L integrazione globale al servizio dell impresa L Enterprise Resource Planning

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L integrazione globale al servizio dell impresa L Enterprise Resource Planning"

Transcript

1 Questa guida è stata realizzata grazie al contributo di Eds Italia. Le guide di questa collana sono supervisionate da un gruppo di esperti di imprese e associazioni del sistema Confindustria, partner del Progetto IxI: Federcomin, Gruppo Spee, Hewlett Packard Italiana, Ibm Italia, Idc Italia, Microsoft, Telecom Italia. Suggerimenti per migliorare l utilità di queste guide e per indicare altri argomenti da approfondire sono più che benvenuti: L integrazione globale al servizio dell impresa L Enterprise Resource Planning IMPRESE X INNOVAZIONE

2 L INTEGRAZIONE GLOBALE AL SERVIZIO DELL IMPRESA L Enterprise Resource Planning SCENARIO COMPETITIVO A partire dagli anni Novanta e con l avvento del mercato globale, la crescente competizione tra le imprese unita all attenzione verso le esigenze del cliente, ha portato le aziende a rivedere a fondo il loro modo di operare, reingegnerizzando i loro processi di business e affidandosi al supporto di sistemi informatici per correlare le loro diverse funzionalità interne. Un fattore competitivo molto importante, dal punto di vista strategico, per garantire un alto grado di performance e successo, è la flessibilità dell organizzazione aziendale. Un impresa deve essere capace di adattarsi rapidamente e in modo efficace all imprevedibilità del mercato. È compito del management far fronte a questo requisito, mantenendo una costante ricerca di strumenti innovativi. Oggi, inoltre, non sono più utili i processi organizzativi di singole funzioni aziendali, se questi non sono saldamente collegati tra loro e incentrati nel processo globale dell impresa. Cambia così lo stesso ruolo dei sistemi informativi: l Information and Communication Technology (ICT) sta diventando ormai parte portante delle strategie aziendali mentre, in passato, era considerata solo strumento di supporto. Occorrono, quindi, soluzioni indipendenti dalle tecnologie che sono in grado contemporaneamente di gestire più aree funzionali, mantenendo una visione complessiva dei processi aziendali. Esistono oggi soluzioni informatiche che superano questi limiti: l integrazione tra sistemi e processi è affidata a pacchetti Enterprise Resource Planning (ERP: letteralmente Pianificazione delle risorse aziendali ), capaci di gestire vari aspetti di un azienda (amministrazione, logistica, controllo della produzione, risorse umane). L ERP E L INTEGRAZIONE I sistemi ERP sono software gestionali che permettono soluzioni di integrazione di tutti i sottosistemi operativi e amministrativi. Con i sistemi ERP l integrazione del sistema informativo aziendale diviene nativa, cioè il sistema nasce già integrato sia sotto il profilo dell architettura informatica, che sotto quello della progettazione: gli archivi sono unici, le procedure strettamente collegate fra loro, l aggiornamento degli archivi all interno del sistema gestito in modo unitario e centralizzato. Un sistema integrato prevede il collegamento di tutte le funzioni gestionali in un unico sistema in grado di pianificare, gestire ed organizzare tutte le attività dell azienda. Nei sistemi ERP confluiscono e vengono trattate tutte le informazioni necessarie per la gestione globale dell azienda, dalle sezioni strategiche (marketing, previsioni, budget, finanza) sino al controllo operativo quotidiano. Oltre ad essere uno strumento integrato per la pianificazione e il controllo di tutte le risorse aziendali, l ERP diventa anche uno strumento di decisione (decision making) globale, indipendentemente dal tipo di processo produttivo o del tipo di prodotto realizzato, definito in un ottica formalizzata di procedure, base di dati e regole di aggiornamento automatiche e manuali. 1

3 2 CHE COS È L ERP Un ERP (Enterprise Resource Planning) è un insieme di applicazioni software, completo e ricco di funzionalità specifiche, che consente all azienda di integrare in tempo reale i dati utilizzati in tutta l organizzazione. Il cuore dell ERP è una base dati centralizzata che consente di concepire l azienda in una logica di processi, il cui successo dipende dalla capacità di integrare e fare operare sinergicamente i diversi sottoinsiemi di cui si compone il sistema aziendale. L organizzazione per processi fa sì che l applicazione agisca in modo trasversale rispetto alle singole funzioni e che le automatizzi in modo integrato. L ERP consente il passaggio da soluzioni ad hoc a pacchetti standard: si assiste allo sviluppo (da parte dell offerta) e utilizzo (da parte della domanda) di soluzioni sempre più standardizzate, in cui emerge, però, la componente di personalizzazione, rispetto alla produzione di base. Si assiste allo sviluppo di soluzioni sempre più mirate alla gestione di un numero maggiore di aree di attività. Il processo è guidato sia dall offerta, che presenta una sempre maggiore ricchezza funzionale e copertura applicativa, sia dalla domanda che presenta delle esigenze nuove legate alla continua evoluzione e crescente competitività. Quindi i sistemi ERP promuovono il ridisegno dei processi e degli assetti organizzativi: in tal senso giocano un ruolo decisivo nella definizione delle condizioni di contesto al cui interno si genera il valore. Il problema è che tali sistemi costituiscono un vero e proprio salto di qualità rispetto alle soluzioni legacy (tradizionali), cioè basate su vecchi sistemi Mainframe, ma si caratterizzano non solo per i benefici, ma anche per la loro complessità che per essere gestita richiede un attenta attività di pianificazione e di implementazione, affinché possa realmente consentire all azienda di sfruttare tutte le potenzialità latenti in tali sistemi. Lo scopo della ricerca è di evidenziare vantaggi e svantaggi delle varie soluzioni ERP presenti sul mercato, con particolare riferimento alla gestione in house (ovvero all interno dell azienda). Gli ERP sono sostanzialmente software progettati per automatizzare le routine organizzative e per modellare i processi strategici dell impresa, dalla finanza alle vendite, con l obiettivo di realizzare l integrazione delle informazioni possedute all interno dell impresa, e la condivisione delle stesse tra l impresa e i suoi partners. Il loro scopo è eliminare la complessità ed il costo che implicherebbe la realizzazione di una struttura informatica unitaria in presenza di sistemi informativi tradizionali. Le applicazioni ERP, infatti, riducono i costi di coordinamento delle transa - zioni, cioè abbassano il costo di governo delle interdipendenze, ma non ne modificano la natura (generica, sequenziale, reciproca). In tal senso contribuiscono anche a favorire e supportare la creazione di reti concepite come una forma di organizzazione delle attività economiche in grado di governare la ragnatela di interdipendenze che connette individui, organizzazioni, popolazioni di organizzazioni o comunità. Il momento più critico del processo di introduzione di un ERP è proprio quello della implementazione, in quanto richiede un ripensamento globale delle procedure aziendali, non solo dal punto di vista dei flussi informativi, ma anche della loro impostazione organizzativa. Questi sistemi sono inoltre caratterizzati dalla predisposizione all interfacciamento con i sottosistemi esterni e hanno una buona capacità di adeguamento all evoluzione tecnologica. Infine, i sistemi ERP supportano la gestione aziendale su diversi piani: integrazione delle attività in processi; comunicazione fra le unità aziendali; tempestività e qualità delle decisioni. Il mercato mondiale nel campo dei pacchetti ERP è dominato da cinque maggiori produttori: SAP, Baan, Oracle, J.D. Edwards e PeopleSoft. L ERP è una soluzione integrata in grado di assolvere a tutte le necessità aziendali, sia per la piccola e media che per la grande azienda. 3

4 4 ESEMPIO DI APPLICAZIONE ERP Un sistema ERP è formato da diversi moduli che comunicano tra loro; la caratteristica principale del sistema è la gestione integrata di tutta una serie di risorse che fanno parte dell azienda e che la contraddistinguono. Ogni modulo, pertanto, controlla i processi di uno specifico settore, mentre il nucleo del sistema interagisce con un unico database prelevando le informazioni per visualizzarle all utente. Un ERP permette, così, di gestire e tenere sotto controllo tutta l azienda. Per semplificare tutti questi concetti si pensi ad una richiesta di un ordine ad un azienda che adotta un sistema ERP. Al momento della presenza di questo ordine, il responsabile delle vendite può controllare in tempo reale se il prodotto richiesto è presente nel magazzino, scoprendo pure in quale magazzino è reperibile, e può confermare la disponibilità della merce stimando un tempo di consegna. A questo punto, automaticamente entra in azione un processo logistico per la consegna, evitando perdite di tempo e passaggi intermedi di carte e documenti, mantenendo unici i dati nella base dati condivisa. Nello stesso momento, l ordine è trasmesso all amministrazione la quale esegue le proprie mansioni, come la preparazione della fattura o della bolla di accompagnamento. I dati economici entreranno nel bilancio e nel sistema di controllo di gestione ed analisi finanziaria e tributaria. Nel caso di mancata di - sponibilità della merce, lo stesso ordine può dar luogo ad un nuovo processo di produzione che determina una serie di ordini di materie prime e di pianificazione di risorse umane e materiali. Tutto questo viene gestito in maniera integrata: le informazioni, infatti, sono scambiate all interno del sistema, parlando lo stesso linguaggio, senza ripetizioni, ricicli o traduzioni. MODULARITÀ DELLE FUNZIONI NELLE SOLUZIONI ERP L ERP è una soluzione integrata in grado di assolvere a tutte le necessità aziendali, sia per la piccola e media che per la grande azienda e permette di soddisfare le esigenze di tutti i reparti aziendali formando un sistema gestionale integrabile a 360 gradi anche per passi successivi. Uno dei suoi punti di forza è rappresentato dalla possibilità di personalizzare qualsiasi parte secondo le proprie esigenze in tempi brevissimi, quindi con costi non paragonabili a quelli di altre soluzioni. In particolare analizziamo le seguenti funzioni: Modulo Ufficio Acquisti Modulo ERP dedicato all ufficio acquisti comprensivo di funzioni per la gestione delle richieste di preventivo, degli ordini interni, degli ordini a fornitore, con raffronti tra fabbisogno derivante dal budget di commessa e quantità effettivamente ordinate. Elenco di alcune funzionalità: FIGURA 1 - SCHEMA DELLE FUNZIONALITÀ DI UN SISTEMA ERP UFFICIO FINANZA AZIENDALE AREA QUALITÀ UFFICIO AMMINISTRATIVO CONTROLLO DI GESTIONE UFFICIO COMMERCIALE AREA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE AREA QUALITÀ CONTABILITÀ INDUSTRIALE - Gestione schede fornitore; riepilogo richieste di approvvigionamento/fabbisogni; - Gestione richiesta di offerta; - Gestione contratti di fornitura; - Gestione ordini (da lista fornitori qualificati da qualificare); - Raffronto fabbisogni/ordinato; - Gestione scheda cespiti; - Gestione anagrafica risorse con codifiche interne e del fornitore. Modulo Ufficio Contabilità industriale Modulo ERP comprensivo di funzioni per la gestione della contabilità industriale: Elenco di alcune funzionalità: - Gestione anagrafica ricorsa con codifiche interne e del fornitore - Gestione della contabilità industriale dei costi (manodopera, attrezzature, materiali e semilavorati, sub-appalti, altri costi) per commessa/centri di costo/livelli-corpi-mappali/fasi di lavoro pianificate/immissioni di preventivo. Modulo Ufficio Controllo di gestione Modulo ERP comprensivo di funzioni di controllo di UFFICIO TECNICO commessa, con la realizzazione di bilancini periodici di commessa, sommarizzazione delle risorse utilizza- AREA QUALITÀ te, valorizzazione delle giacenze e così via. UFFICIO ACQUISTI Elenco di alcune funzionalità: - Elaborazione dei riepiloghi per il controllo di commessa: bilancio economico, raf- 5

5 6 fronto tra i budget ricavi/costi ed i relativi risultati, analisi degli scostamenti con nuova previsione a finire dei ricavi e dei costi su modelli personalizzabili dall utente - Riepiloghi impieghi manodopera per dipendente con distinzione orari ordinari da straordinari per elaborazione buste paga e suddivise per commessa Modulo Ufficio Amministrazione Modulo ERP dedicato all ufficio amministrazione delle imprese comprensivo di funzioni per il controllo di gestione integrato con la contabilità industriale e delle funzioni necessarie allo svolgimento di tutti gli adempimenti di natura più strettamente amministrativi, sia civilistici sia fiscali, quali ad esempio redazione delle scritture di contabilità generale in partita doppia, gestione adempimenti periodici IVA e così via. Elenco di alcune funzionalità: - Gestione completa del ciclo documentale passivo (fatture ricevute per materiali e prestazioni d opera) integrato con la contabilità industriale e la contabilità tecnica dei subappaltatori. PROBLEMATICA La casistica rivela come i progetti ERP non siano sempre riusciti a garantire i guadagni di produttività e di efficienza promessi. Inoltre, spesso i tempi di implementazione sono risultati di gran lunga superiori a quelli previsti, in alcuni casi più che doppi rispetto a quelli promessi dai fornitori. Il primo motivo delle errate previsioni consiste nel fatto che a oggi non esiste una metodologia riconosciuta e generale per la valutazione dell impegno necessario a un progetto di realizzazione di sistemi ERP. Diversi fattori riducono l efficacia, in questo settore, delle tradizionali metriche: il più importante, probabilmente, è il fatto che spesso i progetti ERP sono accompagnati da importanti cambiamenti organizzativi e di processo, e dunque ai costi di realizzazione tradizionali vanno aggiunti i costi di innovazione dei processi, di gestione del cambiamento e di introduzione di nuovi ambienti software e tecnologici. Inoltre, normalmente, nei gruppi di lavoro per i CARATTERISTICHE DELL E.R.P. Le caratteristiche fondamentali dei sistemi ERP sono sette. MODELLO DI BUSINESS UNITARIO Lo schema comprende e descrive tutti i processi operativi implementati nel software. CONFIGURABILITÀ L impresa configura il software ERP in base alle proprie specificità a livello di architettura informatica, struttura organizzativa, procedure operazionali e obiettivi di business. progetti ERP si individua la presenza di numerosi sottogruppi realizzativi, specializzati per ambiente, con metriche di efficienza molto diverse, e anche la presenza di un gruppo di consulenti funzionali con il compito di disegnare i nuovi processi, le relative procedure operative, di gestire il cambiamento nel tempo. I sistemi ERP hanno impatto anche sulle scelte tecnologiche di un organizzazione. Spesso, infatti, la scelta del prodotto ERP condiziona quella del sistema operativo o del tipo di serventi, in base alle rispettive capacità di ottimizzarne l uso o le prestazioni. In maniera ancora più critica, un sistema ERP può condizionare decisioni sulla scelta dei partner dell organizzazione, favorendo quelli che utilizzino il medesimo sistema. L importanza dell ambiente ERP come ecosistema di un organizzazione può essere valutata nella misura in cui modifica i processi manageriali interni, riuscendo a orientarli tramite la sua gestione applicativa. MODULARITÀ È suddiviso in moduli e sottomoduli funzionali che possono essere installati in modo indipendente gli uni dagli altri, secondo le diverse esigenze aziendali. Ciò permette di evitare un cambiamento troppo radicale nel passaggio da un vecchio sistema informativo ad un ERP, installando dapprima il nucleo dei moduli essenziali e aggiungendo in un secondo tempo i moduli che potrebbero essere utili. INTEGRABILITÀ Permette un facile dialogo tra i diversi moduli e consente una comunicazione tra i propri moduli applicativi e quelli di altri fornitori e/o costruiti ad hoc. PARAMETRIZZAZIONE Prevede una serie di variabili memorizzate in un archivio dei parametri, che attivano i blocchi di istruzioni in grado di erogare le funzionalità richieste, permettendogli di adattarsi alle diverse esigenze di ogni azienda. FLESSIBILITÀ Può leggere oltre i dati ovvero è in grado di monitorare il raggiungimento di obiettivi strategici ben definiti tramite indicatori di vario genere. Se per un azienda, ad esempio, è considerato strategico il miglioramento delle relazioni con il cliente, potrebbe essere utile collegare l analisi di customer satisfaction con il sistema premiante del personale. ACCESSIBILITÀ Rende semplice estrarre ed utilizzare i dati, espressi nella forma più utile alle diverse esigenze. 7

6 8 VANTAGGI DELL ERP Come abbiamo visto, un sistema ERP racchiude in sé tutta una serie di applicazioni che consentono ad un organizzazione di gestire l intero business. In questo ambito, infatti, gli strumenti ERP sono risultati particolarmente efficaci nel soddisfare i fabbisogni di adattabilità, di velocità di risposta, di qualità e livello del servizio e di integrazione. I più importanti benefici fruibili dall implementazione di un sistema ERP possono essere individuati in cinque aspetti. Facilità di accesso alle informazioni I pacchetti ERP utilizzano un modello a data base comune; è dunque possibile riconciliare i dati utilizzati da diverse applicazioni, per ottenere una soluzione unica e integrata. Un sistema di questo genere favorisce l opportunità di migliorare il cosiddetto data-reporting al fine di assicurare dati precisi, consistenti e compatibili tra loro. Eliminazione della ridondanza dei dati Una delle principali incombenze della gestione operativa tradizionale era la probabilità di produrre una grossa quantità di dati, spesso ridondanti e frammentati che comportava un enorme dispersione di tempo e denaro. I sistemi ERP, con il data base comune e condiviso, risolvono questi problemi riducendo notevolmente la duplicazione dei dati di un azienda. Fattore tempo Il tempo è una variabile alquanto critica nelle valutazioni di un organizzazione. Le riduzioni di tempo sono ottenute attraverso la minimizzazione dei ritardi o il contenimento della frammentazione delle informazioni. Efficienza maggiore Un ERP permette alle aziende di prendere decisioni con relativa facilità e agevola il bilanciamento dei fattori produttivi e l efficienza del processo di produzione. Tutto questo comporta benefici in termini di risparmio di tempo, un miglior controllo della produzione e l eliminazione delle operazioni superflue. Flessibilità ai cambiamenti L integrazione nei sistemi ERP è completa, sia orizzontale che verticale; i processi includono funzionalità amministrative, finanziarie e di pianificazione strategica. Per questo tali sistemi sono indicati per rispondere velocemente alle nuove domande di mercato e alle sue continue mutazioni. Nonostante i benefici che un ERP prospetta ad un azienda che ne fa uso, ci sono non pochi problemi e impatti da tener presente che sono legati alla natura commerciale di un simile strumento nonché alla complessità della sua architettura. Ne sono esempi la possibilità di un approccio manutentivo diverso da quello tradizionale, i costi elevati dell attivazione o l eccessivo numero di funzionalità che potrebbero minare la sicurezza. QUANTO COSTA IMPLEMENTARE UNA SOLUZIONE ERP I principali costi possono essere semplicemente riassunti in costi di Progetto e costi di Gestione. Ma per capire l investimento necessario per l implementazione di un sistema ERP completo per aziende di piccole dimensioni bisogna tener presente anche una serie di altri fattori. L investimento per lo sviluppo di un ERP varia (statisticamente parlando) dall 1,5 al 6% del fatturato aziendale. Per le piccole imprese si è rilevato che la percentuale è nel range che va dal 3% al 6%. La composizione dell investimento è la seguente: Consulenza: 30% Hardware: 25% Sviluppo software: 15% Prodotti software: 15% Addestramento del personale: 15% Bisogna anche aggiungere un 15% annuo dell investimento iniziale per il supporto di manutenzione. Si tratta naturalmente di valori medi che servono solo a formare una prima idea. Il punto fondamentale è definire bene le finalità dell ERP rispetto alla strategia di business e alla organizzazione dell azienda e di contattare poi alcuni fornitori per avere preventivi più precisi. Ma il ritorno sull investimento iniziale ha come contropartita che le applicazioni ERP riducono i costi di coordinamento delle transa - zioni, cioè abbassano il costo di governo delle interdipendenze, ma non ne modificano la natura (generica, sequenziale, reciproca). In tal senso contribuiscono anche a favorire e supportare la creazione di network concepiti come una forma di organizzazione delle attività economiche in grado di governare la ragnatela di interdipendenze che connette individui, organizzazioni, popolazioni di organizzazioni o comunità. In uno studio del luglio del 2000 su un campione di 985 società, si è rilevato che mentre le grandi imprese sono molto automatizzate, le piccole e medie aziende utilizzano scarsamente sistemi informativi gestionali. Il 23,1% delle grandi aziende, infatti, ha un sistema ERP attivo mentre il 15,7% lo prevedeva; la situazione è opposta nelle società di piccole dimensioni, dove solo il 5% possiede un sistema automatizzato. Tra le aree funzionali maggiormente coperte da strumenti ERP si trovano l amministrazione (82,4%), il controllo di gestione (77,2%) e la logistica (72,1%). Sempre dalla ricerca si 9

7 evince che i limiti maggiori per l introduzione di un ERP sono: costi, complessità e tempi di implementazione, difficoltà nell integrazione con i sistemi preesistenti (legacy), scarsa disponibilità di competenze interne Inoltre, nella realtà italiana, molte organizzazioni adottano processi talmente semplificati da non richiedere una soluzione informatizzata di livello ERP. Per contro, gli intervistati hanno sostenuto che i propri sistemi ERP hanno apportato i seguenti vantaggi: accrescimento di efficienza; riduzione dei costi; aumento della produttività; la tecnologia cambia il lavoro. Per questo è sempre più indispensabile essere in grado di raggiungere un intelligente amministrazione delle risorse e delle informazioni a disposizione in modo da prendere le giuste decisioni. TEMPI NECESSARI PER IMPLEMENTARE UNA SOLUZIONE ERP Per quanto riguarda i tempi di realizzazione ed implementazione completa di un progetto ERP bisogna tenere presente quanto segue: TEMPI E COSTI DI PROGETTO L impatto organizzativo del progetto richiede che lo specialista del pacchetto sia spesso affiancato dallo specialista di riorganizzazione dei processi aziendali. Lo specialista di parametrizzazione e personalizzazione del pacchetto ha costi elevati (il costo della consulenza è all incirca cinque o sei volte superiore al costo delle licenze). I tempi di progetto si allungano se, contestualmente all introduzione dell ERP, occorre effettuare la revisione o la riprogettazione dei processi aziendali: - la durata media di un progetto ERP è di 9-12 mesi; - solo nel 5% dei casi la durata è maggiore di 18 mesi. LE SOLUZIONI Le soluzioni integrate sono attualmente viste con favore perché l integrazione è un valore generalmente riconosciuto nel mondo delle tecnologie dell informazione e perché sul mercato odierno è alta l attenzione sugli strumenti e sugli ambienti di integrazione. Tuttavia, all interno di un organizzazione, un sistema ERP integrato aggiunge valore se viene adoperato nella sua interezza, sfruttando tutte le funzionalità che esso mette a disposizione (secondo AMR, tali sistemi oggi sono in grado di coprire dal 40% al 60% delle esigenze di automazione dei processi aziendali). Questo aspetto può essere il più importante criterio per la scelta: se la strategia dell organizzazione prevede una sostituzione completa (o in percentuale preponderante) del proprio sistema gestionale, la soluzione ERP è generalmente la più conveniente. Se, al contrario, l organizzazione cliente ha un esigenza più limitata, e desidera sostituire solo un settore ben definito del proprio sistema gestionale, la soluzione ERP rischia di essere inutilmente troppo onerosa. La soluzione ERP richiede generalmente un consistente impegno iniziale, ma offre vantaggi nel lungo periodo in termini di riduzione FIGURA 2 - ANDAMENTO TCO COSTO Fonte: N. 9 I QUADERNI- Autorità per l Informatica - ANNO IV MAGGIO 2002 del TCO (Total Cost of Ownership, costo globale di possesso) dei sistemi informativi gestionali, come si osserva nella figura 2. Soluzioni miste L approccio misto consiste nell impiego di sistemi ERP a fianco di pacchetti specializzati ed eventualmente di applicazioni sviluppate ad hoc, senza un integrazione completa tra le varie parti. Tali soluzioni sono di impiego conveniente nei casi in cui l offerta funzionale dei sistemi ERP non copra una parte definita, coesa e isolata dei processi dell organizzazione (con scarsa interazione con il resto del sistema), e tale parte sia invece coperta da un pacchetto specializzato (oppure sia possibile coprirla per mezzo di uno sviluppo custom limitato). In tal caso il sistema ERP e l applicazione (sviluppata o realizzata con un pacchetto specializzato) convivranno all interno dell organizzazione con possibilità di evoluzione separata. La stima dei costi, in questo caso, è utile unicamente per definire un massimale di gara. Poiché la filosofia della soluzione mista è quella di non TEMPO escludere a priori nessuna soluzione 10 11

8 tecnica, tale massimale deve essere posto uguale al più alto tra i costi delle tre soluzioni tecniche possibili (sviluppo custom, pacchetti specializzati, ERP integrato). Fattori decisionali: definizioni Per scegliere la soluzione più opportuna per l impresa bisogna seguire il seguente schema logico. Le più importanti caratteristiche delle soluzioni tecnologiche descritte, da prendere in considerazione per la scelta più adeguata, sono: Adattabilità alle esigenze dell organizzazione, ovvero facilità di personalizzazione per un soddisfacimento ottimale delle funzionalità specifiche richieste e il mantenimento di eventuali differenziazioni strategiche. Modulabilità degli investimenti nel tempo, cioè possibilità di impegnare risorse finanziarie secondo i tempi più comodi per l organizzazione cliente, senza per questo impedire un efficace procedere del progetto. Necessità di competenze interne, di tipo tecnico piuttosto che specialistico e/o operativo sui processi gestionali. Dipendenza della soluzione da personale esterno all organizzazione (integratori, produttori, consulenti). Tempi di sviluppo, ovvero capacità della soluzione di rendersi operativa in tempi compatibili con le esigenze dell organizzazione cliente. Presenza di costi sommersi, non quantificabili all inizio del progetto. Un costo sommerso potrebbe essere ad esempio il ritardo nell avvio previsto del sistema. Scalabilità della soluzione, vale a dire FIGURA 3 - SCHEMA ESSENZIALE DELLA METODOLOGIA CARATTERISTICHE DELL ORGANIZZAZIONE SPECIFICHE DEL SISTEMA DA REALIZZARE METODOLOGIA DI SCELTA DELLA SOLUZIONE IDENTIFICAZIONE DELLA SOLUZIONE PIÙ ADEGUATA STIMA DEI COSTI DELLA SOLUZIONE RISCHI DELLA SOLUZIONE Fonte: N. 9 I QUADERNI- Autorità per l Informatica - ANNO IV MAGGIO 2002 capacità della soluzione di supportare in maniera efficace una successiva crescita del sistema da gestire senza interventi eccessivi di tipo tecnico. Stabilità del fornitore rispetto alle dinamiche del mercato (acquisizioni, cessioni, accordi tra aziende). Data l alta dinamicità che caratterizza questo segmento di mercato, il rischio che un prodotto venga tolto dalla produzione (e non venga più supportato) ha probabilità non trascurabile. Compatibilità con i sistemi informativi già presenti nell organizzazione cliente, cioè possibilità di integrazione e/o di realizzazione interfacce, visione unitaria dei processi e dei dati (codifica unica, riduzione di ridondanze e disallineamenti), standardizzazione tecnologica (eliminazione della necessità di gestire tecnologie diverse per affrontare problematiche simili), evoluzione parallela delle varie applicazioni/pacchetti software. Complessità della soluzione finale, caratteristica che include la facilità d uso e di gestione, la flessibilità, la controllabilità dell ambiente operativo, l ottimizzazione dei processi in termine di qualità e di scambi, l integrazione funzionale, in definitiva la semplificazione delle operazioni e l aumento di produttività degli utenti finali. Matrice fattori/soluzione La matrice (Tabella 1) riassume la discussione svolta nelle precedenti sezioni e descrive, nelle prime tre colonne, il valore dei fattori decisionali descritti nel precedente paragrafo nelle tre diverse soluzioni tecnologiche possibili. Il valore assunto può essere basso, medio, alto o molto alto, oppure non applicabile (NA) ove l impatto del fattore in questione è nullo. I valori riportati in tabella derivano dalla letteratura tecnica, dallo studio di progetti pregressi, dall attuale percezione degli esperti del settore, e rappresentano valori univocamente associati alla relativa soluzione tecnologica. Sono peraltro sensibili alla naturale evoluzio

9 14 TABELLA 1 - MATRICE FATTORI/SOLUZIONE FATTORE DECISIONALE SVILUPPO CUSTOM PACCHETTI SPECIALIZZATI ERP INTEGRATO REQUISITI PER L IMPRESA Adattabilità alle esigenze molto alta bassa media Modulabilità degli investimenti alta media bassa Necessità di competenze interne molto alta bassa bassa Dipendenza da personale esterno bassa molto alta alta Tempi di sviluppo molto alti bassi medi Costi sommersi medi alti bassi Scalabilità bassa bassa alta Stabilità del fornitore sul mercato NA bassa media Compatibilità con altri S.I. media bassa alta Complessità soluzione finale alta media bassa Costi di acquisizione hardware Costi di acquisizione licenze SW Costi di acquisizione servizi (implementazione, consulenza, addestramento utenti) Costi per fermi attività e coinvolgimento dipendenti nel progetto Fonte: N. 9 IQUADERNI- Autorità per l Informatica - ANNO IV MAGGIO 2002 ne della tecnologia, per cui potrebbero essere soggetti a variazioni, correzioni e affinamenti. Per impiegare i fattori decisionali ai fini della scelta della soluzione più adeguata, la società può seguire i seguenti passi: - Assegnare (quarta colonna della tabella) sulla base delle proprie caratteristiche interne e scelte pregresse (ad esempio strategiche), un valore desiderato a ogni fattore decisionale (eventualmente valutando non applicabile uno o più fattori). In altri termini, l Impresa deve valutare, nel proprio contesto, quale valore dovrebbero assumere i fattori decisionali più significativi. - Confrontare l ultima colonna con le colonne 2, 3 e 4, assegnando un punteggio maggiore alla soluzione per la quale i fattori decisionali assumono valori vicini a quelli dell ultima colonna. Esempio: Un impresa potrebbe essere poco interessata alla compatibilità della soluzione tecnologica con altri sistemi informativi, non disponendo di alcun sistema da interfacciare, ed essere viceversa molto interessata alla scalabilità della soluzione. Inoltre potrebbe essere particolarmente sensibile alla tempistica del progetto (e preferire perciò un basso tempo di sviluppo) e non disporre di competenze interne. In tal caso la Società imposterà, nell ultima colonna della tabella, un valore alto al fattore Scalabilità, un valore basso al fattore Compatibilità, un valore basso al fattore Tempi di sviluppo, e un valore basso al fattore Necessità di competenze interne. La quarta colonna risulterà quindi valorizzata come in tabella 2. TABELLA 2 - ESEMPIO DI UTILIZZO DELLA MATRICE FATTORI/SOLUZIONE Dal confronto tra le colonne della tabella, alla soluzione Pacchetti Specializzati verrà in questo caso assegnato il punteggio più alto, alla soluzione ERP Integrato un punteggio appena inferiore (ma ugualmente alto), e alla soluzione Sviluppo Custom il punteggio minimo. Le considerazioni espresse fino a questo momento riguardano solo gli aspetti qualitativi delle tre soluzioni. I criteri di scelta devono però tenere conto anche degli aspetti economici. Le ultime righe della tabella 1 riguardano appunto i costi associati alle tre soluzioni. L Impresa può valorizzare (con un valore medio, oppure con un intervallo minimomassimo di costi) le quattro righe finali per ciò che riguarda il proprio contesto. Una volta valorizzate le righe relative ai costi, si procede all assegnazione di un punteggio alle singole soluzioni oppure per semplice confronto. FATTORE DECISIONALE SVILUPPO CUSTOM PACCHETTI SPECIALIZZATI ERP INTEGRATO REQUISITI PER L IMPRESA Adattabilità alle esigenze molto alta bassa media NA Modulabilità degli investimenti alta media bassa NA Necessità di competenze interne molto alta bassa bassa bassa Dipendenza dal fornitore bassa molto alta alta NA Tempi di sviluppo molto alti bassi medi bassi Costi sommersi medi alti bassi NA Scalabilità bassa bassa alta NA Instabilità del fornitore sul mercato NA molto alta media NA Compatibilità con altri S.I. media bassa alta bassa Complessità soluzione finale alta media bassa NA Fonte: N. 9 I QUADERNI- Autorità per l Informatica - ANNO IV MAGGIO

10 16 Esempio: Se l impresa richiede un basso costo di acquisizione per hardware e licenze, generalmente la soluzione Pacchetti Specializzati assume il punteggio maggiore, la soluzione Sviluppo Custom un punteggio intermedio e la soluzione ERP Integrato il punteggio minimo. Viceversa, la richiesta di un basso costo per fermi attività e coinvolgimento dipendenti in genere comporta un alto punteggio per soluzione ERP Integrato e un basso punteggio per soluzione Sviluppo Custom (anche se tale regola presenta numerose eccezioni, essendo molto dipendente dalle caratteristiche del singolo progetto). Gli aspetti qualitativi e quelli quantitativi possono essere valutati congiuntamente, oppure l Impresa può assegnare alle tre soluzioni un punteggio separato per i due aspetti, ancora una volta in analogia a quanto avviene normalmente nelle gare pubbliche in fase di valutazione delle offerte. Si osservi che la tabella 1 contiene i costi e non i benefici in quanto questi ultimi, sia quelli quantificabili (ad esempio i risparmi derivanti dall aumento della produttività) sia quelli non quantificabili (ad esempio il miglioramento della qualità del prodotto/processo, oppure il miglioramento delle relazioni con i fornitori e i clienti/utenti del servizio) non dipendono dalla particolare soluzione tecnologica e dunque non costituiscono fattori decisionali, sebbene costituiscano elementi di valutazione finanziaria. In ogni caso, è opportuno che l adozione di un sistema ERP in un organizzazione venga valutata con gli stessi metodi e dagli stessi decisori (vertice aziendale) che comunemente deliberano gli investimenti strategici, con l adeguato supporto della funzione IT e dei manager responsabili delle unità che trarranno benefici dall implementazione della nuova soluzione. CASO PRATICO: L ERP DI BCS DISTRIBUZIONE Dagli anni Sessanta ad oggi una storia di successi La prima attività di BCS Distribuzione inizia negli anni Sessanta con un azienda di vendita all ingrosso di prodotti per la pulizia della casa. Con il tempo aumenta la gamma di prodotti e si diversificano le tipologie, sempre nell ambito del settore casalinghi, per raggiungere un mercato distributivo più ampio. Negli anni Settanta si sviluppano le prime superfici di vendita a libero servizio e con esse nuove forme di vendita provenienti dall estero. Oggi, con l entrata in azienda della seconda generazione, BCS Distribuzione è una realtà affermata e tecnologicamente evoluta in tutti gli aspetti produttivi e gestionali. BCS Distribuzione, società leader in Italia nel mercato dei prodotti in blister destinati alla Grande Distribuzione Organizzata (iper e super), sceglie l ERP per gestire i propri processi aziendali. BCS Distribuzione pone al centro del proprio business l offerta di una vastissima gamma di prodotti, una presenza distributiva efficace e capillare ed un elevato livello di servizio al cliente, con l intento di raggiungere così l avanguardia funzionale e tecnologica del proprio sistema informativo. Prodotto e Servizio Il servizio di distribuzione dei propri prodotti, direttamente su punti vendita, gestito da una rete di vendita composta da oltre 170 persone, è il punto di forza della BCS Distribuzione. Un sistema logistico e distributivo tra i più avanzati d Italia, che può contare su uno stabilimento di oltre mq e un magazzino completamente automatizzato, garantisce la consegna su tutto il territorio na- INNOVA- 17

11 zionale in pochi giorni dal ricevimento degli ordini. Una partnership che dura nel tempo La necessità di un profondo rinnovamento del sistema informativo, dovuta al crescente sviluppo dell azienda e agli ambiziosi obiettivi di efficienza gestionale che questo richiedeva, hanno portato alla nascita in BCS Distribuzione del progetto ERP. La soluzione ERP viene scelta dopo una software selection per l ampia copertura funzionale e per la capacità di comprendere la realtà aziendale interpretando il mercato consumer goods. Il progetto ERP, iniziato nei primi mesi del 1997, coinvolge subito tutte le aree strategiche aziendali (l area Vendite e Logistica, gli Acquisti e la Produzione, l Amministrazione e Finanza) e vede il rinnovamento tecnologico attraverso la scelta di un nuovo hardware. Il progetto ERP nasce in BCS Distribuzione quando, a fronte della notevole crescita aziendale e degli ambiziosi obiettivi gestionali, emerge la necessità di un profondo rinnovamento del sistema informativo. L analisi dei processi Nei primi mesi di collaborazione i consulenti hanno svolto un analisi approfondita dei processi di funzionamento e dei requisiti funzionali richiesti dal management di BCS Distribuzione. Il carattere strategico dell area vendite e del ciclo attivo è risultato subito evidente, perché BCS Distribuzione fa del servizio logistico un effettiva leva competitiva del proprio marketing mix. L elevata composizione numerica dei punti di vendita in cui opera BCS Distribuzione, con consegne dirette, impone inoltre la gestione di una grande mole di tran - sazioni da processare automaticamente, garantendo tempi di evasione degli ordini e, quindi di risposta del sistema informativo molto rapidi: il ciclo ordine-consegna al singolo punto vendita ha una durata che va da 4 a 6 giorni. Sviluppi futuri ed implementazioni La collaborazione tra BCS Distribuzione e l ERP si consolida nel 2002 con un nuovo insieme di progetti: la progettazione di un Datawarehouse commerciale, l informatizzazione dei venditori esterni e l aggiornamento con i nuovi moduli che permettono la gestione dei contratti e dei premi. L analisi puntuale dei dati di vendita assume un valore strategico determinante per BCS Distribuzione. La verifica della rotazione dei prodotti sui display presenti nei punti vendita, la continua rivisitazione degli assortimenti e le politiche di prezzo al consumo indispensabili alla Direzione Commerciale di BCS Distribuzione. Con la tecnologia scelta il warehouse è inoltre in grado di aggiornare via web in tempo reale l intera rete di vendita su tutti i business indicators definiti aziendalmente. La rete sarà inoltre interconnessa via Internet alla sede e sul portale commerciale gli agenti avranno la possibilità di verificare on line la situazione degli ordini, le consegne, la gestione degli incassi e la situazione contabile dei clienti. Integrazione con il modulo CRM Poiché anche le strutture degli agenti commerciali sono disomogenee, con ordini raccolti con metodi differenti, si è fatto una sorta di benchmark interno tra un software che la società aveva fatto in casa e la soluzione CRM, che si è dimostrata più adatta. Una volta consolidatasi la parte ERP (tutti i moduli escluse le Risorse Umane), saranno gli agenti circa cento a farne un test approfondito. Quanto al collegamento con la sede, sebbene il CRM preveda internet, l azienda considera il web come seconda alternativa: Meglio la normale rete telefonica fissa, non tanto per problemi di prestazioni visto che la transazione per un ordine è molto limitata ma perché sempre disponibile, Internet non lo è ancora. Dopo ci si concentrerà sulla logistica, perché il Gruppo produce in varie sedi dislocate ovunque, con l intendimento di arrivare ad un certo polo distributivo che è stato individuato a Tortona, dove la società di Biella 18 19

12 20 collaborerebbe con la sua esperienza nel software per magazzini automatizzati. Tutta la produzione per l Italia sarebbe smistata da Tortona, quella per l estero continuerebbe invece ad essere spedita dai vari stabilimenti. Dall esperienza la società ha tratto non solo un profitto economico; nel 1999 ha creato un gruppo di lavoro coinvolgendo anche altri produttori di beni di largo consumo e da questo insieme di idee e realizzazioni è nata una versione verticale dell ERP. La parola all imprenditore Tutto è cominciato con l ennesimo blocco del sistema gestionale che rischiava di compromettere seriamente il funzionamento aziendale e, quindi, la decisione di passare ad una piattaforma decisamente più affidabile ed in grado di sostenere le crescenti esigenze di un mercato in forte espansione come quello della Grande Distribuzione Organizzata. Con l aiuto di consulenti esperti, abbiamo iniziato una ricerca di mercato per individuare le soluzioni informatiche più adatte al nostro caso, sia come hardware che come software, pesando attentamente la mole di dati da processare. La soluzione più vicina alle nostre esigenze, ovvero quella che, con il minor numero di personalizzazioni, ci ha consentito di soddisfare le particolarità del nostro settore ed operare nel contempo un salto di qualità nel sistema informativo aziendale. Un forte impegno è stato profuso da entrambe le parti e lo spirito di collaborazione che si è creato tra i consulenti e gli uomini di BCS Distribuzione è ciò che ha permesso di superare con fiducia le non poche difficoltà iniziali, anche per il forte salto culturale che si è reso necessario da parte degli utenti coinvolti. Ora ci auguriamo che questa esperienza ed i risultati positivi che ne sono scaturiti permettano a entrambi di esplorare nuove opportunità sia tecnologiche che di approccio al mercato del Largo Consumo.

LA PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ AZIENDALI E.R.P. (ENTERPRISE RESOURCE PLANNING)

LA PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ AZIENDALI E.R.P. (ENTERPRISE RESOURCE PLANNING) LA PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ AZIENDALI E.R.P. (ENTERPRISE RESOURCE PLANNING) EVOLUZIONE DEFINIZIONI SISTEMI INFORMATIVI E SISTEMI ERP I SISTEMI TRADIZIONALI I SISTEMI AD INTEGRAZIONE DI CICLO I SISTEMI

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.2 Gestire

Dettagli

Gestione dell Informazione Aziendale prof. Stefano Pedrini. Sistemi integrati ERP Addendum 2 Giorgio Cocci, Alberto Gelmi, Stefano Martinelli

Gestione dell Informazione Aziendale prof. Stefano Pedrini. Sistemi integrati ERP Addendum 2 Giorgio Cocci, Alberto Gelmi, Stefano Martinelli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Gestione dell Informazione Aziendale prof. Stefano Pedrini Sistemi integrati ERP Addendum 2 Giorgio Cocci, Alberto Gelmi, Stefano Martinelli I sistemi informativi Il processo

Dettagli

Integrazione dei processi aziendali Sistemi ERP e CRM. Alice Pavarani

Integrazione dei processi aziendali Sistemi ERP e CRM. Alice Pavarani Integrazione dei processi aziendali Sistemi ERP e CRM Alice Pavarani Un ERP rappresenta la maggiore espressione dell inseparabilità tra business ed information technology: è un mega-package di applicazioni

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II

Dettagli

Introduzione ai software gestionali. Corso Gestione dei flussi di informazione

Introduzione ai software gestionali. Corso Gestione dei flussi di informazione Introduzione ai software gestionali Corso Gestione dei flussi di informazione 1 Integrazione informativa nelle aziende Problemi: frammentazione della base informativa aziendale crescente complessità organizzative

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO

DISCIPLINARE TECNICO Premessa ALLEGATO A del Capitolato Speciale d Appalto DISCIPLINARE TECNICO L Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro (di seguito anche ), con la presente procedura intende dotarsi di un Sistema

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE I Cap.1 Gestire

Dettagli

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Una soluzione ERP ALL AVANGUARDIA CONNETTERE Microsoft Dynamics NAV 2009 SEMPLIFICARE ANALIZZARE Microsoft Dynamics NAV 2009 è una soluzione di gestione

Dettagli

MICROSOFT DYNAMICS: SOLUZIONI GESTIONALI PER L AZIENDA

MICROSOFT DYNAMICS: SOLUZIONI GESTIONALI PER L AZIENDA MICROSOFT DYNAMICS: SOLUZIONI GESTIONALI PER L AZIENDA Microsoft Dynamics: soluzioni gestionali per l azienda Le soluzioni software per il business cercano, sempre più, di offrire funzionalità avanzate

Dettagli

PENSA IN GRANDE, VIVI MICRO!

PENSA IN GRANDE, VIVI MICRO! I N F I N I T Y P R O J E C T PENSA IN GRANDE, VIVI MICRO! L avvento del web 2.0 ha modificato radicalmente il modo di pensare e sviluppare i processi aziendali. Velocità, precisione, aggiornamento continuo

Dettagli

Criteri fondamentali per un sistema CRM

Criteri fondamentali per un sistema CRM Criteri fondamentali per un sistema CRM Definizione di C.R.M. - Customer Relationship Management Le aziende di maggiore successo dimostrano abilità nell identificare, capire e soddisfare i bisogni e le

Dettagli

I sistemi ERP. sistemi ERP 1

I sistemi ERP. sistemi ERP 1 I sistemi ERP sistemi ERP 1 Il portafoglio applicativo delle industrie manifatturiere Pianificazione delle operazioni Analisi strategica, pianificazione annuale, programmazione operativa, scheduling Esecuzione

Dettagli

Docente di Impianti di Elaborazione presso il Politecnico di Milano e ricercatore di Politecnico Innovazione

Docente di Impianti di Elaborazione presso il Politecnico di Milano e ricercatore di Politecnico Innovazione I sistemi gestionali e le Piccole Medie Imprese A cura di Fabrizio Amarilli Docente di Impianti di Elaborazione presso il Politecnico di Milano e ricercatore di Politecnico Innovazione Articoli Sono noti

Dettagli

ALYANTE Enterprise Il sistema ERP più flessibile, nella sua versione più evoluta

ALYANTE Enterprise Il sistema ERP più flessibile, nella sua versione più evoluta ALYANTE Enterprise Il sistema ERP più flessibile, nella sua versione più evoluta 1 Indice TeamSystem 2 POLYEDRO 4 ALYANTE Enterprise 8 Accessibilità, collaboration e funzionalità condivise 11 1 Aree funzionali

Dettagli

Gamma ENTERPRISE. The extended ERP platform

Gamma ENTERPRISE. The extended ERP platform Gamma ENTERPRISE The extended ERP platform Gamma ENTERPRISE The extended ERP platform La realizzazione di una piattaforma ERP estesa nasce dall esigenza delle Aziende di ottimizzare l intero flusso dei

Dettagli

Il tuo business si evolve. Fai evolvere il tuo gestionale. Costruiamo i motori di un pianeta più intelligente.

Il tuo business si evolve. Fai evolvere il tuo gestionale. Costruiamo i motori di un pianeta più intelligente. Il tuo business si evolve. Fai evolvere il tuo gestionale. Costruiamo i motori di un pianeta più intelligente. esperienza + innovazione affidabilità Da IBM, una soluzione completamente nuova: ACG Vision4,

Dettagli

UN SALTO DI QUALITA PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

UN SALTO DI QUALITA PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE UN SALTO DI QUALITA PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Snellimento organizzativo, egovernment, servizi ai cittadini: il rinnovamento della PA trova slancio nelle tecnologie e soluzioni per la gestione dei

Dettagli

SISTEMI INFORMATIVI. Definizione, classificazioni

SISTEMI INFORMATIVI. Definizione, classificazioni SISTEMI INFORMATIVI Definizione, classificazioni IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE A cosa serve una definizione? a identificare i confini del SI a identificarne le componenti a chiarire le variabili progettuali

Dettagli

JUNAK3 SISTEMA GESTIONE AZIENDALE

JUNAK3 SISTEMA GESTIONE AZIENDALE JUNAK3 SISTEMA GESTIONE AZIENDALE Modulo di Gestione Magazzino www.kisar.it JUNAK3 - SISTEMA DI GESTIONE AZIENDALE Il Sistema di Gestione Aziendale JUNAK3 è una piattaforma realizzata in ambiente Windows,

Dettagli

A2 ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

A2 ORGANIZZAZIONE AZIENDALE A2 ORGANIZZAZIONE AZIENDALE AZIENDA : Organizzazione di cose e persone che persegue uno scopo economico. (ditte, famiglie, banche, associazioni) IMPRESA : azienda la cui attività produttiva è destinata

Dettagli

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO LA PIATTAFORMA SOFTWARE PER LA GESTIONE DELLE DINAMICHE ASSOCIATIVE

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO LA PIATTAFORMA SOFTWARE PER LA GESTIONE DELLE DINAMICHE ASSOCIATIVE LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO LA PIATTAFORMA SOFTWARE PER LA GESTIONE DELLE DINAMICHE ASSOCIATIVE La piattaforma SmartPlanner è una piattaforma software multitasking erogata in modalità SaaS,

Dettagli

SEMPLIFICA RISPARMIA COLLABORA CONDIVIDI GESTISCI

SEMPLIFICA RISPARMIA COLLABORA CONDIVIDI GESTISCI SEMPLIFICA RISPARMIA COLLABORA CONDIVIDI GESTISCI Il mondo sta cambiando Internet e web 2.0 Da luogo di gestione dei dati a spazio virtuale,per: Condividere Collaborare Comunicare Socializzare Partecipare

Dettagli

fornitore globale per la GDO

fornitore globale per la GDO fornitore globale per la GDO evision srl è specializzata in soluzioni software per le aziende della Grande Distribuzione (alimentare e non), per le piattaforme ortofrutticole e per le aziende manifatturiere.

Dettagli

SISTEMI INFORMATIVI PER IL FACILITY MANAGEMENT. Arch. Marco Frigieri

SISTEMI INFORMATIVI PER IL FACILITY MANAGEMENT. Arch. Marco Frigieri SISTEMI INFORMATIVI PER IL FACILITY MANAGEMENT Arch. Marco Frigieri IL FACILITY MANAGEMENT IN ITALIA IL MERCATO PUBBLICO, IL MERCATO PRIVATO Roma, 14 marzo 2013 ABI Palazzo Altieri (Sala della Clemenza)

Dettagli

ELATOS WEB SOFTWARE GESTIONALE ASP

ELATOS WEB SOFTWARE GESTIONALE ASP ELATOS WEB SOFTWARE GESTIONALE ASP L OUTSOURCING È uno degli strumenti manageriali, di carattere tattico e strategico, che hanno conosciuto maggiore espansione nel corso dell ultimo decennio e che continuerà

Dettagli

SIGTO - Sistema Informativo Gestione Tour Operator Un software gestionale modulare e integrato. La scelta giusta per fare viaggiare il tuo Business.

SIGTO - Sistema Informativo Gestione Tour Operator Un software gestionale modulare e integrato. La scelta giusta per fare viaggiare il tuo Business. SIGTO - Sistema Informativo Gestione Tour Operator Un software gestionale modulare e integrato. La scelta giusta per fare viaggiare il tuo Business. In un mercato sempre più competitivo e in evoluzione

Dettagli

IL GIUSTO PARTNER. www.licon.it

IL GIUSTO PARTNER. www.licon.it IL GIUSTO PARTNER www.licon.it Affidatevi ad un consulente globale LICON si propone alle aziende come un consulente globale per lo sviluppo di soluzioni gestionali personalizzate ad alto valore aggiunto,

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ORANGE TIRES

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ORANGE TIRES Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso ORANGE TIRES Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.1 L innovazione nella gestione

Dettagli

ALYANTE Enterprise. Il sistema ERP più flessibile, nella sua versione più evoluta

ALYANTE Enterprise. Il sistema ERP più flessibile, nella sua versione più evoluta ALYANTE Enterprise Il sistema ERP più flessibile, nella sua versione più evoluta Con l esperienza del canale ACG per gestire Dimensione e Complessità aziendale 1 Indice TeamSystem 2 ACG 4 POLYEDRO 6 ALYANTE

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso INCA CGIL

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso INCA CGIL Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso INCA CGIL Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.1 L innovazione nella gestione dei

Dettagli

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Una soluzione ERP integrata CONNETTERE Microsoft Dynamics NAV 2009 SEMPLIFICARE ANALIZZARE Microsoft Dynamics NAV 2009 è un ERP innovativo, flessibile

Dettagli

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Innovare e competere con le ICT: casi

Dettagli

BUSINESS COMPACT MESONIC. Business Compact. La soluzione intelligente per le aziende medie e piccole

BUSINESS COMPACT MESONIC. Business Compact. La soluzione intelligente per le aziende medie e piccole Un gestionale ERP compatto, sicuro e all avanguardia alla portata di tutti. MESONIC BUSINESS COMPACT La soluzione intelligente per le aziende medie e piccole MESONIC MESONIC, una soluzione ERP a portata

Dettagli

Economia e gestione delle imprese 3/ed Franco Fontana, Matteo Caroli Copyright 2009 The McGraw-Hill Companies srl RISPOSTE ALLE DOMANDE DI VERIFICA

Economia e gestione delle imprese 3/ed Franco Fontana, Matteo Caroli Copyright 2009 The McGraw-Hill Companies srl RISPOSTE ALLE DOMANDE DI VERIFICA RISPOSTE ALLE DOMANDE DI VERIFICA (CAP. 9) 1. Illustra le principali tipologie dei processi produttivi. Sulla base della diversa natura tecnologica del ciclo di produzione, i processi produttivi si distinguono

Dettagli

I processi aziendali e l industria della cornice di legno.

I processi aziendali e l industria della cornice di legno. I processi aziendali e l industria della cornice di legno. Productio Flow può essere classificato come un sistema software progettato ad hoc sulle esigenze gestionali dell industria della cornice di legno

Dettagli

Una storia di successo: Alpitel

Una storia di successo: Alpitel Una storia di successo: Alpitel La suite applicativa People Talent conquista l'azienda italiana, leader nello sviluppo e nella realizzazione di reti ed impianti per le telecomunicazioni. L esigenza La

Dettagli

PrintVis LA SOLUZIONE PER IL SETTORE DELL'INDUSTRIA GRAFICA. PrintVis è una soluzione integrata ERP/MIS per l industria grafica.

PrintVis LA SOLUZIONE PER IL SETTORE DELL'INDUSTRIA GRAFICA. PrintVis è una soluzione integrata ERP/MIS per l industria grafica. LA SOLUZIONE PER IL SETTORE DELL'INDUSTRIA GRAFICA PrintVis PrintVis è una soluzione integrata ERP/MIS per l industria grafica. PrintVis è integrato con Microsoft Dynamics NAV e, in qualità di prodotto

Dettagli

Introduzione alla Business Intelligence. E-mail: infobusiness@zucchetti.it

Introduzione alla Business Intelligence. E-mail: infobusiness@zucchetti.it Introduzione alla Business Intelligence E-mail: infobusiness@zucchetti.it Introduzione alla Business Intelligence Introduzione Definizione di Business Intelligence: insieme di processi per raccogliere

Dettagli

NOTE E.R.P. (ENTERPRISE RESOURCE PLANNING) LA PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ AZIENDALI STRATEGIA E FUNZIONALITÀ

NOTE E.R.P. (ENTERPRISE RESOURCE PLANNING) LA PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ AZIENDALI STRATEGIA E FUNZIONALITÀ LA PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ AZIENDALI E.R.P. (ENTERPRISE RESOURCE PLANNING) STRATEGIA E FUNZIONALITÀ L INTEGRAZIONE DELLE ATTIVITÀ LA COMUNICAZIONE TRA LE UNITA AZIENDALI I PROCESSI DECISIONALI RILEVANZA

Dettagli

Ph@ses 3003. Sistema informativo di fabbrica 1/12

Ph@ses 3003. Sistema informativo di fabbrica 1/12 Ph@ses 3003 Sistema informativo di fabbrica 1/12 1 Indice 1 Indice...2 2 Introduzione...3 3 Il prodotto: Ph@ses 3003...3 4 Tecnologia...3 5 Schema logico generale di produzione...4 5.1 Layuot logico di

Dettagli

BUSINESS FASHION Il gestionale ERP per la produzione di moda. enter >

BUSINESS FASHION Il gestionale ERP per la produzione di moda. enter > BUSINESS FASHION Il gestionale ERP per la produzione di moda enter BUSINESS GARANZIA DI UN SERVIZIO PUNTUALE E COMPLETO L attuale mercato del software gestionale ricerca soluzioni specifiche che rispondano

Dettagli

SAP BUSINESS ONE LA SOLUZIONE GESTIONALE PER LE IMPRESE IN CRESCITA

SAP BUSINESS ONE LA SOLUZIONE GESTIONALE PER LE IMPRESE IN CRESCITA SAP Solution Brief SAP BUSINESS ONE LA SOLUZIONE GESTIONALE PER LE IMPRESE IN CRESCITA SAP Business One è una soluzione semplice ed efficace, che soddisfa le esigenze specifiche delle piccole e medie imprese.

Dettagli

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE Non vi è dubbio che nello scenario economico attuale per incrementare il proprio vantaggio competitivo sia importante focalizzare l attenzione sugli aspetti

Dettagli

Il controllo di gestione nelle aziende che operano su commessa e l informativa di bilancio sui lavori in corso

Il controllo di gestione nelle aziende che operano su commessa e l informativa di bilancio sui lavori in corso Dipartimento Impresa Ambiente & Management Mirella Zito Il controllo di gestione nelle aziende che operano su commessa e l informativa di bilancio sui lavori in corso Copyright MMIX ARACNE editrice S.r.l.

Dettagli

IL SISTEMA INFORMATIVO INTEGRATO L introduzione nelle PMI

IL SISTEMA INFORMATIVO INTEGRATO L introduzione nelle PMI IL SISTEMA INFORMATIVO INTEGRATO L introduzione nelle PMI Giugno 2012 IL SISTEMA INFORMATIVO ED IL PASSATO Il sistema informativo inteso come strumento di gestione prima della sola contabilità e poi della

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. IBM and Business

Dettagli

AMPLIFON: OTTIMIZZAZIONE DELLE PERFORMANCE DEL NETWORK DI VENDITA ATTRAVERSO LA PIENA INTEGRAZIONE DEI PROCESSI DI BUSSINES

AMPLIFON: OTTIMIZZAZIONE DELLE PERFORMANCE DEL NETWORK DI VENDITA ATTRAVERSO LA PIENA INTEGRAZIONE DEI PROCESSI DI BUSSINES AMPLIFON: OTTIMIZZAZIONE DELLE PERFORMANCE DEL NETWORK DI VENDITA ATTRAVERSO LA PIENA INTEGRAZIONE DEI PROCESSI DI BUSSINES Aggiornare e semplificare le modalità di integrazione tra le diverse piattaforme

Dettagli

ENTERPRISE CLUB MICROSOFT B USINESS I NTELLIGENCE. Disponibile anche sul sito: www.microsoft.com/italy/eclub/

ENTERPRISE CLUB MICROSOFT B USINESS I NTELLIGENCE. Disponibile anche sul sito: www.microsoft.com/italy/eclub/ B USINESS I NTELLIGENCE MICROSOFT ENTERPRISE CLUB Disponibile anche sul sito: www.microsoft.com/italy/eclub/ I vantaggi del TCO di SQL Server In base all analisi di NerveWire, utilizzando SQL Server rispetto

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE. Definizione, classificazioni

SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE. Definizione, classificazioni SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE Definizione, classificazioni IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE A cosa serve una definizione? Esistono diverse prospettive tecnica, organizzativa, della comunicazione e quindi

Dettagli

BUSINESS PROGECO. progettazione costruzione impianti. enter >

BUSINESS PROGECO. progettazione costruzione impianti. enter > BUSINESS PROGECO progettazione costruzione impianti enter Controllo costante dell avanzamento dei lavori Pieno rispetto dei tempi di realizzazione preventivati Gestione automatica della documentazione

Dettagli

ALYANTE Start Le grandi prestazioni di POLYEDRO arrivano alle piccole imprese

ALYANTE Start Le grandi prestazioni di POLYEDRO arrivano alle piccole imprese ALYANTE Start Le grandi prestazioni di POLYEDRO arrivano alle piccole imprese 1 Indice TeamSystem 2 POLYEDRO 4 ALYANTE Start 8 Accessibilità, collaboration e funzionalità condivise 11 Aree funzionali

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER L APPROVVIGIONAMENTO

TECNICO SUPERIORE PER L APPROVVIGIONAMENTO ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO TECNICO SUPERIORE PER L APPROVVIGIONAMENTO STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI DESCRIZIONE DELLA FIGURA PROFESSIONALE

Dettagli

[Type text] L evoluzione delle associazioni di categoria

[Type text] L evoluzione delle associazioni di categoria La suite a supporto dell Associazione di Categoria che si rinnova Afea srl Via Montefiorino / 8 05100 / Terni Tel +39.0744.20631 Fax +39.0744.206311 www.afea.eu info@afea.eu L evoluzione delle associazioni

Dettagli

Ciò che ti serve Quando ti serve Ovunque tu sia

Ciò che ti serve Quando ti serve Ovunque tu sia IL GESTIONALE INTELLIGENTE La gestione della tua azienda può diventare INTELLIGENTE Da EdiSoftware una nuova generazione di GESTIONALI Ciò che ti serve Quando ti serve Ovunque tu sia Dal 1995, Soluzioni

Dettagli

Programma ELISA - Proposta progettuale

Programma ELISA - Proposta progettuale Macro descrizione del progetto Il progetto intende fornire alle amministrazioni locali gli strumenti per un ottimale governo dell erogazione dei servizi sui diversi canali e per la definizione di concrete

Dettagli

I riflessi sugli assetti gestionali e organizzativi

I riflessi sugli assetti gestionali e organizzativi I riflessi sugli assetti gestionali e organizzativi III 1 La sostenibilità del piano strategico e i riflessi sul finanziamento dell Istituto Come sottolineato nella Premessa, la capacità della Consob di

Dettagli

SISTEMI DI SVILUPPO PRODOTTO. Realizzazione di maggiore valore. con le soluzioni di gestione del ciclo di vita del prodotto

SISTEMI DI SVILUPPO PRODOTTO. Realizzazione di maggiore valore. con le soluzioni di gestione del ciclo di vita del prodotto SERVIZI E SUPPORTO PROCESSI E INIZIATIVE SISTEMI DI SVILUPPO PRODOTTO PRODOTTI SOFTWARE SOLUZIONI VERTICALI Realizzazione di maggiore valore con le soluzioni di gestione del ciclo di vita del prodotto

Dettagli

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE Non vi è dubbio che nello scenario economico attuale per incrementare il proprio vantaggio competitivo sia importante focalizzare l attenzione sugli aspetti

Dettagli

Sistemi Informativi e Sistemi ERP

Sistemi Informativi e Sistemi ERP Sistemi Informativi e Sistemi Trasformare i dati in conoscenza per supportare le decisioni CAPODAGLIO E ASSOCIATI 1 I SISTEMI INFORMATIVI LI - E IMPRESA SISTEMA DI OPERAZIONI ECONOMICHE SVOLTE DA UN DATO

Dettagli

GESTIONE DELLE COMMESSE MIGLIORA L EFFICIENZA LA PRODUTTIVA E LA REDDITIVITÀ DELLA TUA AZIENDA CON LA NOSTRA SOLUZIONE DI

GESTIONE DELLE COMMESSE MIGLIORA L EFFICIENZA LA PRODUTTIVA E LA REDDITIVITÀ DELLA TUA AZIENDA CON LA NOSTRA SOLUZIONE DI Progettiamo e sviluppiamo Servizi e Soluzioni in ambito gestionale e logistico per le Aziende della Distribuzione del materiale elettrico. SOLUZIONI INFORMATICHE www.sisolinf.it CERTIFIED MIGLIORA L EFFICIENZA

Dettagli

LYNFA Azienda Il filo diretto che rafforza il legame tra azienda e studi professionali

LYNFA Azienda Il filo diretto che rafforza il legame tra azienda e studi professionali LYNFA Azienda Il filo diretto che rafforza il legame tra azienda e studi professionali Indice TeamSystem 2 POLYEDRO 4 LYNFA Azienda 8 Accessibilità, collaboration e funzionalità condivise 11 Aree funzionali

Dettagli

Corso di Sistemi di elaborazione delle informazioni

Corso di Sistemi di elaborazione delle informazioni Corso di Sistemi di elaborazione delle informazioni Biacco Sabrina ENTERPRISE RESOURCE PLANNING Gli ERP sono delle soluzioni applicative in grado di coordinare l'insieme delle attività aziendali automatizzando

Dettagli

Impianti ERP è il migliore investimento

Impianti ERP è il migliore investimento Impianti ERP è il migliore investimento ITALSOFT, azienda fondata nel 1986, ha distribuito i suoi prodotti con il marchio IBM fino al 1999, anno in cui ha certificato il suo sistema di qualità ISO 9001

Dettagli

La soluzione web-based. based per il Project Management. Afea srl. Via Montefiorino / 8 05100 / Terni. Tel +39.0744.20631 Fax +39.0744.

La soluzione web-based. based per il Project Management. Afea srl. Via Montefiorino / 8 05100 / Terni. Tel +39.0744.20631 Fax +39.0744. La soluzione web-based based per il Project Management Afea srl Via Montefiorino / 8 05100 / Terni Tel +39.0744.20631 Fax +39.0744.206311 www.afea.eu info@afea.eu Il contesto in cui nasce Project Care

Dettagli

IL GESTIONALE A MISURA D AZIENDA. piccola media azienda

IL GESTIONALE A MISURA D AZIENDA. piccola media azienda IL GESTIONALE A MISURA D AZIENDA piccola media azienda 6 ad hoc revolution Zucchetti è il software gestionale su misura per le piccole e medie imprese. Ad Hoc Revolution gestisce in modo integrato tutti

Dettagli

Nata per sviluppare sistemi informativi aziendali all avanguardia.

Nata per sviluppare sistemi informativi aziendali all avanguardia. filosofia Nata per sviluppare sistemi informativi aziendali all avanguardia. case history Abbiamo aiutato i nostri clienti a trasformare gli investimenti tecnologici in elementi strategici. Software house

Dettagli

ICT: le leve nella creazione del valore

ICT: le leve nella creazione del valore ICT: le leve nella creazione del valore di Alessio Piccioni Consulente Mondaini Partners Srl Le soluzioni ICT rappresentano un investimento sempre più di rilevanza strategica, che incide profondamente

Dettagli

Figura 1 - Alcuni esempi di macchine distribuite da Selettra. Politecnico Innovazione 1

Figura 1 - Alcuni esempi di macchine distribuite da Selettra. Politecnico Innovazione 1 SELETTRA S.R.L. 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ Selettra distribuisce macchine ad alto contenuto tecnologico per la produzione di circuiti stampati; le macchine sono prodotte in USA, Giappone, Francia, Germania,

Dettagli

esolver per il Marmo Software e servizi per le imprese del settore marmo. Sistema integrato per la gestione aziendale. www.sistemi.

esolver per il Marmo Software e servizi per le imprese del settore marmo. Sistema integrato per la gestione aziendale. www.sistemi. SISTEMA IMPRESA Sistema integrato per la gestione aziendale. esolver per il Marmo Software e servizi per le imprese del settore marmo. esolver per il Marmo è la soluzione software che gestisce tutti i

Dettagli

ARCA Professional. Un partner strategico

ARCA Professional. Un partner strategico Artel via Nazionale, 62/1 (s.s. 47 per Padova) 36050 Belvedere di Tezze sul Brenta (VI) tel 0424 868211 fax 0424 561404 www.artelnet.it info@artelnet.it www.fare.it 00069565 ARCA Professional Un partner

Dettagli

ARCA Professional Operatività ai massimi livelli

ARCA Professional Operatività ai massimi livelli ARCA Professional Operatività ai massimi livelli Migliaia di aziende italiane hanno scelto Arca Professional. A Nulla di più semplice e produttivo. Gestire un impresa non è facile. Sono necessarie capacità,

Dettagli

SERVIZI DI ASSISTENZA LEGALE. Compliance aziendale e trasparenza del business

SERVIZI DI ASSISTENZA LEGALE. Compliance aziendale e trasparenza del business SERVIZI DI ASSISTENZA LEGALE Compliance aziendale e trasparenza del business Premessa Nell ultimo decennio si è assistito a un notevole sviluppo normativo in tema di controlli societari e responsabilità

Dettagli

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration COSA FACCIAMO SEMPLIFICHIAMO I PROCESSI DEL TUO BUSINESS CON SOLUZIONI SU MISURA EXTRA supporta lo sviluppo

Dettagli

ORGANIZZAZIONE DELLO STUDIO PROFESSIONALE E CONTROLLO DI GESTIONE 10 / 04 / 2012 Relatore: Dott. Alberto Manzo

ORGANIZZAZIONE DELLO STUDIO PROFESSIONALE E CONTROLLO DI GESTIONE 10 / 04 / 2012 Relatore: Dott. Alberto Manzo ORGANIZZAZIONE DELLO STUDIO PROFESSIONALE E CONTROLLO DI GESTIONE 10 / 04 / 2012 Relatore: Dott. Alberto Manzo ORGANIZZAZIONE DELLO STUDIO PROFESSIONALE COSA VUOLE DIRE ORGANIZZARE? SI PUO ORGANIZZARE

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE

IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE CL. 5ATP - A.S. 2006/2007 L azienda e i suoi elementi PERSONE AZIENDA BENI ECONOMICI ORGANIZZAZIONE L azienda è un insieme di beni organizzati e coordinati dall imprenditore

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

La tua attività a portata di mano CONTABILE

La tua attività a portata di mano CONTABILE La tua attività a portata di mano CONTABILE MOLTO PIÙ DI UN SEMPLICE GESTIONALE AFFIDABILE, FLESSIBILE E MULTIPIATTAFORMA. ACCOMPAGNA IL CLIENTE NELL EVOLUZIONE DELLA SUA IMPRESA. TARGET DEL PRODOTTO TARGET

Dettagli

SISTEMA ACQUISIZIONE ORDINI COLOR

SISTEMA ACQUISIZIONE ORDINI COLOR SISTEMA ACQUISIZIONE ORDINI COLOR ColOr White Paper Rev. 1.3 Technosoft s.n.c CARATTERISTICHE GENERALI ColOr è un sistema informatico specificamente progettato ed implementato per l acquisizione e la gestione

Dettagli

Sistemi di Gestione dei Dati e dei Processi Aziendali. Sistemi ERP e controlli automatici

Sistemi di Gestione dei Dati e dei Processi Aziendali. Sistemi ERP e controlli automatici Sistemi di Gestione dei Dati e dei Processi Aziendali Sistemi ERP e controlli automatici Obiettivi della sessione Al termine di questa sessione sarete in grado di: Descrivere gli obiettivi di un sistema

Dettagli

SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI

SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI Prof. Andrea Borghesan venus.unive.it/borg borg@unive.it Ricevimento: Alla fine di ogni lezione Modalità esame: scritto 1 Sistema informativo. Prima definizione Un sistema

Dettagli

Business Intelligence Revorg. Roadmap. Revorg Business Intelligence. trasforma i dati operativi quotidiani in informazioni strategiche.

Business Intelligence Revorg. Roadmap. Revorg Business Intelligence. trasforma i dati operativi quotidiani in informazioni strategiche. soluzioni di business intelligence Revorg Business Intelligence Utilizza al meglio i dati aziendali per le tue decisioni di business Business Intelligence Revorg Roadmap Definizione degli obiettivi di

Dettagli

SIGIC - Sistema Informativo Gestione Imprese di Costruzioni Un software gestionale integrato: la mossa giusta per la tua impresa

SIGIC - Sistema Informativo Gestione Imprese di Costruzioni Un software gestionale integrato: la mossa giusta per la tua impresa SIGIC - Sistema Informativo Gestione Imprese di Costruzioni Un software gestionale integrato: la mossa giusta per la tua impresa In 30 di esperienza sul campo maturata grazie alla stretta collaborazione

Dettagli

INDICE. 1.Perché fare Qualità. 2. Qualità e non-qualità. 3. Le potenzialità del Sistema di gestione. 4. La ISO 9001:2015

INDICE. 1.Perché fare Qualità. 2. Qualità e non-qualità. 3. Le potenzialità del Sistema di gestione. 4. La ISO 9001:2015 LE NOVITA INDICE 1.Perché fare Qualità 2. Qualità e non-qualità 3. Le potenzialità del Sistema di gestione 4. La ISO 9001:2015 1. PERCHE FARE QUALITA Obiettivo di ogni azienda è aumentare la produttività,

Dettagli

*oltre ad essere un acronimo, MESA ha molti significati: una montagna, un tavolo per questo abbiamo scelto il nome MESA, perché per i nostri clienti

*oltre ad essere un acronimo, MESA ha molti significati: una montagna, un tavolo per questo abbiamo scelto il nome MESA, perché per i nostri clienti *oltre ad essere un acronimo, MESA ha molti significati: una montagna, un tavolo per questo abbiamo scelto il nome MESA, perché per i nostri clienti significa soprattutto un supporto professionale concreto!

Dettagli

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE Un azienda è caratterizzata da: 1. Persone legate tra loro da

Dettagli

BUSINESS PROMEC. produzioni e lavorazioni meccaniche ed elettromeccaniche

BUSINESS PROMEC. produzioni e lavorazioni meccaniche ed elettromeccaniche BUSINESS PROMEC produzioni e lavorazioni meccaniche ed elettromeccaniche enter Riduzione dei costi connessi alle giacenze di magazzino Controllo in ogni momento dello stato degli ordini e delle commesse

Dettagli

Impresa ERP è il migliore investimento

Impresa ERP è il migliore investimento Impresa ERP è il migliore investimento ITALSOFT, azienda fondata nel 1986, ha distribuito i suoi prodotti con il marchio IBM fino al 1999, anno in cui ha certificato il suo sistema di qualità ISO 9001

Dettagli

Le sfide future per il Facility Management: l open facility management come nuova soluzione

Le sfide future per il Facility Management: l open facility management come nuova soluzione CHE COS È IL FACILITY MANAGEMENT Il Facility Management è una disciplina in continua evoluzione ed infatti in un contesto altamente dinamico, tipico della società odierna, si trova a dover interpretare

Dettagli

la piattaforma completa e scalabile che integra CAD e CAM con un sistema ERP per la gestione della produzione per le aziende che lavorano la lamiera

la piattaforma completa e scalabile che integra CAD e CAM con un sistema ERP per la gestione della produzione per le aziende che lavorano la lamiera la piattaforma completa e scalabile che integra CAD e CAM con un sistema ERP per la gestione della produzione per le aziende che lavorano la lamiera L'utilizzo di prodotti che operano sulla stessa base

Dettagli

PRESENTAZIONE Taurus Informatica S.r.l. Area Lotus

PRESENTAZIONE Taurus Informatica S.r.l. Area Lotus Pag. 1 di 9 PRESENTAZIONE Taurus Informatica S.r.l. Sommario...2 IL MONDO LOTUS...2 LA NOSTRA ESPERIENZA...4 Formazione...4 Sviluppo e Sistemi...4 LA NOSTRA PROPOSTA...8 Area formazione...8 Area sviluppo...8

Dettagli

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE Non vi è dubbio che nello scenario economico attuale per incrementare il proprio vantaggio competitivo sia importante focalizzare l attenzione sugli aspetti

Dettagli

www.plannet.it La soluzione software completa per la gestione integrata della Supply Chain

www.plannet.it La soluzione software completa per la gestione integrata della Supply Chain La soluzione software completa per la gestione integrata della Supply Chain - VANTAGGI L introduzione della soluzione software COMPASS e la contemporanea realizzazione di cambiamenti di carattere organizzativo

Dettagli

LA SUITE ARCHIMEDE PER LA GESTIONE E L IMPIEGO

LA SUITE ARCHIMEDE PER LA GESTIONE E L IMPIEGO LA SUITE ARCHIMEDE PER LA GESTIONE E L IMPIEGO DEL PERSONALE IN TURNAZIONE Di cosa si tratta? La Suite Archimede è uno strumento scalabile, pratico ed efficiente, per la pianificazione e la gestione strategica

Dettagli

SAP Business One: la soluzione per la gestione aziendale delle piccole e medie imprese

SAP Business One: la soluzione per la gestione aziendale delle piccole e medie imprese SAP Business One è la soluzione di gestione aziendale completa, accessibile e di facile implementazione. Pensata specificatamente per le piccole e medie imprese, ne assicura la crescita aiutandole a incrementare

Dettagli

CHI SIAMO SOFTWARE WEB. L Azienda. Siti statici e dinamici. e-commerce

CHI SIAMO SOFTWARE WEB. L Azienda. Siti statici e dinamici. e-commerce L Azienda CHI SIAMO FEBOSOFT viene fondata nel 2010 da un gruppo di giovani neolaureati, con l obiettivo di offrire ai propri clienti soluzioni innovative costruite sulla loro esperienza. In un mondo in

Dettagli

IL GESTIONALE PER PIATTAFORMA IBM I(AS400)

IL GESTIONALE PER PIATTAFORMA IBM I(AS400) IL GESTIONALE PER PIATTAFORMA IBM I(AS400) Ogni realtà imprenditoriale ha esigenze specifiche tali da rendere vantaggiosa la scelta di soluzioni modellate ad hoc sulla propria struttura. Questo è l'approccio

Dettagli

Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics

Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics La suite Microsoft Dynamics comprende soluzioni integrate, flessibili e semplici da utilizzare per automatizzare i

Dettagli