DIPARTIMENTO DELL AMBIENTE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DIPARTIMENTO DELL AMBIENTE"

Transcript

1 D.D.G. n. 290 DIPARTIMENTO DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE lo statuto della Regione Siciliana e relative norme di attuazione; il Trattato istitutivo della Comunità Europea; VISTA la Legge 8 giugno 1990, n. 142, ed in particolare l art. 27, così come recepito e modificato dall art. 1 della legge regionale 11 dicembre 1991, n. 48, che disciplina l accordo di programma: l'art. 2 del Decreto legislativo del 18 giugno 1999 n. 200; VISTA la Legge Regionale del 02 agosto 2002 n.7; VISTA la Legge Regionale del 19 maggio 2003 n.7 e ss.mm.ii.; il Decreto legislativo del 12 aprile 2006 n. 163; il Decreto Presidente della Repubblica del 5 ottobre 2010 n. 207; VISTA la Legge Regionale del 12 luglio 2011 n.12; il D.P.R.S. n 13 del 31 gennaio 2012; VISTA la Legge Regionale 15 maggio 2013, n. 9 Disposizioni programmatiche e correttive per l'anno Legge di stabilità regionale ; VISTA la Legge Regionale 15 maggio 2013, n. 10 Bilancio di previsione della Regione Siciliana per l'anno finanziario 2013 e bilancio pluriennale per il triennio ; VISTA la Legge 13 gennaio 2015, n. 3. Autorizzazione all esercizio provvisorio del bilancio della Regione per l anno Disposizioni finanziarie urgenti. Disposizioni in materia di armonizzazione dei bilanci; VISTE le Direttive della Commissione Europea nn. 2004/17/CE e 2004/18/CE; il Regolamento (CE) del 05 luglio 2006 n.1080 del Parlamento europeo e del Consiglio dell Unione Europea e successive modifiche ed integrazioni, relativo al Fondo europeo di sviluppo regionale, recante abrogazione del Regolamento (CE) n,1783/1999; il Regolamento (CE) dell 11 luglio 2006 n.1083 del Consiglio dell Unione Europea e successive modifiche ed integrazioni recante disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale sul Fondo sociale europeo e sul Fondo di coesione e che abroga il Regolamento (CE) n.1260/1999; il Regolamento (CE) dell 08 dicembre 2006 n.1828 della Commissione della Comunità Europea e successive modifiche ed integrazioni che stabilisce modalità di applicazione del Regolamento (CE) n.1083/2006 e del Regolamento (CE) n.1080/2006; 1

2 il Regolamento (CE) 800/2006 il decreto del Presidente della Repubblica 3 ottobre 2008, n. 196, regolamento di esecuzione del regolamento CE n. 1083/2006; il Quadro Strategico Nazionale per le regioni italiane dell obiettivo Convergenza 2007/2013 approvato dalla Commissione europea con decisione del 13 luglio 2007; il Programma Operativo FESR approvato con decisione della Commissione europea C(2007) n del 07 settembre 2007 e, in particolare, l'asse 3, l'obiettivo specifico 3.2, l'obiettivo operativo e la linea di intervento ; il Programma Operativo FESR aggiornato con la Decisione n. C(2010) n del 3 maggio 2010; il documento riguardante "Requisiti di ammissibilità e criteri di selezione" del P.O. F.E.S.R. 2007/2013, approvato dalla Commissione europea con Decisione C(2007) 4249 del 07 settembre 2007, ed adottato con Delibera di Giunta del 10 febbraio 2011 n.35 ed in particolare per l'asse 3, obiettivo specifico 3.2, obiettivo operativo 3.2.2, la linea d'intervento ; VISTA la determinazione del Comitato di Sorveglianza del con la quale, sulla scorta della Nota metodologica-programmatica per la rimodulazione del PO FESR 2007/2013, approvata dalla Giunta Regionale con delibera n. 322 del , rimodula il documento "Requisiti di ammissibilità e criteri di selezione" del P.O. F.E.S.R. 2007/2013 procedendo all'accorpamento delle Linee d'intervento per obiettivo operativo; il Programma Operativo FESR approvato con decisione della Commissione europea C(2007) n del 06 dicembre 2011, e adottato dalla Giunta regionale con Deliberazione n. 20 del 19 gennaio 2012 e, in particolare, l'asse 3, l'obiettivo specifico 3.2, l'obiettivo operativo 3.2.1; il documento riguardante "Requisiti di ammissibilità e criteri di selezione" del P.O. F.E.S.R. 2007/2013, adottato con Delibera di Giunta del 19 gennaio 2012 n.21 ed in particolare per l'asse 3, obiettivo specifico 3.2, obiettivo operativo 3.2.1, la linea di intervento A attività B); il D.D.G. n 133 dell' registrato alla Corte dei Conti il Rg.1 fg 8 con il quale si approva le pista di controllo relativamente alle linea d'intervento A attività B); il D.D.G. n 4 del registrato alla Corte dei Conti il con il quale si approva le graduatoria delle linea d'intervento , ora linea d'intervento A attività B; CONSIDERATO che con nota prot. n del 09 agosto 2010 il Dipartimento Programmazione, ha tra l'altro trasmesso la scheda progettuale del PIST 19 Thyrrenium-Tyndaris città mare montagna, operazione n. 32, relativa alla seconda finestra dei PIST; CONSIDERATO che fra gli interventi inseriti nella graduatoria del predetto D.D.G. n 4 del risulta inserita l'operazione 22 del PIST 21 Centro Sicilia proposta dal Comune di Piazza Armerina dal titolo Ristrutturazione del rustico del vivaio Canalicchio all interno delle RNO Rossomanno Grottascura Bellia per la fruizione turistico ambientale ; VISTA la nota prot. n 12786/p del con la quale il Comune di Piazza Armerina ha trasmesso il progetto esecutivo dal titolo: Interventi di ristrutturazione del rustico del vivaio Canalicchio all interno delle RNO Rossomanno Grottascura Bellia per la fruizione turistico ambientale e documentazione ad esso relativa; il D.D.G. n. 187 del registrato alla Corte dei Conti in data Reg n. 1 fg. 32 con cui viene ammesso a finanziamento a favore del Comune di Piazza Armerina nell ambito del PO-FESR e della coalizione PIST 21 l operazione n. 22, dal titolo Interventi di ristrutturazione del rustico del vivaio Canalicchio all interno delle RNO Rossomanno Grottascura Bellia per la fruizione turistico ambientale codice C.U.P. I33J dell importo complessivo di ,93 così distinti: 2

3 VISTA VISTI VISTA Importo lavori Lavori complessivi ,89 - lavori soggetti a ribasso d asta ,02 - oneri di sicurezza non soggetti a ribasso 4.572,24 - costi manodopera non soggetti a ribasso ,63 - IVA 10% ,79 Totale somme a disposizione dell'amministrazione , ,04 TOTALE PROGETTO ,93 la Determinazione del Responsabile del V Settore LL.PP e Urbanistica del Comune di Piazza Armerina n del (determina a contrarre); che con la soprarichiamata Determinazioni n del si approva altresì lo schema del bando di gara e il disciplinare di gara relativo agli Interventi di ristrutturazione del rustico del vivaio Canalicchio all interno delle RNO Rossomanno Grottascura Bellia per la fruizione turistico ambientale ; il bando di gara e il disciplinare di gara pubblicato in data relativo ai lavori in argomento; il verbali di gara, redatti dalla commissione di gara, con i quali in ultimo in data si aggiudica in via provvisoria l appalto dei lavori in argomento; la Determinazione del Responsabile del V Settore LL.PP e Urbanistica del Comune di Piazza Armerina n del che approva il verbale di gara redatto dalla commissione di gara in data e con l quale altresì si aggiudicano in via definitiva i lavori relativi agli Interventi di ristrutturazione del rustico del vivaio Canalicchio all interno delle RNO Rossomanno Grottascura Bellia per la fruizione turistico ambientale alla ditta Imp. Satipell srl con sede in Favara (AG) che ha offerto in sede di gara un ribasso 34,7290%, per un importo contrattuale complessivo di ,51; il contratto di appalto, registrato in data tra il Comune di Piazza Armerina, e la ditta Imp. Satipell srl con sede in Favara (AG), il cui il prezzo offerto per i lavori soggetti a ribasso è pari a ,64 al netto del ribasso d'asta del pari al 34,7290% offerto in sede di gara, cui vanno aggiunti il costo della manodopera pari ad ,63 e gli oneri della sicurezza pari a 4.572,24 per un complessivo importo contrattuale complessivo pari ad ,51; che con la soprarichiamata Determinazione del Responsabile del V Settore LL.PP e Urbanistica del Comune di Piazza Armerina n del si approva altresì il quadro economico del progetto a seguito degli esiti della gara di appalto; CONSIDERATO che occorre provvedere al disimpegno delle somme derivanti dal ribasso d asta della gara d appalto pari a complessivi ,38; CONSIDERATO che occorre provvedere altresì al disimpegno dell IVA, alla vigente aliquota del 10%, per la quota afferente all'importo del ribasso d asta di cui al precedente considerato; che la stessa opportunamente computata ammonta a complessivi 3.721,84; RITENUTO pertanto che occorre provvedere al disimpegno delle somme derivanti dal ribasso d asta e della relativa IVA per un'ammontare complessivo di ,22; 3

4 CONSIDERATO pertanto che sulla base dell esito della gara d appalto, il quadro economico del progetto risulta così modificato: Importo contrattuale complessivo ,51 - importo lavori ribassati ,64 - costo della manodopera non soggetto a ribasso ,63 - oneri sicurezza non soggetti a ribasso 4.572,24 - IVA 10% su importo netto contrattuale ,95 Totale somme a disposizione dell'amministrazione , ,20 TOTALE COMPLESSIVO ,71 Economie (ribasso e relativa IVA) da disimpegnare ,22 TUTTO ciò premesso, ai fini del disimpegno delle somme sul pertinente capitolo di spesa n , ai sensi della Legge e Regolamento sulla contabilità generale dello Stato DECRETA Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Le premesse formano parte integrante e sostanziale del presente decreto. L impegno finanziario assunto dalla Regione Siciliana Assessorato Territorio e Ambiente Dipartimento Regionale per l'ambiente nell ambito del PO-FESR sul progetto relativo ai lavori degli Interventi di ristrutturazione del rustico del vivaio Canalicchio all interno delle RNO Rossomanno Grottascura Bellia per la fruizione turistico ambientale codice C.U.P. I33J , codice CARONTE SI_1_3849, con il D.D.G. n. 187 del , sul capitolo di spesa del Bilancio della Regione Siciliana, è rideterminato in ,71così distinti: Importo contrattuale complessivo ,51 - importo lavori ribassati ,64 - costo della manodopera non soggetto a ribasso ,63 - oneri sicurezza non soggetti a ribasso 4.572,24 - IVA 10% su importo netto contrattuale ,95 Totale somme a disposizione dell'amministrazione , ,20 TOTALE COMPLESSIVO ,71 E' accertata un economia sul progetto denominato Interventi di ristrutturazione del rustico del vivaio Canalicchio all interno delle RNO Rossomanno Grottascura Bellia per la fruizione turistico ambientale codice CARONTE SI_1_3849, pari a ,22. A seguito dell economia accertata di cui al precedente art. 3, l impegno originario di cui al D.D.G. n187 del , è ridotto di ,22. 4

5 Art. 5 Art. 6 Art.7 Il Comune di Piazza Armerina è onerato a produrre apposito atto deliberativo con il quale si prende atto del mutato quadro economico del progetto di cui al presente decreto. Il presente Decreto sarà trasmesso alla Corte dei Conti per il visto e la registrazione di competenza e pubblicato sui siti internet e e per estratto sulla GURS ed avrà efficacia soltanto ad avvenuta registrazione da parte della stessa Corte dei Conti. Il presente provvedimento sarà pubblicato sul sito istituzionale dell Assessorato, in ossequio all art. 68 della L.R. 12 Agosto 2014 n. 21. Palermo lì 17/04/2015 firmato IL DIRIGENTE GENERALE Dott. Maurizio Pirillo 5

DIPARTIMENTO DELL AMBIENTE

DIPARTIMENTO DELL AMBIENTE D.D.G. n. 253 DIPARTIMENTO DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE VISTO lo statuto della Regione Siciliana e relative norme di attuazione; VISTO il Trattato istitutivo della Comunità Europea; VISTA la Legge

Dettagli

DIPARTIMENTO DELL AMBIENTE

DIPARTIMENTO DELL AMBIENTE D.D.G. n. 510 DIPARTIMENTO DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE VISTO lo Statuto della Regione Siciliana; VISTA la legge 14 gennaio 1994, n. 20; VISTO il Trattato istitutivo della Comunità Europea; VISTO

Dettagli

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO TERRITORIO ED AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO TERRITORIO ED AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. n 164 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO TERRITORIO ED AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE VISTO lo Statuto della Regione Siciliana; VISTE le Leggi

Dettagli

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO TERRITORIO ED AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO TERRITORIO ED AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. n. 617 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO TERRITORIO ED AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE VISTO lo Statuto della Regione Siciliana; VISTA la Legge

Dettagli

REGIONE SICILIANA Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità Dipartimento delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti

REGIONE SICILIANA Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità Dipartimento delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti D.D.G. n. 2376/S.2 (ex A5) Unione Europea Repubblica Italiana REGIONE SICILIANA Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità Dipartimento delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti IL DIRIGENTE

Dettagli

IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. 748

IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. 748 D.D.G. 748 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DEI BENI CULTURALI E DELL IDENTITA SICILIANA Dipartimento dei Beni Culturali e dell Identità Siciliana IL DIRIGENTE GENERALE VISTO lo Statuto

Dettagli

IL DIRIGENTE GENERALE

IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. n. 1260 Unione Europea Repubblica Italiana Regione Siciliana Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità Dipartimento delle Infrastrutture e della Mobilità e dei Trasporti IL DIRIGENTE GENERALE

Dettagli

Il Dirigente del Servizio

Il Dirigente del Servizio D.R.S. n.571 Unione Europea Repubblica Italiana Regione Siciliana Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità Dipartimento delle Infrastrutture e della Mobilità e dei Trasporti Servizio VII Politiche

Dettagli

Unione Europea. D.D.G. N del 16/12/2016

Unione Europea. D.D.G. N del 16/12/2016 Il Dirigente Generale OGGETTO Decreto di assegnazione del codice CUP alle operazioni a valere sull Avviso 4/2015 Avviso per la realizzazione dei percorsi formativi di istruzione e formazione professionale

Dettagli

Il Capo Servizio. la legge regionale 29 dicembre 1962, n. 28 e successive modifiche ed integrazioni;

Il Capo Servizio. la legge regionale 29 dicembre 1962, n. 28 e successive modifiche ed integrazioni; D. R. S. n. 307/S7 Unione Europea Repubblica Italiana Regione Siciliana Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità Dipartimento delle Infrastrutture e della Mobilità e dei Trasporti Servizio 7 Politiche

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA R E G I O N E S I C I L I A N A

REPUBBLICA ITALIANA R E G I O N E S I C I L I A N A REPUBBLICA ITALIANA R E G I O N E S I C I L I A N A ASSESSORATO REGIONALE DEL TURISMO DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO DIPARTIMENTO DEL TURISMO DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO Il Dirigente Generale VISTO

Dettagli

IL DIRIGENTE GENERALE

IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. n. 1429 /AG/VI/2007 del 21/12/2007 ASSESSORATO REGIONALE DEL LAVORO, DELLA PREVIDENZA SOCIALE, DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE E DELL EMIGRAZIONE Agenzia regionale per l impiego e la formazione professionale

Dettagli

Unione Europea. D.D.G. N del 02/05/2017

Unione Europea. D.D.G. N del 02/05/2017 Il Dirigente Generale OGGETTO Decreto di assegnazione del codice CUP alle operazioni a valere sull Avviso 4/2015 Avviso per la realizzazione dei percorsi formativi di istruzione e formazione seconda, terza

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IL DIRIGENTE GENERALE

REPUBBLICA ITALIANA IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. 3646 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO BENI CULTURALI E DELL IDENTITA SICILIANA DIPARTIMENTO DEI BENI CULTURALI E DELL IDENTITA SICILIANA SERVIZIO 5 ATTIVITA' E INTERVENTI PER MUSEI

Dettagli

Unione Europea. D.D.G. N.6060 del 12/10/2016 OGGETTO:

Unione Europea. D.D.G. N.6060 del 12/10/2016 OGGETTO: Il Dirigente Generale D.D.G. N.6060 del 12/10/2016 OGGETTO: Decreto di approvazione della graduatoria definitiva e impegno per i progetti presentati a valere sull Avviso n. 7/2016 Avviso per la realizzazione

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA L ASSESSORE. D.A. n. 680 del 10 Marzo VISTA la legge regionale 6 marzo 1976, n. 24 e successive modifiche ed integrazioni;

REPUBBLICA ITALIANA L ASSESSORE. D.A. n. 680 del 10 Marzo VISTA la legge regionale 6 marzo 1976, n. 24 e successive modifiche ed integrazioni; ASSESSORATO REGIONALE DELL ECONOMATO Rag. Centrale Istruz. e Form.. Prof REPUBBLICA ITALIANA VISTO: preso nota al n. 35.. Progr. n. 76.. Palermo il 12 MAR. 2010.. Il Direttore Capo la Ragioneria Centrale

Dettagli

Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DEL TERRITORIO E DELL AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE

Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DEL TERRITORIO E DELL AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. n. 385 REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DEL TERRITORIO E DELL AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE VISTO lo Statuto della Regione Siciliana;

Dettagli

Dipartimento regionale dell Istruzione e della Formazione Professionale

Dipartimento regionale dell Istruzione e della Formazione Professionale REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato regionale dell Istruzione e della Formazione Professionale Dipartimento regionale dell Istruzione e della Formazione Professionale Servizio IV Gestione

Dettagli

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE DELL AGRICOLTURA DELLO SVILUPPO RURALE E DELLA PESCA MEDITERRANEA Dipartimento Regionale dell Agricoltura

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE DELL AGRICOLTURA DELLO SVILUPPO RURALE E DELLA PESCA MEDITERRANEA Dipartimento Regionale dell Agricoltura D.D.G. n. 4131 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE DELL AGRICOLTURA DELLO SVILUPPO RURALE E DELLA PESCA MEDITERRANEA Dipartimento Regionale dell Agricoltura PSR Sicilia 2007/2013

Dettagli

COMUNE DI RACCUJA ( PROVINCIA DI MESSINA ) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA TECNICA

COMUNE DI RACCUJA ( PROVINCIA DI MESSINA ) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA TECNICA Originale COMUNE DI RACCUJA ( PROVINCIA DI MESSINA ) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA TECNICA N. MI, Data 08/04/2014 OGGETTO: Lavori di: "RIQUALIFICAZIONE RIFUGIO MONTANO BUCULICA E RIFUNZIONALIZZAZIONE

Dettagli

Unione Europea. D.D.G. N del 14/09/2016 OGGETTO:

Unione Europea. D.D.G. N del 14/09/2016 OGGETTO: Il Dirigente Generale OGGETTO: Decreto di approvazione della graduatoria provvisoria dei progetti presentati a valere sull Avviso n. 7/2016 Avviso per la realizzazione dei percorsi formativi di istruzione

Dettagli

D.D.G /S1 CUP G69F REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA

D.D.G /S1 CUP G69F REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA D.D.G. n. 1913 /S1 CUP G69F14000050006 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DEL TURISMO DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO DIPARTIMENTO TURISMO SPORT E SPETTACOLO IL DIRIGENTE GENERALE VISTO lo

Dettagli

Unione Europea REPUBBLICA ITALIANA

Unione Europea REPUBBLICA ITALIANA Il Dirigente Generale OGGETTO: DECRETO DI AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA RELATIVA AL BANDO N. 1/2015 APPROVATO CON D.D.G. N. 8633/2015 Procedura aperta per l affidamento dei Servizi di controllo per la chiusura

Dettagli

IL DIRIGENTE GENERALE

IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. n. 3075 Unione Europea Repubblica Italiana Regione Siciliana Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità Dipartimento delle Infrastrutture e della Mobilità e dei Trasporti Servizio VII Politiche

Dettagli

Regione Siciliana Assessorato dell'istruzione e della formazione professionale Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale

Regione Siciliana Assessorato dell'istruzione e della formazione professionale Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale Il Dirigente Generale Servizio I Programmazione per gli interventi in materia di formazione professionale Oggetto: impegno della somma di euro 3.217.009,61 per l erogazione del saldo, sul capitolo di spesa

Dettagli

Decreto di approvazione in via definitiva degli esiti di ammissibilità alla valutazione delle istanze pervenute a valere sull Avviso n. 7/2016.

Decreto di approvazione in via definitiva degli esiti di ammissibilità alla valutazione delle istanze pervenute a valere sull Avviso n. 7/2016. Il Dirigente Generale OGGETTO. Decreto di approvazione in via definitiva degli esiti di ammissibilità alla valutazione delle istanze pervenute a valere sull Avviso n. 7/2016. L atto si compone di 13 pagine

Dettagli

74AG.2013/D.01009 15/11/2013

74AG.2013/D.01009 15/11/2013 DIPARTIMENTO FORMAZIONE, LAVORO, CULTURA E SPORT UFFICIO GESTIONE INTERVENTI FORMATIVI - MATERA 74AG 74AG.2013/D.01009 15/11/2013 PO FSE BASILICATA 2007-2013- ASSE II OCCUPABILITA AVVISO PUBBLICO ATTIVAZIONE

Dettagli

DETERMINAZIONE N /4899/F.P. DEL

DETERMINAZIONE N /4899/F.P. DEL Settore Programmazione ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, DETERMINAZIONE N. 40946/4899/F.P. DEL 21.09.2011 Oggetto: Programma Astrea -gara con procedura aperta per l'affidamento del servizio

Dettagli

Regione Siciliana Assessorato dell'istruzione e della formazione professionale Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale

Regione Siciliana Assessorato dell'istruzione e della formazione professionale Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale Il Dirigente Generale Servizio II Programmazione per gli interventi in materia di istruzione scolastica, universitaria e post universitaria Oggetto: impegno della somma complessiva di euro 1.371.705,73

Dettagli

Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DEL TERRITORIO E DELL AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE

Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DEL TERRITORIO E DELL AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. n. 1080 REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DEL TERRITORIO E DELL AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE VISTO lo Statuto della Regione Siciliana;

Dettagli

Comune di Cittanova Prov. di Reggio Calabria

Comune di Cittanova Prov. di Reggio Calabria COPIA REG. SETTORIALE N. 67 REG. GENERALE N.509 DEL 17/05/2013 Comune di Cittanova Prov. di Reggio Calabria SETTORE TECNICO Servizio Lavori Pubblici DETERMINAZIONE OGGETTO: Lavori di Adeguamento e messa

Dettagli

Unione Europea. D.D.G. n del 22/02/2017

Unione Europea. D.D.G. n del 22/02/2017 Il Dirigente Generale Oggetto: Impegno della somma complessiva di euro 437.927,77 per i progetti non conclusi al 31 dicembre 2015, inseriti nel PO FSE Sicilia 2007/2013 afferenti l Avviso 19/2011 Avviso

Dettagli

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO ATTIVITÀ PRODUTTIVE SETTORE 1 DECRETO (ASSUNTO IL 5/11/2014 PROT. N. 580)

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO ATTIVITÀ PRODUTTIVE SETTORE 1 DECRETO (ASSUNTO IL 5/11/2014 PROT. N. 580) REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO ATTIVITÀ PRODUTTIVE SETTORE 1 DECRETO (ASSUNTO IL 5/11/2014 PROT. N. 580) " Registro dei decreti dei Dirigenti della Regione Calabria " N. 14321 del 28 novembre

Dettagli

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE. DIPARTIMENTO Turismo e Beni Culturali, Istruzione e Cultura. DECRETO del DIRIGENTE di SETTORE

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE. DIPARTIMENTO Turismo e Beni Culturali, Istruzione e Cultura. DECRETO del DIRIGENTE di SETTORE REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO Turismo e Beni Culturali, Istruzione e Cultura Settore n.5 "Beni Culturali, Aree, Musei e Parchi Archeologici" DECRETO del DIRIGENTE di SETTORE ASSUNTO IL

Dettagli

la L.R. N.10 del 15 maggio 2000 concernente Disciplina del personale regionale e dell organizzazione degli uffici della Regione ;

la L.R. N.10 del 15 maggio 2000 concernente Disciplina del personale regionale e dell organizzazione degli uffici della Regione ; D.D. n 528 del 4/05/2011 ASSESSORATO DELLA FAMIGLIA DELLE POLITICHE SOCIALI E DEL LAVORO DIPARTIMENTO DELLA FAMIGLIA E DELLE POLITICHE SOCIALI ORGANISMO INTERMEDIO DEL POR FSE 2007/2013 IL DIRIGENTE GENERALE

Dettagli

DDS n del 29 ottobre 2014 Servizio IV U.O. n. 35 REPUBBLICA ITALIANA

DDS n del 29 ottobre 2014 Servizio IV U.O. n. 35 REPUBBLICA ITALIANA DDS n. 5049 del 29 ottobre 2014 Servizio IV U.O. n. 35 REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DELL AGRICOLTURA DELLO SVILUPPO AGRICOLO E DELLA PESCA MEDITERRANEA DIPARTIMENTO REGIONALE

Dettagli

ASSESSORATO REGIONALE DEL TERRITORIO E DELL AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE

ASSESSORATO REGIONALE DEL TERRITORIO E DELL AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. n. 582 REPUBBLICA ITALIANA ASSESSORATO REGIONALE DEL TERRITORIO E DELL AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE C o r t e d e i C o n t i U f f i c i o I I C o n t r o

Dettagli

Il Dirigente del Servizio

Il Dirigente del Servizio D.D.S. n. 2196/10 Unione Europea Repubblica Italiana Regione Siciliana Assessorato Attività Produttive Dipartimento delle Attività Produttive Servizio 10 Internazionalizzazione. Attività promozionale e

Dettagli

REGISTRATO ALLA CORTE DEI CONTI AL REG. N.1 FOGLIO N. 45 IL 11/04/2013 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA

REGISTRATO ALLA CORTE DEI CONTI AL REG. N.1 FOGLIO N. 45 IL 11/04/2013 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA REGISTRATO ALLA CORTE DEI CONTI AL REG. N.1 FOGLIO N. 45 IL 11/04/2013 D.D.G. n. 130 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO TERRITORIO ED AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Assessorato Regionale del Territorio e dell Ambiente Dipartimento Regionale dell Ambiente Il Dirigente Generale

REPUBBLICA ITALIANA. Assessorato Regionale del Territorio e dell Ambiente Dipartimento Regionale dell Ambiente Il Dirigente Generale D.D.G. n. 402 REPUBBLICA ITALIANA VISTO lo Statuto della Regione Siciliana; Assessorato Regionale del Territorio e dell Ambiente Dipartimento Regionale dell Ambiente Il Dirigente Generale VISTA la Legge

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IL DIRIGENTE GENERALE

REPUBBLICA ITALIANA IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. n. 1875 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO BENI CULTURALI E DELL IDENTITA SICILIANA DIPARTIMENTO DEI BENI CULTURALI E DELL IDENTITA SICILIANA SERVIZIO 3 ATTUAZIONE PROGRAMMI NAZIONALI

Dettagli

DECRETO N. 998/DecA/19 DEL 19 APRILE 2017

DECRETO N. 998/DecA/19 DEL 19 APRILE 2017 ASSESSORADU DE S AGRICOLTURA E REFORMA AGRO-PASTORALE DECRETO N. 998/DecA/19 Oggetto: Direttive per l azione amministrativa e la gestione della Misura 1 Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione

Dettagli

DETERMINAZIONE N 2377 DEL 28/06/2017 SERVIZIO TERRITORIALE GESTIONE IMMOBILI DI CARBONIA DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE DEL SERVIZIO

DETERMINAZIONE N 2377 DEL 28/06/2017 SERVIZIO TERRITORIALE GESTIONE IMMOBILI DI CARBONIA DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE DEL SERVIZIO SERVIZIO TERRITORIALE GESTIONE IMMOBILI DI CARBONIA DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE DEL SERVIZIO OGGETTO: CUP: J86D17000060002 - CIG: 7123456DD7. Riqualificazione Urbana Programma Rio Cannas - Completamento

Dettagli

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO ATTIVITÀ PRODUTTIVE SETTORE 1 DECRETO (ASSUNTO IL 12/11/2014 PROT. N. 604 )

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO ATTIVITÀ PRODUTTIVE SETTORE 1 DECRETO (ASSUNTO IL 12/11/2014 PROT. N. 604 ) REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO ATTIVITÀ PRODUTTIVE SETTORE 1 DECRETO (ASSUNTO IL 12/11/2014 PROT. N. 604 ) " Registro dei decreti dei Dirigenti della Regione Calabria " N. 13667 del 18

Dettagli

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 11

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 11 REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 11 Cultura, Istruzione, Ricerca Scientifica, Alta Formazione e Beni Culturali SETTORE BENI CULTURALI DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SETTORE (assunto il 509

Dettagli

Regione Siciliana Assessorato dell'istruzione e della formazione professionale Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale

Regione Siciliana Assessorato dell'istruzione e della formazione professionale Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale Il Dirigente Generale Servizio II Programmazione per gli interventi in materia di istruzione scolastica, universitaria e post universitaria Oggetto: Impegno della somma complessiva di euro 1.365.142,82

Dettagli

SETTORE PROGRAMMAZIONE FORMAZIONE STRATEGICA E ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE

SETTORE PROGRAMMAZIONE FORMAZIONE STRATEGICA E ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE REGIONE TOSCANA DIREZIONE ISTRUZIONE E FORMAZIONE SETTORE PROGRAMMAZIONE FORMAZIONE STRATEGICA E ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE Responsabile di settore: MONTOMOLI MARIA CHIARA Decreto soggetto

Dettagli

IL DIRIGENTE GENERALE

IL DIRIGENTE GENERALE IL DIRIGENTE GENERALE PO FSE 2014-2020, Azione 9.2.2. Avviso 10/2016 per la presentazione di operazioni per l inserimento socio-lavorativo dei soggetti in esecuzione penale approvato con D.D.G. n. 2252

Dettagli

Unione Europea. REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana

Unione Europea. REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Il Dirigente Generale / Servizio 1 DDG N. 2722 del _17_/10 /2016 OGGETTO. PO FSE 2014-2020, Azione 9.2.2. Avviso 10/2016 per la presentazione di operazioni per l inserimento socio-lavorativo dei soggetti

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO *** 4 SETTORE SERVIZI TECNICI E MANUTENTIVI DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE. N. 1359 del 02.07.2014

COMUNE DI ALCAMO *** 4 SETTORE SERVIZI TECNICI E MANUTENTIVI DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE. N. 1359 del 02.07.2014 Prot. n. del COMUNE DI ALCAMO *** 4 SETTORE SERVIZI TECNICI E MANUTENTIVI DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 1359 del 02.07.2014 OGGETTO: Approvazione schema del disciplinare d incarico, schema della lettera

Dettagli

DETERMINAZIONE N 39756/3815/F.P. DEL

DETERMINAZIONE N 39756/3815/F.P. DEL ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, Settore Programmazione e Accreditamento DETERMINAZIONE N 39756/3815/F.P. DEL 11.11.2009 Oggetto: Gara con procedura aperta per l affidamento del servizio

Dettagli

COMUNE DI SAN PIER NICETO (Provincia di Messina)

COMUNE DI SAN PIER NICETO (Provincia di Messina) COMUNE DI SAN PIER NICETO (Provincia di Messina) Spazio riservato all'ufficio Ragioneria DETERMINA DEL RESPONSABILE AREA III N. 88 DEL 14 Maggio 2014 AL REGISTRO GENERALE N. Zoo DEL OGGETTO: PO FERS 2007/2013

Dettagli

CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO

CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA Determinazione N. 132 del 02 marzo 2017 Oggetto: Procedura Negoziata Ex Art. 36 Comma 2 Lett. C), Del D.lgs. 18 Aprile 2016, N.

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 512 DEL 21/06/2016

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 512 DEL 21/06/2016 Originale DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 512 DEL 21/06/2016 Area 11 - Patrimonio, Verde P. Tut.Amb. Segreteria Area XI OGGETTO: PROCEDURA DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DEI LAVORI NEI GIARDINI DI QUARTIERE:

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA D.D.G. n. 1393 VISTO VISTO REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO BENI CULTURALI E DELL IDENTITA SICILIANA DIPARTIMENTO DEI BENI CULTURALI E DELL IDENTITA SICILIANA SERVIZIO PIANIFICAZIONE PAESAGGISTICA

Dettagli

III SETTORE SERVIZI ALLA CITTA ED AL TERRITORIO

III SETTORE SERVIZI ALLA CITTA ED AL TERRITORIO Repubblica Italiana CITTÀ DI MAZARA DEL VALLO =================================================================== III SETTORE SERVIZI ALLA CITTA ED AL TERRITORIO DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL III SETTORE

Dettagli

ASSESSORATO REGIONALE DEI BENI CULTURALI E DELL IDENTITA SICILIANA DIPARTIMENTO DEI BENI CULTURALI E DELL IDENTITA SICILIANA

ASSESSORATO REGIONALE DEI BENI CULTURALI E DELL IDENTITA SICILIANA DIPARTIMENTO DEI BENI CULTURALI E DELL IDENTITA SICILIANA D.D.G. n. 1045 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE DEI BENI CULTURALI E DELL IDENTITA SICILIANA DIPARTIMENTO DEI BENI CULTURALI E DELL IDENTITA SICILIANA SERVIZIO PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE

Dettagli

D.D.G. N. 174 del 23/01/2017 OGGETTO. PIANO GIOVANI Priorità 3 - II Annualità Avviso 20/2011:

D.D.G. N. 174 del 23/01/2017 OGGETTO. PIANO GIOVANI Priorità 3 - II Annualità Avviso 20/2011: Unione Europea Servizio Gestione interventi in materia di Formazione Professionale Il Dirigente Generale OGGETTO PIANO GIOVANI Priorità 3 - II Annualità Avviso 20/2011: - Adozione Modello 19 - Richiesta

Dettagli

ASSESSORATO DEI TRASPORTI DETERMINAZIONE PROT. N REP. N. 784 DEL

ASSESSORATO DEI TRASPORTI DETERMINAZIONE PROT. N REP. N. 784 DEL Servizio Infrastrutture di trasporto e logistica DETERMINAZIONE PROT. N. 9037 REP. N. 784 DEL 15.11.2011 Oggetto: CONCORSO DI IDEE PER LA IDEAZIONE DI UNA PENSILINA UNICA REGIONALE DA ADIBIRE AL SERVIZIO

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; la L.R. 1 Agosto 1975, n. 33, Compiti della Regione nella programmazione ;

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; la L.R. 1 Agosto 1975, n. 33, Compiti della Regione nella programmazione ; ASSESSORADU DE SA PROGRAMMATZIONE, BILANTZU, CRÈDITU E ASSENTU ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO Centro Regionale di Programmazione 00-03-60-00 Centro Regionale di Programmazione

Dettagli

COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE TECNICO. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO n. 128 di data 24 marzo 2014

COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE TECNICO. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO n. 128 di data 24 marzo 2014 COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE TECNICO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO n. 128 di data 24 marzo 2014 OGGETTO: Lavori di ristrutturazione ed ampliamento del cimitero di Enguiso

Dettagli

COMUNE DI ARNARA Provincia di Frosinone

COMUNE DI ARNARA Provincia di Frosinone COMUNE DI ARNARA Provincia di Frosinone DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO UFFICIO TECNICO Numero Registro Generale 411 Numero Registro Area Tecnica 153 Data 04.12.2012 OGGETTO: Lavori di Ristrutturazione

Dettagli

ASSESSORATO DEI TRASPORTI SERVIZIO DELLA PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DEI SISTEMI DI TRASPORTO DETERMINAZIONE N.17 / DEL

ASSESSORATO DEI TRASPORTI SERVIZIO DELLA PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DEI SISTEMI DI TRASPORTO DETERMINAZIONE N.17 / DEL DETERMINAZIONE N.17 / DEL 04.02.2011 Oggetto: Indizione gara d appalto mediante procedura aperta sotto soglia comunitaria per l affidamento dell incarico di consulenza specialistica per la Definizione

Dettagli

16/05/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 39. Regione Lazio

16/05/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 39. Regione Lazio Regione Lazio DIREZIONE SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 26 aprile 2017, n. G05368 POR FESR Lazio 2014-2020. Rimodulazione Quadro Finanziario. Progetto

Dettagli

COMUNE PIEDIMONTE SAN GERMANO Provincia di Frosinone

COMUNE PIEDIMONTE SAN GERMANO Provincia di Frosinone COMUNE PIEDIMONTE SAN GERMANO Provincia di Frosinone DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO LL.PP. AREA TECNICA Copia N 540 REGISTRO GENERALE Del 20/09/2013 N 226 Del 20/09/2013 OGGETTO: APPROVAZIONE

Dettagli

C I T T À D I S U S A

C I T T À D I S U S A C I T T À D I S U S A PROVINCIA DI TORINO DETERMINAZIONE del SERVIZIO AREA TECNICA N 41 del 29/10/2015 Oggetto: Ristrutturazione e manutenzione straordinaria presso la scuola dell infanzia e primaria in

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA D.D.G. n. 3024 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO BENI CULTURALI E DELL IDENTITA SICILIANA DIPARTIMENTO DEI BENI CULTURALI E DELL IDENTITA SICILIANA SERVIZIO PIANIFICAZIONE PAESAGGISTICA

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; DETERMINAZIONE PROT. N. 10467 REP N. 589 DEL 16 SETTEMBRE 2013 Oggetto: Procedura di gara d appalto per gli oneri di servizio pubblico ai sensi dell art. 16 par. 9 e 10 e art. 17 del Regolamento (CE) 1008/2008.

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N.: 158. del 10/08/2012

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N.: 158. del 10/08/2012 COPIA COMUNE DI CAVALLERMAGGIORE Provincia di Cuneo DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N.: 158 del 10/08/2012 Oggetto: Interventi strutturali pubblici previsti dal piano strategico del commercio

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA PO FESR SICILIA D.I.D. n. 716 REGIONE SICILIANA

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA PO FESR SICILIA D.I.D. n. 716 REGIONE SICILIANA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA PO FESR SICILIA 2014-2020 D.I.D. n. 716 REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE DEL TERRITORIO E DELL AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE di concerto con

Dettagli

SETTORE VIABILITA TRASPORTI E PROTEZIONE CIVILE

SETTORE VIABILITA TRASPORTI E PROTEZIONE CIVILE Istituzione dei Comuni per il governo dell area vasta Scuole, Strade e Sistemi di trasporto, Territorio e Ambiente Gestione associata di servizi e assistenza ai Comuni SETTORE VIABILITA TRASPORTI E PROTEZIONE

Dettagli

COMUNE DI NICOLOSI Provincia di Catania

COMUNE DI NICOLOSI Provincia di Catania COMUNE DI NICOLOSI Provincia di Catania DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE AREA 4 N. 482 REGISTRO GENERALE DEL 16/06/2015 N.58 Registro dell Area del 16/06/2015 Oggetto: Lavori di restauro conservativo e ristrutturazione

Dettagli

IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO ECONOMICO ED OCCUPAZIONALE. Su proposta del Direttore della Direzione Regionale Agricoltura;

IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO ECONOMICO ED OCCUPAZIONALE. Su proposta del Direttore della Direzione Regionale Agricoltura; DETERMINAZIONE N. C0791 DEL 02/04/2009 Oggetto: Aggiudicazione definitiva e approvazione dei verbali repertorio n. 6258 del 09/12/2008 1 parte, repertorio n. 6270 del 22/12/2008 2 parte, repertorio n.

Dettagli

Unione Europea. D.D.G. N.5027 del 08/09/2016 OGGETTO.

Unione Europea. D.D.G. N.5027 del 08/09/2016 OGGETTO. Il Dirigente Generale D.D.G. N.5027 del 08/09/2016 OGGETTO. Decreto di modifica del D.D.G. 2027 /2016 e approvazione in via definitiva degli esiti di ammissibilità alla valutazione delle istanze pervenute

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO SERVIZIO SVILUPPO SOSTENIBILE E AREE PROTETTE Prot. n. DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 56 DI DATA 25 Luglio 2016 O G G E T T O: Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della

Dettagli

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori. 14/05/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N Supplemento n.

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori. 14/05/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N Supplemento n. Regione Lazio Atti della Giunta Regionale e degli Assessori Deliberazione 6 maggio 2015, n. 207 POR FESR Lazio 2007-2013. Obiettivo Competitività regionale e Occupazione. Asse II Ambiente e prevenzione

Dettagli

REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO N. 11 CULTURA, ISTRUZIONE, UNIVERSITÀ, RICERCA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA, ALTA FORMAZIONE.

REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO N. 11 CULTURA, ISTRUZIONE, UNIVERSITÀ, RICERCA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA, ALTA FORMAZIONE. 3594 REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO N. 11 CULTURA, ISTRUZIONE, UNIVERSITÀ, RICERCA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA, ALTA FORMAZIONE. DECRETO n. 4361 del 4 maggio 2011 POR Calabria FSE 2007-2013 Obiettivo Operativo

Dettagli

CONSORZIO DI BONIFICA 4 CALTANISSETTA

CONSORZIO DI BONIFICA 4 CALTANISSETTA CONSORZIO DI BONIFICA 4 CALTANISSETTA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO Delibera n. 17 del 2 luglio 2014 Oggetto: Programma di sviluppo rurale 2007/2013 Misura 321 Sottomisura 321/A Servizi essenziali

Dettagli

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE AZIENDA FORESTE DEMANIALI IL DIRIGENTE GENERALE

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE AZIENDA FORESTE DEMANIALI IL DIRIGENTE GENERALE - 1 - D.D.G.n 901 Mis 227 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE AZIENDA FORESTE DEMANIALI IL DIRIGENTE GENERALE GRADUATORIA

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO GENERALE. N. 2 del 18 febbraio L anno duemilaquindici, il giorno diciotto del mese di febbraio, in Caltanissetta.

DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO GENERALE. N. 2 del 18 febbraio L anno duemilaquindici, il giorno diciotto del mese di febbraio, in Caltanissetta. DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO GENERALE. N. 2 del 18 febbraio 2015 L anno duemilaquindici, il giorno diciotto del mese di febbraio, in Caltanissetta. Il dott. Guido Barcellona n. q. di Segretario Generale,

Dettagli

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE AZIENDA FORESTE DEMANIALI IL DIRIGENTE GENERALE

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE AZIENDA FORESTE DEMANIALI IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. n 902 Mis 226/AZIONE B PRIVATI REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE AZIENDA FORESTE DEMANIALI IL DIRIGENTE GENERALE GRADUATORIA

Dettagli

D.D.G. n 542 del 08/07/2013 Mis 226

D.D.G. n 542 del 08/07/2013 Mis 226 D.D.G. n 542 del 08/07/2013 Mis 226 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO AGRICOLTURA E FORESTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELLE FORESTE DIPARTIMENTO REGIONALE AZIENDA FORESTE DEMANIALI IL DIRIGENTE

Dettagli

CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO

CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA Determinazione N. 186 del 16 marzo 2017 Oggetto: PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 60 DEL D.LGS. 50/2016, PER L AFFIDAMENTO DELLA

Dettagli

Settore IV - Attività e manifestazioni culturali, rapporti con Università, Biblioteca e Museo, Valorizzazione aree archeologiche e beni culturali

Settore IV - Attività e manifestazioni culturali, rapporti con Università, Biblioteca e Museo, Valorizzazione aree archeologiche e beni culturali C O M U N E D I T A R Q U I N I A PROVINCIA DI VITERBO --------------- PIAZZA MATTEOTTI N.7 01016 TARQUINIA (VT) TELEFONO 0766-8491 / FAX 0766-849270 C.F. E P.IVA 00129650560 E-MAIL: COMUNETARQUINIA@TARQUINIA.NET

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA D.D.G. n. 347/2013 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE DEGLI INTERVENTI INFRASTRUTTURALI PER L AGRICOLTURA Programma di Sviluppo

Dettagli

SETTORE POLITICHE ORIZZONTALI DI SOSTEGNO ALLE IMPRESE

SETTORE POLITICHE ORIZZONTALI DI SOSTEGNO ALLE IMPRESE REGIONE TOSCANA DIREZIONE ATTIVITA' PRODUTTIVE SETTORE POLITICHE ORIZZONTALI DI SOSTEGNO ALLE IMPRESE Responsabile di settore: BALDI SIMONETTA Decreto soggetto a controllo di regolarità amministrativa

Dettagli

Repubblica Italiana CITTÀ DI MAZARA DEL VALLO

Repubblica Italiana CITTÀ DI MAZARA DEL VALLO Repubblica Italiana CITTÀ DI MAZARA DEL VALLO III Settore SERVIZI ALLA CITTA E ALLE IMPRESE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N.460 DEL 24.06.2016 Oggetto: Lavori relativi all intervento ceramiche in Città:

Dettagli

CITTA METROPOLITANA DI NAPOLI DELIBERAZIONE DEL SINDACO METROPOLITANO

CITTA METROPOLITANA DI NAPOLI DELIBERAZIONE DEL SINDACO METROPOLITANO CITTA METROPOLITANA DI NAPOLI DELIBERAZIONE DEL SINDACO METROPOLITANO OGGETTO: Progetto Illuminiamo i Monumenti dentro e fuori Piano di Azione e Coesione III - DGR Campania 350/2014 Approvazione Progetto

Dettagli

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 50

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 50 14 2-12-2011 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 50 ASSESSORATO RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DECRETO 30 agosto 2011. Griglie di elaborazione relative alla misura 124 Cooperazione

Dettagli

Unione Europea. Il Dirigente Generale. DDG N del 29/07/2016 OGGETTO.

Unione Europea. Il Dirigente Generale. DDG N del 29/07/2016 OGGETTO. Il Dirigente Generale OGGETTO. Allo scopo di pubblicizzare e veicolare a mezzo stampa le iniziative e le attività promosse dall Amministrazione regionale a valere sul FSE Sicilia 2014/2020 si avvia il

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA R E G I O N E S I C I L I A N A ASSESSORATO REGIONALE DEL TURISMO DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO

REPUBBLICA ITALIANA R E G I O N E S I C I L I A N A ASSESSORATO REGIONALE DEL TURISMO DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO REPUBBLICA ITALIANA R E G I O N E S I C I L I A N A ASSESSORATO REGIONALE DEL TURISMO DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO DIPARTIMENTO REGIONALE DEL TURISMO DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO Il Dirigente Generale

Dettagli

DIREZIONE GENERALE AGRICOLTURA

DIREZIONE GENERALE AGRICOLTURA 4521 29/05/2013 Identificativo Atto n. 236 DIREZIONE GENERALE AGRICOLTURA FONDO EUROPEO PER LA PESCA (FEP) 2007-2013. APPROVAZIONE DEL BANDO DI ATTUAZIONE DELLA MISURA 2.2 "PESCA ACQUE INTERNE" (ART. 33

Dettagli

Unione Europea REPUBBLICA ITALIANA

Unione Europea REPUBBLICA ITALIANA Unione Europea Assessorato regionale dell Istruzione e della Formazione Professionale Dipartimento regionale dell Istruzione e della Formazione Professionale OGGETTO: Approvazione della graduatoria provvisoria

Dettagli

IL DIRETTORE REGIONALE AGRICOLTURA E SVILUPPO RURALE, CACCIA E PESCA

IL DIRETTORE REGIONALE AGRICOLTURA E SVILUPPO RURALE, CACCIA E PESCA OGGETTO: Reg. (UE) 1303/2013. Reg. (UE) 1305/2013. PSR Lazio 2014/2020. Misura 19 Sostegno allo sviluppo locale LEADER. Bando DGR n. 770/20115. Presa d atto del completamento della selezione delle strategie

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; Direzione Generale dei Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport 11-01-06 DETERMINAZIONE PROT. N. 17600 REP. N. 860 Oggetto: Programmazione unitaria 2014-2020. Strategia 2 Creare opportunità di

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali IL DIRETTORE GENERALE VISTO il R.D. 23 maggio 1924, n. 827 recante Regolamento per l Amministrazione del patrimonio e per la contabilità generale dello Stato ; VISTA la legge 16 aprile 1987, n. 183 concernente

Dettagli

03/08/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 62. Regione Lazio

03/08/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 62. Regione Lazio Regione Lazio DIREZIONE FORMAZ., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIV., DIR. STUDIO Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 28 luglio 2017, n. G10714 POR FESR Lazio 2014-2020. Approvazione Avviso Pubblico

Dettagli

III SETTORE SERVIZI ALLA CITTA ED ALLE IMPRESE ==== 0=0=0 ==== ILDIRIGENTE DEL 3 SETTORE SERVIZI ALLA CITTA E ALLE IMPRESE

III SETTORE SERVIZI ALLA CITTA ED ALLE IMPRESE ==== 0=0=0 ==== ILDIRIGENTE DEL 3 SETTORE SERVIZI ALLA CITTA E ALLE IMPRESE Repubblica Italiana CITTÀ DI MAZARA DEL VALLO III SETTORE SERVIZI ALLA CITTA ED ALLE IMPRESE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL III SETTORE SERVIZI ALLA CITTA E ALLE IMPRESE N.852 del 30/10/2014 OGGETTO:

Dettagli

SETTORE DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO E SOSTEGNO ALLA RICERCA

SETTORE DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO E SOSTEGNO ALLA RICERCA REGIONE TOSCANA DIREZIONE CULTURA E RICERCA SETTORE DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO E SOSTEGNO ALLA RICERCA Responsabile di settore: BACCI LORENZO Decreto soggetto a controllo di regolarità amministrativa

Dettagli

DIREZIONE LAVORI PUBBLICI - SETTORE RISTRUTTURAZIONI E RISANAMENTI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N

DIREZIONE LAVORI PUBBLICI - SETTORE RISTRUTTURAZIONI E RISANAMENTI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DIREZIONE LAVORI PUBBLICI - SETTORE RISTRUTTURAZIONI E RISANAMENTI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2015-176.3.0.-12 L'anno 2015 il giorno 29 del mese di Gennaio il sottoscritto Innocentini Roberto in qualita'

Dettagli