ASSEGNI DI RICERCA UNIONE EUROPEA ARUE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ASSEGNI DI RICERCA UNIONE EUROPEA ARUE"

Transcript

1 DECRETO RETTORALE N del 09 novembre 2013 Programma Operativo Regionale (POR) Calabria - FSE 2007/2013, Asse IV Capitale Umano Piano Regionale per le Risorse Umane - Piano d Azione 2011/ Obiettivo Operativo M.2 Intervento D.3: Assegni di ricerca con percorso obbligatorio all estero ASSEGNI DI RICERCA UNIONE EUROPEA ARUE 2 BANDO DI CONCORSO PER IL CONFERIMENTO DI N. 21 ASSEGNI DI RICERCA RISULTATI DESERTI sulla procedura di Bando di concorso pubblico per l ammissione a n. 79 Assegni di ricerca emanato con DR n. 1589/2013 IL RETTORE VISTA VISTA VISTO VISTA VISTO VISTA VISTO VISTO VISTO la Legge n. 442 del 12 marzo 1968 Istituzione di una Università Statale in Calabria, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 103 del 22 aprile 1968; la Legge 9 maggio 1989, n.168; il nuovo Statuto di autonomia dell Ateneo emanato con D.R. n. 562/2012 e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 76, del 30 marzo 2012; la Legge del 7 agosto1990, n. 241 concernente le norme sull'accesso ai documenti amministrativi e successive modificazioni ed integrazioni; il D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000, recante il T.U. delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa; Legge n. 240 del in materia di organizzazione delle Università, di personale accademico e reclutamento, nonché delega al Governo per incentivare la qualità e l'efficienza del sistema universitario c.d. Riforma Gelmini, con particolare riferimento agli artt. 18, 22, 24 e 29; il Regolamento per il conferimento di Assegni per la collaborazione ad attività di ricerca emanato con D.R. n dello 03/07/2013 (di seguito denominato Regolamento); il D. Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 Codice in materia di protezione dei dati personali ; il Programma Operativo Regionale (POR) Calabria - FSE 2007/2013, approvato con Decisione della Commissione Europea n. C (2007) 6711 del 17 dicembre 2007 ed, in particolare, Asse IV Capitale Umano - Obiettivo Operativo M.2;

2 DECRETO RETTORALE N del 09 novembre 2013 VISTO VISTO VISTO VISTO RITENUTO il Piano Regionale per le Risorse Umane - Piano d Azione 2011/2013 approvato con Deliberazione di Giunta Regionale della Calabria n. 227 del 20 maggio 2011 e, nello specifico, l Intervento D.3; il Decreto Dirigenziale Regionale n del 29 agosto 2012 pubblicato sul BURC n.36 dello 07/09/2012, PO Calabria FSE 2007/2013 Obiettivo Operativo M2 Approvazione di Avviso pubblico per la concessione di contributi per il finanziamento di Assegni di Ricerca con percorso obbligatorio all estero ; il Programma di intervento ARUE (Assegni di Ricerca Unione Europea) redatto dall Università della Calabria in osservanza di quanto disposto nell Avviso rientrante nel Piano d Azione 2011/ Intervento D.3 -Obiettivo Operativo M2; il Decreto Dirigenziale Regionale n del 26 giugno 2012, comprensivo degli allegati A, B e C come parti integranti, formali e sostanziali del Decreto medesimo, con il quale sono approvati i lavori della Commissione di Valutazione e, in particolare, nell allegato A sono elencati i 79 (settantanove) progetti presentati dall Università della Calabria nell ambito del Programma ARUE e ammessi a finanziamento; che lo sviluppo dei suddetti progetti realizzi di fatto gli obiettivi del PO Calabria FSE 2007/2013 inerente percorsi formativi sostenibili nel tempo e spendibili in ambito accademico e/o nel mercato del lavoro; VISTO il vademecum dell ammissibilità della spesa per il Fondo Sociale Europeo 2007/2013; VISTO che, in data 4 luglio Repertorio n. 1343, è stata sottoscritta la Convenzione tra l Università della Calabria e la Regione Calabria -Dipartimento 11 -, approvata con Decreto Dirigenziale Regionale Rep. N del 26 giugno 2013, che sostiene il finanziamento di n.79 (settantanove) progetti proposti dai dipartimenti dell Università della Calabria nell ambito del programma di intervento ARUE presentato dal Magnifico Rettore, in qualità di soggetto attuatore, corrispondenti ai n.79 (settantanove) Assegni di Ricerca, della durata di 18 (diciotto) mesi, ivi incluso il periodo all estero; CONSIDERATO che la suddetta Convenzione avrà durata sino al 30/06/2015, salvo proroga concordata tra le parti in forma scritta, e, in ogni caso, non oltre il termine massimo previsto per l ammissibilità delle spese del POR Calabria FSE 2007/2013 (art. 56 Regolamento CE n. 1083/2006); VISTO il Decreto Rettorale n. 1589/2013, pubblicato in data 05 agosto 2013 e con scadenza al 16 settembre 2013, relativo al Bando unico di concorso per il conferimento di n. 79 (settantanove) Assegni di Ricerca, ciascuno della durata di 18 (diciotto) mesi, di cui da 6 (sei) ad 8 (otto) mesi obbligatoriamente all estero - previa stipula di Accordi di Cooperazione con l Ente Estero Ospitante - finalizzati alla realizzazione di percorsi

3 DECRETO RETTORALE N del 09 novembre 2013 formativi coerenti con i relativi progetti di ricerca approvati dalla Regione, le cui specifiche sono riportate nelle singole SCHEDE ANALITICHE, parti integranti del Bando unico; VISTO che, con DR n del 23/10/ integrato con DR n 2259 del 05/11/ sono state dichiarate deserte complessivamente n. 22 procedure concorsuali per il conferimento di Assegni di ricerca afferenti i Progetti di seguito listati: Dipartimenti SCHEDE ANALITICHE N. ASSEGNI CORRISPONDENTI DIBEST - 4_CRCF/RAS 1 CTC - 6_NOAO 5-7_PLASTISOL - 9_ASID - 11_CCNMI - 13_DMAER ECON, STAT E FIN - 14_FABICT 1 FARM SSN - 18_Nano/MMPi 3-21_IDCATI - 23_DAFA-MIPs FISICA - 30_CostalRisk 3-31_COSMO - 38_TEINDRE INGEGNERIA CIVILE - 47_RURALIA 1 DIMES - 50_PROCESSING 1 DIATIC - 56_CAR.BIOMASS 1 DISCAG - 61_GEOMAT 2-62_DICAL SCIENZE POL. E SOC. STUDI UMAN - 66_ESFORCOM - 68_BEST - 71_ARTECAL - 79_ESQV TOTALE CONSIDERATO che il Direttore del Dipartimento di Ingegneria per l Ambiente ed il Territorio e Ingegneria Chimica con nota del 8 novembre 2013 comunica la non riemissione dell Assegno di ricerca afferente il Progetto 56_Car.Biomass, rimasto deserto dal Bando DR n. 1589/2013. VISTO che l Amministrazione, con gli stessi Decreti di cui al Visto precedente, è stata autorizzata ad emettere nuovo Bando con procedura d urgenza per assicurare il conferimento degli Assegni afferenti le procedure risultate deserte - secondo quanto disposto dalla Regione Calabria con nota prot. gen n /2013 e recepito dall Ateneo con nota del Magnifico Rettore prot. gen n /2013 che risultano essere n. 21

4 DECRETO RETTORALE N del 09 novembre 2013 CONSIDERATO che la riemissione del presente Bando, finalizzato al conferimento di n. 21 Assegni di ricerca rimasti deserti dal Bando DR n. 1589/2013 sui n. 79 complessivamente previsti dallo stesso, trova copertura finanziaria nell ambito dell apposito stanziamento di Bilancio dell Università della Calabria, per un importo complessivo pari ad Euro ,37, a valere sul FSE - Convenzione con Regione Calabria Rep. n del 4 luglio 2013; CONSIDERATO che il suddetto finanziamento comprende la copertura finanziaria per i n. 21 Assegni di Ricerca rimasti deserti e rimessi a Bando dei n. 79 (settantanove) previsti, ciascuno della durata di 18 mesi di cui 6/8 obbligatoriamente all estero, e dell importo totale lordo pari ad Euro ,03, cui si addiziona l importo complessivo lordo di Euro 4.000,00 per lo svolgimento dell attività all estero; VISTO RITENUTO il Regolamento di Ateneo di Amministrazione, la Finanza e la Contabilità; necessario provvedere alla riemissione del Bando con procedura d urgenza per il conferimento di n. 21 Assegni di ricerca rimasti deserti dal Bando DR n. 1589/2013, ciascuno della durata di 18 (diciotto) mesi, finalizzati alla realizzazione di percorsi formativi coerenti con i relativi progetti di ricerca approvati dalla Regione Calabria nell ambito del programma di intervento ARUE e ammessi a finanziamento; DECRETA Art. 1 Oggetto E indetta una procedura selettiva pubblica, per titoli e colloquio, per il conferimento di complessivi n. 21 Assegni di Ricerca (V. Tab.1), ai sensi della legge n. 240/2010, ciascuno della durata di 18 (diciotto) mesi, dei quali 6 (sei) estensibili fino ad un massimo di 8 (otto) mesi obbligatoriamente all estero. I suddetti Assegni avranno sede di svolgimento presso i dipartimenti dell Università della Calabria di seguito indicati, secondo i requisiti di ammissione riportati nel successivo Art. 3 e nelle singole SCHEDE ANALITICHE di ciascun Assegno di Ricerca, parte integrante e sostanziale del presente Bando.

5 DECRETO RETTORALE N del 09 novembre 2013 Tab. 1 Dipartimenti SCHEDE ANALITICHE N. ASSEGNI CORRISPONDENTI DIBEST - 4_CRCF/RAS 1 CTC - 6_NOAO 5-7_PLASTISOL - 9_ASID - 11_CCNMI - 13_DMAER ECON, STAT E FIN - 14_FABICT 1 FARM SSN - 18_Nano/MMPi 3-21_IDCATI - 23_DAFA-MIPs FISICA - 30_CostalRisk 3-31_COSMO - 38_TEINDRE INGEGNERIA CIVILE - 47_RURALIA 1 DIMES - 50_PROCESSING 1 DISCAG SCIENZE POL. E SOC. STUDI UMAN - 61_GEOMAT - 62_DICAL - 66_ESFORCOM - 68_BEST - 71_ARTECAL - 79_ESQV TOTALE Gli Assegni di Ricerca sono conferiti nell ambito degli interventi cofinanziati dal Fondo Sociale Europeo (FSE), Programma Operativo Regionale (POR) Calabria FSE 2007/2013, nel rispetto dei regolamenti comunitari, delle norme nazionali per gli interventi cofinanziati dal FSE, della normativa vigente in materia di Assegni di ricerca, di riconoscimento dei titoli esteri e di mobilità internazionale. Per ciascun Assegno di ricerca sarà corrisposto, in acconti mensili posticipati, l importo complessivo lordo di Euro ,03, cui si addiziona l importo complessivo lordo di Euro 4.000,00 per lo svolgimento dell attività all estero. Tali importi sono onnicomprensivi di tutti gli oneri fiscali, previdenziali, assistenziali e di qualunque altra natura a carico dell Amministrazione e del collaboratore. Il periodo di attuazione dell intervento si deve concludere entro il 30 GIUGNO 2015 e,comunque, non oltre il termine massimo previsto per l ammissibilità delle spese del POR Calabria FSE 2007/2013. Art. 2 Trattamento fiscale, previdenziale e assicurativo A ciascun Assegno di ricerca, di cui al presente Bando, si applicano, in materia fiscale, le disposizioni di cui all art. 4 della legge 13 agosto 1984, n. 476, e successive modificazioni ed integrazioni, nonché, in materia previdenziale, quelle di cui all art. 2, comma 26 e seguenti, della legge 8 agosto 1995, n. 335, e successive modificazioni e integrazioni.

6 DECRETO RETTORALE N del 09 novembre 2013 L Università della Calabria provvede alle coperture assicurative per infortuni e responsabilità civile verso terzi a favore dei titolari degli Assegni di Ricerca nell ambito dell espletamento della loro attività di ricerca. L importo dei relativi premi è detratto annualmente dall Assegno di Ricerca spettante a ciascun titolare. Art. 3 Requisiti generali di ammissione e incompatibilità Possono presentare domanda di partecipazione alla procedura di selezione per il conferimento degli Assegni di Ricerca gli studiosi in possesso, alla data di presentazione della domanda, di uno dei seguenti titoli di accesso: - Laurea Magistrale (o equivalente) e un eccellente curriculum scientifico professionale, con almeno cinque anni di documentata attività scientifica attestata da pubblicazioni e contratti a decorrere dal 2006; o, in alternativa, - Titolo di Dottore di Ricerca (o equivalente) e curriculum scientifico professionale. Tutti i candidati in possesso di uno dei titoli di cui sopra e di quanto indicato nelle SCHEDE ANALITICHE progettuali per ciascun Assegno di Ricerca messo a Bando devono, inoltre, alla data di presentazione della domanda di partecipazione, essere in possesso dei seguenti ulteriori requisiti: - nati e/o residenti in Calabria da almeno 2 (due) anni; - disoccupazione/inoccupazione ai sensi della normativa vigente; - meno di 40 (quaranta) anni compiuti. Valgono le limitazioni previste per gli Assegni di Ricerca che non possono essere conferiti a personale di ruolo delle Università, degli Osservatori Astronomici, Astrofisici e Vesuviano, di Enti Pubblici e di Istituzioni di Ricerca di cui all art. 8 del D.P.C.M. 30 dicembre 1993, n. 593 e successive modificazioni ed integrazioni, dell ENEA e dell ASI. L Assegno di Ricerca non è cumulabile con altre borse conferite a qualsiasi titolo, ad eccezione di quelle eventualmente erogate dall Ente Estero Ospitante o da altre istituzioni per sostenere il periodo di formazione extraregionale ed, in particolare, è incompatibile con altri incentivi per la mobilità e l'alta formazione erogati dalla Regione Calabria. L Assegno di Ricerca è incompatibile, altresì, con altri redditi da lavoro dipendente, parasubordinato e autonomo, nella misura in cui tali redditi fanno venir meno il requisito dello stato di disoccupazione/inoccupazione. I candidati sono ammessi con riserva al presente Bando unico di concorso. L Amministrazione può disporre, in ogni momento, con provvedimento motivato, l'esclusione dalla procedura selettiva per difetto dei requisiti prescritti.

7 DECRETO RETTORALE N del 09 novembre 2013 Art. 4 Ente Estero Ospitante L Ente Estero Ospitante è un organismo di ricerca, pubblico e privato, operante all estero, che ospita l assegnista per un periodo di 6 (sei) estensibili fino ad 8 (otto) mesi anche non continuativi, nell ambito di un Accordo di Cooperazione proposto dal Responsabile Scientifico e stipulato con l Università della Calabria a favore dell assegnista. Art. 5 Domanda di partecipazione e Termine di scadenza del Bando La DOMANDA DI PARTECIPAZIONE al presente Bando unico, recante i loghi dell UE, Repubblica Italiana, Regione Calabria e Università della Calabria, redatta secondo lo schema di cui all Allegato 1 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE, deve essere debitamente compilata in ogni sua parte e indirizzata al Magnifico Rettore dell Università della Calabria - Amministrazione Centrale, cubo 7/11B, Via Pietro Bucci Arcavacata di Rende (CS). Sono accettate le domande pervenute all Università della Calabria esclusivamente entro il termine perentorio del 29 novembre 2013 ore 12,00, così come specificato: a) direttamente all Ufficio Protocollo Amministrazione Centrale Università della Calabria, all indirizzo di cui sopra; b) a mezzo raccomandata A.R., all indirizzo di cui sopra; c) mediante la Posta Elettronica Certificata (PEC) solo se inviata da casella di posta elettronica certificata personale al seguente indirizzo In tal caso la domanda, compilata in ogni sua parte, obbligatoriamente firmata dall interessato deve essere allegata in formato PDF non modificabile. La data di ricezione della DOMANDA DI PARTECIPAZIONE è comprovata da: - timbro a data apposto dagli Uffici del Protocollo dell Università della Calabria,se trasmessa direttamente o tramite Raccomanda A/R; - data e ora di ricezione registrata con apposito Numero di Prot. PEC, se trasmessa tramite PEC. Resta esclusa qualsiasi diversa forma di inoltro e presentazione delle domanda di partecipazione. La DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ed i relativi allegati dovranno essere redatti nei seguenti modi: 1. nel caso di domanda inviata secondo le modalità di cui alla lettera a) e b), in forma cartacea in duplice copia originale; 2. nel caso di domanda inviata tramite PEC di cui alla lettera c), in formato PDF non modificabile inserita in una cartella denominata: doc_cognome_nome_annodinascita.zip.

8 DECRETO RETTORALE N del 09 novembre 2013 In tutti i casi la DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ed i relativi allegati a corredo, di cui ai successivi punti (da a. fino bb.), comunque siano redatti, unitamente alla versione integrale/abstract dell attività scientifica elencata in autocertificazione (V. All. 5) devono essere obbligatoriamente depositati nel procedura on line disponibile al seguente indirizzo: https://www.bandoarue.unical.it, a far data dal 12 novembre Prima di iniziare la procedura di invio dei documenti digitali, il candidato deve aver predisposto una cartella in formato.zip contenete n. 2 (due) file in formato pdf come di seguito denominati: 1. acronimodelprogetto_codicefiscale_domandadipartecipazione 2. acronimodelprogetto_codicefiscale_attivitadiricerca. Effettuata la procedura di Login si aprirà una pagina dove depositare i file richiesti, in particolare: - il file N. 1 conterrà gli Allegati 1 e 5, ed eventualmente gli Allegati 2 o 3 e 4; - il file N. 2 conterrà la versione integrale/abstract dell attività scientifica elencata nell Allegato 5. Le dimensioni dei file PDF.Zip non devono superare complessivamente i 10 Mb. Per le immagini sono ammessi i soli formati JPG e PNG. La DOMANDA DI PARTECIPAZIONE regolarmente sottoscritta, con allegato valido documento di riconoscimento, redatta ai sensi della 445/2000 artt. 45, 46 e 47, dovrà specificare: a. Acronimo del progetto, di cui alla Tab. 1 e riferimento Ambito Prioritario; b. Dipartimento sede di svolgimento del progetto, di cui alla Tab. 1 c. Codice Fiscale e recapito telefonico; d. nome e cognome; e. data e luogo di nascita; f. cittadinanza; g. residenza in Calabria da almeno 2 (due) anni alla data di presentazione della domanda, disoccupazione/inoccupazione ai sensi della normativa vigente; h. (se cittadini italiani) il comune nelle cui liste elettorali sono iscritti; ovvero indicare i motivi della mancata iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime; i. non aver mai riportato condanne penali e di non aver procedimenti penali in corso; in caso contrario indicare le condanne riportate; la data di sentenza dell'autorità giudiziaria che l'ha emessa, da indicare anche se è stata concessa amnistia, perdono giudiziale, condono, indulto, non menzione, ecc., e anche se nulla risulta sul casellario giudiziale. I procedimenti penali devono essere indicati, qualsiasi sia la natura degli stessi; j. Titolo della ricerca relativo all Assegno di Ricerca per il quale si intende partecipare alla selezione; k. (se richiesto dalla SCHEDA ANALITICA) Laurea Magistrale (o equivalente) richiesta ai fini della partecipazione alla selezione cui si intende concorrere, la votazione riportata nonché la data e l'università presso cui è stata conseguita, ovvero,

9 DECRETO RETTORALE N del 09 novembre 2013 il titolo di studio conseguito all estero, riconosciuto equipollente/equivalente alla Laurea italiana in base ad accordi internazionali, o ai sensi della normativa vigente (V. Allegato 2 o 3) corredata da 5 anni di documentata attività di ricerca attestata nell Allegato 5 da pubblicazioni e contratti; l. (se richiesto dalla SCHEDA ANALITICA) titolo di Dottore di Ricerca (o titolo equivalente), specificando data e università che ha rilasciato il titolo e corredato dall equipollenza/equivalenza del titolo stesso se conseguito all estero corredato da altri titoli attestanti il curriculum scientifico professionale di cui Allegato 5; m. (eventuale) richiesta di svolgimento della prova orale a distanza (V. Allegato 4); n. Elenco attività scientifica (V. Allegato 5); o. non avere presentato altra DOMANDA DI PARTECIPAZIONE per il presente Bando, né per analoghi Bandi presso le altre Università e/o Enti Pubblici di Ricerca della Regione Calabria, pena l esclusione dell istanza; p. impegno a recarsi presso uno o più enti esteri di ricerca ospitanti, per il periodo previsto dallo specifico Assegno di Ricerca, pena la non ammissibilità alla procedura di selezione; q. essere in regola con la posizione militare, per i nati fino al 1985; r. liberatoria sul trattamento dati personali ai sensi del D. Lgs. n.196/2003; s. conoscenza di una lingua straniera; i cittadini stranieri, residenti in Calabria, devono inoltre: t. dichiarare di godere dei diritti civili e politici anche nello Stato di appartenenza o di provenienza, ovvero i motivi del mancato godimento; u. aver adeguata conoscenza della lingua italiana; v. garantire la permanenza della residenza in Calabria per tutta la durata dell Assegno di Ricerca; tutti i possessori di titolo di studio conseguito all estero devono: z. produrre i titoli di studio richiesti dalla procedura concorsuale, ciascuno corredato da provvedimento ministeriale di riconoscimento del titolo stesso ai sensi della normativa vigente; la DOMANDA DI PARTECIPAZIONE dovrà, altresì, essere corredata da: aa. curriculum vitae scientifico e professionale di cui all Art. 3; bb. i candidati portatori di handicap, ai sensi della Legge 5 febbraio 1992, n. 104, dovranno fare esplicita richiesta in relazione al proprio handicap riguardo l'ausilio necessario per poter sostenere il colloquio. Nella DOMANDA DI PARTECIPAZIONE i concorrenti extra EU, residenti in Calabria, per documentare i suddetti stati, fatti e qualità personali dovranno produrre anche il relativo documento in originale, se certificabili o attestabili da parte di soggetti pubblici o privati non italiani. L inosservanza di ciascuno delle indicazioni sopra riportate, è causa di inammissibilità della DOMANDA DI PARTECIPAZIONE.

10 DECRETO RETTORALE N del 09 novembre 2013 La Regione Calabria, l Università della Calabria e la Commissione giudicatrice, accedono all indirizzo di cui sopra: https://www.bandoarue.unical.it per la consultazione della documentazione e dell attività scientifica depositata dai candidati. Sulla busta contenente la domanda o nell oggetto della PEC dovrà essere apposta pena esclusione dalla presente procedura selettiva la dicitura Selezione Programma di intervento ARUE - POR Calabria FSE 2007/2013 ed anche: - indirizzo mittente - Dipartimento - Acronimo e Titolo della ricerca L Università della Calabria, qualora l istanza di partecipazione al concorso sia pervenuta tramite PEC, è autorizzata ad utilizzare, per ogni comunicazione, il medesimo mezzo con piena efficacia e garanzia di conoscibilità degli atti trasmessi da parte del candidato. Non si terrà comunque conto delle domande che, anche se spedite in tempo utile, non perverranno alla data del 29 novembre ore 12,00. Ogni eventuale successiva variazione di indirizzo e/o di PEC deve essere tempestivamente comunicata all Area Ricerca e Rapporti Internazionali dell Università della Calabria. L'Università della Calabria non assume responsabilità per il caso di irreperibilità del destinatario e per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del candidato, oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell'indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o, comunque, imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore. Non saranno, considerate valide e, pertanto, non verranno prese in considerazione le domande non compilate nelle modalità richieste o prive di uno degli allegati previsti, ovvero: - prive della firma dell interessato; - prive del documento di riconoscimento; - inoltrate o pervenute oltre i citati termini; - inviate tramite PEC ove si configuri diversità tra il partecipante e il titolare della PEC; - inviate tramite indirizzo Posta Elettronica non Certificata; - prive dell indicazione del possesso di uno dei qualsiasi requisiti richiesti; - prive della dicitura, Selezione Programma di intervento ARUE - POR Calabria FSE 2007/2013 sulla busta contenente la domanda o nell oggetto della PEC. Non è consentito il riferimento a documentazione già presentata all Università della Calabria. Per supportare i candidati nella presentazione delle domande, nel corso di vigenza del Bando, l Università della Calabria ha predisposto due punti informativi centralizzati, dotati di supporto e- mail, come di seguito indicato:

11 DECRETO RETTORALE N del 09 novembre 2013 Informazioni amministrative - Ufficio Assegni di Ricerca Area Ricerca Scientifica e Rapporti Internazionali Informazioni tecniche su procedura on line - Ufficio Reti Area Servizi Tecnologici Integrati e Servizi Statistici a Supporto delle Decisioni Responsabile del procedimento Bando ARUE Dott.ssa Franca D AMBROSIO - Dirigente Area Ricerca Scientifica e Rapporti Internazionali Responsabile di gestione della procedura on line: Dott.ssa Sara Laurita Dirigente Area Servizi Tecnologici Integrati e Servizi Statistici a Supporto delle Decisioni Le richieste di informazioni più ricorrenti e le relative risposte saranno raccolte in FAQ aggiornate periodicamente e consultabili all indirizzo: Art. 6 Criteri di selezione La selezione per il conferimento degli Assegni di Ricerca è per titoli e colloquio. I candidati ammessi al colloquio impossibilitati a partecipare alla prova orale perché temporaneamente all estero alla data di tale prova, possono avvalersi della possibilità di sostenere la prova mediante colloquio telefonico o video-conferenza basata su protocollo IP (ad esempio tramite skype con webcam). Il candidato interessato, nella DOMANDA DI PARTECIPAZIONE, dovrà manifestare tale intenzione utilizzando l Allegato 4, parte integrante e sostanziale del presente Bando. La possibilità di utilizzare tale procedura è subordinata all approvazione della Commissione giudicatrice, previa verifica della fattibilità tecnica. La Commissione giudicatrice, qualora accetti lo svolgimento della prova orale a distanza e previo accertamento della suddetta fattibilità tecnica per garantirne regolare e corretto svolgimento, prenderà contatto con il candidato per comunicare l orario del colloquio. In caso di riscontro positivo, i candidati riceveranno comunicazione a riguardo sulla posta elettronica personale, che sono tenuti a riscontrare entro 48 ore allo stesso indirizzo del mittente, pena la decadenza dal diritto di svolgere la prova orale a distanza. La Commissione giudicatrice, prima dell inizio dei lavori, definisce i criteri ed i parametri per la valutazione dei titoli, del curriculum, della produzione scientifica dei candidati riconosciuta anche in ambito internazionale, nonché, del colloquio. I criteri, ai fini della valutazione globale, espressa in centesimi, sono determinati dalle singole Commissioni giudicatrici nelle misure appresso indicate: a) fino ad un massimo di 70 (settanta) punti per i titoli; b) fino ad un massimo di 30 (trenta) punti per il colloquio.

12 DECRETO RETTORALE N del 09 novembre 2013 I candidati che conseguono, relativamente alla presentazione dei titoli e delle pubblicazioni, una votazione di almeno 49 punti sui 70 disponibili sono ammessi al colloquio in sede pubblica, avente ad oggetto quanto previsto in ciascuna SCHEDA ANALITICA di pertinenza dell Assegno di Ricerca cui concorrono. I risultati della valutazione delle pubblicazioni e dei titoli sono resi noti ai candidati mediante divulgazione di apposita graduatoria sul sito web di Ateneo. La buona conoscenza della lingua straniera potrà essere accertata, durante il colloquio, anche da un esperto appositamente aggiunto alla Commissione. Nel corso del colloquio la Commissione giudicatrice verifica la capacità del candidato di trattare gli argomenti oggetto della prova d'esame nella lingua straniera richiesta e può assegnare sino ad un massimo di punti 30 (trenta). Il colloquio si intende superato qualora il candidato abbia ottenuto almeno 21 punti dei 30 a disposizione della Commissione giudicatrice. Ciascun Assegno di Ricerca è conferito al candidato vincitore della specifica selezione, secondo l ordine della graduatoria, purché lo stesso abbia conseguito almeno 70/100 (settanta centesimi) dei punti a disposizione. Le indicazioni relative a data, luogo e ora del colloquio sono riportate all interno di ciascuna delle SCHEDE ANALITICHE ed hanno valore di notifica a tutti gli effetti di legge. Per avere accesso all'aula ove si svolgerà il colloquio, i candidati dovranno essere muniti di un documento di riconoscimento valido. Il colloquio si svolgerà in un'aula aperta al pubblico. Art. 7 Commissione giudicatrice La Commissione giudicatrice relativa a ciascun Assegno di Ricerca è nominata, entro un massimo di 15 giorni (naturali e consecutivi) dalla data di scadenza del Bando, su proposta del Dipartimento interessato, con Decreto Rettorale ed in esso viene indicato il Presidente della Commissione. Detta nomina è pubblicata all Albo di Ateneo e divulgata al seguente indirizzo: Ciascuna Commissione giudicatrice è composta da tre membri scelti tra i professori di ruolo e i ricercatori, di cui uno con funzioni di Segretario verbalizzante, che risultino scientificamente attivi nei termini indicati dal Decreto Ministeriale 19 marzo 2010, n. 8, dell'area concorsuale o dei Settori Scientifico-Disciplinari attinenti o affini al tema generale degli Assegni di Ricerca messi a concorso. La Commissione giudicatrice, accede all indirizzo https://www.bandoarue.unical.it per la consultazione e valutazione della documentazione trasmessa dal candidato a corredo della DOMANDA DI PARTECIPAZIONE di cui all Art. 5 unitamente alla produzione scientifica. La partecipazione alla Commissione giudicatrice non dà luogo alla corresponsione di compensi, emolumenti o indennità.

13 DECRETO RETTORALE N del 09 novembre 2013 Art. 8 Formazione delle graduatorie di merito La graduatoria di merito dei candidati relativa a ciascuno degli Assegni messi a Bando, è formata secondo l'ordine dei punti della votazione complessiva riportata da ciascun candidato. La votazione complessiva è data dalla somma del voto conseguito nella valutazione dei titoli e dal voto conseguito nel colloquio. Ad eccezione delle posizioni per cui il dottorato costituisce requisito di accesso alla presente selezione concorsuale, il possesso del dottorato di ricerca costituisce titolo preferenziale e come tale sarà valutato dalla Commissione giudicatrice insieme agli altri titoli valutabili richiesti dalle singole SCHEDE ANALITICHE. A parità di punteggio, la preferenza è accordata, pertanto, al candidato in possesso del titolo di Dottore di Ricerca, nelle selezioni in cui non è previsto come requisito di accesso alla procedura concorsuale, e poi al candidato di età anagrafica inferiore. Gli atti delle selezioni e le relative graduatorie di merito sono approvate con Decreto del Rettore, sono immediatamente efficaci, pubblicate all Albo di Ateneo e divulgate al seguente indirizzo Tale divulgazione costituisce a tutti gli effetti atto di notifica al vincitore del beneficio dell Assegno di Ricerca. Gli Assegni di ricerca sono conferiti ai candidati che risultino vincitori di ciascuna delle procedure messe a concorso. Il vincitore della selezione, entro il termine perentorio di giorni 10 (naturali e consecutivi) dalla pubblicazione degli esiti, pena la perdita del diritto al conferimento dell Assegno di Ricerca, deve fare pervenire comunicazione di accettazione al seguente indirizzo di posta elettronica: Sarà cura dell Ateneo convocare, stesso mezzo, i beneficiari per la successiva stipula di contratto, nel rispetto di quanto previsto dal Regolamento in tema di assegni di ricerca e da quanto richiesto dal PO Calabria FSE 2007/2013. La documentazione comprovante il possesso dei requisiti prescritti, di cui al successivo art. 10, in conformità alle disposizioni vigenti in materia di documentazione amministrativa, deve essere consegnata in fase di stipula del contratto. Laddove in esito a controlli sulla veridicità di tutte le dichiarazioni sostitutive rese da candidato, sia accertata la non veridicità del contenuto, il dichiarante decade dagli eventuali benefici ed è obbligato a restituire quanto eventualmente già percepito, fermo restando le sanzioni penali previste dall art. 76 Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa approvato con DPR n. 445 del 28/12/2000 e s.m.i. La graduatoria di merito sarà utilizzata per lo scorrimento delle posizioni in caso di non accettazione dell Assegno di Ricerca da parte del vincitore o di mancata accettazione nei termini stabiliti o in caso di mancanza dei requisiti di ammissibilità. L Assegno di Ricerca, in tal caso, sarà conferito al candidato idoneo, secondo l'ordine della graduatoria.

14 DECRETO RETTORALE N del 09 novembre 2013 Art. 9 Accertamento della regolarità degli atti A conclusione dei lavori, ciascuna Commissione giudicatrice avrà cura di inoltrare i Verbali dei lavori (Verbale n. 1, Verbale n. 2 e Relazione Finale) al Magnifico Rettore che accerta, con proprio Decreto, la complessiva regolarità delle singole procedure espletate e ne approva gli atti con nomina dei vincitori. Il Decreto Rettorale è pubblicato sul sito istituzionale dell Università della Calabria, mentre i Verbali di ciascuna delle procedure vengono affissi all Albo Ufficiale di Ateneo. Art. 10 Conferimento dell Assegno di Ricerca Il vincitore stipula un contratto di lavoro di diritto privato, sottoscritto rispettivamente dall interessato e dal Magnifico Rettore dell'università della Calabria. L attività di ricerca deve essere svolta nell ambito del tema indicato nel progetto approvato, con la supervisione del Responsabile Scientifico, per tutta la durata del contratto. All atto della stipula, gli interessati saranno invitati a: 1. dichiarare di non trovarsi in nessuna delle situazioni di incompatibilità previste dall'art. 15 del Regolamento e dell Avviso PO CALABRIA FSE 2007/2013; 2. autocertificare stati, fatti e qualità personali, come di seguito specificato: Il vincitore appartenente all UE: a) data e luogo di nascita; b) godimento dei diritti politici; c) possesso della residenza nella Regione Calabria di almeno 2 (due) anni alla data di presentazione della domanda; d) non aver riportato condanne penali. In caso contrario, i vincitori dovranno autocertificare le condanne riportate, la data di sentenza dell'autorità giudiziaria che l'ha emessa (anche se è stata concessa amnistia, perdono giudiziale, condono, indulto, non menzione ecc., e anche se nulla risulta sul casellario giudiziale. I procedimenti penali devono essere indicati, qualsiasi sia la natura degli stessi); e) possesso e numero di codice fiscale, di partita I.V.A. e di qualsiasi dato presente nell'archivio dell'anagrafe tributaria inerente allo stesso; f) posizione relativa all'adempimento degli obblighi militari; g) non godere di borse di studio a qualsiasi titolo conferite e non essere dipendente di ruolo degli enti indicati all'art. 3 del presente Bando. Il vincitore non appartenente all EU (residente in Calabria), per documentare i suddetti stati, fatti e qualità personali, certificabili o attestabili da parte di soggetti pubblici o privati non italiani, dovrà produrre anche il relativo documento in originale. Tutti i candidati devono presentare, inoltre, pena la decadenza dal beneficio, i documenti che attestino quanto di seguito indicato: - iscrizione alla Gestione Separata INPS; - iscrizione al Centro per l Impiego Regionale.

15 DECRETO RETTORALE N del 09 novembre 2013 Il rapporto di lavoro stipulato non rientra nella configurazione istituzionale della docenza universitaria e del ruolo dei ricercatori universitari e, quindi, non può avere effetto utile ai fini dell'assunzione nei ruoli del personale delle Università e istituti universitari italiani. Gli Assegni di Ricerca decorrono improrogabilmente dal primo giorno del mese successivo a quello in cui è stipulato il contratto. L inizio delle attività deve essere documentato mediante l invio al Magnifico Rettore di una dichiarazione di presa di servizio, rilasciata dal Direttore del Dipartimento presso il quale l interessato deve svolgere la propria attività. Ciascun vincitore è tenuto a rispettare gli adempimenti previsti dal Regolamento, nonché i regolamenti comunitari, le norme nazionali per gli interventi cofinanziati dal FSE e dalla Convenzione con la Regione Calabria. Decade dal diritto di fruizione dell'assegno di Ricerca il vincitore che, entro il termine indicato al precedente art. 8, non dichiari di accettarlo o non assuma servizio nel termine stabilito, ovvero non sia in possesso dei requisiti di ammissibilità. L Ateneo determina, altresì, la decadenza e la risoluzione del contratto con motivato provvedimento, ai sensi dell art. 22 del Regolamento, fermo restando per i beneficiari degli Assegni di ricerca del presente Bando, l obbligo della restituzione di quanto già percepito nei casi di: - rinuncia o revoca dal percorso formativo, qualunque ne sia la causa; - non conformità rispetto a quanto previsto dall Assegno di Ricerca, in coerenza con il progetto approvato; - mancato rispetto delle condizioni previste del contratto sottoscritto; - non conformità alle regole previste per la rendicontazione; - mancato svolgimento del periodo di studio all estero, qualunque ne sia la causa. Art. 11 Obbligo dei Titolari degli Assegni L attività dell assegnista è svolta sotto la guida e la direzione del Responsabile Scientifico indicato nel progetto specifico approvato dalla Regione Calabria. L assegnista è tenuto all osservanza delle disposizioni normative e regolamentari dell Università della Calabria, del PO Calabria FSE 2007/2013 e della mobilità internazionale. Al termine di ciascun semestre di attività il titolare di Assegno di Ricerca è tenuto a presentare: - Diario di Bordo mensile debitamente timbrato e firmato dall interessato, dal Responsabile Scientifico e dal Direttore del Dipartimento di pertinenza; - Relazione semestrale firmata dall interessato e dal Responsabile scientifico; - Attestazione del Responsabile Scientifico sul regolare svolgimento delle attività; - Attestazione del Tutor Scientifico estero relativamente ai mesi obbligatori svolti all estero firmata e recante il timbro dell Ente Estero Ospitante.

16 DECRETO RETTORALE N del 09 novembre 2013 L assegnista, a conclusione dell intero percorso formativo (18 mesi) deve documentarne l effettiva durata, con una Relazione finale sull attività svolta corredata dall attestazione di pieno svolgimento anche dell attività all estero, in coerenza con quanto stabilito dal contratto. L attività dell assegnista presso l Ente Estero Ospitante di riferimento deve essere svolta nell ambito di un Accordo di Cooperazione, da produrre, debitamente firmato e timbrato in duplice copia cartacea originale dalle parti, entro 60 (sessanta) giorni dalla decorrenza contrattuale. Lo svolgimento del periodo di attività all estero deve essere preventivamente autorizzato dal Direttore del Dipartimento su proposta del Responsabile Scientifico. L inizio attività è attestato da una comunicazione rilasciata dall l Ente Estero Ospitante da trasmettere al Magnifico Rettore per abilitare l erogazione del relativo contributo. Il periodo obbligatorio all estero è da svolgere nel rispetto dei tempi previsti dal PO Calabria 2007/2013 e della normativa vigente in tema di mobilità internazionale, pena la decadenza immediata dell Assegno di ricerca e restituzione di quanto, eventualmente, già percepito. L assegnista è tenuto alla rendicontazione di un tempo produttivo semestrale pari a 750 ore da riportare nei diari di bordo di cui sopra, per un totale di 2250 ore per l intera durata dell Assegno (18 mesi). Per quanto non espressamente previsto dal presente Bando valgono le disposizioni previste dalla normativa citata nelle premesse del presente Bando, nonché, le norme del codice civile. Art. 12 Trattamento dei dati personali Ai sensi della Legge n. 196/2003, i dati personali e l attività scientifica forniti dai candidati saranno utilizzati dall'università della Calabria, per le finalità di selezione e gestione della procedura anche in via telematica e successivamente all instaurazione del rapporto di lavoro, per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo. La comunicazione di tali dati è obbligatoria ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione, pena l'esclusione dalla selezione. Art. 13 Copertura finanziaria La riemissione del presente Bando trova copertura finanziaria nell apposito stanziamento del Bilancio dell Università della Calabria, e.f. 2013, in attuazione della Convenzione di cui in Premessa. L Ateneo si impegna ad erogare per ciascun Assegno di Ricerca, di durata di 18 mesi di cui almeno 6 mesi all estero, un importo totale lordo pari ad Euro ,03 cui si addiziona l importo lordo di Euro 4.000,00 per il periodo all estero.

17 DECRETO RETTORALE N del 09 novembre 2013 Art. 14 Pubblicità Il presente Bando è pubblicato all Albo dell Università della Calabria e sul sito web dell Amministrazione Centrale della stessa Università Il Bando sarà, inoltre, divulgato mediante: - pubblicazione sul sito web della Regione Calabria: In tutti i documenti e le pubblicazioni di natura tecnico-scientifica prodotti nell ambito dell Assegno di Ricerca di cui al presente Bando, devono essere apposti il logo della Regione Calabria, della Repubblica Italiana, dell Unione Europea e dell Università della Calabria, facendo esplicito riferimento al cofinanziamento del Fondo Sociale Europeo e del Dipartimento 11 della Regione Calabria stessa. Art. 15 Disposizioni finali Per quanto non espressamente previsto dal presente Bando, si rimanda al Regolamento di Ateneo in materia di Assegni di Ricerca, nonché alla normativa vigente in materia di concorsi pubblici. Rende, 09 novembre 2013 f.to il Rettore (Prof. Gino Mirocle CRISCI)

18 DECRETO RETTORALE N. SCHEDE ANALITICHE Programma di intervento ARUE- Assegni di ricerca POR Calabria FSE 2007/2013 Obiettivo Operativo M2 Sostenere la realizzazione di percorsi individuali di alta formazione per giovani laureati e ricercatori presso organismi di riconosciuto prestigio nazionale e internazionale Dipartimenti SCHEDE ANALITICHE N. ASSEGNI CORRISPONDENTI DIBEST - 4_CRCF/RAS 1 CTC - 6_NOAO 5-7_PLASTISOL - 9_ASID - 11_CCNMI - 13_DMAER ECON, STAT E FIN - 14_FABICT 1 FARM SSN - 18_Nano/MMPi 3-21_IDCATI - 23_DAFA-MIPs FISICA - 30_CostalRisk 3-31_COSMO - 38_TEINDRE INGEGNERIA CIVILE - 47_RURALIA 1 DIMES - 50_PROCESSING 1 DISCAG SCIENZE POL. E SOC. STUDI UMAN - 61_GEOMAT - 62_DICAL - 66_ESFORCOM - 68_BEST - 71_ARTECAL - 79_ESQV TOTALE

19 SCHEDA ANALITICA Programma di intervento ARUE- Assegni di Ricerca Unione Europea PO Calabria FSE 2007/2013 Asse IV - Capitale Umano Obiettivo Operativo M2 Sostenere la realizzazione di percorsi individuali di alta formazione per giovani laureati e ricercatori presso organismi di riconosciuto prestigio nazionale e internazionale 4_CRCF/RAS Dipartimento Ambito di interesse prioritario regionale Titolo del Progetto Acronimo Area CUN S.S.D. Obiettivi del Progetto Titolo di studio richiesto Dipartimento di Biologia, Ecologia e Scienze della Terra Tecnologie della salute Controllo umorale del rimodellamento cardiaco fisiopatologico: ruolo del sistema renina-angiotensina CRCF-RAS Area 05 - Scienze biologiche Fisiologia (SSD: Bio/09-Fisiologia) Il progetto si propone di analizzare: 1) il pattern di espressione di fattori coinvolti nel controllo umorale della crescita cardiaca e i loro recettori; 2) il ruolo del cross-talk tra RAS e ossido nitrico e suoi metaboliti nei meccanismi di rimodellamento cardiaco; 3) l'abilità delle cellule epicardiche di differenziarsi nel fenotipo miocardico adulto e 4) l'influenza delle cellule epicardiche sulla crescita e il differenziamento dei cardiomiociti. Lo studio sarà condotto su pesci e anfibi, noti modelli di studio della plasticità cardiaca. I risultati potranno descrivere aspetti utili alla comprensione del controllo RAS-mediato della plasticità cardiaca e fornire indicazioni circa i meccanismi di rigenerazione patologica del cuore di mammifero e i possibili interventi terapeutici. Dottorato di Ricerca in Biologia o discipline affini Profilo assegnista Programma del colloquio Lingua straniera Altri titoli valutabili Ente di ricerca all estero Il destinatario dell assegno di ricerca dovrà essere in grado di utilizzare metodologie cellulari, biochimiche, biomolecolari e fisiologiche; essere in grado di utilizzare i comuni programmi per l analisi statistica e l elaborazione di grafici. Il colloquio verterà su argomenti riguardanti la biologia cardiaca con particolare riferimento ai meccanismi molecolari di regolazione a breve e a lungo termine. Inglese Pubblicazioni e/o partecipazioni a Convegni che comprovino l esperienza del candidato nel campo della Biologia Umana e/o Animale ; buona conoscenza della lingua inglese scritta e parlata. Durante il periodo di permanenza all estero, l attività di ricerca dell assegnista si svolgerà presso il Dipartimento di Scienze Biologiche, Università di Aarhus (Danimarca), sotto la supervisione della Prof.ssa Angela Fago. 8 mesi Durata del periodo all estero Luogo, data e ora del colloquio UNICAL, Aula Covello mercoledì 4 dicembre 2013 ore Recapito del Dipartimento per informazioni Cubo 4B 4 piano; ; Cubo 6C 2 piano; ;

20 SCHEDA ANALITICA Programma di intervento ARUE- Assegni di Ricerca Unione Europea PO Calabria FSE 2007/2013 Asse IV - Capitale Umano Obiettivo Operativo M2 Sostenere la realizzazione di percorsi individuali di alta formazione per giovani laureati e ricercatori presso organismi di riconosciuto prestigio nazionale e internazionale 6_NOAO Dipartimento Ambito di interesse prioritario regionale Titolo del Progetto Acronimo Area CUN S.S.D. Obiettivi del Progetto Titolo di studio richiesto Profilo assegnista Programma del colloquio Lingua straniera Altri titoli valutabili Ente di ricerca all estero Durata del periodo all estero Luogo, data e ora del colloquio Recapito del Dipartimento per informazioni Dipartimento di Chimica e Tecnologie Chimiche Tecnologie dei Materiali e della Produzione Nuovi materiali Organometallici per Applicazione in Optoelettronica e Celle Fotovoltaiche NOAO Area 03 Scienze Chimiche CHIM/03 Chimica Inorganica e Generale Lo scopo di questo progetto è la sintesi e lo studio delle proprietà funzionali di materiali molecolari e polimerici ibridi organici/inorganici, insieme allo sviluppo di processi e sistemi per applicazioni in fotonica ed in optoelettronica. Funzionalità simili sono comuni a diverse applicazioni, pertanto i risultati attesi possono essere di interesse per più settori tecnologici quali quelli dei transistor a film sottile organico, dei diodi elettroluminescenti e, in generale, delle tecnologie ottiche. Gli obiettivi possono essere così sintetizzati: a) Una più approfondita comprensione delle proprietà di fotogenerazione di complessi ciclometallati tramite fotocristallografia b) Esplorare le potenzialità di tali complessi in film sottili in celle fotovoltaiche Dottore di ricerca in Chimica o Scienze dei Materiali Il candidato ideale dovrà essere capace di pianificare il suo lavoro in maniera autonoma, interagire propositivamente con il proprio supervisore, proporre rapidamente ed efficacemente soluzioni e di lavorare in team ricerca. Deve, inoltre, possedere conoscenze approfondite in Sintesi Chimica Inorganica e di Coordinazione. Si richiede la dimestichezza in ambiti di ricerca internazionali ed interdisciplinari, oltre che un' ottima conoscenza della lingua inglese. - Applicazione optoelettroniche - Celle Fotovoltaiche - Sintesi di Composti Organometallici - Fotocristallografia - Sintesi Organica Inglese Partecipazione a progetti internazionali Pubblicazioni attinenti alla ricerca da svolgere Contratti di ricerca Ottima conoscenza della lingua inglese L ente di Ricerca Estero presso il quale l assegnista dovrà svolgere 8 mesi di ricerca è l Università di Bath presso il Dipartimento di Chimica in Inghilterra 8 mesi UNICAL - Cubo 14 C, IV piano, Stanza riunioni - mercoledì 4 dicembre ore Dipartimento di Chimica e Tecnologie Chimiche, Cubo 14C/ Piano 4, Lunedi 7 Ottobre, ore Dr. Nicolas Godbert, Tel:

POR CALABRIA FSE 2007/2013 ASSE IV, OB. OPERATIVO L.1 e L.3 L.3 PIANO REGIONALE PER LE RISORSE UMANE PIANO D AZIONE 2011/2013.

POR CALABRIA FSE 2007/2013 ASSE IV, OB. OPERATIVO L.1 e L.3 L.3 PIANO REGIONALE PER LE RISORSE UMANE PIANO D AZIONE 2011/2013. UNIONE EUROPEA Fondo Sociale Europeo REGIONE CALABRIA CENTRO LINGUISTICO DI ATENEO POR CALABRIA FSE 2007/2013 ASSE IV, OB. OPERATIVO L.1 e L.3 PIANO REGIONALE PER LE RISORSE UMANE PIANO D AZIONE 2011/2013

Dettagli

SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI N 1 ASSEGNO PER LA COLLABORAZIONE AD ATTIVITÁ DI RICERCA

SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI N 1 ASSEGNO PER LA COLLABORAZIONE AD ATTIVITÁ DI RICERCA SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI N 1 ASSEGNO PER LA COLLABORAZIONE AD ATTIVITÁ DI RICERCA Nell ambito del progetto Misure volte al sostegno dei giovani laureati tipologia progettuale assegni di

Dettagli

IL RETTORE DECRETO DEL RETTORE. Data 06/07/2015. Protocollo 16954-VII/1. Rep. D.R n. 805-2015. Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione

IL RETTORE DECRETO DEL RETTORE. Data 06/07/2015. Protocollo 16954-VII/1. Rep. D.R n. 805-2015. Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Protocollo 16954-VII/1 Data 06/07/2015 Rep. D.R n. 805-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso

Dettagli

IL RETTORE DECRETO DEL RETTORE. Data 16/03/2015. Protocollo 7064-VII/1. Rep. D.R n. 349-2015. Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione

IL RETTORE DECRETO DEL RETTORE. Data 16/03/2015. Protocollo 7064-VII/1. Rep. D.R n. 349-2015. Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Protocollo 7064-VII/1 Data 16/03/2015 Rep. D.R n. 349-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

18/03/2015 IL RETTORE

18/03/2015 IL RETTORE Protocollo 4599 Data 26/02/2015 Rep. D.R n. 241-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco Oggetto

Dettagli

15/10/2015 IL RETTORE

15/10/2015 IL RETTORE Protocollo 22957-VII/1 Data 21/09/2015 Rep. D.R n. 1088-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso

Dettagli

05/11/2015 IL RETTORE

05/11/2015 IL RETTORE Protocollo 25552 -VII/1 Data 12/10/2015 Rep. D.R n. 1177-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso

Dettagli

IL RETTORE IL RETTORE

IL RETTORE IL RETTORE Protocollo 32143 VII/1 Data 23/12/2014 Rep. D.R n. 1682-2014 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso

Dettagli

DECRETO DEL RETTORE. Data 17/12/2013. Protocollo 30890 VII/1. Rep. D.R n. 1309-2013. Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione

DECRETO DEL RETTORE. Data 17/12/2013. Protocollo 30890 VII/1. Rep. D.R n. 1309-2013. Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Protocollo 30890 VII/1 Data 17/12/2013 Rep. D.R n. 1309-2013 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

05/11/2015 IL RETTORE

05/11/2015 IL RETTORE Protocollo 25557-VII/1 Data 12/10/2015 Rep. D.R n. 1178-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso

Dettagli

18/06/2015 IL RETTORE

18/06/2015 IL RETTORE Protocollo 13235-VII/1 Data 26/05/2015 Rep. D.R n. 616-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso

Dettagli

BANDO N. 1/2015 DATA SCADENZA PRESENTAZIONE 09/12/2015

BANDO N. 1/2015 DATA SCADENZA PRESENTAZIONE 09/12/2015 BANDO N. 1/2015 DATA SCADENZA PRESENTAZIONE 09/12/2015 BANDO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI PER ATTIVITÀ DI SUPPORTO ALLA DIDATTICA NELL AMBITO DEI CORSI DI STUDIO DEL DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA EROGATI

Dettagli

IL DIRETTORE DISPONE. Roma, 17/12/2015 Prot. n. 10684

IL DIRETTORE DISPONE. Roma, 17/12/2015 Prot. n. 10684 Roma, 17/12/2015 Prot. n. 10684 Affisso all albo il 17/12/2015 IL DIRETTORE - Vista la Legge n. 508 del 21 dicembre 1999, recante norme di riforma dei Conservatori di musica; - Vista la Legge n. 241 del

Dettagli

AFFISSO ALL'ALBO UFFICIALE DELL UNIVERSITÀ il giorno 18/02/2014

AFFISSO ALL'ALBO UFFICIALE DELL UNIVERSITÀ il giorno 18/02/2014 Protocollo 4440 VII/1 Data 18/02/2014 Rep. D.R n. 278-2014 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

N. 23879 VII/1 29.09.2015 REP: 542-DDIP. Pubblicato in data 29.09.2015. Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche

N. 23879 VII/1 29.09.2015 REP: 542-DDIP. Pubblicato in data 29.09.2015. Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche Protocollo Data N. 23879 VII/1 29.09.2015 REP: 542-DDIP Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche Pubblicato in data 29.09.2015 OGGETTO: AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER

Dettagli

IL RETTORE. la Legge n. 398 del 30 novembre 1989, recante la disciplina delle borse di studio presso gli

IL RETTORE. la Legge n. 398 del 30 novembre 1989, recante la disciplina delle borse di studio presso gli IL RETTORE Atenei; la Legge n. 398 del 30 novembre 1989, recante la disciplina delle borse di studio presso gli la Legge n. 240 del 30 dicembre 2010, in particolare l art. 29, comma 11, lettera b) che

Dettagli

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE E INDUSTRIALE. Simulazione EF BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI N. 1 BORSA DI STUDIO E APPROFONDIMENTO

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE E INDUSTRIALE. Simulazione EF BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI N. 1 BORSA DI STUDIO E APPROFONDIMENTO DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE E INDUSTRIALE Largo Lucio Lazzarino 56122 Pisa Italy Tel. +39 0502217800 Fax +39 0502217866 E-mail : segr_ich@diccism.unipi.it COD. FISC. 80003670504 P.IVA 00286820501

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

Prot. n. 19847-VII/1 Data 03/08/2015 DR 959-2015

Prot. n. 19847-VII/1 Data 03/08/2015 DR 959-2015 Prot. n. 19847-VII/1 Data 03/08/2015 DR 959-2015 AFFISSO ALL'ALBO UFFICIALE DELL UNIVERSITÀ il giorno 03/08/2015 Il termine per la presentazione delle domande scade improrogabilmente il giorno 10/09/2015

Dettagli

Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e di Approfondimento. Il Direttore del Dipartimento di Economia e Management

Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e di Approfondimento. Il Direttore del Dipartimento di Economia e Management Affisso all albo in data 06/09/2013 Scadenza presentazione domande 21/09/2013 Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e di Approfondimento Il Direttore del Dipartimento di Economia

Dettagli

11/05/2016 IL RETTORE

11/05/2016 IL RETTORE Protocollo 11317-VII/1 Data 13/04/2016 Rep. D.R n. 435-2016 Area Didattica e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco Oggetto DECRETO

Dettagli

l ORDINE DEI FARMACISTI DELLA PROVINCIA DI PARMA,

l ORDINE DEI FARMACISTI DELLA PROVINCIA DI PARMA, BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI PER LA COPERTURA DI N. 1 UNITA DI PERSONALE DI AREA C POSIZIONE ECONOMICA C1- A TEMPO PART-TIME E INDETERMINATO In esecuzione della delibera del Consiglio

Dettagli

SCUOLA NORMALE SUPERIORE DI PISA IL DIRETTORE

SCUOLA NORMALE SUPERIORE DI PISA IL DIRETTORE Decreto n.730 SCUOLA NORMALE SUPERIORE DI PISA IL DIRETTORE DRU/PGP/CS/CP VISTO lo Statuto della Scuola emanato con D.D.n.290 del 15.3.1995 e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.72 del 27.3.1995, e successive

Dettagli

IL RETTORE DECRETO DEL RETTORE. Data 23/12/2015. Protocollo 32937-VII/1. Rep. D.R n. 1527-2015. Area Didattica e Alta Formazione

IL RETTORE DECRETO DEL RETTORE. Data 23/12/2015. Protocollo 32937-VII/1. Rep. D.R n. 1527-2015. Area Didattica e Alta Formazione Protocollo 32937-VII/1 Data 23/12/2015 Rep. D.R n. 1527-2015 Area Didattica e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco Oggetto DECRETO

Dettagli

IL RETTORE. CONSIDERATA la proposta di istituzione di 1 borsa di studio avanzata dal Prof. Pasquale Favia;

IL RETTORE. CONSIDERATA la proposta di istituzione di 1 borsa di studio avanzata dal Prof. Pasquale Favia; Protocollo 31746-VII/1 Data 14/12/2015 Rep. D.R n. 1467-2015 Area Didattica e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco Oggetto DECRETO

Dettagli

Consorzio Progetto solidarietà. Piazza Modugno 2 Mantova Tel.0376 1513453 - Fax 0376 1513432 Segreteria@coprosol.it

Consorzio Progetto solidarietà. Piazza Modugno 2 Mantova Tel.0376 1513453 - Fax 0376 1513432 Segreteria@coprosol.it Consorzio Progetto solidarietà Piazza Modugno 2 Mantova Tel.0376 1513453 - Fax 0376 1513432 Segreteria@coprosol.it BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO A TEMPO

Dettagli

L'Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione delle comunicazioni dipendenti da inesatta indicazione del recapito da parte

L'Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione delle comunicazioni dipendenti da inesatta indicazione del recapito da parte BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI N. 1 BORSA DI RICERCA IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI INFORMATICA VISTO: lo Statuto dell'università di Pisa, emanato con D.R. n. 2711 del 27 febbraio 2012 e pubblicato

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA Rep. n. 680-2OA.3 Prot. n.&&pjdel A3.03.i?OA3 Tit. VIV1 SELEZIONE PER IL CONFERZMENTO DI ASSEGNI DI RICERCA IL RETTORE Vista la Legge 30.12.201 O n. 240, ed in particolare

Dettagli

Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e Approfondimento

Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e Approfondimento Prot. 1081/2014 Affisso all Albo in data Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e Approfondimento IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO: lo Statuto dell Università di Pisa,

Dettagli

AREA ORGANIZZAZIONE PIANIFICAZIONE E CONTROLLO

AREA ORGANIZZAZIONE PIANIFICAZIONE E CONTROLLO AREA ORGANIZZAZIONE PIANIFICAZIONE E CONTROLLO Prot. 10535 BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA FORMAZIONE DI GRADUATORIA FINALIZZATA AD EVENTUALI ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI EDUCATRICE ASILO NIDO

Dettagli

IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO della Università degli Studi di Ferrara

IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO della Università degli Studi di Ferrara IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO della Università degli Studi di Ferrara Prot. 495 Cat. VII, Cl. 1 N. 16 VISTO il D.P.R. 10.1.1957, n. 3; VISTO il D.P.R. 3.5.1957, n. 686; VISTA la Legge 9.5.1989, n. 168; VISTA

Dettagli

IL RESPONSABILE DELL AREA AMMINISTRATIVA R E N D E N O T O

IL RESPONSABILE DELL AREA AMMINISTRATIVA R E N D E N O T O BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER SOLI ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO A TEMPO INDETERMINATO DI COLLABORATORE TURISTICO MUSEALE AREA AMMINISTRATIVA CAT. B3 - POSIZIONE ECONOMICA DI ACCESSO B3 - C.C.N.L.

Dettagli

Regolamento per il reclutamento di ricercatori universitari a contratto a tempo determinato. Art.1 Ambito di applicazione

Regolamento per il reclutamento di ricercatori universitari a contratto a tempo determinato. Art.1 Ambito di applicazione Regolamento per il reclutamento di ricercatori universitari a contratto a tempo determinato Art.1 Ambito di applicazione Il presente Regolamento disciplina il reclutamento di personale addetto allo svolgimento

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA NATURA E DEL TERRITORIO

BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA NATURA E DEL TERRITORIO DECRETO N. 98/2015 SCADENZA ore 13:00 del 03.12.2015 PROT. 1662 del 17.11.2015 BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA NATURA E DEL TERRITORIO

Dettagli

IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO della Università degli Studi di Ferrara

IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO della Università degli Studi di Ferrara IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO della Università degli Studi di Ferrara Prot. 20935 Cat. VII, Cl. 1 N. 1702 VISTO il D.P.R. 10.1.1957, n. 3; VISTO il D.P.R. 3.5.1957, n. 686; VISTA la Legge 9.5.1989, n. 168;

Dettagli

Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e di Approfondimento. Il Direttore del Dipartimento di Economia e Management

Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e di Approfondimento. Il Direttore del Dipartimento di Economia e Management Affisso all albo in data 17/02/2014 Scadenza presentazione domande 04/03/2014 Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e di Approfondimento Il Direttore del Dipartimento di Economia

Dettagli

12/11/2015 IL RETTORE

12/11/2015 IL RETTORE Protocollo 25831 -VII/1 Data 14/10/2015 Rep. D.R n. 1190-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso

Dettagli

IL RETTORE DECRETA. Art. 1 - Oggetto del bando -

IL RETTORE DECRETA. Art. 1 - Oggetto del bando - DIREZIONE DEL PERSONALE E DEGLI AFFARI GENERALI Dirigente: Dott. Ascenzo Farenti Coordinatore: Dott. Luca Busico UNITA PROGRAMMAZIONE E RECLUTAMENTO DEL PERSONALE Prot. 35346 (Rep.1128) del 31/10/2014

Dettagli

IL PRESIDENTE DELL ORDINE DEI FARMACISTI DELLA PROVINCIA DI TORINO RENDE NOTO CHE

IL PRESIDENTE DELL ORDINE DEI FARMACISTI DELLA PROVINCIA DI TORINO RENDE NOTO CHE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI PER LA COPERTURA DI N. 1 UNITÀ DI PERSONALE DI AREA C - POSIZIONE ECONOMICA C1 - A TEMPO PIENO E INDETERMINATO. In esecuzione della delibera del Consiglio

Dettagli

DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA E SCIENZE POLITICHE, ECONOMICHE E SOCIALI

DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA E SCIENZE POLITICHE, ECONOMICHE E SOCIALI Prot. n. 941 del 17.04.2014 Pubblicato il 28.04.2014 Scade il 12.05.2014 ore 12.00 BANDO DI CONCORSO PER IL CONFERIMENTO DI UNA (N. 1) BORSA DI STUDIO PER ADDESTRAMENTO E PERFEZIONAMENTO ALLA RICERCA PER

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ATTIVAZIONE DI TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO AL LAVORO NELL AMBITO DEL PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI.

AVVISO PUBBLICO PER L ATTIVAZIONE DI TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO AL LAVORO NELL AMBITO DEL PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI. Prot. 0015130 del 01.10.2015 AVVISO PUBBLICO PER L ATTIVAZIONE DI TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO AL LAVORO NELL AMBITO DEL PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI. In esecuzione della determinazione dirigenziale

Dettagli

Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Ricerca IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI CIVILTA E FORME DEL SAPERE

Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Ricerca IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI CIVILTA E FORME DEL SAPERE Prot. 1479 Affisso all Albo in data 18.04.2016 Scadenza il 30.04.2016 Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Ricerca IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI CIVILTA E FORME DEL SAPERE ===========

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna Assessorato del Lavoro Formazione Professionale Cooperazione e Sicurezza Sociale ******

Regione Autonoma della Sardegna Assessorato del Lavoro Formazione Professionale Cooperazione e Sicurezza Sociale ****** UNIONE EUROPEA Fondo Sociale Europeo MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Regione Autonoma della Sardegna Assessorato del Lavoro Formazione Professionale Cooperazione e Sicurezza Sociale PROVINCIA

Dettagli

Provincia di Caserta Settore Pubblica Istruzione Servizio Università e Ricerca Scientifica

Provincia di Caserta Settore Pubblica Istruzione Servizio Università e Ricerca Scientifica Provincia di Caserta Settore Pubblica Istruzione Servizio Università e Ricerca Scientifica BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO MOTIVAZIONALE, PER L ASSEGNAZIONE DI N. 10 BORSE DI STUDIO

Dettagli

Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Ricerca. Il Direttore del Dipartimento di Economia e Management

Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Ricerca. Il Direttore del Dipartimento di Economia e Management Affisso all albo in data 14/01/2016 Prot. n.79 del 13/01/2016 Scadenza presentazione domande 29/01/2016 Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Ricerca Il Direttore del Dipartimento di Economia

Dettagli

PROGETTO PON01_02710 MASSIMO CUP B21C11000550005 AMBITO/SETTORE 04/A4

PROGETTO PON01_02710 MASSIMO CUP B21C11000550005 AMBITO/SETTORE 04/A4 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE RICERCA E COMPETIVITA PER LE REGIONI DELLA CONVERGENZA - 2007/2013 - CCI: 2007IT161PO006 ASSE I SOSTEGNO AI MUTAMENTI STRUTTURALI OBIETTIVO OPERATIVO 4.1.1.1. AREE SCIENTIFICO-TECNOLOGICHE

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE Università degli Studi di Catania Ministero dell Università e della Ricerca UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO PER L APPROFONDIMENTO

Dettagli

Decreto del Direttore

Decreto del Direttore Affisso il 5 febbraio 2015 Scade il: 19 febbraio 2015 ore 12.00 DIPARTIMENTO DI SCIENZE E INNOVAZIONE TECNOLOGICA SETTORE AMMINISTRAZIONE Il Direttore Rep.n 27/2015 Prot. n 296 del 05.02.2015 Tit. III

Dettagli

DECRETO N. 600 IL RETTORE,

DECRETO N. 600 IL RETTORE, DECRETO N. 600 IL RETTORE, VISTO l art. 22 della Legge n. 240 del 30 dicembre 2010 con cui vengono disciplinati gli assegni per la collaborazione ad attività di ricerca; VISTO il D.M. n. 102 del 9 marzo

Dettagli

COMUNE DI SIGNA Provincia di Firenze SETTORE 1 Servizi al Cittadino Piazza della Repubblica n. 1-50058 SIGNA (FI)

COMUNE DI SIGNA Provincia di Firenze SETTORE 1 Servizi al Cittadino Piazza della Repubblica n. 1-50058 SIGNA (FI) COMUNE DI SIGNA Provincia di Firenze SETTORE 1 Servizi al Cittadino Piazza della Repubblica n. 1-50058 SIGNA (FI) SELEZIONE PUBBLICA PER SOLI TITOLI AI FINI DELLA FORMAZIONE DI GRADUATORIA DA UTILIZZARE

Dettagli

ARPA EMILIA-ROMAGNA. Paragrafo 1: requisiti di ammissione alla selezione per il conferimento della borsa di studio.

ARPA EMILIA-ROMAGNA. Paragrafo 1: requisiti di ammissione alla selezione per il conferimento della borsa di studio. ARPA EMILIA-ROMAGNA Il Direttore del Servizio Idro-Meteo-Clima di Arpa Emilia-Romagna, Dott. Carlo Cacciamani, in esecuzione della propria determinazione n. 560/2015 RENDE NOTO che fino al giorno 01/10/2015

Dettagli

Visti gli artt. 2229 e seguenti del Codice Civile; Visto l art. 53, del D.P.R. 22/12/1986 n. 917 (T.U.I.R. sulle imposte sui redditi);

Visti gli artt. 2229 e seguenti del Codice Civile; Visto l art. 53, del D.P.R. 22/12/1986 n. 917 (T.U.I.R. sulle imposte sui redditi); Pubblicato sull'albo Ufficiale (n. 8669) dal 2 dicembre 2014 al 17 dicembre 2014 Decreto del Presidente n. 96185 (165) Anno 2014 AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e di Approfondimento. Il Direttore del Dipartimento di Economia e Management

Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e di Approfondimento. Il Direttore del Dipartimento di Economia e Management Affisso all albo in data 08/09/2015 prot.n. 3154 Scadenza presentazione domande 24/09/2015 Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e di Approfondimento Il Direttore del Dipartimento

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA NATURA E DEL TERRITORIO

BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA NATURA E DEL TERRITORIO DECRETO N. 04/2015 SCADENZA ore 13:00 del 23.01.2015 PROT. 23 del 09.01.2015 BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA NATURA E DEL TERRITORIO

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO di ARCHITETTURA, DESIGN e URBANISTICA Decreto n. 131/2015. Prot. 833 del 07/07/2015

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO di ARCHITETTURA, DESIGN e URBANISTICA Decreto n. 131/2015. Prot. 833 del 07/07/2015 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO di ARCHITETTURA, DESIGN e URBANISTICA Decreto n. 131/2015 Prot. 833 del 07/07/2015 AVVISO di PROCEDURA COMPARATIVA Borsa di studio per attività di controllo

Dettagli

Università degli Studi della Basilicata Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo: Architettura, Ambiente, Patrimoni culturali (DiCEM)

Università degli Studi della Basilicata Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo: Architettura, Ambiente, Patrimoni culturali (DiCEM) Procedura comparativa per il conferimento di n. 1 CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA presso il Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo: responsabile scientifico prof. Bartolomeo

Dettagli

Palazzo Cesaroni Piazza Italia, 2 06121 PERUGIA Tel. 075.5761 http://www.consiglio.regione.umbria.it

Palazzo Cesaroni Piazza Italia, 2 06121 PERUGIA Tel. 075.5761 http://www.consiglio.regione.umbria.it Avviso pubblico di valutazione comparativa per il conferimento di n. 2 incarichi di collaborazione coordinata e continuativa a supporto del Servizio Comitato regionale per le comunicazioni per le attività

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara Università degli Studi di Ferrara Regolamento per il conferimento di Borse e Premi di studio nel campo della formazione con esclusione dei progetti comunitari o di internazionalizzazione Senato Accademico

Dettagli

BANDO PER IL CONFERIMENTO DI N. 8 BORSE DI STUDIO FINANZIATE DALL ARTA ABRUZZO DA CONFERIRE A LAUREATI

BANDO PER IL CONFERIMENTO DI N. 8 BORSE DI STUDIO FINANZIATE DALL ARTA ABRUZZO DA CONFERIRE A LAUREATI BANDO PER IL CONFERIMENTO DI N. 8 BORSE DI STUDIO FINANZIATE DALL ARTA ABRUZZO DA CONFERIRE A LAUREATI ART.1 ISTITUZIONE DELLA BORSA DI STUDIO E SUE CARATTERISTICHE L Arta Abruzzo istituisce n. 8 borse

Dettagli

IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO della Università degli Studi di Ferrara

IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO della Università degli Studi di Ferrara IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO della Università degli Studi di Ferrara Prot. 20930 Cat. VII, Cl. 1 N. 1699 VISTO il D.P.R. 10.1.1957, n. 3; VISTO il D.P.R. 3.5.1957, n. 686; VISTA la Legge 9.5.1989, n. 168;

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO IL DIRETTORE DEL CENTRO DI RICERCA E. PIAGGIO

BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO IL DIRETTORE DEL CENTRO DI RICERCA E. PIAGGIO BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO IL DIRETTORE DEL CENTRO DI RICERCA E. PIAGGIO Visto: il Regolamento per le borse di studio e di approfondimento dell'università di Pisa emanato

Dettagli

ARTICOLO 1 (Conferimento) ARTICOLO 2 (Requisiti per l ammissione)

ARTICOLO 1 (Conferimento) ARTICOLO 2 (Requisiti per l ammissione) ARTICOLO 1 (Conferimento) L Università degli Studi Giustino Fortunato Telematica bandisce un concorso, per titoli e colloquio, per il conferimento di n. 1 assegno per lo svolgimento di attività di ricerca,

Dettagli

AVVISO DI VACANZA IL RETTORE

AVVISO DI VACANZA IL RETTORE Protocollo n. 4422 VII/1 Data 17.02.2014 Università di Foggia Rep. D.R. n. 276-2014 Area Risorse Umane Responsabile sig. Vincenzo Costantini Settore Personale Docente e Ricercatore Responsabile dott.ssa

Dettagli

Università degli Studi della Basilicata Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo: Architettura, Ambiente, Patrimoni culturali (DiCEM)

Università degli Studi della Basilicata Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo: Architettura, Ambiente, Patrimoni culturali (DiCEM) Provvedimento n. 7 del 5 febbraio 2015 AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 BORSA DI STUDIO PER IL COMPLETAMENTO DELLA FORMAZIONE SCIENTIFICA DEI LAUREATI DAL TITOLO: Studio, rilievi, catalogazione

Dettagli

Regolamento per il reclutamento di ricercatori universitari a contratto a tempo determinato INDICE

Regolamento per il reclutamento di ricercatori universitari a contratto a tempo determinato INDICE INDICE REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI UNIVERSITARI A CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO Pag. 3 Art. 1 Ambito di applicazione Pag. 3 Art. 2 Finanziamento Pag. 3 Art. 3 Disciplina del rapporto

Dettagli

D.R. n. 428. Il Rettore dell Università per Stranieri di Siena

D.R. n. 428. Il Rettore dell Università per Stranieri di Siena D.R. n. 428 BANDO PER ATTIVITA DI RICERCA DA REALIZZARE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER IL PROGETTO E-Learning e Unified Comunication, POR FESR 2007-2013 ATTIVITA' 1.1 LINEA

Dettagli

Regolamento per il reclutamento dei ricercatori a tempo determinato ai sensi dell articolo 24 della Legge 30/12/2010 N. 240

Regolamento per il reclutamento dei ricercatori a tempo determinato ai sensi dell articolo 24 della Legge 30/12/2010 N. 240 Regolamento per il reclutamento dei ricercatori a tempo determinato ai sensi dell articolo 24 della Legge 30/12/2010 N. 240 Decreto Presidenziale n.6/13 del 18 aprile 2013 Art. 1 Ambito di applicazione

Dettagli

BANDO N. 3/2015 DATA SCADENZA PRESENTAZIONE 11/01/2016

BANDO N. 3/2015 DATA SCADENZA PRESENTAZIONE 11/01/2016 BANDO N. 3/2015 DATA SCADENZA PRESENTAZIONE 11/01/2016 BANDO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI PER ATTIVITÀ DI SUPPORTO ALLA DIDATTICA NELL AMBITO DEI CORSI DI STUDIO DEL DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA EROGATI

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FOGGIA AVVISO DI VACANZA IL RETTORE. VISTA la Legge 30 dicembre 2010 n. 240;

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FOGGIA AVVISO DI VACANZA IL RETTORE. VISTA la Legge 30 dicembre 2010 n. 240; Protocollo n. 2071 - VII/1 Data 23.01.2014 Rep. D.R. n. 111-2014 Università di Foggia Area Risorse Umane Responsabile sig. Vincenzo Costantini Settore Personale Docente e Ricercatore Responsabile dott.ssa

Dettagli

Disposto n.2 IL DIRETTORE GENERALE

Disposto n.2 IL DIRETTORE GENERALE Disposto n.2 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAMERINO AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI, PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 INCARICO AVENTE PER OGGETTO LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA DI DIDATTICA INTEGRATIVA COME

Dettagli

Università degli Studi di Sassari

Università degli Studi di Sassari Decreto n. 1690 del 10/11/2006 Prot. n 33469 Università degli Studi di Sassari III Divisione Studenti Ufficio Scuole di Specializzazione e Dottorati di ricerca Anno 2006 Titolo III Classe 3 Fascicolo III/3.8

Dettagli

IL PRESIDENTE. Roma, 12/12/2012 prot. n. 6647/50

IL PRESIDENTE. Roma, 12/12/2012 prot. n. 6647/50 AFFISSO ALL ALBO IL 12/12/2012 Roma, 12/12/2012 prot. n. 6647/50 IL PRESIDENTE - Vista la Legge n. 508 del 21 dicembre 1999, recante norme di riforma dei Conservatori di musica; - Vista la Legge n. 241

Dettagli

Università degli Studi di Messina

Università degli Studi di Messina Università degli Studi di Messina Regolamento per il conferimento di assegni per lo svolgimento di attività di ricerca (assegni di ricerca) (Ultima modificazione: D.R. 2321 del 15 Ottobre 2013) Art. 1

Dettagli

IL RETTORE. l art. 7 comma 6 del D. Lgs. 165/2001 Norme generali sull ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche ;

IL RETTORE. l art. 7 comma 6 del D. Lgs. 165/2001 Norme generali sull ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche ; PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER L ATTRIBUZIONE DI N. 1 INCARICO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA, NELL AMBITO DEL PROGETTO DAL TITOLO MESSA A PUNTO E VALIDAZIONE

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE N. 2015DII023 PER IL CONFERIMENTO DI ASSEGNI PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA DI RICERCA

BANDO DI SELEZIONE N. 2015DII023 PER IL CONFERIMENTO DI ASSEGNI PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA DI RICERCA Prot. 802/III/13.36 BANDO DI SELEZIONE N. 2015DII023 PER IL CONFERIMENTO DI ASSEGNI PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA DI RICERCA IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE VISTA la Legge 9 maggio

Dettagli

IL RETTORE DECRETA. Art. 1 - Oggetto del bando -

IL RETTORE DECRETA. Art. 1 - Oggetto del bando - DIREZIONE DEL PERSONALE Dirigente: Dott. Ascenzo Farenti UNITA PROGRAMMAZIONE E RECLUTAMENTO DEL PERSONALE Responsabile: Dott.ssa Laura Tangheroni Prot. n. 44437 (Rep. 1434) del 20/11/2015 Pubblicato all

Dettagli

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni Allegato alla delibera n. BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER UN POSTO DI DIRIGENTE DA ASSUMERE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO, IN PROVA, CON AFFIDAMENTO DI FUNZIONI DI RESPONSABILE

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI BORSE DI STUDIO DI RICERCA

BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI BORSE DI STUDIO DI RICERCA BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI BORSE DI STUDIO DI RICERCA Decreto Direttoriale n. 66/2014 del 08/09/2014 Bando 13/2014/BORSA/CARTA ACQUISTI del 09/09/2014 Oggetto: Bando di concorso per il conferimento

Dettagli

IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO

IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO AREA RECLUTAMENTO E AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE Dirigente: dott. Ascenzo Farenti Unità Reclutamento Docenti e Tecnici Amministrativi Responsabile: dott.ssa Laura Tangheroni d.d.n. 16832 del 28.11.2008

Dettagli

DECRETO RETTORALE N. 2461 IL RETTORE

DECRETO RETTORALE N. 2461 IL RETTORE DECRETO RETTORALE N. 2461 Valutazione per il conferimento di n. 1 borsa di studio post lauream per lo svolgimento di attività formative e di studio finalizzate allo sviluppo di specifici progetti di ricerca

Dettagli

Il Direttore del Dipartimento

Il Direttore del Dipartimento Protocollo 24591-VII1 Data 14/10/2014 REP DDIP 659-2014 il Direttore Marcello Marin Il Coordinatore Amministrativo Rocco Rosa Settore Ricerca e Alta Formazione Vito Ruberto procedura selettiva pubblica

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI N. 1 BORSA DI RICERCA

BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI N. 1 BORSA DI RICERCA BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI N. 1 BORSA DI RICERCA IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI INFORMATICA VISTO lo Statuto dell'università di Pisa, emanato con D.R. n. 2711 del 27 febbraio 2012 e pubblicato

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO di ARCHITETTURA, DESIGN e URBANISTICA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO di ARCHITETTURA, DESIGN e URBANISTICA Decreto n. 36 /2014 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO di ARCHITETTURA, DESIGN e URBANISTICA Prot. 414 del 04.04.2014 Fascicolo: 2014-III/13.21 «Borsa di studio per lo svolgimento della seguente

Dettagli

Università degli Studi di Roma La Sapienza CF 80209930587 PI 02133771002 www.uniroma1.it

Università degli Studi di Roma La Sapienza CF 80209930587 PI 02133771002 www.uniroma1.it Decreto n.45/2015 del 07/01/2015 AREA RISORSE UMANE UFFICIO PERSONALE DOCENTE E COLLABORAZIONI ESTERNE SETTORE Concorsi personale Docente IL RETTORE VISTI: La Legge 30/12/2010, n.240, in particolare l

Dettagli

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI Settore Servizi finanziari e Risorse umane Repertorio generale n. 658 Selezione pubblica, per titoli e colloquio, per la formazione di

Dettagli

IL DIRETTORE DELL ISTITUTO DIRPOLIS

IL DIRETTORE DELL ISTITUTO DIRPOLIS Provvedimento n IL DIRETTORE DELL ISTITUTO DIRPOLIS VISTO: lo Statuto della Scuola emanato con D.D. n. 770 del 9 dicembre 2011; VISTO: il D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, testo unico delle disposizioni

Dettagli

Il Responsabile amministrativo del Dipartimento di Studi umanistici Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia, dell Università di Macerata

Il Responsabile amministrativo del Dipartimento di Studi umanistici Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia, dell Università di Macerata SCADENZA : 26 GIUGNO 2015 AVVISO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE DI TUTOR A SUPPORTO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE EROGATE IN MODALITÀ ON LINE DAL DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

Dettagli

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE U N I V E R S I T À D I P I S A DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE 31-01 BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI N.1 BORSA DI RICERCA IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE:

Dettagli

REGIONE CAMPANIA Azienda Sanitaria Locale Caserta Partita I.V.A. : 03519500619. Via Unità Italiana, 28 81100 CASERTA AVVISO PUBBLICO

REGIONE CAMPANIA Azienda Sanitaria Locale Caserta Partita I.V.A. : 03519500619. Via Unità Italiana, 28 81100 CASERTA AVVISO PUBBLICO REGIONE CAMPANIA Azienda Sanitaria Locale Caserta Partita I.V.A. : 03519500619. Via Unità Italiana, 28 81100 CASERTA AVVISO PUBBLICO PROCEDURA DI SELEZIONE PER TITOLI PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI INDIVIDUALI

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO PERSONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DEL RUBICONE RENDE NOTO

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO PERSONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DEL RUBICONE RENDE NOTO SELEZIONE PUBBLICA, PER COLLOQUIO E CURRICULUM, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER EVENTUALI ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO NEL PROFILO DI ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO CONTABILE - CAT. C AL SETTORE

Dettagli

REGIONE CAMPANIA Azienda Sanitaria Locale Caserta Partita I.V.A. : 03519500619. Via Unità Italiana, 28 81100 CASERTA AVVISO PUBBLICO

REGIONE CAMPANIA Azienda Sanitaria Locale Caserta Partita I.V.A. : 03519500619. Via Unità Italiana, 28 81100 CASERTA AVVISO PUBBLICO REGIONE CAMPANIA Azienda Sanitaria Locale Caserta Partita I.V.A. : 03519500619. Via Unità Italiana, 28 81100 CASERTA AVVISO PUBBLICO PROCEDURA DI SELEZIONE PER TITOLI PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI INDIVIDUALI

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO

BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CHIMICA, CHIMICA INDUSTRIALE E SCIENZA DEI MATERIALI Visto: il regolamento dell Università di Pisa

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA NATURA E DEL TERRITORIO

BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA NATURA E DEL TERRITORIO DECRETO N. 18/2016 SCADENZA ore 13:00 del 24.03.2016 PROT. N. 335 del 11.03.2016 BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA NATURA E DEL

Dettagli

ART. 6 ATTIVAZIONE DELLA PROCEDURA

ART. 6 ATTIVAZIONE DELLA PROCEDURA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL RECLUTAMENTO, DEL REGIME GIURIDICO E DEL TRATTAMENTO ECONOMICO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO (D.R. N. 501 del 31.10.2013) ART. 1 OGGETTO 1. Il presente regolamento

Dettagli

I L R E T T O R E D E C R E T A. ART. 1 Ricerca: Area disciplinare, titolo e obiettivi

I L R E T T O R E D E C R E T A. ART. 1 Ricerca: Area disciplinare, titolo e obiettivi REP. DRD n. 3655/2015 PROT. 113681 ESPOSTO IL 18.12.2015 SCADE IL 18.01.2016 I L R E T T O R E PRESO ATTO dello Statuto e del Regolamento Generale di Ateneo; VISTO il Codice Etico di Ateneo; VISTA la legge

Dettagli

UNIVERSITA G.d ANNUNZIO Chieti Pescara DIPARTIMENTO DI SCIENZE ORALI, NANO E BIOTECNOLOGIE BANDO DI SELEZIONE

UNIVERSITA G.d ANNUNZIO Chieti Pescara DIPARTIMENTO DI SCIENZE ORALI, NANO E BIOTECNOLOGIE BANDO DI SELEZIONE UNIVERSITA G.d ANNUNZIO Chieti Pescara DIPARTIMENTO DI SCIENZE ORALI, NANO E BIOTECNOLOGIE BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI BORSA DI STUDIO AVENTE AD OGGETTO ATTIVITA DI RICERCA DA SVOLGERSI PRESSO

Dettagli

C O M U N E DI A S S E M I N I

C O M U N E DI A S S E M I N I C O M U N E DI A S S E M I N I Provincia di Cagliari Bando di concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura di n. 1 posto a tempo indeterminato e pieno di Funzionario Ingegnere cat. D3. Il RESPONSABILE

Dettagli