versione italiana burgo group r app orto ambientale 2011 rapporto ambientale for a Sustainable World

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "versione italiana burgo group r app orto ambientale 2011 rapporto ambientale for a Sustainable World"

Transcript

1 burgo group r app orto ambientale 2011 versione italiana rapporto ambientale Sustainable Papers for a Sustainable World

2 2

3 1 b u r g o g r o u p r apporto ambientale 2011

4 2 Il gruppo 11.1 La sostenibilità come valore, la trasparenza come attitudine p Struttura, azionisti e partecipazioni. L assetto proprietario e la Corporate Governance p Un produttore europeo, un player autorevole p 12 Dalla carta all energia p 12 Comparti produttivi, sedi, prodotti e marchi p 13 / Gli stabilimenti p L anno di Burgo Group in cifre. Highlights e performance p 15 lo sviluppo sostenibile 22.1 Crescere in armonia: business e sviluppo sostenibile p 18 Prerequisiti e principi guida p 19 Politica per l ambiente e per la salute e sicurezza sul lavoro. Per la ricerca, lo sviluppo e la produzione di vari tipi di carte in bobina e in formato p Norme e certificazioni internazionali p 22 La registrazione EMAS p 22 / Le altre direttive p 23 / La certificazione delle carte alimentari p 23 i sistemi per la gestione ambientale, qualità e 3sicurezza Un unico grande sistema responsabile p 26 Coordinamento e integrazione dei sistemi per la gestione ambientale, qualità e sicurezza p 26 / Riorganizzare la sostenibilità p 26 La sostenibilità di Burgo Group e la nuova direzione Prodotto & Qualità. Intervista all ing. Pietro Alasia, direttore Prodotto e Qualità p L applicazione del SGA: un processo a più fasi p 30 Pianificazione. Attuazione e verifica. Certificazioni. Valori e Trasparenza p Il futuro della carta, la Burgo che verrà p 31 La definizione degli obiettivi di medio lungo termine p 31 Gli obiettivi p 33

5 3 un prodotto naturale, rinnovabile e riciclabile: il ciclo verde della carta 3.3 parte prima: dalle foreste all azienda p Il legno e le fibre p 34 L impiego di fibre di riciclo p 34 / L impiego di fibre vergini p 34 Dall Europa, un esempio di buona gestione forestale p 35 Il Gruppo Burgo: responsabilità nell acquisto di materie prime naturali p 36 / Una garanzia per l integrità delle foreste p 36 Politica di approvvigionamento e di utilizzo dei materiali fibrosi. Una dichiarazione d intenti p 38 Le certificazioni Burgo Group p Più acqua riciclata, meno sprechi. Il sistema idrico p L energia e la carta. Missione efficienza energetica p 42 La cogenerazione: una scelta virtuosa p 42 Burgo Group e l efficienza energetica p 43 / Il primato dell autosufficienza p 44 / Produrre con energia rinnovabile. Gli impianti Burgo e le fonti energetiche alternative p parte seconda: in cartiera p Salute e sicurezza al primo posto p Tante iniziative per un unico obiettivo: il progetto sicurezza p Più sicurezza sul lavoro richiede più formazione e prevenzione p 49 La certificazione OHSAS p 49 Un premio per la sicurezza di Lugo p La gestione dei rischi chimici p Igiene e sicurezza nei processi produttivi. La certificazione UNI EN p 50 b u r g o g r o u p r apporto ambientale parte terza: dalla cartiera verso il mondo p Produzione e distribuzione Rifiuti e residui: risorse di valore p 52 / Burgo Group dà nuova vita agli scarti p Tutto è recuperato p L acqua a fine ciclo: come ridurla e come depurarla p 54 Il trattamento Burgo Group p Il legno, la carta e il ciclo del carbonio. L assorbimento di anidride carbonica vince sulle emissioni p Un impronta calcolata e trasparente p Verso nuove fonti energetiche p 58 Meno emissioni, più controlli p Le emissioni acustiche p Il recupero come criterio guida europeo. La gestione sostenibile dei rifiuti cartacei p 60 Due modalità di riutilizzo. Il metodo Burgo p Per una logistica sostenibile. Multimodalità e trasporti intelligenti p 62 / Insieme per inquinare di meno. I vantaggi ecologici della partnership con SBB Cargo p 63 4GLI INVESTIMENTI 4.1 Un anno di progetti sotto il segno della sicurezza, della sostenibilità e dell economia energetica. Investimenti p 66 I PRODOTTI 5CERTIFICATI 4.2 Progetti di Ricerca & Sviluppo e di Sostenibilità p 68 Gli investimenti energetici del Gruppo, tra produttività e sostenibilità. Intervista all ing. Giuseppe Lisi, Responsabile Investimenti Settore Energia p La sostenibilità come garanzia di trasparenza e sicurezza per i clienti p 72 Respecta 60 e Respecta 100: tracciabilità e sostenibilità europea p 73 Le carte certificate FSC e PEFC 2011 p 74 PER SAPERNE 6DI PIù 6.1 Alcuni link di riferimento p I dati ambientali p 78 Le parole dell ambiente e della responsabilità: glossario p 80

6 4 Quella che state sfogliando è la quinta edizione del rapporto ambientale di Burgo Group. È dunque tempo di un bilancio. In cinque anni, tutto è cambiato. Sia a livello macro (su tutto, la crisi finanziaria ed economica mondiale), sia per quanto riguarda la nostra azienda. Il comparto della carta, che continua a essere non soltanto il nostro core business ma - come recita la vision aziendale - anche il nostro futuro, ha conosciuto un periodo di generale contrazione. Il Gruppo Burgo ne ha subito, naturalmente, le conseguenze, senza però smettere di innovare, di crescere, di sviluppare nuovi business e cercare nuove opportunità. La determinazione, la serietà e l impegno che da sempre ci contraddistinguono non sono infatti venuti meno. Siamo uno dei principali produttori europei di carte patinate e nei mercati in cui siamo presenti continuiamo ad essere leader nell offerta di prodotti di qualità per i settori della grafica, della stampa e dell editoria. Siamo anche un azienda sempre più sostenibile, nonostante il comparto cartario sia spesso attaccato da un opinione pubblica non adeguatamente informata. Anzi, la tanto citata green economy è per noi sia valore condiviso che prassi quotidiana, alla luce della nostra mission aziendale che recita: Burgo Group persegue un modello di equilibrio tra sviluppo economico e responsabilità sociale e ambientale. In questi cinque anni lo sviluppo sostenibile è diventato un core aziendale a tutti gli effetti ed è ormai presente in tutti i cicli produttivi e distributivi: dall acquisto e utilizzo delle risorse e delle materie prime fino alle scelte logistiche di vendita e collocamento dei prodotti sul territorio. Anche in questi tempi difficili il Gruppo Burgo continua a dedicare una quota considerevole dei propri investimenti e delle spese in ricerca e sviluppo in progetti concreti, mirati a ridurre l impatto dei cicli produttivi, al controllo delle emissioni, all efficienza nell uso (e nel riuso) dell energia e dei materiali. Se in campo energetico siamo soprattutto impegnati nella realizza- La sostenibilità Burgo Group: da valore a sistema condiviso

7 5 b u r g o g r o u p r apporto ambientale 2011 zione di nuove centrali di cogenerazione, più efficienti di quelle tradizionali, non vanno dimenticati i progetti finalizzati alla razionalizzazione dei consumi, alla riduzione dei combustibili fossili, all utilizzo di fonti alternative, rinnovabili. La responsabilità nel frattempo è diventata un impegno sempre più ampio e completo, che comprende la tutela della Natura e degli ecosistemi, ma anche la garanzia di un ambiente di lavoro salubre e protetto e la massima attenzione all igiene e alla sicurezza delle carte offerte sul mercato. Parlando di carte, poi, è opportuno ricordare che oggi il nostro portafoglio prodotti è in grado di rispondere appieno alle esigenze di una clientela sempre più attenta a un modello di bio-società, orientata alla scelta di merci meno impattanti, composte di materie prime provenienti da risorse naturali rinnovabili e controllabili. Per tradurre in azioni questo impegno a tutto campo in questi cinque anni abbiamo perfezionato un Sistema di gestione ambientale (SGA) che fa da garante della politica ambientale del Gruppo e del suo approccio preventivo e strategico: la sostenibilità non è affidata solo alla buona volontà di chi opera, ma è formalizzata attraverso deleghe e responsabilità, integrate e supportate da un organizzazione che integra competenze tecniche e modelli di procedure formalizzate, al fine di garantire la tracciabilità nei processi e la corretta diffusione dell informazione. Inoltre, un pool di esperti in tema di qualità, sicurezza e ambiente negli stabilimenti, coordinati da funzioni centrali, assicura l omogeneità di impostazione e la diffusione delle decisioni e delle politiche di sostenibilità nel Gruppo. Infine, quest anno abbiamo deciso di aderire tra i primi in Italia alla Carta dei Principi per la Sostenibilità Ambientale, iniziativa di Confindustria per indirizzare le imprese associate verso una sempre maggiore sostenibilità ambientale dei propri processi produttivi. Si tratta di un ulteriore iniziativa di trasparenza, un ulteriore prova della nostra sostenibilità ambientale e sociale. Un traguardo che ancora una volta vogliamo superare, condividendolo con tutti i nostri stakeholder. Girolamo Marchi Amministratore Delegato Burgo Group spa

8 6 1 Il gruppo 1.1 Il Gruppo Burgo è una grande realtà industriale italiana che da oltre 100 anni produce carte di qualità nel rispetto dell ambiente. Sia la mission sia la strategia di business parlano chiaro: l impegno ambientale e sociale di Burgo Group è cruciale e prioritario. La sostenibilità come valore, la trasparenza come attitudine Diretta e logica conseguenza di una visione sostenibile, la mission recita: Burgo Group produce carte di qualità, al passo con l evoluzione delle esigenze del mercato, al servizio di coloro che comunicano sulla carta stampata. Il Gruppo persegue un modello di equilibrio tra sviluppo economico e responsabilità sociale e ambientale. Coerentemente, i quattro assi strategici su cui poggia l intera impalcatura imprenditoriale del Gruppo, nonché l insieme delle sue scelte di medio-lungo periodo sono: una gamma completa di carte di grande qualità, lo sviluppo di nuove soluzioni, l attitudine alla ricerca e allo sviluppo di nuovi prodotti e - di nuovo - l attenzione all ambiente. Ma non basta dichiarare ed enunciare filosofie. Bisogna agire, impegnarsi, verificare. Bisogna rendere conto di ciò che è stato svolto e di ciò che si vuole realizzare, in un ottica di massima trasparenza. Ecco il motivo di questo report ambientale, che anno dopo anno registra i risultati, i progressi, i progetti, gli obiettivi, ma anche le criticità e le cose non fatte e ancora da fare, con correttezza e completezza. 1

9 7 b u r g o g r o u p r apporto ambientale 2011 Burgo Group è uno dei principali produttori europei di carte patinate. Opera inoltre nei settori distribuzione di carta, energia, impiantistica, materie prime fibrose, raccolta, selezione e trattamento della carta di recupero, gestione dei prodotti forestali. La sostenibilità come core aziendale In particolare, nel settore energia, il Gruppo svolge attività di produzione sia di energia elettrica che di vapore e - attraverso la controllata Burgo Energia - anche l attività di grossista e di trading. Tale business è in continua crescita (+1,4% di produzione e +51,7% di ricavi rispetto al 2010) e consente a Burgo Group non solo di ridurre i costi di produzione, ma anche di ampliare la propria offerta commerciale verso i clienti finali. Burgo Group fa dello sviluppo sostenibile un core aziendale che è presente in tutti i suoi settori di attività e in tutti i processi, dall acquisto e utilizzo delle risorse, alla restituzione delle acque reflue, fino all ottimizzazione e riutilizzo degli scarti per la produzione di energia e alle scelte logistiche di vendita e collocamento dei prodotti sul territorio.

10 8 1 Il gruppo Nel comparto cartario Burgo Group si propone come partner di riferimento nei settori della grafica, della stampa e dell editoria. Si tratta di un modo di intendere e di vivere il business, di saperlo vedere inserito in un sistema più ampio. È sempre in un ottica di sistema e di sostenibilità che si inserisce la vision aziendale: La carta rappresenta la nostra storia, il nostro core business, ma anche il nostro futuro. La sostenibilità come sistema Facendo fede alla sua capacità di cambiare e adattarsi secondo l evolversi del mercato, Burgo Group si conferma essere un vero sistema che si sviluppa intorno al mondo della carta: produzione, distribuzione, riciclo della carta e lavorazione di prodotti forestali, studio, progettazione, realizzazione ed engineering di impianti cartari, ma anche factoring ed energia. Burgo, Mosaico, Co.Me.Cart., Burgo Distribuzione, Burgo Factor, Burgo Energia: brand e società diversificati, con il vantaggio di essere Gruppo. La visione complessiva di tutti i processi e del mondo che ruota attorno alla carta rende infatti possibili sinergie, da cui discendono circolazione e sviluppo continuo di know-how, integrazione di tecnologie e funzioni, aumento della qualità e della capacità di sviluppo, ottimizzazione dei costi. Il Gruppo Burgo persegue un obiettivo di buon governo societario tramite l adozione, da parte del vertice aziendale, di un insieme di valori, regole e procedure. Elemento fondamentale del sistema di Corporate Governance è il Codice Etico, in vigore dal La sostenibilità come Governance Il Codice Etico è destinato a tutti i dipendenti del Gruppo e a tutti coloro che, direttamente o indirettamente, instaurino con il Gruppo rapporti o relazioni. Esso assume quali principi ispiratori dell attività il rispetto della legge e delle normative dei paesi di riferimento, nonché delle norme interne, in un quadro di integrità, correttezza e riservatezza.

11 9 b u r g o g r o u p r apporto ambientale 2011 Inoltre, fin dall esercizio 2003, il CdA di Burgo Group ha adottato un modello di organizzazione, gestione e controllo (il Modello D.Lgs. 231/2011 che lo ha istituito), per individuare e applicare le regole di condotta, organizzative e di controllo per identificare e prevenire i comportamenti penalmente rilevanti. L Organismo di Vigilanza che riporta al Presidente del CdA ha il compito di vigilare sull efficacia e sull osservanza del Modello e di proporne eventuali aggiornamenti. Tra le aree di attenzione del Modello ci sono naturalmente la salute e la sicurezza dei lavoratori e il sistema di gestione ambientale, con riferimento specifico ai regolamenti, alle direttive e alle registrazioni di competenza Burgo Group (cfr. capitolo successivo del Report). Tante persone, un unico sistema di valori Tutti i dipendenti e i collaboratori che lavorano in Burgo condividono alcuni valori di riferimento che rendono unico il loro lavoro. Nelle attività di tutti i giorni, oltre alle competenze tecniche e le capacità professionali, servono impegno e passione. La prossimità al cliente è decisiva per coglierne tutte le esigenze e soddisfarle al meglio. Il rispetto per l ambiente e la consapevolezza degli impatti del proprio operato sulla comunità accrescono in tutti il senso di responsabilità. Come autorevole rappresentante dell industria cartaria europea, comparto particolarmente sensibile ai temi ambientali e della sostenibilità, Burgo Group condivide l impegno assunto da CEPI (Confederation of European Paper Industries), di cui è membro: promuovere un approccio responsabile nei confronti delle risorse, la gestione sostenibile delle foreste e l implementazione dei sistemi di gestione ambientale. La sostenibilità è globale

12 10 1 Il gruppo Struttura, azionisti e partecipazioni L assetto proprietario la Corporate Governance 1.2 Burgo Group ha sede legale ad Altavilla Vicentina (vi), in via Piave, 1 La sede secondaria è a San Mauro Torinese (to), in via L. Burgo, 8 Azionisti di Burgo Group spa Holding Gruppo Marchi spa 49,83% Mediobanca spa 22,12% Allegro (Generali Financial Holdings FCP-FIS Sub-Fund1) Gruppo Generali 11,68% Société de Participation Financière Italmobiliare sa Gruppo Italmobiliare 11,68% Unicredit Merchant spa 3,83% Palladio Zannini Industrie Grafiche Cartotecniche spa 0,76% Azionisti terzi 0,10%

13 11 b u r g o g r o u p r apporto ambientale 2011 Partecipazioni 100,00 % 100,00 % 99,99 % 0,01 % Burgo Ardennes sa (B) 0,20 % 100,00 % 99,80 % Burgo Ibérica Papel sa (E) S.E.F.E. sarl (F) 100,00 % 90,00 % legenda: 100,00 % attività commerciali e di distribuzione 100,00 % impiantistica produzione cartaria 100,00 % produzione e commercializzazione di energia attività finanziarie 100,00 % altre attività 100,00 % 100,00 % Burgo Polska Sp z o o (PL) 50,00 % 49,00 %

14 12 1 Il gruppo 1.3 Burgo Group dispone di 13 stabilimenti (12 in Italia e uno in Belgio) per la produzione di carte grafiche e carte speciali: carte patinate con legno e senza legno, per la stampa di periodici, cataloghi, stampati commerciali e libri. Nel comparto delle carte patinate, che rappresentano il core business del Gruppo (82,5%), Burgo è uno dei principali produttori europei. Completano la capacità produttiva un ampia gamma di carte naturali per editoria e carte per ufficio, carte per quotidiani, carte speciali e per l imballaggio flessibile. Nel business dell energia, gestito da Burgo Energia, il Gruppo opera sul mercato dei clienti finali, sui mercati del Gestore Mercato Elettrico, sui mercati spot e a termine dell energia francese, svizzera e tedesca, sulle piattaforme d asta per l acquisto di capacità di trasporto in import e in export. Dal 2011 Burgo Energia ha avviato l operatività del mercato gas per ottimizzare lo stoccaggio assegnatogli. Un produttore europeo, un player autorevole Dalla carta all energia

15 13 b u r g o g r o u p r apporto ambientale 2011 La carta al lavoro Comparti produttivi, sedi, prodotti e marchi c a r ta carte gr afiche carte speciali d i s t r i b u z i o n e c a r ta m at e r i e prime f i b r o s e cellulosa pastalegno pasta disinchiostr ata e n e r g i a a lt r e at t i v i tà impiantistica r accolta e selezione carte di recupero factoring gestione prodotti forestali

16 14 1 Il gruppo Gli stabilimenti Altavilla Vicentina (vi) sede leg ale San Mauro Torinese (to) sede secondaria Avezzano (Aq) cwf Chiampo (vi) spe Duino (ts) cmr Lugo (vi) cwf spe Mantova ne ws Sarego (vi) cwf 2pm_270 kt/a 1pm_40 kt/a 2pm_300 kt/a 2pm_60 kt/a 1pm_160 kt/a 1pm_150 kt/a Sora (FR) cwf Tolmezzo (ud) spe un Toscolano (bs) cwf cmr Treviso spe Verzuolo (cn) cmr Villorba (tv) cmr 2pm_280 kt/a 2pm_165 kt/a * 2pm_130 kt/a 1pm_40 kt/a 2pm_540 kt/a 1pm_200 kt/a Virton Burgo Ardennes (Belgio) cwf 1pm_350 kt/a cwf = coated woodfree - carte patinate senza legno pm = paper machine - linea produttiva cmr = coated mechanical - carte patinate con legno * pm11 ferma a tempo indeterminato spe = specialty - carte speciali un = uncoated - carte naturali ne ws = newsprint - carte da giornale

17 15 b u r g o g r o u p r apporto ambientale L anno di Burgo Group in cifre Highlights e performance Fatturato carta in volume (t) carta certificata fsc /pefc (t) Dipendenti (al n) Stabilimenti (n) 13 certificati fsc (n) 12 certificati pefc (n) 8 certificati iso (n) 13 registrati emas (n) 3 certificati uni en (n) 1 Energia autoprodotta (MWh) Volumi carte certificate +69,5% variazione rispetto all anno precedente +18,3% Recupero rifiuti di produzione +4,0% variazione rispetto all anno precedente +0,8% Consumi specifici di energia -2% variazione rispetto all anno precedente -1%

18 16

19 17 2 lo sviluppo sostenibile b u r g o g r o u p r apporto ambientale 2011

20 18 2 lo sviluppo sostenibile 2.1 Burgo Group si è impegnata nel corso degli anni ad armonizzare la crescita del business con lo sviluppo sostenibile, pianificando e mettendo in atto politiche rispettose dell ambiente. L ambiente non è solo quello in cui opera e si approvvigiona, ma anche in un accezione più ampia e consapevole l ambiente di lavoro dei suoi dipendenti e collaboratori e il contesto (il mercato globale) in cui vengono utilizzate le proprie carte e i propri prodotti. Crescere in armonia: business e sviluppo sostenibile Se lo sviluppo sostenibile è un core aziendale, presente in tutti i processi produttivi e distributivi, la sostenibilità ambientale per Burgo Group non si riferisce solo alla Natura e agli ecosistemi. Il suo ambito comprende anche la sicurezza di un ambiente di lavoro salubre e protetto per collaboratori e parti terze, e la garanzia di carte sicure al 100% per tutti i consumatori. Con un occhio di riguardo alle carte alimentari, che entrano in contatto diretto con cibi e bevande. Insomma, la sostenibilità ambientale è diventata, anno dopo anno, parte integrante di una responsabilità più grande, quella nei confronti della Comunità di riferimento. È in quest ottica che va letto l impegno del Gruppo: nel mantenere sempre aggiornati e ampliare gli ambiti del proprio sistema di certificazioni ufficiali (qualità, ambiente, ecc.) nel rendere costantemente operante, aggiornare e diffondere a tutti gli stakeholder la propria Dichiarazione sulla Politica per l ambiente, la salute e sicurezza sul lavoro nell aver recentemente aderito (2012) alla Carta dei principi per la sostenibilità ambientale, promossa da Confindustria per la Sostenibilità, la cui guida operativa è rivolta alle aziende che intendano perseguire obiettivi di sviluppo migliorando le proprie prestazioni ambientali. Aderendo alla Carta, Burgo ne assume i valori e gli impegni come parte integrante della propria attività produttiva. 2

21 19 b u r g o g r o u p r apporto ambientale 2011 Il rispetto e la tutela dell ambiente, della salute e della sicurezza sul lavoro riguardano l intera Organizzazione e costituiscono il fondamento delle strategie operative e di mercato dell azienda. Costituiscono prerequisiti fondamentali delle attività di Burgo Group: Prerequisiti e principi guida la prevenzione e protezione dai rischi relativi alla salute e sicurezza sul lavoro la conformità alle normative vigenti, sia obbligatorie, sia volontarie la compatibilità con l ambiente che le ospita e la protezione del personale e della popolazione dagli effetti ambientali avversi la definizione delle responsabilità nella gestione della tutela ambientale l orientamento al miglioramento continuo delle performance ambientali e di salute e sicurezza sul lavoro la disponibilità delle risorse umane, tecnico-strumentali ed economiche necessarie. Quanto sopra si traduce in una serie di principi guida e traguardi di miglioramento gestiti a livello di Gruppo e di singola unità produttiva nell ambito dei sistemi conformi ai requisiti del Regolamento EMAS, della Norma ISO 9001, della Norma ISO 14001, della Norma UNI EN e della Norma OHSAS Si tratta degli stessi principi guida e degli obiettivi di miglioramento che concorrono a disegnare il futuro sostenibile di Burgo Group, in armonia con gli obiettivi della crescita e della competitività. Essi vengono definiti dall Alta Direzione aziendale in seno alla Politica per l ambiente e per la salute e sicurezza sul lavoro, che presentiamo alle pagine 20 e 21.

22 20 2 lo sviluppo sostenibile politica per l ambiente e per la salute e sicurezza sul lavoro per la ricerca, lo sviluppo e la produzione di vari tipi di carte in bobina e in formato La politica espressa dall Alta Direzione viene recepita, sviluppata e implementata dalle Direzioni di Stabilimento e dalle Funzioni di Sede coinvolte per competenza e ruolo. Burgo Group, consapevole del proprio ruolo e responsabilità nei confronti della comunità e dell ambiente in cui opera, nonché nell assicurare un ambiente di lavoro salubre e sicuro a tutti i suoi Collaboratori e alle altre Parti Interessate, ha definito la Politica oggetto del presente documento impegnandosi a renderla operante, mantenuta aggiornata, diffusa a tutto il personale e disponibile al pubblico e a chiunque ne faccia richiesta. Il rispetto e tutela dell Ambiente e della Salute e Sicurezza sul Lavoro riguardano l intera Organizzazione e costituiscono il fondamento delle strategie operative e di mercato della Società. Prerequisiti fondamentali delle nostre attività, dei prodotti e del relativo sviluppo sono: La compatibilità con l ambiente che li ospita e la protezione del personale e della popolazione dagli effetti ambientali avversi. La prevenzione e protezione, per i dipendenti e le altre Parti Interessate, dai rischi di Salute e Sicurezza sul Lavoro a cui possano essere esposti. La conformità alla legislazione vigente e alle altre eventuali prescrizioni sottoscritte in relazione ai fattori di impatto ambientale e/o ai pericoli di Salute e Sicurezza sul Lavoro identificati nonché alle normative volontarie a cui l Organizzazione aderisce. La chiara definizione, nell ambito di tutta l Organizzazione, delle responsabilità nella gestione della tutela dell Ambiente e della Salute e Sicurezza sul Lavoro. L orientamento al miglioramento continuo della prevenzione e delle prestazioni ambientali e di Salute e Sicurezza sul Lavoro. La disponibilità delle risorse umane, tecnico - strumentali ed economiche necessarie. Quanto sopra si traduce, annualmente, in specifici obiettivi e traguardi di miglioramento gestiti nell ambito dei sistemi conformi ai requisiti del Regolamento EMAS, della Norma ISO e della Norma BS OHSAS

23 21 b u r g o g r o u p r apporto ambientale 2011 Principi Guida a. Prodotti, Processi, Tecnologie e Gestione delle risorse Sviluppiamo e fabbrichiamo prodotti ponendo attenzione alla qualità in modo da minimizzare l impatto ambientale e prevenire lesioni e malattie per tutte le Parti Interessate. Implementiamo nuove attività, processi e impianti previa valutazione dei fattori di rischio e delle problematiche ambientali e di Salute e Sicurezza sul Lavoro collegate. Utilizziamo le migliori tecnologie disponibili economicamente accessibili. Ci impegniamo ad un attenta gestione dell energia e all ottimizzazione dell uso delle risorse naturali e delle materie prime. b. Minimizzazione dell impatto ambientale e del rischio di Salute e Sicurezza sul Lavoro Ci proponiamo di valutare, controllare, eliminare e ridurre le incidenze delle nostre attività sulle varie componenti dell Ambiente e della Salute e Sicurezza sul Lavoro tenendo conto della natura e dell entità dei fattori di impatto ambientale e dei rischi identificati. c. Formazione, Coinvolgimento e Consultazione Pianifichiamo ed effettuiamo documentata formazione affinché il personale sia addestrato e sensibilizzato a svolgere e controllare quanto di pertinenza in modo sicuro e responsabile (la sensibilizzazione, al fine di evitare comportamenti pericolosi, è rivolta anche al personale esterno che opera per Burgo Group all interno dei suoi Siti). Per favorire il coinvolgimento e la partecipazione di tutti i Lavoratori sono pianificate ed effettuate periodiche riunioni informative integrate da adeguati supporti di comunicazione. Inoltre sono messe in atto procedure che assicurano la pronta consultazione dei Lavoratori, anche attraverso i loro Rappresentanti. d. Fornitori Sono coinvolti in relazione agli obiettivi di miglioramento della tutela dell Ambiente e della Salute e Sicurezza sul Lavoro correlati ai prodotti e/o ai servizi richiesti. Riguardo alle materie prime fibrose approvvigionate, sono preferiti i Fornitori che aderiscono a Sustainable Forest Management affinché sia mantenuto e aumentato lo stato di salute dell ecosistema forestale. e. Emergenze Per rispondere a potenziali incidenti e ad altri eventi imprevisti, sono stabilite appropriate procedure di emergenza in cui si enfatizza il concetto di prevenzione attraverso un analisi dei rischi e l adozione di adeguate misure per contenerne gli effetti. Le stesse sono riesaminate e modificate a fronte di eventi registrati e/o in caso di sviluppo di nuove attività, prodotti e processi. f. Informazioni e Comunicazione Informiamo sistematicamente il personale riguardo agli aspetti ambientali e ai rischi di Salute e Sicurezza correlati alle attività svolte, affinché ne comprenda le implicazioni per quanto concerne il proprio ruolo e comportamento nel lavoro. Ci impegniamo a perseguire un dialogo aperto e costruttivo con tutte le Parti Interessate assicurando trasparenza e affidabilità dei dati e delle informazioni. Ove applicabile è resa disponibile la Dichiarazione Ambientale e i suoi aggiornamenti, al fine di dare trasparente comunicazione sui risultati ottenuti e sui nuovi obiettivi da raggiungere. Amministratore Delegato dr. Girolamo Marchi Direttore Generale ing. Alberto De Matthaeis

24 22 2 lo sviluppo sostenibile 2.2 La Politica per l ambiente, la salute e la sicurezza sul lavoro si traduce operativamente non solo nel rispetto delle più restrittive norme nazionali e internazionali, ma anche perseguendo volontariamente obiettivi di miglioramento, nella realizzazione di piani strategici che abbinano qualità produttiva, sostenibilità, salute e sicurezza e nella certificazione dei sistemi ambientali dei siti produttivi. Già dal 2005 il Gruppo affianca alle certificazioni esistenti l adozione di ulteriori standard internazionali. Alla Certificazione ISO 14001:2004 si è aggiunta, ad esempio, la registrazione EMAS (Eco-Management and Audit Scheme). In Italia è oggi in vigore l ultima e più restrittiva versione esistente, il regolamento EMAS III. EMAS è un regolamento dell Unione Europea con il quale le industrie possono volontariamente aderire a un sistema di gestione responsabile dell ambiente e delle politiche di audit. Enti privati accreditati verificano la conformità ai requisiti, mentre la registrazione è a cura del comitato ministeriale Ecolabel-Ecoaudit. In particolare, il regolamento EMAS III che oggi è ufficialmente riconosciuto da tutte le organizzazioni mondiali ha aggiornato alcuni requisiti presenti nei regolamenti precedenti. Tra questi, l introduzione di nuovi indicatori ambientali chiave con i quali le aziende comunicano le proprie prestazioni e la pubblicazione di linee guida settoriali di riferimento per le migliori pratiche disponibili. Il primo stabilimento Burgo Group registrato è stato quello di Toscolano Maderno (BS). Nel 2011 è proseguito l iter di registrazione EMAS per lo stabilimento di Verzuolo, che ad aprile 2012 ha superato positivamente la prima fase, in attesa di attivare il processo di registrazione presso lo stabilimento di Villorba. Norme e certificazioni internazionali La registrazione emas

Certificazione Ecolabel

Certificazione Ecolabel Torino 27 Maggio 2014 ::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::: :::::::::::::::: Certificazione Ecolabel Indice Chi è Burgo Group Lo sviluppo sostenibile La certificazione Ecolabel Prodotti certificati

Dettagli

1. B - Caratteristiche essenziali e modalità applicative del Sistema di Gestione Responsible Care

1. B - Caratteristiche essenziali e modalità applicative del Sistema di Gestione Responsible Care 1. B - Caratteristiche essenziali e modalità applicative del Sistema di Gestione Responsible Care 20 gennaio 2009 INDICE Sezione Contenuto 1. Il programma Responsible Care: scopo e campo di applicazione

Dettagli

Prodotti SCA con certificazione forestale

Prodotti SCA con certificazione forestale Prodotti SCA con certificazione forestale PE FC /05-33-132 Promoting Sustainable Forest Management www.pefc.org PERCHÈ È IMPORTANTE? La certificazione forestale rappresenta l anello di congiunzione tra

Dettagli

La Carta fra Luoghi Comuni e Realtà

La Carta fra Luoghi Comuni e Realtà COpertina Esempio:Layout 1 30-04-2009 13:04 Pagina 1 La Carta fra Luoghi Comuni e Realtà Bastioni di Porta Volta, 7 20121 Milano Tel.: 02/29003018 Fax: 02/29003396 Viale Pasteur, 10 00144 Roma Tel.: 06/5919131

Dettagli

POSITION PAPER. Carta CARTA VERGINE CARTA RICICLATA: CRITERI PER UN CONFRONTO AMBIENTALE. Position Paper 2010 www.studiolce.it

POSITION PAPER. Carta CARTA VERGINE CARTA RICICLATA: CRITERI PER UN CONFRONTO AMBIENTALE. Position Paper 2010 www.studiolce.it POSITION PAPER Carta CARTA VERGINE CARTA RICICLATA: CRITERI PER UN CONFRONTO AMBIENTALE 1 La sostenibilità ambientale della carta prodotta da fibre vergini o riciclate è oggi uno dei fattori in grado di

Dettagli

Catalogo attività formative Piano ARES: Ambiente, Rifiuti, Energia per la Sostenibilità produttiva Fondimpresa Avviso 1/2013 Ambito B Ambiente

Catalogo attività formative Piano ARES: Ambiente, Rifiuti, Energia per la Sostenibilità produttiva Fondimpresa Avviso 1/2013 Ambito B Ambiente Catalogo attività formative Piano ARES: Ambiente, Rifiuti, Energia per la Sostenibilità produttiva Fondimpresa Avviso 1/2013 Ambito B Ambiente AREA TEMATICA: Gestione e certificazione ambientale di sistema

Dettagli

D.O.C. s.c.s. POLITICA AMBIENTE SICUREZZA E QUALITÀ

D.O.C. s.c.s. POLITICA AMBIENTE SICUREZZA E QUALITÀ Pagina 1 di 7 D.O.C. s.c.s., ai sensi della legge 381/91, è una cooperativa sociale di tipo A, che vede al centro della sua crescita organizzativa i valori cooperativi della centralità della persona, della

Dettagli

Politica del Sistema di Gestione Salute, Sicurezza e Ambiente (Politica HSE)

Politica del Sistema di Gestione Salute, Sicurezza e Ambiente (Politica HSE) Procedura Politica del Sistema di Gestione Salute, Sicurezza e Ambiente (Politica HSE) TITOLO PROCEDURA TITOLO PRPOCEDURA TITOLO PROCEDURA MSG DI RIFERIMENTO: MSG HSE 1 Questo pro hse documento 009 eniservizi

Dettagli

3 DECALOGO DELLA QUALITÀ

3 DECALOGO DELLA QUALITÀ GENERALITÀ 1 / 10 Sommario Generalità 1 Politica della Qualità 3 DECALOGO DELLA QUALITÀ 4 Politica Ambientale PREVENZIONE 7 FORMAZIONE CULTURA ED ATTEGGIAMENTO 8 COMUNICAZIONE 8 COLLABORAZIONE CON FORNITORI

Dettagli

Burgo Group riorganizza l infrastruttura di comunicazione e punta su innovaphone

Burgo Group riorganizza l infrastruttura di comunicazione e punta su innovaphone Burgo Group riorganizza l infrastruttura di comunicazione e punta su innovaphone Burgo Group: la cartiera in VoIP. La nuova infrastruttura omogenea gestisce ora facilmente 12 stabilimenti, varie controllate

Dettagli

Policy La sostenibilità

Policy La sostenibilità Policy La sostenibilità Approvato dal Consiglio di Amministrazione di eni spa il 27 aprile 2011. 1. Il modello di sostenibilità di eni 3 2. La relazione con gli Stakeholder 4 3. I Diritti Umani 5 4. La

Dettagli

RAPPORTO AMBIENTALE 2015. Rapporto Ambientale 2015

RAPPORTO AMBIENTALE 2015. Rapporto Ambientale 2015 Rapporto Ambientale 2015 RAPPORTO AMBIENTALE 2015 Printer Trento s.r.l. PREMESSA L attenzione verso le tematiche ambientali è ormai sempre presente e sempre più clienti chiedono garanzie e attestazioni

Dettagli

LA CARTA ED IL SUO IMPATTO AMBIENTALE

LA CARTA ED IL SUO IMPATTO AMBIENTALE LA CARTA ED IL SUO IMPATTO AMBIENTALE EMOZIONI GREEN - Sintesi da Momenti Green - Mondi, Badia Campoleone 20 aprile 2010 1 giugno 2010 - pag. 1 ENVIROMENTAL = AMBIENTALE Per Impatto Ambientale si intende

Dettagli

brugherio (mb) POLITICA AZIENDALE

brugherio (mb) POLITICA AZIENDALE brugherio (mb) POLITICA AZIENDALE Brugherio, 20 gennaio 2015 piomboleghe srl via eratostene, 1-20861 brugherio (mb) tel. 039289561, fax. 039880244 info@piomboleghe.it www.piomboleghe.it cap. soc. 1.300.000,00

Dettagli

www.ipaper.com/europe Questa brochure è stata stampata su carta IP Pro-Design, certificata PEFC

www.ipaper.com/europe Questa brochure è stata stampata su carta IP Pro-Design, certificata PEFC www.ipaper.com/europe Questa brochure è stata stampata su carta IP Pro-Design, certificata PEFC Gestione forestale sostenibile Tutto quello che bisogna sapere Sommario 1. Che cosa si intende per gestione

Dettagli

IL VALORE DELLA FIDUCIA. STRUMENTI INNOVATIVI PER COMUNICARE LA SOSTENIBILITA: VALORE CONDIVISO e ENERGY SAVING COMPANY

IL VALORE DELLA FIDUCIA. STRUMENTI INNOVATIVI PER COMUNICARE LA SOSTENIBILITA: VALORE CONDIVISO e ENERGY SAVING COMPANY IL VALORE DELLA FIDUCIA STRUMENTI INNOVATIVI PER COMUNICARE LA SOSTENIBILITA: VALORE CONDIVISO e ENERGY SAVING COMPANY SOSTENIBILITA La sostenibilità rappresenta una grande opportunità per le imprese,

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER L AMBIENTE, L ENERGIA E LA SICUREZZA IN AZIENDA

TECNICO SUPERIORE PER L AMBIENTE, L ENERGIA E LA SICUREZZA IN AZIENDA ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO TECNICO SUPERIORE PER L AMBIENTE, L ENERGIA E LA SICUREZZA IN AZIENDA STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI DESCRIZIONE

Dettagli

POLITICA PER LA QUALITÀ, L AMBIENTE, LA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO E LA RESPONSABILITA SOCIALE

POLITICA PER LA QUALITÀ, L AMBIENTE, LA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO E LA RESPONSABILITA SOCIALE POLITICA DEL SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATO La Cooperativa sociale ITALCAPPA è consapevole dell importanza e della necessità di avvalersi di un Sistema di Gestione integrato per la qualità, l ambiente,

Dettagli

La CERTIFICAZIONE DEI SISTEMI DI GESTIONE AZIENDALE

La CERTIFICAZIONE DEI SISTEMI DI GESTIONE AZIENDALE La CERTIFICAZIONE DEI SISTEMI DI GESTIONE AZIENDALE CERTIQUALITY Via. G. Giardino, 4 - MILANO 02.806917.1 SANDRO COSSU VALUTATORE SISTEMI DI GESTIONE CERTIQUALITY Oristano 27 Maggio 2008 GLI STRUMENTI

Dettagli

La politica Nestlé per la Sostenibilità Ambientale

La politica Nestlé per la Sostenibilità Ambientale La politica Nestlé per la Sostenibilità Ambientale La politica Nestlé per la Sostenibilità Ambientale Azienda leader nel campo della nutrizione, della salute e del benessere, Nestlé ambisce a migliorare

Dettagli

Manuale di Gestione Integrata POLITICA AZIENDALE. 4.2 Politica Aziendale 2. Verifica RSGI Approvazione Direzione Emissione RSGI

Manuale di Gestione Integrata POLITICA AZIENDALE. 4.2 Politica Aziendale 2. Verifica RSGI Approvazione Direzione Emissione RSGI Pag.1 di 5 SOMMARIO 4.2 Politica Aziendale 2 Verifica RSGI Approvazione Direzione Emissione RSGI. Pag.2 di 5 4.2 Politica Aziendale La Direzione della FOMET SpA adotta e diffonde ad ogni livello della

Dettagli

BILANCIO AMBIENTALE. Cav. Lav. Domenico Bosatelli, Presidente di GEWISS

BILANCIO AMBIENTALE. Cav. Lav. Domenico Bosatelli, Presidente di GEWISS BILANCIO AMBIENTALE 2012 GEWISS ha sempre superato di slancio tutte le sfide più importanti scommettendo sull innovazione e investendo nello sviluppo di nuovi prodotti. I traguardi che ci attendono saranno

Dettagli

POLITICA INTEGRATA QUALITÀ, AMBIENTE E SICUREZZA

POLITICA INTEGRATA QUALITÀ, AMBIENTE E SICUREZZA COMPLETIAMO IL TUO PROCESSO POLITICA INTEGRATA QUALITÀ, AMBIENTE E SICUREZZA Rifra Masterbatches S.p.A. Via T. Tasso, 8 25080 Molinetto di Mazzano (BS) Tel. +39 030 212171 Fax +39 030 2629757 R.I. 01006560179

Dettagli

SUCCESSO CREDERE NEL LE CERTIFICAZIONI UNI EN - ISO 9001:2008 - BS-OHSAS 18001-2007 - UNI EN ISO 14001-2004

SUCCESSO CREDERE NEL LE CERTIFICAZIONI UNI EN - ISO 9001:2008 - BS-OHSAS 18001-2007 - UNI EN ISO 14001-2004 CREDERE NEL SUCCESSO LLa DIELLE IMPIANTI S.r.l. è un azienda italiana che opera su tutto il territorio nazionale nel settore dell impiantistica Elettrica, Meccanica, Idraulica ed Edile sia in ambito Terziario

Dettagli

Gli argomenti del corso

Gli argomenti del corso La gestione integrata HSE dott. Matteo Rossi Gli argomenti del corso ANALISI DELLE FUNZIONI PRIMARIE DELL IMPRESA LA GESTIONE INTEGRATA HSE LA GESTIONE AMBIENTALE LA SICUREZZA AZIENDALE (LEGGE 626/94)

Dettagli

Politiche Gruppo Biesse. Qualità, Ambiente, Sicurezza e Etica

Politiche Gruppo Biesse. Qualità, Ambiente, Sicurezza e Etica Politiche Gruppo Biesse Qualità, Ambiente, Sicurezza e Etica 1 INDICE 1. INTRODUZIONE, PREMESSE E OBIETTIVI... 3 2. FINALITÀ DEL SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATO... 5 2.1 POLITICHE DELLA QUALITÀ... 6 2.3

Dettagli

Gestione Forestale Sostenibile

Gestione Forestale Sostenibile Gestione Forestale Sostenibile Nel settore forestale si va sviluppando una serie di forme di partnership e di collaborazione pubblico-privato, allo scopo principale di favorire azioni di informazione/sensibilizzazione

Dettagli

L INDUSTRIA CARTARIA ITALIANA E IL CONTESTO EUROPEO

L INDUSTRIA CARTARIA ITALIANA E IL CONTESTO EUROPEO L INDUSTRIA CARTARIA ITALIANA E IL CONTESTO EUROPEO Paolo Culicchi Presidente Comitato Distretto Industriale Cartario di Capannori (Lucca) Lucca, MIAC 3 Seminario Comieco 17 ottobre 2002 PRODUZIONE EUROPEA

Dettagli

La norma UNI EN ISO 14001:2004

La norma UNI EN ISO 14001:2004 La norma COS È UNA NORMA La normazione volontaria Secondo la Direttiva Europea 98/34/CE del 22 giugno 1998: "norma" è la specifica tecnica approvata da un organismo riconosciuto a svolgere attività normativa

Dettagli

POLITICA DEL SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATA POLITICA PER LA QUALITÀ E PER LA SICUREZZA

POLITICA DEL SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATA POLITICA PER LA QUALITÀ E PER LA SICUREZZA POLITICA DEL SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATA POLITICA PER LA QUALITÀ E PER LA SICUREZZA 01.04 La Politica per la Qualità e per la salute e sicurezza sui luoghi di lavoro definita dalla Direzione contiene

Dettagli

La nuova politica di gestione dei rifiuti: riutilizzo, riciclaggio, green economy. Rosanna Laraia

La nuova politica di gestione dei rifiuti: riutilizzo, riciclaggio, green economy. Rosanna Laraia La nuova politica di gestione dei rifiuti: riutilizzo, riciclaggio, green economy Rosanna Laraia 1. Introduzione Tutti gli atti strategici e regolamentari dell Unione Europea, a partire dal VI Programma

Dettagli

DOCUMENTO SULLA POLITICA DI PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI RILEVANTI E DI TUTELA DELLA SALUTE E SICUREZZA DEI LAVORATORI E DELL AMBIENTE

DOCUMENTO SULLA POLITICA DI PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI RILEVANTI E DI TUTELA DELLA SALUTE E SICUREZZA DEI LAVORATORI E DELL AMBIENTE 0 PREMESSA La scienza dei trattamenti galvanici e di verniciatura e le attinenti applicazioni industriali sono relativamente antiche. Il progresso delle conoscenze in campo medico e scientifico ha evidenziato

Dettagli

Studio legale: sicurezza e salute sul lavoro

Studio legale: sicurezza e salute sul lavoro Studio legale: sicurezza e salute sul lavoro Le politiche adottate a livello istituzionale, produttivo e dei servizi in tema di Sicurezza e salute del lavoro sono da tempo orientate verso l implementazione

Dettagli

Burgo Group riorganizza l infrastruttura di comunicazione e punta su innovaphone

Burgo Group riorganizza l infrastruttura di comunicazione e punta su innovaphone Burgo Group riorganizza l infrastruttura di comunicazione e punta su innovaphone Burgo Group: la cartiera in VoIP Cartiere Burgo : un nome che, almeno per sentito dire, tutti conosciamo, diventa nel 2007

Dettagli

GUIDA AL GUIDA AL GREEN PUBLIC PROCUREMENT

GUIDA AL GUIDA AL GREEN PUBLIC PROCUREMENT GUIDA AL GUIDA AL GREEN PUBLIC PROCUREMENT GREEN PUBLIC PROCUREMENT Il Green Public Procurement (GPP) o Acquisti Verdi è una modalità di acquisto, da parte delle pubbliche amministrazioni locali e nazionali,

Dettagli

Bilancio Sociale per un imprenditorialità socialmente ed eticamente responsabile

Bilancio Sociale per un imprenditorialità socialmente ed eticamente responsabile ANA-ANAP, Associazione Nazionale Audioprotesisti e Associazione Nazionale Audioprotesisti Professionali Bilancio Sociale per un imprenditorialità socialmente ed eticamente responsabile Milano, 21/10/2014

Dettagli

Codice Etico. Gennaio 2010

Codice Etico. Gennaio 2010 Codice Etico Gennaio 2010 ( SOMMARIO ) CAPO I IL VALORE DEL CODICE ETICO Pag. 2 CAPO II DESTINATARI E AMBITO DI APPLICAZIONE Pag. 2 CAPO III MISSIONE Pag. 3 CAPO IV STRUMENTI DI ATTUAZIONE DELLA MISSIONE

Dettagli

Programma Assessori di riferimento Dirigenti di riferimento Motivazione delle scelte e finalità da conseguire

Programma Assessori di riferimento Dirigenti di riferimento Motivazione delle scelte e finalità da conseguire Programma 3 - Politiche per la sostenibilità Assessori di riferimento Guerrieri Guido, Cameliani Massimo Dirigenti di riferimento Vistoli Angela Motivazione delle scelte e finalità da conseguire Da tempo

Dettagli

Qualità UNI EN ISO 9001. Ambiente UNI EN ISO 14001. Registrazione EMAS. Emission trading. Sicurezza BS OHSAS 18001:2007

Qualità UNI EN ISO 9001. Ambiente UNI EN ISO 14001. Registrazione EMAS. Emission trading. Sicurezza BS OHSAS 18001:2007 ICMQ Certificazioni e controlli per le costruzioni La certificazione dei sistemi di gestione Certificazione sistemi di gestione ICMQ, organismo di certificazione e ispezione per il settore delle costruzioni,

Dettagli

Le misure ambientali più efficaci ed ecoinnovative per il miglioramento delle performance ambientali

Le misure ambientali più efficaci ed ecoinnovative per il miglioramento delle performance ambientali Premi EMAS 2014 Informazioni di base Le misure ambientali più efficaci ed ecoinnovative per il miglioramento delle performance ambientali Introduzione Il Premio Europeo EMAS è il riconoscimento più prestigioso

Dettagli

CATALOGO CORSI 2015. In.Co.S srl International Consultant Service Via Guastalla 6 10124 Torino Italy info@incos-consulting.com Mob: +39 349 2577085

CATALOGO CORSI 2015. In.Co.S srl International Consultant Service Via Guastalla 6 10124 Torino Italy info@incos-consulting.com Mob: +39 349 2577085 CATALOGO CORSI 2015 INDICE CORSI APPROVATI DA ENTE DI CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE ACCREDITATO ISO/IEC 17024... 3 ISO 9001:08 SISTEMI DI GESTIONE QUALITÀ... 4 ISO 22000:05 SISTEMI DI GESTIONE DELLA

Dettagli

luoghi comuni sulla produzione della carta e l ambiente

luoghi comuni sulla produzione della carta e l ambiente luoghi comuni sulla produzione della carta e l ambiente Vero o falso? In qualità di consumatori non sempre è facile avere dati oggettivi quando si parla di carta e ambiente. Spesso viene sostenuto che

Dettagli

3x3 buone ragioni per Emas. Incrementa le performance ambientali con il migliore standard di gestione ambientale

3x3 buone ragioni per Emas. Incrementa le performance ambientali con il migliore standard di gestione ambientale 3x3 buone ragioni per Emas Incrementa le performance ambientali con il migliore standard di gestione ambientale 1 2 3 4 5 6 7 8 9 INDICE INTRODUZIONE 3X3 BUONE RAGIONI PER EMAS INTRODUZIONE pag. 1 EMAS

Dettagli

Bio-economy between Food and non Food: The Italian Way

Bio-economy between Food and non Food: The Italian Way Bio-economy between Food and non Food: The Italian Way Non Food 4 Non Food Massimo Medugno Assocarta L industria della carta italiana anno 2013 Produzione di 8,5 milioni di tonnellate (- 0,6% rispetto

Dettagli

EcoDesigne Sistemi di Gestione dell Energia Gian Piero Zattoni

EcoDesigne Sistemi di Gestione dell Energia Gian Piero Zattoni EcoDesigne Sistemi di Gestione dell Energia Gian Piero Zattoni Workshop Chi Siamo EQO S.r.l. da oltre 10 anni riunisce professionisti provenenti da diversi settori e con differenti esperienze professionali,

Dettagli

Strumenti di miglioramento: la certificazione ambientale

Strumenti di miglioramento: la certificazione ambientale Strumenti di miglioramento: la certificazione ambientale La spirale perversa LEGGI SOCIALI ED AMBIENTALI PIÙ RESTRITTIVE POLITICI INDUSTRIA PERCEZIONE NEGATIVA DEGLI STAKEHOLDER PRESSIONE PER UNA MIGLIORE

Dettagli

CARTA DEI VALORI. Rev. 1

CARTA DEI VALORI. Rev. 1 CARTA DEI VALORI Rev. 1 PALLADIO GROUP La Carta è il documento che riflette la cultura aziendale di Palladio Group e si applica a tutti dipendenti ed a tutte le attività gestite dall azienda. La Palladio

Dettagli

Ma le foglie piangono? Luxy e l ambiente

Ma le foglie piangono? Luxy e l ambiente Ma le foglie piangono? Luxy e l ambiente Luxy e l ambiente Il nostro presente è il futuro dei nostri figli Il rispetto dell ambiente: la visione di Luxy Le certificazioni I materiali: cura e qualità in

Dettagli

La Politica Integrata del Gruppo Terna

La Politica Integrata del Gruppo Terna La Politica Integrata del Gruppo Terna Il Gruppo Terna ritiene indispensabili per lo sviluppo delle proprie attività, la qualità dei propri processi, la tutela dell ambiente, la salute e la sicurezza dei

Dettagli

LA CARTA DEI PRINCIPI PER LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE: CONTESTO ED OBIETTIVI DELL INIZIATIVA CONFEDERALE

LA CARTA DEI PRINCIPI PER LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE: CONTESTO ED OBIETTIVI DELL INIZIATIVA CONFEDERALE LA CARTA DEI PRINCIPI PER LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE: CONTESTO ED OBIETTIVI DELL INIZIATIVA CONFEDERALE Annalisa Oddone, Confindustria Confindustria Sardegna Meridionale 12 giugno 2012 CARTA DEI PRINCIPI

Dettagli

BILANCIO SOCIALE 2014

BILANCIO SOCIALE 2014 ABSTRACT BILANCIO SOCIALE 2014 SCA Hygiene Products SpA L edizione 2014 del Bilancio Sociale di SCA Hygiene Products SpA, prima ed esclusiva edizione elaborata a livello locale, conferma l impegno dell

Dettagli

I.P. SOLUZIONI. PER IL VOSTRO SUCCESSO. Guardate il video. www.mondigroup.com/gogreen. Europe & International

I.P. SOLUZIONI. PER IL VOSTRO SUCCESSO. Guardate il video. www.mondigroup.com/gogreen. Europe & International I.P. Europe & International LA storia VErA degli IMBALLAGGI VErdI SOLUZIONI. PER IL VOSTRO SUCCESSO. /gogreen Guardate il video Una storia vera Affermazioni green Fatti green Green Range L IMBALLAGGIO

Dettagli

I Sistemi di Gestione per la Sicurezza

I Sistemi di Gestione per la Sicurezza I Sistemi di Gestione per la Sicurezza OHSAS 18001, Rischi Rilevanti, Antincendio, Sistemi di Gestione Integrati Luca Fiorentini TECSA Sommario Presentazione... 9 1. INTRODUZIONE 15 2. SCOPO E CAMPO DI

Dettagli

Gli strumenti volontari e le politiche ambientali di seconda generazione

Gli strumenti volontari e le politiche ambientali di seconda generazione Gli strumenti volontari e le politiche ambientali di seconda generazione APAT Ing. Rocco Ielasi Responsabile Servizio Interdip. Certificazioni Ambientali Le motivazioni del cambiamento L esigenza di introdurre

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ RECYCLA: I CENTRI SERVIZI PER L AMBIENTE Non si è responsabili solo di ciò che si fa, ma anche di ciò che non si fa Un impegno ragionato per il loro futuro SOLYECO

Dettagli

La carta Mondi porta il meglio

La carta Mondi porta il meglio La carta Mondi porta il meglio SOLUZIONI. PER IL VOSTRO SUCCESSO. www.paperforbags.com Resistenza e bellezza, i due aspetti di una grande carta per sacchetti. Passione per i sacchetti Finito in macchina

Dettagli

13.3 Sistemi di gestione ambientale

13.3 Sistemi di gestione ambientale 13.3 Sistemi di gestione ambientale 13.3.1 La certificazione ambientale Il continuo incremento della produzione industriale e l espansione delle aree urbane comportano un aumento della pressione antropica

Dettagli

Procedura. Politica in materia di salute, sicurezza, ambiente, energia e incolumità pubblica. enipower. POL.HSE.pro-01_ep_r03. POL.HSE.

Procedura. Politica in materia di salute, sicurezza, ambiente, energia e incolumità pubblica. enipower. POL.HSE.pro-01_ep_r03. POL.HSE. Procedura Politica in materia di salute, sicurezza, ambiente, energia e incolumità pubblica. TITOLO PROCEDURA TITOLO PRPOCEDURA TITOLO PROCEDURA MSG DI RIFERIMENTO: HSE 1 Frontespizio TITOLO: Politica

Dettagli

BILANCIARSI - Formazione e Consulenza per la legalità e la sostenibilità delle Organizzazioni

BILANCIARSI - Formazione e Consulenza per la legalità e la sostenibilità delle Organizzazioni INTRODUZIONE BilanciaRSI è una società di formazione e consulenza specializzata nei temi della Legalità, della Sostenibilità, della Responsabilità d Impresa e degli Asset Intangibili. Da più di 10 anni

Dettagli

Guida alla realizzazione di un sistema di gestione ambientale secondo le norme ISO 14001 e Regolamento EMAS III

Guida alla realizzazione di un sistema di gestione ambientale secondo le norme ISO 14001 e Regolamento EMAS III GREEN MANAGEMENT Guida alla realizzazione di un sistema di gestione ambientale secondo le norme ISO 14001 e Regolamento EMAS III Come condurre l analisi ambientale iniziale, redigere un manuale e le procedure

Dettagli

MONDO NUOVO // MERCATO DELLE ENERGIE RINNOVABILI // AZIENDA // IMPEGNO SOCIALE // CORPORATE GOVERNANCE // OBIETTIVI DI CRESCITA // 14COMPANY PROFILE

MONDO NUOVO // MERCATO DELLE ENERGIE RINNOVABILI // AZIENDA // IMPEGNO SOCIALE // CORPORATE GOVERNANCE // OBIETTIVI DI CRESCITA // 14COMPANY PROFILE 20 MONDO NUOVO // MERCATO DELLE ENERGIE RINNOVABILI // AZIENDA // IMPEGNO SOCIALE // CORPORATE GOVERNANCE // OBIETTIVI DI CRESCITA // 14COMPANY PROFILE 4 UN MONDO NUOVO 5 VISION Sogniamo un mondo nuovo,

Dettagli

I Sistemi di Gestione dell'energia per migliorare l efficienza e ridurre i costi Gian Piero Zattoni EQO Srl

I Sistemi di Gestione dell'energia per migliorare l efficienza e ridurre i costi Gian Piero Zattoni EQO Srl Logo azienda/università I Sistemi di Gestione dell'energia per migliorare l efficienza e ridurre i costi Gian Piero Zattoni EQO Srl Ottimizzazione energetica nelle imprese e nelle istituzioni Labmeeting

Dettagli

DALLERA BIGLIERI RECUPERI SRL

DALLERA BIGLIERI RECUPERI SRL Edizione nr. 02 Revisione nr. 01 Data: 26 / 08 / 2010 DALLERA BIGLIERI SRL MANUALE SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATO PER LA QUALITÀ E L AMBIENTE DISTRIBUZIONE REDATTO IN CONFORMITÀ ALLE NORME UNI EN ISO 9001:2008

Dettagli

Bilancio di Sostenibilità 2009 - SINTESI

Bilancio di Sostenibilità 2009 - SINTESI Bilancio di Sostenibilità 2009 - SINTESI 1 PERCHÉ ABBIAMO FATTO IL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ? (1/2) Perché operiamo in un settore che ha impatti significativi su Ambiente naturale Comunità di cui Passeggeri

Dettagli

LECTA RAPPORTO AMBIENTALE 2012 NUOVE SFIDE 2013 / 2014

LECTA RAPPORTO AMBIENTALE 2012 NUOVE SFIDE 2013 / 2014 LECTA RAPPORTO AMBIENTALE 2012 NUOVE SFIDE 2013 / 2014 Rapporto Ambientale 2012 Nuove Sfide 2013 / 2014 LECTA Rapporto Ambientale LECTA Rapporto Ambientale MESSAGGIO DEL CEO 2 01 GRUPPO LECTA 4 1.1 Introduzione

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO INTERREG IVC

PROGRAMMA OPERATIVO INTERREG IVC PROGRAMMA OPERATIVO INTERREG IVC Finalità: Obiettivo generale Migliorare, attraverso la cooperazione interregionale l efficacia dello sviluppo di politiche regionali nelle aree innovative, l economia della

Dettagli

LINEE GUIDA PER L APPLICAZIONE DELLA NORMA UNI EN ISO 9001:2008 IN ORGANIZZAZIONI CHE EROGANO SERVIZI E OPERANO PER PROGETTI, PRATICHE O COMMESSE

LINEE GUIDA PER L APPLICAZIONE DELLA NORMA UNI EN ISO 9001:2008 IN ORGANIZZAZIONI CHE EROGANO SERVIZI E OPERANO PER PROGETTI, PRATICHE O COMMESSE LINEE GUIDA PER L APPLICAZIONE DELLA NORMA UNI EN ISO 9001:2008 IN ORGANIZZAZIONI CHE EROGANO SERVIZI E OPERANO PER PROGETTI, PRATICHE O COMMESSE ottobre 2010 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE Scopo delle

Dettagli

Le foreste nel mondo: un patrimonio insostituibile

Le foreste nel mondo: un patrimonio insostituibile Le foreste nel mondo: un patrimonio insostituibile Superficie forestale in% della superficie totale per paese, FAO 2010 Degrado, deforestazione e illegalità mettono a rischio la superficie boschiva mondiale.

Dettagli

MANUALE SISTEMA GESTIONE AMBIENTALE

MANUALE SISTEMA GESTIONE AMBIENTALE Revisione 0.4 Emissione - Revisione Data Elaborato da Verificato da Approvato da Rev. 0.0 15.12.05 RSGA DIR PRES Rev. 0.1 25.03.06 RSGA DIR PRES Rev. 0.2 30.05.06 RSGA DIR PRES Rev. 0.3 15.01.07 RSGA DIR

Dettagli

LA FORESTA STORICA DOPPIAMENTE CERTIFICATA

LA FORESTA STORICA DOPPIAMENTE CERTIFICATA LA FORESTA STORICA DOPPIAMENTE CERTIFICATA La tutela dell ambiente naturale e la gestione responsabile del patrimonio forestale collettivo costituiscono da sempre l essenza stessa delle ragioni per le

Dettagli

Sistema di Gestione Integrata Qualità/Ambiente/Sicurezza Doc.3 Politiche aziendale. Qualità/Ambiente

Sistema di Gestione Integrata Qualità/Ambiente/Sicurezza Doc.3 Politiche aziendale. Qualità/Ambiente Pag. 1 di 5 Qualità/Ambiente L azienda Di Leo Nobile S.p.A. è nata nel 1956 a Castel San Giorgio (Sa) ed è uno stabilimento di circa m² 16.591 di cui 10.000 m² coperti, nel quale è concentrata l attività

Dettagli

Via Frà Bartolomeo da Pisa, 1 20144 Milano Tel 02 36 53 29 74 Fax 02 700 59 920 www.carmaconsulting.net www.marcaturace.eu

Via Frà Bartolomeo da Pisa, 1 20144 Milano Tel 02 36 53 29 74 Fax 02 700 59 920 www.carmaconsulting.net www.marcaturace.eu Via Frà Bartolomeo da Pisa, 1 20144 Milano Tel 02 36 53 29 74 Fax 02 700 59 920 www.carmaconsulting.net www.marcaturace.eu CHI SIAMO Carmaconsulting nasce dall intuizione dei soci fondatori di offrire

Dettagli

The role of the Green Economy. and Green Business

The role of the Green Economy. and Green Business INTERNATIONAL WORKSHOP Sviluppo Sostenibile: prodotti, consumo, promozione e marketing territoriale The role of the Green Economy in promoting a new model of Development and Green Business Edoardo Croci

Dettagli

PRINCIPALI OTTIMIZZAZIONI RILEVATE DA LOW IMPACT:

PRINCIPALI OTTIMIZZAZIONI RILEVATE DA LOW IMPACT: La carta utilizzata per stampare elenchi proviene tra il 30% ed il 40% di fibre riciclate e la restante parte è carta ecologica certificata FSC; La materia prima è acquistata presso Cartiere che adottano

Dettagli

OCCUPIAMOCI DEL NOSTRO FUTURO ATTRAVERSO LA TUTELA DELL AMBIENTE

OCCUPIAMOCI DEL NOSTRO FUTURO ATTRAVERSO LA TUTELA DELL AMBIENTE OCCUPIAMOCI DEL NOSTRO FUTURO ATTRAVERSO LA TUTELA DELL AMBIENTE MONDI BUSINESS PAPER è il primo produttore europeo di carta in risme ed è lieta di presentarvi la sua gamma di prodotti ecologici: la GREEN

Dettagli

IS0 50001. Che cosa apporta la ISO 50001? La ISO 14001 già esiste: perché, quindi, optare per la ISO 50001?

IS0 50001. Che cosa apporta la ISO 50001? La ISO 14001 già esiste: perché, quindi, optare per la ISO 50001? IS0 50001 INFORMAZIONI UTILI VOLTE A UNA PREPARAZIONE OTTIMALE PER L OTTENIMENTO DELLA CERTIFICAZIONE Che cosa apporta la ISO 50001? La certificazione di un sistema di gestione dell energia secondo la

Dettagli

CODICE ETICO E DEI VALORI ASSOCIATIVI. di Confindustria

CODICE ETICO E DEI VALORI ASSOCIATIVI. di Confindustria CODICE ETICO E DEI VALORI ASSOCIATIVI di Confindustria 19 giugno 2014 1 Il presente Codice, approvato dalla Assemblea straordinaria di Confindustria del 19 giugno 2014, è parte integrante dello Statuto

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

TNT SWISS POST AG CERTIFICAZIONI. Siamo un azienda che opera con trasparenza e coesione: le valutazioni degli esperti lo confermano.

TNT SWISS POST AG CERTIFICAZIONI. Siamo un azienda che opera con trasparenza e coesione: le valutazioni degli esperti lo confermano. tntswisspost.com +41 800 55 55 55 2015-03-31 TNT SWISS POST AG Siamo un azienda che opera con trasparenza e coesione: le valutazioni degli esperti lo confermano. THE PEOPLE NETWORK 1/10 TNT SWISS POST

Dettagli

Una risorsa ed una soluzione per il packaging a bassa emissione di carbonio

Una risorsa ed una soluzione per il packaging a bassa emissione di carbonio Informazioni Pro Carton Packaging in cartoncino Una risorsa ed una soluzione per il packaging a bassa emissione di carbonio Packaging in cartoncino: una risorsa ed una soluzione per il packaging a bassa

Dettagli

LEADER NEI SERVIZI LOGISTICI PERSONALIZZATI PER I SETTORI TESSILE E ABBIGLIAMENTO

LEADER NEI SERVIZI LOGISTICI PERSONALIZZATI PER I SETTORI TESSILE E ABBIGLIAMENTO LEADER NEI SERVIZI LOGISTICI PERSONALIZZATI PER I SETTORI TESSILE E ABBIGLIAMENTO M2LOG NASCE DALL ESPERIENZA DEL GRUPPO MIROGLIO I NUMERI CHE FANNO LA DIFFERENZA 2POLI LOGISTICI DI SMISTAMENTO CAPI E

Dettagli

MANUALE DELSISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE

MANUALE DELSISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE Osservatorio per il Settore Chimico Ministero dell Industria del Commercio e dell Artigianato MANUALE DELSISTEMA DI Responsabile: Aggiornamento: 2 di 49 NOME AZIENDA Manuale del sistema di Gestione Ambientale

Dettagli

Liberi di fare la differenza.

Liberi di fare la differenza. Liberi di fare la differenza. 4 l azienda il profilo Consulenza, a pieno titolo. Valori & Finanza Investimenti è una SIM (Società di Intermediazione Mobiliare) indipendente che opera secondo un modello

Dettagli

PROGETTO TECNICO SISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE IN CONFORMITÀ ALLA NORMA. UNI EN ISO 14001 (ed. 2004) 1/9 progetto Tecnico ISO 14001-2004

PROGETTO TECNICO SISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE IN CONFORMITÀ ALLA NORMA. UNI EN ISO 14001 (ed. 2004) 1/9 progetto Tecnico ISO 14001-2004 PROGETTO TECNICO SISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE IN CONFORMITÀ ALLA NORMA UNI EN ISO 14001 (ed. 2004) Rev. 01 del 30/09/06 1/9 progetto Tecnico ISO 14001-2004 La Norma Internazionale UNI EN ISO 14001 specifica

Dettagli

IL SISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE PER UN COMUNE

IL SISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE PER UN COMUNE IL SISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE PER UN COMUNE Relatore: LIFE 04 ENV/IT/494 AGEMAS Obiettivi del sistema di gestione ambientale Prevenzione, riduzione dell inquinamento Eco-efficienza nella gestione delle

Dettagli

Modello di ORGANIZZAZIONE GESTIONE e CONTROLLO

Modello di ORGANIZZAZIONE GESTIONE e CONTROLLO Pag. 1 di 8 Consorzio Train Modello di ORGANIZZAZIONE GESTIONE e CONTROLLO conforme ai requisiti del D.lgs. 8 giugno 2001, n. 231, e smi Codice Etico Pag. 2 di 8 CAPITOLO 1 INTRODUZIONE 1.1 FINALITA, CONTENUTI

Dettagli

Il Percorso verso la registrazione EMAS del Comune di Ravenna. 9 gennaio 2009

Il Percorso verso la registrazione EMAS del Comune di Ravenna. 9 gennaio 2009 Il Percorso verso la registrazione EMAS del Comune di Ravenna 9 gennaio 2009 1 COS È EMAS Acronimo inglese per : Eco Management and Audit Scheme Significa: Sistema di Gestione Ambientale basato sulla Ecogestione

Dettagli

Il Sistema di Gestione Integrato in una realtà complessa e differenziata nel territorio

Il Sistema di Gestione Integrato in una realtà complessa e differenziata nel territorio 26 settembre 2014 Il Sistema di Gestione Integrato in una realtà complessa e differenziata nel territorio Pasquale DEL NORD Responsabile HSE di Trenitalia Trenitalia ed il gruppo FS Controllata al 100%

Dettagli

Un esempio di manuale operativo: la gestione della norma ISO 14001 nel settore delle tipografie

Un esempio di manuale operativo: la gestione della norma ISO 14001 nel settore delle tipografie 2 Un esempio di manuale operativo: la gestione della norma ISO 14001 nel settore delle tipografie L esempio di manuale operativo che qui si propone analizza il caso dell azienda tipografica (attività di

Dettagli

ANALISI DEGLI ACQUISTI E RICOGNIZIONE DELLO STATO DELL ARTE DEL GREEN PUBLIC PROCUREMENT (GPP) NELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

ANALISI DEGLI ACQUISTI E RICOGNIZIONE DELLO STATO DELL ARTE DEL GREEN PUBLIC PROCUREMENT (GPP) NELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA Servizio Appalti e Contenzioso U.O. APPALTI, CONTRATTI E PROVVEDITORATO ANALISI DEGLI ACQUISTI E RICOGNIZIONE DELLO STATO DELL ARTE DEL GREEN PUBLIC PROCUREMENT (GPP) NELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA La

Dettagli

PARTNERSHIP LOCALE PER LA PROTEZIONE DEL CLIMA Introduzione ai marchi ed etichette ambientali e climatiche

PARTNERSHIP LOCALE PER LA PROTEZIONE DEL CLIMA Introduzione ai marchi ed etichette ambientali e climatiche PARTNERSHIP LOCALE PER LA PROTEZIONE DEL CLIMA Introduzione ai marchi ed etichette ambientali e climatiche 1 Questo documento è stato realizzato nell ambito del progetto LIFE07ENV/IT/000357 LACRe, www.lacre.eu

Dettagli

PEFC. Programme for the Endorsement of Forest Certification schemes

PEFC. Programme for the Endorsement of Forest Certification schemes PEFC Programme for the Endorsement of Forest Certification schemes Filiera della produzione e packaging ecosostenibili per un prodotto alimentare di qualità Dott. For Antonio Brunori Quali sfide per l

Dettagli

Sistemi di Gestione Salute e Sicurezza sui luoghi di Lavoro - SGSL

Sistemi di Gestione Salute e Sicurezza sui luoghi di Lavoro - SGSL Sistemi di Gestione Salute e Sicurezza sui luoghi di Lavoro - SGSL 1 Responsabilità Amministrativa L applicazione dell art. 30 del D.Lgs. 81/08 e s.m.i. rende esimente le aziende, in presenza di un modello

Dettagli

WashTec rispetta l ambiente

WashTec rispetta l ambiente j tecnologia INNOVATIVA PER L AUTOLAVAGGIO WashTec rispetta l ambiente j vantaggi AMBIENTALI ED ECONOMICI Impegno ecologico In qualità di fornitore leader a livello mondiale di prodotti e servizi per l

Dettagli

Cartella stampa. Sommario. Enìa pag. 2. La struttura pag. 5. Azionariato pag. 7. Informazioni finanziarie del Gruppo pag. 7. La storia pag.

Cartella stampa. Sommario. Enìa pag. 2. La struttura pag. 5. Azionariato pag. 7. Informazioni finanziarie del Gruppo pag. 7. La storia pag. Cartella stampa Sommario Enìa pag. 2 La struttura pag. 5 Azionariato pag. 7 Informazioni finanziarie del Gruppo pag. 7 La storia pag. 8 Scheda di sintesi pag. 11 Contact: Ufficio Stampa Enìa SpA Selina

Dettagli

L approccio sistemico nell organizzazione e gestione della sicurezza: i sistemi di gestione della sicurezza sul lavoro.

L approccio sistemico nell organizzazione e gestione della sicurezza: i sistemi di gestione della sicurezza sul lavoro. L approccio sistemico nell organizzazione e gestione della sicurezza: i sistemi di gestione della sicurezza sul lavoro. ing-. Laura Dizorz INAIL D.R. Friuli Venezia Giulia C.T.E Udine, 21 gennaio 2010

Dettagli

CODICE ETICO. Premesse

CODICE ETICO. Premesse CODICE ETICO Premesse I. La Confederazione Generale Italiana delle Imprese, delle Attività Professionali e del Lavoro Autonomo, denominata in breve Confcommercio-Imprese per l Italia o anche Confederazione,

Dettagli

POLITICA INTEGRATA. La Direzione della Cherchi Trasporti all interno del seguente campo di applicazione

POLITICA INTEGRATA. La Direzione della Cherchi Trasporti all interno del seguente campo di applicazione La Direzione della Cherchi Trasporti all interno del seguente campo di applicazione Trasporto per conto di terzi di merci pericolose classificate ADR. Trasporto per conto di terzi di merci varie, sfuse

Dettagli

CRITERI AMBIENTALI MINIMI PER L ACQUISTO DI CARTA IN RISME

CRITERI AMBIENTALI MINIMI PER L ACQUISTO DI CARTA IN RISME Direzione Salvaguardia Ambientale CRITERI AMBIENTALI MINIMI PER L ACQUISTO DI CARTA IN RISME Indice 1 PREMESSA... 2 2 OGGETTO DEL DOCUMENTO... 2 3 INDICAZIONI DI CARATTERE GENERALE RELATIVE ALL APPALTO...

Dettagli

Questionario per l Innovazione

Questionario per l Innovazione Questionario per l Innovazione Confindustria, con il progetto IxI - Imprese per l Innovazione - intende offrire un significativo contributo al processo di diffusione della cultura dell innovazione e dell

Dettagli