Il tesseramento amatoriale/promozionale è individuale, effettuato secondo le modalità previste annualmente dalla FIDS.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il tesseramento amatoriale/promozionale è individuale, effettuato secondo le modalità previste annualmente dalla FIDS."

Transcript

1 MOTIVAZIONI E FINALITA La competizione è rivolta a tutti gli allievi delle scuole di ballo che, a titolo ludico, ricreativo, sociale, imparano a ballare e partecipano a gare di ballo e danza in cui i fattori divertimento coinvolgimento e promozione hanno la priorità sul confronto tecnico agonistico. L obiettivo è quello di incrementare il settore amatoriale/promozionale, dedicato a chi vuole divertirsi ballando, traendo quel benessere psicofisico che la pratica della danza sportiva riesce ad esprimere in maniera maggiore rispetto ad altri sport, grazie al connubio: movimento coordinato e musica. AMBITI L orientamento alla corretta pratica della Danza Sportiva, è supportata dall operosità delle Associazioni Sportive Affiliate e coordinata dai Comitati Territoriali FIDS. La Federazione, riconosce il ruolo primario e la competenza delle ASA e dei loro Tecnici, in materia di reclutamento e avviamento allo sport di base, concedendo ai Comitati Provinciali e Regionali l approvazione di attività divulgative e promozionali, anche organizzate in forma competitiva. In particolare i Comitati Regionali e Provinciali hanno facoltà di approvare richieste di attività, gare e progetti inerenti alle attività di PROMOZIONE GIOVANILE, STUDENTESCA e AMATORIALE. ORGANIZZAZIONE DI ATTIVITA AMATORIALI/PROMOZIONALI L attività amatoriale/promozionale è organizzata dalle associazioni sportive affiliate con sede nella provincia o regione di riferimento oppure a cura degli stessi comitati. TESSERAMENTO Il tesseramento amatoriale/promozionale è individuale, effettuato secondo le modalità previste annualmente dalla FIDS. In occasione di attività e manifestazioni, la tessera dell atleta, deve essere presentata al momento dell accredito e ogni volta che ne facciano richiesta i rappresentanti federali, la segreteria o la direzione di gara. Le tessere comprendono la copertura assicurativa con i medesimi massimali stabiliti per l attività agonistica. Il tesseramento e l assicurazione decorrono dall effettiva consegna del tesserino federale. COMPATIBILITA - INCOMPATIBILITA Come previsto dall art del RASF: È consentito ad un atleta agonista (cl. B e A) di un comparto di competere nel settore promozionale (classe C) dell altro comparto. CALENDARIO GARE

2 L assegnazione delle autorizzazioni può essere fatta d ufficio, oppure, tramite il Congresso del Calendario FIDS. TIPOLOGIA GARE L organizzazione dei campionati deve essere sempre curata dai Comitati FIDS. Gare organizzate a cura delle ASA Competizione Provinciale Amatoriale Competizione Inter-Provinciale Amatoriale Competizione Regionale Amatoriale Competizione Inter-Regionale Amatoriale Gare organizzate dai Comitati FIDS Campionato Provinciale Amatoriale Campionato Inter-Provinciale Amatoriale Campionato Regionale Amatoriale Campionato Inter-Regionale Amatoriale (*) (*) solo su approvazione del Consiglio Federale, che potrà eventualmente valutare anche l istituzione del campionato italiano amatoriale/promozionale TASSE DI GARA E QUOTE DI PARTECIPAZIONE I Comitati Regionali FIDS hanno facoltà di stabilire l importo della tassa di autorizzazione per le diverse tipologie di manifestazione. L autorizzazione e il conseguente riconoscimento della manifestazione darà diritto all utilizzazione del marchio FIDS - Settore Amatoriale/Promozionale sul materiale promozionale, alla possibilità di divulgare la gara attraverso i canali informativi dei Comitati Regionali ed a poter richiedere una consulenza e/o collaborazione organizzativa e l intervento in sede di gara di personalità del mondo della Danza Sportiva, locale o nazionale. ABBIGLIAMENTO Abbigliamento come da RASF NAZIONALE SPECIALITÀ E BALLI DI GARA Per le attività amatoriali/promozionali sono ammesse tutte le discipline riconosciute dalla FIDS a livello sportivo. SETTORE DANZE INTERNAZIONALI DISCIPLINE DANZE STANDARD Valzer Inglese, Tango, Quick Step

3 DANZE LATINO-AMERICANE Samba, Cha Cha Cha, Jive DANZE CARAIBICHE Salsa Cubana e Portoricana, Merengue, Bachata CARIBBEAN SHOW DANCE - RUEDA DANZE ARGENTINE Tango, Vals, Milonga SETTORE DANZE NAZIONALI DISCIPLINE LISCIO UNIFICATO Mazurca, Valzer Viennese, Polka SALA Valzer Lento, Tango, Foxtrot CATEGORIE E CLASSI Le competizioni Amatoriali/Promozionali possono essere suddivise in Categorie e Classi: - per Categoria si intende la divisione in fasce d età dei competitori. - per Classe si intende la divisione per capacità tecnica dei competitori. DEFINIZIONE DELLE CATEGORIE Secondo l anno di nascita dei singoli componenti, la coppia è inquadrata nelle seguenti categorie: 08/11 JUVENILE 08/09 anni JUVENILE I: il componente più anziano della coppia ha tra gli 8 e i 9 anni 10/11 anni JUVENILE II: il componente più anziano della coppia ha tra i 10 e gli 11 anni

4 08/11 anni: oltre ai casi previsti per questa categoria, in competizioni dove è prevista la combinata possono essere unificate dal Direttore di Gara qualora le categorie 8/9 e 10/11 anni della stessa specialità e classe non prevedano almeno due finali complete 12/15 JUNIOR 12/13anni JUNIOR I: il componente più anziano della coppia ha tra i 12 e i 13 anni 14/15anni JUNIOR II: il componente più anziano della coppia ha tra i 14 e i 15 anni 12/15 anni: oltre ai casi previsti per questa categoria, in competizioni dove è prevista la combinata possono essere unificate dal Direttore di Gara qualora le categorie 12/13 e 14/15 anni della stessa specialità e classe non prevedano almeno due finali complete 16/18 YOUTH 19/34 ADULTI 35/... SENIOR 16/18anni: il componente più anziano della coppia ha tra i 16 e i 18 anni 19/34anni: il componente più anziano della coppia ha tra i 19 e i 34 anni, salvo casi ammessi di fuori quota 35/44anni - SENIOR I: per le competizioni nazionali, il componente più anziano della coppia deve avere un età compresa tra i 35 e i 44 anni mentre il più giovane deve essere almeno nel 30mo anno. Qualora il più giovane abbia meno di 30 anni dovrà competere nella categoria Adulti 45/54anni - SENIOR II: il componente più anziano deve avere un età compresa tra i 45 e i 54 anni mentre il più giovane deve essere almeno nel 40mo anno. Qualora il più giovane abbia meno di 40 anni la coppia dovrà competere nella Senior I 55/60 - SENIOR III: il componente più anziano deve avere un età compresa tra i 55 e i 60 anni mentre il più giovane deve essere almeno nel 50mo anno. Qualora il più giovane abbia meno di 50 anni la coppia dovrà competere nella categoria Senior II 61/64 - SENIOR IV: il componente più anziano deve avere un età compresa tra i 61 e i 64 anni mentre il più giovane deve essere almeno nel 55mo anno. Qualora il più giovane abbia meno di 55 anni la coppia dovrà competere nella categoria Senior III 65/69 - SENIOR V: il componente più anziano deve avere un età compresa tra i 65 ed i 69 anni, mentre il più giovane deve essere almeno nel 60mo anno. Qualora il più giovane abbia meno di 60 anni la coppia dovrà competere nella categoria Senior IV

5 70/oltre - SENIOR VI: il componente più anziano deve avere un età pari o superiore ai 70 anni, mentre il più giovane deve essere almeno nel 65mo anno. Qualora il più giovane abbia meno di 65 anni la coppia dovrà competere nella categoria Senior V Ulteriori o diverse suddivisioni possono essere autorizzate dai Comitati Regionali FIDS. CLASSI AMATORIALI/PROMOZIONALI INQUADRAMENTI Riservata esclusivamente al 1 anno di tesseramento Classe C3 Classe C2 Classe C1 E comunque valgono le seguenti definizioni generali: a) al momento del primo tesseramento all atleta viene assegnata d ufficio la classe più bassa, salvo che scelga di competere nella classe superiore; b) in tutte le discipline, la classe di appartenenza di una coppia si intende quella del componente titolare della classe più alta; c) ogni atleta mantiene la sua classe d'appartenenza individuale fino a quando non c è il passaggio alla classe superiore. DANZE NAZIONALI (LISCIO & SALA) C3 LISCIO MAZURKA programmi di gara come C2 LISCIO MAZURKA - POLKA programmi di gara come C1 LISCIO MAZURKA - VIENNESE - POLKA programmi di gara come

6 C3 SALA C2 SALA VALZER LENTO VALZER LENTO - TANGO programmi di gara come programmi di gara come C1 SALA VALZER LENTO - TANGO - FOX TROT programmi di gara come SPECIFICAZIONE TECNICA DEI BALLI Le Competizioni avranno un numero di balli, secondo la seguente tabella: DANZE INTERNAZIONALI (STANDARD & LATINI) C3 STANDARD VALZER INGLESE C2 STANDARD C1 STANDARD C3 LATINI C2 LATINI VALZER INGLESE TANGO VALZER INGLESE TANGO QUICKSTEP CHA CHA CHA CHA CHA CHA - JIVE C1 LATINI SAMBA - CHA CHA CHA JIVE DANZE CARAIBICHE

7 C C COMBINATA CUBANA: (Salsa Cubana e Merengue) COMBINATA PORTORICANA: (Salsa Portoricana e Bachata) CARIBBEAN SHOW DANCE RUEDA SALSA SHINE CATEGORIE, CLASSI E ABBIGLIAMENTO COME DA RASF NAZIONALE DDANZE ARGENTINE C TANGO - VALS - MILONGA programmi di gara come da RASF Nazionale CATEGORIE, CLASSI E ABBIGLIAMENTO COME DA RASF NAZIONALE DANZE ARTISTICHE DISCIPLINE, CATEGORIE, CLASSI E ABBIGLIAMENTO COME DA RASF NAZIONALE

FEDERAZIONE ITALIANA DANZA SPORTIVA COMITATO REGIONALE. Marche. marche.it

FEDERAZIONE ITALIANA DANZA SPORTIVA COMITATO REGIONALE. Marche.  marche.it FEDERAZIONE ITALIANA DANZA SPORTIVA COMITATO REGIONALE Marche www.fids marche.it Regolamento regionale per le competizioni riservate alle classi C (promozionale) e D (divulgativa) REV. 6.0 a cura del C.R.

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA DANZA SPORTIVA COMITATO REGIONALE. Marche. marche.it

FEDERAZIONE ITALIANA DANZA SPORTIVA COMITATO REGIONALE. Marche.  marche.it FEDERAZIONE ITALIANA DANZA SPORTIVA COMITATO REGIONALE Marche www.fids marche.it Regolamento regionale per le competizioni riservate alle classi C (promozionale) e D (divulgativa) REV. 7.1 a cura del C.R.

Dettagli

divulgativo e promozionale REGOLAMENTO REGIONE TOSCANA

divulgativo e promozionale REGOLAMENTO REGIONE TOSCANA divulgativo e promozionale REGOLAMENTO REGIONE TOSCANA ANNO SPORTIVO 2013 / 2014 REGOLAMENTO Attività Divulgativa e Amatoriale Regione Toscana 1. Parte Generale Il presente Regolamento, approvato dal Consiglio

Dettagli

divulgativo e promozionale REGOLAMENTO REGIONE TOSCANA

divulgativo e promozionale REGOLAMENTO REGIONE TOSCANA divulgativo e promozionale REGOLAMENTO REGIONE TOSCANA ANNO SPORTIVO 2016-2017 REGOLAMENTO Attività Divulgativa e Amatoriale Regione Toscana Il presente Regolamento, approvato dal Consiglio Regionale Toscano,

Dettagli

REGOLAMENTO SETTORE PROMOZIONALE E DIVULGATIVO

REGOLAMENTO SETTORE PROMOZIONALE E DIVULGATIVO REGOLAMENTO SETTORE PROMOZIONALE E DIVULGATIVO Stagione 2015/2016 REGOLAMENTO SETTORE PROMOZIONALE E DIVULGATIVO 2015 2016 / REGIONE LOMBARDIA 1 Sommario SOMMARIO... 2 1. PARTE GENERALE... 3 1.1 PREMESSA...

Dettagli

REGOLAMENTO. divulgativo e amatoriale REGIONE TOSCANA ANNO SPORTIVO 2013 / 2014. 2 dicembre 2013 1

REGOLAMENTO. divulgativo e amatoriale REGIONE TOSCANA ANNO SPORTIVO 2013 / 2014. 2 dicembre 2013 1 divulgativo e amatoriale REGOLAMENTO REGIONE TOSCANA ANNO SPORTIVO 2013 / 2014 2 dicembre 2013 1 REGOLAMENTO Attività Divulgativa e Amatoriale Regione Toscana 1. Parte Generale Il presente Regolamento,

Dettagli

REGOLAMENTO AMATORIALE E PROMOZIONALE. Regione Puglia Anno Sportivo

REGOLAMENTO AMATORIALE E PROMOZIONALE. Regione Puglia Anno Sportivo REGOLAMENTO AMATORIALE E PROMOZIONALE Regione Puglia Anno Sportivo 2016-2017 PRESENTATO DAL PRESIDENTE REGIONALE DELIBERATO DAL CONSIGLIO REGIONALE in vigore dal 1 OTTOBRE 2016 REGOLAMENTO AMATORIALE E

Dettagli

regione anno sportivo

regione anno sportivo regione anno sportivo 1. PREMESSA SETTORE PROMOZIONALE (CLASSE C): Il settore promozionale è dedicato a tutti coloro che, dopo avere eventualmente iniziato con il settore divulgativo/ricreativo, intendono

Dettagli

3. Stile Internazionale

3. Stile Internazionale 65 /181 3. Stile Internazionale Lo Stile Internazionale costituisce il primo storico tentativo di organizzare su base mondiale un circuito di competizioni e campionati del mondo. Dal 1996 il CIO ha riconosciuto

Dettagli

regione anno sportivo

regione anno sportivo regione anno sportivo 1. PREMESSA SETTORE PROMOZIONALE (CLASSE C): Il settore promozionale è dedicato a tutti coloro che, dopo avere eventualmente iniziato con il settore divulgativo/ricreativo, intendono

Dettagli

6. Danze Stile Nazionale

6. Danze Stile Nazionale 115 /181 6. Danze Stile Nazionale Le Danze Nazionali rappresentano l evoluzione delle specialità territoriali di danza che hanno caratterizzato l aspetto ludico e ricreativo della nostra nazione. Il ballo

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ SPORTIVA FEDERALE Danze Paralimpiche

REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ SPORTIVA FEDERALE Danze Paralimpiche REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ SPORTIVA FEDERALE Danze Paralimpiche 1.1 AMBITI Sono classificate quali Danze Paralimpiche le specialità di Danza Sportiva praticate da atleti disabili. In base alla tipologia

Dettagli

REGIONE CALABRIA REGOLAMENTO DANZE DI COPPIA CLASSE D DIVULGATIVA E C PROMOZIONALE PARTE GENERALE:

REGIONE CALABRIA REGOLAMENTO DANZE DI COPPIA CLASSE D DIVULGATIVA E C PROMOZIONALE PARTE GENERALE: REGIONE CALABRIA REGOLAMENTO DANZE DI COPPIA CLASSE D DIVULGATIVA E C PROMOZIONALE PARTE GENERALE: Sono classificate quali Danze di Coppia le specialità di danza sportiva danzate in coppia (formata da

Dettagli

Firenze For Dance Domenica 12 Febbraio Palazzetto dello Sport Calenzano

Firenze For Dance Domenica 12 Febbraio Palazzetto dello Sport Calenzano Orario Disciplina Categoria Classe Tr Fase della Gara Pn Bl Da A Batt 08:30:00 Ritiro Numeri di Gara 0 0 0 0 0 09:30 PRESENTAZIONE STAFF TECNICO 0 0 0 0 0 09:45:00 STANDARD 51/60 SENIOR III C 0 Seminale

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO REGIONALE

REGOLAMENTO TECNICO REGIONALE CAMPANIA 2014-2015 Il Consiglio Regionale Campania, con delibera N 15 del 1 Settembre 2014 ha deliberato l istituzione del Regolamento Tecnico Regionale. REGOLAMENTO TECNICO REGIONALE 2014-2015 regione

Dettagli

Divulgativa a REGOLAMENTAZIONE PARZIALE (DRP)

Divulgativa a REGOLAMENTAZIONE PARZIALE (DRP) Classe D - DANZE di COPPIA e DUO di SPECIALITA' Tipologia GARA Classe D Divulgativa a REGOLAMENTAZIONE PARZIALE (DRP) (1. PREMESSA) Indirizzata a coloro che, pur mantenendo l attività ludico-ricreativa,

Dettagli

REGOLAMENTO SETTORE PROMOZIONALE E DIVULGATIVO

REGOLAMENTO SETTORE PROMOZIONALE E DIVULGATIVO REGOLAMENTO SETTORE PROMOZIONALE E DIVULGATIVO Stagione 2017 (in vigore dal 01 Gennaio 2017) REGOLAMENTO SETTORE PROMOZIONALE E DIVULGATIVO 2016 2017 / REGIONE VENETO 1 Sommario SOMMARIO... 2 1. PARTE

Dettagli

DANZE DI COPPIA / DUO

DANZE DI COPPIA / DUO Tipologia GARA: Divulgativa a REGOLAMENTAZIONE PARZIALE (DRP) Settore Divulgativo (Classe D) - Gare per Disciplina DANZE DI COPPIA / DUO Settore Divulgativo - Classe D GARE PER DISCIPLINA DANZE STANDARD/BALLO

Dettagli

DISCIPLINE CONTEMPLATE. Liscio Unificato SCOPO:

DISCIPLINE CONTEMPLATE. Liscio Unificato SCOPO: UUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU UUUU SCOPO: Lo scopo di tale Regolamento è quello di dare un minimo di regole a tutti i partecipanti alle Gare di Ballo Sociale e creare le premesse per la formazione di coppie che

Dettagli

Regione. Sardegna. Anno Sportivo DELIBERATO DAL CONSIGLIO REGIONALE Delibera n. del. In vigore a far data dal

Regione. Sardegna. Anno Sportivo DELIBERATO DAL CONSIGLIO REGIONALE Delibera n. del. In vigore a far data dal REGOLAMENTO Divulgativa CLASSE D e Promozionale CLASSE C Regione Sardegna Anno Sportivo 2016-2017 DELIBERATO DAL CONSIGLIO REGIONALE Delibera n. del In vigore a far data dal 1 INDICE 1. Premessa 2. Ambiti

Dettagli

CAMPANIA N 31 del 15 ottobre 2016

CAMPANIA N 31 del 15 ottobre 2016 CAMPANIA 2016-2017 Il Consiglio Regionale Campania, con delibera N 31 del 15 ottobre 2016 ha deliberato l istituzione del Regolamento Tecnico Regionale. REGOLAMENTO TECNICO REGIONALE 2016-2017 Regione

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO REGIONALE

REGOLAMENTO TECNICO REGIONALE REGOLAMENTO TECNICO REGIONALE REGIONE: EMILIA ROMAGNA STAGIONE SPORTIVA: 2014 2015 Il Consiglio Regionale FIDS Emilia Romagna, con delibera n. 24 del 20 ottobre 2014 ha deliberato il Regolamento Tecnico

Dettagli

Sabato 16 Marzo 2013

Sabato 16 Marzo 2013 Trofeo Colombino - 4º Bologna in ballo Sabato 16 Marzo 2013 Grand Hotel Bologna - Palacavicchi NOTA: l'ordine delle competizioni, così come gli orari di seguito riportati, potrebbero subire variazioni

Dettagli

REGOLAMENTO SETTORE PROMOZIONALE E DIVULGATIVO

REGOLAMENTO SETTORE PROMOZIONALE E DIVULGATIVO REGOLAMENTO SETTORE PROMOZIONALE E DIVULGATIVO bozza in fase di approvazione Stagione 2016/17 (in vigore dal 01 Gennaio 2017) REGOLAMENTO SETTORE PROMOZIONALE E DIVULGATIVO 2016 2017 / REGIONE VENETO 1

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA TECNICI DANZA SPORTIVA A.S.D. FORMAZIONE ITALIANA DANZA SPORTIVA SETTORE AGONISTICO

FEDERAZIONE ITALIANA TECNICI DANZA SPORTIVA A.S.D. FORMAZIONE ITALIANA DANZA SPORTIVA SETTORE AGONISTICO FEDERAZIONE ITALIANA TECNICI DANZA SPORTIVA A.S.D. FORMAZIONE ITALIANA DANZA SPORTIVA SETTORE AGONISTICO LA F.I.T.D. RILASCIA: PREVIO ESAMI DIPLOMI DI MAESTRO/A TECNICO FEDERALE UFFICIALE GIUDICE DI GARA

Dettagli

FRIULI VENEZIA GIULIA

FRIULI VENEZIA GIULIA FRIULI VENEZIA GIULIA REGOLAMENTO ATTIVITA DIVULGATIVA - PROMOZIONALE INTRODUZIONE: La FIDS, su incarico del CONI, ha il compito di regolamentare la DANZA SPORTIVA, con tutte le sue discipline e su tutto

Dettagli

REGOLAMENTO SETTORE PROMOZIONALE E DIVULGATIVO Rev. 2

REGOLAMENTO SETTORE PROMOZIONALE E DIVULGATIVO Rev. 2 REGOLAMENTO SETTORE PROMOZIONALE E DIVULGATIVO Rev. 2 Stagione 2015/16 (in vigore dal 01 Gennaio 2016) REGOLAMENTO SETTORE PROMOZIONALE E DIVULGATIVO 2015 2016 / REGIONE VENETO 1 Sommario SOMMARIO... 2

Dettagli

Stagione Sportiva 2016/2017

Stagione Sportiva 2016/2017 Stagione Sportiva 2016/2017 Pag. 1 REGOLAMENTO TECNICO REGIONE: LIGURIA STAGIONE SPORTIVA: 2016 2017 Il Consiglio Regionale FIDS Liguria, con delibera del Consiglio Regionale del 28 Febbraio 2017 ha aggiornato

Dettagli

SETTORE AGONISTICO DELLA A.S.D. FEDERAZIONE ITALIANA TECNICI DANZA SPORTIVA LEGA DILETTANTI DANZA SPORTIVA

SETTORE AGONISTICO DELLA A.S.D. FEDERAZIONE ITALIANA TECNICI DANZA SPORTIVA LEGA DILETTANTI DANZA SPORTIVA SETTORE AGONISTICO DELLA A.S.D. FEDERAZIONE ITALIANA TECNICI DANZA SPORTIVA LEGA DILETTANTI DANZA SPORTIVA LA F.I.T.D. RILASCIA DIPLOMI PREVIO ESAMI DI MAESTRO/A TECNICO FEDERALE UFFICIALE GIUDICE DI GARA

Dettagli

REGOLAMENTO AMATORIALE E PROMOZIONALE. Regione Puglia Anno Sportivo

REGOLAMENTO AMATORIALE E PROMOZIONALE. Regione Puglia Anno Sportivo REGOLAMENTO AMATORIALE E PROMOZIONALE Regione Puglia Anno Sportivo 2011-2012 PRESENTATO DAL PRESIDENTE REGIONALE DELIBERATO DAL CONSIGLIO REGIONALE in vigore dal 28 GENNAIO 2012 REGOLAMENTO AMATORIALE

Dettagli

Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Danza Sportiva 8.

Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Danza Sportiva 8. Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione Censis Servizi I NUMERI 2001 DELLO SPORT Categorie di tesseramento Federazione Italiana Danza Sportiva 8.2 Roma, 2003 Categoria:

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO REGIONE: EMILIA ROMAGNA STAGIONE SPORTIVA:

REGOLAMENTO TECNICO REGIONE: EMILIA ROMAGNA STAGIONE SPORTIVA: REGOLAMENTO TECNICO REGIONE: EMILIA ROMAGNA STAGIONE SPORTIVA: 2017 2018 Il Consiglio Regionale FIDS Emilia Romagna, con delibera n. 11 del 24 settembre 2017 ha deliberato il Regolamento Tecnico Regionale

Dettagli

MOVIMENTO SPORTIVO POPOLARE ITALIA Ente di promozione sportiva Riconosciuto dal CONI

MOVIMENTO SPORTIVO POPOLARE ITALIA Ente di promozione sportiva Riconosciuto dal CONI MOVIMENTO SPORTIVO POPOLARE ITALIA Ente di promozione sportiva Riconosciuto dal CONI LORO SEDI Cagliari, 19 Ottobre 2009 Spett.li Scuole di Ballo e Associazioni di Danza Sportiva MSP Sardegna Oggetto:

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO REGIONE: EMILIA ROMAGNA STAGIONE SPORTIVA:

REGOLAMENTO TECNICO REGIONE: EMILIA ROMAGNA STAGIONE SPORTIVA: REGOLAMENTO TECNICO REGIONE: EMILIA ROMAGNA STAGIONE SPORTIVA: 2016 2017 Il Consiglio Regionale FIDS Emilia Romagna, con delibera n. 23 del 08 ottobre 2016 ha deliberato il Regolamento Tecnico Regionale

Dettagli

Termine per l iscrizione al Campionato: 23 novembre 2013

Termine per l iscrizione al Campionato: 23 novembre 2013 Federazione Italiana Sportiva Danze Internazionali Campionato italiano f.i.s.d.i. Domenica 08 dicembre 2013 Palasport Scandicci Via: Rialdoli Organizzazione:New happy dance Mi.salerno/mignani Cell. 333

Dettagli

COMITATO REGIONALE FRIULI VENEZIA GIULIA

COMITATO REGIONALE FRIULI VENEZIA GIULIA COMITATO REGIONALE FRIULI VENEZIA GIULIA R E G O L A M E N T O S E T T O R E PROMOZIONALE E DIVULGATIVO S T A G I O N E S P O R T I V A 2 0 1 5-2016 SOMMARIO 1 1. PARTE GENERALE 2 1.1 AMBITO DI APPLICAZIONE

Dettagli

ASSOLO Giovanissimi (fino massimo 7 anni) - Junior (da 8 a 14 anni)

ASSOLO Giovanissimi (fino massimo 7 anni) - Junior (da 8 a 14 anni) Milano Open 2017 National & International Open Competition / Amatori & Professionisti Palasport di Cermenate (Como) - 21-22 gennaio 2017 PROGRAMMA Sabato 21 gennaio 2017 Ore 14.00 Apertura Porte Ritiro

Dettagli

La Federazione Italiana Tecnici Danzasportiva. La Formazione Italiana Tecnici Danzasportiva

La Federazione Italiana Tecnici Danzasportiva. La Formazione Italiana Tecnici Danzasportiva A CURA DELLA COMMISSIONE TECNICA FITD LE MANIFESTAZIONE SONOO A CARATTERE DIVULGATIVOO NON AGONISTICOO TRA ASSOCIAZIONI DILETTAN NTISTICHE SPORTIVEE DEL SETTORE PROMOZIONALE La Federazione Italiana Tecnici

Dettagli

Regolamento competizioni Amatoriali e Promozionali

Regolamento competizioni Amatoriali e Promozionali FEDERAZIONE ITALIANA DANZA SPORTIVA CONSIGLIO REGIONALE Marche http://marche.fids.it/ Regolamento competizioni Amatoriali e Promozionali REV. 1.1 a cura del C.R. FIDS Marche e del C.R. MIDAS Marche Novembre

Dettagli

Comitato Regionale Umbria. REGOLAMENTO SETTORE PROMOZIONALE e DIVULGATIVO

Comitato Regionale Umbria. REGOLAMENTO SETTORE PROMOZIONALE e DIVULGATIVO Comitato Regionale Umbria REGOLAMENTO SETTORE PROMOZIONALE e DIVULGATIVO Danze di Coppia e Danze Artistiche (rev. 28122016) Stagione 2016/2017 REGOLAMENTO SETTORE PROMOZIONALE e DIVULGATIVO 2016/2017 -

Dettagli

Comitato Regionale Umbria. REGOLAMENTO SETTORE PROMOZIONALE e DIVULGATIVO

Comitato Regionale Umbria. REGOLAMENTO SETTORE PROMOZIONALE e DIVULGATIVO Comitato Regionale Umbria REGOLAMENTO SETTORE PROMOZIONALE e DIVULGATIVO Danze di Coppia Balli di Gruppo e Danze Artistiche (rev. 01102015) Stagione 2015/2016 REGOLAMENTO SETTORE PROMOZIONALE e DIVULGATIVO

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ATTIVITA SPORTIVA FEDERALE Comparto I DANZE DI COPPIA. Discipline riconosciute dalla WDSF, IDO e WRRC

REGOLAMENTO DELL ATTIVITA SPORTIVA FEDERALE Comparto I DANZE DI COPPIA. Discipline riconosciute dalla WDSF, IDO e WRRC PARTE TECNICA REGOLAMENTO DELL ATTIVITA SPORTIVA FEDERALE Comparto I DANZE DI COPPIA Discipline riconosciute dalla WDSF, IDO e WRRC in vigore dal 1 ottobre 2014 (in evidenza le novità introdotte dalla

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO DISCIPLINA: BOOGIE WOOGIE

REGOLAMENTO TECNICO DISCIPLINA: BOOGIE WOOGIE REGOLAMENTO TECNICO DISCIPLINA: BOOGIE WOOGIE TIPOLOGIE: BOOGIE WOOGIE COPPIE (Sesso Diverso) BOOGIE WOOGIE PICCOLI GRUPPI (3-5 Coppie) BOOGIE WOOGIE FORMAZIONI (6-8 Coppie) 1 ANNO DI ATTIVITA L anno di

Dettagli

REGOLAMENTI E CIRCOLARE MANIFESTAZIONE FINALE

REGOLAMENTI E CIRCOLARE MANIFESTAZIONE FINALE COMITATO REGIONALE PIEMONTE E VALLE D AOSTA DANZA SPORTIVA A SCUOLA Progetto BALLANDO VERSO I GIOCHI SPORTIVI STUDENTESCHI a.s. 2015/2016 REGOLAMENTI E CIRCOLARE MANIFESTAZIONE FINALE Luogo di Gara: Palazzetto

Dettagli

Liscio Unificato. Ballo da Sala. Danze Standard. Danze Latino Americane. Latin Show Dance. Danze Caraibiche. Caribbean Show Dance

Liscio Unificato. Ballo da Sala. Danze Standard. Danze Latino Americane. Latin Show Dance. Danze Caraibiche. Caribbean Show Dance Liscio Unificato Ballo da Sala Danze Standard Danze Latino Americane Latin Show Dance Danze Caraibiche Caribbean Show Dance Ciascuna specialità comprende i seguenti balli Danze Standard Valzer Inglese,

Dettagli

PROGRAMMA MANIFESTAZIONE: ORE 10.30-11.30 RITIRO NUMERI ORE 12.00 PRESENTAZIONE STAFF TECNICO ORE 12.30 INIZIO COMPETIZIONE

PROGRAMMA MANIFESTAZIONE: ORE 10.30-11.30 RITIRO NUMERI ORE 12.00 PRESENTAZIONE STAFF TECNICO ORE 12.30 INIZIO COMPETIZIONE Lo CSEN VENETO Ente di Promozione Sportiva, in collaborazione con Andrea Delaluz y su RicaSalsa e Rumbeando Scuola di Ballo, ha il piacere di invitarvi a partecipare alla manifestazione denominata CONCORSO

Dettagli

ASSOCIAZIONE CENTRI SPORTIVI ITALIANI

ASSOCIAZIONE CENTRI SPORTIVI ITALIANI 1 Regolamento Lega ACSI Danza 1. Organizzazione a) Con deliberato della Direzione Nazionale. è stato strutturato il settore danza dell Associazione Centri Sportivi Italiani, denominato LAD (Lega ACSI Danza),

Dettagli

PROGRAMMA UFFICIALE OLBIA2016

PROGRAMMA UFFICIALE OLBIA2016 PROGRAMMA UFFICIALE OLBIA2016 Giovedì, 18 Agosto 2016 --------------------------------------------------------------- PROGRAMMA ORARIO - OFFICIAL TIME TABLE WORLD CHAMPIONSHIPS & WORLD CUP ---------------------------------------------------------------

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO DISCIPLINA: BREAK DANCE

REGOLAMENTO TECNICO DISCIPLINA: BREAK DANCE REGOLAMENTO TECNICO DISCIPLINA: BREAK DANCE TIPOLOGIE: BREAK DANCE SOLO (Maschile Femminile) BREAK DANCE COPPIE (Sesso Diverso) BREAK DANCE DUO (Stesso Sesso) 1 ANNO DI ATTIVITA L anno di attività è il

Dettagli

Facendo riferimento all età dei componenti, la coppia è inquadrata nelle seguenti categorie:

Facendo riferimento all età dei componenti, la coppia è inquadrata nelle seguenti categorie: 6. DANZE CARAIBICHE Le Danze Caraibiche sono l evoluzione agonistica di differenti stili di salsa, merengue e bachata. Nel 2002 la FIDS ha provveduto ad unificare le differenti scuole nazionali al fine

Dettagli

REGOLAMENTO DANCEFUN GARE SOCIALI DI BALLO

REGOLAMENTO DANCEFUN GARE SOCIALI DI BALLO REGOLAMENTO DANCEFUN GARE SOCIALI DI BALLO 1. PREMESSA 2. PRINCIPI E NORME GENERALI 3. ORGANIZZAZIONE CALENDARIO GARE TESSERAMENTO ISCRIZIONI 4. POSIZIONE SANITARIA 5. CONFLITTI E COMPATIBILITA 6. STAFF

Dettagli

REGOLAMENTO ATTIVITA PROPAGANDA

REGOLAMENTO ATTIVITA PROPAGANDA REGOLAMENTO ATTIVITA PROPAGANDA STAGIONE SPORTIVA 2011-2012 48 Il progetto Scuole Nuoto della Federazione Italiana Nuoto include le attività competitive organizzate dal Settore Promozione e Propaganda.

Dettagli

REGOLAMENTO DANZA SPORTIVA CSEN

REGOLAMENTO DANZA SPORTIVA CSEN CENTRO SPORTIVO EDUCATIVO NAZIONALE ENTE DI PROMOZIONE SPORTIVA RICONOSCIUTO DAL C.O.N.I. (art. 31 D.PR. 2-8-1974 n. 530) ENTE NAZIONALE CON FINALITA ASSISTENZIALI RICONOSCIUTO DAL MINISTERO DELL,INTERNO

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO DISCIPLINA: FREE SHOW

REGOLAMENTO TECNICO DISCIPLINA: FREE SHOW REGOLAMENTO TECNICO DISCIPLINA: FREE SHOW TIPOLOGIE: FREE SHOW SOLO (Maschile Femminile) FREE SHOW COPPIE (Sesso Diverso) FREE SHOW DUO (Stesso Sesso) FREE SHOW PICCOLI GRUPPI (3-7 Ballerini) FREE SHOW

Dettagli

REGOLAMENTO. Sardegna Divulgativa CLASSE D e Promozionale CLASSE C. Regione. Anno Sportivo

REGOLAMENTO. Sardegna Divulgativa CLASSE D e Promozionale CLASSE C. Regione. Anno Sportivo REGOLAMENTO Divulgativa CLASSE D e Promozionale CLASSE C Regione Sardegna Anno Sportivo 2016-2017 DELIBERATO DAL CONSIGLIO REGIONALE Delibera n. del In vigore a far data dal 1 GENNAIO 2017 Regolamento

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA DANZA SPORTIVA COMITATO REGIONALE. Marche. http://marche.fids.it/

FEDERAZIONE ITALIANA DANZA SPORTIVA COMITATO REGIONALE. Marche. http://marche.fids.it/ FEDERAZIONE ITALIANA DANZA SPORTIVA COMITATO REGIONALE Marche http://marche.fids.it/ Regolamento regionale per le competizioni riservate alle classi C (promozionale) e D (divulgativa) REV. 5.0 a cura del

Dettagli

Liscio Danze Standard Danze Latine Tango Argentino Danze Sociali

Liscio Danze Standard Danze Latine Tango Argentino Danze Sociali Liscio Danze Standard Danze Latine Tango Argentino Danze Sociali Programma 2 7 M a g g i o 2 0 1 2 Palazzetto dello Sport ALFIO SPARTI Via G. Marconi Lametia Terme Organizzazione Comitao Regionale UISP

Dettagli

REGOLAMENTO ATTIVITA PROPAGANDA

REGOLAMENTO ATTIVITA PROPAGANDA FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO REGOLAMENTO ATTIVITA PROPAGANDA Nuoto per Tutti STAGIONE SPORTIVA 2005-2006 51 52 Il progetto della Federazione Italiana Nuoto comprende nelle attività del settore Propaganda

Dettagli

La Danza in Liguria. Newsletter di informazione e cultura della danza. a cura del Comitato ANMB Liguria. Info mail

La Danza in Liguria. Newsletter di informazione e cultura della danza. a cura del Comitato ANMB Liguria. Info mail Info mail anmbliguria@libero.it La Danza in Liguria Newsletter di informazione e cultura della danza a cura del Comitato ANMB Liguria 1 Presentazione Carissimi colleghi e amici, Siamo quasi alla fine della

Dettagli

Liscio Unificato. Ballo da S ala. Danze S tandard. D anze Latino Americane. Latin S how Dance. Danze Caraibiche. Caribbean S how Dance

Liscio Unificato. Ballo da S ala. Danze S tandard. D anze Latino Americane. Latin S how Dance. Danze Caraibiche. Caribbean S how Dance Liscio Unificato Ballo da S ala Danze S tandard D anze Latino Americane Latin S how Dance Danze Caraibiche Caribbean S how Dance Ciascuna specialità comprende i seguenti balli Danze Standard Valzer Inglese,

Dettagli

REGOLAMENTO. Sardegna Divulgativa CLASSE D e Promozionale CLASSE C. Regione. Anno Sportivo

REGOLAMENTO. Sardegna Divulgativa CLASSE D e Promozionale CLASSE C. Regione. Anno Sportivo REGOLAMENTO Divulgativa CLASSE D e Promozionale CLASSE C Regione Sardegna Anno Sportivo 2016-2017 DELIBERATO DAL CONSIGLIO REGIONALE Delibera n. del In vigore a far data dal 1 GENNAIO 2017 Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO DISCIPLINA: DANCE SHOW

REGOLAMENTO TECNICO DISCIPLINA: DANCE SHOW REGOLAMENTO TECNICO DISCIPLINA: DANCE SHOW TIPOLOGIE: DANCE SHOW SOLO (Maschile Femminile) DANCE SHOW COPPIE (Sesso Diverso) DANCE SHOW DUO (Stesso Sesso) DANCE SHOW PICCOLI GRUPPI (3-7 Ballerini) DANCE

Dettagli

GRAND PRIX LIBERTAS DANZA SPORTIVA 2016/2017 C.R.S. LIBERTAS CAMPANIA

GRAND PRIX LIBERTAS DANZA SPORTIVA 2016/2017 C.R.S. LIBERTAS CAMPANIA GRAND PRIX LIBERTAS DANZA SPORTIVA 2016/2017 Alle Società di DANZA SPORTIVA Loro sedi GRAND PRIX DI DANZA SPORTIVA ANNO SPORTIVO 2016/17 Il Comitato Provinciale Libertas Salerno, con la collaborazione

Dettagli

DANZE CARAIBICHE 1 STILI

DANZE CARAIBICHE 1 STILI DANZE CARAIBICHE 1 STILI SALSA CUBANA: Tempo musicale da 50 a 56 BPM. Ballata sul primo o sul secondo battito musicale(in Clave 3/2 quindi sull 1, o in Clave 2/3 quindi sul 2). SALSA PORTORICANA:Tempo

Dettagli

Regolamento BAILA OPEN 2017

Regolamento BAILA OPEN 2017 Regolamento BAILA OPEN 2017 Principi e Norme Generali Il presente Regolamento della Gara BAILA OPEN è lo strumento con il quale si regola l organizzazione delle discipline di Danza Sportiva. Tutta la Competizione

Dettagli

Nelle Danze Caraibiche sono comprese le seguenti specialità: DANZE CARAIBICHE COMBINATA CARAIBICHE RUEDA CARIBBEAN SHOW DANCE

Nelle Danze Caraibiche sono comprese le seguenti specialità: DANZE CARAIBICHE COMBINATA CARAIBICHE RUEDA CARIBBEAN SHOW DANCE 4. DANZE CARAIBICHE COMPARTO SETTORE DANZE INTERNAZIONALI FEDERAZIONE INTERNAZIONALE IDO International Dance Organization 4.1 AMBITI Le Danze Caraibiche sono l evoluzione agonistica di differenti stili

Dettagli

Ufficio Educazione Fisica e Sportiva di Torino

Ufficio Educazione Fisica e Sportiva di Torino Ufficio Educazione Fisica e Sportiva di Torino Via Coazze, 18-10138 Torino tel. 011 4404311 - fax 011 4330465 e-mail: uef.to@usrpiemonte.it Prot. n.11701/p/c32 Circ. n.566 Torino, 20 ottobre 2010 AI DIRIGENTI

Dettagli

Via Coazze, Torino Tel Fax

Via Coazze, Torino Tel Fax UFFICIO EDUCAZIONE FISICA DI TORINO uef.to@usrpiemonte.it Via Coazze, 18 10138 Torino Tel. 011 4404388 Fax 0114330465 Prot. n. 3162/P/C32 Torino, 05/04/2011 Circ. n. 207 AI DIRIGENTI SCOLASTICI DEGLI ISTITUTI

Dettagli

INDICE. Art. 1 Principi e Norme Generali pag. 3. Art. 2 Specialità.. pag. 3. Art. 3 Categorie.. pag. 4. Art. 4 Classi. pag. 4

INDICE. Art. 1 Principi e Norme Generali pag. 3. Art. 2 Specialità.. pag. 3. Art. 3 Categorie.. pag. 4. Art. 4 Classi. pag. 4 REGOLAMENTO GARE INDICE Art. 1 Principi e Norme Generali pag. 3 Art. 2 Specialità.. pag. 3 Art. 3 Categorie.. pag. 4 Art. 4 Classi. pag. 4 Art. 5 Specifiche Tecniche.. pag. 5 Art. 6 Caratteristiche Brani

Dettagli

REGOLAMENTO DANZE CARAIBICHE

REGOLAMENTO DANZE CARAIBICHE REGOLAMENTO DANZE CARAIBICHE PREMESSA Le Danze Caraibiche prevedono 3 tipologie di competizione: GARA DI ASSOLO GARA DI COPPIA GARA DI GRUPPO La gara di assolo prevede competizione nella specialità Caribbean

Dettagli

TROFEO DELLA DANZA DOMENICA 7 GIUGNO PESCARA (PE)

TROFEO DELLA DANZA DOMENICA 7 GIUGNO PESCARA (PE) 9.10 9.30 Presentazione staff INIZIO COMPETIZIONE orario Disciplina Categoria Clas. Tipo PN Tr Fase BL Da A Bat. Disciplina Categoria Clas. Tipo PN Tr Fase BL Da A Bat. 09.30 SALSA 16/25 D 1 I TURNO 1

Dettagli

OGGETTO: DOMANDA ASSEGNAZIONE CONTRIBUTO PER ATTIVITA' SPORTIVE

OGGETTO: DOMANDA ASSEGNAZIONE CONTRIBUTO PER ATTIVITA' SPORTIVE AL COMUNE DI BASELGA DI PINÉ Via C. Battisti, 22 38042 BASELGA DI PINÉ (TN) Marca da bollo 16,00 OGGETTO: DOMANDA ASSEGNAZIONE CONTRIBUTO PER ATTIVITA' SPORTIVE Il sottoscritto nato a il residente a via

Dettagli

7.06. Federazione Italiana Danza Sportiva RAPPORTO STATISTICO. FIDS Danza sportiva I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003

7.06. Federazione Italiana Danza Sportiva RAPPORTO STATISTICO. FIDS Danza sportiva I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003 Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione Censis Servizi I NUMERI 2001 DELLO SPORT RAPPORTO STATISTICO Federazione Italiana Danza Sportiva 7.06 FIDS Danza sportiva Roma,

Dettagli

2.1 Categorie e Classi Per le discipline Danze Standard, Danze Latino Americane, Ballo Liscio Unificato e Ballo da Sala:

2.1 Categorie e Classi Per le discipline Danze Standard, Danze Latino Americane, Ballo Liscio Unificato e Ballo da Sala: Regolamento Generale 1 Principi e Norme Generali Il presente Regolamento Gare Nazionale è lo strumento con il quale è regolato l organizzazione della disciplina Danza, tenendo comunque conto della particolare

Dettagli

PROGRAMMA CAMPIONATI ITALIANI di CATEGORIA - RIMINI FIERA, 6/12 LUGLIO 2015 PADIGLIONE ROSSO PADIGLIONE ARANCIONE

PROGRAMMA CAMPIONATI ITALIANI di CATEGORIA - RIMINI FIERA, 6/12 LUGLIO 2015 PADIGLIONE ROSSO PADIGLIONE ARANCIONE LUNEDÌ 6 LUGLIO 19/34 45/54 Classe/i: A Ore 09.15 inizio gara 19/34, 28/34 Classe/i: A1, A2, A 14/15, 16/18, 35/44, 55/60 14/15, 16/18, 35/44, 55/60 Classe/i: A 61/64 Classe/i: A2, B1 Ore 09.10 inizio

Dettagli

Specialità. Ciascuna specialità comprende i seguenti balli. Valzer Inglese, Tango, V. Viennese, S. Fox Trott, e Quick Step

Specialità. Ciascuna specialità comprende i seguenti balli. Valzer Inglese, Tango, V. Viennese, S. Fox Trott, e Quick Step Norme Generali Il presente Regolamento Gare Nazionale è lo strumento con il quale lo CSEN regola l organizzazione della disciplina DANZA SPORTIVA DI COPPIA, tenendo comunque conto della particolare situazione

Dettagli

STATUTO FEDERALE ALLEGATO A

STATUTO FEDERALE ALLEGATO A STATUTO FEDERALE ALLEGATO A Deliberato Assemblea Nazionale Straordinaria Levico T. 20 Novembre 2010. Approvato dalla Giunta Nazional del CONI con deliberazione n.229 del 21 luglio 2011. 1 CLASSIFICHE DI

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO DISCIPLINA: DISCO DANCE

REGOLAMENTO TECNICO DISCIPLINA: DISCO DANCE REGOLAMENTO TECNICO DISCIPLINA: DISCO DANCE TIPOLOGIE: DISCO DANCE SOLO (Maschile Femminile) DISCO DANCE COPPIE (Sesso Diverso) DISCO DANCE DUO (Stesso Sesso) DISCO DANCE PICCOLI GRUPPI (3-7 Ballerini)

Dettagli

MOTION RITMO MUSICALE

MOTION RITMO MUSICALE 177 /181 13. Danze Country 13.1 Specialità La Country Western Dance è caratterizzata dalla musica (country music) utilizzata per ballare. Questo genere musicale tipicamente americano include una larga

Dettagli

ANNO SPORTIVO 2010-2011 QUOTE. ATTIVITA SPORTIVA 2010 2011 delle Sezioni G.R. G.A.F. G.A.M. G.G. DANZA

ANNO SPORTIVO 2010-2011 QUOTE. ATTIVITA SPORTIVA 2010 2011 delle Sezioni G.R. G.A.F. G.A.M. G.G. DANZA ANNO SPORTIVO 2010-2011 QUOTE Affiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del Presidente e di due Dirigenti) 80.00 Tesseramento Dirigenti 17.00 Tesseramento Tecnici 17.00 Tesseramento Ufficiali

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO DISCIPLINA: FANTASY SHOW

REGOLAMENTO TECNICO DISCIPLINA: FANTASY SHOW REGOLAMENTO TECNICO DISCIPLINA: FANTASY SHOW TIPOLOGIE: FANTASY SHOW SOLO (Maschile Femminile) FANTASY SHOW COPPIE (Sesso Diverso) FANTASY SHOW DUO (Stesso Sesso) FANTASY SHOW PICCOLI GRUPPI (3-7 Ballerini)

Dettagli

8 Campionato Regionale Lazio 2017

8 Campionato Regionale Lazio 2017 8 Campionato Regionale Lazio 2017 Domenica 19 Marzo 2017 Roma Presentazione PRESENTAZIONE EVENTO Comunicato Stampa La L.I.D.C.I., Lega Italiana Danze Caraibiche ed Internazionali è lieta di presentare

Dettagli

DANZA SU GHIACCIO NORMATIVE DANZA CATEGORIE NON ISU. Stagione sportiva

DANZA SU GHIACCIO NORMATIVE DANZA CATEGORIE NON ISU. Stagione sportiva DANZA SU GHIACCIO NORMATIVE DANZA CATEGORIE NON ISU Stagione sportiva 2010-2011 Categorie federali: definizione e limiti d età Coppie esordienti Coppie principianti Coppie cadetti Coppie novice Coppie

Dettagli

Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio 8.

Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio 8. Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione Censis Servizi I NUMERI 2001 DELLO SPORT Categorie di tesseramento Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio 8.1 Roma, 2003 Categoria:

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO DISCIPLINA: DISCO DANCE

REGOLAMENTO TECNICO DISCIPLINA: DISCO DANCE REGOLAMENTO TECNICO DISCIPLINA: DISCO DANCE TIPOLOGIE: DISCO FREESTYLE SOLO (Maschile Femminile) DISCO FREESTYLE COPPIE (Sesso Diverso) DISCO FREESTYLE DUO (Stesso Sesso) DISCO FREESTYLE PICCOLI GRUPPI

Dettagli

REGOLAMENTO CARAIBICI

REGOLAMENTO CARAIBICI REGOLAMENTO CARAIBICI Specialità La specialità di Coppia delle Danze Caraibiche si articolano in: Salsa cubana Salsa portoricana (New York style-mambo) Merengue Bachata Nelle categorie Gruppi e Formazioni

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO DISCIPLINA: DISCO SLOW

REGOLAMENTO TECNICO DISCIPLINA: DISCO SLOW REGOLAMENTO TECNICO DISCIPLINA: DISCO SLOW TIPOLOGIE: DISCO SLOW SOLO (Maschile Femminile) DISCO SLOW COPPIE (Sesso Diverso) DISCO SLOW DUO (Stesso Sesso) DISCO SLOW PICCOLI GRUPPI (3-7 Ballerini) DISCO

Dettagli

A TITOLO MERAMENTE ESEMPLIFICATIVO E SALVO VERIFICA DIRETTA PRESSO LE FEDERAZIONI SPORTIVE NAZIONALI O PRESSO GLI ENTI DI PROMOZIONE SPORTIVA

A TITOLO MERAMENTE ESEMPLIFICATIVO E SALVO VERIFICA DIRETTA PRESSO LE FEDERAZIONI SPORTIVE NAZIONALI O PRESSO GLI ENTI DI PROMOZIONE SPORTIVA A TITOLO MERAMENTE ESEMPLIFICATIVO E SALVO VERIFICA DIRETTA PRESSO LE FEDERAZIONI SPORTIVE NAZIONALI O PRESSO GLI ENTI DI PROMOZIONE SPORTIVA DA PARTE DEI RESPONSABILI DELLE SOCIETÀ SPORTIVE DILETTANTISTICHE,

Dettagli

INDICE. Art. 1 Disposizioni Generali. Art. 2 Tesseramento. Art. 3 Le Associazioni. Art. 4 Gli Istruttori

INDICE. Art. 1 Disposizioni Generali. Art. 2 Tesseramento. Art. 3 Le Associazioni. Art. 4 Gli Istruttori REGOLAMENTO SETTORE AMATORIALE Approvato dalla Giunta Nazionale del CONI con delibera n. 353 del 21 luglio 2016 INDICE Art. 1 Disposizioni Generali Art. 2 Tesseramento Art. 3 Le Associazioni Art. 4 Gli

Dettagli

presenta: la COPPA CSI di GINNASTICA RITMICA

presenta: la COPPA CSI di GINNASTICA RITMICA presenta: la COPPA CSI di GINNASTICA RITMICA anno sportivo 2015-2016 Regolamento: Tutte le ginnaste, istruttori e dirigenti partecipanti alla COPPA CSI dovranno essere tesserati al CSI per la disciplina

Dettagli

SETTEMBRE GRATIS 3 CORSI AL PREZZO DI 1 338.3179645. www.jokerdance.it DA SETTEMBRE A GIUGNO POTRAI FREQUENTARE STAGIONE 2015-2016

SETTEMBRE GRATIS 3 CORSI AL PREZZO DI 1 338.3179645. www.jokerdance.it DA SETTEMBRE A GIUGNO POTRAI FREQUENTARE STAGIONE 2015-2016 STAGIONE 2015-2016 GRATIS DA A GIUGNO POTRAI FREQUENTARE 3 CORSI AL PREZZO DI 1 > PARABIAGO > LEGNANO > CANEGRATE > POGLIANO M. > GARBAGNATE M. 338.3179645 www.jokerdance.it ROBERTO PALUMBO GIANCARLA CANTAMESSA

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEI CORSI DI BALLO PREMESSO PARTE PRIMA- INDICAZIONI GENERALI DELLA CONCESSIONE. Sezione I- Elementi Generali

CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEI CORSI DI BALLO PREMESSO PARTE PRIMA- INDICAZIONI GENERALI DELLA CONCESSIONE. Sezione I- Elementi Generali Guardia di Finanza COMANDO CENTRO LOGISTICO - Ufficio Programmazione e Assistenza- Via Castiglion Fiorentino, 50-00138 - Roma - Tel. 06/8813643 - Fax. 06/8813793 CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEI

Dettagli

Raduno Club Azzurro Danze Artistiche L allenamento nella Danza Sportiva. Bellaria Igea Marina, 19 novembre 2014

Raduno Club Azzurro Danze Artistiche L allenamento nella Danza Sportiva. Bellaria Igea Marina, 19 novembre 2014 Raduno Club Azzurro Danze Artistiche L allenamento nella Danza Sportiva Bellaria Igea Marina, 19 novembre 2014 Il Modello organizzativo 2 La Danza Sportiva racchiude diverse discipline in due comparti:

Dettagli

Partecipa anche tu al BAILA OPEN, la Gara di Ballo aperta a tutti. Metti alla prova le tue capacità confrontandoti con le altre scuole e allievi.

Partecipa anche tu al BAILA OPEN, la Gara di Ballo aperta a tutti. Metti alla prova le tue capacità confrontandoti con le altre scuole e allievi. BAILA OPEN DOMENICA 19 NOVEMBRE 2017 eventi.bailamas@gmail.com 340/2811516 PALASPORT di Carugate Via del Ginestrino 17/B - 20061 Carugate (MI) Partecipa anche tu al BAILA OPEN, la Gara di Ballo aperta

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO DISCIPLINA: HIP HOP

REGOLAMENTO TECNICO DISCIPLINA: HIP HOP REGOLAMENTO TECNICO DISCIPLINA: HIP HOP TIPOLOGIE: HIP HOP SOLO (Maschile Femminile) HIP HOP COPPIE (Sesso Diverso) HIP HOP DUO (Stesso Sesso) HIP HOP PICCOLI GRUPPI (3-7 Ballerini) HIP HOP FORMAZIONI

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA PENTATHLON MODERNO

FEDERAZIONE ITALIANA PENTATHLON MODERNO FEDERAZIONE ITALIANA PENTATHLON MODERNO GRAND PRIX ITALIA COPPA AVVENIRE TROFEO DELLE REGIONI RANKING DI MERITO RANKING DI PARTECIPAZIONE Regolamento La Federazione na Pentathlon Moderno, con l inizio

Dettagli

BOZZA PROGRAMMA CAMPIONATI ITALIANI di CATEGORIA - RIMINI FIERA, 3/10 LUGLIO 2016 PADIGLIONE ARANCIONE PADIGLIONE ROSSO SYNCHRO LATIN,

BOZZA PROGRAMMA CAMPIONATI ITALIANI di CATEGORIA - RIMINI FIERA, 3/10 LUGLIO 2016 PADIGLIONE ARANCIONE PADIGLIONE ROSSO SYNCHRO LATIN, PROGRAMMA di MASSIMA SOGGETTO a VARIAZIONI programma definitivo disponibile online entro il 10 Aprile DOMENICA 3 LUGLIO OPEN OPEN OPEN Under 15, Production, PRODUCTION Under 15, Production Under 11, OPEN

Dettagli

Prot /2016/ug Roma, 14/07/2016

Prot /2016/ug Roma, 14/07/2016 Prot. 1937 /2016/ug Roma, 14/07/2016 Ai Presidenti delle ASA interessate Oggetto: Iscrizioni Competizioni Promozionali Autorizzate di TIPO A e B nel calendario gare settembre 2016 / agosto 2017 Caro Presidente,

Dettagli

PETANQUE SPORT PER TUTTI

PETANQUE SPORT PER TUTTI PETANQUE SPORT PER TUTTI NORMATIVE 2016 Petanque Sport per Tutti 2016 1 SPORT PER TUTTI Campionato di Società Promozione. Campionato di Società Giovanile. Trofeo Italia Lui e Lei. Campionato Nazionale

Dettagli

LICENZA TRAINER MIDAS

LICENZA TRAINER MIDAS LICENZA TRAINER MIDAS Gentile SOCIO, il Comitato Regionale ha il piacere di informarla che ha organizzato il percorso formativo per il TRAINER di SOCIETA MIDAS. La figura del TRAINER è identificabile nel

Dettagli