Scuola di Dottorato IUAV, ambiti di ricerca, corsi di dottorato, indirizzi e possibili referenti aziendali

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Scuola di Dottorato IUAV, ambiti di ricerca, corsi di dottorato, indirizzi e possibili referenti aziendali"

Transcript

1 Scuola di Dottorato IUAV, ambiti di ricerca, corsi di dottorato, indirizzi e possibili referenti aziendali La Scuola di Dottorato Iuav, diretta dal Prof. Alberto Ferlenga, si caratterizza nel panorama delle scuole di dottorato italiane per la caratteristica di raggruppare 6 dottorati, inerenti i temi dell Architettura, dell Urbanistica del Design, della Storia, legati da molteplici relazioni scientifiche e contraddistinti da una lunga tradizione di ricerca. Ciò rende possibile un percorso formativo basato sia sull approfondimento disciplinare specifico che sul dialogo interdisciplinare particolarmente utile quando l oggetto della ricerca riguardi temi complessi come città, territorio o filiere produttive. La Scuola ha una propria sede in Palazzo Badoer, il che assicura la possibilità di creare un ambiente particolarmente adatto alla ricerca individuale, collettiva e integrata e di promuovere iniziative trasversali rispetto alle attività dei singoli dottorati. I corsi di Dottorato sono coordinati da studiosi di chiara fama alla testa di collegi scientifici costituiti da docenti italiani e stranieri ognuno dei quali ha proprie relazioni con strutture internazionali analoghe che si sommano a quelle istituite dalla Scuola nel suo complesso. Queste particolari condizioni di lavoro, la qualità della docenza e dei risultati e la lunga esperienza, determinano, ogni anno, un alta partecipazione alle selezioni d accesso, con aspiranti provenienti prevalentemente da altre sedi nazionali o estere. L elenco che segue, comprende una breve descrizione delle caratteristiche dei singoli corsi di dottorato e l individuazione di quei settori di attività che potrebbero avvalersi dell attivazione di percorsi dottorali di apprendistato. Dottorato in Composizione Architettonica, coordinatore, Prof. Carlo Magnani Il dottorato si occupa delle tematiche relative al progetto architettonico in rapporto alla cultura che lo ha generato e ai contesti fisici nei quali si colloca, con particolare attenzione agli aspetti formali e compositivi. Ricerca nel settore dell Housing. Imprese operanti nel settore delle costruzioni. Rapporti tra architettura ed ambiente. Imprese produttrici di materiali e dispositivi relativi al risparmio energetico. Rapporto tra Infrastrutture, storia e paesaggio. Imprese di costruzione e società di engineering nel campo del progetto di infrastrutture. Analisi di casi architettonici di particolare rilevanza. Case editrici.

2 Dottorato in Nuove Tecnologie e Informazione, Territorio e Ambiente, coordinatore, Prof. Luigi di Prinzio Unico in Italia con queste caratteristiche il dottorato si occupa dell approfondimento della conoscenza dello stato del territorio e dell ambiente e della messa a punto delle tecniche a ciò necessarie. Sistemi di Early Warning per il rischio idrogeologico. Aziende presenti nel mercato dell'idraulica urbana (impiantistica, depurazione, reti sottosuolo...). Nuove tecnologie per l'agricoltura di precisione. Aziende presenti nel mercato delle produzioni agroalimentari di qualità con biocertificazioni varie. Infomobilità. Sistemi per la gestione innovativa della mobilità urbana. Aziende presenti nel mercato della logistica, gestori di sistemi di telecomunicazione avanzati (ICT: Information and Communication Technology), gestori di reti integrate di telefonia/gps, aziende operanti nell ambito del progetto di sistema di navigazione europeo Galileo. Studio di metodi real-time per la massimizzazione del deflusso dei passeggeri e delle merci e sistemi per l ottimizzazione della flotta nel programma di esercizio. Aziende di trasporto locali passeggeri e aziende di trasporto merci e logistica. Energia e Città. Nuove tecnologie per la valutazione dell'efficienza energetica a scala urbana. Aziende presenti nel mercato delle energie rinnovabili (e.g. Sorgenia, Enel Green Power ma anche molte di piccola dimensione). WSN Wireless sensor network. Reti di sensori per il monitoraggio della qualità ambientale in ambito urbano. Aziende presenti nel mercato dei beni e dei servizi per i sistemi di allerta in contesto urbano. Dottorato in Pianificazione Territoriale e Politiche Pubbliche del Territorio, coordinatore Prof. Luciano Vettoretto Il dottorato promuove l acquisizione di conoscenze volte alla valutazione e alla formulazione di politiche urbane e territoriali, all analisi dei processi che le caratterizzano e dei livelli di interazione dei diversi attori coinvolti. In generale, possono essere potenzialmente interessate tutte le imprese per le quali le politiche territoriali incidono a vario titolo sull efficienza e l efficacia dei processi produttivi, con particolare riferimento alle questioni dell innovazione di processo.

3 Costruzione, gestione, accompagnamento di partnership pubblico-privato nei programmi di riqualificazione e rigenerazione urbana. Imprese coinvolte/interessate in operazioni di trasformazione urbana di diversi settori, dato il carattere integrato di questi progetti/operazioni (esempio: costruzioni, energia, mobilità sostenibile, ecc.). Gestione e prevenzione dei conflitti, organizzazione di modelli partecipativi e/o negoziali in scelte localizzative di grandi opere infrastrutturali o nella localizzazione di impianti indesiderati. Imprese coinvolte/interessate in operazioni infrastrutturali (di diversi settori, dato il carattere di interdipendenza di questi progetti/operazioni). Costruzione di valutazioni e scenari sia relativamente a progetti/politiche urbane e territoriali, sia rispetto ad un contesto urbano e territoriale. Finalità: fattibilità e convenienza economica/politica per l impresa di determinati orientamenti pubblici ed istituzionali in materia di politica urbana e territoriale; strumenti di partecipazione alla definizione di scenari e di scelte; analisi di contesti nazionali ed internazionali rispetto ai quali l impresa può optare per localizzazioni diverse; concorso dell impresa alla costruzione della politica urbana ed il suo costituirsi come attore urbano, al fine di costruire un ambiente d impresa (sociale, culturale, ecc.) adeguato ed appropriato allo sviluppo. Tutte le imprese. Forme partecipative e creative di costruzione e gestione dei cantieri, nel rapporto coi cittadini; forme partecipative e creative di trattamento della sicurezza di cantiere. Imprese del settore delle costruzioni e delle opere pubbliche. Progettazione e gestione della catena dei rifiuti, rispetto a temi di grande rilievo quali la comunicazione e la responsabilizzazione di una molteplicità di categorie di utenti in una situazione complessa di interazione ed interdipendenza. Potenzialmente sono interessate tutte le imprese. Il welfare locale, il ruolo dell impresa ed i rapporti con le diverse tipologie di mercati del lavoro e con le diverse forme di flessibilità del lavoro. Tutte le imprese. Dottorato in Scienze del Design, coordinatore. prof. ssa Raimonda Riccini Il Dottorato si occupa principalmente di Design del prodotto e di Comunicazione, e promuove l acquisizione e la comprensione delle problematiche teoriche e metodologiche del disegno industriale e del progetto di comunicazione. Design e riduzione dei rifiuti dei prodotti elettrici ed elettronici. Aziende produttrici e distributrici di prodotti elettrici ed elettronici.

4 Design e riduzione dei rifiuti degli imballaggi. Aziende produttrici e distributrici di imballaggi. Design per l'efficienza energetica e per l'impiego di energie rinnovabili - Redesign di prodotti elettrici. Aziende produttrici di sistemi e componenti, di pannelli solari e fotovoltaici ecc. Aziende produttrici di prodotti elettrici. Design medicale. Strutture sanitarie private. Aziende produttrici di prodotti elettromedicali. Aziende farmaceutiche. Design, micro e nanotecnologie. Aziende dello sport system, del settore navale e aeronautico. Design dell'informazione e dell'interazione. Aziende produttrici di apparecchi elettronici. Aziende di servizio. Design e innovazione dei materiali tradizionali. Artigiani e piccole-medie imprese del vetro, della ceramica, del legno. Dottorato in Storia dell Architettura e dell Urbanistica, coordinatore, Prof. Massimo Bulgarelli Il dottorato ha come obiettivo la formazione di storici dell architettura di alta specializzazione capaci di affrontare le problematiche inerenti la disciplina nella sua accezione più ampia. Ricerca nel campo della storia dell architettura antica-moderna e contemporanea. Case editrici. Dottorato in Urbanistica, coordinatore Prof.ssa Paola Viganò Il dottorato ha come oggetto di studio e di ricerca il progetto urbanistico inteso come l insieme di attività attraverso le quali uno specifico gruppo scientifico-professionale ha teso e tende a definire le condizioni ambientali entro le quali si svolge il processo di riproduzione sociale. Analisi del territorio e della città. Società di progettazione e di ricerca operanti nell ambito

5 della trasformazione urbana e territoriale. Analisi dei mutamenti climatici e della loro ricaduta territoriale. Aziende che operano nell ambito ecologico-ambientale, consorzi di bonifica. Analisi di casi urbanistici di particolare rilevanza. Case editrici. Dottorati Internazionali Villard d Honnecourt e Quod, coordinatori prof. Pippo Corra e Alberto Cecchetto Sperimentali nel loro carattere interdisciplinare e nelle forme di funzionamento tali dottorati si occupano principalmente di trasformazioni territoriali e cultura architettonica relative al paesaggio europeo e sviluppano programmi di formazione comuni insieme a scuole Europee quali TU Delft, Paris Belleville. UP Madrid, LAU Beirut. Analisi di casi significativi nel settore infrastrutturale e urbano europeo. Società autostrade, enti di gestione portuale. Analisi del settore turistico e della sua incidenza territoriale e urbana. Aziende del settore turistico, agenzie di promozione turistica. Analisi del mercato della cultura e delle sue ricadute territoriali. Fondazioni bancarie, Fondazioni culturali, Strutture private che operano nell ambito della cultura (istituti di ricerca, musei privati, enti espositivi). Ricerca nell ambito dell innovazione tecnologica nei trasporti. Aziende produttrici di motori innovativi, fonti energetiche innovative e rinnovabili, sistemi di automazione integrale e guida automatica dei veicoli (stradali e light transit), aziende operanti nel settore energetico, della Automazione e robotica. Ricerca nell ambito dell automazione e dei sistemi di telecomunicazione ICT per il coordinamento e l integrazione della rete di nodi intermodali di trasporto. Società di gestione di porti e interporti. Inoltre, all interno dei percorsi formativi dei diversi corsi di dottorato IUAV sono presenti indirizzi di ricerca riguardanti: Rappresentazione

6 Ricerca sui sistemi di telerilevamento (remote Sensing). Aziende con finalità diagnostico-investigativo (es. Geo Tec srl, Sysdeco ecc). Ricerca sui nuovi sistemi di rilevamento con laser scanner. Aziende produttrici di sensori laser scanner (laser 3D) che consentono il rilevamento di modelli tridimensionali virtuali di oggetti a scale e risoluzioni differenti (Leica, Menci Software ecc). Ricerca sui nuovi sistemi geomatici integrati. Aziende che propongono un approccio sistemico integrato multidisciplinare per selezionare gli strumenti e le tecniche appropriate per acquisire (in modo metrico e tematico), integrare, trattare, analizzare, archiviare e distribuire dati spaziali georiferiti con continuità in formato digitale (ad es., VirtualGeo, etc.). Nuovi approcci all'eidomatica per la tutela e conservazione architettonica. Aziende che applicano il loro know-how tecnologico-digitale per la documentazione e diffusione del patrimonio storico architettonico e paesaggistico. Tecnologie dei materiali Ricerca sugli involucri innovativi ad elevata efficienza energetica. Aziende nell ambito della produzione di materiali e componenti edilizie d avanguardia (es. Permasteelisa, Tosoni, Teleya, Isa) Ricerca sull efficienza energetica dei processi produttivi dei materiali per l'edilizia. Aziende nell ambito della produzione di materiali tradizionali (es. San Marco, Consorzio Cotto Possagno, Consorzi di produttori di ceramiche, Eraclit Venier). Industrializzazione dell'edilizia Aziende operanti nell ambito della produzione di prefabbricati (es.basso prefabbricati, Bison, RDB). Tecnica delle costruzioni Ricerca nell ambito delle costruzioni in PFRP permanenti e durevoli e emergenziali e temporanee. Aziende produttrici tipo Topoglass di Pioltello, Saimex di Milano, ECT di Osimo. Monitoraggio dinamico di beni culturali Aziende specializzate tipo Boviar di Napoli, Luschinger di Milano.

7 Test antisismici su case e prototipi di case Aziende specializzate tipo Holzbau, FIP, Nico Velo, Poroton. Aspetti strutturali del restauro architettonico Imprese operanti nell ambito del restauro. Design della Moda Ricerche sugli archivi aziendali e innovazione industriale. (digitalizzazione e schedatura) e industria del tessile e abbigliamento, pelletteria, scarpe e occhiali. Ricerca nell ambito della comunicare di nuove forme del design. Aziende di riferimento nei settori dei servizi alle imprese: distribuzione, comunicazione, editoria. Ricerca nell ambito della gestione innovativa della distribuzione della moda. Aziende di riferimento nei settori della logistica, dei servizi e dell informatica. Ricerca sul rilancio della manifattura in Italia. Aziende di riferimento nei settori delle industrie manifatturiere tessili, dell abbigliamento, delle scarpe, degli occhiali e della pelletteria. Ricerca sulle nuove tecnologie applicate alla maglieria. Aziende di riferimento nei settori della maglieria e dei servizi informatici di gestione tecnologica del prodotto. Ricerca sul design degli accessori. Aziende di riferimento nei settori della pelletteria, delle scarpe e degli occhiali.

Dall analisi dei primi bandi in regionali ad una riflessione sui possibili scenari dell abitare collettivo in Sardegna

Dall analisi dei primi bandi in regionali ad una riflessione sui possibili scenari dell abitare collettivo in Sardegna Provincia di Olbia Tempio Politiche abitative e Housing Sociale. Olbia, 13-14 Febbraio 2013 Dall analisi dei primi bandi in regionali ad una riflessione sui possibili scenari dell abitare collettivo in

Dettagli

LA CULTURA COME FATTORE DI PRODUZIONE PER LE PICCOLE IMPRESE: PRESENTAZIONE DELLA RICERCA ARTIGIANATO&CULTURA. Trento 7 maggio 2014

LA CULTURA COME FATTORE DI PRODUZIONE PER LE PICCOLE IMPRESE: PRESENTAZIONE DELLA RICERCA ARTIGIANATO&CULTURA. Trento 7 maggio 2014 LA CULTURA COME FATTORE DI PRODUZIONE PER LE PICCOLE IMPRESE: PRESENTAZIONE DELLA RICERCA ARTIGIANATO&CULTURA Trento 7 maggio 2014 OBIETTIVI Individuare opportunità di mercato per le imprese : diversificare

Dettagli

Architettura. Corso di Laurea magistrale in

Architettura. Corso di Laurea magistrale in Ingegneria Laurea magistrale in Architettura 135 Corso di Laurea magistrale in Architettura Classe: LM-4 Architettura DURATA 2 anni CREDITI 120 SEDE Udine ACCESSO Programmato 80 posti CONOSCENZE RICHIESTE

Dettagli

OPPORTUNITÀ E PROSPETTIVE DI RIQUALIFICAZIONE E VALORIZZAZIONE

OPPORTUNITÀ E PROSPETTIVE DI RIQUALIFICAZIONE E VALORIZZAZIONE MADEEXPO - MILANO 5-8 OTTOBRE 2011 PRESENTAZIONE EVENTO BORGHI&CENTRISTORICI OPPORTUNITÀ E PROSPETTIVE DI RIQUALIFICAZIONE E VALORIZZAZIONE DEI BORGHI E CENTRI STORICI ITALIANI Intervento dell Ing. Francesco

Dettagli

f a c o l t à d i INGEGNERIA

f a c o l t à d i INGEGNERIA f a c o l t à d i INGEGNERIA UNIVERSITÀ politecnica delle marche facoltà di Via Brecce Bianche, 12 60131 Tel. 071 2204778 INGEGNERIA Per informazioni più approfondite relative alla didattica dei singoli

Dettagli

Le competenze. Esplora S.r.l. persegue la propria mission integrando due macro aree di esperienze e professionalità:

Le competenze. Esplora S.r.l. persegue la propria mission integrando due macro aree di esperienze e professionalità: La società Esplora S.r.l. è una società di diritto italiano e sedi a Roma, Siena, Milano e Catania che opera nei settori del project management internazionale, per il governo di progetti complessi e in

Dettagli

II Facoltà di Ingegneria

II Facoltà di Ingegneria II Facoltà di Ingegneria La II Facoltà di Ingegneria è una Facoltà giovane come te, in continua evoluzione, dove le nuove idee sono di casa. Ti offre la possibilità di seguire, sin dal primo anno, un percorso

Dettagli

Casi di studio e progetti sull'innovazione informatica dei servizi logistici Rete Alta Tecnologia dell Emilia-Romagna Piattaforma ICT & Design

Casi di studio e progetti sull'innovazione informatica dei servizi logistici Rete Alta Tecnologia dell Emilia-Romagna Piattaforma ICT & Design Casi di studio e progetti sull'innovazione informatica dei servizi logistici Rete Alta Tecnologia dell Emilia-Romagna Piattaforma ICT & Design Lucia Mazzoni, ASTER IL SISTEMA REGIONALE DELLA RICERCA Università

Dettagli

MERCOLEDÌ 16 OTTOBRE. organizzati da SAIE e SMART CITY EXHIBITION

MERCOLEDÌ 16 OTTOBRE. organizzati da SAIE e SMART CITY EXHIBITION GENERAL MEETING 10.30-13.00 - AULA MAGNA FORUM 2013 - CENTRO SERVIZI BETTER BUILDING & SMART CITIES - Convegno inaugurale 14.30-17.00 - AULA MAGNA FORUM 2013 - CENTRO SERVIZI AGENDA URBANA E SMART CITIES

Dettagli

LabProject Tecnologia (Dipartimento Patrimonio Architettura Urbanistica - Università

LabProject Tecnologia (Dipartimento Patrimonio Architettura Urbanistica - Università (Dipartimento Patrimonio Architettura Urbanistica - Università Mediterranea di Reggio Calabria) Progettazione Ambientale - Innovazione Tecnologica - Ricerca Europea e Partenariati Internazionali Dipartimento:

Dettagli

facoltà di INGEGNERIA

facoltà di INGEGNERIA facoltà di INGEGNERIA INGEGNERIA Via Brecce Bianche, Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071 2204778 Sistema Gestione Qualità Certificato RINA 10039/03/S Registrazione IQNet IT-33732 Corsi di Laurea Triennale

Dettagli

ALLEGATO C INDIRIZZI, PROFILI E QUADRI ORARI DEL SETTORE TECNOLOGICO

ALLEGATO C INDIRIZZI, PROFILI E QUADRI ORARI DEL SETTORE TECNOLOGICO ALLEGATO C INDIRIZZI, PROFILI E QUADRI ORARI DEL SETTORE TECNOLOGICO Il profilo educativo, culturale e professionale dello studente di cui all allegato A), costituisce il riferimento per tutti gli indirizzi

Dettagli

organizzato da sede espositiva

organizzato da sede espositiva organizzato da sede espositiva 3-5 novembre 2011 Torino Lingotto Fiere artistico e culturale Il primo market place i i per la valorizzazione e gestione del patrimonio Un salone non tradizionale, che crea

Dettagli

AVVISO PUBBLICO "SFIDE"

AVVISO PUBBLICO SFIDE Unione Europea Fondo Sociale Europeo Repubblica Italiana AVVISO PUBBLICO "SFIDE" STRUMENTI FORMATIVI PER INNOVARE, DECOLLARE, EMERGERE PROGETTO: RIQUALIFICAZIONE E RIUSO DEL PATRIMONIO EDILIZIO, STORICO

Dettagli

società di ingegneria

società di ingegneria società di ingegneria Geologia Ingegneria Architettura La GIAmberardino S.r.l. è una società di servizi di ingegneria costituita da figure tecniche interdisciplinari qualificate e specializzate che hanno

Dettagli

CORSI DI LAUREA DELL AREA DELL ARCHITETTURA

CORSI DI LAUREA DELL AREA DELL ARCHITETTURA CORSI DI LAUREA DELL AREA DELL ARCHITETTURA 39 Area di apprendimento STORIA E SCIENZE SOCIALI 1 anno 2 anno 3 anno 1 P.D. 2 P.D. 1 P.D. 2 P.D. 1 P.D. 2 P.D. Storia dell Architettura contemporanea Atelier

Dettagli

L esperienza della Rete Alta Tecnologia e la Strategia Regionale di Smart Specialisation RIS3ER. ASTER all rights reserved

L esperienza della Rete Alta Tecnologia e la Strategia Regionale di Smart Specialisation RIS3ER. ASTER all rights reserved L esperienza della Rete Alta Tecnologia e la Strategia Regionale di Smart Specialisation RIS3ER ASTER all rights reserved Priorità A. Rafforzare la capacità innovativa dei sistemi industriali consolidati

Dettagli

Università degli Studi di Perugia Valutazione della Didattica A.A.2008-2009 Facoltà di Ingegneria

Università degli Studi di Perugia Valutazione della Didattica A.A.2008-2009 Facoltà di Ingegneria INGEGNERIA CIVILE (Classe 8) ANALISI MATEMATICA 8,0 52 FISICA GENERALE II 7,9 56 IDRAULICA 7,6 71 LEGISLAZIONE OO.PP. E LAVORI 7,6 28 IDROLOGIA E INFRASTRUTTURE IDRAULICHE 7,6 111 DISEGNO CIVILE 7,5 65

Dettagli

WAVECOMM S.r.l. Partner tecnologico per l'innovazione. Profilo. Mission

WAVECOMM S.r.l. Partner tecnologico per l'innovazione. Profilo. Mission WAVECOMM S.r.l. Partner tecnologico per l'innovazione Profilo Wavecomm S.r.l. è una azienda specializzata nella progettazione e realizzazione di sistemi elettronici avanzati, focalizzata nei settori dell'elettronica

Dettagli

SEZIONE I OFFERTA DIDATTICA

SEZIONE I OFFERTA DIDATTICA 1 SEZIONE I OFFERTA DIDATTICA INTRODUZIONE 1 Per i Corsi di Studi di Ingegneria dell Università degli Studi di Roma Tor Vergata viene applicato, dall A.A. 2008/2009, un ordinamento didattico conforme

Dettagli

ALLEGATO B INDIRIZZI, PROFILI E QUADRI ORARI DEL SETTORE ECONOMICO

ALLEGATO B INDIRIZZI, PROFILI E QUADRI ORARI DEL SETTORE ECONOMICO ALLEGATO B INDIRIZZI, PROFILI E QUADRI ORARI DEL SETTORE ECONOMICO Il profilo educativo, culturale e professionale dello studente di cui all allegato A), costituisce il riferimento per tutti gli indirizzi

Dettagli

Figure Professionali «Smart City» Smart People ESPERTO ICT. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure Professionali «Smart City» Smart People ESPERTO ICT. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure Professionali «Smart City» Smart People GREEN JOBS Formazione e Orientamento DESCRIZIONE ATTIVITA Il concetto di Smart City sta assumendo rilevanza sempre crescente e diverse città, anche in Italia,

Dettagli

Università e trasferimento tecnologico

Università e trasferimento tecnologico UNIVERSITÀ DI BOLOGNA CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI RICERCA INDUSTRIALE INFORMATION AND COMMUNICATION TECHNOLOGIES (CIRI-ICT) Prof. Marco Chiani Direttore Responsabili scientifici: Prof. F. Callegati,

Dettagli

1) Risistemazione della DARSENA quale porto della città ed area ecologica

1) Risistemazione della DARSENA quale porto della città ed area ecologica 1) Risistemazione della DARSENA quale porto della città ed area ecologica 2) Procedere GRADUALMENTE alla riattivazione idraulica e paesaggistica del SISTEMA DEI NAVIGLI 3) Attraverso un PROGETTO DI FATTIBILITÀ

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare TECHITALY 2012 L innovazione industriale come motore della crescita europea Sessione 2 Le azioni del Ministero dell ambiente per la mobilità

Dettagli

I Facoltà di Architettura

I Facoltà di Architettura I Facoltà di Architettura L'architettura, al di là di normative europee che sanciscono il valore sociale della professione, è oggi sempre più ricca di servizi e tecnologie, deve saper interpretare usi

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA. Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica e dell'automazione. Dipartimento di Ingegneria

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA. Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica e dell'automazione. Dipartimento di Ingegneria UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica e dell'automazione Dipartimento di Ingegneria Obiettivo didattico INGEGNERIA INFORMATICA E DELL'AUTOMAZIONE La Laurea

Dettagli

2006 Laurea Magistrale in Architettura Conseguita presso l Università degli Studi di Firenze in data 20.04.2006 Con voti : 110/110

2006 Laurea Magistrale in Architettura Conseguita presso l Università degli Studi di Firenze in data 20.04.2006 Con voti : 110/110 Curriculum Curriculum Vitae Vitae e Professionale e B a r b a r a T a m b u r i n i architetto Nata a Vinci il 21.05.1976 Residente in via Santi Saccenti, 56 50050 Cerreto Guidi (FI) CF. TMBBBR76E61M059R

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara Università degli Studi di Ferrara STATUTO DEL CENTRO DI RICERCA E SERVIZI DENOMINATO CENTRO PER LO SVILUPPO DI PROCEDURE AUTOMATICHE INTEGRATE PER IL RESTAURO DEI MONUMENTI D.I.A.P.RE.M. (DEVELOPMENT OF

Dettagli

Ricerca e innovazione: le opportunità comunitarie per rilanciare la competitività del Sistema Marche

Ricerca e innovazione: le opportunità comunitarie per rilanciare la competitività del Sistema Marche Ricerca e innovazione: le opportunità comunitarie per rilanciare la competitività del Sistema Marche Regione Marche PATRIZIA SOPRANZI P.F. Innovazione Ricerca e Competitività dei Settori Produttivi Strategia

Dettagli

ATTIVITÀ E INSEGNAMENTI GENERALI COMUNI AGLI INDIRIZZI DEL SETTORE ECONOMICO

ATTIVITÀ E INSEGNAMENTI GENERALI COMUNI AGLI INDIRIZZI DEL SETTORE ECONOMICO allegati B e C ISTITUTI TECNICI INDIRIZZI, PROFILI E QUADRI ORARI DEI SETTORI ECONOMICO E TECNOLOGICO B. SETTORE ECONOMICO Il profilo educativo, culturale e professionale dello studente di cui all allegato

Dettagli

Finalità. Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento

Finalità. Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento Bando di concorso per la concessione di contributi alle pmi per favorire lo sviluppo di progetti, prodotti, servizi, processi e modelli organizzativi innovativi nonche l adozione di tecnologie e servizi

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata INGEGNERIA. Corsi di Laurea e Corsi di Laurea Magistrale

Università degli Studi di Roma Tor Vergata INGEGNERIA. Corsi di Laurea e Corsi di Laurea Magistrale Università degli Studi di Roma Tor Vergata INGEGNERIA GUIDA DELLO STUDENTE Corsi di Laurea e Corsi di Laurea Magistrale Bachelor Degree in Engineering Sciences Master Degree in Mathematical Engineering

Dettagli

SETTORE ECONOMICO Indirizzo: AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING (ex Ragioneria) articolazione: AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING

SETTORE ECONOMICO Indirizzo: AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING (ex Ragioneria) articolazione: AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING SETTORE ECONOMICO Indirizzo: AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING (ex Ragioneria) articolazione: AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING Diploma di Ragioniere, Perito in Amministrazione, Finanza e Marketing

Dettagli

LM-17 fisica, LM-44 modellistica matematico-fisica per l ingegneria, LM-58 scienze dell universo; laurea in ingegneria aeronautica:

LM-17 fisica, LM-44 modellistica matematico-fisica per l ingegneria, LM-58 scienze dell universo; laurea in ingegneria aeronautica: Appendice TITOLI RICHIESTI PER L ACCESSO AI POSTI PREVISTI PER MURATORE, MECCANICO DI AUTOMEZZI, ELETTRICISTA E IDRAULICO (Art. 2, comma 3 del bando di reclutamento) MURATORE. Possesso dell attestato di

Dettagli

BOZZA PROVVISORIA PER LA DISCUSSIONE

BOZZA PROVVISORIA PER LA DISCUSSIONE BOZZA PROVVISORIA PER LA DISCUSSIONE ISTITUTI TECNICI PROFILI DEGLI INDIRIZZI SETTORE ECONOMICO Indirizzi: 1 AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING 2 - TURISMO SETTORE TECNOLOGICO Indirizzi: 3 - MECCANICA,

Dettagli

The School of Engineering Università degli Studi di Napoli Federico II

The School of Engineering Università degli Studi di Napoli Federico II The School of Engineering Università degli Studi di Napoli Federico II Piero Salatino Luigi Vinci 1 Bicentenario della Scuola di Ingegneria di Napoli (1811>>2011) A journey into the past The decree, 1811

Dettagli

GESTIONE DEL CANTIERE E SICUREZZA

GESTIONE DEL CANTIERE E SICUREZZA GESTIONE DEL CANTIERE E SICUREZZA a.s. 2014-2015 L.1 Prof. Vincenzo Ninni 1 FINALITA DEL CORSO IL CORSO DI GESTIONE DEL CANTIERE E SICUREZZA DELL AMBIENTE DI LAVORO HA IL COMPITO DI FORNIRE TUTTE LE INDICAZIONI

Dettagli

Assemblea Annuale. «Smart City» e Polo Tecnologico a Cremona

Assemblea Annuale. «Smart City» e Polo Tecnologico a Cremona ANCE CREMONA Assemblea Annuale «Smart City» e Polo Tecnologico a Cremona Maurizio Manzi Assessore alle Risorse, all Innovazione e alla Digitalizzazione Comune di Cremona Cremona, 9 Ottobre 2015 Page 1

Dettagli

DESIGN PROGETTO CULTURALE E FORMATIVO ( nuovo ordinamento- Progettazione e Laboratorio)

DESIGN PROGETTO CULTURALE E FORMATIVO ( nuovo ordinamento- Progettazione e Laboratorio) Obiettivi Tematiche Argomenti Dal profilo in uscita nuovo ordinamento - Individuare i principi e le regole della composizione e le teorie essenziali della percezione visiva; - Acquisire le teoriche di

Dettagli

Tabella B NUOVE CLASSI DI CONCORSO: DENOMINAZIONE, TITOLI DI ACCESSO, INSEGNAMENTI RELATIVI

Tabella B NUOVE CLASSI DI CONCORSO: DENOMINAZIONE, TITOLI DI ACCESSO, INSEGNAMENTI RELATIVI Tabella B NUOVE CLASSI DI CONCORSO: DENOMINAZIONE, TITOLI DI ACCESSO, INSEGNAMENTI RELATIVI B 01 2/C Attività pratiche speciali Attività pratiche speciali Diploma di geometra; perito aeronautico, perito

Dettagli

Avviso n. 713/Ric. del 29/10/2010 - Titolo III - " Creazione Di nuovi Distretti e/o nuove Aggregazioni Pubblico Private "

Avviso n. 713/Ric. del 29/10/2010 - Titolo III -  Creazione Di nuovi Distretti e/o nuove Aggregazioni Pubblico Private BANDO DI CONCORSO PER IL CONFERIMENTO DI N.52 BORSE DI STUDIO RELATIVE AI PROGETTI DI FORMAZIONE: - NEMBO (PROGETTAZIONE E SVILUPPO DEI SISTEMI EMBEDDED) PON 03PE_00159_1/F7; - APPS4SAFETY (FRONTIERE DELLA

Dettagli

Facoltà di Ingegneria. Corso di Laurea classe LM-24 in Ingegneria Edile per il Recupero conforme al D.M. 270

Facoltà di Ingegneria. Corso di Laurea classe LM-24 in Ingegneria Edile per il Recupero conforme al D.M. 270 52 Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea classe LM-24 in Ingegneria Edile per il Recupero conforme al D.M. 270 Denominazione del corso di studio: Ingegneria Edile per il Recupero Classe di appartenenza:

Dettagli

L affermazione di modelli di sviluppo post-industriali

L affermazione di modelli di sviluppo post-industriali L affermazione di modelli di sviluppo post-industriali Il rapporto tra attività produttive e territorio negli ultimi due decenni è andato in contro a profondi cambiamenti a causa di tre fenomeni interdipendenti:

Dettagli

NUOVE CLASSI DI CONCORSO: DENOMINAZIONE, TITOLI DI ACCESSO, INSEGNAMENTI RELATIVI

NUOVE CLASSI DI CONCORSO: DENOMINAZIONE, TITOLI DI ACCESSO, INSEGNAMENTI RELATIVI Tabella B NUOVE CLASSI DI CONCORSO: DENOMINAZIONE, TITOLI DI ACCESSO, INSEGNAMENTI RELATIVI CFIScuola -- Formazione Scuola - Via Mons.Maverna, 4 - Ferrara www.cfiscuola.it - info@cfiscuola.it - 0532 783561

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN PROGETTAZIONE STRATEGICA PER LA VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE ARCHITETTONICHE, URBANE E AMBIENTALI

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN PROGETTAZIONE STRATEGICA PER LA VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE ARCHITETTONICHE, URBANE E AMBIENTALI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN PROGETTAZIONE STRATEGICA PER LA VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE ARCHITETTONICHE, URBANE E AMBIENTALI SCHEDA RIASSUNTIVA Direzione Direttore Scientifico: Prof. Sergio

Dettagli

Danais s.r.l. Profilo Aziendale

Danais s.r.l. Profilo Aziendale Danais s.r.l. Profilo Aziendale Danais s.r.l. Marzo 2013 Indice Caratteri identificativi della società... 3 Gli ambiti di competenza... 3 Edilizia... 3 Mercati di riferimento... 4 Caratteristiche distintive...

Dettagli

Il progetto esecutivo e il progetto costruttivo delle Opere Pubbliche: Reingegnerizzazione dei processi e impiego delle tecnologie

Il progetto esecutivo e il progetto costruttivo delle Opere Pubbliche: Reingegnerizzazione dei processi e impiego delle tecnologie Pagina1 Formazione e Informazione Itinerante sui LL.PP. per la Pubblica Amministrazione, Liberi professionisti, Imprese Giornata di Studio Il progetto esecutivo e il progetto costruttivo delle Opere Pubbliche:

Dettagli

Scheda 4 «Smart City» SMART ENVIRONMENT. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 4 «Smart City» SMART ENVIRONMENT. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 4 «Smart City» GREEN JOBS Formazione e Orientamento Il termine Smart Environment riguarda concetti quali lo sviluppo sostenibile e attività quali la riduzione dei rifiuti prodotti da una determinata

Dettagli

Tutta la grandezza del lavoro è dentro l Uomo. Giovanni Paolo II 2/3 TIBB GROUP 4/5 6 divisioni operative, personale specializzato, macchinari ed attrezzature all'avanguardia, piattaforme aeree, muletti

Dettagli

AGENDA 21 Locale SAN FILIPPO DEL MELA

AGENDA 21 Locale SAN FILIPPO DEL MELA AGENDA 21 Locale SAN FILIPPO DEL MELA Area tematica: AMBIENTE URBANO Indice documento 1 Area tematica ambiente urbano: individuazione delle sessioni di lavoro 3 Richiesta prime indagine a campione sul

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA Corsi di studio in AMBITO Ingegneria e Architettura CORSI DI LAUREA TRIENNALE: INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE INGEGNERIA INFORMATICA, ELETTRONICA E DELLE TELECOMUNICAZIONI

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA INFORMATICA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA DELL AUTOMAZIONE

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA INFORMATICA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA DELL AUTOMAZIONE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI LECCE FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Informatica/Automazione (Ad esaurimento) Sbocchi occupazionali Le ragioni che hanno spinto ad attivare questo corso di

Dettagli

IIS Einaudi Scarpa Montebelluna

IIS Einaudi Scarpa Montebelluna Is your FUTURE? Yes, IT IS Amministrazione, finanza e Marketing COSTRUZIONI AMBIENTE e TERRITORIO Manutenzione e assistenza tecnica INFORMATICA e TELECOMUNICAZIONI SISTEMA MODA Calzaturiero Produzioni

Dettagli

KREOS. STUDI: Laurea in Architettura, Istituto Universitario di Architettura di Venezia, nel 1986. Italiano: lingua madre; Inglese parlato e scritto

KREOS. STUDI: Laurea in Architettura, Istituto Universitario di Architettura di Venezia, nel 1986. Italiano: lingua madre; Inglese parlato e scritto CLAUDIO TEZZA NASCITA: 1961, Verona, Italia NAZIONALITA': Italiana PROFESSIONE: Architetto ANZIANITA' PROFESSIONALE: 35 anni STUDI: Laurea in Architettura, Istituto Universitario di Architettura di Venezia,

Dettagli

Il progetto di recupero sostenibile di edificio storico attraverso l interoperabilità del BIM: l esempio di CASA21

Il progetto di recupero sostenibile di edificio storico attraverso l interoperabilità del BIM: l esempio di CASA21 Il progetto di recupero sostenibile di edificio storico attraverso l interoperabilità del BIM: l esempio di CASA21 Paola Ronca*, Simone Seddio**, Alessandro Zichi*** *DIS, Politecnico di Milano **Pigreco

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA. Corso di laurea magistrale in Ingegneria Elettronica e delle Telecomunicazioni. Dipartimento di Ingegneria

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA. Corso di laurea magistrale in Ingegneria Elettronica e delle Telecomunicazioni. Dipartimento di Ingegneria UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA Corso di laurea magistrale in Ingegneria Elettronica e delle Telecomunicazioni Dipartimento di Ingegneria INGEGNERIA ELETTRONICA E DELLE TELECOMUNICAZIONI Obiettivo didattico

Dettagli

PRINCIPALI ATTIVITA IN CORSO E IN PROGRAMMA

PRINCIPALI ATTIVITA IN CORSO E IN PROGRAMMA PRINCIPALI ATTIVITA IN CORSO E IN PROGRAMMA 2015 1. L IN/ARCH PER LE ARCHITETTURE DEL MADE IN ITALY La mostra sulle Architetture del made in Italy è stata allestita per il Padiglione Italia alla 13. Mostra

Dettagli

Produzione di energia da fonti rinnovabili e interventi di risparmio ed uso razionale dell energia nelle grandi strutture

Produzione di energia da fonti rinnovabili e interventi di risparmio ed uso razionale dell energia nelle grandi strutture Produzione di energia da fonti rinnovabili e interventi di risparmio ed uso razionale dell energia nelle grandi strutture Le grandi strutture dell edilizia, del commercio, della grande distribuzione e

Dettagli

architettoniche, del design e storico artistiche

architettoniche, del design e storico artistiche Codice Denominazione A 01 Arte e immagine nella scuola secondaria di primo grado Scuola secondaria di I grado Arte e immagine Allegato A A 02 Danza classica Liceo Musicale e coreutico sezione coreutica

Dettagli

Schema compilazione PROFILE

Schema compilazione PROFILE Schema compilazione PROFILE Nome del centro: PIN S.c.r.l. Servizi didattici e scientifici per l Università di Firenze web site: www.poloprato.unifi.it Direttore : Dr. Enrico Banchelli enrico.banchelli@pin.unifi.it;

Dettagli

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Obiettivo didattico L obiettivo principale del corso di laurea è quello di formare

Dettagli

IL MODELLO DI SVILUPPO

IL MODELLO DI SVILUPPO IL MODELLO DI SVILUPPO FGTecnopolo Holding è un Gruppo composto da Società altamente specializzate in diverse discipline. La società opera attraverso un team di professionisti di alto profilo, e offre

Dettagli

SPRING SCHOOL 2016. Progettazione degli Edifici a Zero Consumo Energetico con Laboratorio Tecnico Progettuale

SPRING SCHOOL 2016. Progettazione degli Edifici a Zero Consumo Energetico con Laboratorio Tecnico Progettuale In collaborazione con Primo Network Nazionale Edifici a Consumo Zero Promuovono il Corso di Formazione con rilascio di 15 CFP agli Architetti iscritti all Ordine Architetti PPC della Provincia di Matera

Dettagli

Collegare filiere formative e produttive. Verso i Cluster e i Poli Tecnico Professionali in Regione Lombardia. Valentina Aprea

Collegare filiere formative e produttive. Verso i Cluster e i Poli Tecnico Professionali in Regione Lombardia. Valentina Aprea Collegare filiere formative e produttive Verso i Cluster e i Poli Tecnico Professionali in Regione Lombardia Valentina Aprea Dal diritto allo studio al diritto all occupabilità il diritto all occupazione

Dettagli

Ingegneria civile e ambientale. Ingegneria elettronica e informatica. Ingegneria edile-architettura. Ingegneria industriale Bioingegneria INGEGNERIA

Ingegneria civile e ambientale. Ingegneria elettronica e informatica. Ingegneria edile-architettura. Ingegneria industriale Bioingegneria INGEGNERIA Ingegneria civile e ambientale Ingegneria edile-architettura Ingegneria elettronica e informatica Ingegneria industriale Bioingegneria INGEGNERIA INGEGNERIA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO Ingegneria

Dettagli

NUOVE TECNOLOGIE DIGITALI APPLICATE AI BENI CULTURALI, ARCHEOLOGICI E MONUMENTALI. La società PRAGMA Group promuove un corso BROCHURE INFORMATIVA

NUOVE TECNOLOGIE DIGITALI APPLICATE AI BENI CULTURALI, ARCHEOLOGICI E MONUMENTALI. La società PRAGMA Group promuove un corso BROCHURE INFORMATIVA La società PRAGMA Group promuove un corso NUOVE TECNOLOGIE DIGITALI APPLICATE AI BENI CULTURALI, ARCHEOLOGICI E MONUMENTALI BROCHURE INFORMATIVA INFORMAZIONI Pragma Group srl Via Degli Aragonesi, 36 Tel/Fax

Dettagli

I COMPONENTI Prof. Adriano De Maio Dr. Marco Di Fonzo

I COMPONENTI Prof. Adriano De Maio Dr. Marco Di Fonzo CHI SIAMO Il Centro di ricerca sui sistemi aeromobili a pilotaggio remoto (CR-SAPR) è istituito presso la Link Campus University con lo scopo di promuovere la ricerca in ambito universitario ed il dibattito

Dettagli

Sezione A 19 Giugno 2014 TEMA N. 1 Elettrotecnica/Energetica Macchine Elettriche TEMA N. 2 Elettrotecnica/Energetica Impianti elettrici

Sezione A 19 Giugno 2014 TEMA N. 1 Elettrotecnica/Energetica Macchine Elettriche TEMA N. 2 Elettrotecnica/Energetica Impianti elettrici Esame di Stato per l'abilitazione all esercizio della professione di Ingegnere Industriale I sessione 2014 Sezione A SECONDA PROVA SCRITTA (prova di classe) 19 Giugno 2014 TEMA N. 1 Elettrotecnica/Energetica

Dettagli

Reti di INDUSTRIA 4.0

Reti di INDUSTRIA 4.0 DALLA DIGITALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ALLA DIGITALIZZAZIONE DELLA SUPPLY CHAIN LA COMPETITIVITÀ DELLA SUPPLY CHAIN Bologna, 27 novembre 2015 Questa presentazione Imprese e competizione globale Supply Chain,

Dettagli

1.125 ENTI UNITI INCEV PER

1.125 ENTI UNITI INCEV PER 1.125 ENTI UNITI INCEV PER AFFRONTARE IL FUTURO Strumenti e Finanziamenti per raggiungere l obiettivo 20-20-20 ILPATTO DEISINDACI Il Patto dei Sindaci è la principale iniziativa Europea rivolta alle Autorità

Dettagli

SMART CITIES: Aspetti sistemici e panorama generale ENEA UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA. Ufficio Territoriale Regione Marche.

SMART CITIES: Aspetti sistemici e panorama generale ENEA UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA. Ufficio Territoriale Regione Marche. SMART CITIES: Aspetti sistemici e panorama generale ENEA UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA Ufficio Territoriale Regione Marche Giuseppe Angelone OSIMO 12 Dicembre 2012 PANORAMA EUROPEO La crescita costante

Dettagli

Spazio espositivo a rotazione n.1 Cardo Nord Ovest. ago. 14

Spazio espositivo a rotazione n.1 Cardo Nord Ovest. ago. 14 Spazio espositivo a rotazione n.1 Cardo Nord Ovest ago. 14 Il Sito Espositivo 935.595 mq di area totale 147 Paesi Partecipanti AREE TEMATICHE PARTECIPANTI UFFICIALI AREE DI SERVIZIO PARTECIPANTI NON UFFICIALI

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Cognome e Nome

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Cognome e Nome CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome PIOVANELLI ANNA Data di nascita 01/01/1971 Profilo Professionale ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO (CAT. D4) Amministrazione Incarico attuale di Posizione

Dettagli

Titoli di accesso non previsti dal DM 39/98 e Diplomi di istruzione secondaria superiore ex dd.pp.rr. 15 marzo 2010 n. 87 e 88

Titoli di accesso non previsti dal DM 39/98 e Diplomi di istruzione secondaria superiore ex dd.pp.rr. 15 marzo 2010 n. 87 e 88 72 NUOVA CLASSE DI CONCORSO B 01 2/C B 02 3/C B 03 28/C 29/C B 04 25/C Attività pratiche speciali Attività pratiche speciali Conversazione in lingua straniera Conversazione in lingua straniera Laboratori

Dettagli

OrizzonteScuola.it. Tabella B NUOVE CLASSI DI CONCORSO: DENOMINAZIONE, TITOLI DI ACCESSO, INSEGNAMENTI RELATIVI

OrizzonteScuola.it. Tabella B NUOVE CLASSI DI CONCORSO: DENOMINAZIONE, TITOLI DI ACCESSO, INSEGNAMENTI RELATIVI OrizzonteScuola.it Tabella B NUOVE CLASSI DI CONCORSO: DENOMINAZIONE, TITOLI DI ACCESSO, INSEGNAMENTI RELATIVI 1 Codice Denominazione dd.pp.rr. 15 marzo 2010 n. 87 e 88 B 01 Attività pratiche speciali

Dettagli

NUOVE CLASSI DI CONCORSO: DENOMINAZIONE, TITOLI DI ACCESSO, INSEGNAMENTI RELATIVI

NUOVE CLASSI DI CONCORSO: DENOMINAZIONE, TITOLI DI ACCESSO, INSEGNAMENTI RELATIVI Tabella B NUOVE CLASSI DI CONCORSO: DENOMINAZIONE, TITOLI DI ACCESSO, INSEGNAMENTI RELATIVI B 01 Attività pratiche speciali 2/C Attività pratiche speciali B 02 Conversazione in lingua straniera 3/C Conversazione

Dettagli

BALLANDI ROBERTO Ingegnere. C.F. BLL RRT 54BO9 A944B P.IVA 02225750377 Iscritto all'albo degli Ingegneri della Provincia di Bologna al n 3346

BALLANDI ROBERTO Ingegnere. C.F. BLL RRT 54BO9 A944B P.IVA 02225750377 Iscritto all'albo degli Ingegneri della Provincia di Bologna al n 3346 C.F. BLL RRT 54BO9 A944B P.IVA 02225750377 Iscritto all'albo degli Ingegneri della Provincia di Bologna al n 3346 STUDIO BOLOGNA, via O. Regnoli 42 tel.051/ 4294370 - fax. 051/ 6360618 robertoballandi@alice.it

Dettagli

Il trasferimento all industria

Il trasferimento all industria L INNOVAZIONE TECNOLOGICA IN SANITÀ: dalla ricerca all impresa Ospedale Galliera 28 Novembre 2007 Il trasferimento all industria Antonella Giuni, Genova Robot Srl Genova Robot è una spin-off del Dipartimento

Dettagli

ARCHITECTS x HOURS x PROJECT

ARCHITECTS x HOURS x PROJECT Bando di selezione ARCHITECTS x HOURS x PROJECT WORKSHOP PER L ALLESTIMENTO DELLA TRIENNALE INTERNAZIONALE DEL LEGNO 2014 15 ARCHITECTS x 72 HOURS x 1 PROJECT Allestimento della triennale internazionale

Dettagli

PROTEO CONTROL TECHNOLOGIES

PROTEO CONTROL TECHNOLOGIES PROTEO CONTROL TECHNOLOGIES PROTEO Control Technologies è una Start Up innovativa che ha recentemente acquisito il knowhow, il marchio e le referenze, proprie di un azienda storica del settore dell Idroinformatica:

Dettagli

P r o v i d i n g S o l u t i o n s

P r o v i d i n g S o l u t i o n s P r o v i d i n g S o l u t i o n s Soluzioni ICT per l intermodalità ed i sistemi logistici integrati AlmavivA Soluzioni tecnologiche per innovare i processi operativi e migliorare i servizi 14 sedi in

Dettagli

Aggiornamento e Sviluppo Professionale Continuativo

Aggiornamento e Sviluppo Professionale Continuativo architettibologna ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori di bologna Aggiornamento e Sviluppo Professionale Continuativo Triennio Sperimentale 2014-2016 Questionario Formazione

Dettagli

Declinazione dei risultati di apprendimento in conoscenze e abilità per il primo biennio

Declinazione dei risultati di apprendimento in conoscenze e abilità per il primo biennio Allegato A) Declinazione dei risultati di apprendimento in conoscenze e abilità per il primo biennio A.1 Settore economico A.2 Settore tecnologico Il presente allegato è stato redatto con riferimento alle

Dettagli

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 Il ruolo delle infrastrutture nelle Smart Cities Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 L evoluzione delle Infrastrutture Smart Electricity it Transportation Gas Communication

Dettagli

MIUR. I nuovi. Istituti Tecnici

MIUR. I nuovi. Istituti Tecnici I nuovi Istituti Tecnici NUOVO IMPIANTO ORGANIZZATIVO 2 SETTORI, 11 INDIRIZZI SETTORE ECONOMICO SETTORE TECNOLOGICO 1. Amministrazione, Finanza e Marketing; 2. Turismo 1. Meccanica, Meccatronica ed Energia

Dettagli

Sistema sperimentale di monitoraggio e comunicazione per il miglioramento della sicurezza stradale in contesto montano

Sistema sperimentale di monitoraggio e comunicazione per il miglioramento della sicurezza stradale in contesto montano Sistema sperimentale di monitoraggio e comunicazione per il miglioramento della sicurezza stradale in contesto montano Seconda versione 3 dicembre 2012 Partner del progetto Fondazione per l Università

Dettagli

Communication technologies and multimedia

Communication technologies and multimedia ELETTRONICA INFORMATICA TELECOMUNICAZIONI Corsi di laurea in: Ingegneria elettronica e delle telecomunicazioni Ingegneria informatica Corsi di laurea magistrale in: Ingegneria elettronica Ingegneria informatica

Dettagli

INTRODUZIONE ALL ANALISI DEI SISTEMI DI TRASPORTI

INTRODUZIONE ALL ANALISI DEI SISTEMI DI TRASPORTI INTRODUZIONE ALL ANALISI DEI SISTEMI DI TRASPORTI - Lezione 1 - Prof. Domenico Gattuso domenico.gattuso@unirc.it 0965/875218 Domenico Gattuso 1 CONTENUTI Nomenclatura di base Processo di Pianificazione

Dettagli

7 PALERMO CAPITALE DELL EURO-MEDITERRANEO PA

7 PALERMO CAPITALE DELL EURO-MEDITERRANEO PA PIT N TITOLO DEL PIT PROVINCIA 7 PALERMO CAPITALE DELL EURO-MEDITERRANEO PA IDEA FORZA Caratteristiche L idea forza del PIT proposto parte dall assunto che il territorio del Comune di Palermo, collocato

Dettagli

INGEGNERIA GUIDA DELLO STUDENTE. Corsi di Laurea e Corsi di Laurea Magistrale

INGEGNERIA GUIDA DELLO STUDENTE. Corsi di Laurea e Corsi di Laurea Magistrale INGEGNERIA GUIDA DELLO STUDENTE Corsi di Laurea e Corsi di Laurea Magistrale ANNO ACCADEMICO 2015 2016 A cura di: Prof. Ing. Michela Vellini Dott.ssa Fiorella Sarchioni Sig. Antonio Perrone 1 SEZIONE I

Dettagli

QUESTIONARI UTILIZZATI PER LE INTERVISTE ALLE AZIENDE

QUESTIONARI UTILIZZATI PER LE INTERVISTE ALLE AZIENDE APPENDICE QUESTIONARI UTILIZZATI PER LE INTERVISTE ALLE AZIENDE STIL Strumenti Telematici per l Interoperabilità nelle reti di imprese: Logistica digitale integrata per l Emilia Romagna D01 Requisiti del

Dettagli

ALLEGATO A AL REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACQUISTI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI

ALLEGATO A AL REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACQUISTI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI ALLEGATO A AL REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACQUISTI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI TIPOLOGIA DESCRIZIONE esemplificativa Limite importo per affid. diretto Limite importo per gara ufficiosa Col.1 Col.2 Col.3

Dettagli

C l o u d c o n s u l t i n g

C l o u d c o n s u l t i n g Cloud consulting Chi siamo Cloud Consulting è una società di consulenza strategica composta da professionisti con esperienze pluriennali in realtà societarie ed universitarie nazionali ed internazionali,

Dettagli

ELENCO AZIENDE SETTORE TIPOLOGIA FATTURATO COSA RICHIEDONO 800.000 900.000

ELENCO AZIENDE SETTORE TIPOLOGIA FATTURATO COSA RICHIEDONO 800.000 900.000 ELENCO AZIENDE SETTORE TIPOLOGIA FATTURATO COSA RICHIEDONO Moto Produzione / 1.100.000 commerciale Assemblaggio moto e minimoto Abbigliamento Produzione e 120.000 Showroom sartoriale maschile Servizi alle

Dettagli

Innovazioni tecnologiche di processo e di prodotto

Innovazioni tecnologiche di processo e di prodotto www.unifg.it Innovazioni tecnologiche di processo e di prodotto Valeria Spada Dipartimento di Scienze Economico-Aziendali, Giuridiche, Merceologiche e Geografiche Università degli Studi di Foggia v.spada@unifg.it

Dettagli

Le Aree produttive Ecologicamente Attrezzate (APEA) quali opportunità di sviluppo sostenibile GIOVANNI BRUNELLI MATTM

Le Aree produttive Ecologicamente Attrezzate (APEA) quali opportunità di sviluppo sostenibile GIOVANNI BRUNELLI MATTM CONVEGNO AREE INDUSTRIALI E POLITICHE DI PIANO 30 gennaio 2014 Roma Università Roma Tre Dipartimento di Architettura Le Aree produttive Ecologicamente Attrezzate (APEA) quali opportunità di sviluppo sostenibile

Dettagli

P r o v i d i n g S o l u t i o n s

P r o v i d i n g S o l u t i o n s P r o v i d i n g S o l u t i o n s Un approccio per la gestione delle informazioni a supporto dei nodi logistici e dei sistemi logistici integrati Gianni Vottero Program Manager Divisione Transportation

Dettagli

CURRICULUM PROFESSIONALE 2011

CURRICULUM PROFESSIONALE 2011 STUDIO FEZZARDI ARCHITETTURA & DESIGN, nasce per opera di Oreste Fezzardi, che ancora oggi svolge attivamente l attività nel team di lavoro a partire dal 1975. Studio Fezzardi, con il proprio team di lavoro,

Dettagli

Comune Provincia Interprovinciale

Comune Provincia Interprovinciale AZIONI PARTENARIALI: SCHEDA PER LE PROPOSTE DI INTERVENTO - CNEL Parte I - Proposta Titolo Localizzazione Area di realizzazione Laboratorio per il Time compression per il settore moda con tecniche di reverse

Dettagli