizi integrati Fausto Bolognini Direttore Generale Quercia Software Società del gruppo Unicredit, fondata

Dettagli

Monte Titoli. L evoluzione dei protocolli di comunicazione. Milano, 24 Settembre 2012. Andrea Zenesini IT Manger

Monte Titoli. L evoluzione dei protocolli di comunicazione. Milano, 24 Settembre 2012. Andrea Zenesini IT Manger Monte Titoli L evoluzione dei protocolli di comunicazione Milano, 24 Settembre 2012 Andrea Zenesini IT Manger Evoluzione della connettività Perché l abbandono del protocollo LU6.2? Standard obsoleto Compatibilità

Dettagli

Express II: obblighi procedurali e nuove opportunità di business. www.elsag.it. banche & assicurazioni

Express II: obblighi procedurali e nuove opportunità di business. www.elsag.it. banche & assicurazioni www.elsag.it banche & assicurazioni Express II: obblighi procedurali e nuove opportunità di business pierluigi bevilini finance business consultant pierluigi.bevilini@banklab.elsag.it sommario la premessa

Dettagli

GRECIA: MIGLIORAMENTO DELLE DEADLINE DI REGOLAMENTO

GRECIA: MIGLIORAMENTO DELLE DEADLINE DI REGOLAMENTO CBS111_it 30 Dicembre 2011 GRECIA: MIGLIORAMENTO DELLE DEADLINE DI REGOLAMENTO Monte Titoli è lieta di comunicare ai propri clienti il miglioramento delle deadline di regolamento per i titoli di debito

Dettagli

Accentramento delle infrastrutture di pagamento e integrazione finanziaria nell area dell euro. euro Il progetto T2S

Accentramento delle infrastrutture di pagamento e integrazione finanziaria nell area dell euro. euro Il progetto T2S Accentramento delle infrastrutture di pagamento e integrazione finanziaria nell area dell euro euro Il progetto T2S Comitato direttivo CIPA Roma, 22 ottobre 2012 Cristina Mastropasqua Servizio Sistema

Dettagli

CENTER FOR MEDIA ACTIVITIES, PROJECT LICE V LICE (MACEDONIA)

CENTER FOR MEDIA ACTIVITIES, PROJECT LICE V LICE (MACEDONIA) www.socialbiz.eu Scheda informativa dell'impresa sociale CENTER FOR MEDIA ACTIVITIES, PROJECT LICE V LICE (MACEDONIA) Fondata nel 2002, progetto iniziato nel 2011 Forma legale Settore Area servita Sito

Dettagli

Addendum Italiano Executive summary

Addendum Italiano Executive summary PwC s 2014 Global Economic Crime Survey Addendum Italiano Executive summary febbraio 2014 Executive Summary The highlights La diffusione del fenomeno delle frodi economico finanziarie in Italia Dall edizione

Dettagli

ISTRUZIONI SERVIZIO DI REGOLAMENTO ESTERO

ISTRUZIONI SERVIZIO DI REGOLAMENTO ESTERO ISTRUZIONI SERVIZIO DI REGOLAMENTO ESTERO A P R I L E 2 0 1 0 I N D I C E 1 PREMESSA...4 2 SCHEMA OPERATIVO SERVIZIO DI REGOLAMENTO ESTERO (CONTRO PAGAMENTO)...5 3 CARATTERISTICHE GENERALI DEL SERVIZIO...6

Dettagli

2. CHI PUÒ PARTECIPARE

2. CHI PUÒ PARTECIPARE New MIC - Mercato Interbancario Collateralizzato: come partecipare Il presente documento, redatto da e-mid SIM Spa e CC&G, ha esclusivamente finalità illustrative. La normativa che disciplina il New MIC

Dettagli

Interoperability, reachability, competitiveness, a coherent and efficient choice for the full realisation of the Single Euro Payments Area

Interoperability, reachability, competitiveness, a coherent and efficient choice for the full realisation of the Single Euro Payments Area Interoperability, reachability, competitiveness, a coherent and efficient choice for the full realisation of the Single Euro Payments Area Milano, Centro Convegni ICBPI, 14 ottobre 2011 Intervento di Franco

Dettagli

ASSOCIAZIONE SEED (SVIZZERA)

ASSOCIAZIONE SEED (SVIZZERA) Scheda informativa dell'impresa sociale ASSOCIAZIONE SEED (SVIZZERA) Fondata nel 2007 Forma legale Associazione Settore Fornitore di servizi per organizzazioni che operano nel sociale / sociale / cooperazione

Dettagli

Il Sistema di regolamento lordo TARGET2-Banca d Italia e il conto HAM : caratteristiche

Il Sistema di regolamento lordo TARGET2-Banca d Italia e il conto HAM : caratteristiche Il Sistema di regolamento lordo TARGET2-Banca d Italia e il conto HAM : caratteristiche Roma - Agosto 2015 Caratteristiche Pag. 2 di 10 Il Sistema di regolamento lordo TARGET2-Banca d Italia e il conto

Dettagli

Sondaggio M&G YouGov sulle aspettative di inflazione

Sondaggio M&G YouGov sulle aspettative di inflazione Sondaggio M&G YouGov sulle aspettative di inflazione III trimestre 214 Rapporto in sintesi Secondo l ultimo Sondaggio M&G YouGov sulle aspettative di inflazione, in diversi Paesi l inflazione attesa dai

Dettagli

Reshoring: keep calm and go back home

Reshoring: keep calm and go back home Reshoring: keep calm and go back home 7' Luxury Summit Il vero lusso è il Made in Italy 10 giugno 2015 www.pwc.com/it Dal 2008 al 2014 abbiamo perso 97.000 posti di lavoro 54,7 Fatturato (Mld ) 49,6 CAGR

Dettagli

Abstract Newsletter N 1/2010

Abstract Newsletter N 1/2010 Strategia e competizione nella vendita Abstract Newsletter N 1/2010 Newsletter di informazione sul settore Energy & Utilities di PricewaterhouseCoopers Sintesi dell indagine Strategia e competizione nella

Dettagli

La gestione strategica delle sofferenze bancarie

La gestione strategica delle sofferenze bancarie www.pwc.com/it La gestione strategica delle sofferenze bancarie Novembre 2011 L approccio alla valorizzazione dei crediti problematici Le sofferenze continuano a crescere, a fronte di una limitata capacità

Dettagli

Corso principi contabili internazionali IFRS 3 - Aggregazioni aziendali

Corso principi contabili internazionali IFRS 3 - Aggregazioni aziendali Corso principi contabili internazionali IFRS 3 - Aggregazioni aziendali Università degli Studi di Bergamo Ivan Lucci Socio Bergamo, 25 novembre 2015 Agenda Classificazione Acquisizione Metodo dell acquisto

Dettagli

La gestione time sensitive della liquidità intraday

La gestione time sensitive della liquidità intraday La gestione time sensitive della liquidità intraday Emanuele Renati 1 Roma, Roma, 13 giugno 2005 2005 Il rischio di liquidità Si intende per rischio di liquidità la possibilità che la banca non riesca

Dettagli

L esperienza del Consorzio Operativo Gruppo Monte dei Paschi di Siena

L esperienza del Consorzio Operativo Gruppo Monte dei Paschi di Siena SPIN 2006 Roma, 16 giugno Il Business case per ISO 20022 L esperienza del Consorzio Operativo Gruppo Monte dei Paschi di Siena Gloriana Dall Oglio CONSORZIO OPERATIVO GRUPPO MPS Divisione ICT - Direzione

Dettagli

Il futuro del SSN tra sostenibilità e innovazione

Il futuro del SSN tra sostenibilità e innovazione Il futuro del SSN tra sostenibilità e innovazione 4 Healthcare Summit Alberto De Negri Roma, 11 novembre 2015 Il finanziamento 2002 2006 CAGR 5% 2008 2014 CAGR 1,3% 2012 2013 Primo segno "meno" nella storia

Dettagli

NUOVE TASSA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE APPLICATA ALLE BLUE CHIPS FRANCESI (FTT)

NUOVE TASSA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE APPLICATA ALLE BLUE CHIPS FRANCESI (FTT) CBS127_it 25 Giugno 2012 NUOVE TASSA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE APPLICATA ALLE BLUE CHIPS FRANCESI (FTT) Monte Titoli è lieta di fornire ai propri clienti informazioni riguardanti la prossima tassa

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Management Presidente Giuseppe Attanà Direttore Generale Massimo Burratti

Management Presidente Giuseppe Attanà Direttore Generale Massimo Burratti Presidente Giuseppe Attanà Ha iniziato la propria carriera presso la Banca Commerciale Italiana nel 1974, maturando esperienza per circa un decennio in numerose filiali su tutto il territorio nazionale,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA OFFERTA DI RIACQUISTO DI OBBLIGAZIONI SUBORDINATE EMESSE DA UNICREDIT

COMUNICATO STAMPA OFFERTA DI RIACQUISTO DI OBBLIGAZIONI SUBORDINATE EMESSE DA UNICREDIT COMUNICATO STAMPA OFFERTA DI RIACQUISTO DI OBBLIGAZIONI SUBORDINATE EMESSE DA UNICREDIT PERIODO DI ADESIONE ALL OFFERTA DAL 25 GENNAIO 2016 AL 16 FEBBRAIO 2016 SALVO PROROGA O RIAPERTURA DELL OFFERTA DATA

Dettagli

La previdenza pubblica e privata: cosa ne pensano i lavoratori? Indagine Mefop-Ipsos 2012

La previdenza pubblica e privata: cosa ne pensano i lavoratori? Indagine Mefop-Ipsos 2012 La previdenza pubblica e privata: cosa ne pensano i lavoratori? Indagine Mefop-Ipsos 2012 Agenda 1 Aspetti generali 2 Descrizione del campione 3 Previdenza pubblica e privata. Gli effetti del decreto Salva

Dettagli

Il Mercato Italiano del Private Equity e Venture Capital nel 2013

Il Mercato Italiano del Private Equity e Venture Capital nel 2013 Il Mercato Italiano del Private Equity e Venture Capital nel 2013 Il Mercato Italiano del Private Equity e Venture Capital nel 2013 AIFI - Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital AIFI

Dettagli

PRICE LIST PER IL SERVIZIO DI NEGOZIAZIONE

PRICE LIST PER IL SERVIZIO DI NEGOZIAZIONE PRICE LIST PER IL SERVIZIO DI NEGOZIAZIONE 1 2 3 Ai sensi di quanto previsto all art. 3.3.1 del Regolamento e dell art. 25 del Regolamento del MAC In vigore dal 1 aprile 2008 INDICE 1. LINEE DI PRICING

Dettagli

Ogni dipendente pubblico decide volontariamente la propria adesione al fondo..

Ogni dipendente pubblico decide volontariamente la propria adesione al fondo.. Il fondo Espero ESPERO è il Fondo nazionale pensione complementare per i lavoratori della scuola. Il Fondo Pensione è nato a seguito dell accordo istitutivo del 14/03/2001 fra le Organizzazioni Sindacali

Dettagli

SIA: CDA APPROVA BILANCIO 2014

SIA: CDA APPROVA BILANCIO 2014 SIA: CDA APPROVA BILANCIO 2014 Utile netto +27,5% a 59,6 milioni di euro Margine operativo +22,5% a 81,9 milioni di euro Ricavi +7% a 336,9 milioni di euro Proposta agli azionisti la distribuzione di un

Dettagli

Istruzioni. 1 novembre 2012

Istruzioni. 1 novembre 2012 Istruzioni 1 novembre 2012 Istruzioni applicative al Regolamento del 23 maggio 2003, da ultimo modificate il 1 novembre 2012 Indice SEZIONE A DISPOSIZIONI GENERALI... 5 Articolo A.1.1.1 Definizioni...

Dettagli

La reputazione, un valore aziendale da proteggere

La reputazione, un valore aziendale da proteggere www.pwc.com/it La reputazione, un valore aziendale da proteggere Posizione di mercato e vantaggio competitivo dipendono fortemente dalla vostra reputazione aziendale, nei confronti di clienti, dipendenti,

Dettagli

LA MISURAZIONE DEI COSTI l utilizzo delle informazioni per analisi di redditività ed efficienza

LA MISURAZIONE DEI COSTI l utilizzo delle informazioni per analisi di redditività ed efficienza LA MISURAZIONE DEI COSTI l utilizzo delle informazioni per analisi di redditività ed efficienza Giampiero Censi - Controllo di Gestione, Cassa di Risparmio di Fermo spa ABI: COSTI COSTI & BUSINESS & 2012

Dettagli

PwC MarketVision I Soft Drink in Italia

PwC MarketVision I Soft Drink in Italia www.pwc.com/it PwC MarketVision I Soft Drink in Italia Marzo 2011 AVVISO Importanti informazioni destinate a qualsivoglia soggetto che non sia stato autorizzato da PricewaterhouseCoopers Advisory SpA ad

Dettagli

Scoprire le azioni fidelizzanti in banca

Scoprire le azioni fidelizzanti in banca Scoprire le azioni fidelizzanti in banca Il Modello di Soddisfazione-Loyalty consente alla banca di scoprire quali azioni mettere in campo per rendere concretamente più fedeli i clienti, incrementandone

Dettagli

ISTUD Osservatorio delle Cure Primarie

ISTUD Osservatorio delle Cure Primarie ISTUD Osservatorio delle Cure Primarie Convegno del 27/11/2013 L impatto dei sistemi di Patient Relationship Management (PRM): l esperienza nei Paesi Baschi Relatore: Roberto Giordano - Accenture Leadership,

Dettagli

TAS Group. Company Profile 2014

TAS Group. Company Profile 2014 TAS Group Company Profile 2014 Empower your business TAS Group è il partner strategico per l innovazione nei sistemi di pagamento, le carte e i mercati finanziari 30 anni di esperienza Più di 500 esperti

Dettagli

Valorizzazione Asset agenzia del demanio Sviluppo ex Caserma Lupi di Toscana Firenze

Valorizzazione Asset agenzia del demanio Sviluppo ex Caserma Lupi di Toscana Firenze Valorizzazione Asset agenzia del demanio Sviluppo ex Caserma Lupi di Toscana Firenze Case Study 18 Febbraio 2015 Agenda L'Operazione Razionale dell'operazione Ubicazione all'interno dell'area Metropolitana

Dettagli

N.10. Unità e futuro. Anno IV - N.10 - Gennaio 2015 - Diffusione gratuita. Tangram - n.10 - gennaio 2015 1

N.10. Unità e futuro. Anno IV - N.10 - Gennaio 2015 - Diffusione gratuita. Tangram - n.10 - gennaio 2015 1 Periodico del Gruppo bancario Iccrea N.10 Anno IV - N.10 - Gennaio 2015 - Diffusione gratuita. Unità e futuro Tangram - n.10 - gennaio 2015 1 Periodico del Gruppo bancario Iccrea N. 10 - Gennaio 2015 Trimestrale

Dettagli