Compartimentazione passiva al fuoco

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Compartimentazione passiva al fuoco"

Transcript

1 Compartimentazione passiva al fuoco 23 Ottobre 2013 Ing. Clemente Costantinopoli Specialista antincendio 1

2 Agenda Hilti in breve Il cambio normativo per la certificazione dei prodotti Il valore aggiunto del Benestare Tecnico Europeo ETA Corretta posa in opera dei prodotti ed applicazioni pratiche Sisma e antincendio: prestazioni post-sisma dei prodotti antifuoco 2

3 Un gruppo internazionale Fondata nel 1941 in Schaan, Principato del Liechtenstein Una delle aziende leader nella fornitura di prodotti, sistemi e servizi ai professionisti del mondo delle costruzioni Sedi in più di 120 paesi Oltre collaboratori 11 stabilimenti produttivi Tra le 100 aziende più innovative al mondo* Unico azionista * Thomson Reuters Global Innovation Survey

4 Un network di ricerca e produzione globale Diamond B Consumables Unirac Inc. Mounting systems for photovoltaic panels Intelligent Construction Tools Positioning and layout systems (JV Trimble) Plant Shanghai Tools Plant Zhanjiang Consumables Panasonic (JV) Cordless screwdrivers Plant Matamoros Consumables Racing Point (JV) Consumables Plant Schaan Tools Consumables Plant Kaufering Consumables Plant Strass Tools Consumables Hillos GmbH Laser measuring systems (JV Jenoptik) Plant Thüringen Plant Kecskemét Tools Consumables Consumables Eurofox Mounting systems for cladding facades Hilti Manufacturing India Consumables Hilti Mining Engineering Mining anchors Hilti Tendon Technologies Mining anchors (JV Westlakes Mining) 4

5 Collaborazioni con i più importanti centri di ricerca Univ. di Waterloo Univ. di Stuttgart Univ. di Dortmund Ancoraggi interessati da carichi a fatica Anchor ductility University di Tokyo / E- Defense (in preparazione) American Univ. Beirut UCSD San Diego Univ. Orlando Univ. di Vienna Ancoraggi interessati da carichi sismici MPA Tongji Univ. Riduzione della prestazione dovuta alla corrosione superficiale delle barre in acciaio Analisi del carico ultimo a rottura di taglio 5

6 Hilti sostiene la ricerca per l ingegneria sismica attraverso le attività di Eucentre La Fondazione EUCENTRE svolge le sue attività con il fine di promuovere, sostenere e curare la formazione e la ricerca della riduzione del rischio sismico, facendo il ponte tra il mondo accademico e della ricerca e quello della professione, le istituzioni e l'industria. Eventi Convegni Formazione Ricerca Network 6

7 Il servizio tecnico Documentazione Antisismica Documentazione e software su ferri di ripresa Manuale di Tecnologia del Fissaggio e Software Profis Anchor Seminari tecnici (presso Ordini professionali, Università, Società, Enti, ecc.) Progetti e Tecnologie (2 numeri anno) e Newsletter Tecnica per progettisti Documentazione antifuoco (manuale per progettisti e tabelle sinottiche per FV) Documentazione e software scaricabili dal sito internet Una squadra di specialisti Hilti a disposizione di studi tecnici e imprese per consulenze nella progettazione con sistemi Hilti 7

8 Agenda Hilti in breve Il cambio normativo per la certificazione dei prodotti Il valore aggiunto del Benestare Tecnico Europeo ETA Corretta posa in opera dei prodotti ed applicazioni pratiche Sisma e antincendio: prestazioni post-sisma dei prodotti antifuoco 8

9 Obiettivi della progettazione antincendio Salvaguardia dell incolumità delle persone Tutela dei beni e dell ambiente RIDUZIONE DEL RISCHIO D INCENDIO Riduzione della frequenza: PREVENZIONE Riduzione della magnitudo: PROTEZIONE ATTIVA: richiede l intervento di un operatore o di un impianto (sprinkler, estintore, ecc...) PASSIVA: non richiede l intervento di un operatore o di un impianto (compartimentazione) Occorre individuare gli elementi di debolezza dell edificio per poi ripristinare il corretto livello di protezione. 9

10 I punti deboli di un edificio Impianti elettrici Giunti Impianti meccanici 10

11 Nuova normativa prodotti antifuoco D.M. 16/2/2007 L Italia col decreto recepisce le normative europee EN per i test di resistenza passiva al fuoco (EN1366 e EN13501) 25/9/2012 è la data ultima per l adeguamento dei prodotti antifuoco al D.M.16/2/2007. Tutti i prodotti devono avere rapporti di prova secondo EN D.P.R.151 1/8/2011 Circ /7/2012 Il decreto definisce gli edifici Le vecchie certificazioni soggetti alla prevenzione Circ.91/61 possono essere incendi (divisi per classe di usate solo in quei cantieri per rischio) ed introduce il ruolo i quali il progetto è stato dell asseveratore per la depositato al comando dei sicurezza antincendio VV.FF. prima del 25/9/ CFS-F FX primo prodotto ETA Hilti portafoglio ETA/CE Hilti Selettore Antifuoco Hilti Test Sismici 11

12 Nuova normativa prodotti antifuoco Vecchia Circolare 91/1961 Nuove normative EN Rapporto di prova nazionale Classe di resistenza al fuoco (REI) Obbligatorietà dichiarazione di conformità Estensione tramite tecnico abilitato per i campi di applicazione estesa del risultato di prova Tutti i prodotti devono essere testati secondo le normative europee EN Classe di resistenza al fuoco (EI) Possibilità di ottenere la marcatura CE tramite le linee guida ETAG Ogni rapporto di prova deve essere in Italiano e asseverato Obbligatorietà dichiarazione di conformità I campi di applicazione estesa del risultato di prova sono regolati nel D.M.16/2/2007 dal Fascicolo Tecnico I test possono essere eseguiti in tutti i laboratori accreditati in Europa 25 Settembre

13 Il fascicolo tecnico Campo di applicazione in cantiere = Campo di applicazione testato nella certificazione Campo di applicazione in cantiere Campo di applicazione testato nella certificazione Relazione tecnica del produttore (Engineering Judgment Hilti) FASCICOLO TECNICO Parere tecnico positivo della prova in laboratorio Elaborati grafici configurazione modificata Il produttore è tenuto a conservare il fascicolo tecnico 13

14 Agenda Hilti in breve Il cambio normativo per la certificazione dei prodotti Il valore aggiunto del Benestare Tecnico Europeo ETA Corretta posa in opera dei prodotti ed applicazioni pratiche Sisma e antincendio: prestazioni post-sisma dei prodotti antifuoco 14

15 Benestare Tecnico Europeo ETA CFS-M RG CFS-C/CP CFS-B CFS-CT B CFS-W CFS-IS CFS-SP WB CFS-F FX CFS-S SIL CFS-CU CFS-S ACR 11 prodotti certificati ETA con marcatura CE 15

16 ETAG: Linee Guida Europee per il benestare tecnico 16

17 Il vantaggio delle certificazioni ETA Prodotti testati secondo metodi univoci e comparabili Chiarezza del campo di impiego e istruzioni di posa Validità a livello europeo Garanzia della marcatura CE Dati aggiuntivi disponibili (Additional test) 17

18 Materiali base divisi in base alla densità di pareti flessibili - pareti rigide - solai Mattone Forato Calcestruzzo Cartongesso Mattone Pieno Calcestruzzo areato/alveolare Possiamo coprire quasi tutti i materiali costruttivi 18

19 Test aggiuntivi in un solo documento 19

20 Campi d applicazione chiari e definiti Sono disponibili anche in formato autocad 20

21 Agenda Hilti in breve Il cambio normativo per la certificazione dei prodotti Il valore aggiunto del Benestare Tecnico Europeo ETA Corretta posa in opera dei prodotti ed applicazioni pratiche Sisma e antincendio: prestazioni post-sisma dei prodotti antifuoco 21

22 Principali applicazioni di prodotti antifuoco Tubazioni combustibili Tubazioni metalliche Cavi elettrici Attraversamenti misti Giunti Curtain Wall Oltre 3000 campi di applicazione testati 22

23 TUBAZIONI COMBUSTIBILI CFS-C/CP Applicazione Il collare viene utilizzato, insieme a malta o sigillante*, per penetrazioni di tubi infiammabili a solaio (1 collare) o a parete (2 collari). Caratteristiche Corpo in acciaio zincato Installabile su cartongesso e calcestruzzo Diametri 50mm 250mm Disponibile in bulk con tasselli Versione CP per grandi diametri Certificazione ETA Marcatura CE * In alcuni casi può essere necessaria lana minerale Benefici Applicazione Facile e veloce da installare Compatibile con CFS-M RG/CFS-CT B Durabilità 10 anni Isolamento acustico 59db Ganci di fissaggio amovibili Sistema di chiusura a scatto 23

24 Collare CFS-C 24

25 TUBAZIONI COMBUSTIBILI CFS-W Applicazione Il wrap viene utilizzato, insieme a malta o sigillante*, per penetrazioni di tubi infiammabili a solaio (1 collare) o a parete (2 collari). Caratteristiche Disponibile in rotolo da 10m (EL) Disponibile pretagliato per tubi fino a 160mm Installabile su cartongesso e calcestruzzo Diametri 50mm 160mm Spessori variabili Certificazione ETA Marcatura CE * In alcuni casi può essere necessaria lana minerale Benefici Applicazione Facile e veloce da installare Compatibile con CFS-M RG Durabilità 10 anni Installazione in tubi con interasse ridotto Ottimo isolamento acustico con CFS-S ACR 25

26 Wrap CFS-W 26

27 TUBAZIONI NON COMBUSTIBILI CFS-B Applicazione La benda viene usata sia a parete che a solaio su entrambi i lati, per la sigillatura di tubazioni metalliche isolate con Armaflex, insieme a malta o schiuma. Caratteristiche Filo di acciaio per chiusura benda Installabile su cartongesso e cls Disponibile in rotoli da 10m Idonea per tubi in acciaio/rame/ghisa Diametri 28mm 168mm Certificazione ETA Marcatura CE Benefici Applicazione Facile e veloce da installare Compatibile con CFS-F FX Ottimo isolamento acustico Durabilità 10 anni Filo acciaio per limite prof. posa Certificato con diversi isolanti 27

28 Benda CFS-B 28

29 TUBAZIONI NON COMBUSTIBILI CFS-S ACR Applicazione Il sigillante acrilico è un ottima soluzione per la sigillatura di tubi metallici rivestiti in lana minerale. Caratteristiche Sigillante a base acrilica Disponibile bianco e grigio Cartuccia da 310ml Sigillatura con lana minerale fino a 168mm Applicabile su cls e cartongesso Certificazione ETA Marcatura CE Benefici Applicazione Elevata elasticità Resistente ai raggi UV Applicabile su tubi in acciaio e rame Durabilità 10 anni Tenuta ai gas fumo ed acqua Non contiene alogeni e solventi 29

30 Sigillante CFS-S ACR 30

31 CAVI ELETTRICI CFS-IS Applicazione Il sigillante intumescente viene utilizzato per la chiusura di attraversamenti di cavi singoli o in fasci e piccole tubazioni in plastica, utilizzando come materiale riempitivo lana minerale, per aperture massime di 150x150mm o di pari superficie circolare. Caratteristiche Sigillante intumescente a base acrilica Sigillatura cavi fino a 80mm Sigillatura tubi plastica fino a 32mm Installabile su laterizio e cls Disponibile in cartucce da 310ml Certificazione ETA Marcatura CE Benefici Applicazione Facile e veloce da installare Tixotropico: applicabile a soffitto Inodore Verniciabile Durabilità 10 anni Certificato con diversi isolanti 31

32 CAVI ELETTRICI CP678 Applicazione La vernice intumescente per cavi evita o ritarda la propagazione dell incendio lungo cavi o canaline elettriche secondo la IEC332. Caratteristiche Vernice intumescente a base acrilica Applicabile con rullo, pennello o spray Colore bianco Disponibile in confezioni da 20kg Ideale in impianti ed industrie Testata secondo IEC332 Benefici Applicazione Facile e veloce da installare Alta resa Inodore Verniciabile Rapido essiccamento Flessibile quando essiccata 32

33 CANALINE ELETTRICHE CFS-CU Applicazione I cuscini vengono utilizzati, insieme al sigillante CFS-S ACR, per sigillare attraversamenti di canaline portacavi, cavi e piccoli tubi infiammabili. Caratteristiche Sigillatura di aperture fino a 1,2mx1,5m Sigillatura di tubi PVC fino a 50mm Installabile su cls e cartongesso Disponibile in tre differenti misure Certificazione ETA Marcatura CE Benefici Applicazione Facili e veloci da installare Possibilità di ripenetrazione di cavi Isolamento acustico 62db Non producono polvere Durabilità 10 anni Testato allo strappo 33

34 Cuscini CFS-CU 34

35 CANALINE ELETTRICHE CFS-F FX Applicazione La schiuma antifuoco può essere utilizzata per la sigillatura di cavi, canaline portacavi, tubazioni plastiche fino a 50mm, in aperture massime di 400mm x 400mm. Caratteristiche Matrice poliuretanica contente grafite Rapporto di espansione elevato Installabile su cls e cartongesso Resa di 2,1 Litri Tecnologia in 3 fasi (modellabile) Certificazione ETA Marcatura CE Benefici Applicazione Facile e veloce da installare Possibilità di ripenetrazione di cavi Isolamento acustico 54db Durabilità 10 anni Barriera antifuoco ed antifumo insieme 35

36 Schiuma CFS-F FX 36

37 CANALINE ELETTRICHE CFS-M RG Applicazione La malta antifuoco è il prodotto ideale per la sigillatura di attraversamenti medio/grandi di canaline elettriche, tubazioni metalliche (con CFS-B), tubazioni in plastica (con CFS-C) o impianti multipli. Caratteristiche Malta a base di cemento, perlite Tenuta a fumi gas e fiamme Confezione da 20kg Assenza di ritiro plastico Per aperture fino a 1,2m x 2m Isolamento termico e acustico Certificazione ETA Marcatura CE Benefici Applicazione Applicabile in orizzontale ed in verticale Resistente all invecchiamento Verniciabile Non contiene amianto o fenoli Barriera antifuoco ed antifumo insieme EI120 per tubazioni metalliche 37

38 Malta CFS-M RG 38

39 CANALINE ELETTRICHE CFS-CT B Applicazione Il pannello è la soluzione ideale per la chiusura di attraversamenti di grandi dimensioni di canaline elettriche o di attraversamenti multipli. Da utilizzare insieme al sigillante CFS-S ACR. Caratteristiche Pannello dimensioni 1000mm x 600mm x 50mm Lana di roccia rivestita con intumescente Sigillatura di aperture fino a 1,2m x 1,2m Preverniciato da un solo lato (appl.ne doppia) Confezione da 5 pannelli Elevata densità 160kg/m 3 Applicabile su cartongesso, cls e muratura Certificazione ETA Marcatura CE Benefici Applicazione Compatibile con i collari CFS-C/CP Ottima barriera acustica Ottima barriera al fumo Pannello pronto all uso Vernice compatibile con pannelli concorrenza Verniciabile con spray o rullo CFS-S ACR sigillante 39

40 Pannello CFS-CT B 40

41 ATTRAVERSAMENTI MISTI Prodotto Applicazione Sigillatura di attraversamenti misti medio grandi, canalina elettrica, tubi in plastica insieme all uso di collari CFS- C/CP, tubi metallici con CFS-B o CFS- S ACR. Prodotto Prodotto Applicazione Sigillatura di attraversamenti misti canaline elettriche, cavi, tubi in plastica (con collare CFS-C/CP) tubi in metallo (acciaio, rame etc ) con benda CFS-B in aperture massime fino a 1200mm x 2000mm. Applicazione Sigillatura di attraversamenti misti canalina elettrica e tubi in plastica fino a 50mm, tubi metallici rivestiti (CFS-B), in aperture max.400mm x 400mm. 41

42 GIUNTI CFS-S SIL Applicazione Il sigillante siliconico è ideale per la sigillatura di giunti strutturali e di dilatazione tra solai in calcestruzzo o solai e pareti tagliafuoco, insieme a lana minerale o cordone CFS-CO. Caratteristiche Sigillante a base siliconica Disponibile bianco e grigio Cartuccia da 310ml Utilizzabile con primer CSP264 (±25%) Isolamento termico e acustico Certificazione ETA Marcatura CE Benefici Applicazione Elevata elasticità Resistente ai raggi UV Durabilità 10 anni Tenuta ai gas fumo ed acqua Non contiene alogeni e solventi Spessore minimo ridotto a 6mm con ETA. 42

43 Sigillante CFS-S SIL 43

44 Applicazioni Tubi singoli Tubi multipli Tubi <50mm Riempitivo Tubi AF Tubi MW Tubi AF/MW Cavi/canalina Cavi/fasci Cavi/canalina Canalina Ritardante Canalina Piccole aperture Medie/grandi aperture Medie/grandi aperture CFS-CO/MW 44

45 Hilti. Passione. Performance. Il servizio Il Servizio tecnico tecnico antifuoco Nuovo problema, non preventivato dal Cliente Sopralluogo per valutare possibili soluzioni tecniche Identificazione di una prima soluzione tecnica Stesura relazione esplicativa del principio di scelta della soluzione Possibile interfaccia diretta con la DL Presentazione documentazione tecnica Incarico a progettista esterno di valutare soluzione proposta e redarre un fascicolo tecnico ad hoc Indicazione di un possibile posatore per ottimizzare posa in opera e consumi Assistenza in cantiere nelle fasi di installazione Consegna Fascicolo tecnico definitivo 45

46 Manuali Tecnici Dati tecnici e applicazione Istruzione per l installazione Campi di applicazione Disegni Caratteristiche aggiuntive 46

47 In pochi passi la soluzione corretta Interfaccia per PC Interfaccia per smartphone Selezione facile ed innovativa tramite icone Scelta della soluzione basata sull applicazione e non sul prodotto Tutta la documentazione tecnica è facilmente accessibile Disegni costruttivi autocad (DWG) Interfaccia semplice ed intuitiva Scelta del giusto prodotto attraverso opzioni selezionabili Disegni costruttivi in formato.jpg Facile accesso ai principali documenti tecnici (ETA, Schede Tecniche) 47

48 Come ottenere il Selettore - Il link al Selettore Antifuoco ETA sia per smartphone che per PC è: fsselector.hilti.com 48

49 Agenda Hilti in breve Il cambio normativo per la certificazione dei prodotti Il valore aggiunto del Benestare Tecnico Europeo ETA Corretta posa in opera dei prodotti ed applicazioni pratiche Sisma e antincendio: prestazioni post-sisma dei prodotti antifuoco 49

50 L Italia è un paese ad elevato Rischio sismico 50

51 Rischio sismico per un edificio 51

52 Principali rischi post - terremoto 52

53 Sisma e incendio 53

54 Test interni Hilti 54

55 Test interni Hilti 55

56 Test a scala reale su piattaforma vibrante 56

57 Test a scala reale su piattaforma vibrante 57

58 Test a scala reale su piattaforma vibrante 58

59 4 fattori chiave 59

60 Classificazione prestazioni 60

61 Classificazione prestazioni 61

62 Classificazione prestazioni 62

63 Grazie dell attenzione! Ing. Clemente Costantinopoli Specialista antincendio T\ E\ 63

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri Acciai per la realizzazione di strutture metalliche e di strutture composte (laminati, tubi senza saldatura, tubi

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

Costruzioni in legno: nuove prospettive

Costruzioni in legno: nuove prospettive Costruzioni in legno: nuove prospettive STRUZION Il legno come materiale da costruzione: origini e declino Il legno, grazie alla sua diffusione e alle sue proprietà, ha rappresentato per millenni il materiale

Dettagli

Isolamento termico dall interno. Pannelli RP e soluzioni in cartongesso

Isolamento termico dall interno. Pannelli RP e soluzioni in cartongesso QUANDO ISOLARE DALL INTERNO L isolamento dall interno delle pareti perimetrali e dei soffitti rappresenta, in alcuni contesti edilizi e soprattutto nel caso di ristrutturazioni, l unica soluzione perseguibile

Dettagli

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI Cap. XIV OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI PAG. 1 14.1 OPERE COMPIUTE Opere prefabbricate in cemento armato. Prezzi medi praticati dalle imprese specializzate del ramo per ordinazioni dirette (di media entità)

Dettagli

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico La riparazione dell asfalto ha fatto strada. Sistemi MAPEI per la realizzazione di pavime I pannelli radianti sono

Dettagli

LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali

LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali MANUALE TECNICO APPLICATIVO A CURA DI ASSOCOPERTURE PERCHÈ PROTEGGERE I VUOTI Riteniamo necessario parlare ai tecnici del settore

Dettagli

MapeWrap Resilient System

MapeWrap Resilient System C.P. MK707910 (I) 12/13 INNOVATIVO SISTEMA DI PROTEZIONE PASSIVA DEGLI EDIFICI NEI CONFRONTI DELLE AZIONI SISMICHE L unione delle tecnologie Mapei per la protezione in caso di sisma Applicazione di un

Dettagli

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista CAMPI DI APPLICAZIONE Impermeabilizzazione di: coperture piane; balconi e terrazzi;

Dettagli

Risposta esatta. Quesito

Risposta esatta. Quesito 1 2 Quesito Si definisce gas compresso: A) un gas conservato ad una pressione maggiore della pressione atmosferica; B) un gas liquefatto a temperatura ambiente mediante compressione; C) un gas conservato

Dettagli

CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997)

CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997) CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997) Progetto per la realizzazione di: Edificio residenziale Località: Ancona Indirizzo: via Menicucci, 3 Il tecnico competente Ancona, 20/09/2011

Dettagli

... Printed by Italsoft S.r.l. - www.italsoft.net

... Printed by Italsoft S.r.l. - www.italsoft.net ........... COMUNITA' MONTANA MUGELLO Oggetto dei lavori: REALIZZAZIONE DI NUOVO LOCALE TECNICO - I DIACCI II LOTTO Progettista: Geom. Francesco Minniti COMPUTO METRICO ESTIMATIVO 2 LOTTO - COMPUTO METRICO

Dettagli

SEMINARIO INFORMATIVO SULL EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA ANTINCENDIO

SEMINARIO INFORMATIVO SULL EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA ANTINCENDIO SEMINARIO INFORMATIVO SULL EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA ANTINCENDIO Parma 16 novembre 2012 S.D.A.C. Arch. Fabrizio Finuoli L evoluzione della Prevenzione Incendi 2 Panorama normativo della Prevenzione incendi

Dettagli

cimosa di sormonto autoadesiva

cimosa di sormonto autoadesiva Polietilene reticolato fisicamente sp. 8 mm nominale cimosa di sormonto autoadesiva. Massa elastoplastomerica Lato posa CARATTERISTICHE TECNICHE Acustic System 10, è un manto bistrato con cimosa adesiva,

Dettagli

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO L innovativo sistema per la ristrutturazione delle pareti dall interno LEADER MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO Costi energetici elevati e livello di comfort basso: un problema in crescita La maggior

Dettagli

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp. CATTANEO & Co. - BG SC_I 01/2005 S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.it Realizzare un connubio perfetto fra

Dettagli

RESISTENZA AL FUOCO DELLE STRUTTURE

RESISTENZA AL FUOCO DELLE STRUTTURE RESISTENZA AL FUOCO DELLE STRUTTURE 1 CLASSIFICAZIONE DI RESISTENZA AL FUOCO DI ELEMENTI COSTRUTTIVI SECONDO NORME, LEGGI E DIRETTIVE IN VIGORE 2 1. CLASSIFICAZIONE DELLA RESISTENZA AL FUOCO 2. CERTIFICAZIONE

Dettagli

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Protezione dal Fuoco Vetri Resistenti al Fuoco Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Chicago Art Istitute, Chicago (USA). Chi siamo Produciamo e trasformiamo vetro dal 1826. Questa

Dettagli

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro)

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO Comune di TROPEA Interventi manutentivi alla rete idrica comunale per fronteggiare l emergenza idrica sul territorio di Tropea Completamento,

Dettagli

CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE

CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE a cura del Consorzio POROTON Italia VERSIONE ASPETTI GENERALI E TIPOLOGIE MURARIE Le murature si dividono in tre principali categorie: murature

Dettagli

SCHEDA RIEPILOGATIVA INTERVENTO OPCM n. 3779 e 3790

SCHEDA RIEPILOGATIVA INTERVENTO OPCM n. 3779 e 3790 SCHEDARIEPILOGATIVAINTERVENTO OPCMn.3779e3790 A)Caratteristicheedificio Esitodiagibilità: B-C (OPCM 3779) E (OPCM 3790) Superficielordacomplessivacoperta( 1 ) mqnum.dipiani Num.UnitàImmobiliaritotali B)Contributorichiestoaisensidi

Dettagli

TOP SOL TOP BRIDGE IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI E S S E INFRASTRUTTURE

TOP SOL TOP BRIDGE IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI E S S E INFRASTRUTTURE TOP SOL TOP BRIDGE E S S E D I V I S I O N E INFRASTRUTTURE E D INF IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI giulianedmp SOLUZIONI COSTRUTTIVE PER L EDILIZIA giulianedmp TOP SOL / TOP BRIDGE Impalcati

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico ALLEGATO A ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico A) SOPRALLUOGHI, VISITE TECNICHE, VERIFICHE DI IMPIANTI A.1) Sopralluogo ed esame

Dettagli

IL MINISTRO DELL INTERNO

IL MINISTRO DELL INTERNO D.M. 16 maggio 1987, n. 246 (G.U. n. 148 del 27 giugno 1987) NORME DI SICUREZZA ANTINCENDI PER GLI EDIFICI DI CIVILE ABITAZIONE IL MINISTRO DELL INTERNO Vista la legge 27 dicembre 1941, n. 1570: Vista

Dettagli

CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN ABS PER SOLAI MONODIREZIONALI. skyrail. sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE

CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN ABS PER SOLAI MONODIREZIONALI. skyrail. sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN PER SOLAI MONODIREZIONALI skyrail sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE w w w. g e o p l a s t. i t SOLAI 02 VISION Con la Sapienza di costruisce

Dettagli

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI N. VOCE DESCRIZIONE LAVORAZIONE QUANTITA' PREZZO UNIT. TOTALE

Dettagli

LEADER EUROPEO. Blocchi e Solai in Legno Cemento. Struttura antisismica testata e collaudata

LEADER EUROPEO. Blocchi e Solai in Legno Cemento. Struttura antisismica testata e collaudata LEADER EUROPEO Blocchi e Solai in Legno Cemento Struttura antisismica testata e collaudata Come da Linee Guida del Ministero LLPP Luglio 2011 TERREMOTO IN EMILIA 2012 Asilo a Ganaceto (MO) Intervento a

Dettagli

Interruttori di posizione precablati serie FA

Interruttori di posizione precablati serie FA Interruttori di posizione precablati serie FA Diagramma di selezione 01 08 10 11 1 15 1 0 guarnizione guarnizione esterna in esterna in gomma gomma AZIONATORI 1 51 5 54 55 56 5 leva leva regolabile di

Dettagli

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI OPERE SPECIALI PREFABBRICATI (Circ. Min. 13/82) ISTRUZIONI SCRITTE (Articolo 21) Il fornitore dei prefabbricati e della ditta di montaggio, ciascuno per i settori di loro specifica competenza, sono tenuti

Dettagli

Tubi rigidi CARATTERISTICHE GENERALI

Tubi rigidi CARATTERISTICHE GENERALI Tubi rigidi Tubo medio RK 15 Sigla: RK15 Colore: grigio RA 735 Materiale: PVC unghezza di fornitura: verghe da 2 e 3 metri (±,5%) Normativa: EN 61386-1 (CEI 23-8); EN 61386-21 (CEI 23-81) CARATTERISTICHE

Dettagli

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars Trave Angelina TM Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Trave Angelina TM Un idea brillante, applicata ad un prodotto industriale Slanciata,

Dettagli

REOXTHENE TECHNOLOGY

REOXTHENE TECHNOLOGY REOXTHENE Patented REOXTHENE TECHNOLOGY MEMBRANE IMPERMEABILIZZANTI DALLA TECNOLOGIA RIVOLUZIONARIA INNOVATIVO COMPOUND BITUME POLIMERO INCREDIBILE LEGGEREZZA (fino a 4 mm = 38 kg) MAGGIORI PRESTAZIONI

Dettagli

Resistenza a compressione (EN 196-1) 80 N/mm 2 Resistenza a flessione (EN 196-1) 17 N/mm 2 Densità 1,65 Kg/dm 2

Resistenza a compressione (EN 196-1) 80 N/mm 2 Resistenza a flessione (EN 196-1) 17 N/mm 2 Densità 1,65 Kg/dm 2 MIT-SE Plus 300 e 400 Ancorante Chimico Strutturale Vinilestere/Epossiacrilato certificato ETA/CE DESCRIZIONE Mungo MIT-SE Plus è un ancorante chimico strutturale ad alte prestazioni e rapido indurimento,

Dettagli

Sistema a soffitto. Leonardo. Il rivoluzionario sistema a soffitto. Sistema radiante selezionato: INTERGAZIONE ENERGIA - ARCHITETTURA

Sistema a soffitto. Leonardo. Il rivoluzionario sistema a soffitto. Sistema radiante selezionato: INTERGAZIONE ENERGIA - ARCHITETTURA IT Sistema a soffitto Il rivoluzionario sistema a soffitto Sistema radiante selezionato: INTERGAZIONE ENERGIA - ARCHITETTURA Il rivoluzionario sistema a soffitto Resa certificata Adduzione inserita nella

Dettagli

Guida alla protezione passiva dal fuoco. Le soluzioni Gyproc Saint-Gobain

Guida alla protezione passiva dal fuoco. Le soluzioni Gyproc Saint-Gobain Guida alla protezione passiva dal fuoco Le soluzioni Gyproc Saint-Gobain ED. FEBBRAIO 2012 Guida alla protezione passiva dal fuoco Le soluzioni Gyproc Saint-Gobain Nell ambito edile, la protezione dal

Dettagli

ISOLATORI ELASTOMERICI. ISOLATORI ELASTOMERICI serie SI S02

ISOLATORI ELASTOMERICI. ISOLATORI ELASTOMERICI serie SI S02 ISOLATORI ELASTOMERICI ISOLATORI ELASTOMERICI serie SI S02 INTRODUZIONE CERTIFICAZIONI Nel 1992 FIP Industriale ha ottenuto la certificazione CISQ-ICIM per il Sistema di Assicurazione Qualità in conformità

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO A l l e g a t o A COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO (ERRATA CORRIGE AL C.M.E. ALLEGATO ALLA GARA ED INSERITO SUL WEB) PROPRIETA ANCONAMBIENTE S.P.A. VIA DEL COMMERCIO 27, 60127 ANCONA OGGETTO OPERE

Dettagli

4.1 COSTRUZIONI DI CALCESTRUZZO.. 7.4 COSTRUZIONI DI CALCESTRUZZO..

4.1 COSTRUZIONI DI CALCESTRUZZO.. 7.4 COSTRUZIONI DI CALCESTRUZZO.. E. Cosenza NORME TECNICHE Costruzioni di calcestruzzo Edoardo Cosenza Dipartimento di Ingegneria Strutturale Università di Napoli Federico II 4.1 COSTRUZIONI DI CALCESTRUZZO.. 7.4 COSTRUZIONI DI CALCESTRUZZO..

Dettagli

Risanamento delle tubazioni dall interno

Risanamento delle tubazioni dall interno La soluzione di oggi per le tubazioni di ieri: Risanamento delle tubazioni dall interno Costi inferiori fino al 50% niente demolizioni, niente sporco, niente macerie nessuna interruzione nella gestione

Dettagli

Non brucia. Lana di roccia la naturale protezione antincendio. www.flumroc.ch

Non brucia. Lana di roccia la naturale protezione antincendio. www.flumroc.ch Non brucia. Lana di roccia la naturale protezione antincendio. www.flumroc.ch Ogni giorno si registrano più di 50 allarmi incendio Pagina 4 Ecco cosa blocca la propagazione di un incendio Pagina 7 Combustibile

Dettagli

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti: cavi per energia bassa tensione fino a 0.61 kv. Riccardo Bucci

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti: cavi per energia bassa tensione fino a 0.61 kv. Riccardo Bucci Norma CEI 64-8 e aggiornamenti: cavi per energia bassa tensione fino a 0.61 kv Riccardo Bucci ANIE - AICE Associazione Italiana Industrie Cavi e Conduttori Elettrici Elementi costituivi i cavi elettrici

Dettagli

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI pag. 2 Nr. 1 CHIUSURA MASSICCIATA STRADALE eseguita con fornitura e messa in opera di materiale D.0001.3 di saturazione formato esclusivamente con pietrisco minuto di cava dello spessore di mm 0-2, rispondente

Dettagli

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI PA.01 Oneri di discarica valutati a mc misurato sul volume effettivo di scavo o demolizione. Oneri di discarica MC 1.000 24.76 24.76 TOTALE 24.76 PREZZO TOTALE PER MC 24.76 Pagina 1 di 11 PA.02 Fornitura

Dettagli

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO CORSO DI INFORMAZIONE PER STUDENTI PREVENZIONE E SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA Servizio Prevenzione Ambienti Lavoro RISCHI DI CADUTA

Dettagli

Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché?

Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché? Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché? Klaus Pfitscher Relazione 09/11/2013 Marchio CE UNI EN 14351-1 Per finestre e porte pedonali Marchio CE UNI EN 14351-1

Dettagli

Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli

Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli ingegneri della Provincia Autonoma di Trento nell anno 2012, si propone quale traccia per la stesura del Certificato di

Dettagli

Sistema per il Ripristino delle Strutture Interrate PRODOTTI PER IMPERMEABILIZZARE

Sistema per il Ripristino delle Strutture Interrate PRODOTTI PER IMPERMEABILIZZARE Sistema per il Ripristino delle Strutture Interrate PRODOTTI PER IMPERMEABILIZZARE Il Ripristino DELLE Strutture Interrate NIDI DI GHIAIA E DISTANZIATORI PLASTICI RIPRESE DI GETTO Strutture Interrate RIPRESE

Dettagli

la nuova generazione

la nuova generazione O - D - Giugno - 20 Sistemi di adduzione idrica e riscaldamento in Polibutilene la nuova generazione Push-fit del sistema in polibutilene Sistema Battuta dentellata La nuova tecnologia in4sure è alla base

Dettagli

Solo il meglio sotto ogni profilo!

Solo il meglio sotto ogni profilo! Solo il meglio sotto ogni profilo! Perfetto isolamento termico per finestre in alluminio, porte e facciate continue Approfittate degli esperti delle materie plastiche Voi siete specialisti nella produzione

Dettagli

Sistema Multistrato. per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili

Sistema Multistrato. per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili Sistema Multistrato per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili LISTINO 05/2012 INDICE Pag. Tubo Multistrato in Rotolo (PEX/AL/PEX) 4065 04 Tubo Multistrato in Barre (PEX/AL/PEX)

Dettagli

glazer union soluzioni per il rispetto delle norme HACCP nel settore alimentare

glazer union soluzioni per il rispetto delle norme HACCP nel settore alimentare CHE COS'È L'HACCP? Hazard Analysis and Critical Control Points è il sistema di analisi dei rischi e di controllo dei punti critici di contaminazione per le aziende alimentari. Al fine di garantire la completa

Dettagli

DICHIARA LA CORRETTA POSA IN OPERA

DICHIARA LA CORRETTA POSA IN OPERA mod. DICH. POSA OPERA-2004 pag. 1 Rif. Pratica VV.F. n. DICHIARAZIONE DI CORRETTA POSA IN OPERA DEI MATERIALI CLASSIFICATI AI FINI DELLA REAZIONE AL FUOCO (COMPRESI I PRODOTTI VERNICIANTI IGNIFUGHI), DELLE

Dettagli

W 11 Pareti Knauf ad orditura metallica

W 11 Pareti Knauf ad orditura metallica W 11 Pareti 01/2009 W 11 Pareti Knauf ad orditura metallica W 111 - Parete Knauf a singola orditura metallica e singolo rivestimento W 112 - Parete Knauf a singola orditura metallica e doppio rivestimento

Dettagli

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile MATERIALI A BASE DI CALCE NATURALE PER IL RESTAURO E IL RISANAMENTO scheda tecnica per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO PRODOTTO PER

Dettagli

FORUM PREVENZIONE INCENDI Roma - 18 Giugno 2008

FORUM PREVENZIONE INCENDI Roma - 18 Giugno 2008 FORUM PREVENZIONE INCENDI Roma - 18 Giugno 2008 La corretta progettazione degli impianti antincendio. Dalla 46/90 al decreto 22 gennaio 2008 n. 37: come cambiano le procedure per il rilascio del CPI nel

Dettagli

TARIFFA PROFESSIONALE INGEGNERIA ANTINCENDIO

TARIFFA PROFESSIONALE INGEGNERIA ANTINCENDIO TARIFFA PROFESSIONALE INGEGNERIA ANTINCENDIO La presente tariffa individua le prestazioni che il professionista è chiamato a fornire : A per la richiesta del parere di conformità B per il rilascio del

Dettagli

- Seminario tecnico -

- Seminario tecnico - Con il contributo di Presentano: - Seminario tecnico - prevenzione delle cadute dall alto con dispositivi di ancoraggio «linee vita» Orario: dalle 16,00 alle 18,00 presso GENIOMECCANICA SA, Via Essagra

Dettagli

dai vita alla tua casa

dai vita alla tua casa dai vita alla tua casa SEMPLICE MENTE ENERGIA bioedilizia Una STRUTTURA INNOVATIVA PARETE MEGA PLUS N 10 01 struttura in legno 60/60 mm - 60/40 mm 02 tubazione impianto elettrico ø 21 mm 03 struttura portante

Dettagli

Tecnologia della fermentazione

Tecnologia della fermentazione Effettivo riscaldamento del fermentatore BIOFLEX - BRUGG: tubo flessibile inox per fermentazione dalla famiglia NIROFLEX. Il sistema a pacchetto per aumentare l efficienza dei fermentatori BIOFLEX- tubazione

Dettagli

Nel cemento armato si valorizzano le qualità dei due materiali: calcestruzzo e acciaio, che presentano le seguenti caratteristiche

Nel cemento armato si valorizzano le qualità dei due materiali: calcestruzzo e acciaio, che presentano le seguenti caratteristiche CEMENTO ARMATO METODO AGLI STATI LIMITE Il calcestruzzo cementizio, o cemento armato come normalmente viene definito in modo improprio, è un materiale artificiale eterogeneo costituito da conglomerato

Dettagli

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 ESEDRA ENERGIA S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 La decennale esperienza di Esedra nel mondo delle energie rinnovabili ha dato vita alla linea

Dettagli

PROTEZIONE AL FUOCO. Le tecnologie più avanzate per un futuro più sicuro

PROTEZIONE AL FUOCO. Le tecnologie più avanzate per un futuro più sicuro PROTEZIONE AL FUOCO Le tecnologie più avanzate per un futuro più sicuro Evolvere insieme Sviluppare con e per il cliente tecnologie innovative ed ecosostenibili che permettano ad entrambi di raggiungere

Dettagli

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser Manuale d Istruzioni Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser MODELLO 42545 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Termometro IR Modello 42545. Il 42545 può effettuare

Dettagli

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche tradizionali. Il principo dell uso è di deviare energie

Dettagli

MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE ELASTOMERICA ARMATA AD ALTA CONCENTRAZIONE DI BITUME DISTILLATO E POLIMERI SBS. Membrane impermeabilizzanti

MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE ELASTOMERICA ARMATA AD ALTA CONCENTRAZIONE DI BITUME DISTILLATO E POLIMERI SBS. Membrane impermeabilizzanti MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE ELASTOMERICA ARMATA AD ALTA CONCENTRAZIONE DI BITUME DISTILLATO E POLIMERI SBS Membrane impermeabilizzanti L L ERFLEX HELASTO M INERAL LIGHTERFLEX HELASTO LIGHTERFLEX HPCP SUPER

Dettagli

Protezione antincendio nell edilizia in legno

Protezione antincendio nell edilizia in legno Protezione antincendio nell edilizia in legno Manuale per la progettazione Nozioni di base Soluzioni pratiche Catalogo degli elementi costruttivi La forza naturale della roccia Sommario Progettare una

Dettagli

loro sedi OGGETTO: Risposta a quesiti su questioni antincendio.

loro sedi OGGETTO: Risposta a quesiti su questioni antincendio. Milano lì Ns. Rif.: 13 novembre 2013 820038.309 Agli Ordini e Collegi aderenti al C.I.P.I. loro sedi K:\Ufficio\07 Documenti\CIPI\820038 Comitato interpr. prevenzione incendi\820038 corrispondenza dal

Dettagli

MINISTERO DELL INTERNO COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI CREMONA

MINISTERO DELL INTERNO COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI CREMONA 27/06/13 MINISTERO DELL INTERNO COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI CREMONA Gruppo Interprofessionale Provincia di Cremona Seminario di aggiornamento ai sensi del D.M. 5 agosto 2011 27 giugno 2013

Dettagli

MANUALE POSA IN OPERA E MANUTENZIONE FINESTRE, PORTEFINESTRE, PORTE, SCORREVOLI

MANUALE POSA IN OPERA E MANUTENZIONE FINESTRE, PORTEFINESTRE, PORTE, SCORREVOLI MANUALE POSA IN OPERA E MANUTENZIONE FINESTRE, PORTEFINESTRE, PORTE, SCORREVOLI Premessa 1. I materiali per la posa. 2. Il falso telaio. 3. Il fissaggio del serramento. 4. Istruzioni per la posa in opera

Dettagli

LA TRASMITTANZA TERMICA DEGLI INFISSI: COS'E' E COME SI CALCOLA

LA TRASMITTANZA TERMICA DEGLI INFISSI: COS'E' E COME SI CALCOLA LA TRASMITTANZA TERMICA DEGLI INFISSI: COS'E' E COME SI CALCOLA 1. La trasmittanza termica U COS'E? La trasmittanza termica U è il flusso di calore medio che passa, per metro quadrato di superficie, attraverso

Dettagli

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version Sistemi di Rivelazione Incendio FAS-420-TM rivelatori di fumo ad FAS-420-TM rivelatori di fumo ad Per il collegamento alle centrali di rivelazione incendio FPA 5000 ed FPA 1200 con tecnologia LSN improved

Dettagli

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Sistemi di Rivelazione Incendio FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Per il collegamento a centrali di rivelazione incendio

Dettagli

Risposta sismica dei terreni e spettro di risposta normativo

Risposta sismica dei terreni e spettro di risposta normativo Dipartimento di Ingegneria Strutturale, Aerospaziale e Geotecnica Risposta sismica dei terreni e spettro di risposta normativo Prof. Ing. L.Cavaleri L amplificazione locale: gli aspetti matematici u=spostamentoin

Dettagli

MAPEPLAST LA POLVERE ADDITIVO PER RIEMPIMENTI FLUIDI E MALTE E CALCESTRUZZI LEGGERI NOVITÀ: SACCO IDROSOLUBILE 778/3.2000 CARATTERISTICHE TECNICHE

MAPEPLAST LA POLVERE ADDITIVO PER RIEMPIMENTI FLUIDI E MALTE E CALCESTRUZZI LEGGERI NOVITÀ: SACCO IDROSOLUBILE 778/3.2000 CARATTERISTICHE TECNICHE N NOVITÀ: SACCO IDROSOLUBILE 778/3.2000 MAPEPLAST LA POLVERE ADDITIVO PER RIEMPIMENTI FLUIDI E MALTE E CALCESTRUZZI LEGGERI elastico e resistenza a trazione, per il riempimento degli scavi effettuati nel

Dettagli

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Misure precise e affidabili in applicazioni ad alta temperatura, come il trattamento termico e i processi di combustione Materiali ceramici

Dettagli

Maggior semplicità per un impianto migliore e più economico

Maggior semplicità per un impianto migliore e più economico lindab ventilation Maggior semplicità per un impianto migliore e più economico TÜV ha testato cinque sistemi di canali e documentato i vantaggi delle diverse soluzioni. Cos è TÜV TÜV (Technischer ÜberwachungsVerein

Dettagli

L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n.

L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n. Spazio riservato al Servizio Urbanistica AGIBILITA' n del L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n.160 ) l sottoscritt...

Dettagli

Valutazione della vulnerabilità e interventi per le costruzioni ad uso produttivo in zona sismica

Valutazione della vulnerabilità e interventi per le costruzioni ad uso produttivo in zona sismica Valutazione della vulnerabilità e interventi per le costruzioni ad uso produttivo in zona sismica 1 Ambito operativo e inquadramento normativo Tenuto conto del rilevante impatto che gli eventi sismici,

Dettagli

Isolamento termico dall interno senza barriera al vapore

Isolamento termico dall interno senza barriera al vapore Versione 1 settembre 2013 Isolamento termico dall interno senza barriera al vapore via Savona 1/B, 20144 Milano - tel 02 89415126 - fax 02 58104378 - info@anit.it Tutti i diritti sono riservati. Nessuna

Dettagli

06/09/2013. Gianfranco Tripi. Deroghe

06/09/2013. Gianfranco Tripi. Deroghe CORSO BASE DI SPECIALIZZAZIONE DI PREVENZIONE INCENDI Analisi di rischio e individuazione delle misure di sicurezza equivalenti. Individuazione delle misure di prevenzione e/o di protezione che permettono

Dettagli

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale CIRCOLAZIONE NATURALE NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale 1964 2014 Immergas. Una lunga storia alle spalle, insegna a guardare in avanti. Il 5 febbraio del 1964, Immergas nasceva dal

Dettagli

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco Ing. Marco Patruno Forum Prevenzione Incendi Milano : 1 ottobre 2014

Dettagli

1.1 Descrizione e collocazione dell intervento...3 1.2 Modalità di uso corretto...3

1.1 Descrizione e collocazione dell intervento...3 1.2 Modalità di uso corretto...3 Piano di manutenzione della parte strutturale dell opera Pag. 1 SOMMARIO 1 MANUALE D USO...3 1.1 Descrizione e collocazione dell intervento...3 1.2 Modalità di uso corretto...3 2 MANUALE DI MANUTENZIONE...3

Dettagli

LA NUOVA PREVENZIONE INCENDI DM 07.08.2013. Siena, 10 maggio 2013

LA NUOVA PREVENZIONE INCENDI DM 07.08.2013. Siena, 10 maggio 2013 Ministero dell Interno Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile Comando Provinciale Vigili del fuoco SIENA "Noctu et Die Vigilantes" LA NUOVA PREVENZIONE INCENDI DM

Dettagli

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO kio-polieco.com Group ha recentemente brevettato un innovativo processo di produzione industriale per l impiego di uno speciale materiale composito. CHIUSINO KIO EN 124

Dettagli

Sikadur -31CF Normal Adesivoepossidicoperincollaggistrutturali

Sikadur -31CF Normal Adesivoepossidicoperincollaggistrutturali Scheda Tecnica Edizione14.10.11 Sikadur -31CFNormal Sikadur -31CF Normal Adesivoepossidicoperincollaggistrutturali Indicazioni generali Descrizione Sikadur -31CFNormalèunamaltaepossidicabicomponente,contenenteaggregatispeciali,perincollaggieriparazionistrutturali,tolleral

Dettagli

Sistema con compluvio integrato

Sistema con compluvio integrato Sistema con compluvio integrato NUOVO! Compluvio standard 1.5 % Ancora più semplice. Ancora più conveniente. La forza naturale della roccia Isolamento termico e compluvio in un unico sistema 2 I sistemi

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF7 VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 1 2 21 22 2NO+1NC FD FP

Dettagli

MANUALE PER LA PROTEZIONE DAGLI AGENTI ATMOSFERICI NELL EDILIZIA

MANUALE PER LA PROTEZIONE DAGLI AGENTI ATMOSFERICI NELL EDILIZIA MANUALE PER LA PROTEZIONE DAGLI AGENTI ATMOSFERICI NELL EDILIZIA INFORMAZIONI SULLA GARANZIA LIMITATA - LEGGERE CON ATTENZIONE Le informazioni qui riportate vengono fornite in buona fede e sono il più

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA PROGETTAZIONE DEI SISTEMI DI PROTEZIONE CONTRO LE CADUTE DALL ALTO

ISTRUZIONI PER LA PROGETTAZIONE DEI SISTEMI DI PROTEZIONE CONTRO LE CADUTE DALL ALTO Dipartimento di Prevenzione SERVIZIO SPISAL Via S. Andrea, 8 32100 Belluno Tel. 0437 516927 Fax 0437 516923 e-mail: serv.spisal.bl@ulss.belluno.it Dipartimento di Prevenzione SERVIZIO SPISAL Via Borgo

Dettagli

ANALISI MEDIANTE LO SPETTRO DI RISPOSTA

ANALISI MEDIANTE LO SPETTRO DI RISPOSTA ANALISI EDIANTE LO SPETTRO DI RISPOSTA arco BOZZA * * Ingegnere Strutturale, già Direttore della Federazione regionale degli Ordini degli Ingegneri del Veneto (FOIV), Amministratore di ADEPRON DINAICA

Dettagli

SOMMARIO: LEGGI SU CUI SI BASANO LE ATTUALI NORME LE NUOVE NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI E L AZIONE SISMICA

SOMMARIO: LEGGI SU CUI SI BASANO LE ATTUALI NORME LE NUOVE NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI E L AZIONE SISMICA LEGGI FONDAMENTALI DELLE NORMESISMICHE SOMMARIO: LEGGI SU CUI SI BASANO LE ATTUALI NORME SISMICHE LE NUOVE NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI E L AZIONE SISMICA Giacomo Di Pasquale, Dipartimento della Protezione

Dettagli

BBC Betonrossi Basic Concrete a cura di Luigi Coppola e del Servizio Tecnologico di Betonrossi S.p.A.

BBC Betonrossi Basic Concrete a cura di Luigi Coppola e del Servizio Tecnologico di Betonrossi S.p.A. 22 IL CONTROLLO DELLA QUALITA DEL CALCESTRUZZO IN OPERA S e i risultati del controllo di accettazione dovessero non soddisfare una delle disuguaglianze definite dal tipo di controllo prescelto (A o B)

Dettagli

PRESCRIZIONI ANTISISMICHE E CRITERI DI CALCOLO: Interazione tra strutture e tamponamenti

PRESCRIZIONI ANTISISMICHE E CRITERI DI CALCOLO: Interazione tra strutture e tamponamenti Convegno CRITICITÀ DELLA PROGETTAZIONE TERMICA E ACUSTICA DEGLI EDIFICI IN RAPPORTO ALLE PRESCRIZIONI STRUTTURALI ANTISISMICHE Saie 2009, Sala Topazio, Sabato 31 ottobre ore 9.00 PRESCRIZIONI ANTISISMICHE

Dettagli

Carichi unitari. Dimensionamento delle sezioni e verifica di massima. Dimensionamento travi a spessore. Altri carichi unitari. Esempio.

Carichi unitari. Dimensionamento delle sezioni e verifica di massima. Dimensionamento travi a spessore. Altri carichi unitari. Esempio. Carichi unitari delle sezioni e verifica di massima Una volta definito lo spessore, si possono calcolare i carichi unitari (k/m ) Solaio del piano tipo Solaio di copertura Solaio torrino scala Sbalzo piano

Dettagli

Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità.

Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità. 1200 W Riscaldamento elettrico 1 model Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità. Applicazioni ELIR offre un riscaldamento

Dettagli

ANALISI PUSHOVER Statica Lineare Dinamica Lineare Statica Non Lineare Dinamica Non Lineare PUSH-OVER

ANALISI PUSHOVER Statica Lineare Dinamica Lineare Statica Non Lineare Dinamica Non Lineare PUSH-OVER ANALISI PUSHOVER - Analisi sismica Statica Lineare - Analisi sismica Dinamica Lineare - Analisi sismica Statica Non Lineare - Analisi sismica Dinamica Non Lineare Con il nome di analisi PUSH-OVER si indica

Dettagli

codice descrizione un. mis. pr. unit.

codice descrizione un. mis. pr. unit. 01.P24.A10.005 Nolo di escavatore con benna rovescia compreso manovratore, carburante, lubrificante, trasporto in loco ed ogni onere connesso per il tempo di effettivo impiego, della capacita' di m³ 0.500

Dettagli