NOTE E.R.P. (ENTERPRISE RESOURCE PLANNING) LA PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ AZIENDALI STRATEGIA E FUNZIONALITÀ

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NOTE E.R.P. (ENTERPRISE RESOURCE PLANNING) LA PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ AZIENDALI STRATEGIA E FUNZIONALITÀ"

Transcript

1 LA PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ AZIENDALI E.R.P. (ENTERPRISE RESOURCE PLANNING) STRATEGIA E FUNZIONALITÀ L INTEGRAZIONE DELLE ATTIVITÀ LA COMUNICAZIONE TRA LE UNITA AZIENDALI I PROCESSI DECISIONALI RILEVANZA STRATEGICA E CRITICITÀ EFFETTI DEI SISTEMI ERP

2 FUNZIONI DI SUPPORTO I I SISTEMI ERP ERPSUPPORTANO LA LA GESTIONE AZIENDALE SU SU DIVERSI PIANI: PIANI: 1 INTEGRAZIONE INTEGRAZIONE DELLE DELLE ATTIVITA ATTIVITA 2 COMUNICAZIONE COMUNICAZIONE FRA FRA LE LE UNITA UNITA AZIENDALI AZIENDALI 3 PROCESSI PROCESSI DECISIONALI DECISIONALI I sistemi ERP supportano la gestione aziendale su diversi piani: quello della integrazione delle attività nei diversi processi aziendali, quello della comunicazione fra le unità aziendali, quello della tempestività e qualità delle decisioni.

3 L INTEGRAZIONE DELLE ATTIVITÀ UNA TRANSAZIONE IN UN MODULO APPLICATIVO COMPORTA AGGIORNAMENTO DEI DATI A TUTTI I GRUPPI FUNZIONALI Sul piano della integrazione delle attività, in un sistema ERP le procedure operative riferite ai diversi eventi gestionali vengono sistematicamente correlate in modo da creare catene di processi e qualsiasi transazione avviata in un modulo applicativo comporta automaticamente il relativo aggiornamento dei dati inerenti quella transazione in tutti i gruppi funzionali correlati. Ad esempio nel caso di una operazione di acquisto, il sistema segnala il fabbisogno di acquisto, tiene traccia della richiesta di acquisto, segue l iter successivo all autorizzazione sino al ricevimento della merce ordinata alla liquidazione del debito nei confronti del fornitore.

4 LA COMUNICAZIONE TRA LE UNITA AZIENDALI OGNI OPERATORE HA ANALOGA VISIBILITA SUI PRINCIPALI PROCESSI AZIENDALI PARLARE LO STESSO LINGUAGGIO AIUTA A CREARE UNA VISIONE CONDIVISA DELL AZIENDA E FAVORISCE IL GIOCO DI SQUADRA Sul versante della comunicazione, un sistema informativo unico integrato offre a ciascun operatore una analoga visibilità sui principali processi aziendali. In un sistema informativo tradizionale i dati delle singole funzioni possono essere disallineati (e quindi diversi) perché diversi sono i sistemi informativi in dotazione in ciascuna area e perché diversi sono i linguaggi aziendali sviluppati localmente per interfacciare i diversi ambienti di riferimento. Codifiche e raggruppamenti differenti rendono le informazioni tra loro non integrabili né confrontabili. La mancanza di standard comuni rallenta e rende difficoltoso il flusso delle informazioni fra le diverse unità ed aree. Pertanto i dati risultano poco affidabili e le decisioni poco tempestive. La diversa organizzazione dei dati porta ogni funzione ad approcciare differentemente lo stesso problema. La mancanza di linguaggio comune rende difficili le decisioni di gruppo e può portare a soluzioni locali inadeguate a livello aziendale. I sistemi ERP hanno saputo cogliere i frutti dell evoluzione dell Information Technology che ha reso accessibili data base comuni in grado di rendere disponibili le informazioni in tempo reale, garantendo trasparenza e visibilità su ogni singolo processo e consentendo risposte tempestive ai bisogni del cliente. La disponibilità immediata delle informazioni aggiornate favorisce la trasparenza ad ogni livello dell organizzazione favorendo i processi di comunicazione.

5 I PROCESSI DECISIONALI LAVORARE SU DATI AGGIORNATI PRENDERE DECISIONI IN UN CONTESTO DI MAGGIOR CERTEZZA Sul versante dei processi decisionali, poter lavorare su dati aggiornati in tempo reale, affidabili e comuni alle diverse unità funzionalità, oltre a migliorare la qualità del lavoro (spostando le energie dall aggiornamento dei dati al loro utilizzo) consente di prendere decisioni in un contesto di maggior certezza. In un sistema integrato la comunanza di data base consente infatti a tutte le unità operative di poter disporre in tempo reale di dati univoci e condivisi su cui condurre analisi sia standard che ad hoc.

6 RILEVANZA STRATEGICA E CRITICITA DEI SISTEMI ERP CICLO DI VITA DEI SISTEMI INFORMATICI Livello degli investimenti in tecnologie dell informazione FASE I Introduzione Facilitazione delle tecnologie dell informazione Natura delle applicazioni Paghe e stipendi Contabilità clienti Contabilità fornitori Fatturazione FASE II Espansione Impiego diffuso delle tecnologie dell informazione Natura delle applicazioni Gestione tesoreria Contabilità generale Budgeting Analisi progetti di investimento Analisi previsionali Gestione ordini Controllo magazzini FASE III Controllo e razionalizzazione Gestione selettiva dell impiego delle tecnologie dell informazione Natura delle applicazioni Integrazione tra sistema contabile e sistemi operativi alimentanti Integrazione tra sistema civilistico e sistema gestionale Unificazione data base e gestione unitaria dei processi di trattamento dati FASE I Maturità Estensione dell impiego delle tecnologie dell informazione Natura delle applicazioni Modelli di simulazione Modelli di pianificazione finanziaria Sistemi di interrogazione online Tempo Fonte: Nolan, Gibson, Managing the Stages of Edp Growth, Harvard Business Review) 1974 L uso dei sistemi integrati cambia il modo di lavorare delle persone in azienda: ogni persona introduce un tassello di informazione che arricchisce il corredo informativo di una transazione o di un altro oggetto di informazione. Ogni operatore utilizza al meglio le componenti di informazione messe a disposizione da chi è intervenuto precedentemente sul processo e lascia a sua volta un corredo utile per chi seguirà. In tale contesto, la necessità di lavorare in modo coordinato è molto più forte che in un sistema tradizionale, il che spinge non solo all integrazione all interno della propria unità, ma anche con le altre funzioni. Se ciò per un verso evita duplicazioni e inefficienze, per altro verso comporta però una maggiora responsabilizzazione sulla qualità dei dati immessi nel sistema. Per apprezzare appieno il percorso che l informatica aziendale ha dovuto compiere per giungere ai sistemi ERP può essere utile rifarsi alla schematizzazione del processo di introduzione e diffusione delle tecnologie informatiche in azienda proposta da Nolan e Gibson riportato in figura.

7 RILEVANZA STRATEGICA E CRITICITA DEI SISTEMI ERP SECONDO UNO SCHEMA RIGIDAMENTE SEQUENZIALE, NEL CORSO DELLA SUA ESISTENZA OGNI AZIENDA SI TROVA A DOVER PERCORRERE, PIÙ O MENO VELOCEMENTE, CON MAGGIORI O MINORI PROBLEMI, UN PERCORSO EVOLUTIVO DI SVILUPPO INFORMATICO SCANDITO DA ALCUNE FASI: La fase di introduzione, solitamente avviata con l automazione di procedure locali, vede nell informatica la possibilità di ridurre i costi connessi alla gestione di attività ripetitive e routinarie. Si pensi alle procedure di contabilità generale. La fase di espansione, vede un ampliamento dello spazio di impiego delle tecnologie informatiche anche ad attività meno strutturate: ad esempio nell area amministrativa l impiego dell informatica valica i confini della contabilità generale e comincia a supportare l area del budgeting e del controllo di gestione. La fase di controllo e razionalizzazione si caratterizza per i primi sforzi di integrazione delle diverse applicazioni appartenenti alla stessa area funzionale e, soprattutto, per la crescente attenzione rivolta alla gestione del patrimonio aziendale dei dati. Sempre con riferimento all area amministrativa, sono tipici di questa fase interventi di centralizzazione delle attività di progettazione del sistema informativo volti a mettere ordine nella varietà di sistemi locali diffusisi nella fase precedente. La fase di maturità è caratterizzata dall enfasi posta sulla integrazione fra procedure e sistemi appartenenti ad aree funzionali diverse ma dalla cui connessione discende la possibilità di gestire in modo efficiente flussi di transazioni e processi.

8 RILEVANZA STRATEGICA E CRITICITA DEI SISTEMI ERP L INTEGRAZIONE INTERESSA: 1 L INTERCONNESSIONE INFORMATIVA TRA LE DIVERSE UNITA COINVOLTE NELLA GESTIONE DEI PRINCIPALI PROCESSI AZIENDALI 2 LA CONDIVISIONE DEI LINGUAGGI FUNZIONALI AL FINE DI CONSENTIRE UNA LEGGIBILITA DEI PROCESSI (E UNA FACILE IDENTIFICAZIONE DELLE LORO DISFUNZIONI) A TUTTI COLORO CHE VI SIANO IMPEGNATI 3 L INTEGRAZIONE COGNITIVA CONSEGUENTE ALLA SOCIALIZZAZIONE DELLE PROBLEMATICHE OPERATIVE E DELLE CONOSCENZE LOCALI SULLE MODALITA DI SVOLGIMENTO DEI PROCESSI L introduzione dei sistemi ERP in azienda si propone come fase evoluta del processo di informatizzazione: richiede dunque di essere adeguatamente preparata e guidata giacché rappresenta un vero e proprio salto di qualità, ma anche di complessità rispetto ai sistemi precedenti. L integrazione ricercata attraverso i sistemi ERP interessa infatti tutti i diversi piani di governo delle interdipendenze di cui in precedenza si è detto, ed in particolare: l interconnessione informativa la condivisione dei linguaggi funzionali l integrazione cognitiva

9 L INTRODUZIONE DEI SISTEMI ERP HA RILEVANZA STRATEGICA CONDIZIONA L OPERATIVITA DELLE IMPRESE Rilevanza strategica alta bassa Sistemi di Reporting Direzionali Applicazioni a supporto del Budgeting Sistemi di General Ledger* Applicazioni per la gestione centralizzata delle note spese bassa Criticità operativa Applicazioni integrate di gestione del ciclo logistico Sistemi MRP/MRP II Sistemi ERP Sistemi CRP Sistemi di Home Banking Applicazioni per la fatturazione centralizzata alta (*) CONTABILITÀ GENERALE E INDUSTRIALE INTEGRATO Secondo lo schema riportato in figura, presentano elevata criticità operativa le applicazioni informatiche che supportano le attività di gestione operativa. Senza un adeguato funzionamento di queste la qualità del servizio erogato ai clienti (o anche solo la funzionalità interna del sistema aziendale) risulterebbe pregiudicata. Rivestono rilevanza strategica le applicazioni da cui dipende in misura decisiva il vantaggio competitivo (di costo o di differenziazione) dell impresa.

10 L INTRODUZIONE DEI SISTEMI ERP CONCLUSIONI VANTAGGI SVANTAGGI SISTEMI INFORMATIVI TRADIZIONALI Il malfunzionamento di uno dei sottosistemi non pregiudica lo svolgimento della gestione Sono sistemi obsoleti, poveri in termini di efficienza e flessibilità SISTEMI ERP Sono sistemi che consentono di costruire strategie di efficienza e flessibilità da cui dovrebbe derivare un vantaggio competitivo significativo e sostenibile Ogni disfunzione ha profonde e dirette ripercussioni sulla gestione complessiva I sistemi ERP si collocano dunque fra le applicazioni di maggior portata strategica ma anche a più elevata criticità operativa. Ciò può spiegare i legittimi timori espressi da coloro i quali si avvicinano ai sistemi ERP partendo da sistemi informativi estremamente articolati e poco collegati fra loro: si tratta di preoccupazioni legate per un verso al rischio che l organizzazione rigetti l integrazione totale che i sistemi propongono, per altro verso alla capacità dell organizzazione stessa di risolvere le complessità intrinseca di questi sistemi. Si tratta di preoccupazioni legittime giacché il livello delle attese di miglioramento è almeno proporzionale all entità degli investimenti (finanziari e di risorse umane) da allocare ad un progetto la cui complessità è innegabile ed il cui successo dipende in larga misura dalla capacità di aggregare attorno ad esso le migliori energie e menti dell azienda, in uno sforzo unitario di cambiamento non solo delle procedure e delle prassi ma della cultura e del modo di essere organizzazione.

SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE. Definizione, classificazioni

SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE. Definizione, classificazioni SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE Definizione, classificazioni IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE A cosa serve una definizione? Esistono diverse prospettive tecnica, organizzativa, della comunicazione e quindi

Dettagli

Sistemi informativi secondo prospettive combinate

Sistemi informativi secondo prospettive combinate Sistemi informativi secondo prospettive combinate direz acquisti direz produz. direz vendite processo acquisti produzione vendite INTEGRAZIONE TRA PROSPETTIVE Informazioni e attività sono condivise da

Dettagli

LA PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ AZIENDALI E.R.P. (ENTERPRISE RESOURCE PLANNING)

LA PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ AZIENDALI E.R.P. (ENTERPRISE RESOURCE PLANNING) LA PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ AZIENDALI E.R.P. (ENTERPRISE RESOURCE PLANNING) EVOLUZIONE DEFINIZIONI SISTEMI INFORMATIVI E SISTEMI ERP I SISTEMI TRADIZIONALI I SISTEMI AD INTEGRAZIONE DI CICLO I SISTEMI

Dettagli

LA PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ AZIENDALI E.R.P. (ENTERPRISE RESOURCE PLANNING)

LA PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ AZIENDALI E.R.P. (ENTERPRISE RESOURCE PLANNING) LA PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ AZIENDALI E.R.P. (ENTERPRISE RESOURCE PLANNING) L IMPATTO SULLA GESTIONE LA MISURAZIONE DELL IMPATTO IL SUPPORTO ALLA CREAZIONE DEL VALORE L INTEGRAZIONE ESIGENZE DEL BUSINESS

Dettagli

Introduzione ai software gestionali. Corso Gestione dei flussi di informazione

Introduzione ai software gestionali. Corso Gestione dei flussi di informazione Introduzione ai software gestionali Corso Gestione dei flussi di informazione 1 Integrazione informativa nelle aziende Problemi: frammentazione della base informativa aziendale crescente complessità organizzative

Dettagli

sfide del ventunesimo Secolo

sfide del ventunesimo Secolo 21 Century Finance Survey Ottimizzare i le potenzialità, garantire i risultati. ti Il CFO di fronte alle sfide del ventunesimo Secolo Copyright 2013 - Business International È vietata la riproduzione,

Dettagli

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Innovare e competere con le ICT: casi

Dettagli

La tecnologia cloud computing a supporto della gestione delle risorse umane

La tecnologia cloud computing a supporto della gestione delle risorse umane La tecnologia cloud computing a supporto della gestione delle risorse umane L importanza delle risorse umane per il successo delle strategie aziendali Il mondo delle imprese in questi ultimi anni sta rivolgendo

Dettagli

Università degli Studi di Macerata Economia e Gestione delle Imprese. L impresa. Il sistema impresa

Università degli Studi di Macerata Economia e Gestione delle Imprese. L impresa. Il sistema impresa Università degli Studi di Macerata Economia e Gestione delle Imprese L impresa Il sistema impresa L impresa come sistema Le principali funzioni aziendali I principali processi aziendali La catena del valore

Dettagli

Integrazione dei processi aziendali Sistemi ERP e CRM. Alice Pavarani

Integrazione dei processi aziendali Sistemi ERP e CRM. Alice Pavarani Integrazione dei processi aziendali Sistemi ERP e CRM Alice Pavarani Un ERP rappresenta la maggiore espressione dell inseparabilità tra business ed information technology: è un mega-package di applicazioni

Dettagli

Sistemi Informativi I Lezioni di Sistemi Informativi

Sistemi Informativi I Lezioni di Sistemi Informativi 1 SISTEMI INFORMATIVI DI INTEGRAZIONE (CENNI)...2 1.1 ERP - ENTERPRISE RESOURCE PLANNING...2 1.2 SCM - SUPPLY-CHAIN MANAGEMENT...4 1.3 KW - KNOWLEDGE MANAGEMENT...5 Pagina 1 di 5 1 Sistemi Informativi

Dettagli

Informatica Industriale Modello organizzativo Enterprise Resource Planner

Informatica Industriale Modello organizzativo Enterprise Resource Planner DIIGA - Università Politecnica delle Marche A.A. 2006/2007 Informatica Industriale organizzativo Enterprise Resource Planner Luca Spalazzi spalazzi@diiga.univpm.it www.diiga.univpm.it/~spalazzi/ Informatica

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Reti e sistemi informativi II Il ruolo delle IT nell organizzazione

Reti e sistemi informativi II Il ruolo delle IT nell organizzazione Reti e sistemi informativi II Il ruolo delle IT nell organizzazione Prof. Andrea Borghesan & Dr.ssa Francesca Colgato venus.unive.it/borg borg@unive.it Ricevimento: mercoledì dalle 10.00 alle 11.00 Modalità

Dettagli

Automazione gestionale

Automazione gestionale ERP, MRP, SCM e CRM Automazione gestionale verticale editoria banche assicurazioni orizzontale contabilita (ordini fatture bolle) magazzino logistica (supply chain) Funzioni orizzontali (ERP) ordini vendita

Dettagli

SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI

SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI Prof. Andrea Borghesan venus.unive.it/borg borg@unive.it Ricevimento: Alla fine di ogni lezione Modalità esame: scritto 1 Sistema informativo. Prima definizione Un sistema

Dettagli

Gestione dell Informazione Aziendale prof. Stefano Pedrini. Sistemi integrati ERP Addendum 2 Giorgio Cocci, Alberto Gelmi, Stefano Martinelli

Gestione dell Informazione Aziendale prof. Stefano Pedrini. Sistemi integrati ERP Addendum 2 Giorgio Cocci, Alberto Gelmi, Stefano Martinelli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Gestione dell Informazione Aziendale prof. Stefano Pedrini Sistemi integrati ERP Addendum 2 Giorgio Cocci, Alberto Gelmi, Stefano Martinelli I sistemi informativi Il processo

Dettagli

Sistemi informativi aziendali struttura e processi

Sistemi informativi aziendali struttura e processi Sistemi informativi aziendali struttura e processi I sistemi operazionali complementari Copyright 2011 Pearson Italia Sistemi di supporto primario all ERP Le aree tradizionalmente coperte dai sistemi ERP

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO GRUPPO ITALIANO VINI

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO GRUPPO ITALIANO VINI Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO GRUPPO ITALIANO VINI Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II

Dettagli

Sistemi Informativi I Lezioni di Sistemi Informativi

Sistemi Informativi I Lezioni di Sistemi Informativi 1 INTRODUZIONE AI SISTEMI INFORMATIVI....2 2 IL SISTEMA INFORMATIVO ED IL SISTEMA DELLE INFORMAZIONI...3 2.1 COMPONENTI DEL SISTEMA INFORMATIVO...5 2.2 CONCETTO DI SISTEMA INFORMATIVO...6 2.3 SISTEMA INFORMATIVO

Dettagli

IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE

IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE CL. 5ATP - A.S. 2006/2007 L azienda e i suoi elementi PERSONE AZIENDA BENI ECONOMICI ORGANIZZAZIONE L azienda è un insieme di beni organizzati e coordinati dall imprenditore

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Gestione completa della distribuzione ai punti vendita attraverso la soluzione SAP Retail

Gestione completa della distribuzione ai punti vendita attraverso la soluzione SAP Retail Gruppo Fratelli Pietrini S.p.a - Scarpamondo. Utilizzata con concessione dell autore. Gestione completa della distribuzione ai punti vendita attraverso la soluzione SAP Retail Partner Nome dell azienda

Dettagli

Corso di alta formazione per imprenditori e manager del settore edile in gestione aziendale

Corso di alta formazione per imprenditori e manager del settore edile in gestione aziendale Corso di alta formazione per imprenditori e manager del settore edile in gestione aziendale Il corso è progettato e strutturato per offrire la possibilità di aggiornare le competenze dell imprenditore

Dettagli

sanità SOLUZIONI PER LA GESTIONE DEI PROCESSI E IL GOVERNO DELL INFORMAZIONE NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

sanità SOLUZIONI PER LA GESTIONE DEI PROCESSI E IL GOVERNO DELL INFORMAZIONE NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE sanità SOLUZIONI PER LA GESTIONE DEI PROCESSI E IL GOVERNO DELL INFORMAZIONE NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Chi è Afea Nata dall incontro fra professionisti dell Information Technology e della consulenza

Dettagli

2A. L'INFORMATICA GESTIONALE E I SISTEMI ERP... 1

2A. L'INFORMATICA GESTIONALE E I SISTEMI ERP... 1 2a. L'informatica gestionale e i sistemi ERP SOMMARIO 2A. L'INFORMATICA GESTIONALE E I SISTEMI ERP... 1 2A.1. L'INFORMATICA GESTIONALE... 2 2A.2. I SISTEMI ERP... 2 2A.2.1. I MODULI CHE COMPONGONO UNA

Dettagli

7 GESTIONE DELL INFORMAZIONE

7 GESTIONE DELL INFORMAZIONE Donatella Sciuto 7 GESTIONE DELL INFORMAZIONE L introduzione delle tecnologie software in azienda risale agli anni 60, quando iniziò l utilizzo del calcolatore per archiviare dati contabili e generare

Dettagli

25/11/14 ORGANIZZAZIONE AZIENDALE. Tecnologie dell informazione e controllo

25/11/14 ORGANIZZAZIONE AZIENDALE. Tecnologie dell informazione e controllo ORGANIZZAZIONE AZIENDALE 1 Tecnologie dell informazione e controllo 2 Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale IT e coordinamento esterno IT e

Dettagli

CONSOLIDATO. Le vostre esigenze. La nostra offerta di sevizi. I nostri punti di forza. Formazione. Assistenza nei processi complessi

CONSOLIDATO. Le vostre esigenze. La nostra offerta di sevizi. I nostri punti di forza. Formazione. Assistenza nei processi complessi Le vostre esigenze Beneficiare di un assistenza puntuale e regolare nella produzione della vostra informativa finanziaria consolidata permettendovi di rendere flessibile il vostro livello di risorse Rendere

Dettagli

Sistemi Informativi Aziendali I

Sistemi Informativi Aziendali I Modulo 6 Sistemi Informativi Aziendali I 1 Corso Sistemi Informativi Aziendali I - Modulo 6 Modulo 6 Integrare verso l alto e supportare Managers e Dirigenti nell Impresa: Decisioni più informate; Decisioni

Dettagli

Claudio Lattanzi. More Controllo Performance: i dati. unico progetto di modellazione

Claudio Lattanzi. More Controllo Performance: i dati. unico progetto di modellazione Claudio Lattanzi More Controllo Performance: i dati transazionali ed aggregati in un unico progetto di modellazione Le informazioni sono in continua crescita ma non sempre questo patrimonio aziendale viene

Dettagli

Pianificare il successo «programmando» la produzione: fasi e criticità

Pianificare il successo «programmando» la produzione: fasi e criticità Pianificare il successo «programmando» la produzione: fasi e criticità di Alberto Stancari Consulente Senior Mondaini Partners Srl - Dimensione Consulting Un processo di pianificazione della produzione

Dettagli

L ICT e l innovazione

L ICT e l innovazione Il valore del Project Management nei Progetti di Innovazione nelle Piccole e Medie Imprese L ICT e l innovazione Milano, 15 dicembre 2006 Enrico Masciadra, PMP emasciadra@libero.it Le cinque forze competitive

Dettagli

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE Non vi è dubbio che nello scenario economico attuale per incrementare il proprio vantaggio competitivo sia importante focalizzare l attenzione sugli aspetti

Dettagli

Strategie e strumenti di pianificazione finanziaria

Strategie e strumenti di pianificazione finanziaria www.pwc.com/it Strategie e strumenti di pianificazione finanziaria Reggio Emilia, 28 maggio 2013 Agenda Introduzione il rischio di liquidità e gli strumenti per la sua gestione 1. Gestione della liquidità

Dettagli

CST Area di Taranto. Assemblea dei Sindaci 19.09.2008. Relazione Attività Di Progetto

CST Area di Taranto. Assemblea dei Sindaci 19.09.2008. Relazione Attività Di Progetto CST Area di Taranto Assemblea dei Sindaci 19.09.2008 Relazione Attività Di Progetto Uno degli obiettivi del progetto CST Area di TARANTO è stato quello di garantire la diffusione dei servizi innovativi

Dettagli

Evoluzione dei sistemi gestionali nelle PMI e nuove modalità di fruizione

Evoluzione dei sistemi gestionali nelle PMI e nuove modalità di fruizione Evoluzione dei sistemi gestionali nelle PMI e nuove modalità di fruizione Fabrizio Amarilli Fondazione Politecnico di Milano amarilli@fondazionepolitecnico.it Brescia, 6 maggio 2009 2009 - Riproduzione

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

IL GESTIONALE A MISURA D AZIENDA. piccola media azienda

IL GESTIONALE A MISURA D AZIENDA. piccola media azienda IL GESTIONALE A MISURA D AZIENDA piccola media azienda 6 ad hoc revolution è il software gestionale su misura per le piccole e medie imprese. Ad Hoc Revolution gestisce in modo integrato tutti i processi

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 21 novembre 2014, n. 2427

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 21 novembre 2014, n. 2427 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 21 novembre 2014, n. 2427 Piano Operativo Sistema Informativo per il monitoraggio della spesa del Servizio Sanitario Regionale. Approvazione. L Assessore al Welfare,

Dettagli

IL REPORTING DIREZIONALE

IL REPORTING DIREZIONALE IL REPORTING DIREZIONALE Il Reporting Direzionale è uno degli strumenti chiave necessari al management per governare l azienda e rappresenta il momento di sintesi delle rilevazioni contabili che permettono

Dettagli

La struttura dell organizzazione

La struttura dell organizzazione Università degli Studi di Udine Paolo Vatri Maurizio Pighin Anna Marzona La struttura dell organizzazione Indagine sull uso dei sistemi informativi aziendali nella piccola e media impresa Copyright MMIX

Dettagli

Sistemi informativi aziendali

Sistemi informativi aziendali Sistemi informativi aziendali Lezione 12 prof. Monica Palmirani Sistemi informativi e informatici Sistemi informativi = informazioni+processi+comunicazione+persone Sistemi informatici = informazioni+hardware+software

Dettagli

Docente di Impianti di Elaborazione presso il Politecnico di Milano e ricercatore di Politecnico Innovazione

Docente di Impianti di Elaborazione presso il Politecnico di Milano e ricercatore di Politecnico Innovazione I sistemi gestionali e le Piccole Medie Imprese A cura di Fabrizio Amarilli Docente di Impianti di Elaborazione presso il Politecnico di Milano e ricercatore di Politecnico Innovazione Articoli Sono noti

Dettagli

INDICE CONROLLO DI GESTIONE E SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI IL CONTROLLO DI GESTIONE E GLI ALTRI MECCANISMI OPERATIVI

INDICE CONROLLO DI GESTIONE E SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI IL CONTROLLO DI GESTIONE E GLI ALTRI MECCANISMI OPERATIVI INDICE PREMESSA...1 PARTE PRIMA CONROLLO DI GESTIONE E SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI CAPITOLO PRIMO IL CONTROLLO DI GESTIONE E GLI ALTRI MECCANISMI OPERATIVI 1. I concetti di pianificazione strategica

Dettagli

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE Un azienda è caratterizzata da: 1. Persone legate tra loro da

Dettagli

SOLUZIONI PER LA PMI myjob.e&c qualificata mysap All-in-One

SOLUZIONI PER LA PMI myjob.e&c qualificata mysap All-in-One SOLUZIONI PER LA PMI myjob.e&c qualificata mysap All-in-One La Soluzione per le piccole e medie imprese di impiantistica e macchinari myjob.e&c è la soluzione qualificata mysap All-in-One basata su mysap

Dettagli

Sistemi informativi aziendali struttura e processi

Sistemi informativi aziendali struttura e processi Sistemi informativi aziendali struttura e processi I sistemi operazionali di base: concetti generali Copyright 2011 Pearson Italia Sistema gestionale classico Isole informatiche autonome e specializzate

Dettagli

Economia e gestione delle imprese

Economia e gestione delle imprese Anno accademico 2008-2009 Economia e gestione delle imprese Prof. Arturo Capasso 1 2 1 Ciclo dell informazione PROGRAMMAZIONE Decisioni ESECUZIONE Informazioni CONTROLLO Risultati 3 Organizzazione e Sistema

Dettagli

La Learning Organization Apprendimento organizzativo, individuale e generativo

La Learning Organization Apprendimento organizzativo, individuale e generativo La Learning Organization Apprendimento organizzativo, individuale e generativo Francesco Sardu 8 agosto 2003 indice 1. Apprendimento organizzativo, individuale e generativo 2. Le cinque discipline per

Dettagli

Cover. La soluzione gestionale per conoscere ed elaborare i TEMPI di produzione ottimizzandone i METODI di realizzo.

Cover. La soluzione gestionale per conoscere ed elaborare i TEMPI di produzione ottimizzandone i METODI di realizzo. Cover La soluzione gestionale per conoscere ed elaborare i TEMPI di produzione ottimizzandone i METODI di realizzo. Tempi e Metodi Realizzato sull esperienza vissuta in prima persona all interno delle

Dettagli

Confini del business e supply chain management

Confini del business e supply chain management Confini del business e supply chain management Roberta Bocconcelli a.a. 2011/2012 DESP Dipartimento di Eonomia, Società, Politica 1/27 La soddisfazione del cliente e la qualità totale Il cliente e la sua

Dettagli

Mexal Controllo di Gestione e Gestione Commesse

Mexal Controllo di Gestione e Gestione Commesse Mexal Controllo di Gestione e Gestione Commesse Controllo di Gestione e Gestione Commesse TARGET DEL MODULO Il modulo Controllo di Gestione e Gestione Commesse di Passepartout Mexal è stato progettato

Dettagli

Premessa... 1. Vantaggi di un sistema ERP... 2. Fasi del processo... 3. Zone di rischio... 4

Premessa... 1. Vantaggi di un sistema ERP... 2. Fasi del processo... 3. Zone di rischio... 4 Sommario Premessa... 1 Vantaggi di un sistema ERP... 2 Fasi del processo... 3 Zone di rischio... 4 Premessa Le tecnologie informatiche hanno rivoluzionato da tempo il modo in cui lavorano le aziende e

Dettagli

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE Non vi è dubbio che nello scenario economico attuale per incrementare il proprio vantaggio competitivo sia importante focalizzare l attenzione sugli aspetti

Dettagli

Sistemi Informativi e Sistemi ERP

Sistemi Informativi e Sistemi ERP Sistemi Informativi e Sistemi Trasformare i dati in conoscenza per supportare le decisioni CAPODAGLIO E ASSOCIATI 1 I SISTEMI INFORMATIVI LI - E IMPRESA SISTEMA DI OPERAZIONI ECONOMICHE SVOLTE DA UN DATO

Dettagli

I SISTEMI INFORMATIVI INTERORGANIZZATIVI (ios) (appunti integrativi)

I SISTEMI INFORMATIVI INTERORGANIZZATIVI (ios) (appunti integrativi) 1. DEFINIZIONE I SISTEMI INFORMATIVI INTERORGANIZZATIVI (ios) (appunti integrativi) Gli IOS sono sistemi che supportano tramite le ICT, e in alcuni casi rendono automatici, i flussi di messaggi, dati,

Dettagli

Proteggendo gli investimenti di oggi

Proteggendo gli investimenti di oggi ACG Vision4: L ERP che apre al domani Proteggendo gli investimenti di oggi ACG Vision4 è l ERP di IBM per la PMI IBM ha deciso di investire in modo significativo sulla piattaforma ACG realizzando Vision4

Dettagli

Conoscere Dittaweb per:

Conoscere Dittaweb per: IL GESTIONALE DI OGGI E DEL FUTURO Conoscere Dittaweb per: migliorare la gestione della tua azienda ottimizzare le risorse risparmiare denaro vivere meglio il proprio tempo IL MERCATO TRA OGGI E DOMANI

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

L AZIENDA APERTA ALLA NUOVA GEOGRAFIA DEL LAVORO. Dal 1985 soluzioni informatiche al servizio delle imprese

L AZIENDA APERTA ALLA NUOVA GEOGRAFIA DEL LAVORO. Dal 1985 soluzioni informatiche al servizio delle imprese L AZIENDA APERTA ALLA NUOVA GEOGRAFIA DEL LAVORO Dal 1985 soluzioni informatiche al servizio delle imprese Fornire soluzioni informatiche su misura che migliorino in modo significativo l efficacia delle

Dettagli

Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche

Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche 1. La e-company: definizione e caratteristiche 2. Le tre direttrici di sviluppo del

Dettagli

I Processi decisionali della Pianificazione e Controllo nella Pubblica Amministrazione

I Processi decisionali della Pianificazione e Controllo nella Pubblica Amministrazione I Processi decisionali della Pianificazione e Controllo nella Pubblica Amministrazione Elena Bisconti Business Developer Financial Management Solution Public Sector, SAS Il Processo di Pianificazione Integrato:

Dettagli

Aziendalista un nuovo modo di essere Commercialista.

Aziendalista un nuovo modo di essere Commercialista. PROFIS - Software e servizi per commercialisti Azienda PROFIS/az Studio Aziendalista un nuovo modo di essere Commercialista. La telematica al servizio della professione 1 Un nuovo servizio per il Commercialista

Dettagli

Pianificazione Budget e sistemi ERP

Pianificazione Budget e sistemi ERP Pianificazione Budget e sistemi ERP 1 A. A. 2 0 0 8 / 2 0 0 9 P R O G R A M M A Z I O N E E C O N T R O L L O, C L E M A N D R E A C I L L O N I L Ì, M E R C O L E D Ì 2 6 M A R Z O 2 0 0 9 Sintesi della

Dettagli

Obiettivi conoscitivi

Obiettivi conoscitivi Corso di International Accounting Università degli Studi di Parma - Facoltà di Economia (Modulo 1 e Modulo 2) LAMIB Strumenti avanzati di management accounting. Profili internazionali. Anno Accademico

Dettagli

L orientamento gestionale delle informazioni contabili. Nicola Castellano

L orientamento gestionale delle informazioni contabili. Nicola Castellano L orientamento gestionale delle informazioni contabili Nicola Castellano 1 Agenda Le rilevazioni elementari: contabilità particolari e contabilità generale Gli archivi anagrafici I valori standard, di

Dettagli

Mod.MeR01 - Regolamento Direzione Amministrazione Finanza e Controllo di Gestione - CFO-CFO ed. 7 - pag. 9 di 12

Mod.MeR01 - Regolamento Direzione Amministrazione Finanza e Controllo di Gestione - CFO-CFO ed. 7 - pag. 9 di 12 SYLLABUS Amministrazione e Bilancio Docente di riferimento: Alessandro Cortesi Il primo macro-modulo ha l obiettivo di permettere ai partecipanti di utilizzare con efficacia i sistemi software per la corretta

Dettagli

IL MINISTRO PER L INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE

IL MINISTRO PER L INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE IL MINISTRO PER L INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE VISTO l articolo 5 della legge 23 agosto 1988, n. 400, recante Disciplina dell attività di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri

Dettagli

ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali

ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali Cos è un progetto? Un iniziativa temporanea intrapresa per creare un prodotto o un servizio univoco (PMI - Project Management

Dettagli

SAP Business One: la soluzione per la gestione aziendale delle piccole e medie imprese

SAP Business One: la soluzione per la gestione aziendale delle piccole e medie imprese SAP Business One è la soluzione di gestione aziendale completa, accessibile e di facile implementazione. Pensata specificatamente per le piccole e medie imprese, ne assicura la crescita aiutandole a incrementare

Dettagli

Il Prodotto K Fashion Retail è la soluzione informatica realizzata per gestire catene di negozi o singoli esercizi nella propria attività commerciale utilizzando il browser di internet senza limitazioni

Dettagli

JUNAK3 SISTEMA GESTIONE AZIENDALE

JUNAK3 SISTEMA GESTIONE AZIENDALE JUNAK3 SISTEMA GESTIONE AZIENDALE Modulo di Gestione Magazzino www.kisar.it JUNAK3 - SISTEMA DI GESTIONE AZIENDALE Il Sistema di Gestione Aziendale JUNAK3 è una piattaforma realizzata in ambiente Windows,

Dettagli

Sistemi informativi aziendali

Sistemi informativi aziendali Sistemi informativi aziendali Lezione 12 prof. Monica Palmirani Sistemi informativi e informatici Sistemi informativi = informazioni+processi+comunicazione+persone Sistemi informatici = informazioni+hardware+software

Dettagli

uadro Business Intelligence Professional Gestione Aziendale Fa quadrato attorno alla tua azienda

uadro Business Intelligence Professional Gestione Aziendale Fa quadrato attorno alla tua azienda Fa quadrato attorno alla tua azienda Professional Perché scegliere Cosa permette di fare la businessintelligence: Conoscere meglio i dati aziendali, Individuare velocemente inefficienze o punti di massima

Dettagli

Economia e gestione delle imprese

Economia e gestione delle imprese Anno accademico 2007-2008 Economia e gestione delle imprese Prof. Arturo Capasso 1 2 Ciclo dell informazione PROGRAMMAZIONE Decisioni ESECUZIONE Informazioni CONTROLLO Risultati 3 1 Organizzazione e Sistema

Dettagli

1. P.T.I. PIATTAFORMA TELEMATICA INTEGRATA

1. P.T.I. PIATTAFORMA TELEMATICA INTEGRATA 1. P.T.I. PIATTAFORMA TELEMATICA INTEGRATA La Regione Siciliana ha intrapreso nell'ultimo decennio un percorso di modernizzazione che ha come frontiera la creazione della Società dell Informazione, ovvero

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ORANGE TIRES

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ORANGE TIRES Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso ORANGE TIRES Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.1 L innovazione nella gestione

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER LA PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE E LA LOGISTICA

TECNICO SUPERIORE PER LA PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE E LA LOGISTICA ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO TECNICO SUPERIORE PER LA PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE E LA LOGISTICA STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI

Dettagli

ACCOUNT MANAGEMENT nell ICT

ACCOUNT MANAGEMENT nell ICT ACCOUNT MANAGEMENT nell ICT Maturità di molte applicazioni su cliente, interlocutori sempre più tecnicamente preparati e esigenti, banalizzazione di know how e di processo nelle diverse offerte spingono

Dettagli

ALYANTE Enterprise. Il sistema ERP più flessibile, nella sua versione più evoluta

ALYANTE Enterprise. Il sistema ERP più flessibile, nella sua versione più evoluta ALYANTE Enterprise Il sistema ERP più flessibile, nella sua versione più evoluta Con l esperienza del canale ACG per gestire Dimensione e Complessità aziendale 1 Indice TeamSystem 2 ACG 4 POLYEDRO 6 ALYANTE

Dettagli

LE SOLUZIONI PER L'INDUSTRIA AMMINISTRARE I PROCESSI

LE SOLUZIONI PER L'INDUSTRIA AMMINISTRARE I PROCESSI LE SOLUZIONI PER L'INDUSTRIA AMMINISTRARE I PROCESSI (ERP) Le soluzioni Axioma per l'industria Le soluzioni di Axioma per l'industria rispondono alle esigenze di tutte le aree funzionali dell azienda industriale.

Dettagli

L [ERP] PER IL MERCATO DEL [WINE & BEVERAGE] WINE BEVERAGE

L [ERP] PER IL MERCATO DEL [WINE & BEVERAGE] WINE BEVERAGE L [ERP] PER IL MERCATO DEL [ & ] ERP per il settore Wine&Beverage Enterprise Resource Planning Wine&Beverage for Sap Business One è un ERP, appositamente parametrizzato per il commercio del vino, alcolici,

Dettagli

COME E IN QUANTO TEMPO GESTIRE IL MAGAZZINO? SCOPRILO QUI

COME E IN QUANTO TEMPO GESTIRE IL MAGAZZINO? SCOPRILO QUI COME E IN QUANTO TEMPO GESTIRE IL MAGAZZINO? SCOPRILO QUI Ciclo Passivo La soluzione integrata per la gestione delle richieste d offerta, degli ordini a fornitore, seguito dal controllo ricevimento merce

Dettagli

Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it

Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it Automazione industriale dispense del corso 2. Introduzione al controllo logico Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it Modello CIM Un moderno sistema di produzione è conforme al modello CIM (Computer Integrated

Dettagli

il preconfigurato SAP per l azienda manifatturiera italiana

il preconfigurato SAP per l azienda manifatturiera italiana il preconfigurato SAP per l azienda manifatturiera italiana 1 Soluzione ERP/FOCUS nelle mysap solution Ruoli, soluzioni e i benefici Il modello FOCUS manufacturing Conclusioni Referenze Preconfigurato

Dettagli

ALYANTE Enterprise Il sistema ERP più flessibile, nella sua versione più evoluta

ALYANTE Enterprise Il sistema ERP più flessibile, nella sua versione più evoluta ALYANTE Enterprise Il sistema ERP più flessibile, nella sua versione più evoluta 1 Indice TeamSystem 2 POLYEDRO 4 ALYANTE Enterprise 8 Accessibilità, collaboration e funzionalità condivise 11 1 Aree funzionali

Dettagli

Il processo di Controllo di Gestione. Lezione n 16 24 Maggio 2013 Alberto Balducci

Il processo di Controllo di Gestione. Lezione n 16 24 Maggio 2013 Alberto Balducci Il processo di Controllo di Gestione Lezione n 16 24 Maggio 2013 Alberto Balducci Il Controllo di Gestione è uno strumento guida della gestione aziendale verso il raggiungimento degli obiettivi prefissati

Dettagli

ERP o pacchetto gestionale? Una

ERP o pacchetto gestionale? Una FEBBRAIO 2012 Quali sono le principali differenze fra una soluzione di Enterprise Resource Planning e un pacchetto gestionale, quali le raccomandazioni per chi deve scegliere un ERP? E quando è arrivato

Dettagli

Processi gestionali. Sistemi Informativi Aziendali. Sistemi Informativi Aziendali. Umberto Nanni. Umberto Nanni

Processi gestionali. Sistemi Informativi Aziendali. Sistemi Informativi Aziendali. Umberto Nanni. Umberto Nanni DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INFORMATICA AUTOMATICA E GESTIONALE ANTONIO RUBERTI Processi gestionali 1 Informatizzazione per Sistemi Informativi 1. Elaborazione Dati, Automazione Industriale supporto EDP

Dettagli

L IT a supporto della condivisione della conoscenza

L IT a supporto della condivisione della conoscenza Evento Assintel Integrare i processi: come migliorare il ritorno dell investimento IT Milano, 28 ottobre 2008 L IT a supporto della condivisione della conoscenza Dott. Roberto Butinar AGENDA Introduzione

Dettagli

I SISTEMI ERP 1. Origini

I SISTEMI ERP 1. Origini I SISTEMI ERP 1 ERP (Enterprise Resource Planning) indica un insieme di programmi e moduli software per supportare la gestione informativa di tutte le risorse e aree aziendali in modo integrato. Dal punto

Dettagli

Economia e gestione delle imprese 3/ed Franco Fontana, Matteo Caroli Copyright 2009 The McGraw-Hill Companies srl RISPOSTE ALLE DOMANDE DI VERIFICA

Economia e gestione delle imprese 3/ed Franco Fontana, Matteo Caroli Copyright 2009 The McGraw-Hill Companies srl RISPOSTE ALLE DOMANDE DI VERIFICA RISPOSTE ALLE DOMANDE DI VERIFICA (CAP. 9) 1. Illustra le principali tipologie dei processi produttivi. Sulla base della diversa natura tecnologica del ciclo di produzione, i processi produttivi si distinguono

Dettagli

XMART per gestire il retail non food

XMART per gestire il retail non food XMART per gestire il retail non food Le aziende retail che oggi competono nei mercati specializzati, sono obbligati a gestire una complessità sempre maggiore; per questo, hanno bisogno di un valido strumento

Dettagli

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE Un azienda è caratterizzata da: 1. Persone legate tra loro da

Dettagli

ANALISI FINANZIARIA. di Giampaolo Calori. Amministrazione e finanza >> Finanza aziendale

ANALISI FINANZIARIA. di Giampaolo Calori. Amministrazione e finanza >> Finanza aziendale PROGETTARE I SISTEMI DI TESORERIA PER GESTIRE I FLUSSI MONETARI ANALISI FINANZIARIA di Giampaolo Calori Amministrazione e finanza >> Finanza aziendale I SISTEMI DI TESORERIA Le problematiche inerenti la

Dettagli

CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT

CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT V I N F I N I T Y P R O J E C T CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT Infinity CRM Il Cliente a 360 CRM COMMUNICATION CMS E COMMERCE B2B AD HOC E COMMERCE B2C ACQUISIZIONE PROTOCOLLAZIONE CLASSIFICAZIONE VERSIONING

Dettagli

IPO: Il vantaggio competitivo dei Sistemi Informativi per il Controllo di Gestione

IPO: Il vantaggio competitivo dei Sistemi Informativi per il Controllo di Gestione 27 Gennaio, 2009 IPO: Il vantaggio competitivo dei Sistemi Informativi per il Controllo di Gestione Fabrizio Alberton Partner di Reply Consulting La quotidianità 2003/51/CE Modernizzazione 2004/109/CE

Dettagli

GOW GESTIONE ORDINI WEB

GOW GESTIONE ORDINI WEB OW GOW GESTIONE ORDINI WEB OWUn'azienda moderna necessita di strumenti informatici efficienti ed efficaci, in GESTIONE CLIENTI, ORDINI E STATISTICHE TRAMITE BROWSER WEB grado di fornire architetture informative

Dettagli