L I talia ha solo 150 anni? Progetti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L I talia ha solo 150 anni? Progetti"

Transcript

1 L I talia ha solo 150 anni? Progtto impianto compostaggio UDA: ch aria a rspiriamo? Priploca Grca Progtti uropi

2 ANNO VI - N 16- Maggio 2011 Etorial L Italia ha solo 150 anni? Posta Caro Duca, ti scrivo. Laboratorio dattico - sz. tcnica Progtto un impianto compostaggio 3 7 AgriFoglio notiziario dll Istituto Suprior Istruzion Agraria Duca dgli Abruzzi - Padova Dirttor rsponsabil: Luigino Grossl Dirttor torial: Patrizia Valntini Approfonmnto La Conzionalitò - part trza Politica agricola comunitaria in class Notiziario dll attività Corso giarnaggio Corso assaggiatori olio d oliva Corso danni in agricoltura Corso attacchi Rdazion docnti: Gabril Baldan Colomba Biscgli Santina Bortolami Gianni Callgaro Srgio Clli Vincnzo Colanglo Paola Guaris Olga Logurcio Nicola Maggini Franco Maistro Paola Molari Maurizio Pavan Robrto D Rossi Lordana Stumpo Lornzo Tiso Vincnzo Tranzillo Patrizia Valntini Vincnzo Volini 2 Prcorso agricoltura Sport Torno pallacanstro intrclass La voc dgli studnti Voci, fatti sprinz riflssioni Comunicazion massa. Di chi fidarsi? Rdazion studnti: Laura Carrtta Ccilia Facco Tommaso Fiorotto Grta Dario Linda Mzzalira Albrto Osto Stfano Pinton Samul Pols Marco Prnn Michl Spinllo Valntina Sporzon Enrgia nuclar: troppo rischiosa troppo cara Il nuclar. Un affar convnint? Immagini dal cuor Approfonmnto Priploca graca, qusta sconosciuta Progtti uropi Exprinc in Franc (Marignan) for th Comnius projct Biovrsity, languags and organic growth Laboratorio dattico - sz. profssional Unità apprnmnto: Ch aria rspiriamo? Progtto grafico: Andra Chinllo Impaginazion: Lornzo Tiso Stampa Nuova Grafotcnica snc Via Lonardo da Vinci, Casalsrugo PD Dirzion, rdazion amministrazion: Istituto Suprior Istruzion Agraria Duca Dgli Abruzzi via Mrlin, PADOVA Tl.: Fax: INDIRIZZO TECNICO Duca Dgli Abruzzi via Mrlin, PADOVA Sito: http//:www.ducabruzzi.it INDIRIZZO PROFESSIONALE San Bndtto da Norcia Via Cav, Padova Tl.: Sito: http//:www.ducabruzzi.it

3 Etorial L Italia ha solo 150 anni? Un approfonmnto dattico pr intrrogarci sulla nostra storia Durant la sttimana rcupro svoltasi nl ms fbbraio, gli studnti ch non avvano matri da rcuprar hanno potuto sguir un approfonmnto sulla storia dl nostro Pas organizzato dall profssorss Marina Tasca Gmma Andros con la collaborazion dl profssor Michl Partsotti. Una dll lzioni ha posto davanti agli studnti una sri ossrvazioni riflssioni. Quando è nata l Italia? L Italia sist prima vntar uno Stato, nl Di Italia si parla già nll antichità quando una part dlla nostra pnisola vin chiamata Italia. Il nom smbra drivar da vitulus (vitllo) incar dunqu la trra in cui si allva molto bstiam. Il toro ra infatti il simbolo molt popolazioni dl Sud. Un altra spigazion dl nom lo collga alla vit ( vitalia ). Inizialmnt il nom Italia inca solo alcun rgioni dl Sud, poi i romani lo stndono a tutto il trritorio dlla città Roma, ch al tmpo Csar andava dal Rubicon fino alla Calabria. Qusto trritorio avva uno statuto particolar: i comandanti non potvano, pr smpio, portar i loro srciti in Italia snza il consnso dl Snato. Pr qusto,il gsto Csar ch attravrsa il Rubicon col suo srcito, dà il via alla gurra civil. Con l impro il nom Italia inca già la pnisola, ch god spciali privilgi, prima tutto la cittananza romana, d è Porta Pia, a Roma. La progttò Michlanglo considrata com unità non solo gografica, ma cultural politica. L Italia è dunqu il nuclo dllo stato romano, ma è già visa in rgions. Augusto vid l Italia nll sgunti rgioni :possiamo vdr quanto qusta ripartizion sia dstinata a durar nl tmpo, fino ad oggi: Rgio I Latium t Campania (Lazio Campania) Rgio II Apulia t la Calabria (Puglia Calabria Rgio III Lucania t Brutii (Lucania l orna Basilicata Abruzzi) Rgio IV Samnium (trritorio comprso tra Abruzzo, Molis, Campania, Lucania Puglia). Rgio V Picnum (la part sud dll March) Rgio VI L'Umbria t Agr Gallicus (Umbria la part nord dll March) Rgio VII Etruria (Toscana) Rgio VIII Amilia (Emilia-Romagna) Rgio IX La Liguria (Liguria) Rgio X Vntia t Histria (Vnto Istria) Rgio XI Transpadana (Pimont Lombara). Qust visioni pndvano non solo dall barrir gografich (fiumi, catn montuos), ma dll ffrnz tra i vrsi popoli dlla pnisola. I romani la unificano stndndo il latino com lingua ufficial tutti gli italiani crando un idntità comun dfinita dalla cittananza romana, ma sin dall inizio la vision in provinci mostra ch l Italia è costituita da cultur, trazioni, popolazioni vrs: è un unità composita, ricca, varigata. La sunità d Italia Dopo ssr stata unita dai romani, quando vin visa l Italia, prché? L impro romano, stndndosi, vnta via via un impro global. La cittananza romana vin stsa anch agli altri trritori. L Italia prd i suoi privilgi. Smpr più spsso gli stssi impratori non sono italiani. Infin la capital stssa dll impro vin sdoppiata spostata da Roma a Costantinopoli (pr l impro romano d orint) a Ravnna (pr l impro romano. L invasioni barbarich spzzano l unità dll Italia, nonostant l rsistnz di bizantini (ovvro dll impro romano d orint). Nl 586 i Longobar invadono una part dll Italia: da qul momnto in poi, fino al 1861, l Italia rstrà visa: pr quasi 1300 anni. Nl frattmpo al cntro d Italia si svilupprà uno stato ch avrà un importanza crucial dal punto vista politico, cultural, spiritual: lo Stato dlla Chisa, con Roma capital. Unificar l Italia nl 1800 significhrà porsi il problma dllo Stato dlla Chisa (la cosiddtta Qustion Romana ). Prché l unificazion foss complta, bisognava naturalmnt ch l Italia comprndss anch i trritori govrnati dal Papa, in particolar Roma. Bisognava far gurra col papa? Fu qullo ch succss - dopo la trza gurra d Inpndnza (1866) - il 20 sttmbr 1870, quando, dopo cinqu or cannonggiamnto, l'artigliria dl Rgno d'italia aprì una brccia circa 30 mtri nll Mura roman: la cosiddtta "Brccia Porta Pia", ch consntì ai brsagliri ad altri rparti fantria ntrar in città. Nl punto satto in cui fu aprta la brccia, una cinquantina mtri ad ovst dlla porta, è stato rtto un monumnto in marmo bronzo. Roma vnn capital, ma il Papa pr dcnni 3

4 Etorial 4 si rifiutò riconoscr lo Stato italiano, uscir dal Vaticano, concdr agli italiani cattolici il ritto votar. Lo stato italiano nacqu così con un fort spirito anticlrical, bn rapprsntato nll nostr città da tant statu pnsatori mssi al rogo dalla Chisa: da Savonarola a Giordano Bruno. Durant il movo l Italia è visa in trritori con govrni vrsi. Pr un lungo priodo la Sicilia pr smpio è govrnata dagli Arabi. La crisi dl sistma scolastico romano, porta ad abbandonar il latino. Com in Francia il latino via via volv dà luogo al francs, in Spagna allo spagnolo, in Romania al rumno (l cosiddtt lingu romanz ), così anch in Italia dal latino si sviluppano lingu vrs, ch sono ancora viv ni nostri altti. Nl movo l Italia dunqu è visa non solo politicamnt, ma linguisticamnt. A partir dal IX scolo d.c. abbiamo già documnti scritti dll vrs lingu parlat nlla pnisola. L Italia è nuovamnt costituita popoli vrsi visi. Chi ha fatto l unità d Italia? Chi dunqu ha l ida ch l Italia sia una unità non solo gografica, ch possa ssr unita nuovamnt? Non i politici ma gli uomini cultura. Il primo, vro padr dll unità italiana è Dant. Nl D Vulgari Eloquntia, il suo trattato sulla lingua, Dant samina tutt l lingu dlla pnisola. Non n approva nssuna, nmmno la propria (il toscano in particolar il fiorntino). Ma è convinto ch sista una lingua miglior tutt, ch tutt l unisc: l italiano. Con una bllissima sprssion Dant dfinisc l italiano com la lingua ch nlla pnisola fa sntir il suo profumo ovunqu non si manifsta in nssun luogo (D Vul. Eloq. I, xvi, 1). L italiano non è dunqu proprità nssuno (nmmno di fiorntini) ma è una rsponsabilità tutti ch dv rinascr nll opr lttrari, accanto all altr lingu urop. Dant ricra così l Italia com unità cultural: ricra l Italia com unità non solo gografica. Fa dll Italia un compito cui tutti gli italiani sono chiamati, al là dll visioni municipali (così forti nl movo). Ptrarca Machiavlli Dopo Dant, è il Ptrarca a proporr l Italia com mito collttivo, con la cosiddtta Canzon all Italia, in cui, pr la prima volta, vin posto in massima vi- dnza il tma dlla librazion dlla patria dagli straniri ch la attravrsano prtndono vidrsn il dominio. Rimprovrando i principi italiani ch accttano qusta situazion, Ptrarca chiama gli italiani a prndr l armi contro gli straniri, non pr volontà gurra, ma pr ristabilir la pac: ch fan qui tant pllgrin spad? / prché l vrd trrno / dl barbarico sangu si dpinga? [...] Non è qusto l trrn ch i toccai pria? / Non è qusto il mio nido / ov nudrito fui sí dolcmnt? / Non è qusta la patria in ch io mi fido, / madr bnigna t pia, / ch copr l un t l altro mio parnt?/ [...] vrtú contra furor / prndrà l arm, t fia l combattr corto:/ ché l antiquo valor / n gli italici cor non è anchor morto. (Rrum Vulgarium Fragmnta, CXXVIII). Sarà il Machiavlli alla fin dl Princip ch riprndrà il mssaggio Ptrarca. Il princip è giustificato anch nlla su crudltà pr un suprior fin politico: appunto l unificazion d Italia dlla qual gli dovrbb ssr il rdntor. E gli italiani, pr librar s stssi dagli straniri, dovranno rinunciar ai gurriri mrcnari, prndr l armi, crar un srcito italiano. Il capitolo final dl Princip si intitola appunto Esortazion a pigliar la Italia librarla dall mani d' barbari, trmina proprio con i vrsi Ptrarca: Non si dbba, adunqu, lasciar passar qusta occasion, acciò ch l'italia, dopo tanto tmpo, vgga uno suo rdntor. [...] A ognuno puzza qusto barbaro dominio. Pigli, adunqu, la illustr casa vostra qusto assunto con qullo animo con qulla spranza ch si pigliano l imprs iust; acciò ch, sotto la sua insgna, qusta patria n sia nobilitata,, sotto li sua auspizi, si vrifichi qul dtto dl Ptrarca: Virtù contro a furor Prndrà l'arm, fia l combattr corto; Ché l'antico valor Nll'italici cor non è ancor morto. Pitro Bmbo Ngli stssi anni cioè nl primo Cinqucnto - è Pitro Bmbo ch cra dfinitivamnt l italiano com lingua ch unisc tutt l rgioni dlla pnisola, dando concrtzza ai dsidri già sprssi da Dant. Bmbo è un vnziano (ch si stabilisc poi a Padova), ma il suo sguardo va al là di confini dlla Rpubblica Vnta. Egli capisc ch un unità cultural già sist tra l vari corti dlla pnisola. C è bisogno dfinir con sattzza una lingua comun, anch pr non far impazzir i tipografi (la stampa è nata da poco) front a mill mo vrsi scrivr la stssa parola, a sconda ch l autor sia vnto, toscano, siciliano o altro. Con l Pros dlla volgar lingua (1525) Bmbo fissa la grammatica dlla lingua italiana. Da qul momnto l unità d Italia è pinamnt compiuta, s non da un punto vista politico, almno da un punto vista linguistico cultural. I altti continuano ad ssr parlati, ma l italiano è la lingua ufficial, accttata da scrittori, politici, corti tutt l rgioni. Grazi al Bmbo anzi l italiano è la prima lingua uropa ad avr una grammatica prcisa, convisa. L italiano vnta una lingua così prstigiosa alla moda, ch vin parlata ltta anch all corti stranir (in Francia, in Spagna, in Inghiltrra) vin riconosciuta com la lingua ufficial dl mlodramma fino all Ottocnto. L Italia dunqu è l unico pas ch abbia compiuto la sua unità cultural linguistica prima dll unità politica, ch sia stata capac sportar in tutto il mondo la sua cultura snza sostnrla con una potnza conomico-politica (simil a qulla ch oggi, pr smpio, hanno gli Stati Uniti). Quando prché si unisc politicamnt l Italia? Il procsso unità cultural porta all unità politica solo nll Ottocnto. Prché? E proprio nll Ottocnto ch si sviluppa il conctto modrno nazion ch lga strttamnt il conctto stato qullo popolo. Lo stato non è più giustificato dall alto (il dominio un

5 Etorial unico sovrano) ma dal basso : pr l sistnza un popolo. Contro il dominio di vrsi principi r ch govrnano l Italia dl tmpo (anch dl papa) si affrma dunqu il ritto dl popolo italiano ad avr un unico stato. Gurr d Inpndnza: potr popolo Il procsso risorgimntal avvin dunqu su du piani coincidnti: da un lato l iniziativa uno stato in particolar (il Pimont), dall altro l iniziativa dl popolo sollcitata in vari form dall organizzazioni di carbonari, da intllttuali com Mazzini, soprattutto mossa da un autntico ro popolar com Garibal. Il Risorgimnto, ovvro l unificazion d Italia, non è dunqu un procsso calato dall alto ma è un procsso ch coinvolg anch il popolo italiano. Garibal ro popolar Garibal un ro popolar romantico anch nl modo in cui vnn rapprsntato raffigurato. Al contrario dgli altri protagonisti dl Risorgimnto Cavour, Vittorio Emanul o Mazzini solo Garibal può ssr dfinito un ro a tutto tondo, ammirato non solo pr i suoi atti d idali, ma anch pr la sua apparnza. Qusto suo stato quasi mitologi cosi si sprim nll immagin Garibal com l ro di du mon: da un lato, il mondo storicamnt gograficamnt spcifico, dov ralmnt ha vissuto d agito, dall altro un mondo univrsal, fuori dal tmpo dallo spazio, dov ha potuto ssr paragonato ad altri roi, con i quali avva, in raltà, bn poco in comun, da Spartaco Guglilmo d Orang poi Ch Guvara. D altro canto, gli viv durant il Romanticismo, l poca fors pr ccllnza in cui trionfavano gli roi, soprattutto s avvano connotazioni sotich. Quando nl 1849 tornò a Roma dall Amrica latina, Garibal ra proprio un fnomno sotico, con la sua barba slvaggia, l arcion amricano, il frustino, il poncho l pium struzzo nl suo cappllo. La compagnia Anita il ngro Aguyar potvano solo aumntar il suo fascino. Il suo prstigio com gurrigliro sul mar, com corsaro o pirata, si adguava bn alla trazion ammiratric dll ro ribll. Bastrbb pnsar all opra Lord Byron, Th Corsair al mlodramma omonimo Vr, oppur ad Il Pirata Bllini. D altra part il fisico Garibal portava anch ad avvicinarlo all immagin Cristo, rivstndon la figura un aura sacralità quasi magia, com accad in molt stamp popolari. Popolo rsistnza al Risorgimnto Una part dl popolo prò sntì il nuovo stato com una potnza strana calata dall alto, ch aggravava, invc migliorar, l conzioni dlla povra gnt. Qusto accadd in molta part dll Italia mrional, anch a causa dl comportamnto dllo stato di Savoia, ch impos i propri funzionari, tass psanti, i prodotti dlla propria industria, mttndo gravmnt in crisi la produzion dll x Rgno dll du Sicili. Il brigantaggio mrional nacqu non solo com fnomno dlinqunza, ma anch com fnomno rsistnza allo stato unitario, prcpito com uno stato ch avva unito orizzontalmnt l Italia, ma non vrticalmnt. L vrs rgioni italian rano vnut parti un unico stato ma si rano accntuat l visioni vrticali tra gli strati bnstanti qulli più povri.un grand uomo stato italiano, Francsco savrio Nitti, scriss: «Pr l plbi mrionali il brigant fu assai spsso il vncator il bnfattor: qualch volta fu la giustizia stssa. L rivolt di briganti, coscinti o incoscinti, nl maggior numro di casi bbro il carattr vr slvagg rivolt proltari. Ciò spiga qullo ch ad altri a m accaduto tant volt constatar; il popolo dll campagn mrionali non conosc assai spsso nmmno i nomi di fondatori dll'unità italiana, ma ricorda con ammirazion i nomi dll'abat Csar Anglo Duca [nomi briganti] di loro più rcnti imitatori.» Pr sconfiggr il brigantaggio fu usata un imman forza militar, ch utilizzò strumnti impropri ad una socità civil. La lgg Pica fu uno qugli strumnti: ssa condannava (molto spsso a mort pr fucilazion) snza procsso non solo i briganti ma anch donn, bambini accusati sostnr i briganti. Qustioni aprt La qustion mrional è rapprsntativa di problmi ch si aprirono col nuovo Stato. L unità Italiana ra un fatto prima cultural ch politico, dunqu non c è dubbio ch la nazion italiana rispondss ad una storia pluricntnaria, finalmnt la rapprsntass nlla librazion dlla pnisola dagli straniri nlla sua unità. Ma il modllo d Italia imposto dai pimontsi ch ricalcava qullo cntralistico ispirazion francs ra l unico modllo accttabil? Esistvano altri modlli, com qullo fdral, sostnuto pr smpio da Cattano ch avrbbro garantito all Italia una maggior rapprsntanza dll pluralità dll ffrnz da cui ra costituita sin dall poca antica. Qual dovva ssr la rlazion dl nuovo stato con la part più povra dgli italiani? Il nuovo stato affrmava portar la librtà, qualcuno rispos sì, morir fam. Ippolito Nivo ss ch dopo avr fatto l Italia bisogna far gli italiani cioè crar una rlazion appartnnza dgli italiani - tutti gli italiani - vrso il nuovo Stato, sntito com un organismo ch fnd i ritti tutti, anch di più dboli. Sono qustioni ancora aprt? Marina Tasca, docnt Matri lttrari 5

6 Uniamo l nrgi pr moltiplicar i risultati. CONSORZIO AGRARIO PADOVA VENEZIA Un Azinda ch viv Agricoltura pr l agricoltura mail:

7 La Posta Caro Duca ti scrivo Qusiti, ossrvazioni propost Una proposta pr l attività srcitazioni agrari: rsponsabilizzar il lavoro Egrgio signor Prsid, gli studnti amano molto l or srcitazion agraria, ma si rndono conto ch il risultato dl lavoro, quin anch la motivazion, subirbbro un ntto miglioramnto s l attività svolt, invc passar mano in mano, fossro organizzat in modo più prsonalizzato, dando ad ogni class la rsponsabilità una prcisa attività. Ad smpio, si potrbb assgnar ad ogni class una piccola frazion trrno coltivabil, anch solo 1.000m2, ogni gruppo potrbb mttr a mora vrs ortiv convidr il raccolto una volta ch i prodotti siano giunt a maturazion. Ognuno noi si sntirà rsponsabil dl suo lavoro, n sarà gloso orgoglioso. Si potrbb, inoltr, assgnar ad ogni allivo una giovan vit (barbatlla) nll vrs varità uva rossa bianca in modo ch gli l possa sguir prsonalmnt in tutt l fasi sviluppo: dalla mssa a mora alla raccolta. Ogni studnt potrà prndr nota in un quadrno dll fasi sviluppo dl proprio lavoro s ci lasciat usar il cllular, scattar foto far ossrvazioni su ogni stao fnologico: riprsa vgtativa, accrscimnto, fioritura, allgazion, ingrossamnto, invaiatura, maturazion raccolta. Ognuno sprimntrà la potatura allvamnto produzion sull viti cui è rsponsabil, potrà ossrvar lo sviluppo vntuali patogni o squilibri nutrizionali, li potrà fotografar stuar in laboratorio; intrvrrà poi con prodotti spcifici pr la prvnzion la cura. Sappiamo poi ch la stazion mtorologica ch si trova al San Bndtto Da Norcia è in grado offrirci i dati mto on-lin in tmpo ral qusto ci prmttrà imparar ad utilizzar l prvisioni dl tmpo ad impostar la più corrtta, fficac d conomica lotta alla Pronospora ad altr patologi. Sarà una buona occasion pr apprndr a non cadr prda dl primo rivntor antiparassitari, concimi, smnti, macchinari o altro. Al scondo /o al trzo anno l viti produrranno i loro grappoli ogni class potrà raccoglir vinificar la propria uva in micro vinificatori. I vini migliori potrbbro ssr imbottigliati d idntificati con il nom dlla class ch li ha prodotti. La stssa cosà si potrbb far con i fruttifri. Insomma, ogni studnt avrà la sua vit, il suo fruttifro dovrà occuparsn prsonalmnt rsponsabilmnt dalla class trza alla quinta. In qusto modo non ci saranno più scus pr i prtmpo: il confronto rciproco un lavoro finalizzato cui si potrà andar orgogliosi sarà uno stimolo continuo all impgno. Infin chi si impgnrà avrà modo compir un sprinza piccola ma complta ch lo aiutrà, s avrà la fortuna potr lavorar in un azinda agricola, ad avr gli strumnti conoscitivi, torici pratici pr oprar al mglio, snza cadr nll mani dl rivntor antiparassitari, concimi, attrzzatur o altro. Ch cosa n c, signor Prsid, si potrbb far? Vincnzo Colanglo, docnt agronomia, Robrto D Rossi, ITP, la class 3A Si può far davvro considrato ch, tra non molto, fors già dopo la prossima vndmmia, si procdrà all stirpo dl vcchio vignto dl Duca si procdrà all impianto un nuovo vignto (L.G.) Lttra, autntica uno studnt sprato front ad un srcizio stimo: Antfatto: Alla trza ora dl sabato, dopo una vrifica, la prof. Morara pr allggrir la lzion ha dttato un srcizio pr casa un po lungo (il tsto non lo allghiamo pr problmi spazio). Un alunno ha così svolto l srcizio: Fin sttimana sull ESTIMO: Prof. Ok ch sono in quinta dvo impgnarmi, ma qusto srcizio è com una manganllata sui dnti. Dov è finita la classica smplic lina dl tmpo??? Qusto srcizio è frutto una mnt conomista riflttndo sul fatto ch io non sono un conomista, né dntro né fuori, solo a lggr l prim du righ, a m vin solo voglia chiudrmi dntro l armao. Io fors non c ho msso tutta la mia volontà, ma AOOOOH!!! Io, al contrario alcuni compagni class ch non avranno nmmno aprto il libro, l porgo qusto tsto a riprova dl mio tntativo nl comprndr almno l parol. Non l smbra dgno una prsona rsponsabil, matura, in grado capir i propri limiti? Vd ch non uso la scusa, solita banal: Ho mnticato il quadrno a casa ; Mi hanno storpiato il gatto ; o altr poco adatt ad un maggiornn? Crdo gntilissima prof avrla lasciata stucco, com Li ha lasciato stucco noi alunni dttandoci qull srcizio chilomtrico, ch a momnti mi vniva una moncoplgitun alla mano! Com mi sta vnndo adsso pr cui smtto scrivrl. Sincramnt Matto RISPOSTA dlla prof. Morara Caro Matto, l srcizio Estimo non è stato sguito, ma almno hai fatto srcizio Italiano 7

8 Laboratorio Impianto compostaggio Progtto ralizzazion 8 Il progtto prvd la ralizzazion un impianto compostaggio all intrno dll azinda agraria appartnnt all Istituto suprior Duca dgli Abruzzi Padova, in località Brusgana. L impianto trattrà la frazion organica di rifiuti azindali (provninti dalla sd cntral dalla szion staccata dl San Bndtto da Norcia), con la produzion compost dstinato sia ad un utilizzo intrno ngli appzzamnti condotti a sminativo sia pr l coltur arbor in gnral (vignto, fruttto olivto). L impianto, una volta ralizzato, apportrà bnficio alla n qusto impianto sarà un progtto azindal przioso ai fini dattici, ssndo così possibil pr gli alunni sguir nlla part più pratica i procssi produzion dl compost, avr un riscontro nlla raltà dll nozioni apprs riguardo a matri prim, funzionamnto dll impianto utilizzo dl prodotto final, dll normativ ad ssi corrlat L Istituto tcnico agrario Duca dgli Abruzzi è situato in via Mario Mrlin, a Padova.E costituito dall ficio scolastico vro proprio ch ospita circa 500 studnti dall annssa azinda agraria. Comprnd, oltr alla Szion ar sud-ovst dov sono prsnti du Istituti già s staccat rispttivamnt dlla szion Tcnica Monslic qulla Profssional Montagnana. L'Istituto gstisc un convitto aprto anch ad allivi altri Istituti supriori, prsso la szion profssional via Cav, con mnsa pr tutti i propri studnti possibilità assistnza allo stuo anch solo pomriana (smiconvitto). L'Istituto offr prcorsi formativi molto ffrnziati: Prcorsi a brvissimo trmin (un anno), pr l'attual assolvimnto dll'obbligo scolastico Prcorsi a brv trmin (tr anni) con l'acquisizion dlla Qualifica Oprator Agroambintal prsso la Szion Profssional Prcorsi a mo trmin: (cinqu anni) L azinda L Azinda Agraria dll istituto Duca dgli Abruzzi, comprndnt Ha 40,6 SAU (suprfici agraria utilizzata) ripartiti in: Vignti Ha 3,00 cui 1 Ha. in sd 2 Ha. alla Costigliola Orticoltura Ha 1,0 Via SS Fabiano Sbastiano 6,5 Ha sminativo Via Cav 9,3 Ha sminativo Padova Est 9,8 Ha sminativo Costigliola 11 Ha Sminativo I trrni dll?stituto raltà azindal, pr la possibilità riciclo di rifiuti organici azindali, il cui smaltimnto costituirbb altrsì un problma ambintal, prché il prodotto final ottnuto (compost) trovrà impigo, con buoni risultati, com ammndant compostato organico qualità in qull attività azindali (concimazion) ch lo richidono, risparmiando così l acquisto dall strno ammndanti concimi con analoga funzion. La ralizzazio- Tcnica, da cui prnd il nom, anch la Szion Profssional, già conosciuta com "Istituto Profssional pr l'agricoltura l'ambint " San Bndtto da Norcia". Al momnto attual, cioè dopo la rcnt fusion dlla szion Tcnica con la szion Profssional, è l'unico Istituto pr l'agricoltura dl Comun Padova,, con la sd Piov Sacco, rispond all ncssità formativ nl sttor dll'agricoltura tutta la Provincia, sclus solamnt l L Azinda prsnta un inrizzo misto:zootcnico, vitivinicolo cralicolo Inrizzo cralicolo-zootcnico: In azinda è prsnt una stalla (con cntro raccolta latt) con 60 bovini da latt vari razz, cui 40 vacch in lattazion con produzion ma giornalira latt pari a Kg. Gli animali in produzion sono principalmnt razza Frisona italiana, Bruna Italiana, Rndna (razza in via stinzion), Pinz-Gau (razza rapprsntativa dll Alto Ag). La

9 Laboratorio ghi coltivati (plorotus ostratus "sbrisa"), mttndo in pratica tutt l nozioni torich apprs durant l lzioni. L srr costituiscono una vra propria " palstra " srcitativa. Impianto compostaggio Sito critri localizzazion L'impianto compostaggio ch si prvd ralizzar all'intrno dll'azinda agraria dlla scuola è situato in comun Padova, zona Brusgana, in via Mario Mrlin n 1. Il Piano Rgolator Gnral classifica qusto trritorio com ara pr srvizi intrss gnral. cumuli compostaggio stalla costituisc pr la dattica una vra propria "aula attrzzata". L Istituto è prsnt ogni anno all più importanti Rassgn Zootcnich Nazionali con animali dlla Scuola una squadra valutazion costituita da studnti partcipa all principali manifstazioni. Oltr alla stalla con vacch da latt, l'istituto propon anch una stalla pr animali all'ingrasso a stabulazion libra, pr la produzion carn (vitlli manzi) con circa 40 animali. Da alcuni anni particolar attnzion approfonmnto è stato posto ni riguar dll'allvamnto dl cavallo da tiro psant. Gli stssi allivi coauvati dall'insgnant costruzioni rurali, hanno ficato una stalla pr i cavalli comprndnt un rifugio, la mangiatoia, lo stccato la zona pr l'addstramnto dgli animali. Ngli ultimi anni l Istituto sta intraprndndo la strada dlla valorizzazion miglioramnto gntico dlla razza TPR (tiro psant rapido) nl sttor quino. Inrizzo vitivinicolo: ni locali dlla cantina dll Istituto si lavorano si trasformano l uv prodott ni vignti dlla Scuola. Ogni anno vin prodotto vino novllo d altr qualità vino, sotto l attnta guida un nologo, di docnti Industri Agrari dl prsonal tcnico dlla Scuola. Da alcuni anni all intrno dlla cantina è stato attrzzato un laboratorio microvinificazion dov vngono ffttuat spcifich attività con gli studnti, comprsa la spumantizzazion. Cantina La scolar cantina Bndttina è tra i vanti dlla scuola. All'intrno vngono vinificat l uv provninti dal vignto dattico dll'istituto, ma la maggior part provninti dai vignti dlla zona di colli Eugani. I modrni mto produzion consntono raggiungr un'ottima qualità. La scuola partcipa ogni anno ai concorsi nologici tra Istituti Agrari scuol nologia italian, con succsso. La cantina produc vari tipi vino, sia rossi ch bianchi. Gli allivi in tal modo riscono ad ossrvar sguir l'intro ciclo dll'uva, partndo dal vignto concludndo con l'imbottigliamnto. Srr l srr costituiscono un lmnto inspnsabil pr la tipologia dll'istituto. Gli alunni possono sguir lo sviluppo vgtali orticoli, floricoli anch la produzion fun- schma dl procsso compostaggio Conformità dll'impianto ai critri costruttivo-gstionali L'impianto compostaggio ch vrrà ralizzato dovrà ssr conform alla normativa uropa, nazional rgional, con particolar rifrimnto al D.G.R.V. n. 568/05 succssiv moficazioni riguardo all norm tcnich gli inrizzi oprativi pr la ralizzazion la conduzion impianti rcupro trattamnto dll frazioni organich di rifiuti urbani d altr matrici organich mant compostaggio, biostabilizzazion gstion anarobica. Procsso produzion dl compost Il compost è un ammndant organico ottnuto attravrso la trasformazion, in ambint arato, scarti organici putrscibili. Il matrial partnza, ovvro la frazion organica di rifiuti, in qusto caso avrà origin dall'azinda in qustion. Il procsso compostaggio si compon du fasi: 1. fas trmofila: l'attività biossidativa di battri fa salir la tmpratura dl cumulo matrial fino al oltr 60 C. I battri splicano la loro funzion mtabolizzando carboidrati, aci grassi protin dl matrial accumulato, dcomponndo la sostanza organica. Il rialzo trmico consnt l'liminazion dgli organismi patogni l'inattivazion dll piant infstanti parassiti vgtali. In qusta fas il ph subisc acificazion, il quantitativo ossigno è maggior (5-15%) risptto alla fas succssiva. Dura dai 7 ai 30 giorni. 9

10 Laboratorio Suprfici occupata dall'intro impianto: Suprfici stoccaggio (dl matrial final): 20 m 2 Ara maturazion: 60 m 3 Quantità lavorata giornalmnt: 4,5 t Dimnsioni dlla bioclla: Larghzza = 4 m Lunghzza = 10 m Altzza = 3 m Suprfici bioclla 40 m 2 Volum bioclla = 120 m 3 10 I matriali partnza 2. Fas maturazion: la tmpratura si abbassa si stabilizza (tmpratura ambint); in qusta fas ntrano in funzion funghi attinomicti ch trasformano cllulosa, micllulosa lignina, con produzion sostanza organica. La dcomposizion dll protin dtrmina una lggr alcalinizzazion, l'ossigno è in minor concntrazion (1-5%). Il prodotto final è il compost, matrial organico, ch ha qust carattristich: ph quasi nutro umità dl 40-65% rapporto carbonio/azoto (C/N) ottimal : 25/30 minimo inc sopravvivnza patogni, parassiti infstanti, dovuto alla funzion iginizzant dl calor ch si sviluppa nlla fas trmofila. In un gnrico impianto compostaggio, sul qual vin basato l'impianto progttato, lo schma dl trattamnto è il sgunt: Dati mnsionali sudvision dll'ara L'impianto avrà la sua suprfici sudvisa in: ara trattamnto, maturazion stoccaggio dl compost ottnuto. La fas produzion vra propria sarà ffttuata in apposit struttur dtt biocll, nll quali avvrrà la fas trmofila. Dscrizion dlla potnzialità dll'impianto la quantità total dl matrial da compostar è 1230 t annu, corrispondnt a 1919 m 3, in ma calcolo dl volum dl matrial in bioclla pr ciclo: Il tmpo in cui il prodotto riman nlla bioclla è 14 giorni, quin: 4,5 t/gg mat. vrd : 0,60 coff. trasformazion T-m3 x 14 gg = 105 m m 3 è il volum dl matrial ch dv ssr trattato in ogni ciclo pr una bioclla. L'impianto lavorrà 320 gg all'anno, quin avrmo: 320 gg : 14 gg (1ciclo) = 22,8-23 cicli all'anno pr ogni ciclo avrmo 105 m 3 da smaltir quin si ottrrà: 23 x 105 = 2415 m 3 da smaltir all'anno. È prvista una riduzion dl 22% (passando da bioclla a ara maturazion) 2415 x 0,22 = 531 m = 1883 m 3 matrial da maturar. S la dnsità ma di matriali lncati nlla tablla sovrastant è data dal cofficint 0,52 la quantità compost ch si ottrrà è pari a: 1883 m 3 x 0,52 (dnsità) = 980 t compost Dstinazion dl matrial ottnuto Il compost ottnuto da qusto procsso è dstinato ad ssr utilizzato all'intrno dll'azinda com ammndant organico, in mo quantità stabiliti dal piano concimazion ch sarà sviluppato sparatamnt. A cura Laura Carrtta, Albrto Osto Marco Prnn Suprvision di profssori Gianni Callgaro Vincnzo Tranzillo Compost maturo

11 passion pr la stribuzion L sprinza l attnzioni un azinda a conduzion familiar. La nostra stratgia dlla qualità comprnd tutti gli asptti tcnologici gstionali, la sicurzza la comotà dll più modrn tcnologi pr la stribuzion automatica alimnti bvand. Offr una gamma smpr più ampia comptitiva prodotti. Valorizza sclt altrnativ com il biologico il mrcato quo solidal. Promuov una corrtta cultura alimntar nll scuol, nll imprs, ngli spazi collttivi, con una sri crscnt iniziativ. Prché cramo ch la qualità dlla stribuzion automatica, è smpr più qualità dlla vita. Scattolin Distribuzion Automatica srl Tl info:

12 Notiziario Attività Corsi, manifstazioni, gar, incontri 12 Prcorso pratico agricoltura A partir dal ms fbbraio è stato avviato un prcorso pratico agricoltura risrvato agli studnti dll classi prim dlla szion tcnica dll Istituto. Il prcorso ha avuto una durata 20 or articolat in 8 incontri pomriani 2 or mzzo. I principali argomnti trattati sono stati i sgunti: AGRONOMIA: riconoscimnto di smi, giarnaggio, orto, vignto, talaggio; ZOOTECNIA: stalla bovini d quini, morfologia cura dgli animali; BOTANICA: riconoscimnto piant floricultura. Con qusto corso pomriano si è crcato dar risposta alla fort richista dgli allivi potrsi avvicinar, fin dai primi anni scuola, al mondo vivo dll agricoltura ovviando alla limitazion imposta dall ultima riforma dlla scuola ch ha cancllato tutt l or azinda agraria dal curricolo di primi 2 anni. Gara nazional giuzio Abbiamo vinto tutto Non capitrà più, qusta volta abbiamo vinto tutto!!! Così si è sprsso il profssor Cris al ritorno da Bastia Umbra, mntr il profssor Volini, con un sorriso raoso, posava sul tavolo dgli insgnanti l targh riconoscimnto conquistat dai nostri studnti. C è davvro da ssr firi qusti ragazzi ch, ni giorni marzo, hanno prso part alla Gara nazional giuzio tra scuol supriori agricoltura sull razz Chianina Frisona, a Bastia Umbra. Su 24 squadr partcipanti, 1 posto 7 posto nlla gara sulla razza Chianina. 1 2 posto pr la Frisona. Abbiamo davvro stravinto! Ecco i nomi di nostri campioni: Danil Parisotto, Danil Cavinato, Dnis Milan, Andra Porcllato, Massimiliano Sandonà, Marco Brto, Nicolò Rizztto, tutti 1B; Matto Mazzon Giampaolo Ml 1D; Viviana Frro 3B; Andra Tollio, Giorgio lazzari Andra Mazzucato 3C; Nicola Brto, Marco Grifalconi Andra Schiavo 4B; Clauo Frrars 5C. E qusti sono i nomi di rapprsntanti squadra ch oltr a impgnarsi nlla valutazion hanno dovuto sporr il giuzio motivato davanti ad un pubblico cntinaia prson appassionat d sprt: Giacomo Capuzzo 1B, Giacomo Paccagnlla 2C, Francsco Ton 3C, Gianluca Grco 3B, Alssandro Bastianllo Zcchin marco 4C, Albrto Busatta Dario Cabianca Giorgia Zcchin 5,Fdrico Zardo 5C, Danil carraro, Francsco Fontolan Franco Zilio 5D Abbiamo ricvuto i complimnti pr com ci siano sprssi mi hanno fatto notar con orgoglio Dario Cabianca (1 classificato pr la razza Chianina), Albrto Busatta (1 classificato pr la razza Frisona) Francsco Fontolan (2 classificato pr la razza Frisona 7 pr la Chianina). Insomma, v lo garantisco, anch pr gli insgnanti italiano è una blla sodsfazion. I componnti dll squadr appartngono a tutt l classi prché la trazion ccllnza nl sttor, ch ormai ci contradstingu da parcchi anni, è portata avanti snza intrruzion grazi al trasfrimnto passion comptnz ch gli studnti più sprti f- fttuano sui più giovani. È un modo davvro fficac far scuola i nostri docnti zoologia sono i più sprti i più appassionati nl mttr in pratica una dattica coinvolgnt in grado trasmttr conoscnz comptnz valid, ma anch infondr sicurzza dtrminazion stimolar la capacità lavorar in èquip in vista risultato. E ch risultato! Corso prparazion agli attacchi, gstion doma dl TPR Unica in Italia, la nostra scuola ha proposto anch qust anno un corso attacchi, gstion doma dl cavallo da Tiro Rapido psant (il TPR), con i cavalli dlla scuola. Il corso è finalizzato ad imparar a condurr carrozz d è rivolto, oltr ch ai nostri agli studnti, anch a tutti gli appassionati dl sttor ch è oggi in notvol spansion. L lzioni sono tnut dal profssor Lornzo Cris, rsponsabil dll allvamnto di TPR dlla nostra scuola, in collaborazion con un gruppo studnti più sprti ch sguono da uno o più anni gli smplari TPR dl nostro Istituto. Dopo il primo corso, gli studnti migliori possono sguir un corso scondo livllo pr il consguimnto dl brvtto FISE attacchi tnuto dal mastro FISE Flavio Lunardon. Stima danni in agricoltura causati da avvrsità atmosfrich Corso pr l classi quart quint Com prvisto dal piano dll offrta formativa 2010/11 gli studnti dll classi quart quint possono partcipar ad un Corso stima danni in agricoltura causati da avvrsità atmosfrich pr acquisir l conoscnz torico-pratich ncssari ad avvicinarsi ad un lavoro altamnt qualificato molto richisto dall compagni assicuratrici. Qust anno il corso è organizzato dal profssor

13 Notiziario Mariano Schiavon si articola in 6 lzioni pomrian: i tmi trattati ni primi incontri sono i sgunti: lgg 185 Nuova sciplina dl fondo solidarità nazional; polizza grann Consorzi Difsa; nuov calamità assicurat; figura profssional dl prito grann fftti dlla grann nll vari poch caduta; prizia prvntiva; casi liquidazion rapporti con gli assicurati. Ngli incontri succssivi sono prsi in sam i danni prodotti da avvrsità atmosfrich su vit, frumnto, orzo, tabacco, mais, soia, pomac drupac, actinia, olivo altri fruttifri. Infin si analizzano l tipologi danno la tcnica liquidazion. Si tratta un occasion important pr prparasi al futuro aggiungndo comptnz tcnich spcifich al proprio curricolo. Corso formazion Assaggiatori Olio oliva Da qualch anno la nostra scuola si occupa rttamnt dlla coltivazion dll ulivo spon docnti sprti ch guidano gli studnti alla conoscnza alla cura qusta pianta così carica storia. In collaborazion con l Associazion Intrrgional Produttori Olivicoli d in ottmpranza al Rg. CEE N. 2568/ Lgg N. 169/1992 Dcrto Giunta Rgional N. 3142/2004, il nostro Istituto ha organizzato un corso formazion pr Assaggiatori olio oliva ch si propon fornir un quadro gnral dlla situazion dll olivicoltura italiana far acquisir l nozioni bas sull carattristich fisiologich dll olio oliva. I corsisti, inoltr, sono prparati a riconoscr l carattristich tipicità, i prgi i ftti dgli oli oliva. Il corso è aprto non solo ai nostri studnti, ma a tutti coloro ch dsidrano appropriarsi una comptnza spcialistica in matria. Il corso 40 or (dal 29 marzo al 21 maggio) si articola in 13 incontri, 3 or ciascuno, si svolg smpr prsso la sd tcnica dlla nostra scuola, trann il giorno 8 april in cui si tin a Vronafir, nll ambito SOL - 17 salon intrnazional dll olio oliva xtravrgin qualità. I docnti ch si altrnano nlla conduzion dl corso sono tutti sprti dl sttor: Oritta Pavan, Antonio Volani Massimo frasin Enzo Gambin Giorgio Bargioni, Giulio Scattolin. Numrosi approfonti gli argomnti trattati: analisi fisiologica carattristich fisico-chimich dgli oli oliva; fisiologia dl gusto dll olfatto; prczion snsorial; conctto soglia; caus dgli rrori possibili rim; raccolta consrvazion dll oliv; fasi pr l strazion dll olio; vrs tcnologi pr l strazion; loro prgi ftti; ottimizzazion dgli impianti; carattristich fisico-chimich dgli oli oliva; mto controllo: dscrizion dll mtodologi controllo, scopi, obittivi, strumnti; nuov frontir; standarzzazion; mtodologi controllo. Uno stuo particolar è rivolto alla normativa nazional d uropa, alla tutla dl consumator alla dscrizion dl mtodo analisi ufficial alla - costituzion Panl Tst (Rg. CE 2568/91 Mtodo CEE Ali. XIIMtodo COI T.20 nr. 15/rv.2 Mtodo COI T.22 AP1). Frqunti sono l prov pratich assaggio con dscrizion dll carattristich positiv ngativ dgli oli vrgini compilazion dll rlativ schd. Gli ultimi 4 incontri sono risrvati all prov slzion snsorial bas pr la formazion dl panl, all vrifica di rquisiti fisiologici dgli Assaggiatori. Al trmin dl corso, pr quanti hanno frquntato almno il 75% dll or lzion, vin rilasciato l attstato idonità fisiologica all assaggio dll olio oliva. L attstato è rilasciato sclusivamnt a quanti avranno suprato positivamnt l sam idonità fisiologica. Il posssso dll attstato idonità fisiologica è uno di rquisiti pr l iscrizion nll lnco nazional di tcnici d sprti dgli oli oliva vrgini d xtravrgini. Prima ch il tmpo canclli la mmoria Gianni Callgaro è un nostro docnt d è stato uno studnt dlla nostra scuola prima laurarsi alla facoltà Agraria dll Univrsità Padova, pr qusto è con particolar intrss orgoglio ch vi prsntiamo il suo libro Prima ch il tmpo canclli la mmoria. I combattnti i caduti Arquà Ptrarca nlla gurra Libia nlla prima gurra monal. È un libro smplic, scarno, ma appna lo apri ti vngono subito incontro i volti di soldati Arquà, uno dopo l altro, così tanti pr un pas così piccolo! Poi ti catturano i dati. L anno nascita in primis: rano tutti ragazzi quando si sono trovati al front; la loro profssion: nssun dottor, avvocato, notaio: qualch artigiano poi tutti contani; nssun volontario, tutti soldati lva, tutti ragazzi o al massimo giovani uomini ch lasciavano l loro spos a casa magari in attsa unfiglio ch non conoscranno mai. Pr chi si intrssa storia sono cos conosciut. Eppur il libro ha una forza ch ti colpisc dritto in faccia com uno schiaffo ti fa trmar il cuor. Ha la forza dl dato fatto, ha la forza tutti qui volti, tutti qui nomi ch potrbbro ssr nostri parnti ch tstimoniano INEQUI- VOCABILMENTE com la gurra non sia solo un affar politico-militar, ma un fatto osri r un misfatto - ch coinvolg, con la sua atrocia, prima tutto più tutto il popolo la giovntù. Ai giorni nostri, libri com qusti sono davvro prziosi prch non bisogna lasciar ch il tmpo canclli la mmoria. PV 13

14 Notiziario 14 Il nuovo vignto Costigliola Un sprinza dattica cczional Da alcuni anni, a Costigliola, nl comun Rovolon, il nostro Istituto gstisc di trrni a sminativo a vignto proprità dll Istituto Diocsano pr il Sostntamnto dl Clro (IDSC). Nll ambito un progtto valorizzazion dlla proprità, l IDSC ha dciso rinnovar ampliar la suprfici a vignto. In qusto progtto il nostro Istituto è stato coinvolto in manira molto ampia con i compiti collaborar nlla mssa a punto dl progtto agronomico; nll stirpo dl vcchio vignto nlla prparazion di trrni. L impianto dll barbatll sarà a carico dll IDSC, ma l allvamnto di vitigni ni primi tr anni vdrà ancora impgnata la nostra scuola ch si potrà occupar anch dlla raccolta dll uv ni primi du anni produzion. Si tratta chiaramnt un opportunità dattica ch non tutt l scuol agrari hanno la fortuna potr mttr in campo prché non capita frqunt potr sguir un vignto dall impianto alla produzion. Tutt l fasi lavoro saranno documntat con raccolta dati, fotografi, vido, allo scopo mttr insim un ricco rprtorio matriali dattici a sposizion dlla scuola anch ngli anni a vnir. Di qusta cczional sprinza potranno avvalrsi tutti i nostri studnti, ma in particolar qulli dll classi trz quart ch, sguiti dai docnti agronomia, sono già al lavoro nll stirpo dl vcchio vignto nlla prparazion di trrni prima dll impianto. Si tratta un impgno progttual ralizzativo notvol complssità cui vi darmo ampia documntazion nl prossimo numro Agrifoglio. Paola Molari, docnt Agronomia Giarnaggio Corso formazion 2011 Si è tnuto anch qust anno con succsso il corso formazion giarnaggio rivolto agli adulti intrssati ad approfonr l loro conoscnz giarnaggio dll modalità cura dll piant. Il corso è stato organizzato dai docnti cologia dl San Bndtto Da Norcia, ma ha visto anch la partcipazion sprti strni ch hanno tnuto l lzioni prsso la sd profssional dotata parco dattico srr. I 5 incontri dl corso hanno affrontato l sgunti tmatich: gli arbusti nl giarno nl trrazzo; l bacch ch colorano i giarni d invrno; il giarno dgli aromi officinali; i tappti rbosi; l piant alimurgich. Tutt l lzioni si sono articolat in una part torica in una part srcitativa riconoscimnto, mssa a mora potatura dll vrs varità vgtali. MEETING DEL CAVALLO DA TIRO PESANTE RAPIDO Il TPR dà spttacolo 7 maggio 2011 E smpr uno spttacolo cczion qullo ch vin offrto ogni primavra nl Parco dattico dl San Bndtto da Norcia al MEETING DEL CAVALLO DA TI- RO PESANTE RAPIDO, uno di più importanti d Italia. Nlla splnda cornic un anfitatro natural, sgnato appositamnt pr qusto tipo manifstazioni, favoriti dalla blla stagion, si sibiscono ogni anno alcuni tra i più prziosi smplari italiani dlla razza T.P.R., guidati dai giovani portatori dlla nostra scuola. Si tratta di cavalli allvati d addstrati nl nostro Istituto, ma anch smplari appartnnti a privati ad associazioni. Al Mting, organizzato con passion dal prof. Lornzo Cris, in collaborazion l Associazion Nazional T.P.R la Rt dll Scuol agrari dl Vnto, partcipato numros scuol agricoltura provninti dal Vnto da altr rgioni italian, tutt si cimntano in una impgnativa Gara Giuzio sulla razza TPR possono godr una mattinata lzion davvro spcial. La manifstazion, infatti, si apr, consuto, con un smplificazion una dfinizion dl modllo idal cavallo razza T.P.R. ffttuata da un giuc dll Associazion Nazional T.P.R. prosgu con la mostra l gar giuzio. Compito di nostri studnti è tnr a mano i cavalli sul ring valutazion guidarli ni vari tipi andatura passo, trotto brv galoppo. Ci vuol sicurzza, mastria passion prché, v lo assicuriamo, mantnr il controllo un smplar T.P.R., dal pso mo circa 8 quintali dal carattr imptuoso, non è imprsa facil! Nanch l squadr valutazion dll vrs scuol hanno un compito smplic nllo stilar la classifica nl motivar l propri valutazioni front alla giuria prché spsso i soggtti sono tutti magnifici. La grand importanza dlla manifstazion consist non solo nl prgio dgli smplari prsntati, ma anch nl valor un sprinza ch vd collaborar fficacmnt il mondo dlla scuola l associazioni catgoria con il duplic scopo salvaguardar una razza quina significativo intrss mttr il più strttamnt possibil gli studnti a rtto contatto con il mondo dl lavoro.

15 Notiziario Sprimntando 2011 dcima zion 11april - 15 maggio Spazio spositivo:"ex Macllo"Via Cornaro 1, Padova Orari aprtura: Mattin da lundì a sabato: 9:00-13:00 Pomriggi martdì, vnrdì 15:00-17:00, sabato 15:00-19:00 Domnica: 10:00-13:00 14:30-19:30 Vision illusioni, chimica, forst saranno i tmi privilgiati dlla dcima zion Sprimntando mostra intrattiva fisica, chimica scinz cui la nostra scuola è stata tra i fondatori nl Da allora si è sviluppata grazi al supporto scintifico, organizzativo finanziario dgli Enti Locali dll più prstigios istituzioni scintifich prsnti nl trritorio, ma pr i nostri docnti, coornati dalla profssorssa Elna Viola, riman un impgno d un appuntamnto primaria importanza. La mostra si pon l obittivo avvicinar al mondo dlla scinza il pubblico più vasto, soprattutto i giovani, utilizzando modalità accattivanti vrtnti, ma pur smpr rigoros.. Pr qusto si è posta una cura particolar all attrattività dgli lmnti sposti pr stimolar la curiosità d il piacr dlla scoprta. In particolar, pr i bambini vin allstito uno stand sui 5 snsi. È una mostra intrattiva nlla qual il visitator è coinvolto, invitato a provar toccar, pr sprimntar rttamnt fnomni principi dll scinz. Consta circa 200 xhibits in matriali più o mno sofisticati d laborati con l uso dll modrn tcno- logi. Tutti gli sprimnti sono corrdati da fficaci schd splicativ ch prmttono al visitator provar da solo capir qullo ch sta ossrvando, ma è assicurato anch un accurato srvizio guid ch accompagnano gli studnti il pubblico. Alcuni di nostri insgnanti di nostri studnti sono rttamnt coinvolti sia nlla ralizzazion dgli xhibits, sia durant la mostra pr curarn lo svolgimnto. La mostra è sudvisa in tr szioni: fisica, scinz chimica. Nlla szion fisica sono prsntati sprimnti ottica in stanza oscurata, sprimnti sugli spcchi, sui moti, i flui, la trmonamica, l ond l lttromagntismo. La mostra qust anno sviluppa in particolar il tma Vision d illusioni crca spigar com agisc il nostro crvllo davanti ciò ch vamo in consgunza dl comportamnto dlla luc in situazioni particolari. Nlla szion scinz, con la collaborazion anch vari Dipartimnti Univrsitari, vngono sviluppati i prcorsi biologia, microscopia, zoologia, anatomia umana botanica. Essndo stato proclamato il 2011 Anno dll forst, un approfonmnto particolar è stato dcato all ambint, alla biovrsità alla salvaguara dl pianta. La szion chimica si occupa asptti vrsi: chimica gnral, chimica domstica, chimica in cucina, chimica proprità chimico-fisich dll acqu di trrni. Si tratta in gnral mostrar l importanza dlla chimica la sua prsnza nlla vita quotiana nll ambint. La qualità dlla mostra l intrss crscnt ch ha suscitato ngli anni è tstimoniato dall apprzzamnto di mass-maa dll istituzioni, ma soprattutto dall aumnto progrssivo di visitatori. 15

16 REGIONE DEL VENET VENETO O Fondo F ondo uropo uropo agricolo agricolo pr lo lo sviluppo rural: rural: l Europa l Europa invst invst nll nll zon zon rurali rurali PORTE APERTE AL SAN BENEDETTO DA NORCIA via dll Cav Padova FESTA DELLA BIODIVERSIT BIODIVERSITÀ B IODIVERSITÀ IODIVERSIT À sabato 7 maggio 2011 or 9,30-17,30 domnica 8 maggio 2011* domnica 15 maggio 2011* or 9,30-19,00 MUSICA CULTURA GASTRONOMIA ITINERARI GUIDATI RELAX NEL VERDE DEL PARCO PERCORSI CON CAVALLI T.P.R. DEGUSTAZIONE PRODOTTI AZIENDALI * In caso pioggia la manifstazion è rinviata a domnica 22 maggio 2011 Prcorsi nl Prcorsi nl parco. parco. I Itinrario tinrario botanico botanico nl nl parco parco pr pr gruppi gruppi con con guida guida docnti docnti allivi. allivi. Partnza Partnza zona zona sgrtria. sgrtria. Orario: Orario: 9,30 9,30-12,00 12,00 Prco rso lttrario nl parco. It inrario lttrario lttrario nl parco pr gruppi con guida. Partnza zona zona sgrtria in altrnanza Prcorso Itinrario co n l itinrario bo tanico. Orario 10,30-17,00 con botanico. Spttacoli S pttacoli dlla dlla compagnia compagnia La La casa casa dgli dgli gnomi. gnomi. Laboratorio Laboratorio giocolria. giocolria. Io Io il il mio mio mondo mondo pr pr aria. aria. Zona Zona agrotcnico. agrotcnico. A più più riprs riprs Giochi Zona Gio chi pr i più piccoli. piccoli. Zo na prato agrotcnico. agrotcnico. Orario: Orario: 10,30-12,30. Apicoltori. allvamnto-produzion A picoltori. Api: Api: a llvamnto-produzion mil. mil. Zona Zona vial vial principal. principal. Orario Orario continuato. continuato. Bonsaisti. Bo nsaisti. Mostra Mostra bonsai bonsai animazioni. animazioni. Zona Zona agrotcnico. agrotcnico. Orario continuato. continuato. Associazion Asso ciazion italiana piant succulnt. Collzion Collzion piant grass. Dimostrazioni. Dimostrazioni. Zona Zona agrotcnico. agrotcnico. Orario continuato continuato Cani guida. C ani g uida. Dimostrazion Dimostrazion lavoro lavoro con con cani cani dlla dlla scuola scuola trivnta trivnta cani cani guida. guida. Zona Zona agrotcnico. agrotcnico. Orario Orario 10,00 10,00-11,30 11,30 pomriggio. pomriggio. $1$&$,735 H 6FXROD DWWDFFKL GHO 7SU GHO 'XFD 3URYH GL DGGHVWUDPHQWR XI FLDOL GHO /* 'LPRVWUD]LRQL QRQ DJRQLVWLFKH H $ 1$&$,735 H 6FXROD DWWDFFKL GHO 7SU GHO 'XFD 3URYH GL DGGHVWUDPHQWR XI FLDOL GHO /* 'LPRVWUD]LRQL QRQ DJRQLVWLFKH H prov mangvolzza prcorsi pro v mangvo lzza in prco rsi drssag; battsimo battsimo a cavallo pr i più piccoli. piccoli. Orari antimriano antimriano pomriano. pomriano. qustri ambintali. Battsimi Enga. Guid qust ri ambint ali. Bat tsimi dlla slla. Orario continuato. continuato. $UWL PDU]LDOL 'LPRVWUD]LRQH 8VR GHOOD VSDGD JLDSSRQHVH WDL FKL SD NXD TL JRQJ =RQD SUDWR ODWR DQ WHDWUR 2UDULR FRQWLQXDWR $ UWL PDU]LDOL 'LPRVWUD]LRQH 8VR GHOOD VSDGD JLDSSRQHVH WDL FKL SD NXD TL JRQJ =RQD SUDWR ODWR DQ WHDWUR 2UDULR FRQWLQXDWR $UWL PDU]LDOL SHU L SLFFROL (VLEL]LRQH =RQD SUDWR DQ WHDWUR 2UDULR FRQWLQXDWR $ UWL PDU]LDOL SHU L SLFFROL (VLEL]LRQH =RQD SUDWR DQ WHDWUR 2UDULR FRQWLQXDWR $UFLHUL 'LPRVWUD]LRQH GL WLUR FRQ O DUFR JLDSSRQHVH =RQD SUDWR ODWR DQ WHDWUR 2UDULR FRQWLQXDWR $ UFLHUL 'LPRVWUD]LRQH GL WLUR FRQ O DUFR JLDSSRQHVH =RQD SUDWR ODWR DQ WHDWUR 2UDULR FRQWLQXDWR Falconiri. Falco niri. Il falco, falco, l allvamnto, l allvamnto, la falconria. falconria. Zono Zono orticoltura. orticoltura. Orario continuato. continuato. *UXSSR ³6HJQR H FRORUH 'LPRVWUD]LRQH GL FDOFRJUD D 0RVWUD GL SLWWXUD DG DFTXHUHOOR =RQD PHFFDQLFD DJUDULD 2UDULR FRQWLQXDWR * UXSSR ³6HJQR H FRORUH 'LPRVWUD]LRQH GL FDOFRJUD D 0RVWUD GL SLWWXUD DG DFTXHUHOOR =RQD PHFFDQLFD DJUDULD 2UDULR FRQWLQXDWR lavoro Macchin da lavo ro in agricoltura. agricoltura. Mostra Mostra trattori trattori storici; storici; prov prov lavorazion. lavorazion. Zona Zona mccanica agraria. Orario continuato. continuato. Modllismo. M odllismo. Modlli Modlli attrzzatur attrzzatur mccanich. mccanich. Aula Aula magna. magna. Orario Orario continuato. continuato. Mostra Mo stra modlli vill vnt. Zona mccanica agraria. Orario continuato. continuato. 3HUFRUVR GHOOH URVH,WLQHUDULR WUD OH URVH DQWLFKH =RQD ÀRULFROWXUD 2UH H 3 HUFRUVR GHOOH URVH,WLQHUDULR WUD OH URVH DQWLFKH =RQD ÀRULFROWXUD 2UH H Colli Ent parco Co lli Eugani. Prcorsi. Prcorsi. Zona Zona vial principal. Orario continuato. continuato. Polizia Po lizia Stato. Stato. Dimostrazioni Dimostrazioni d srcitazioni. srcitazioni. Zona Zona agrotcnico. agrotcnico. Orario continuato. continuato. Dimostrazioni Carabiniri. Dimo strazioni d srcitazioni. srcitazioni. Zona Zona agrotcnico. agrotcnico. Orario continuato. continuato. SERVIZIO DI TRASPORTO CON CARRI TRAINATI DA CAVALLI T.P.R. SERVIZIO DI CUCINA E RISTORAZIONE DEGUSTAZIONE DEI PRODOTTI DELL AZIENDA PRODOTTI TIPICI DELL AGRICOLTURA VENETA

17 Approfonmnto La Conzionalità part trza Politica Agricola Comunitaria in class ATTO B9 IMMISSIONE IN COM- MERCIO DEI PRODOTTI FITOSANITARI (Rgolamnto (CE) n.1107/2009 rlativo all immission sul mrcato di prodotti fitosanitari ch abroga la rttiva 91/414/CEE) MOTIVAZIONE: L'signza una riduzion nll'utilizzo prodotti fitosanitari nll azind agricol è una problmatica ch assum notvol rilvanza sul piano sanitario ambintal. Fondamntal è un'adguata ducazion dll'oprator ch usa i prodotti fitosanitari in rlazion : alla salut dllo stsso oprator alla salut dl consumator alla salvaguara dll ambint. NORMATIVE COMUNITARIE: Il quadro normativo comunitario è stato aggiornato rcnt comprnd vrsi rgolamnti: Rgolamnto (CE) n.1107/2009 rlativo all immission sul mrcato di prodotti fitosanitari ch abroga la rttiva 91/414/CEE. Entrrà in vigor il 14/06/2011 Rgolamnto CE n. 1272/2008 rlativo alla classificazion, tichttatura imballaggio dll sostanz chimich Dirttiva 2009/127/CE rlativa all macchin pr l applicazion pstici, ch mofica la rttiva 2006/42/CE Dirttiva 2009/128/CE ch istituisc un quadro pr l azion comunitaria ai fini dll utilizzo sostnibil di pstici Rgolamnto (CE) n.1185/2009 rlativo all statistich sui pstici QUADRO NORMATIVO NAZIO- NALE: A livllo nazional il D.L.vo n. 194 dl 17 marzo 1995 vin moficato intgrato con D.P.R. n. 290 dl 23 april 2010 (Procdur autorizzativ PF, Autorizzazion all acquisto (patntino) Rgistro di trattamnti, Autorizzazion al commrcio PF, Dichiarazioni vnta) 17 Livlli contaminazion da prodotti fitosanitari (Rapporto ISPRA 2010) AZIENDE AGRICOLE INTERESSATE: Tutt l azind, i cui titolari siano acquirnti o utilizzatori prodotti fitosanitari. Prodotti fitosanitari stribuiti pr uso agricolo pr catgoria (migliaia tonnllat) ( ISTAT 2009) COSA FARE : 1 Tutti gli acquirnti gli utilizzatori prodotti fitosanitari loro coau-

18 Approfonmnto vanti ad cczion dgli hobbisti (pr uso domstico o auto consumo) hanno l'obbligo dlla tnuta compilazion dl rgistro di trattamnti (va compilato ntro 30 gg dal trattamnto va corrdato dall fattur d'acquisto di prodotti);l utilizzo di prodotti fitosanitari rlativi coauvanti molto tossici, Tossici nocivi richid l'autorizzazion (patntino) all'acquisto all'utilizzo rilasciata dal Srvizio Prifrico Ispttorato Rgional pr l'agricoltura comptnt pr trritorio valida 5 anni,. 4. Pr chi utilizza prodotti fitosanitari è obbligatorio l utilizzo di DPI (maschr, tuta, guanti tc.) 5. I locali o arma stoccaggio di prodotti dvono rispttar alcuni rquisiti atti ad vitar sprsioni nll ambint il contatto accidntal con prson non addtt pr gli agricoltori ch adriscono alla misura agroambintal 214 dl PSR è obbligatorio provvdr al controllo prioco dll irroratrici. Dal 14 /12/2016 lo vntrà pr tutti (ogni 5 anni la prima volt ogni 3 dopo) 7 Dal 1/01/2014 sarà obbligatorio adottar i principi gnrali fsa intgrata. ASPETTI OGGETTO DI CONTROLLO: 1. Vrifica sponibilità, aggiornamnto corrttzza dll rgistrazioni dl rgistro di trattamnti prsnza documntazion allgata (fattur o simili) 2. prsnza di spositivi protzion 3. prsnza conformità un local o armao dcato allo stoccaggio di prodotti fitosanitari 4. vrifica prsnza dl patntino Elaborazioni ffttuat su matrial to da Vnto Agricoltura Paola Molari, docnt Agronomia

19 Notiziario Lo sport Attività vrtimnto in salut Torno intrclass pallacanstro 3/3 Mrcoldì 23 fbbraio 2011 si è tnuto, prsso la palstra dlla sd tcnica il Torno intrclass pallacanstro 3 contributo di compagni sugli spalti ch, pr paura dovr rintrar a far lzion hanno incitato con una passion fortmnt intrssata i propri giocatori offrndo, anch fuori campo uno spttacolo vrtnt. Alla fin l squadr ch si sono aggiucat il poo sono stat l sgunti: pr il BIENNIO, 1^ classificata la 2B, 2^ la 2D, 3^ 2E; pr il TRIENNIO, 1^ LA 5E, 2^ 5A,3^ 4C. Corsa campstr al Parco Brntll Si sono fatti notar i nostri studnti, soprattutto qulli dl San Bndtto, nlla corsa campstr ch si è tnuta al Parco Brntll il 26 gnnaio, nll ambito dlla fas provincial di Giochi La profssorssa Paola Guaris ha guidato il gruppo lungo un prcorso 3 or marcia, su un slivllo circa 450 m., ch ha prso il via da Valsanzibio si è concluso sul Mont Gmola passando pr Calto Callgaro Mont Fasolo. Si è trattato un prcorso poco impgnativo dal punto visto fisico, sclto apposta prché foss prcorribil snza tropp fficoltà da tutti gli studnti, ma ha prsntato intrssanti asptti naturalistici pasaggistici. contro 3. La giornata gioco si insrisc nl programma Educazion fisica più ampliamnt nll finalità di Giochi Sportivi Studntschi scondo il principio Più sport pr tutti Ciascuna class ha prsntato una squadra 5 allivi ch si sono altrnati 3 alla volta in campo. Ogni squadra ha nominato un arbitro ch, a turno, ha condotto l partit dgli avvrsari scondo il principio dl fairplay, ovvro dlla onsta autogstion; si tratta un sprinza ducativa important pr i nostri ragazzi vista la scorrttzza la violnza a cui assistono ngli sta italiani. La comptizion si è svolta scondo la rgola dll liminazion rtta con smifinali finali. Passava il turno la squadra ch, in 10 minuti, riusciva a totalizzar più canstri o ch raggiungva o suprava il puntggio 15. La squadra ch vincva la partita ottnva 3 punti, in caso parggio 1. A parità puntggio sono stati fatti valr i sgunti critri: scontri rtti, numro punti ffttuati, sfida a tiri libri. Poiché la squadra liminata tornava immatamnt in class a far lzion, è stato molto important il Studntschi. Nlla catgoria Allivi la nostra squadra si è piazzata all 11 posto tra tutt l scuol Padova; su 91 partcipanti, si sono infatti classificati con onor Luca Campors all 8 posto, Danil Magagna al 48 Bugoslaw Giacomtti al 55. Nlla catgoria Juniors non è stato possibil partcipar al piazzamnto squadra prché il trzo atlta - dl Duca - ra ammalato d è stato un vro pccato prché gli studnti dl profssional, su 88 partcipanti, sono riusciti a guadagnar un 22 posto ad opra Savrio Soranzo un 39 grazi a Sbastiano Tintori. Trkking sui Colli Eugani Durant la sttimana di rcupri, è stato organizzato, pr gli studnti ch non avvano matri insufficinti, un trkking naturalistico sui Colli Eugani. Calcio a 5 Campionato provincial CSI Si è concluso il 21 marzo il campionato provincial CSI calctto a 5 a cui hanno partcipato i nostri ragazzi dl convitto dl San Bndtto Da Norcia. La squadra ha guadagnato du significativi primi posti: nlla COPPA DISCIPLINA nlla CLASSIFICA di MARCATORI si tratta risultati davvro importanti pr una squadra nuova formazion. In particolar siamo firi dlla Coppa Disciplina ch tstimonia l fficacia dll ducazion attravrso lo sport. Tra gli obittivi dlla partcipazion al torno vi rano, infatti, anch il consolidamnto valori com l accttazion il risptto dll rgol ch risulta inspnsabil in tutti i momnti dlla vita civil. I complimnti più vivi vanno a tutta la squadra ch si è allnata con convinzion, ai promotori - gli istitutori Gianni Mirco Marcant - a tutto il Tam ch l ha sostnuta. Un applauso particolar si mrita infin Nikita Zantti ch, grazi al suo impgno la sua abilità, è riuscito a sgnar 45 goal aggiucandosi il primo posto nlla Classifica marcatori. 19

20 ISTITUTO SUPERIORE DI ISTRUZIONE AGRARIA DUCA DEGLI ABRUZZI Szion Tcnica Duca dgli Abruzzi via M. Mrlin, 1 PADOVA (tl ) Szion Profssional San Bndtto da Norcia via Cav, 172 PADOVA (tl ) BANDO DI ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI BENI MOBILI DI PROPRIETÀ DELL ISTITUTO L Istituto suprior istruzion agraria Duca dgli Abruzzi, ai snsi dll art. 52 dl D.I. 1 fbbraio 2011 N. 44, procdrà alla vnta di bni azindali fuori uso sua proprità il giorno 8 giugno 2011 all or 17,00 prs- so la szion profssional San Bndtto da Norcia - via dll Cav, Padova. I bni mssi in vnta sono lncati nl rgolamnto d asta pubblicato nl sito wb dll Istituto (www.duca- bruzzi.it) sponibil prsso la sgrtria acquisti. I pr la prsntazion dll domand dall or 8,30 all or 12,30 tutti i giorni lavorativi, prvio accordo tl- fonico con l istituto ( ). I bni sono sposti anch in occasion dll manifstazioni Port aprt in svolgimnto nll domnich 8 15 maggio Ogni bn sarà cduto al miglior offrnt a mzzo offrt sgrt da confrontarsi con il przzo bas d asta incato nl rgolamnto. Non saranno ritnut valid l offrt conzionat o sprss in modo indtrminato o rifrit ad altra a offrta propria o altri. Non è consntita la prsntazion più offrt pr lo stsso bn da part dl mdsimo soggtto. Potranno prsnziar all asta, muniti documnto riconoscimnto, coloro ch avranno prsntato domanda o loro rapprsntanti dlgati pr iscritto. In caso parità offrt più convninti, ov gli offrnti siano prsnti all oprazion, si procdrà, s- miglior. In mancanza dgli offrnti si procdrà pr sortggio. Gli intrssati, ntro non oltr l or 13,00 dl 31 maggio 2011 dovranno far prvnir al sgunt inriz- zo: ISTITUTO SUPERIORE DI ISTRUZIONE AGRA- RIA DUCA DEGLI ABRUZZI - Via Mrlin, Padova chiusura riportant all strno, oltr all intstazion all inrizzo dl mittnt, la sgunt citura: BANDO ASTA PUBBLICA ISTITUTO DUCA DEGLI ABRUZZI. La data scadnza dl 31 maggio 2011 dv intndrsi ultimativa pr cui saranno sclusi i plichi ch non giunga- anch pr i plichi spti via posta. Entro il trmin incato possono ssr prsnta- t offrt sostitutiv con l stss modalità rgol cui all offrta sostituita. Il plico sostituito riman agli at- ti dll amministrazion, azion, non vrrà aprto sullo stsso il concorrnt dv chiarar ch è stato sostituito con plico prsntato nlla data sostituzion. Il plico dovrà contnr, pna l sclusion, l offr- ta prodotta sull allgato A compilato in ogni sua part. All offrta dovrà ssr allgata una fotocopia dl docu- mnto d idntità sottoscritta dal soggtto partcipant. In caso scordanza tra il przzo incato in cifr qullo incato in lttr, è ritnuto valido qullo più van- taggioso pr l amministrazion; Si procdrà all aprtura dll bust il giorno 31 mag- gio 2011 dopo l or 13,00 davanti al rignt scolastico alla commission dallo stsso incaricata. Pr ogni bn sarà stilata la graduatoria aggiu- cazion. I bni saranno aggiucati rttamnt il gior- no 8 giugno Chi si aggiuca il bn provvdrà all vntual passaggio proprità a propri sps ch dovrà avvnir ntro 30 giorni dalla data comunicazio- n dll aggiucazion. L aggiucatario dovrà vrsar la somma, con l mo- dalità incat dall Istituto, ntro non oltr 15 giorni dalla data comunicazion aggiucazion. In caso contrario sarà ritnuto dcaduto da qualsiasi ritto. S vi sono altri offrnti saranno intrpllati scondo gra- duatoria. Il ritiro di bni dovrà ffttuarsi dopo il vrsamnto dl saldo, s dl caso, ad avvnuto passaggio pro- prità. Tutt l sps ogni altro atto drivant cons- gunt, sarà a total carico dgli acquirnti. La partcipazion a qusta vnta pr asta pubblica implica la pina accttazion dll conzioni suspost dgli obblighi ritti ch n drivano. ALCUNI BENI MESSI ALL ASTA Alsatric - Ansaldo TCA - Ap - Autobus Fiat 314 Banco prova - Bcs bnzina sl - Biotriturator Bott pr liquami - Camioncino - Carica ltam Carro misclator - Carro spanltam Escavator - Eviscratric polli - Lapidllo Pigiaraspatric - Pompa carrllata - Rasarba Strilizzatric - Strigliatric - Torni - Trattrici

21 Ragazzi La voc dgli studnti Voci, fatti, sprinz riflssioni Comunicazion massa Di chi fidarsi? Al giorno d oggi è molto important informarsi tnrsi aggiornati su ciò ch accad intorno a noi nl mondo. Ciò si può far tramit giornali, intrnt tlvision. Nonostant tutti abbiano com scopo primario qullo trasmttr notizi, qusti mzzi comunicazion sono molto vrsi tra loro sia pr la quantità ch pr la qualità dll notizi. I giornali sono como prché si possono consultar in qualsiasi luogo momnto, scglindo l notizi ch si ritngono intrssanti anch a stanza tmpo; la quantità l attnbilità dll notizi offrt dalla carta stampata è alta anch s i titoli sono spsso ccssi o comunqu d fftto pr crcar vndr più. I giornali prò, ma pr ssr consultati, ncssitano pazinza molto tmpo. I tlgiornali hanno un attnbilità più limitata prché vngono datl notizi com arrivano in rdazion snza troppo controllo, ma sono facili da sguir puoi farlo anch mntr ti occupi altro. S prò si è intrssati ad una notizia in particolar, è ncssario sintonizzarsi sul canal giusto al momnto giusto aspttar con attnzion pr non farsi sfuggir ciò ch crchiamo. L notizi offrt dai tlgiornali sono solitamnt poch, ma ampiamnt documntat con immagini filmati. Com c. Crudo nl suo libro dl 2000 I mzzi comunicazion massa, la cultura tlvisiva l uso dllo strumnto filmico nlla dattica intrcultural Su circa accamnti notiziati dall agnzi stampa ogni giorno, solo possono ssr contnuti nl formato di quotiani solo in qullo di tlgiornali. Gli opratori dlla tlvision (giornalisti, rttori, tori) dcidono dunqu ogni giorno uccidr il 90% di fatti, cioè impr ch si trasformino in informazioni conosciut. Su qusto 10% dgli vnti notiziati, qulli ch fanno rifrimnto ad azioni violnza, gurra criminalità sono normalmnt oltr il 70%. Su intrnt, invc si possono trovar molt più notizi, quando si vuol snza aspttar i tmpi tlvisivi. L attnbilità prò è bassa, in qusto mar informazioni bisogna saprsi muovr snza ssr sopraffatti dall vrs vrsioni di fatti dai commnti dai punti vista. Scondo alcuni stuosi dl cybr-spazio, proprio oggi ch si può avr accsso a una quantità sorbitant informazioni ci si rnd conto di limiti ch ci sono imposti. E qullo ch sostin P Lvy nl suo libro dl il luvio informazional: Vi cono: pott avr accsso a tutt l informazioni, alla totalità dll informazioni, ma è proprio il contrario: adsso sapt ch non avrt mai accsso alla totalità. Moi cittani dobbiamo far attnzion all notizi ch ricviamo, tnr conto dll fonti, di punti vista dlla possibilità ch alcun non siano rali. Stando a qullo ch lggiamo sui giornali la vita dovrbb ssr pina solo trag: omici, suici, banch Stati ch falliscono vanno in bancarotta, militari vittim atroci assalti. Molt qust notizi sono parziali o lasciano dgli intrrogativi. Ad smpio, quando ci giung la notizia qualcuno di nostri militari morto in mission, si parla solo dlla sprazion dll famigli, non di motivi pr cui qui soldati rano là di motivi ch hanno causato l attacco. Crto è fficil avr informazioni nutr imparziali, ma lo è ancora più s la maggior part dll mittnti tlvisiv dll tstat giornalistich sono proprità dlla mdsima prsona, o gruppo potr. Qusti, naturalmnt hanno tutto l intrss a nascondr l notizi ch li colpvolizzano a dar risalto a qull ch dov fanno una blla imprssion. Pr quanto spiacr scandalo, possa far il rapimnto, lo stupro, l uccision o la scomparsa ragazzin o bambin, non si può trattar qusto com unico argomnto pr msi, lasciando allo scuro tutt l altr vicnd. S, inoltr,vngono ffus id comportamnti tutti uno stsso tipo, snza proporr altrnativ, la popolazion vin spinta a comportarsi in qulla stssa manira, anch s sbagliata, considrandola l unica strada prcorribil. Alcuni avvnimnti vngono riportati in vrsioni compltamnt vrs qusto ci dv far aprir gli occhi indurci a riflttr sul fatto ch non tutt l notizi corrispondono a vrità o sono riportat in modo corrtto ch alcun notizi sono gonfiat pr nascondrn altr. I mass-ma sono utili prché ci tngono informati sugli avvnimnti tutto il mondo, ma non bisogna mai crdr cicamnt a una sola voc; s si è intrssati ad un argomnto, è ncssario informarsi consultando vrs fonti pr farsi un quadro più ampio giungr infin a considrazioni prsonali. Qusto è il solo modo pr ottnr un informazion mno storta snza doppi fini. Stfano Pinton 5A 21

22 Ragazzi Enrgia nuclar: troppo rischiosa troppo cara L nrgia nuclar è la più potnt font nrgtica ch l uomo abbia oggi a sposizion. In primo luogo ricoramo ch, nll cntrali nuclari, l nrgia scaturisc dal bombardamnto dll uranio con nutroni; durant qusto procsso vin ta un controllo militar costant dll cntrali, pr lo smaltimnto dll scori ch dv ssr fatto da tt spcializzat cui nssuna italiana, infin pr lo smantllamnto dlla cntral nuclar ch ha un tmpo attività limitato nl tmpo (dai 40 ai 60 anni). Pr la coprtura tutti qust sps lo Stato dv ncssariamnt aumntar l tass l bolltt nrgtich così, s è vro ch il tibili in tmpi umani. Mario Rippa nl suo libro Fondamnti chimica spiga bn quali sono l consgunz dlla fuga raoattiva provocata da un incidnt gli incidnti accadono, com ci mostra la cronaca qusti ultimi tmpi!!!!. Crchrmo riassumr l più importanti: l raazioni imprgnano il suolo pr millnni,dannggiano l cllul tutti i vivnti producono du tipi danni, qulli a carico dl soggtto qulli a carico di scndnti. I primi implicano altrazioni ai composti organici, com protin, nzimi, aci nuclici; i tssuti più colpiti sono qulli a sviluppo più rapido com qulli dll gona (ovai tsticoli), dl midollo osso dl fto. I scon, cioè i danni gntici, drivano dal fatto ch l raazioni altrano i cromosomi cosicché l cllul figli non sono più uguali all cllul madri i figli dll prson spost a raazion possono nascr gravmnt hancappati. Bisogna prò ammttr ch una cntral nuclar in Italia produrrbb molta nrgia sosti- 22 mssa raoattività ad alta intnsità tutto ciò ch vin sposto a qust raazioni vnta sso stsso raoattivo. Durant il procsso produzion nrgtica vngono prodott dll scori cui non si è in grado acclrar il procsso dcamnto dlla raoattività né si può struggrl, ma si dvono stoccar pr scoli in luoghi sicuri; la ricrca qusti luoghi è tra gli obittivi dlla Union Europa, ma saranno ncssari anni stu gran invstimnti pr la mssa a punto soluzioni stoccaggio davvro sicur. Il nuclar prsnta indubbiamnt di vantaggi. Innanzitutto una cntral nuclar non mtt anidrid carbonica né ossi azoto zolfo ch sono l principali caus dl buco nll ozono. In scondo luogo la produzion nrgia nuclar riduc l importanza dl ptrolio la pndnza dai Pasi produttori ch sono ad lvata instabilità politica, com mostrano l vicnd qusti ultimi giorni. Ma l utilizzo dl nuclar non è snza controincazioni la storia ha già mostrato la gravità dll consgunz dgli incidnti accaduti nll cntrali nuclari Thr Mil Island, Chrnobyl, Fukushima. L raazioni a cui la popolazion vin sposta in qusti casi causano un aumnto vrtiginoso lucmia tumor. È pr qusti motivi ch, in Italia, nssuna comunità local si è chiarata sponibil ad ospitar cntrali nuclari. Infin bisogna r ch il nuclar comporta costi lvatissimi: prima pr la ralizzazion dgli impianti, poi pr la sicurzza ch compor- costo dll nrgia in sé potrà minuir, rstranno da pagar tutt l normi sps si è dtto. E chi l paghrà s non noi cittani? A parr mio, l nrgia nuclar, adsso com adsso, non è un prodotto intrssant da nssun punto vista, né in trmini sicurzza salut né in trmini conomici. Ci sono molti altri mo utilizzabili pr ricavar nrgia snza inquinar l ambint: rivolgiamoci a qulli. Tommaso Fiorotto 5A Il nuclar Un affar convnint? All inizio dll anno il prsidnt dl Consiglio di ministri, Silvio Brlusconi, ha annunciato ch sist un progtto pr costruir una cntral nuclar in Italia prcisamnt in Vnto, a Porto Marghra. Ma l Italia non è un Pas adatto a produrr nrgia facndo ricorso all Uranio. Una cntral nuclar produc nrgia attravrso il calor manato dalla fission dll Uranio. Il più grav problma è ch durant qusto procsso si producono raazioni altamnt inquinanti non smal- tundo qulla ch siamo costrtti ad acquistar all stro a costi molto lvati. Ci domanamo prò s non sarbb più proficuo, invc spndr milioni milioni uro pr costruir mantnr una cntral nuclar, invstir ngli impianti ch producono nrgia pulita, rinnovabil, non inquinant d conomicamnt sostnibil. Com affrma Carlo Rubbia, nl suo libro Il lmma nuclar abbiamo all incirca mzzo scolo davanti a noi pr trovar un altrnativa nrgtica agli idrocarburi prima ch l risrv si sauriscano, prché allora gttar il nostro Pas in un imprsa così rischiosa? Michl Spinllo 5A

23 Ragazzi La natura è la mia Musa Il Lccio Smpr caro mi fu qusto vrd lccio ch al fiorir mana snsazioni strma nfasi ma nl pnsir ch ritorna io mi poso ov il mio sogno mi porta sulla granata dl paraso con il tuo sorriso cado in un ltto nuvol sospiri. L fogli cadnti, nll autunno rigido, smbrano pianti povrtà tristzza ma aspttando la primavra qust fogli non saranno più lacrim, ma mozioni forti ragazzi ch hanno voglia vivr. Samul Pols Valntina Sporzon sgni Linda Mzzalira 1F Szion tcnica 23

PROGETTAZIONE DIDATTICA PER COMPETENZE

PROGETTAZIONE DIDATTICA PER COMPETENZE ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. M. MONTANI CONVITTO ANNESSO AZIENDA AGRARIA 63900 FERMO Via Montani n. 7 - Tl. 0734-622632 Fax 0734-622912 www.istitutomontani.it -mail aptf010002@istruzion.it Coc

Dettagli

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R.

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R. Attori in rt pr la mobilità di risultati dll apprndimnto Dirtta WEB, 6 dicmbr 2011 Progtto I CARE Progtto CO.L.O.R. Elmnti distintivi complmntarità Michla Vcchia Fondazion CEFASS gli obittivi Facilitar

Dettagli

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA CONCORSO DI PROGETTAZIONE UNA NUOVA VIVIBILITA PER IL CENTRO DI NONANTOLA PROCESSO PARTECIPATIVO INTEGRATO CENTRO ANCH IO! REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA ESITO DELLE VOTAZIONI RACCOLTE DURANTE LE

Dettagli

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga Provvdimnto di Prdisposizion dl Programma Annual dll'srcizio finanziario 2014 Il Dsga Visto Il Rgolamnto crnnt l istruzioni gnrali sulla gstion amministrativotabil dll Istituzioni scolastich Dcrto 01 Fbbraio

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO Distrtto Scolastico N 53 Nocra Infrior (SA) SCUOLA MEDIA STATALE Frsa- Pascoli Vial Europa ~ 84015 NOCERA SUPERIORE (SA) Tl. 081 933111-081 931395- fax: 081 936230 C.F.: 94041550651 Cod: Mcc.: SAMM28800N

Dettagli

CORSO. FIM Via. associazione geometri liberi professionisti. della provincia di Modena. Sede. Costi. Colleg. 2 Pia. rispettivi tecnica.

CORSO. FIM Via. associazione geometri liberi professionisti. della provincia di Modena. Sede. Costi. Colleg. 2 Pia. rispettivi tecnica. CORSO MASTER associazion gomtri libri profssionisti dlla provincia Modna novmbr, cmbr 2014 gnnaio, fbbraio PERCORSO FORMATIVO DI 48 ORE Sd Il corsoo è organizzato prsso la sala convgni dl Collg io Gomm

Dettagli

GUIDE ITALIA Un confronto sulle ultime tendenze a supporto della semplificazione e dell efficienza

GUIDE ITALIA Un confronto sulle ultime tendenze a supporto della semplificazione e dell efficienza GUIDE ITALIA Un confronto sull ultim tndnz a supporto dlla smplificazion dll fficza L voluzion dll architttur IT Sogi RELATORE: Francsco GERBINO 16 novmbr 2010 Agnda Prsntazion dlla Socità Architttur IT

Dettagli

Parcheggi e altre rendite aeroportuali

Parcheggi e altre rendite aeroportuali Argomnti Parchggi altr rndit aroportuali Marco Ponti Elna Scopl La rgolamntazion dl sistma aroportual italiano fino al 2007 non ha vitato la formazion di rndit ingiustificat. In particolar l attività non-aviation,

Dettagli

Poteri/ funzioni attribuiti dalla norma

Poteri/ funzioni attribuiti dalla norma Compiti funzioni attribuiti dalla tiva all nazional Lgg Art. 6, comma 5 Art. 6, comma 7, ltt.a Art. 6, comma 7, ltt.b Potri/ funzioni attribuiti dalla Vigilanza su tutti i contratti pubblici (lavori, srvizi

Dettagli

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti L politich pr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti Politich pr ottnr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti (BP = + MK = 0) nl lungo priodo BP 0 non è sostnibil prchè In cambi fissi S BP0 si sauriscono

Dettagli

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 36. Riduzione durevole di valore delle attività

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 36. Riduzione durevole di valore delle attività Scopo contnuto dl documnto Comunità Europa (CE) Intrnational Accounting Standards, n. 36 Riduzion durvol di valor dll attività Riduzion durvol di valor dll attività SOMMARIO Finalità 1 Ambito di applicazion

Dettagli

1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO

1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO 1. La struttura di rlazioni tra manifattura srvizi all imprs in un contsto uropo 11 1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO La quota di srvizi sul commrcio

Dettagli

- Radioattività - - 1 - 1 Ci = 3,7 1010 dis / s. ln 2 T 2T = e ln 2 2 = e 2ln 2 = 1 4

- Radioattività - - 1 - 1 Ci = 3,7 1010 dis / s. ln 2 T 2T = e ln 2 2 = e 2ln 2 = 1 4 Radioattività - Radioattività - - - Un prparato radioattivo ha un attività A 0 48 04 dis / s. A quanti μci (microcuri) si riduc l attività dl prparato dopo du tmpi di dimzzamnto? Sapndo ch: ch un microcuri

Dettagli

Esercizi sullo studio di funzione

Esercizi sullo studio di funzione Esrcizi sullo studio di funzion Prima part Pr potr dscrivr una curva, data la sua quazion cartsiana splicita f () occorr procdr scondo l ordin sgunt: 1) Dtrminar l insim di sistnza dlla f () ) Dtrminar

Dettagli

Art. 1. - Campo di applicazione e definizioni Art. 2. - Classificazione di reazione al fuoco

Art. 1. - Campo di applicazione e definizioni Art. 2. - Classificazione di reazione al fuoco DM 10 marzo 2005 Classi di razion al fuoco pr i prodotti da costruzion da impigarsi nll opr pr l quali ' prscritto il rquisito dlla sicurzza in caso d'incndio. (GU n. 73 dl 30-3-2005) IL MINISTRO DELL'INTERNO

Dettagli

IL NUOVO QUADRO LEGISLATIVO ITALIANO SULL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI

IL NUOVO QUADRO LEGISLATIVO ITALIANO SULL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI IL NUOVO QUADRO LEGISLATIVO ITALIANO SULL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI D.Lgs. 192/2005 + D.Lgs. 311/2006 Vincnzo Corrado, Matto Srraino Dipartimnto di Enrgtica Politcnico Di Torino un progtto di:

Dettagli

Guida allʼesecuzione di prove con risultati qualitativi

Guida allʼesecuzione di prove con risultati qualitativi TitoloTitl Guida allʼscuzion di prov con risultati qualitativi Guid to prform tsts with qualitativ rsults SiglaRfrnc DT-07-DLDS RvisionRvision 00 DataDat 0602203 Rdazion pprovazion utorizzazion allʼmission

Dettagli

Il presente Regolamento Particolare di Gara. è stato approvato in data con numero di approvazione RM / CR /2015.

Il presente Regolamento Particolare di Gara. è stato approvato in data con numero di approvazione RM / CR /2015. Vrsion 5 3 Agosto Valità 2015 la Manifstazion : Campionato Italiano Rally Assoluto Campionato Italiano Rally Junior Campionato Italiano Rally Costruttori Coppa ACI-SPORT Rally CIR Equipaggi Inpndnti Coppa

Dettagli

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino:

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino: Prof. Emnul ANDRISANI Studio di funzion Funzioni rzionli intr n n o... n n Crttristich: sono funzioni continu drivbili in tutto il cmpo rl D R quindi non sistono sintoti vrticli D R quindi non sistono

Dettagli

L ELLISSOIDE TERRESTRE

L ELLISSOIDE TERRESTRE L ELLISSOIDE TERRESTRE Fin dll scond mtà dl XVII scolo (su propost di Nwton) l suprfici più dtt ssr ssunt com suprfici di rifrimnto pr l Trr è stt individut in un ELLISSOIDE DI ROTAZIONE. E l suprfici

Dettagli

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010 Corso di ordinmnto - Sssion suppltiv -.s. 9- PROBLEMA ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO SESSIONE SUPPLETIA Tm di: MATEMATICA. s. 9- Dt un circonrnz di cntro O rggio unitrio, si prndno

Dettagli

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori T13 Oneri per Indennita e Compensi Accessori Qualifiche per le Voci di Spesa di Tipo I IND. IND RZ. INDNNITÀ VACANZA STRUTT. ART. 42, D MARIA PROFSSION CONTRATTU COMP. SCLUSIVITA POSIZION POSIZION - RISULTATO

Dettagli

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori T13 Oneri per Indennita e Compensi Accessori Qualifiche per le Voci di Spesa di Tipo I IND. IND RZ. INDNNITÀ VACANZA STRUTT. ART. 42, D MARIA PROFSSION CONTRATTU COMP. SCLUSIVITA POSIZION POSIZION - RISULTATO

Dettagli

LA TRASFORMATA DI LAPLACE

LA TRASFORMATA DI LAPLACE LA RASFORMAA DI LAPLACE Pr dcrivr l voluzion di un itma in rgim tranitorio, oia durant il paaggio dll ucit da un rgim tazionario ad un altro, è ncario ricorrr ad un modllo più gnral riptto al modllo tatico,

Dettagli

2.1 Proprietà fondamentali dei numeri reali. 1. Elenchiamo separatamente le proprietà dell addizione, moltiplicazione e relazione d ordine.

2.1 Proprietà fondamentali dei numeri reali. 1. Elenchiamo separatamente le proprietà dell addizione, moltiplicazione e relazione d ordine. Capitolo 2 Numri rali In qusto capitolo ci occuprmo dll insim di numri rali ch indichrmo con il simbolo R: lfunzionidfinitsutaliinsimiavaloriralisonol oggttodistudiodll analisi matmatica in una variabil.

Dettagli

SOMMARIO. I Motori in Corrente Continua

SOMMARIO. I Motori in Corrente Continua SOMMARIO Gralità sull Macchi i Corrt Cotiua...2 quazio dlla forza lttromotric...2 Circuito quivalt...2 Carattristica di ccitazio...3 quazio dlla vlocità...3 quazio dlla Coppia rsa all'albro motor:...3

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Alberi di copertura minimi

Alberi di copertura minimi Albr d coprtur mnm Sommro Albr d coprtur mnm pr grf pst Algortmo d Kruskl Algortmo d Prm Albro d coprtur mnmo Un problm d notvol mportnz consst nl dtrmnr com ntrconnttr fr d loro dvrs lmnt mnmzzndo crt

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BUSINESS PROCESS MODELING NOTATION (BPMN) 1

INTRODUZIONE ALLA BUSINESS PROCESS MODELING NOTATION (BPMN) 1 ITRODUZIOE ALLA BUSIESS PROCESS MODELIG OTATIO (BPM) 1 1. Prsntazin La ntazin BPM (http://www.bpn.rg) è sviluppata dalla Businss Prcss Managnt Initiativ dall Objct Managnt Grup (http://www.g.rg), assciazini

Dettagli

Lo strato limite PARTE 11. Indice

Lo strato limite PARTE 11. Indice PARTE 11 a11-stralim-rv1.doc Rl. /5/1 Lo strato limit Indic 1. Drivazion dll qazioni indfinit di Prandtl pr lo strato limit sottil pag. 3. Intgrazion nmrica dll qazioni indfinit di Prandtl. 11 3. Lo strato

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

COMUNICAZIONE INTERNA, SISTEMA INFORMATIVO, CONSIGLIO COMUNALE, SPORTELLO DEL CITTADINO

COMUNICAZIONE INTERNA, SISTEMA INFORMATIVO, CONSIGLIO COMUNALE, SPORTELLO DEL CITTADINO Nm prcmnt Dscrizin Fasi (dscrizin sinttica da input ad utput) Nrm rifrimnt rspnsabil istruttria Rspnsabil prcmnt mcgmmatricla richista infrmazini prcmnt incar tlf, fax pc inrizz Trmin cnclusi n prcm nt

Dettagli

Gestione delle avversità in agricoltura biologica

Gestione delle avversità in agricoltura biologica Gestione delle avversità in agricoltura biologica Anna La Torre Consiglio per la ricerca in agricoltura e l analisi dell economia agraria Centro di ricerca per la patologia vegetale «Noi ereditiamo la

Dettagli

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità.

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità. 0. Risrs uman cinvl nlla prima fas dl prg Cis cmunià. funzini n. n. r Oprari di Prg Prgazin, pianificazin dl prg O p r a ri d l p r g prari di bas prari cnici cn qualifica prfssinal prari spcializzai Op.

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Tabella A - Coltivazione ore standard/ettaro/anno. Cereali, oleaginose, favino (escluso mais) 25 +10% +20%

Tabella A - Coltivazione ore standard/ettaro/anno. Cereali, oleaginose, favino (escluso mais) 25 +10% +20% Allegato A PARTE I Determinazione delle ore lavoro per realizzare la condizione di principalità di cui all'articolo 6, comma 3, lettera a) della l.r.30/2003. (42) 1. PREMESSA L imprenditore agricolo che

Dettagli

Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico

Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico Marco Glisoni Maria Lisa Procopio Incontro formativo Progetto APE settembre 2014 Il Piano d Azione Nazionale per il GPP Piano d azione per la

Dettagli

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA?

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA? Cos è la Produzione Integrata (PI). Con questo scritto desidero fare una cronistoria sulla produzione integrata, un sistema di lotta iniziato negli anni 80, dove un ticinese nella persona del Dott. Mario

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

Popolazione e famiglie

Popolazione e famiglie 23 dicembre 2013 Popolazione e famiglie L Istat diffonde oggi nuovi dati definitivi del 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni. In particolare vengono rese disponibili informazioni,

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della Sardegna e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile

Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della Sardegna e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile Fonti: Eurostat - Regional statistic; Istat - Politiche di Sviluppo e

Dettagli

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti di base, pubblici e privati «1000 Cantieri per lo Sport»

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Relatore: per.agr. Roberto Nataloni Dlgs 150/2012 Art. 1 Oggetto Il presente decreto definisce le misure per un uso sostenibile dei pesticidi, che sono prodotti fitosanitari come definiti all articolo

Dettagli

NOTIFICA ATTIVITA' CON METODO BIOLOGICO ( * )

NOTIFICA ATTIVITA' CON METODO BIOLOGICO ( * ) REGIONE: Ministero per le Politiche Agricole e Forestali ( MiPAF) A cura dell'ufficio ricevente Prot. del NOTIFICA ATTIVITA' CON METODO BIOLOGICO ( * ) INFORMAZIONI RELATIVE ALLA POSIZIONE NEL SISTEMA

Dettagli

Linee Guida per la Redazione del Bilancio Sociale delle Organizzazioni Non Profit. lo studio è stato realizzato in collaborazione con ALTIS

Linee Guida per la Redazione del Bilancio Sociale delle Organizzazioni Non Profit. lo studio è stato realizzato in collaborazione con ALTIS Linee Guida per la Redazione del Bilancio Sociale delle Organizzazioni Non Profit lo studio è stato realizzato in collaborazione con ALTIS 1 INDIC INDIC...2 PRFAZION...4 RINGRAZIAMNTI...6 PRSNTAZION...7

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Anno 2013 Tipologia Istituzione U - UNITA' SANITARIE LOCALI. Istituzione 9565 - ASL VENEZIA - MESTRE 12 Contratto SSNA - SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE

Anno 2013 Tipologia Istituzione U - UNITA' SANITARIE LOCALI. Istituzione 9565 - ASL VENEZIA - MESTRE 12 Contratto SSNA - SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE nno 213 Tipologia Istituzione U - UNIT' SNIT LCLI Istituzione 9565 - SL VNZI - MSTR 12 Contratto SSN - SRVIZI SNIT NZINL Fase/Stato Rilevazione: pprovazione/ttiva Data Creazione Stampa: 19/6/215 14:15:25

Dettagli

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Marzo 2011 2 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Il Dipartimento per le Comunicazioni, uno dei

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni)

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni) ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Gli immobili in Italia - 2015 ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Nel presente capitolo è analizzata la distribuzione territoriale

Dettagli

La deduzione IRAP. DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012

La deduzione IRAP. DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012 DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012 LE DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 La quota forfetaria deducibile per ogni singolo lavoratore subordinato

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Istituto Tecnico Agrario Giuseppe Vivarelli Azienda Agraria Didattica VALUTAZIONE TECNICO AGRONOMICA DELLA SEMINA SU SODO DI GRANO DURO

Istituto Tecnico Agrario Giuseppe Vivarelli Azienda Agraria Didattica VALUTAZIONE TECNICO AGRONOMICA DELLA SEMINA SU SODO DI GRANO DURO Istituto Tecnico Agrario Giuseppe Vivarelli Azienda Agraria Didattica VALUTAZIONE TECNICO AGRONOMICA DELLA SEMINA SU SODO DI GRANO DURO FABRIANO 06 MAGGIO 2014 1 Fig 1 Intervento di semina su sodo con

Dettagli

GLERA E PINOT GRIGIO: NUOVE PREOCCUPAZIONI SANITARIE?

GLERA E PINOT GRIGIO: NUOVE PREOCCUPAZIONI SANITARIE? GLERA E PINOT GRIGIO: NUOVE PREOCCUPAZIONI SANITARIE? Elisa Angelini elisa.angelini@entecra.it C.R.A. Centro di Ricerca per la Viticoltura Conegliano (TV) Foto P. Marcuzzo Foto G. Rama UN PO DI

Dettagli

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE TITOLO RELAZIONE I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità A partire dal 3 gennaio 2013 è entrato in vigore il regolamento (UE)

Dettagli

I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI

I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI SENATO DELLA REPUBBLICA Commissione Agricoltura e Produzione Agroalimentare Prof. Felice ADINOLFI Università degli Studi di Bologna Roma 22 Gennaio

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

l'?~/?: /;/UI,"lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ";1

l'?~/?: /;/UI,lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ;1 MIUR - Ministero dell'istruzione dell'untversùà e della Ricerca AOODGPER - Direzione Generale Personale della Scuola REGISTRO UFFICIALE Prot. n. 0006768-27/0212015 - USCITA g/~)/rir. (" J7rti///Nt4Ik0"i

Dettagli

DOP&IGP_Guida. Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO

DOP&IGP_Guida. Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO +39.06.97602592 DOP&IGP_Guida Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO Pag. 2 Intro e Fonti Pag. 3 DOP o IGP? Differenze

Dettagli

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli)

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) 2013 Maggio Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) Note introduttive Tabella Lordo Netto 2013 Il contributo di solidarietà Introdotto con il Dl n. 138/2011 (legge

Dettagli

LA SPESA PER CONSUMI DELLE FAMIGLIE

LA SPESA PER CONSUMI DELLE FAMIGLIE 8 luglio 2015 LA SPESA PER CONSUMI DELLE FAMIGLIE Anno 2014 Dopo due anni di calo, nel 2014 la spesa media mensile per famiglia in valori correnti risulta sostanzialmente stabile e pari a 2.488,50 euro

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Organizzazione e filiera corta per far crescere il business

Organizzazione e filiera corta per far crescere il business Latte di ottima qualità prodotto, imbottigliato e venduto sempre all interno della stessa filiera. Un esempio felice di come una adeguata nutrizione degli animali, insieme a un oculata gestione della stalla

Dettagli

ogni giorno in prima linea

ogni giorno in prima linea Servizio itosanitario Emilia-Romagna ogni giorno in prima linea proteggere le coltivazioni, le alberature, i parchi e le aree verdi dell'emilia-romagna da organismi nocivi fornire un supporto specialistico

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

Le opportunità e le criticità del sistema compost in Italia

Le opportunità e le criticità del sistema compost in Italia Le opportunità e le criticità del sistema compost in Italia Massimo Centemero CONSORZIO ITALIANO COMPOSTATORI Fondazione per lo svilupp sosteni Roma, 17 giugno 2009 - FOCAL POINTS LA RACCOLTA DIFFERENZIATA

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Conservatorio di Musica Giuseppe Tartini Trieste NUCLEO DI VALUTAZIONE

Conservatorio di Musica Giuseppe Tartini Trieste NUCLEO DI VALUTAZIONE Cnsrvari Musica Giuspp Tartini Trist NUCLEO DI VALUTAZIONE RELAZIONE ANNUALE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE sull dll a.a.2010/11 (DPR 28/2/03 n.132, art.10 cmma 2 ltt. b) Nucl valutazin Waltr Grbin Prsidnt

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

Collettori solari termici

Collettori solari termici Collettori solari termici 1 VELUX Collettori solari. Quello che cerchi. massima durabilità, facile installazione Estetica e integrazione A fferenza degli altri collettori solari termici presenti sul mercato,

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Carlo Zaghi Dirigente Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Direzione Generale per le Valutazioni e le Autorizzazioni Ambientali

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Adam Asmundo POLITICHE PUBBLICHE Attraverso confronti interregionali si presenta una analisi sulle diverse tipologie di trattamenti pensionistici e sul possibile

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

Società Agricola: Emon Agri

Società Agricola: Emon Agri Società Agricola: Emon Agri INTERVISTA AD UN AGRICOLTORE DELLA SOCIETA' AGRICOLA: Sul vostro logo c'è scritto che attuate una coltivazione virtuosa, ci può dire cosa si intende? Ci spiega: Per coltivazione

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari.

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari. Avviso agli enti. Presentazione di progetti di servizio civile nazionale per complessivi 6.426 volontari (parag. 3.3 del Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO (Deliberazione ARG/com 202/08 - Primo report) Dal 1 luglio 2007 tutti i clienti

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

( D) =,,,,, (11.1) = (11.3)

( D) =,,,,, (11.1) = (11.3) G. Ptrucci Lzioni di Cotruzion di Macchin. CRITERI DI RESISTENZA La vrifica di ritnza ha o copo di tabiir o tato tniona d mnto truttura anaizzato è ta da provocarn i cdimnto into com rottura o nrvamnto.

Dettagli

LINGUAGGI'CREATIVITA 'ESPRESSIONE' '

LINGUAGGI'CREATIVITA 'ESPRESSIONE' ' LINGUAGGICREATIVITA ESPRESSIONE 3 4ANNI 5ANNI Mniplrmtrilidivritipin finlizzt. Fmilirizzrindivrtntcnil cmputr Ricnsclmntidl mnd/rtificilcglindn diffrnzprfrmmtrili Distingugliggttinturlidqulli rtificili.

Dettagli

Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute

Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute Chi Siamo Hygeia Lab S.r.l. nasce nel 2011 dalla passione e dal desiderio di giovani laureati di continuare la crescita e la formazione scientifica. E una Start-Up

Dettagli