(Servizi per comunità d affari)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Aff@ri (Servizi per comunità d affari)"

Transcript

1 (Servizi per comunità d affari) FAQ Ed.04 1 Marzo Libertà non è uno spazio libero, Libertà è partecipazione... Giorgio Gaber La Libertà 1973 Questioni affrontate: 1 Cos é? Cosa serve Quali sono lo stato e la disponibilità di Cosa intende per impresa e per affare? Cosa intende per comunità d'affari? Cosa intende per conoscenza d impresa? Cosa intende per esperienza d impresa? Cos è rispetto agli ERP, CRM e SCM? Come e cosa fa? Come tratta le persone e le imprese? Come tratta i partecipanti alla comunità? Come tratta le norme e le procedure delle imprese? Come tratta i procedimenti ed i contenuti delle pratiche? Come tratta la produzione delle imprese? Come tratta la collaborazione fra le imprese? Come tratta la riservatezza delle persone e la segretezza delle imprese? Come tratta la qualità dell imprese ed i loro livelli di servizio? Come tratta la sicurezza delle persone e delle imprese? Come funziona? Che utilità può avere per imprese già informatizzate? Come si amministra, si mantiene e si assiste richiede un ASP (Application Service Provider)? Com è fatto? Quali sono i criteri di progettazione e sviluppo di Come implementa l interfaccia utente? AFFARI-FAQ-VEGA.doc Page 1 of 13 1/3/2007

2 1 Cos é? 1.1 Cosa serve (community business server) è un prodotto/servizio informatico per gestire compiutamente: 1 promuovere e pianificare 2 governare e controllare 3 attestare e consuntivare 4 analizzare e valutare i rapporti d'affari (business relationship) entro comunità d affari (business community) di qualsiasi natura e dimensione. Rapporti d'affari, basati sulle risorse organizzative (personale addetto, norme prescrittive e procedure esecutive) delle imprese partecipanti (conoscenza d'impresa), che si concretizzano nelle pratiche (contenuti documentali e relativi procedimenti attuativi) espletate dalle stesse imprese (esperienza d'impresa). Di per sè non automatizza l'attività propriamente produttiva (documentale) degli addetti alle imprese della comunità servita, ma si limita a coordinarne il lavoro, occupandosi dei risultati; peraltro ogni attività può essere automatizzata, a livello e nel modo preferito, integrando moduli software di produttività individuale (elaborazione testi, calcolo, disegno, addestramento, ecc.) e/o di elaborazione aziendale (contabilità, magazzino, bilancio, ecc.), già disponibili o sviluppati ad hoc, come "componenti applicativi verticali" di stesso. Parimenti non implementa la comunicazione/integrazione fra partecipanti (persone o moduli software d automazione) alle imprese della comunità servita, ma delega ciò a infrastrutture e piattaforme software standard industriali già disponibili: WEB Server, Mail Server, Fax Server, WEB-Services bus, ecc.. Essenzialmente è concepito come lo strumento abituale per lavorare insieme, così come Office è considerato lo strumento abituale di produttività individuale 1.2 Quali sono lo stato e la disponibilità di è principalmente un metodo originale per informatizzare i rapporti d'affari, nell'ambito di comunità d'imprese, e secondariamente, anche se non meno importante, un software che implementa concretamente tale metodo Il primo prototipo software del 1997/98, realizzato con Access e VisualBasic di Microsoft, in architettura Client/Server, si è evoluto nel prototipo di V.2, realizzato con il data base e il sistema di sviluppo Caché 5 di Intersystems (www.intersystems.com), in architettura Internet. Attualmente si sta ingegnerizzando un prodotto industriale, proponibile di per sé, come supporto generico al tele-lavoro, oppure come governo di sistemi informativi orientati alla collaborazione in rete, in settori applicativi specifici (sanità, gestione immobiliare, ecc.). AFFARI-FAQ-VEGA.doc Page 2 of 13 1/3/2007

3 1.3 Cosa intende per impresa e per affare? intende per impresa qualsiasi organizzazione di risorse umane ed insieme informatiche dedita a concepire ed a compiere affari (business) di proprio interesse e competenza, in competizione o in collaborazione con altre imprese. intende per affare qualsiasi processo organizzativo inteso a conseguire un risultato (prodotto), materiale (bene) e/o immateriale (servizio). Risorse, attività e risultati di cui gestisce una rappresentazione digitale completa, accurata e aggiornata in tempo reale Quindi non è fatto per supportare risorse e attività umane ed informatiche che non siano finalizzate a ottenere risultati in un contesto di impresa; per questo si distingue dalla pletora di sistemi di supporto alla conoscenza generica ed alla collaborazione informale, a cui peraltro può integrare i suoi servizi orientati agli affari (business server). 1.4 Cosa intende per comunità d'affari? intende ogni impresa, anche la più piccola, come appartenente ad una comunità d affari, almeno quella con i suoi clienti, fornitori (es. commercialista e software house) e partner Ma per chiarire tale approccio è opportuno distinguere la tecno-struttura (hardware e software) da quella che è propriamente la info-struttura (servizi alle imprese) di Come tecno-struttura ogni installazione di può gestire un numero praticamente illimitato di comunità, comprensive di un numero praticamente illimitato di imprese e di addetti a tali imprese; addetti che, dalla interfaccia d'accesso (cruscotto di lavoro) personale, previo controllo della loro identità, possono assumere e svolgere tutti e soli i ruoli esecutivi ed amministrativi a loro assegnati, nell'ambito di qualsiasi impresa di qualsiasi comunità supportata. Come info-struttura non ci sono limitazioni e vincoli per gestire qualsiasi topologia di comunità d'impresa (impresa estesa, distretto di piccole imprese, galassia di microimprese, ecc.) e qualsiasi regola di partecipazione e di rapporto d'affari (richiesta d'offerta, offerta, ordine, fornitura, lavoro insourcing, lavoro outsourcing, ecc.) intra e/o inter impresa nella stessa comunità, tenendo conto che ogni comunità conduce i propri affari in modo assolutamente autonomo dalle altre. In particolare l accesso extra-comunitario (al di fuori della comunità di partecipazione) permette sì l esplorazione delle risorse organizzative delle imprese appartenenti a comunità pubbliche, ma impedisce qualsiasi accesso al contenuto delle loro relazioni d affari (pratiche). intende ogni comunità in modo dinamico, mettendo a disposizione procedure costituzionali, per fondare nuove imprese e comunità di imprese, o per migrare/espandere imprese da una comunità all'altra, a seguito dell evoluzione del mercato di riferimento e delle aziende stesse AFFARI-FAQ-VEGA.doc Page 3 of 13 1/3/2007

4 1.5 Cosa intende per conoscenza d impresa? prevede una Anagrafe delle Risorse (Resource Directory), per rappresentare tutte le persone (persone fisiche) e tutte le imprese (persone giuridiche) delle comunità supportate; e per descrivere l organizzazione del personale di ogni impresa, in una gerarchia comunque complessa di settori funzionali, e, se l impresa partecipa attivamente agli affari della comunità e non è un mero interlocutore esterno, anche le norme e le procedure organizzative adottate. La Anagrafe delle Risorse realizza quindi la base di conoscenza (knowledge base) delle imprese e della comunità nel suo complesso, articolata nelle tre sezioni: 1. Pagine Bianche (White Pages) delle persone e delle imprese, con il loro personale. 2. Pagine Gialle (Yellow Pages) delle norme, intese come modelli di produzione delle imprese. 3. Pagine Verdi (Green Pages) delle procedure, intese come modelli di processo delle imprese. Tali informazioni possono essere rese pubbliche, non solo nell ambito della propria comunità (su Intranet/Extranet) ma anche all esterno (su Internet), esibendole nella Vetrina delle Comunità. 1.6 Cosa intende per esperienza d impresa? prevede un Giornale delle Pratiche (Business Journal) per registrare tutte le pratiche svolte dalle imprese delle comunità supportate; pratiche intese come fascicoli di contenuti documentali (a norma) associati ai procedimenti (istanze di procedure) con cui sono realizzati. Il Giornale delle Pratiche realizza quindi la base d esperienza (experience base) delle imprese della comunità, articolata nelle due sezioni: 4. Pagine Blu (Blue Pages) o registro dei procedimenti, con lo stato di avanzamento o l esito dei procedimenti dell impresa. 5. Pagine Arancio (Orange Pages) o archivio dei contenuti, con i contenuti in corso d opera o completati dall impresa. Tali informazioni sono di proprietà esclusiva di ogni impresa, a disposizione del suo personale (con limitazioni dipendenti dal grado ); ma possono essere anche condivise con altre imprese della comunità (su Intranet/Extranet), nell ambito di convenute forme di collaborazione. AFFARI-FAQ-VEGA.doc Page 4 of 13 1/3/2007

5 1.7 Cos è rispetto agli ERP, CRM e SCM? Se per ERP (Enterprise Resource Planning), CRM (Customer Relationship Managing) e SCM (Supply Chain Managing) si intendono sistemi gestionali orientati rispettivamente a trattare le risorse aziendali ed i clienti ed i fornitori esterni all azienda, è tutto e niente di ciò: Tutto nel senso che è abile a trattare qualsiasi relazione fra aziende della comunità; per cui la distinzione fra risorse interne ed esterne e fra clienti e fornitori è solo relativa al punto di vista dell azienda, in cui si opera (R-MDM Relativistic Master Data Management). Niente nel senso che si limita a organizzare il lavoro (ruoli, norme e procedure) ed a considerare i risultati (procedimenti di lavoro e contenuti documentali) delle imprese partecipanti alla comunità; per cui il lavoro effettivo di produzione (documentale) è svolto dal personale addetto, eventualmente assistito da specifiche applicazioni informatiche di elaborazione dati. è una piattaforma di gestione del lavoro generico, leggera e polivalente, che può essere usata autonomamente e, nel contempo, è aperta ad ogni sorta d integrazione applicativa AFFARI-FAQ-VEGA.doc Page 5 of 13 1/3/2007

6 2 Come e cosa fa? 2.1 Come tratta le persone e le imprese? La Anagrafe delle Risorse di rappresenta ogni persona e ogni impresa della comunità, in modo neutrale, rispetto alle loro relazioni d affari passate/presenti/future (R-MDM). Ciò significa che non pre-definisce le imprese, come cliente o fornitore o quant altro; ma permette di giudicarle a posteriori, in base ai ruoli assunti ed agli affari trattati; tale prestazione è necessaria per gestire grandi imprese di servizi pubblici (utilities), distretti di PMI e galassie di micro-imprese ed in generale ovunque siano previsti rapporti d affari complessi ed intrecciati. Nella Anagrafe delle Risorse di Ogni persona della comunità è descritta con il suo profilo personale. Ogni impresa della comunità è descritta con il suo profilo aziendale, a cui fa seguito la descrizione della organizzazione del personale, intesa come gli appartenenti all impresa, raggruppati in settori organizzativi, che ne definiscono compiti e responsabilità (ruolo). Ad un primo livello la Anagrafe delle Risorse funge quindi da rubrica condivisa della comunità; dalla quale è ad esempio possibile estrarre le schede anagrafiche, gli organigrammi aziendali ed i biglietti da visita personali e aziendali. Gli aggiornamenti della Anagrafe delle Risorse non prevedono la cancellazione fisica delle informazioni obsolete, ma una terminazione logica, che ne abilita la consultazione storica, oltre a garantire l integrità referenziale delle pratiche nel tempo. 2.2 Come tratta i partecipanti alla comunità? Per partecipante si intende ogni persona che operi con in almeno una impresa della comunità; per abilitarlo a ciò è necessario provvederlo di una chiave d accesso riservata nel suo profilo personale e collegare tale profilo ad ogni sua appartenenza aziendale (ruolo), con i gradi di accesso (esecutore, amministratore, ispettore e imprenditore).da questa prevista. A questo livello la Anagrafe delle Risorse serve quindi per controllare ed abilitare l accesso di ogni addetto, di ogni impresa della comunità, a tutti e soli gli affari di sua competenza e pertinenza. Infatti il partecipante entrato in come appartenente a uno specifico settore di una specifica impresa, può operare secondo i gradi d accesso attribuiti al suo ruolo: Esecutore Esegue solo i compiti assegnati al suo settore organizzativo. Amministratore Può creare/modificare direttamente le risorse organizzative della sua impresa. Ispettore Può consultare liberamente le pratiche della sua impresa. Imprenditore Può creare nuove comunità e nuove imprese, cooptandone i responsabili. prevede quindi un metodo d accesso unico per la persona, che può assumere diversi ruoli, nei diversi settori funzionali, di diverse imprese, di diverse comunità di partecipazione AFFARI-FAQ-VEGA.doc Page 6 of 13 1/3/2007

7 2.3 Come tratta le norme e le procedure delle imprese? La Anagrafe delle Risorse di descrive le norme e le procedure organizzative di ogni impresa partecipante alla comunità, in quanto comprendente almeno un partecipante attivo. Le norme (standards) definiscono i modelli di contenuti producibili (deliverable), in termini di informazioni inseribili, mentre le procedure (procedure) definiscono i procedimenti di elaborazione (process) di tali contenuti, in termini di settore incaricato, condizione di attivazione, scadenza d attuazione, priorità, ecc.. Norme e procedure abilitano contenuti comunque complessi, con sub-contenuti opzionali (clausole), e procedimenti comunque complessi, con sub-procedimenti condizionali, alternativi o paralleli o ciclici (4S-WfM Simple-Semantic-Structured-Serviceable Work Flow Management). 2.4 Come tratta i procedimenti ed i contenuti delle pratiche? Una volta che il partecipante sia entrato in con il grado di esecutore, può instanziare qualsiasi procedura assegnata al suo settore (lavoro nuovo), per creare una nuova pratica, ed è sollecitato a farsi carico (lavoro assegnato) e quindi eseguire (lavoro corrente) i sub-procedimenti delle pratiche in corso, assegnati al suo settore, in base alle procedure vigenti. L esecuzione di una pratica di prevede l interazione reciproca fra procedimenti e contenuti, per garantire la massima flessibilità operativa, nel rispetto delle norme e procedure vigenti L esecuzione di un procedimento comporta la scelta e personalizzazione di contenuti, in base alla norma prescritta dalla procedura di cui il procedimento è istanza. L insieme dei contenuti trattati in un singolo procedimento è chiamato documento e l insieme dei documenti, relativi all intera pratica, fascicolo. L esecuzione di un procedimento può essere condizionata dalla presenza/assenza nel fascicolo della pratica corrente di un contenuto la cui norma condizioni la procedura. Per contenuto si intende un frammento di documento che riguarda l argomento definito dalla sua norma prescrittiva; esso in generale è composto da uno o più dati codificati (interpretabili e elaborabili) e da una clausola (umanamente leggibile) che dice qualcosa su tali dati. Quindi ogni contenuto è creato a partire dalla sua norma e ne assume il significato ed i dati campione (quantità, valore, titolo, data, ecc.) che possono essere attualizzati dall esecutore. Tra i dati è possibile provvedere anche annessi (es. documenti office allegati o applicazioni richiamabili sul web) e connessi (risorse della comunità citate come parte in causa della pratica) In ogni momento il partecipante può: Verificare lo stato d avanzamento delle pratiche a cui sta contribuendo, nel Registro dei Procedimenti, e rivedere la storia dei procedimenti conclusi. Consultare i fascicoli delle pratiche a cui sta contribuendo, nello Archivio dei Contenuti, e rivedere la storia dei documenti da lui preparati. AFFARI-FAQ-VEGA.doc Page 7 of 13 1/3/2007

8 2.5 Come tratta la produzione delle prevede che la struttura ed i dati contenuti nel fascicolo siano variabili, nella misura prevista dalla norma; cosicché, nel caso più complesso, il fascicolo contiene un vero e proprio contratto, per il quale la norma funge da schema contrattuale. In particolare il "contratto " è concepito da come lo strumento principale per l automazione delle vendite e delle forniture, nel senso che, ad esempio, sostituisce il paradigma tradizionale del catalogo & listino con quello, più immediato ed esauriente, del configuratore d offerta/fornitura. Più in generale il "contratto digitale" è concepito da come una "colla universale", utile per integrare gli affari delle organizzazioni imprenditoriali e/o supply chain estese partecipanti alla comunità servita. In le tradizionali organizzazioni monolitiche delle imprese, che fanno riferimento a centrali di comando e controllo, sono sostituite da una rete di organizzazioni autonome, che coordinano il loro lavoro mediante contratti (extended enterprise). 2.6 Come tratta la collaborazione fra le prevede diverse forme di collaborazione cliente/fornitore, fra imprese della stessa comunità e con imprese esterne, in ordine decrescente di integrazione organizzativa: I. Condivisione di prassi (practice sharing) per cui il cliente sfrutta certe norme e procedure, rese pubbliche dall organizzazione del fornitore, mentre le pratiche restano di proprietà del cliente. II. Incarico al fornitore (intra-community sourcing) di fungere da addetto di un settore organizzativo del cliente (es. amministrazione condominiale); per cui le pratiche restano di proprietà del cliente. III. Servizio interno (intra-community supply), fra due imprese della stessa comunità, basato su norme e procedure condivise, che veicolano richieste del cliente al fornitore e risposte in senso contrario; per cui la pratica fornitore integra la pratica cliente in una logica di servizio reso, restando le proprietà delle pratiche distinte, ma con una certa visibilità reciproca (supply chain). IV. Servizio esterno (extra-community supply), fra un impresa della comunità e un impresa esterna, basato su norme e procedure condivise, che veicolano le richieste del cliente al fornitore e le risposte in senso contrario, attraverso un protocollo di corrispondenza con l esterno, manuale ( , fax, lettera) o automatico (EDI); in questo caso non esiste ovviamente alcuna visibilità sulla pratica dell impresa esterna. intende la collaborazione fra imprese in modo flessibile, mettendo a disposizione di ogni comunità i protocolli operativi, i livelli d integrazione organizzativa ed i criteri di riservatezza o trasparenza che più gli aggradano AFFARI-FAQ-VEGA.doc Page 8 of 13 1/3/2007

9 2.7 Come tratta la riservatezza delle persone e la segretezza delle imprese? Con l entrata in vigore il 1 gennaio 2004 del decreto legislativo n. 196 del 30 giugno 2003, denominato Codice in materia di protezione dei dati personali, il sistema informativo aziendale deve farsi carico di ulteriori adempimenti, per garantire e certificare i dati personali.. automatizza le procedure richieste dalla nuova legge sul trattamento dei dati personali, a partire dalla possibilità che la creazione della scheda anagrafica scateni l invio della o fax o lettera di autorizzazione alla persona interessata. Mentre ovvii motivi di prevenzione della concorrenza impongono di secretare gli affari dell azienda autorizza l accesso alle pratiche (procedimenti e contenuti) ai soli addetti.delle imprese interessate, autenticati mediante il riconoscimento della loro chiave riservata personale. implementa le norme e le procedure sulla riservatezza personale e segretezza aziendale, garantendo nel contempo un adeguata visibilità delle stesse persone e imprese, nella comunità di appartenenza (extranet) e nel mondo intero (internet) Visibilità che riguarda l identità e peculiarità della persona e dell impresa, intesa questa ultima in termini di organizzazione del personale e di norme e procedure vigenti. 2.8 Come tratta la qualità dell imprese ed i loro livelli di servizio? Tutte le imprese di ogni comunità servita da possono ottenere, mantenere e godere la certificazione di qualità semplicemente: Implementando e mantenendo con la propria organizzazione del personale e le proprie norme e procedure operative correnti. Disponendo delle norme e delle procedure di miglioramento e di riesame, pubblicate dalla impresa della comunità che ne cura gli adempimenti normativi ed ambientali Parimenti le imprese che erogano servizi dispongono della loro Carta dei Servizi semplicemente implementando e mantenendo con le proprie norme e procedure operative correnti. implementa implicitamente il Sistema di Qualità e/o la Carta dei Servizi delle imprese della comunità servita e quindi permette di generare automaticamente la relativa documentazione AFFARI-FAQ-VEGA.doc Page 9 of 13 1/3/2007

10 2.9 Come tratta la sicurezza delle persone e delle imprese? Tutte le imprese di ogni comunità servita da possono ottenere, mantenere e usufruire della certificazione di sicurezza semplicemente: 1. Implementando e mantenendo con le proprie norme e procedure operative correnti, che includono gli aspetti di sicurezza delle attività previste. 2. Disponendo delle norme e delle procedure propriamente di sicurezza, pubblicate dalla impresa della comunità che ne cura gli adempimenti normativi implementa implicitamente il Sistema di Sicurezza delle imprese della comunità servita e quindi permette di generare automaticamente la relativa documentazione AFFARI-FAQ-VEGA.doc Page 10 of 13 1/3/2007

11 3 Come funziona? 3.1 Che utilità può avere per imprese già informatizzate? è una soluzione ideale e competitiva per l'informatizzazione di imprese poco o per nulla informatizzate, come la maggior parte delle piccole imprese e degli enti pubblici locali italiani, proponendosi come una sorta di "mini-gestionale self-service", che anticipa quanto di analogo si sta "cucinando" nel mondo in questo momento, ad esempio a Casa Microsoft. Per la grande impresa, che già disponga di applicazioni informatiche, può essere invece proposto come strumento di integrazione applicativa e nel contempo metodo di miglioramento organizzativo, competitivo con altre soluzioni commerciali, ben più complesse e costose. 3.2 Come si amministra, si mantiene e si assiste Poiché è concepito per supportate comunità di imprese è naturale che anche le attività di amministrazione (es. salvataggio o esportazione dei suoi dati) e manutenzione (correttiva ed evolutiva) del suo software e dei servizi erogati e l assistenza agli utenti (formazione, help-desk, ) siano assegnate e svolte da specifiche imprese all interno di ogni comunità, con i modi scelti dalla comunità stessa. Quindi si auto-gestisce, perché la gestione non richiede risorse organizzative esterne, oltre a quelle delle imprese appartenenti alle stesse comunità servite 3.3 richiede un ASP (Application Service Provider)? Ni! Nel senso che è concepito in architettura Internet, per evitare limiti tecnici all'ubiquità di accesso e alla scalabilità di prestazioni; ma può anche essere ospitato da un server di impresa, per servire i suoi dipendenti, attestati sulla Intranet aziendale, ed eventuali partner sulla Extranet. Tuttavia è opportuno, per godere delle economie di scala e minimizzare il costo di possesso, ospitare presso un ASP specializzato, che garantisca adeguata capacità di elaborazione/trasmissione dei dati e integrità/riservatezza transazionale, oltre che ovviamente protezione/sicurezza a fronte di disastri naturali, errori di manovra e attentati fisici e logici. Peraltro lo ASP, che funge da contenitore della tecno-struttura (hardware e software) di deve anche apparire come impresa nelle stesse comunità servite, per amministrarne la infostruttura (servizi alle imprese), con le modalità (es. consuntivazione/fatturazione) desiderate. AFFARI-FAQ-VEGA.doc Page 11 of 13 1/3/2007

12 4 Com è fatto? 4.1 Quali sono i criteri di progettazione e sviluppo di Il nucleo funzionale di per la compattezza del progetto e le prestazioni della tecnologia adottata (Caché di Intersystems), è mantenibile da un singolo analista-programmatore, coadiuvato da una adeguata squadra di sviluppatori al contorno e di tester. A partire dal nucleo altre funzioni sono sviluppabili - completamente o per integrare altro software già disponibile come procedure Cachè di pre/post elaborazione automatica dei contenuti, associate a particolari norme delle imprese appartenenti alle comunità servite. Quindi ogni impresa può sviluppare, o farsi sviluppare da altre imprese della comunità fungenti da software house, funzioni d automazione della produzione (documentale), in base a specifici requisiti ed obiettivi, all interno di routine Cachè, associate a particolari norme, che possono anche consumare WEB-Services dalla rete. Così come si possono sviluppare funzioni d automazione della produzione di contenuti, associate a norme pubbliche, a disposizione quindi di tutte le imprese della comunità. si auto-sviluppa, perché l implementazione del software non richiede risorse organizzative esterne, oltre a quelle delle imprese appartenenti alla stessa comunità di partecipazione AFFARI-FAQ-VEGA.doc Page 12 of 13 1/3/2007

13 4.2 Come implementa l interfaccia utente? L'attuale UI è basata sul paradigma WEB delle pagine HTML bidimensionali, motivato dalla opportunità di sfruttare gli strumenti già disponibili in Cachè: 1 CSP - Cachè Server Page 2 CSP Markup e CSP Compiler 3 Java e Cachè Script 4 CSP Search Page 5 Cachè Web Form Wizard per cui l'aspetto (look and feel) risulta abbastanza anonimo. Tuttavia è stato fatto un certo sforzo per razionalizzare la UI, standardizzandola e rendendola aderente alla semantica applicativa sottostante: a) Ogni pagina rispecchia i metodi di accesso a una specifica classe di oggetti applicativi (business objects). b) Ogni pagina è polimorfica, nel senso che ha aspetti e funzioni differenti in base al contesto e al modo di accesso, costituiti dal profilo utente (conservato nella variabile di sessione) e dai parametri della richiesta (hyperlink). c) Ogni pagina ha un colore che individua la materia informativa trattata. d) Ogni pagina ha una struttura standard di sezioni, inerenti ai diversi aspetti dell'oggetto applicativo trattato: "intestazione" per selezionarlo individuandone identità e appartenenza (qualità aristoteliche essenziali), "pertinenze" per accedere agli eventuali oggetti attinenti, "attributi" per descriverne le caratteristiche (qualità aristoteliche accidentali) e "operazioni" per crearlo, modificarlo o usarlo. e) E' possibile navigare in parallelo nelle pagine (tenendole contemporaneamente aperte sul desktop), in quanto ciascuna pagina è autonoma dal punto di vista funzionale. In particolare l'architettura dell'interfaccia applicativa CSP di dialogo e di navigazione utente di risponde ai canoni REST (REpresentational State Transfer) LINGUAGGIO ADOTTATO L'attuale UI prevede l'utilizzo esclusivo dell'italiano: un italiano che vorrebbe essere depurato da inglesismi, accurato e adeguato a descrivere le informazioni mostrate ed a condurre il dialogo con l'operatore. CRITERI DI USABILITA' La scelta del linguaggio è indicativa del principale requisito della UI di semplicità, uniformità e rapidità d'accesso, in previsione di un utilizzo quotidiano, intenso e continuo. Infatti è concepito come lo strumento abituale per lavorare insieme, mentre Office resterebbe lo strumento abituale di produttività individuale :-)) AFFARI-FAQ-VEGA.doc Page 13 of 13 1/3/2007

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

L Azienda che comunica in tempo reale

L Azienda che comunica in tempo reale Il servizio gestionale SaaS INNOVATIVO per la gestione delle PMI Negli ultimi anni si sta verificando un insieme di cambiamenti nel panorama delle aziende L Azienda che comunica in tempo reale La competizione

Dettagli

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale Il Business Process Management: nuova via verso la competitività Renata Bortolin Che cosa significa Business Process Management? In che cosa si distingue dal Business Process Reingeneering? Cosa ha a che

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014 Oggetto: Assegnazione all Azienda ASL n. 8 di Cagliari dell espletamento della procedura per l affidamento del servizio di realizzazione del sistema informatico per la gestione dell accreditamento dei

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Caratteristiche e Posizionamento ver. 2.1 del 21/01/2013 Cos è ESI - Enterprise Service Infrastructure? Cos è ESI? ESI (Enteprise Service Infrastructure) è una

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA COMMUNE DE GRESSAN REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA Approvazione deliberazione del Consiglio comunale n. 10 del 13/01/2012 del Consiglio comunale n. del Art.

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

Principali funzionalità di Tustena CRM

Principali funzionalità di Tustena CRM Principali funzionalità di Tustena CRM Importazione dati o Importazione da file dati di liste sequenziali per aziende, contatti, lead, attività e prodotti. o Deduplica automatica dei dati importati con

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE UFFICIO SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE E STATISTICA Via V. Verrastro, n. 4 85100 Potenza tel

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

RedDot Content Management Server Content Management Server Non sottovalutate il potenziale della comunicazione online: usatela! RedDot CMS vi permette di... Implementare, gestire ed estendere progetti

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo

SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo SIASFI: IL SISTEMA ED IL SUO SVILUPPO 187 SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo Antonio Ronca Il progetto SIASFi nasce dall esperienza maturata da parte dell Archivio di Stato di Firenze nella gestione

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Integrazione tra sistemi MES e ERP

Integrazione tra sistemi MES e ERP ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA SEDE DI CESENA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Informatiche Integrazione tra sistemi MES e ERP Relazione

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL SAP Customer Success Story Prodotti Industriali Raffineria Metalli Capra Raffineria Metalli Capra. Utilizzata con concessione dell autore. Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL Partner

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult Terminologia Ci sono alcuni termini che, a vario titolo, hanno a che fare col tema dell intervento KM ECM BPM E20 Enterprise

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione

La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione Indice dei contenuti Introduzione 3 SAP Business One: le caratteristiche 4 Vantaggi per le aziende 5 Panoramica

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06) ALLEGATO N. 1 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SERVIZIO

REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06) ALLEGATO N. 1 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SERVIZIO REGIONE BASILICATA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE DEL SISTEMA INTEGRATO SERB ECM DELLA REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06)

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Il software gestionale modulare integrato per la piccola e media azienda italiana

Il software gestionale modulare integrato per la piccola e media azienda italiana Il software gestionale modulare integrato per la piccola e media azienda italiana SOMMARIO INTRODUZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI PANORAMICA FUNZIONI DI ACUT erp AREA ACQUISTI QUALITA DELLA FORNITURA

Dettagli

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Ing. Francesco Porzio Padova, 5 Giugno 2013 f.porzio@porzioepartners.it

Dettagli

IBM UrbanCode Deploy Live Demo

IBM UrbanCode Deploy Live Demo Dal 1986, ogni giorno qualcosa di nuovo Marco Casu IBM UrbanCode Deploy Live Demo La soluzione IBM Rational per il Deployment Automatizzato del software 2014 www.gruppoconsoft.com Azienda Nata a Torino

Dettagli

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Tobia Castaldi Alessandro Amirante Lorenzo Miniero Simon Pietro Romano Giorgio Ventre 02/10/2009 GARR 2009 "Network

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

Attività relative al primo anno

Attività relative al primo anno PIANO OPERATIVO L obiettivo delle attività oggetto di convenzione è il perfezionamento dei sistemi software, l allineamento dei dati pregressi e il costante aggiornamento dei report delle partecipazioni

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

UMB Power Day. 15-11-2012 Lugano-Paradiso

UMB Power Day. 15-11-2012 Lugano-Paradiso UMB Power Day 15-11-2012 Lugano-Paradiso Mission Competenza e flessibilità al fianco delle imprese che necessitano di esperienza nel gestire il cambiamento. Soluzioni specifiche, studiate per migliorare

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

La gestione dei servizi non core: il Facility Management

La gestione dei servizi non core: il Facility Management La gestione dei servizi non core: il Facility Management ing. Fabio Nonino Università degli studi di Udine Laboratorio di Ingegneria Gestionale Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Gestionale e Meccanica

Dettagli

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale Freight&Shipping www.sp1.it marittimo AEREO VIA TERRA dogana magazzino doganale business intelligence SP1, il Freight & Shipping entra spedito nel futuro SP1 è un nuovo applicativo web. Non si installa

Dettagli

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT Presentazione Obiettivo Il master Project Manager nasce con un duplice intento: fornire, a manager e imprenditori, un concreto contributo e strumenti per migliorare le capacità di gestione di progetti;

Dettagli

Prof. Like you. Prof. Like you. Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01. Email info@zerounoinformatica.it / Web www.hottimo.

Prof. Like you. Prof. Like you. Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01. Email info@zerounoinformatica.it / Web www.hottimo. Pag. 1/7 Prof. Like you Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01 Email / Web / Social Pag. 2/7 hottimo.crm Con CRM (Customer Relationship Management) si indicano tutti gli aspetti di interazione

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

8. Le scelte che determinano impatti sui costi

8. Le scelte che determinano impatti sui costi 8. Le scelte che determinano impatti sui costi 8.1 INTRODUZIONE Per valutare e controllare i costi di una soluzione e-learning è necessario conoscere in maniera approfondita i fattori da cui dipendono

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

CODICE ETICO DI CEDAM ITALIA S.R.L.

CODICE ETICO DI CEDAM ITALIA S.R.L. CODICE ETICO DI CEDAM ITALIA S.R.L. Il presente codice etico (di seguito il Codice Etico ) è stato redatto al fine di assicurare che i principi etici in base ai quali opera Cedam Italia S.r.l. (di seguito

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

Sistemi ERP e i sistemi di BI

Sistemi ERP e i sistemi di BI Sistemi ERP e i sistemi di BI 1 Concetti Preliminari Cos è un ERP: In prima approssimazione: la strumento, rappresentato da uno o più applicazioni SW in grado di raccogliere e organizzare le informazioni

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS Introduzione La nostra soluzione sms2biz.it, Vi mette a disposizione un ambiente web per una gestione professionale dell invio di

Dettagli