Sospira lei. I ragazzi nel frattempo dialogano tra loro. Il più grande, Donato, si rivolge a Marco

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sospira lei. I ragazzi nel frattempo dialogano tra loro. Il più grande, Donato, si rivolge a Marco"

Transcript

1 Vediamo una panoramica dall'alto su un paesaggio, la mdp pian piano scende fino a farci vedere un bambino su una giostra girevole, con in mano dei colori e un cartoncino per disegno. Il Bambino inizia a tracciare delle linee. SCENA 1 EST- GIORNO PIAZZA DEL PAESE Donna Carmela passeggia in piazza in modo sensuale. Tutti la osservano. Gli anziani borbottano tra loro, le donne la guardano con aria invidiosa ed alcuni ragazzi le vanno dietro motteggiandola. Donna Carmela fa finta di niente e si ferma a comprare un po di frutta mentre i ragazzini non la perdono di vista. Buongiorno, un chilo di arance belle succose. Per preparare la spremuta a Mauro. Altrimenti chi lo sente. FRUTTIVENDOLO Ma a proposito il giovanotto come sta? Bonu bonu. Sospira lei. I ragazzi nel frattempo dialogano tra loro. Il più grande, Donato, si rivolge a Marco Indicando Marco DONATO Oggi tocca a te MARCO No, non tocca a mmia. DONATO Prendete la bici tu e Francesco e fati chigliu chi ndaviti u fati ci vediamo là. I due salgono in bicicletta e si dirigono verso donna Carmela che ha appena lasciato la bancarella e passeggia in modo elegante e sensuale con la sua borsa. Marco è seduto sul manubrio della bicicletta quando la sua mano si allunga verso di lei, sembra quasi che stia per rubarle la borsa, ma poi la mdp allarga l'inquadratura della mano e si vede che da una pacca al fondoschiena della donna. Disgraziati e figli di buona donna. Esclama volendo sembrare adirata, ma si nota che ha un sorriso appena accennato.

2 SCENA 2 EST - GIORNO. CASA DI Fuori i ragazzini più piccoli corrono e schiamazzano davanti alla finestra della casa. PIETRO Guardate, guardate come tiene il collo. Tutti si mettono a ridere. La loro risata viene interrotta da Marco e Francesco che arrivano in bicicletta. Francesco con aria da superiore sgrida e prende a calci uno dei più piccoli mentre gli altri corrono via. FRANCESCO Moviti scindi i sta bicicletta e vai a fare quello che devi fare... Marco scende dalla bicicletta ed esegue gli ordini di Francesco recandosi sul luogo. Mentre cammina scorge dalla finestra lo sguardo di Mauro seduto su una sedia a rotelle. Sembra che fissi il vuoto privo di espressione. Marco si avvia verso il retro della casa. SCENA 3 EST - GIORNO. RITROVO RUSCELLO Seduti su un ponticello che attraversa il ruscello ci sono Donato e il resto dei ragazzi che abbiamo visto in piazza. Da lontano si vedono arrivare in bicicletta Marco e Francesco. Marco sta sventolando un indumento intimo di Donna Carmela come fosse una bandierina. SCENA 4 EST - GIORNO. CASA DI Donna Carmela sta rientrando, i ragazzini che precedentemente Francesco aveva cacciato sono tornati a schernire il povero Mauro. Ora la vedono arrivare e scappano nuovamente. RAGAZZINI Donna Carmela! Donna Carmela! Fuimu Donna Carmela apre la porta di casa ed entra dentro senza degnare i marmocchi di un occhiata. SCENA 5 EST - GIORNO. RITROVO RUSCELLO Tutti i ragazzi sono intenti ad annusare l'intimo che gli amici hanno portato. Qualcuno si tocca, qualcuno deride dell'amico eccitato. C è un atmosfera di allegra euforia. SCENA 6 INT - GIORNO. CASA DI

3 Donna Carmela sta versando della spremuta d'arancia in un bicchiere per portarla a Mauro. Guarda come ti tratto! Non fai altro che lamentarti. Quando la carrozzina che non va bene, quando la passeggiata al parco, quando quello e quando quell'altro. Io non c'è la faccio più! Mauro con difficoltà cerca di portare alla bocca la cannuccia per bere la spremuta, si volta nuovamente verso la finestra e fissa qualcosa che noi non vediamo. SCENA 7 EST- TARDO POMERIGGIO. GIOSTRA GIREVOLE Il ragazzino sta disegnando sul cartoncino se stesso con rapidi tratti di matita colorata, mentre la giostra continua a girare lentamente una dissolvenza in nero chiude la scena. SCENA 8 EST - GIORNO. PORTA CASA La porta di casa, che riempie tutta l inquadratura, si apre e ne esce Donna Carmela fasciata in un abitino attillato. Come sempre va ad affrontare la solita routine fatta di sguardi e chiacchiere. Entra dal panettiere e l'uomo che si trova dietro il bancone va a salutarla portandola a sé quasi con forza. Ma che fateee! Vincenzino, potrebbe entrare qualcuno... E poi lo sapete che ricevo solo a casa. PANETTIERE Nell'ora di pausa passo a trovarvi. Vi aspetto! Mo datemi il mio solito filone. SCENA 9 EST - GIORNO. PIAZZA PAESE Seduti attorno ad un tavolino da bar vediamo quattro vecchietti che giocano a carte. Donna Carmela gli passa davanti per recarsi all'ufficio postale che si trova di fronte. Dietro di lei il solito gruppetto di ragazzini che corre in senso opposto. VECCHIETTI IN CORO Donna Carmè e avundi iti accussi bella! E Vaiu a posta. Uno degli anziani con tono sarcastico si rivolge agli altri

4 ANZIANO Vai e si frica a pensioni du figghiu. SCENA 10 EST - GIORNO. CASA DI Si sentono degli schiamazzi e delle risa. Sono i bambini che correvano dal lato opposto di donna Carmela. I soliti quattro si distaccano dal gruppo e si fermano davanti alla finestra semichiusa a deridere Mauro. Sembra che questo sia uno dei loro passatempo preferiti. SCENA 11 INT - GIORNO. CASA DI La mdp si avvicina da dietro con la luce della finestra ad incorniciare la figura di Mauro immobile con lo sguardo vitreo mentre fissa il vuoto. Seduto sulla sedia a rotelle sembra non dar peso ai bimbi che lo deridono. Poi quelli iniziano a lanciargli piccole pietre e pezzi di carta arrotolata. Quando uno di questi proiettili lo colpisce al viso Mauro inizia a piangere in silenzio. Tra i bambini che esultano Marco, il più piccolo, si ferma rammaricato. SCENA 12 EST - GIORNO. CASA DI Marco guarda fisso verso la finestra e vede Mauro in lacrime, dispiaciuto scappa via e si scontra con una giovane che poi scopriamo essere la sorella. Lei lo afferra per le spalle e gli domanda ALESSIA Dove corri cosi! Che hai combinato questa volta? MARCO Niente gli altri prendono in giro lo scemo... Il figlio di donna Carmela. La sorella di Marco visibilmente arrabbiata lascia il fratellino e corre verso i ragazzi a sgridarli. All'arrivo di Alessia i bambini si disperdono mentre lei si ferma a fissare Mauro rimasto alla finestra. Lui è ancora in lacrime, ma quando la vede sembra che un sorriso affiori sulle sue labbra e la mano destra lentamente si alza in un cenno di saluto. Alessia vedendo quel gesto ricambia timidamente sorridendo. SCENA 13 INT - GIORNO. CASA DI Donna Carmela rientra in casa con un uomo. Mauro al suo arrivo si volta e vede la madre salire le scale mentre l'uomo le sta dietro. Mauro si rivolta verso e vede Alessia di spalle che si sta allontanando. All improvviso la ragazza gira la testa per lanciare un altra occhiata verso di lui. Quello sguardo quasi

5 lo fa trasalire, poi Mauro sorride questa volta più deciso. Non ci sono più lacrime sul suo viso. SCENA 14 EST- TARDO POMERIGGIO. GIOSTRA GIREVOLE Rivediamo il ragazzino che sta disegnando sul cartoncino. Questa volta nei tratti molto marcati accanto a lui vediamo ritratta la figura di una donna, mentre la giostra continua a girare pian piano una dissolvenza in nero chiude la scena. SCENA 15 INT - SERA. CASA DI CAMERA DA LETTO Siamo nella camera da letto di donna Carmela, mentre la mdp fa un dettaglio sulla foto di un uomo posta su un mobile, con un lumino elettrico accanto. Sentiamo ansimare in modo sempre più forte. La mdp scopre donna Carmela mentre è a letto con un uomo. SCENA 16 INT - SERA. CASA DI Mauro è innervosito da ciò che sente, ma ormai quasi rassegnato a quelle urla. Poi però la rabbia prende il sopravvento. A causa della sua paralisi non riesce a scandire bene le parole e urla cose incomprensibili che vorrebbero essere improperi rivolti alla madre. Le urla di donna Carmela sono sempre più forti e si sovrappongono alle sue. Mauro vuole attirare l attenzione in un modo o nell altro così inizia ad agitarsi facendo cadere in terra tutto quello a cui può arrivare. Poi stremato e senza forze cade dalla sedia a rotelle. Quando Donna Carmela, solo con una vestaglia addosso, scende le scale e vede Mauro per terra circondato da tutta quella distruzione, si innervosisce al punto che lo afferra di forza e lo mette sul divano scotendolo quasi fosse una marionetta. Biascicando le parole. tu mi vuoi mandare al manicomio ma giuro che se non mi lasci vivere ci chiudo a te al manicomio. MAURO Io voglio vivere una vita normale Tu non sei normale te lo devi mettere in testa. Sei paralitico e se non ti ho rinchiuso è perché perderei quella bella pensioncina che prendi. E poi se sei così non è colpa mia. Mentre lei parla la scena cambia sfumando. SCENA 17 INT - GIORNO. AMBULATORIO ANALISI

6 La mdp riprende il braccio di un bambino mentre un medico gli sta facendo un vaccino. Dopo la puntura il bambino inizia a piangere. (VFC) Una reazione rarissima al vaccino disse il dottore. Intanto mi hanno buttato addosso questa sventura. Almeno se fosse morto mi sarebbe toccato un risarcimento e sarebbe finito tutto lì, nemmeno tu avresti sofferto così tanto. La scena cambia di nuovo. SCENA 18 INT - SERA. CASA DI Mauro è tremante sul divano ad ascoltare le parole dure e crude che la madre gli sta rivolgendo. L'uomo che era di sopra con Donna Carmela scende le scale mentre si sta infilando la camicia dentro i pantaloni. Osserva Mauro imbarazzato poi rivolgendosi a Donna Carmela UOMO Donna Carmela io vado(pausa)i soldi li ho lasciati al solito posto Sì, sì va bene L'uomo apre la porta ed esce mentre donna Carmela chiude la porta dietro di lui. dissolvenza in nero SCENA 19 INT - NOTTE/GIORNO. CASA DI La mdp inquadra la finestra di Mauro mentre la notte diventa giorno. Mauro è sveglio e si sta posizionando al suo posto, Donna Carmela sta contando un bel po di soldi che pone in un cassetto. Prende la borsa e bella come sempre esce di casa. Mauro è alla finestra mentre da lontano vede arrivare Alessia. pp di Mauro con uno sguardo sereno e mentre si sente il rumore della porta che si chiude lui accenna un sorriso. SCENA 20 EST - GIORNO. CASA DI Donna Carmela rientra a casa con un uomo, ma si rende conto subito che Mauro non c'è più. Donna Carmela imprecando a bassa voce corre subito a controllare quando vede il cassetto dove tiene tutti i risparmi aperto. A quel cassetto Mauro non sarebbe potuto arrivare da solo. Donna Carmela appare disperata poi si mette seduta e si accascia nascondendo il viso e iniziando a piangere.

7 SCENA 21 EST - GIORNO. GIOSTRA GIREVOLE La giostra girevole pian piano si ferma. Il bambino scende con il cartoncino in mano e porge il disegno nelle mani di un uomo. PP della mano che prende il foglio. BAMBINO Papà ti piace? Nel disegno ritratto vediamo un bambino, la figura della madre e la figura del padre su una sedia a rotelle mentre la mdp scopre il volto di Mauro. Poi con una panoramica a salire vediamo Alessia, il bambino e Mauro su una nuova sedia a rotelle elettrica che sorride serenamente. dettaglio del disegno...fine SULLO SCHERMO NERO APPARE LA SCRITTA: L handicap è una parte del mondo, non un mondo a parte(p. Anibaldi)

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1)

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Cos è il virtu@le? Un giorno entrai di fretta e molto affamato in un ristorante. Scelsi un tavolo lontano da tutti,

Dettagli

Perché non ho provato

Perché non ho provato Elena Colella Perché non ho provato Sin dai primi giorni, l arrivo di Esther mise sottosopra l intero quartiere. Esther, 30 anni circa. Jeans aderenti e stivali neri in pelle. Maglie scure aderenti. Carnagione

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

Dimmi che è solo un sogno!

Dimmi che è solo un sogno! Mariuccia FADDA Istituto Tecnico Commerciale G. Dessì, classe 4 a E Dimmi che è solo un sogno! Tutto è iniziato con uno stupido intervento alla gamba, in quello stupido ospedale, con quello stupido errore

Dettagli

L amore è un granello di sabbia

L amore è un granello di sabbia L amore è un granello di sabbia Erika Zappoli L AMORE È UN GRANELLO DI SABBIA romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Erika Zappoli Tutti i diritti riservati A Serena e Samuel con la sola vostra

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

A SCUOLA IN BICICLETTA

A SCUOLA IN BICICLETTA A SCUOLA IN BICICLETTA Come si fa? di Michele Mutterle Tuttinbici FIAB Vicenza Michele Mutterle A scuola in Prima di tutto: procurati una bici! Che deve essere Comoda Giusta per la tua età perfettamente

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Australia Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Antonino Santamaria

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: Ciao, Flavia. Mi sono divertito moltissimo sabato

Dettagli

Gaia. Il viaggio continua

Gaia. Il viaggio continua Gaia Il viaggio continua Laura Virgini GAIA Il viaggio continua Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Laura Virgini Tutti i diritti riservati A Te che Hai reso possibile l impossibile. A Te

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

Addio, caro estinto. Sceneggiatura per Terra di Tommaso Vitiello

Addio, caro estinto. Sceneggiatura per Terra di Tommaso Vitiello Addio, caro estinto Sceneggiatura per Terra di Tommaso Vitiello 1 Tavola 1 1 / Esterno giorno. Panoramica. 3D è steso per terra, ed ha un occhio nero. Dida: Ora. Uomo (V.F.C.): La prossima volta impari

Dettagli

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C era una volta un album di foto scolorite. Un vecchio album di nome Sansone. Sansone era stato acquistato nel 1973 in un mercatino di Parigi da una certa signora Loudville.

Dettagli

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2004 2005 PROVA DI ITALIANO. Scuola Primaria. Classe Seconda. Codici. Scuola:... Classe:..

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2004 2005 PROVA DI ITALIANO. Scuola Primaria. Classe Seconda. Codici. Scuola:... Classe:.. Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Istituto Nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2004

Dettagli

Andrea Bajani La mosca e il funerale

Andrea Bajani La mosca e il funerale nottetempo Andrea Bajani La mosca e il funerale nottetempo Con la gente che piange io non so mai come fare. Non so come si fa a farla smettere. Certa gente è capace. Dice una parola, una sola, e gli altri

Dettagli

L OCCHIO RIVELATORE. Scritto e diretto da MARCO CASSINI. Con EUGENIA ROFI MATTIA BELLA PIERGIUSEPPE DI TANNO VALENTINA COZZI JULIA ESPOSITO

L OCCHIO RIVELATORE. Scritto e diretto da MARCO CASSINI. Con EUGENIA ROFI MATTIA BELLA PIERGIUSEPPE DI TANNO VALENTINA COZZI JULIA ESPOSITO L OCCHIO RIVELATORE Scritto e diretto da MARCO CASSINI Con EUGENIA ROFI MATTIA BELLA PIERGIUSEPPE DI TANNO VALENTINA COZZI JULIA ESPOSITO Assistente alla regia MATTIA BELLA Cast SPAZIO TRE TEATRO Hanno

Dettagli

Internet i vostri figli vi spiano! La PAROLA-CHIAVE: cacao Stralci di laboratorio multimediale

Internet i vostri figli vi spiano! La PAROLA-CHIAVE: cacao Stralci di laboratorio multimediale Internet i vostri figli vi spiano! La PAROLA-CHIAVE: cacao Stralci di laboratorio multimediale Ins: nel laboratorio del Libro avevamo detto che qui, nel laboratorio multimediale, avremmo cercato qualcosa

Dettagli

La vicenda si svolge in Genova, in due vicoli e due strade - al giorno d oggi - in pieno inverno e con uno scarto temporale di 7 anni.

La vicenda si svolge in Genova, in due vicoli e due strade - al giorno d oggi - in pieno inverno e con uno scarto temporale di 7 anni. Sinossi: Un barbone viene aiutato da una sconosciuta accompagnata da un infante. Poco dopo la donna muore in un incidente. Il barbone si prende cura della piccola cambiando completamente vita. SOGGETTO:

Dettagli

NONA LEZIONE L AUTOSTOP

NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE 96 L autostop Scendi pure tu dalla macchina? Devo spingere anch io? Sì, se vuoi. Ma scusa, quanto è distante il distributore di benzina? Non lo so qualche chilometro.

Dettagli

La lunga strada per tornare a casa

La lunga strada per tornare a casa Saroo Brierley con Larry Buttrose La lunga strada per tornare a casa Traduzione di Anita Taroni Proprietà letteraria riservata Copyright Saroo Brierley 2013 2014 RCS Libri S.p.A., Milano Titolo originale

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

PORCHIPINO. Periodo attuazione: ottobre/dicembre 2007

PORCHIPINO. Periodo attuazione: ottobre/dicembre 2007 PORCHIPINO Temi: L incontro, lo stare e il partire. La narrazione della storia di Porchipino, un piccolo riccio rimasto solo nel bosco, introduce i bambini al tema dell incontro, dell accoglienza del diverso

Dettagli

john boyne il bambino con il pigiama a righe

john boyne il bambino con il pigiama a righe john boyne il bambino con il pigiama a righe 3 Proprietà letteraria riservata 2006 by John Boyne 2007 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07962-4 Titolo originale dell opera: The Boy in the Striped

Dettagli

IL CAPPELLO MAGICO RITA SABATINI

IL CAPPELLO MAGICO RITA SABATINI IL CAPPELLO MAGICO RITA SABATINI Da quando il signor Bartolomeo aveva perso tutti i suoi capelli era diventato molto triste. Dapprima i capelli erano diventati grigi e avevano iniziato a diradarsi. Poi

Dettagli

Come imparare a disegnare

Come imparare a disegnare Utilizzare la stupidità come potenza creativa 1 Come imparare a disegnare Se ti stai domandando ciò che hai letto in copertina è vero, devo darti due notizie. Come sempre una buona e una cattiva. E possibile

Dettagli

Unità III Gli animali

Unità III Gli animali Unità III Gli animali Contenuti - Fattoria - Zoo - Numeri Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Roberto racconta L Orsoroberto si presenta e racconta ai bambini un poco di sé. L Orsoroberto ama mangiare il miele,

Dettagli

Lia Levi. La portinaia Apollonia. orecchio acerbo DISEGNI DI EMANUELA ORCIARI

Lia Levi. La portinaia Apollonia. orecchio acerbo DISEGNI DI EMANUELA ORCIARI Lia Levi La portinaia Apollonia DISEGNI DI EMANUELA ORCIARI orecchio acerbo Premio Andersen 2005 Miglior libro 6/9 anni Super Premio Andersen Libro dell Anno 2005 Lia Levi La portinaia Apollonia DISEGNI

Dettagli

SCOMMESSA D AMORE. Mata Leon. Copyright 2007 Mata Leon

SCOMMESSA D AMORE. Mata Leon. Copyright 2007 Mata Leon SCOMMESSA D AMORE di Mata Leon Copyright 2007 Mata Leon 1 SCENA 1 AUTO INT. S. Riccardo, un bel ragazzo di 35 anni, è alla guida della sua auto, sta tornando dal lavoro. Il traffico il quel tratto è abbastanza

Dettagli

Federico Platania Il primo sangue Copyright 2008 Via Col di Lana, 23 Ravenna Tel. 0544 401290 - fax 0544 1390153 www.fernandel.it fernandel@fernandel.it ISBN: 978-88-87433-89-0 Copertina di Riccardo Grandi

Dettagli

Laura Virgini IL VIAGGIO

Laura Virgini IL VIAGGIO Il Viaggio Laura Virgini IL VIAGGIO romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Laura Virgini Tutti i diritti riservati A mia madre, senza la quale non sarei qui, ora, e non sarei quella che sono.

Dettagli

I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione

I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione "Il Primo Ebook In Italia Che Ti Svela Gratuitamente Tutti Gli Errori Che Commetti Durante La Seduzione" Istruzioni passo per passo... Parte 1 Dal 1 al 10 1 I 47

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

dove in un grande palazzo molti bambini.

dove in un grande palazzo molti bambini. dove in un grande palazzo molti bambini. si svolge giocano Il film Com è Emiliano? Allegro Arrabbiato Preoccupato Triste Annoiato Perché Emiliano non gioca con gli altri bambini? Perché sta male Perché

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

La Scalinata un film di Claudio Sestili

La Scalinata un film di Claudio Sestili La Scalinata un film di Claudio Sestili Con: Stefano Artissunch Cristiana Marchei Chiesa "S. Felicita" di Colli del Tronto AP Regia di Claudio Sestili Soggetto: Claudio Sestili Sceneggiatura: Claudio Sestili

Dettagli

PROVE DI VERIFICA DI ITALIANO CLASSE III II QUADRIMESTRE DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI

PROVE DI VERIFICA DI ITALIANO CLASSE III II QUADRIMESTRE DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI PROVE DI VERIFICA DI ITALIANO CLASSE III ANNO SCOLASTICO II QUADRIMESTRE ALUNNO/A PROVE DI VERIFICA PERIODO: SECONDO

Dettagli

La famiglia. La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. Donne in carriera l ora del dietrofront

La famiglia. La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. Donne in carriera l ora del dietrofront La famiglia La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. b. a. c. d. f. e. Nonni a scuola dai nipoti oggi lezione di Internet Nove scuole, 900 anziani, 900 ragazzi Obiettivo: creare

Dettagli

Il maestro nuovo è tornato

Il maestro nuovo è tornato rob buyea Il maestro nuovo è tornato Traduzione di Beatrice Masini Rizzoli Titolo originale: Mr. Terupt Falls Again 2012 Rob Buyea Pubblicato per la prima volta negli Stati Uniti nel 2012 da Delacorte

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

VIAGGI NELLE STORIE. Frammenti di cinema. per narrare. L incontro. Percorso di italiano L2 per donne straniere

VIAGGI NELLE STORIE. Frammenti di cinema. per narrare. L incontro. Percorso di italiano L2 per donne straniere VIAGGI NELLE STORIE Frammenti di cinema per narrare L incontro Percorso di italiano L2 per donne straniere Claudia Barlassina e Marilena Del Vecchio Aprile Maggio 2009 VIAGGI NELLE STORIE I PARTE GUARDA

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

ELEKTRA_ un opera techno

ELEKTRA_ un opera techno ELEKTRA_ un opera techno di Carmen Giordano Personaggi Elektra Oreste Madre e Padre (Voci Off) 1 Ouverture Coro - Emotivamente instabile. Problemi relazionali e disturbi del comportamento. Non intrattiene

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello B1

Università per Stranieri di Siena Livello B1 Unità 4 Fare la spesa al mercato In questa unità imparerai: a capire testi che danno informazioni e consigli su come fare la spesa al mercato e risparmiare parole relative agli acquisti e ai consumi gli

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. MAZZINI ERICE TRENTAPIEDI ISTITUTO COMPRENSIVO G. MAZZINI. Anno Scolastico 2012/2013

ISTITUTO COMPRENSIVO G. MAZZINI ERICE TRENTAPIEDI ISTITUTO COMPRENSIVO G. MAZZINI. Anno Scolastico 2012/2013 ISTITUTO COMPRENSIVO G. MAZZINI ERICE TRENTAPIEDI ISTITUTO COMPRENSIVO G. MAZZINI Anno Scolastico 2012/2013 Classe 4^ B PREFAZIONE UNA GRANDE AMICIZIA Questo giornalino è nato dall idea di mettere insieme

Dettagli

In questa casa tutta la famiglia provvede a mantenere il proprio ambiente di vita pulito e scintillante il babbo

In questa casa tutta la famiglia provvede a mantenere il proprio ambiente di vita pulito e scintillante il babbo 6. SINDROME NIMBY Not in my black yard. Ciò che non accade nel cortile di casa nostra non ci riguarda, non ci interessa. È la mentalità che fa da sfondo alla crisi profonda della nostra società, nella

Dettagli

CORTOMETRAGGIO CIOCCA

CORTOMETRAGGIO CIOCCA CORTOMETRAGGIO CIOCCA 1. INT.CASA DEL SUD - BAGNO-GIORNO Un uomo sui trentacinque anni, rasato e con gi occhi scuri, è davanti allo specchio. PP dell uomo che, nel bagno della sua casa arredata in modo

Dettagli

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali)

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Al mare, verso gli undici anni, avevo fatto amicizia con un bagnino. Una cosa innocentissima, ma mia madre mi chiedeva

Dettagli

Gellindo Ghiandedoro e la scopa della signora Fabene Befana

Gellindo Ghiandedoro e la scopa della signora Fabene Befana Gellindo Ghiandedoro e la scopa della signora Fabene Befana I RACCONTI DEL BOSCO DELLE VENTI QUERCE - FIABA DI MAURO NERI - ILLUSTRAZIONI DI FULBER Era proprio destino che quell anno dal cielo cadessero

Dettagli

Lezioni di spicce Fotografia

Lezioni di spicce Fotografia Lezioni spicce di fotografia Lezioni di spicce Fotografia 1 Introduzione L idea di queste pagine, un po spicce, vagamente sbrigative, nascono da una conversazione in chat, perché anche io chatto, con un

Dettagli

IL PREZZO DELL'IMMORTALITA. di Mirco Sgarzi. Rosebud Films Http://www.rosebudfilms.it Email: info@rosebudfilms.it Email: mirco.sgarzi@rosebudfilms.

IL PREZZO DELL'IMMORTALITA. di Mirco Sgarzi. Rosebud Films Http://www.rosebudfilms.it Email: info@rosebudfilms.it Email: mirco.sgarzi@rosebudfilms. IL PREZZO DELL'IMMORTALITA di Mirco Sgarzi Rosebud Films Http://www.rosebudfilms.it Email: info@rosebudfilms.it Email: mirco.sgarzi@rosebudfilms.it 1 INT. - STUDIO - NOTTE 1 Lo studio è arredato signorilmente,

Dettagli

Questionario COMPASS*

Questionario COMPASS* Questionario COMPS* Istruzioni Il presente questionario viene utilizzato per addestrarsi a discriminare fra le varie modalità di reazione a situazioni sociali specifiche in casa e fuori. Consta di 30 casi

Dettagli

associazione per il bambino in ospedale Amico ABIO

associazione per il bambino in ospedale Amico ABIO associazione per il bambino in ospedale numero 34 maggio 2015 Amico ABIO UDINE Periodico quadrimestrale di informazione di ABIO Udine Onlus Direttore Responsabile: Paola Del Degan Redazione: Paola Caselli,

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Racconto Le bellissime figlie di Mufaro

Racconto Le bellissime figlie di Mufaro www.gentletude.com Impara la Gentilezza 3 COMUNICARE CON EMPATIA (attvità per le scuole primarie) Guida Rapida Obiettivi: Gli allievi saranno in grado di identifica re modalità per comunicare con gentilezza

Dettagli

Conosciamoci giocando

Conosciamoci giocando Primi incontri GIANNI FRIGERIO Conosciamoci giocando Alla ripresa del catechismo il primo obiettivo è quello di favorire nei ragazzi la reciproca conoscenza e di aiutarli a fare gruppo. Vi presentiamo

Dettagli

Unità Didattica CAFFE ESPRESSO

Unità Didattica CAFFE ESPRESSO Provincia di Milano Assessorato all Istruzione Centro COME Cooperativa Farsi Prossimo PROGETTO NON UNO DI MENO Laboratori ELLEDUE Materiali didattici prodotti nel corso della sperimentazione 2007/2008

Dettagli

Questionario sulle abilità comunicativo relazionali

Questionario sulle abilità comunicativo relazionali Questionario sulle abilità comunicativo relazionali a cura di Fabio Navanteri per il tutor: da leggere ai corsisti Il questionario che vi proponiamo vi permetterà di individuare alcuni tratti del vostro

Dettagli

"UN NATALE MAGICO" Farsa in Musica per Bambini di Oreste De Santis

UN NATALE MAGICO Farsa in Musica per Bambini di Oreste De Santis "UN NATALE MAGICO" Farsa in Musica per Bambini di Oreste De Santis *** Attenzione è possibile acquistare il cd musicale ( 20 ) con le canzoni con voce e le basi musicali direttamente dall autore scrivi

Dettagli

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2 SPEDIRE UNA LETTERA A.: Con queste telefonate internazionali spendo un sacco di soldi. B.: A.: B.: A.: B.: A.: B.: Perché non scrivi una lettera? Così hai la possibilità di dire tutto quello che vuoi.

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

Cerchi d acqua e policromie cristalline

Cerchi d acqua e policromie cristalline Cerchi d acqua e policromie cristalline Entriamo nella casa del lago. Vanni scruta l ambiente da esperto. Apre le grandi finestre, lasciando entrare l aria fresca e pulita. Un odore d antico c investe.

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA COLLODI A.S.2013/14 COME SI CREA UN RICORDO NELLA NOSTRA MENTE?

SCUOLA DELL INFANZIA COLLODI A.S.2013/14 COME SI CREA UN RICORDO NELLA NOSTRA MENTE? SCUOLA DELL INFANZIA COLLODI A.S.2013/14 PROGETTO SCIENTIFICO di Marica Loppo Gruppo anni 5 LA MEMORIA è una GRANDE CASA in cui si depositano le informazioni recuperate con l aiuto dei sensi (LE FINESTRE)

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Linea A 1. BATTISTINI

Linea A 1. BATTISTINI Linea A 5 1. BATTISTINI È lunedì. Una nuova settimana comincia. Come tutte le mattine, il signor Duccio Pucci sta andando a lavorare. - Il lavoro, il lavoro, sempre il lavoro Ma perché devo lavorare così

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

PALSO ESAMI DI LINGUA ITALIANA LIVELLO A2 MAGGIO 2006. Certificazione riconosciuta dall ICC ISTRUZIONI. Nome:... Cognome:...

PALSO ESAMI DI LINGUA ITALIANA LIVELLO A2 MAGGIO 2006. Certificazione riconosciuta dall ICC ISTRUZIONI. Nome:... Cognome:... Nome:... Cognome:... ESAMI DI LINGUA ITALIANA PALSO LIVELLO A2 Certificazione riconosciuta dall ICC ISTRUZIONI MAGGIO 2006 Scrivi il tuo nome e cognome (in questa pagina, in alto). Non aprire questo fascicolo

Dettagli

Come è l intensità della luce quando ti allontani dalla sorgente luminosa?

Come è l intensità della luce quando ti allontani dalla sorgente luminosa? Ciao! Ti ricordi quale era il problema allora? Riprendiamolo brevemente. La posizione reale di una stella può essere diversa da quello che ti sembra, ma quelle che vediamo più deboli sono veramente tali?

Dettagli

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città 1 Ciao!! Quando guardi il cielo ogni volta che si fa buio, se è sereno, vedi tanti piccoli punti luminosi distribuiti nel cielo notturno: le stelle. Oggi si apre l immaginario Osservatorio per guardare...

Dettagli

SOS GIOCO! ARTICOLO 31

SOS GIOCO! ARTICOLO 31 ARTICOLO 31 1. Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo ed allo svago, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età, ed a partecipare liberamente alla vita culturale

Dettagli

SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI

SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI Classi 3-5 II Livello SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI Motivazione: una buona capacità comunicativa interpersonale trova il suo punto di partenza nel semplice parlare e ascoltare

Dettagli

Lasciatevi incantare

Lasciatevi incantare Lasciatevi incantare Rita Pecorari LASCIATEVI INCANTARE favole www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Rita Pecorari Tutti i diritti riservati Tanto tempo fa, io ero ancora una bambina, c era una persona

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno

Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno Il piccolo Arco Baleno viveva tutto solo sopra una nuvola. La sua nuvoletta aveva tutte le comodità: un letto con una grande coperta colorata, tantissimi

Dettagli

ROMANZO «DI» O «CON» IMMAGINI?

ROMANZO «DI» O «CON» IMMAGINI? ROMANZO «DI» O «CON» IMMAGINI? Lui. Tempo fa ho scritto un libro tutto parole niente immagini. Lei. Bravo. Ma non mi sembra una grande impresa. Lui. Adesso vedrai: ho appena finito un libro tutto immagini

Dettagli

Chiavi. Unità 1. Tutti a scuola! 5. a. 2-due, b. 7-sette, c. 4-quattro, d. 10-dieci, e. 9- nove, f. 1-uno, g. 8-otto, h. 6-sei, i.

Chiavi. Unità 1. Tutti a scuola! 5. a. 2-due, b. 7-sette, c. 4-quattro, d. 10-dieci, e. 9- nove, f. 1-uno, g. 8-otto, h. 6-sei, i. Chiavi Chiavi del Libro dello studente Unità introduttiva. Ciao! Come ti chiami? Hamid, Paula, Simone, Edmond, Fang Fang 3. Hamid, terza B; Paula, terza B; Fang Fang, compagna; Edmond, terza B 4. Fang

Dettagli

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO 6. ABITO A 7. QUESTA E LA MIA FAMIGLIA: 1 8. A CASA

Dettagli

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI Come assicurarti soldi e posto di lavoro nel bel mezzo della crisi economica. www.advisortelefonica.it Complimenti! Se stai leggendo

Dettagli

Il poker del Diavolo IL POKER DEL DIAVOLO di Mirko Virgili e Flavio Carnevali

Il poker del Diavolo IL POKER DEL DIAVOLO di Mirko Virgili e Flavio Carnevali SCENEGGIATURA Il poker del Diavolo IL POKER DEL DIAVOLO di Mirko Virgili e Flavio Carnevali Scena 1 Est. Sera Strada di quartiere Ci troviamo in una via qualsiasi della città. Una mercedes modello SLK

Dettagli

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: Ciao Renata.

Dettagli

Premio Dialogare 2015

Premio Dialogare 2015 Premio Dialogare 2015 RACCONTO SEGNALATO La quarta regola di ogni trasloco di Sebastiano Marvin Prima regola: se non ti ricordavi di averlo, è da buttare. Alice non sembra convinta, ma non riuscirà a farmi

Dettagli

L AZIONE DI DIFFUSIONE

L AZIONE DI DIFFUSIONE L AZIONE DI DIFFUSIONE 28 Messaggio, 4 marzo 1951 La volontà del Figlio Vedo una luce intensa e odo: Eccomi di nuovo. Attraverso la luce vedo la Signora. Dice: Guarda bene e ascolta quello che ho da dirti.

Dettagli

CIMITERIAL TOUR. Chiara Rossi e Silvestra Sbarbaro PERSONAGGI. La scena si svolge nel tempo attuale, nel cimitero di Portofino.

CIMITERIAL TOUR. Chiara Rossi e Silvestra Sbarbaro PERSONAGGI. La scena si svolge nel tempo attuale, nel cimitero di Portofino. CIMITERIAL TOUR di Chiara Rossi e Silvestra Sbarbaro PERSONAGGI SCANNADINARI SCANNADINARI SENZAQUATTRINI PECORELLA MISTER X moglie del defunto Fabrizio Incantalupo cognata del defunto, sorella di Gloria

Dettagli

LA PRIMA COSA IMPORTANTE DA FARE: IMPOSTARE L ENTRATA E L USCITA DEL SUONO

LA PRIMA COSA IMPORTANTE DA FARE: IMPOSTARE L ENTRATA E L USCITA DEL SUONO AUDACITY Audacity ti permette di registrare infinite tracce (ovvero più registrazioni che si sovrappongono l una all altra, ad esempio potrai fare prima il giro di chitarra, poi il cantato, poi l armonica

Dettagli

La principessa dal dente smarrito

La principessa dal dente smarrito La principessa dal dente smarrito LA VALLE DELLE MILLE MELE - FIABA DI MAURO NERI - ILLUSTRAZIONI DI FULBER DISEGNO DA FARE IL SOGGETTO POTREBBE ESSERE LAMPURIO COL MAL DI DENTI Come mai quel visino così

Dettagli

Il Potere delle Affermazioni

Il Potere delle Affermazioni Louise L. Hay Il Potere delle Affermazioni Ebook Traduzione: Katia Prando Copertina e Impaginazione: Matteo Venturi 2 È così bello essere qui. Sono venuta in Italia, a Roma, tante volte, ma ogni volta

Dettagli

Nonno Toni! esclamò Tino. Sono pronto. Che

Nonno Toni! esclamò Tino. Sono pronto. Che Nonno Toni! esclamò Tino. Sono pronto. Che storia leggiamo stasera? Lo scalpiccìo dei piedini sulla scala echeggiò per tutta la casa. Tino entrò di corsa, già in pigiama, ansioso di ascoltare una storia.

Dettagli

Non ho più paura del mondo Maria Sandu

Non ho più paura del mondo Maria Sandu Non ho più paura del mondo Maria Sandu Eccolo. Sta arrivando, diretto verso il nostro tavolo, sorridendo. Mi guarda fisso, gli occhi pieni di luce. Mi perdo. Buongiorno! mi dice prendendo posto davanti

Dettagli

informazioni che si può leggere bene, chiaro con caratteri di scrittura simile a quelli usati nella stampa, ma scritti a mano chi riceve una lettera

informazioni che si può leggere bene, chiaro con caratteri di scrittura simile a quelli usati nella stampa, ma scritti a mano chi riceve una lettera Unità 12 Inviare una raccomandata In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come inviare una raccomandata parole relative alle spedizioni postali e all invio di una raccomandata

Dettagli

Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030

Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030 Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030 COPIA OMAGGIO 1 Noi come Voi è un associazione che accoglie tutti i giorni mol ti giovani con disabilità

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2 per Stranieri di Siena Centro CILS : Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi. Sono brevi dialoghi o annunci. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

SCUOLA INFANZIA STATALE DI ZOCCA SEZIONI : A - B

SCUOLA INFANZIA STATALE DI ZOCCA SEZIONI : A - B Istituto Comprensivo "Martiri della libertà" Piazza Martiri, 61-41059 Zocca (Mo) MOIC81300P C.F.94091750367 Tel - 059.98.57.90 Fax - 059.98.57.79 SCUOLA INFANZIA STATALE DI ZOCCA SEZIONI : A - B INSEGNANTI:

Dettagli

TEST LIVELLO B1 QCE COMPRENSIONE ORALE DETTATO ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA.

TEST LIVELLO B1 QCE COMPRENSIONE ORALE DETTATO ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA. TEST LIVELLO B1 QCE NOME COGNOME. CLASSE.. DATA.. COMPRENSIONE ORALE DETTATO. ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA. 1.. Fabio e Barbara si incontrano A) alla stazione di Pisa. B) all aeroporto di

Dettagli