CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO SPECIALE D ONERI"

Transcript

1 STRUTTURA VALLE D AOSTA S.r.l. Via Lavoratori Vittime del Col du Mont nr. 28, Aosta CAPITOLATO SPECIALE D ONERI Art. 1 Oggetto del servizio Oggetto del presente appalto è l esecuzione del servizio di pulizia giornaliera e periodica nonché il riassetto di tutti i locali, uffici, sale riunioni, servizi ecc. compresa la sanificazione ambientale (derattizzazione e monitoraggio periodico) dei seguenti edifici o in parte di essi: Lotto 1 in Comune di Aosta (CIG ). - edificio D (parti comuni e sede della committente come meglio individuato nella planimetria doc.1) area Espace Aosta (sanificazione ambientale: monitoraggio trappole esistenti esterne al fabbricato) - locale officina c/o edificio E (sanificazione ambientale: monitoraggio trappole esistenti esterne al fabbricato) - edificio Pépiniere d Entreprises area Espace Aosta (sanificazione ambientale: monitoraggio trappole esistenti sia interne che esterne al fabbricato) - Archivio storico c/o palazzo ex Cogne (via 1 Maggio) - cunicolo tecnologico (sanificazione ambientale: monitoraggio trappole esistenti all interno del cunicolo) Lotto 2 in Comune di Pont Saint Martin (CIG FB). - edificio Pépiniere d Entreprises area ex Illsa Viola (disinfestazione dei locali posti al piano interrato e del cavedio e successiva derattizzazione con esche poste nei contenitori di sicurezza segnalati, sia all interno che all esterno del fabbricato). Le superfici indicate e le destinazioni d uso dei locali riportate nel presente capitolato sono da ritenersi indicative ai fini della presentazione dell offerta per il servizio in appalto. E fatto obbligo a tutti gli operatori economici di effettuare un sopralluogo presso gli edifici interessati dal servizio, secondo le prescrizioni del bando di gara. Lotto 1 - Edificio D area Espace Aosta Locali Superfici mq. 1.1 parti comuni interne: hall piano terra, scale, hall piano primo, vani ascensori, corridoi parti comuni esterne: ingressi e vani scale uscite di emergenza uffici Struttura Valle d Aosta: locale archivio piano terra (mq. 140) e sede amministrativa piano primo (mq. 550) officina Struttura Valle d Aosta c/o edificio E: ingresso locale spogliatoio e servizi archivio Storico c/o palazzo ex Cogne (ufficio e servizi) futuro ampliamento uffici sede P Cunicolo tecnologico n.p. Lotto 1 - Pépinière d Entreprises area Espace Aosta Locali Superfici mq. 2.1 parti comuni interne piano terra: bussola di ingresso, hall, locale caffé, disimpegno scale, servizi igienici, vano ascensore, scale e corridoi 500 parti comuni interne primo piano: servizi igienici, scale e corridoi 2.2 locali di servizio: magazzini piano terra, sala server piano terra, locale contatori piano terra, ufficio NOC soppalco lotto 6, saletta stampanti primo piano piano ammezzato, cantine, centrale termica 120

2 2.4 aree esterne: ingresso, marciapiedi, guida scorrimento cancello carraio, terrazzi e balconi primo piano uffici Struttura Valle d Aosta piano primo sala Cogne sala Ansaldo sala Colonna sala E-learning 85 Lotto 2 - Pépinière d Entreprises area ex Illsa Viola in Pont Saint Martin Locali Superfici mq. 3.1 parti comuni interne piano terra e primo piano: hall, servizi igienici, corridoio, scale, pianerottoli parti comuni esterne e interrato: rampa garage, marciapiedi, guide scorrimento cancelli, autorimessa, centrale termica, corridoi cantine parti comuni e locali tecnici: ripostiglio, locale contatori, sala server, rampa scale interrato, pianerottolo, sottoscala, magazzino Struttura Valle d Aosta uffici Struttura Valle d Aosta sala Lys sala Monterosa 34 Art. 2 - Modalità di esecuzione del servizio Tutte le attività dovranno essere effettuate in conformità alle norme vigenti in materia igienico-sanitaria. Il servizio consiste nella pulizia degli ambienti di seguito indicati sulla scorta delle attività svolte, del piano dettagliato del servizio approvato dalla Stazione appaltante con le cadenze temporali di seguito indicate: Lotto 1 - Edificio D Loc Attività richieste frequenza 1.1 Parti comuni interne - spazzatura a umido di tutti i pavimenti scale comprese - spazzatura a umido dei vani ascensore 2/S - svuotatura contenitori portarifiuti e posacenere in sacchi traspirazione zero e deposito degli stessi nei contenitori - spolveratura ringhiere scale, porte ascensori e interruttori - detersione pavimenti trattati a cera - deragnatura da pareti e soffitti mensile - detersione superfici vetrate bussole d ingresso - spolveratura lampade a muro - spolveratura copribussola lato nord mensile - detersione dei vetri e degli infissi interni - detersione delle porte a vetro cortile est e delle porte lato corridoio dei locali piano terreno lato est quadrimestrale - spazzatura, detersione e ceratura pavimenti - detersione superfici vetrate e relativi infissi parte esterna semestrale 1.2 Parti comuni esterne - spazzatura ingressi e vani scala uscite di emergenza - accumulo dei rifiuti negli appositi contenitori per la raccolta differenziata 1.3 Uffici Struttura V.d.A. 1.3.a 1.3.b parti comuni: corridoio, sala riunioni e servizi sanitari (2 blocchi) Uffici Struttura: - aspirazione con battitappeto moquette ingresso e dei tappeti presenti - spazzatura a umido di tutti i pavimenti - detersione e disinfezione servizi sanitari (spazzatura e detersione pavimenti, accurata pulizia e disincrostazione sanitari, svuotatura porta scopino e sostituzione prodotto igienizzante, svuotamento cestini) - svuotatura contenitori portarifiuti e posacenere in sacchi traspirazione zero e deposito degli stessi nei contenitori - lavaggio posacenere settimanale 3/S 2/S

3 - spolveratura a umido piani di lavoro, scrivanie, sedie e poltrone,telefoni interruttori e pulsantiere; - accumulo dei rifiuti negli appositi contenitori per la raccolta differenziata - verifica e posizionamento dei materiali di consumo nei bagni - spolveratura a umido dei componenti di arredo (parete attrezzata), delle porte e dei ventilconvettori - deragnatura da pareti e soffitti - detersione superfici vetrate tra i locali sala riunione, ufficio appalti e ufficio tecnico e il corridoio interno - pulitura/spolveratura sala server mensile

4 - detersione superfici vetrate e relativi infissi interna ed esterna - detersione pareti piastrellate dei servizi sanitari - spolveratura ad umido delle travi fredde - detersione apparecchi di illuminazione - detersione moquette ingresso semestrale 1.3.c Archivio Struttura piano terreno - spazzatura a umido dei pavimenti del locale archivio - deragnatura da pareti e soffitti - detersione interna delle superfici vetrate e infissi semestrale Officina - detersione e disinfezione dei servizi igienici: spazzatura e detersione pavimenti, detersione sanitari e pareti circostanti, svuotamento cestini, verifica e riposizionamento dei materiali di consumo - detersione superfici vetrate e relativi infissi interni - derattizzazione: posizionamento trappole Archivio ex Cogne c/o Cogne Acciai Speciali - spazzatura a umido dei pavimenti del locale archivio - deragnatura da pareti e soffitti semestrale mensile - detersione interna delle superfici vetrate e infissi semestrale 1.6 Futuro ampliamento uffici sede: attività indicate sub 1.3.b) 1.7 Cunicolo tecnologico: sanificazione ambientale (monitoraggio trappole esistenti) semestrale Lotto 1 - Pépinière area Espace Aosta Attività richieste frequenza detersione e disinfezione dei servizi igienici: spazzatura e detersione pavimenti, detersione sanitari e pareti circostanti, svuotamento cestini, verifica e riposizionamento dei materiali di consumo - spolveratura a umido piani di lavoro, scrivanie, sedie e poltrone, arredi, attrezzature, interruttori, corrimano - esposizione e ritiro dei cassonetti di raccolta differenziati esterni, da collocare all esterno della recinzione, secondo la frequenza e le modalità previste dal comune di Aosta 5/S - detersione delle porte a vetro interne - detersione ascensore detersione interna ed esterna delle vetrate sino ad una altezza di 2 metri - spolveratura a umido delle porte interne - spolveratura a umido delle rastrelliere - spolveratura delle piante artificiali - detersione dei tappeti mensile annuale a - deceratura e ceratura dei pavimenti della hall e dei corridoi chiamata - spolveratura a umido piani di porte, piani di lavoro, scrivanie, sedie e poltrone, arredi, attrezzature, bimestrale 2.2 interruttori, corrimano - disinfestazione e derattizzazione monitoraggio esche semestrale spolveratura a umido porte, interruttori, corrimano trimestrale

5 - derattizzazione monitoraggio trappole esistenti annuale spazzatura meccanica o manuale mensile - detersione esterna delle superfici vetrate dell intero edificio con ponteggio semestrale - disinfestazione e derattizzazione monitoraggio esche semestrale - spolveratura a umido piani di lavoro, scrivanie, sedie e poltrone, arredi, attrezzature, interruttori - detersione interna delle superfici vetrate e infissi - spolveratura a umido delle porte interne e degli armadi 2/S bimestrale deceratura e ceratura dei pavimenti annuale a chiamata 2/S spolveratura a umido piani di lavoro, scrivanie, arredi, attrezzature, interruttori - spazzolatura sedie e poltrone - spolveratura a umido delle pareti divisorie - detersione interna delle superfici vetrate e infissi - spolveratura a umido delle porte interne - spolveratura degli armadi - deceratura e ceratura dei pavimenti bimestrale annuale a chiamata 3.1 Lotto 2 - Pépinière area ex Ilsa Viola in Pont Saint Martin attività richieste - detersione e disinfezione dei servizi igienici: spazzatura e detersione pavimenti, detersione sanitari e pareti circostanti, svuotamento cestini, verifica e riposizionamento dei materiali di consumo - spolveratura a umido piani di lavoro, scrivanie, sedie e poltrone, arredi, attrezzature, interruttori, corrimano - esposizione e ritiro dei cassonetti di raccolta differenziati esterni, da collocare all esterno della recinzione, secondo la frequenza e le modalità previste dal comune di Pont Saint Martin frequenza 5/S - detersione delle porte a vetro interne - detersione interna ed esterna delle vetrate sino ad una altezza di 2 metri - spolveratura a umido delle porte interne - spolveratura a umido delle rastrelliere mensile annuale a - deceratura e ceratura dei pavimenti del corridoio piano terra chiamata spazzatura meccanica o manuale mensile - detersione esterna delle superfici vetrate dell intero edificio con ponteggio semestrale

6 - derattizzazione: disinfestazione se necessaria e posizionamento di trappole in seguito monitoraggio semestrale delle trappole posizionate. - spolveratura a umido porte, interruttori, corrimano disinfestazione e derattizzazione: posizionamento trappole - monitoraggio esche (semestrale) spolveratura a umido piani di lavoro, scrivanie, sedie e poltrone, arredi, attrezzature, interruttori - detersione interna delle superfici vetrate e infissi - spolveratura a umido delle porte interne e degli armadi - spolveratura a umido piani di lavoro, scrivanie, arredi, attrezzature, interruttori - spazzolatura sedie e poltrone - spolveratura a umido delle pareti divisorie - detersione interna delle superfici vetrate e infissi - spolveratura a umido delle porte interne - spolveratura degli armadi annuale trimestrale annuale 2/S bimestrale bimestrale Art. 3 Condizioni di esecuzione Le operazioni di pulizia devono essere condotte da personale specializzato e dotato delle migliori attrezzature disponibili e dei materiali più idonei. Il monte ore per l espletamento del servizio ritenuto adeguato, considerando la produttività media dell attuale prestatore del servizio, è pari a ore/anno per il Lotto 1 e nr. 682 ore/anno per il Lotto 2. Il personale dovrà essere munito di tessera di riconoscimento con l indicazione del nominativo e la ragione sociale dell aggiudicatario e indossare apposita divisa e DPI. Struttura Valle d Aosta si riserva di effettuare verifiche e controlli sulle schede giornaliere di presenza e sulle attività svolte. Tutte le prestazioni di cui ai paragrafi successivi devono svolgersi al di fuori del normale orario di lavoro degli uffici e comunque in modo tale da non disturbare l eventuale attività lavorativa in corso. Si precisa che, nei limiti dell occorrente all esecuzione del servizio, sono a carico della stazione appaltante la fornitura di acqua, energia elettrica e, dove disponibile, di un locale da utilizzare come deposito ed eventuale spogliatoio. L esecutore del servizio è responsabile della custodia sia della propria attrezzatura tecnica che dei prodotti utilizzati; la stazione appaltante non risponde in caso di danni o furti. Alla scadenza del contratto, i locali messi a disposizione da Struttura Valle d Aosta dovranno essere riconsegnati nello stato di fatto in cui erano all atto della presa in consegna. L aggiudicatario è responsabile dell osservanza da parte del proprio personale delle norme e disposizioni in materia di prevenzioni e furti. Art. 4 Materiale d uso e attrezzature Sono a carico dell operatore economico tutte le spese per i prodotti, le macchine e le attrezzature impiegati nel servizio di pulizia. Tutti i prodotti chimici per la pulizia e disinfezione (detergenti, detergenti-disinfettanti, disincrostanti, ecc.) devono rispondere ai requisiti previsti dal presente capitolato e dalle norme vigenti in materia (biodegradabilità, dosaggi, avvertenze di pericolosità, ecc.) L aggiudicatario, prima dell inizio del servizio, dovrà produrre le schede tecniche e di sicurezza dei prodotti utilizzati. La stazione appaltante si riserva la facoltà di far sostituire i prodotti ritenuti non idonei con altri equivalenti. Tra i prodotti utilizzati almeno uno deve possedere la dichiarazione relativa al possesso del marchio ambientale Ecolabel (prodotto a ridotto impatto ambientale nel suo intero ciclo di vita) o equivalente.

7 E vietato l uso di prodotti tossici e/o corrosivi ed in particolare: - acido cloridrico - soda caustica - alcool denaturato - ipoclorito di sodio Quando l uso dei prodotti suindicati è consigliato nelle schede tecniche di sicurezza dei prodotti impiegati, il personale addetto alle operazioni deve obbligatoriamente fare uso di guanti e mascherine. Per adempiere ai suoi impegni, l aggiudicatario dovrà impiegare apparecchiature certificate, conformi alle prescrizioni antinfortunistiche vigenti ed è responsabile dell adozione delle misure e cautele antinfortunistiche necessario durante tutta la durata del servizio. Art. 5 Importo presunto dell appalto L importo stimato dei servizi in affidamento (derattizzazione compresa), ammonta a complessivi Euro Iva esclusa per il triennio, di cui Euro complessivi per oneri della sicurezza volti all eliminazione dei rischi interferenti non soggetti a ribasso, così suddivisi: euro Iva esclusa per il Lotto 1; euro Iva esclusa per il Lotto 2. Il prezzo offerto dovrà essere comprensivo di tutti gli oneri relativi ai mezzi, attrezzature, per la sicurezza del personale impiegato nel servizio e alla sua formazione e ogni altro onere dovuto dall impresa sulla base delle norme in vigore. L impresa non potrà avanzare alcun diritto di maggiore compenso o indennizzo di qualsiasi natura e specie qualora, per eseguire le prestazioni contrattuali previste in modo conforme alle prescrizioni del presente capitolato, dovesse: i. eseguire i lavori in giorni festivi; ii. effettuare ore di servizio in più rispetto alla stima da essa effettuata in sede di gara; iii. impiegare personale in più rispetto al numero di unità lavorative da essa stimato in sede di gara. L importo contrattuale potrà variare in relazione alle effettive esigenze di Struttura, nei limiti previsti dall art. 9 del presente capitolato. Art. 6 Ulteriori specifiche per lo svolgimento del servizio. a) La voce pavimenti delle parte comuni interne deve intendersi comprensiva delle superfici delle scale, pianerottolo, vano ascensore e, in generale, delle superfici calpestabili. b) Il lavaggio e la disinfezione di tutti gli apparecchi igienico-sanitari e relativi accessori (porta scopini compreso) devono essere effettuati con specifico prodotto germicida. c) L operatore economico aggiudicatario avrà l obbligo di assicurarsi che tutti i servizi sanitari siano dotati del relativo materiale di consumo (carta igienica, saponi, asciugamani di carta). d) La spolveratura esterna di tutti gli arredi accessibili senza uso di scale deve essere effettuata su mobili, scrivanie, soprammobili, quadri, ringhiere scale, personal computer, tastiere e stampanti, apparecchi telefonici, davanzali delle finestre. e) Il lavaggio a fondo dei rivestimenti in piastrelle dei servizi igienico-sanitari deve essere effettuata con prodotti igienizzanti. f) Il servizio di pulizia periodica quale la detersione superfici vetrate interne e relativi infissi e la deceratura e ceratura dei pavimenti dovrà essere effettuata il sabato previa preventiva programmazione concordata tra le Parti. g) La programmazione dei servizi proposta dalla operatore economico aggiudicatario, dovrà essere approvata dal responsabile del servizio di Struttura Valle d Aosta. Art. 7 Qualità del servizio. a) Durante l espletamento del servizio le luci dovranno, ove possibile, essere accese solo a metà e gradatamente secondo l ordine di prosecuzione dei lavori; a lavori ultimati, si dovrà controllare che le finestre e i rubinetti in genere siano chiusi e le luci spente. b) Gli addetti alle pulizie dovranno porre particolare attenzione e scrupolo affinché nessuna strumentazione informatica possa subire danni derivanti da urti e traumi durante lo svolgimento del servizio stesso. c) L impresa dovrà ottemperare a tutti gli obblighi verso i propri dipendenti in base alle disposizioni legislative e regolamentari in materia di sicurezza ai sensi del T.U.81/08, assumendo a suo carico gli oneri relativi.

8 d) E obbligo e responsabilità dell aggiudicatario adottare, nell esecuzione del servizio, autonomamente ed a sua esclusiva iniziativa e senza necessità di alcuna richiesta e sollecito da parte di Struttura VdA Srl, tutti i provvedimenti e le cautele necessarie secondo le norme di legge e di esperienza delle quali deve essere a piena conoscenza per garantire l incolumità sia delle persone addette ai lavori. e) L eventuale sospensione della pulizia in concomitanza di lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria dovrà compensare gli interventi straordinari che si rendessero necessari al ripristino del servizio, senza alcun aggravio economico per la Stazione appaltante. f) L Impresa dovrà provvedere a sua cura e spese, senza diritto a compenso alcuno al montaggio, all impiego e allo smontaggio di ponteggi, elevatori ecc. fissi e mobili eventualmente necessari per qualsiasi categoria di lavoro (lavaggio delle vetrate, spolverature delle travi fredde, ecc.) g) Struttura VdA non sarà responsabile nel caso di eventuali danni o furti delle attrezzature e dei prodotti. h) Il servizio di pulizia deve essere effettuato a perfetta regola d arte, sotto la sorveglianza del titolare dell operatore economico o di persona responsabile a ciò espressamente delegata. i) Non potranno essere usati i telefoni e le dotazioni informatiche / tecnologiche dei locali; é fatto divieto spegnere/accendere e muovere qualunque tipo di apparecchiature informatiche..la fornitura periodica del materiale di consumo da parte dell operatore economico dovrà essere formalizzata con apposito documento controfirmato dal personale di Struttura Valle d Aosta S.r.l. Art. 8 Orario di svolgimento del servizio. Il servizio di pulizia non potrà tassativamente essere espletato durante l orario di lavoro dei dipendenti che si svolge dalle ore 8,00 alle ore 18,00 dal lunedì al venerdì, e dovrà concludersi entro e non oltre le ore 21. In caso di eventi particolare, il Committente si riserva comunque la facoltà di chiedere all aggiudicatario eventuali modifiche del normale orario di svolgimento del servizio e del giorno. Art. 9 Estensione o riduzione del servizio. La Società Struttura Valle d Aosta S.r.l. si riserva di modificare l oggetto o il contenuto del contratto d appalto in relazione a sue specifiche necessità, nei limiti di legge (5% importo contrattuale), nei casi di modifica della frequenza di esecuzione del servizio, di formazione e/o soppressione di uffici e/o riduzione o aumento dei locali. Di tali circostanze Struttura Valle d Aosta S.r.l. darà congruo avviso alla Ditta (minimo 48 ore). In considerazione di futuri, eventuali e parziali spostamenti di uffici oggetto del presente capitolato che si dovessero avere durante la validità contrattuale, l aggiudicatario, previa richiesta di Struttura Valle d Aosta, dovrà provvedere a svolgere il servizio presso i nuovi locali, accettando una riduzione o un incremento del corrispettivo dovutole proporzionalmente all aumento o alla diminuzione della superficie in metri quadri dei nuovi locali rispetto ai precedenti, adottando quindi il metro quadro soggetto al servizio di pulizia e il costo orario offerto in sede di offerta, quali parametri forfettario per il calcolo e per le variazioni. Tali eventuali variazioni non costituiscono, per l aggiudicatore, motivo di risoluzione anticipata del contratto. Per effetto delle sopra citate modifiche, il corrispettivo contrattuale verrà proporzionalmente variato in ragione alla maggiore o minore superficie oggetto del servizio. Qualora durante la validità contrattuale venisse meno la necessità di effettuare il servizio di pulizia presso il locale denominato Archivio storico sito in Via 1 Maggio, Struttura Valle d Aosta S.r.l. si riserva di ridurre proporzionalmente l importo contrattuale ovvero di chiedere all aggiudicatario di effettuare il servizio di pulizia presso altri immobili di proprietà fino al raggiungimento dell importo corrispondente. Art. 10 Interventi di pulizia straordinaria. Sarà facoltà di Struttura Valle d Aosta richiedere all aggiudicatario l esecuzione di servizi di pulizia straordinaria non continuativa, non previsti nel capitolato prestazionale o relativi a servizi da effettuare in altri immobili di proprietà. In tal caso verrà richiesto all aggiudicatario un preventivo di spesa specifico con l indicazione delle attività da svolgere, il numero delle ore necessario per l esecuzione del servizio, il numero delle unità che intende impiegare. La quantificazione dell onere complessivo sarà calcolato sulla base del costo orario offerto in sede di gara. Art Durata del servizio. L appalto del servizio avrà durata pari a 36 mesi a decorrere dalla sottoscrizione del contratto, secondo le modalità e alle condizioni previste dal bando di gara e dal presente capitolato speciale. Al termine di tale periodo scadrà di pieno diritto, senza obbligo di disdetta preavviso ecc..

9 Qualora per qualsivoglia motivo, alla scadenza dell appalto, la procedura per l affidamento del nuovo servizio non sia ancora esecutiva, l impresa è tenuta a continuare il servizio, a seguito di richiesta di Struttura Valle d Aosta, per un periodo non superiore a 3 mesi alle stesse condizioni contrattuali La Società Struttura Valle d Aosta S.r.l. si riserva di consegnare il servizio anche in pendenza della stipula del contratto d appalto, successivamente alla data di scadenza del termine dilatorio. Art. 12 Obblighi dell appaltatore. a) L aggiudicatario assume il servizio di pulizia con i mezzi necessari e gestione a proprio rischio ai sensi dell art cc. b) L aggiudicatario si obbliga a fornire alla Società Struttura Valle d Aosta S.r.l., prima dell inizio del servizio, l elenco del personale addetto ai lavori nonché a segnalare tempestivamente le successive variazioni. c) L aggiudicatario deve indicare la persona di riferimento, sempre reperibile per tutta la durata del servizio. L operatore economico rimane responsabile nei confronti della Società Struttura Valle d Aosta S.r.l. dell operato del proprio personale. d) L aggiudicatario dovrà tenere e compilare quotidianamente/periodicamente apposita scheda interventi ( fac simile allegato C) su cui verranno annotati e sottoscritti dal personale che ha effettuato il servizio il giorno, il nominativo del personale che ha effettuato il servizio, l orario di inizio e termine del servizio stesso e la tipologia dei servizi svolti. Tale foglio deve essere allegato mensilmente alla fattura per consentire agli uffici dell amministrazione di operare i controlli sulla regolarità della prestazione. e) L aggiudicatario dovrà impiegare personale di sicura moralità, addestrato per l esatto adempimento di tutti gli obblighi contrattuali. L aggiudicatario risponde dell idoneità di tutto il personale impiegato nell esecuzione del servizio in oggetto. f) Le attrezzature elettriche per la pulizia meccanica, quali lavapavimenti, battitappeto, aspirapolvere o lucidatrici, devono rispondere ai requisiti prescritti dalle norme di sicurezza C.E.I. e marchiatura CE. I prodotti impiegati per la pulizia dovranno essere di qualità e non arrecare danno a persone, immobili e arredi. g) Sono a carico dell aggiudicatario, oltre a tutte le spese per il personale impiegato, tutti i macchinari, gli attrezzi, gli utensili ed i materiali occorrenti per l esecuzione delle pulizie nonché gli indumenti di lavoro degli addetti ed, in genere, tutto quanto necessario per lo svolgimento del servizio. h) Nell eventualità si verificassero ammanchi di materiale o danni immobili, impianti ed arredi e si accertasse la responsabilità del personale dell aggiudicatario, lo stesso risponderà direttamente nella misura che sarà accertata dalla Società Struttura Valle d Aosta S.r.l. i) L aggiudicatario dovrà garantire, per tutta la durata del servizio, la propria reperibilità e disponibilità immediata, fornendo un recapito telefonico fisso e mobile, telefax e segreteria telefonica per segnalazione di eventuali problemi o necessità della società Struttura Valle d Aosta S.r.l. Art. 13 Pagamenti. a) La Società Struttura Valle d Aosta S.r.l. provvederà al pagamento del corrispettivo annuo relativo alle prestazioni ordinarie in rate mensili posticipate, previo ricevimento delle fatture, entro trenta giorni dal ricevimento delle stesse. b) Le fatture dovranno riportare il seguente codice: quanto al Lotto 1 CIG: ; quanto al Lotto 2 CIG c) Il pagamento delle fatture sarà subordinato alla preventiva presentazione da parte dell aggiudicatario di una dichiarazione attestante il versamento dei contributi previdenziali ed assistenziali e dei contributi assicurativi obbligatori per gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali in favore dei propri dipendenti, e previa attestazione da parte dell operatore economico di aver corrisposto al personale quanto dovuto a titolo di retribuzione ed emolumenti accessori. d) Qualora venissero accertate inadempienze in ordine al versamento e al pagamento di quanto sopra indicato, la Società Struttura Valle d Aosta S.r.l. procederà alla sospensione del pagamento del corrispettivo ed assegnerà all aggiudicatario il termine di 20 giorni entro il quale la stessa dovrà regolarizzare la posizione. Il pagamento del corrispettivo sarà nuovamente effettuato ad avvenuta regolarizzazione comprovata da idonea documentazione. e) La società Struttura Valle d Aosta S.r.l., al fine di garantirsi in modo efficace sulla puntuale osservanza delle condizioni contrattuali, potrà altresì sospendere il pagamento del corrispettivo qualora ravvisi gravi

10 irregolarità od inadempienze nell esecuzione del servizio, fino a che l aggiudicatario non ponga rimedio alle stesse nel termine di cinque giorni dalla loro contestazione. f) In relazione alla predetta sospensione dei pagamenti, l aggiudicatario non potrà opporre eccezione alcuna, né avrà titolo per il risarcimento danni o per il riconoscimento di interessi. g) Al fine della verifica della regolarità e dell esatta esecuzione del servizio, la Società Struttura Valle d Aosta S.r.l. procederà ad effettuare idonei controlli ed accertamenti. h) In caso di omissione, totale o parziale, delle operazioni di pulizia, come accertata e quantificata dalla Società Struttura Valle d Aosta S.r.l.e comunicata per iscritto, l aggiudicatario, oltre alla perdita del compenso relativo alla mancata prestazione, sarà gravata di una penale pari a Euro 200 sino ad un massimo pari al 10% dell importo totale, fatto salvo il diritto della Società Struttura Valle d Aosta S.r.l. al risarcimento di eventuali ulteriori maggiori danni. Art. 14 Cauzione. a) La cauzione, da prestarsi in conformità alle prescrizioni contenute nell art. 113 del D.lgs n. 163/2006, è stabilita nella misura di almeno 10% dell importo del valore di contratto, IVA esclusa. Dalla fideiussione prodotta dovrà risultare l esplicito impegno del garante a pagare a semplice richiesta scritta, entro quindici giorni, con l espressa rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale e la rinuncia all eccezione di cui all art. 1957, comma 2, del codice civile. Si applica quanto previsto dall art. 40 del D.Lgs. 163/2006 (riduzione della cauzione al 50% per gli operatori in possesso della certificazione della qualità aziendale). b) La suddetta cauzione deve essere tempestivamente reintegrata qualora, nel corso della durata del contratto, sia stata parzialmente o totalmente incamerata dalla Società Struttura Valle d Aosta S.r.l.. c) La cauzione definitiva è svincolata alla scadenza del contratto. Art. 15 Inadempimenti e risoluzione del contratto. a) Ogni inadempienza agli obblighi contrattuali sarà contestata per iscritto dalla Società Struttura Valle d Aosta S.r.l. alla Ditta fornitrice. b) Oltre a quanto previsto al precedente articolo 12 e fatto salvo quanto previsto al precedente art. 13, la società Struttura Valle d Aosta S.r.l. ha la facoltà di risolvere il contratto, ai sensi degli artt e segg. del Codice Civile, nei seguenti casi: - il verificarsi di tre inadempienze agli obblighi di cui al precedente art. 10, senza che alle stesse sia posto rimedio nel termine di cinque giorni dalla contestazione prevista nella lettera d) precedente art. 11; - cessione totale o parziale del contratto, ovvero subappalto; - frode o grave negligenza nell esecuzione degli obblighi e delle condizioni contrattuali e mancata reintegrazione del deposito cauzionale; - cessazione dell attività; - accertato reiterato mancato versamento dei contributi di legge per i lavoratori occupati; - interruzione parziale o totale del servizio per tre giorni anche non consecutivi nel corso di ogni mese. Art. 16 Foro competente. Per ogni controversia il Foro competente sarà quello di Aosta. Art. 17 Privacy. I dati personali, ai sensi e per gli effetti del decreto legislativo n. 196/2003, saranno acquisiti da Struttura Valle d Aosta S.r.l e trattati, anche con l'ausilio di mezzi elettronici, esclusivamente per le finalità connesse alla procedura concorsuale o per dare esecuzione ad obblighi di legge. Art. 18 Obblighi relativi al codice etico. L Appaltatore prende atto che Struttura Valle d Aosta ha adottato un Codice Etico contenente i principi e i valori che devono ispirare il comportamento di chiunque agisca per la stessa. Con la sottoscrizione del contratto, l Appaltatore dichiara espressamente di aver preso visione di detto Codice Etico e di condividerne il contenuto, obbligandosi al rispetto di quanto ivi indicato nei suoi rapporti con la Stazione Appaltante.

11 Resta inteso che, in caso di inosservanza di uno qualunque dei comportamenti previsti dalle disposizioni del Codice Etico, Struttura Valle d Aosta, fermo restando il diritto di risarcimento del danno, avrà la facoltà di considerare risolto il contratto ai sensi dell art del Codice Civile.

1) Area uffici /laboratorio per complessivi mq 3962 così suddivisi:

1) Area uffici /laboratorio per complessivi mq 3962 così suddivisi: CAPITOLATO D APPALTO C.I.G. [04292471D4] SERVIZI DI PULIZIA LOCALI DEL CNR Istituto di Scienze dell Alimentazione Via Roma, 64 Avellino Si definiscono, nell ambito della superficie totale dell ISA, 3 aree

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA CAPITOLATO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA LOCALI ADIBITI A SEDE DEGLI UFFICI DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Art. 1 ( OGGETTO DELL APPALTO E ARTICOLAZIONI DEL SERVIZIO)

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA CAPITOLATO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA LOCALI ADIBITI A SEDE DEGLI UFFICI DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Art. 1 ( OGGETTO DELL APPALTO E ARTICOLAZIONI DEL SERVIZIO)

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO AFFIDAMENTO SERVIZIO DI PULIZIA PER I LOCALI DELLA SEDE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO AFFIDAMENTO SERVIZIO DI PULIZIA PER I LOCALI DELLA SEDE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMPRENSORIO DI CIVITAVECCHIA CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO AFFIDAMENTO SERVIZIO DI PULIZIA PER I LOCALI DELLA SEDE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

COMUNE DI DOLO Provincia di Venezia Settore II Finanziario - Servizio Patrimonio CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO

COMUNE DI DOLO Provincia di Venezia Settore II Finanziario - Servizio Patrimonio CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE Codice CIG: 34069808D4 Pagina 1 di 16 SOMMARIO PREMESSE Art. 1 OGGETTO DELLA PROCEDURA Art. 2

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DEL CONSIGLIO REGIONALE LOTTO N.1 ART. 1 Oggetto dell appalto

CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DEL CONSIGLIO REGIONALE LOTTO N.1 ART. 1 Oggetto dell appalto CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DEL CONSIGLIO REGIONALE LOTTO N.1 ART. 1 Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto l esecuzione dei lavori di pulizia dei seguenti

Dettagli

- SETTORE 3 - - LAVORI PUBBLICI -

- SETTORE 3 - - LAVORI PUBBLICI - COMUNE DI CROTONE - SETTORE 3 - - LAVORI PUBBLICI - SERVIZIO DI PULIZIA PALAZZO DI GIUSTIZIA, UFFICI GIUDICE DI PACE E UFFICI UNEP E NISA. OGGETTO TAVOLA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DATA: IL TECNICO

Dettagli

DIST Università degli Studi di Genova Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Telematica

DIST Università degli Studi di Genova Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Telematica DIST Università degli Studi di Genova Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Telematica CAPITOLATO TECNICO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA nei Locali siti in Viale Causa 13 e Via Opera Pia 13 16145 GENOVA

Dettagli

1. Oggetto dell affidamento

1. Oggetto dell affidamento CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA RISTRETTA PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DEI SERVIZI DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI UTILIZZATI DA TURIMO TORINO E PROVINCIA: LOTTO 2 1. Oggetto dell affidamento Il presente Capitolato

Dettagli

ISTITUTO INCREMENTO IPPICO DELLA SARDEGNA

ISTITUTO INCREMENTO IPPICO DELLA SARDEGNA CAPITOLATO D ONERI SERVIZIO BIENNALE DI PULIZIA DI IMMOBILI DELL ENTE ART. 1 PRESCRIZIONI GENERALI L Istituto Incremento Ippico della Sardegna indice pubblico incanto per l affidamento del servizio biennale

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA DISCIPLINARE PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DE ASSESSORATO REGIONALE TERRITORIO ED AMBIENTE siti in Palermo nella via Ugo LaMalfa n. 169 Art. 1 Definizione

Dettagli

GARA D APPALTO CON PROCEDURA APERTA CAPITOLATO TECNICO PER I SERVIZI DI PULIZIA FORESTERIA, CAMERE E PORTIERATO

GARA D APPALTO CON PROCEDURA APERTA CAPITOLATO TECNICO PER I SERVIZI DI PULIZIA FORESTERIA, CAMERE E PORTIERATO GARA D APPALTO CON PROCEDURA APERTA CAPITOLATO TECNICO PER I SERVIZI DI PULIZIA FORESTERIA, CAMERE E PORTIERATO CIG 4230168D0D Capitolato servizi foresteria Pagina 1 di 8 Timbro e firma del partecipante

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali C.d.G. 591 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLE SEDI DEL MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Via Flavia n. 6 - Via Fornovo n. 8 - Via C. De Lollis

Dettagli

Comunità Montana dell Esino Frasassi Prescrizioni Tecniche. Allegato 2) PRESCRIZIONI TECNICHE

Comunità Montana dell Esino Frasassi Prescrizioni Tecniche. Allegato 2) PRESCRIZIONI TECNICHE Allegato 2) PRESCRIZIONI TECNICHE L appalto ha per oggetto l esecuzione dei lavori di pulizia e sanificazione da effettuarsi mediante prestazione d opera, di materiali, di mezzi ed attrezzature per la

Dettagli

Capitolato Tecnico per il servizio di pulizie di immobili comunali

Capitolato Tecnico per il servizio di pulizie di immobili comunali COMUNE di BUCCINASCO Provincia di Milano Capitolato Tecnico per il servizio di pulizie di immobili comunali Periodo 01.01.2008/31.12.2011 SOMMARIO Art. 1 - RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI E SMALTIMENTO

Dettagli

CAPITOLATO PER I LAVORI DI PULIZIA PRESSO GLI EDIFICI COMUNALI ARTICOLO 1 OGGETTO DELL APPALTO

CAPITOLATO PER I LAVORI DI PULIZIA PRESSO GLI EDIFICI COMUNALI ARTICOLO 1 OGGETTO DELL APPALTO ALLEGATO B Comune di Verdellino (Provincia di Bergamo) Piazza don Martinelli, 1-24040 Verdellino cod.fisc./p.iva 00321950164 - tel. 0354182811 fax. 0354182899 E-Mail: info@comune.verdellino.bg.it PEC:

Dettagli

(ESEMPIO DI DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO DELLE PULIZIE DI IMMOBILI A PREVALENTE USO UFFICI)

(ESEMPIO DI DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO DELLE PULIZIE DI IMMOBILI A PREVALENTE USO UFFICI) (ESEMPIO DI DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO DELLE PULIZIE DI IMMOBILI A PREVALENTE USO UFFICI) Tabella A - Quantificazione aree su cui effettuare il servizio Tipologia

Dettagli

SEDE MUNICIPALE PIAZZA UMBERTO I (Servizio a canone)

SEDE MUNICIPALE PIAZZA UMBERTO I (Servizio a canone) SEDE MUNICIPALE PIAZZA UMBERTO I (Servizio a canone) N. ORARIO D UFFICIO LUNEDÌ, MERCOLEDI, VENERDI 8:00 14:00 MARTEDI: 8:00 13:00 14:00 18:30 GIOVEDÌ: 8.00-13.00; 14.00-17.30 SABATO: 8.00-13.00 SUPERFICI

Dettagli

CAPITOLATO RELATIVO ALL APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CALLIANO

CAPITOLATO RELATIVO ALL APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CALLIANO Comune di Calliano Provincia Autonoma di Trento Ufficio Tecnico CAPITOLATO RELATIVO ALL APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CALLIANO ART. 1 - OGGETTO E PREZZO DELL

Dettagli

COMUNE DI TRIGOLO Provincia di Cremona

COMUNE DI TRIGOLO Provincia di Cremona COMUNE DI TRIGOLO Provincia di Cremona Allegato alla determina del R.F. n. 63 del 02.11.2009 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO OGGETTO: Fornitura del servizio di pulizie degli uffici e della palestra comunali

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute UFFICIO GENERALE DELLE RISORSE, ORGANIZZAZIONE E BILANCIO UFFICIO VIII ex DGPOB GARA EUROPEA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA - MINISTERO DELLA SALUTE. LOTTO 2 COMANDO CARABINIERI

Dettagli

Comune di Castelfidardo

Comune di Castelfidardo Allegato A1 LOCALI POLIZIA MUNICIPALE Piazza Leopardi (mq. 333,50) (pulizie dal lunedì al sabato per n. 300 giorni annui) PERIODICITA PULIZIA: Pulizie giornaliere di tutti i locali: a) aspirazione/battitura

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER SERVIZIO DI PULIZIA DI STRUTTURE COMUNALI

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER SERVIZIO DI PULIZIA DI STRUTTURE COMUNALI COMUNE DI GIOVINAZZO PROV. DI BARI SETTORE SERVIZI ALLA CITTA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER SERVIZIO DI PULIZIA DI STRUTTURE COMUNALI 1 ART. 1 DISCIPLINA PER IL SERVIZIO Il presente Capitolato disciplina

Dettagli

Progetto dell appalto - art. 279 D.P.R. 207/2010

Progetto dell appalto - art. 279 D.P.R. 207/2010 Procedura aperta per l'affidamento del servizio di Pulizia del Museo Nazionale dell Automobile Avv. Giovanni Agnelli, Corso Unità d Italia 40, 10126 Torino Entità complessiva dell appalto 390.000,00 oltre

Dettagli

CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO PULIZIA/CUSTODIA DELLA PALESTRA TREPALLE

CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO PULIZIA/CUSTODIA DELLA PALESTRA TREPALLE CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO PULIZIA/CUSTODIA DELLA PALESTRA TREPALLE TRA lo Sporting Club Livigno, A.S.D. (C.F/P.IVA. N. 92007190140) con sede in Livigno, in Plazal Dali Schola n. 25, nella

Dettagli

CAV S.p.A. Concessioni Autostradali Venete

CAV S.p.A. Concessioni Autostradali Venete CAV S.p.A. Sede Legale: Dorsoduro 3901-30123 Venezia Uffici Amministrativi: Santa Croce 729-30135 Venezia - Tel. 0415242314- Fax. 0415242531 R.I./C.F./P.IVA 03829590276 Iscr. R.E.A. VE 0341881 Cap. Sociale

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CITTÀ DI SANT AGATA DE GOTI (Provincia di Benevento) AREA AMMINISTRATIVA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO per l appalto quinquennale del servizio di pulizia degli uffici pubblici di pertinenza del Comune

Dettagli

COMUNE DI ROVOLON Provincia di Padova CAPITOLATO D'APPALTO SERVIZIO DI PULIZIA

COMUNE DI ROVOLON Provincia di Padova CAPITOLATO D'APPALTO SERVIZIO DI PULIZIA COMUNE DI ROVOLON Provincia di Padova CAPITOLATO D'APPALTO SERVIZIO DI PULIZIA ART. 1: OGGETTO DELL'APPALTO L'appalto ha per oggetto l'espletamento del servizio di pulizia degli immobili di seguito elencati,

Dettagli

COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari

COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari Capitolato d oneri per l affidamento del servizio pulizia presso i locali della sede municipale, del centro di aggregazione sociale, della palestra e della biblioteca

Dettagli

LOCALI POLIZIA MUNICIPALE Piazza Leopardi (mq. 333,50) (pulizie dal lunedì al sabato per n. 300 giorni annui)

LOCALI POLIZIA MUNICIPALE Piazza Leopardi (mq. 333,50) (pulizie dal lunedì al sabato per n. 300 giorni annui) Allegato A1 LOCALI POLIZIA MUNICIPALE Piazza Leopardi (mq. 333,50) (pulizie dal lunedì al sabato per n. 300 giorni annui) PERIODICITA PULIZIA: Pulizie giornaliere di tutti i locali: a) aspirazione/battitura

Dettagli

DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO

DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO ALLEATO 2 lotto 1 Modugno (BA) DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OETTO DELL APPALTO Tabella A - Quantificazione aree su cui effettuare il servizio PIANO TERRA Tipologia di aree Descrizione

Dettagli

Pulizia, Sanificazione ambientale, Derattizzazione e Disinfestazione

Pulizia, Sanificazione ambientale, Derattizzazione e Disinfestazione Allegato 4 Pulizia, Sanificazione ambientale, Derattizzazione e Disinfestazione La metodologia utilizzata dovrà garantire la pulizia e la disinfezione degli ambienti utilizzando attrezzi e materiali per

Dettagli

COMUNE DI VOLLA Provincia di Napoli

COMUNE DI VOLLA Provincia di Napoli COMUNE DI VOLLA Provincia di Napoli SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI CAPITOLATO D ONERI PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI COMUNALI ART. 1 MANSIONARIO DELLE PULIZIE E CONTROLLI La

Dettagli

Art. 1 - Oggetto dell appalto. Art. 2 - Durata dell appalto

Art. 1 - Oggetto dell appalto. Art. 2 - Durata dell appalto ALLEGATO SUB A) COMUNE DI TRIESTE Area Risorse Economiche e Finanziarie ed Economato-Provveditorato Gestione Appalti e Servizi prot. 15-38/4-06 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO per l esecuzione del servizio

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE per l esecuzione del servizio di pulizia degli uffici comunali

CAPITOLATO SPECIALE per l esecuzione del servizio di pulizia degli uffici comunali CAPITOLATO SPECIALE per l esecuzione del servizio di pulizia degli uffici comunali UFFICIO ACQUISTI Via Roma n. 20-20094 CORSICO (MI) tel. 02 4480382 Fax 02 4480381 e-mail: acquisti@comune.corsico.mi.it

Dettagli

La pulizia dei suddetti locali effettuata in occasione di cerimonie o celebrazioni in giorni feriali è ricompresa nella pulizia giornaliera.

La pulizia dei suddetti locali effettuata in occasione di cerimonie o celebrazioni in giorni feriali è ricompresa nella pulizia giornaliera. - (allegato varie strutture comunali) SCHEDA TECNICA PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE PER VARIE STRUTTURE COMUNALI (Palazzo Nuovo III Palazzi Locali Vigili Urbani Campo Scuola /Stadio) CONDIZIONI

Dettagli

CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI DESTINATI A SERVIZI SOCIO-CULTURALI DIVERSI

CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI DESTINATI A SERVIZI SOCIO-CULTURALI DIVERSI CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI DESTINATI A SERVIZI SOCIO-CULTURALI DIVERSI Con il presente atto da valere ad ogni effetto di legge tra i Signori: 1) Dott. Nome.cognome., nato a.il...

Dettagli

COMUNE DI SACROFANO Provincia di Roma CAPITOLATO SPECIALE - SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI COMUNALI

COMUNE DI SACROFANO Provincia di Roma CAPITOLATO SPECIALE - SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI COMUNALI CAPITOLATO SPECIALE - SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI COMUNALI Approvato con DdR n. 12 del 13.03.2015 ART. 1 - OGGETTO E DURATA DELL APPALTO L appalto ha per oggetto il servizio di pulizia dei locali siti negli

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO PULIZIA UFFICI COMUNITARI

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO PULIZIA UFFICI COMUNITARI CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO PULIZIA UFFICI COMUNITARI ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Il servizio riguarda la pulizia: A)-degli uffici comunitari ubicati a Tirano in Via Maurizio Quadrio, tutti dotati

Dettagli

UFFICIO TECNICO COMUNALE

UFFICIO TECNICO COMUNALE UFFICIO TECNICO COMUNALE COMUNE DI TRIGGIANO P.IVA: 00865250724 - Tel. 0804628.206 - Fax: 0804628.203 e-mail: llpp@comune.triggiano.bari.it SERVIZIO DI PULIZIA IMMOBILI COMUNALI, CUSTODIA E MANUTENZIONE

Dettagli

COMUNE DI LECCO. Settore finanziario, società partecipate gare e contratti Servizio economato e provveditorato

COMUNE DI LECCO. Settore finanziario, società partecipate gare e contratti Servizio economato e provveditorato COUNE DI LECCO ettore finanziario, società partecipate gare e contratti ervizio economato e provveditorato ALLEATO C CHEDE DI PULIZIA ED IIENE ABIENTALE LEENDA. = Tutti i giorni (da lunedì a venerdì più

Dettagli

Gara a procedura aperta per l affidamento del SERVIZIO DI PULIZIA dell Area della Ricerca di Padova del C.N.R.

Gara a procedura aperta per l affidamento del SERVIZIO DI PULIZIA dell Area della Ricerca di Padova del C.N.R. Area della Ricerca di Padova Codice CIG: 0361528656 Gara a procedura aperta per l affidamento del SERVIZIO DI PULIZIA dell Area della Ricerca di Padova del C.N.R. CAPITOLATO D'APPALTO ART. 1 - OGGETTO

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Istituto Nazionale Previdenza Sociale ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Allegato 2-bis al Disciplinare di Gara ALLEGATO AL CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI PULIZIA DA SVOLGERE PRESSO LA CASA ALBERGO

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Ministero per i Beni e le Attività Culturali BIBLIOTECA NAZIONALE CENTRALE 00185 ROMA - Viale Castro Pretorio, 105 - Tel. 06/49891 Fax 06/4457635 e-mail: bnc-rm@beniculturali.it CAPITOLATO TECNICO GARA

Dettagli

Art. 1 - Servizi in concessione

Art. 1 - Servizi in concessione AZIENDA SPECIALE FARMACIE COMUNALI Via Gramsci N. 38-20068 Peschiera Borromeo Telefono: 025471353 Fax: 025471353 e-mail amministrazione@farmaciecomunalipeschiera.it Codice fiscale N. 11674080152- Partita

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI PULIZIA VILLA COMUNALE ED EDIFICIO NORD,CENTRO SOCIO CULTURALE, SPAZIO GIOVANI,SCUOLA MEDIA PER CENTRO RICREATIVO ESTIVO

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI Istituto Nazionale Previdenza Sociale ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI Allegato 2-bis al Disciplinare di Gara ALLEGATO AL CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

CAPO I SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO

CAPO I SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 Oggetto dell appalto 1. Il presente capitolato

Dettagli

COMUNE DI TAURISANO (PROVINCIA DI LECCE) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

COMUNE DI TAURISANO (PROVINCIA DI LECCE) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ALLEGATO 1 COMUNE DI TAURISANO (PROVINCIA DI LECCE) AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI COMUNALI PER MESI SEI (01.01.2014 30.06.2014) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Tutte le previsioni del presente

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR. ALLEGATO 1 PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR. Pag. 1/7 PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO

Dettagli

COMUNE DI CASORATE PRIMO (Provincia di Pavia)

COMUNE DI CASORATE PRIMO (Provincia di Pavia) COMUNE DI CASORATE PRIMO (Provincia di Pavia) CAPITOLATO SPECIALE PER SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI COMUNALI PERIODO 1 GENNAIO 2014-31 DICEMBRE 2015 ART. 1 - L'appalto ha per oggetto il servizio di

Dettagli

AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE

AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE Allegato alla determinazione dirigenziale n. 1/2011 AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE Ufficio di Segreteria Giuridico-Amministrativa U.O. Affari Generali, Giuridici e di Raccordo Istituzionale Via V.

Dettagli

COMUNE DI CORBETTA. (Provincia di Milano) CAPITOLATO SPECIALE PER SERVIZIO DI PULIZIA DELLE SCOLASTICHE COMUNALI E SPAZI UTILIZZATI

COMUNE DI CORBETTA. (Provincia di Milano) CAPITOLATO SPECIALE PER SERVIZIO DI PULIZIA DELLE SCOLASTICHE COMUNALI E SPAZI UTILIZZATI COMUNE DI CORBETTA (Provincia di Milano) CAPITOLATO SPECIALE PER SERVIZIO DI PULIZIA DELLE PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI E SPAZI UTILIZZATI PER IL PRE E POST SCUOLA PERIODO 1 GENNAIO 2014-31 DICEMBRE 2015.

Dettagli

Comune di Amalfi Relazione tecnica servizio di pulizia immobili comunali U F F I C I O I G I E N E E S A N I T À

Comune di Amalfi Relazione tecnica servizio di pulizia immobili comunali U F F I C I O I G I E N E E S A N I T À Comune di Amalfi Relazione tecnica servizio di pulizia immobili comunali C O M U N E di AMALFI U F F I C I O I G I E N E E S A N I T À R E L A Z I O N E T E C N I C A P E R I L S E R V I Z I O D I P U

Dettagli

PROCEDURA DI GARA, SUDDIVISA PER LOTTI, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA ARMATA DI TALUNE DIREZIONI REGIONALI DELL AGENZIA DEL DEMANIO

PROCEDURA DI GARA, SUDDIVISA PER LOTTI, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA ARMATA DI TALUNE DIREZIONI REGIONALI DELL AGENZIA DEL DEMANIO Direzione Centrale Manutenzione, Contratti e Beni Confiscati Acquisti PROCEDURA DI GARA, SUDDIVISA PER LOTTI, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA ARMATA DI TALUNE DIREZIONI REGIONALI DELL AGENZIA

Dettagli

Per i suddetti locali la pulizia dovrà essere effettuata durante l orario di ufficio (07:30 19:30) e come segue:

Per i suddetti locali la pulizia dovrà essere effettuata durante l orario di ufficio (07:30 19:30) e come segue: ALLEGATO A1 DISCIPLINARE TECNICO DEL SERVIZIO DI PULIZIA LUOGO DI ESECUZIONE: I.N.A.F. Osservatorio Astronomico di Roma, Via Frascati n. 33 Monte Porzio Catone (RM) e Stazione Osservativa di Campo Imperatore,

Dettagli

OGGETTO: Appalto per il servizio di pulizia della sede municipale, degli uffici del Giudice di pace e della biblioteca comunale.

OGGETTO: Appalto per il servizio di pulizia della sede municipale, degli uffici del Giudice di pace e della biblioteca comunale. COMUNE DI CIVITACAMPOMARANO (Provincia di Campobasso) c.a.p. 86030 - Piazza Municipio, 13 - tel. 0874/ 748103-748133 - fax 0874/ 748335 P. IVA e codice fiscale 00067590703 - INTERNET www.comune.civitacampomarano.cb.it

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Affidamento del servizio di noleggio di macchine fotocopiatrici per la Fondazione Teatro di San Carlo. CIG: 641196266D PREMESSA La Fondazione Teatro di San Carlo intende affidare

Dettagli

PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA UFFICI

PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA UFFICI PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA UFFICI CIG 545647164F CAPITOLATO D APPALTO art. 1 OGGETTO e DURATA DELL APPALTO L oggetto dell appalto consiste nella fornitura del servizio di

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI PULA. Rep. n. 1347 CONTRATTO D APPALTO TRA IL COMUNE DI PULA E LA MIORELLI SERVICE

REPUBBLICA ITALIANA PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI PULA. Rep. n. 1347 CONTRATTO D APPALTO TRA IL COMUNE DI PULA E LA MIORELLI SERVICE REPUBBLICA ITALIANA PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI PULA Rep. n. 1347 CONTRATTO D APPALTO TRA IL COMUNE DI PULA E LA MIORELLI SERVICE S.P.A. PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI E STABILI

Dettagli

Capitolato tecnico e d oneri

Capitolato tecnico e d oneri Capitolato tecnico e d oneri Parte I - Oggetto del servizio Art. 1 - Soggetto appaltante e oggetto del servizio L ERSAT - Ente Regionale di Sviluppo e Assistenza Tecnica in Agricoltura - intende procedere

Dettagli

ALLEGATO B5 LOTTO 5 - MQ. 11.688 CIRCA

ALLEGATO B5 LOTTO 5 - MQ. 11.688 CIRCA ALLEGATO B5 LOTTO 5 - MQ. 11.688 CIRCA ITER DIREZIONE VIA REVELLO 18 CENTRO PER L IMMAGINE E IL CINEMA D ANIMAZIONE 1 PIANO VIA MILLELIRE, 40 LUDOTECA ALIOSSI VIA MILLELIRE, 40 CENTRO PER LA CULTURA LUDICA

Dettagli

I.N.P.D.A.P. Istituto Nazionale Di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica DIREZIONE COMPARTIMENTALE TRIVENETO

I.N.P.D.A.P. Istituto Nazionale Di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica DIREZIONE COMPARTIMENTALE TRIVENETO I.N.P.D.A.P. Istituto Nazionale Di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica DIREZIONE COMPARTIMENTALE TRIVENETO SERVIZIO DI PULIZIA DELLE PARTI COMUNI PRESSO GLI STABILI IN PROPRIETA O

Dettagli

COMUNE DI VIGONOVO. 30030 - PROVINCIA DI VENEZIA AREA ECONOMICO-FINANZIARIA P.L. www.comune.vigonovo.ve.it area.eco-fin@comune.vigonovo.ve.

COMUNE DI VIGONOVO. 30030 - PROVINCIA DI VENEZIA AREA ECONOMICO-FINANZIARIA P.L. www.comune.vigonovo.ve.it area.eco-fin@comune.vigonovo.ve. COMUNE DI VIGONOVO 30030 - PROVINCIA DI VENEZIA AREA ECONOMICO-FINANZIARIA P.L. www.comune.vigonovo.ve.it area.eco-fin@comune.vigonovo.ve.it AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L'AFFIDAMENTO DEL

Dettagli

Allegato A al Capitolato d Appalto. 1) Palazzo Comunale P.zza Visconti 23 intervento: dal lunedì al venerdì

Allegato A al Capitolato d Appalto. 1) Palazzo Comunale P.zza Visconti 23 intervento: dal lunedì al venerdì Allegato A al Capitolato d Appalto 1) Palazzo Comunale P.zza Visconti 23 intervento: dal lunedì al venerdì - svuotatura, pulizia e sostituzione sacchetto cestini carta, contenitori per rifiuti differenziati,

Dettagli

INTERVENTO DI TIPO 1 (PER COMPLESSIVI METRI QUADRI 5.730 CIRCA)

INTERVENTO DI TIPO 1 (PER COMPLESSIVI METRI QUADRI 5.730 CIRCA) ALLEGATO E1 INTERVENTO DI TIPO 1 (PER COMPLESSIVI METRI QUADRI 5.730 CIRCA) PRESTAZIONI DA EFFETTUARSI CON CADENZA GIORNALIERA: - pulizia/lavaggio di pavimenti, scale e vani elevatori (con esclusione delle

Dettagli

ARTICOLO 1 ARTICOLO 2. 1 UFFICI DIREZIONE Pavimenti mq. 436,5 Servizi igienici mq. 48 Superfici vetrate mq. 164

ARTICOLO 1 ARTICOLO 2. 1 UFFICI DIREZIONE Pavimenti mq. 436,5 Servizi igienici mq. 48 Superfici vetrate mq. 164 DISCIPLINARE TECNICO PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI, STRADE E CORTILI DELLO STABILIMENTO MILITARE DEL MUNIZIONAMENTO TERRESTRE, BAIANO DI SPOLETO. ARTICOLO 1 Il servizio sarà atto

Dettagli

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO AGRICOLTURA E FORESTE AZIENDA REGIONALE FORESTE DEMANIALI UFFICIO PROVINCIALE DI CATANIA

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO AGRICOLTURA E FORESTE AZIENDA REGIONALE FORESTE DEMANIALI UFFICIO PROVINCIALE DI CATANIA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO AGRICOLTURA E FORESTE AZIENDA REGIONALE FORESTE DEMANIALI UFFICIO PROVINCIALE DI CATANIA CAPITOLATO D ONERI Art. 1 (Locali oggetto di pulizia) Il servizio di pulizia riguarda

Dettagli

SERVIZIO PULIZIE SCHEDA UFFICI OPERAZIONI DA SVOLGERE

SERVIZIO PULIZIE SCHEDA UFFICI OPERAZIONI DA SVOLGERE SERVIZIO PULIZIE SCHEDA UFFICI OPERAZIONI DA SVOLGERE SEDE INDIRIZZO COMMESSA Asiago Via F.lli Rigoni Guido E Vasco, 19 600/09 Bassano Del Grappa Largo Parolini, 82/B 600/07 Bassano Del Grappa Via Dei

Dettagli

ART. 1 - MACCHINARI, ATTREZZATURE E MATERIALI DI CONSUMO

ART. 1 - MACCHINARI, ATTREZZATURE E MATERIALI DI CONSUMO SPECIFICHE TECNICHE E LAVORAZIONI PREVISTE PER L ESECUZIONE DELSERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEGLI EDIFICI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO SITI NEL NUOVO COMPRENSORIO DI COMPETENZA DELLA STU

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA CASA DI RIPOSO EX ONPI. ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA CASA DI RIPOSO EX ONPI. ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO III Settore Servizi alla Persona Dirigente: dott. Maurizio Durante CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA CASA DI RIPOSO EX ONPI. ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Il

Dettagli

A. TESTO CAPITOLATO D APPALTO DAL QUALE TRARRE IL RELATIVO CONTRATTO

A. TESTO CAPITOLATO D APPALTO DAL QUALE TRARRE IL RELATIVO CONTRATTO A. TESTO CAPITOLATO D APPALTO DAL QUALE TRARRE IL RELATIVO CONTRATTO ARTICOLO 01 - Oggetto Il presente contratto ha per oggetto il servizio di pulizia presso le due Farmacie di Piazza Tricolore 42 e Piazza

Dettagli

ANALISI PREZZO N A1 A) PULIZIA GIORNALIERA

ANALISI PREZZO N A1 A) PULIZIA GIORNALIERA A) PULIZIA GIORNALIERA ANALISI PREZZO N A1 - Spazzatura dei pavimenti di tutti gli ambienti, comprese le scale, i servizi igienici con esclusione dei pavimenti dei locali cantinati e archivi. Costo mano

Dettagli

Prefettura -Ufficio Territoriale del Governo di Pesaro e Urbino

Prefettura -Ufficio Territoriale del Governo di Pesaro e Urbino Indice Premessa... 1 1. Caratteristiche degli Immobili oggetto del servizio... 1 2. Servizi richiesti... 1 3. Condizioni particolari di contratto... 2 R.d.O. n : 643732 - Servizio Pulizia dei locali adibiti

Dettagli

MODALITA DI PULIZIA E SANIFICAZIONE DEGLI AMBIENTI E DEGLI ARREDI SCOLASTICI

MODALITA DI PULIZIA E SANIFICAZIONE DEGLI AMBIENTI E DEGLI ARREDI SCOLASTICI Data 30-11-2009 Rev. N. 01 Pagina 1 di 5 MODALITA DI PULIZIA E SANIFICAZIONE DEGLI AMBIENTI E DEGLI ARREDI SCOLASTICI Ddl RSPP RLS INDICE ISTITUTO MAGISTRALE STATALE LEONARDO DA VINCI Data 30-11-2009 Rev.

Dettagli

ANNESSO 1.B (APPLICABILI PER GLI EDR INSERITI NEL LOTTO 19)

ANNESSO 1.B (APPLICABILI PER GLI EDR INSERITI NEL LOTTO 19) ANNESSO 1.B SCHEDE CONTENENTI, PER CIASCUNA TIPOLGIA DI LOCALI, LE PRESTAZIONI CHE DEVONO ESSERE SVOLTE, LE RELATIVE PERIODICITA ED I GIORNI IN CUI I SERVIZI DEVONO ESSERE SVOLTI. (APPLICABILI PER GLI

Dettagli

SUPERFICIE CONVENZIONALE IN METRI QUADRI DA PULIRE

SUPERFICIE CONVENZIONALE IN METRI QUADRI DA PULIRE CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA STRAORDINARIO DELL EDIFICIO ADIBITO A NUOVA SEDE DEL CONSERVATORIO DI MUSICA DI TRENTO, UBICATO IN VIA S.G. BOSCO SCUOLE EX CRISPI Art. 1 Oggetto

Dettagli

CAPITOLATO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE GENERALI INTERNE/ESTERNE E GUARDIANIA Rif. Gara informale n. 012010

CAPITOLATO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE GENERALI INTERNE/ESTERNE E GUARDIANIA Rif. Gara informale n. 012010 Allegato 1 CAPITOLATO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE GENERALI INTERNE/ESTERNE E GUARDIANIA Rif. Gara informale n. 012010 ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento da parte

Dettagli

CAPITOLATO APPALTO PULIZIE DI LOCALI DI PROPRIETA' COMUNALE

CAPITOLATO APPALTO PULIZIE DI LOCALI DI PROPRIETA' COMUNALE COMUNE DI TERRICCIOLA PROVINCIA DI PISA c.f. 00286650502 V. Roma,37- telef.0587/656511-fax 0587/655205 http://www.altavaldera.it E-Mail:segreteria@comune.terricciola.pi.it CAPITOLATO APPALTO PULIZIE DI

Dettagli

COMUNE DI GAZZO VERONESE

COMUNE DI GAZZO VERONESE COMUNE DI GAZZO VERONESE PROVINCIA DI VERONA CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTODEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE MUNICIPALE E ALTRE SEDI COMUNALI ANNO 2013 Gazzo Veronese, li 16 novembre 2012-11-16

Dettagli

CAPITOLATO D'APPALTO PER LA PULIZIA DELLE 4 FARMACIE DI PROPRIETA DI AMSC SPA

CAPITOLATO D'APPALTO PER LA PULIZIA DELLE 4 FARMACIE DI PROPRIETA DI AMSC SPA CAPITOLATO D'APPALTO PER LA PULIZIA DELLE 4 FARMACIE DI PROPRIETA DI AMSC SPA 1. FARMACIA CAJELLO, Via Maroncelli, 2: Servizio con frequenza bisettimanale (*) Scopatura e lavaggio pavimenti locale farmacia

Dettagli

SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI COMUNALI PERIODO MESI VENTIQUATTRO

SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI COMUNALI PERIODO MESI VENTIQUATTRO SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI COMUNALI PERIODO MESI VENTIQUATTRO DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO (DUVRI) E MISURE ADOTTATE PER ELIMINARE LE INTERFERENZE (art. 26 del D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i.)

Dettagli

ALLEGATO 1 - SPECIFICHE TECNICHE

ALLEGATO 1 - SPECIFICHE TECNICHE TABELLA 1 - SPECIFICHE TECNICHE DEI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO LE SEDI ATAP DEPOSITI DI ALICE CASTELLO - PRAY BIELLESE E VERCELLI: Uffici - disimpegni - corridoi - mense - spogliatoi - magazzini - servizi

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO MULTISERVICE (PULIZIA, PORTIERATO FACCHINAGGIO) PER UFFICI COMUNALI

PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO MULTISERVICE (PULIZIA, PORTIERATO FACCHINAGGIO) PER UFFICI COMUNALI PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO MULTISERVICE (PULIZIA, PORTIERATO FACCHINAGGIO) PER UFFICI COMUNALI PROGETTO TECNICO e INSERIMENTO SOCIO - LAVORATIVO LOTTO 2 SOGGETTO PARTECIPANTE. Progetto Tecnico -

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI VIGILANZA DEGLI UFFICI GIUDIZIARI DI LANUSEI.

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI VIGILANZA DEGLI UFFICI GIUDIZIARI DI LANUSEI. COMUNE DI LANUSEI Provincia dell Ogliastra CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI VIGILANZA DEGLI UFFICI GIUDIZIARI DI LANUSEI. Durata dall aggiudicazione dell appalto fino al 31/12/2014 INDICE Pagina. TITOLO

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN MARIGNANO PROVINCIA DI RIMINI

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN MARIGNANO PROVINCIA DI RIMINI COMUNE DI SAN GIOVANNI IN MARIGNANO PROVINCIA DI RIMINI ALLEGATO A CAPITOLATO D ONERI PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA DEL CIMITERO COMUNALE CAPOLUOGO E DEL CIMITERO COMUNALE PIANVENTENA

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute UFFICIO GENERALE DELLE RISORSE, ORGANIZZAZIONE E BILANCIO UFFICIO VIII ex DGPOB GARA EUROPEA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA - MINISTERO DELLA SALUTE. LOTTO 1 MINISTERO

Dettagli

AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI

AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI 1 CONTRATTO PER APPALTO DEI SERVIZI DI PULIZIA TRA Il Condominio

Dettagli

LOTTO 2 CAPITOLATO DELLE OPERAZIONI DI PULIZIA

LOTTO 2 CAPITOLATO DELLE OPERAZIONI DI PULIZIA ASF AUTOLINEE srl LOTTO 2 CAPITOLATO DELLE OPERAZIONI DI PULIZIA UFFICI, OFFICINE E PIAZZALI DEI DEPOSITI PRESIDIATI Ver. 1.1 PULIZIA DEGLI UFFICI, SERVIZI E LOCALI ACCESSORI (scale, atri, spogliatoi ecc.)

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO COMUNE DI VIGNATE Provincia di Milano SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI EDIFICI COMUNALI ELENCO PRESTAZIONI IL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO F.TO Geom. Massimo Balconi IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO F.TO

Dettagli

CITTÀ DI AULLA PROVINCIA DI MASSA CARRARA

CITTÀ DI AULLA PROVINCIA DI MASSA CARRARA CITTÀ DI AULLA PROVINCIA DI MASSA CARRARA CAPITOLATO D ONERI (Allegato B) Procedura aperta per l appalto dei servizi educativi dell Asilo Nido comunale Il Girasole e di pulizia dei locali sede dell asilo.-

Dettagli

COMUNE DI COSTABISSARA PROVINCIA DI VICENZA CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI COSTABISSARA PROVINCIA DI VICENZA CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI COSTABISSARA PROVINCIA DI VICENZA CAPITOLATO D ONERI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN AFFITTO D AZIENDA DELLA GESTIONE DEL BAR DI PROPRIETA COMUNALE SITUATO PRESSO IL CENTRO CULTURALE ELISA

Dettagli

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO Pulitura, lavatura e disinfezione dei servizi igienici, dei lavabi, delle pareti, dei pavimenti, dei gabinetti di decenza e di ogni altro sanitario avendo cura che i condotti

Dettagli

CAPITOLATO SERVIZIO PULIZIA IMMOBILI COMUNALI ANNI 2015/2016

CAPITOLATO SERVIZIO PULIZIA IMMOBILI COMUNALI ANNI 2015/2016 CAPITOLATO SERVIZIO PULIZIA IMMOBILI COMUNALI ANNI 2015/2016 CIG: 6052035944 - ART. 1 - Oggetto del Capitolato Costituisce oggetto della presente gara il servizio comprendente la pulizia dei seguenti immobili:

Dettagli

PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il

PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il Fornitore ) Si conviene e si stipula quanto segue: 1. OGGETTO

Dettagli

CAPITOLATO PRESTAZIONALE

CAPITOLATO PRESTAZIONALE CAPITOLATO PRESTAZIONALE Articolo 1 Oggetto dell Appalto L'appalto ha per oggetto lo svolgimento del servizio di pulizia dei seguenti immobili di proprietà comunale: - il Municipio sito in Via Aosta n

Dettagli

COMUNE DI MARCELLINA (Prov. di Roma) CAPITOLATO SPECIALE D APPLATO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI COMUNALI

COMUNE DI MARCELLINA (Prov. di Roma) CAPITOLATO SPECIALE D APPLATO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI COMUNALI COMUNE DI MARCELLINA (Prov. di Roma) CAPITOLATO SPECIALE D APPLATO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI COMUNALI ARTICOLO 1. - OGGETTO DEL SERVIZIO Oggetto del servizio è la pulizia, alle condizioni

Dettagli

Università per Stranieri di Siena APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE AMBIENTALE, COMPRESO LA FORNITURA DI

Università per Stranieri di Siena APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE AMBIENTALE, COMPRESO LA FORNITURA DI Università per Stranieri di Siena APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE AMBIENTALE, COMPRESO LA FORNITURA DI SPECIFICI MATERIALI DI CONSUMO CODICE CIG: 017074680C ALLEGATI AL

Dettagli

ALLEGATO 1A DESCRIZIONI DELLE PRESTAZIONI

ALLEGATO 1A DESCRIZIONI DELLE PRESTAZIONI ALLEGATO 1A DESCRIZIONI DELLE PRESTAZIONI A1 - UFFICI SALE RIUNIONI AULE INFORMATIZZATE ARCHIVI CORRENTI DI PIANO BIBLIOTECHE UFFICIO CASSA SALA MEDICA* UFFICIO INFORMAZIONE E PASSI BOX VIGILANZA - SPOGLIATOI

Dettagli