Valutazione Empirica di Sistemi ERP Open Source. Gerardo Canfora, Aniello Cimitile, Davide Vetrale, Corrado Aaron Visaggio.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Valutazione Empirica di Sistemi ERP Open Source. Gerardo Canfora, Aniello Cimitile, Davide Vetrale, Corrado Aaron Visaggio."

Transcript

1 Valutazione Empirica di Sistemi ERP Open Source. Gerardo Canfora, Aniello Cimitile, Davide Vetrale, Corrado Aaron Visaggio. Abstract. La crescente diffusione del software open source, sia in termini di acquisizione, che quale opportunità per lo sviluppo di nuovi modelli di business, richiede una comprensione più profonda delle dinamiche che sottendono la sua realizzazione ed evoluzione. Questo lavoro riporta i risultati preliminari di una ricerca empirica finalizzata a caratterizzare le strategie di progettazione ed evoluzione del software open source. 1. Introduzione Il software open source (oss) sta attraendo l interesse sia della comunità industriale, che lo considera una opportunità di business, che della pubblica amministrazione, che lo considera un opportunità per abbattere alcuni costi tipici dell acquisizione e dell esercizio di software proprietario. Il lavoro [15] raccoglie alcune delle iniziative di molti governi nazionali, i quali stanno organizzando programmi di adozione estensiva dell oss per l automazione dei propri uffici e processi. Se la pubblica amministrazione è interessata nell oss dalla prospettiva dell utente, l industria sta impiegando l oss per sviluppare nuove tipologie di servizi [14]. Per quanto concerne quest ultima prospettiva, Fuggetta [8] ha identificato cinque possibili modelli di business. La crescente diffusione dell oss, solleva, però un problema di interesse primario per la comunità dell Ingegneria del Software: gli attori coinvolti nel processo di acquisizione necessitano di strumenti metodologici e tecnologici per valutare la qualità di tali software. Purtroppo, non è stato ancora accertato come si caratterizzino il ciclo di vita del prodotto open source ed i corrispondenti processi (progettazione, codifica, collaudo, verifica, gestione della configurazione) che vengono realmente eseguiti; sebbene siano stati condotti diversi studi empirici, il corpus di conoscenza è ancora immaturo. Alcune ricerche, quali quelle riportate in [13], suggeriscono che le communità open source di successo rispettano processi rigorosi per la codifica,

2 l identificazione e la correzione di difetti, la documentazione di progetto, la validazione ed il rilascio di patch. Però, come atteso, una simile disciplina non è necessariamente assicurata da una qualunque comunità open source. Come ha osservato Meo [3], dal momento che le comunità open source hanno molti gradi di libertà, non vi è una forma comune a cui tutte le comunità open source aderiscono, ma ognuna è caratterizzata da pratiche, tecniche e processi propri. Di conseguenza, vi è ancora una notevole variabilità nella qualità degli oss. Sono dunque necessari studi empirici che possano consentire di definire le leggi che governano l architettura, la realizzazione e l evoluzione dei prodotti open source, onde poter avviare processi di acquisizione o pianificare strategie di business in modo appropriato. Un caso esemplare di prodotto OSS quale possibile prossimo candidato ad una massiccia diffusione è l Enterprise Resource Planning (ERP): sul portale SourceForge sono presenti 351 progetti Open Source (16.3.7), di cui 49% avviati negli ultimi 8 mesi. L adozione in un organizzazione di un nuovo sistema gestionale ERP comporta alcune criticità, soprattutto per le Piccole Medie Imprese (PMI) [7]. Questi sistemi sono complessi e supportano processi significativi per l organizzazione, per cui la loro introduzione richiede competenze specialistiche e risorse economiche che spesso le PMI non possiedono. Con le soluzioni gestionali ERP Open Source, molti di questi rischi sono mitigati, dal momento che vi è: disponibilità del codice sorgente; abbattimento dei costi di licenza; controllo sulla qualità del prodotto; riduzione del vendor lock-in. In accordo a quanto premesso, questo lavoro riporta i risultati di una indagine estensiva riguardo le caratteristiche strutturali di un campione di ERP Open Source. Tale lavoro è parte di un più ampio programma di ricerca orientato a caratterizzare la qualità e l evoluzione della stessa nei prodotti open source. Il lavoro è così organizzato: nel secondo paragrafo si discute la letteratura del settore, nel paragrafo 3 viene mostrato il metodo di analisi, nel paragrafo 4 viene discussa l analisi dei dati; infine, nel paragrafo 5, sono riportate le conclusioni.

3 2. Lavori Correlati In letteratura sono stati analizzati differenti aspetti dei prodotti e dei processi open source. Capiluppi [4] ha analizzato l evoluzione di 12 progetti, studiando attributi quali la modularità, la dimensione, ed il numero di sviluppatori partecipanti. L obiettivo della ricerca è stato quello di comprendere se possono essere identificati andamenti o differenze chiave con lo sviluppo di closed software. I risultati principali mostrano che alcuni progetti raccolgono una comunità significativa di sviluppatori, ma la maggior parte dei progetti include un numero limitato di membri e prosegue con un passo di evoluzione molto lento. Al crescere della dimensione, il numero di autori e di partecipanti aumenta. Le leggi dell evoluzione del software di Lehman s and Belady [2] sono confermate, dal momento che è stata osservata una crescita di dimensioni costante. La dimensione dei moduli tende a crescere fino ad un valore stabile; infine, i progetti open source evolvono con un numero maggiore di rilasci del software tradizionale. Godfrey and Tu [9] hanno esaminato 96 versioni del kernel Linux. Gli autori hanno, infatti, trovato che, anche se Linux era molto grande, la crescita ha rispettato un andamento superlineare per molti anni. Questi risultati indicano che la crescita dell oss è maggiore di quella del software closed. Dinh and Bieman [5] hanno analizzato alcuni aspetti dei processi open source; gli obiettivi del loro lavoro erano di identificare: i) le caratteristiche comuni nel processo di sviluppo di progetti open source di successo; ii) la qualità del software che è stato prodotto usando tali processi. Gli autori hanno replicato lo studio di Mockus et al. [1] su un differente progetto open source, il FreeBSD project, una versione open source del sistema operativo Unix. I risultati chiave sono che: i) la densità dei difetti è minore che nel codice commerciale; ii) gli sviluppatori sono anche utilizzatori del software e iii) il gruppo di sviluppatori core contribuiscono all 8 per cento del codice. Il lavoro [12] ha raffrontato la qualità del software realizzati nel closed source e nell open source. Gli autori hanno trovato che la qualità dell open source non è inferiore alla qualità del closed software:

4 non vi è una supremazia di uno dei due approcci, in termini di qualità. La qualità dell oss decresce< con i costi e gli sforzi dei programmatori; la qualità di entrambi descresce nei mercati competitivi. Paulson et al. [11] hanno confrontato closed ed open source software, ricavando evidenza che l oss ha generalmente meno difetti. Ferenc et al. [6] riportano che la fault-proneness del software Mozzilla diminusce nelle differenti versioni. 3. Metodo di Ricerca L obiettivo del lavoro di ricerca è formulato in accordo al paradigma Goal Question Metrics (GQM) [1]: Analizzare: il prodotto open source Con l obiettivo di : caratterizzare Rispetto a: architettura. Dal punto di vista: dello sviluppatore Nel contesto di: open source enterprise resource planning software (ERP). Il campione di analisi è costituito da dieci progetti open source, pubblicati in uno dei più noti portali web di oss, Sourceforge.org (ww.sourceforge.com). La scelta del campione è stata motivate da due ragioni: (i) il portale è tra quelli che riporta il maggior numero di accessi, (ii) mantiene traccia del ciclo di vita dei progetti tramite un ricco insieme di indicatori di progetto. E stato, inoltre, selezionato uno specifico tipo di software (ERP), al fine di avere omogeneità nelle osservazioni. Il 31 Luglio 26, 22 Progetti ERP sono stati pubblicati su Sourceforge. Affinché il campione potesse consentire un analisi significativa, un sottoinsieme di 25 progetti che mostrano un alto

5 livello di partecipazione sia della comunità degli sviluppatori che di quella degli utenti. I progetti selezionati, presentano, infatti le seguenti caratteristiche: la metrica di attività è maggiore del 97.%. dal momento che il numero di download potrebbe dipendere dall età del progetto, è stato preso in considerazione un valore normalizzato (downloads/età);questo valore è maggiore di 8; per la stessa ragione, anche la metrica project web hits è stata considerata, normalizzandola rispetto all età (project web hits/age),e questo valore è maggiore di 8. Per ogni progetto le metriche sono state raccolte da Gennaio 2 a Giugno 26, al fine di osservare l evoluzione dei progetti nel tempo. Le metriche rilevate sono state definite in un GQM [14] che, per motivi di spazio, non si riporta in questa sede. 4. Analisi dei Dati Di seguito viene fornita una specifica quantitativa (il livello di completezza) rispetto alla qualità di interesse, la Software Architecture, ottenuta valutando gli ERP in relazione al primo goal del modello GQM già citato [14](Analizzare: un ERP; Con il proposito di: caratterizzarlo; Rispetto alla: Software Architecture; Dal punto di vista: dell ingegnere del software). La figura 3.4 riporta un punteggio cumulativo che include tutte le metriche valutate nell analisi.

6 Somma degli Scores 1 5 Fig Valutazione complessiva del livello di completezza degli ERP. Come si può osservare, non vi è molta differenza tra gli ERP del campione, i quali riportano valori che non si discostano molto dal valore medio, eccezion fatta per i due massimi. L ERP che ha totalizzato il punteggio più alto numero di scores è stato (45) seguito immediatamente da (44). L ERP che ha ottenuto il punteggio più basso è stato, con un totale di 25 scores. Tuttavia per un analisi puntuale, si analizzano le singole metriche che esprimono i livelli di completezza.

7 Livello di Completezza atteso Livello di completezza 1 Fig Valutazione dei sistemi operativi supportati per host e server. Sistemi operativi per host e server: si osserva che il massimo è raggiunto solo da, ma che il livello medio oscilla intorno a uno score pari a 4 (supporto di Microsoft NT/2/XP e Unix). Il livello minimo viene riportato da ed. Tutti raggiungono il livello di completezza atteso (Microsoft Windows NT/2/XP). Il livello di completezza atteso per tutte le metriche viene ricavato sulla base dei valori forniti in letteratura.

8 Livello di completezza atteso Livello di completezza Fig Valutazione dei sistemi operativi supportati per il client. Sistemi operativi per client: si osserva che il valore massimo è raggiunto da quasi tutti gli ERP, anche in corrispondenza di che nella metrica precedente riporta il minimo (3). continua a presentare il valore minimo, questa volta affiancato da Project-Open che nella metrica precedente aveva ottenuto uno score medio. Il motivo per cui molti client supportano tutti i sistemi operativi è che alcuni di essi sono realizzati in java (,, ), perciò sono portabili su tutte le piattaforme java enabled. Tutti raggiungono il livello di completezza atteso (Microsoft Windows NT/2/XP).

9 Livello di completezza atteso Livello di completezza Fig Valutazione dei database e dei linguaggi di programmazione supportati. Database e linguaggi di programmazione supportati: si può notare molta variabilità nei livelli di completezza, con un livello medio prossimo a 6, ma nessun ERP raggiunge il massimo score (1). In accordo con la valutazione complessiva, presenta il massimo relativo affiancato da (presenta il massimo anche nella metrica precedente) ed nuovamente il minimo, appena sufficiente a rispettare il livello di completezza atteso.

10 Livello di completezza atteso Livello di completezza Fig Valutazione della capacità del sistema di gestire l'import/export dei dati. Formato dei dati importati ed esportati: Nessun ERP raggiunge il livello massimo (7), questo perchè il formato lotus non viene supportato da nessuno. Si osserva una forte variabilità, ma non riporta il valore massimo per questa metrica. In questo caso il massimo relativo viene raggiunto da e Project-Open, mentre il minimo da che col suo score (1) scende addirittura al di sotto del livello atteso (2). In questa metrica presenta ben 2 score in più del livello minimo.

11 Livello di completezza atteso Livello di completezza Fig Valutazione della capacità del sistema di gestire la scrittura di report. Report supportati dal sistema: si può notare che il livello medio oscilla attorno a uno score 7, con il massimo (11) raggiunto da Compire e il minimo ancora una volta da affiancato in questa metrica da FreeERP. come nel caso precedente non presenta il valore massimo, ma comunque un livello più alto delle restanti metriche.

12 6 5 4 Livello di completezza atteso Livello di completezza Fig Valutazione degli elementi di supporto al cliente nelle varie attività. Strumenti di supporto al cliente per lo svolgimento delle attività: si osserva una forte variabilità dei valori che vanno da uno score di 1 raggiunto da e, come nella metrica precedente, da e FreeERP, ad uno score di 6 per che, se pur non raggiunge il massimo (8), rappresenta il massimo relativo. continua a fornire uno score inferiore al valore massimo.

13 Livello di completezza atteso Livello di completezza 1 Fig Valutazione del livello di libertà che l utente ha riguardo la creazione di forms. Form disponibili per l utente: si osserva una leggere variazione (un solo score) dal valore 4, anche se nessun ERP raggiunge il valore massimo., e (per la prima volta) presentano il massimo relativo, il valore minimo, mentre si assesta sul valore medio. 5. Conclusioni Questo lavoro riporta i risultati preliminari di una indagine estensiva sulle strategie di progettazione ed evoluzione dei software open source. Nella fattispecie, è stata caratterizzata l architettura, in termini di strategie progettuali, di un campione di ERP open source. Il miglior ERP della valutazione è risultato con uno score di 45 seguito da con un punteggio di 44. Entrambi sono risultati i migliori in 4 metriche su 7 (57%). L ERP che ha totalizzato il livello più basso è stato con uno score pari a 25 seguito da che ha ottenuto solo 2 score in più (27). è risultato il peggior ERP in 4 metriche (57%), il migliore solo in una (14%). Nonostante abbia ottenuto un punteggio appena superiore ad, è risultato il peggior ERP in ben 5 metriche su 7 (71%) e mai il migliore. La ricerca ha consentito di suffragare l assunto che attualmente non si possono identificare linee comuni nelle strategie progettuali dei progetti

14 open source. Inoltre la maggiore diffusione di uno specifico oss non esalta connotati di polarizzazione in nessuna delle caratteristiche analizzate, ma, piuttosto rafforza le differenze e ne enfatizza le singolarità. Bibliografia [1] V.R. Basili, G. Caldiera, and H.D. Rombach, "Goal/Question/Metric Paradigm." In Marciniak J.J., editor, Encyclopedia of Software Engineering, vol. 1, pp John Wiley & Sons, [2] L.A. Belady, and M.M. Lehman, An introduction to Program Growth Dynamics, in Statistical computer Performance Evaluation, W. Freiburger (ed.), Academic Press, Ny, 1972, pp [3] M. Berra, and A.R. Meo, Informatica solidale. BollatiBoringhieri, Torino, Italy, 21. [4] A. Capiluppi, Models for the evolution of open source projects, proc. of the Int l Conference on Software Maintenance (ICSM 3), Amsterdam, The Netherlands, 23, IEEE CS, pp [5] T.T. Dinh-Trong, and J.M. Bieman, The FreeBSD Project: A Replication Case Study of Open Source Development, IEEE Trans. on Software Engineering, vol. 31, no. 6, June 25, pp [6] R. Ferenc, I. Siket, and T. Gyimothy, Extracting Facts from Open Source Software, proc. of the 2th IEEE Int l Conference on Software Maintenace (ICSM 4), Chicago, Illinois, USA, 24, IEEE CS, pp [7] A. Fuggetta, Open source software: an evaluation. Journal of Systems and Software, vol. 66, no. 1, Elsevier, 23, pp [8] A. Fuggetta, Open Source and Free Software: A New Model for The Software Development Process? Upgrade (The European Journal for the Informatics Professional), vol.v, no.5, October 24, pp (last access on the 5th Sept 26, at [9] M. Godfrey, and Q. Tu, Evolution in Open Source Software: A Case Study, proc. of Int l Conference on Software Maintenance (ICSM ), San Jose, CA, USA, 2, IEEE CS, pp [1] A. Mockus, T. Fielding, D. and Herbsleb, Two Case Studies of Open Source Development: Apache and Mozzilla, ACM Trans. Software Eng. And Methodology, vol. 11, no. 3, July 22, ACM, pp [11] J.W. Paulson, G. Succi, and A. Eberlein, An Empirical Study of Open-Source and Closed Source Software Products, IEEE Trans. On Software Engineering, vol.3, No.4, April 24, pp [12] S. Raghunathan, A. Prasad, K.M. Birendra, and H. Chang, Open Source versus Closed Source: Software Quality in Monopoly and Competitive Market, IEEE Trans. On Systems,Man, and Cybernetics- Part A: Systems and Humans, vol.35, no.6, 25, IEEE CS, pp [13] M.A. Rossi, Decoding the Free/Open soruce Software Puzzle, a survey of theoretical and empirical contributions, Quaderni - Università degli Studi di Siena, April 24, (http://opensource.mit.edu/papers/rossi.pdf#search=%22open%2source%2survey%2filetype%3apdf%22) [14] D. Vetrale, and C.A. Visaggio, Open Source Economics, RCOST- Technical Report TR-VV1-26, University of Sannio. [15] K. Wong, Free/Open Source Software and Governments: A Survey of FOSS Initiatives in Governments, International Open Source Network, August 23 (accessed on the 5th of September 26 at ey%2filetype%3apdf%22 ).

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

Cos è l Ingegneria del Software?

Cos è l Ingegneria del Software? Cos è l Ingegneria del Software? Corpus di metodologie e tecniche per la produzione di sistemi software. L ingegneria del software è la disciplina tecnologica e gestionale che riguarda la produzione sistematica

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com 2 Tecnoteca è nata nel 2000 con sede a Tavagnacco ha scelto da subito di lavorare

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS CONFERENCE Institutional archives for research: experiences and projects in open access Istituto Superiore di Sanità Rome, 30/11-1/12 2006 Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS Paola

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007 Presentazione di alcuni casi di successo Paolo Piffer 28 Maggio 2007 AZIENDA 1 DEL SETTORE CERAMICO Il problema presentato L azienda voleva monitorare il fatturato in raffronto ai 2 anni precedenti tenendo

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED L'ingegneria di Elocal Roberto Boccadoro / Luca Zucchelli OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED ELOCAL GROUP SRL Chi siamo Giorgio Dosi Lorenzo Gatti Luca Zucchelli Ha iniziato il suo percorso lavorativo in

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Microsoft Innovation Center Roma Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Il MIC Roma Cos è Uno dei risultati dei protocolli di intesa tra il Ministero della Pubblica Amministrazione e l

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

DigitPA LINEE GUIDA. Centro di competenza del riuso. DigitPA 00137 Roma - viale Marx, 43 Pagina 1 di 140

DigitPA LINEE GUIDA. Centro di competenza del riuso. DigitPA 00137 Roma - viale Marx, 43 Pagina 1 di 140 LINEE GUIDA PER L INSERIMENTO ED IL RIUSO DI PROGRAMMI INFORMATICI O PARTI DI ESSI PUBBLICATI NELLA BANCA DATI DEI PROGRAMMI INFORMATICI RIUTILIZZABILI DI DIGITPA DigitPA 00137 Roma - viale Marx, 43 Pagina

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ORIENTATA AGLI ASPETTI: SCENARI DI ADOZIONE INDUSTRIALE

PROGRAMMAZIONE ORIENTATA AGLI ASPETTI: SCENARI DI ADOZIONE INDUSTRIALE PROGRAMMAZIONE ORIENTATA AGLI ASPETTI: SCENARI DI ADOZIONE INDUSTRIALE Il grande successo della programmazione orientata agli oggetti non ha limitato la ricerca di nuovi paradigmi e tecnologie che possano

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE UFFICIO SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE E STATISTICA Via V. Verrastro, n. 4 85100 Potenza tel

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult Terminologia Ci sono alcuni termini che, a vario titolo, hanno a che fare col tema dell intervento KM ECM BPM E20 Enterprise

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

RUP (Rational Unified Process)

RUP (Rational Unified Process) RUP (Rational Unified Process) Caratteristiche, Punti di forza, Limiti versione del tutorial: 3.3 (febbraio 2007) Pag. 1 Unified Process Booch, Rumbaugh, Jacobson UML (Unified Modeling Language) notazione

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

rischi del cloud computing

rischi del cloud computing rischi del cloud computing maurizio pizzonia dipartimento di informatica e automazione università degli studi roma tre 1 due tipologie di rischi rischi legati alla sicurezza informatica vulnerabilità affidabilità

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA

MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA Allegato 1 al bando di gara SCUOLA TELECOMUNICAZIONI FF.AA. CHIAVARI REQUISITO TECNICO OPERATIVO MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA MASTER DI 2 LIVELLO 1. DIFESA

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY THE FUTURE IS CLOSER Il primo motore di tutte le nostre attività è la piena consapevolezza che il colore è

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

Legami familiari ed accesso alle professioni in Italia

Legami familiari ed accesso alle professioni in Italia Legami familiari ed accesso alle professioni in Italia Michele Pellizzari, Gaetano Basso, Andrea Catania, Giovanna Labartino, Davide Malacrino e Paola Monti 1 Premessa Questo rapporto analizza il settore

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology SALARY SURVEY 2015 Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2015. Michael

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

AOT Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma. Unified Process. Prof. Agostino Poggi

AOT Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma. Unified Process. Prof. Agostino Poggi AOT Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma Unified Process Prof. Agostino Poggi Unified Process Unified Software Development Process (USDP), comunemente chiamato

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. PROPOSTE di TIROCINI/TESI di LAUREA - Prof. Patrizia Scandurra

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. PROPOSTE di TIROCINI/TESI di LAUREA - Prof. Patrizia Scandurra PROPOSTE di TIROCINI/TESI di LAUREA - Prof. Patrizia Scandurra A seguire alcune proposte di tirocini/tesi in tre ambiti dell ingegneria del software (non del tutto scorrelati): (1) Model-driven driven

Dettagli

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Asset Management Day Milano, 3 Aprile 2014 Politecnico di Milano OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Massimiliano D Angelo, 3E Sales Manager Italy 3E Milano, 3 Aprile

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Ing. Andrea Saccà. Stato civile: Celibe Nazionalità: Italiana Data di nascita: 9 Ottobre 1978 Luogo di nascita: Roma Residenza: Roma

Ing. Andrea Saccà. Stato civile: Celibe Nazionalità: Italiana Data di nascita: 9 Ottobre 1978 Luogo di nascita: Roma Residenza: Roma Indirizzo: Via dell'automobilismo, 109 00142 Roma (RM) Sito Web : http://www.andreasacca.com Telefono: 3776855061 Email : sacca.andrea@gmail.com PEC : andrea.sacca@pec.ording.roma.it Ing. Andrea Saccà

Dettagli

U.N.I.F. - UNIONE NAZIONALE ISTITUTI di ricerche FORESTALI

U.N.I.F. - UNIONE NAZIONALE ISTITUTI di ricerche FORESTALI G.U.FOR. Gestione Utilizzazioni FORestali Procedura sperimentale, inerente la gestione centralizzata dei dati relativi alle utilizzazioni forestali (taglio, assegno, collaudo e vendita dei prodotti legnosi)

Dettagli

Storia ed evoluzione dei sistemi ERP

Storia ed evoluzione dei sistemi ERP Storia ed evoluzione dei sistemi ERP In questo breve estratto della tesi si parlerà dei sistemi ERP (Enterprise Resource Planning) utilizzabili per la gestione delle commesse; questi sistemi utilizzano

Dettagli

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu FRAUD MANAGEMENT. COME IDENTIFICARE E COMB BATTERE FRODI PRIMA CHE ACCADANO LE Con una visione sia sui processi di business, sia sui sistemi, Reply è pronta ad offrire soluzioni innovative di Fraud Management,

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura Dev-Pascal 1.9.2 1 Dev-Pascal è un ambiente di sviluppo integrato per la programmazione in linguaggio Pascal sotto Windows prodotto dalla Bloodshed con licenza GNU e liberamente scaricabile al link http://www.bloodshed.net/dev/devpas192.exe

Dettagli

Istruzioni per gli autori

Istruzioni per gli autori Istruzioni per gli autori Informazioni generali LO SCALPELLO OTODI Educational è la rivista ufficiale della Società Italiana degli Ortopedici e Traumatologi Ospedalieri d Italia (OTODI) e pubblica articoli

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com http://www.sinedi.com ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1 L estrema competitività dei mercati e i rapidi e continui cambiamenti degli scenari in cui operano le imprese impongono ai

Dettagli

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Osservatorio ICT nel Real Estate Presentazione dei Risultati 2013 21 Maggio 2013 CON IL PATROCINIO DI PARTNER IN

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine 1999 Pier Luca Montessoro (si veda la nota a pagina 2) 1 Nota di Copyright

Dettagli

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Scott Lowe Founder and Managing Consultant del 1610 Group Modern Data Protection Built for Virtualization Introduzione C è stato

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Caratteristiche e Posizionamento ver. 2.1 del 21/01/2013 Cos è ESI - Enterprise Service Infrastructure? Cos è ESI? ESI (Enteprise Service Infrastructure) è una

Dettagli

Processi (di sviluppo del) software. Fase di Analisi dei Requisiti. Esempi di Feature e Requisiti. Progettazione ed implementazione

Processi (di sviluppo del) software. Fase di Analisi dei Requisiti. Esempi di Feature e Requisiti. Progettazione ed implementazione Processi (di sviluppo del) software Fase di Analisi dei Requisiti Un processo software descrive le attività (o task) necessarie allo sviluppo di un prodotto software e come queste attività sono collegate

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

Analisi della situazione iniziale

Analisi della situazione iniziale Linux in azienda Solitamente quando si ha un ufficio e si pensa all'acquisto dei computer la cosa che si guarda come priorità è la velocità della macchina, la potenza del comparto grafico, lo spazio di

Dettagli

Mini manuale di Audacity.

Mini manuale di Audacity. Mini manuale di Audacity. Questo mini manuale è parte del corso on-line Usare il software libero di Altrascuola. Il corso è erogato all'interno del portale per l'e-learning Altrascuola con la piattaforma

Dettagli

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G.

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale G. CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM FRANCO FRATTOLILLO Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G. Rummo" di Benevento, con votazione 60/60.

Dettagli

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica A.A. 2007-08 CORSO DI INGEGNERIA DEL SOFTWARE Prof. Giulio Destri http://www.areasp.com (C) 2007 AreaSP for

Dettagli

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 03/2014

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 03/2014 SIMATIC WinCC Runtime Professional V13 ARCHITETTURE Ronald Lange (Inventor 2011) TIA Portal: Automation Software that Fits Together As Perfectly As Lego Blocks Versione 1.0 03/2014 - Architetture Novità

Dettagli

Cosa significa Open Source? Cos'è il software libero? Applicazioni ai GIS

Cosa significa Open Source? Cos'è il software libero? Applicazioni ai GIS MondoGIS_59 29-03-2007 10:31 Pagina 62 Cosa significa Open Source? Cos'è il software libero? Applicazioni ai GIS OPEN SOURCE È UN TERMINE ORMAI DI MODA, ANCHE IN AMBITO GEOGRAFICO. I VANTAGGI DEL SOFTWARE

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Symbolic. Ambiti Operativi. Presente sul mercato da circa 10 anni Specializzata in Network Security Partner e distributore italiano di F-Secure Corp.

Symbolic. Ambiti Operativi. Presente sul mercato da circa 10 anni Specializzata in Network Security Partner e distributore italiano di F-Secure Corp. Symbolic Presente sul mercato da circa 10 anni Specializzata in Network Security Partner e distributore italiano di F-Secure Corp. La nostra mission è di rendere disponibili soluzioni avanzate per la sicurezza

Dettagli

Parole Chiave: Sviluppo di un nuovo prodotto, MSNP, design di prodotto, Stage-Gate

Parole Chiave: Sviluppo di un nuovo prodotto, MSNP, design di prodotto, Stage-Gate 6.1 Metodi per lo sviluppo di nuovi prodotti (MSNP) Parole Chiave: Sviluppo di un nuovo prodotto, MSNP, design di prodotto, Stage-Gate Questo capitolo presenta alcune metodologie per gestire al meglio

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

Metadati e Modellazione. standard P_META

Metadati e Modellazione. standard P_META Metadati e Modellazione Lo standard Parte I ing. Laurent Boch, ing. Roberto Del Pero Rai Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica Torino 1. Introduzione 1.1 Scopo dell articolo Questo articolo prosegue

Dettagli