Compartimentazione passiva al fuoco

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Compartimentazione passiva al fuoco"

Transcript

1 Compartimentazione passiva al fuoco 23 Ottobre 2013 Ing. Clemente Costantinopoli Specialista antincendio 1

2 Agenda Hilti in breve Il cambio normativo per la certificazione dei prodotti Il valore aggiunto del Benestare Tecnico Europeo ETA Corretta posa in opera dei prodotti ed applicazioni pratiche Sisma e antincendio: prestazioni post-sisma dei prodotti antifuoco 2

3 Un gruppo internazionale Fondata nel 1941 in Schaan, Principato del Liechtenstein Una delle aziende leader nella fornitura di prodotti, sistemi e servizi ai professionisti del mondo delle costruzioni Sedi in più di 120 paesi Oltre collaboratori 11 stabilimenti produttivi Tra le 100 aziende più innovative al mondo* Unico azionista * Thomson Reuters Global Innovation Survey

4 Un network di ricerca e produzione globale Diamond B Consumables Unirac Inc. Mounting systems for photovoltaic panels Intelligent Construction Tools Positioning and layout systems (JV Trimble) Plant Shanghai Tools Plant Zhanjiang Consumables Panasonic (JV) Cordless screwdrivers Plant Matamoros Consumables Racing Point (JV) Consumables Plant Schaan Tools Consumables Plant Kaufering Consumables Plant Strass Tools Consumables Hillos GmbH Laser measuring systems (JV Jenoptik) Plant Thüringen Plant Kecskemét Tools Consumables Consumables Eurofox Mounting systems for cladding facades Hilti Manufacturing India Consumables Hilti Mining Engineering Mining anchors Hilti Tendon Technologies Mining anchors (JV Westlakes Mining) 4

5 Collaborazioni con i più importanti centri di ricerca Univ. di Waterloo Univ. di Stuttgart Univ. di Dortmund Ancoraggi interessati da carichi a fatica Anchor ductility University di Tokyo / E- Defense (in preparazione) American Univ. Beirut UCSD San Diego Univ. Orlando Univ. di Vienna Ancoraggi interessati da carichi sismici MPA Tongji Univ. Riduzione della prestazione dovuta alla corrosione superficiale delle barre in acciaio Analisi del carico ultimo a rottura di taglio 5

6 Hilti sostiene la ricerca per l ingegneria sismica attraverso le attività di Eucentre La Fondazione EUCENTRE svolge le sue attività con il fine di promuovere, sostenere e curare la formazione e la ricerca della riduzione del rischio sismico, facendo il ponte tra il mondo accademico e della ricerca e quello della professione, le istituzioni e l'industria. Eventi Convegni Formazione Ricerca Network 6

7 Il servizio tecnico Documentazione Antisismica Documentazione e software su ferri di ripresa Manuale di Tecnologia del Fissaggio e Software Profis Anchor Seminari tecnici (presso Ordini professionali, Università, Società, Enti, ecc.) Progetti e Tecnologie (2 numeri anno) e Newsletter Tecnica per progettisti Documentazione antifuoco (manuale per progettisti e tabelle sinottiche per FV) Documentazione e software scaricabili dal sito internet Una squadra di specialisti Hilti a disposizione di studi tecnici e imprese per consulenze nella progettazione con sistemi Hilti 7

8 Agenda Hilti in breve Il cambio normativo per la certificazione dei prodotti Il valore aggiunto del Benestare Tecnico Europeo ETA Corretta posa in opera dei prodotti ed applicazioni pratiche Sisma e antincendio: prestazioni post-sisma dei prodotti antifuoco 8

9 Obiettivi della progettazione antincendio Salvaguardia dell incolumità delle persone Tutela dei beni e dell ambiente RIDUZIONE DEL RISCHIO D INCENDIO Riduzione della frequenza: PREVENZIONE Riduzione della magnitudo: PROTEZIONE ATTIVA: richiede l intervento di un operatore o di un impianto (sprinkler, estintore, ecc...) PASSIVA: non richiede l intervento di un operatore o di un impianto (compartimentazione) Occorre individuare gli elementi di debolezza dell edificio per poi ripristinare il corretto livello di protezione. 9

10 I punti deboli di un edificio Impianti elettrici Giunti Impianti meccanici 10

11 Nuova normativa prodotti antifuoco D.M. 16/2/2007 L Italia col decreto recepisce le normative europee EN per i test di resistenza passiva al fuoco (EN1366 e EN13501) 25/9/2012 è la data ultima per l adeguamento dei prodotti antifuoco al D.M.16/2/2007. Tutti i prodotti devono avere rapporti di prova secondo EN D.P.R.151 1/8/2011 Circ /7/2012 Il decreto definisce gli edifici Le vecchie certificazioni soggetti alla prevenzione Circ.91/61 possono essere incendi (divisi per classe di usate solo in quei cantieri per rischio) ed introduce il ruolo i quali il progetto è stato dell asseveratore per la depositato al comando dei sicurezza antincendio VV.FF. prima del 25/9/ CFS-F FX primo prodotto ETA Hilti portafoglio ETA/CE Hilti Selettore Antifuoco Hilti Test Sismici 11

12 Nuova normativa prodotti antifuoco Vecchia Circolare 91/1961 Nuove normative EN Rapporto di prova nazionale Classe di resistenza al fuoco (REI) Obbligatorietà dichiarazione di conformità Estensione tramite tecnico abilitato per i campi di applicazione estesa del risultato di prova Tutti i prodotti devono essere testati secondo le normative europee EN Classe di resistenza al fuoco (EI) Possibilità di ottenere la marcatura CE tramite le linee guida ETAG Ogni rapporto di prova deve essere in Italiano e asseverato Obbligatorietà dichiarazione di conformità I campi di applicazione estesa del risultato di prova sono regolati nel D.M.16/2/2007 dal Fascicolo Tecnico I test possono essere eseguiti in tutti i laboratori accreditati in Europa 25 Settembre

13 Il fascicolo tecnico Campo di applicazione in cantiere = Campo di applicazione testato nella certificazione Campo di applicazione in cantiere Campo di applicazione testato nella certificazione Relazione tecnica del produttore (Engineering Judgment Hilti) FASCICOLO TECNICO Parere tecnico positivo della prova in laboratorio Elaborati grafici configurazione modificata Il produttore è tenuto a conservare il fascicolo tecnico 13

14 Agenda Hilti in breve Il cambio normativo per la certificazione dei prodotti Il valore aggiunto del Benestare Tecnico Europeo ETA Corretta posa in opera dei prodotti ed applicazioni pratiche Sisma e antincendio: prestazioni post-sisma dei prodotti antifuoco 14

15 Benestare Tecnico Europeo ETA CFS-M RG CFS-C/CP CFS-B CFS-CT B CFS-W CFS-IS CFS-SP WB CFS-F FX CFS-S SIL CFS-CU CFS-S ACR 11 prodotti certificati ETA con marcatura CE 15

16 ETAG: Linee Guida Europee per il benestare tecnico 16

17 Il vantaggio delle certificazioni ETA Prodotti testati secondo metodi univoci e comparabili Chiarezza del campo di impiego e istruzioni di posa Validità a livello europeo Garanzia della marcatura CE Dati aggiuntivi disponibili (Additional test) 17

18 Materiali base divisi in base alla densità di pareti flessibili - pareti rigide - solai Mattone Forato Calcestruzzo Cartongesso Mattone Pieno Calcestruzzo areato/alveolare Possiamo coprire quasi tutti i materiali costruttivi 18

19 Test aggiuntivi in un solo documento 19

20 Campi d applicazione chiari e definiti Sono disponibili anche in formato autocad 20

21 Agenda Hilti in breve Il cambio normativo per la certificazione dei prodotti Il valore aggiunto del Benestare Tecnico Europeo ETA Corretta posa in opera dei prodotti ed applicazioni pratiche Sisma e antincendio: prestazioni post-sisma dei prodotti antifuoco 21

22 Principali applicazioni di prodotti antifuoco Tubazioni combustibili Tubazioni metalliche Cavi elettrici Attraversamenti misti Giunti Curtain Wall Oltre 3000 campi di applicazione testati 22

23 TUBAZIONI COMBUSTIBILI CFS-C/CP Applicazione Il collare viene utilizzato, insieme a malta o sigillante*, per penetrazioni di tubi infiammabili a solaio (1 collare) o a parete (2 collari). Caratteristiche Corpo in acciaio zincato Installabile su cartongesso e calcestruzzo Diametri 50mm 250mm Disponibile in bulk con tasselli Versione CP per grandi diametri Certificazione ETA Marcatura CE * In alcuni casi può essere necessaria lana minerale Benefici Applicazione Facile e veloce da installare Compatibile con CFS-M RG/CFS-CT B Durabilità 10 anni Isolamento acustico 59db Ganci di fissaggio amovibili Sistema di chiusura a scatto 23

24 Collare CFS-C 24

25 TUBAZIONI COMBUSTIBILI CFS-W Applicazione Il wrap viene utilizzato, insieme a malta o sigillante*, per penetrazioni di tubi infiammabili a solaio (1 collare) o a parete (2 collari). Caratteristiche Disponibile in rotolo da 10m (EL) Disponibile pretagliato per tubi fino a 160mm Installabile su cartongesso e calcestruzzo Diametri 50mm 160mm Spessori variabili Certificazione ETA Marcatura CE * In alcuni casi può essere necessaria lana minerale Benefici Applicazione Facile e veloce da installare Compatibile con CFS-M RG Durabilità 10 anni Installazione in tubi con interasse ridotto Ottimo isolamento acustico con CFS-S ACR 25

26 Wrap CFS-W 26

27 TUBAZIONI NON COMBUSTIBILI CFS-B Applicazione La benda viene usata sia a parete che a solaio su entrambi i lati, per la sigillatura di tubazioni metalliche isolate con Armaflex, insieme a malta o schiuma. Caratteristiche Filo di acciaio per chiusura benda Installabile su cartongesso e cls Disponibile in rotoli da 10m Idonea per tubi in acciaio/rame/ghisa Diametri 28mm 168mm Certificazione ETA Marcatura CE Benefici Applicazione Facile e veloce da installare Compatibile con CFS-F FX Ottimo isolamento acustico Durabilità 10 anni Filo acciaio per limite prof. posa Certificato con diversi isolanti 27

28 Benda CFS-B 28

29 TUBAZIONI NON COMBUSTIBILI CFS-S ACR Applicazione Il sigillante acrilico è un ottima soluzione per la sigillatura di tubi metallici rivestiti in lana minerale. Caratteristiche Sigillante a base acrilica Disponibile bianco e grigio Cartuccia da 310ml Sigillatura con lana minerale fino a 168mm Applicabile su cls e cartongesso Certificazione ETA Marcatura CE Benefici Applicazione Elevata elasticità Resistente ai raggi UV Applicabile su tubi in acciaio e rame Durabilità 10 anni Tenuta ai gas fumo ed acqua Non contiene alogeni e solventi 29

30 Sigillante CFS-S ACR 30

31 CAVI ELETTRICI CFS-IS Applicazione Il sigillante intumescente viene utilizzato per la chiusura di attraversamenti di cavi singoli o in fasci e piccole tubazioni in plastica, utilizzando come materiale riempitivo lana minerale, per aperture massime di 150x150mm o di pari superficie circolare. Caratteristiche Sigillante intumescente a base acrilica Sigillatura cavi fino a 80mm Sigillatura tubi plastica fino a 32mm Installabile su laterizio e cls Disponibile in cartucce da 310ml Certificazione ETA Marcatura CE Benefici Applicazione Facile e veloce da installare Tixotropico: applicabile a soffitto Inodore Verniciabile Durabilità 10 anni Certificato con diversi isolanti 31

32 CAVI ELETTRICI CP678 Applicazione La vernice intumescente per cavi evita o ritarda la propagazione dell incendio lungo cavi o canaline elettriche secondo la IEC332. Caratteristiche Vernice intumescente a base acrilica Applicabile con rullo, pennello o spray Colore bianco Disponibile in confezioni da 20kg Ideale in impianti ed industrie Testata secondo IEC332 Benefici Applicazione Facile e veloce da installare Alta resa Inodore Verniciabile Rapido essiccamento Flessibile quando essiccata 32

33 CANALINE ELETTRICHE CFS-CU Applicazione I cuscini vengono utilizzati, insieme al sigillante CFS-S ACR, per sigillare attraversamenti di canaline portacavi, cavi e piccoli tubi infiammabili. Caratteristiche Sigillatura di aperture fino a 1,2mx1,5m Sigillatura di tubi PVC fino a 50mm Installabile su cls e cartongesso Disponibile in tre differenti misure Certificazione ETA Marcatura CE Benefici Applicazione Facili e veloci da installare Possibilità di ripenetrazione di cavi Isolamento acustico 62db Non producono polvere Durabilità 10 anni Testato allo strappo 33

34 Cuscini CFS-CU 34

35 CANALINE ELETTRICHE CFS-F FX Applicazione La schiuma antifuoco può essere utilizzata per la sigillatura di cavi, canaline portacavi, tubazioni plastiche fino a 50mm, in aperture massime di 400mm x 400mm. Caratteristiche Matrice poliuretanica contente grafite Rapporto di espansione elevato Installabile su cls e cartongesso Resa di 2,1 Litri Tecnologia in 3 fasi (modellabile) Certificazione ETA Marcatura CE Benefici Applicazione Facile e veloce da installare Possibilità di ripenetrazione di cavi Isolamento acustico 54db Durabilità 10 anni Barriera antifuoco ed antifumo insieme 35

36 Schiuma CFS-F FX 36

37 CANALINE ELETTRICHE CFS-M RG Applicazione La malta antifuoco è il prodotto ideale per la sigillatura di attraversamenti medio/grandi di canaline elettriche, tubazioni metalliche (con CFS-B), tubazioni in plastica (con CFS-C) o impianti multipli. Caratteristiche Malta a base di cemento, perlite Tenuta a fumi gas e fiamme Confezione da 20kg Assenza di ritiro plastico Per aperture fino a 1,2m x 2m Isolamento termico e acustico Certificazione ETA Marcatura CE Benefici Applicazione Applicabile in orizzontale ed in verticale Resistente all invecchiamento Verniciabile Non contiene amianto o fenoli Barriera antifuoco ed antifumo insieme EI120 per tubazioni metalliche 37

38 Malta CFS-M RG 38

39 CANALINE ELETTRICHE CFS-CT B Applicazione Il pannello è la soluzione ideale per la chiusura di attraversamenti di grandi dimensioni di canaline elettriche o di attraversamenti multipli. Da utilizzare insieme al sigillante CFS-S ACR. Caratteristiche Pannello dimensioni 1000mm x 600mm x 50mm Lana di roccia rivestita con intumescente Sigillatura di aperture fino a 1,2m x 1,2m Preverniciato da un solo lato (appl.ne doppia) Confezione da 5 pannelli Elevata densità 160kg/m 3 Applicabile su cartongesso, cls e muratura Certificazione ETA Marcatura CE Benefici Applicazione Compatibile con i collari CFS-C/CP Ottima barriera acustica Ottima barriera al fumo Pannello pronto all uso Vernice compatibile con pannelli concorrenza Verniciabile con spray o rullo CFS-S ACR sigillante 39

40 Pannello CFS-CT B 40

41 ATTRAVERSAMENTI MISTI Prodotto Applicazione Sigillatura di attraversamenti misti medio grandi, canalina elettrica, tubi in plastica insieme all uso di collari CFS- C/CP, tubi metallici con CFS-B o CFS- S ACR. Prodotto Prodotto Applicazione Sigillatura di attraversamenti misti canaline elettriche, cavi, tubi in plastica (con collare CFS-C/CP) tubi in metallo (acciaio, rame etc ) con benda CFS-B in aperture massime fino a 1200mm x 2000mm. Applicazione Sigillatura di attraversamenti misti canalina elettrica e tubi in plastica fino a 50mm, tubi metallici rivestiti (CFS-B), in aperture max.400mm x 400mm. 41

42 GIUNTI CFS-S SIL Applicazione Il sigillante siliconico è ideale per la sigillatura di giunti strutturali e di dilatazione tra solai in calcestruzzo o solai e pareti tagliafuoco, insieme a lana minerale o cordone CFS-CO. Caratteristiche Sigillante a base siliconica Disponibile bianco e grigio Cartuccia da 310ml Utilizzabile con primer CSP264 (±25%) Isolamento termico e acustico Certificazione ETA Marcatura CE Benefici Applicazione Elevata elasticità Resistente ai raggi UV Durabilità 10 anni Tenuta ai gas fumo ed acqua Non contiene alogeni e solventi Spessore minimo ridotto a 6mm con ETA. 42

43 Sigillante CFS-S SIL 43

44 Applicazioni Tubi singoli Tubi multipli Tubi <50mm Riempitivo Tubi AF Tubi MW Tubi AF/MW Cavi/canalina Cavi/fasci Cavi/canalina Canalina Ritardante Canalina Piccole aperture Medie/grandi aperture Medie/grandi aperture CFS-CO/MW 44

45 Hilti. Passione. Performance. Il servizio Il Servizio tecnico tecnico antifuoco Nuovo problema, non preventivato dal Cliente Sopralluogo per valutare possibili soluzioni tecniche Identificazione di una prima soluzione tecnica Stesura relazione esplicativa del principio di scelta della soluzione Possibile interfaccia diretta con la DL Presentazione documentazione tecnica Incarico a progettista esterno di valutare soluzione proposta e redarre un fascicolo tecnico ad hoc Indicazione di un possibile posatore per ottimizzare posa in opera e consumi Assistenza in cantiere nelle fasi di installazione Consegna Fascicolo tecnico definitivo 45

46 Manuali Tecnici Dati tecnici e applicazione Istruzione per l installazione Campi di applicazione Disegni Caratteristiche aggiuntive 46

47 In pochi passi la soluzione corretta Interfaccia per PC Interfaccia per smartphone Selezione facile ed innovativa tramite icone Scelta della soluzione basata sull applicazione e non sul prodotto Tutta la documentazione tecnica è facilmente accessibile Disegni costruttivi autocad (DWG) Interfaccia semplice ed intuitiva Scelta del giusto prodotto attraverso opzioni selezionabili Disegni costruttivi in formato.jpg Facile accesso ai principali documenti tecnici (ETA, Schede Tecniche) 47

48 Come ottenere il Selettore - Il link al Selettore Antifuoco ETA sia per smartphone che per PC è: fsselector.hilti.com 48

49 Agenda Hilti in breve Il cambio normativo per la certificazione dei prodotti Il valore aggiunto del Benestare Tecnico Europeo ETA Corretta posa in opera dei prodotti ed applicazioni pratiche Sisma e antincendio: prestazioni post-sisma dei prodotti antifuoco 49

50 L Italia è un paese ad elevato Rischio sismico 50

51 Rischio sismico per un edificio 51

52 Principali rischi post - terremoto 52

53 Sisma e incendio 53

54 Test interni Hilti 54

55 Test interni Hilti 55

56 Test a scala reale su piattaforma vibrante 56

57 Test a scala reale su piattaforma vibrante 57

58 Test a scala reale su piattaforma vibrante 58

59 4 fattori chiave 59

60 Classificazione prestazioni 60

61 Classificazione prestazioni 61

62 Classificazione prestazioni 62

63 Grazie dell attenzione! Ing. Clemente Costantinopoli Specialista antincendio T\ E\ 63

Hilti. Passione. Performance. Il gruppo Hilti. Ing. Stefano Eccheli Field Engineer Hilti Italia S.p.A.

Hilti. Passione. Performance. Il gruppo Hilti. Ing. Stefano Eccheli Field Engineer Hilti Italia S.p.A. Il gruppo Hilti Ing. Stefano Eccheli Field Engineer Hilti Italia S.p.A. Un gruppo internazionale Fondata nel 1941 in Schaan, Principato del Liechtenstein Sedi in più di 120 paesi Oltre 21.000 collaboratori

Dettagli

Manuale Tecnico. Malta antifuoco Hilti CFS-M RG. Benestare Tecnico Europeo ETA n 12/0101

Manuale Tecnico. Malta antifuoco Hilti CFS-M RG. Benestare Tecnico Europeo ETA n 12/0101 Manuale Tecnico Malta antifuoco Hilti CFS-M RG Benestare Tecnico Europeo ETA n 12/0101 Malta cementizia resistente al fuoco per la protezione antincendio permanente di attraversamenti misti in aperture

Dettagli

Manuale Tecnico. Sigillante siliconico antifuoco Hilti CFS-S SIL. Benestare Tecnico Europeo ETA n 10/0291

Manuale Tecnico. Sigillante siliconico antifuoco Hilti CFS-S SIL. Benestare Tecnico Europeo ETA n 10/0291 Manuale Tecnico Sigillante siliconico antifuoco Hilti CFS-S SIL Benestare Tecnico Europeo ETA n /0291 Sigillante siliconico antifuoco CFS-S SIL Sigillante elastico antifuoco a base siliconica che consente

Dettagli

Barriere Passive - EN 1366-3/4

Barriere Passive - EN 1366-3/4 Barriere Passive - /4 versione 1.1 Sommario i i INFORMAZIONI TECNICHE GERALI E NORMATIVE DI RIFERIMTO pagina 4 Strategie di sicurezza Informazioni tecniche generali L importanza della sigillatura degli

Dettagli

Amico Progettista, abbiamo creato per te questo strumento di lavoro per dare una risposta a tutti i tuoi dubbi.

Amico Progettista, abbiamo creato per te questo strumento di lavoro per dare una risposta a tutti i tuoi dubbi. Amico Progettista, abbiamo creato per te questo strumento di lavoro per dare una risposta a tutti i tuoi dubbi. Girando pagina troverai la soluzione a situazioni nelle quali si richiede una decisione della

Dettagli

Schede tecniche e linee guida per l installazione

Schede tecniche e linee guida per l installazione 49 Intumex RS50 - Collare tagliafuoco Generalità Intumex RS50 è un collare tagliafuoco per tubazioni in plastica realizzato in acciaio inossidabile verniciato a polvere, che utilizza il laminato intumescente

Dettagli

Prodotti e sistemi Fire Barrier

Prodotti e sistemi Fire Barrier 17 I prodotti 3M di questa sezione si inseriscono nel contesto generale dell Anticendio con applicazioni specifiche nel segmento di PROTEZIONE PASSIVA dal fuoco che, integrate con la PREVENZIONE e la PROTEZIONE

Dettagli

Schede tecniche e linee guida per l installazione

Schede tecniche e linee guida per l installazione Schede tecniche e linee guida per l installazione 43 Intumex RS10 - Collare tagliafuoco Generalità Intumex RS10 è un tagliafuoco per tubazioni in plastica realizzato in acciaio inossidabile vericiato a

Dettagli

Le problematiche tecniche dei sistemi di installazione di impianti

Le problematiche tecniche dei sistemi di installazione di impianti Le problematiche tecniche dei sistemi di installazione di impianti Ing. Mariano Bruno www.hilti.it Seminario Tecnico Ordine degli Ingegneri della Provincia di Savona 18.09.2013 1 Agenda Introduzione La

Dettagli

Milano 1/2 ottobre 2014

Milano 1/2 ottobre 2014 Milano 1/2 ottobre 2014 Protezione passiva dal fuoco di elementi strutturali quali: murature, cemento armato, solai in laterocemento e solai misti in lamiera grecata e calcestruzzo, mediante l applicazione

Dettagli

FORNITURA E POSA IN OPERA DI PROTEZIONI PASSIVE AL FUOCO

FORNITURA E POSA IN OPERA DI PROTEZIONI PASSIVE AL FUOCO FORNITURA E POSA IN OPERA DI PROTEZIONI PASSIVE AL FUOCO Soluzioni passive al fuoco 2 Soluzioni passive al fuoco srl opera da anni con professionalità e competenza nell ambito della protezione passiva

Dettagli

Resistenza al fuoco di tetti a falda in legno

Resistenza al fuoco di tetti a falda in legno Resistenza al fuoco di tetti a falda in legno Prove di comportamento al fuoco di strutture edilizia isolate con schiume poliuretaniche Protezione passiva dal rischio incendi Come è noto per la valutazione

Dettagli

HIGH QUALITY LEADER MONDIALE NELLE SCHIUME POLIURETANICHE

HIGH QUALITY LEADER MONDIALE NELLE SCHIUME POLIURETANICHE HIGH QUALITY LEADER MONDIALE NELLE SCHIUME POLIURETANICHE NOVITA MONTAGGIO & ISOLAMENTO GENIUS APPLICATORE BREVETTATO Monocomponente, autoespandente, con particolare applicatore Genius Gun. MONTAGGIO &

Dettagli

SOLUZIONI PER LA REALIZZAZIONE DI INVOLUCRI PERFORMANTI E SICURI IN CASO DI INCENDIO Milano 6 dicembre 2011

SOLUZIONI PER LA REALIZZAZIONE DI INVOLUCRI PERFORMANTI E SICURI IN CASO DI INCENDIO Milano 6 dicembre 2011 SOLUZIONI PER LA REALIZZAZIONE DI INVOLUCRI PERFORMANTI E SICURI IN CASO DI INCENDIO Milano 6 dicembre 2011 Soluzioni in lana di roccia per la sicurezza in caso di Incendio. Arch. Fermo Mombrini Il Gruppo

Dettagli

LECABLOCCO TRAMEZZA. semplice, sicuro e vantaggioso

LECABLOCCO TRAMEZZA. semplice, sicuro e vantaggioso LECABLOCCO TRAMEZZA semplice, sicuro e vantaggioso Il Lecablocco Tramezza è un manufatto in calcestruzzo alleggerito con argilla espansa Leca studiato dall ANPEL con sistema di collegamento ad incastri

Dettagli

Malte Minerali per Ripristino Calcestruzzo. Kerabuild Eco Presto

Malte Minerali per Ripristino Calcestruzzo. Kerabuild Eco Presto Malte Minerali per Ripristino Calcestruzzo Kerabuild Eco Presto Malta&Finitura minerale ecocompatibile, per il ripristino e la rasatura protettiva a durabilità garantita di strutture in calcestruzzo, ideale

Dettagli

tecniche di fissaggio - antincendio

tecniche di fissaggio - antincendio tecniche di fissaggio - antincendio Collare 890 antincendio a pera per impianti SPRINKLER S235JR EN 10025 CL.4.8 Zincatura sendzimir UNI EN 10142 sp. 19 21 [µm] Omologazione Factory Mutual FM CODE A [mm]

Dettagli

AF Systems At the forefrontof passive fire protection. La protezione passiva dal fuoco dalla certificazione alla realtà di cantiere

AF Systems At the forefrontof passive fire protection. La protezione passiva dal fuoco dalla certificazione alla realtà di cantiere AF Systems At the forefrontof passive fire protection La protezione passiva dal fuoco dalla certificazione alla realtà di cantiere Pistoia, 05/06/2015 Ing. Thomas Ollapally Normativa Tecnica AF Systems

Dettagli

LINEA STUCCATUTTO. visita il sito dedicato. www.stuccatutto.it

LINEA STUCCATUTTO. visita il sito dedicato. www.stuccatutto.it LINEA STUCCATUTTO visita il sito dedicato www.stuccatutto.it 28 Stucco in Pasta Stucco in Pasta per Interni, pronto all uso STUCCO LINEA STUCCATUTTO Prodotto pronto all uso, di facile applicazione con

Dettagli

www.mpmsrl.com rinforzo statico con fibre di carbonio carbostar materiali protettivi milano

www.mpmsrl.com rinforzo statico con fibre di carbonio carbostar materiali protettivi milano www.mpmsrl.com rinforzo statico con fibre di carbonio carbostar materiali protettivi milano Tradizione, esperienza, innovazione tecnologica. Da oltre 50 anni MPM materiali protettivi milano s.r.l opera

Dettagli

www.mpmsrl.com rinforzo statico con fibre di carbonio carbostar materiali protettivi milano

www.mpmsrl.com rinforzo statico con fibre di carbonio carbostar materiali protettivi milano www.mpmsrl.com rinforzo statico con fibre di carbonio carbostar materiali protettivi milano Tradizione, esperienza, innovazione tecnologica. mpm - Materiali Protettivi Milano - s.r.l. è un azienda italiana,

Dettagli

AF estratto dal catalogo generale

AF estratto dal catalogo generale AF Secco Sistemi è un marchio italiano leader nella produzione di sistemi per serramenti e facciate in acciaio zincato, acciaio inox, acciaio corten e ottone. Ogni anno, 2 milioni di metri lineari di barre

Dettagli

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri Acciai per la realizzazione di strutture metalliche e di strutture composte (laminati, tubi senza saldatura, tubi

Dettagli

Soluzioni per la protezione passiva con i sistemi in lastre

Soluzioni per la protezione passiva con i sistemi in lastre Soluzioni per la protezione passiva con i sistemi in lastre il corretto uso dei rapporti di prova europei e del relativo fascicolo tecnico. Funzione tecnico-commerciale Ing. ZAMUNER Edoardo D.M. 16 febbraio

Dettagli

I blocchi di calcestruzzo

I blocchi di calcestruzzo Murature Tecniche I blocchi di calcestruzzo I blocchi in calcestruzzo rappresentano uno dei sistemi più diffusi ed economici per realizzare murature di tamponamento. Devono essere prodotti in conformità

Dettagli

Laurea in Scienze dell Ingegneria Edile Corso di Architettura Tecnica a.a. 2010/2011. 3 Maggio 2011 Ing. Aurora Valori

Laurea in Scienze dell Ingegneria Edile Corso di Architettura Tecnica a.a. 2010/2011. 3 Maggio 2011 Ing. Aurora Valori CONTROSOFFITTI Laurea in Scienze dell Ingegneria Edile Corso di Architettura Tecnica a.a. 2010/2011 Prof. Arch. Frida Bazzocchi 3 Maggio 2011 Ing. Aurora Valori UNI EN 13964:2007 Controsoffitti. e metodi

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

Sistema costruttivo ANPELWALL

Sistema costruttivo ANPELWALL Sistema costruttivo ANPELWALL Murature rinforzate in Lecablocco per edifici industriali e del terziario Guida alla progettazione ANPEL WALL Murature Certificate e Calcolate MURATURE IN LECABLOCCO nell

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO 2010 TIPO_1: INCONTRI INFORMATIVI

PROGETTO FORMATIVO 2010 TIPO_1: INCONTRI INFORMATIVI PROGETTO FORMATIVO 2010 TIPO_1: INCONTRI INFORMATIVI DESCRIZIONE SINTETICA ARGOMENTI INCONTRI: 1a 1b 1c 1d 1e reti idranti Componenti reti idranti: scelta, utilizzo e manutenzione UNI 10779 2007 estintori

Dettagli

Il fissaggio mediante ancoraggi meccanici e chimici: campi di applicazione, principi di funzionamento e criteri di scelta dei sistemi di fissaggio

Il fissaggio mediante ancoraggi meccanici e chimici: campi di applicazione, principi di funzionamento e criteri di scelta dei sistemi di fissaggio Il fissaggio mediante ancoraggi meccanici e chimici: campi di applicazione, principi di funzionamento e criteri di scelta dei sistemi di fissaggio Fabrizio Tofoni Field Engineer Lazio Roma, 30 Aprile 2009

Dettagli

CLASSIFICAZIONE INCENDI

CLASSIFICAZIONE INCENDI Lucidi lezione "Normativa Antincendio" Conformità edifici civili ed industriali alle norme di prevenzione incendi. Fase progettuale: - Vie di esodo - Autorimesse - Locali per impianti tecnologici (CT,

Dettagli

Costruzioni in legno: nuove prospettive

Costruzioni in legno: nuove prospettive Costruzioni in legno: nuove prospettive STRUZION Il legno come materiale da costruzione: origini e declino Il legno, grazie alla sua diffusione e alle sue proprietà, ha rappresentato per millenni il materiale

Dettagli

IL D.M. 16/2/2007 E LE PRESTAZIONI DI RESISTENZA AL FUOCO DEI PRODOTTI. dott. ing. Luca Ponticelli C.N.VV.F.

IL D.M. 16/2/2007 E LE PRESTAZIONI DI RESISTENZA AL FUOCO DEI PRODOTTI. dott. ing. Luca Ponticelli C.N.VV.F. IL D.M. 16/2/07 E LE PRESTZIONI DI RESISTENZ L FUOCO DEI PRODOTTI dott. ing. Luca Ponticelli C.N.VV.F. CMPO DI PPLICZIONE Classificazione prodotti per r.a.f. Il D.M. 16/2/07 si applica ai prodotti ed agli

Dettagli

AF Systems produce inoltre impianti di sovrappressione per zone filtro -fumo (gamma AF M500).

AF Systems produce inoltre impianti di sovrappressione per zone filtro -fumo (gamma AF M500). 2 AF Systems è un azienda italiana specializzata nella produzione di tecnologie connesse alla compartimentazione dei locali e alla protezione passiva contro gli incendi mediante sigillatura antifuoco degli

Dettagli

PARETI A SECCO DIVISORIE IL PRODOTTO IDEALE PER L ISOLAMENTO TERMICO ED ACUSTICO DELLE PARETI IN GESSO RIVESTITO EDILIZIA ED ACUSTICO NELL

PARETI A SECCO DIVISORIE IL PRODOTTO IDEALE PER L ISOLAMENTO TERMICO ED ACUSTICO DELLE PARETI IN GESSO RIVESTITO EDILIZIA ED ACUSTICO NELL COMFORT TERMICO ED ACUSTICO NE EDIIZIA ARETI DIVISORIE A SECCO I RODOTTO IDEAE ER ISOAMENTO TERMICO ED ACUSTICO DEE ARETI IN GESSO RIVESTITO 2 Eurosystem e Europan I prodotti ideali per l isolamento termico

Dettagli

Il fuoco ha i minuti contati LISTINO PREZZI. Ignifughe ed intumescenti AMOTHERM MONOKOTE. valido dal 1 APRILE 2014 LISTINO

Il fuoco ha i minuti contati LISTINO PREZZI. Ignifughe ed intumescenti AMOTHERM MONOKOTE. valido dal 1 APRILE 2014 LISTINO Il fuoco ha i minuti contati LISTINO PREZZI Ignifughe ed intumescenti AMOTHERM MONOKOTE valido dal 1 APRILE 2014 LISTINO 2014 VERNICI IGNIFUGHE ED INTUMESCENTI ELEMENTI DI ARREDAMENTO E RIVESTIMENTI IN

Dettagli

Lezione n. 2. La Protezione Antincendio. 1 A parte.

Lezione n. 2. La Protezione Antincendio. 1 A parte. Lezione n. 2 La Protezione Antincendio. 1 A parte. La Protezione Antincendio. Come già accennato la protezione antincendio consiste nell insieme delle misure finalizzate alla riduzione dei danni conseguenti

Dettagli

715_1 ASILO NIDO ARCOBALENO _ MONTE SAN VITO Computo INTERVENTI PREVENZIONE INCENDI Capitolo: PROTEZIONI PASSIVE

715_1 ASILO NIDO ARCOBALENO _ MONTE SAN VITO Computo INTERVENTI PREVENZIONE INCENDI Capitolo: PROTEZIONI PASSIVE Capitolo: PROTEZIONI PASSIVE 07.03.013 Controsoffitto per protezione antincendio di solaio. 1 07.03.013 001 Fornitura e posa in opera di controsoffitto per protezione antincendio di solaio, con resistenza

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA COMUNE DI MILANO Settore Edilizia Scolastica GRUPPO 1 - ZONA 2 - SCUOLA N 1170 -------- RELAZIONE DESCRITTIVA DELLE OPERE DA REALIZZARE PER L ADEGUAMENTO DEGLI IMPIANTI ANTINCENDIO E ADDUZIONE GAS NEL

Dettagli

Condotte di ventilazione e aspirazione fumi resistenti al fuoco secondo le norme europee EN 1366-1/8/9

Condotte di ventilazione e aspirazione fumi resistenti al fuoco secondo le norme europee EN 1366-1/8/9 Condotte di ventilazione e aspirazione fumi resistenti al fuoco secondo le norme europee EN 66-/8/9 versione.0 Sommario i i Norme Europee EN 66-/8/9 Specifiche di prova secondo le Norme EN per condotte

Dettagli

Il ruolo della normativa tecnica nella progettazione e costruzione delle facciate

Il ruolo della normativa tecnica nella progettazione e costruzione delle facciate Workshop Questioni di facciata Facciate complesse per edifici @ Klimainfisso Bolzano, 7 marzo 2013 CATTEDRA UNCSAAL E POLITECNICO DI MILANO Progettazione dell involucro edilizio Il ruolo della normativa

Dettagli

ANCORANTI ED ACCESSORI PER SISTEMI D ISOLAMENTO TERMICO

ANCORANTI ED ACCESSORI PER SISTEMI D ISOLAMENTO TERMICO ANCORANTI ED ACCESSORI PER SISTEMI D ISOLAMENTO TERMICO PROTEZIONE, RISPARMIO, SOSTENIBILITÀ FIRE TEST Scelta dell ancorante ANCORANTI PER ETICS Le caratteristiche tecniche consigliate per gli ETICS sono:

Dettagli

Il fuoco ha i minuti contati LISTINO PREZZI. Ignifughe ed intumescenti. valido dal. 1 Giugno 2015 LISTINO

Il fuoco ha i minuti contati LISTINO PREZZI. Ignifughe ed intumescenti. valido dal. 1 Giugno 2015 LISTINO Il fuoco ha i minuti contati LISTINO PREZZI Ignifughe ed intumescenti valido dal 1 Giugno 2015 LISTINO 2015 VERNICI IGNIFUGHE ED INTUMESCENTI ELEMENTI DI ARREDAMENTO E RIVESTIMENTI IN LEGNO Amotherm Wood

Dettagli

RETI IDRANTI UNI 10779-07. A cura di BM SISTEMI srl. Progettazione, Installazione ed Esercizio

RETI IDRANTI UNI 10779-07. A cura di BM SISTEMI srl. Progettazione, Installazione ed Esercizio RETI IDRANTI Progettazione, Installazione ed Esercizio UNI 10779-07 A cura di BM SISTEMI srl Introduzione La progettazione e l installazione delle reti idranti è regolata in Italia dalla norma UNI 10779.

Dettagli

POROTON s=25 cm non intonacato (REI=240 min)

POROTON s=25 cm non intonacato (REI=240 min) Introduzione Riferimenti normativi Reazione al fuoco Reazione al fuoco: nuove normative Resistenza al fuoco Resistenza al fuoco: nuove normative Certificazione e dichiarazione di conformità dei materiali

Dettagli

Parere d idoneità tecnica

Parere d idoneità tecnica Parere d idoneità tecnica Premessa UNICMI, Unione Nazionale delle Industrie delle Costruzioni Metalliche, dell Involucro e dei Serramenti, attraverso le sue 12 divisioni, rappresenta circa 22.000 aziende,

Dettagli

INDICE ARGOMENTI. Cos è POWERPLAC. POWERPLAC all interno ed all esterno. Sistema POWERPLAC all esterno. Caratteristiche tecniche POWERPLAC

INDICE ARGOMENTI. Cos è POWERPLAC. POWERPLAC all interno ed all esterno. Sistema POWERPLAC all esterno. Caratteristiche tecniche POWERPLAC INDICE ARGOMENTI Pag.5 Pag.6 Pag.8 Pag.10 Pag.14 Pag.18 Pag.20 Pag.22 Pag.24 Cos è POWERPLAC POWERPLAC all interno ed all esterno Sistema POWERPLAC all interno Sistema POWERPLAC all esterno Caratteristiche

Dettagli

L arte di controllare il fuoco

L arte di controllare il fuoco L arte di controllare il fuoco Sistema Protezione Passiva. Prodotti, applicazioni, certificazioni Sistema Protezione Passiva 11/2006 Protezione elevata. E certificata La protezione passiva dal fuoco necessita

Dettagli

SISTEMA ANTIRIBALTAMENTO PRE E POST SISMA PER TRAMEZZI, TAMPONATURE, PARTIZIONI

SISTEMA ANTIRIBALTAMENTO PRE E POST SISMA PER TRAMEZZI, TAMPONATURE, PARTIZIONI SISTEMA ANTIRIBALTAMENTO PRE E POST SISMA PER TRAMEZZI, TAMPONATURE, PARTIZIONI SCHEMA APPLICATIVO 1) Chiusura con malta bicomponente tipo BS 38/39 2,5 MuCis 2) realizzazione del foro e inserimento del

Dettagli

aggiornato al D.P.R. 151/2011

aggiornato al D.P.R. 151/2011 aggiornato al D.P.R. 151/2011 LECABLOCCO TAGLIAFUOCO una elevata resistenza al fuoco per murature sicure e durevoli Leca, prodotto ecobiocompatibile certificato ANAB-ICEA. Uno degli elementi della famiglia

Dettagli

Prot. n. DCPS /A5/ Allegati: n. 1 LETTERA CIRCOLARE

Prot. n. DCPS /A5/ Allegati: n. 1 LETTERA CIRCOLARE DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO, DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE DIREZIONE CENTRALE PER LA PREVENZIONE E LA SICUREZZA TECNICA AREA PROTEZIONE PASSIVA Largo S. Barbara 2 00178 ROMA Tel. 06/7180551

Dettagli

www.leovillage.it/bio RIFERIMENTO: Dott. Ing. Giovanni Casali casaligianni@gmail.com info@leovillage.it amministrazione@leovillage.

www.leovillage.it/bio RIFERIMENTO: Dott. Ing. Giovanni Casali casaligianni@gmail.com info@leovillage.it amministrazione@leovillage. www.leovillage.it/bio RIFERIMENTO: Dott. Ing. Giovanni Casali casaligianni@gmail.com info@leovillage.it amministrazione@leovillage.it TEL 070.7333238 CEL 392.9128974 Sede Legale: Via Don Vico 10, La Maddalena

Dettagli

Pannelli Metallici Coibentati

Pannelli Metallici Coibentati Pannelli Metallici Coibentati Fondazione promozione Acciaio Tipologie e mercato Attualmente il pannello metallico coibentato si sta portando all attenzione dei committenti e dei progettisti anche nell

Dettagli

BERNER ENERGY SYSTEM-01 Sistema per la posa qualificata dei serramenti in legno. 1 a edizione. La Passione è blu.

BERNER ENERGY SYSTEM-01 Sistema per la posa qualificata dei serramenti in legno. 1 a edizione. La Passione è blu. BERNER ENERGY SYSTEM-01 Sistema per la posa qualificata dei serramenti in legno 1 a edizione La Passione è blu. 2 BERNER INTRODUZIONE UNO SGUARDO ATTENTO AL FUTURO Negli ultimi anni il settore del serramento

Dettagli

MANUALE D'USO (Articolo 40 D.P.R. 554/99)

MANUALE D'USO (Articolo 40 D.P.R. 554/99) Comune di Settimo Torinese Provincia di Torino PIANO DI MANUTENZIONE MANUALE D'USO (Articolo 40 D.P.R. 554/99) OGGETTO: Intervento di nuova edificazione della casa della musica da destinarsi prevalentemente

Dettagli

SPRAYFILM WB II SC. Caratteristiche tecniche e prestazioni

SPRAYFILM WB II SC. Caratteristiche tecniche e prestazioni Sprayfilm WBII SC è un prodotto verniciante intumescente a base acqua, per la protezione contro il fuoco di strutture in acciaio, con formulazione specifica per sezioni cave ed applicabile su ogni tipo

Dettagli

Cavi Tecsun INTEGRATED CABLING SOLUTIONS

Cavi Tecsun INTEGRATED CABLING SOLUTIONS Cavi Tecsun technergy INTEGRATED CABLING SOLUTIONS TM TECSUN Chi siamo Tecsun µ Il gruppo Prysmian è tra i leader mondiali nel settore dei cavi per l energia e per le telecomunicazioni e vanta un forte

Dettagli

Sistema di consolidamento di solai in legno, acciaio e calcestruzzo. Il nuovo indirizzo della ristrutturazione.

Sistema di consolidamento di solai in legno, acciaio e calcestruzzo. Il nuovo indirizzo della ristrutturazione. Sistema di consolidamento di solai in legno, acciaio e calcestruzzo. Il nuovo indirizzo della ristrutturazione. Nuovo sistema di interconnessione più calcestruzzi strutturali Leca. L unione fa il rinforzo.

Dettagli

canne fumarie in ceramica refrattaria per caminetti e stufe per caldaie a gas Massima resistenza alle alte temperature

canne fumarie in ceramica refrattaria per caminetti e stufe per caldaie a gas Massima resistenza alle alte temperature canne fumarie in ceramica refrattaria per caminetti e stufe Massima resistenza alle alte temperature per caldaie a gas Massima resistenza alle condense acide Sistema fumario ceramico LINEA Ultra Per caldaie

Dettagli

INCOLLAGGIO E FISSAGGI MECCANICI

INCOLLAGGIO E FISSAGGI MECCANICI INCOLLAGGIO E FISSAGGI MECCANICI F verticale: Le forze dovute al peso proprio vengono trasportate nel supporto dal collante. F orizzontale = depressione dovuta al carico da vento F verticale = Massa (peso

Dettagli

10a - Chiusure e partizioni interne

10a - Chiusure e partizioni interne 10a - Chiusure e partizioni interne, infissi esterni verticali. Requisiti ed elementi. Modelli funzionali ed alternative tecniche. La chiusura di un edificio è quella parte dell organismo edilizio che

Dettagli

Il nuovo approccio normativo alla resistenza al fuoco: i solai in laterocemento Vincenzo Bacco, progettista, Bari

Il nuovo approccio normativo alla resistenza al fuoco: i solai in laterocemento Vincenzo Bacco, progettista, Bari Il nuovo approccio normativo alla resistenza al fuoco: i solai in laterocemento Vincenzo Bacco, progettista, Bari Si analizzano i nuovi aspetti normativi legati ai problemi della caratterizzazione, ai

Dettagli

Criteri per la scelta dell intervento

Criteri per la scelta dell intervento Edifici esistenti in c.a.: Esempi di intervento Giovanni Plizzari Università di Brescia plizzari@ing.unibs.it L Accademia del Costruire Gussago, 23 Marzo 2012 1/86 Criteri per la scelta dell intervento

Dettagli

LA RESISTENZA AL FUOCO DEGLI ELEMENTI DA COSTRUZIONE

LA RESISTENZA AL FUOCO DEGLI ELEMENTI DA COSTRUZIONE pag.1 LA RESISTENZA AL FUOCO DEGLI ELEMENTI DA COSTRUZIONE Si definisce resistenza al fuoco di un elemento da costruzione (componente o struttura) la sua attitudine a conservare secondo un programma termico

Dettagli

Knauf Antincendio 09/2012. Knauf Antincendio Lo stile è niente senza sicurezza

Knauf Antincendio 09/2012. Knauf Antincendio Lo stile è niente senza sicurezza Knauf Antincendio 09/2012 Knauf Antincendio Lo stile è niente senza sicurezza Protezione elevata e certificata La protezione passiva d necessita sempre più di soluzioni complete, sicure e certificate.

Dettagli

ACCESSORI PER FINITURE

ACCESSORI PER FINITURE ACCESSORI PER FINITURE NASTRO A RETE COPRIGIUNTO AUTOADESIVO IN FIBRA DI VETRO art. NAF01 Codice Lunghezza Confezione NAF01001 15 ml. 12 pz. NAF01002 90 ml. 24 pz. NAF0100 45 ml. 54 pz. NAF01004 20 ml.

Dettagli

S.r.l. Commercio Ingrosso Cavi Elettrici. Cavi bassa tensione

S.r.l. Commercio Ingrosso Cavi Elettrici. Cavi bassa tensione S.r.l. Commercio Ingrosso Cavi Elettrici Cavi bassa tensione Cavo FG7R / FG7OR 0,6/1kV Cavi per energia e segnalazioni flessibili per posa fissa, isolati in HEPR di qualità G7, non propaganti l incendio

Dettagli

Protezione antincendio

Protezione antincendio Protezione antincendio Ad azione preventiva nella protezione antincendio Punto di fusione > 1000 C Le soluzioni Flumroc per la protezione antincendio. La forza naturale della roccia Protezione antincendio

Dettagli

Descrizione delle voci e degli elementi U.M. Quantità Importo unitario

Descrizione delle voci e degli elementi U.M. Quantità Importo unitario N. Ord. Tariffa Descrizione delle voci e degli elementi U.M. Quantità Importo unitario Importo totale N.P.01 1C.01.080.0010.b Rimozione di controsoffitti in pannelli di gesso continui fissi pendinati e

Dettagli

TD13C. Betoncino strutturale di consolidamento e collaborazione statica

TD13C. Betoncino strutturale di consolidamento e collaborazione statica pag. 1 di 6 DESCRIZIONE è un betoncino pronto strutturale, reoplastico, antiritiro, ad alta resistenza meccanica, di calce idraulica naturale NHL 5 ed inerti selezionati. è ideale negli interventi di consolidamento,

Dettagli

NUOVI EDIFICI IN LEGNO

NUOVI EDIFICI IN LEGNO Il legno è il primo materiale usato dall uomo per costruire ripari Largamente utilizzato con funzioni strutturali sino all inizio del Novecento, anche in Sardegna almeno negli orizzontamenti. Il legno

Dettagli

EDIFICI IN MURATURA ORDINARIA, ARMATA O MISTA

EDIFICI IN MURATURA ORDINARIA, ARMATA O MISTA Edifici in muratura portante 2 1 Cosa è ANDILWall? ANDILWall è un software di analisi strutturale che utilizza il motore di calcolo SAM II, sviluppato presso l Università degli Studi di Pavia e presso

Dettagli

Argomento Altre misure di protezione passiva

Argomento Altre misure di protezione passiva Dipartimento di Ingegneria Civile e Industriale «Scienza e Tecnica della Prevenzione Incendi» Argomento Altre misure di protezione passiva Docente n.marotta@ing.unipi.it La Prevenzione Incendi 2 Misure

Dettagli

MANUALE TECNICO MURATURA ARMATA

MANUALE TECNICO MURATURA ARMATA MANUALE TECNICO MURATURA ARMATA INTRODUZIONE Il recente D.M. 14.1.2008 (N.T.C.), ha confermato ed ulteriormente migliorato le regole di progettazione per costruire in muratura armata, introdotte a livello

Dettagli

Indice. Introduzione 3. Qualità prestazionali 4. Gamma cromatica 5. Blocco faccia a vista Modulo 50 6-7. Blocco faccia a vista Modulo 40 8

Indice. Introduzione 3. Qualità prestazionali 4. Gamma cromatica 5. Blocco faccia a vista Modulo 50 6-7. Blocco faccia a vista Modulo 40 8 Murature Tecniche Indice Introduzione 3 Qualità prestazionali 4 Idrorepellenza e traspirabilità Resistenza al fuoco Gamma cromatica 5 Blocco faccia a vista Modulo 50 6-7 Blocco faccia a vista Modulo 40

Dettagli

innovazione Pannelli Accoppiati formazione a regola d arte Pregystyrene - Pregyfoam

innovazione Pannelli Accoppiati formazione a regola d arte Pregystyrene - Pregyfoam innovazione Pannelli Accoppiati formazione a regola d arte Pregystyrene - Pregyfoam Pregyver sistema lastre- Pregyroche PANNELLI ACCOPPIATI I PANNELLI ACCOPPIATI SINIAT I pannelli preaccoppiati Siniat

Dettagli

EASY HOME. Da tre esperienze consolidate, una realtà davvero innovativa.

EASY HOME. Da tre esperienze consolidate, una realtà davvero innovativa. EASY HOME BY Da tre esperienze consolidate, una realtà davvero innovativa. Innovazione qualità tecnologia Finalmente un nuovo concetto di edilizia: un metodo innovativo e tecnologicamente competitivo dagli

Dettagli

SOLUZIONI FASSA BORTOLO PER LA PROTEZIONE PASSIVA DAL FUOCO:

SOLUZIONI FASSA BORTOLO PER LA PROTEZIONE PASSIVA DAL FUOCO: SOLUZIONI FASSA BORTOLO PER LA PROTEZIONE PASSIVA DAL FUOCO: Sistema cartongesso Gypsotech Dott. Vincenzo De Astis Responsabile Tecnico Sistema Cartongesso Rimini, 16 Marzo 2011 FASSA Un esperienza che

Dettagli

La nuova dimensione nella protezione al fuoco Fire protection

La nuova dimensione nella protezione al fuoco Fire protection FERMACELL Firepanel A1 La nuova dimensione nella protezione al fuoco Fire protection Firepanel A1 La nuova lastra incombustibile di FERMACELL La lastra FERMACELL Firepanel A1 rappresenta una novità assoluta

Dettagli

Isolamento termico dall interno. Pannelli RP e soluzioni in cartongesso

Isolamento termico dall interno. Pannelli RP e soluzioni in cartongesso QUANDO ISOLARE DALL INTERNO L isolamento dall interno delle pareti perimetrali e dei soffitti rappresenta, in alcuni contesti edilizi e soprattutto nel caso di ristrutturazioni, l unica soluzione perseguibile

Dettagli

Polistirene espanso macinato a granulometria variabile. Polistirene espanso macinato a granulometria variabile,

Polistirene espanso macinato a granulometria variabile. Polistirene espanso macinato a granulometria variabile, Massetti leggeri Perliking : Polistirene macinato e perla vergine per massetti in CLS leggero Tipo PKM Polistirene espanso macinato a granulometria variabile PKM/ADD Polistirene espanso macinato a granulometria

Dettagli

Procedimento misto per la stima di costo

Procedimento misto per la stima di costo Procedimento misto per la stima di costo Venezia, 12 maggio 2005 Obiettivo e struttura della lezione L obiettivo della lezione è illustrare una metodologia di analisi del valore che consenta di pervenire

Dettagli

TRATTAMENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICI ESISTENTI COIBENTAZIONE DI PARETI CON SISTEMA A CAPPOTTO INTERNO

TRATTAMENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICI ESISTENTI COIBENTAZIONE DI PARETI CON SISTEMA A CAPPOTTO INTERNO TRATTAMENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICI ESISTENTI COIBENTAZIONE DI PARETI CON SISTEMA A CAPPOTTO INTERNO Voci di capitolato delle lavorazioni 1 - PACCHETTO CON IPERISOLANTE TERMORIFLETTENTE

Dettagli

Lezione 1. Obiettivi prestazionali e normativa vigente. Laboratorio progettuale (Tecnica delle Costruzioni)

Lezione 1. Obiettivi prestazionali e normativa vigente. Laboratorio progettuale (Tecnica delle Costruzioni) Lezione 1 Obiettivi prestazionali e normativa vigente Laboratorio progettuale (Tecnica delle Costruzioni) Obiettivi prestazionali Obiettivi progettuali Sono definiti dall associazione associazione tra

Dettagli

PALESTRA SCUOLA PRIMARIA STRADIVARI RESTAURO E RISANAMENTO CONSERVATIVO BONIFICA AMIANTO E MIGLIORAMENTO SISMICO PROGETTO ESECUTIVO

PALESTRA SCUOLA PRIMARIA STRADIVARI RESTAURO E RISANAMENTO CONSERVATIVO BONIFICA AMIANTO E MIGLIORAMENTO SISMICO PROGETTO ESECUTIVO PALESTRA SCUOLA PRIMARIA STRADIVARI RESTAURO E RISANAMENTO CONSERVATIVO BONIFICA AMIANTO E MIGLIORAMENTO SISMICO PROGETTO ESECUTIVO FASCICOLO INFORMATIVO DELL'OPERA Responsabile del Procedimento: Arch.

Dettagli

Murature In blocchi a Faccia Vista Listino Prezzi

Murature In blocchi a Faccia Vista Listino Prezzi Murature In blocchi a Faccia Vista Listino Prezzi 2013 Offerta per l esecuzione in opera di Blocchi FV Di seguito siamo lieti di sottoporvi ns. miglior offerta per l esecuzione in opera di Blocchi FV alle

Dettagli

Sistema di rivestimento a parete ventilata con lastre in gres porcellanato

Sistema di rivestimento a parete ventilata con lastre in gres porcellanato Caso applicativo 5: recupero prestazionale e architettonico di un edificio degli anni 70 Sistema di rivestimento a parete ventilata con lastre in gres porcellanato Quinto caso applicativo - recupero prestazionale

Dettagli

LE STRUTTURE DI SOSTEGNO PER I PANNELLI FOTOVOLTAICI

LE STRUTTURE DI SOSTEGNO PER I PANNELLI FOTOVOLTAICI UNAE Seminario Tecnico GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI Novità legislative (nuovo conto energia), problematiche tecniche, problematiche di installazione, rapporti con gli Enti LE STRUTTURE DI SOSTEGNO PER I PANNELLI

Dettagli

Soluzioni di. al fuoco

Soluzioni di. al fuoco CATAL ALOGO GENERALE P R O T E Z I O N E P A S S I V A Sigillante acrilico Soluzioni di Collari antifuoco Cuscinetti espansivi compartimento al fuoco Guaine per tubazioni Guaine per tubi Italian Safety

Dettagli

Il sistema costruttivo PLASTBAU si basa su elementi continui e modulari in polistirene espanso sinterizzato e consente di ottenere un ampia gamma di

Il sistema costruttivo PLASTBAU si basa su elementi continui e modulari in polistirene espanso sinterizzato e consente di ottenere un ampia gamma di Il sistema costruttivo PLASTBAU si basa su elementi continui e modulari in polistirene espanso sinterizzato e consente di ottenere un ampia gamma di prodotti innovativi caratterizzati da elevati standard

Dettagli

MINISTERO DELL INTERNO COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI CREMONA. LA PROTEZIONE PASSIVA: IL D.M. 16.02.2007 ANCE Cremona 9 MARZO 2012

MINISTERO DELL INTERNO COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI CREMONA. LA PROTEZIONE PASSIVA: IL D.M. 16.02.2007 ANCE Cremona 9 MARZO 2012 MINISTERO DELL INTERNO COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI CREMONA LA PROTEZIONE PASSIVA: IL D.M. 16.02.2007 ANCE Cremona 9 MARZO 2012 Direttore Dott. Ing. Massimiliano RUSSO 1 INDICE n SICUREZZA IN

Dettagli

ESEMPI DI ADEGUAMENTO SISMICO DI EDIFICI ESISTENTI

ESEMPI DI ADEGUAMENTO SISMICO DI EDIFICI ESISTENTI VULNERABILITA SISMICA DEGLI EDIFICI ESISTENTI: DIAGNOSI E CONSOLIDAMENTO ESEMPI DI ADEGUAMENTO SISMICO DI EDIFICI ESISTENTI ing. Giacomo Iannis (TECNOCHEM ITALIANA SpA) 210 210.000 compressive strength

Dettagli

PRIMER LINE STUCCHI, FONDI ED ISOLANTI PER MURI, LEGNO E FERRO

PRIMER LINE STUCCHI, FONDI ED ISOLANTI PER MURI, LEGNO E FERRO STUCCHI, FONDI ED ISOLANTI PER MURI, LEGNO E FERRO PRIMER LINE costituisce una linea di prodotti specifici quali stucchi, fissativi, isolanti, fondi antiruggine e riempitivi studiati per proteggere, preparare

Dettagli

Le serrande tagliafuoco, evoluzione di norme e prodotto

Le serrande tagliafuoco, evoluzione di norme e prodotto Le serrande tagliafuoco, evoluzione di norme e prodotto 63 Evoluzione delle norme Dalla Circolare 91, DM 6 marzo 1986 e 30 novembre 1983 64 Evoluzione delle norme alla EN 13501-3, EN 1366-2 E I 120 ( ve

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO IMPIANTO ANTINCENDIO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO IMPIANTO ANTINCENDIO Comune di Offida Lavori di: Legge 27 dicembre 2002 n. 289, art. 21 comma 80 PIANO STRAORDINARIO PER LA MESSA IN SICUREZZA DEGLI EDIFICI SCOLASTICI Delibera CIPE n. 143/2006 di approvazione del II programma

Dettagli

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI Cap. XIV OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI PAG. 1 14.1 OPERE COMPIUTE Opere prefabbricate in cemento armato. Prezzi medi praticati dalle imprese specializzate del ramo per ordinazioni dirette (di media entità)

Dettagli

Elenco tasselli per pannello isolante minerale Multipor

Elenco tasselli per pannello isolante minerale Multipor Elenco tasselli per isolante minerale Multipor In campo edile i tasselli, gli ancoraggi e le viti vengono utilizzati ogni giorno in mille modi; tuttavia spesso il loro utilizzo non segue le indicazioni

Dettagli

TECNICA DELLA SIGILLATURA

TECNICA DELLA SIGILLATURA TECNICA DELLA SIGILLATURA La funzione di un sigillante è quella di aderire alle due superfici di un giunto e impedire il passaggio di fluidi pur consentendo il movimento relativo delle due parti. I sigillanti

Dettagli

HUS-HR Ancorante a vite

HUS-HR Ancorante a vite uzzo Mattone pieno Mattone forato Gasbeton Zona tesa Prestazioni tipo Calcestruzzo Mattone pieno Mattone forato Gasbeton Zona tesa tirafondo Ridotta Profo Calcestruzzo Mattone pieno distanza dal Mattone

Dettagli

PROGETTAZIONE E CONSULENZA ALLA REALIZZAZIONE

PROGETTAZIONE E CONSULENZA ALLA REALIZZAZIONE LA NOSTRA MISSION Guidare la clientela nelle scelte tecnico commerciali e di immagine, verso soluzioni innovative nell edilizia industrializzata lombarda PROGETTAZIONE E CONSULENZA ALLA REALIZZAZIONE www.promovas.it

Dettagli