Rassegna Stampa. Giovedì 21 novembre 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rassegna Stampa. Giovedì 21 novembre 2013"

Transcript

1 Rassegna Stampa Giovedì 21 novembre 2013 Tutte le testate appartengono ai legittimi proprietari Rassegna Stampa realizzata da SIFA Srl Servizi Integrati Finalizzati alle Aziende Milano Via Mameli, 11 Tel Fax

2 Rassegna del 21 novembre 2013 FEDERCASA Il Mondo_it PROPOSTE FEDERCASA PER AFFRONTARE IL "CAOS" ALLOGGI POPOLARI 1 Ediliziaeterritorio.com 2, 3 LA PROPOSTA: CON IL BONUS DEL 65% AGLI IACP 1,25 MILIARDI DI INVESTIMENTI 2 ALL'ANNO SU 250MILA CASE «ENERGIVORE» Casa&clima EMERGENZA CASA, IN ITALIA 650MILA RICHIESTE DI ALLOGGI POPOLARI 3 Il Ghirlandaio_com, 1 FEDERCASA: PERSI 6,5 MILIARDI IN 10 ANNI DA SVENDITA ALLOGGI 4 Cronache Di Napoli 2 IL GOVERNO NON RIESCE A TROVARE UNA COPERTURA PER LA SECONDA RATA IMU 6

3 Proposte Federcasa per affrontare il "caos" alloggi popolari Proposte su fisco, cessioni e nuove costruzioni Roma, 20 nov. In Italia ci sono 806 mila alloggi popolan gestiti dalle 107 Ater sottoposte al controllo delle Regioni (gli ex Istituti case popolari) dove abitano circa 2 milioni di persone. E ci sono 650 mila famiglie in graduatoria in attesa di ottenere una casa popolare. Inoltre, ci sono decine di migliaia di famiglie sotto sfratto. Infine, ci sono diffusi fenomeni di illegalità nel patrimonio pubblico, sia per occupazioni abusive di alloggi popolari, sia perchè molti inquilini non avrebbero più le condizioni di reddito per restare nella casa popolare dove abitano, ma non vengono sfrattati. Sta in queste cifre buona parte dell'eterna "emergenza casa" che affligge il nostro Paese e che è stata oggi a Roma al centro degli Stati Generali di Federcase (l'organizzazione delle Ater) dal titolo "Per una politica organica sulla casa". Molte le proposte, dall'esenzione Imu per gli alloggi popolari al varo di fondi immobiliari pubblico-privati per l'housing sociale; dalla destinazione a edilizia popolare dei patrimoni immobiliari confiscati alla criminalità', fino all'armonizzazione delle leggi regionali sui requisiti per accedere alle case popolari e dei meccanismi di determinazione dei prezzi di vendita del patrimonio, vendita regolata da una legge del 1993: da allora, infatti, i prezzi di vendita si sono progressivamente ridotti e oggi con il ricavato delle vendite non si riesce nemmeno a ricostruire un terzo del patrimonio ceduto agli inquilini. C'è poi il tema del contrasto all'abusivismo per il quale sono già in corso in diverse zone (per esempio Roma) accordi con l'agenzia delle Entrate e con la Guardia di Finanza per la verifica dei redditi degli inquilini. Sulla necessità di finanziare la costruzione di nuovi alloggi popolari si è sviluppato un certo dibattito tra le associazioni degli inquilini e dei consumatori. Pirana e T refi letti, che hanno chiesto allo Stato e alle Regioni più fondi per aumentare il patrimonio e il presidente della Federazione degli Agenti immobilian Righi, secondo il quale in Italia non c'è in questo momento carenza di patnmonio immobiliare costruito, perchè esistono molti immobili liberi sul mercato, molti dei quali in mano alle banche per il fallimento delle imprese costruttrici. Righi ha suggerito che, come sta avvenendo in Veneto, gli Ater stipulino accordi con le banche per ottenere a prezzi scontati questi immobili da affittare o da concedere a riscatto ai loro inquilini. Il presidente di Confedilizia (associazione dei proprietari privati) Sforza Fogliani ha proposto a Federcase di aprire un tavolo comune su temi generali che riguardano la casa come la revisione del catasto e la nuova fiscalità. INFOPHOTO FEDERCASA Pag. 1

4 La proposta: con il bonus del 65% agli Iacp 1,25 miliardi di investimenti all'anno su 250mila case «energivore» Estendere il bonus fiscale sull'efficienza energetica anche al patrimonio di edilizia economica e popolare. La proposta proviene da Federcasa (associazione degli enti gestori degli alloggi popolari) per ammodernare il patrimonio immobiliare gestito, contribuendo così anche alla riqualificazione urbana e all'attività economica del comparto edile. In base ai conti fatti dalla federazione che riunisce gli oltre 100 ex Iacp d'italia, la misura potrebbe coinvolgere almeno 250mila alloggi dei 450mila più "energivori", cioè con un consumo di oltre 150 KWli al metro quadrato all'anno. Si tratta di un numero elevato di unità immobiliari, ma che rappresenta solo una quota dei circa 800mila appartamenti complessivamente posseduti dalle varie aziende casa d'italia. L'intervento, suggerisce Federcasa, potrebbe essere attivato attraverso le Esco, società specializzate nell'efficientamento energetico, che vengono remunerate sia grazie al beneficio fiscale dello Stato, sia dal canone di ammortamento corrisposto dal committente. La misura attiverebbe un piano quinquennale di riqualificazione in grado di attivare 1,25 miliardi di investimenti all'anno e un introito aggiuntivo per lo Stato pari a un miliardo in totale. Evidente anche il vantaggio per l'indotto dell'edilizia e dell'industria di impianti e componenti. Non solo. Il maxi -programma potrebbe fare anche da traino alla riqualificazione degli alloggi privati nei condomini cosiddetti misti, cioè con appartamenti già acquistati dagli ex inquilini e appartamenti ancora in possesso degli enti gestori. Una condizione che interessa altri 500mila alloggi privati hi circa 30mila condomini misti. Il pacchetto di proposte di Federcasa mira a tre obiettivi: riattivare un flusso difinanziamenticerti e costanti; ridefinire una fiscalità che consenta condizioni di concorrenza nel settore dell'edilizia residenziale sociale; introdurre il principio di un "canone di equilibrio", accompagnato da adeguate forme di sostegno all'utenza, hi grado di garantire una corretta gestione dell'alloggio in termini di salubrità, decoro e sicurezza durevoli nel tempo. Complessivamente, i 107 ex Iacp associati a Federcasa gestiscono 950mila alloggi, di cui 806mila di proprietà, in affitto agli inquilini, 49mila alloggi a riscatto e 108mila unità immobiliari di proprietà di comuni o altri enti pubblici. Sempre hi base alle informazioni fornite dall'associazione, nella composizione dell'inquilinato ci sono, tra gli altri, 145mila persone disabili, 413mila ultrasessantachiquemii, 142mila extracomunitari. Un terzo delle famiglie dichiara redditi inferiori a 1 Ornila euro l'anno (una quota di utenti «hi costante crescita»). Il canone medio mensile è di 105 euro (122 al nord, 109 al centro e 64 euro nelle aree del Mezzogiorno). Nelle case degli ex Iacp abitano anche persone che non ne hanno diritto. A fronte di un tasso medio del 5,9% di "sine titulo", la percentuale varia tra l'i,3% del nord a, 9,7 del centro al 10,4 del Sud. In base agli ultimi dati (rilevati nel 2011), il tasso di morosità medio è pari a 20,6%, con quote che oscillano tra il 13,8% di morosi al nord, 15,6% al centro e 40,8% al Sud. Anche in questo caso, assicurano a Federcasa, il trend si è ulteriormente aggravato, soprattutto a causa della componente di morosi cosiddetti incolpevoli. «Gli Stati Generali di Federcasa raccolgono con viva soddisfazione la volontà di tutti gli attori in campo, dal mhiistero delle Infrastrutture alle forze politiche, dal mondo sindacale a quello delle costruzioni, dell'edilizia, di contribuire alla realizzazione di mia politica organica per la casa, che possa affrontare in modo strutturato la grave emergenza abitativa. Solo un gioco di squadra, con obiettivi condivisi, consentirà al mondo Erp di continuare a fornire una risposta concreta al crescente disagio». È quanto ha dichiarato Emidio Ettore Isacchini, presidente di Federcasa, nel corso degli Stati Generali della Federazione che raccoglie tutti gli Enti casa italiani, tra Iacp ed ex Iacp. «Le 650 mila domande inevase di famiglie aventi diritto, giacenti presso i comuni italiani, rappresentano una nodo al quale è doveroso trovare soluzione - ha proseguito Isacchini -. Serve un sistema fiscale più coerente per l'edilizia residenziale pubblica, occorre ripristinare un flusso di finanziamenti certi e costanti, in parte anche provenienti dalla fiscalità generale, per fare uscire in tempi brevissimi il Paese dall'emergenza casa. E anche necessario rideterminare i canoni Erp con l'introduzione di un "canone di equilibrio", accompagnato da adeguate forme di sostegno all'utenza, in grado di garantire una corretta gestione dell'alloggio in termini di salubrità, decoro e sicurezza». Scarica il documento integrale di Federcasa (link) FEDERCASA Pag. 2

5 Emergenza casa, in Italia 650mila richieste di alloggi popolari Nel 2013 la domanda di case popolari è aumentata del 25%, e per il 2014 Federcasa stima un incremento del 30% alloggi popolari. In Italia sono oltre 650 mila le domande di case popolari in graduatoria che giacciono inevase nei comuni. Due milioni di persone non riescono a trovare un alloggio che risponda alle proprie esigenze economiche. Si registra un vero e proprio boom di richieste di case popolari: +25% nel 2013, e per il 2014 Federcasa prevede un aumento del 30%, rispetto al 2013, delle domande di Una situazione esplosiva che vede una crescita del numero delle famiglie che non può permettersi una casa a prezzo di mercato e che fa richiesta di alloggi popolari, mentre parallelamente è in aumento la morosità tra gli affittuari dell'edilizia pubblica. Ristrutturare gli alloggi inagibili degli lacp Federcasa propone di ristrutturare e destinare al mercato degli affitti le 20mila case di proprietà degli enti lacp ed ex lacp non assegnate in quanto inagibili. "La ristrutturazione di tali alloggi - sottolinea Emidio Ettore Isacchini, presidente di Federcasa - consentirebbe di fornire una prima importante risposta ad un crescente disagio abitativo e al conseguente incremento della richiesta di case popolari. Il Governo sostenga il mondo Erp con risorse adeguate all'importanza della missione da compiere, consentendo al più presto di destinare le case oggi inagibili alle famiglie più bisognose. Il patrimonio degli Enti associati a Federcasa ha altresì bisogno di un'adeguata ristrutturazione, trattandosi per lo più di edifici con un'età media di 40 anni". Le proposte per una politica organica sulla casa Oggi 20 novembre 2013 Federcasa presenterà le sue "Proposte per una politica organica sulla casa" nell'ambito degli Stati Generali convocati a Roma per un confronto con ministeri, parlamentari, regioni, sindacati, associazioni per individuare le proposte costruttive che permettano di far uscire in tempi brevi il Paese dall'emergenza abitativa. "Oltre a costituire un fattore di coesione sociale, il necessario rilancio del settore dell'edilizia residenziale pubblica rappresenta un importante volano per la crescita e per l'occupazione; attraverso una politica dell'abitare che sia volta alla costruzione di nuovi alloggi, alla ristrutturazione e riqualificazione di quelli esistenti è possibile contribuire in modo significativo ad innescare il processo di sviluppo necessario per il Paese", sottolinea Federcasa. Tra le proposte avanzate dall'associazione degli ex-lacp, un equo quadro fiscale che tenga conto della finalità sociale del patrimonio residenziale pubblico, l'utilizzo dei fondi strutturali europei, l'impiego delle risorse per ammodernamenti, ristrutturazioni, interventi di risparmio energetico sul patrimonio degli Enti case popolari, nuovi alloggi a prezzi calmierati e concordati. FEDERCASA Pag. 3

6 Federcasa: Persi 6,5 miliardi in 10 anni da svendita alloggi di Giusy lorlano (Il Ghirlandaio) Roma, 20 nov. Con la vendita del patrimonio abitativo dello Stato a prezzi vicini a quelli di mercato in dieci anni si sarebbe evitata una perdita di 6,5 miliardi di euro con la possibilità di costruire 75mila nuovi alloggi senza pesare sul bilancio di Stato e Regioni. Lo rivela il dossier realizzato da Federcasa, l'ex istituto delle case popolari e pubblicato in anteprima su II Ghirlandaio. "Dal 1993 sono stati venduti oltre 190 mila alloggi e il patrimonio pubblico ha perso 56 mila unità. Il prezzo medio di vendita varia molto a seconda delle Regioni, mala media nazionale nel 2011 è stata di 40mila euro - si legge nel dossier di Federcasa "Abitazioni sociali. Motore di sviluppo, fattore di coesione" - calcolando un valore medio di mercato per un alloggio di circa 75 mq, in area periferica e in cattivo stato di manutenzione pari a 70-8omila euro, la perdita per il settore pubblico nel solo periodo è stimabile in oltre 6,5 miliardi di euro, con cui si sarebbero potuti costruire circa 75 mila alloggi in più, senza pesare sul bilancio dello Stato e delle Regioni". Per evitare questa situazione Federcasa chiede che il piano di dismissione dell'edilizia residenziale pubblica venga rivisto "per vendere meno e vendere meglio". La vendita a prezzi prossimi al mercato del patrimonio consentirebbe, al ritmo attuale, la realizzazione di circa 5111 ilu nuovi alloggi ogni anno. Subito un piano per recuperare 20mila case popolari inagibili Un piano per il recupero degli alloggi di risulta e uno per la manutenzione straordinaria delle case popolari. La proposta arriva da Federcasa secondo cui attraverso interventi di ripristino di alloggi di risulta, ovvero non assegnati perché inadeguati, è possibile rimettere nel circuito abitativo in tempi relativamente brevi circa ila alloggi con un investimento di almeno 200 milioni di euro Per recuperare il pregresso di manutenzione straordinaria, occorre invece attivare un piano decennale che raddoppi i circa smila alloggi l'anno recuperati attualmente, con un fabbisogno aggiuntivo di ulteriori 250 FEDERCASA Pag. 4

7 milioni di euro l'anno. "Questo piano, oltre che necessario, avrebbe un notevole impatto occupazionale sul settore dell'edilizia attualmente in crisi" si legge nel rapporto presentato oggi da Federcasa ai suoi Stati Generali. Sono circa 20mila le abitazioni di proprietà degli enti Iacp ed ex Iacp non assegnate perché inagibili. "La ristrutturazione di questi alloggi consentirebbe di fornire una prima importante risposta al crescente disagio abitativo e al conseguente incremento della richiesta di case popolari". Molti immobili non sono adeguati al risparmio energetico. In Italia il settore dell'edilizia residenziale pubblica rappresenta circa 1 milione di alloggi, dei quali oltre 8oomila gestiti dagli ex Iacp. "Se si considerano sicuramente privi di adeguato isolamento gli alloggi costruiti dal dopoguerra al 1981, risultano circa ila alloggi con necessità di intervento urgente, cioè con consumi oltre i 150 KWh/mq/anno e un potenziale di risparmio del 50 per cento" conclude Federcasa. FEDERCASA Pag. 5

8 LA TASSA // governo non riesce a trovare una copertura per la seconda rata Imu ROMA (at) - Il Governo è ancora in cerca di copertura per la seconda rata Imu. Rispetto ai due miliardi assicurati dall'aumento degli acconti di banche e assicurazioni, mancherebbero 400 milioni per esentare dal pagamento anche i terreni agricoli e 500 milioni per assicurare ai Comuni il differenziale di aliquota rispetto al In vista del consiglio dei ministri di giovedì in cui si deciderà o meno la cancellazione dell'imposta e si discuterà anche di alienazione di immobili pubblici. Il tema delle risorse interessa ovviamente anche i Comuni, perché il gettito Imu finanzia in gran parte i bilanci degli enti locali. Mercoledì mattina una delegazione dell'anci guidata dal presidente Piero Fassino ha incontrato il ministro dell'economia Fabrizio Saccomanni. "Chiediamo - ha spiegato Fassino - che sia erogata tempestivamente la seconda rata dell 'Imu coprendo il gettito che era previsto per il Quindi non soltanto la seconda rata 2012 ma tenendo conto anche delle aliquote già adeguate da un certo numero di Comuni". "Secondo i nostri calcoli mancano all'appello 1,5 miliardi", dice il sindaco di Bologna Virginio Merola. A proposito dell'imposta municipale arriva anche l'allarme di Federcasa, secondo la quale è fonte di preoccupazione "/ 'introduzione dell Imu sugli alloggi ex Iacp: a seguito del decreto-legge Salva Italia il patrimonio di edilizia residenziale pubblica gestito dagli ex Iacp risulta essere soggetto ali 'aliquota Imu ordinaria (abitazione secondaria) mentre il precedente regime lei equiparava in foto tale patrimonio ali 'abitazione principale e quindi consentiva la totale esenzione ". RIPRODUZIONE RISERVATA FEDERCASA Pag. 6

CAMERA DEI DEPUTATI VIII Commissione Permanente (Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici)

CAMERA DEI DEPUTATI VIII Commissione Permanente (Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici) CAMERA DEI DEPUTATI VIII Commissione Permanente (Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici) Audizione Rappresentanti Federcasa nell ambito dell indagine conoscitiva sul mercato immobiliare Mercoledì, 9 giugno

Dettagli

Decreto casa. Un miliardo e 800 milioni per l emergenza abitativa. Che cosa prevede? Decreto Casa.

Decreto casa. Un miliardo e 800 milioni per l emergenza abitativa. Che cosa prevede? Decreto Casa. Decreto casa. Un miliardo e 800 milioni per l emergenza abitativa. Che cosa prevede? Ministero delle Infrastrutture Decreto Casa. SOSTEGNO ALL AFFITTO 200 MILIONI DI EURO AL FONDO AFFITTO Ai 100 milioni

Dettagli

CNEL Consiglio Nazionale dell Economia e del Lavoro La crisidegli affitti e il Piano di edilizia abitativa

CNEL Consiglio Nazionale dell Economia e del Lavoro La crisidegli affitti e il Piano di edilizia abitativa CNEL Consiglio Nazionale dell Economia e del Lavoro La crisidegli affitti e il Piano di edilizia abitativa Osservazioni e Proposte Assemblea 21 luglio 2010 1 21 luglio 2010 Indice Premessa...3 Introduzione...4

Dettagli

Decreto legge per l emergenza abitativa presentato dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi

Decreto legge per l emergenza abitativa presentato dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi Decreto legge per l emergenza abitativa presentato dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi Roma, 12 marzo 2014 1 miliardo e 741 milioni per Sostegno all affitto a canone concordato

Dettagli

Decreto casa. Un miliardo e 800 milioni per l emergenza abitativa. Che cosa prevede? Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Decreto Casa.

Decreto casa. Un miliardo e 800 milioni per l emergenza abitativa. Che cosa prevede? Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Decreto Casa. Decreto casa. Un miliardo e 800 milioni per l emergenza abitativa. Che cosa prevede? Ministero delle Infrastrutture Decreto Casa. 200 MILIONI DI EURO AL FONDO AFFITTO Ai 100 milioni di euro già stanziati

Dettagli

Prot. 240 Roma, 21 aprile 2011. degli Enti Associati

Prot. 240 Roma, 21 aprile 2011. degli Enti Associati (FC_lettera_intestata_ Ed_04_Rev_01 / K:\TRIENNIO 2009_2011\CIRCOLARI\Lettere ai presidenti\audizione 19 apr 11.doc / 21/04/11) Prot. 240 Roma, 21 aprile 2011 trasmissione e-mail Ai Signori Presidenti

Dettagli

PROT. 362 ROMA, 17 giugno 2011

PROT. 362 ROMA, 17 giugno 2011 (H:\docs\2011\6\17\16743.doc/ 03/01/12) PROT. 362 ROMA, 17 giugno 2011 e-mail Caro Presidente, Ai Presidenti degli Enti Associati LORO SEDI il Consiglio Direttivo di Federcasa, come a tua conoscenza, ha

Dettagli

Art. 41 (Immobili uso abitativo)

Art. 41 (Immobili uso abitativo) Articolo 41 (Incremento del patrimonio immobiliare destinato alla locazione di edilizia abitativa) Per incrementare il patrimonio immobiliare destinato alla locazione di edilizia abitativa, con particolare

Dettagli

Uno sguardo nazionale sull Edilizia Popolare italiana. Ing. Luca Talluri Presidente di Federcasa

Uno sguardo nazionale sull Edilizia Popolare italiana. Ing. Luca Talluri Presidente di Federcasa Uno sguardo nazionale sull Edilizia Popolare italiana Ing. Luca Talluri Presidente di Federcasa La Federazione Federcasa, costituita nel 1950, associa 103 Enti che in tutta Italia, da oltre un secolo,

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA E RIQUALIFICAZIONE DEGLI EDIFICI Edilizia residenziale pubblica

EFFICIENZA ENERGETICA E RIQUALIFICAZIONE DEGLI EDIFICI Edilizia residenziale pubblica (Proposte incentivi_rel_fc.doc / 28/07/11) EFFICIENZA ENERGETICA E RIQUALIFICAZIONE DEGLI EDIFICI Edilizia residenziale pubblica Premessa: incentivi ed aiuti mirati alla specificità dei soggetti Nel definire

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica

Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica [14/03/2013 Prot. 647] Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica Programmazione 2014-2020 Tavolo tecnico B Valorizzazione, gestione e tutela dell ambiente

Dettagli

Misure urgenti per l emergenza abitativa, per il mercato delle costruzioni e per Expo2015 (c.d. Piano Casa )

Misure urgenti per l emergenza abitativa, per il mercato delle costruzioni e per Expo2015 (c.d. Piano Casa ) Via Battuti Rossi, 6/A 47121 Forlì Via dell Arrigoni, 308 47522 Cesena Misure urgenti per l emergenza abitativa, per il mercato delle costruzioni e per Expo2015 (c.d. Piano Casa ) Si fa riferimento alla

Dettagli

Una Nuova Politica degli Affitti: Le Proposte dei Comuni. Considerazioni

Una Nuova Politica degli Affitti: Le Proposte dei Comuni. Considerazioni Una Nuova Politica degli Affitti: Le Proposte dei Comuni Considerazioni Il Mercato della Casa in Italia tra proprietari di casa e famiglie in affitto In Italia la percentuale di proprietari di case è molto

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Imu, Service Tax e fondi per la riqualificazione edilizia ed energetica, in vigore il decreto. Conversano, 3 Settembre 13

COMUNICATO STAMPA. Imu, Service Tax e fondi per la riqualificazione edilizia ed energetica, in vigore il decreto. Conversano, 3 Settembre 13 Dott. Pietro D Onghia Ufficio Stampa Master m. 328 4259547 t 080 4959823 f 080 4959030 www.masteritaly.com ufficiostampa@masteritaly.com Master s.r.l. Master s.r.l. progetta, produce e commercializza accessori

Dettagli

Convegno Emergenza Casa e Nuove Politiche abitative, il ruolo dei Comuni Monfalcone, 27 marzo 2007 Sala Conferenze Galleria Espositiva

Convegno Emergenza Casa e Nuove Politiche abitative, il ruolo dei Comuni Monfalcone, 27 marzo 2007 Sala Conferenze Galleria Espositiva Convegno Emergenza Casa e Nuove Politiche abitative, il ruolo dei Comuni Monfalcone, 27 marzo 2007 Sala Conferenze Galleria Espositiva Relazione di Luciano Cecchi, Presidente di Federcasa Abbiamo vissuto,

Dettagli

Allegato A alla delibera C.C. n. 3 del 12.02.2016 LINEE DI INDIRIZZO PER IL PIANO COMUNALE DI EDILIZIA ABITATIVA

Allegato A alla delibera C.C. n. 3 del 12.02.2016 LINEE DI INDIRIZZO PER IL PIANO COMUNALE DI EDILIZIA ABITATIVA Allegato A alla delibera C.C. n. 3 del 12.02.2016 LINEE DI INDIRIZZO PER IL PIANO COMUNALE DI EDILIZIA ABITATIVA SOMMARIO Premesse:... 2 I fattori di contesto... 2 Gli immobili facenti parte del patrimonio

Dettagli

DL 112 del 25 giugno 2008 Convertito con modificazione dalla. L. 133 del 6 agosto 2008

DL 112 del 25 giugno 2008 Convertito con modificazione dalla. L. 133 del 6 agosto 2008 DL 112 del 25 giugno 2008 Convertito con modificazione dalla L. 133 del 6 agosto 2008 (G.U. n. 195 del 21/8/08) Capo IV Casa e infrastrutture Art. 11. Piano Casa 1. Al fine di garantire su tutto il territorio

Dettagli

Il Sindacato del territorio per il welfare e l abitare sociale

Il Sindacato del territorio per il welfare e l abitare sociale SEGRETERIA TERRITORIALE DI MILANO Via B. Marcello 18 20124 Milano Tel. 02/29522100 02/29521797 Fax 02/29411670 milano.segreteria@sicet.it www.sicet.it 7 CONGRESSO TERRITORIALE SICET MILANO Il Sindacato

Dettagli

25-GIU-2015 da pag. 7 foglio 1 / 2

25-GIU-2015 da pag. 7 foglio 1 / 2 Diffusione 12/2012: 23.271 Lettori II 2014: 118.000 Dir. Resp.: Giancarlo Mazzuca da pag. 7 foglio 1 / 2 Diffusione 12/2012: 23.271 Lettori II 2014: 118.000 Dir. Resp.: Giancarlo Mazzuca da pag. 7 foglio

Dettagli

Piano nazionale di edilizia abitativa

Piano nazionale di edilizia abitativa ALLEGATO Piano nazionale di edilizia abitativa Art. 1 (Linee d intervento) 1. Il piano è articolato in sei linee di intervento, di seguito indicate: a) costituzione di un sistema integrato nazionale e

Dettagli

Assessorato Casa, Housing sociale e Valorizzazione patrimonio

Assessorato Casa, Housing sociale e Valorizzazione patrimonio Area Pianificazione urbana, Tutela ambientale e Casa Assessorato Casa, Housing sociale e Valorizzazione patrimonio Servizio Housing sociale e Piani di Zona Servizio Patrimonio ed Inventari Servizio Casa

Dettagli

EMERGENZA CASA IN PIEMONTE INTERVENIRE PER GARANTIRE IL DIRITTO

EMERGENZA CASA IN PIEMONTE INTERVENIRE PER GARANTIRE IL DIRITTO CGIL-CISL-UIL PIEMONTE SUNIA-SICET-UNIAT PIEMONTE RELAZIONE INTRODUTTIVA EMERGENZA CASA IN PIEMONTE INTERVENIRE PER GARANTIRE IL DIRITTO In Piemonte come in Italia la pesante crisi economica ha generato

Dettagli

Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 05490/104 Area Edilizia Residenziale Pubblica Servizio Convenzioni e Contratti

Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 05490/104 Area Edilizia Residenziale Pubblica Servizio Convenzioni e Contratti Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 05490/104 Area Edilizia Residenziale Pubblica Servizio Convenzioni e Contratti CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico

Dettagli

A tal fine concordano di sottoscrivere il presente protocollo così articolato: ART. 1 IMPEGNI DELLE PARTI SOTTOSCRITTRICI

A tal fine concordano di sottoscrivere il presente protocollo così articolato: ART. 1 IMPEGNI DELLE PARTI SOTTOSCRITTRICI PROTOCOLLO DI INTESA TRA TRIBUNALE DI RIMINI, PREFETTURA DI RIMINI, PROVINCIA DI RIMINI, COMUNI DELLA PROVINCIA DI RIMINI, ISTITUTI DI CREDITO, SINDACATI CGIL CISL UIL E ASSOCIAZIONI DELLA PROPRIETA RECANTE

Dettagli

CASA E LAVORO: LE PRIORITÀ CONDIVISE

CASA E LAVORO: LE PRIORITÀ CONDIVISE La trasparenza nelle Istituzioni: FACCIAMO IL PUNTO SULL ATTIVITÀ DI GOVERNO Aggiornato al 28 agosto 2013 IL GOVERNO LETTA E LA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO: CASA E LAVORO: LE PRIORITÀ CONDIVISE Nelle pagine

Dettagli

NOTA ANCAb SUL PIANO CASA

NOTA ANCAb SUL PIANO CASA NOTA ANCAb SUL PIANO CASA Il Piano Casa del Governo, istituito dall art. 11 della legge n 133 del 2008, rivolto all incremento del patrimonio immobiliare ad uso abitativo attraverso l offerta di abitazioni

Dettagli

Testo decreto legge Piano casa. TITOLO I (Misure urgenti di contrasto al disagio abitativo)

Testo decreto legge Piano casa. TITOLO I (Misure urgenti di contrasto al disagio abitativo) Testo decreto legge Piano casa TITOLO I (Misure urgenti di contrasto al disagio abitativo) Art. 1 (Finanziamento fondi) 1. Il comma 4, dell articolo 6, del decreto legge 31 agosto 2013, n. 102, convertito,

Dettagli

TITOLO I. (Misure urgenti di contrasto al disagio abitativo) Art. 1. (Finanziamento fondi)

TITOLO I. (Misure urgenti di contrasto al disagio abitativo) Art. 1. (Finanziamento fondi) TITOLO I (Misure urgenti di contrasto al disagio abitativo) Art. 1 (Finanziamento fondi) 1. Il comma 4, dell articolo 6, del decreto legge 31 agosto 2013, n. 102, convertito, con modificazioni dalla legge

Dettagli

Riqualificare il patrimonio ERP. Ing. Luca Talluri, Presidente Federcasa

Riqualificare il patrimonio ERP. Ing. Luca Talluri, Presidente Federcasa Riqualificare il patrimonio ERP Ing. Luca Talluri, Presidente Federcasa 1 Federcasa Una rete per la qualità dell abitare Federcasa associa 105 enti e aziende (Aler, Ater, Iacp, Spa) che in tutta Italia

Dettagli

Unione Inquilini - Segreteria di Roma e Lazio

Unione Inquilini - Segreteria di Roma e Lazio PROPOSTE UNIONE INQUILINI Per quanto riguarda nello specifico le norme sul canone calmierato proponiamo le seguenti osservazioni all Art. 1 commi 7, 8 e 9 della PdL 075 : Le modifiche proposte dalla Giunta

Dettagli

Dimezzare i consumi negli edifici condominiali

Dimezzare i consumi negli edifici condominiali Dimezzare i consumi negli edifici condominiali Un incentivo per muovere interventi di riqualificazione edilizia e energetica nei complessi edilizi attraverso lo strumento delle Esco. PREMESSA Circa 24

Dettagli

AGENZIA SOCIALE PER LA LOCAZIONE

AGENZIA SOCIALE PER LA LOCAZIONE AGENZIA SOCIALE PER LA LOCAZIONE PRESENTAZIONE AGENZIA 8 LUGLIO 2015 Fondazione Welfare Ambrosiano SOCI FONDATORI: Comune di Milano; Provincia di Milano; Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura

Dettagli

SOCIAL HOUSING E FONDI IMMOBILIARI

SOCIAL HOUSING E FONDI IMMOBILIARI SOCIAL HOUSING E FONDI IMMOBILIARI Milano, 26 Novembre 2010 L intervento pubblico: principi di intervento Nel contesto odierno l intervento pubblico deve essere finalizzato a : Individuare soluzioni per

Dettagli

Gli esiti del sondaggio sull Housing Sociale nel territorio bassanese Bassano del Grappa, 17 aprile 2015

Gli esiti del sondaggio sull Housing Sociale nel territorio bassanese Bassano del Grappa, 17 aprile 2015 Gli esiti del sondaggio sull Housing Sociale nel territorio bassanese Bassano del Grappa, 17 aprile 2015 Opportunità socioeconomica per rilanciare il settore edile, il mercato immobiliare e quello degli

Dettagli

Chi ristruttura beneficia di una detrazione nella misura di 9.600 euro per acquisto di elettrodomestici per l immobile ristrutturato

Chi ristruttura beneficia di una detrazione nella misura di 9.600 euro per acquisto di elettrodomestici per l immobile ristrutturato All articolo 11, dopo il comma 1 aggiungere il seguente: 1-bis.La detrazione di cui al comma 1 spetta anche per l acquisto di mobili ed elettrodomestici da incasso di classe energetica non inferiore ad

Dettagli

Il mercato degli immobili in Italia: Focus sull edilizia sociale

Il mercato degli immobili in Italia: Focus sull edilizia sociale Il mercato degli immobili in Italia: Focus sull edilizia sociale Ufficio Ricerca e Studi Asti, 28 novembre 2014 Perché Social housing La questione abitativa in Italia ha acquisito, nel corso degli ultimi

Dettagli

NOTA TECNICA SUL PIANO CASA

NOTA TECNICA SUL PIANO CASA NOTA TECNICA SUL PIANO CASA L art. 11 della legge 133/08 ha inteso rilanciare un Piano Casa per realizzare un offerta di alloggi in proprietà e in locazione prima casa nelle aree di bisogno abitativo,

Dettagli

UIL Camera Sindacale Provinciale Cesena

UIL Camera Sindacale Provinciale Cesena UIL Camera Sindacale Provinciale Cesena Via Natale Dell Amore 42\a Cesena - tel. 0547\21572 - fax 0547\21907 - e.mail cspcesena@uil.it Nell introdurre i lavori di questa importante iniziativa, mi sia consentito

Dettagli

Relazione introduttiva

Relazione introduttiva Convegno AZIENDE CASA & HOUSING SOCIALE Roma, 11 novembre 2009 Nazionale Hotel & Conference Center Sala Capranichetta, Piazza Montecitorio, 131 Relazione introduttiva Luciano Cecchi, Presidente di Federcasa

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Reg.delib.n. 400 Prot. n. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE O G G E T T O: Promozione del progetto per la costituzione del Fondo di Housing Sociale Trentino

Dettagli

C I T TA D I P O T E N Z A UNITA DI DIREZIONE SERVIZI SOCIALI

C I T TA D I P O T E N Z A UNITA DI DIREZIONE SERVIZI SOCIALI C I T TA D I P O T E N Z A UNITA DI DIREZIONE SERVIZI SOCIALI Ufficio Servizi Sociali Oggetto: Progetto CONTRATTI ASSISTITI Premesso che: Relazione istruttoria/illustrativa Quello della casa non è un problema

Dettagli

Mutui inaccessibili, tassazione alle stelle, mercato dell affitto proibitivo, boom di sfratti e nessun piano di edilizia sociale.

Mutui inaccessibili, tassazione alle stelle, mercato dell affitto proibitivo, boom di sfratti e nessun piano di edilizia sociale. SCHEDA STAMPA DATI Mutui inaccessibili, tassazione alle stelle, mercato dell affitto proibitivo, boom di sfratti e nessun piano di edilizia sociale. È STATO MESSO A DURA PROVA IL BENE PIÙ AMATO DAGLI ITALIANI

Dettagli

La legislazione regionale in tema di fondi immobiliari per l edilizia privata sociale

La legislazione regionale in tema di fondi immobiliari per l edilizia privata sociale La legislazione regionale in tema di fondi immobiliari per l edilizia privata sociale Le iniziative della Regione Emilia- Romagna per l housing sociale Bologna 15 novembre 2012 Caterina Brancaleoni Nucleo

Dettagli

DIRITTI DI CITTADINANZA A CASA NOSTRA. Casa, lavoro. Vicenza, Teatro del Seminario 29 novembre 2014

DIRITTI DI CITTADINANZA A CASA NOSTRA. Casa, lavoro. Vicenza, Teatro del Seminario 29 novembre 2014 DIRITTI DI CITTADINANZA A CASA NOSTRA Casa, lavoro Problematiche lavorative alcuni dati di tendenza Tasso di disoccupazione Provincia di Vicenza 8,0 7,0 6,83 7,36 6,0 5,0 5,02 5,80 4,0 3,28 3,48 3,67 3,42

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. Premesso che:

PROTOCOLLO D INTESA. Premesso che: PROTOCOLLO D INTESA PER LA PROGRAMMAZIONE DI INTERVENTI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA E ADOZIONE DI MISURE URGENTI PER FRONTEGGIARE L EMERGENZA ABITATIVA NELLA CITTÀ DI BARLETTA. Tra la Regione Puglia,

Dettagli

REGIONE EMILIA ROMAGNA LEGISLATURA

REGIONE EMILIA ROMAGNA LEGISLATURA REGIONE EMILIA ROMAGNA LEGISLATURA VIII Al presidente dell Assemblea Legislativa Progetto di legge di iniziativa del Consigliere Leonardo Masella avente ad oggetto: "Norme dirette a favorire l inserimento

Dettagli

Premesso che Atteso che Considerato quanto sopra espresso Consapevoli inoltre

Premesso che Atteso che Considerato quanto sopra espresso Consapevoli inoltre PROTOCOLLO DI INTESA TRA TRIBUNALE DI RIMINI, PREFETTURA DI RIMINI, PROVINCIA DI RIMINI, COMUNI DELLA PROVINCIA DI RIMINI, ISTITUTI DI CREDITO, SINDACATI CGIL CISL UIL E ASSOCIAZIONI DELLA PROPRIETA RECANTE

Dettagli

GOVERNO ITALIANO Presidenza del Consiglio dei Ministri

GOVERNO ITALIANO Presidenza del Consiglio dei Ministri GOVERNO ITALIANO Presidenza del Consiglio dei Ministri 28 Agosto 2013 La Presidenza del Consiglio comunica che: Il Consiglio dei Ministri si è riunito oggi alle ore 17.50 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato GIANNI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato GIANNI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 4536 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato GIANNI Disposizioni per ridurre il disagio abitativo mediante la partecipazione delle regioni

Dettagli

Consiglio Provinciale dei Consulenti del Lavoro di Napoli. Dentro la Notizia 116/2013 SETTEMBRE/9/2013 (*) 17 Settembre 2013

Consiglio Provinciale dei Consulenti del Lavoro di Napoli. Dentro la Notizia 116/2013 SETTEMBRE/9/2013 (*) 17 Settembre 2013 Consiglio Provinciale dei Consulenti del Lavoro di Napoli A CURA DELLA COMMISSIONE COMUNICAZIONE DEL CPO DI NAPOLI Dentro la Notizia 116/2013 SETTEMBRE/9/2013 (*) 17 Settembre 2013 DAL 31 AGOSTO 2013,

Dettagli

INU - Gruppo di lavoro Politiche e strumenti per la residenza sociale Edilizia Residenziale Sociale: una nuova stagione

INU - Gruppo di lavoro Politiche e strumenti per la residenza sociale Edilizia Residenziale Sociale: una nuova stagione INU - Gruppo di lavoro Politiche e strumenti per la residenza sociale Edilizia Residenziale Sociale: una nuova stagione Negli ultimi anni, nel dibattito politico italiano, è tornato un nuovo interesse

Dettagli

AUDIZIONE ANCE SULLA LEGGE DI STABILITÀ 2014-2016

AUDIZIONE ANCE SULLA LEGGE DI STABILITÀ 2014-2016 435 AUDIZIONE ANCE SULLA LEGGE DI STABILITÀ 2014-2016 30 Ottobre 2013 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente Forza Italia EXECUTIVE SUMMARY

Dettagli

IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING

IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING EDILIZIA PRIVATA SOCIALE, LA SFIDA DEI FONDI IMMOBILIARI (AGI) - Palermo, 8 mar. - Si e' svolto oggi presso la Fondazione

Dettagli

ULTIME NOTIZIE TASI. Di seguito, la situazione di alcune province:

ULTIME NOTIZIE TASI. Di seguito, la situazione di alcune province: 1 ULTIME NOTIZIE TASI Il Consiglio comunale di Lecce il 10 settembre ha dato via libera alle aliquote Tasi: il 16 ottobre pertanto è fissata la scadenza per il pagamento della prima rata Tasi. Aliquota

Dettagli

SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE

SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE OSSERVATORIO NAZIONALE IMMIGRATI E CASA 9 RAPPORTO LUGLIO 2012 VIA LORENZO MAGALOTTI, 15 00197 ROMA TEL. 06/8558802 FAX 06/84241536 E' in corso

Dettagli

Tabella 1 Costi unitari medi per l attestazione energetica degli edifici.

Tabella 1 Costi unitari medi per l attestazione energetica degli edifici. Relazione tecnica Schema di decreto-legge per il recepimento della Direttiva 2010/31/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 19 maggio 2010, sulla prestazione energetica nell'edilizia, per la definizione

Dettagli

FAQ IMU/TASI PROBLEMI APPLICATIVI DI CARATTERE GENERALE

FAQ IMU/TASI PROBLEMI APPLICATIVI DI CARATTERE GENERALE FAQ IMU/TASI Di seguito vengono messe a disposizione le risposte ad alcune domande frequentemente poste all amministrazione finanziaria da contribuenti, operatori professionali e dai soggetti che realizzano

Dettagli

PROPOSTA PER LA COSTITUZIONE DI UN IMMOBILIARE SOCIALE DI AMBITO METROPOLITANO

PROPOSTA PER LA COSTITUZIONE DI UN IMMOBILIARE SOCIALE DI AMBITO METROPOLITANO PROPOSTA PER LA COSTITUZIONE DI UN IMMOBILIARE SOCIALE DI AMBITO METROPOLITANO LE RAGIONI PER LA CREAZIONE DI UN IMMOBILIARE SOCIALE COMUNALE L ampliarsi del fabbisogno abitativo, che investe ormai vasti

Dettagli

Considerazioni sullo stato dell edilizia residenziale pubblica in Italia

Considerazioni sullo stato dell edilizia residenziale pubblica in Italia Considerazioni sullo stato dell edilizia residenziale pubblica in Italia In Italia, a differenza di altri paesi europei di pari sviluppo industriale, le politiche della casa, soprattutto negli ultimi,

Dettagli

AUDIZIONE CONOSCITIVA SULLA TASSAZIONE DEGLI IMMOBILI. Commissione Finanze e Tesoro del Senato della Repubblica

AUDIZIONE CONOSCITIVA SULLA TASSAZIONE DEGLI IMMOBILI. Commissione Finanze e Tesoro del Senato della Repubblica AUDIZIONE CONOSCITIVA SULLA TASSAZIONE DEGLI IMMOBILI Commissione Finanze e Tesoro del Senato della Repubblica 28 maggio 2013 INDAGINE CONOSCITIVA SULLA TASSAZIONE IMMOBILIARE APPUNTI PER AUDIZIONE Il

Dettagli

Scheda stampa SOCIAL HOUSING I NUMERI DELL EMERGENZA ABITATIVA

Scheda stampa SOCIAL HOUSING I NUMERI DELL EMERGENZA ABITATIVA Scheda stampa SOCIAL HOUSING I NUMERI DELL EMERGENZA ABITATIVA CASA: EMERGENZA SOCIALE PER LE FASCE PIU DEBOLI La casa, il bene più amato dagli italiani, è stato messo a dura prova in questi anni di crisi:

Dettagli

BISOGNI E POTENZIALITA NELL EDILIZIA RESIDENZIALE

BISOGNI E POTENZIALITA NELL EDILIZIA RESIDENZIALE IL DECRETO DI RECEPIMENTO DELLA DIRETTIVA 27/2012: Strategie e metodi per l efficienza energetica del patrimonio edilizio nazionale BISOGNI E POTENZIALITA NELL EDILIZIA RESIDENZIALE MARCO CORRADI Presidente

Dettagli

Stabilità 2016. Tutte le novità per la casa, l edilizia e i professionisti

Stabilità 2016. Tutte le novità per la casa, l edilizia e i professionisti Stabilità 2016. Tutte le novità per la casa, l edilizia e i professionisti È stata approvata dal Senato con voto di fiducia la Legge di Stabilità 2016. Questi, in sintesi, i contenuti della norma: Ecobonus

Dettagli

Chiedere subito all'agenzia il costo del servizio di intermediazione per evitare sorprese.

Chiedere subito all'agenzia il costo del servizio di intermediazione per evitare sorprese. Guida pratica e giuridica per la ricerca di un alloggio in Italia Affittare una casa 1 Leggi di riferimento Legge 27 Luglio 1078 n. 392 (equo canone) Legge 8 Agosto 1992, n.359 (patti in deroga) Legge

Dettagli

INDIVIDUAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE TASI

INDIVIDUAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE TASI INDIVIDUAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE TASI 1) Considerando che l art. 1, comma 675, della legge di stabilità per l anno 2014 dispone che la base imponibile della TASI è quella prevista per l IMU, si chiede

Dettagli

Dossier Casa. A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi

Dossier Casa. A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Dossier Casa A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Casa 2 La crisi della nuova edilizia e delle infrastrutture e la crescita della riqualificazione delle abitazioni Investimenti in costruzioni*

Dettagli

Informativa Aliquote Tasi e Imu 2016

Informativa Aliquote Tasi e Imu 2016 Informativa Aliquote Tasi e Imu 2016 Acconto Tasi/Imu: Con la delibera n.10 per l IMU e n.11 per la Tasi, il Consiglio Comunale ha approvato, sostanzialmente confermando quelle dell anno precedente, le

Dettagli

Ordini del giorno relativi agli sfratti per morosità e presentati dai deputati Braga ( Pd), Pompili e Morassut (Pd) e Lombardo ed altri (MpA)

Ordini del giorno relativi agli sfratti per morosità e presentati dai deputati Braga ( Pd), Pompili e Morassut (Pd) e Lombardo ed altri (MpA) Ordini del giorno relativi agli sfratti per morosità e presentati dai deputati Braga ( Pd), Pompili e Morassut (Pd) e Lombardo ed altri (MpA) La Camera, premesso che: l'articolo 2, comma 12- sexies, del

Dettagli

SIMULAZIONI IMU E TASI -NAPOLI E REGGIO EMILIA-

SIMULAZIONI IMU E TASI -NAPOLI E REGGIO EMILIA- SIMULAZIONI IMU E TASI -NAPOLI E REGGIO EMILIA- IMU e TASI a Napoli TIPOLOGIA IMMOBILE IMU IMU IMU TASI VARIAZIONE 2012-2014 Abitazione principale (diverse da A/1, A/8 e A/9) Abitazione principale «di

Dettagli

7 giugno 2016. La casa nella dichiarazione dei redditi degli italiani: bilancio e prospettive

7 giugno 2016. La casa nella dichiarazione dei redditi degli italiani: bilancio e prospettive La casa nella dichiarazione dei redditi degli italiani: bilancio e prospettive Fabrizia Lapecorella Direttore Generale delle Finanze (MEF) 7 giugno 2016 La casa nella dichiarazione dei redditi degli italiani:

Dettagli

Politiche Abitative - Comune di Empoli -

Politiche Abitative - Comune di Empoli - Politiche Abitative - Comune di Empoli - Con il trasferimento della funzione all Unione, è stato costituito un unico ufficio casa per tutto l Empolese Valdelsa. Fino al 2013 sul territorio erano presenti

Dettagli

CIRCOLARE N. 01 / 2016 LEGGE DI STABILITA 2016

CIRCOLARE N. 01 / 2016 LEGGE DI STABILITA 2016 CIRCOLARE N. 01 / 2016 LEGGE DI STABILITA 2016 Premessa In data 30.12.2015 è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge di stabilità per il 2016 (legge n. 208 del 28.12.2015), che prevede numerose

Dettagli

NOVITA' 2016 COMUNE DI CONSELICE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA - IMU 2016 TASI 2016 NOTA INFORMATIVA

NOVITA' 2016 COMUNE DI CONSELICE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA - IMU 2016 TASI 2016 NOTA INFORMATIVA COMUNE DI CONSELICE IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA - IMU 2016 TASI 2016 NOTA INFORMATIVA Lugo, 26 aprile 2016 NOVITA' 2016 La Legge di stabilità per l'anno 2016 (Legge 28 dicembre 2015 n. 208) ha apportato

Dettagli

L emergenza sfratti in Italia

L emergenza sfratti in Italia L emergenza sfratti in Italia Indagine sul sull andamento delle procedure di sfratto effettuata dall Ufficio Studi del Sunia Nazionale su dati del Ministero dell Interno Roma 17 giugno 2009 Sunia Cgil

Dettagli

Dossier 4 L accesso alla casa d abitazione in Italia: proprietà, mutui, affitti e spesa delle famiglie

Dossier 4 L accesso alla casa d abitazione in Italia: proprietà, mutui, affitti e spesa delle famiglie Dossier 4 L accesso alla casa d abitazione in Italia: proprietà, mutui, affitti e spesa delle famiglie Audizione del Presidente dell Istituto nazionale di statistica, Luigi Biggeri presso le Commissioni

Dettagli

INFORMATIVA - IMU 2015 Imposta Municipale Propria

INFORMATIVA - IMU 2015 Imposta Municipale Propria INFORMATIVA - IMU 2015 Imposta Municipale Propria ALIQUOTE E DETRAZIONI ANNO 2015 In assenza della delibera aliquote 2015, il calcolo in acconto va eseguito con le aliquote 2014 N.B. Dal 2014 l IMU per

Dettagli

Motore di sviluppo Fattore di coesione. Sintesi delle proposte Federcasa

Motore di sviluppo Fattore di coesione. Sintesi delle proposte Federcasa agg: aprile_2014 CAMERA DEI DEPUTATI VIII Commissione Permanente Abitazioni (Ambiente, Territorio e Lavori sociali Pubblici) Motore di sviluppo Fattore di coesione Audizione Misure per promuovere l accesso

Dettagli

UN PIANO NAZIONALE PER L'EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA, LA QUALITÀ URBANA E L'OCCUPAZIONE

UN PIANO NAZIONALE PER L'EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA, LA QUALITÀ URBANA E L'OCCUPAZIONE UN PIANO NAZIONALE PER L'EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA, LA QUALITÀ URBANA E L'OCCUPAZIONE 1. Investire sulla città per uno sviluppo urbano inclusivo e sostenibile Negli ultimi 20 anni, malgrado il lungo

Dettagli

Questa è la mia casa

Questa è la mia casa Questa è la mia casa Percorso di autonomia abitativa Realizzato da: Comune di Ancona e Informagiovani Ancona con amore Progetto a cura del Geom. Elisa Coltrinari Contesto e ragioni dell intervento. Il

Dettagli

IUC 2015 - Imposta Unica Comunale

IUC 2015 - Imposta Unica Comunale IUC 2015 - Imposta Unica Comunale Aggiornamento 04/06/2015 Dal 1 Gennaio 2014 con la normativa introdotta dalla Legge di stabilità ( Legge 147/2013) è stata istituita la IUC, la nuova Imposta Unica Comunale.

Dettagli

DOCUMENTO ABI-ANCE PER IL RILANCIO DEL MERCATO IMMOBILIARE

DOCUMENTO ABI-ANCE PER IL RILANCIO DEL MERCATO IMMOBILIARE DOCUMENTO ABI-ANCE PER IL RILANCIO DEL MERCATO IMMOBILIARE Roma, 8 maggio 2013 La crisi che ha colpito il settore delle costruzioni ha avuto effetti particolarmente gravi in alcuni comparti che, tradizionalmente,

Dettagli

NOTA VANTAGGI FISCALI CANONE CONCORDATO

NOTA VANTAGGI FISCALI CANONE CONCORDATO NOTA VANTAGGI FISCALI CANONE CONCORDATO aggiornamento al maggio 2014 Il contratto di locazione con canone concordato è una particolare forma di affitto che viene stipulata nel rispetto delle condizioni

Dettagli

PROPOSTE PER GLI IMMOBILI OGGETTO DI PROCEDURE GIUDIZIALI O DI DISMISSIONE

PROPOSTE PER GLI IMMOBILI OGGETTO DI PROCEDURE GIUDIZIALI O DI DISMISSIONE HOUSING SOCIALE PROPOSTE PER GLI IMMOBILI OGGETTO DI PROCEDURE GIUDIZIALI O DI DISMISSIONE Ing. Vincenzo Di Nardo Vice Presidente Ance Roma, 18 febbraio 2015 La nuova definizione di housing sociale L art.1

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO PATRIMONIO MOBILIARE E IMMOBILIARE

CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO PATRIMONIO MOBILIARE E IMMOBILIARE CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO PATRIMONIO MOBILIARE E IMMOBILIARE CDR XII SERVIZIO PATRIMONIO MOBILIARE E IMMOBILIARE Il settore si occupa della gestione del Patrimonio Comunale, mobiliare e immobiliare, della

Dettagli

Informativa Aliquote Tasi e Imu 2015 Acconto Tasi/Imu: l ulteriore proroga del termine per la deliberazione dei bilanci preventivi dei comuni al 30

Informativa Aliquote Tasi e Imu 2015 Acconto Tasi/Imu: l ulteriore proroga del termine per la deliberazione dei bilanci preventivi dei comuni al 30 Informativa Aliquote Tasi e Imu 2015 Acconto Tasi/Imu: l ulteriore proroga del termine per la deliberazione dei bilanci preventivi dei comuni al 30 luglio 2015 ha quale naturale conseguenza che i comuni

Dettagli

"Immigrare e abitare nell'area vasta modenese. Fondazione MDM 16 gennaio 2012

Immigrare e abitare nell'area vasta modenese. Fondazione MDM 16 gennaio 2012 "Immigrare e abitare nell'area vasta modenese Fondazione MDM 16 gennaio 2012 1 Edilizia residenziale pubblica In Italia il patrimonio pubblico di case ècertamente ridotto percentualmente rispetto ad altri

Dettagli

Bonus casa: recupero edilizio e risparmio energetico potenziati al 50 e 65% fino al 31.12.2013

Bonus casa: recupero edilizio e risparmio energetico potenziati al 50 e 65% fino al 31.12.2013 Bonus casa: recupero edilizio e risparmio energetico potenziati al 50 e 65% fino al 31.12.2013 (DL n. 63 del 04.06.2013) Gentile cliente con la presente intendiamo informarla che a seguito dell approvazione

Dettagli

Rassegna del 26/01/2016

Rassegna del 26/01/2016 Rassegna del 26/01/2016 CDP 26/01/16 Sole 24 Ore 13 Il villaggio Expo ritorna alla città Mancini Giovanna 1 26/01/16 Repubblica Milano 6 Cascina Merlata rinasce una casa su quattro De Vito Luca 2 26/01/16

Dettagli

COMUNE DI SARONNO Servizi Sociali

COMUNE DI SARONNO Servizi Sociali COMUNE DI SARONNO Servizi Sociali Progetto Lo.ca.re. : Locazione a canone responsabile, concordato e garantito PREMESSA. Il Comune di Saronno è stato da tempo classificato tra quelli ad Alta tensione abitativa

Dettagli

Famiglie e abitazioni

Famiglie e abitazioni Famiglie e abitazioni A Milano le famiglie in affitto sono più di 380.000 per un totale di quasi quasi 1 milione persone e occupano il 25% delle abitazioni della città circa il 50% delle abitazioni in

Dettagli

DECRETO IMU - D.L. 102/2013 DECRETO IMU - D.L. 133/2013 DECRETO ISTRUZIONE - D.L.104/2013 SEMPLIFICAZIONI FISCALI D.D.L. LEGGE DI STABILITA

DECRETO IMU - D.L. 102/2013 DECRETO IMU - D.L. 133/2013 DECRETO ISTRUZIONE - D.L.104/2013 SEMPLIFICAZIONI FISCALI D.D.L. LEGGE DI STABILITA DECRETO IMU - D.L. 102/2013 DECRETO IMU - D.L. 133/2013 DECRETO ISTRUZIONE - D.L.104/2013 SEMPLIFICAZIONI FISCALI D.D.L. LEGGE DI STABILITA Relatore: Dott.ssa Sabina Di Luigi Hanno partecipato ai lavori:

Dettagli

ACCONTO IMU 2014 GUIDA AL CALCOLO

ACCONTO IMU 2014 GUIDA AL CALCOLO ACCONTO IMU 2014 GUIDA AL CALCOLO Scade il 16 giugno 2014 il pagamento dell'acconto IMU E soggetto all IMU chiunque detenga un diritto reale su un immobile: proprietà, usufrutto, uso, abitazione o enfiteusi.

Dettagli

INFORMATIVA I.M.U. SALDO 2013 1

INFORMATIVA I.M.U. SALDO 2013 1 COMUNE DI SANTA MARIA DI SALA Provincia di Venezia Piazza XXV Aprile, 1 30036 Tel 041.486788 Fax. 041.487379 C.F. / P.IVA 00625620273 WEB: www.santamariadisala.gov.it/ - EMAIL info@comune-santamariadisala.it

Dettagli

Scheda informativa sulle condizioni generali per l accesso e le prestazioni erogate MILANO ABITARE AGENZIA SOCIALE PER LA LOCAZIONE

Scheda informativa sulle condizioni generali per l accesso e le prestazioni erogate MILANO ABITARE AGENZIA SOCIALE PER LA LOCAZIONE Scheda informativa sulle condizioni generali per l accesso e le prestazioni erogate da MILANO ABITARE AGENZIA SOCIALE PER LA LOCAZIONE Milano, 25 MAGGIO 2015 1. L AGENZIA SOCIALE PER LA LOCAZIONE 1.1.

Dettagli

Flessibilità e Trasparenza per un Nuovo Mercato degli Affitti DANIELA PERCOCO. MILANO 30 Gennaio 2014

Flessibilità e Trasparenza per un Nuovo Mercato degli Affitti DANIELA PERCOCO. MILANO 30 Gennaio 2014 Flessibilità e Trasparenza per un Nuovo Mercato degli Affitti DANIELA PERCOCO MILANO 30 Gennaio 2014 Temi trattati Il mercato della locazione in Italia: trend recenti di contratti, domanda, offerta, quotazioni

Dettagli

Dall analisi dei primi bandi in regionali ad una riflessione sui possibili scenari dell abitare collettivo in Sardegna

Dall analisi dei primi bandi in regionali ad una riflessione sui possibili scenari dell abitare collettivo in Sardegna Provincia di Olbia Tempio Politiche abitative e Housing Sociale. Olbia, 13-14 Febbraio 2013 Dall analisi dei primi bandi in regionali ad una riflessione sui possibili scenari dell abitare collettivo in

Dettagli

PRESENTAZIONE IL SINDACO MICHELE MARINI

PRESENTAZIONE IL SINDACO MICHELE MARINI PRESENTAZIONE E con grande piacere che saluto la nascita dello sportello Punto casa, un luogo in cui poter avere qualsiasi delucidazione riguardante la ricerca e l affitto di una casa. Il servizio si rivolge

Dettagli

Politiche Abitative Report Gennaio 2014

Politiche Abitative Report Gennaio 2014 U. O. Ufficio Casa Politiche Abitative Report Gennaio 2014 Analisi del contesto socio economico Il disagio abitativo è una problematica rispetto alla quale si impone la necessità di avere una visione d'insieme

Dettagli

COMUNE DI CADORAGO UFFICIO TRIBUTI. Tel. 031/903100 www.comune.cadorago.co.it SALDO I.M.U. 2015

COMUNE DI CADORAGO UFFICIO TRIBUTI. Tel. 031/903100 www.comune.cadorago.co.it SALDO I.M.U. 2015 COMUNE DI CADORAGO UFFICIO TRIBUTI Tel. 031/903100 www.comune.cadorago.co.it SALDO I.M.U. 2015 La legge n. 147/2013 (legge di stabilità 2014) ha abolito l IMU sulle abitazioni principali e le relative

Dettagli