ST - Specifiche Tecniche

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ST - Specifiche Tecniche"

Transcript

1 Elaborato Livello Tipo / S tipo GR AD ST - Specifiche Tecniche ETQ Sistema / Edificio / Argomento EMR - Edificio immagazzinamento rifiuti solidi radioattivi Rev. 01 Data 22/01/2014 Centrale / Impianto: GR - Sito di Garigliano Titolo Elaborato: Adeguamento Ex-Compattatore - Sistema antincendio - Specifica tecnica Il sistema informatico prevede la firma elettronica pertanto l'indicazione delle strutture e dei nominativi delle persone associate certifica l'avvenuto controllo. Elaborato del 22/01/2014 Pag. 1 di 7 Geraldini P. ESTERNO Nardini R. Barbella G. Incaricato Collaborazioni Verifica Approvazione / Benestare Del Lucchese M. Autorizzazione all uso PROPRIETA STATO LIVELLO DI CLASSIFICAZIONE Del Lucchese M. Autorizzato Aziendale Livello di Classificazione: Pubblico, Aziendale, Riservato Aziendale riproduzione vietata, Uso Ristretto riproduzione vietata

2 PLANT LOCATION CENTRALE DEL GARIGLIANO (CE) REV Centrale del Garigliano Adeguamento Ex-compattatore Il sistema informatico prevede la firma elettronica pertanto l'indicazione delle strutture e dei nominativi delle persone associate certifica l'avvenuto controllo. Elaborato del 22/01/2014 Pag. 2 di 7 SISTEMA ANTINCENDIO SPECIFICA TECNICA 01 27/11/2013 RECEPITI COMMENTI DEL RAPPORTO DI SORVEGLIANZA DEL 08/10/2013 FAGNI FARINA FARINA 00 30/08/2013 PER BENESTARE FAGNI FARINA FARINA REV DATE DESCRIPTION PREPARED CHECKED APPROVED

3 PLANT LOCATION CENTRALE DEL GARIGLIANO (CE) REV SCOPO INTERVENTI DATI DI BASE MATERIALI GIUNZIONI SALDATE Controllo delle saldature... 3 Il sistema informatico prevede la firma elettronica pertanto l'indicazione delle strutture e dei nominativi delle persone associate certifica l'avvenuto controllo. Elaborato del 22/01/2014 Pag. 3 di 7 6. VERNICIATURA DELLE TUBAZIONI ANTINCENDIO CARATTERISTICHE TUBAZIONI CARICHI TUBAZIONI INSTALLAZIONE DELLE TUBAZIONI UMENTAZIONE, COLLAUDI E VERIFICHE PERIODICHE ATTRAVERSAMENTO STRADALE RIFERIMENTI Documenti di riferimento Normativa di riferimento... 5

4 PLANT LOCATION CENTRALE DEL GARIGLIANO (CE) REV SCOPO Lo scopo di lavoro consiste nell adeguamento del percorso tubazioni antincendio a protezione dell Edificio Ex-Compattatore della Centrale di Garigliano, in accordo alle modifiche previste da SOGIN per assicurare una migliore agibilità nelle aree interessate alle operazioni di demolizione e ricostruzione dell edificio. 2. INTERVENTI In particolare l intervento ha comportato: Il sistema informatico prevede la firma elettronica pertanto l'indicazione delle strutture e dei nominativi delle persone associate certifica l'avvenuto controllo. Elaborato del 22/01/2014 Pag. 4 di 7 Spostamento di un tratto del collettore esistente adiacente all edificio Ex-compattatore sul lato opposto della strada, come mostrato nei documenti [2], [3] e [5]. Progettazione attraversamento stradale, secondo quanto mostrato nei documenti [2], [3] e [5] Spostamento dell idrante esistente su nuova posizione, come mostrato nei documenti [2], [3] e [4] Installazione di un nuovo idrante DN70 in corrispondenza dei due portoni di accesso, come mostrato nei documenti [2], [3] e [4] Modifica alla linea di alimentazione dell idrante esistente ad Est dell edificio, come mostrato nei documenti [2], [3], [4]. 3. DATI DI BASE Pressione rete antincendio del Sito di Garigliano: 6 bar Temperatura ambiente: min -5 C max 45 C 4. MATERIALI Materiale base tubazioni: Acciaio al carbonio (per il materiale dei singoli componenti vedere 5) Materiale supporti: S275JR 5. GIUNZIONI SALDATE Saldature, CND e prove idrauliche secondo ASME B Controllo delle saldature I CND saranno effettuati tramite: Esame visivo di tutte le saldature.

5 PLANT LOCATION CENTRALE DEL GARIGLIANO (CE) REV Le saldature dovranno risultare pulite da ogni residuo di scoria ed adeguatamente spazzolate. La superficie esterna dei cordoni dovrà risultare regolare. Nel caso di giunzioni a tasca la saldatura non dovrà avere fuso lo spigolo del lembo sul quale appoggia il cordone. Esame con liquidi penetranti sul 100% dei giunti saldati. Prima dell applicazione del liquido penetrante la superficie dovrà essere pulita per eliminare qualsiasi traccia di scoria e di polvere. L applicazione del liquido penetrante deve essere effettuata su superfici asciutte. 6. VERNICIATURA DELLE TUBAZIONI ANTINCENDIO Il sistema informatico prevede la firma elettronica pertanto l'indicazione delle strutture e dei nominativi delle persone associate certifica l'avvenuto controllo. Elaborato del 22/01/2014 Pag. 5 di 7 Tutti i componenti delle tubazioni antincendio saranno verniciati di colore rosso RAL CARATTERISTICHE TUBAZIONI Spessore tubazioni: - da 2 fino a 6 S-40 - da 8 fino a 10 S-30 Sovraspessore di corrosione: 3mm Code Quantity Description Size Standard of design End Rating Finish Construction Material PIP1 75m Tubo 2" ASME B36.10 BE - - Seamless ASTM A106 Gr.B PIP2 60m Tubo 8" ASME B36.10 BE - - Seamless ASTM A106 Gr.B 90ELB1 14 Curve 90 RL 2" ASME B16.9 BW - - Wrought S ASTM A234 Gr.WPB 90ELB2 4 Curve 90 RL 8" ASME B16.9 BW - - Wrought S ASTM A234 Gr.WPB TEE1 0 Tee 2" ASME B16.9 BW - - Wrought S ASTM A234 Gr.WPB TEE2 1 Tee 8" ASME B16.9 BW - - Wrought S ASTM A234 Gr.WPB ECCRED1 1 Riduzioni eccentriche 8" x 4" ASME B16.9 BW x BW - - Wrought S ASTM A234 Gr.WPB ECCRED2 1 Riduzioni eccentriche 4" x 2" ASME B16.9 BW x BW - - Wrought S ASTM A234 Gr.WPB CAP 0 Cap >=2" ASME B16.9 BW - - Wrought S ASTM A234 Gr.WPB WOL 2 Weldolet 2" ASME B16.9 BW - - Forged ASTM A 105 3PCS 2 Raccordo 3 pezzi 2" ASME B16.11 SW - - Forged ASTM A 105 FLG1 4 Flange WN 2" ASME B16.5 FLG x BW 150# RF Forged ASTM A 105 FLG2 4 Flange WN 8" ASME B16.5 FLG x BW 150# RF Forged ASTM A 105 BLF 0 Flangie cieche >=2" ASME B16.5 FLG 150# RF Forged ASTM A 105 GAT 2 Valvole gate >=2" API 600 FLG 150# RF Cast ASTM A216 Gr.WCB AISI 304 Spiral 7 Guarnizioni Spiral wound >=2" ASME B # RF - GAS wound/grafite STBOLT 1 SET ogni coppia di FLG Tiranti/Dadi ASME B / ASME B TABELLA 1 : SPECIFICA DELLE TUBAZIONI ANTINCENDIO - ASTM A193 B7 / ASTM A194 Gr. 2H

6 PLANT LOCATION CENTRALE DEL GARIGLIANO (CE) REV CARICHI TUBAZIONI Carico verticale collettore antincendio: 1kN/m 9. INSTALLAZIONE DELLE TUBAZIONI Secondo UNI UMENTAZIONE, COLLAUDI E VERIFICHE PERIODICHE Secondo UNI Il sistema informatico prevede la firma elettronica pertanto l'indicazione delle strutture e dei nominativi delle persone associate certifica l'avvenuto controllo. Elaborato del 22/01/2014 Pag. 6 di ATTRAVERSAMENTO STRADALE L attraversamento stradale del collettore è realizzato in un cunicolo coperto da coperture rimovibili carrabili, che saranno dimensionate per: - Classe di carico: E600 - Normativa: UNI EN RIFERIMENTI 12.1 Documenti di riferimento [1] GR AD Guida di Progetto. [2] GR AD Sistema Antincendio - Pianta [3] GR AD Sistema Antincendio - Sezioni [4] GR AD Sistema Antincendio Particolari [5] GR AD Sistema Antincendio Particolari opera civile [6] GR AD Sistema Antincendio Raccolta fogli dati 12.2 Normativa di riferimento Per il Sistema in esame si fa riferimento alla seguente normativa: UNI Impianti di estinzione incendi Reti di Idranti Progettazione, Installazione ed esercizio UNI EN 124 Dispositivi di coronamento e di chiusura per zone di circolazione utilizzate da pedoni e da veicoli. Principi di costruzione, prove di tipo, marcatura, controllo di qualità. Direttiva PED ASME B31.3 ASME B36.10 ASME B16.5 Pressure Equipment Directive Process Piping Carbon, Alloy and Stainless Steel Pipes Pipe flanges and flanged fittings

7 PLANT LOCATION CENTRALE DEL GARIGLIANO (CE) REV ASME B16.9 ASME B16.20 ASME B ASME B1.1 Factory-made wrought buttweldind fittings Metallic Gaskets for Pipe Flanges Square and Hex Nuts Unified Inch Screw Threads Il sistema informatico prevede la firma elettronica pertanto l'indicazione delle strutture e dei nominativi delle persone associate certifica l'avvenuto controllo. Elaborato del 22/01/2014 Pag. 7 di 7

ST - Specifiche Tecniche. Adeguamento Ex-Compattatore - Specifica dati di interfaccia

ST - Specifiche Tecniche. Adeguamento Ex-Compattatore - Specifica dati di interfaccia Elaborato Livello Tipo / S tipo GR AD 00103 ST - Specifiche Tecniche ETQ-00028056 - Sistema / Edificio / Argomento EMR - Edificio immagazzinamento rifiuti solidi radioattivi Rev. 01 Data 27/02/2014 Centrale

Dettagli

Tubazioni preisolate TECNOTHERM. La nuova realtà. Tubazioni preverniciate TECNOCOAT

Tubazioni preisolate TECNOTHERM. La nuova realtà. Tubazioni preverniciate TECNOCOAT Tubazioni preisolate TECNOTHERM La nuova realtà. Tubazioni preverniciate TECNOCOAT Il Gruppo Amenduni Tubi Acciaio è l unica azienda del settore delle tubazioni preisolate da teleriscaldamento a produrre

Dettagli

Funzione Commessa Tipo Rev. 01 Numero Progressivo

Funzione Commessa Tipo Rev. 01 Numero Progressivo Il sistema informatico prevede la firma elettronica pertanto l'indicazione delle strutture e dei nominativi delle persone associate certifica l'avvenuto controllo. Elaborato del 21/09/2015 Pag. 1 di 37

Dettagli

ST - Specifiche Tecniche

ST - Specifiche Tecniche Elaborato Livello Tipo / S tipo ST - Specifiche Tecniche ETQ-033260 A Sistema / Edificio / Argomento VAR - Varie Rev. Data 30/04/2014 Centrale / Impianto: GR - Sito di Garigliano Titolo Elaborato: Specifica

Dettagli

STANDARD E INNOVAZIONE TECNOLOGICA DENOMINAZIONE IMPIANTO O LAVORO (PLANT OR PROJECT DESCRIPTION)

STANDARD E INNOVAZIONE TECNOLOGICA DENOMINAZIONE IMPIANTO O LAVORO (PLANT OR PROJECT DESCRIPTION) 18/06/00 Golinelli Massarenti Anzalone Revisione 1 31/01/006 Golinelli Massarenti Revisione 0 14/10/005 Polverini Ghedini Massarenti EMISSIONE REV. DATA (DATE) REDATTO (DRWN.BY) FUNZIONE O SERVIZIO (DEPARTMENT)

Dettagli

RELAZIONE TECNICA VV.F

RELAZIONE TECNICA VV.F VAR. MET.: DERIVAZ. PER MARATEA DN 250 (10 ) - 75 bar L = 508 m RELAZIONE TECNICA VV.F 3 Nov. 12 Emissione per permessi con inserita P.E. Faragasso Lupinacci Barci 2 Giu. 12 Variato tracciato Inserita

Dettagli

Funzione Commessa Tipo Rev. 00 Numero Progressivo

Funzione Commessa Tipo Rev. 00 Numero Progressivo Il sistema informatico prevede la firma elettronica pertanto l'indicazione delle strutture e dei nominativi delle persone associate certifica l'avvenuto controllo. Elaborato del 24/06/2015 Pag. 1 di 11

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE

ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE Mod. Val. 6 Rev. 05 del 28/08/2015 1/4 RELAZIONE TECNICA PER ATTIVITA' CONNESSA ALL'APPLICAZIONE DELLA DIRETTIVA 2010/35/UE DI BOMBOLE QUADRO A Protocollo UOT n del Produzione su commessa: QUADRO B FABBRICANTE

Dettagli

ST - Specifiche Tecniche. Adeguamento Ex-Compattatore - Specifica tecnica portoni

ST - Specifiche Tecniche. Adeguamento Ex-Compattatore - Specifica tecnica portoni Elaborato Livello Tipo / S tipo ST - Specifiche Tecniche ETQ-030220 Sistema / Edificio / Argomento EMR - Edificio immagazzinamento rifiuti solidi radioattivi Rev. Data 18/12/2013 Centrale / Impianto: GR

Dettagli

Viega Megapress. Il sistema a pressare per tubi di acciaio a parete normale.

Viega Megapress. Il sistema a pressare per tubi di acciaio a parete normale. Viega Megapress Il sistema a pressare per tubi di acciaio a parete normale. Descrizione sistema Impiego previsto Il sistema Megapress è adatto all impiego per impianti di riscaldamento, raffreddamento

Dettagli

firing SP rin KL er idr Anti SCH iuma watermi tubi e Raccordi St gas tubi e r ACCordi giunti StAffAggio 75

firing SP rin KL er idr Anti SCH iuma watermi tubi e Raccordi St gas tubi e r ACCordi giunti StAffAggio 75 Tubi e Raccordi firing SPRINKLER IDRANTI SCHIUMA watermist GAS tubi e raccordi Giunti staffaggio 75 TUBAZIONI Impiego: trasporto acqua [ Utilizzo: impianti sprinkler, schiuma, idranti e impiantistica ]

Dettagli

IMPIANTO ANTINCENDIO

IMPIANTO ANTINCENDIO IMPIANTO ANTINCENDIO La scuola sarà dotata di impianto idrico antincendio per la protezione interna ossia la protezione contro l incendio che si ottiene mediante idranti a muro, installati in modo da consentire

Dettagli

1. RETI ANTINCENDIO AD IDRANTI... pag. 2. 1.1 Riferimenti Normativi... pag. 2. 1.2 Generalità sull Impianto... pag. 3

1. RETI ANTINCENDIO AD IDRANTI... pag. 2. 1.1 Riferimenti Normativi... pag. 2. 1.2 Generalità sull Impianto... pag. 3 INDICE 1. RETI ANTINCENDIO AD IDRANTI.................................... pag. 2 1.1 Riferimenti Normativi........................................ pag. 2 1.2 Generalità sull Impianto.......................................

Dettagli

IN GAS. Rubinetto a sfera per gas da incasso. Rubinetto a sfera per gas IN GAS: esempi di applicazione VALVOLA A SFERA CESTELLO DI ISPEZIONE

IN GAS. Rubinetto a sfera per gas da incasso. Rubinetto a sfera per gas IN GAS: esempi di applicazione VALVOLA A SFERA CESTELLO DI ISPEZIONE IN GAS IN GAS Rubinetto a sfera per gas da incasso VALVOLA A SFERA CESTELLO DI ISPEZIONE DADI DI FISSAGGIO SEDI LATERALI CODOLI PER SALDATURA O-RINGS GUARNIZIONI METALLICHE ROSONE DI COPERTURA LEVA VITI

Dettagli

AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE DEL LAZIO. AULA MAGNA VIA SAREDO, 52 00173 ROMA 12 dicembre 2007

AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE DEL LAZIO. AULA MAGNA VIA SAREDO, 52 00173 ROMA 12 dicembre 2007 AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE DEL LAZIO SEZIONE PROVINCIALE DI ROMA SERVIZIO IMPIANTI E RISCHI INDUSTRIALI VIA BONCOMPAGNI, 101 00187 ROMA AULA MAGNA VIA SAREDO, 52 00173 ROMA 12 dicembre

Dettagli

MP7 UNI Strumento per la misurazione della portata H 2 O delle reti idrauliche antincendio in funzione della pressione dinamica e residua.

MP7 UNI Strumento per la misurazione della portata H 2 O delle reti idrauliche antincendio in funzione della pressione dinamica e residua. MP7 UNI Strumento per la misurazione della portata H 2 O delle reti idrauliche antincendio in funzione della pressione dinamica e residua. 9 4 6 5 7 3 8 1 2 1. Strumento base MP7 UNI 2. Attacco UNI 45

Dettagli

Flange. sezione: Flange. catalogo tecnico

Flange. sezione: Flange. catalogo tecnico Flange Bulloni per flange UNI...1 Flange piane UNI EN 192-1 PN6...2 (EX UNI 2276-67 PN 6) Flange piane UNI EN 192-1 PN1...3 (EX UNI 2277-67 PN1) Flange piane UNI EN 192-1 PN16... (EX UNI 227-67 PN16) Flange

Dettagli

NORME ORDINATE PER ARGOMENTO

NORME ORDINATE PER ARGOMENTO UNI EN 31:1978 01/06/1978 Lavabi. Quote di raccordo. UNI EN 31 FA 244-88:1988 01/09/1988 Foglio di aggiornamento n. 1 alla UNI EN 31 (giu. 1978). Lavabi. Quote di raccordo. UNI EN 32:1978 01/06/1978 Lavabi

Dettagli

Sistema / Edificio / Argomento. Elaborato Livello Tipo / S tipo. Data 19/02/2015. Centrale / Impianto: Titolo Elaborato: A - Altro GE FM 00006

Sistema / Edificio / Argomento. Elaborato Livello Tipo / S tipo. Data 19/02/2015. Centrale / Impianto: Titolo Elaborato: A - Altro GE FM 00006 Elaborato Livello Tipo / S tipo GE FM 00006 A - Altro ETQ-00040735 A Sistema / Edificio / Argomento RFR - Rifiuti radioattivi Rev. 00 Data 19/02/2015 Centrale / Impianto: GE - Impianto: Generale Titolo

Dettagli

MARCATURA CE DIRETTIVA 97/23 PED

MARCATURA CE DIRETTIVA 97/23 PED MARCATURA CE DIRETTIVA 97/23 PED (Pressure Equipment Directive) Campo di applicazione La Direttiva si applica alla progettazione, fabbricazione e valutazione di conformità delle attrezzature a pressione

Dettagli

NORMA UNI 9994-1 APPARECCHIATURE PER ESTINZIONE INCENDI: ESTINTORI DI INCENDIO

NORMA UNI 9994-1 APPARECCHIATURE PER ESTINZIONE INCENDI: ESTINTORI DI INCENDIO NORMA UNI 9994-1 APPARECCHIATURE PER ESTINZIONE INCENDI: ESTINTORI DI INCENDIO 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE La norma UNI 9994-1, in vigore dal 20 Giugno 2013, sostituisce la UNI 9994 del 2003. Essa

Dettagli

Timbri e firme per responsabilità di legge

Timbri e firme per responsabilità di legge Elaborato Livello Tipo ST - Specifiche Tecniche ETQ-00045564 A Sistema / Edificio / Argomento CAR - Caratterizzazione radiologica Data 17/07/2015 Centrale / Impianto: CS - CASACCIA Titolo Elaborato: Sogin

Dettagli

Viega Profipress G: da oggi con marchio di Qualità e Sicurezza IMQ-CIG

Viega Profipress G: da oggi con marchio di Qualità e Sicurezza IMQ-CIG Profipress G Viega Profipress G: da oggi con marchio di Qualità e Sicurezza IMQ-CIG Dopo la pubblicazione della norma UNI 11065, alla quale Profipress G è conforme in qualità di raccordi di Classe 2, un

Dettagli

Rubinetto a sfera per gas da incasso con doppia uscita

Rubinetto a sfera per gas da incasso con doppia uscita IN GAS DOPPIO IN GAS DOPPIO Rubinetto a sfera per gas da incasso con doppia uscita VALVOLA A SFERA CW 617 N UNI EN 5-4 CESTELLO DI ISPEZIONE Plastica DADI DI FISSAGGIO CW 6 N UNI EN 4 SEDI LATERALI P.T.F.E.

Dettagli

ST - Specifiche Tecniche

ST - Specifiche Tecniche Elaborato Livello Tipo / S tipo ST - Specifiche Tecniche ETQ-00027550 D Sistema / Edificio / Argomento CFS - Attività di Chimica e Fisica Sanitaria Rev. 01 Data 24/06/2014 Centrale / Impianto: LT - Sito

Dettagli

DIRETTIVA 97/23/CE PED PER LE ATTREZZATURE ED INSIEMI A PRESSIONE SEMINARIO INFORMATIVO DICEMBRE 2003

DIRETTIVA 97/23/CE PED PER LE ATTREZZATURE ED INSIEMI A PRESSIONE SEMINARIO INFORMATIVO DICEMBRE 2003 DIRETTIVA 97/23/CE PED PER LE ATTREZZATURE ED INSIEMI A PRESSIONE SEMINARIO INFORMATIVO DICEMBRE 2003 IL D.LGS 93 DEL 25.02.2000 E LA DIRETTIVA PED PER LE APPARECCHIATURE E GLI IMPIANTI A PRESSIONE LA

Dettagli

RELAZIONE DI CALCOLO RETE GAS

RELAZIONE DI CALCOLO RETE GAS Via della Madonna n 105, 51100 Pistoia Tel/fax 0573.977477 0573.25014 RELAZIONE DI CALCOLO RETE GAS S. Domenico ASP Via Colle dei Fabbri n 8 51017 Pescia (PT) Premessa di carattere generale La presente

Dettagli

KM-L Lever Operated Stainless Steel Monitor.pdf KML-B Lever Operated Bronze Monitor.pdf KM-L-P Portable Monitor.pdf KM-V&2V-3X DN 80 Handwheel

KM-L Lever Operated Stainless Steel Monitor.pdf KML-B Lever Operated Bronze Monitor.pdf KM-L-P Portable Monitor.pdf KM-V&2V-3X DN 80 Handwheel KM-L Lever Operated Stainless Steel Monitor.pdf KML-B Lever Operated Bronze Monitor.pdf KM-L-P Portable Monitor.pdf KM-V&2V-3X DN 8 Handwheel Operated Stainless Steel Monitors.pdf KM-V&2V-4X DN1 Handwheel

Dettagli

CONTROLLO INIZIALE, SORVEGLIANZA, CONTROLLO PERIODICO, REVISIONE PROGRAMMATA ED IL COLLAUDO DEGLI ESTINTORI DI INCENDIO, QUALE NORMA SEGUIRE?

CONTROLLO INIZIALE, SORVEGLIANZA, CONTROLLO PERIODICO, REVISIONE PROGRAMMATA ED IL COLLAUDO DEGLI ESTINTORI DI INCENDIO, QUALE NORMA SEGUIRE? Il 20 Giugno 2013 dopo 10 anni è stata diffusa la nuova norma per gli estintori di incendio nella sua parte 1, la norma UNI 9994-1 edizione Giugno 2013 va a sostituire la norma UNI 9994:2003. Qui sotto

Dettagli

Cooling, conditioning, purifying. Cooling, conditioning, purifying.

Cooling, conditioning, purifying. Cooling, conditioning, purifying. Gruppo scambiatori per trattamento aria compressa Installazione presso azienda automobilistica francese, portata d aria 9.630 m 3 /h alle condizioni di 7 bar g e temperatura ambiente da 0 a 40 C. Colonna

Dettagli

Norma UNI 9994-1:2013 - Apparecchiature per estinzione incendi - Estintori d'incendio - Parte 1:

Norma UNI 9994-1:2013 - Apparecchiature per estinzione incendi - Estintori d'incendio - Parte 1: Brugherio, (Mi) 15 Luglio 2013 A tutti i Clienti C/O loro sedi OGGETTO : La nuova versione della norma UNI 9994 Come molti di voi sapranno in data 20 giugno 2013 è stata pubblicata la norma in oggetto,

Dettagli

RELAZIONE TECNICA_IMPIANTO GAS METANO

RELAZIONE TECNICA_IMPIANTO GAS METANO RELAZIONE TECNICA_IMPIANTO GAS METANO Il gas metano sarà addotto, per ogni piano, con tubazione come le tavole allegate mostrano esterne al fabbricato e ad esso ancorate a vista. La rete principale sarà

Dettagli

Regolatori autoazionati serie 45 Regolatore della pressione differenziale con attuatore di chiusura Tipo 45-1 Tipo 45-2 Installazione nella mandata

Regolatori autoazionati serie 45 Regolatore della pressione differenziale con attuatore di chiusura Tipo 45-1 Tipo 45-2 Installazione nella mandata Regolatori autoazionati serie 5 Regolatore della pressione differenziale con attuatore di chiusura Tipo 5-1 Tipo 5-2 Installazione nella mandata Tipo 5-3 Tipo 5- Installazione nel ritorno Applicazione

Dettagli

SERBATOI GPL PER INSTALLAZIONE DA INTERRO

SERBATOI GPL PER INSTALLAZIONE DA INTERRO SERBATOI GPL PER INSTALLAZIONE DA INTERRO Serbatoi orizzontali e verticali per installazione interrata modello NATURA forniti completi delle strumentazioni di sicurezza standard, rivestimento epossidico

Dettagli

Requisiti di qualità per la saldatura di tubazioni di polietilene per il convogliamento di gas combustibili, di acqua e di altri fluidi in pressione

Requisiti di qualità per la saldatura di tubazioni di polietilene per il convogliamento di gas combustibili, di acqua e di altri fluidi in pressione NORMA ITALIANA Requisiti di qualità per la saldatura di tubazioni di polietilene per il convogliamento di gas combustibili, di acqua e di altri fluidi in pressione UNI 11024 GENNAIO 2003 Quality requirements

Dettagli

Prestabo con SC-Contur

Prestabo con SC-Contur Prestabo con SC-Contur Sistema di tubi e raccordi a pressare di acciaio galvanizzato. Tubi e raccordi di acciaio al carbonio galvanizzato Sistema indeformabile e resistente per installazioni facili e veloci

Dettagli

Sistema Multistrato Fluxo Gas. Sistema multistrato in PEX/AL/PEX per distribuzione di gas gpl o metano nelle abitazioni domestiche

Sistema Multistrato Fluxo Gas. Sistema multistrato in PEX/AL/PEX per distribuzione di gas gpl o metano nelle abitazioni domestiche FOGNATURA SANITARIO VENTILAZIONE SCARICO IDROSANITARIO RADIANTE ADDUZIONE RECUPERO Sistema Multistrato Fluxo Gas Sistema multistrato in PEX/AL/PEX per distribuzione di gas gpl o metano nelle abitazioni

Dettagli

Tubi Per Il Gas In Acciaio Inox Con rivestimento ondulato con standard europeo EN15266:2007

Tubi Per Il Gas In Acciaio Inox Con rivestimento ondulato con standard europeo EN15266:2007 Facile Economico Veloce pipegas Tubi Per Il Gas In Acciaio Inox Con rivestimento ondulato con standard europeo EN15266:2007 Conforme con EN 15266:2007 TUBI FLESSIBILI PER IMPIANTI DOMESTICI A GAS NATURALE

Dettagli

Fondamenti di Impianti e Logistica

Fondamenti di Impianti e Logistica Fondamenti di Impianti e Logistica Prof. Ing. Riccardo Melloni Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Tubazioni: elementi 1 Programma del Corso Tubazioni Impianti idrici Impianti pneumatici Scambiatori

Dettagli

1/2 12 500 12 20,59 1/2 12 750 12 21,77 1/2 12 1000 12 23,44 1/2 12 1250 12 25,34 1/2 12 1500 12 26,93 1/2 12 2000 12 30,33 1/2 12 500 12 21,61

1/2 12 500 12 20,59 1/2 12 750 12 21,77 1/2 12 1000 12 23,44 1/2 12 1250 12 25,34 1/2 12 1500 12 26,93 1/2 12 2000 12 30,33 1/2 12 500 12 21,61 1 2 UNIRING Raccordi flessibili costruiti a norma UNI EN 14800. Tubo di sicurezza in metallo per uso con apparecchi domestici a gas naturale di tipo 2 dn.12, adatto per utilizzo in aree soggette a regolamentazione

Dettagli

SCP - Trino Smantellamento Circuito Primario e sistemi ausiliari. RT - Relazioni TR RC 00055 24/07/2012 ETQ-00020382. TR - Sito di Trino

SCP - Trino Smantellamento Circuito Primario e sistemi ausiliari. RT - Relazioni TR RC 00055 24/07/2012 ETQ-00020382. TR - Sito di Trino ETQ-020382 RT - Relazioni SCP - Trino Smantellamento Circuito Primario e sistemi ausiliari 24/07/2012 TR - Sito di Trino sistemi ausiliari dell impianto di Trino delle attività per bando di gara Prima

Dettagli

CASE HISTORY. Tubi Spiralati SGK per scarico a mare acque di raffreddamento. Google Earth: latitudine: 40 29'22.47"N - longitudine: 17 10'56.

CASE HISTORY. Tubi Spiralati SGK per scarico a mare acque di raffreddamento. Google Earth: latitudine: 40 29'22.47N - longitudine: 17 10'56. CASE HISTORY Tubi Spiralati SGK per scarico a mare acque di raffreddamento PERIODO anno 2015 LOCALITA INTERVENTO TUBAZIONE Taranto (Italia) Google Earth: latitudine: 40 29'22.47"N - longitudine: 17 10'56.50"E

Dettagli

Direttiva PED 97/23/CE

Direttiva PED 97/23/CE Direttiva PED 97/23/CE La Direttiva Attrezzature a Pressione, 97/23/CE, comunemente nota come Direttiva PED, è una direttiva emanata dall Unione Europea, recepita in Italia con il D.Lgs N. 93/2000. Essa

Dettagli

ELABORATO GR RS 00798 REVISIONE 00 INDICE

ELABORATO GR RS 00798 REVISIONE 00 INDICE Elaborato Livello Tipo / S tipo S - Specifiche tecniche ETQ-033217 A Sistema / Edificio / Argomento CFS - Attività di Chimica e Fisica Sanitaria Rev. Data 28/04/2014 Centrale / Impianto: GR - Sito di Garigliano

Dettagli

1.3 RETE ACQUEDOTTISTICA CARATTERISTICHE E SEZIONI DI POSA

1.3 RETE ACQUEDOTTISTICA CARATTERISTICHE E SEZIONI DI POSA 1.3 RETE ACQUEDOTTISTICA CARATTERISTICHE E SEZIONI DI POSA HERA s.p.a. SOT MODENA Via Cesare Razzaboni 80 SERVIZIO ENERGIA E CICLO IDRICO Aggiornamento settembre 2012 SPECIFICHE MATERIALI Materiali per

Dettagli

Serie per stufe, camini a legna, pellet

Serie per stufe, camini a legna, pellet Serie per stufe,camini a legna,pellet Tubo ALLUMINIO estensibile e raccordi ACCIAIO INOX nero per stufe a pellet ACCIAIO 1.2 nero per stufe a pellet ACCIAIO 2.0 nero per stufe a legna Parete semplice ACCIAIO

Dettagli

COMUNE DI LIZZANO PROVINCIA DI TARANTO

COMUNE DI LIZZANO PROVINCIA DI TARANTO COMUNE DI LIZZANO PROVINCIA DI TARANTO PROGETTO ESECUTIVO ADEGUAMENTO DELLA CENTRALE TERMICA E DELL'IMPIANTO DI RISCALDAMENTO DELL'ISTITUTO COMPRENSIVO "ALESSANDRO MANZONI" - PLESSO A. MANZONI ANALISI

Dettagli

DATI DI COPERTINA E PREMESSA DEL PROGETTO

DATI DI COPERTINA E PREMESSA DEL PROGETTO DATI DI COPERTINA E PREMESSA DEL PROGETTO U70001730 Impianti di estinzione incendi Reti di idranti a secco Progettazione, installazione ed esercizio Fire fighting equipment Dry pipe Fire Hydrant systems

Dettagli

SA - Specifiche tecniche di Acquisizione. Sistemi e dispositivi di dosimetria individuale

SA - Specifiche tecniche di Acquisizione. Sistemi e dispositivi di dosimetria individuale Elaborato Tipo / S tipo Sistema / Edificio / Argomento Rev. GE SM 1 ETQ-015589 SA - Specifiche tecniche di Acquisizione L57 - Strumentazione Data 02/12/2011 Centrale \ Impianto: GE - Impianto: Generale

Dettagli

Metodologia di selezione dei siti di conferimento per materiali/rifiuti convenzionali

Metodologia di selezione dei siti di conferimento per materiali/rifiuti convenzionali Elaborato Tipo / S tipo Sistema / Edificio / Argomento Rev. GR VO 000 ETQ-00020408 RT - Relazioni SIA - Studi di Impatto Ambientale Data 11/12/22 Centrale \ Impianto: GR - Sito di Garigliano Titolo Elaborato:

Dettagli

SERIE DOPPIA SERIE DP CANNA FUMARIA INOX DOPPIA PARETE

SERIE DOPPIA SERIE DP CANNA FUMARIA INOX DOPPIA PARETE SERIE DP CANNA FUMARIA INOX DOPPIA PARETE Le canne fumarie della serie DP rappresentano la soluzione piu avanzata per l evacuazione dei fumi di generatori di calore alimentati con qualsiasi tipo di combustibile.

Dettagli

SOMMARIO. 44-EIDRT004 VVF.doc 1/9

SOMMARIO. 44-EIDRT004 VVF.doc 1/9 SOMMARIO... 2 1.1 Premessa... 2 1.2 Riferimenti normativi... 2 1.3 Caratteristiche generali dell impianto e prestazioni garantite... 2 1.4 Caratteristiche generali della rete.... 5 1.5 Progettazione ed

Dettagli

IMPIANTI MECCANICI: RELAZIONE DI CALCOLO

IMPIANTI MECCANICI: RELAZIONE DI CALCOLO INDICE 1 GENERALITÀ...2 1.1 Oggetto della relazione...2 2 NORMATIVA DI RIFERIMENTO...3 2.1 Impianto di riscaldamento...3 2.2 Impianto idrico-sanitario...5 2.3 Impianto antincendio...5 2.4 Impianto di scarico...6

Dettagli

NASPI DN 25 E DN 19 CE BASIC LINE

NASPI DN 25 E DN 19 CE BASIC LINE NASPI DN 25 E DN 19 CE BASIC LINE Art. 80/A - Cassetta a parete a bordi arrotondati Basic Line e bobina in acciaio al carbonio, verniciate in poliestere rosso RAL 3000. Dim. cassetta mm H 650 x 700; profondità

Dettagli

Tubi di Polietilene per Drenaggio

Tubi di Polietilene per Drenaggio CENTRALTUBI Tubi di Polietilene per Drenaggio - Drenaggio opere civili; - Drenaggio opere sportive; - Raccolta percolato; - Captazione biogas; - Reti di controllo. Listino n. 8/C - Giugno 2006 CENTRALTUBI

Dettagli

Pompa per acqua potabile. Rio-Therm N. Fascicolo illustrativo

Pompa per acqua potabile. Rio-Therm N. Fascicolo illustrativo Pompa per acqua potabile RioTherm N Fascicolo illustrativo Stampa Fascicolo illustrativo RioTherm N Tutti i diritti riservati. Sono vietati la riproduzione, l'elaborazione e la divulgazione a terzi dei

Dettagli

OGGETTO: INFORMAZIONI RELATIVE AGLI IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE GESTITI. Criteri adottati per il dimensionamento e la verifica dell assetto distributivo

OGGETTO: INFORMAZIONI RELATIVE AGLI IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE GESTITI. Criteri adottati per il dimensionamento e la verifica dell assetto distributivo OGGETTO: INFORMAZIONI RELATIVE AGLI IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE GESTITI Criteri adottati per il dimensionamento e la verifica dell assetto distributivo Punti di consegna (cabine RE.MI): o D.M. 16.04.2008

Dettagli

ALLEGATO 1 (al Capitolato Speciale d Appalto)

ALLEGATO 1 (al Capitolato Speciale d Appalto) ALLEGATO 1 (al Capitolato Speciale d Appalto) PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI ANTINCENDIO NEGLI IMMOBILI DELL'AMMINISTRAZIONE REGIONALE ELENCO PREZZI UNITARI

Dettagli

5.1 MATERIALE POMPIERISTICO: IDRANTI E ACCESSORI

5.1 MATERIALE POMPIERISTICO: IDRANTI E ACCESSORI 5.1 MATERIALE POMPIERISTICO: IDRANTI E ACCESSORI 5.1.1 Idranti a muro - portello pieno verniciato inox Per uso esterno ed uso interno Il sistema fisso di estinzione incendi è equipaggiato con tubazione

Dettagli

Derivazioni su tubi di grande diametro, come risparmiare incrementando la qualita e la sicurezza: la soluzione Georg Fischer

Derivazioni su tubi di grande diametro, come risparmiare incrementando la qualita e la sicurezza: la soluzione Georg Fischer Derivazioni su tubi di grande diametro, come risparmiare incrementando la qualita e la sicurezza: la soluzione Georg Fischer La risposta Georg Fischer ai tecnici che chiedono un risparmio in termini economici

Dettagli

SCAMBIATORI DI CALORE A PIASTRE

SCAMBIATORI DI CALORE A PIASTRE Foglio 1 di 5 1. SCOPO 2. NORME DI RIFERIMENTO 3. CONDIZIONI DI PROGETTO 3.1 Lato mantello 3.2 Lato piastre 4. CARATTERISTICHE DEI FLUIDI 5. PARTICOLARI COSTRUTTIVI E MATERIALI 6. PITTURAZIONE / ISOLAMENTO

Dettagli

RELAZIONE IMPIANTO IDRICO ANTINCENDIO

RELAZIONE IMPIANTO IDRICO ANTINCENDIO 1. TERMINOLOGIA RELAZIONE IMPIANTO IDRICO ANTINCENDIO Idrante antincendio: apparecchiatura antincendio dotata di un attacco unificato, di valvola di intercettazione ad apertura manuale e collegato ad una

Dettagli

Funzione Commessa Tipo Rev. 00 Numero Progressivo

Funzione Commessa Tipo Rev. 00 Numero Progressivo Il sistema informatico prevede la firma elettronica pertanto l'indicazione delle strutture e dei nominativi delle persone associate certifica l'avvenuto controllo. Elaborato del 29/09/2015 Pag. 1 di 6

Dettagli

Norma UNI 9994-1 - 2013

Norma UNI 9994-1 - 2013 Norma UNI 9994-1 - 2013 La presente norma prescrive i criteri per effettuare il controllo iniziale, la sorveglianza, il controllo periodico,la revisione programmata ed il collaudo degli estintori di incendio.

Dettagli

A R M A D I E CASSETTE I D R A N T I E NASPI A MURO - CE L A S T R E SAFE WINDOWS

A R M A D I E CASSETTE I D R A N T I E NASPI A MURO - CE L A S T R E SAFE WINDOWS A R M A D I E CASSETTE I D R A N T I E NASPI A MURO - CE L A S T R E SAFE WINDOWS A R M A D I M E TA L L I C I Armadio attrezzatura antincendio (2 ante/2 ripiani) Dim. mm 1000x400x1000h (senza nr.2 lastre

Dettagli

ST - Specifiche Tecniche

ST - Specifiche Tecniche Elaborato Livello Tipo / S tipo ST - Specifiche Tecniche ETQ-00027974 D Sistema / Edificio / Argomento CFS - Attività di Chimica e Fisica Sanitaria Rev. Data 18/06/24 Centrale / Impianto: LT - Sito di

Dettagli

GIUNTO EASY-LOCK. Giunto stampato in polietilene alta densità PE100 con sistema d innesto a bicchiere :

GIUNTO EASY-LOCK. Giunto stampato in polietilene alta densità PE100 con sistema d innesto a bicchiere : Raccordi Easy-Lock Easy-Lock Fittings Sistemi completi in PE100 per reti tecnologiche Acqua e Gas SCHEDA TECNICA PRODOTTO TECHNICAL SHEET Rev. 1/00 del 01/06/2009 Pag. 1/1 Code Descrizione / Gruppo 003

Dettagli

Manutenzione estintori: Norma UNI 9994-1 (20.06.2013)

Manutenzione estintori: Norma UNI 9994-1 (20.06.2013) Manutenzione estintori: Norma UNI 9994-1 (20.06.2013) La presente norma prescrive i criteri per effettuare il controllo iniziale, la sorveglianza, il controllo periodico, la revisione programmata e il

Dettagli

Allegati Tecnici Obbligatori (Decreto 37/08, Delibera AEEG n. 40/14 e succ. integrazioni e modifiche)

Allegati Tecnici Obbligatori (Decreto 37/08, Delibera AEEG n. 40/14 e succ. integrazioni e modifiche) Tab. 1 Allegati Tecnici Obbligatori (Decreto 37/08, Delibera AEEG n. 40/14 e succ. integrazioni e modifiche) Impresa/Ditta Responsabile Tecnico/Titolare.. Dichiarazione di conformità n Modulo Allegato

Dettagli

Lezioni su Boiler and Pressure Vessel. Modifications required

Lezioni su Boiler and Pressure Vessel. Modifications required DESIGN BY ANALYSIS/4 (ASME VIII Div. 2) TIPI DI VERIFICHE RICHIESTE a) Protection Against Plastic Collapse a) Elastic Stress Analysis Method b) Limit Load Method c) Elastic Plastic Stress Analysis Method

Dettagli

CONSISTENZA DELLA FORNITURA SARACINESCA A CUNEO GOMMATO CORPO PIATTO PN

CONSISTENZA DELLA FORNITURA SARACINESCA A CUNEO GOMMATO CORPO PIATTO PN SPECIFICHE TECNICHE Si è provveduto alla redazione del DUVRI (Documento unico di valutazione dei rischi da interferenze ai sensi del D.Lgs. 81/2008) relativamente alle operazioni di manovra e scarico da

Dettagli

IDRANTE A MURO DA ESTERNO/INTERNO A PARETE UNI EN 671-2 MARCATO CE. CERTIFICATO N. 0497-CPR-172 METRI

IDRANTE A MURO DA ESTERNO/INTERNO A PARETE UNI EN 671-2 MARCATO CE. CERTIFICATO N. 0497-CPR-172 METRI IDRANTI A MURO IDRANTI A MURO DN 45 IDRANTE A MURO DA ESTERNO/INTERNO A PARETE UNI EN 671-2 MARCATO CE. CERTIFICATO N. 0497-CPR-172 - Cassetta da esterno/interno a parete DN 45 "Linea Electa" in acciaio

Dettagli

Per. Ind. Sorri Enrico Termotecnico. Bergamo, 20 novembre 2008 1465CMCCM01-1_Mascheroni.xls Pagina 1 di 4. prezzi unitari

Per. Ind. Sorri Enrico Termotecnico. Bergamo, 20 novembre 2008 1465CMCCM01-1_Mascheroni.xls Pagina 1 di 4. prezzi unitari Pagina 1 di 4. A Impianto antincendio esterno 1 FORNITURA E POSA IN OPERA DI: SARACINESCA esente da manutenzione in ghisa sferoidale a corpo ovale, diametro DN 100 PN 16 di sezionamento completa di doppia

Dettagli

SCALDASALVIETTE» SERIE EXPORT STORM BIANCO CROMATO» FIRST STORM» EMME STORM» KROM STORM» ELECTRIC STORM

SCALDASALVIETTE» SERIE EXPORT STORM BIANCO CROMATO» FIRST STORM» EMME STORM» KROM STORM» ELECTRIC STORM 2 SCADASAVIETTE» SERIE EXPORT STORM BIANCO CROMATO» FIRST STORM» EMME STORM» KROM STORM» EECTRIC STORM 27 2 SCADASAVIETTE SERIE EXPORT BIANCO SERIE EXPORT BIANCO Il radiatore STORM EXPORT è disponibile

Dettagli

La qualifica dei saldatori: la nuova ISO 9606-1: 2013

La qualifica dei saldatori: la nuova ISO 9606-1: 2013 La qualifica dei saldatori: la nuova ISO 9606-1: 2013 A cura di Agostino Paggin Direttore Tecnico presso International Weld QUALIFICA DEI SALDATORI È uscita lo scorso 21 novembre la nuova norma UNI EN

Dettagli

RACCORDI IN PE. - Raccordi PE elettrosaldabili. - Raccordi di transizione. - Raccordi PE stampati a saldare. - Raccordi PE formati a settori

RACCORDI IN PE. - Raccordi PE elettrosaldabili. - Raccordi di transizione. - Raccordi PE stampati a saldare. - Raccordi PE formati a settori RACCORDI IN PE Listino prezzi 01.10 REV00 in vigore dal 01.07.2010 Quality System UNI EN ISO 9001:2008 Certificato n. 505 - Raccordi PE elettrosaldabili - Raccordi di transizione - Raccordi PE stampati

Dettagli

Allegati Obbligatori ( DM 37 / 2008 ) DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ N. DEL

Allegati Obbligatori ( DM 37 / 2008 ) DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ N. DEL DATI IDENTIFICATIVI DELL IMPIANTO Cod. rich. Venditore PDR Committente Impresa / Ditta Responsabile tecnico / Titolare La presente documentazione si riferisce alla seguente tipologia di intervento : impianto

Dettagli

TUBI DI POLIETILENE ALTA DENSITA PE 100 PER GAS COMBUSTIBILI SCHEDA TECNICA

TUBI DI POLIETILENE ALTA DENSITA PE 100 PER GAS COMBUSTIBILI SCHEDA TECNICA TUBI DI POLIETILENE ALTA DENSITA PE 100 PER GAS COMBUSTIBILI SCHEDA TECNICA Requisiti fisico-meccanici I tubi Unidelta di polietilene alta densità PE 100 per il trasporto di gas combustibili sono prodotti

Dettagli

Prima della prova di stress termico Dopo la prova di stress termico

Prima della prova di stress termico Dopo la prova di stress termico SERIE PELLET La serie "PELLET" è realizzata in acciaio al carbonio spessore 1,2 mm e verniciata mediante processo automatico con vernice resistente alle alte temperature. Il sistema di giunzione è di tipo

Dettagli

CONTROLLO MANUALE DELLE SALDATURE

CONTROLLO MANUALE DELLE SALDATURE CONTROLLO MANUALE DELLE SALDATURE NOTE 1/12 Annotazioni Le informazioni riportate in questo documento sono suscettibili di cambiamenti senza preavviso. GILARDONI S.p.A. NON FORNISCE NESSUNA GARANZIA RIGUARDO

Dettagli

Armadi e Cassette Idranti e Naspi a Muro - CE Lastre Safe Windows

Armadi e Cassette Idranti e Naspi a Muro - CE Lastre Safe Windows Materiale Pompieristico Accessori per Manichetta Macchina manuale raccordatubi con basamento completa di attacchi per raccordi UNI DN 25/45/70 Avvolgimanichetta carrellato per tubazione flessibile DN 25/38/45/52/63/70

Dettagli

INDICE PREMESSA... 2 DOCUMENTAZIONE DI PROGETTO... 2 NORMATIVA DI RIFERIMENTO... 2 FINALITÀ... 2 AREE DA PROTEGGERE... 2

INDICE PREMESSA... 2 DOCUMENTAZIONE DI PROGETTO... 2 NORMATIVA DI RIFERIMENTO... 2 FINALITÀ... 2 AREE DA PROTEGGERE... 2 INDICE PREMESSA... 2 DOCUMENTAZIONE DI PROGETTO... 2 NORMATIVA DI RIFERIMENTO... 2 FINALITÀ... 2 AREE DA PROTEGGERE... 2 COMPOSIZIONE DEGLI IMPIANTI... 2 ALIMENTAZIONE IDRICA... 3 COMPONENTI DEGLI IMPIANTI...

Dettagli

C.U.P. D61H13001010001 N ELABORATO (DOCUMENT N )

C.U.P. D61H13001010001 N ELABORATO (DOCUMENT N ) 0.1 Dic_201 C. I.M. M.B. Progetto esecutivo REV. DATA (DATE) REDATTO (DRWN.BY) FUNZIONE O SERVIZIO (DEPARTMENT) CONTROL. (CHCK D) APPROVATO (APPR D) DESCRIZIONE (DESCRIPTION) INGEGNERIA ENERGIA - PROGETTAZIONE

Dettagli

direttiva 97/23/EC PED D.M. 24.11.84 (valvole per gas)

direttiva 97/23/EC PED D.M. 24.11.84 (valvole per gas) direttiva 97/23/EC PED D.M. 24.11.84 (valvole per gas) direttiva 97/23/EC allegato VII-dichiarazione di conformità Costruttore: Unitech srl Via Isorelle 61 F/D Savignone GE Oggetto della dichiarazione:

Dettagli

computo metrico estimativo

computo metrico estimativo Pagina 1 di 10. A Impianto antincendio esterno 1 FORNITURA E POSA IN OPERA DI: GRUPPO attacco motopompa UNI 70 flangiato orizzontale costituito da una saracinesca in ottone e/o ghisa a corpo piatto, valvola

Dettagli

Relazione Tecnica illustrativa della RETE IDRANTI e Calcoli di Dimensionamento

Relazione Tecnica illustrativa della RETE IDRANTI e Calcoli di Dimensionamento - PROVINCIA DI IMPERIA - PROGETTO ESECUTIVO DI ADEGUAMENTO ALLE NORMATIVE DEGLI EDIFICI SCOLASTICI ZONA DI IMPERIA - Lotto funzionale relativo all Istituto Statale d Arte, Via Agnesi, Imperia - Relazione

Dettagli

ITALIANA CORRUGATI S.p.A. SISTEMI COMPLETI PER CONDOTTE DI SCARICO INTERRATE ITALIANA CORRUGATI N.287 N.287. UNI EN ISO 9001:2000 certificato N.

ITALIANA CORRUGATI S.p.A. SISTEMI COMPLETI PER CONDOTTE DI SCARICO INTERRATE ITALIANA CORRUGATI N.287 N.287. UNI EN ISO 9001:2000 certificato N. UNI EN ISO 9001:2000 certificato N.318 SISTEMI COMPLETI PER CONDOTTE DI SCARICO INTERRATE UNI EN ISO 14001:2004 certificato N.82 N.287 N.287 pren 13476-1 UNI 10968-1 ITALIANA CORRUGATI S.p.A. Listino 06/2007

Dettagli

IMPIANTI SPRINKLERS. impianti a umido. impianti a secco

IMPIANTI SPRINKLERS. impianti a umido. impianti a secco IMPIANTI SPRINKLERS impianti a umido Quello a umido è il sistema sprinkler più semplice e diffuso. E installato di frequente in stabilimenti, depositi e centri direzionali dove non esiste alcun rischio

Dettagli

MATERIALE POMPIERISTICO IDRANTI IN GHISA

MATERIALE POMPIERISTICO IDRANTI IN GHISA IDRANTI IN GHISA ART.01 GARDA EN IDRANTE SOPRASUOLO TIPO "A" EN 14384 TAPPO OTTONE TAPPO GHISA DN A N X USCITE CODICE EURO CODICE EURO 80 500 2 X 70 SP305106 494,60 SP205106 453,10 80 700 2 X 70 SP305206

Dettagli

IMPIANTI ANTINCENDIO A SCHIUMA

IMPIANTI ANTINCENDIO A SCHIUMA Il premescolatore detto anche a spostamento di liquido, è costituito da un serbatoio in acciaio collaudato, marcato CE. Nel suo interno vi è una membrana in materiale sintetico resistente alla corrosione

Dettagli

REGISTRO CONTROLLI ANTINCENDIO

REGISTRO CONTROLLI ANTINCENDIO REGISTRO CONTROLLI ANTINCENDIO.. Sede:.. (.) Data del Documento : Versione Documento : Rev.0 e-cons s.r.l. Via del Lavoro, 4-35040 Boara Pisani (PD) Tel: 0425485621 - Fax 0425019846 0425485245 e-mail:

Dettagli

Aggiornamento sulle norme UNI e CEI

Aggiornamento sulle norme UNI e CEI Aggiornamento sulle norme UNI e C Elenco tematico delle norme UNI e C per l edilizia nuove o aggiornate, suddiviso in 7 capitoli: I. sistema edilizio e tecnologico; II. applicazioni di fisica tecnica;

Dettagli

Lotti & Partners Studio Tecnico Associato

Lotti & Partners Studio Tecnico Associato P.IVAc.F 02095600397 / +390544404262 +393393051205 RELAZIONE TECNICA La presente domanda di Permesso di Costruire ha per oggetto l esecuzione delle Opere di Urbanizzazione in attuazione del Piano Particolareggiato

Dettagli

g r u p p i m o t o p o m p a

g r u p p i m o t o p o m p a gruppi motopompa in linea Gruppo attacco motopompa in linea PN 12 FILETTATO L H P RB0834 Orizzontale con 1 idrante 2 320 225 180 RB0835 Orizzontale con 1 idrante 2 1/2 350 230 183 RB0954 Orizzontale con

Dettagli

12 PROGETTAZIONE. internet: www.isoplus.it

12 PROGETTAZIONE. internet: www.isoplus.it 12.1 Sistemi Bonded Tubo doppio 12.1.1 Generalità / Sistemi Bonded / Metodi di posa... 12 / 1-2 12.1.2 Prospetto dei vantaggi e degli svantaggi... 12 / 3 12.1.3 Lunghezze di installazione L max Tubo singolo...

Dettagli

Dispositivo di protezione e regolazione TR5037TE

Dispositivo di protezione e regolazione TR5037TE 3B.501 Ed. 4.1 IT - 2006 Dispositivo di protezione e regolazione TR5037TE per scambiatori a vapore ed acqua fino a 100 C Raccolta R - Prot. ISPESL (ANCC) 26460 del 29/7/1981 - DM 1/12/75 Descrizione Il

Dettagli

VETROMATTONE ONDULATO CHIARO TERMINALE CURVO

VETROMATTONE ONDULATO CHIARO TERMINALE CURVO INDICE 1. Anagrafica 2. Caratteristiche Tecniche 3. Certificazioni 4. Utilizzo 5. Posa in Opera 5.A. Fase preliminare 5.B. Fase di installazione 5.C. Fase di finitura 6. Disegni 7. Voce di capitolato 1/5

Dettagli

SCHEMA 0 STORIA. Schema certificativo SC001 0.1 DOCUMENTI ESTERNI DI RIFERIMENTO. 0.2 Documenti IGQ di riferimento. Edizione 2 06/10/10

SCHEMA 0 STORIA. Schema certificativo SC001 0.1 DOCUMENTI ESTERNI DI RIFERIMENTO. 0.2 Documenti IGQ di riferimento. Edizione 2 06/10/10 SCHEMA per la certificazione dei tubi di acciaio per il convogliamento di acqua e di altri liquidi acquosi, di cui alla norma UNI EN 10224 - Ed. Marzo 2006 Il presente documento è stato approvato dalla

Dettagli

Termoregolatori auto-servoazionati a pilota 37D e 37DE

Termoregolatori auto-servoazionati a pilota 37D e 37DE TI-P102-01 CH Ed. 4 IT - 2006 Termoregolatori auto-servoazionati a pilota 37D e 37DE Descrizione Le valvole 37D sono dei regolatori di temperatura a pilota per l utilizzo su applicazioni di scambio termico

Dettagli

SET RUBINETTO D ARRESTO AD INCASSO RAUTITAN GAS ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO

SET RUBINETTO D ARRESTO AD INCASSO RAUTITAN GAS ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO SET RUBINETTO D ARRESTO AD INCASSO RAUTITAN GAS ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO Rispettare sempre le prescrizioni della norma UNI TS 11343 e le istruzioni contenute nell edizione aggiornata delle Informazioni

Dettagli