SETTE progetti una speranza

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SETTE progetti una speranza"

Transcript

1 Campagne di appoggio umano Italia-Senegal SETTE progetti una speranza Associazione Umanista Ritmi Africani

2 Sette progetti, una speranza Ritmi Africani Onlus è costituita da volontari che si riconoscono nei principi del Nuovo Umanesimo: - L essere umano come valore centrale - L uguaglianza di tutti gli esseri umani - Il riconoscimento della diversità personale e culturale - L affermazione della libertà di idee e di credenze - La non violenza attiva come metodologia d azione. Da maggio del 2001 promoviamo progetti di appoggio umano in Senegal e attualmente contiamo su una rete di solidarietà internazionale di cui fanno parte più di 500 persone. Siamo tutti volontari puri, non percepiamo compensi o salari per il nostro operato. Siamo uniti dall indignazione per la sofferenza immane causata a milioni di persone dal sistema violento in cui viviamo, e dalla certezza che tutto questo si possa cambiare. Solidarietà per noi significa fare sì che i popoli ritrovino fiducia in sé stessi e si rialzino. Non svolgiamo attività di beneficenza : il nostro obiettivo è quello di sostenere lo sviluppo autonomo di individui e popolazioni perché crediamo che attraverso la creazione di gruppi e reti di attivisti che mettano in pratica principi quali la non violenza, la solidarietà e l aiuto reciproco, sia possibile costruire una realtà diversa, che ponga l essere umano come valore centrale e affermi i suoi diritti fondamentali. Sette progetti, una speranza nasce da questo sentimento: da cinque anni un gruppo di volontari senegalesi e italiani promuove in 3 regioni e 12 villaggi del Senegal attività concrete per affermare i diritti fondamentali alla salute, all istruzione e a una buona qualità della vita. Si tratta di progetti basati su due principi fondamentali: l auto organizzazione e la reciprocità dell azione. Auto organizzazione vuol dire che le comunità locali sono state coinvolte nell organizzazione delle diverse iniziative e in un processo di sensibilizzazione e formazione che passa attraverso la rivendicazione dei propri diritti. Agire con reciprocità comporta l organizzazione della base sociale: le persone si inseriscono in un progetto e si impegnano a dare ad altri quello che ricevono. Chi beneficia di un corso di alfabetizzazione, per esempio, si impegna a fare qualcosa per la comunità in cui vive, oppure per insegnare a leggere e a scrivere ad altre persone. In questo modo l azione si moltiplica in modo esponenziale e non ha mai fine. Se doni un pesce a qualcuno, lo nutri per un giorno, se gli insegni a pescare, potrà nutrirsi per tutta la vita

3 1. Adozione a distanza Il tuo aiuto dà futuro a due persone: al bambino che potrà istruirsi, a te che compi un azione valida L adozione a distanza è una formula di sostegno continuativo che offre ad un bimbo l opportunità di andare a scuola, curarsi e vivere una vita degna, rimanendo con la sua famiglia e nel suo paese. E molto di più di un semplice aiuto economico, poiché stabilisce un vincolo di solidarietà, di comprensione e di affetto reciproco tra popolazioni diverse, di cui oggi si sente fortemente la necessità. Con un contributo annuo di 310 euro (26 euro al mese) dai a un bimbo senegalese la possibilità di andare a scuola e ricevere cure mediche adeguate. Ad oggi sosteniamo 60 bambini, ma ci siamo dati un nuovo obiettivo: far adottare a distanza altri 100 bimbi tra i 3 e i 15 anni. Ci poniamo come priorità il sostegno di quei bambini che per motivi economici non possono andare a scuola e accedere alle cure sanitarie, per tutelare il loro diritto all istruzione e alla salute. Aiutando un bambino dai futuro a un intera comunità: parte del sostegno, infatti, è destinato ai progetti di solidarietà che portiamo avanti nelle comunità locali. Il bambino e la sua famiglia vengono seguiti dai volontari locali e accompagnati in un cammino di indipendenza e di auto sostentamento. Il contributo per il sostegno a distanza è di 310 euro all anno, con i quali garantiamo ad ogni bambino: - l iscrizione a scuola - la mensa - il materiale didattico necessario (quaderni, penne, libri, album da disegno) - la divisa scolastica - le cure mediche per tutto l anno Il contributo può essere versato in un unica soluzione, oppure con due versamenti semestrali da 155 euro l uno, oppure con 4 quote trimestrali da 77,50 euro. Due volte all anno, in occasione dei nostri viaggi, potrai scrivere al bambino delle lettere e inviargli delle foto. Allo stesso tempo riceverai la foto, le lettere o i disegni del bambino, e gli aggiornamenti relativi ai nostri progetti. E possibile visitare i progetti e conoscere il bambino che hai scelto di adottare. Ricorda che come privato puoi detrarre il 19% della donazione, fino ad un ammontare annuo non superiore ai 2066 euro; come impresa o società residente in Italia si può dedurre dal reddito d impresa l intero ammontare della donazione, fino a un importo annuale massimo di 2066 euro. Abbiamo sottoscritto la Carta dei Principi e dei Criteri di Qualità sul sostegno a distanza predisposta dal Comune di Torino. - adottare un bimbo a distanza - promuovere l adozione tra amici e conoscenti Ricorda che l adozione a distanza è aperta a singoli, gruppi, scuole, società...

4 2. Bignona - Centro polifunzionale Inaugurato ad agosto del 2003, il centro polifunzionale di Bignona (regione della Casamance) è costituito da una biblioteca, un piccolo ambulatorio medico, un centro di formazione professionale per le donne, un doposcuola. Il centro nasce dall esigenza di risolvere i gravi problemi legati alla situazione di povertà generalizzata in cui vive la popolazione locale; nella regione mancano quasi totalmente le infrastrutture scolastiche e sanitarie e l unica alternativa al lavoro nelle risaie è tentare l emigrazione verso Dakar oppure verso l Europa. Un altro grave problema è quello della malaria, che colpisce ogni anno molte persone con gravi conseguenze e che mette a serio rischio la vita dei bambini al di sotto dei 5 anni. In questi anni il centro polifunzionale si è rivelato un punto di riferimento importante per la popolazione locale: sono state portate avanti campagne di alfabetizzazione, doposcuola per i bambini, corsi di teatro, corsi di informatica, cure mediche gratuite, incontri di sensibilizzazione su AIDS e malaria. Il centro si sostiene grazie all attività di auto finanziamento portate avanti dai volontari in Senegal. In questo momento abbiamo bisogno di sostenere tutte le attività del centro attraverso l invio di fondi con i quali mettere in moto nuove attività rivolte alle donne: vogliamo promuovere, infatti, la creazione di cooperative agricole a gestione femminile con l obiettivo di valorizzare le risorse locali e dare impulso a progetti che possano favorire la nascita di attività lavorative. - con un contributo di 50 euro ci permetti di acquistare materiale didattico per il doposcuola - con 100 euro contribuisci all acquisto di libri per la biblioteca - con 200 euro possiamo acquistare zanzariere impregnate di insetticida per 50 persone - con 310 euro adotti un bimbo a distanza per un anno - con 500 euro contribuisci alla creazione di una cooperativa agricola

5 3. Dakar - sostegno per la scuola Kisito La scuola Kisito è situata a Cité Avion, nella periferia di Dakar. Il quartiere è in rapida crescita demografica, vi abitano più di 3000 persone che si trovano ad affrontare condizioni di povertà estrema: difficoltà abitative, carenza di scuole e di strutture sanitarie, disoccupazione. A questo si aggiunge la veloce diffusione dell Aids. La scuola Kisito è nata nel 1997 con l obiettivo di promuovere l educazione dei bambini, offrire istruzione e formazione non solo all infanzia, ma anche ai giovani (alle ragazze in particolare) e agli adulti analfabeti. Il progetto è gestito da un associazione locale costituita da 7 insegnanti ed educatori qualificati che svolgono opera volontaria, ed è sostenuto dagli abitanti del quartiere. La scuola prende in carico ogni anno 120 allievi: l 85% versa un contributo annuo di franchi CFA (pari a 23 euro) per la copertura delle spese di locazione, acqua ed elettricità; il restante 15% costituito da bambini in situazione di povertà estrema oppure sieropositivi, accede alla struttura gratuitamente. I locali della scuola vengono utilizzati di giorno per le lezioni rivolte ai bambini, e in orario serale per i corsi di alfabetizzazione destinati alle ragazze e agli adulti, oltre che per i corsi di sostegno diretti agli studenti. I volontari sono impegnati in una campagna di prevenzione dell Aids e nell educazione sanitaria delle ragazze e future mamme. I contributi versati dalla popolazione non sono sufficienti a coprire le spese di locazione e le fatture di acqua ed elettricità. Emerge la necessità di un sostegno per l acquisto di materiale scolastico destinato ai bambini. Vogliamo sostenere la scuola attraverso l adozione a distanza dei bambini in condizione economica più disagiata e promuovere nuovi corsi di formazione professionale diretti ai giovani e agli adulti del quartiere. - con un versamento di qualsiasi cifra dai un contributo all acquisto di materiale scolastico destinato ai bambini - con 50 euro contribuisci alle campagne di prevenzione sanitaria - con un contributo di 310 euro adotti a distanza un bimbo della scuola Kisito per un anno - con 500 euro contribuisci a mettere in moto un corso di formazione per falegnami

6 4. Dakar - Centro sociale Nel 2002 abbiamo iniziato le nostre attività nel quartiere Parcelles Assainies U. 26. In questi anni sono state portate avanti moltissime attività: campagne di alfabetizzazione per le donne, prevenzione sanitaria, sostegno alla scuola elementare del quartiere. A gennaio del 2004 abbiamo iniziato l attività di microcredito per sostenere la creazione di piccole cooperative femminili. Pochi mesi dopo sono stati realizzati i primi corsi di tintura dei tessuti con metodo batik. Attualmente sono circa 150 le donne attive nella tintura e nel commercio dei tessuti, e i giovani del quartiere hanno legalizzato l associazione Les jeunes au service des énfants, con l obiettivo di sviluppare attività a favore dei bambini più poveri del quartiere. Da due anni l associazione porta avanti corsi di sostegno scolastico, corsi di informatica e attività ricreative come teatro, danza e musica, campagne di prevenzione sanitaria su Aids, malaria e colera. Ogni estate la scuola Sinthiogay Diatta ospita i centri estivi realizzati dai giovani dell associazione. Tale attività ha l obiettivo di fornire un luogo di aggregazione sicuro per i bambini, che altrimenti sarebbero costretti a giocare in strada. Abbiamo una difficoltà: a partire dal prossimo anno la scuola Sinthiogay Diatta non potrà più ospitare le nostre attività, e dunque abbiamo bisogno di costruire un centro sociale di nostra proprietà in cui poter realizzare tutte le attività a favore dei bambini e delle donne. Attualmente stiamo cercando un terreno adatto per la costruzione, e stiamo iniziando la raccolta fondi per poter procedere all acquisto e alla costruzione. - con un versamento di qualsiasi cifra contribuisci alle attività sociali del quartiere - con 200 euro contribuisci alle attività delle cooperative di tintura - con un contributo di 310 euro adotti a distanza un bambino di Parcelles Assainies U con un contributo di 500 euro ci aiuti a sostenere l acquisto del terreno destinato al centro sociale

7 5. Fatick - Lotta alla malaria La malaria è una malattia diffusa dal morso della zanzara Anophele femmina, che punge prevalentemente dal tramonto all alba. Passando da persona a persona il parassita assume un travestimento diverso ad ogni infezione, evitando il sistema immunitario della vittima. L utilizzo prolungato ed esclusivo dello stesso farmaco (per es. La clorochina) ha prodotto nelle zanzare una resistenza che lo rende inefficace. Attualmente l unica terapia valida non è economicamente accessibile alla maggior parte delle persone affette da malaria. Ogni anno nel mondo più di di persone muoiono a causa della malaria, una ogni 30 secondi. Per lo più si tratta di bambini al di sotto dei 5 anni. In Senegal le vittime ogni anno sono più di , una cifra spaventosa. I decessi sono causati dal prezzo troppo elevato dei medicinali: una terapia di tre giorni per la malaria può arrivare a costare 120 euro, una cifra troppo alta per la maggior parte della popolazione senegalese. In particolare, Fatick è una zona particolarmente sensibile alla malaria, soprattutto nella stagione delle piogge, e per questo motivo abbiamo deciso di concentrare in questa zona le attività di prevenzione. La campagna di prevenzione della malaria è articolata su diversi livelli: 1 fornire alla popolazione locale zanzariere impregnate di insetticida: dormire sotto la zanzariera diminuisce del 20% il rischio di contrarre la malattia 2 formare gruppi di volontari e promotori sanitari per portare avanti la sensibilizzazione su che cos è la malaria, come si contrae e come si previene, e per effettuare la rimozione delle ordure e delle acque stagnanti 3 denunciare le responsabilità dei paesi industrializzati, delle case farmaceutiche e dei governi africani, che non investono nella prevenzione e nella ricerca di un vaccino, e non permettono l accesso ai farmaci a milioni di persone, condannandole, di fatto, a morte. - con un contributo di qualsiasi cifra ci aiuti a portare avanti la campagna di prevenzione - con 100 euro possiamo comprare le zanzariere per 25 famiglie - con 200 euro possiamo comprare le zanzariere per 50 famiglie - con 310 euro adotti a distanza un bambino di Fatick per un anno - con 500 euro acquistiamo zanzariere per 125 famiglie - con 1000 euro acquistiamo zanzariere per 250 famiglie

8 6. Diourou e Diakine Salute e istruzione per tutti Diourou e Diakine sono due villaggi della Casamance e si trovano a una ventina di chilometri da Bignona. Si tratta di due villaggi isolati, privi di qualsiasi tipo di infrastruttura: non ci sono scuole, non ci sono centri sanitari. Nessuno ha la corrente elettrica e neppure l acqua corrente. La popolazione vive di agricoltura di sussistenza in una situazione di povertà estrema. I bambini per frequentare la scuola elementare devono arrivare fino a Bignona, e lo spostamento avviene su una pista di terra battuta con mezzi di trasporto di qualsiasi tipo (carretti, vecchie biciclette). Anche per le cure mediche è necessario spostarsi fino a Bignona, e questo rende ingestibili le urgenze. Occorre tener presente che nella zona la malaria è molto diffusa e nella stagione delle piogge le vittime sono numerose. In questo contesto un gruppo di volontari, in modo totalmente auto organizzato, si è occupato della costruzione di un ambulatorio per le cure di base, e di una scuola elementare a Diourou. Le due strutture sono di vitale importanza per la popolazione, e vogliamo sostenerle. Il nostro obiettivo è rendere funzionanti le due strutture entro giugno del 2007, e per questo dobbiamo equipaggiarle. In particolare, abbiamo bisogno di raccogliere fondi per poter sostenere l acquisto, in loco, di materiale sanitario (letto per le visite, stetoscopio, guanti sterili, garze, medicinali generici) e di materiale per la scuola ( banchi, lavagne, lavagnette, quaderni, penne, matite, libri). A Diakine, invece, i volontari stanno costruendo un foyer per i giovani: un centro in cui sviluppare attività aggregative ed educative, munito di una biblioteca. Anche in questo caso abbiamo bisogno di sostenere questo progetto per completare la costruzione. - con un versamento di qualsiasi cifra ci aiuti a sostenere i progetti di Diourou e Diakine - con un contributo di 310 euro adotti un bimbo di Diourou o Diakine per un anno permettendogli di andare a scuola e curarsi

9 7. Popenguine - Donne al lavoro A Popenguine 150 donne di tutte le età stanno operando per mettere in moto 10 cooperative di lavoro in diversi settori: tintura dei tessuti con metodo batik, cucito, tessitura, perlier, piccolo commercio. Attraverso il microcredito, un gruppo di 10 donne riceve un piccolo finanziamento con il quale vengono acquistati i materiali necessari al lavoro. Il gruppo si impegna a restituire il prestito entro 8 mesi, in modo che la stessa cifra possa finanziare un altro gruppo. Abbiamo trovato alcune artigiane che, in modo totalmente volontario, hanno deciso di insegnare il loro mestiere ad altre donne. Sono nati così gruppi attivi in diversi campi. I settori di intervento sono quelli tradizionali della società senegalese, e in questo modo riusciamo a valorizzare la cultura locale. Le donne in Senegal sono di fatto discriminate, accedono difficilmente alla scuola e al mondo del lavoro. Le bambine sono destinate ai lavori domestici: raccogliere la legna, prendere l acqua al pozzo... La situazione è particolarmente difficile nei villaggi, dove vista la situazione di povertà estrema in cui le famiglie vivono, si preferisce far studiare i figli maschi. Nonostante questo sono le donne ad occuparsi del sostentamento della famiglia e per questo appoggiare le loro attività è fondamentale. Il nostro intento è sostenere il lavoro delle donne in modo da promuovere la loro indipendenza economica. In questo modo sosteniamo un intera comunità. - con un contributo di qualsiasi cifra ci aiuti ad acquistare i materiali necessari all avvio di attività lavorative - con 310 euro permetti ad una nuova cooperativa di nascere - con 310 euro adotti a distanza un bambino di Popenguine per un anno.

10 Contribuire allo sviluppo Contribuire allo sviluppo è semplice: segui le indicazioni date per ciascun progetto ed effettua un versamento intestato a: Associazione Ritmi Africani Onlus Conto Corrente Postale n Per i bonifici indica: Codice ABI 07601, CAB Indica nella causale la dicitura sette progetti, oppure specifica a quale progetto vuoi destinare il tuo sostegno: centro polifunzionale, scuola Kisito, lotta alla malaria, ecc. Ricorda che come privato puoi detrarre il 19% della donazione, fino ad un ammontare annuo non superiore ai 2066 euro; come impresa o società residente in Italia si può dedurre dal reddito d impresa l intero ammontare della donazione, fino a un importo annuale massimo di 2066 euro. Sostieni la speranza in un futuro migliore, Aiutaci a crescere! Per informazioni: Associazione Umanista Ritmi Africani Onlus Sede legale: Via Borgone 45 To Sede operativa: Via Cassini 40 To

Aiuta un bambino a crescere. Farà bene anche al bambino che c è in te.

Aiuta un bambino a crescere. Farà bene anche al bambino che c è in te. Aiuta un bambino a crescere. Farà bene anche al bambino che c è in te. Nel Sud del mondo in una situazione di povertá e di emarginazione a molti bambini sono negati i diritti fondamentali alla vita, alla

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

Abitudini e stili di vita della paziente donna giovane

Abitudini e stili di vita della paziente donna giovane POpolazione Sieropositiva ITaliana Abitudini e stili di vita della paziente donna giovane Survey realizzata da In collaborazione con Con il supporto non condizionato di 3 METODOLOGIA Progetto POSIT POpolazione

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Scheda sintetica del progetto arvore da vida

Scheda sintetica del progetto arvore da vida Scheda sintetica del progetto arvore da vida Contesto AVSI collabora con FIAT Brasile dal 2004, con il progetto di responsabilità sociale Arvore da Vida, nelle aree prossime allo stabilimento di Belo Horizonte,

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

La Fame: una sfida da affrontare

La Fame: una sfida da affrontare La Fame: una sfida da affrontare La fame nascosta La fame è tra le minacce più grandi dell'umanità. Colpisce oltre 850 milioni di persone in tutto il mondo. Ciononostante, quante volte i giornali pubblicano

Dettagli

PARMA PER GLI ALTRI ONG

PARMA PER GLI ALTRI ONG PARMA PER GLI ALTRI ONG «Il bisogno degli Altri, del prossimo che non può attendere il futuro per concretizzarsi. Quando? Ora, ma a piccoli passi : la goccia che riempie i mari, che cade in continuazione,

Dettagli

INSIEME SI PUÒ. per una solidarietà più viva

INSIEME SI PUÒ. per una solidarietà più viva INSIEME SI PUÒ per una solidarietà più viva 1 9 9 3-2 0 1 3 Insieme Si Può 1993/2013 Insieme Si Può L Associazione ha lo scopo di sviluppare, favorire ed incentivare l adozione a distanza di bambini bisognosi,

Dettagli

Abitudini e stili di vita del paziente a rischio di scarsa aderenza

Abitudini e stili di vita del paziente a rischio di scarsa aderenza POpolazione Sieropositiva ITaliana Abitudini e stili di vita del paziente a rischio di scarsa aderenza Survey realizzata da In collaborazione con Con il supporto non condizionato di 2 METODOLOGIA Progetto

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

MONITORAGGIO E VALUTAZIONE DELLE SOVVENZIONI GLOBALI - SUPPLEMENTO

MONITORAGGIO E VALUTAZIONE DELLE SOVVENZIONI GLOBALI - SUPPLEMENTO ITALIAN (IT) MONITORAGGIO E VALUTAZIONE DELLE SOVVENZIONI GLOBALI - SUPPLEMENTO Gli sponsor di progetti umanitari e di squadre di formazione professionale finanziati con sovvenzioni globali sono tenuti

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento del lavoro occasionale accessorio, cioè di quelle prestazioni di lavoro svolte

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

GLI INFORTUNI NELLE SCUOLE. Maria GULLO e Marilù TOMACIELLO INAIL Piemonte

GLI INFORTUNI NELLE SCUOLE. Maria GULLO e Marilù TOMACIELLO INAIL Piemonte Maria GULLO e Marilù TOMACIELLO INAIL Piemonte Perché questa particolare attenzione sugli infortuni? L'analisi degli incidenti/infortuni costituisce un momento di Art. 29 comma 3 Dlgs 81/08 fondamentale

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

Informazioni sulle modalità di collaborazione al Progetto Avvocato di Strada

Informazioni sulle modalità di collaborazione al Progetto Avvocato di Strada Informazioni sulle modalità di collaborazione al Progetto Avvocato di Strada Uno degli obiettivi istituzionali del Progetto Avvocato di Strada è quello di esportare il proprio modello nelle città dove

Dettagli

Epidemiologia & Salute pubblica

Epidemiologia & Salute pubblica Epidemiologia & Salute pubblica a cura del Medico cantonale vol. VI nr. 3 La medicina non è una scienza esatta Con questo slogan il Dipartimento delle opere sociali è entrato nelle case dei ticinesi. L

Dettagli

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R.

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. /2007 Sommario PREMESSA COMUNE ALLE SEZIONI A E B...3 SEZIONE A - SERVIZI

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

Sostegno alla scuola St. Augustine

Sostegno alla scuola St. Augustine Con il ricavato della vendita del calendario del 2014 (2.500 euro), il Fermi ha potuto fare una donazione alla Scuola Secondaria St.Augustin di Isohe (Sud Sudan) per l acquisto di un computer, una stampante,

Dettagli

donare&ricevere Guida rapida alle norme sulla donazione + dai - versi!

donare&ricevere Guida rapida alle norme sulla donazione + dai - versi! Guida rapida alle norme sulla donazione + dai - versi! DONARE AL VOLONTARIATO Vantaggi e opportunità per imprese e persone!l attuale normativa, dopo l approvazione anche della legge Le Organizzazioni di

Dettagli

LA PERSONA CON INFEZIONE DA HIV IN ITALIA

LA PERSONA CON INFEZIONE DA HIV IN ITALIA AIDS e sindromi correlate Presentazione al XXII Congresso Nazionale di POpolazione Sieropositiva ITaliana LA PERSONA CON INFEZIONE DA HIV IN ITALIA Abitudini e stili di vita del paziente immigrato Survey

Dettagli

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente LA DECOLONIZZAZIONE Nel 1939 quasi 4.000.000 km quadrati di terre e 710 milioni di persone (meno di un terzo del totale) erano sottoposti al dominio coloniale di una potenza europea. Nel 1941, in piena

Dettagli

DALL ALTRA PARTE DEL MARE

DALL ALTRA PARTE DEL MARE PIANO DI LETTURA dai 9 anni DALL ALTRA PARTE DEL MARE ERMINIA DELL ORO Illustrazioni di Giulia Sagramola Serie Arancio n 149 Pagine: 128 Codice: 566-3278-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE La scrittrice

Dettagli

Produzioni dal Basso. Manuale di utilizzo della piattaforma

Produzioni dal Basso. Manuale di utilizzo della piattaforma Produzioni dal Basso Manuale di utilizzo della piattaforma FolkFunding 2015 Indice degli argomenti: 1 - CROWDFUNDING CON PRODUZIONI DAL BASSO pag.3 2 - MODALITÁ DI CROWDFUNDING pag.4 3- CARICARE UN PROGETTO

Dettagli

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit.

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. NID Non profit Innovation Day Università Bocconi Milano, 12 novembre 2014 18/11/2014 1 Mi presento, da dove vengo? E perché

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977

OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977 24 aprile 2013 OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977 L Istat ha ricostruito le serie storiche trimestrali e di media annua dal 1977 ad oggi, dei principali aggregati del mercato del lavoro,

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Indennità di perdita di guadagno. Persone aventi diritto alle indennità

Indennità di perdita di guadagno. Persone aventi diritto alle indennità 6.01 Stato al 1 gennaio 2009 perdita di guadagno Persone aventi diritto alle indennità 1 Hanno diritto alle indennità di perdita di guadagno (IPG) le persone domiciliate in Svizzera o all estero che: prestano

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

COSTRUIRE CITTÀ AMICHE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI Nove passi per l azione

COSTRUIRE CITTÀ AMICHE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI Nove passi per l azione UNICEF Centro di Ricerca Innocenti COSTRUIRE CITTÀ AMICHE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI Nove passi per l azione Per ogni bambino Salute, Scuola, Uguaglianza, Protezione Firenze, 15 marzo 2004 UNICEF Centro

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

SONDAGGIO sulle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T. - "testamento biologico")

SONDAGGIO sulle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T. - testamento biologico) SONDAGGIO sulle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T. - "testamento biologico") effettuato tra i chirurghi italiani delle varie branche e delle diverse specialità per conto del Collegio Italiano

Dettagli

Per chi ha bisogno: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Catalogo 2013

Per chi ha bisogno: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Catalogo 2013 Per chi ha bisogno: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Catalogo 2013 Per i tuoi regali di Natale scegli di essere al fianco del WFP: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Scegli i tuoi regali aziendali

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

Il lavoro. 4.1 L attività e l inattività della popolazione

Il lavoro. 4.1 L attività e l inattività della popolazione Capitolo 4 L analisi del territorio nella programmazione degli interventi di sviluppo agricolo capitolo 4 Il lavoro Gli indicatori presentati in questo capitolo riguardano la condizione di occupazione.

Dettagli

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI EDIZIONE MARZO 015 ABBONARSI AI MEZZI ATM 1 ATM, per rispondere alle diverse esigenze di mobilità, offre ai giovani e agli studenti una serie di agevolazioni sull acquisto

Dettagli

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA.

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. Avere il sospetto o essere a conoscenza che una donna che conosciamo è vittima di violenza da parte del compagno/marito/amante/fidanzato (violenza intrafamiliare)

Dettagli

CONTRIBUTI FIGURATIVI

CONTRIBUTI FIGURATIVI I CONTRIBUTI COSA SONO: I contributi determinano il diritto e l'importo della pensione. SI SUDDIVIDONO IN: - mensili - settimanali - giornalieri Un anno, composto di 12 mesi, comporterà 12 contributi mensili

Dettagli

Dai diamanti non nasce niente

Dai diamanti non nasce niente LA NOSTRA IDEA IN POCHE PAROLE Innanzitutto, un cambio di prospettiva. Il centro non è la violenza, ma ciò che resta. Importa ciò che vive, ha un corpo, segni tangibili e un dolore sommerso e stordente,

Dettagli

Distribuzione dei redditi e povertà nei Paesi OCSE: una crescita diseguale?

Distribuzione dei redditi e povertà nei Paesi OCSE: una crescita diseguale? Growing Unequal? : Income Distribution and Poverty in OECD Countries Summary in Italian Distribuzione dei redditi e povertà nei Paesi OCSE: una crescita diseguale? Riassunto in italiano La disuguaglianza

Dettagli

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI Approvato con deliberazione G.C. n. 45 del 27/11/2008 esecutiva il 10/01/2009 Depositato in Segreteria Generale con avviso

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio: un patto tra le nazioni per porre fine alla povertà umana

Gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio: un patto tra le nazioni per porre fine alla povertà umana SINTESI Gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio: un patto tra le nazioni per porre fine alla povertà umana Il nuovo secolo si è aperto con una dichiarazione di solidarietà e una determinazione senza precedenti

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: DAY CAMP Peschiera del Garda dal 15 al 20 giugno / dal 22 al 27 giugno / dal 29 giugno al 4 luglio Centro Sportivo Parc Hotel Paradiso Borgo Roma dal 15 al 20 giugno Centro Sportivo

Dettagli

Manifesto IFLA Per la Biblioteca Multiculturale

Manifesto IFLA Per la Biblioteca Multiculturale Manifesto IFLA Per la Biblioteca Multiculturale La biblioteca multiculturale Porta di accesso a una società di culture diverse in dialogo Tutti viviamo in una società sempre più eterogenea. Nel mondo vi

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

più credito per la tua impresa

più credito per la tua impresa Sei un impresa che vuole acquistare nuovi macchinari, impianti o attrezzature? più credito per la tua impresa : Agevolazioni anche per i settori di pesca e agricoltura Beni strumentali, l agevolazione

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 6 febbraio 2006 e rettificato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

CONTRIBUTI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE A TORINO

CONTRIBUTI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE A TORINO CONTRIBUTI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE A TORINO Fino al 6 maggio 2011 è possibile presentare la domanda per accedere ai contributi a sostegno delle famiglie per le spese di istruzione

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957 COMUNE DI TERRALBA (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957 Ordinanza Sindacale n. 41/2012 Prot. n. 12292 ORDINANZA SINDACALE (Adozione misure

Dettagli

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT E quell insieme di organizzazioni che producono beni/servizi e gestiscono attività fuori dal mercato o, se operano nel mercato, agiscono con finalità non

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU INTRODUZIONE ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE IN QUALSIASI FORMA COSTITUITE

Dettagli

PIANO D AZIONE STRAORDINARIO CONTRO LA VIOLENZA SESSUALE E DI GENERE

PIANO D AZIONE STRAORDINARIO CONTRO LA VIOLENZA SESSUALE E DI GENERE PIANO D AZIONE STRAORDINARIO CONTRO LA VIOLENZA SESSUALE E DI GENERE Introduzione La Convenzione del Consiglio d'europa sulla prevenzione e la lotta alla violenza contro le donne e la violenza domestica

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

PROGRAMMAZIONE. Anno Scolastico 2009-10 IGIENE ED EDUCAZIONE SANITARIA

PROGRAMMAZIONE. Anno Scolastico 2009-10 IGIENE ED EDUCAZIONE SANITARIA PROGRAMMAZIONE Anno Scolastico 2009-10 IGIENE ED EDUCAZIONE SANITARIA Classe: 4^ LTS/A - SALUTE Insegnante: Claudio Furioso Ore preventivo: 132 SCANSIONE MODULI N TITOLO MODULO set ott nov dic gen feb

Dettagli

Allegato al CCNL 1998/2001 sottoscritto il 29 maggio 1999 ATTUAZIONE DELLA LEGGE 146/90

Allegato al CCNL 1998/2001 sottoscritto il 29 maggio 1999 ATTUAZIONE DELLA LEGGE 146/90 Allegato al CCNL 1998/2001 sottoscritto il 29 maggio 1999 ATTUAZIONE DELLA LEGGE 146/90 ART. 1 SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI 1. Ai sensi della legge 12 giugno 1990, n. 146, i servizi pubblici da considerare

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti 2 Questo opuscolo La informa sulla Sua situazione assicurativa spiegandole se e in che misura Lei è coperto

Dettagli

FAQ sul corso serale

FAQ sul corso serale FAQ sul corso serale di A. Lalomia Premessa Si presenta in questa sede una serie di domande e risposte relative ad un corso serale pubblico, frutto dell esperienza più che decennale maturata in questi

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi

Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi Venerdì 27 febbraio 2015 (0) Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi Lunedì 2 marzo a partire dalle 15,30 il ciclista Ivan Basso, oggi corridore per il team Tinko!- Saxo,

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe ha dimostrato fin dal primo momento grande attenzione e interesse verso gli

Dettagli

Manifesto dei diritti dell infanzia

Manifesto dei diritti dell infanzia Manifesto dei diritti dell infanzia I bambini costituiscono la metà della popolazione nei paesi in via di sviluppo. Circa 100 milioni di bambini vivono nell Unione europea. Le politiche, la legislazione

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli