SafetyCard. Manuale dell utente. Version 2002 Copyright 2001 All rights reserved. Beacon Inc. LsNet Srl.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SafetyCard. Manuale dell utente. Version 2002 Copyright 2001 All rights reserved. Beacon Inc. LsNet Srl."

Transcript

1 SafetyCard Manuale dell utente Version 2002 Copyright 2001 All rights reserved. Beacon Inc. LsNet Srl.

2 Copyright 2000 Beacon Computer, Inc. All rights reserved. Nessuna parte di questa guida può essere riprodotta o trasmessa per ragioni che esulino l uso personale,a meno di un consenso scritto di Beaon Computer, Inc. WinSchool, SafetyCard and WinSchool SafetyCard sono marchi di Beacon computer, Inc. Windows, Windows 95, Windows 98, Windows 2000 and Windows NT sono marchi registrati di Microsoft Corporation. Tutti gli altri marchi citati in questa guida sono di proprietà dei rispettivi titolari. Beacon Computer si impegna ad assicurare un accurata documentazione tecnica. Non di meno, Beacon computer non garantisce nei confronti di questa guida o prodotti corrispondenti, e specificatamente non si fa carico di garanzie di vendita o di idoneità di qualsiasi tipo. Beacon Computer non si fà carico di qualsiasi danno o perdita,diretta o indiretta, conseguente all uso o all impossibilità d uso di questa guida o prodotti corrispondenti. Beacon Computer si riserva il diritto di modificare i contenuti di questa guida senza alcun preavviso. Questo prodotto è stato testato e riconosciuto compatibile come Classe A dei dispositivi digitali, in ottemperanza alle regole della sezione 15 della commissione federale della comunicazione (FCC) degli stati uniti d america. Il riconoscimento è soggetto alle seguenti due condizioni: (1) Questo dispositivo non dovrebbe causare interferenze dannose ma (2) è esposto a qualsiasi tipo di interferenza, incluse quelle che potrebbero causare risultati indesiderati del dispositivo stesso. Questo prodotto è certificato CE. Nel caso in cui questo prodotto non funzioni come documentato in questa guida, si prega di riferire il problema al vostro distributore o rivenditore direttamente. Noi ci impegneremo nella ricerca per una soluzione al problema. L assistenza tecnica avviene esclusivamente tramite all indirizzo: Per variazioni o integrazioni alla presente guida fare riferimento al sito web: WinSchool SafteyCard 2

3 Contenuti Capitolo 1: Benvenuti 1.1 Introduzione Caratteristiche del prodotto Requisiti Informazioni importanti... 6 Capitolo 2: Installazione 2.1 Introduzione Settaggio dei Jumper per ISA SafetyCard Installazione hardware (PCI & ISA SafetyCard ) Installazione del Software Installazione del Programma di Setup in Windows WinSchool PCI SafetyCard (A) Windows 95 / (B) Windows 2000/XP (C) Windows NT WinSchool ISA SafetyCard (A) Windows 95 / (B) Windows 2000/XP (C) Windows NT Capitolo 3: Funzioni 3.1 Introduzione User Mode Startup Menu User Password Partizioni di Startup Keep Previous (Ctrl-K) Save Previous (Ctrl-S) Manage Mode Startup Menu Administrator and Teacher Password

4 Capitolo 4: Configurazione 4.1 Introduzione Setup Menu Opzioni Admin Password Teacher Password Boot sequence I/O Protection Level CMOS Protection Level CMOS Polling Time CMOS Protection Level Toolbox (A) Partition Setup Name Password Type/Disk Setting Schedule (B) Configure Startup Menu Hot Key Help Save Previous Restore Previous Startup Delay (C) Software Upgrade (D) Set Header Title (E) Uninstall Disk Copy Fdisk About Quit Capitolo 5: Appendice 5.1 Problemi

5 Benvenuti Capitolo 1 É necessario leggere la guida per intero prima di procedere all installazione dell hardware e del software, in modo da prevenire eventuali errori e configurazioni incorrette della vostra WinSchool SafetyCard Introduzione Un controllo costante è normalmente necessario per assicurare il corretto funzionamento di un hard-disk accessibile da persone diverse nel corso della giornata. Dati importanti possono essere cancellati o corrotti accidentalmente o intenzionalmente oppure un virus potrebbe infettare il PC. WinSchool SafetyCard è studiato per proteggere il vostro computer da rischi come questi e molto di più. Installando una WinSchool SafetyCard e configurando poche e semplici opzioni, la protezione comincia subito e tutti i files cancellati o corrotti successivamente all installazione della stessa potranno essere riportati al loro stato originale. Per fare questo, basterà far ripartire la macchina, e tutto tornerà come era prima di ogni modifica. WinSchool SafetyCard è perfetto per la sicurezza dell hard disk di ogni PC. Mantiene configurazioni, visualizzazioni grafiche e un ambiente organizzato dopo l utilizzo da parte di utenti diversi. 1.2 Caratteristiche del prodotto E semplice da installare e non richiede di ri-partizionare o ri-formattare il vostro hard disk E conforme a Windows Plug & Play Protegge da cambiamenti non autorizzati della configurazione o del sistema operativo. Protegge dall attacco di Virus, hakers, cancellazione o corruzione di file e dalla formattazione dell hard disk Permette la modifica della configurazione generale attraverso una password di amministratore e il controllo dell accesso ad ogni partizione di avvio tramite una password Insegnante. Supporta partizioni di avvio multiple, fino ad 8 diverse, contenenti ognuna un sistema operativo differente, come ad esempio, diverse versioni di Windows (3.x,95,98,2000,NT,2000,XP etc.) É in grado di assegnare ad ogni partizione del vostro hard disk una partizione Dati comune, specifica per ogni differente partizione di avvio, o comune a tutte le partizioni di avvio presenti sul PC. Se necessario, l amministratore può schedulare la pulizia automatica di dette aree dati, ad intervalli regolari. 1.3 Requisiti Computer Il vostro computer deve essere un IBM PC compatibile con almeno una CPU 486. deve in oltre avere uno slot PCI o ISA libero. Hard Disk WinSchool SafetyCard supporta IDE, Enhanced IDE o SCSI Hard disk. L Installazione dei driver per la SafetyCard richiede circa come minimo il 3% della capacità del vostro hard disk. Sistema operativo Potete utilizzare tutti i sistemi operativi basati e non su Windows: supporta infatti FAT16, FAT32, NTFS, Linux Extended, FreeBSD e OpenBSD. 5

6 1.4 Informazioni importanti 1. La SafetyCard supporta hard disk fino a 200GB con un Massimo di 8 partizioni. Tutte le partizioni possono essere FAT16, FAT32 e in formato NTFS. 2. Per prima cosa verificate entando nella configurazione CMOS che nel BIOS sia selezionata Network come First Boot Device. In alcuni vecchi Bios bisogna selezionare Boot from Lan. Se non si effettua questa operazione la Safety card non verrà riconosciuta dal sistema. 3. Se usate un hard disk maggiore di 8.4GB allora dovreste porre particolare attenzione alla partizione del disco: non installare il sistema operativo dopo gli 8.4 Gb, il disco di Boot non deve superare tale capacità altrimenti non sarete in grado di usare il sistema operativo come partizione di Boot ma solo come partizione di sistema con la funzione di ripristino/protezione e come partizione Data (dati) con le funzioni di pulizia dei dati. Questo è dovuto alle restrizioni imposte dai sistemi operativi (DOS/Win 3.x/95/98/ME/NT/2000/XP). 4. Ogni partizione non deve essere più piccola di 100MB. 5. La SafetyCard usa parte dell ultima partizione per il backup dei dati : è consigliabile deframmentare l hard disk prima di installare la SafetyCard e assicurarsi che l ultima partizione sia almeno il 3% dello spazio totale dell hard disk. 6. A causa delle limitazioni del DOS, tale sistema operativo non vedrà le partizioni maggiori di 8,4 Gb: problema inesistente con Windows. 7. A causa di incompatibilità accertate assicuratevi che i driver della controller IDE siano forniti da Microsoft altrimenti la SafetyCard potrebbe avere problemi lavorando con i formati FAT32 e NTFS. Per verificare o fare l upgrade dei driver Microsoft IDE seguire I seguenti passaggi:? Aprire il Pannello di Controllo, aprire Risorse di Sistema? Click su Device Manager e selezionare Hard disk controllers? Selezionare ogni controller IDE e click su Proprietà.? Cliccate su Driver. Verificate che il produttore sia Microsoft.? Se il produttore non è Microsoft procedete con l upgrade dei driver corretti.? Per eseguirlo cliccate su Update Driver e seguite la procedura utilizzando il CD di Windows. 8. La password di default per la SafetyCard è teacher. 6

7 Installazione Capitolo Introduzione WinSchool SafetyCard può essere usata su hard disk già operativi. La protezione comincia subito dopo l installazione della SafetyCard. In oltre, non c è necessità di ri-partizionare il vostro hard disk quando utilizzate questo prodotto, a meno che non vogliate aggiungere o diminuire il numero di partizioni esistenti. Potete installare un sistema operativo, un software applicativo e creare la configurazione desiderata per ogni partizione, prima o dopo aver installato la SafetyCard. Ad ogni modo, se siete in possesso di un nuovo hard disk, assicuratevi di averlo formattato e partizionato prima dell installazione della SafetyCard. N - 1 Potete installare un sistema operativo in tutte le partizioni del vostro hard disk e settare una di queste come partizione DATI, di SISTEMA o di BOOTUP a seconda delle vostre esigenze Con sistemi operativi già installati sull hard disk Il sistema operativo installato dovrebbe essere uno dei seguenti: Windows 3.x, 95/98, ME, Windows NT, Windows 2000 o Windows XP. Prima dell installazione effettuate lo scan dell hard disk utilizzando Windows Scandisk Tool per assicurarsi che non ci siano settori danneggiati sull hard disk. Dopo di ciò eseguite il Windows Defrag Inserite la scheda PCI o ISA nell apposito slot Installare il software di sistema per la the SafetyCard (vedere la sezione 2.4 ) Installare il software per Windows della SafetyCard (vedere la sezione 2.5). N 2 Se il sistema opeartivo non è basato sui sistemi Windows come Linux, FreeBSD, OS/2 etc, non può essere protetto dalla SafetyCard fino a che non si reinstalla questi sistemi operativi non windows nella partizone di Backup utilizzando il software SafetyCard FDISK Nessun sistema operativo installato Inserite la scheda PCI o ISA nell apposito slot (vedere la sezione 3.3) Installare il software di sistema per la the SafetyCard (vedere la sezione 2.4 ) Partizionare e Formattare l Hard Disk con il software SafetyCard FDISK (vedere la sezione ). Con il dischetto Startup Disk inserito nel Floppy premete Ctrl Enter (manager mode) per entrare in ogni partizione ed installare il sistema operativo desiderato. Installare il software per Windows della SafetyCard (vedere la sezione 2.5). N 3 Il tipo di Sistema operativo dipende dal tipo di partizione scelta. Se la settate come System, potete installare Sistemi operativi Windows; se la partizione è settata come Backup, potete installare ogni tipo di sistema operativo come Windows, Linux, FreeBSD, OS/2 etc. 7

8 2.2 Settaggio dei Jumper per ISA SafetyCard Prima di installare ISA SafetyCard, vi preghiamo di verificare che nessun altro hardware provochi conflitto con la vostra ISA SafetyCard. Per esempio, le schede di rete utilizzano il range di memoria D000~DFFF, mentre una SCSI Card utilizza C800~CFFF; se questo va in conflitto con la vostra ISA SafetyCard, fate riferimento all illustrazione (Figure 2-1) e cambiate i settagli dei jumper di ISA SafetyCard in maniera appropriata. Se avete una scheda SCSI installata sul computer, vi suggeriamo di settare il range di memoria dopo il range assegnato ad ISA SafetyCard, perché questo è il modo migliore per evitare conflitti. Per esempio, se la vostra scheda SCSI utilizza la posizione C800, allora dovreste settare CC00 per la vostra ISA SafetyCard. N 4 La lettera S sulla ISA SafetyCard stà a significare SHORT, il che significa che il jumper dovrebbe essere chiuso o coperto. La letetra O ha il significato di aperto, il che significa che il jumper dovrebbe rimanere aperto. Figura 2-1: Settaggio dei Jumpers per ISA SafetyCard N 5 Il settaggio qui sopra è applicabile solo a WinSchool ISA SafetyCard, se siete in possesso di WinSchool PCI SafetyCard, non è il settaggio di cui avete bisogno. 2.3 Installazione Hardware ( PCI & ISA SafetyCard ) 1. Spegnete il computer e aprite il cabinet esterno. 2. Prima di installare WinSchool ISA SafetyCard, assicuratevi del corretto posizionamento dei jumpers. 3. Inserite WinSchool PCI o ISA SafetyCard in uno slot PCI o ISA disponibile. W 1 Assicuratevi che SafetyCard entri correttamente nello slot PCI o ISA. Fate combaciare le due parti dorate della PCI SafetyCard nelle due sezioni corrispondenti dello slot PCI. Se state installando ISA SafetyCard, inserite la scheda in uno slot ISA disponibile facendo attenzione che la freccia bianca sulla scheda punti alla parte posteriore del vostro. Ogni errore di connessione può danneggiare il vostro PC. 4. Richiudete il cabinet esterno. W 2 Verificare la presenza di virus prima dell installazione di WinSchool SafetyCard sul vostro PC. Se un virus è presente, o ci sono files corrotti al momento dell installazione della SafetyCard, questi problemi potrebbero sussistere dal momento in cui SafetyCard è stata configurata per proteggere il sistema operativo. 8

9 2.4 Installazione del Software 1. Dopo aver installato la scheda SafetyCard, accendete il Computer, la scheda verrà automaticamente riconosciuta e la schermata qui sotto apparirà sul vostro monitor. Inserite il disco etichettato come WinSchool SafetyCard Installation Disk. Usare le frecce per selezionare Yes. Quindi premere Enter per procedere con l installazione. Esc per uscire. Figura 2-2: Riconoscimento di WinSchool SafetyCard 2. Il Computer analizzerà le partizioni esistenti come mostra la figura seguente 3. Figura 2-3: Informazioni sulle partizioni in essere. Se le informazioni mostrate a video sono corrette, e volete installare WinSchool SafetyCard premete Enter per procedere con la Easy Installation o F5 per ripartizionare l hard disk manualmente. (A) Easy Install Installa la SafetyCard sul sitema operativo esistente. E la procedura più rapida e semplice quando si ha un solo sistema operativo installato sull hard disk. (B) Custom Install Sono da seguire tutte le procedure spiegate con la funzione FDISK (vedere la sezione 4.2.4) 4. Dopo che il computer si è riavviato, vedrete la seguente schermata, che dimostra la corretta installazione della safety card: 9

10 W 3 Se avete più di due partizioni di Bootup (avvio) sul vostro hard disk, come default le prime due partizioni saranno assegnate come partizioni di sistema e le restanti come partizioni Dati. Gli utenti possono assegnare 3 dischi logici ad ogni partzione di sistema o dati. Di default i dischi vengono assegnati alle prime due partizioni di sistema come di seguito: 1 System partition - Logical disk sarà settato come All disk 2 System partition - Logical disk verrà settato come All Data Potete configurare ogni partizione come Dati, System, Backup o partizione di Boot. 2.5 Installazione del Programma di setup Windows WinSchool PCI SafetyCard Per installare correttamente la SafetyCard, è necessario lanciare il programma di setup della SafetyCard in Windows. Dopo il reboot usando le frecce e selezionate la partizione e premete Ctrl Enter per entrarci ed installare il software fornito. (A) Windows 95 / 98 / ME Cliccate sul bottone Start quindi andate su Esegui, inserite il disco SafetyCard Installation Disk. cliccate A:\WIN9598\SETUP.BAT o sfogliatene il contenuto, selezionate ed seguite il file SETUP.BAT dalla cartella WIN9598 e pre mete OK. Dopo l installazione del driver riavviate il Pc. (B) Windows 2000 / XP Cliccate sul bottone Start quindi andate su Esegui, inserite il disco SafetyCard Installation Disk. cliccate A:\WIN2KXP\SETUP.BAT o sfogliatene il contenuto, selezionate ed seguite il file SETUP.BAT dalla cartella WIN2KXP e premete OK. Dopo l installazione del driver riavviate il Pc. (C) Windows NT Cliccate sul bottone Start quindi andate su Esegui, inserite il disco SafetyCard Installation Disk. cliccate A:\WINNT\SETUP.BAT o sfogliatene il contenuto, selezionate ed seguite il file SETUP.BAT dalla cartella WINNT e premete OK. Dopo l installazione del driver riavviate il Pc. W 4 Se avete più partizioni di Boot sul vostro sistema il software di sistema della SafetyCard deve essere installato in ognuna di queste partizioni di Boot. 10

11 2.5.2 ISA SafetyCard Dopo aver installato hardware e software della SafetyCard, riavviare il PC, premete Ctrl Enter per entare come manager mode in ogni partizione dotata di sistema Windows. Cliccate sul bottone Start quindi andate su Esegui, inserite il disco SafetyCard Installation Disk. A seconda del sistema operativo installato sfogliate il dischetto per individuare il file SETUP.BAT nella cartella corretta: (A) Windows 95/98/ME: A:\WIN9598\SETUP.BAT (B) Windows NT: A:\WINNT\SETUP.BAT (C) Windows 2000/XP: A:\WIN2KXP\SETUP.BAT Premete OK. Il programma verrà installato. W 5 Se avete più partizioni di Boot sul vostro sistema il software di sistema della SafetyCard deve essere installato in ognuna di queste partizioni di Boot. 11

12 Funzioni Capitolo Introduzione Dopo aver installato la protezione di WinSchool SafetyCard, potrete utilizzare il vostro computer come utente o amministratore. L utente (User) puo selezionare una partizione di Startup (avvio) dal menu di startup. L amminstratore (administrator) accede al Manage Mode per installare nuovo software premendo Ctrl Enter e per modificare le impostazioni della SafetyCard premendo F10 nel menu di Startup. W - 7 Se si vuole installare software o modificare una delle partizioni, per assicurarsi il salvataggio dei cambiamenti che si stanno per produrre, occorre accedere attraverso il Manage Mode o il Setup, ossia come amministratore. 3.2 User Mode Con la SafetyCard installata, lo Startup Menu appare ogni volta che il computer viene acceso, a meno che venga configurato diversamente. Vedere la sezione per maggiori dettagli. 1. Startup Menu Come utente, si è invitati a scegliere la partizione di partenza. Per default, lo Startup Menu contiene una lista di partizioni di Startup, chiamate BOOT1, BOOT2,etc. Come utente, ogni cambiamento o file cancellato verrà ripristinato dopo il reboot del Pc. Figura 3-1:Startup Menu 2. User Password Di norma, non ci sono password per accedere allo Startup Menu. Ad ogni modo, se ne avete già impostata una dalle opzioni del Toolbox Partition Setting, dovete inserirla e poi battere Enter. Vedere la sezione per maggiori dettagli. 3.3 Manage Mode 1. Startup Menu Per accedere al Manage Mode, selezionate una partizione e premete Ctrl Enter per entrare nella partizione di Startup nella quale si vogliono fare delle modifiche permanenti. Potete premere F10 per accedere al Setup per i settaggi di configurazione della SafetyCard. Vedere la sezione 4.2 per dettagli sulla configurazione e le opzioni della SafetyCard. W 8 Quando riavviate il computer, tutte le modifiche effettuate nella partizione selezionata tramite il Manage Mode saranno salvate nella copia di backup e ogni configurazione precedente non potrà essere ristabilita. 12

13 2. Administrator e Teacher Password Per default, potete accedere al Setup Mode usando la password di amministratore Teacher. Ad ogni modo, potete modificarla tramite il Setup Options Settings. Vedi sezione & 2 per maggiori informazioni. N 6 Inserire la password per l utente, personalizzare le partizioni di Startup, abilitare e disabilitare Keep Previous e Save Previous o ogni altro tipo di modifica alla configurazione della SafetyCard devono essere attuate attraverso il Setup mode. Premete F10 all interno dello Startup Menu. 3. Restore Previous (F3) Se volete ripristinare le modifiche effettuate effettuate sull ultima partizione di Startup utilizzata selezionate la partizione utilizzata e premete F3. Prima di procedere al ripristino, il sistema vi chiederà la Restore Password per evitare ripristini non-autorizzati. La password di restore di default è teacher. Se F3-restore non presente nel menu di startup allora i cambiamenti effettuati nella Partizione di Startup non possono essere mantenuti, oppure questa opzione è stata disabilitata con il Toolbox Configure Startup menu. Vedere la sezione per maggiori informazioni. W 9 Se volete mantenere i cambiamenti effettuati temporaneamente, premete Enter. Questi cambiamenti non verranno salvati nella copia di backup della partizione di Startup quindi non esisteranno più dopo aver premuto F3 per il ripristino. Per mantenere permanenti i cambiamenti premere F2. 4. Save Previous (Ctrl-S) Se volete che le modifiche effetuate sull ultima partizione di Startup utilizzata di vengano preservate per usi futuri, selezionate l ultima partizione utilizzata, premete F2 nello Startup Menu e quindi premete Enter. Noterete che la SafetyCard farà il Back up dei files, in modo da salvarne le modifiche. Se la funzione F2 Save non è presente nello Startup Menu, le modifiche effettuate nell ultima partizione di Startup utilizzata non possono essere salvate, oppure questa opzione è stata disabilitata tramite il Toolbox Configure Startup Menu. Vedere la sezione B2 per maggiori informazioni. N 6 Assicuratevi di installare applicazioni o programmi di una certa entità tramite il Manage Mode. Utilizzare F2-Save da Startup Menu risulterebbe molto lento.. 13

14 Configurazione Capitolo Introduzione Setup Mode (F10) è utilizzato dall administrator per effettuare modifiche ai settaggi di configurazione della WinSchool SafetyCard. Queste modifiche sono accessibili attraverso il Setup Menu e le funzioni ad esso associate sub-functions. W 10 Si raccomanda di settare la password per l amministratore e per il docente per prevenire accessi non autorizzati nel Setup. 4.2 Setup Menu Per accedere al Setup Mode, semplicemente premete il tasto F10 all interno dello Startup Menu, se non dovete inserire alcuna password apparirà lo schermo seguente. Navigazione all'interno del Setup Mode: Per muoversi tra le voci fifl (tasti direzionali) Per scegliere una voce Page Up (PU) / Page down (PD) Per selezionare una voce Enter Per uscire o tornare alla schermata precedente Esc Options 1. Admin Password L Admin Password è richiesta ogni qual volta si preme il tasto F10 nello Startup Menu per accedere al Setup Mode. Può contenere fino a 8 caratteri alfanumerici. Di default la password è teacher. 2. Teacher Password La Teacher Password è richiesta 14 ogni qual volta la

15 La Teacher Password è richiesta ogni qual volta la combinazione Ctrl Enter viene premuta nello Startup Menu per accedere al Manage Mode. Può contenere fino a 8 caratteri alfanumerici. Di default la password è teacher. 3. Boot Sequence Questa funziona come la funzione Boot sequence del Bios: se la Boot sequence della Safety Card differisce da quella impostata nel Bios allora il Pc seguirà quella impostata con la Safety Card. Ci sono tre opzioni nel Boot: Bios (segue quelle impostate nel CMOS) A: C: (prima A poi C) C: (Parte solo da C) 4. I/O Protection Level Imposta la protezione per il comandi I/O di basso livello eseguibili sull hard disk. A seconda del software utilizzato sull hard disk, potreste dover sperimentare tra tre diversi livelli di protezione:none, Basic o Full. 5. CMOS Protection Level Imposta il livello di protezione per i dati del CMOS. Se I dati del CMOS sono stati modificati, un messaggio di avvertimento compare a video all accensione, e viene presentata la possibilità di ripristinare la situazione precedente. Esistono tre livelli di protezione. - None: di default la protezione è settata su NONE, nessuna protezione. L utente può cambiarla in BASIC o FULL - Basic: Settata su BASIC, la Safety Card ripristinerà i data del CMOS ogni volta che il sistema verrà riavviato. - Full: Settata su FULL la Safety Card ripristinerà tutti dati del CMOS ogni volta che il sistema verrà riavviato. L utente può settare un intervallo di tempo (polling time) di controllo sul CMOS:in tal modo la Safety Card ripristinerà i dati se qualche cambiamento è avvenuto nel periodo settato. 6. CMOS Polling Time Tale funzione è attiva solo se la protezione del CMOS è settata su FULL:di default il polling time è settato su 05 secondi. Se il polling time è settato più corto, rallenterà le prestazioni del sistema. Quando è settato più lungo il sistema potrebbe non essere in grado di ripristinare i dati del CMOS: meglio lasciarlo sul settaggio di default. 7. CMOS Recovery Check Potete ripristinare la configurazione del CMOS schedulando tale operazione: questa opzione consente di ripristinarlo a predeterminati intervalli di tempo: - Automatico - Giornaliero - Settimanale - Mensile 15

16 4.2.2 Toolbox (A) Partition Setup Tramite questa opzione è possibile modificare I nomi delle partizioni, impostare la User Password, assegnare i tipi di Partizione, e schedulare le opzioni di restore e di clear. 1. Name Di default, lo Startup Menu include una lista di partizioni di Startup, ognuna nominata come BOOT1, BOOT2, etc. E possibile modificare i nomi di ciascuna di esse. Questi nomi sono quelli mostrati nello Startup Menu e nel Manage e Setup Mode. Selezionare una partizione e premere Enter, digitare il nome desiderato e premere Enter di nuovo per conferma. 2. Password La User Password è richiesta ogni qual volta una Partizione viene avviata. L utente inserisce la sua User Password per accedere alle partizioni nello Startup Menu. Muovete il cursore nella colonna della PASSWORD di partizione e premete Enter, digitate la password desiderata e premete ancora Enter per conferma. Può contenere fino a 8 caratteri alfanumerici. 3. Type La SafetyCard gestisce fino a 8 partizioni, e tutte e 8 possono essere impostate come segue: System Abilita le funzioni di Bootup e Restore/Protection. La partizione di Sistema supporta Microsoft DOS, Windows 95,98,Me,NT,2000;XP. Boot Data None Imposta la partizione come Bootup, abilita la funzione di Bootup ma non quella di Restore / Protection. Imposta la partizione come Data Storage senza le funzioni di Bootup Restore o Protection. È possibile impostarne la pulizia tramite schedulazione o manualmente. Imposta la partizione come nascosta all utente. È possibile cambiarne l impostazione in qualsiasi momento. Backup - Questa opzione abilita il Bootup e la funzione 16

17 Restore/Protection. La Safety crea un ulteriore partizione in mirror nascosta per ogni partizione di Backup; quando si attiva il ripristino, la partizione in mirror sovrascrive la partizione corrente. Muovete con il cursore sulla colonna Partition Type, selezionate l opzione con i tasti PAG Up e PAG Down: noterete che dopo aver scelto l opzione nella colonna Schedule si setterà automaticamente. System - Restore (Premere F5 per entrare nel Disk Setting) Boot Blank Data Clear None - Blank 4. Schedule Questa funzione consente di settare un intervallo per il Recovery o la Cancellazione dei dati di una particolare Partizione. Potete schedularla come segue: Restore Daily / Every / Weekly / Monthly / Manual Clear Daily / Every / Weekly / Monthly / Manual Muovete con il cursore sulla colonna Schedule, selezionate l opzione con i tasti PAG Up e PAG Down. Per esempio se settate Restore come Daily e come oggetto la Partizione di Sistema il 1 Maggio alle 8.00 AM, tutte le modifiche saranno temporaneamente salvate tra il 1 Maggio alle 8.00 e il 2 maggio alle N 8 Disk Setting Quando si è nella selezione del System TYPE premete F5 per entrare nel Disk Setting fig Visible Questa opzione dichiara la visibilita o meno della partizione. Di defult dquesta opzione è impostata su Enable per ogni partizione di Bootup, in questo modo tutte le partizioni sono visibili nello Startup Menu per lo User, Manage e Setup Mode. Potete scegliere Disable per questa opzione, rendendola invisibile. - Logical Questa versione supporta fino a 8 partizioni. Ogni partizione può essere settata come SYSTEM, BACKUP, DATA, BOOT o NONE. Quando una partizione è settata come SYSTEM o BACKUP l utente è in grado di assegnare 3 dischi Logici ad tale partizione. Ogni Logical disk può essere SYSTEM, BACKUP o DATA. Se il vostro hard disk ha più di 2 partizioni, come di default, allora le prime due saranno settate come SYSTEM e le restanti come DATA. Gli utenti potranno assegnare 3 dischi logici ad ogni 17

18 partizione SYSTEM o BACKUP. Di default sono assegnati alle prime due partizioni come di seguito: 1 SYSTEM Partition Logical disk sarà settato come All disk 2 SYSTEM Partition - Logical disk sarà settato come All data Logical disk può essere settato con le opzioni seguenti: No Disk Per rendere tutte le Data partition invisibili a tutte le partizioni Bootup. All Disk Consente alla partizione di assegnare 3 logical disk visibili. Normalmente i dischi sono chiamati C, D, E, F. Per esempio osservando la schermata con le partizioni all inizio del capitolo se il disco logico è settato su ALL DISK per la partizione di Windows 2000, allora la partizione (D)SYSTEM di Windows 98, LinuxRedhat(E)BACKUP e LinuxSwap (F) DATA saranno visibili. All Data Per rendere le prime tre Data partition visibili come logical disk per la partizione di Bootup selezionata. Per esempio osservando ancora la schermata con le partizioni all inizio del capitolo se il disco logico è settato su ALL DATA per la partzione di Windows 2000, allora la partizione LinuxSwap(D) DATA, DATADISK(E) DATA saranno visibili. Manual In questo modo, è possibile stabilire se ogni singola Data o System Partition sia visibile o invisibile come Logical Disk. Al massimo tre dischi logici possono essere assegnati ad ogni partizione di Bootup. Ad esempio: osservando la figura 4.5ci sono 3 Data partition.1 st Data, 2 nd Data e 3 rd Data. Muovete il cursore in corrispondenza di queste, premete Enter, digitate il nome della Data partition desiderata e premete Enter per confermare (B) Configure Startup Menu 1. Hot Key Help Quando questa opzione è abilitata (Enable), I tasti funzione (F2 Save, F3 restore, Ctrl-Enter Manage Mode, F10 Setup) saranno visibili in fondo allo Startup Menu. Se impostata su Disable, tutti I tasti funzioni saranno nascosti alla vista. 2. Save Previous 18

19 Questa opzione vi permette di salvare le modifiche effettuate in User Mode. Se volete che le modifiche attuate nell ultima Startup Partition utilizzata vengano salvate, allora selezionate l ultima Startup Partition utilizzata e premete Ctrl-S nello Startup Menu e quindi Enter. Noterete che la SafetyCard eseguirà il Backing up dei files, salvandone le eventuali modifiche. Le opzioni sono Enable o Disabile. Selezionando Enable, per attivare questa funzione, noterete comparire F2-Save nello Startup Menu. Select Disable to deactivate this function. 3. Restore Previous Questa opzione permette di cancellare le modifiche effetuate nell ultima partizione di Startup utilizzata come User Mode. Se volete questo, allora selezionate l ultima partizione utilizzata e premete F3 nello Startup Menu. Le opzioni disponibili sono Enable e Disable. Selezionando Enable, per attivare questa funzione, noterete apparire F3 -Restore nello Startup Menu. Selezionate Disable per disabilitare la funzione. N 9 4. Startup Delay Questa opzione permette di impostare il tempo di attesa prima che una Bootup partition si avvii, oppure di impostare quanto tempo deve rimanere a video lo startup menu in avvio. Le opzioni sono: Always Selezionando Always, ogni volta che il computer viene avviato, lo startup menu sarà sempre mostrato a video, dando la possibilità di selezionare una qualsiasi tra le Bootup Partition disponibili. Immediate Selezionando Immediate, ogni volta che il computer viene riavviato, il sistema esegue il boot dall ultima Bootup partition utilizzata, e lo startup menu non viene mostrato a video. Per accedere al Manage Mode se è stata selezionata l opzione Immediate, premete F10 ripetutamente durante l avvio del computer. 2 Secs / 5 Secs / 10 Secs/ 20 Sec/ 30 Sec Selezionando tra queste temporizzazioni differenti, ad ogni riavvio, lo startup menu resterà visibile a video per il numero di secondi da voi impostato, permettendo di scegliere tra bandelle Bootup partition disponibili. Se trascorso il tempo utile, nessuna partizione è stat selezionata, il sistema selezionerà per voi l ultima partizione utilizzata in precedenza. (C) Software Upgrade Figure 4-7: Software Upgrade Questa opzione consente l upgrade del software della Safety Card. Prima di tutto però assicuratevi che il software di upgrade sia compatibile con l hardware ROM della Safety Card. 19

20 4.2.2 (D) Set Header Title Questa opzione permette di personalizzare il testo mostrato come titolo della schermata. Si tratta del titolo per lo Startup Menu e durante la navigazione in Setup Mode (E) Uninstall Se volete interrompere l utilizzo di WinSchool SafetyCard, dovete prima disinstallare il software e poi rimuovere l hardware. Disinstallare la SafetyCard non danneggerà I dati presenti sul l hard disk Disk Copy Potete copiare in serie I Vostri hard disk con la funzione Disk Copy. E possibile duplicare un hard disk primario fino a tre dischi di destinazione simultaneamente. Prima di iniziare assicuratevi di settare il disco fonte delle informazioni come Primary Master e di verificare che le specifiche degli hard disk siano identiche. Con il Page Up e Page down decidete se il disco di destinazione deve essere o no uno dei dischi copiati. Dopo aver deciso gli hard disk premete F10 per iniziare la duplicazione. 20

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Installazione LINUX 10.0

Installazione LINUX 10.0 Installazione LINUX 10.0 1 Principali passi Prima di iniziare con l'installazione è necessario entrare nel menu di configurazione del PC (F2 durante lo start-up) e selezionare nel menu di set-up il boot

Dettagli

MANUALE DOS INTRODUZIONE

MANUALE DOS INTRODUZIONE MANUALE DOS INTRODUZIONE Il DOS è il vecchio sistema operativo, che fino a qualche anno fa era il più diffuso sui PC, prima dell avvento di Windows 95 e successori. Le caratteristiche principali di questo

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk. by Gassi Vito info@gassielettronica.com

Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk. by Gassi Vito info@gassielettronica.com Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk by Gassi Vito info@gassielettronica.com Questa breve guida pratica ci consentirà installare Zeroshell su pen drive o schede

Dettagli

Disabilitare lo User Account Control

Disabilitare lo User Account Control Disabilitare lo User Account Control Come ottenere i privilegi di sistema su Windows 7 1s 2s 1. Cenni Generali Disabilitare il Controllo Account Utente (UAC) Win 7 1.1 Dove può essere applicato questo

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

CHIAVETTA USB NON RICONOSCIUTA DAL PC, CHE FARE?

CHIAVETTA USB NON RICONOSCIUTA DAL PC, CHE FARE? CHIAVETTA USB NON RICONOSCIUTA DAL PC, CHE FARE? (c) 2011 - IW2BSF - Rodolfo Parisio A chiavetta USB inserita: ctr panello di controllo-sistema-hardware-gestione periferiche cercare il controller usb,

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA. Manuale Utente

ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA. Manuale Utente ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA Manuale Utente 1 INDICE 1. Introduzione PC Card...3 1.1 Introduzione...3 1.2 Avvertenze e note...3 1.3 Utilizzo...4 1.4 Requisiti di sistema...4 1.5 Funzioni...4 1.6

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

GUIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE INTRODUZIONE BENVENUTO Benvenuto in SPARK XL l applicazione TC WORKS dedicata al processamento, all editing e alla masterizzazione di segnali audio digitali. Il design di nuova

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

Manuale di gestione file di posta Ver4.00

Manuale di gestione file di posta Ver4.00 AreaIT - Servizio Servizi agli Utenti Ufficio Office Automation Manuale di gestione file di posta Ver4.00 Introduzione: Per un corretto funzionamento del programma di posta elettronica, presente nella

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente www.ondacommunication.com CHIAVETTA INTERNET MT503HSA 7.2 MEGA UMTS/EDGE - HSDPA Manuale Utente Rev 1.0 33080, Roveredo in Piano (PN) Pagina 1 di 31 INDICE

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft

Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft Informazione Navigare in Internet in siti di social network oppure in siti web che consentono la condivisione di video è una delle forme più accattivanti

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI... ambiente Windows INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...8 GESTIONE DELLE COPIE DI SICUREZZA...10 AGGIORNAMENTO

Dettagli

DEFT Zero Guida Rapida

DEFT Zero Guida Rapida DEFT Zero Guida Rapida Indice Indice... 1 Premessa... 1 Modalità di avvio... 1 1) GUI mode, RAM preload... 2 2) GUI mode... 2 3) Text mode... 2 Modalità di mount dei dispositivi... 3 Mount di dispositivi

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Nuovo metodo per l'installazione delle stampanti su Windows

Nuovo metodo per l'installazione delle stampanti su Windows Nuovo metodo per l'installazione delle stampanti su Windows Questo documento illustra come installare una stampante in ambiente Windows con un nuovo metodo. Il vecchio metodo, principalmente consigliato

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Come difendersi dai VIRUS

Come difendersi dai VIRUS Come difendersi dai VIRUS DEFINIZIONE Un virus è un programma, cioè una serie di istruzioni, scritte in un linguaggio di programmazione, in passato era di solito di basso livello*, mentre con l'avvento

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Mediatrix 2102 ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL MEDIATRIX 2102...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Il compilatore Dev-C++

Il compilatore Dev-C++ Il compilatore Dev-C++ A cura del dott. Marco Cesati 1 Il compilatore Dev-C++ Compilatore per Windows: http://www.bloodshed.net/devcpp.html Installazione Configurazione Utilizzazione 2 1 Requisiti di sistema

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file 1 di 1 Uso del computer e gestione dei file Argomenti trattati: Sistema operativo Microsoft Windows: interfaccia grafica e suoi elementi di base Avvio e chiusura di Windows Le FINESTRE e la loro gestione:

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

CMN4i (Vers. 1.1.0 del 27/02/2014)

CMN4i (Vers. 1.1.0 del 27/02/2014) CMN4i (Vers. 1.1.0 del 27/02/2014) Il monitoring che permette di avere la segnalazione in tempo reale dei problemi sul vostro sistema IBM System i Sommario Caratterisitche... Errore. Il segnalibro non

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Suggerimenti forniti da MetaQuotes per l utilizzo di MetaTrader 4 con Mac OS

Suggerimenti forniti da MetaQuotes per l utilizzo di MetaTrader 4 con Mac OS Suggerimenti forniti da MetaQuotes per l utilizzo di MetaTrader 4 con Mac OS Nonostante esistano già in rete diversi metodi di vendita, MetaQuotes il programmatore di MetaTrader 4, ha deciso di affidare

Dettagli

Acronis Compute with Confidence, Acronis Startup Recovery Manager, Acronis Active Restore ed il logo Acronis sono marchi di proprietà di Acronis, Inc.

Acronis Compute with Confidence, Acronis Startup Recovery Manager, Acronis Active Restore ed il logo Acronis sono marchi di proprietà di Acronis, Inc. Copyright Acronis, Inc., 2000-2011.Tutti i diritti riservati. Acronis e Acronis Secure Zone sono marchi registrati di Acronis, Inc. Acronis Compute with Confidence, Acronis Startup Recovery Manager, Acronis

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

ivms-4200 Client Software Manuale Utente Hangzhou Hikvision Digital Technology Co., Ltd.

ivms-4200 Client Software Manuale Utente Hangzhou Hikvision Digital Technology Co., Ltd. ivms-4200 Client Software Manuale Utente Hangzhou Hikvision Digital Technology Co., Ltd. Manuale utente del Client software ivms-4200 Informazioni Le informazioni contenute in questo documento sono soggette

Dettagli

Guida alla migrazione da Windows XP a Linux

Guida alla migrazione da Windows XP a Linux 2014/04/13 20:48 1/12 Guida alla migrazione da Windows XP a Linux Guida alla migrazione da Windows XP a Linux Introduzione Il prossimo 8 aprile, Microsoft cesserà il supporto e gli aggiornamenti per Windows

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONE:

MANUALE D ISTRUZIONE: SOFTWARE MANUALE D ISTRUZIONE: Versione 2.1.0-2001-2004 DESCRIZIONE PRODOTTO: Questo software è stato appositamente costruito per l utilizzo su macchine CNC come sistema di trasmissione e ricezione dati,

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Zeroshell su vmware ESXi 4.1

Zeroshell su vmware ESXi 4.1 Zeroshell su vmware ESXi 4.1 Introduzione Vediamo come installare Zeroshell su Vmware ESXi 4.1 usando come immagine quella per IDE,SATA e USB da 1GB. Cosa ci serve prima di iniziare: Una distro Live io

Dettagli

Guida alla registrazione e all installazione del Chart Risk Manager (C.R.M.) www.privatetrading.eu

Guida alla registrazione e all installazione del Chart Risk Manager (C.R.M.) www.privatetrading.eu Guida alla registrazione e all installazione del Chart Risk Manager (C.R.M.) www.privatetrading.eu 1 Benvenuti dagli ideatori e sviluppatori del Chart Risk Manager Tool per MetaTrader 4. Raccomandiamo

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura Dev-Pascal 1.9.2 1 Dev-Pascal è un ambiente di sviluppo integrato per la programmazione in linguaggio Pascal sotto Windows prodotto dalla Bloodshed con licenza GNU e liberamente scaricabile al link http://www.bloodshed.net/dev/devpas192.exe

Dettagli

Guida dell'utente di Norton Save and Restore

Guida dell'utente di Norton Save and Restore Guida dell'utente Guida dell'utente di Norton Save and Restore Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

Per Iniziare con Parallels Desktop 10

Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Copyright 1999-2014 Parallels IP Holdings GmbH e i suoi affiliati. Tutti i diritti riservati. Parallels IP Holdings GmbH Vordergasse 59 8200 Schaffhausen Svizzera

Dettagli

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO Informazioni generali Il programma permette l'invio di SMS, usufruendo di un servizio, a pagamento, disponibile via internet. Gli SMS possono essere

Dettagli

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO GUIDA CFIGURAZIE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO Sommario: Download ed aggiornamento firmware GPS SAFE... 3 Track Manager, download ed installazione.... 4 Configurazione GPS SAFE ed utilizzo

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Serie Aspire E 15 Manuale dell utente

Serie Aspire E 15 Manuale dell utente Serie Aspire E 15 Manuale dell utente 2-2014. Tutti i diritti riservati. Serie Aspire E 15 Copertine: E5-571 / E5-531 / E5-551 / E5-521 / E5-511 Questa versione: 04/2014 Registrarsi per un Acer ID e abilitare

Dettagli

[Operazioni Preliminari]

[Operazioni Preliminari] [Operazioni Preliminari] Si consiglia di leggere interamente questo manuale prima di procedere alle operazioni di aggiornamento del KeyB Organ. 1] Per aggiornare firmware, suoni e parametri del KeyB Organ

Dettagli

Introduzione. Esempio 1. Soluzione: SPOSTA_1.BAT

Introduzione. Esempio 1. Soluzione: SPOSTA_1.BAT Introduzione Un file batch è un file di testo di tipo ASCII che contiene una sequenza di comandi DOS. I file batch devono avere estensione.bat I comandi DOS all interno dei programmi batch sono eseguiti

Dettagli