GRUPPI POMPE ANTINCENDIO A NORMA UNI EN 12845

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GRUPPI POMPE ANTINCENDIO A NORMA UNI EN 12845"

Transcript

1 GRUI OME ANTINCENDIO A NORMA UNI EN 5

2 DATI GENERALI Gruppi pope antincendio realizzati secondo le specifiche della nora europea UNI EN 5 Installazioni fisse antincendio - Sistei autoatici a sprinkler CENNI SULLA UNI EN 5 La nora UNI EN 5, versione italiana della nora europea EN 5,stabilisce i criteri di progettazione, installazione e anutenzione di ipianti a sprinkler. Sostituisce le precedenti nore italiane UNI 99 e UNI 99. er quanto riguarda le specifiche delle pope gruppi UNI EN 5, si fa riferiento Alla nora europea EN 59-, attualente (Luglio 7) in fase di sviluppo. Un sistea autoatico sprinkler è progettato per rilevare la presenza di incendio ed estinguerlo nello stadio iniziale, oppure tenere le fiae sotto controllo fino a quando l estinzione possa essere copletata con altri ezzi. Il classico sistea sprinkler include: un alientazione idrica, un gruppo pope antincendio, delle valvole di controllo, una rete di tubazioni dotate di sprinkler. DAB UMS si riserva il diritto di apportare odifiche senza obbligo di preavviso

3 DATI GENERALI COMOSIZIONE DEI GRUI MULTIOMA Le pope dei gruppi EN 5 avranno le stesse caratteristiche inoltre: - se sono installate DUE pope, ciascuna fornisce la portata totale dell ipianto ( 1% ) - se sono installate TRE pope, ciascuna fornisce il 5% della portata totale Dove più di una popa è installata in alientazione superiore o duplicata solo una sarà elettrica ( 1. ). Da questo si evince che, nel caso di alientazione superiore o duplicata, i gruppi saranno coposti da: - n.1 popa elettrica o Diesel ( 1 % ) - n.1 elettropopa + n.1 otopopa Diesel ( 1% + 1% ) - n.1 elettropopa + n. otopope Diesel ( 5% + 5% + 5% ) - n.3 otopope Diesel ( 5% + 5% + 5% ) Nel caso di alientazione idrica singola, non vi sono liitazioni sul nuero di elettropope da installare. DAB UMS fornisce i gruppi del tipo odulare, così da poter coporre tutte le versioni previste dalla EN 5. FUNZIONAMENTO GRUO OME ANTINCENDIO EN 5 In condizioni norali (richiesta d acqua zero), l ipianto è sotto pressione statica. Alla pria richiesta d acqua, parte la popa di copensazione che ripristina la pressione dell ipianto. Se la richiesta d acqua è notevole (apertura degli sprinkler antincendio), la pressione scende fino a quando due pressostati collegati in serie coandano la popa principale (elettrica o Diesel). I due pressostati di avviaento devono essere tarati in odo da poter avviare le pope ai seguenti valori di pressione: Gruppi ad una popa ressione ax popa x, Gruppi due pope opa 1 ressione ax x, opa ressione ax x,6 Es: ressione ax 1 bar - la popa 1 parte a bar, la popa parte a 6 bar La popa principale continua a funzionare fino a quando non viene arrestata anualente traite pulsante di STO posto sul quadro elettrico. OME - EN 5 La EN 5 (1.1) prescrive ope orizzontali (preferibilente) o verticali, inio N 1 e con velocità di rotazione ax 3.6 giri/in (EN 59-), con prevalenza assia e prevalenza a portata zero coincidenti. ossono essere azionate da otore elettrico o Diesel. er sistei precalcolati e S, saranno in grado di fornire il 1 % della portata al 7 % della prevalenza del punto di lavoro (1%). Il giunto tra otore e popa deve assicurare che entrabi possano essere riossi indipendenteente in odo che le parti interne della popa possano essere sostituite senza influenzare le tubazioni. le pope con aspirazione assiale saranno del tipo back pull-out. er soddisfare pienaente i requisiti sopra descritti, DAB UMS utilizza pope noralizzate con giunto spaziatore, sia nella versione con otore elettrico che con otore Diesel. OME - pren59- La pr EN 59-, attualente (Luglio 7) in fase di sviluppo e non ancora recepita in Italia, richiede giranti in bronzo, inox o ateriale equivalente. OMA DI COMENSAZIONE DELLA RESSIONE - JOCKEY La popa di copensazione o pilota è una popa che interviene per piccoli prelievi d acqua Evita così inutili avviaenti delle pope principali per piccole perdite nell ipianto I gruppi antincendio DAB sono disponibili sia con che senza popa pilolta. DAB UMS si riserva il diritto di apportare odifiche senza obbligo di preavviso

4 COMONENTI GRUO ELETTROOMA EN pressostati avviaento popa Quadro elettropopa KDN Quadro elettrico pilota arte idraulica di andata Valvola di prova anuale Flangia aspirazione aggiorata Elettropopa pilota Elettropopa KDN con giunto spaziatore iedini di regolazione GRUO MOTOOMA pressostati avviaento popa Quadro elettrico arte idraulica di andata Giunto antivibrante Giunto elastico spaziatore Valvola di prova anuale Motore Diesel Serbatoio gasolio Flangia aspirazione aggiorata Batterie avviaento iedini antivibrazione GRUO ELETTROOMA EN MOTOOMA EN pressostati avviaento popa Quadro elettropopa KDN Quadro otopopa Diesel Collettore di unione arte idraulica di andata Valvola di prova anuale Flangia aspirazione aggiorata Elettropopa pilota Elettropopa Motopopa DAB UMS si riserva il diritto di apportare odifiche senza obbligo di preavviso

5 ELETTROOMA EN 5 STRUTTURA MECCANICA Elettropopa noralizzata su basaento KDN, corpo popa e girante in ghisa (girante in bronzo a richiesta). Accoppiata traite giunto elastico spaziatore a otore elettrico asincrono trifase, in grado di fornire la potenza ax assorbita dalla popa KDN. Quadro di controllo elettropopa ontato sul basaento popa KDN STRUTTURA IDRAULICA Bocca di aspirazione assiale, con tronchetto divaricatore eccentrico. Velocità dell acqua in aspirazione pope ax 1,5 /s ( ) Bocca di andata radiale, con tronchetto divaricatore concentrico, connessione per serbatoio adescaento (solo per installazione soprabattente), valvola di ritegno, circuito con n. pressostati di avviaento, valvola intercettazione (con riduttore anuale dal DN 5 ), collettore di andata zincato. FUNZIONI QUADRO DI CONTROLLO ELETTROOMA Il quadro elettropopa, in cassetta etallica I 55, è unito dei seguenti coponenti: Interno quadro: interruttore generale blocco porta, fusibili di protezione (i relè di assia corrente-salvaotori non sono aessi), avviatori diretti per pope fino a 7,5 kwatt, avviatori stella-triangolo per pope oltre 7,5 kwatt, trasforatore circuiti ausiliari a v, relè ausiliari, orsettiera. A fronte quadro: centralina di controllo e coando elettropopa, struento ultifunzione con display (voltetro, aperetro, allari), pulsanti di arcia ed arresto, spie di segnalazione, spie di segnalazione con pulsante di test, selettore AUT- - MAN con chiave estraibile in AUT, pulsante di prova funzionaento spie di segnalazione. Include i seguenti contatti N.O. in orsettiera, da collegare al ns. quadro segnalazioni a distanza: presenza tensione/fase, richiesta avviaento popa, popa in oto, ancato avviaento. Il quadro è predisposto per l installazione di MODEM GSM (optional) per invio segnali di allare e/o stato di funzionaento del gruppo popa via SMS. OMA DI COMENSAZIONE Eventuale popa di copensazione collegata al collettore di andata elettropopa o otopopa copleta di: valvola a sfera in aspirazione, valvola ritegno e sfera in andata, pressostato, vaso ad espansione da litri, quadro di protezione. DAB UMS si riserva il diritto di apportare odifiche senza obbligo di preavviso

6 MOTOOMA DIESEL EN 5 STRUTTURA MECCANICA opa noralizzata KDN, corpo popa e girante in ghisa (girante in bronzo a richiesta). Accoppiata traite giunto elastico spaziatore a otore Diesel rafrreddato ad aria o acqua, in grado di fornire la potenza ax assorbita dalla popa KDN secondo ISO 36. Basaento in acciaio zincato di supporto popa KDN, otore Diesel, quadro elettrico e serbatoio gasolio. Sistea di sorzaento vibrazioni trasesse dal otore Diesel all ipianto, traite piedi antivibranti in goa. Serbatoio di gasolio diensionato per 6 ore di funzionaento, due batterie di avviaento. STRUTTURA IDRAULICA Bocca di aspirazione assiale, con tronchetto divaricatore eccentrico. Velocità dell acqua in aspirazione pope ax 1,5 /s ( ) Giunto antivibrante flangiato sulla bocca di andata radiale, con tronchetto divaricatore concentrico, connessione per serbatoio adescaento (solo per installazione soprabattente ),valvola di ritegno, circuito con n. pressostati di avviaento, valvola intercettazione (con riduttore anuale dal DN 5), collettore di andata zincato. FUNZIONI QUADRO DI CONTROLLO Il quadro otopopa, in cassetta etallica I 55, è unito dei seguenti coponenti: Interno quadro: interruttore generale blocco porta, fusibili di protezione, due carica batterie switching, relè ausiliari, orsettiera. A fronte quadro: centralina di controllo e coando otopopa, struento ultifunzione a display (voltetro, aperetro, contagiri, contaore lavoro, livello gasolio, pressione olio) pulsanti di arcia ed arresto, spie di segnalazione, pulsante TEST per la pria essa in servizio (*), selettore AUT- - MAN con chiave estraibile in AUT. Include i seguenti contatti N.O. in orsettiera, da collegare al ns. quadro segnalazioni a distanza: popa in oto, selettore non in AUT, ancato avviaento, guasto quadro e/o batterie. Il quadro è predisposto per l installazione di MODEM GSM ( optional ) per invio segnali di allare e/o stato di funzionaento del gruppo popa via SMS. Il quadro riceve il segnale dai pressostati ed avvia la otopopa, anche in ancanza di tensione di rete. Rileva la popa in oto traite segnale di sensore velocità ( ) Il quadro è unito di sistea di avviaento a due batterie V ( 1.9..) Se una delle due batterie è guasta, il quadro effettua l avviaento traite l altra batteria (6 avviaenti alternati) (*) Quando la otopopa Diesel viene essa in servizio in sito per la pria volta, è necessario verificare l allare ancato avviaento (EN ) A questo scopo, a fronte quadro è presente un pulsante TEST per siulare n.6 tentativi di avviaento alternati sulle due batterie, in ancanza di gasolio. Alla fine del test, si attiva l allare ancato avviaento (spia + contatto N.O.) DAB UMS si riserva il diritto di apportare odifiche senza obbligo di preavviso

7 ASSETTO DEL LOCALE OME NOTE TECNICE SULL ASSETTO DEL LOCALE OME Il locale pope deve essere adibito unicaente per la protezione antincendio (EN ). Dovrà essere antenuto alle seguenti teperature inie: - C per le pope azionate da otore elettrico - 1 C per le pope azionate da otore Diesel Le diensioni del locale dovranno tenere conto della necessità di eseguire attività di anutenzione e riparazione. er consentire tali attività attorno alle pope dovrà essere lasciato uno spazio libero di adeguate diensioni:,tenere presente l eventualità di dover sontare una popa od un otore copleto. In ogni caso si consiglia di lasciare uno spazio libero non inferiore ad 1 etro tra il gruppo pope e le pareti del locale. OERAZIONI ER MOTOOMA DIESEL La otopopa Diesel, pur essendo più affidabile rispetto alla elettropopa (funziona anche in caso di black out), necessita di particolari accorgienti atti ad evitare ruorosità eccessiva, vibrazioni, containazione da gas di scarico, surriscaldaento. In seguito alcuni accorgienti da adottare per avere la assia efficienza. GAS DI SCARICO MOTOOMA DIESEL. ortare sepre all esterno del locale pope i gas di scarico traite tubazione dedicata, collegata alla aritta silenziatrice fornita con la otopopa Diesel. La tubazione di scarico può correre lungo il soffitto od il paviento, inoltre deve essere protetta dalle inteperie e dotata di drenaggio, per lo scarico di eventuale condensa. Onde non superare il ax valore di contropressione allo scarico (6 O per i otori raffreddati ad aria e 1 O per quelli sovralientati - raffreddati ad acqua ), si consiglia inoltre di adottare i seguenti accorgienti: non superare i 1 etri di lunghezza tubazione antenere la sezione tubazione aleno pari all uscita della aritta fornita er il calcolo della sezione tubazione oltre i 1 etri di lunghezza, prendere la sezione del tubo uscita aritta, oltiplicare per la lunghezza tubazione e dividere per. Ridurre al assio il nuero curve ( ax n.6 ), preferire curve ad apio raggio VENTILAZIONE ER MOTORE DIESEL. er l esercizio ottiale è necessario che il calore irradiato dal otore e dalle tubazioni di scarico venga saltito verso l esterno locale pope, inoltre bisogna garantire un sufficiente afflusso dell aria di cobustione. Nella aggior parte dei casi, la circolazione naturale causata dalla differenza di teperatura tra aria interna ed esterna non è sufficiente. E necessario quindi prevedere: - l iissione aria traite foro di apertura, protetto da griglia fissa - un ventilatore per estrazione aria dal locale pope. Nel caso di otori raffreddati ad acqua, la superficie del fori di apertura di entrata ed uscita aria deve avere aleno diensioni pari alla superficie del radiatore. Nel caso di otori raffreddati ad aria, la superficie dei fori di apertura deve essere tale da poter saltire una portata d aria di aleno 5. litri/in (dati del più grande otore Diesel raffreddato ad aria utilizzato da DAB UMS). DAB UMS si riserva il diritto di apportare odifiche senza obbligo di preavviso

8 SCEMA IDRAULICO SCEMA IDRAULICO SOTTOBATTENTE Secondo EN 5, è 'preferibile l installazione sottobattente, con aleno /3 del livello serbatoio al di sopra della bocca di aspirazione pope'. Ciascuna popa ha la sua condotta di aspirazione di aleno COLLETTORE DI MANDATA 1 ALL'IMIANTO * * * * 15* 15* RIF DENOMINAZIONE RIF DENOMINAZIONE 5 Valvola di prova non ritorno 1* Valvola intercettazione isuratore di portata Valvola non ritorno circuito di prova anuale 9 Valvola di prova anuale popa * Tubazione per ricircolo acqua e spurgo aria 6 Valvola intercettazione in andata 19 ressostato elettropopa pilota 5 Valvola di non ritorno 1 ressostato avviaento elettropopa n Valvola di intercettazione in andata 17 ressostato avviaento elettropopa n 1 3 Valvola di non ritorno 16* Riserva idrica Diafraa ricircolo acqua e spurgo aria 15* Filtro aspirazione 1* Valvola intercettazione aspirazione 1* Misuratore di portata 3 opa pilota - jockey 13 Vaso di espansione a ebrana opa di alientazione n Valvola di intercettazione pressostato 1 opa di alientazione n 1 11 Manoetro * Coponenti non copresi nella fornitura standard DAB UMS si riserva il diritto di apportare odifiche senza obbligo di preavviso

9 SCEMA IDRAULICO SCEMA IDRAULICO SORABATTENTE Nell installazione soprabattente, la distanza tra aspirazione pope e inio livello vasca deve essere inferiore a 3,. Va installata una valvola di fondo per ciascuna aspirazione popa. er ciascuna popa principale va installato un serbatoio di adescaento. * 6* 7* * 6* 7* 9* 3* /3L L 9* 3* /3L L 31* 1 31* 3* " 1 ALL'IMIANTO 3* " COLLETTORE DI MANDATA * * * 33* 33* 15* 15* 15* RIF DENOMINAZIONE RIF DENOMINAZIONE 33* Valvola di fondo 15* Filtro aspirazione 3* Valvola non ritorno linea adescaento 1* Misuratore di portata 31* Valvola intercettazione linea adescaento 13 Vaso di espansione a ebrana 3* Galleggiante serbatoio Valvola non ritorno circuito di prova anuale 9* Valvola di scarico serbatoio 11 Manoetro * Scarico troppo pieno 1* Valvola di intercettazione isuratore di portata 7* Reintegro serbatoio 9 Valvola di prova anuale popa 6* Serbatoio adescaento 6 Valvola intercettazione in andata 5 Linea di prova valvola non ritorno 5 Valvola di non ritorno Valvola non ritorno circuito di prova anuale Valvola di intercettazione in andata * Tubazione per ricircolo acqua e spurgo aria 3 Valvola di non ritorno 19 ressostato elettropopa pilota Diafraa ricircolo acqua e spurgo aria 1 ressostato avviaento elettropopa n 3 opa pilota - jockey 17 ressostato avviaento elettropopa n 1 opa di alientazione n 16* Riserva idrica 1 opa di alientazione n 1 * Coponenti non copresi nella fornitura standard DAB UMS si riserva il diritto di apportare odifiche senza obbligo di preavviso

10 MANUTENZIONE E CONTROLLI ERIODICI MANUTENZIONE, ISEZIONE E CONTROLLI La EN 5 dà olta iportanza alla anutenzione dell ipianto, incluso il gruppo pope. L ipianto deve essere sepre in perfetta efficienza. Secondo EN 5.1.1, l utente deve eseguire un prograa di ispezioni e controlli, predisporre un prograa di prova, assistenza e anutenzione, docuentare e registrare le attività custodendo i docuenti in apposito registro tenuto nel fabbricato. L utente deve provvedere affinchè il prograa di prova, assistenza e anutenzione, sia eseguito per contratto dall istallatore dell ipianto o da un azienda ugualente qualificata. L installatore fornirà all utente una procedura di controllo ed ispezione dell ipianto, con particolare attenzione al funzionaento dell ipianto e delle procedure di avvio anuale di eergenza pope. CONTROLLO SETTIMANALE (da effettuarsi ad intervalli non superiori a 7 giorni) I seguenti valori devono essere controllati ed annotati: - pressione anoetri - livello acqua nei serbatoi riserve d acqua - corretta posizione valvole intercettazione Effettuare la prova avviaento autoatico pope ( elettriche e Diesel ) secondo la seguente procedura a) Aprire la valvola di prova anuale b) Verificare avvio popa ed annotare la pressione di avvio c) Chiudere la valvola di prova anuale Nel caso di otore Diesel, questo verrà fatto funzionare per aleno 5 in d) Arrestare la popa traite il pulsante di STO e) ROCEDURA SOLO ER MOTOOME DIESEL. Subito dopo l arresto, la otopopa Diesel va riavviata iediataente traite il pulsante di prova anuale OERATE MANUAL START. f) Arrestare la popa traite il pulsante di STO La pressione olio ed il flusso d acqua nei otori con scabiatore di calore, saranno onitorati durante il test. CONTROLLO MENSILE Verificare il livello e la densità acido delle batterie di avviaento, traite densietro. Se la densità dell acido è bassa controllare il caricabatterie, sostituire le batterie. CONTROLLO TRIMESTRALE ( ad intervalli non superiori a 13 settiane -.3. ) Verificare eventuali odifiche nell ipianto, cabio classe di rischio ecc. Controllare sprynkler, tubazioni, supporti tubazioni Avvio pope con verifica pressione e portata Verificare funzionaento degli eventuali generatori gruppi elettrogeni Verificare corretta posizione valvole di intercettazione CONTROLLO SEMESTRALE ( ad intervalli non superiori a 13 settiane ) Controllare valvole allare a secco ( nell ipianto ) Controllare funzionaento allari nel locale di controllo e/o locale Vigili del Fuoco CONTROLLO ANNUALE ( ad intervalli non superiori a esi ) Controllo funzionaento pope di alientazione a pieno carico e ancato avviaento CONTROLLO TRIENNALE Controllare corrosione esterna ed INTERNA dei serbatoi eventuale ripristino protezione. Controllare valvole intercettazione e ritegno, eventuale sostituzione. CONTROLLO DECENNALE Dopo non più di 1 anni, pulire tutti i serbatoi e verificare la struttura interna DAB UMS si riserva il diritto di apportare odifiche senza obbligo di preavviso

11 DIMENSIONI MODULO MOTOOMA DIESEL DESCRIZIONE A A ax A1 A B C D I DNA DNM 1KDN 3-16/177 MD EN KDN 3-/7/1//19 MD EN KDN -16/161/177 MD EN KDN -/-19 MD EN KDN -5/3- MD EN KDN -5/6 MD EN KDN 5-16/161 MD EN KDN 5-16/177 MD EN KDN 5-/19 MD EN KDN 5-/1 MD EN KDN 5-/19 MD EN KDN 5-5/3-5 MD EN KDN 65-16/153 MD EN KDN 65-16/177 MD EN KDN 65-/19 MD EN KDN 65-/-19 MD EN DAB UMS si riserva il diritto di apportare odifiche senza obbligo di preavviso

12 DIMENSIONI MODULO ELETTROOMA DESCRIZIONE A A ax A1 A B C D 1 3 I DNA DNM 1KDN 3-16/177 EN KDN 3-/7/1/ EN KDN 3-/19 EN KDN -16/161 EN KDN -16/177 EN KDN -//19 EN KDN -5/3//6 EN KDN 5-16/161/177 EN KDN 5-/19/1 EN KDN 5-/19 EN KDN 5-5/3 EN KDN 5-5/57 EN KDN 65-16/153/177 EN KDN 65-/19/ EN KDN 65-/19 EN DAB UMS si riserva il diritto di apportare odifiche senza obbligo di preavviso

13 DIMENSIONI MODULI ELETTROOMA DESCRIZIONE A A ax A1 A B C D E G 1 3 I L DNA DNM KDN 3-16/177 EN KDN 3-/7/1/ EN KDN 3-/19 EN KDN -16/161 EN KDN -16/177 EN KDN -//19 EN KDN -5/3//6 EN KDN 5-16/161/177 EN KDN 5-/19/1 EN KDN 5-/19 EN KDN 5-5/3 EN KDN 5-5/57 EN KDN 65-16/153/177 EN KDN 65-/19/ EN KDN 65-/19 EN DAB UMS si riserva il diritto di apportare odifiche senza obbligo di preavviso

14 DIMENSIONI MODULO ELETTROOMA + MODULO MOTOOMA DIESEL DESCRIZIONE A A ax A1 A B C D E F G I L DNA DNM KDN 3-16/ KDN 3-.1/ KDN 3-/ KDN 3-/ KDN 3-/ KDN -16/ KDN -16/ KDN -/ KDN -/ KDN -5/ KDN -5/ KDN -5/ KDN 5-16/ KDN 5-16/ KDN 5-/ KDN 5-/ KDN 5-/ KDN 5-5/ KDN 5-5/ KDN 65-16/ KDN 65-16/ KDN 65-/ KDN 65-/ KDN 65-/ DAB UMS si riserva il diritto di apportare odifiche senza obbligo di preavviso

15 DIMENSIONI MODULI MOTOOMA DIESEL DESCRIZIONE A A ax A1 A B C D E G I L DNA DNM KDN 3-16/ KDN 3-.1/ KDN 3-/ KDN 3-/ KDN 3-/ KDN -16/ KDN -16/ KDN -/ KDN -/ KDN -5/ KDN -5/ KDN -5/ KDN 5-16/ KDN 5-16/ KDN 5-/ KDN 5-/ KDN 5-/ KDN 5-5/ KDN 5-5/ KDN 65-16/ KDN 65-16/ KDN 65-/ KDN 65-/ KDN 65-/ DAB UMS si riserva il diritto di apportare odifiche senza obbligo di preavviso

16 DATI IDRAULICI MODELLO 1KDN 3-16/177 Q 3 /h Q l/in KDN 3-.1/ KDN 3-/ KDN 3-/ KDN 3-/ KDN -16/ KDN -16/ KDN -/ KDN -/ KDN -5/ KDN -5/ KDN -5/ KDN 5-16/ (M) 1KDN 5-16/ KDN 5-/ KDN 5-/ KDN 5-/ KDN 5-5/ KDN 5-5/ KDN 65-16/ KDN 65-16/ KDN 65-/ KDN 65-/ KDN 65-/ KDN 65-5/ KDN 65-5/ KDN 65-5/ DAB UMS si riserva il diritto di apportare odifiche senza obbligo di preavviso

17 DATI IDRAULICI 1KDN 3-16 = 9 1/in 1KDN 3-.1 = 9 1/in ka Q US gp Q IM gp 7 3% 5% % % 3% Q 3 /h NS NS Q 3 /h kw Q 3 /h Q l/s Q l/in 1KDN 3- = 9 1/in 1KDN -16 = 9 1/in ka Q US gp Q IM gp 19 5% 5% 55% 57,5% 6% ka Q US gp Q IM gp % 5,5% 61,5% 6% 57,5% 15 55% 5% % 6% 65% 67,5% 7% 69% 7,% 7% 67,5% 65% Q 3 /h NS NS Q 3 /h kw Q 3 /h 6 1 Q l/s Q l/in Q 3 /h NS NS Q 3 /h kw Q 3 /h Q l/s Q l/in DAB UMS si riserva il diritto di apportare odifiche senza obbligo di preavviso

18 DATI IDRAULICI 1KDN - = 9 1/in 1KDN -5 = 9 1/in ka Q US gp Q IM gp 19 5% 6% 6,5% 65% 67,5% 67,% 6,7% 67,5% 6% 65% 6,5% 15 1 ka Q US gp Q IM gp 6 3 5% 5% 5,5% 55% 57,5% 6% 5% 5,5% 61,% 6% Q 3 /h NS NS Q 3 /h kw Q 3 /h Q l/s Q l/in Q 3 /h NS NS Q 3 /h kw Q 3 /h Q l/s Q l/in 1 1KDN 5-16 = 9 1/in 1KDN 5- = 9 1/in ka Q US gp Q IM gp % 65% 7% 7,5% 75% 76% 76,% 75% 7,5% ka Q US gp Q IM gp % 6% 65% 67,5% 7% 7% 7% 7,1% 7% 65% 67,5% Q 3 /h NS NS Q 3 /h kw Q 3 /h Q l/s Q l/in Q 3 /h NS NS Q 3 /h kw Q 3 /h Q l/s Q l/in 1 DAB UMS si riserva il diritto di apportare odifiche senza obbligo di preavviso

19 DATI IDRAULICI 1KDN 5-5 = 9 1/in 1KDN = 9 1/in ka Q US gp Q IM gp 5 57,5% 6% 6,5% 65% 67,5% 6,9% 3 67,5% 6,% 65% 6,5% ,5% Q 3 /h NS NS Q 3 /h kw Q 3 /h Q l/s Q l/in 1 1KDN 65- = 9 1/in 1KDN 65-5 = 9 1/in ka Q US gp Q IM gp % 65% 7% 7,5% 75% 76,% 77,5% 7,3% 75% 16 ka Q US gp Q IM gp % 6% 65% 67,5% 7% 7,% 71,5% 71,% 7% 67,5% Q 3 /h NS NS Q 3 /h kw Q 3 /h Q l/s Q l/in Q 3 /h NS NS Q 3 /h kw Q 3 /h Q l/s Q l/in 1 DAB UMS si riserva il diritto di apportare odifiche senza obbligo di preavviso

20 DATI ELETTROOMA 1KDN ELETTROOMA EN 5 MODELLO ALIMENTAZIONE OMA ILOTA * OMA RINCIALE OMA ILOTA kw kw KIT MISURATORE 1KDN 3-16/177 5,5 3 x V JET 51 T 5,5 7,5 1,5,5 KDN 3 EN 5 1KDN 3-.1/7 7,5 3 x V JET 51 T 7,5 1 1,5,5 KDN 3 EN 5 1KDN 3-/1 5,5 3 x V JET 51 T 5,5 7,5 1,5,5 KDN 3 EN 5 1KDN 3-/ 7,5 3 x V JET 51 T 7,5 1 1,5,5 KDN 3 EN 5 1KDN 3-/ x V JET 51 T ,5,5 KDN 3 EN 5 1KDN -16/161 7,5 3 x V JET 51 T 7,5 1 1,5,5 KDN EN 5 1KDN -16/ x V JET 51 T ,5,5 KDN EN 5 1KDN -/ 11 3 x V JET 51 T ,5,5 KDN EN 5 1KDN -/ x V JET 51 T 15 1,5,5 KDN EN 5 1KDN -5/ x V JET 51 T 15 1,5,5 KDN EN 5 1KDN -5/ 1,5 3 x V JET 51 T 1,5 5 1,5,5 KDN EN 5 1KDN -5/6 3 x V JET 51 T 3 1,5,5 KDN EN 5 1KDN 5-16/ x V JET 51 T ,5,5 KDN 5 EN 5 1KDN 5-16/ x V JET 51 T 15 1,5,5 KDN 5 EN 5 1KDN 5-/ x V JET 51 T 15 1,5,5 KDN 5 EN 5 1KDN 5-/1 1,5 3 x V JET 51 T 1,5 5 1,5,5 KDN 5 EN 5 1KDN 5-/19 3 x V JET 51 T 3 1,5,5 KDN 5 EN 5 1KDN 5-5/3 3 x V JET 51 T 3 1,5,5 KDN 5 EN 5 1KDN 5-5/5 3 3 x V JET 51 T 3 1,5,5 KDN 5 EN 5 1KDN 65-16/ x V JET 51 T ,5,5 KDN 65 EN 5 1KDN 65-16/ x V JET 51 T 15 1,5,5 KDN 65 EN 5 1KDN 65-/19 1,5 3 x V JET 51 T 1,5 5 1,5,5 KDN 65 EN 5 1KDN 65-/ 3 x V JET 51 T 3 1,5,5 KDN 65 EN 5 1KDN 65-/ x V JET 51 T 3 1,5,5 KDN 65 EN 5 1KDN 65-5/3 3 3 x V JET 51 T 3 1,5,5 KDN 65 EN 5 1KDN 65-5/ x V JET 51 T ,5,5 KDN 65 EN 5 1KDN 65-5/ x V JET 51 T 5 6 1,5,5 KDN 65 EN 5 * opa pilota a richiesta. DAB UMS si riserva il diritto di apportare odifiche senza obbligo di preavviso

AQUATWIN TOP GRUPPO DI PRESSURIZZAZIONE PER SITEMA RECUPERO ACQUE PIOVANE DATI TECNICI

AQUATWIN TOP GRUPPO DI PRESSURIZZAZIONE PER SITEMA RECUPERO ACQUE PIOVANE DATI TECNICI AUATWIN TO GRUO DI RESSURIZZAZIONE ER SITEMA RECUERO ACUE IOVANE DATI TECNICI Tensione di linea: 23V onofase Tensione elettropopa: 23V onofase Frequenza di alientazione: 5z Installazione: solo verticale

Dettagli

I sistemi a norma UNI EN 12845. Curva caratteristica Pompa principale per sistemi di pressurizzazione idrica antincendio a norme UNI EN 12845

I sistemi a norma UNI EN 12845. Curva caratteristica Pompa principale per sistemi di pressurizzazione idrica antincendio a norme UNI EN 12845 Curva caratteristica Pompa principale per sistemi di pressurizzazione idrica antincendio a norme UNI EN 12845 Tipologie di pompe ammesse: 1. Pompe base-giunto di tipo back Pull-out 2. Pompe base-giunto

Dettagli

GRUPPI POMPE ANTINCENDIO. DAB PUMPS si riserva il diritto di apportare modifiche senza obbligo di preavviso 3

GRUPPI POMPE ANTINCENDIO. DAB PUMPS si riserva il diritto di apportare modifiche senza obbligo di preavviso 3 1 KDN GRUI OME NTINCENDIO NORME UNI-EN 1245 DTI TECNICI Capo di funzionaento: da 1 a 4 2 /h Liquido popato: pulito libero da sostanze solide o abrasive, non viscoso, non agressivo, non cristallizzato e

Dettagli

PAG. 3 PAG. 5 PAG. 7 PAG. 9 PAG. 11 PAG. 57 PAG. 59 PAG. 61 PAG. 63 PAG. 66

PAG. 3 PAG. 5 PAG. 7 PAG. 9 PAG. 11 PAG. 57 PAG. 59 PAG. 61 PAG. 63 PAG. 66 GRUI DI CERTIFICAZIONI INDICE GRUI DI ELETTRONICI 2 JET AD 1/2/3 KV AD 3-6-1 AG. 3 AG. 15 2 JETINOX AD 2-3 NKV AD 1-15 AG. 5 AG. 25 2 EURO AD 2/3/4 NKVE 1-15-2-32-45 MCE/ AG. 7 AG. 3 2 EUROINOX AD 2 NKVE

Dettagli

Hydro Fire CK. Gruppi antincendio con elettro e/o motopompe orizzontali con funzionalità e controlli conformi alla norma UNI EN 12845 50 Hz

Hydro Fire CK. Gruppi antincendio con elettro e/o motopompe orizzontali con funzionalità e controlli conformi alla norma UNI EN 12845 50 Hz Grundfos Data booklet Gruppi antincendio con elettro e/o otopope orizzontali con funzionalità e controlli confori alla nora UNI EN 12845 Indice Applicazione Gaa delle prestazioni della popa di servizio

Dettagli

GRUPPI ANTINCENDIO UNI 9490

GRUPPI ANTINCENDIO UNI 9490 GRUPPI ANTINCENDIO UNI 9490 NORMATIVE DI RIFERIMENTO q UNI 9490 q UNI 10779 q UNI ISO 2548 q CEI 17/13 q CEI 64/8 q Direttiva CE 89/392 q Direttiva CE 73/23 I gruppi antincendio TEK-UNI 9490 sono realizzati

Dettagli

RELAZIONE SPECIALISTICA STAZIONE DI POMPAGGIO ANTINCENDIO

RELAZIONE SPECIALISTICA STAZIONE DI POMPAGGIO ANTINCENDIO PROGETTO GESTIONE ORDINARIA EDIFICI SCOLASTICI II Codice Edificio: 2008 RELAZIONE SPECIALISTICA STAZIONE DI POMPAGGIO ANTINCENDIO OGGETTO: L.S. BRUNO, TORINO - INTERVENTI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

Sistemi di pressurizzazione Idrica a norma UNI EN 12845. Milano 26 Ottobre 2011

Sistemi di pressurizzazione Idrica a norma UNI EN 12845. Milano 26 Ottobre 2011 Sistemi di pressurizzazione Idrica a norma UNI EN 12845 Milano 26 Ottobre 2011 Salmson la leggenda Un marchio, oltre un secolo di storia 1896 : Emile SALMSON «SA» fabbrica pompe e compressori centrifughi

Dettagli

Gruppi di pressione antincendio Lowara

Gruppi di pressione antincendio Lowara Gruppi pressione antinceno Lowara 198 Alta efficienza motopompe o elettropompe orizzontali Nel settore antinceno è fondamentale selezionare prodotti formi allo standard europeo (EN 12845) e formi alla

Dettagli

CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE DELLA POMPA

CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE DELLA POMPA FEKA 6 DATI TECNICI Tipo girante: onocanale chiusa Passaggio Libero: 95 1. Potenza Noinale: 15 2 Mandata: DN 15 Capo di funzionaento: da 36 a 2 3 /h con prevalenza fino a 2,5 etri. Liquido popato: acque

Dettagli

1 RIFERIMENTI NORMATIVI... 2 2 ACCETTAZIONE DEI MATERIALI... 3 3 VERIFICHE E PROVE PRELIMINARI... 8 4 ACCETTAZIONE FINALE DEGLI IMPIANTI...

1 RIFERIMENTI NORMATIVI... 2 2 ACCETTAZIONE DEI MATERIALI... 3 3 VERIFICHE E PROVE PRELIMINARI... 8 4 ACCETTAZIONE FINALE DEGLI IMPIANTI... Pag. n. 1 INDICE 1 RIFERIMENTI NORMATIVI... 2 2 ACCETTAZIONE DEI MATERIALI... 3 2.1 SERBATOIO DI ACCUMULO... 3 2.2 PRE-VANO POMPE... 3 2.3 VANO POMPE... 3 2.4 CARATTERISTICHE SOCCORRITORE DI TENSIONE...

Dettagli

MXV-B MXV-B. Pompe multistadio verticali monoblocco in acciaio inossidabile. Esecuzione. Impieghi. Limiti d impiego. Motore. Materiali (parti bagnate)

MXV-B MXV-B. Pompe multistadio verticali monoblocco in acciaio inossidabile. Esecuzione. Impieghi. Limiti d impiego. Motore. Materiali (parti bagnate) MXVB Pope ultistadio verticali onoblocco Le elettropope serie MXVB.. rispettano il Regolaento Europeo N. /. Capo di applicazione n 9 /in Ip. g.p.. MXVB MXVB MXVB /h l/in MXVB.9 Esecuzione Pope ultistadio

Dettagli

NOVA - FEKA DATI GENERALI POMPE SOMMERGIBILI PER DRENAGGIO E ACQUE DI RIFIUTO AD USO DOMESTICO. Applicazioni. Caratteristiche costruttive della pompa

NOVA - FEKA DATI GENERALI POMPE SOMMERGIBILI PER DRENAGGIO E ACQUE DI RIFIUTO AD USO DOMESTICO. Applicazioni. Caratteristiche costruttive della pompa NOV - FK OM SOMMRGIILI R DRNGGIO U DI RIFIUTO D USO DOMSTIO DTI GNRLI pplicazioni La popa soergibile della serie NOV è idonea per ipieghi doestici di applicazioni fisse a funzionaento autoatico, per prosciugaento

Dettagli

EUROFIRESON. SISTEMA DI PRESSURIZZAZIONE IDRICA ANTINCENDIO A norme UNI EN 12845 e UNI 10779 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI. Eurofireson VANTAGGI

EUROFIRESON. SISTEMA DI PRESSURIZZAZIONE IDRICA ANTINCENDIO A norme UNI EN 12845 e UNI 10779 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI. Eurofireson VANTAGGI CAMPO DI IMPIEGO Portata fino a: 42 m 3 /h* Prevalenza fino a: mc.a. Pressione d esercizio max : -16 bar Temperaura d esercizio max: H/V 7 C Temperatura ambiente max: 4 C * 1 pompa principale in funzione

Dettagli

EASY COMFORT Sistemi radianti in rame

EASY COMFORT Sistemi radianti in rame Caratteristiche tecniche e costruttive EASY COMFORT rappresenta una gaa di sistei radianti che utilizzano esclusivaente tubi in rae per il trasporto del fluido vettore all interno del corpo riscaldante.

Dettagli

CALCOLO DI VERIFICA DELLA RETE ESISTENTE E CALCOLO DEL GRUPPO DI PRESSURIZZAZIONE

CALCOLO DI VERIFICA DELLA RETE ESISTENTE E CALCOLO DEL GRUPPO DI PRESSURIZZAZIONE PREMESSA OPERE DI COMPLETAMENTO DEL CENTRO SERVIZI IN ZONA INDUSTRIALE Tra le varie opere eseguite nei precedenti lotti di esecuzione è stato realizzato un ipianto idrico antincendio posizionato all'esterno

Dettagli

RELAZIONE IMPIANTO IDRICO ANTINCENDIO

RELAZIONE IMPIANTO IDRICO ANTINCENDIO 1. TERMINOLOGIA RELAZIONE IMPIANTO IDRICO ANTINCENDIO Idrante antincendio: apparecchiatura antincendio dotata di un attacco unificato, di valvola di intercettazione ad apertura manuale e collegato ad una

Dettagli

Pressurizzazione idrica

Pressurizzazione idrica Pioneering for for You You Brochure informativa Informazioni per per progettisti di di impianti termotecnici Una Una garanzia per per il il futuro. Stratos GIGA, Stratos e e Yonos Yonos MAXO. Pressurizzazione

Dettagli

PROVINCIA DI BOLOGNA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL ISTITUTO PROFESSIONALE ALBERGHIERO E DELLA RISTORAZIONE B. SCAPPI PROGETTO ESECUTIVO

PROVINCIA DI BOLOGNA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL ISTITUTO PROFESSIONALE ALBERGHIERO E DELLA RISTORAZIONE B. SCAPPI PROGETTO ESECUTIVO PROVINCIA DI BOLOGNA SETTORE EDILIZIA E PATRIMONIO Servizio Edilizia Scolastica FABBRICATI DEL CIRCONDARIO DI IMOLA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL ISTITUTO PROFESSIONALE ALBERGHIERO E DELLA RISTORAZIONE

Dettagli

Pressurizzazione idrica Sistemi antincendio. Gruppi di pressurizzazione antincendio secondo norme EN 12845 e UNI 10779

Pressurizzazione idrica Sistemi antincendio. Gruppi di pressurizzazione antincendio secondo norme EN 12845 e UNI 10779 Pressurizzazione idrica Sistemi antincendio Gruppi di pressurizzazione antincendio secondo norme EN 12845 e UNI 10779 Indice generale Pressurizzazione idrica Sistemi antincendio Wilo GPA EN Descrizione

Dettagli

Hydro EN. Gruppi antincendio con elettro e/o motopompe orizzontali conformi alle norme UNI EN 12845, UNI 10779 e UNI 11292 GRUNDFOS DATA BOOKLET

Hydro EN. Gruppi antincendio con elettro e/o motopompe orizzontali conformi alle norme UNI EN 12845, UNI 10779 e UNI 11292 GRUNDFOS DATA BOOKLET GRUNDFOS DATA BOOKLET Grundfos fire systems Gruppi antincendio con elettro e/o motopompe orizzontali conformi alle norme UNI EN 1245, UNI 1779 e UNI 11292 Indice INDICE 1. Gamma delle prestazioni 3 2.

Dettagli

SPECIFICA TECNICA GRUPPO ANTINCENDIO MANUTENZIONE STRAORDINARIA E ADEGUAMENTO NORMATIVO EDIFICI SCOLASTICI VARI

SPECIFICA TECNICA GRUPPO ANTINCENDIO MANUTENZIONE STRAORDINARIA E ADEGUAMENTO NORMATIVO EDIFICI SCOLASTICI VARI PROGETTAZIONE IMPIANTI TECNOLOGICI Pag. 1/10 SPECIFICA TECNICA GRUPPO ANTINCENDIO MANUTENZIONE STRAORDINARIA E ADEGUAMENTO NORMATIVO EDIFICI SCOLASTICI VARI I.T.A.S. CANTONI VIALE MERISIO - TREVIGLIO (BG)

Dettagli

BS Gruppi di pressione con pompe a velocità fissa Gruppi di pressione con pompe a velocità variabile

BS Gruppi di pressione con pompe a velocità fissa Gruppi di pressione con pompe a velocità variabile S Gruppi di pressione con pope a velocità fissa Gruppi di pressione con pope a velocità variabile Pc Indice pag. MINIMAT, TUROMAT CENTRIMAT, GETTOMAT Piccoli autoclavi a funzionaento autoatico con popa

Dettagli

6.1. Componenti Obbligatori - Fornibili a Richiesta. Riduzioni Eccentriche

6.1. Componenti Obbligatori - Fornibili a Richiesta. Riduzioni Eccentriche 6.1 Componenti Obbligatori - Fornibili a Richiesta Riduzioni Eccentriche Riduzioni eccentriche flangiate da installare in aspirazione delle pompe principali, sono complete di stacco da ¼ con valvola a

Dettagli

NELL AMBITO DELL OPERA DI

NELL AMBITO DELL OPERA DI f di Maurizio Livraghi, Tecnoprogen srl MEGASTORE A MILANO IMPIANTO SPRINKLER E IDRANTI NELL AMBITO DELL OPERA DI RISTRUTTURAZIONE DI UNA STORICA SALA CINEMATOGRAFICA, RICONVERTITA IN MEGASTORE NEL CENTRO

Dettagli

FT UNITANK / SISTEMA INTEGRATI ANTINCENDIO DA ESTERNO

FT UNITANK / SISTEMA INTEGRATI ANTINCENDIO DA ESTERNO Scheda Tecnica FT UNITANK / SISTEMA INTEGRATI ANTINCENDIO DA ESTERNO Sistema integrato per uso antincendio da esterno FTUNITANK composto da serbatoio di riserva idrica in acciaio al carbonio di prima scelta

Dettagli

UNI EN 12845 UNI 10779/A

UNI EN 12845 UNI 10779/A GRUPPI ANTINCENDIO UNI EN 12845 UNI 1779/A Catalogo 4/212 Tel. +39 8 5375 pbx Fax +39 8 531493 www.smibari.it E-mail: info@smibari.it CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA Tutte le nostre forniture sono regolate

Dettagli

SEMINARIO TECNICO. Impianti antincendio manuali ed automatici: alimentazione idrica e locali tecnici

SEMINARIO TECNICO. Impianti antincendio manuali ed automatici: alimentazione idrica e locali tecnici SEMINARIO TECNICO Impianti antincendio manuali ed automatici: alimentazione idrica e locali tecnici Argomenti - Selezione di pompe. Tipologie consentite e selezione delle prestazioni - Alimentazioni idriche

Dettagli

Ciao S. Ciao S. Disegni tecnici. Dati tecnici. Caldaie Murali Standard. Residenziale CIAO S 20-24 CSI CIAO S 20 RSI.

Ciao S. Ciao S. Disegni tecnici. Dati tecnici. Caldaie Murali Standard. Residenziale CIAO S 20-24 CSI CIAO S 20 RSI. Disegni tecnici Dati tecnici 0 4 CSI LEGENDA: Ipianto: Ritorno R/ Mandata M/ Gas G Acqua sanitaria: Entrata E/ Uscita U 0 RSI 40 405 Vista dall alto 7.5 acqua gas 75 75 67.5 40 65.5 60 48 55 4.5 G U E

Dettagli

03.08. Gruppi Antincendio. secondo UNI EN 12845

03.08. Gruppi Antincendio. secondo UNI EN 12845 03.08 Gruppi Antincendio secondo UNI EN 1285 è ASSOCIATO: Indice 1 Presentazione aziendale 1.1 CHI È FOURGROUP?...p. 2 Un po di letteratura 2.1 I GRUPPI ANTINCENDIO SECONDO EN 1285...p. 5 2.2 TABELLE DELLE

Dettagli

I SISTEMI DI POMPAGGIO ANTINCENDIO PER LA NUOVA NORMA UNI EN 12845:2009. Sommario

I SISTEMI DI POMPAGGIO ANTINCENDIO PER LA NUOVA NORMA UNI EN 12845:2009. Sommario I SISTEMI DI POMPAGGIO ANTINCENDIO Sommario 1 INTRODUZIONE... 2 2 LE ORIGINI... 2 3 LE CLASSI DI PERICOLO... 2 4 TIPO DI ALIMENTAZIONE IDRICA... 3 5 POMPE E GRUPPI DI POMPAGGIO... 3 5.1 Generalità... 3

Dettagli

MODELLO: MONOBLOCK MINI BOX VTP

MODELLO: MONOBLOCK MINI BOX VTP MODELLO: MONOBLOCK MINI BOX VTP Stazione di stoccaggio e pressurizzazione idrica per impianti antincendio IBRIDA composto da riserva idrica da interro vano tecnico con installato gruppo di pressurizzazione

Dettagli

Gruppi Antincendio.com

Gruppi Antincendio.com GRUPPI ANTINCENDIO EN12845 Base giunto I gruppi antincendio sono preassemblati su un robusto basamento zincato a caldo comprendente anche la struttura dei quadri elettrici. Mod. P1E Elettropompa principale

Dettagli

Refrigeratori d acqua condensati ad aria Pompe di calore aria/acqua reversibili da 270 kw a 1000 kw

Refrigeratori d acqua condensati ad aria Pompe di calore aria/acqua reversibili da 270 kw a 1000 kw R Refrigeratori d acqua condensati ad aria Pompe di calore aria/acqua reversibili da 270 kw a 1000 kw according to 97/23/CEE n 0496 Serie: LCAE V Catalogo: DI 84 Emissione: 05/06 Sostituisce: 08/05 LCAE-V

Dettagli

***************** Lavori di adeguamento e manutenzione per l integrazione logistica degli uffici della Direzione Provinciale di Benevento.

***************** Lavori di adeguamento e manutenzione per l integrazione logistica degli uffici della Direzione Provinciale di Benevento. DIREZIONE REGIONALE CAMPANIA Ufficio Tecnico Regionale ***************** Lavori di adeguamento e manutenzione per l integrazione logistica degli uffici della Direzione Provinciale di Benevento. Immobile

Dettagli

murali Meteo Caldaie murali combinate istantanee da esterno e da incasso

murali Meteo Caldaie murali combinate istantanee da esterno e da incasso Anche sulla gaa coe su tutte le caldaie Beretta è possibile ottenere il Servizio 5 anni Forula Kasko*. * Per aderire al servizio si rianda al depliant inforativo disponibile presso la Rete di Assistenza

Dettagli

I. CONTROLLO E GESTIONE DEL SISTEMA

I. CONTROLLO E GESTIONE DEL SISTEMA - La presenza di cavi elettrici scaldanti interrati deve essere chiaraente segnalata (nora CEI 11-17) e una copia della geoetria di posa deve essere in possesso del responsabile della anutenzione dell

Dettagli

Maiello pompe e sistemi costruzione e servizi by L.E.M. s.r.l.

Maiello pompe e sistemi costruzione e servizi by L.E.M. s.r.l. Il Presente documento contiene informazioni inerenti a gruppi di pressurizzazione antincendio, applicati nelle alimentazioni idriche ad azionamento automatico per gli impianti automatici antincendio. INDICE

Dettagli

AUE, AUD, AUED. Gruppi UNI-EN 12845 per alimentazione di impianti antincendio

AUE, AUD, AUED. Gruppi UNI-EN 12845 per alimentazione di impianti antincendio AUE, AUD, AUED Gruppi UNI-EN 1284 per alientazione di ipianti antincendio 87 INDICE AUE 11 Gruppi UNI-EN 1284 con 1 popa elettrica di alientazione N AUE 21 Gruppi UNI-EN 1284 con 2 pope elettriche di alientazione

Dettagli

I gruppi vengono utilizzati negli impianti di spegnimento sprinkler, a diluvio o nella rete idranti quando

I gruppi vengono utilizzati negli impianti di spegnimento sprinkler, a diluvio o nella rete idranti quando Sede legale: Via Alfeo, 9 98040 Saponara M.ma (ME) Stab.: Via F. De Roberto C/da Masseria P. IVA/C.Fisc. 01886130838 PRODUZIONE E VENDITA GRUPPI DI PRESSURIZZAZIONE ANTINCENDIO UNI EN 12845 MANUALE D ISTRUZIONE

Dettagli

LISTINO IMPIANTI MECCANICI 2014

LISTINO IMPIANTI MECCANICI 2014 IM IMPIANTI MECCANICI IM.010 - IMPIANTI E CIRCUITI TERMICI IM.10 IMPIANTI E CIRCUITI TERMICI IM.10.10 IMPIANTI E CIRCUITI TERMICI IM.10.10.10 IMPIANTO DI RISCALDAMENTO A RADIATORI CON CALDAIA AUTONOMA

Dettagli

18.2.6.3 Pompe antincendio azionate da motore elettrico. 18.2.7 Dispositivi di prova e funzionamento. in funzione. Tubazioni

18.2.6.3 Pompe antincendio azionate da motore elettrico. 18.2.7 Dispositivi di prova e funzionamento. in funzione. Tubazioni 18.2.6.3 Pompe antincendio azionate da motore elettrico Ogni interruttore sull'alimentazione elettrica dedicato al motore elettrico del}a pompa antincendio deve essere etichettato come segue: "ALIMENTAZIONE

Dettagli

GRUPPI ANTINCENDIO A NORME UNI 9490 E GRUPPI ANTINCENDIO A NORME UNI 9490 CON MOTOPOMPA DIESEL

GRUPPI ANTINCENDIO A NORME UNI 9490 E GRUPPI ANTINCENDIO A NORME UNI 9490 CON MOTOPOMPA DIESEL ISTRUZIONI PER L'INSTALLAZIONE E LA MANUTENZIONE GRUPPI ANTINCENDIO A NORME UNI 9490 E GRUPPI ANTINCENDIO A NORME UNI 9490 CON MOTOPOMPA DIESEL PER ALIMENTAZIONI IDRICHE DI IMPIANTI AUTOMATICI ANTINCENDIO

Dettagli

INDICE. Caratteristiche tecniche 1 Opzioni modulo idraulico 2 Versioni Accessorie 2 Accessori 3

INDICE. Caratteristiche tecniche 1 Opzioni modulo idraulico 2 Versioni Accessorie 2 Accessori 3 ALFA CF 4,9 65 kw Catalogo 202320A01 Emissione 09.03 Sostituisce 10.00 Refrigeratore d acqua ALFA CF Pompa di calore reversibile ALFA CF /HP Unità con serbatoio e pompa ALFA CF /ST Unità motocondensante

Dettagli

D.M. 16 maggio 1987, n. 246 Norme di sicurezza antincendi per gli edifici di civile abitazione (Gazz. Uff. 27 giugno 1987, n. 148)

D.M. 16 maggio 1987, n. 246 Norme di sicurezza antincendi per gli edifici di civile abitazione (Gazz. Uff. 27 giugno 1987, n. 148) D.M. 16 aggio 1987, n. 246 Nore di sicurezza antincendi per gli edifici di civile abitazione (Gazz. Uff. 27 giugno 1987, n. 148) Sono approvate le nore di sicurezza antincendi per gli edifici di civile

Dettagli

MULTI-HE MONOFASE CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI. Portata max: 10 m 3 /h

MULTI-HE MONOFASE CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI. Portata max: 10 m 3 /h CAMPO DI IMPIEGO Portata max: m 3 /h Prevalenza max: 8 mc.a. Pressione d esercizio max: bar Pressione in aspir. max: 6 bar Temperatura d esercizio: da a + 1 C* Temperatura ambiente max: + 4 C DN Attacchi:

Dettagli

Catalogo tecnico Pompe Drenaggio e Fognatura - 2011. Rotex 3

Catalogo tecnico Pompe Drenaggio e Fognatura - 2011. Rotex 3 Catalogo tecnico Pompe Drenaggio e Fognatura - 2011 Rotex Scheda tecnica Descrizione Pompe a gambo, con motore esterno al pozzetto di raccolta, per estrazione acque chiare e condensato Struttura della

Dettagli

UNI EN 12215 Impianti di verniciatura

UNI EN 12215 Impianti di verniciatura Dipartiento di Sanità Pubblica U.O. Prevenzione e Sicurezza Abienti di Lavoro UNI EN 12215 Ipianti di verniciatura Cabine di verniciatura per l applicazione prodotti vernicianti liquidi Requisiti di sicurezza

Dettagli

GRUPPI DI POMPAGGIO ANTINCENDIO FFS-FFB UNI EN 12845

GRUPPI DI POMPAGGIO ANTINCENDIO FFS-FFB UNI EN 12845 GRUPPI DI POMPAGGIO ANTINCENDIO FFS-FFB UNI EN 12845 MANUALE D ISTRUZIONE ALL USO E ALLA MANUTENZIONE Cod. 442170124_Rev.A DA CONSERVARE A CURA DELL UTILIZZATORE 1 INTRODUZIONE Il presente manuale istruzioni

Dettagli

Compressore a vite K A E S E R con profilo S I G M A

Compressore a vite K A E S E R con profilo S I G M A Compressore a vite K A E S E R con profilo S I G M A modello AIRCENTER 12 10 bar - 400 V / 50 Hz - SIGMA CONTROL BASIC unità completa compressore - essiccatore - serbatoio completamente automatico, monostadio,

Dettagli

Gruppo di pressurizzazione senza motopompa Rif. Normativi UNI10779 - UNI 12845

Gruppo di pressurizzazione senza motopompa Rif. Normativi UNI10779 - UNI 12845 Allegato A05 - Impianti idrici-antincendio Scheda n. 1 Gruppo di pressurizzazione senza motopompa Rif. Normativi UNI10779 - UNI 12845 02.01 Lettura manometri acqua, condotte principali. Ispezione visiva

Dettagli

SIL. ELETTROPOMPE IN-LINE SINGOLE Riscaldamento - Condizionamento Ricircolo acqua calda sanitaria 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI

SIL. ELETTROPOMPE IN-LINE SINGOLE Riscaldamento - Condizionamento Ricircolo acqua calda sanitaria 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI CAMPO DI IMPIEGO Portata fino a: m /h Prevalenza fino a: mc.a. Press. max d esercizio: bar fino a + C bar fino a + C Temperatura d esercizio: da a + C DN attacchi : da a SIL ELETTROPOMPE IN-LINE SINGOLE

Dettagli

LISTINO IM - IMPIANTI MECCANICI

LISTINO IM - IMPIANTI MECCANICI IM.010 IM - IMPIANTI MECCANICI IMPIANTI E CIRCUITI TERMICI IM.10.10.10 IM.10.10.10.a IMPIANTO DI RISCALDAMENTO A RADIATORI CON CALDAIA AUTONOMA A GAS. Ipianto di riscaldaento a radiatori per unità iobiliari

Dettagli

JETSON. Pompa JET AUTO-ADESCANTI ACCIAIO INOX AISI 304 Modelli: standard, portatile, automatica 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI

JETSON. Pompa JET AUTO-ADESCANTI ACCIAIO INOX AISI 304 Modelli: standard, portatile, automatica 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI CAMPO DI IMPIEGO Portata max: 5 m 3 /h Prevalenza max: 50 mc.a. Pressione d esercizio max: 8 bar Altezza d aspirazione max: 8 m Temperatura fluido max: +35 C Temperatura ambiente max: +40 C DN Attacchi:

Dettagli

Grundfos Data booklet. Hydro Multi-S. Gruppi di aumento pressione con 2 o 3 pompe CR, CH o CHV 50Hz

Grundfos Data booklet. Hydro Multi-S. Gruppi di aumento pressione con 2 o 3 pompe CR, CH o CHV 50Hz Grundfos Data booklet Gruppi di aumento pressione con 2 o 3 pompe CR, CH o CHV 50Hz Dati generali Sommario Pag. 1. 2 2. Modalità di funzionamento 2 3. Condizioni di esercizio 2 4. Schema funzionale 2 5.

Dettagli

Pompe Sommerse. Pompe Verticali Multistadio. Pompe Orizzontali Multistadio. Pompe Sommergibili

Pompe Sommerse. Pompe Verticali Multistadio. Pompe Orizzontali Multistadio. Pompe Sommergibili E X P E R I E N C E E - T E C H IT Pope Soerse Vogliao servire i nostri clienti con la igliore Qualità. Tutte le pope e i coponenti sono costruiti con tolleranze di precisione. Ogni coponente viene controllato

Dettagli

SISTEMA INTEGRATO ANTINCENDIO DA ESTERNO

SISTEMA INTEGRATO ANTINCENDIO DA ESTERNO SISTEMA INTEGRATO ANTINCENDIO DA ESTERNO Sistema integrato per uso antincendio da esterno composto da serbatoio di riserva idrica in acciaio con vano tecnico integrato nella parte terminale del serbatoio

Dettagli

ATOMIZZATORI PORTATI

ATOMIZZATORI PORTATI ATOMIZZATORI PORTATI L eccezionale qualità dei nuovi atoizzatori portati della LOCHMANN Plantatec è il risultato di oltre 60 anni di esperienza e dell utilizzo delle più oderne tecnologie; l ipiego di

Dettagli

reverso screw reverso screw IDEA rcgroupairconditioning

reverso screw reverso screw IDEA rcgroupairconditioning : Pompa di calore reversibile aria / acqua per installazione esterna, equipaggiata con compressori a vite e ventilatori assiali Potenza Frigorifera: 201,0 1095,0 Potenza Termica: 231,0 1219,0 reverso screw

Dettagli

Gruppi di pressurizzazione idrica A velocità variabile con convertitore di frequenza. Wilo GPV-R

Gruppi di pressurizzazione idrica A velocità variabile con convertitore di frequenza. Wilo GPV-R Wilo GPV-R 19 98 mm H Q 135 39 m 3 /h 3 /h Chiave di lettura: Gruppo di alimentazione con convertitore di frequenza e pompe verticali serie MVI Esempio: GPVR 2-44 GPV Serie modello R Con convertitore di

Dettagli

HTW-2020 T6. Dati del gruppo. Servizio PRP STANDBY. MEDIA TENSIONE GAMMA Aperto Powered by MITSUBISHI

HTW-2020 T6. Dati del gruppo. Servizio PRP STANDBY. MEDIA TENSIONE GAMMA Aperto Powered by MITSUBISHI APERTO RAFFREDDATO AD ACQUA TRIFASE 60 HZ DIESEL Dati del gruppo Servizio PRP STANDBY Potenza kva 2262 2510 Potenza kw 1810 2008 Velocità r.p.m. 1.800 Tensione standard KV 13,8 Tensione disponibile KV

Dettagli

RIUNIONE PROGETTISTI 2012

RIUNIONE PROGETTISTI 2012 RIUNIONE PROGETTISTI 2012 Sistemi antincendio Le attuali prescrizioni Cenni UNI EN 12845 (Maggio 2009) UNI 11292 (Agosto 2008) UNI/TR 11438 (Febbraio 2012) Gruppi di pressurizzazione Situazione Normativa

Dettagli

STAZIONI DI SOLLEVAMENTO

STAZIONI DI SOLLEVAMENTO 86 Divisione Depurazione STAZIONI ACCESSORI DEOLIATORI TRATTAMENTI SECONDARI SPINTI INDICAZIONI SUB-IRRIGAZIONE VASSOI PER FITODEPURAZIONE IMPIANTI DI PRIMA PIOGGIA STAZIONI POZZETTI firi percolatori IMPIANTI

Dettagli

Caratteristiche tecniche e costruttive

Caratteristiche tecniche e costruttive Caratteristice tecnice e costruttive A C HUB RADIATOR FULL è un sistea integrato di riscadaento a vaso aperto, coposto da un unità Moto-evaporante esterna o ad incasso (Booster) a PdC ce provvede ad assicurare

Dettagli

ELEMENTI PER UNITA' DI MISURA N. INCIDENZA PREZZI PRODOTTI SOMME

ELEMENTI PER UNITA' DI MISURA N. INCIDENZA PREZZI PRODOTTI SOMME P.A.OE07 Fornitura ed installazione di gruppo elettrogeno trifase, con motore diesel da 1.500 giri su basamento, completo di controllo ed avviamento automatico, batteria al piombo, tensione nominale 400/231

Dettagli

VICTRIX ZEUS 26 KW CALDAIA MURALE COMPATTA A CONDENSAZIONE CON BOILER INOX

VICTRIX ZEUS 26 KW CALDAIA MURALE COMPATTA A CONDENSAZIONE CON BOILER INOX VICTRIX ZEUS 26 KW CALDAIA MURALE COMPATTA A CONDENSAZIONE CON BOILER INOX VICTRIX Zeus 26 kw Caldaia murale ecologica a condensazione con boiler Inox da 45 litri Vantaggi modello: VICTRIX Zeus 26 kw Ideale

Dettagli

Prolac MSHCP. Pompa Centrifuga. I Applicazioni. I Descrizione. I Tenuta meccanica

Prolac MSHCP. Pompa Centrifuga. I Applicazioni. I Descrizione. I Tenuta meccanica Prolac MSHCP I Applicazioni Per la selezione dei ateriali e il disegno la PROLAC HCP è adeguata per applicazioni dove si richieda un alto livello di igiene, un trattaento delicato del prodotto e una resistenza

Dettagli

SOLARCLIMA 2012 Il primo KIT completo per la trigenerazione a 360

SOLARCLIMA 2012 Il primo KIT completo per la trigenerazione a 360 SOLARCLIMA 2012 Il prio KIT copleto per la trigenerazione a 360 CSP SOLARWING EVOLUTION Freddo Condizionaento estivo Caldo Riscaldaento invernale A.C.S. Acqua Calda Sanitaria Elettricità CLIMATIZZATORE

Dettagli

TOTALE 272,22 Incidenza Oneri Sicurezza 8,17 (3 % su 272,22) 13% SPESE GENERALI SU 272,22 35,39 10% UTILE IMPRESA SU 307,61 30,76 PREZZO 338,37

TOTALE 272,22 Incidenza Oneri Sicurezza 8,17 (3 % su 272,22) 13% SPESE GENERALI SU 272,22 35,39 10% UTILE IMPRESA SU 307,61 30,76 PREZZO 338,37 INGG SALVATORE CATALANO & ORAZIO URSO Pag. 1 1) IA.002 Fornitura e posa in opera di idrante ant A.001 Operaio specializzato h 24,07 3 72,21 A.003 Operaio comune h 20,19 3 60,57 C.040 cassetta in lamiera

Dettagli

MULTI-VE MONOFASE. POMPE MULTICELLULARI VERTICALI INOX con V.E.V.* integrata monofase 230V, 50/60 Hz In acciaio inox 304 o 316L CAMPO DI IMPIEGO

MULTI-VE MONOFASE. POMPE MULTICELLULARI VERTICALI INOX con V.E.V.* integrata monofase 230V, 50/60 Hz In acciaio inox 304 o 316L CAMPO DI IMPIEGO CAMPO DI IMPIEGO Portata max: m3/h Prevalenza max: 65 mc.a. Pressione d esercizio max: 16 o 25 bar Pressione in aspir. max: bar Temperatura d esercizio: da 15 a + 1 C* Temperatura ambiente max: + 4 C DN

Dettagli

MANUALE D USO STAZIONE DI RECUPERO DI REFRIGERANTE

MANUALE D USO STAZIONE DI RECUPERO DI REFRIGERANTE MANUALE D USO STAZIONE DI RECUPERO DI REFRIGERANTE COD. 11131104-11131106 INDICE NORME GENERALI DI SICUREZZA 3 SPECIFICHE 4 PROCEDURA STANDARD PER IL RECUPERO DI FLUIDI/VAPORI 4 PROCEDURA DI SCARICO AUTOMATICO

Dettagli

PIANO DELLE ATTIVITA DI MANUTENZIONE ORDINARIA E PROGRAMMATA DI MACCHINARI-MEZZI-ATTREZZATURE IN DOTAZIONE ALL IMPIANTO

PIANO DELLE ATTIVITA DI MANUTENZIONE ORDINARIA E PROGRAMMATA DI MACCHINARI-MEZZI-ATTREZZATURE IN DOTAZIONE ALL IMPIANTO PROVINCIA DELL OGLIASTRA APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELL IMPIANTO DI TRATTAMENTO RIFIUTI URBANI PER LA PRODUZIONE DI COMPOST DI QUALITA IN LOCALITA QUIRRA-OSINI PIANO DELLE ATTIVITA DI MANUTENZIONE

Dettagli

improve your life CATALOGO CLIMATIZZAZIONE 2005 - BUSINESS

improve your life CATALOGO CLIMATIZZAZIONE 2005 - BUSINESS iprove your life CATALOGO CLIMATIZZAZIONE 2005 - BUSINESS iprove your life INTRODUZIONE Argoclia S.p.A. ha la sua sede in Italia ed è presente in Francia, Spagna e Grecia attraverso aziende del gruppo

Dettagli

Impianto Antincendio. 1 di 5

Impianto Antincendio. 1 di 5 1 Impianto Antincendio 1. 01 Allestimento di cantiere comprensivo di apposizione di segnaletica di sicurezza, apposizione di cartello di cantiere indicante lavori da eseguire, committente, impresa e quant'altro,

Dettagli

Computo metrico estimativo di dettaglio opere impiantistiche meccaniche. Articolo INDICAZIONE DEI LAVORI E DELLE PROVVISTE PREZZO

Computo metrico estimativo di dettaglio opere impiantistiche meccaniche. Articolo INDICAZIONE DEI LAVORI E DELLE PROVVISTE PREZZO Opere comuni N Codice MISURE UNITARIO LAVORI A MISURA IMPIANTO ANTINCENDIO Tubazioni B103220 TUBAZIONE IN PE100 PER FLUIDI IN PRESSIONE 1 A005 ø esterno 50x46 mm - PN 16 190 190 Totale m 190 9,09 1727,10

Dettagli

La manutenzione dei sistemi di pompaggio antincendio

La manutenzione dei sistemi di pompaggio antincendio La manutenzione dei sistemi di pompaggio antincendio La manutenzione viene definita come combinazione di tutte le azioni tecniche, amministrative e gestionali, durante il ciclo di vita di un'entità, volte

Dettagli

ALLEGATO B2) - LOTTO 2

ALLEGATO B2) - LOTTO 2 Servizio di verifica periodica, pronto intervento, manutenzione ordinaria e straordinaria non programmabile di impianti e presìdi di sicurezza degli edifici dell Università degli Studi di Ferrara. ALLEGATO

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI CUNEO

AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI CUNEO AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI CUNEO Legge n. 513 del 08/08/1977 art. 25-3 comma anni 2008/2009 Interventi di manutenzione straordinaria in Cuneo e Provincia FABBRICATO SITO IN SAVIGLIANO

Dettagli

ACQUEDOTTICA ELETTROPOMPE

ACQUEDOTTICA ELETTROPOMPE , AUTOADESCANTI, LOWARA Per acque pulite. Portate e prevalenze di seguito indicate con aspirazione max. 8m da conteggiare nella prevalenza. Bocca di aspirazione assiale e bocca di mandata radiale all asse

Dettagli

Quando l atmosfera si fa bollente: soluzioni antincendio KSB

Quando l atmosfera si fa bollente: soluzioni antincendio KSB La nostra tecnologia. Il vostro successo. Pompe n Valvole n Service Quando l atmosfera si fa bollente: soluzioni antincendio KSB 02 Esperienze KSB KSB è a portata di mano, quando la situazione scotta.

Dettagli

Milano, Febbraio 2012 LA MANUTENZIONE DEI SISTEMI DI POMPAGGIO ANTINCENDIO

Milano, Febbraio 2012 LA MANUTENZIONE DEI SISTEMI DI POMPAGGIO ANTINCENDIO Milano, Febbraio 2012 LA MANUTENZIONE DEI SISTEMI DI POMPAGGIO ANTINCENDIO La manutenzione viene definita come combinazione di tutte le azioni tecniche, amministrative e gestionali, durante il ciclo di

Dettagli

CATEGORIE DI LAVORO RIFERITE. PREZZO UNITARIO [ ] N. Codice ALL'ELENCO DESCRITTIVO DELLE VOCI U.M. Q.tà

CATEGORIE DI LAVORO RIFERITE. PREZZO UNITARIO [ ] N. Codice ALL'ELENCO DESCRITTIVO DELLE VOCI U.M. Q.tà IMPIANTO ANTINCENDIO, DI ACCUMULO E PRESSURIZZAZIONE Fornitura e posa in opera di rete di idranti con sviluppo planimetrico come risulta dalle tavole di progetto allegate, da realizzarsi conformemente

Dettagli

V30 - V75. Compressori rotativi a palette. Intelligent Air Technology

V30 - V75. Compressori rotativi a palette. Intelligent Air Technology V30 - V75 Compressori rotativi a palette Intelligent Air Technology Compressori rotativi a palette a una velocità V30 - V75 La soluzione ideale per ogni applicazione in cui aria compressa di alta qualità

Dettagli

Valido per tutti i modelli UNI 9490-10779 / Available for all UNI 9490-10779 models

Valido per tutti i modelli UNI 9490-10779 / Available for all UNI 9490-10779 models Lowara it en GRUPPI ANTINCENDIO UNI 9490-10779 FIRE - FIGHTING EQUIPMENT UNI 9490-10779 Istruzioni d installazione e uso Instruction for installation and use Valido per tutti i modelli UNI 9490-10779 /

Dettagli

LISTA LAVORAZIONI PER OFFERTA FAC SIMILE

LISTA LAVORAZIONI PER OFFERTA FAC SIMILE AZIENDA CASA EMILIA ROMAGNA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA 42124 Reggio Eilia Via Costituzione, 6 Tel. 0522 236611 Fax 0522 236699 COMUNE DI REGGIO EMILIA BANDO REGIONALE "PROGRAMMA INTEGRATO DI PROMOZIONE

Dettagli

SANITSON PREMIUM CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI. Portata max: 62 m 3 /h

SANITSON PREMIUM CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI. Portata max: 62 m 3 /h CAMPO DI IMPIEGO Portata max: 62 m 3 /h Prevalenza fino a: 25 mc.a. Temperatura d esercizio: +35 C* Tubazione di carico: DN 100 Tubazione di mandata: DN 32-65 Tubazione di aerazione: Ø 75 mm Canalina presa

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI IMPIANTI ELETTRICI (OPERE NON PREVISTE IN PROGETTO)

ELENCO PREZZI UNITARI IMPIANTI ELETTRICI (OPERE NON PREVISTE IN PROGETTO) B03 - OPERE COMPIUTE PER MANUTENZIONI STRAORDINARIE E NUOVE REALIZZAZIONI B03 OPERE COMPIUTE PER MANUTENZIONI STRAORDINARIE E NUOVE REALIZZAZIONI B03.01 - SMONTAGGI E ALLACCIAMENTI B03.01 SMONTAGGI E ALLACCIAMENTISMONTAGGI

Dettagli

SCHEDE DI MANUTENZIONE

SCHEDE DI MANUTENZIONE Comune di Bologna Provincia di Bologna pag. 1 SCHEDE DI MANUTENZIONE OGGETTO: Lavori di manutenzione da eseguirsi presso gli stabili di proprietà della Cassa siti in Strada Maggiore, 53 e Via Fondazza,

Dettagli

SCHEDA TECNICA ELEVATORE

SCHEDA TECNICA ELEVATORE TRABATTELLI E SCALE DI QUALITA' BAGNATICA (BG) - via delle Groane, 13 - tel. 035/681104 - fax 035/681034 SCHEDA TECNICA ELEVATORE ELEVATORE DI MATERIALI La struttura è costituita da eleento di base portante

Dettagli

STAZIONI DI SOLLEVAMENTO

STAZIONI DI SOLLEVAMENTO STAZIONI DI SOLLEVAMENTO CARATTERISTICE TECNICE Le stazioni di sollevamento per acque nere sono sistemi che permettono di sollevare e trasferire reflui verso stazioni poste a quote superiori (sistemi

Dettagli

Capitolo 3 (71-108):Pag. 231/276 26-05-2008 10:03 Pagina 71. C a t a l o g o t e c n i c o C i r c o l a z i o n e D U E - 2 0 0 9

Capitolo 3 (71-108):Pag. 231/276 26-05-2008 10:03 Pagina 71. C a t a l o g o t e c n i c o C i r c o l a z i o n e D U E - 2 0 0 9 Capitolo (71-108):Pag. 21/276 26-05-2008 10:0 Pagina 71 C a t a l o g o t e c n i c o C i r c o l a z i o n e D U E - 2 0 0 9 Etanorm / Etanorm SYA Capitolo (71-108):Pag. 21/276 26-05-2008 10:0 Pagina

Dettagli

Circolatori. Circolatori Elettronici A Basso Consumo Per Applicazioni Di Riscaldamento/ Condizionamento/Acqua Sanitaria alpha 2 - alpha 2 n.

Circolatori. Circolatori Elettronici A Basso Consumo Per Applicazioni Di Riscaldamento/ Condizionamento/Acqua Sanitaria alpha 2 - alpha 2 n. 11 GRU Circolatori Temperatura Liquido: da +2 a +110 C, TF110 secondo CEN 335-2-51. Temperatura ambiente: max. +40 C. Pressione d esercizio: PN10. Umidità ambiente: max. 95%. Con funzione AutoAdapt. ersione

Dettagli

SPRINGSON. POMPE MULTICELLULARI AUTOADESCANTI Gamma: Standard e Automatica (PAC) 2 poli - 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI

SPRINGSON. POMPE MULTICELLULARI AUTOADESCANTI Gamma: Standard e Automatica (PAC) 2 poli - 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI CAMPO DI IMPIEGO Portata max: 8 m 3 /h Prevalenza max: 55 mc.a. Pressione d esercizio max: 8 bar Altezza d aspirazione max: 8 m Temperatura d esercizio: da + 5 a +35 C* Temperatura ambiente max: +4 C*

Dettagli

La portata teorica corrisponde esattamente al volume fluido spostato dal pistone per il numero delle pistonate nell unità di tempo.

La portata teorica corrisponde esattamente al volume fluido spostato dal pistone per il numero delle pistonate nell unità di tempo. ISTRUZIONI CARATTERISTICHE GENERALI DELLE POMPE DOSATRICI Le pompe dosatrici sono pompe a movimento alternativo. La portata viene determinata dal movimento alternativo del pistone, azionato da un eccentrico

Dettagli

Dati del gruppo. Servizio PRP STANDBY. GAMMA INDUSTRIALE Aperto Powered by HIMOINSA

Dati del gruppo. Servizio PRP STANDBY. GAMMA INDUSTRIALE Aperto Powered by HIMOINSA AK3 RAFFREDDATO AD ACQUA TRIFASE 60 HZ NON CONFORME EPA DIESEL Dati del gruppo Servizio PRP STANDBY Potenza kva 156 170 Potenza kw 125 136 Velocità r.p.m. 1.800 Tensione standard V 480/277 Tensione disponibile

Dettagli

PREZZO UNITARIO [ ] in cifre. Articolo CATEGORIE DI LAVORO RIFERITE ALL'ELENCO DESCRITTIVO DELLE VOCI. PRODOTTO [ ] (quantità x prezzo) N.

PREZZO UNITARIO [ ] in cifre. Articolo CATEGORIE DI LAVORO RIFERITE ALL'ELENCO DESCRITTIVO DELLE VOCI. PRODOTTO [ ] (quantità x prezzo) N. N. Codice U.M. Q.tà in cifre IMPIANTO ANTINCENDIO, DI ACCUMULO E PRESSURIZZAZIONE I.S.I.S. MOZZALI "SEZIONE E SEDE" Fornitura e posa in opera di rete di idranti con sviluppo planimetrico come risulta dalle

Dettagli

Sistemi di espansione e pressurizzazione AUTROL 217

Sistemi di espansione e pressurizzazione AUTROL 217 I dati tecnici forniti non sono impegnativi per il costruttore che si riserva la facoltà di modificarli senza obbligo di preavviso. Copyright 009 5B.15 Ed. 7 IT - 015 Sistemi di espansione e pressurizzazione

Dettagli

GRUPPI ANTINCENDIO. 50 Hz

GRUPPI ANTINCENDIO. 50 Hz GRUPPI ANTINCENDIO 50 Hz EBARA Pumps Europe network Sede Centrale EBARA Pumps Europe S.p.A. Via Pacinotti, 32 36040 Brendola (VI), Italia Tel. +39 0444 706811 - Fax +39 0444 405811 Vendite Italia (solo

Dettagli

Caldaie standard. Murali con bollitore. Comfort sanitario. Pr EN 13203. Rendimento. Dir. 92/42/CEE (caldaie versioni ie FF) Sfera 24 ie 24 ie FF

Caldaie standard. Murali con bollitore. Comfort sanitario. Pr EN 13203. Rendimento. Dir. 92/42/CEE (caldaie versioni ie FF) Sfera 24 ie 24 ie FF Caldaie standard Murali con bollitore Comfort sanitario Pr EN 13203 Rendimento Dir. 92/42/CEE (caldaie versioni ie FF) Sfera 24 ie 24 ie FF Acqua calda senza attese SFERA è la caldaia ad accumulo di Sylber

Dettagli