Le riposte Creval: dove la Banca può essere d aiuto. Raffaella Cristini Responsabile Direzione Prodotti Credito Valtellinese

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le riposte Creval: dove la Banca può essere d aiuto. Raffaella Cristini Responsabile Direzione Prodotti Credito Valtellinese"

Transcript

1 Le riposte Creval: dove la Banca può essere d aiuto Raffaella Cristini Responsabile Direzione Prodotti Credito Valtellinese

2 Indice del documento 1. Sepa End Date: key points 2. Le risposte CREVAL 3. I portali Creval di Internet Banking 4. SCT: cosa cambia in e CrevalCBI 5. SDD: i passi da compiere per l adeguamento 6. Il nuovo servizio SEDA per l allineamento elettronico degli archivi SDD 7. Supporto alla clientela 2

3 Indice del documento 1. Sepa End Date: key points 2. Le risposte CREVAL 3. I portali Creval di Internet Banking 4. SCT: cosa cambia in e CrevalCBI 5. SDD: i passi da compiere per l adeguamento 6. Il nuovo servizio SEDA per l allineamento elettronico degli archivi SDD 7. Supporto alla clientela 3

4 Sepa End Date: key points In sintesi: Entro 1 febbraio 2014 le Banche dovranno eseguire bonifici e addebiti diretti conformemente ai requisiti tecnici stabiliti da regolamento europeo (c.d. target paneuropei) Entro 1 febbraio 2016 le Imprese dovranno istruire ordini di bonifico ed addebito diretto conformemente ai predetti requisiti SCHEMI ATTUALI BONIFICI DOMESTICI BONIFICI EURO ESTERI AREA SEPA RID ed altri addebiti diretti Addebiti diretti esteri AREA SEPA SCHEMI TARGET PANEUROPEI SEPA CREDIT TRANSFER SEPA DIRECT DEBIT CORE E B2B 4

5 SCT vs BONIFICO DOMESTICO Tempo massimo di esecuzione: 1 giorno 1 La data valuta di addebito sul conto di pagamento è uguale alla data di esecuzione 2 La Banca del Beneficiario accredita il proprio Cliente nella stessa data (stessa valuta) in cui riceve l'operazione (D+1) 1 L'importo del bonifico è trasferito al Beneficiario senza deduzioni di spese 1 SEPA CREDIT TRANSFER BONIFICO DOMESTICO ITALIANO L'IBAN del beneficiario e il BIC della Banca del Beneficiario devono essere indicati 2 BIC non richiesto Limite massimo della descrizione fino a 140 caratteri 500 caratteri Indicazione di Ordinante e Beneficiario effettivo Antergazioni tecniche a Causali interbancarie Causali SCT/ISO Causali ABI Campi aggiuntivi con riferimenti utili alla riconciliazione (ad es. Originator Identification Code, Beneficiary identification code, Originator's reference of the Credit Transfer Transaction) Gestione dei bonifici per cassa Codice di riferimento dell'operazione TRN (35 ctr.) CRO (16 ctr.) Note: 1) Regola derivante dalla direttiva europea sui servizi di pagamento (PSD) e pertanto applicabile anche agli attuali pagamenti domestici; 2) Il regolamento UE 260/2012 sull End Date sancisce la non obbligatorietà del BIC sulla tratta Cliente Banca a partire dal 1 Febbraio 2014 per i pagamenti nazionali, ed a partire dal 1 Febbraio 2016 anche per i pagamenti internazionali; 5

6 SDD vs RID ATTIVITA' IN CAPO ALLA BANCA DEL DEBITORE FUNZIONI AEA GESTIONI INCASSI RID L autorizzazione validamente sottoscritta è consegnata dal Pagatore alla Sua banca che effettua i controlli di merito, carica nell applicativo i dati del mandato e lo invia alle strutture deputate alla conservazione oppure direttamente al Creditore. I dati del RID sono trasmessi separatamente dalla Banca del Pagatore al Beneficiario tramite la procedura elettronica automatizzata di Allineamento Elettronico Archivi >>I dati della delega (e l IBAN del conto) si comunicano solo in fase di allineamento, prima dell avvio degli addebiti o in caso di gestione di modifica dei dati >>Le richieste di incasso successive contengono solo i riferimenti del RID assegnati dal Beneficiario SDD >>SDD Core: la Banca del Debitore addebita il suo Cliente in base alle informazioni del mandato contenute nella disposizione di incasso senza effettuare controlli di sorta a proprio carico >>SDD B2B: la Banca del Debitore deve ottenere dal Debitore la conferma dell autorizzazione all addebito e verificare per ogni disposizione di incasso la coerenza con il mandato sottoscritto dal Debitore Non è prevista la gestione preventiva del mandato tramite AEA, ma il servizio di allineamento SEDA consente la raccolta del mandato presso la Banca del Pagatore (SEDA avanzato) >>I dati del mandato sono trasmessi sempre, in tutte le richieste di incasso >>L IBAN del Debitore è trasmesso dalla Banca del Creditore in ciascuna collection 6

7 SDD vs RID È utilizzato per richieste di incasso in euro sia ricorrenti sia una-tantum SEPA DIRECT DEBIT CORE RID ORDINARIO SEPA DIRECT DEBIT B2B RID VELOCE Termine massimo per ottenere un rimborso per un operazione autorizzata 8 settimane 8 settimane Entro il giorno di scadenza incluso Termine massimo per ottenere un rimborso per un operazione non-autorizzata 13 mesi 13 mesi - - Sono utilizzati l IBAN del conto di pagamento di addebito e il BIC della Banca (tratta interbancaria) Diritto di revoca da parte del Debitore 7

8 Indice del documento 1. Sepa End Date: key points 2. Le risposte CREVAL 3. I portali Creval di Internet Banking 4. SCT: cosa cambia in e CrevalCBI 5. SDD: i passi da compiere per l adeguamento 6. Il nuovo servizio SEDA per l allineamento elettronico degli archivi SDD 7. Supporto alla clientela 8

9 Scenari operativi ipotizzabili per la migrazione PRIVATI BONIFICI IMPATTI CONTENUTI Cambiamenti contenuti e in termini di expertise del cliente ADDEBITI DIRETTI IMPATTI RILEVANTI LATO DEBITORE Rilevanza strumenti di protezione da addebiti non autorizzati (SDD Core non richiede la verifica preliminare del mandato da parte della banca del debitore) IMPRESE Tre Opzioni: Investire subito in nuovi moduli per generare bonifici SEPA e leggere estratti conto in formato XML (tracciati completi) Rinviare l investimento (max 1/2/2016) e convertire i file con i convertitori messi a disposizione dalla banca Lasciare che la banca converta gli ordini di bonifico al nuovo formato SEPA (autorizzata fino al 1/2/2016) IMPATTI LATO CREDITORE Reperimento IBAN e dati anagrafici debitore Scelta schema SDD più coerente Invio informativa ai propri debitori Gestione incassi RID con scadenza oltre end date Gestione richiami SDD già presentati in funzione della variazione IBAN del debitore Due opzioni: Investire subito in nuovi modelli ERP e modificare i processi per generare addebiti diretti SEPA XML, gestire i mandati e gli IBAN dei clienti e leggere estratti conto XML Rinviare l investimento (max 1/2/2016) e delegare alla banca la gestione dei mandati, IBAN clienti e conversione tracciati (AOS SEDA) 9

10 Indice del documento 1. Sepa End Date: key points 2. Le risposte CREVAL 3. I portali Creval di Internet Banking 4. SCT: cosa cambia in e CrevalCBI 5. SDD: i passi da compiere per l adeguamento 6. Il nuovo servizio SEDA per l allineamento elettronico degli archivi SDD 7. Supporto alla clientela 10

11 Strumenti Creval a supporto: I portali di internet banking E' il servizio di home banking che permette di effettuare direttamente on-line una serie di operazioni senza doversi recare allo sportello, in maniera facile e veloce, 24 ore su 24, 7 giorni su 7. è gratuito ed offre la massima sicurezza grazie al codice "usa e getta" e al servizio Inoltre, con è possibile ricevere e gestire via web tutte le comunicazioni inviate dalla banca. CrevalCBI è il servizio del Gruppo bancario Credito Valtellinese, pensato per aziende e liberi professionisti, che consente di operare on-line, con un unico collegamento, su tutte le banche aderenti al Corporate Banking Interbancario. Consente di effettuare da un unica postazione tutte le operazioni bancarie dell azienda per gestire la contabilità, gli incassi e i pagamenti, anche su conti correnti di banche diverse. 11

12 Indice del documento 1. Sepa End Date: key points 2. Le risposte CREVAL 3. I portali Creval di Internet Banking 4. SCT: cosa cambia in e CrevalCBI 5. SDD: i passi da compiere per l adeguamento 6. Il nuovo servizio SEDA per l allineamento elettronico degli archivi SDD 7. Supporto alla clientela 12

13 Sepa Credit Transfer: cosa cambia in PRIMA, per disporre un bonifico SEPA destinato a conti in Italia funzione «Bonifici» dell area «Conti Correnti» 13

14 Sepa Credit Transfer: cosa cambia in PRIMA, per disporre un bonifico SEPA destinato a conti nell area SEPA funzione «Bonifici estero» dell area «Estero» 14

15 Sepa Credit Transfer: cosa cambia in NEW disponibile la nuova funzione Bonifico SEPA. Una funzione unica per disporre bonifici SEPA sia in Italia che nell area SEPA 15

16 Sepa Credit Transfer in CrevalCBI Già disponibile da tempo nell area Disposizioni Pagamenti la funzione per inserimento di bonifici SEPA sia singoli che flusso. 16

17 Indice del documento 1. Sepa End Date: key points 2. Le risposte CREVAL 3. I portali Creval di Internet Banking 4. SCT: cosa cambia in e CrevalCBI 5. SDD: i passi da compiere per l adeguamento 6. Il nuovo servizio SEDA per l allineamento elettronico degli archivi SDD 7. Supporto alla clientela 17

18 SDD: i passi da compiere per l adeguamento 1. Recupero dei codici IBAN della propria clientela debitrice 2. Invio informativa alla propria clientela 3. Sottoscrizione del nuovo contratto Incasso Portafoglio SDD 4. Recupero del nuovo codice identificativo dell impresa 5. Adeguamento dei tracciati di presentazione degli incassi 6. Gestione di eventuali RID già presenti con scadenza successiva alla End-Date PRESENATAZIONE INCASSI SDD 18

19 1. Recupero dei codici IBAN della propria clientela debitrice Due possibilità: richiedere direttamente a clienti e fornitori richiedere un aggiornamento alla propria banca domiciliataria, attraverso la procedura elettronica AEA RID (nuova funzionalità inquiry). Questa funzione fornisce anche la classificazione del conto di addebito (consumatore, microimpresa o non consumatore) l attuale valore della facoltà di storno. Come richiedere l arricchimento delle attuali deleghe RID per poterle migrare a mandati SDD I Clienti Creval titolari di un rapporto di Allineamento Elettronico Archivi RID ( AEA Rid ) possono inserire un messaggio elettronico di richiesta di allineamento (messaggio con causale 91211) tramite i servizi di internet banking (Portafoglio Effetti) o CrevalCBI (Disposizioni - Incassi). Creval invierà le richieste alle banche dei debitori, le quali provvederanno a rispondere con un messaggio elettronico contenente i dati della delega RID. Una volta ricevute tutte le risposte la banca comunicherà all impresa gli esiti per l aggiornamento degli archivi. In caso di mancato allineamento l impresa dovrà contattare il proprio cliente per l acquisizione diretta delle informazioni. 19

20 AEA Rid in Per caricare il flusso di presentazione AEA (codice messaggio richiesta informazioni delega) il cliente dovrà accedere alla funzione dispositiva Allineamento elettronico Archivi RID. Se nel flusso sono contenuti messaggi questi verranno gestiti alla stregua di tutti gli altri possibili messaggi AEA. 20

21 AEA Rid in CrevalCBI 21

22 2. Invio informativa alla propria clientela La normativa prevede che l azienda è tenuta ad informare la propria clientela del ricorso al nuovo strumento di incasso almeno 30 giorni prima della migrazione all SDD (e comunque non oltre il 31 dicembre 2013). L azienda deve inoltre fornire indicazione di eventuali strumenti di pagamento alternativi e della possibilità da parte del debitore di revocare la delega. Nel testo potranno essere fornite informazioni legate all eventuale modifica della facoltà di storno o relativamente alla tipologia di SDD che si intende utilizzare: Core o Business to Business. In allegato alla Guida Pratica Creval per SEPA disponibile sul sito Creval è proposto un fac-simile di comunicazione. 22

23 3. Sottoscrizione del nuovo contratto SDD Per poter presentare all incasso SDD Core o B2B, i clienti Creval possono fin da subito rivolgersi alla propria filiale di riferimento per la richiesta di apertura del nuovo rapporto di portafoglio commerciale per la presentazione di incassi Sepa Direct Debit. La richiesta presuppone la sottoscrizione di apposito contratto che specificherà le norme di gestione previste per i due schemi. 23

24 4. Recupero del nuovo identificativo d impresa (CI) Ad ogni azienda è stato assegnato a livello di sistema un nuovo identificativo d impresa, (c.d. creditor Identifier o CI) dotato di uno standard valido a livello europeo, al posto del tradizionale codice SIA. Tale codice potrà essere richiesto alla nostra Banca, e deve essere indicato nella coordinata d azienda RID del Creditore. Per il nostro paese, su richiesta delle associazioni delle imprese, l elemento qualificante del codice è il Codice Fiscale/Partita Iva. Il formato del codice ricalca da vicino a quello dell IBAN, ed è formato da 23 caratteri: Indicazione del Creditor Identifier I Clienti Creval potranno conoscere il Creditor Identifier assegnato dal sistema in fase di apertura del nuovo contratto di portafoglio commerciale SDD. Tramite la propria filiale di riferimento è inoltre possibile richiedere la variazione del CI assegnato o il censimento di uno nuovo. 24

25 5. Adeguamento dei tracciati di presentazione La principale novità legata all introduzione dei nuovi strumenti SEPA è l adozione a livello europeo del formato di memorizzazione dei dati XML che, a partire dal 1 Febbraio 2016, dovrà essere adottato obbligatoriamente anche nella tratta Impresa creditrice Banca. Sino ad allora, sarà possibile concordare con la Banca il mantenimento del formato consueto, opportunamente implementato con le informazioni mancanti (cd. Tracciato arricchito ); qualora invece l impresa volesse adottare immediatamente la nuova struttura XML, si potrà fare riferimento alla documentazione messa a disposizione dal Consorzio CBI al riguardo. Per l arricchimento ai fini SEPA del tracciato attualmente in uso, il Consorzio CBI ha pubblicato, le modifiche al tracciato standard (entrata in vigore il 1 Luglio 2013). 25

26 5. Conversione deleghe RID in mandati SEPA Per facilitare il passaggio al SDD, la normativa prevede che sia possibile convertire automaticamente le vecchie deleghe RID nel nuovo sistema di incasso europeo, senza la necessità di ottenere un nuovo mandato firmato dalla propria clientela (principio di continuità delle deleghe). È sufficiente continuare ad indicare l attuale numero univoco della delega in fase di presentazione degli addebiti presso la propria banca assuntrice. Ricordiamo che tale codice è formato da 22 caratteri: Caratteri Descrizione 1-5 Codice SIA del Creditore (codice alfanumerico). 6 Tipo codice individuale 7-22 Codice individuale Il nuovo standard previsto dall Unione Europea prevede l utilizzo solamente dei seguenti caratteri: lettere dell alfabeto latino maiuscole (A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z) o minuscole (a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z); cifre arabe ( ); altri caratteri (/ -? : ( )., ' +); Spazio. 26

27 6. Gestione di eventuali RID già presenti con scadenza successiva alla End-Date A partire dal 1 Settembre 2013, il sistema bancario italiano non accetta dalla propria Clientela la presentazione di RID con scadenza oltre il 1 Febbraio 2014, in modo da ridurre le criticità legate all acquisizione di dati specifici per poter inviare all incasso tali disposizioni attraverso gli Schemi SEPA. Deleghe RID già presentate con scadenza oltre 01/02/2014 Deleghe RID già presentate con scadenza oltre 01/02/2014 I clienti che avessero presentato all incasso RID con una scadenza superiore al 1/2/2014, saranno contattati per concordare le modalità di recepimento delle informazioni aggiuntive necessarie per garantire la conversione delle disposizioni in SDD. 27

28 Presentazioni SDD in e CrevalCBI Già disponibile da tempo la funzione per la presentazione di SDD (sia in formato CBI arricchito sia in XML) Entro fine novembre la funzione di presentazione all incasso di SDD sarà disponibile anche in all interno della sezione Portafoglio Effetti. In home page verrà pubblicata apposita news. 28

29 Indice del documento 1. Sepa End Date: key points 2. Le risposte CREVAL 3. I portali Creval di Internet Banking 4. SCT: cosa cambia in e CrevalCBI 5. SDD: i passi da compiere per l adeguamento 6. Il nuovo servizio SEDA per l allineamento elettronico degli archivi SDD 7. Supporto alla clientela 29

30 Il nuovo servizio di allineamento elettronico SEDA Le banche del Gruppo Creval offriranno ai loro clienti - entro la data prevista per il rilascio del servizio a livello nazionale - la possibilità di aderire al AOS SEDA sia in versione Base sia Avanzato. Per aderire al servizio sarà sufficiente rivolgersi alla propria filiale di riferimento per la sottoscrizione del contratto: in tale occasione sarà necessario specificare se l adesione è per il SEDA BASE o per il SEDA AVANZATO. Similmente a quanto avviene oggi per il servizio di AEA Rid, sarà possibile effettuare presentazioni di allineamento elettronico di mandati SDD attraverso il CrevalCBI a partire dalla data di partenza del servizio a livello di sistema ed entro fine novembre le funzioni del servizio SEDA saranno disponibili anche da 30

31 Indice del documento 1. Sepa End Date: key points 2. Le risposte CREVAL 3. I portali Creval di Internet Banking 4. SCT: cosa cambia in e CrevalCBI 5. SDD: i passi da compiere per l adeguamento 6. Il nuovo servizio SEDA per l allineamento elettronico degli archivi SDD 7. Supporto alla clientela 31

32 Supporto alla clientela Area informativa SEPA Nella sezione allegati è scaricabile la Guida ABI per le imprese Contatti per informazioni relative alla migrazione e all end date SEPA N. verde e mail per assistenza tecnica e CrevalCBI Pubblicazione Guida Pratica Creval per SEPA Disponibilità per incontri «one to one» per una consulenza diretta e test sulla migrazione agli strumenti di incasso e pagamento SEPA 32

33 Le risposte Creval: dove la Banca può essere d aiuto Grazie per l attenzione

Sommario. Pag. - 1 - Rev. 1 del 16/12/2013

Sommario. Pag. - 1 - Rev. 1 del 16/12/2013 Sommario 1. INTRODUZIONE GESTIONE SDD (SEPA Direct Debit)... - 2-2. DATI RID/SDD IN ANAGRAFICA CLIENTI... - 4-3. DATI SDD IN ANAGRAFICA BANCHE... - 6-4. GESTIONE ARCHIVIO EFFETTI... - 8-5. PRESENTAZIONE

Dettagli

Il percorso di migrazione alla SEPA degli strumenti di addebito diretto RID. Reggio nell Emilia, 25 Settembre 2013

Il percorso di migrazione alla SEPA degli strumenti di addebito diretto RID. Reggio nell Emilia, 25 Settembre 2013 Il percorso di migrazione alla SEPA degli strumenti di addebito diretto RID. Reggio nell Emilia, 25 Settembre 2013 1 L area unica dei pagamenti in euro Le tappe di un percorso Inserire testo 01/01/2002

Dettagli

SEPA PUNTO DELLA SITUAZIONE. Sepa Direct Debit (SDD) Date

SEPA PUNTO DELLA SITUAZIONE. Sepa Direct Debit (SDD) Date SEPA PUNTO DELLA SITUAZIONE Sepa Direct Debit (SDD) Date Dal 1/09/13: - Da questa data non sarà più possibile presentare gli odierni RID con data scadenza oltre il 31/01/014. Per effetti con scadenza successiva

Dettagli

Se il Creditore non possiede tali informazioni o ha il dubbio di non avere nei propri archivi i dati aggiornati ha due possibilità:

Se il Creditore non possiede tali informazioni o ha il dubbio di non avere nei propri archivi i dati aggiornati ha due possibilità: Istruzioni Operative ADDEBITI DIRETTI SEPA RECUPERARE L'IBAN DI ADDEBITO DELLA PROPRIA CLIENTELA La prima condizione indispensabile affinché il Creditore possa gestire Addebiti Diretti SEPA è che disponga

Dettagli

SEPA Single Euro Payments Area. Impatti generali del passaggio alla SEPA

SEPA Single Euro Payments Area. Impatti generali del passaggio alla SEPA SEPA Single Euro Payments Area Impatti generali del passaggio alla SEPA Il passaggio alla SEPA comporta impatti sui processi o sui sistemi della mia azienda? Dal punto di vista dei processi, gli impatti

Dettagli

GUIDA PRATICA ALLA SEPA END DATE: COME CAMBIANO GLI INCASSI E I PAGAMENTI DELLE IMPRESE

GUIDA PRATICA ALLA SEPA END DATE: COME CAMBIANO GLI INCASSI E I PAGAMENTI DELLE IMPRESE GUIDA PRATICA ALLA SEPA END DATE: COME CAMBIANO GLI INCASSI E I PAGAMENTI DELLE IMPRESE INDICE 1. Cos è la SEPA... 3 2. I benefici e i vantaggi della SEPA.. 3 3. Il nuovo servizio di Bonifico SEPA (SCT)...

Dettagli

AOS SEDA (SEPA Compliant Electronic Database Alignment)

AOS SEDA (SEPA Compliant Electronic Database Alignment) AOS SEDA (SEPA Compliant Electronic Database Alignment) 1 Obiettivo Gli Schemi SEPA Direct Debit (SDD) Core e B2B definiti dall EPC consentono di addebitare in modo automatico il conto del Debitore sulla

Dettagli

I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E ADDEBITO DIRETTO Come cambiano pagamenti e incassi con la SEPA GUIDA PER LE AZIENDE LA SEPA INCLUDE 33 PAESI 17 Paesi UE che utilizzano l Euro come loro valuta: Italia Germania

Dettagli

Single Euro Payments Area

Single Euro Payments Area Single Euro Payments Area COME CAMBIANO I PAGAMENTI E GLI INCASSI DELLE IMPRESE Versione 8 2 marzo 2015 SOMMARIO 1. SEPA, che fare? in breve.... 2 2. Cos è la SEPA... 3 3. La END-DATE il Primo Febbraio

Dettagli

Bonifici e Incassi COSA CAMBIA PER LE IMPRESE CON LA NUOVA DIRETTIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO BONIFICI INCASSI

Bonifici e Incassi COSA CAMBIA PER LE IMPRESE CON LA NUOVA DIRETTIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO BONIFICI INCASSI Bonifici e Incassi COSA CAMBIA PER LE IMPRESE CON LA NUOVA DIRETTIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO BONIFICI INCASSI guida_psd_impresa_def.indd 1 11/06/10 10.51 Indice I BONIFICI: cosa cambia 1 Ricezione ed

Dettagli

SEPA Single Euro Payments Area. Introduzione alla SEPA

SEPA Single Euro Payments Area. Introduzione alla SEPA SEPA Single Euro Payments Area Introduzione alla SEPA La SEPA in sintesi Dal 1 febbraio 2014 bonifici nazionali in euro e RID sono stati sostituiti dai corrispondenti servizi europei che potranno essere

Dettagli

SEPA Single Euro Payments Area. Introduzione al SEPA Direct Debit

SEPA Single Euro Payments Area. Introduzione al SEPA Direct Debit SEPA Single Euro Payments Area Introduzione al Introduzione al Il (c.d. SDD) è il servizio di addebito diretto che consente di disporre incassi in euro all'interno della SEPA sulla base di un accordo preliminare

Dettagli

SEPA END DATE II - 1 FEBBRAIO 2016

SEPA END DATE II - 1 FEBBRAIO 2016 SEPA END DATE II - 1 FEBBRAIO 2016 COSA CI ASPETTA E COME ARRIVARE PREPARATI CONFERENCE CALL 14 Gennaio 2016 SEPA: il percorso (in sintesi) Forti criticità di sistema (banche, infrastrutture tecniche,

Dettagli

CONVERSIONE AEA - SEDA

CONVERSIONE AEA - SEDA CONVERSIONE AEA - SEDA Regole per impostare il tracciato arricchito CBI 1. Premessa 2. Attività propedeutiche 3. Modalità di conversione 4. Sezione I : flussi da Azienda Cliente a Banca di Allineamento

Dettagli

ADDEBITO DIRETTO SEPA (SDD- SEPA DIRECT DEBIT)

ADDEBITO DIRETTO SEPA (SDD- SEPA DIRECT DEBIT) Gentile cliente, facciamo riferimento alle nostre precedenti comunicazioni di recepimento della Direttiva Europea sui Servizi di Pagamento (P.S.D. Payment Services Directive) per segnalarle che la Banca

Dettagli

Guida per le aziende I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E ADDEBITO DIRETTO. Come cambiano pagamenti e incassi con la SEPA

Guida per le aziende I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E ADDEBITO DIRETTO. Come cambiano pagamenti e incassi con la SEPA Guida per le aziende I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E ADDEBITO DIRETTO Come cambiano pagamenti e incassi con la SEPA LA SEPA INCLUDE 33 PAESI: 17 Paesi UE che utilizzano l Euro come loro valuta: Italia Germania

Dettagli

SEPA Single Euro Payments Area. Introduzione alla SEPA

SEPA Single Euro Payments Area. Introduzione alla SEPA SEPA Single Euro Payments Area Introduzione alla SEPA La SEPA in sintesi Da agosto 2014 è entrata pienamente in vigore la normativa SEPA che ha l'obiettivo di offrire ai cittadini, alle imprese e alle

Dettagli

DESCRIZIONE PROCESSI E REQUISITI SERVIZIO HOME BANKING

DESCRIZIONE PROCESSI E REQUISITI SERVIZIO HOME BANKING Allegato B DESCRIZIONE PROCESSI E REQUISITI SERVIZIO HOME BANKING 1. INTRODUZIONE Il presente allegato ha lo scopo di descrivere gli aspetti del collegamento telematico tra Istituto Cassiere ed Automobile

Dettagli

La SEPA include 33 Paesi:

La SEPA include 33 Paesi: SEPA - I NUOVI SERVIZI DI ADDEBITO DIRETTO E BONIFICO COME CAMBIANO GLI INCASSI E I PAGAMENTI CON L AREA SEPA GUIDA PER LE AZIENDE La SEPA include 33 Paesi: 17 Paesi UE che utilizzano l Euro come loro

Dettagli

La SEPA include 33 Paesi:

La SEPA include 33 Paesi: I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E ADDEBITO DIRETTO COME CAMBIANO PAGAMENTI E INCASSI CON LA SEPA GUIDA PER LE AZIENDE La SEPA include 33 Paesi: 17 Paesi UE che utilizzano l Euro come loro valuta: Italia Germania

Dettagli

I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E

I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E ADDEBITO DIRETTO COME CAMBIANO PAGAMENTI E INCASSI CON LA SEPA GUIDA PER LE IMPRESE La SEPA include 33 Paesi: 17 Paesi UE che utilizzano l Euro come loro valuta: Austria Belgio

Dettagli

I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E

I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E ADDEBITO DIRETTO COME CAMBIANO PAGAMENTI E INCASSI CON LA SEPA Guida per le aziende Versione 3.0 febbraio 2014 Versione 2.0 La SEPA include 33 Paesi: 17 Paesi UE che utilizzano

Dettagli

Circolare ABI - Serie Tecnica n. 26-8 novembre 2013

Circolare ABI - Serie Tecnica n. 26-8 novembre 2013 461,25 Circolare ABI - MIGRAZIONE AL SEPA DIRECT DEBIT Mantenimento, nel passaggio alla SEPA, dell iniziativa promossa dall ABI relativa alla gratuità degli addebiti diretti eseguiti in favore di organizzazioni

Dettagli

La SEPA include 33 Paesi:

La SEPA include 33 Paesi: I SERVIZI DI BONIFICO E ADDEBITO DIRETTO COME CAMBIANO PAGAMENTI E INCASSI CON LA SEPA GUIDA PER LE AZIENDE La SEPA include 33 Paesi: 17 Paesi UE che utilizzano l Euro come loro valuta: Italia Germania

Dettagli

CONVERSIONE RID >> SDD Regole per impostare il tracciato arricchito CBI

CONVERSIONE RID >> SDD Regole per impostare il tracciato arricchito CBI CONVERSIONE RID >> SDD Regole per impostare il tracciato arricchito CBI Attività propedeutiche all utilizzo del convertitore Limite di utilizzo Premessa Le novità sul tracciato Record di testa IR Record

Dettagli

CONTENUTI DOCUMENTO. SEPA (Single Euro Payments Area) SEPA Credit Transfer. SEPA Direct Debit. Glossario

CONTENUTI DOCUMENTO. SEPA (Single Euro Payments Area) SEPA Credit Transfer. SEPA Direct Debit. Glossario LA SEPA IN BREVE CONTENUTI DOCUMENTO SEPA (Single Euro Payments Area) SEPA Credit Transfer SEPA Direct Debit SEDA Glossario 2 COS È SEPA SEPA La SEPA, Single Euro Payments Area (Area Unica dei Pagamenti

Dettagli

I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO

I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E ADDEBITO DIRETTO COME CAMBIANO PAGAMENTI E INCASSI CON LA SEPA GUIDA PER LE IMPRESE Pagina 1 di 10 Un supporto alle imprese Premesso che il progetto SEPA introduce notevoli

Dettagli

Come riscuotere elettronicamente i crediti in euro SEPA di base per gli addebiti diretti e SEPA per gli addebiti

Come riscuotere elettronicamente i crediti in euro SEPA di base per gli addebiti diretti e SEPA per gli addebiti Schema SEPA per gli addebiti diretti Beneficiari Come riscuotere elettronicamente i crediti in euro SEPA di base e SEPA per gli addebiti diretti B2B (SEPA Core e B2B Direct Debit) per beneficiari di pagamenti

Dettagli

Incassi e pagamenti SEPA via EBA e internazionali via SWIFT

Incassi e pagamenti SEPA via EBA e internazionali via SWIFT Incassi e pagamenti SEPA via EBA e internazionali via SWIFT Università di Bergamo, 19 marzo 2014 Flavio Caricasole Responsabile Estero Commerciale e Sistemi di Pagamento flavio.caricasole@ubibanca.it PSD

Dettagli

Gli impatti della end-date sui servizi CBI. Fabio Sorrentino. Manager Area Standard e Architettura Consorzio CBI. Firenze, 22 giugno 2012.

Gli impatti della end-date sui servizi CBI. Fabio Sorrentino. Manager Area Standard e Architettura Consorzio CBI. Firenze, 22 giugno 2012. Gli impatti della end-date sui servizi CBI Fabio Sorrentino Manager Area Standard e Architettura Consorzio CBI Firenze, 22 giugno 2012 Luogo, Data Regolamento SEPA end-date Ambito di applicazione (art.1)

Dettagli

Manuale operativo (ver. 1.0)

Manuale operativo (ver. 1.0) Manuale operativo (ver. 1.0) 1 Il Servizio di conversione 1.1 Caratteristiche funzionali... 2 1.2 Tempi e modalità di utilizzo... 2 2 Attivazione/disattivazione del Servizio 2.1 Attivazione del periodo

Dettagli

I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E

I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E ADDEBITO DIRETTO COME CAMBIANO PAGAMENTI E INCASSI CON LA SEPA GUIDA PER LE IMPRESE La SEPA include 33 Paesi: 17 Paesi UE che utilizzano l Euro come loro valuta: Austria Belgio

Dettagli

CBI 2: nuovi servizi a supporto delle imprese. Area Sistemi di Pagamento Roberto Menta

CBI 2: nuovi servizi a supporto delle imprese. Area Sistemi di Pagamento Roberto Menta CBI 2: nuovi servizi a supporto delle imprese Area Sistemi di Pagamento Roberto Menta CBI 2: nuovi servizi a supporto delle imprese 1 CBI - Corporate Banking Interbancario 2 CBI 2 - nuovo CBI 3 Nuovi servizi

Dettagli

Allineamento Elettronico Archivi - A.E.A. CBI - Standard tecnici

Allineamento Elettronico Archivi - A.E.A. CBI - Standard tecnici Riferimenti Oggetto: Documento: : v. Pagine 64 Nome File: _6_10 Ultimo aggiornamento: 2615-0405-2013 creazione: 31-01-2005 Autore: Consorzio CBI Revisore: GdL Standard Il contenuto del presente documento

Dettagli

Convegno CBI 2009 - Sessione Parallela I. SEPA e PSD: compliance CBI. Le evoluzioni del Servizio CBI in ambito europeo ed internazionale

Convegno CBI 2009 - Sessione Parallela I. SEPA e PSD: compliance CBI. Le evoluzioni del Servizio CBI in ambito europeo ed internazionale Convegno CBI 2009 - Sessione Parallela I SEPA e PSD: compliance CBI Le evoluzioni del Servizio CBI in ambito europeo ed internazionale Roma, 11 dicembre 2009 Luogo, Data 1. Stato dell arte relativo alle

Dettagli

Nuovi standard SEPA per i pagamenti

Nuovi standard SEPA per i pagamenti Area Amministrativa e Finanziaria Nuovi standard SEPA per i pagamenti (versione B) - 7 Gennaio 2014 Come anticipato con la ns. comunicazione dello scorso luglio 2013 relativa all introduzione dei nuovi

Dettagli

FAQ. Quale sarà l'impatto sugli utenti del passaggio ai nuovi bonifici e addebiti diretti? (Fonte Banca d Italia) 4

FAQ. Quale sarà l'impatto sugli utenti del passaggio ai nuovi bonifici e addebiti diretti? (Fonte Banca d Italia) 4 Domande frequenti Sommario Che cosa è la SEPA? (Fonte Banca d Italia) 2 Quali sono i contenuti della SEPA? (Fonte Banca d Italia) 2 Perché realizzare la SEPA? (Fonte Banca d Italia) 2 Quali sono i vantaggi

Dettagli

LA DIRETTIVA La PSD (Payment Service Directive) - Direttiva sui Servizi di Pagamento è stata recepita dall ordinamento giuridico italiano con decorrenza 1 marzo 2010. La Direttiva intende unificare il

Dettagli

Gestire i regolamenti commerciali con la Svizzera

Gestire i regolamenti commerciali con la Svizzera Gestire i regolamenti commerciali con la Svizzera Alcune riflessioni sui mezzi di pagamento Giancarlo Bianchi Responsabile Trade & Export Finance Banca Popolare di Vicenza Componente del Gruppo di lavoro

Dettagli

Applicativo PAGHE PROJECT

Applicativo PAGHE PROJECT Applicativo PAGHE PROJECT Paghe per Aziende, Banche ed Assicurazioni, Enti Pubblici Versione 03.11.00 del 6 Settembre 2013 Elenco contenuti 1 - Nuova modalità di aggiornamento...2 2 - Disposizioni di pagamento

Dettagli

PROCESSO DI NUOVA ADESIONE, VARIAZIONE E CANCELLAZIONE DAL SERVIZIO SEDA FAQ

PROCESSO DI NUOVA ADESIONE, VARIAZIONE E CANCELLAZIONE DAL SERVIZIO SEDA FAQ PROCESSO DI NUOVA ADESIONE, VARIAZIONE E CANCELLAZIONE DAL SERVIZIO SEDA FAQ 1. I Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP) sono obbligati ad aderire al servizio SEDA? Gli Associati ABI che partecipano

Dettagli

Guida alla SEPA - Single Euro Payments Area. Ver. 3.2 del 10 ottobre 2013

Guida alla SEPA - Single Euro Payments Area. Ver. 3.2 del 10 ottobre 2013 Guida alla SEPA - Single Euro Payments Area Ver. 3.2 del 10 ottobre 2013 1 Agenda Introduzione alla SEPA e alla PSD End Date 1/2/2014 SCT - Funzionamento SDD - Funzionamento Migrazione R.I.D. a SDD 2 Area

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI DI INCASSO PORTAFOGLIO

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI DI INCASSO PORTAFOGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 107-00186 Roma Telefono: 06.68976.1 Fax: 06.68300129 Sito internet: www.bancafucino.it E-mail: info@bancafucino.net Codice

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Gestione Incassi SEPA Direct Debit (SDD) Core e B2B

FOGLIO INFORMATIVO. Gestione Incassi SEPA Direct Debit (SDD) Core e B2B INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO Gestione Incassi SEPA Direct Debit (SDD) Core e B2B SANFELICE 1893 BANCA POPOLARE Soc. Coop. p. a. Piazza Matteotti, 23-41038 San Felice sul Panaro (MO) Tel.:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI DI INCASSO PORTAFOGLIO

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI DI INCASSO PORTAFOGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 107-00186 Roma Telefono: 06.68976.1 Fax: 06.68300129 Sito internet:: www.bancafucino.it E-mail: info@bancafucino.net Codice

Dettagli

SEPA: impatti sulle aziende, benefici e rischi dell area unica dei pagamenti in euro.

SEPA: impatti sulle aziende, benefici e rischi dell area unica dei pagamenti in euro. SEPA: impatti sulle aziende, benefici e rischi dell area unica dei pagamenti in euro. Milano, 6 febbraio 2009 SEPA Credit Transfer: BIC, IBAN e Allineamento Elettronico Archivi IBAN Servizi di Amministrazione

Dettagli

PSD. Direttiva europea sui servizi di pagamento. Novità ed effetti sull operatività bancaria

PSD. Direttiva europea sui servizi di pagamento. Novità ed effetti sull operatività bancaria PSD Direttiva europea sui servizi di pagamento Novità ed effetti sull operatività bancaria Documento destinato alla clientela della Cassa Rurale Alta Vallagarina BCC Giugno 2010 Cos è la PSD Definisce

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Gestione Incassi SEPA Direct Debit (SDD) Core e B2B

FOGLIO INFORMATIVO. Gestione Incassi SEPA Direct Debit (SDD) Core e B2B INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO Gestione Incassi SEPA Direct Debit (SDD) Core e B2B SANFELICE 1893 BANCA POPOLARE Soc. Coop. p. a. Piazza Matteotti, 23-41038 San Felice sul Panaro (MO) Tel.:

Dettagli

Documento: Accordo interbancario dell AOS SEDA Versione 1.0 Data 07/08/2013 16:56 Pag. 1/44

Documento: Accordo interbancario dell AOS SEDA Versione 1.0 Data 07/08/2013 16:56 Pag. 1/44 Accordo interbancario per l offerta del servizio opzionale aggiuntivo (AOS) degli Schema SEPA Direct Debit denominato SEPA compliant Electronic Database Alignment (SEDA) Documento: Accordo interbancario

Dettagli

Guida Carta Conto FAMILI

Guida Carta Conto FAMILI Guida Carta Conto FAMILI Internet Banking Banca del Fucino V8_11102015 1 Introduzione 2 Attivazione della carta MasterCard 3 Attivazione MasterCard SecureCode 7 Massimali giornalier i e mensili 9 Prelievi

Dettagli

http://www.abicloud.it/articolo?urn=urn:abi:abi:cir.tec:2013;14&pr=idx,0;artic,1;artic...

http://www.abicloud.it/articolo?urn=urn:abi:abi:cir.tec:2013;14&pr=idx,0;artic,1;artic... Page 1 of 12 CIRCOLARIABI SERIE TECNICA N. 14-10 GIUGNO 2013 SEPA COMPLIANT ELECTRONIC DATABASE ALIGNMENT (SEDA): IL SERVIZIO OPZIONALE AGGIUNTIVO DEGLI SCHEMI SEPA DIRECT DEBIT Premessa Con circolari

Dettagli

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.2.2 Avvertenza Principali novità introdotte

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.2.2 Avvertenza Principali novità introdotte Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.2.2 Avvertenza In questo documento sono contenute informazioni tecniche riservate ai distributori ZUCCHETTI. Tali informazioni sono ad uso esclusivo del destinatario della

Dettagli

Manuale operativo (ver. 1.1)

Manuale operativo (ver. 1.1) Manuale operativo (ver. 1.1) 1 Il Servizio di conversione... 2 1.1 Caratteristiche funzionali... 2 1.2 Tempi e modalità di utilizzo... 2 2 Attivazione/disattivazione del Servizio... 4 2.1 Attivazione del

Dettagli

Reggio Emilia, 31 marzo 2013

Reggio Emilia, 31 marzo 2013 Reggio Emilia, 31 marzo 2013 Nei prossimi mesi i servizi di pagamento subiranno alcune modifiche, con l obiettivo di creare un mercato integrato per i pagamenti nell area euro (la cosiddetta Area SEPA

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CORPORATIVE BANKING - PASSIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO

FOGLIO INFORMATIVO CORPORATIVE BANKING - PASSIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO CORPORATIVE BANKING - PASSIVO CASSA RURALE DI PERGINE Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa Piazza Gavazzi 5-38057 PERGINE VALSUGANA (tn) Tel.: 0461/500111-

Dettagli

SEPA Single Euro Payments Area. FAQ SEPA Banca d Italia

SEPA Single Euro Payments Area. FAQ SEPA Banca d Italia SEPA Single Euro Payments Area FAQ SEPA Banca d Italia Che cosa è la SEPA? SEPA è l acronimo che identifica la Single Euro Payments Area (l Area unica dei pagamenti in euro), ovvero un area nella quale

Dettagli

ISTRUZIONI PER IL PASSAGGIO AL PORTALE IMPRESE CARIGE ON DEMAND

ISTRUZIONI PER IL PASSAGGIO AL PORTALE IMPRESE CARIGE ON DEMAND ISTRUZIONI PER IL PASSAGGIO AL PORTALE IMPRESE CARIGE ON DEMAND Gentile Cliente, nelle prossime settimane il Suo servizio Online Business sarà parzialmente sostituito dal nuovo portale imprese Carige On

Dettagli

Guida Pratica alla SEPA End Date I principali aspetti della migrazione

Guida Pratica alla SEPA End Date I principali aspetti della migrazione I principali aspetti della migrazione I contenuti della presente Guida sono stati redatti sulla base delle normative e delle regole interbancarie vigenti al 30 Aprile 2013 Indice INTRODUZIONE ALLA SEPA...

Dettagli

Guida Carta Conto FAMILI

Guida Carta Conto FAMILI Guida Carta Conto FAMILI Internet Banking Banca del Fucino V5_22092015 Introduzione 2 1 Attivazione della carta MasterCard 3 Attivazione MasterCard SecureCode 7 Massimali giornalier i e mensili 9 Prelievi

Dettagli

PROPOSTA DI ADESIONE AL SERVIZIO CONTO CORRENTE WEB

PROPOSTA DI ADESIONE AL SERVIZIO CONTO CORRENTE WEB BANCA IFIGEST S.p.A. Piazza Santa Maria Soprarno, 1-50125 Firenze - Reg. Impr. Firenze n. 03712110588 - REA 425733 Codice Fiscale 03712110588 - Partita IVA 04337180485 Aderente al Fondo Interbancario per

Dettagli

Deleghe F24 telematiche

Deleghe F24 telematiche Deleghe F24 telematiche C.B.I. Ordine dei Dottori Commercialisti 28/9/2006 OBIETTIVI DELLA PRESENTAZIONE 1. Il Corporate Banking Interbancario C.B.I. 2. Deleghe F24 telematiche 3. Gli sviluppi futuri del

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Servizio di Incasso di portafoglio commerciale (Effetti, Ri.Ba., RID a importo fisso, SDD) INFORMAZIONI SULLA BANCA

FOGLIO INFORMATIVO Servizio di Incasso di portafoglio commerciale (Effetti, Ri.Ba., RID a importo fisso, SDD) INFORMAZIONI SULLA BANCA INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO Servizio di Incasso di portafoglio commerciale (Effetti, Ri.Ba., RID a importo fisso, SDD) BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LOCOROTONDO Cassa Rurale ed Artigiana

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di San Giovanni Rotondo Società Cooperativa a responsabilità limitata fondata nel 1918

Banca di Credito Cooperativo di San Giovanni Rotondo Società Cooperativa a responsabilità limitata fondata nel 1918 FOGLIO INFORMATIVO PORTAFOGLIO DOPO INCASSO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di San Giovanni Rotondo Società Cooperativa a responsabilità limitata fondata nel 1918 Sede legale: Presidenza

Dettagli

4.2 Ri.Ba. 4.2.1 Rivisitazione dell impianto delle Ri.Ba. e degli accordi interbancari

4.2 Ri.Ba. 4.2.1 Rivisitazione dell impianto delle Ri.Ba. e degli accordi interbancari Nuove regole a seguito della Direttiva Europea sui servizi di pagamento (PSD) recepito dal Decreto Legislativo N. 11 del 27/01/2010 estratto riferito ai pagamenti tramite RiBa: 4.2 Ri.Ba. 4.2.1 Rivisitazione

Dettagli

Foglio Informativo SERVIZIO INCASSO DOCUMENTI

Foglio Informativo SERVIZIO INCASSO DOCUMENTI Informazioni sulla banca Denominazione e forma giuridica: BANCA DEL SUD S.p.A. Sede legale e amministrativa: VIA CALABRITTO, 20 80121 NAPOLI Recapiti ( telefono e fax) 0817976411, 0817976402 Sito internet:

Dettagli

Servizio di incasso effetti e documenti

Servizio di incasso effetti e documenti BANCA PRIVATA INDIPENDENTE FONDATA NEL 1888 GENOVA FOGLIO INFORMATIVO Servizio di incasso effetti e documenti Aggiornato al 01 ottobre 2015 (D.Lgs 1/9/93 n.385 Titolo VI, deliberazione CICR 4/3/2003 e

Dettagli

Guida Pratica alla SEPA End Date

Guida Pratica alla SEPA End Date Guida Pratica alla SEPA End Date I contenuti della presente Guida sono stati redatti sulla base delle normative e delle regole interbancarie vigenti al 30 Aprile 2013 INDICE Introduzione alla SEPA 3 Sepa

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DOPO INCASSO EFF/RIBA/RID INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO CONDIZIONI ECONOMICHE

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DOPO INCASSO EFF/RIBA/RID INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO CONDIZIONI ECONOMICHE INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA ALTO VICENTINO CREDITO COOPERATIVO DI SCHIO E PEDEMONTE SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale, Amministrativa e Direzione Generale Via Pista dei Veneti, 14 36015 Schio (VI) Tel.:

Dettagli

BONIFICO E RID LASCIANO IL POSTO AI NUOVI STRUMENTI DI PAGAMENTO SEPA. Sai cosa cambia? Informati, ti riguarda! Bancaria Editrice 2013 - Bozza.

BONIFICO E RID LASCIANO IL POSTO AI NUOVI STRUMENTI DI PAGAMENTO SEPA. Sai cosa cambia? Informati, ti riguarda! Bancaria Editrice 2013 - Bozza. BONIFICO E RID LASCIANO IL POSTO AI NUOVI STRUMENTI DI PAGAMENTO SEPA Sai cosa cambia? Informati, ti riguarda! logo 2 QUALI PAESI FANNO PARTE DELLA SEPA 3 La SEPA include 33 Paesi: 17 Paesi della UE che

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB ASCOLI PICENO. Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria. Gestione dei Pagamenti e degli Incassi

AUTOMOBILE CLUB ASCOLI PICENO. Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria. Gestione dei Pagamenti e degli Incassi AUTOMOBILE CLUB ASCOLI PICENO Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria Gestione dei Pagamenti e degli Incassi 1. OBIETTIVO... 4 2. REFERENTI DELLA PROCEDURA... 4 3. AMBITO DI APPLICAZIONE... 4 4.

Dettagli

Le imprese e la SEPA Completare la migrazione entro il 1 febbraio 2016

Le imprese e la SEPA Completare la migrazione entro il 1 febbraio 2016 Comitato PagamentiItalia Le imprese e la SEPA Completare la migrazione entro il 1 febbraio 2016 Nel 2014 gli schemi di bonifico e addebito diretto SEPA (Single Euro Payments Area) hanno definitivamente

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE

INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE - BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Società per Azioni - Sede legale e Direzione Generale: Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Tel +390647021 http://www.bnl.it - Codice ABI 1005

Dettagli

I nuovi servizi di addebito diretto e bonifico

I nuovi servizi di addebito diretto e bonifico I nuovi servizi di addebito diretto e bonifico Come cambiano incassi e pagamenti con la SEPA LOGO BANCA 3 L'Area Unica dei Pagamenti in Euro La SEPA (Single Euro Payments Area) include 32 Paesi: 15 paesi

Dettagli

Alcun interesse debitore, penali o commissioni massimo scoperto trimestrali, quali oneri per passaggi a debito, possono essere accettati.

Alcun interesse debitore, penali o commissioni massimo scoperto trimestrali, quali oneri per passaggi a debito, possono essere accettati. Allegato 1 1. Caratteristiche del mandato: Gli scopi principali dell appalto sono: - esecuzione delle transazioni sia in partenza che in arrivo per via elettronica - ottenimento del miglior tasso creditore

Dettagli

Foglio informativo relativo ai servizi accessori offerti con il Conto Credit Suisse e il Conto Custody

Foglio informativo relativo ai servizi accessori offerti con il Conto Credit Suisse e il Conto Custody Foglio Informativo n 1 valido dal 1 Ottobre 2015 Pagina 1/7 Foglio informativo relativo ai servizi accessori offerti con il Conto Credit Suisse e il Conto Custody Informazioni sulla Banca Credit Suisse

Dettagli

Foglio Informativo del Servizio/Prodotto

Foglio Informativo del Servizio/Prodotto Foglio Informativo del Servizio/Prodotto SERVIZIO GESTIONE INCASSI (Cambiali, RIBA, R.I.D., SEPA Direct Debit, M.AV. e FRECCIA) INFORMAZIONI SULLA BANCA Serie FI0818 Condizioni praticate dal 01/09/2014

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo ai SERVIZI DI INCASSO DI PORTAFOGLIO COMMERCIALE

FOGLIO INFORMATIVO relativo ai SERVIZI DI INCASSO DI PORTAFOGLIO COMMERCIALE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

GUIDA RAPIDA CON STRUMENTO DI SICUREZZA TOKEN. www.bancaetica.it

GUIDA RAPIDA CON STRUMENTO DI SICUREZZA TOKEN. www.bancaetica.it GUIDA RAPIDA CON STRUMENTO DI SICUREZZA TOKEN www.bancaetica.it INDICE Introduzione...4 1) Token...4 1.1 Quando si deve usare...4 2) Accesso al servizio...5 3) Primo contatto...6 4) Cambio password di

Dettagli

Liliana Fratini Passi Direttore Generale Consorzio CBI

Liliana Fratini Passi Direttore Generale Consorzio CBI Liliana Fratini Passi Direttore Generale Consorzio Il Consorzio - Customer to Business Interaction Infrastruttura di rete Comunità estesa 580 Istituti finanziari Consorziati (compreso Poste e CartaLis)

Dettagli

INCASSI E PAGAMENTI. BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Società per Azioni. Via Emilia Est, n. 107-41121 MODENA. info@bancainterprovinciale.

INCASSI E PAGAMENTI. BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Società per Azioni. Via Emilia Est, n. 107-41121 MODENA. info@bancainterprovinciale. Aggiornato allo 25/09/2013 N release 0008 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

INSERIRE LA PROPRIA BANCA E LE TIPOLOGIE DI PAGAMENTO

INSERIRE LA PROPRIA BANCA E LE TIPOLOGIE DI PAGAMENTO INSERIRE LA PROPRIA BANCA E LE TIPOLOGIE DI PAGAMENTO Per gestire i tuoi incassi e pagamenti, occorre innanzitutto inserire i conti concorrenti che hai aperto in banca. Per generare correttamente le scadenze

Dettagli

Inbank Guida Rapida con strumento sicurezza Token

Inbank Guida Rapida con strumento sicurezza Token Inbank Guida Rapida con strumento sicurezza Token Servizio Assistenza Inbank INDICE 1. Introduzione...3 1.1 Token... 3 1.1.1 Quando si deve usare... 3 1.2 Accesso al servizio... 4 1.3 Primo contatto...

Dettagli

Inbank Guida Rapida con strumento sicurezza Token

Inbank Guida Rapida con strumento sicurezza Token Inbank Guida Rapida con strumento sicurezza Token Servizio Assistenza Inbank INDICE 1. Introduzione...3 1.1 Token... 3 1.1.1 Quando si deve usare...3 1.2 Accesso al servizio... 4 1.3 Cambio password di

Dettagli

Internet Banking. Novità della release 6.0.0 Martedì 03 Marzo 2009

Internet Banking. Novità della release 6.0.0 Martedì 03 Marzo 2009 Internet Banking Novità della release 6.0.0 Martedì 03 Marzo 2009 SEZIONE SALDI E MOVIMENTI Posizione azienda Nella posizione azienda, in presenza di numerosi conti, gli ultimi saldi non verranno più frazionati

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI DI INCASSO PORTAFOGLIO

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI DI INCASSO PORTAFOGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 107-00186 Roma Telefono: 06.68976.1 Fax: 06.68300129 Sito internet:: www.bancafucino.it E-mail: info@bancafucino.net Codice

Dettagli

Le nuove tendenze della standardizzazione internazionale: la next generation della Supply Chain Finance. Fabio Sorrentino

Le nuove tendenze della standardizzazione internazionale: la next generation della Supply Chain Finance. Fabio Sorrentino Le nuove tendenze della standardizzazione internazionale: la next generation della Supply Chain Finance Fabio Sorrentino Responsabile Ufficio Standard e Architettura Consorzio CBI Convegno CBI Roma, 21

Dettagli

Servizi di pagamento SEPA

Servizi di pagamento SEPA Servizi di pagamento SEPA CT-1306-0165, del 28/06/2013 1. Premessa... 2 1.1. Bonifici domestici/esteri... 2 1.2. Rid... 2 2. Interventi su Business NET... 3 2.1. Business net 2013 e business net 2014...

Dettagli

Richiesta di variazione ufficio pagatore on line.

Richiesta di variazione ufficio pagatore on line. Direzione Centrale Convenzioni Internazionali e Comunitarie Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 27-11-2014 Messaggio n. 9175 OGGETTO: Richiesta di variazione

Dettagli

PIANO PENSIONISTICO INDIVIDUALE DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE (ISCRITTO ALL ALBO COVIP CON IL N. 5005) COGNOME NOME SESSO LAVORATORE DIPENDENTE

PIANO PENSIONISTICO INDIVIDUALE DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE (ISCRITTO ALL ALBO COVIP CON IL N. 5005) COGNOME NOME SESSO LAVORATORE DIPENDENTE PIANO PENSIONISTICO INDIVIDUALE DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE (ISCRITTO ALL ALBO COVIP CON IL N. 5005) MODULO DI ADESIONE N.. QUESTO MODULO DI ADESIONE È PARTE INTEGRANTE E NECESSARIA DELLA NOTA

Dettagli

Pagamenti elettronici e MUDE Piemonte

Pagamenti elettronici e MUDE Piemonte P. Palermo Direzione Soluzioni Applicative Area Bilancio, Programmazione e Procurement Torino, novembre 2014 La Piattaforma Pagamenti Piemonte 2 Pagamenti elettronici: situazione attuale Pagamenti elettronici

Dettagli

L Europa dei pagamenti negli anni del turmoil SEPA PROGRESS. Le imprese Italiane di fronte alla SEPA

L Europa dei pagamenti negli anni del turmoil SEPA PROGRESS. Le imprese Italiane di fronte alla SEPA L Europa dei pagamenti negli anni del turmoil SEPA PROGRESS Roma, 16 giugno 2009 Le imprese Italiane di fronte alla SEPA Servizi di Amministrazione Ciclo Attivo - Telecom Italia SpA Membro del Consiglio

Dettagli

Nome e Cognome/ Ragione Sociale Sede (Indirizzo) Telefono e E-mail

Nome e Cognome/ Ragione Sociale Sede (Indirizzo) Telefono e E-mail Foglio informativo n. 160/011. Servizi di incasso e pagamento. ADUE (Addebito Diretto Unico Europeo) ADUE B2B (Addebito Diretto Unico Europeo Business-to- Business). Informazioni sulla banca. Banco di

Dettagli

Michelangelo Merola. Componente Focus Group Consorzio CBI. Componente Task Force del Forum Imprese per la Migrazione alla SEPA

Michelangelo Merola. Componente Focus Group Consorzio CBI. Componente Task Force del Forum Imprese per la Migrazione alla SEPA Michelangelo Merola Responsabile Servizi Finanziari di Gruppo e Gestione Tecnica dei Flussi Gestione Flussi e Contabilità Finanziaria Direzione Finanza Enel Componente Focus Group Consorzio CBI Componente

Dettagli

SEPA e Adempimenti Fiscali-Normativi per l anno 2016

SEPA e Adempimenti Fiscali-Normativi per l anno 2016 SEPA e Adempimenti Fiscali-Normativi per l anno 2016 Il Decreto Legislativo n 175 del 21 Novembre 2014, detto anche Decreto Semplificazioni, (pubblicato in Gazzetta Ufficiale e in vigore dal 13 Dicembre

Dettagli

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI.

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. BancoPosta www.bancoposta.it numero gratuito: 800 00 33 22 COME CAMBIANO INCASSI E PAGAMENTI CON LA SEPA PER I TITOLARI DI CONTI CORRENTI BANCOPOSTA DEDICATI

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO D/3 SERVIZI DI PAGAMENTO

FOGLIO INFORMATIVO D/3 SERVIZI DI PAGAMENTO FOGLIO INFORMATIVO D/3 SERVIZI DI PAGAMENTO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Agricola Popolare di Ragusa Società Cooperativa per Azioni a responsabilità limitata (di seguito la Banca ) Sede Legale e Direzione

Dettagli

BONIFICO SEPA CREDIT TRANSFER (SCT)

BONIFICO SEPA CREDIT TRANSFER (SCT) Aggiornato al 6 febbraio 2014 Foglio Informativo Pag. 1 / 5 BONIFICO SEPA CREDIT TRANSFER (SCT) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde.

Dettagli

Le novità del CBI a seguito del progetto SEPA e della PSD

Le novità del CBI a seguito del progetto SEPA e della PSD SPIN 2010 Le novità del CBI a seguito del progetto SEPA e della PSD Liliana Fratini Passi Segretario Generale Consorzio CBI Membro dell Expert Group on Electronic Invoicing della Commissione Europea Roma

Dettagli

Istruzioni operative riservate ai Clienti titolari del nuovo internet banking

Istruzioni operative riservate ai Clienti titolari del nuovo internet banking Istruzioni operative riservate ai Clienti titolari del nuovo internet banking Bancaperta, il servizio di home banking del Gruppo Credito Valtellinese, è pensato in un ottica di integrazione tra i vari

Dettagli

LA MIGRAZIONE ALLO SCHEMA SEPA DIRECT DEBIT E L ADOZIONE DELL AOS SEDA

LA MIGRAZIONE ALLO SCHEMA SEPA DIRECT DEBIT E L ADOZIONE DELL AOS SEDA DEBIT E L ADOZIONE DELL AOS SEDA SPIN 2013 Napoli, 11 giugno Relatore: Barbara Pelliccione - ABI Agenda q La migrazione al SEPA DD q Validità delle deleghe RID nel passaggio alla SEPA q L adozione dell

Dettagli