ottobre 2013 Ottobre, profumo di Mosto Cotto Sabato 19 e domenica 20 ottobre, la 18 a edizione

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ottobre 2013 Ottobre, profumo di Mosto Cotto Sabato 19 e domenica 20 ottobre, la 18 a edizione"

Transcript

1 GIPA/ER/129/2010 Periodico del Comune di Soliera - ottobre anno XXVII n.5 ottobre 2013 Ottobre, profumo di Mosto Cotto Sabato 19 e domenica 20 ottobre, la 18 a edizione Ricostruzione: nuove opere a Sozzigalli e in via Nassiriya Tares: sconti per bar e tabacchi anti slot-machine Dieci anni di Biblioteca Campori in Castello

2 EDITORIALE 3 10 anni. La Biblioteca Campori in Castello Sono trascorsi dieci anni da quando la Biblioteca Comunale ha trovato la sua collocazione presso l attuale sede nell appartamento nobile del castello Campori. Insieme a quella della Sala Consiliare, fu proprio l inaugurazione della nuova biblioteca a segnare la riappropriazione degli spazi del Castello da parte dei solieresi, al termine della prima parte dei lavori di restauro conservativo del monumento di maggior pregio storico-architettonico della città. Oggi abbiamo deciso di investire energie e risorse economiche per realizzare una programmazione che traesse da questo decennale lo spunto per accendere un riflettore sulla lettura e sulla cultura. Lo abbiamo fatto perché in questi dieci anni la nostra comunità è stata investita dal durissimo processo di trasformazione legato alla crisi economica e occupazionale, ma non per questo sono venute meno le ragioni di quell investimento: basta un poco di lungimiranza per comprendere come oggi più che mai la conoscenza e il sapere siano fondamentali per fornire, in particolare alle giovani generazioni, strumenti di emancipazione e crescita, umana e professionale. A Soliera, nonostante tutto, l offerta culturale in questi dieci anni si è nel suo complesso rafforzata. È cresciuta la capacità delle associazioni di programmare attività ed iniziative in sinergia tra loro e con l amministrazione comunale, il Cinema Teatro Italia gode di grande vitalità e la programmazione degli spettacoli estivi si è arricchita per tentare di coinvolgere tutti i gusti e le diverse generazioni. Con questa programmazione vogliamo rilanciare anche la Biblioteca. Lo faremo ampliando il servizio di prestito, con la sperimentazione dell apertura serale e attraverso una più intensa attività di promozione della lettura. Perché, come ha scritto Michel Houellebecq, vivere senza leggere è pericoloso, ci si deve accontentare della vita, e questo comporta notevoli rischi. Roberto Solomita assessore alla Cultura e presidente Fondazione Campori Sommario La 18 a edizione del Profumo del Mosto Cotto...pag. 4 La 4 a Gara del Nocino La 33 a classica podistica Città di Soliera...pag. 5 La nuova palestra scolastica in via Caduti di Nassiriya L ampliamento della nuova scuola a Sozzigalli Ambiente: la nuova Casa dell Acqua...pag. 6 Tributi: sconti per la Tares per bar e tabacchi anti slot-machine Gioco Sport, Muoviti Muoviti, Sport oltre la crisi... pag. 7 I dieci anni della Biblioteca Campori in Castello La stagione teatrale del Cinema Italia...pag. 8 I consigli della Biblioteca Campori I Fatti d Armi di Limidi del 1944: anticipazioni Festa per Halloween a cura di Soliera C è...pag. 9 Sconti sulle multe se pagate entro 5 giorni...pag. 10 Alloggi Erp, le domande entro il 4 novembre Il prospetto sulla ricostruzione post terremoto Compiere cento anni a Soliera...pag. 11 I contributi dei cinque gruppi consiliari...pag. 12 La seduta consiliare del 24 settembre...pag. 14 I turni di apertura notturna e festivi farmacie...pag. 15 Noi di Questo Paese Periodico del Comune di Soliera n. 5 - ottobre 2013 Autorizzazione del Tribunale Civ. n.823 del Proprietà: Comune di Soliera Direttore responsabile: Giuseppe Schena Redazione: i Capi Settore e Francesco Rossetti Foto: archivio fotografico comunale Impaginazione, grafica e raccolta pubblicitaria: Kaiti expansion s.r.l. - Via dei Gonzaga, Reggio Emilia tel fax Stampa: Stampatre, Reggio Emilia Chiuso in redazione: 30 settembre 2013

3 FOCUS FOCUS 4 5 Il Profumo del Mosto Cotto La 18 a edizione. In centro storico il 19 e il 20 ottobre Sabato 19 ottobre Ore 16,30 - Sala Consiliare Castello Campori, piazza Fratelli Sassi Il paese del Sole. Soliera e il suo Castello presentazione libro, edito da Nuovagrafica, dedicato ai ragazzi della scuola primaria. A cura del Centro Studi Storici Solieresi Ore 18,30 - Piazza Fratelli Sassi Campori Big Band in concerto Ore 19,30 - Tensostruttura riscaldata, via XXV Aprile Grande cena contadina ad offerta libera promossa dalla Compagnia Balsamica in collaborazione con la Parrocchia di Soliera San Giovanni Battista. L incasso della serata sarà devoluto alla Caritas Parrocchiale di Soliera. È gradita la prenotazione presso Social Bar Eortè (tel ) con possibilità di riservare un posto alla proiezione del Cinema Teatro Italia Ore 21,15 - Cinema Teatro Italia, via Garibaldi 80 Presentazione stagione cinematografica A seguire Proiezione del film-documentario La città della scuola di Federico Baracchi e Roberto Zampa Girato con i ragazzi delle classi seconde dell Istituto Sassi di Soliera il film racconta l anno scolastico postsisma, la paura, le vacanze prolungate e il cambio forzato di scuola nel nuovo edificio costruito in poche settimane. A cura della Fondazione Campori. INGRESSO GRATUITO DOMENICA 20 OTTOBRE Ore 8 - piazza Lusvardi Cottura del mosto d uva promossa dalla Compagnia nei tradizionali fugoun a legna, destinato all acetaia comunale Dalle ore 8 alle ore 10 via XXV Aprile sede AVIS Porte aperte all AVIS È possibile effettuare la donazione di sangue A seguire misurazione gratuita del colesterolo e della pressione arteriosa Dalle ore 8,30 - via Roma Le macchine dei nostri ricordi a cura dell Historic Motor Club di Soliera Dalle ore 9 - via Garibaldi Infermeria Croce Blu di Soliera Prevenzione dei melanomi della pelle Iniziativa Un ciclamino per la solidarietà Dalle ore 15 Visite gratuite proposte da ANT Ore 9,30 - Piazza Fratelli Sassi Rappresentazione degli antichi mestieri, artigianato artistico, fachiro e musici itineranti a cura della Compagnia del Sipario Medievale di Verona Ore 10,30 - Sala Consiliare Castello Campori, Piazza Fratelli Sassi La terra: materia di conoscenza e cultura Tavola rotonda sul rapporto tra uomo e territorio, a margine della mostra Materia Primaria di Emanuela Ascari. Presiede l assessore all Ambiente Caterina Bagni. Dalle ore 10 alle ore 12 - piazza Repubblica Caccia al tesoro on-line Alla scoperta dell Europa attraverso il web A cura della Fondazione Campori (info e regolamento sul sito del Comune di Soliera) Sapori e musiche sotto al Castello Laboratorio di manipolazione per bambini che non hanno paura di sporcarsi a cura dei Nidi Roncaglia e Arcobaleno Ore 12 - piazza Lusvardi Assaggi di maltagliati con fagioli Dalle ore 15 - Cortile del Castello Campori Il signor Lambrusco a Castello Prima edizione di Degustandum Con la partecipazione di Giuseppe Palmieri in sala e cantina all Osteria Francescana A cura di Soliera C è, comitato dei commercianti di Soliera. Info su Ore 15 - piazza Lusvardi Arci Show Con il gruppo spettacolo di ballo, musica d insieme, ginnastica e danza dell Arci di Soliera Dalle ore 15 - piazza Lusvardi Assaggi di polenta e salsiccia, saba e sughi Dalle ore 15 - piazza Lusvardi Masterscém: sfide culinarie in piazza. Animazione a cura della Strana Coppia Ore 16 - piazza Fratelli Sassi, Sala Consiliare Castello Campori Conferenza conclusiva della mostra Materia Primaria. Incontro con l autrice Emanuela Ascari ed esperti del territorio. Al termine buffet aperitivo a cura dell azienda agricola Bifolca di Vignola Ore 16,30 - piazza Repubblica Premiazione 4 Gara del Nocino Nocini solieresi fatti in casa a confronto, in collaborazione con l Ordine del Nocino Modenese I premi saranno consegnati dalla Dott.ssa Vania Franceschelli, presidente dell Ordine del Nocino Modenese Ore 17 - piazza Repubblica Premiazione donatori benemeriti AVIS Alla presenza delle autorità cittadine Dalle ore 18 alle 21,30 - via Caduti, Galleria direzionale Marconi B-day Degustazioni, musica, intrattenimento, taglio delle torte, mostra fotografica ed esposizione di quadri di Sandrina Basciu, a cura di Soliera C è e Piccolo Atelier (Banca Mediulanum, Circolo Fotografico Il Mulino, Fotostudio solierese Teritti, Gli Zanella Les Vins et Déco, Porta in Tavola, Soup et al.) Per tutto il giorno: Via 4 Novembre Mercato del Baratto e dello Scambio Piazza Repubblica Punto informativo AVIS con dolci sorprese, palloncini e altre sorprese Via Garibaldi Assaggi gnocco fritto a cura di Arci Soliera Bomboloni, a cura di Moto Club Oca Bigia Via Marconi, presso Parco del Monumento Esibizione di balli, danze e pole dance, a cura della Palestra New Club Piazza Fratelli Sassi Dolci e torte salate artigianali della tradizione locale, a cura di Social Bar Eortè Presentazione della mostra di pittura di Sala Milvia Vittoria, presso gli spazi del Social bar Eortè Piazza Fratelli Sassi, via Nenni e piazzetta Don Ugo Sitti Mercatino dell Art-Ingegno Via Nenni Mercato contadino Via Marconi, via Garibaldi e via IV Novembre Mercato straordinario Via Garibaldi Concorso pittorico Il profumo del Mosto Cotto. Mostra elaborati delle classi seconde del plesso Garibaldi presso le bacheche del Cinema Teatro Italia. L elaborato vincitore del concorso contribuirà alla creazione del manifesto del Mosto Cotto 2014, in collaborazione con la Compagnia Balsamica e l Amministrazione Comunale. Torna la Classica Podistica Città di Soliera Domenica 27 ottobre si svolgerà la 33 a edizione della Classica Podistica Città di Soliera, organizzata da Centro Sportivo Polivalente Solierese, Uisp e Podistica Solierese, con il patrocinio del Comune di Soliera Assessorato allo Sport. Il ritrovo prende avvio a partire dalle ore 8 presso il Centro Sportivo in piazzale Loschi. La corsa competitiva misura 21,1 chilometri, equivalente ad una mezza maratona, mentre le gare non competitive sono anche di km 3,9, km 7,1 e km. 12,4. Verranno premiate le prime 40 Società con un minimo di 10 partecipanti. A tutti i partecipanti verrà offerti prodotti Conad e Conserve della Nonna. Le iscrizioni si compilano on-line ( (quota E3 per la gara competitiva). La iscrizioni alla gara non competitiva si ricevono fino a 15 minuti prima della partenza (quota E1,50).

4 APPROFONDIMENTO APPROFONDIMENTO 6 7 La palestra in via Caduti di Nassiriya Sono in dirittura di arrivo i lavori di realizzazione della nuova palestra scolastica in via Caduti di Nassiriya, secondo le direttive della Regione Emilia Romagna, tramite la Struttura Tecnica del Commissario delegato alla Ricostruzione, per completare la dotazione di strutture pubbliche nei territori colpiti dal sisma del maggio Il cantiere di lavori, assegnati a fine febbraio 2013 all impresa Manutenzioni Generali Reggiane, è stato installato il 24 giugno scorso, dopo aver effettuato accurati sondaggi di tipo geologicogeotecnico per la verifica statica e sismica delle strutture, che sono di notevole ampiezza. L edificio infatti consiste di un campo di gioco di notevoli dimensioni (circa 20x40 mt), con tribuna gradonata per gli spettatori, e di due corpi laterali dove si trovano gli spogliatoi e svariati vani tecnici e di servizio. Due pensiline aperte (per esigenze antincendio) ma coperte collegano gli spogliatoi alle due scuole (le medie Sassi e le elementari Garibaldi), consentendo l accesso agli alunni anche nelle giornate piovose. Ad oggi la parte strutturale è stata quasi completamente realizzata, per cui la Direzione Mensa per la scuola di Sozzigalli L anno scolastico solierese si è aperto con una novità che riguarda i lavori di ampliamento della Scuola Elementare Battisti di Sozzigalli in via Sabbioni, lavori finanziati dalla Regione Emilia Romagna, nell ambito del fondo per la ricostruzione dei territori terremotati. Lo scorso anno l edificio scolastico venne costruito in tempi record, ma privo dei locali necessari per il servizio mensa. Questa estate si è quindi provveduto ad aggiungere un refettorio di dimensioni sufficienti per ospitare i bambini iscritti al servizio di refezione, il locale di porzionamento pasti con la dispensa, lo spogliatoio per gli inservienti e altri locali di servizio (wc alunni e magazzino). È stata inoltre ricavata un auletta per ulteriori attività didattiche e per il dopo-scuola. Durante i lavori sono state eseguite anche opere di protezione e Lavori ipotizza il completamento dell edificio tra l inizio e la metà di novembre. La viabilità esterna, d accordo con l impresa e la Polizia Municipale, è stata temporaneamente modificata per agevolare il più possibile l accesso giornaliero degli alunni alle scuole, vista la presenza del cantiere che ha occupato la parte centrale dei parcheggi. smaltimento delle acque meteoriche provenienti dai fondi agricoli confinanti, e si è provveduto ad una sistemazione del terreno circostante che rimarrà di pertinenza del Centro Civico di Sozzigalli. I lavori sono iniziati nel mese di maggio e sono stati realizzati dalla Cooperativa Muratori di Soliera che, come per l appalto precedente, era incaricata anche della progettazione dell opera. La Casa dell Acqua Constatato il gradimento dei cittadini nei confronti dei distributori di acqua demineralizzata che si trovano già in diversi comuni della provincia modenese, anche il Comune di Soliera ha ritenuto di dotare il centro abitato di Soliera di una Casa dell Acqua. Dopo aver valutato varie possibilità, la Casa è stata prevista a lato del Bocciodromo di via Loschi (Centro Sportivo Solierese), sia perché l area è dotata di un ampio parcheggio, sia perché è prossima ad un centro sportivo molto frequentato, pertanto si presume possano essere minori i rischi di vandalismi. L apparecchiatura consiste in un piccolo depuratore che preleva l acqua dell acquedotto, già assolutamente potabile, migliorandone le caratteristiche organolettiche in quanto elimina, tramite vari filtri (addolcitore elettronico, filtro ai carboni attivi e lampade UV), sia il calcare che gli altri ioni che ne caratterizzano l odore e il sapore. L acqua viene inoltre refrigerata e, a piacere, addittivata di anidride carbonica. Il cittadino pertanto potrà acquistare, ad un prezzo molto concorrenziale, acqua fresca e dal sapore molto simile a quello dell acqua minerale. Le modalità e il prezzo di acquisto verranno deliberate a breve, ma non si discosteranno sensibilmente da altre realtà confinanti. Il termine dei lavori, affidati alla ditta Artide di Sala Baganza (PR), è previsto entro il mese di ottobre. Tares ridotta del 30% per bar senza slot-machine L autocertificazione va presentata entro il 15 ottobre prossimo Il Comune di Soliera promuove uno sconto del 30% sulla Tares (Tributo sui rifiuti e sui servizi) ai bar e alle tabaccherie che attestino l assenza - o la rimozione in corso d anno di videopoker e slot-machine. L importo complessivo dell agevolazione tariffaria stanziata dal Comune è pari a euro. Gli esercizi pubblici che vorranno usufruire dello sconto dovranno presentare un autocertificazione ad Aimag, l ente che gestisce la raccolta rifiuti, entro il prossimo 15 ottobre, o comunque entro quindici giorni dalla data di rimozione dei videopoker e delle slotmachine. In Italia la ludopatia, ovvero la dipendenza da gioco d azzardo, è un fenomeno in crescita. La patologia che colpisce persone di ogni età e di ogni ceto sociale, senza un identikit specifico. Secondo gli esperti, le slot-machine e i videopoker sono da ritenersi giochi estremamente pericolosi perché, tramite stimoli visivi e sonori, fanno perdere maggiormente la percezione del tempo e permettono di giocare per molte ore al giorno. Sport: Gioco Sport, Muoviti Muoviti, Oltre la crisi Il Comune di Soliera prosegue nella sua azione di sostegno alla pratica sportiva di bambini e ragazzi nell età della crescita. Lo fa confermando le iniziative avviate gli scorsi anni: Muoviti Muoviti, Gioco Sport e Lo sport oltre la crisi, mettendo a disposizione delle famiglie in difficoltà per effetto della crisi economica (con un ISEE uguale o inferiore ai 1400 euro), un contributo straordinario di sostegno alla pratica sportiva dei figli. Il bando con tutte le informazioni per beneficiare del contributo sarà disponibile nel mese di ottobre ( Intanto segnaliamo anche un assoluta novità per l offerta sportiva solierese. Da quest anno partono infatti anche i corsi di scherma (info: Arci Soliera , , ).

5 cartellone CARTELLONE 8 9 Dieci anni della Biblioteca Campori al Castello Martedì 8 ottobre Franco Vaccari, Michele Smargiassi e Luca Panaro: tavola rotonda su Il falso in fotografia o La fotografia come futura verità. Giovedì 10 ottobre Incontro con Ugo Cornia Sabato 12 ottobre Ore 18,00: Piazza Fratelli Sassi, Incontro con Marcello Fois Martedì 15 ottobre Uscire dalla Mafia, Storia di uno sgarrista di Ruggero Toni e Marco Aperti Conduce Vincenzo Brancatisano, giornalista della Gazzetta di Modena. Mercoledì 16 ottobre Oracoli conversazioni con i tarocchi, a cura di Iari Nora. È necessaria la prenotazione telefonica in biblioteca allo Giovedì 17 ottobre Giuseppe Pederiali, scrittore della nebbia e del sorriso Sabato 19 ottobre Ore 16,30: Piazza Fratelli Sassi, Il paese del Sole. Soliera e il suo Castello, a cura del Centro studi storici solieresi. Domenica 20 ottobre Ore 16,00: Piazza Fratelli Sassi, Conferenza conclusiva e Mostra Materia Primaria, incontro con l autrice Manuela Ascari ed esperti del territorio. Mercoledì 27 novembre Incontro con Massimo Carlotto I titoli della nuova stagione teatrale In abbonamento anche tre spettacoli al Teatro Storchi di Modena Giovedì 7 novembre [fuori abbonamento] OFELIA 4e48 di Stefano Cenci con Elisa Lolli Giovedì 21 novembre CAPOLINO di e con Gli Omini Giovedì 6 dicembre BE LEGEND! di e con Teatro Sotterraneo Domenica 12 gennaio IL DON GIOVANNI con Filippo Timi, in collaborazione con ERT Giovedì 23 gennaio GLI EBREI SONO MATTI di e con Teatro Forsennato, in occasione delle celebrazioni per la giornata della Memoria Domenica 9 febbraio TEATRO STORCHI LE VOCI DENTRO con Toni Servillo, in collaborazione con ERT Giovedì 13 febbraio IL CONVEGNO di e con Punta Corsara, in collaborazione con la rete InBox Domenica 2 marzo TEATRO STORCHI PANTANI di e con Teatro delle Albe, in collaborazione con ERT Mercoledì 5 e giovedì 6 marzo [fuori abbonamento] IL CALDO ABBRACCIO DEL MALE /MACBETH di e con Pensieri Acrobati e Stefano Cenci In piazza Fratelli Sassi, Biblioteca Campori Mostra La biblioteca che verrà. Storia in fotogrammi della Biblioteca Campori Mostra Materia Primaria di Emanuela Ascari Visite guidate alla mostra La biblioteca che verrà. Storia in fotogrammi della biblioteca Campori e alla biblioteca Campori. In occasione dei festeggiamenti dei Dieci anni della Biblioteca Campori in Castello, gli operatori della biblioteca tutti i giovedì pomeriggio del mese di ottobre, durante lorario di apertura, condurranno gli utenti in una visita guidata alla scoperta della biblioteca. Giovedì 27 marzo IL POETA E MARY di Lucia Calamaro Giovedì 10 aprile L ORIGINE DEL MONDO di Lucia Calamaro Sabato 3 e domenica 4 maggio [fuori abbonamento] FORTE VICINO AL CUORE di Matteo Carnevali in collaborazione con GGFH di Soliera Abbonamenti: mini (solo Soliera) E50 maxi (con 3 spettacoli Ert) E95 Novità: i consigli della Biblioteca Campori Gli ultimi libri degli autori ospiti per il Decennale Aldo Cazzullo, I ragazzi di via Po Enrico Brizzi, O la va o la spacca Ugo Cornia, Il professionale. Avventure scolastiche Giuseppe Pederiali, Mangiami adagio Marcello Fois, Nel tempo di mezzo Massimo Carlotto, Eva : le vendicatrici e altro ancora... Vinicio Capossela, Tefteri Beatrice Masini, Tentativi di botanica degli affetti Hakan Nesser, La rondine,il gatto,la rosa,la morte Andrea Camilleri, Un covo di vipere Federico Moccia, Quell attimo di felicità Simona Sparaco, Nessuno sa di noi Danielle Steel, Una notte da ricordare Giovanni Cocco, La caduta Trevanian, Assassinio sull Eiger Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato BIBLIOTECA CAMPORI Piazza F.lli Sassi, 2 Tel Fax ,30-19,00 9,00-13,00; 14,30-19,00 14,30-19,00; 20,30-23,00 14,30-19,00 14,30-19,00 9,00-13,00; 14,30-19,00 BIBLIOTECA RAGAZZI MULINO Via Nenni, 55 Tel Chiuso 16,30-18,30 16,30-18,30 16,30-18,30 16,30-18,30 10,00-12,00 Fatti di Limidi del 20 novembre 1944 Siamo in grado di fornirvi alcune anticipazioni sul programma. Mercoledì 20 novembre, alle ore 21, il Cinema Teatro Italia ospiterà la proiezione del film/documentario Il violino di Cervarolo (foto), alla presenza del regista Nico Guidetti e di Matthias Durchfeld dell Istoreco di Reggio Emilia. Il film racconta il processo per la strage di Cervarolo del 20 marzo del 1944, quando 24 persone furono messe in fila sull aia di quel paesino dell appennino reggiano e uccise dai nazisti. Domenica 24 novembre, alle ore 10, dopo la Messa a Limidi, è in programma la tradizionale deposizione della Corona di alloro alla lapide dei caduti e nel pomeriggio, alle ore 15 circa, la presentazione del libro di Giovanni Fantozzi Il volto del nemico, alla presenza dell autore e di Giuliano Albarani. Nell occasione sarà proiettato il film-documentario La malora-18 marzo 1944, prodotto e realizzato da RaiNews. Iniziative promosse dalla Fondazione Campori

6 UNIONE TERRE D ARGINE UNIONE TERRE D ARGINE Multe scontate del 30% per coloro che pagano entro 5 giorni Dal 21 agosto scorso gli automobilisti che ricevono una multa hanno la possibilità di ottenere uno sconto del 30% sull ammontare della sanzione se pagano entro cinque giorni dalla contestazione o dalla notifica, anziché entro i consueti 60 giorni. Ciò, è quanto stabilito dalla Legge 9 agosto 2013 n. 98 (di conversione del Decreto Legge 21 giugno 2013 n. 69) entrata in vigore il 21 agosto scorso. La possibilità di pagare entro 5 giorni l importo della sanzione decurtato del 30% sarà indicato espressamente dall agente accertatore sullo stesso verbale consegnato sulla strada al momento della contestazione, oppure sarà indicato sul verbale notificato all intestatario del veicolo. Anche per le violazioni accertate con il semplice preavviso lasciato sotto il tergicristallo del veicolo (es. per un divieto di sosta), il pagamento decurtato del 30% è ammesso nei termini e con le modalità indicate sullo stesso preavviso. Non su tutte le multe si applica lo sconto del 30%, esistono dei casi in cui la riduzione non è ammessa. Si tratta delle infrazioni per le quali è prevista la sanzione accessoria della confisca del veicolo o la sospensione della patente di guida o quando lo stesso codice della strada non ammette il pagamento in misura ridotta (per es. quando non si rispetti l alt dato dagli agenti di polizia stradale, o si rifiuti di mostrare i documenti ecc.). Sono inoltre escluse dal pagamento in misura ridotta le contravvenzioni ricevute per infrazioni non incluse nel Codice della strada. Inoltre, una volta pagata la sanzione, con lo sconto o meno, non sarà possibile presentare un eventuale ricorso al Giudice di Pace o al Prefetto e, viceversa, una volta presentato il ricorso non sarà possibile ottenere la riduzione del 30%. Trascorsi cinque giorni successivi alla data della contestazione o della notifica, il trasgressore/obbligato in solido perde la possibilità di pagare la somma ridotta del 30%. Oltre all importo intero, quando previsto, saranno addebitate anche le spese di procedimento e di notifica. Per maggiori e più puntuali informazioni, è consigliabile rivolgersi al Comando di Polizia Municipale dell Unione delle Terre D Argine al n. tel Pronto Polizia Locale È l applicazione per smartphone per contattare in modo facile e veloce la Polizia Locale di competenza, quando ne avete bisogno e ovunque voi siate, su tutto il territorio emiliano-romagnolo, da qualche tempo anche in quello delle Terre d Argine. Grazie alla geolocalizzazione della posizione dell utente, l app individua il comando territorialmente competente e consente di contattarlo con un semplice clic, sia telefonicamente che tramite . La stessa funzione è prevista con riferimento ai municipi. Con la funzione calcola percorso, l app mostra poi il percorso più breve, in auto o a piedi, per raggiungere il comando o il Municipio di interesse. Grazie al GPS integrato, anche in assenza di copertura internet, l app è in grado anche di individuare la posizione dell utente e visualizzare i riferimenti del comando competente e del relativo Municipio. Alloggi ERP domande entro il 4 novembre Fino a lunedì 4 novembre prossimo i cittadini dell Unione delle Terre d Argine potranno presentare la domanda per l assegnazione in locazione semplice degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica (ERP, case popolari), così come prevede la Legge regionale 24 del 2001 in materia ed il nuovo Regolamento per l accesso, approvato nel maggio scorso dal Consiglio dell ente associato. Dopo la raccolta delle Il contributo per gli sfollati post-sisma Le domande raccolte CAS 2 sono state 142. Le domande raccolte CAS 3 sono state 64. Di queste, 44 hanno i requisiti per continuare a percepire il contributo dal 1 agosto Gli importi finanziati per il CAS 2 ammontano a euro ,50, così ripartiti: euro ,29 per il periodo agosto/novembre 2012 euro ,05 per il periodo domande, terminata la fase istruttoria, verranno stilate le prime graduatorie aperte che saranno utilizzate per le assegnazioni degli alloggi ERP che si renderanno disponibili nei territori sino all aggiornamento semestrale delle stesse. Ricordiamo che sono 775 gli alloggi ERP presenti nei quattro Comuni dell Unione. Per appuntamenti e informazioni rivolgersi a: Ufficio Casa Comune di Soliera, via XXV Aprile 30, tel /78. dicembre 2012 gennaio 2013 euro ,92 per il periodo febbraio/marzo 2013 euro ,71 per il periodo aprile/maggio 2013 euro ,53 per il periodo giugno/luglio 2013 (dato stimato) Gli importi stimati per il CAS 3 ammontano invece a euro ,33 per il periodo agosto/settembre Compiere cento anni a Soliera! Nel corso del 2013 sono state ben sei le signore solieresi che hanno raggiunto un secolo di vita: un record per il nostro paese. Le citiamo, in rigoroso ordine alfabetico: Gilda Barbolini, Ione Bassoli, Maria Bertarelli, Carolina Facchini, Orfea Lancellotti e Odilia Pedroni. AMO LA MIA TERRA Riciclo i miei rifiuti Il futuro dell ambiente è nei nostri gesti quotidiani

7 GRUPPI CONSILIARI GRUPPI CONSILIARI Centro Sinistra per Soliera di Moreno Lusetti I Piani di zona per il benessere e la salute: PROSEGUE e si rafforza il nostro impegno per i più deboli Il piano attuativo del piano di zona per il benessere e la salute è un atto di grandissima importanza, perché raccoglie i progetti attuati all interno dell Unione Terre d Argine nell ambito delle politiche sociali, ovvero gli interventi promossi dalle amministrazioni locali e dalla sanità a sostegno delle fasce più deboli della nostra popolazione. L entità delle risorse coinvolte (oltre 40 milioni di Euro) e l articolazione degli interventi (52 schede) rende molto difficile in queste poche raccontare anche sinteticamente il piano. Vale però la pena sottolineare due aggregati particolarmente significativi per rilevanza e novità: a) immaginare e sostenere il futuro. Comprende i progetti a sostegno della maternità e genitorialità, a supporto dei ragazzi con maggiori difficoltà di apprendimento, di preparazione sulle famiglie per l affido e l adozione, di emergenza a tutela dei minori e contro la violenza di genere. Una piccola menzione a parte la meritano le politiche giovanili, che nel nostro comune sono un fiore all occhiello con la presenza di tre centri di aggregazione giovanile molto attivi e frequentati (Soliera, Limidi, Sozzigalli) sui 6 presenti su tutto il territorio dell Unione. b) impoverimento. È l ambito di intervento esploso con la crisi economica e occupazionale e su cui si sono concentrate le maggiori innovazioni: microcredito, bando anticrisi, inserimento lavorativo per svantaggiati, affitto garantito. Il progetto più innovativo sarà l apertura a Soliera nei prossimi mesi de Il pane e le rose, un social market in cui distribuire alle famiglie in difficoltà prodotti, alimentari e non, prossimi alla scadenza o leggermene fallati. Ci sono poi tutti gli interventi più strutturati, fondamentali e storici come quelli residenziali per gli anziani (case protette e centri diurni), il sostegno alla domiciliarità (assistenza e assegni di cura) e i servizi per i disabili. Tutto questo certamente è molto. Non sappiamo se è abbastanza. Occorrerebbero sinergie, risorse e norme nazionali per sostenere le politiche sociali in cui regioni e territori sono rimasti i soli a intervenire a sostenere i più deboli contro la crisi economica e le conseguenze dell invecchiamento della popolazione. Info: Rilanciamo Soliera di Giovanna Zironi Il socio sanitario a Soliera nel Piano di zona: parte 1 È doveroso informare che il programma attuativo del piano di zona per la salute e il benessere sociale nelle terre d argine prevede un impegno di spesa di 37 milioni di euro. Per l ingente somma che Stato Regione Comuni e Fondazioni andranno a riversare in tale piano, ma soprattutto per l importanza del settore interessato, ci sembrerebbe opportuno che tale Piano fosse stato approfondito in Commissione Salute a Soliera e non solo in Terre d Argine, per la peculiarità che ciascun territorio possiede: cosa non è avvenuta. Cerchiamo di prendere ora in esame i singoli progetti previsti nel piano stesso. Si accenna a progetti discussi nei tavoli di confronto e integrazione fra professionisti, che non ci risultano. Taluni progetti di intervento si sovrappongono, creando ripetizioni che sviliscono intenzioni talora anche buone in troppi rivoli burocratici con dispersione di energie e risorse; altri non hanno attinenza col titolo. In alcuni progetti riguardanti i minori sino ai 17 anni, non si citano le Polisportive: a Soliera c è da anni la diaspora dei nostri ragazzi, allontanati dalla Polisportiva mano a mano che procedono nell adolescenza, l età più critica. Il progetto sulla tossicodipendenza si scontra con la realtà in cui le crisi famigliari spesso trovano sbocco nelle richieste disperate ai VVUU Sert Simap Carabinieri, che restano ognuno per conto proprio. Chiediamoci dov è la vivibilità per i bambini della nostra città? Ve li immaginate i nostri bambini che vanno a scuola da soli? Che attraversano la nuova rotatoria di v. Marconi a piedi o in bici? o l incrocio di via Corte con v. 1 Maggio e v. Grandi per mano, alle 08 del mattino? Anche in CC l abbiamo proposto, denominandolo Bimbibus, ma non se ne è fatto nulla. Noi proponiamo un unico polo scolastico. Non si poteva collocarlo nella zona del Master Plan di via Arginetto, già proprietà del Comune? Forse anche la attuale palestra in via di costruzione di via Caduti di Nassirya avrebbe fatto arrabbiare un po meno i residenti che, a cose fatte, si sono visti erigere di fronte a casa un bel mostro, o muro di Berlino! A proposito qualcuno sa che si sia parlato di piano della ricostruzione post terremoto a Soliera? Che si sia cercato di coinvolgere la cittadinanza sulle scelte da compiere? È obbligatorio farlo: un must disatteso. Avete avuto sentore di Consigli Comunali dei ragazzi che collaborano con quello degli adulti? Che qualcuno ci abbia coinvolto sul destino delle scuole Garibaldi, per esempio? In questo piano si parla di fatti il centro tuo come se qualcuno potesse intervenire nella progettazione della propria città, a Soliera! Ma quando mai? Info: Popolo della Libertà/Lega Nord di Gianni Paltrinieri Il socio sanitario a Soliera nel Piano di zona: parte 2 Il progetto che riguarda il Social Market sembra il fiore all occhiello: ma andrebbe contestualizzato in una strategia di più ampio respiro e più rispettosa della dignità del cittadino nostro compaesano bisognoso. Proprio in questi giorni Papa Francesco ha ribadito che senza lavoro non c è dignità. Il manifesto del santo Padre è Signore insegnaci a lottare per il lavoro. Al centro ci vuole l uomo e la donna, come Dio vuole, non il denaro che è lo sterco del diavolo. Lottiamo tutti insieme perché al centro ci sia la famiglia e le persone e non comandi solo il denaro. Occorre intelligenza e solidarietà per affrontare questa sfida storica della mancanza di lavoro. Ci sono anche tanti ex artigiani e commercianti over 50 anni che hanno dovuto chiudere le proprie attività, con famiglie e mutui da pagare, senza ammortizzatori sociali,dimenticati e disperati. Occorre pertanto un ISEE serio veritiero, che tenga realmente conto della situazione attuale del cittadino e non si basi su un reddito ormai storico e aggiornato all anno precedente ormai passato. Il bando anticrisi si potrebbe ricollocare proprio pensando a un investimento diverso degli euro impiegati, risparmiando da una parte sulle tasse locali (v. IMU che per Soliera è fra le più alte della Provincia), inducendo Aimag e Hera a ridursi i lauti guadagni con adeguamenti tariffari appropriati ai tempi della drammatica crisi che stiamo vivendo, ma soprattutto creando lavoro, con la prospettiva di offrire opportunità e posti di lavoro per riciclare il rifiuto, valorizzandolo, in una dinamica tipo quella prevista dalla Legge Rifiuti Zero che la Giunta e la sua Magggioranza non hanno voluto appoggiare nei consigli comunali scorsi, dimostrando una ottusa miopia di fronte alla prospettiva della creazione di opportunità che solo il comune può garantire. Info: Nuovo Gruppo per Soliera di Roberto Scapinelli Il socio sanitario a Soliera nel Piano di zona: parte 3 E anche il progetto 20 della casa nella rete: quante volte ve ne abbiamo parlato! La attenta lettura e analisi dei bisogni abitativi della nostra realtà vede qualcosa come migliaia di alloggi soprastimati per la nostra popolazione: qui occorre investire per le ristrutturazioni, senza spreco di altro territorio, ma riqualificandoli dpv energetico e antisimico! e aggiungiamo anche nell ottica del superamento delle barriere architettoniche, visto che tanti sono i nostri anziani sepolti vivi nelle loro case irte di ostacoli insormontabili per le loro innumerevoli disabilità. Facciamo una buona volta il censimento delle nostre abitazioni, facciamo prevenzione e risparmieremo in risorse e in salute. Se solo chi di dovere fosse a suo tempo intervenuto sull adeguamento an- tisismico degli edifici scolastici di Soliera, solo per le scuole avremmo oggi qualcosa come 23,5 milioni in meno da spendere! (20 milioni per rendere agibili le scuole che tali non sono più, e i 3.5 milioni delle scuole di v. Caduti di Nassirya). In questo senso andrebbero ricollocati in un tutt uno i progetti per la mobilità privata per i disabili e il superamento delle barriere domestiche. Nel progetto sugli anziani scopriamo che bisogna avviare la discussione per ampliare il numero dei posti per anziani non autosufficcienti. Con liste d attesa infinite, da anni, ci si sta chiedendo se per caso servono più posti. Dal 1985 pensiamo che la Casa Protetta di Soliera sia da ampliare, costruendo un bel centro socio sanitario comprensivo della scuola Garibaldi, convertendola in Hospice e Casa della salute. Si pensi che milioni di euro sono stati spesi per specializzare la nostra Casa Protetta in RSA, vincolando per legge questo investimento per anni e in un attimo si è deciso di lasciar perdere: chi paga per questi milioni di euro sprecati? Dove sono i controllori di queste nefandezze? Soprattutto perché sprecare questo arricchimento per i servizi a favore della nostra comunità? Quando si parla di servizi di prossimità ci rendiamo conto che nel 1983 avevamo più servizi per gli anziani di oggi? Ne abbiamo discusso in consiglio comunale, con un nostro OdG, cui non si è mai dato seguito: permettiamo agli anziani di afferire al centro diurno così da collegare il territorio al centro diurno in una logica di reciproco interesse, minor ghettizzazione dell anziano in struttura e maggior coinvolgimento dell anziano e del suo care giver a casa. Info: Articolo 3 di Antonino Palumbo ECCELLENTI I SERVIZI A SOSTEGNO DI MINORI, ANZIANI, DISABILI, ETC. Il Piano di zona è lo strumento di pianificazione territoriale per lo sviluppo di una politica locale di servizi ed interventi sociali. È l occasione per i Comuni di abbandonare la logica dell individualismo e realizzare un sistema di interventi e servizi sociali che si proponga come integrato. È un sistema che ha una particolare apertura: un articolazione di interventi e servizi sociali che puntano a fare rete e ad affrontare in modo sistematico le sfide del territorio, assumere a pieno titolo una funzione di lettura dei bisogni e di programmazione delle risposte, di scelte di priorità, sinergie e opportunità di sviluppo. Il Comune di Soliera sempre molto sensibile ai bisogni della comunità tutta, svolge eccellenti servizi nel sostegno alla genitorialità, alle politiche per minori e lotta agli abusi e maltrattamenti, nell assistenza alle persone anziane e con disabilità, alla lotta contro le dipendenze, al reinserimento sociale dei malati di mente, ad affrontare la crisi e contrastare la povertà ed l esclusione sociale, a potenziare e consolidare i centri di aggregazione giovanile e favorire l integrazione sociale degli immigrati. Grazie! Sono orgoglioso di essere cittadino Solierese. Info:

8 CONSIGLIO COMUNALE CONSIGLIO COMUNALE La seduta di martedì 24 settembre Un interrogazione del consigliere Francesco Melchionda (Pdl-Lega Nord) ha preceduto l apertura della seduta consiliare. Melchionda ha chiesto dati aggiornati sullo stato del verde a Soliera e in particolare il saldo fra piante abbattute e piante nuove dal 2009 ad oggi. L assessore all Ambiente Caterina Bagni si è incaricata di rispondere, dapprima ricordando la partecipazione della città al Parro dei Sindaci per la sostenibilità ambientale, quindi fornendo numeri che testimoniano un saldo decisamente positivo: le piante abbattute ammontano a 562 (nella stragrande maggioranza dei casi sono interventi per la sicurezza), mentre nel capoluogo ma anche nelle frazioni si è provveduto a sistemare 2382 nuove piante. La Casa della Cultura Il Consiglio doveva approvare l atto di donazione modale a favore della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi per la realizzazione della nuova Casa della Cultura. Il sindaco Giuseppe Schena ha introdotto il tema ricordando come si trattasse di un atto preliminare fondamentale per l avvio dei lavori. Per il primo cittadino il nuovo centro culturale è un progetto importante per la sua portata architettonica e paesaggistica e come risposta alle istanze di aggregazione sociali, culturali e ricreative del paese. L area di 6mila mq viene concessa alla Fondazione perché realizzi entro un anno la struttura. A sua volta la Fondazione mette la struttura nella disponibilità del Comune in modo gratuito per un periodo di venti anni. Ma rimarrà anche dopo in seno al Consiglio Comunale la definizione della destinazione d uso. Insomma, per Schena, ci sono tutte le garanzie per un rapporto chiaro e trasparente ed è anche un occasione per offrire una boccata d ossigeno al settore dell edilizia. Il segretario generale della Fondazione CRCarpi Enrico Bonasi ha per conto suo dichiarato che l intervento dell Ente carpigiano si colloca nell ambito di un percorso pluriennale di collaborazione con Soliera, che ha visto nella costituzione della Fondazione Campori un passaggio fondamentale e innovativo. C è un soggetto gestore collaudato e affidabile con il quale la Fondazione CRCarpi ha instaurato un proficuo rapporto di collaborazione, ha detto Bonasi. L opera risponde al bisogno di spazi delle associazioni culturali e si inserisce in un più ampio disegno urbanistico, nell area del Parco Arginetto. L architetto Michele Zini (accompagnato dalla collega Claudia Zoboli) dello Studio ZPZ partners che ha sviluppato il progetto ha illustrato, con l aiuto di proiezioni video, il piano dell opera che comprende una sala polivalente, una sala per concerti e spettacoli, salette per corsi, per workshop, una sala musica, i servizi, un bar. Il problema progettuale era come fare a mettere insieme queste plurime esigenze, ha spiegato Zini, che ha inoltre assicurato che i costi di urbanizzazione saranno molto ridotti (il centro sarà raggiungibile a piedi e in bicicletta) ed ha, infine, mostrato un plastico (vedi foto). Per Giovanna Zironi (Rilanciamo Soliera) il progetto è meraviglioso, ma molto distante dalle caratteristiche del nostro territorio. Per contro segnala l elevato numero di capannoni in disuso che si sarebbe potuto utilizzare. In un periodo di necessità di strutture socio-assistenziali, non era di vitale importanza fare questa Casa della Cultura. In futuro tutte le energie dell amministrazione saranno indirizzate perché questa opera non diventi una cattedrale nel deserto, e non per altre iniziative. Anche per Gianni Paltrinieri (Pdl-Forza Italia) il progetto è fantastico ed è migliorato rispetto ai progetti precedenti. Ma in un momento come questo, di gente che perde il lavoro e non sa come tirare avanti, questa opera è non necessaria e incomprensibile. I soldi andrebbero per esempio per rifare le disastrate strade di Soliera. Moreno Lusetti, capogruppo del Centro Sinistra per Soliera, deplora il fatto che si ricominci sempre una discussione avviata tante volte. Ricorda che l atto di donazione tutela entrambe le parti e soprattutto il Comune di Soliera che riceve un regalo dalla Fondazione. E che i capannoni sono di proprietà privata, non si possono mica espropriare. Guido Lodi (Rilanciamo Soliera) destinerebbe l edificio ad un hospice, piuttosto che ad una Casa della Cultura. Inveterei l architetto a cercare di renderlo molto flessibile, perché se un domani qualche cosa cambia, quella roba che ha preventivato lei, la togliamo via. Per Lodi ci sono persone disperate che si tolgono la vita. La gente chiede lavoro, non di andare al cinema o di vedere uno spettacolo teatrale. Pierpaolo Bruschi (Centro Sinistra per Soliera) chiede di non mistificare sulle tragedie. Sottolinea inoltre come quest opera contribuirà a salvare posti di lavoro in un settore, quello dell edilizia, che è in forte sofferenza. Per Melchionda l opera è brutta, ricorda quasi una caserma militare. E non necessaria. Ci sono già i centri civici, il bocciodromo, il Mulino, etc. Roberto Scapinelli (Nuovo gruppo per Soliera) riconosce che il progetto è fatto molto bene, ma chiede se altre associazioni non propriamente culturali troveranno posto. Mi piacerebbe diventasse non solo casa della cultura, ma casa dell associazionismo. La donazione viene approvata con 12 voti favorevoli e 5 contrari. Stessa votazione positiva per il riequilibrio di Bilancio, che è stato illustrato da Roberto Panini. L assessore al Bilancio ha spiegato che il Patto di Stabilità viene ampiamente rispettato, non sussistono problemi con gli Enti partecipati dal Comune (Progetto Soliera, Fondazione Campori, Unione Terre d Argine) e le previsioni fatte in fase di preventivo sono state confermate. L unico neo è il taglio previsto sui trasferimenti dallo Stato. Peraltro a tutt oggi non si conoscono ancora le cifre relative al Si è quindi passati ad esaminare l integrazione al Piano di zona per la salute e il benessere sociale. Il vicesindaco e assessore per i Servizi alla Persona Roberto Solomita ha illustrato un provvedimento corposo e articolato (più di 50 schede) che riguarda risorse impegnate per circa 40milioni di euro. Le tematiche sono tutte assai rilevanti (l impoverimento, la tutela dei minori, le azione contro la violenza, a sostegno della non autosufficienza, la promozione della genitorialità, il sostegno ai ragazzi con difficoltà e disagio, all integrazione sociale, agli anziani, etc.). Nello specifico, il Consiglio comunale doveva approvare le azioni inerenti le politiche giovanili. In questo settore, quantomeno dal punto di vista quantitativo, Soliera può vantare un primato nell ambito dell Unione TdA (tre centri giovanili aggregativi a Soliera, Limidi e Sozzigalli). Per Lodi sul welfare la situazione è spesso drammatica, le persone sono lasciate a se stesse (per es. il sabato, la domenica). Lodi cita Papa Francesco: senza lavoro non c è dignità e ricorda che mancano posti alla Casa Protetta Pertini ( da anni ci sono liste d attesa infinite ). Rosanna Righi (Centro Sinistra per Soliera) ricorda che le politiche giovanili hanno sempre rappresentato un punto di eccellenza per l amministrazione solierese. Sono sempre state investite molte risorse e sempre sperimentando innovative metodologie d intervento. Scapinelli si astiene perché trova il documento di difficile comprensione, Zironi auspica una maggiore sintesi, ma Solomita risponde che i funzionari lo redigono nelle modalità disposte dalla Regione Emilia Romagna. I Piani saranno anche noiosi ma vanno redatti così. Di fronte a problemi complessi, si tenta sempre di andare verso la semplificazione, ma non possono essere date risposte banali. Approvato con 12 voti favorevoli, 4 contrari, 1 astenuto. È stato approvato il regolamento comunale per la pubblicità e la trasparenza dello stato patrimoniale dei titolari di incarichi politici con 15 voti favorevoli e 3 astenuti. Approvato con lo stesso esito anche l emendamento proposto da Guido Lodi che porta a 10mila euro la sanzione per l eventuale mancata o erronea trasmissione dei dati. Approvati anche il regolamento comunale sui provvedimenti ammministrativi (unanimità) e Farmacie aperte quando serve Il calendario dei turni notturni e festivi >>> ottobre: Farmacia San Bernardino via Alghisi 17, Carpi ( ) >>> ottobre: Farmacia Assunta piazza Martire 52, Carpi ( ) >>> giugno: Farmacia Comunale via Grandi 155, Soliera (tel ) >>> ottobre: Farmacia Comunale via Grandi 155, Soliera (tel ) >>> 1-7 novembre: Farmacia Lodi via Marconi 170, Soliera (tel ) >>> 8-14 novembre: Farmacia Sant Antonio via di Vittorio, Limidi (tel ) >>> novembre: Farmacia Popolo via Marx 23 Carpi Sud (tel ) >>> novembre: Farmacia San Giuseppe via Papa Giovanni XXIII, Carpi Nord (tel ) >>> 29 novembre-5 dicembre: Farmacia San Benedetto via Vasco de Gama 36/A, Carpi (tel ) >>> 6-12 dicembre: Farmacia Comunale via Grandi 155, Soliera (tel ) >>> dicembre: Farmacia Lodi via Marconi 170, Soliera (tel ) Guardia medica festiva, prefestiva e notturna Carpi: tel l integrazione del regolamento di Polizia Urbana per la fruizione delle aree di sgambamento dei cani (14 favorevoli, 4 contrari). Respinti entrambi gli ordini del giorno presentati dal consigliere Lodi sulla prevenzione delle malattie trasmesse dalla zanzara tigre (6 favorevoli, 12 contrari) e sulla crisi (4 favorevoli, 12 contrari, 2 astenuti). Respinto anche l ordine del giorno presentato dal consigliere Zironi sulla qualità dell aria e sul sistema di raccolta dei rifiuti (5 favorevoli, 11 contrari, 1 astenuto).

9 THE GIRLS ARE BACK PALLAVOLO SERIE A1 FEMMINILE tracce.com CAMPAGNA ABBONAMENTI STAGIONE 2013/2014 ALL INCLUSIVE! L abbonamento comprende tutte le partite casalinghe di Regular Season, Coppa Italia e Play Off SETTORE NUMERATO INTERO RIDOTTO* RIDOTTISSIMO** CURVA GHIRLANDINA no 50,00 40,00 30,00 GRADINATA no 70,00 50,00 40,00 DISTINTI si 90,00 70,00 50,00 PARTERRE si 130,00 110,00 70,00 TRIBUNA LIU JO SPORT si 500,00 PIANTINA PALASPORT G.PANINI LIU JO MODENA INGRESSO Gradinata Curva ospiti Distinti (numerati) Parterre (numerati) Curva Ghirlandina Tribuna Liu Jo Sport * Riservato ai giovani dai 15 ai 18 anni compiuti, agli studenti universitari e ai residenti in zone colpite dal sisma. ** Riservato ai ragazzi dai 7 ai 14 anni compiuti e agli over 65. INGRESSO GRATUITO Per bambini fi no a 6 anni compiuti e per persone diversamente abili con un accompagnatore. ABBONAMENTO FAMILY PACK Mamma e papà pagano l abbonamento intero e tutti i fi gli tra i 6 e i 18 anni compiuti pagano solo 5,00. PER INFORMAZIONI Telefonare al numero 059/ dalle 9,00 alle 13,00 oppure scrivere a COME ACQUISTARE GLI ABBONAMENTI Tutti gli abbonamenti, ad eccezione di quelli Tribuna LIU JO Sport, sono disponibili in prevendita presso gli sportelli della Banca Popolare dell Emilia-Romagna dal 02/09/2013 al 10/10/2013. A partire dall 11/10/2013 sarà comunque possibile sottoscrivere gli abbonamenti direttamente presso la segreteria di L J Volley al PalaSport G.Panini di Modena. In questa seconda fase saranno disponibili anche gli abbonamenti di Tribuna LIU JO Sport. ABBONATI PRESSO TUTTI GLI SPORTELLI BPER

1. DESTINATARI 2. FINALITA GENERALI DEGLI INTERVENTI:

1. DESTINATARI 2. FINALITA GENERALI DEGLI INTERVENTI: BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER I MIGLIORI PROGETTI PRESENTATI DALLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE AUTONOME FINALIZZATI AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE E DELLA SALUTE DELL INFANZIA ED ADOLESCENZA E

Dettagli

LINEE D INDIRIZZO REGIONALE PROGETTO ETA LIBERA INVECCHIAMENTO ATTIVO - EDIZIONE 2011 -

LINEE D INDIRIZZO REGIONALE PROGETTO ETA LIBERA INVECCHIAMENTO ATTIVO - EDIZIONE 2011 - LINEE D INDIRIZZO REGIONALE PROGETTO ETA LIBERA INVECCHIAMENTO ATTIVO - EDIZIONE 2011 - 1. AZIONI DI PROTEZIONE delle persone anziane con fragilità fisiche e sociali: Azione 1.1 Consolidamento del Call

Dettagli

Comune di Ponte San Nicolò

Comune di Ponte San Nicolò Comune di Ponte San Nicolò SERVIZIO PUBBLICA ISTRUZIONE E SPORT Il Servizio è finalizzato a rendere effettivo il diritto allo studio, alla promozione e valorizzazione delle attività sportive, motorie e

Dettagli

L HOUSING SOCIALE A MILANO E REALTA VIA AL BANDO PER 124 ABITAZIONI CENNI DI CAMBIAMENTO SULLA CITTA

L HOUSING SOCIALE A MILANO E REALTA VIA AL BANDO PER 124 ABITAZIONI CENNI DI CAMBIAMENTO SULLA CITTA COMUNICATO STAMPA L HOUSING SOCIALE A MILANO E REALTA VIA AL BANDO PER 124 ABITAZIONI CENNI DI CAMBIAMENTO SULLA CITTA Per la prima volta a Milano un bando per assegnare la abitazioni a canone calmierato.

Dettagli

IL SISTEMA DELLA RICOSTRUZIONE

IL SISTEMA DELLA RICOSTRUZIONE Area del sisma: 58 comuni (di cui 4 capoluoghi) due comuni per i danni produttivi e comuni limitrofi con danni puntuali a edifici pubblici e privati 2% del Pil italiano 19.000 famiglie hanno lasciato le

Dettagli

Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA

Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA Da: Estense.com Vigarano, ecco il nuovo polo scolastico Paron: Scelta la data dell'11 settembre per riprenderci il futuro di Federica Pezzoli Vigarano Mainarda. Quello

Dettagli

A.I.D.O. gruppo Carpenedolo-Acquafredda

A.I.D.O. gruppo Carpenedolo-Acquafredda A.I.D.O. gruppo Carpenedolo-Acquafredda c/o Ritrovo Giovanile Via Marconi, 5 Carpenedolo tel. 030/969292 Giovanni Roncadori tutti i cittadini. promuovere il rafforzamento della solidarietà umana e diffondere

Dettagli

SEMPLICE MENTE ENERGIA

SEMPLICE MENTE ENERGIA SEMPLICE MENTE ENERGIA NOI SIAMO ENERGIA L affermazione siamo fatti di energia è ormai diventata assunto scientifico. Ed al di là di quanto affermato da scienziati e filosofi, conosciamo molto bene, per

Dettagli

Attività dell Urban Center

Attività dell Urban Center Attività dell Urban Center Report dell incontro con i rappresentanti di associazioni e cooperative 14 giugno 2012 www.rosignanofacentro.it info@rosignanofacentro.it Percorso di partecipazione promosso

Dettagli

Assessore alle politiche per il il Benessere dei Cittadini. Simona Benedetti

Assessore alle politiche per il il Benessere dei Cittadini. Simona Benedetti Assessore alle politiche per il il Benessere dei Cittadini Simona Benedetti Persone Persone assistite assistite In aumento anziani, famiglie e minori seguiti Anno 2007 2008 2009 2010 Anziani 1475 1718

Dettagli

Bando di concorso per la presentazione di proposte di animazione di giardini scolastici da parte di genitori

Bando di concorso per la presentazione di proposte di animazione di giardini scolastici da parte di genitori comune di trieste area educazione università ricerca cultura e sport servizi educativi integrati e politiche giovanili ufficio qualità dei servizi, formazione pedagogica e partecipazione Progetto Spazi

Dettagli

INTEGRAZIONE ALL ACCORDO DI PROGRAMMA DEL PIANO DI ZONA 2005-2007 PER L ADOZIONE DEL PROGRAMMA ATTUATIVO 2006 DEL DISTRETTO N. 1

INTEGRAZIONE ALL ACCORDO DI PROGRAMMA DEL PIANO DI ZONA 2005-2007 PER L ADOZIONE DEL PROGRAMMA ATTUATIVO 2006 DEL DISTRETTO N. 1 INTEGRAZIONE ALL ACCORDO DI PROGRAMMA DEL PIANO DI ZONA 2005-2007 PER L ADOZIONE DEL PROGRAMMA ATTUATIVO 2006 DEL DISTRETTO N. 1 IN ATTUAZIONE DELLA LEGGE 8 NOVEMBRE 2000, N. 328 E DELLA LEGGE REGIONALE

Dettagli

CITTA DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA

CITTA DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA CITTA DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA Regolamento concorso Scuole e Studenti Zero Emissioni Anno scolastico 2015-2016 Acqua: risorsa infinita? Informazioni preliminari Per l anno scolastico 2015-2016 il

Dettagli

Il presente bando si divide in due sezioni

Il presente bando si divide in due sezioni BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER I MIGLIORI PROGETTI FINALIZZATI ALLA PREVENZIONE DELL'OBESITA' E PATOLOGIE CORRELATE ALLA CATTIVA ALIMENTAZIONE, ALLA PROMOZIONE DELLA SICUREZZA STRADALE, ALLA

Dettagli

Città di COLOGNO MONZESE. Area Torriani, l ipotesi di progetto per la riqualificazione dell area

Città di COLOGNO MONZESE. Area Torriani, l ipotesi di progetto per la riqualificazione dell area Area Torriani, l ipotesi di progetto per la riqualificazione dell area In questi mesi l Amministrazione ha presentato ai cittadini, nel corso di numerosi incontri pubblici, l ipotesi di riqualificazione

Dettagli

bando per progetti di inserimento lavorativo in campo sociale

bando per progetti di inserimento lavorativo in campo sociale bando per progetti di inserimento lavorativo in campo sociale programmati e realizzati con logiche di rete e di collaborazione tra più realtà per fronteggiare situazioni di disagio o esclusione sociale

Dettagli

Comune di Castiglione d Adda Provincia di Lodi PIANO DI DIRITTO ALLO STUDIO 2014/2015

Comune di Castiglione d Adda Provincia di Lodi PIANO DI DIRITTO ALLO STUDIO 2014/2015 Comune di Castiglione d Adda Provincia di Lodi PIANO DI DIRITTO ALLO STUDIO 2014/2015 La facciata ristrutturata Comune di Castiglione d Adda Via Roma 130, 26823 - Castiglione d Adda Tel. 0377/900403 Fax.

Dettagli

Comune di Cassina de Pecchi Provincia di Milano

Comune di Cassina de Pecchi Provincia di Milano Comune di Cassina de Pecchi Provincia di Milano Cari Concittadini, presentiamo questo opuscolo che ha lo scopo di fornire a tutti voi una semplice e migliore conoscenza di alcuni servizi che l Amministrazione

Dettagli

FEDERCONSUMATORI FEDERAZIONE NAZIONALE CONSUMATORI E UTENTI

FEDERCONSUMATORI FEDERAZIONE NAZIONALE CONSUMATORI E UTENTI 17 Novembre 2014 V Rapporto sui costi degli Atenei italiani II parte: lo studente fuori sede Introduzione Gli studenti universitari in Italia sono circa 1.663.800 1. Questo significa che ci sono altrettante

Dettagli

Diffondere e potenziare gli interventi di housing sociale temporaneo a favore di soggetti deboli

Diffondere e potenziare gli interventi di housing sociale temporaneo a favore di soggetti deboli Piano d azione: Favorire l accesso ad abitazioni dignitose (housing sociale) SERVIZI ALLA PERSONA Bando senza scadenza: Diffondere e potenziare gli interventi di housing sociale temporaneo a favore di

Dettagli

LE ANALISI E LE PROPOSTE DEL SIAP SUI PRESTITI AGEVOLATI, CON RELAZIONE ALLE POLITICHE ABITATIVE IN FAVORE DEI DIPENDENTI DELLA POLIZIA DI STATO

LE ANALISI E LE PROPOSTE DEL SIAP SUI PRESTITI AGEVOLATI, CON RELAZIONE ALLE POLITICHE ABITATIVE IN FAVORE DEI DIPENDENTI DELLA POLIZIA DI STATO LE ANALISI E LE PROPOSTE DEL SIAP SUI PRESTITI AGEVOLATI, CON RELAZIONE ALLE POLITICHE ABITATIVE IN FAVORE DEI DIPENDENTI DELLA POLIZIA DI STATO I PRESTITI AGEVOLATI SONO DELLE FORME DI FINANZIAMENTO (

Dettagli

1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)?

1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)? Il Progetto Caratteristiche del progetto 1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)? L idea è di creare un centro giovani in Parrocchia

Dettagli

FORUM P.A. 23/5/2007 INTERVENTO DELL ASSESSORE CARMELO ALBERTO D ADDESE

FORUM P.A. 23/5/2007 INTERVENTO DELL ASSESSORE CARMELO ALBERTO D ADDESE Assessorato Lavori Pubblici e Infrastrutture - Trasporto e Mobilità - Patrimonio - Sport e Benessere - Personale - Polizia Municipale - Onoranze Funebri FORUM P.A. 23/5/2007 INTERVENTO DELL ASSESSORE CARMELO

Dettagli

CENTRI DI PROMOZIONE GIOVANILE AUTOGESTITI

CENTRI DI PROMOZIONE GIOVANILE AUTOGESTITI All. B10 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO SICUREZZA E SOLIDARIETA SOCIALE R.Gio/CPA AMBITO ZONALE ALTO AGRI CENTRI DI PROMOZIONE GIOVANILE AUTOGESTITI Art.1 Definizione Il centro di aggregazione giovanile

Dettagli

S T U D I O S P A Z I O

S T U D I O S P A Z I O S P A Z I O I nostri corsi 2014 La Cooperativa Co.Re.s.s. attraverso lo Spazio Arte 21, organizza percorsi dedicati alle persone che vogliono scoprire se stesse e le proprie emozioni attraverso l arte

Dettagli

bando per progetti sperimentali di innovazione didattica 2014-2016

bando per progetti sperimentali di innovazione didattica 2014-2016 bando per progetti sperimentali di innovazione didattica 2014-2016 rivolto a soggetti istituzionali rappresentativi del sistema delle scuole dell infanzia della provincia di Trento budget disponibile:

Dettagli

SINTESI OBIETTIVI ANNO 2014

SINTESI OBIETTIVI ANNO 2014 SERVIZIO/UFFICIO Servizi alla Persona RESPONSABILE dott.ssa Silvana Casamassima OBIETTIVO N. 1 PESO 20 SINTESI OBIETTIVI ANNO 2014 4.3.1- Investimento: - avvio della Comunità socio- educativa per persone

Dettagli

ASSEGNO DI STUDIO PER ISCRIZIONE E FREQUENZA

ASSEGNO DI STUDIO PER ISCRIZIONE E FREQUENZA ASSEGNO DI STUDIO PER ISCRIZIONE E FREQUENZA alunni residenti in Piemonte, frequentanti le scuole dalla primaria alla secondaria di secondo grado presso istituzioni scolastiche statali e paritarie il bando

Dettagli

g) il personale accompagnatore assume l obbligo di un attenta ed assidua vigilanza; ad esso fanno carico le responsabilità di cui all art.

g) il personale accompagnatore assume l obbligo di un attenta ed assidua vigilanza; ad esso fanno carico le responsabilità di cui all art. Istituto Comprensivo Rovereto Nord REGOLAMENTO VISITE GUIDATE, VIAGGI DI ISTRUZIONE E ATTIVITA DIDATTICHE E FORMATIVE SVOLTE IN AMBIENTE EXTRA-SCOLASTICO Art.1 Finalità e tipologia 1. Tutte le iniziative

Dettagli

CENTRO SOCIO CUTURALE IL PALAZZONE. Proposta di azione sociale

CENTRO SOCIO CUTURALE IL PALAZZONE. Proposta di azione sociale CENTRO SOCIO CUTURALE IL PALAZZONE Proposta di azione sociale Breve descrizione dell Idea / Progetto /Proposta Il Centro Socio Culturale Il Palazzone nasce in una zona della città legata a doppio filo

Dettagli

non siamo bambole Gruppo Assembleare Regione Emilia-Romagna

non siamo bambole Gruppo Assembleare Regione Emilia-Romagna non siamo bambole Gruppo Assembleare Regione Emilia-Romagna siamo non bambole Cercasi donne appassionate che vogliono cambiare la politica e migliorare il Paese Vorrei che la conferenza delle donne dell

Dettagli

Progetto vita indipendente

Progetto vita indipendente Buon giorno io sono Leda mamma di Giulia, una ragazza disabile che ha usufruito del Progetto vita indipendente fornito dalla Cooperativa Primavera 85. Mia figlia ha 24 anni e da sempre mi sono impegnata

Dettagli

LA PROMOZIONE DELLA SALUTE NELLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA E TERRITORIALE Workshop di attivazione GL

LA PROMOZIONE DELLA SALUTE NELLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA E TERRITORIALE Workshop di attivazione GL Federazione Friuli V.G LA PROMOZIONE DELLA SALUTE NELLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA E TERRITORIALE Workshop di attivazione GL Venerdì 6 marzo 2009 Sede Regione FVG Via Sabbadini, 31 - UDINE ABSTRACT CONTRIBUTO

Dettagli

PROPOSTA DI DELIBERA DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DEMO ANAGRAFICO E SOCIO CULTURALE. Data avvio Proposta : 21/09/2012

PROPOSTA DI DELIBERA DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DEMO ANAGRAFICO E SOCIO CULTURALE. Data avvio Proposta : 21/09/2012 PROPOSTA DI DELIBERA DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DEMO ANAGRAFICO E SOCIO CULTURALE Data avvio Proposta : 21/09/2012 Illustrano l argomento OGGETTO: ESAME ED APPROVAZIONE DEL PIANO ANNUALE COMUNALE PER

Dettagli

Scopo e Destinatari. Modalità di Locazione. Gli ambienti. 1. Destinatari e ammissione. 2. Ubicazione e Struttura

Scopo e Destinatari. Modalità di Locazione. Gli ambienti. 1. Destinatari e ammissione. 2. Ubicazione e Struttura 33 1. Destinatari e ammissione Scopo e Destinatari La residenza protetta 3 è destinata a persone anziane autosufficienti o parzialmente autosufficienti ed a persone esposte al rischio di emarginazione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO CHIAVARI 2. Anno Scolastico 2014/15 SCUOLA PRIMARIA

ISTITUTO COMPRENSIVO CHIAVARI 2. Anno Scolastico 2014/15 SCUOLA PRIMARIA ISTITUTO COMPRENSIVO CHIAVARI 2 Anno Scolastico 2014/15 SCUOLA PRIMARIA 2 3 DOVE SONO LE SCUOLE PRIMARIE 4 SCUOLA PRIMARIA DI CAPERANA Via Parma, 182 Chiavari Tel. 0185 382489 Orario: lun mer ven: ore

Dettagli

Programma di sviluppo della partecipazione comunitaria alla definizione del PlUS 2016/2018

Programma di sviluppo della partecipazione comunitaria alla definizione del PlUS 2016/2018 Tavoli TemaTiCi 2015 Programma di sviluppo della partecipazione comunitaria alla definizione del PlUS 2016/2018 Comunità solidale, welfare di tutti: costruiamo insieme il piano dei servizi alla persona

Dettagli

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune di Attilio Camozzi Presidente Aci Brescia C i siamo lasciati alle spalle un anno complesso. Il 2014 va negli archivi della storia recente. Confido che

Dettagli

Il nostro progetto di Circolo per l Educazione alla Pace e alla Legalità

Il nostro progetto di Circolo per l Educazione alla Pace e alla Legalità Il nostro progetto di Circolo per l Educazione alla Pace e alla Legalità Il progetto del IV Circolo di Rivoli, di educazione alla Pace e alla Legalità, CITTADINI EUROPEI. COMINCIAMO DA PICCOLI... coinvolge

Dettagli

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL 1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL BENE COMUNE Una comunità di oltre 139 mila soci impegnati, nel quotidiano come nelle emergenze, in attività sociali e sanitarie di aiuto alle persone in difficoltà

Dettagli

ORATORIO FERIALE ESTIVO 2014

ORATORIO FERIALE ESTIVO 2014 ORATORIO FERIALE ESTIVO 2014 Dall 11 giugno al 18 luglio Oratori Sacro Cuore/Maria Immacolata/S. Giovanni XXIII Piano terra vieni a stare in mezzo a noi con quella gioia di chi sa per sempre amare i figli

Dettagli

Con il patrocinio di. Proposte didattiche di EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILTA per le Scuole dell Infanzia, A.S. 2015 2016

Con il patrocinio di. Proposte didattiche di EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILTA per le Scuole dell Infanzia, A.S. 2015 2016 Con il patrocinio di Proposte didattiche di EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILTA per le Scuole dell Infanzia, A.S. 2015 2016 Gentile insegnante, anche per il presente anno scolastico il Centro di Educazione alla

Dettagli

MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI

MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI 1 Arrivato a Lomé dopo un viaggio che ha superato le 24 ore, con scalo a Casablanca, Marocco, il 05.07.07, atterro

Dettagli

Destinatari e ammissione

Destinatari e ammissione 28 1. CENTRO DIURNO 1 Destinatari e ammissione Scopo e destinatari Hanno diritto ad usufruire di tale servizio le persone adulte-anziane con limitata autonomia residenti nel Comune di Trento. Il Centro

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DELLA SECONDA EDIZIONE DEL BILANCIO PARTECIPATIVO DEL COMUNE DI LEGNANO

LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DELLA SECONDA EDIZIONE DEL BILANCIO PARTECIPATIVO DEL COMUNE DI LEGNANO PREMESSA L Amministrazione Comunale ha indicato nelle LINEE PROGRAMMATICHE RELATIVE ALLE AZIONI E AI PROGETTI DA REALIZZARSI NEL CORSO DEL MANDATO 2012/2017, all interno del capitolo Cittadinanza attiva

Dettagli

CATALOGO INTERREGIONALE ALTA FORMAZIONE IN RETE

CATALOGO INTERREGIONALE ALTA FORMAZIONE IN RETE CATALOGO INTERREGIONALE ALTA FORMAZIONE IN RETE ANNUALITA 2011/2012 Master e Corsi di Specializzazione per Laureati finanziati dalla Regione Campania attraverso Voucher Formativi individuali www.altaformazioneinrete.it

Dettagli

4 UNA COMUNITÀ SOLIDALE APERTA E ACCOGLIENTE LE NUOVE MAPPE DEL DISAGIO: POTENZIARE IL MONITORAGGIO

4 UNA COMUNITÀ SOLIDALE APERTA E ACCOGLIENTE LE NUOVE MAPPE DEL DISAGIO: POTENZIARE IL MONITORAGGIO 4 UNA COMUNITÀ SOLIDALE APERTA E ACCOGLIENTE Il contesto di riferimento (1999-2004): Nel quinquennio precedente la spesa sociale è stata raddoppiata mettendo in campo risorse per la parte più debole e

Dettagli

Bilancio 2006 dell Associazione di Volontariato Casa di Zaccheo ONLUS

Bilancio 2006 dell Associazione di Volontariato Casa di Zaccheo ONLUS dell Associazione di Volontariato Casa di Zaccheo ONLUS Elenco dei Soci aggiornato al 15 marzo 2007...2 Cariche sociali al 15 marzo 2007...2 Consenso al trattamento dei dati personali...2 Lettera ai Soci...3

Dettagli

LA GIUNTA REGIONALE. SU PROPOSTA dell Assessore alle Politiche Sociali e Famiglia;

LA GIUNTA REGIONALE. SU PROPOSTA dell Assessore alle Politiche Sociali e Famiglia; Oggetto: Piano di utilizzazione annuale 2011 degli stanziamenti per il sistema integrato regionale di interventi e servizi sociali. Approvazione documento concernente Linee guida ai Comuni per l utilizzazione

Dettagli

L Assessore Sara Grigis

L Assessore Sara Grigis RELAZIONE AL PIANO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2011/2012 I comuni sono chiamati a svolgere una funzione sempre più importante nell ambito dell Istruzione e della Formazione, elementi universalmente

Dettagli

ASSESSORATO ALL ISTRUZIONE RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE DELL ESERCIZIO 2011 E BILANCIO PLURIENNALE 2011-2013.

ASSESSORATO ALL ISTRUZIONE RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE DELL ESERCIZIO 2011 E BILANCIO PLURIENNALE 2011-2013. ASSESSORATO ALL ISTRUZIONE RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE DELL ESERCIZIO 2011 E BILANCIO PLURIENNALE 2011-2013. La scuola rappresenta un campo privilegiato per la formazione dei cittadini di domani.

Dettagli

RASSEGNA STAMPA CREDITO SPORTIVO Domenica, 13 settembre 2015

RASSEGNA STAMPA CREDITO SPORTIVO Domenica, 13 settembre 2015 RASSEGNA STAMPA CREDITO SPORTIVO Domenica, 13 settembre 2015 RASSEGNA STAMPA CREDITO SPORTIVO Domenica, 13 settembre 2015 13/09/2015 Gazzetta del Sud (ed. Catanzaro) Pagina 43 Dopo sedici anni di stop

Dettagli

Premessa. Gilberto Pichetto Presidente del gruppo regionale

Premessa. Gilberto Pichetto Presidente del gruppo regionale Settembre 2014 Premessa Se prima la difficoltà abitativa era un problema, ora è una vera e propria emergenza. Il perdurare della crisi economica rende le famiglie sempre più povere ed insostenibili i costi

Dettagli

incontri Conversazioni convegni formazione cinema mostre mercato

incontri Conversazioni convegni formazione cinema mostre mercato incontri Conversazioni convegni formazione cinema mostre mercato presentazione DIRE e FARE è la rassegna delle buone pratiche della Pubblica Amministrazione toscana promossa da Regione Toscana ed Associazione

Dettagli

Programma Amministrativo Alla gente di Ranica chiederemo sempre di partecipare e di esprimere le opinioni e le proposte di ciascuno sui vari problemi: sarà per noi il punto di partenza per risolverli.

Dettagli

Un progetto per l autonomia l giovani: PERCHE

Un progetto per l autonomia l giovani: PERCHE Un progetto per l autonomia l dei giovani: PERCHE I giovani sono coinvolti da alcuni cambiamenti dovuti sia a fattori socio economici che culturali: Il prolungamento della gioventù Il ritardo nell accesso

Dettagli

CITTADINO VOLONTARIO: PARLIAMO DEI VOLONTARI! Rete tra i Responsabili della gestione dei Volontari delle ODV

CITTADINO VOLONTARIO: PARLIAMO DEI VOLONTARI! Rete tra i Responsabili della gestione dei Volontari delle ODV CITTADINO VOLONTARIO: PARLIAMO DEI VOLONTARI! Rete tra i Responsabili della gestione dei Volontari delle ODV Riunione del 13/06//2013 celivo. - AIDO ass. donatori organi tessuti e cellule; - Ass. Il Cesto;

Dettagli

1) MOTIVAZIONE SCOLASTICA: promuovere le risorse personali degli studenti per aiutarli a stare e andare bene a scuola.

1) MOTIVAZIONE SCOLASTICA: promuovere le risorse personali degli studenti per aiutarli a stare e andare bene a scuola. Passo dopo Passo Insieme supporta la motivazione scolastica dei preadolescenti, promuovendo percorsi che mettano al centro le risorse personali dei ragazzi e offrendo progetti di formazione e sensibilizzazione

Dettagli

Programma di riqualificazione degli immobili agricoli (P.R.I.A.) non utilizzati o sotto utilizzati

Programma di riqualificazione degli immobili agricoli (P.R.I.A.) non utilizzati o sotto utilizzati Programma di riqualificazione degli immobili agricoli (P.R.I.A.) non utilizzati o sotto utilizzati Stato degli atti dopo il Febbraio 2010: Sono state presentate 90 proposte. L estensione complessiva delle

Dettagli

Regione Lombardia ti aiuta ad acquistare o a ristrutturare il tuo primo alloggio

Regione Lombardia ti aiuta ad acquistare o a ristrutturare il tuo primo alloggio Hai voglia di casa? Regione Lombardia ti aiuta ad acquistare o a ristrutturare il tuo primo alloggio Regione Lombardia presenta il bando per l erogazione del contributo per agevolare l accesso alla proprietà

Dettagli

PREMESSA ART. 1 - FINALITA DEL BANDO

PREMESSA ART. 1 - FINALITA DEL BANDO Anno Accademico 2014/2015 - BANDO PER IL FINANZIAMENTO DELLE: A) ATTIVITA CULTURALI E SOCIALI B) ATTIVITA DELLE ASSOCIAZIONI STUDENTESCHE UNIVERSITARIE PREMESSA Il presente bando - finanziato dall UniMoRe

Dettagli

BANDO DI PARTECIPAZIONE RESIDENZE CREATIVE NELL'AMBITO DELLA RASSEGNA PALCHI APERTI 2016

BANDO DI PARTECIPAZIONE RESIDENZE CREATIVE NELL'AMBITO DELLA RASSEGNA PALCHI APERTI 2016 BANDO DI PARTECIPAZIONE RESIDENZE CREATIVE NELL'AMBITO DELLA RASSEGNA PALCHI APERTI 2016 Art. 1 PREMESSE L Associazione di promozione sociale Un Clown per Amico è nata nel gennaio 2004, dall esigenza di

Dettagli

Estate. 2012 Le proposte degli Oratori del Centro Storico di Brescia per bambini e ragazzi

Estate. 2012 Le proposte degli Oratori del Centro Storico di Brescia per bambini e ragazzi Estate 2012 Le proposte degli Oratori del Centro Storico di Brescia per bambini e ragazzi Oratorio sant Afra Passpartù 11-29 giugno vicolo dell Ortaglia, 6 25121 - Brescia 030 3750299-335 233737 oratoriosantafra@gmail.com

Dettagli

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini Nota Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca On. Stefania Giannini Roma, 28 maggio 2014 Premessa Come è noto le Province si occupano del funzionamento, della manutenzione

Dettagli

Bollettino ufficiale della Regione Puglia n. 169 del 20/12/2013

Bollettino ufficiale della Regione Puglia n. 169 del 20/12/2013 Bollettino ufficiale della Regione Puglia n. 169 del 20/12/2013 LEGGE REGIONALE 13 dicembre 2013, n. 43 Contrasto alla diffusione del gioco d azzardo patologico (GAP). IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO

Dettagli

COMUNE DI CAMPEGINE Provincia di Reggio Emilia BANDO DI AMMISSIONE ALLA SCUOLA COMUNALE DELL INFANZIA

COMUNE DI CAMPEGINE Provincia di Reggio Emilia BANDO DI AMMISSIONE ALLA SCUOLA COMUNALE DELL INFANZIA COMUNE DI CAMPEGINE Provincia di Reggio Emilia Assessorato alla Scuola Gestione Servizi per l Infanzia BANDO DI AMMISSIONE ALLA SCUOLA COMUNALE DELL INFANZIA Anno scolastico 2014/2015 COMUNICAZIONE PER

Dettagli

Contro la crisi accanto alle famiglie

Contro la crisi accanto alle famiglie Contro la crisi accanto alle famiglie Coesione sociale Servizi educativi Sicurezze Coesione sociale e sostegno alle persone in difficoltà Misure anticrisi e sostegno alle famiglie Protocollo d intesa fra

Dettagli

LE TRASFORMAZIONI URBANISTICHE A TORINO

LE TRASFORMAZIONI URBANISTICHE A TORINO LE TRASFORMAZIONI URBANISTICHE A TORINO La percezione del cambiamento della città negli ultimi vent anni IDENTITÀ GRAFICA: NOODLES Copertina: Ottobre 2015 Un progetto a cura di: Indagine realizzata da:

Dettagli

MOdena e REggio Emilia Città Amiche degli Studenti

MOdena e REggio Emilia Città Amiche degli Studenti MOdena e REggio Emilia Città Amiche degli Studenti L 1 r C d P p S i d M m I m S n L ATENEO DI MODENA E REGGIO EMILIA 12 Facoltà, 31 Dipartimenti, quasi 19.000 iscritti ai soli corsi di studio, un numero

Dettagli

CASA DELLE CULTURE Relazione Tecnica

CASA DELLE CULTURE Relazione Tecnica CASA DELLE CULTURE Relazione Tecnica Premessa Il progetto della Casa delle Culture a Modena nasce dall esigenza delle Associazioni degli immigrati presenti nel territorio di usufruire di spazi per costituire

Dettagli

LA CITTA AMICA DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI

LA CITTA AMICA DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI LA CITTA AMICA DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI Azioni positive per lo sviluppo dei diritti di cittadinanza delle bambine e dei bambini e loro partecipazione attiva alla vita della comunità. OBIETTIVI DEL PROGETTO

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EVENTI VILLA SCHEIBLER

PROGRAMMAZIONE EVENTI VILLA SCHEIBLER T PROGRAMMAZIONE EVENTI VILLA SCHEIBLER BOOKCROSSING Porta e prendi un libro Dove? Presso Villa Scheibler alla Casa delle Associazioni e del Volontariato Via Felice Orsini 21 Quando? dal lunedì al venerdì

Dettagli

Gara creativa Video contest oom+

Gara creativa Video contest oom+ Gara creativa Video contest oom+ Categoria Comunicazione Finanziaria Marketing CCB I 10.2014 oom+: video contest concorso a premi promosso dalle Casse Rurali Trentine (patrocinio Comune di Trento e Provincia

Dettagli

NEL MEZZO DEL CAMMIN : IL SOCIAL HOUSING, A CHE PUNTO SIAMO? Angela Airoldi

NEL MEZZO DEL CAMMIN : IL SOCIAL HOUSING, A CHE PUNTO SIAMO? Angela Airoldi NEL MEZZO DEL CAMMIN : IL SOCIAL HOUSING, A CHE PUNTO SIAMO? Angela Airoldi Responsabile Area Economia Urbana e Immobiliare CERTeT Università L. Bocconi Ricercatore senior Gruppo CLAS 8 giugno 2011, fieramilano

Dettagli

SERVIZIO DI CONSULENZA E ORIENTAMENTO ALLO STAGE

SERVIZIO DI CONSULENZA E ORIENTAMENTO ALLO STAGE SERVIZIO DI CONSULENZA E ORIENTAMENTO ALLO STAGE Lo stage in cooperativa. Un esperienza di lavoro per crescere assieme. IL GRANELLO COOPERATIVA SOCIALE ONLUS Via Amalteo, 74-33078 San Vito al Tagliamento

Dettagli

Manital e Compagnia di San Paolo FONDO RISORSA CANAVESE BANDO GIOVANI PER IL CANAVESE

Manital e Compagnia di San Paolo FONDO RISORSA CANAVESE BANDO GIOVANI PER IL CANAVESE Manital e Compagnia di San Paolo FONDO RISORSA CANAVESE BANDO GIOVANI PER IL CANAVESE 1. PREMESSA Manital, con la collaborazione della Compagnia di San Paolo ha istituito il Fondo Risorsa Canavese, con

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO NONA LEGISLATURA PROGETTO DI LEGGE N. 116 PROPOSTA DI LEGGE d'iniziativa dei Consiglieri Lazzarini, Finco, Cenci, Cappon, Caner, Baggio, Corazzari, Furlanetto, Bozza, Possamai,

Dettagli

IDEE IN COMUNE DESTINATION EXPO MILANO 2015

IDEE IN COMUNE DESTINATION EXPO MILANO 2015 IDEE IN COMUNE DESTINATION EXPO MILANO 2015 CALL RISERVATA AI COMUNI ITALIANI E AI LORO TERRITORI PER LA PRESENZA NEL PADIGLIONE DELLA SOCIETA CIVILE IN EXPO MILANO 2015 1. PREMESSA L'assegnazione a Milano

Dettagli

COMUNE DI CRESPELLANO Prov. di Bologna

COMUNE DI CRESPELLANO Prov. di Bologna COMUNE DI CRESPELLANO Prov. di Bologna ATTIVAMENTE azioni per il ben-essere Progetto per gli anni 2011 e 2012 Organizzazione di buone prassi per il mantenimento del benessere psico-fisico. SERVIZIO DESTINATARIO

Dettagli

Chi siamo. L organizzazione

Chi siamo. L organizzazione Chi siamo Il Forum Giovani di Marigliano nasce con lo scopo di raccogliere idee, sogni e domande dei giovani cittadini. È uno strumento di partecipazione attiva per incidere sul territorio, fornendo occasioni

Dettagli

Ordinanza n 105 del 12 settembre 2013. Programma Operativo Municipi Ulteriore rimodulazione

Ordinanza n 105 del 12 settembre 2013. Programma Operativo Municipi Ulteriore rimodulazione IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n 105 del 12 settembre 2013 Programma Operativo

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

SALVAGUARDARE I SERVIZI SOCIALI

SALVAGUARDARE I SERVIZI SOCIALI Martedì 12 Aprile 2016 - ore 20.45 presso il Centro Sociale La Villa - Baricella Mandato Politico-Amministrativo 2014-2019 Obiettivo SALVAGUARDARE I SERVIZI SOCIALI Mantenimento dell attuale livello dei

Dettagli

REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA

REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA Principi Ispiratori e Obiettivi Gli interventi di mutualità e solidarietà rientrano nella missione della Cassa Rurale che, come realtà radicata sul territorio,

Dettagli

PUNTI LUCE Settembre 2015

PUNTI LUCE Settembre 2015 PUNTI LUCE Settembre 2015 ILLUMINIAMO IL FUTURO DEI BAMBINI CHI SIAMO Save the Children è la più importante organizzazione internazionale indipendente, dedicata dal 1919 a salvare i bambini in pericolo

Dettagli

Facoltà di Scienze della formazione

Facoltà di Scienze della formazione Percorsi Formativi Facoltà di Scienze della formazione Laurea magistrale Brescia a.a. 2011-2012 www.unicatt.it 1 2 INDICE Scienze della Formazione 4 Laurea magistrale in Progettazione 6 pedagogica e formazione

Dettagli

Fondo Sostegno Affitti in Lombardia e nuovi interventi per edilizia residenziale pubblica verso il tracollo?!

Fondo Sostegno Affitti in Lombardia e nuovi interventi per edilizia residenziale pubblica verso il tracollo?! Unione Inquilini Conferenza Stampa Fondo Sostegno Affitti in Lombardia e nuovi interventi per edilizia residenziale pubblica verso il tracollo?! Scheda 1: Andamento della spesa destinata al fondo affitti

Dettagli

Promozione. alla lettura. Catalogo 2014-2015. 1-Tema FESTE E COMPLEANNI

Promozione. alla lettura. Catalogo 2014-2015. 1-Tema FESTE E COMPLEANNI Promozione alla lettura Catalogo -2015 1-Tema FESTE E COMPLEANNI Il catalogo Il catalogo propone un ventaglio molto ampio di proposte, raccolte in funzione dell età dalla primissima infanzia, agli adulti

Dettagli

Al TPP aderiscono 52 soci tra Regione Puglia, Province e Comuni.

Al TPP aderiscono 52 soci tra Regione Puglia, Province e Comuni. Il Teatro Pubblico Pugliese è un organismo di promozione e formazione del pubblico, riconosciuto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Al TPP aderiscono 52 soci tra Regione Puglia,

Dettagli

25 Maggio 2012 San Mauro Torinese

25 Maggio 2012 San Mauro Torinese CONOSCERE PER ABITARE: IO PARTECIPO ALLA CITTÀ SOSTENIBILE PRESENTAZIONE ESITI PROGETTO PRESENTAZIONE ESITI PROGETTO 25 Maggio 2012 San Mauro Torinese Classe IV B Scuola primaria Giorgio Catti CONOSCERE

Dettagli

.. Per una scuola «partecipata» 7 Marzo 2013 ICS La GIUSTINIANA

.. Per una scuola «partecipata» 7 Marzo 2013 ICS La GIUSTINIANA .. Per una scuola «partecipata» 7 Marzo 2013 ICS La GIUSTINIANA I temi Il Consiglio d Istituto: composizione e compiti principali La scuola «partecipata»: la proposta delle Commissioni Il contributo volontario

Dettagli

La Cavour di domani. Le Vostre idee per migliorare il nostro paese. rivolto ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni

La Cavour di domani. Le Vostre idee per migliorare il nostro paese. rivolto ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni La Cavour di domani Le Vostre idee per migliorare il nostro paese QUESTIONARIO Ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni rivolto ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni Carissimi genitori, chiedo pochi minuti

Dettagli

Progetto giovani, oggi e domani

Progetto giovani, oggi e domani Progetto giovani, oggi e domani Progetto per le Politiche Giovanili nei comuni di Ceresole d Alba (cn) Pocapaglia (cn) Sanfrè (cn) Sommariva Perno (cn) In collaborazione con Consorzio Socio Assistenziale

Dettagli

Manuale informativo per conoscere tutto sul progetto di fusione del tuo Comune

Manuale informativo per conoscere tutto sul progetto di fusione del tuo Comune Manuale informativo per conoscere tutto sul progetto di fusione del tuo Comune Cosa è la fusione È un progetto nato per creare un nuovo Comune di oltre 7mila abitanti, più visibile dal punto di vista politico

Dettagli

Comune di Belluno. Attività Estive per bambini e ragazzi. nel comune di Belluno 2015

Comune di Belluno. Attività Estive per bambini e ragazzi. nel comune di Belluno 2015 Comune di Belluno Attività Estive per bambini e ragazzi nel comune di Belluno 2015 Estate giocando Telefono: 0437 940488 - dal 1 giugno sarà attivo anche il numero 340.4245173 Email: info@sportivamentebelluno.it

Dettagli

Le risposte del rapporto SINTESI

Le risposte del rapporto SINTESI SINTESI Il rapporto Crescita digitale. Come Internet crea lavoro, come potrebbe crearne di più, curato da Marco Simoni e Sergio de Ferra (London School of Economics) per Italia Futura, in collaborazione

Dettagli

FIRMATO L ACCORDO TRA PROVINCIA DI MILANO E COMUNE DI CORMANO PER IL PROGETTO PILOTA SOCIALCITY

FIRMATO L ACCORDO TRA PROVINCIA DI MILANO E COMUNE DI CORMANO PER IL PROGETTO PILOTA SOCIALCITY Comunicato Stampa FIRMATO L ACCORDO TRA PROVINCIA DI MILANO E COMUNE DI CORMANO PER IL PROGETTO PILOTA SOCIALCITY Ieri sera l incontro con i cittadini cormanesi per parlare di territorio e residenza Cormano,

Dettagli

Centro di attività extrascolastiche e giovanili per ragazzi fino ai 14 anni

Centro di attività extrascolastiche e giovanili per ragazzi fino ai 14 anni Bellinzona, 24 marzo 2014 PROGETTO 1 Centro di attività extrascolastiche e giovanili per ragazzi fino ai 14 anni Associazione genitori Scuole Sud Piazza Indipendenza 1, cp 1012, 6501 Bellinzona www.lamurata.ch

Dettagli

LE SCUOLE PRIMARIE. SCUOLA PRIMARIA B. FERRARI DI LANGHIRANO n. classi 20 n. alunni 432

LE SCUOLE PRIMARIE. SCUOLA PRIMARIA B. FERRARI DI LANGHIRANO n. classi 20 n. alunni 432 LE SCUOLE PRIMARIE SCUOLA PRIMARIA B. FERRARI DI LANGHIRANO n. classi 20 n. alunni 432 La scuola primaria B. Ferrari è ospitata in un edificio storico di pregio la cui costruzione risale all anno 1927

Dettagli