ACCORDO STATO REGIONI SULLA FORMAZIONE DI DIRIGENTI, PREPOSTI E LAVORATORI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ACCORDO STATO REGIONI SULLA FORMAZIONE DI DIRIGENTI, PREPOSTI E LAVORATORI"

Transcript

1 ACCORDO STATO REGIONI SULLA FORMAZIONE DI DIRIGENTI, PREPOSTI E LAVORATORI Permessa Il 21 dicembre 2011 è stato approvato in sede di Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome l accordo inerente la formazione dei lavoratori, dei preposti e dei, per il testo integrale cliccare qui. L Accordo è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale serie generale n 8 del 11 gennaio 2012 ed è in vigore dal 26 gennaio In esso sono definite le modalità, i contenuti minimi, la durata minima della formazione e dell aggiornamento dei lavoratori, dei dirigenti e dei preposti e la formazione facoltativa dei componenti di imprese familiari, lavoratori autonomi, piccoli imprenditori e soci di società semplici nel settore agricolo, ampliando e completando quanto già previsto nel D.Lgs. 81/08 (d ora in poi definito per semplicità di trattazione T.U.). L Accordo è parte integrante dell art. 37 del T.U., articolo che stabilisce per il datore di lavoro l obbligo, penalmente sanzionato, della formazione dei lavoratori, mentre non riguarda l informazione di cui all art. 36 del T.U. e l addestramento (ex art. 2 com. 1 T.U). I contenuti minimi previsti dall Accordo dovranno essere integrati nel caso di lavoratori che svolgono operazioni o utilizzino attrezzature per le quali il T.U. prescrive ulteriori percorsi formativi specifici e mirati. Attenzione è posta sulla formazione dei lavoratori stranieri, per i quali è prevista la verifica preventiva della comprensione della lingua utilizzata o lo svolgimento della formazione con modalità che consentano una reale comprensione degli argomenti (presenza di traduttori, mediatori interculturali..). L Accordo prevede e disciplina la modalità con cui erogare la formazione tramite piattaforme e-learning, il cui utilizzo è consentito per: La formazione generale per i lavoratori; La formazione dei dirigenti e parzialmente dei preposti; L aggiornamento della formazione; Il miglioramento della comprensione degli operatori stranieri, in una fase preliminare del percorso formativo stesso. E prevista l estensione dell Accordo anche ai lavoratori stagionali del settore agricolo (ex art.3, com, 13 T.U.) se entro 18 mesi dall entrata in vigore del presente non verrà emanato uno specifico provvedimento. 1/6

2 Requisiti dei docenti I docenti devono dimostrare la propria esperienza almeno triennale di insegnamento o professionale in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Organizzazione della formazione E obbligatoria la definizione del soggetto organizzatore, del responsabile del progetto formativo e dei nominativi dei docenti. E previsto un obbligo di frequenza del 90% delle ore di formazione previste. Le metodologie di insegnamento devono porre al centro del processo formativo il discente. PERCORSI FORMATIVI L accordo individua diversi percorsi formativi a seconda delle figure considerate e della classificazione reale 1 del rischio delle attività, in base ai settori di appartenenza come definito dalle macrocategorie di rischio ATECO La classificazione prevede la suddivisione delle aziende in tre livelli di rischio: basso; medio; alto La formazione dei lavoratori, così come quella dei preposti, è differenziata in base ai tre livelli di rischio. La formazione dei dirigenti è la medesima per i tre livelli di rischio. Formazione dei Lavoratori Il percorso formativo per i lavoratori prevede due moduli: il primo dedicato alla presentazione dei concetti generali in di in tema di prevenzione e sicurezza sul lavoro che ha gli stessi contenuti per tutte le categorie di rischio della durata di 4 ore; il secondo inerente la formazione specifica sui rischi presenti presso l attività con durate differenti (4, 8 e 12 ore a seconda che l attività sia classificata a basso, medio alto rischio) e contenuti ovviamente differenti poiché legati alla realtà specifica dell attività. 1 Secondo la presenza effettiva nell attività lavorativa considerata anche in base alla valutazione dei rischi effettuata dal datore di lavoro. 2/6

3 Al termine della formazione verranno rilasciati gli attestati di partecipazione a chi ha frequentato almeno il 90% delle ore di formazione previste; nell Accordo sono anche definiti i contenuti minimi degli attestati. Aggiornamento formativo È previsto un aggiornamento della formazione con frequenza temporale di 5 anni, della durata minima di 6 ore, i cui contenuti non potranno essere gli stessi dei 2 moduli sopra descritti, ma dovranno riguardare aggiornamenti relativi ad aspetti normativi, giuridici, di organizzazione e gestione della sicurezza aziendale. Gli aggiornamenti non riguarderanno nuovi rischi riconducibili a nuove macchine, attività o modalità operative, cambio di mansioni, in quanto questi devono essere trattati in appositi corsi di formazione. I lavoratori neoassunti devono essere formati anteriormente alla data di assunzione o in contemporanea e comunque il percorso formativo deve concludersi entro 60 giorni. Formazione dei Preposti Il percorso formativo per i preposti prevede una prima parte identica a quella prevista per i lavoratori e una seconda particolare aggiuntiva della durata di 8 ore su temi relativi in particolare alle funzioni specifiche del preposto. Al termine della formazione per chi ha frequentato almeno il 90% delle ore di formazione previste è prevista una prova di verifica di apprendimento. Per coloro che avranno superato tale prova è previsto il rilascio di un attestato di partecipazione. È previsto inoltre un aggiornamento con frequenza temporale di 5 anni della durata minima di 6 ore, i cui contenuti saranno in relazione ai compiti in materia di salute sicurezza sul lavoro propri del preposto. I preposti neo assunti devono essere formati anteriormente alla data di assunzione o in contemporanea e comunque il percorso formativo deve concludersi entro 60 giorni. Per coloro che sono già assunti il datore di lavoro deve provvedere a far completare il percorso formativo entro 18 mesi dall entrata in vigore del presente accordo. Formazione dei Dirigenti Il percorso formativo per i dirigenti prevede 4 differenti moduli: il primo di carattere giuridico-normativo, il secondo inerente la gestione e l organizzazione della sicurezza, il terzo relativo all individuazione e alla valutazione dei rischi e il quarto specifico sulle tematiche della comunicazione, formazione e consultazione dei lavoratori. Tale percorso avrà una durata complessiva di 16 ore. 3/6

4 Al termine della formazione per chi ha frequentato almeno il 90% delle ore di formazione previste è programmata una prova di verifica di apprendimento. Per coloro che avranno superato tale prova è previsto il rilascio di un attestato di partecipazione. È previsto inoltre un aggiornamento con frequenza temporale di 5 anni della durata minima di 6 ore, i cui contenuti saranno definiti in relazione ai compiti in materia di salute sicurezza sul lavoro propri del dirigente. I dirigenti neo assunti devono essere formati anteriormente alla data di assunzione o in contemporanea e comunque il percorso formativo deve concludersi entro 60 giorni. Per coloro che sono già assunti il datore di lavoro deve provvedere a far completare il percorso formativo entro 18 mesi dall entrata in vigore del presente accordo. Di seguito si riportano 3 tabelle di sintesi relative ai percorsi formativi delle 3 figure individuate dall accordo: TABELLA 1 - LAVORATORI MACROCATEGORIE DI RISCHIO ATECO FORMAZIONE GENERALE DURATA MINIMA FORMAZIONE TOTALE SPECIFICA AGGIORNAMENTO RISCHIO BASSO: Commercio, servizi, assicurazioni, alberghi e ristoranti, immobiliare, servizi domestici, piccole attività artigianali (parrucchieri, pasticceri, etc.) 4 ore 8 ore RISCHIO MEDIO: Agricoltura, pesca, trasporto e magazzinaggio, Pubblica Amministrazione, Istruzione 4 ore 8 ore 12 ore 6 ore RISCHIO ALTO: Costruzioni, Tessile, Legno, Carta, Chimica-gommaplastica, Sanità, metallurgica, produzione macchine, estrattiva, 12 ore 16 ore TEMPISTICA Per i neo assunti o preventivamente all assunzione o in contemporanea e comunque entro e non oltre 60 giorni Per gli altri lavoratori fare riferimento a quanto riportato nel presente documento ogni 5 anni 4/6

5 TABELLA 2 - PREPOSTI MACROCATEGORIE DI RISCHIO ATECO FORM. GENERALE LAVORATORI FORM. SPECIFICA LAVORATORI DURATA MINIMA TOTALE FORMAZIONE PARTICOLARE AGGIUNTIVA PREPOSTI AGGIORNAME NTO RISCHIO BASSO: Commercio, servizi, assicurazioni, alberghi e ristoranti, immobiliare, servizi domestici, piccole attività artigianali (parrucchieri, pasticceri, etc.) 4 ore 8 ore 8 ore RISCHIO MEDIO: Agricoltura, pesca, trasporto e magazzinaggio, Pubblica Amministrazione, Istruzione 4 ore 8 ore 12 ore Con prova di verifica obbligatoria alle fine del percorso formativo 6 ore RISCHIO ALTO: Costruzioni, Tessile, Legno, Carta, Chimica-gommaplastica, Sanità, metallurgica, produzione macchine, estrattiva, TEMPISTICA 12 ore 16 ore Entro e non oltre 18 mesi dalla pubblicazione dell accordo Per i neo assunti o preventivamente all assunzione o in contemporanea e comunque entro e non oltre 60 giorni ogni 5 anni TABELLA 3 - DIRIGENTI MACROCATEGORIE DI RISCHIO ATECO giuridico normativo 2 gestione e organizzazione sicurezza DURATA MINIMA 3 Individuazione e valutazione dei rischi 4 Comunicazione, AGGIORNAM formazione e ENTO consultazione dei lavoratori TUTTE 16 ore complessive Con prova di verifica obbligatoria 6 ore TEMPISTICA Entro e non oltre 18 mesi dalla pubblicazione dell accordo Per i neo assunti o preventivamente all assunzione o in contemporanea e comunque entro e non oltre 60 giorni ogni 5 anni 5/6

6 Crediti formativi Nell accordo si tratta anche dei crediti formativi riconosciuti per chi seguirà i percorsi formativi indicati e quelli relativi alla formazione pregressa. Vengono inoltre definiti i crediti riconosciuti che esentano dal ripercorrere in toto o in parte il percorso formativo in seguito a trasferimenti, cambi di mansioni, cambi di settore produttivo ecc. La formazione per i dirigenti e la formazione particolare aggiuntiva per i preposti sono considerate crediti formativi permanenti, per questi ultimi solo se non intercorrono modifiche del rapporto di preposizione nell ambito lavorativo. Sono inoltre previste alcune disposizioni transitorie di seguito richiamate: fatto salvo l obbligo di aggiornamento, i dirigenti che dimostrino di aver svolto tra il 4 agosto 2003 e la data di pubblicazione del presente Accordo una formazione conforme a quanto previsto dall art. del D.M. 16/01/97 o aver completato un Modulo A per RSPP o ASPP non sono tenuti a frequentare il corso di formazione specifico; non sono tenuti a seguire i relativi corsi di formazione i dirigenti ed i preposti che entro 12 mesi dalla data di entrata in vigore del presente abbiano frequentato corsi di formazioni rispondenti alle indicazioni normative e dei contratti collettivi e che siano stati approvati entro la data di entrata in vigore dell accordo; non sono tenuti a seguire i relativi corsi di formazione i lavoratori ed i preposti i cui datori di lavoro comprovino che alla data di entrata in vigore del presente abbiano frequentato corsi di formazioni rispondenti alle indicazioni normative e dei contratti collettivi, rimane l obbligo dell aggiornamento e della formazione particolare per i preposti; per i lavoratori ed i preposti per cui la formazione sia stata erogata da oltre 5 anni è previsto l obbligo di effettuare l aggiornamento entro 12 mesi dalla pubblicazione dell accordo. 6/6

Formazione ex art. 37 D.Lgs 81/08 Testo unico per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro

Formazione ex art. 37 D.Lgs 81/08 Testo unico per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro Formazione ex art. 37 D.Lgs 81/08 Testo unico per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato le Regioni e le province autonome di Trento e Bolzano tra

Dettagli

FORMAZIONE IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO:

FORMAZIONE IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO: Spett.le AZIENDA CLIENTE OGGETTO: informativa sicurezza n. 01/12 Data: 13/01/2012 FORMAZIONE IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO: pubblicazione in Gazzetta Ufficiale ed entrata in vigore degli

Dettagli

FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER I DATORI DI LAVORO (ART. 34 D.LGS. 81/08)

FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER I DATORI DI LAVORO (ART. 34 D.LGS. 81/08) FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER I DATORI DI LAVORO (ART. 34 D.LGS. 81/08) L Accordo Stato Regioni del 21 dicembre 2011 (pubblicato in G.U. 11 gennaio 2012 n. 8) disciplina la durata, i contenuti minimi,

Dettagli

ACCORDI STATO-REGIONI 21 DICEMBRE 2011 FORMAZIONE ED ESONERI

ACCORDI STATO-REGIONI 21 DICEMBRE 2011 FORMAZIONE ED ESONERI ACCORDI STATO-REGIONI 21 DICEMBRE 2011 FORMAZIONE ED ESONERI L accordo stato regioni del 21 Dicembre 2011 disciplina la durata, i contenuti minimi, le modalità della formazione ed aggiornamento dei lavoratori

Dettagli

LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI DEI PREPOSTI E DEI DIRIGENTI. Durata 08 22

LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI DEI PREPOSTI E DEI DIRIGENTI. Durata 08 22 LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI DEI PREPOSTI E DEI DIRIGENTI Durata 08 22 Sicurezza e salute sul lavoro La formazione dei lavoratori, dei preposti e dei dirigenti 2/12 ACCORDO STATO-REGIONI del 21 dicembre

Dettagli

Pubblicato su G.U. n. 8 del

Pubblicato su G.U. n. 8 del AUSL Dipartimento di Sanità Pubblica SERVIZI PREVENZIONE SICUREZZA AMBIENTI DI LAVORO ACCORDO STATO-REGIONI del 21.12.2011 e Linee Interpretative Accordo del 25.7.2012 Formazione in materia di salute e

Dettagli

LAVORATORI. Accordo Stato Regioni n. 221 del 21/12/2011 sulla formazione. Formazione da fare ex novo. Formazione già effettuata. Aggiornamento 6 ore

LAVORATORI. Accordo Stato Regioni n. 221 del 21/12/2011 sulla formazione. Formazione da fare ex novo. Formazione già effettuata. Aggiornamento 6 ore Accordo Stato Regioni n. 221 del 21/12/2011 sulla formazione LAVORATORI FASE Formazione da fare ex novo Le ore sono 4 (parte Generale) + 4/8/12 in funzione del rischio del settore di appartenenza e valutazione

Dettagli

FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO: facciamo il punto

FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO: facciamo il punto FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO: facciamo il punto Imola, 25 novembre 2015 Dott.ssa Paola Tarozzi Tecnico della Prevenzione presso l unità operativa Complessa Prevenzione e Sicurezza degli ambienti di Lavoro

Dettagli

Dott. Cristian FIORIGLIO

Dott. Cristian FIORIGLIO Accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano per la formazione dei lavoratori ai sensi dell'articolo 37,

Dettagli

LA FORMAZIONE NEL NUOVO ACCORDO STATO REGIONI

LA FORMAZIONE NEL NUOVO ACCORDO STATO REGIONI LA FORMAZIONE NEL NUOVO ACCORDO STATO REGIONI L Accordo Stato Regioni del 21 Dicembre 2011 disciplina la durata, i contenuti minimi, le modalità della formazione ed aggiornamento dei lavoratori, dei dirigenti

Dettagli

Corso di formazione e aggiornamento per RSPP

Corso di formazione e aggiornamento per RSPP Corso di formazione e aggiornamento per RSPP Moduli per datori di lavoro secondo l'art. 34 del D.Lgs. 81/2008 e l'accordo Stato Regioni del 21/12/2011 Modulo AGG: Principali novità in ambito di FORMAZIONE

Dettagli

La formazione dei datori di lavoro RSPP LA FORMAZIONE. Durata Art. 34 D.Lgs. 81/08

La formazione dei datori di lavoro RSPP LA FORMAZIONE. Durata Art. 34 D.Lgs. 81/08 LA FORMAZIONE DEL DATORE DI LAVORO-RSPP Durata 05 27 Accordo Stato-Regioni 21 dicembre 2011 Formazione del datore di lavoro-rspp (G.U. n. 8 dell 11.1.2012) 2/10 Il datore di lavoro RSPP Art. 34 D.Lgs.

Dettagli

Novità su formazione RSPP e ASPP

Novità su formazione RSPP e ASPP 1 Novità su formazione RSPP e ASPP Il 3 Settembre 2016 è entrato in vigore nuovo Accordo Stato Regioni del 07.07.2016 sulla formazione RSPP e ASPP: novità e cambiamenti rispetto alla normativa precedente.

Dettagli

Proposta d Accordo Datori di Lavoro

Proposta d Accordo Datori di Lavoro Proposta d Accordo Datori di Lavoro Accordo in Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato le Regioni e le Province Autonome sui corsi di formazione per lo svolgimento diretto da parte del datore

Dettagli

Formazione di Base per i Lavoratori. Servizio di Prevenzione e Protezione

Formazione di Base per i Lavoratori. Servizio di Prevenzione e Protezione Formazione di Base per i Lavoratori Servizio di Prevenzione e Protezione L Informazione, la Formazione e L dei lavoratori sono misure di tutela che accrescono la cultura della sicurezza negli ambienti

Dettagli

STUDIO BERGAMINI ASSOCIATI commercialisti consulenti del lavoro revisori contabili

STUDIO BERGAMINI ASSOCIATI commercialisti consulenti del lavoro revisori contabili STUDIO BERGAMINI ASSOCIATI commercialisti consulenti del lavoro revisori contabili Gentile cliente, ringraziando dell attenzione e della fiducia, riteniamo opportuno ricordare alcune novità in materia

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO. Dipartimento della d. Servizio Istruzione. Insegnante Smaniotto Emilia

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO. Dipartimento della d. Servizio Istruzione. Insegnante Smaniotto Emilia PROVINCIA AUTONOMA TRENTO Dipartimento della d conoscenza Servizio Istruzione Insegnante Smaniotto Emilia Decreto Legislativo n. 81 del 9 aprile 2008 art. 36 e 37 Informazione formazione addestramento

Dettagli

NOTIZIARIO SULLA SICUREZZA N IL NUOVO ACCORDO STATO-REGIONI 7 LUGLIO 2016

NOTIZIARIO SULLA SICUREZZA N IL NUOVO ACCORDO STATO-REGIONI 7 LUGLIO 2016 ACCREDITATA REGIONE PIEMONTE "accreditamento n. 1029/001 del 29/11/2010" nell'ambito della formazione corsi riconosciuti CERTIFICATA ISO 9001:2008 BUREAU VERITAS ITALIA S.P.A. Certificato n. 220703 NOTIZIARIO

Dettagli

LINEE GUIDA PER L ATTIVITÀ DI FORMAZIONE SPECIFICA DEI LAVORATORI IN MATERIA DI SALUTE SICUREZZA SUL LAVORO

LINEE GUIDA PER L ATTIVITÀ DI FORMAZIONE SPECIFICA DEI LAVORATORI IN MATERIA DI SALUTE SICUREZZA SUL LAVORO LINEE GUIDA PER L ATTIVITÀ DI FORMAZIONE SPECIFICA DEI LAVORATORI IN MATERIA DI SALUTE SICUREZZA SUL LAVORO ai sensi dell art. 37 del D.Lgs. 81/08 e dell Accordo Stato Regioni del 21/12/2011 UNIVERSITÀ

Dettagli

Previsto numero massimo di 35 partecipanti per corso. Frequenza minima del 90% delle ore di formazione previste.

Previsto numero massimo di 35 partecipanti per corso. Frequenza minima del 90% delle ore di formazione previste. Articolazione del percorso formativo per RSPP e ASPP Accordo Stato regioni del 7 luglio 2016 Repertorio Atti n.: 128/CSR del 07/07/2016 Organizzazione dei corsi Previsto numero massimo di 35 partecipanti

Dettagli

Il contenuti del nuovo accordo per quanto concerne la formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro

Il contenuti del nuovo accordo per quanto concerne la formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro Il contenuti del nuovo accordo per quanto concerne la formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro Pagina 1 L accordo oltre a disciplinare la formazione degli RSPP e ASPP interviene sui seguenti

Dettagli

FORMAZIONE GENERALE AGGIORNAMENTO FORMAZIONE SICUREZZA RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE

FORMAZIONE GENERALE AGGIORNAMENTO FORMAZIONE SICUREZZA RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE AGGIORNAMENTO FORMAZIONE SICUREZZA RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE SCUOLA PROFESSIONALE EDILE - CPT PREVENZIONE INFORTUNI della provincia di Varese (Decreto Legislativo 9 aprile 2008

Dettagli

H.A.C.C.P. IGIENE E SICUREZZA DEGLI ALIMENTI

H.A.C.C.P. IGIENE E SICUREZZA DEGLI ALIMENTI H.A.C.C.P. IGIENE E SICUREZZA DEGLI ALIMENTI Corso obbligatorio per le aziende al cui interno vi è un processo produttivo e di lavorazione, preparazione, vendita, somministrazione di alimenti, per garantire

Dettagli

H.A.C.C.P. IGIENE E SICUREZZA DEGLI ALIMENTI

H.A.C.C.P. IGIENE E SICUREZZA DEGLI ALIMENTI H.A.C.C.P. IGIENE E SICUREZZA DEGLI ALIMENTI Corso obbligatorio per le aziende al cui interno vi è un processo produttivo e di lavorazione, preparazione, vendita, somministrazione di alimenti, per garantire

Dettagli

Accordo Stato Regioni sulla formazione DATORI DI LAVORO-RSPP

Accordo Stato Regioni sulla formazione DATORI DI LAVORO-RSPP Nomina a RSPP Effettuata prima del 31/12/2006 Effettuata dopo il 1/1/2007 Nuova attività con nuova nomina TABELLA DEGLI ADEMPIMENTI DATORI DI LAVORO-RSPP Da fare secondo il rischio del settore di appartenenza

Dettagli

Modulo B. Formazione tecnica specifica per settore produttivo (per RSPP e ASPP) Da 8 a 68 ore a seconda del macrosettore di appartenenza

Modulo B. Formazione tecnica specifica per settore produttivo (per RSPP e ASPP) Da 8 a 68 ore a seconda del macrosettore di appartenenza Modulo B Formazione tecnica specifica per settore produttivo (per RSPP e ASPP) Da a 6 ore a seconda del macrosettore di appartenenza Questo modulo si articola in macrosettori costruiti tenendo conto dell

Dettagli

Nuovo Accordo Formazione RSPP e ASPP: durata, contenuti e modalità dei percorsi formativi

Nuovo Accordo Formazione RSPP e ASPP: durata, contenuti e modalità dei percorsi formativi Nuovo Accordo Formazione RSPP e ASPP: durata, contenuti e modalità dei percorsi formativi Speaker Mariarosaria Spagnuolo e Andrea Burlini 17 ottobre 2016 Le nostre domande. Voglio fare l RSPP/ASPP, cosa

Dettagli

FORMAZIONE OBBLIGATORIA PER RSPP, ASPP, DATORI DI LAVORO, LAVORATORI, DIRIGENTI E PREPOSTI

FORMAZIONE OBBLIGATORIA PER RSPP, ASPP, DATORI DI LAVORO, LAVORATORI, DIRIGENTI E PREPOSTI OBBLIGATORIA PER RSPP, ASPP, DATORI DI LAVORO, LAVORATORI, DIRIGENTI E PREPOSTI I corsi proposti in questa sezione sono progettati per fornire e assicurare la formazione di base obbligatoria prevista dalla

Dettagli

Il nuovo accordo sulla formazione di RSPP/ASPP e le novità introdotte per le altre figure aziendali

Il nuovo accordo sulla formazione di RSPP/ASPP e le novità introdotte per le altre figure aziendali Il nuovo accordo sulla formazione di RSPP/ASPP e le novità introdotte per le altre figure aziendali Pagina 1 L accordo nasce con la finalità di operare una revisione dell Accordo della Conferenza Stato

Dettagli

Formazione dei Lavoratori

Formazione dei Lavoratori pagina 1 di 8 Formazione dei Lavoratori articolo 37 D.Lgs. 81/08 Accordo Conferenza Stato Regioni del 21/12/2011 Rep. Atti n. 221/CSR Gazzetta Ufficiale n. 8 del 11 gennaio 2012 pagina 2 di 8 paragrafo

Dettagli

FORMAZIONE ACCORDI STATO REGIONE GENNAIO 2012 DALL AUTOCERTIFICAZIONE C O ALLA STESURA S DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI

FORMAZIONE ACCORDI STATO REGIONE GENNAIO 2012 DALL AUTOCERTIFICAZIONE C O ALLA STESURA S DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI SEMINARIO DI APPROFONDIMENTO FORMAZIONE ACCORDI STATO REGIONE GENNAIO 2012 DALL AUTOCERTIFICAZIONE C O ALLA STESURA S DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI Relatore Dott.ssa BARBARA MANTEGAZZA - Tecnico

Dettagli

Sicurezza sul lavoro: guida operativa e prassi aziendale

Sicurezza sul lavoro: guida operativa e prassi aziendale Sicurezza sul lavoro: guida operativa e prassi aziendale Sicurezza sul Lavoro le principali norme da osservare per una corretta gestione del rischio in azienda. Fonte: www.job.fanpage.it Il D. Lgs. n.

Dettagli

formazione alla sicurezza le novità

formazione alla sicurezza le novità formazione alla sicurezza le novità ACCORDO SULLA DURATA E SUI CONTENUTI MINIMI DELLA FORMAZIONE PER RSPP E ASPP 07.07.2016 Testo del nuovo accordo sulla formazione: http://www.ambienteeuropa.it/formazione/normative/accordo_stato-regioni_07072016.pdf

Dettagli

Pubblicato l accordo 21/12/2011 della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e province autonome di Trento e Bolzano

Pubblicato l accordo 21/12/2011 della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e province autonome di Trento e Bolzano Formazione obbligatoria per i lavoratori, preposti e dirigenti. Definiti gli aspetti da sviluppare e le ore di formazione. Definita anche la periodicità dell aggiornamento obbligatorio. Il Cesar è il centro

Dettagli

Provincia di Forlì-Cesena

Provincia di Forlì-Cesena Provincia di Forlì-Cesena Servizio Progettazione e Manutenzione Fabbricati Ufficio Servizio Prevenzione e Protezione PROGRAMMA DELLA FORMAZIONE ANNUALE Provincia di Forlì-Cesena 2012 sito web: www.provincia.fc.it

Dettagli

LA FORMAZIONE E LEARNING NELLA SICUREZZA SUL LAVORO

LA FORMAZIONE E LEARNING NELLA SICUREZZA SUL LAVORO Convegno di studio e approfondimento LA FORMAZIONE E LEARNING NELLA SICUREZZA SUL LAVORO Relatore: Concetta Vatrano Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ROMA, mercoledì 3 dicembre 2014 dalle

Dettagli

La formazione nel Sistema di Gestione della Sicurezza

La formazione nel Sistema di Gestione della Sicurezza La formazione nel Sistema di Gestione della Sicurezza Dr.ssa Nicoletta Cornaggia Struttura Ambienti di vita e di lavoro DG Sanità Sistemi di gestione della salute e della sicurezza sul lavoro (SGSL) Quali

Dettagli

Accordi Stato Regioni. FORMAZIONE in materia di Salute e Sicurezza sul Lavoro. Amerigo Bianchi Dip.Prev. ASL 10 Firenze

Accordi Stato Regioni. FORMAZIONE in materia di Salute e Sicurezza sul Lavoro. Amerigo Bianchi Dip.Prev. ASL 10 Firenze Accordi Stato Regioni FORMAZIONE in materia di Salute e Sicurezza sul Lavoro Amerigo Bianchi Dip.Prev. ASL 10 Firenze 15 aprile 2013 Page 1 Accordo 21 dicembre 2011 n 221 - tra il Ministro del lavoro e

Dettagli

Corso di formazione per RSPP Datore di lavoro

Corso di formazione per RSPP Datore di lavoro Studio di Consulenza e Formazione Consulting Professional Napoli - Corso Arnaldo Lucci 102 Cell. 393.943.81.57 Centro di formazione Riferimenti legislativi D.Lgs. 09 Aprile 2008 n. 81 art. 34 comma 1 Salvo

Dettagli

Reform Srl un servizio della Provincia di Pisa

Reform Srl un servizio della Provincia di Pisa CORSI di FORMAZIONE OBBLIGATORIA dei LAVORATORI in MATERIA di SALUTE e SICUREZZA nei LUOGHI di LAVORO ai sensi del D.Lgs 81/2008 Reform Srl un servizio della Provincia di Pisa L OBBLIGO NORMATIVO Il D.

Dettagli

CORSO PER RESPONSABILE SICUREZZA R.S.P.P. ***** CORSO ADDETTO SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE A.S.P.P. ***** Finalità del corso

CORSO PER RESPONSABILE SICUREZZA R.S.P.P. ***** CORSO ADDETTO SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE A.S.P.P. ***** Finalità del corso CORSO PER RESPONSABILE SICUREZZA R.S.P.P. ***** CORSO ADDETTO SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE A.S.P.P. ***** Finalità del corso Il corso di formazione per RSPP costituito dai moduli A, B, C con lo

Dettagli

LA FORMAZIONE SULLA SICUREZZA SETTEMBRE/DICEMBRE 2016 PMINFORMA CONFAPINDUSTRIA PIACENZA

LA FORMAZIONE SULLA SICUREZZA SETTEMBRE/DICEMBRE 2016 PMINFORMA CONFAPINDUSTRIA PIACENZA LA FORMAZIONE SULLA SICUREZZA SETTEMBRE/DICEMBRE 2016 PMINFORMA CONFAPINDUSTRIA PIACENZA 1 INDICE ATTREZZATURE 4 LAVORATORI 6 CORSI TECNICO SPECIFICI 7 FORMAZIONE FORMATORI 8 RSPP 9 RLS 11 PREPOSTI 12

Dettagli

Data sopralluogo: Operatori: Timbro azienda. Nome azienda: Partita IVA: Attività svolta: dal Codice ATECO:

Data sopralluogo: Operatori: Timbro azienda. Nome azienda: Partita IVA: Attività svolta: dal Codice ATECO: Pagina 1di 10 Data sopralluogo: Operatori: Timbro azienda Nome azienda: Partita IVA: _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ Attività svolta: dal Codice ATECO: _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ N lavoratori totali: Impiegati:

Dettagli

Accordo Stato-Regioni sulla formazione per le attrezzature (art. 73 c.5 D.Lgs 81/08)

Accordo Stato-Regioni sulla formazione per le attrezzature (art. 73 c.5 D.Lgs 81/08) Accordo Stato-Regioni sulla formazione per le attrezzature (art. 73 c.5 D.Lgs 81/08) L articolo 73 del Decreto Legislativo 81/08 stabilisce gli obblighi di informazione, formazione e addestramento relativi

Dettagli

Abilitazione degli operatori per l uso di attrezzature. Accordo Stato Regioni del 22/02/2012

Abilitazione degli operatori per l uso di attrezzature. Accordo Stato Regioni del 22/02/2012 Istituto Professionale Edile Seminario 29/04/2013 - Imola Abilitazione degli operatori per l uso di attrezzature Accordo Stato Regioni del 22/02/2012 Dott. Fabio Rimini Unità Operativa Complessa Prevenzione

Dettagli

IL DLgs 81/08: QUALI OBBLIGHI? leo morisi

IL DLgs 81/08: QUALI OBBLIGHI? leo morisi IL DLgs 81/08: QUALI OBBLIGHI? leo morisi 1 Struttura Il DLgs 81/08 è composto da 305 articoli, 51 allegati + di 20 decreti o linee guida o regolamenti delegati Abroga: Il DPR 547/55 Il DPR 164/56 Il DPR

Dettagli

DATORE DI LAVORO RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE

DATORE DI LAVORO RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DATORE DI LAVORO RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE IL CORSO In base al D.lgs. 81/2008, in tutte le aziende deve essere nominato il "Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione"

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE AZIENDALE IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO

CORSI DI FORMAZIONE AZIENDALE IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO CORSI DI FORMAZIONE AZIENDALE IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO NORMATIVE Quali sono le normative sulla sicurezza nei luoghi di lavoro in vigore? Le principali leggi di riferimento per gli adempimenti

Dettagli

La formazione come strumento necessario al lavoratore. Davide Ferrari SPSAL Azienda USL Modena

La formazione come strumento necessario al lavoratore. Davide Ferrari SPSAL Azienda USL Modena La formazione come strumento necessario al lavoratore Davide Ferrari SPSAL Azienda USL Modena La INFORMAZIONE e la la FORMAZIONE nel D.Lgs. 81 // 2008 CERCA Informazione Formazione 151 volte 2

Dettagli

CIRCOLARE CORSI DI FORMAZIONE D.LGS. 81/2008 TESTO UNICO SULLA SICUREZZA

CIRCOLARE CORSI DI FORMAZIONE D.LGS. 81/2008 TESTO UNICO SULLA SICUREZZA CIRCOLARE 04-2017 DESTINATARIO Titolare dell attività Responsabile servizio prevenzione e protezione Responsabile A ambientale MITTENTE DA TecnoAdda S.a.s. Email info@tecnoadda.com TEL. N. 0341.281459

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI PERITI INDUSTRIALI

CONSIGLIO NAZIONALE DEI PERITI INDUSTRIALI CONSIGLIO NAZIONALE DEI PERITI INDUSTRIALI E DEI PERITI INDUSTRIALI LAUREATI PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA 00187 Roma Via di San Basilio, 72 Tel. +39 06.42.00.84 Fax +39 06.42.00.84.44/5 www.cnpi.it

Dettagli

CARRELLO ELEVATORE (valido anche come aggiornamento)

CARRELLO ELEVATORE (valido anche come aggiornamento) 2 3 4 CARRELLO ELEVATORE (valido anche come aggiornamento) N. ORE 12 ore // 4 ore aggiornamento 11-12-15 Settembre dalle 9.00 alle 13.00 16 Ottobre dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00 17 Ottobre

Dettagli

Allegato A. Modello di Lettera di trasmissione del progetto formativo da parte del Datore di Lavoro. Da inviare mediante:

Allegato A. Modello di Lettera di trasmissione del progetto formativo da parte del Datore di Lavoro. Da inviare mediante: Allegato A. Modello di Lettera di trasmissione del progetto formativo da parte del Datore di Lavoro. Da inviare mediante: Raccomandata RR Da Posta certificata (PEC) del mittente a opralazio@legalmail.it

Dettagli

Criteri di qualificazione della figura del formatore per la salute e sicurezza sul lavoro.

Criteri di qualificazione della figura del formatore per la salute e sicurezza sul lavoro. Pagina 1 di 7 Epigrafe Premessa Articolo 1 Articolo 2 Articolo 3 Articolo 4 Allegato - Criteri di qualificazione della figura del formatore per la Salute e sicurezza sul Lavoro - (articolo 6 comma 8, lett.

Dettagli

Ai sensi dell art 32 D.lgs 81/2008 e dell'accordo Stato Regioni del 26/01/2006 e s.m.i.

Ai sensi dell art 32 D.lgs 81/2008 e dell'accordo Stato Regioni del 26/01/2006 e s.m.i. Sede Legale: Via Guido De Ruggiero, 26-00142 Roma Cod. Fisc. : 97612060588 Emanazione CCNL cod. 1062 Ministero del Lavoro E delle Politiche Sociali e della salute CORSO RESPONSABILI E ADDETTI AL SERVIZIO

Dettagli

Tecniche Nuove - Formazione per la Sicurezza nei luoghi di lavoro

Tecniche Nuove - Formazione per la Sicurezza nei luoghi di lavoro Tecniche Nuove - Formazione per la Sicurezza nei luoghi di lavoro FAQ NORMATIVE Quali sono le normative sulla sicurezza nei luoghi di lavoro in vigore? Quali aziende hanno l'obbligo di adeguarsi alle normative

Dettagli

CIRCOLARE 04-2016 CORSI DI FORMAZIONE D.LGS. 81/2008 TESTO UNICO SULLA SICUREZZA

CIRCOLARE 04-2016 CORSI DI FORMAZIONE D.LGS. 81/2008 TESTO UNICO SULLA SICUREZZA CIRCOLARE 04-2016 DESTINATARIO Titolare dell attività Responsabile servizio prevenzione e protezione Responsabile A ambientale MITTENTE DA TecnoAdda S.a.s. Email info@tecnoadda.com TEL. N. 0341.281459

Dettagli

Si riporta in allegato alla presente mail quanto disposto dal Miur in tema di sicurezza e salute nei luoghi

Si riporta in allegato alla presente mail quanto disposto dal Miur in tema di sicurezza e salute nei luoghi Circolare n 237 MONTECCHIO MAGGIORE, 24 febbraio 2016 Ai Consigli di Classe coinvolti nell ASL A tutto il personale Oggetto: Salute e sicurezza degli studenti in alternanza scuola lavoro Si riporta in

Dettagli

Linee Guida 5 ottobre 2006 attuative art. 8-bis D.Lgs. n. 626/94 427

Linee Guida 5 ottobre 2006 attuative art. 8-bis D.Lgs. n. 626/94 427 Linee Guida 5 ottobre 2006 attuative art. 8-bis D.Lgs. n. 626/94 427 Accordo ai sensi dell articolo 4 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281 Linee guida interpretative dell Accordo sancito in Conferenza

Dettagli

Corso di aggiornamento RSPP aziende edili. Lezione: Servizio di Prevenzione e Protezione Aziendale

Corso di aggiornamento RSPP aziende edili. Lezione: Servizio di Prevenzione e Protezione Aziendale Corso di aggiornamento RSPP aziende edili Lezione: Servizio di Prevenzione e Protezione Aziendale In questa unità didattica illustreremo i requisiti professionali di responsabili e addetti al servizio

Dettagli

Riepilogo sull Accordo Stato- Regioni del 7 luglio 2016

Riepilogo sull Accordo Stato- Regioni del 7 luglio 2016 Riepilogo sull Accordo Stato- Regioni del 7 luglio 2016 Inquadramento generale; Nuova formazione RSPP/ASPP Aggiornamenti RSPP/ASPP Prospettive e opportunità E-learning www.farag.it 1 Il nuovo accordo prevede

Dettagli

L OFFERTA AGENZIA TIZIANA

L OFFERTA AGENZIA TIZIANA L OFFERTA AGENZIA TIZIANA Offriamo alle aziende: La nostra capacità di personalizzare le richieste formative, costruendo un offerta customizzata e tagliata su misura sulle specifiche esigenze aziendali.

Dettagli

IL NUOVO ACCORDO SULLA FORMAZIONE DEI R.S.P.P. E DEGLI A.S.S.P. Corrado Cigaina

IL NUOVO ACCORDO SULLA FORMAZIONE DEI R.S.P.P. E DEGLI A.S.S.P. Corrado Cigaina IL NUOVO ACCORDO SULLA FORMAZIONE DEI R.S.P.P. E DEGLI A.S.S.P. Corrado Cigaina corrado_cigaina@ats-pavia.it Pavia, 25 ottobre 2016 RESPONSABILITA' DEL RSPP Un RSPP che abbia dato un suggerimento sbagliato,

Dettagli

Formazione Formatori Il nuovo Accordo Stato-Regioni RSPP

Formazione Formatori Il nuovo Accordo Stato-Regioni RSPP Formazione Formatori Il nuovo Accordo Stato-Regioni RSPP Relatore: Maria Frassine Responsabile Ufficio Studi e legislativo AiFOS Bergamo, 22 settembre dalle 14.30 alle 17.30 Le novità più importanti dell

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE OBBLIGATORIA IN MATERIA DI SICUREZZA

CORSI DI FORMAZIONE OBBLIGATORIA IN MATERIA DI SICUREZZA CORSI DI FORMAZIONE OBBLIGATORIA IN MATERIA DI SICUREZZA ANNO FORMATIVO 2014-2015 2015 PRESENTAZIONE OFFERTA FORMATIVA Il progresso tecnologico, i rapidi mutamenti del mercato, la concorrenza sempre più

Dettagli

L APPLICAZIONE DEL T.U. SULLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO (D.Lgs 81/08) NEL COMPARTO AGRICOLO

L APPLICAZIONE DEL T.U. SULLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO (D.Lgs 81/08) NEL COMPARTO AGRICOLO L APPLICAZIONE DEL T.U. SULLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO (D.Lgs 81/08) NEL COMPARTO AGRICOLO gennaio 2017 Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine Dipartimento di Prevenzione S.O.C. Prevenzione

Dettagli

ARTIGIANATO IN/FORMA SICUREZZA

ARTIGIANATO IN/FORMA SICUREZZA OPTA CONVEGNO MANTOVA ARTIGIANATO IN/FORMA Organismi paritetici, Sicurezza e Formazione Martedì 13 novembre, ore 16,30 Sala riunioni - Confartigianato Impresa Mantova Via Parigi, 30 46047 Porto Mantovano

Dettagli

Accordo Stato Regioni 7 Luglio 2016

Accordo Stato Regioni 7 Luglio 2016 Accordo Stato Regioni 7 Luglio 2016 ROMA 4 OTTOBRE 2016 DANIELE RANIERI L Accordo non contiene solo le indicazioni per la Formazione per RSPP e APP, ma anche: Revisione Accordi Sostituzioni Modifiche 26

Dettagli

FORMAZIONE RSPP IL NUOVO ACCORDO STATO-REGIONI 07 LUGLIO 2016

FORMAZIONE RSPP IL NUOVO ACCORDO STATO-REGIONI 07 LUGLIO 2016 FORMAZIONE RSPP IL NUOVO ACCORDO STATO-REGIONI 07 LUGLIO 2016 SOMMARIO DELL INTERVENTO Il Profilo Professionale del RSPP La formazione base per ASPP/RSPP Aggiornamento per ASPP/RSPP e decorrenza Validità

Dettagli

FORMAZIONE SULLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO: OBBLIGATORIA PER TUTTI Tabella riepilogativa generale

FORMAZIONE SULLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO: OBBLIGATORIA PER TUTTI Tabella riepilogativa generale FORMAZIONE SULLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO: OBBLIGATORIA PER TUTTI Tabella riepilogativa generale Il D.Lgs. 81/08 (e s.m.i.) obbliga tutte le imprese all informazione/formazione di tutti i lavoratori

Dettagli

CONSULENZA DEDICATA PER I CLIENTI LAVI!

CONSULENZA DEDICATA PER I CLIENTI LAVI! CONSULENZA DEDICATA PER I CLIENTI LAVI! Un tecnico qualificato sempre al servizio dei clienti Lavi, con una casella mail dedicata: formazione@lavi.it! ADDETTI ANTINCENDIO D.M. 10/03/1998 Azienda a rischio

Dettagli

CORSI OBBLIGATORI DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO SICUREZZA SUL LAVORO DEI LAVORATORI

CORSI OBBLIGATORI DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO SICUREZZA SUL LAVORO DEI LAVORATORI CORSI OBBLIGATORI DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO SICUREZZA SUL LAVORO DEI LAVORATORI INDICE Destinatari dell informativa Cosa dice la normativa Cosa fare Sanzioni Tabella non esaustiva per la comprensione

Dettagli

SCHEDA DI ISCRIZIONE AL CORSO DI FORMAZIONE

SCHEDA DI ISCRIZIONE AL CORSO DI FORMAZIONE SCHEDA DI ISCRIZIONE AL CORSO DI FORMAZIONE DATI AZIENDA Ragione Sociale con sede in alla via tel. fax. e-mail attività esercitata n. dipendenti Partita Iva Codice Fiscale DATI DEL TITOLARE/AMM./LEGALE

Dettagli

Catalogo Corsi Formazione e addestramento per le imprese. Sicurezza sul lavoro e Igiene degli alimenti

Catalogo Corsi Formazione e addestramento per le imprese. Sicurezza sul lavoro e Igiene degli alimenti Catalogo Corsi 2013 Formazione e addestramento per le imprese Sicurezza sul lavoro e Igiene degli alimenti la FormazIone La formazione e l addestramento dei lavoratori in materia di sicurezza e tutela

Dettagli

INFORMAZIONE, AGGIORNAMENTO

INFORMAZIONE, AGGIORNAMENTO RSPP Corso di aggiornamento 14 ore LAVORATORI E RSPP: FORMAZIONE, INFORMAZIONE, AGGIORNAMENTO Contenuti della formazione e informazione ai lavoratori, della formazione RSPP e relative scadenze 4.1 RSPP

Dettagli

14-9-2012 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 39

14-9-2012 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 39 1 Allegato 1 Modello istanza per organismi paritetici - Enti bilaterali - Associazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori - Fondi interprofessionali di settore - Ordini e Collegi professionali

Dettagli

Corso di Aggiornamento per Coordinatori in fase di esecuzione e progettazione. La Formazione e gli Accordi Stato Regioni

Corso di Aggiornamento per Coordinatori in fase di esecuzione e progettazione. La Formazione e gli Accordi Stato Regioni Corso di Aggiornamento per Coordinatori in fase di esecuzione e progettazione La Formazione e gli Accordi Stato Regioni Accordi Stato-Regioni Conferenza Stato Regioni n.221 del 21/12/2011 (Formazione dei

Dettagli

Ente Paritetico Unificato per la Formazione, la Sicurezza e la Salute della Provincia di L Aquila (Ese-Cpt L Aquila)

Ente Paritetico Unificato per la Formazione, la Sicurezza e la Salute della Provincia di L Aquila (Ese-Cpt L Aquila) AREA FORMAZIONE CIRCOLARE N. 14/2016 L Aquila 1 Settembre 2016 Imprese iscritte alla Cassa Edile di L Aquila Studi di consulenza del lavoro Parti Sociali Territoriali LORO SEDI OGGETTO: Formazione RSPP

Dettagli

LE NUOVE DISPOSIZIONI LEGISLATIVE PER I RESPONSABILI DEI SERVIZI DI PREVENZIONE E PROTEZIONE. A cura di: Danilo Monarca

LE NUOVE DISPOSIZIONI LEGISLATIVE PER I RESPONSABILI DEI SERVIZI DI PREVENZIONE E PROTEZIONE. A cura di: Danilo Monarca CORSO RESPONSABILI DEI SERVIZI DI PREVENZIONE E PROTEZIONE ai sensi del D.Lgs. 81/2008 e dell Accordo tra Stato e Regioni 26 gennaio 2006 LE NUOVE DISPOSIZIONI LEGISLATIVE PER I RESPONSABILI DEI SERVIZI

Dettagli

I soggetti deputati alla realizzazione dell attività formativa si distinguono in due tipologie:

I soggetti deputati alla realizzazione dell attività formativa si distinguono in due tipologie: Indicazioni operative per la formazione ed aggiornamento dei Responsabili e degli Addetti del Servizio di Prevenzione e Protezione ai sensi dell art. 32 del D.Lgs. 81/08 e dell Accordo della Conferenza

Dettagli

Accordo 22 febbraio 2012 in attuazione all art. art. 73 c. 5 D.lgs 81/08. Rimini 23 Aprile 2013

Accordo 22 febbraio 2012 in attuazione all art. art. 73 c. 5 D.lgs 81/08. Rimini 23 Aprile 2013 Accordo 22 febbraio 2012 in attuazione all art. art. 73 c. 5 D.lgs 81/08 Rimini 23 Aprile 2013 Art 73 c 5 In sede di conferenza permanente per i rapporti tra Stato, Regioni e Province autonome, di Trento

Dettagli

Il comma 2, primo periodo, dello stesso art. 32, citato dal comma 5, recita che:

Il comma 2, primo periodo, dello stesso art. 32, citato dal comma 5, recita che: ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA BARLETTA ANDRIA TRANI Modalità formative degli Ingegneri ed Architetti responsabili del servizio prevenzione e protezione (RSPP) (Approfondimenti dell Area tematica

Dettagli

-Durata 9 ore- DESTINATARI CONTENUTI ED OBIETTIVI

-Durata 9 ore- DESTINATARI CONTENUTI ED OBIETTIVI Corsi di aggiornamento per Responsabili e Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione (rif. Art. 32 del D.Lgs 81/2008) B002 Criteri e metodi per la valutazione dei rischi. Il DVR -Durata 9 ore- DESTINATARI

Dettagli

AGGIORNAMENTO DOCENTI 26 MARZO 2015

AGGIORNAMENTO DOCENTI 26 MARZO 2015 AGGIORNAMENTO DOCENTI 26 MARZO 2015 CRITERI DI QUALIFICAZIONE DELLA FIGURA DEL FORMATORE PER LA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO Decreto interministeriale del 6 marzo 2013 in vigore dal 18 marzo 2014 PREREQUISITO

Dettagli

Modulo B6. PROGRAMMA CORSO MODULO A Il sistema legislativo: D. Lgs. 81/2008 e modifiche (D. Lgs. 106/09)

Modulo B6. PROGRAMMA CORSO MODULO A Il sistema legislativo: D. Lgs. 81/2008 e modifiche (D. Lgs. 106/09) Corso RSPP Modulo A+B+C+ per consulenti Titolo corsosettore Costo (IVA Durata ore esclusa) Modulo A 28 600 Modulo B1 Agricoltura 36 800 Modulo B2 Pesca 36 800 Modulo B3 Estrazioni Minerali e Costruzioni

Dettagli

FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO: facciamo il punto

FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO: facciamo il punto FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO: facciamo il punto Imola, 25 novembre 2015 Dott.ssa Paola Tarozzi Tecnico della Prevenzione presso l unità operativa Complessa Prevenzione e Sicurezza degli ambienti di Lavoro

Dettagli

Dispositivo Forma.Temp di adeguamento agli Accordi Stato Regioni per la formazione sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro

Dispositivo Forma.Temp di adeguamento agli Accordi Stato Regioni per la formazione sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro Dispositivo Forma.Temp di adeguamento agli Accordi Stato Regioni per la formazione sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro Data approvazione CdA 22 Settembre 2016 Data entrata in vigore 26 Ottobre

Dettagli

CIRCOLARE DESTINATARIO Titolare dell attività Responsabile servizio prevenzione e protezione Responsabile A ambientale

CIRCOLARE DESTINATARIO Titolare dell attività Responsabile servizio prevenzione e protezione Responsabile A ambientale CIRCOLARE 14-2014 DESTINATARIO Titolare dell attività Responsabile servizio prevenzione e protezione Responsabile A ambientale MITTENTE DA TecnoAdda S.a.s. Email info@tecnoadda.com TEL. N. 0341.281459

Dettagli

CATALOGO CORSI E SERVIZI

CATALOGO CORSI E SERVIZI CATALOGO CORSI E SERVIZI Via Iacobucci, 102 Frosinone. Tel.0775 203053 SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO DOCUMENTAZIONE Documento Di Valutazione Dei Rischi (D.V.R.) Rilevazioni tecniche: fonometriche e vibrazioni

Dettagli

SOGGETTI FORMATORI E SISTEMI DI ACCREDITAMENTO (Allegato A - Punto 2) ACCORDO STATO REGIONI 07/07/2016

SOGGETTI FORMATORI E SISTEMI DI ACCREDITAMENTO (Allegato A - Punto 2) ACCORDO STATO REGIONI 07/07/2016 C P R P SOGGETTI FORMATORI E SISTEMI DI ACCREDITAMENTO (Allegato A - Punto 2) ACCORDO STATO REGIONI 07/07/2016 (Pubblicato G.U. N 193 DEL 19/08/2016, IN VIGORE DAL 03 SETTEMBRE 2016) SOGGETTI FORMATORI

Dettagli

Liceo Ginnasio Statale Umberto I Piazza G. Amendola, , NAPOLI

Liceo Ginnasio Statale Umberto I Piazza G. Amendola, , NAPOLI Liceo Ginnasio Statale Umberto I Piazza G. Amendola, 6 80121, NAPOLI codice meccanografico: NAPC14000P Telefono 081 415084 e-mail: napc14000p@istruzione.it Fax 081 7944596 A TUTTI I DOCENTI Oggetto: D.

Dettagli

CORSI PER RESPONSABILI E ADDETTI AL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI SUI LUOGHI DI LAVORO

CORSI PER RESPONSABILI E ADDETTI AL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI SUI LUOGHI DI LAVORO CORSI PER RESPONSABILI E ADDETTI AL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI SUI LUOGHI DI LAVORO Art. 8 bis del D. Lgs. 19 settembre 1994, n. 626 introdotto dal D. Lgs. 23 giugno 2003, n. 195 LE

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVI 81/2008 e 106/2009

DECRETO LEGISLATIVI 81/2008 e 106/2009 DECRETO LEGISLATIVI 81/2008 e 106/2009 CAMPO D APPLICAZIONE DEFINIZIONI MODULO A2 1 CAMPO DI APPLICAZIONE (Art.3): TUTTI I SETTORI DI ATTIVITÀ, PRIVATI E PUBBLICI, E TUTTE LE TIPOLOGIE DI RISCHIO (c.1).

Dettagli

Bologna, 15 ottobre 2015

Bologna, 15 ottobre 2015 ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO Ing. Ester Rotoli - Direzione Centrale Prevenzione Bologna, 15 ottobre 2015 FORMAZIONE Strumento elettivo per diffusione della cultura

Dettagli

Formazione per la sicurezza: il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione

Formazione per la sicurezza: il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione Formazione per la sicurezza: il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione Ing.Marco Masi Regione Toscana - D.G. Diritto alla Salute Coordinamento Tecnico delle Regioni e Province Autonome IL

Dettagli

La formazione sulla sicurezza. degli studenti in alternanza

La formazione sulla sicurezza. degli studenti in alternanza La formazione sulla sicurezza degli studenti in alternanza Perché formazione sulla sicurezza in alternanza L attività nei luoghi di lavoro può comportare rischi per la sicurezza degli studenti. Questa

Dettagli

FORMAZIONE RSPP E ASPP - NUOVO ACCORDO CONFERENZA PERMANENTE STATO, REGIONI E PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO

FORMAZIONE RSPP E ASPP - NUOVO ACCORDO CONFERENZA PERMANENTE STATO, REGIONI E PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO RIF. N.229 19.09.2016 DE PALO/pm FORMAZIONE RSPP E ASPP - NUOVO ACCORDO CONFERENZA PERMANENTE STATO, REGIONI E PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO Il 4 settembre 2016 è entrato in vigore il nuovo Accordo

Dettagli

Nel dettaglio evidenziamo alcuni aspetti innovativi dell accordo stato regioni.

Nel dettaglio evidenziamo alcuni aspetti innovativi dell accordo stato regioni. Alle imprese edili della Provincia di Napoli Napoli, 26.09.2016 Prot. N 134 OGGETTO: Circolare informativa n. 2/2016 Accordo Stato Regioni RSPP Vi informiamo che è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale

Dettagli

FORMAZIONE Salute e Sicurezza sul Lavoro CALENDARIO CORSI 2017

FORMAZIONE Salute e Sicurezza sul Lavoro CALENDARIO CORSI 2017 FORMAZIONE Salute e Sicurezza sul Lavoro CALENDARIO CORSI 2017 Centro Int.Eco S.r.l., società di consulenza nata nel 1987, è in grado di offrire servizi di consulenza in materia di tutela ambientale oltre

Dettagli

MODULO PRATICO (ORE) RSPP 16/32/48 // // Provana Quality Center. Aggiornamento RSPP 6/10/14 // // Provana Quality Center

MODULO PRATICO (ORE) RSPP 16/32/48 // // Provana Quality Center. Aggiornamento RSPP 6/10/14 // // Provana Quality Center CATALOGO CORSI ANNO 2016 1. RIEPILOGO CORSI Area SICUREZZA SUL LAVORO ATTREZZATURA MODULO TEORICO (ORE) MODULO PRATICO (ORE) SEDE DEL CORSO Piattaforma di Lavoro mobili elevabili (PLE) 4 4 per PLE con

Dettagli