Aggiornamento E-TRIB 4.0.0

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Aggiornamento E-TRIB 4.0.0"

Transcript

1 Maggioli Informatica Via Bornaccino Santarcangelo di Romagna ( RN ) Tel Fax Aggiornamento E-TRIB Novità ICI 1) ICI: Accertamento su soli Fabbricati, soli Terreni, sole Aree Edificabili. Sia nelle opzioni per anno che in "stato", all interno del controllo formale, ( in questo caso vale solo per lo specifico contribuente) è possibile indicare se si vogliono inserire nell analisi dell istruttoria i soli fabbricati o i soli terreni e/o le sole aree edificabili escludendo o considerando la sola parte del versamento interessata. E stata inserita anche l'opzione di esclusione delle sanzioni e degli interessi ( valida solo nel caso di accertamento per i soli terreni/aree). E quindi possibile inserire più avvisi di accertamento riguardanti solo alcune tipologie di immobili; per esempio se si intende accertare solo i fabbricati bisogna impostare il solo flag relativo ai fabbricati, dopo l inserimento del relativo avviso che esclude quindi eventuali terreni o aree posseduti, occorre reimpostare in modo adeguato i flag in opzioni per anno ( o stato ) togliendo la spunta da fabbricati e impostandola su terreni e/o aree. Il flag Escludi-Includi parte Versamenti per Aree/Terreni permette, ai fini dell accertamento, di considerare o meno solo la parte del versamento riguardante i fabbricati, i terreni e le aree.

2 2) ICI: Calcolo Terreni Agricoli Coltivatore diretto. Sono stati apportati alcuni accorgimenti nell'utilizzo della quota d'uso per il calcolo dell'imposta, sia in anagrafica che in dichiarazione. La quota di possesso impostata viene utilizzata per calcolare il dovuto ICI dopo aver determinato il valore complessivo del terreno abbattuto secondo i scaglioni impostati. Quindi la quota di possesso non influisce sul calcolo del valore imponibile. La quota d'uso (impostabile da dichiarazione in Ulteriori dati, mentre in anagrafica dal calcolo 97 catasto o direttamente sulla titolarità), influisce solo sul calcolo del valore, abbattendolo prima di applicare gli scaglioni. Un esempio rende più chiaro il funzionamento, considerando i seguenti scaglioni: fino Euro -> riduzione 100%; da a (pari a ) -> riduzione del 70%. da a (pari a ) -> riduzione del 50% da a (pari a ) -> riduzione del 25%. da in poi nessuna riduzione. Un terreno agricolo con un reddito dominicale di 51645,68 ( Lire) da cui si ricava un valore non rivalutato (moltiplicatore 75) di ,67. L'esempio considera un possesso di 12 mesi e un'aliquota pari al 6 per mille. Con una quota di possesso pari al 100% e nessuna quota d'uso il valore imponibile è calcolato cosi: riduzione 100% -> riduzione del 70% -> riduzione del 50% -> riduzione del 25% -> La somma di tutti gli scaglioni ( ) è pari a La differenza (387342, ) è pari a ,67 che verrà considerata per intero. Il valore imponibile complessivo ( ,67) è pari a ,67. Su questo verrà applicata la quota di possesso, i mesi di possesso e l'aliquota per determinare il dovuto ici. Quindi ,67 * 100/100 (possesso) *12/12 (mesi) * 6/1000 (aliquota) = 1854, Con una quota di possesso pari al 100% e una quota d'uso < 100 (es. 50%) il valore del terreno per gli scaglioni è pari a ,67 *50% = ,335. L'imponibile è cosi calcolato: riduzione 100% -> riduzione del 70% -> riduzione del 50% -> riduzione del 25% -> La somma di tutti gli scaglioni ( ) è pari a La differenza (193671, ) è pari a 64561,335 che verrà considerata per intero. Il valore imponibile complessivo ( ,335) è pari a ,335. Su questo verrà applicata la quota di possesso (100%), i mesi di possesso e l'aliquota per determinare il dovuto ici. Quindi ,335 * 100/100 (possesso) * 12/12 (mesi) * 6/1000 (aliquota) = 692, Con una quota di possesso pari al 50% e una quota d'uso < 100 (es. 50%) il valore del terreno per gli scaglioni è pari a ,67 *50% = ,335. L'imponibile è cosi calcolato: riduzione 100% -> riduzione del 70% -> riduzione del 50% -> riduzione del 25% -> 19365

3 La somma di tutti gli scaglioni ( ) è pari a La differenza (193671, ) è pari a 64561,335 che verrà considerata per intero. Il valore imponibile complessivo ( ,335) è pari a ,335. Su questo verrà applicata la quota di possesso (50%), i mesi di possesso e l'aliquota per determinare il dovuto ici. Quindi ,225 * 50/100 (possesso) * 12/12 (mesi) * 6/1000 (aliquota) = 346,293. Con una quota di possesso pari al 50% e una quota d'uso pari al 100% (o vuota) il valore imponibile è cosi calcolato: riduzione 100% -> riduzione del 70% -> riduzione del 50% -> riduzione del 25% -> La somma di tutti gli scaglioni ( ) è pari a La differenza (387342, ) è pari a ,67 che verrà considerata per intero. Il valore imponibile complessivo ( ,67) è pari a ,67. Su questo verrà applicata la quota di possesso (50%), i mesi di possesso e l'aliquota per determinare il dovuto ici. Quindi ,67 * 50/100 (possesso) * 12/12 (mesi) * 6/1000 (aliquota) = 927, ) ICI: Esportazione versamenti decreto 10/12/2008. Dalla voce di menù Import/Export -> Export -> Esportazione Tracciati -> Esporta Versamenti è possibile esportare i versamenti nel tracciato record previsto dal decreto del 10/12/2008. La procedura di esportazione è impostata in questo modo: l'anno di imposta o l intervallo di date del versamento devono essere obbligatoriamente compilati; se viene inserito l'anno e non le date versamento verranno estratti tutti i versamenti di quel particolare anno di imposta, se è compilato l'anno assieme alle date del versamento verranno estratti tutti i versamenti di quell'anno di imposta con la data di versamento compresa nell'intervallo delle date impostate. Se invece sono presenti le sole date del versamento verranno estratti tutti i versamenti la cui data di versamento risulta compresa nell'intervallo delle date impostate, indipendentemente dall'anno di imposta. Questa nuova funzione sostituisce l'utility in delphi rilasciata a fine 2008, che non deve essere più utilizzata.

4 4) ICI: Gestione del CAP agganciato allo stradario. Oltre alle possibilità, già presenti, di agganciare il CAP al comune o personalizzarlo a livello di residenza/ contribuente è ora possibile agganciarlo alle vie dello stradario. Dalla voce di menu Tabelle Localizzazioni -> Stradario è ora presente il nuovo campo CAP. Se non si inserisce manualmente uno specifico CAP la procedura aggancia il CAP collegato alla Città di riferimento. 5) ICI: Gestione esenzione abitazione principale, pertinenze e casi assimilati. Nelle opzioni per anno ( nel task Ulteriori ) è stata aggiunta una sezione riguardante l esenzione prima casa prevista dall anno d imposta La normale esenzione riguarda l Abitazione Principale e la relativa pertinenza, mentre l esenzione per tipi di soggetto può essere estesa anche a Locatori a parenti, I.A.C.P., Anziani o disabili e Società in accomandita. Nella sezione ESENZIONE PRIMA CASA sono presenti quindi diverse opzioni per poter decidere se applicare o meno l'esenzione legata all'abitazione principale, le pertinenze e i casi assimilati. 6) ICI: Tool per la gestione dell esenzione ICI Per dare la possibilità di normalizzare i calcoli per l anno d imposta 2008 per coloro che hano gestito il locatore a parenti e/o pertinenza agganciando semplicemente un aliquota dalla voce Calcolo 97 o Calcolo 97Catasto, è stato realizzato un tool esterno in delphi che va lanciato una volta effettuato l aggiornamento alla Prima di utilizzare questo tool è obbligatorio rianalizzare l anno istruttoria ) ( lanciare il controllo scheda L eseguibile da lanciare ( IIEseAbi.exe ) si trova all interno del CD nella cartella Esenzione_AbiPrinc. I parametri da imposatare in fase di accesso sono:

5 Username: Bdu_codice_istat Password: Bdu_codice_istat Host: nome server o indirizzo ip del server Port: 1521 Sid: solitamente ORCL Nella maschera successiva all accesso le opzioni disponibili sono le seguenti: Campo Caso Particolare nel quale è necessario indicare il codice del caso particolare utilizzato come pertinenza e/o locatore a parenti. Check Tipo Aggiornamento per indicare se il caso indicato è stato utilizzato per personalizzare i locatori a parenti e/o le pertinenze. E possibile mettere il check su entrambe le opzioni se lo stesso caso è stato utilizzato sia per le pertinenze che per i locatori a parenti. Poiché il lavoro da effettuare è diverso nel caso di pertinenze o locatori a parenti, sarà determinante la categoria dell immobile (se categoria C verrà considerata come pertinenza, se diversa da C verrà considerato come locatore a parenti).

6 Check Personalizzazione per indicare se la personalizzazione è stata effettuata sul Calcolo 97 o Calcolo 97 Catasto. E possibile mettere entrambi i check. Check Esportazione in Excel : questo check permette di effettuare tutti i listati in formato excel e non in formato testo. Le funzionalità messe a disposizione sono le seguenti (dopo aver rianalizzato l anno 2008 e aver impostato le opzioni sopra descritte): Elenco posizioni gestite nel 2008 : verrà effettuata una lista di tutte le posizioni che nel calcolo dell anno 2008 utilizzano il caso particolare impostato. Sulla base dell entità di questa estrazione è necessario valutare se sistemare a mano le posizioni dell elenco, o se tentare un aggiornamento automatico con le altre funzionalità messe a disposizione. Aggiornamento Posizioni : con questa funzionalità a partire dal 2008 verrà aggiornata la posizione che utilizza il caso particolare impostato, cercando di ricondurlo alla gestione corretta di Etrib. Per tutti gli immobili che rientrano nel caso particolare impostato verrà controllato l effettivo utilizzo nei calcoli per l anno 2008 e verranno verificate alcuni condizioni per evitare di creare degli aggiornamenti non corretti. Di seguito caso per caso vengono spiegate in dettaglio le operazioni che verranno effettuate partendo dal 2008 (gli anni precedenti non vengono minimamente toccati). o o o o Pertinenze impostate con il calcolo 97: per gli immobili personalizzati in questo modo, verrà verificato se qualche contribuente che lo possiede ha anche un immobile abitazione principale (detrazione > 0), se così verrà agganciato all abitazione principale come pertinenza (IIPER) impostando anche la personalizzazione sulla pertinenza a partire dal 2008 (IIPERCTR). Infine verrà creata una rettifica del fabbricato personalizzato alla data del 01/01/2008, sganciando il caso particolare Calcolo 97. Pertinenze impostate con il calcolo 97 catasto: anche per questi immobili l aggiornamento è similare a quello precedente, con la sola differenza di chiudere la personalizzazione sul calcolo 97 catasto al 31/12/2007, invece di creare la rettifica sul fabbricato. Locatori a parenti impostati con il calcolo 97: per gli immobili personalizzati in questo modo verrà verificato se è presente un contribuente che possiede l immobile, se così verrà inserita una personalizzazione nel calcolo 97 catasto a partire dal 01/01/2008, inserendo come caso particolare quello presente nel calcolo 97 e inserendo la detrazione per abitazione principale. Verrà infine creata una rettifica del fabbricato personalizzato alla data del 01/01/2008, sganciando il caso particolare Calcolo 97. Locatori a parenti impostati con il calcolo 97 catasto: per gli immobili gestiti in questo modo verrà chiusa la personalizzazione al 31/12/2007, e riaperta il giorno successivo inserendo lo stesso caso particolare e agganciando la detrazione per abitazione principale. Elenco posizioni analizzate : Completato il passo precedente è possibile avere un log completo del lavoro eseguito, con le posizioni aggiornate e/o non aggiornate con la relativa motivazione. Elenco posizioni aggiornate : Estrae l elenco delle posizioni aggiornate. Elenco posizioni non aggiornate : Estrae l elenco delle posizioni non aggiornate con la relativa motivazione. 7) ICI: Gestione MUI. E' stata implementata un apposita funzionalità per permettere il caricamento dei file XML Mui e l eventuale successiva acquisizione in E-Trib, questa si trova in Gestione Tributo->Import/Export->Import->Mui->Gestione Mui. Per poterla utilizzare è necessario installare una estensione di Oracle per la gestione dei file XML ( per l installazione si rimanda alla fine di questo paragrafo ).

7 Nelle opzioni generali nel menù Vari, è presente una opzioni legata al MUI, che permette di impostare quali note notarili considerare nella fase di creazione delle dichiarazioni ici. Le note possono avere 3 stati: 1. Registrata in atti, 2. registrata parzialmente, 3. Non registrata. Normalmente dovrebbero essere importate solo le note completamente registrate, poichè per le altre dovrebbe esserci una successiva nota completamente registrata. E' lasciata comunque libera scelta all'utente, anche se la nota non dovesse essere completa, ci saranno maggiori possibilità di errore. Le note che non rispettano quanto scelto in queste opzioni non verranno prese in considerazione in fase di creazione delle denunce. E' possibile acquisire i file in tabelle di appoggio, visualizzare le informazioni post acquisizione e in un secondo momento creare in automatico le denunce di variazione ICI. Con l'opzione ACQUISIZIONE è possibile importare la fornitura XML. Se tale fornitura è su più file si verrà informati di questo alla fine del caricamento del primo file. Con l'opzione VISUALIZZAZIONE è possibile visualizzare il contenuto di ogni singola fornitura oppure effettuare una ricerca puntuale per contribuente o per immobile. Effettuata la ricerca è possibile visualizzare il dettaglio della singola posizione: se la ricerca è stata fatta per contribuente o fornitura nel dettaglio verranno visualizzati gli immobili acquisiti/ceduti, nella ricerca per immobile invece, nel dettaglio, verranno visualizzati i contribuenti che sono legati in qualche modo a quell'immobile. Le diverse icone presenti nel dettaglio permettono con un doppio click di visualizzare ulteriori informazioni, quali i dati della nota, i dati del rogante, i dati della preregistrazione o postregistrazione, i dati dell'immobile. A seconda del caso verranno anche visualizzate altre icone, posizionandosi sopra con il mouse si avrà un titolo descrittivo. E' poi possibile creare in automatico le dichiarazioni di variazione ICI, si può decidere se solo per il contribuente selezionato o per l'intera fornitura. Di fianco ad ogni riga di dettaglio del contribuente/immobile sarà presente una X rossa se il caricamento non è andato a buon fine, un baffetto verde se andato a buon fine, o nulla se il record non rispettava i prerequisiti ( es. nota non registrata ). Facendo doppio click sulla X è possibile avere un report di stampa con la motivazione dell'errore ( dettagliata solo per il contribuente selezionato ). Con il tasto "DETTAGLIO FORNITURA" è possibile avere il report per tutti i contribuenti presenti nella fornitura.

8 ORACLE E FILES XML Per poter gestire i file XML in oracle è necessario installare (se non già presente) una funzionalità di oracle, che è diversa a seconda della versione di oracle: Oracle 8i (8.1.7): è necessario installare XDK (Xml Development Kit); Oracle 9i: verificare il campo compatible, se antecedente a installare XDK (Xml Development Kit), mentre se uguale o successivo installare XML DB. Per verificare tale campo lanciare la query seguente: select value from v$parameter where name = lower('compatible') Oracle 10i e successive: installare XML DB. Prima di procedere è necessario verificare se questo componente è già installato. Per fare questo, per oracle 9 o superiore, lanciare, da una sessione di SqlNavigator, il comando: select comp_name from dba_registry; Se nell elenco è presente la voce Oracle XDK for Java o Oracle XML Database, non è necessario installare nulla, dovrebbe essere già possibile gestire i files XML (nella fattispecie files MUI). Per oracle 8 da SQL Navigator aprire il menu Find Objects dalla voce di menu Search. Impostare nell opzione Name %.%xmlparser e lanciare la ricerca. Se tra l elenco ottenuto è presente un package XMLPARSER (il cui proprietario è l utente SYS), non è necessario installare nulla, dovrebbe essere già possibile gestire i files XML (nella fattispecie files MUI). Se è necessario installare il componente xml dal server oracle procedere in questo modo. XML DB (oracle 9 con compatible >= e versioni successive di oracle): Lanciare la funzione Database Configuration Assistant o Assistenza alla configurazione del Database presente nelle voci di menu oracle. Selezionare l opzione Configurare le opzioni del database, selezionare il database (di solito ORCL), impostare l utente e la password di SYS, e procedere con avanti. Cliccare sul tasto Funzioni Standard del database, impostare il check su Oracle XML DB, impostando eventualmente come tablespace XDB (almeno 50 mb). Proseguire con il tasto avanti, lasciando invariati tutti gli altri parametri. Attendere fino al completamento delle operazioni. Finito questo passo dall utente sys di sql navigator lanciare i seguenti comandi: create public synonym xmldom for xdb.dbms_xmldom / create public synonym xmlparser for xdb.dbms_xmlparser / grant execute on xmldom to public; / grant execute on xmlparser to public; XDK (oracle 9 con compatible < ) Prima di installare XDK è necessario installare JServer (Java Server - JVM). Per fare questo procedere nel modo seguente: Verificare che java_pool_size sia maggiore di 20 MB e che shared_pool_size sia maggiore di 50 MB; se non è cosi impostarle e riavviare oracle per applicarle. Da prompt di dos posizionarsi nella cartella x:\oracle\ora81\javavm\install\. Lanciare sqlplus in questo modo: sqlplus /nolog Connettersi con l utente sys: connect sys as sysdba immettendo la password. Lanciare il comando Verificare la presenza di eventuali errori.

9 Fatto questo passo si può procedere con l installazione di XDK. Per fare questo procedere in questo modo: Da prompt di dos posizionarsi nella cartella x:\oracle\ora92\rdbms\admin\ Lanciare sqlplus in questo modo: sqlplus /nolog Connettersi con l utente sys: connect sys as sysdba immettendo la password. Lanciare il comando initxml.sql. Verificare la presenza di eventuali errori. Sempre da sqlplus lanciare i seguenti comandi: o Grant execute on xmldom to public; o Grant execute on xmlparser to public; o Create public synonym xmldom for sys.xmldom; o Create public synonym xmlparser for sys.xmlparser; XDK (oracle 8) Prima di installare XDK è necessario installare JServer (Java Server - JVM). Per fare questo procedere nel modo seguente: Verificare che il campo compatible sia con la query: select value from v$parameter where name = lower('compatible'); Verificare che java_pool_size sia maggiore di 20 MB e che shared_pool_size sia maggiore di 50 MB; se non è cosi impostarle e riavviare oracle per applicarle. Da prompt di dos posizionarsi nella cartella x:\oracle\ora81\javavm\install\. Lanciare sqlplus in questo modo: sqlplus /nolog Connettersi con l utente sys: connect sys as sysdba immettendo la password. Lanciare il comando Verificare la presenza di eventuali errori. Fatto questo passo si può procedere con l installazione di XDK. Per fare questo procedere in questo modo: Da prompt di dos posizionarsi nella cartella x:\oracle\ora81\rdbms\admin\ Lanciare sqlplus in questo modo: sqlplus /nolog Connettersi con l utente sys: connect sys as sysdba immettendo la password. Lanciare il comando Verificare la presenza di eventuali errori. Da prompt di dos lanciare i comandi: o loadjava v r grant PUBLIC x:\oracle\ora81\xdk\lib\xmlparserv2.jar o loadjava v r grant PUBLIC x:\oracle\ora81\xdk\lib\xmlplsql.jar; Da prompt di dos posizionarsi nella cartella x:\oracle\ora81\xdk\plsql\parser\bin\ Collegarsi di nuovo a sqlplus come fatto sopra e lanciare il comando Verificare la presenza di eventuali errori. Sempre da sqlplus lanciare i seguenti comandi: o Grant execute on xmldom to public; o Grant execute on xmlparser to public; o Create public synonym xmldom for sys.xmldom; o Create public synonym xmlparser for sys.xmlparser; 8) ICI: Nuove funzionalità di caricamento versamenti ministeriali, violazione, F24, CAD.IT. Dalla voce di menu Gestione Tributo->Import/Export->Versamenti->"Caricamento Versamenti MDF/F24/CAD.IT" è possibile caricare i versamenti ordinari, violazione, gli F24 e i CAD.IT ( tracciato personalizzato per alcuni Comuni ). Per l acquisizione delle varie tipologie di versamento occorre utilizzare gli appositi task:

10 CARICAMENTO MDF-VIOLAZIONI, CARICAMENTO F24, CARICAMENTO CAD.IT, il relativo file di caricamento deve essere come da prassi essere copiato nella utl_file_dir del server. Il caricamento verrà attivato tramite l apposita voce Avvia caricamento dopodiché si potrà monitorare lo stato di avanzamento attraverso lo stato di elaborazione. Per quanto riguarda il caricamento dei vari files l unica eccezione riguarda i versamenti F24 multipli, per questi ultimi è sufficiente lasciare il campo Nome File vuoto, creare una cartella DATIF24 sotto la utl_file_dir di oracle con i files F24 da caricare, quindi lanciare il batch CREAELENCOF24.BAT presente nel Cd nella cartella CreaFile_F24 ( per ambienti linux, creare prima il file su un client e copiarlo nel server linux) che creerà il file ELENCOF24.TXT. Se si vuole caricare un singolo file F24, come per tutti gli altri tipi è necessario copiare il file nella utl_file_dir e inserire il suo nome nel campo Nome File. Dopo aver caricato uno o più file di versamenti ( di qualsiasi tipologia ) nel task Gestione saranno presenti delle righe rappresentative delle forniture caricate; selezionando l emissione desiderata si ha la possibilità di vedere nella parte bassa della maschera il dettaglio ( tramite il flag visualizza dettaglio ) dei versamenti presenti nella fornitura con tutte le informazioni riguardanti il nominativo, il codice fiscale, l anno di riferimento, la data del versamento, l importo versato, lo stato e la descrizione di quest ultimo; i versamenti qui presenti infatti potrebbero essere stati caricati ( stato S, Caricato in E-Trib ) o non essere stati caricati ( inseriti in tabella di appoggio ed avere lo stato X, le motivazioni possono essere diverse ). Per ciascuna fornitura può essere eseguita una stampa riepilogativa o dettagliata, anche le stampe metteranno in evidenza se alcuni record non sono stati caricati e per quale motivo. Tramite la voce di menù Gestione versamento è possibile andare a gestire manualmente ogni singolo record; qui si ha la possibilità di apportare delle modifiche al versamento, di annullarlo o di forzarlo manualmente nel caso non sia stato caricato. Il flag inserisci in E-Trib va utilizzato quando dopo aver forzato manualmente uno o più versamenti si intende riprovare il caricamento di questi; selezionando questo flag viene abilitata una griglia in cui l utente ha la possibilità di specificare se l inserimento deve rispettare o meno la presenza di certe condizioni utilizzando una serie di flag ( inserimento se record non presente, se il codice fiscale è valido, se i dati anagrafici sono completi) e poi selezionando la specifica voce di menù Inserisci in E-Trib. Questa modalità di caricamento deve essere sempre utilizzata se viene caricato un file di tipo CAD.IT, questi file file infatti vengono sempre caricati in una tabella di appoggio e in un secondo momento si possono inserire in E- Trib tramite la modalità appena descritta.

11 9) ICI: Provenienza Dati Versamenti ICI. Dalla "Gestione dei versamenti" e dalla "Gestione Rapida" è presente una combo box per l'inserimento della provenienza dati. E' possibile aggiungere una provenienza dati utilizzando la voce di menù Gestione Tabelle- >Tabelle Varie->"Provenienze Dati". In fase di acquisizione dei versamenti la procedura provvederà ad impostare la provenienza in modo automatico. 10) ICI: Ruolo Coattivo Normalizzato. Nelle Opzioni Generali nella parte relativa al tributo è stata aggiunta l opzione relativa al tipo di tracciato Normalizzato del ruolo coattivo. Sempre in questa maschera possono essere inserite le informazioni relative al Codice Ufficio dell Ente e al Codice Tipo di ufficio dell Ente. In questo tipo di tracciato viene ora anche inserito il responsabile di procedimento, preso dalle tabelle base di E-Trib. Per aggiungere il responsabile di procedimento è necessario utilizzare la voce di menù Tabelle Varie -> Timbri. Se non risulta presente occorre aggiungere in questa tabella un timbro con la denominazione "RESPONSABILE PROCEDIMENTO", entrare quindi nel sottomenù Firme ed inserire il titolo ( Es. Dott.) e il nominativo separando il cognome e il nome con il carattere / ( non mettere il carattere di spaziatura ). 11) ICI: Ruolo Coattivo Gestione del contenzioso. Alcuni Comuni per la gestione del contenzioso ICI hanno chiesto la possibilità di generare il ruolo coattivo solo per una parte dell'accertamento (solo imposta, solo tassa ecc.) e, quando il contenzioso è risolto, di emettere eventualmente un nuovo coattivo solo per la parte residua (anche tramite la gestione manuale). Per fare ciò è possibile generare il primo ruolo coattivo in modalità automatica, quindi si modificheranno manualmente gli importi per gestire il contenzioso. Per emettere un secondo ruolo per la parte residua, dalla gestione manuale sarà possibile inserire una nuova riga ( senza numero emissione o l emissione entro la quale lo si vuole far rientrare ), richiamare la comunicazione e modificare gli importi. N.B: Se una posizione è andata a ruolo per una parte dell accertamento, questa posizione NON entrerà più a ruolo utilizzando la generazione automatica. Quanto è stato messo a disposizione è una gestione MANUALE del coattivo ICI legato al contenzioso. 12) ICI: BDP Acquisizione aggiornamenti catastali ( MODULO A PAGAMENTO ). La release permette l acquisizione degli aggiornamenti catastali in modo più completo e preciso, rispetto alla precedente versione, al cliente viene data la possibilità di gestire manualmente gli aggiornamenti ossia di aggiornare ( inserire in banca dati reale ) solo le titolarità di interesse. Di seguito la corretta modalità per effettuare la richiesta di aggiornamenti catastali sul portale dei Comuni. Estrazione corretta dal Portale Comuni a) Collegarsi al sito e dal menù a sinistra cliccare sulla voce Portale dei Comuni b) Cliccare sul tasto

12 c) Autenticarsi con Utente e Password fornita d) Cliccare su Estrazione Dati Catastali Nuova Prenotazione e) Fabbricati- Attualità ed inserire come Data Estrazione 31/12/1992

13 f) Cliccare sul menù di sinistra Aggiornamento per data registrazione ed inserire nei due campi data, Inizio Registrazione 01/01/1993 e Fine Registrazione la data Odierna. Data inizio Data fine registrazione registrazione LA STESSA MODALITA DEVE ESSERE ADOTTATA PER I TERRENI. Operazioni necessarie per eseguire il caricamento degli aggiornamenti catastali.

14 GESTIONE Passo 1 Copiare i file della base dati catastale nella cartella utl_file_dir, dopo averli rinominati in modo che raggiungano una dimensione massima di 10 caratteri + l estensione. Ad esempio : File Soggetti SOGGETTI.SOG File Fabbricati FABBRICATI.FAB File Titolarità TITOLARI.TIT Cliccare sul tasto CARICA FILE DITESTO ( primo a sinistra, solitamente selezionato di default ) Impostare: Tipo fornitura: Base Codice Comune: inserire il codice presente nel file.prm nella riga relativa al Comune richiesto Data di fine registrazione: impostare la data selezione presente nel file.prm ( solitamente 31/12/1992 ) Provenienza Dati: Urbano ( Fabbricati ) oppure Terreni Nome file da caricare: inserire nei tre campi i nomi dei file copiati nella cartella utl_file_dir e opportunamente rinominati come nell esempio precedente. Cliccare quindi sul tasto posto in basso a sinistra LEGGI FILE DI TESTO ed attendere che termini la fase di caricamento. Prima di procedere con il passo successivo occorre eseguire il caricamento della fornitura base dei terreni ( se presente ) con la stessa modalità di quella dei fabbricati. N.B.

15 Per ciascuna fornitura, sia base che aggiornamento, i nomi dei file ( che vanno copiati nella cartella utl_file_dir ) devono essere tutti differenti fra loro, altrimenti la procedura cancellerà i dati della fornitura precedentemente importata. Dopo il caricamento della/e fornitura/e base procedere con il caricamento degli aggiornamenti catastali. Impostare: Tipo fornitura: Aggiornamento Codice Comune: inserire il codice presente nel file.prm nella riga relativa al Comune richiesto Data di inizio registrazione: impostare la prima data presente nel file.prm nella riga Date registrazione Data di fine registrazione: impostare la seconda data presente nel file.prm nella riga Date registrazione Provenienza Dati: Urbano ( Fabbricati ) oppure Terreni Nome file da caricare: inserire nei tre campi i nomi dei file copiati nella cartella utl_file_dir e opportunamente rinominati ( 10 caratteri + estensione ), utilizzare per esempio per l aggiornamento dei fabbricati i nomi: AGGSOG.SOG, AGGFAB.FAB, AGGTIT.TIT Cliccare quindi sul tasto LEGGI FILE DI TESTO ed attendere che termini la fase di caricamento. Passo 2 Cliccare su CONVERTI TABELLE e attendere il caricamento delle tabelle dei Soggetti, Fabbricati e Titolarità. Passo3 Prima di eseguire la Sincronizzazione è preferibile eseguire il passo BONIFICA STRADE CATASTO. In questa maschera sono presenti tutte le vie che la procedura ha trovato nei file di caricamento. In sostanza la precedente fase di Converti Tabelle crea una tabella con uno stradario parallelo tramite il quale è possibile effettuare gli agganci ( fusione delle vie ) con lo stradario della banca reale. Il tasto Aggancia vie uguali permette di agganciare le vie coincidenti presenti nei 2 stradari. I tasti Cerca vie nello stradario e Bonifica Via permettono invece la ricerca delle vie all interno dello stradario Reale ed eventualmente la fusione ( tramite il tasto Bonifica Via ) con le strade presenti nell archivio parallelo, operazione da eseguire in modo manuale dall utente.

16 Passo 4 Cliccando sul tasto SINCRONIZZAZIONE la procedura ci permette di scegliere se: - inserire in automatico le nuove informazioni in banca dati reale, selezionando il flag Aggiungi contribuenti nuovi con l ulteriore opzione di escludere gli accertati; - Inserire le nuove informazioni in tabelle di appoggio ( impostando il flag manaule ) e solo in un secondo momento caricare in banca dati reale solo le informazioni che il cliente ritiene opportune. Cliccare infine sul tasto SINCRONIZZAZIONE che si trova nella parte in basso a sinistra della maschera. AGGANCIA ICI RSU ( MODULO A PAGAMENTO ) Questa funzionalità serve per poter popolare le tabelle della TRSU ( per chi possiede entrambi i moduli ) con i dati catastali presenti nei fabbricati appena caricati. Selezionare il tasto Aggancia ICI RSU, in questa maschera sono presenti i flag: - Aggancia Banca dati ICI reale con RSU ( confronto tra banca dati reale ICI e banca dati RSU ) - Aggancia Banca dati ICI BDP con RSU ( confronto tra banca dati parallela (BDP) e banca dati RSU ) - Aggancia Per via e Numero Civico (consigliato) se non è selezionato l'aggancio sarà solo con la via Cliccare quindi sul tasto Crea Agganci E possibile verificare gli agganci effettuati dalla procedura Trsu da Gestione Tributo->Stampe e Statistiche-> Elenco agganci RSU-ICI automatici GESTIONE MANUALE

17 Se in fase di import degli aggiornamenti catastali si è deciso di lavorare con la gestione manuale ora in questa voce di menu l utente ha la possibilità di aggiornare manualmente la banca dati reale con le informazioni presenti in BDP. La ricerca può essere eseguita per contribuenti o per immobili. Selezionando un contribuente ho la possibilità di visualizzare il dettaglio degli immobili posseduti ( titolarità ) sia in BDP che in E-Trib. Se eseguo la ricerca per immobile invece compariranno le informazioni relative solo all immobile selezionato, sia in BDP che in E-Trib. Nella parta alta della maschera è possibile: - stampare la situazione di quel contribuente in BDP - aggiornare la situazione completa, ossia aggiornare la banca dati reale con tutti gli immobili presenti in BDP per quel contribuente - aggiornare la titolarità selezionata, ossia aggiornare la banca dati reale solamente con la titolarità selezionata. Il contribuente che si va ad aggiornare potrebbe essere già presente in E-Trib quindi verrebbero solo aggiornate le titolarità del contribuente ( IIPOS ), altrimenti se il contribuente non esiste in banca dati reale in fase di aggiornamento viene anche creato il nuovo contribuente ( IICTR ). Cliccando sull icona con l asterisco nella colonna Livelli Immobile ho la possibilità di accedere alla visualizzazione dettagliata degli immobili posseduti in BDP e di quelli posseduti in E-Trib.

18 Nel menù Stampe e Statistiche sono presenti le seguenti estrazioni : CATASTO SINCRONIZZAZIONE CONTRIBUENTI AGGIORNATI CATASTO SINCRONIZZAZIONE FABBRICATI AGGIORNATI CATASTO SINCRONIZZAZIONE STATISTICA CATASTO SINCRONIZZAZIONE TERRENI AGGIORNATI CATASTO SINCRONIZZAZIONE TITOLARITA FABBRICATI AGGIORNATI CATASTO SINCRONIZZAZIONE TITOLARITA TERRENI AGGIORNATI 13) ICI: Perdita Gettito ICI per esenzione sulla prima casa. Per il calcolo della perdita reale per esenzione sulla prima casa sono stati modificati i calcoli in modo che il programma "tenga memoria" dell'abbattimento ICI sulla prima casa. In questo modo è possibile, tramite due nuove stampe e statistiche ("Perdita reale anagrafica abitazione principale" e "Perdita reale dichiarazione abitazione principale" ) avere l'elenco delle posizioni che usufruiscono dell'esenzione e, sommando le cifre indicate sotto la voce "NETTO" è possibile avere la perdita reale calcolata dalla procedura per l'anno indicato.

19 Aggiornamento E-TRIB Novità TRSU 14) TRSU: TRSU - Opzioni generali. Nella prima pagina delle opzioni generali sono presenti delle informazioni aggiuntive, quali l indirizzo del comune, il telefono, il fax, l indirizzo , la Partita Iva e uno spazio dedicato alle note. Queste informazioni sono utilizzate SOLO in fase di esportazione delle fatture su tracciato Trentino Riscossione/Seda. 15) TRSU: Accertamento omesso - parziale pagamento a seguito di sollecito. Dopo aver generato i solleciti di pagamento, il cliente ha la possibilità di generare un ruolo coattivo nel caso in cui a questo punto intenda appoggiarsi ad un concessionario, oppure ha la possibilità di continuare a riscuotere direttamente anche in questa fase, emettendo dei provvedimenti di omesso/parziale pagamento a seguito di sollecito. Dal menù Gestione Contabile->Fatturazione->Solleciti pagamento bisogna aver quindi aver generato prima i solleciti (codice 2) di pagamento dopodiché occorre impostare le data di notifica nelle rate esportate ( relative al sollecito ) per quei contribuenti che alla data di scadenza non hanno ancora provveduto a saldare il pagamento; la data di notifica va impostata dalla voce di menù Fatturazione->Gestione Bollettini. Sempre dai Solleciti Pagamento si procede quindi a generare i provvedimenti (codice 3) impostando obbligatoriamente una data di scadenza, il tipo di interesse e i periodi per il calcolo di quest ultimo. Eseguita la generazione in fase di ricerca si avrà quindi un ulteriore riga in cui il tipo ruolo sarà evidenziato dalla scritta 3- Ravedimento. Selezionando questa emissione si avrà la possibilità di vedere il dettaglio dei contribuenti presenti ( falg Visualizza Dettaglio ); selezionandone uno in particolare la procedura consente di vedere informazioni relative al calcolo degli interessi, all eventuale comunicazione emessa e agli importi dovuti/pagati. Per quanto riguarda le possibili stampe il programma consente di eseguire una stampa della minuta, un stampa riepilogativa, la stampa degli avvisi di pagamento e la stampa dei bollettini di pagamento.

20 16) TRSU: Ruolo Coattivo TRSU. Anche in questo caso risulta necessaria prima della generazione di un ruolo coattivo, la generazione dei solleciti di pagamento. Dal menù Gestione Contabile->Fatturazione->Solleciti pagamento bisogna aver quindi aver generato prima i solleciti (codice 2) di pagamento, dopodiché occorre impostare le data di notifica nelle rate esportate ( relative al sollecito ) per quei contribuenti che alla data di scadenza non hanno ancora provveduto a saldare il pagamento; la data di notifica va impostata dalla voce di menù Fatturazione->Gestione Bollettini. A questo punto si deve creare un emissione relativa al ruolo coattivo dal menù Gestione Tributo->Ruoli->Gestione Emissione Ruoli, inserire quindi una nuova emissione e specificare come tipo di ruolo coattivo. Andare quindi in Ruoli->Generazione Ruoli, selezionare l emissione relativa al coattivo, qui si avrà la possibilità di impostare anche un solo gruppo di contribuenti specificandone i codici separati da virgole, di impostare il tipo di interessi e l intervallo di date. Avviare l elaborazione e attendere che la mascherina che compare segnali l avvenuto termine del lavoro. Per poter verificare il dettaglio e il riepilogo del ruolo coattivo appena generato sono presenti in Stampe e Statistiche due stampe sui relative ai ruoli coattivi emessi: - Coattivo Elenco Dettaglio, - Coattivo Elenco Importi Contrib Anche nella voce di menù Gestione Ruoli generati è possibile vedere in modo dettagliato ( soprattutto per quanto riguarda gli interessi ) le informazioni presenti nelle 2 stampe e statistiche. In stampa minuta ruolo inoltre ( da eseguire sempre dopo aver generato il magnetico ) c è la possibilità di vedere la Quadratura del ruolo.

21 17) TRSU: Stampa accertamento cumulativo TRSU e relativo bollettino violazione. E stata implementata la stampa del bollettino violazione per i gli avvisi d accertamento, anche nel caso in cui il Comune utilizza un modello di avviso cumulativo per i vari anni d imposta sanzionabili. 18) TRSU: Esportazione Dati Catastali. E stata implementata una nuova voce di menù presente in Gestione Tributo->Import/Export->Export->"Dati Catastali A.E.". Viene data la possibilità di esportare i dati dall a anagrafica o dalle dichiarazioni. Se l'anno non viene indicato vengono esportate tutte le annualità (sconsigliabile). Si può anche impostare un range di contribuenti (utile in fase di test). Se non sono stati impostati i dati catastali (obbligatori), la procedura non elaborerà nulla, i dati obbligatori sono: il titolo dell'occupazione, il tipo occupazione, la destinazione d'uso e il codice fiscale del contribuente. I dati esportati fanno riferimento a tutte le variazioni intercorse nell'anno impostato. Il file verrà esportato nella cartella utl_file_dir con il nome così composto: CodiceComune + Anno + data esportazione. E stato deciso di nascondere la visualizzazione dei dati catastali dell'immobile in Anagrafica Tributi->Gestione Insediamenti e di fornire ( tabella RSIMM ) uno script che aggiorna la tabella RSINSDATICAT ( Tastino Dati Catastali presente negli immobili denunciati e nell insediamento anagrafico ) con i dati dell'immobile per tutti gli insediamenti per i quali non è ancora stato inserito nulla nella RSINSDATICAT. Lo script si trova nella cartella INSERTRSINSDATICAT nel cd 4.0.0, lanciando lo script innanzitutto viene creata una copia di salvataggio della tabella RSINSDATICAT, poi vengono inseriti i dati della tabella RSIMM per tutti gli insediamenti per i quali non è stato inserito ancora nulla.

22 19) TRSU: Fatturazione e Bollettini TRSU. Dalla funzione Gestione Contabile->Fatturazione->Riscossione diretta è possibile effettuare la generazione delle Fatture utilizzando l opzione fatture ( prima opzione a sinistra ). Qui si ha la possibilità di scegliere se generare una fattura per ciascuna rata oppure una sola fattura per ogni contribuente ma con un bollettino per ciascuna rata; poi ci sono ulteriori impostazioni, le più importanti delle quali sono quelle relative a: - possibilità di scegliere se suddividere le fatture per insediamento - possibilità di dividere le fatture per utenze domestiche e non - possibilità o meno di generare anche i bollettini In automatico verranno generate le fatture per tutte quelle posizione che hanno un dovuto da dichiarazione, ( quindi non esiste alcun ruolo di appoggio ), con la possibilità di riemettere la fattura per quelle posizioni che erano state annullate. 20) TRSU: Esportazione Fatture e Note di Credito su tracciato Trentino Riscossione/Seda. Sempre dalla funzione Gestione Contabile->Fatturazione->Riscossione diretta è possibile effettuare l'esportazione, secondo il tracciato definito con Trentino Riscossione/Seda, delle fatture e delle note di credito. Prima di poter eseguire l esportazione occorre però aver generato prima le fatture come appena descritto nella novità 6).

23 Selezionare quindi l opzione Esportazione Fatt. ( ultima a destra ), da qui è possibile scegliere se esportare le fatture o le note di credito, selezionare il tipo di fattura ( tutte, solo le annullate, solo le NON annullate ), l anno d imposta, una specifica rata rata; è possibile indicare una data di esportazione ed eventuali commenti ( campo orario/note ) che verranno inseriti in un apposito spazio nel file di esportazione. Per creare una nota di credito occorre aver annullato una fattura. Utilizzando il tasto con l icona degli ingranaggi verrà popolata la tabella dell'esportazione, con il tasto con l immagine del floppy verrà creato il file nella utl_file_dir, con il tasto con l immagine della Stampante verranno stampate eventuali posizioni scartate con la relativa motivazione. Per riaprire una esportazione riportando lo stato delle fatture/note di credito ad "Emessa" utilizzare il tasto con l icona di una X. Per eliminare una esportazione, se è già stata trasferita su file, bisogna prima riaprirla utilizzando l icona con la X poi utilizzare nuovamente la stessa icona per eliminarla definitivamente. 21) TRSU: Importazione bollettini TD896. E stata implementata una nuova funzionalità per l importazione dei bollettini di pagamento Trsu secondo il tracciato delle poste TD896: La funzionalità si trova nel menù: Gestione Contabile->Fatturazione->Gestione Bollettini, poi andare nella voce di sotto menu "Gestione per Emissione" -> Importa. Entrare in modalità inserimento, inserire il nome del file ( dopo aver copiato il file nella cartella utl_file_dir ) levando gli eventuali caratteri "_" ( trattino basso ), quindi selezionare la voce "Carica Tracciato"; in questa fase la procedura carica il file in una tabella di appoggio senza inserire nessun pagamento in banca dati; è importante impostare come tipo di tracciato TD896. Al termine del passo "Carica tracciato" viene chiesto se si vuole eseguire il passo "Carica Versamento", in questo passo è possibile effettuare solo una simulazione oppure il caricamento reale dei pagamenti. Una volta terminato il caricamento è possibile effettuare delle stampe impostando i filtri presenti: Tutti, Caricati. Scartati, Errati. Dalla voce "Dettaglio" è possibile visualizzare il singolo pagamento e variarlo. I tipi record possono essere:

24 - "896", ossia quelli che vengono caricati in automatico ( hanno lo stesso codeline dei bollettini ); - "999", sono records riepilogativi, vengono messi tra i record errati ma non devono essere caricati; - "123" sono quelli compilati dal contribuente, (vengono inseriti tra gli scartati, anche per questi il codeline non corrisponde con i bollettini; sono da verificare nel sito delle poste e vanno caricati a mano. - "451" come sopra; Per i record 123 e 451 è possibile quindi modificare il codeline e rifare il punto "carica Versamento" per aggiornare il pagamento nei bollettini. 22) TRSU: Inserimento dei dati catastali e informazioni sull occupazione. E ora possibile inserire i dati catastali e le informazioni complete relative all occupazione degli insediamenti Trsu; per l inserimento di tali informazioni va utilizzato il tastino Dati catastali presente sia in Gestione Tributo->Denunce Trsu->Immobili, che in Gestione Tributo->Anagrafica Tributi-> Gestione->Insediamenti/Contribuenti. Nella maschera che si apre è possibile inserire le informazioni necessarie per eseguire poi l esportazione del file da inviare all Agenzia delle Entrate; nel task Gestione Dati ho l opportunità di inserire manualmente queste informazioni mentre nel task Ricerca è possibile ricercare i dati relativi ai possessi di quel contribuente in ICI ( se il cliente possiede la procedura ), ed eventualmente inserire le informazioni trovate.

25 23) TRSU: Inserimento pagamenti finali. In Gestione Tributo->Controlli Istruttoria->Controllo formale/istruttoria->istruttoria-> è presente la nuova voce di menù "Pagamenti Finali": in questa maschera è possibile inserire il pagamento a seguito di accertamento. Il funzionamento è speculare a quello dei versamenti finali ICI, l inserimento funziona anche per chi gestisce le comunicazioni cumulative. 24) TRSU: Inserimento Spese di Notifica per anno. In Opzioni per anno->ulteriori possono essere impostate le spese di notifica con la distinzione tra residenti e non residenti. Con questa release la priorità utilizzata per considerare le spese di notifica in istruttoria, è il seguente:

Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi

Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi S.IN.E.R.G.I.A. Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi Manuale Operativo SINERGIA Manuale Operativo S.IN.E.R.G.I.A. 2.5 Pagina 1 di 26 SOMMARIO PRESENTAZIONE...

Dettagli

ASSISTENZA. Indice degli argomenti. Gestione Contratti e Interventi

ASSISTENZA. Indice degli argomenti. Gestione Contratti e Interventi 2 Manuale Operativo Release 4.60 Manuale Operativo ASSISTENZA Gestione Contratti e Interventi GESTIONE ASSISTENZA è il modulo applicativo pensato e realizzato per soddisfare le esigenze delle diverse tipologie

Dettagli

ICI IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI IMU IMPOSTA MUNICIPALE UNICA

ICI IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI IMU IMPOSTA MUNICIPALE UNICA ICI IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI IMU IMPOSTA MUNICIPALE UNICA OGGETTO: aggiornamento della procedura ICI - IMU dalla versione 04.18.XX alla versione 04.19.00 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

GUIDA SPESOMETRO 2014

GUIDA SPESOMETRO 2014 GUIDA SPESOMETRO 2014 Per chi ha già scaricato qualsiasi release precedente consigliamo di installare i file nella cartella della precedente installazione dello spesometro sovrascrivendo i file, così al

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2D DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 14 - Manuale di Aggiornamento 4 VENDITE ORDINI MAGAZZINO 4.1 Definizione e Destinazione Copie: Controllo in stampa

Dettagli

IMPORTANTE! Con il simbolo sono evidenziate le migliorie e/o modifiche normative che devono essere OBBLIGATORIAMENTE lette data la loro importanza.

IMPORTANTE! Con il simbolo sono evidenziate le migliorie e/o modifiche normative che devono essere OBBLIGATORIAMENTE lette data la loro importanza. Elenco delle principali implementazioni e variazioni realizzate nell'applicativo di Gestione Tributi Comunali Si ricorda che Studio K eroga anche i seguenti servizi: - simulazione proiezione gettito IUC

Dettagli

HORIZON SQL RIEPILOGHI CONTABILI E STATISTICHE

HORIZON SQL RIEPILOGHI CONTABILI E STATISTICHE 1-1/12 HORIZON SQL RIEPILOGHI CONTABILI E STATISTICHE 1 RIEPILOGHI CONTABILI E STATISTICHE... 1-2 Considerazioni generali... 1-2 Periodo e file... 1-2 Riepiloghi su file d archiviazione... 1-3 Avvio di

Dettagli

Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati

Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITA' Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Nel presente manuale verranno analizzate tutte le stampe contabili, quali ad esempio la stampa del bilancio, quella

Dettagli

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo RECUPERO CREDITI Gestione del Credito Clienti Programma pensato per la funzione di gestione del credito: permette di memorizzare tutte le informazioni relative alle azioni

Dettagli

LeggiCATASTO. Le due funzionalità principali sono:

LeggiCATASTO. Le due funzionalità principali sono: Il prodotto LeggiCATASTO consente di analizzare in dettaglio i dati del catasto ufficiale, scaricabili dal portale SISTER, e di confrontarli con quelli della propria banca ICI, leggendo il tracciato ministeriale

Dettagli

Guida Operativa con gestionale esatto. e/fiscali Spesometro- Rel. 04.04.00. Gestionale e/satto

Guida Operativa con gestionale esatto. e/fiscali Spesometro- Rel. 04.04.00. Gestionale e/satto e/fiscali Spesometro- Rel. 04.04.00 Guida Operativa con gestionale esatto 06118930012 Tribunale di Torino 2044/91 C.C.I.A.A. 761816 - www.eurosoftware.it Pagina 1 FLUSSO OPERATIVO RAPIDO Sistemare l Anagrafica

Dettagli

------------------------------------------------------------------------------------------------------------ MANUALE SOFTWARE LOCAZIONI

------------------------------------------------------------------------------------------------------------ MANUALE SOFTWARE LOCAZIONI MANUALE SOFTWARE LOCAZIONI 1. Introduzione... 2 2. Accesso al programma... 2 2.1. Menù principale... 3 3. Dati Fornitura... 3 3.1. Sezione - Dati Fornitura... 4 3.2. Sezione Soggetto richiedente la registrazione...

Dettagli

4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10]

4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10] - 88 - Manuale di Aggiornamento 4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10] È ora possibile importare i listini fornitori elencati in un file Excel. Si accede alla funzione dal menù Magazzino

Dettagli

Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni

Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni Release 5.20 Manuale Operativo VENDITE E MAGAZZINO Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni Il presente manuale fornisce le informazioni necessarie al fine di ottenere le stampe delle statistiche annuali

Dettagli

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E]

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] Bollettino 5.2.0-27 2 CONTABILITA 2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] L implementazione permette di visualizzare nella consultazione e nella stampa dei mastrini solo le causali

Dettagli

CERTIFICAZIONE BILANCIO CONSUNTIVO 2010

CERTIFICAZIONE BILANCIO CONSUNTIVO 2010 CERTIFICAZIONE BILANCIO CONSUNTIVO 2010 Presupposti tecnici per l utilizzo del programma Lo ZIP scaricabile da www.saga.it contiene la procedura di gestione del Certificato al Bilancio Consuntivo funzionante

Dettagli

VENDITE E MAGAZZINO. Gestione Prezzi Sconti e Listini. Release 5.20 Manuale Operativo

VENDITE E MAGAZZINO. Gestione Prezzi Sconti e Listini. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo VENDITE E MAGAZZINO Gestione Prezzi Sconti e Listini La gestione dei prezzi può essere personalizzata, grazie ad una serie di funzioni apposite per l impostazione di diversi

Dettagli

Corso New Entry Sistema Ipsoa Invio Clienti e Fornitori - Corrispettivi

Corso New Entry Sistema Ipsoa Invio Clienti e Fornitori - Corrispettivi Sistema Ipsoa Corso New Entry 1 Installazione.3 Creazione azienda.13 Inserimento Nominativi. 18 Inserimento dati nel Dettaglio 20 Dettaglio Fornitori.20 Dettaglio Clienti...20 Dettaglio Corrispettivi..22

Dettagli

Ri.Um. Gestione Risorse Umane

Ri.Um. Gestione Risorse Umane RiUm Ri.Um. Gestione Risorse Umane SOMMARIO 1. INTRODUZIONE 4 1.1. COS E RI.UM.... 4 1.2. PREREQUISITI... 4 2. RI.UM. 5 2.1. AVVIO... 5 2.2. CONSULTAZIONE TABELLE... 6 2.3. GESTIONE TABELLE... 6 2.3.1

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida rapida

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida rapida Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida rapida 1 SOMMARIO Accesso al programma e informazioni generali 2 Come creare e profilare gli utenti 5 Come leggere i dati informativi inviati dalle banche 8

Dettagli

Manuale di utilizzo software. e-xflow

Manuale di utilizzo software. e-xflow Manuale di utilizzo software e-xflow PG Protocollo e Corrispondenza e-xflow XX - AMMINISTRAZIONE SISTEMA e-xflow PG PROTOCOLLO GENERALE E CORRISPONDENZA MAGGIOLI Spa - B.U. Informatica Assistenza Segreteria

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H6. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H6. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.0.1H6 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 CONTABILITA... 5 2.1 Ritenuta 10%

Dettagli

Per inserire un nuovo terreno premere invio su Nuovo immobile. Le videate di gestione sono le seguenti:

Per inserire un nuovo terreno premere invio su Nuovo immobile. Le videate di gestione sono le seguenti: TERRENI Il riferimento al manuale è il menù DR capitolo Terreni e Fabbricati Entrando nel quadro viene visualizzata una finestra in cui sono elencati i terreni inseriti (limite massimo 975 terreni per

Dettagli

BPIOL - Bollettino Report Gold. Manuale Utente

BPIOL - Bollettino Report Gold. Manuale Utente BPIOL - Bollettino Report Gold Manuale Utente BPIOL - BOLLETTINO REPORT GOLD MANUALE UTENTE PAG. 1 Indice Indice... 1 1 - Introduzione... 2 2 - Come accedere alla funzione BPIOL Bollettino Report Gold...

Dettagli

Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE...

Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE... Manuale Operatore Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE...6 4.1. Saldi...6 4.1.1. Riepilogo saldi...6

Dettagli

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 Sommario 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3 1.1. Il Gestionale Web... 3 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 1.3 Funzionalità dell interfaccia Web... 4 1.3.1 Creazione guidata dela fattura in formato

Dettagli

ICI IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI IMU IMPOSTA MUNICIPALE UNICA

ICI IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI IMU IMPOSTA MUNICIPALE UNICA ICI IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI IMU IMPOSTA MUNICIPALE UNICA OGGETTO: aggiornamento della procedura ICI - IMU dalla versione 04.19.XX alla versione 04.20.00 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo

Dettagli

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese.

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Presentazione: SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Il programma si distingue per la rapidità e l elasticità del processo di gestione

Dettagli

Apros s.r.l. è lieta di presentarvi

Apros s.r.l. è lieta di presentarvi Apros s.r.l. è lieta di presentarvi Apros Configurator è uno strumento facile ed intuitivo nel suo utilizzo, che vi permetterà di realizzare in breve tempo il dimensionamento di canne fumarie e renderà

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma di gestione della fatturazione. BDWinfatture 2007. Versione 6.0

MANUALE OPERATIVO. Programma di gestione della fatturazione. BDWinfatture 2007. Versione 6.0 MANUALE OPERATIVO Programma di gestione della fatturazione BDWinfatture 2007 Versione 6.0 MANUALE OP ERAT I V O BDWinfatture Belvedere Daniele Software Via Petitti, 25 10017 Montanaro (To) info@belvederesoftware.it

Dettagli

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)...1 Installazione e configurazione...2 Installazione ICM Server...3 Primo avvio e configurazione di ICM

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H3. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H3. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.0.1H3 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 ARCHIVI E GENERALE... 5 2.1 Gestione

Dettagli

Manuale Operativo ESTRATTO CONTO. Rel. 4.90. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale Operativo ESTRATTO CONTO. Rel. 4.90. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale Operativo ESTRATTO CONTO Rel. 4.90 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale Operativo Sommario 1 NUOVI PROGRAMMI 2009... 3 1.1 ESTRATTI CONTO BANCARI... 3 1.1.1 Scomposizione di

Dettagli

Gestione e allineamento delle Giacenze

Gestione e allineamento delle Giacenze Release 5.20 Manuale Operativo INVENTARIO Gestione e allineamento delle Giacenze Il modulo permette la contemporanea gestione di più inventari, associando liberamente ad ognuno un nome differente; può

Dettagli

COLLI. Gestione dei Colli di Spedizione. Release 5.20 Manuale Operativo

COLLI. Gestione dei Colli di Spedizione. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo COLLI Gestione dei Colli di Spedizione La funzione Gestione Colli consente di generare i colli di spedizione in cui imballare gli articoli presenti negli Ordini Clienti;

Dettagli

E CAMBIATO QUALCOSA? Rispetto al precedente anno d imposta 2010 le aliquote sono state tutte riconfermate.

E CAMBIATO QUALCOSA? Rispetto al precedente anno d imposta 2010 le aliquote sono state tutte riconfermate. Anche quest anno, con l avvicinarsi del periodo di pagamento dell I.C.I. (Imposta Comunale sugli Immobili), l'ufficio Tributi ha pensato di produrre e distribuire tale documento informatico, nell intento

Dettagli

Manuale PartnerZone. (Riservato a rivenditori e agenzie) Versione Luglio 2010

Manuale PartnerZone. (Riservato a rivenditori e agenzie) Versione Luglio 2010 (Riservato a rivenditori e agenzie) Versione Luglio 2010 SOMMARIO Introduzione... 3 Accesso... 3 Le voci di menù... 4 HELPDESK... 4 Scheda anagrafica cliente... 5 Bottoni funzionali... 5 Nuovo intervento...

Dettagli

DCSIT Area Gestione Reddituale redditiweb@inps.it CAMPAGNA RED ITALIA SERVIZI WEB MANUALE OPERATIVO VERSIONE 7.8.9 24/05/2013 1

DCSIT Area Gestione Reddituale redditiweb@inps.it CAMPAGNA RED ITALIA SERVIZI WEB MANUALE OPERATIVO VERSIONE 7.8.9 24/05/2013 1 CAMPAGNA RED ITALIA SERVIZI WEB MANUALE OPERATIVO VERSIONE 7.8.9 24/05/2013 1 Nota tecnica. La procedura è stata progettata ed ottimizzata per essere utilizzata con il browser Internet Explorer, si consiglia

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.30.1E DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 CONTABILITA... 5 2.1 Definizione

Dettagli

GUIDA OPERATIVA aggiornata al 24/09/2013 (ver. 3.7.1.0) CGM ACN2009 RICETTA CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it INFANTIA TS RICETTA 1 of 34

GUIDA OPERATIVA aggiornata al 24/09/2013 (ver. 3.7.1.0) CGM ACN2009 RICETTA CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it INFANTIA TS RICETTA 1 of 34 GUIDA OPERATIVA aggiornata al 24/09/2013 (ver. 3.7.1.0) CGM ACN2009 RICETTA 1 of 34 SOMMARIO 1 INSTALLAZIONE ACN2009... 3 1.1 Verifiche preliminari... 3 1.2 Requisiti minimi... 4 1.3 Procedure di installazione

Dettagli

S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE

S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE Edizione 1.0 Marzo 2010 S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE PER LO SVILUPPO IN AGRICOLTURA Sviluppo Rurale 2007 2013 Misure Strutturali Compilazione domanda di aiuto Manuale Operativo Utente Controllo

Dettagli

Objectway ActivTrack

Objectway ActivTrack Objectway ActivTrack Manuale Utente Gruppo ObjectWay Guida OW ActivTrack 1.0.docx 22-01-2012 Pag. 1 di 13 Indice 1. Che cosa è Ow ActivTrack... 3 1.1. Le caratteristiche principali di Ow ActivTrack...

Dettagli

CGM REFI Ricetta Elettronica e Flussi Informativi. GUIDA OPERATIVA aggiornata al 22/10/2013 (ver. 1.1.0.3)

CGM REFI Ricetta Elettronica e Flussi Informativi. GUIDA OPERATIVA aggiornata al 22/10/2013 (ver. 1.1.0.3) Ricetta Elettronica e Flussi Informativi GUIDA OPERATIVA aggiornata al 22/10/2013 (ver. 1.1.0.3) 1 INSTALLAZIONE... 3 1.1 Verifiche preliminari... 3 1.2 Requisiti minimi di sistema... 3 1.2.1 Requisiti

Dettagli

GUIDA OPERATIVA APPLICAZIONE PER LA VISUALIZZAZIONE DELLE FORNITURE DEI DATI CATASTALI

GUIDA OPERATIVA APPLICAZIONE PER LA VISUALIZZAZIONE DELLE FORNITURE DEI DATI CATASTALI GUIDA OPERATIVA APPLICAZIONE PER LA VISUALIZZAZIONE DELLE FORNITURE DEI DATI CATASTALI 29 Aprile 2013 DOC. ES-31-IS-0C PAG. 2 DI 53 INDICE PREMESSA 3 1. INSTALLAZIONE DELL'APPLICAZIONE 4 2. AVVIO DELL'APPLICAZIONE

Dettagli

Ascotweb Personale. Allegato 2 alla Nota di Rilascio Assistenza fiscale. Versione 16.03.00. Data di rilascio 10/07/2015

Ascotweb Personale. Allegato 2 alla Nota di Rilascio Assistenza fiscale. Versione 16.03.00. Data di rilascio 10/07/2015 Ascotweb Personale Allegato 2 alla Nota di Rilascio Assistenza fiscale Versione 16.03.00 Data di rilascio 10/07/2015 Tutti i diritti riservati. Proprietà INSIEL SpA IAQ-AQ-MD-17 Pag.1 di 41 SOMMARIO 1.

Dettagli

GUIDA RAPIDA di FLUR20XX

GUIDA RAPIDA di FLUR20XX GUIDA RAPIDA di COMPATIBILITA è compatibile con i sistemi operativi Microsoft Windows 9x/ME/NT/2000/XP/2003/Vista/Server2008/7/Server2008(R. Non è invece garantita la compatibilità del prodotto con gli

Dettagli

Manuale operativo Eway.CAF. (Release 2.0a - 13/03/2012)

Manuale operativo Eway.CAF. (Release 2.0a - 13/03/2012) Manuale operativo Eway.CAF (Release 2.0a - 13/03/2012) Sommario 1 Accesso al sito... 5 2 Inserimento nuova pratica... 8 2.1 Prestazioni Sociali... 8 2.2 Nucleo Familiare... 9 2.2.1 Anagrafica... 10 2.2.2

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo Release 5.00 Manuale Operativo CODICI IVA Adeguamento aliquote d'imposta Per rendere funzionale e veloce l adeguamento dei codici Iva utilizzati nel sistema gestionale, e rispondere così rapidamente alle

Dettagli

IMU 2012 GUIDA AL PAGAMENTO DEL SALDO DELL

IMU 2012 GUIDA AL PAGAMENTO DEL SALDO DELL OPUSCOLO II RATA per la stampa 23-11-2012 8:19 Pagina 1 IMU 2012 GUIDA AL PAGAMENTO DEL SALDO DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA OPUSCOLO II RATA per la stampa 23-11-2012 8:19 Pagina 2 Imposta municipale

Dettagli

FUNZIONALITÀ DI REPORTISTICA DEL PROGRAMMA Gestione Negozi Benetton

FUNZIONALITÀ DI REPORTISTICA DEL PROGRAMMA Gestione Negozi Benetton FUNZIONALITÀ DI REPORTISTICA DEL PROGRAMMA Gestione Negozi Benetton SOMMARIO CENNI GENERALI... 3 STAMPA ORDINI... 18 STAMPA PACKING LIST... 21 STAMPA SCONTRINI... 24 STAMPA ARTICOLI VENDUTI... 30 STAMPA

Dettagli

2) OPERAZIONE PRELIMINARE: CARICAMENTO DELLE ALIQUOTE ICI

2) OPERAZIONE PRELIMINARE: CARICAMENTO DELLE ALIQUOTE ICI LA GESTIONE ICI 1) PREMESSA Sebbene il software Blustring sia un programma di contabilità, include anche un utility per il calcolo ed il versamento dell ICI. 2) OPERAZIONE PRELIMINARE: CARICAMENTO DELLE

Dettagli

Manuale SeceCBI CSE 04

Manuale SeceCBI CSE 04 Titolo Documento: Manuale SeceCBI CSE 04 Tipologia Documento: Manuale Servizi Codice Identificazione: PSECECBI04-TE-005-03-B07 Data Emissione: 2004-01-30 Pagina 1/45 Nominativo Funzione Data Firma Redazione

Dettagli

Pratiche edilizie on line PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE VIRTUAL BACK-OFFICE FEBBRAIO 2005. PIM-MUT-RUPAR-2005-02-03.

Pratiche edilizie on line PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE VIRTUAL BACK-OFFICE FEBBRAIO 2005. PIM-MUT-RUPAR-2005-02-03. PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE VIRTUAL BACK-OFFICE FEBBRAIO 2005 PIM-MUT-RUPAR-2005-02-03.DOC Pagina 1 di 30 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 1.2 RIFERIMENTI NORMATIVI...

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

Prontuario PlaNet Contabilità lavori

Prontuario PlaNet Contabilità lavori Prontuario PlaNet Contabilità lavori Status: Definitivo Pag. 1/34 File: Prontuario PlaNet Fornitori_00.doc INDICE PREMESSA...3 REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE...4 ATTIVITÀ AMBITO DEL PROCESSO...5 Accesso

Dettagli

GUIDA SPESOMETRO 2013

GUIDA SPESOMETRO 2013 GUIDA SPESOMETRO 2013 ATTENZIONE: Solo per coloro che gestiscono il regime del margine ed hanno già trasmesso il file creato con release precedenti, devono procedere con un invio sostitutivo facendo una

Dettagli

CONTI CORRENTI CONTI CORRENTI PREMESSA MENU PRINCIPALE

CONTI CORRENTI CONTI CORRENTI PREMESSA MENU PRINCIPALE PREMESSA MENU PRINCIPALE Il programma ARGO costituisce uno strumento flessibile, affidabile e semplice per venire incontro alle esigenze delle Istituzioni scolastiche in materia di gestione informatizzata

Dettagli

Manuale utente Revisione del 06/04/2010

Manuale utente Revisione del 06/04/2010 Manuale utente Revisione del 06/04/2010 Team Power s.r.l. v.le E. Garrone, 16/A Città Giardino 96010 Melilli tel./fax 0931.744575 0931.713517 www.teampower.it Introduzione Congratulazioni per la scelta

Dettagli

HORIZON SQL FATTURAZIONE

HORIZON SQL FATTURAZIONE 1-1/8 HORIZON SQL FATTURAZIONE 1 FATTURAZIONE... 1-1 Impostazioni... 1-1 Meccanismo tipico di fatturazione... 1-2 Fatture per acconto con fattura finale a saldo... 1-2 Fattura le prestazioni fatte... 1-3

Dettagli

CERTIFICATO CONTO CONSUNTIVO 2014

CERTIFICATO CONTO CONSUNTIVO 2014 CERTIFICATO CONTO CONSUNTIVO 204 Presupposti tecnici per l utilizzo del programma Il CD contiene la procedura di gestione del Certificato al Conto consuntivo funzionante con i sistemi operativi Windows

Dettagli

Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete trovare:

Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete trovare: Anagrafe OGGETTO: aggiornamento della procedura Anagrafe dalla versione 07.06.00 alla versione 07.06.03 Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete trovare:

Dettagli

GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER

GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER (vers. 2.0.0) GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER (vers. 2.0.0)... 1 Installazione... 2 Prima esecuzione... 7 Login... 8 Funzionalità... 9 Gestione punti... 10 Caricare punti...

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.1.0 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 CONTABILITA... 3 1.1 Consultazione Mastrini: Richiamo movimenti di anni

Dettagli

OGGETTO: aggiornamento della procedura Anagrafe dalla versione 06.16.07 alla versione 06.17.00

OGGETTO: aggiornamento della procedura Anagrafe dalla versione 06.16.07 alla versione 06.17.00 ANAGRAFE OGGETTO: aggiornamento della procedura Anagrafe dalla versione 06.16.07 alla versione 06.17.00 Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete trovare:

Dettagli

Web Inserimento Rapporti Manuale amministratore versione 3.2.0

Web Inserimento Rapporti Manuale amministratore versione 3.2.0 Web Inserimento Rapporti Manuale amministratore versione 3.2.0 Premessa Indice 1. Premessa... 4 1.1. Descrizione del documento... 4 1.1.1. Scopo... 4 1.1.2. Destinatari... 4 1.2. Convenzioni utilizzate

Dettagli

Italia. Indice. Manuale Gestione Lato Cliente N 1 MyPost

Italia. Indice. Manuale Gestione Lato Cliente N 1 MyPost Indice par. titolo 1. Scopo 2. Registrazione Utenti 3. Accesso al sito TNT Post e Attivazione My Post 4. Ricarica My Post 5. Accesso al conto My Post 5.a Interfaccia del conto: Maschera dettaglio movimentazioni

Dettagli

BIMPublisher Manuale Tecnico

BIMPublisher Manuale Tecnico Manuale Tecnico Sommario 1 Cos è BIMPublisher...3 2 BIM Services Console...4 3 Installazione e prima configurazione...5 3.1 Configurazione...5 3.2 File di amministrazione...7 3.3 Database...7 3.4 Altre

Dettagli

CALCOLO DELLA TASI 2015 L Amministrazione comunale ha deliberato in data 29 luglio 2014 le seguenti aliquote:

CALCOLO DELLA TASI 2015 L Amministrazione comunale ha deliberato in data 29 luglio 2014 le seguenti aliquote: ACCONTO TASI 2015 AVVERTENZA: Le informazioni fornite potrebbero essere soggette a variazione in seguito a eventuali modifiche apportate dal legislatore La TASI fa parte della Imposta Unica Comunale (IUC).

Dettagli

Programma per la gestione associativa Versione 5.3.x. Gestione SMS

Programma per la gestione associativa Versione 5.3.x. Gestione SMS Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

Guida all uso del software Gestione Agenzie Remax

Guida all uso del software Gestione Agenzie Remax Guida all uso del software Gestione Agenzie Remax 1 INDICE Capitolo 0: Per iniziare Configurazione. 3 Struttura del software.. 4 Utilizzo del software 5 Capitolo 1: Tabelle di base Clienti 6 Consulenti

Dettagli

Istruzioni per una corretta installazione

Istruzioni per una corretta installazione INDICE > Premessa 2 Istruzioni per una corretta installazione 3 > Nuova Installazione 4 Installazione prerequisiti 5 Installazione di excellent Computi 6 > Aggiornamento di excellent Computi 10 Disinstallazione

Dettagli

GUIDA OPERATIVA APPLICAZIONE PER LA VISUALIZZAZIONE DELLE FORNITURE DEI DATI DEI FABBRICATI MAI DICHIARATI CON ACCERTAMENTO CONCLUSO

GUIDA OPERATIVA APPLICAZIONE PER LA VISUALIZZAZIONE DELLE FORNITURE DEI DATI DEI FABBRICATI MAI DICHIARATI CON ACCERTAMENTO CONCLUSO GUIDA OPERATIVA APPLICAZIONE PER LA VISUALIZZAZIONE DELLE FORNITURE DEI DATI DEI FABBRICATI MAI DICHIARATI CON ACCERTAMENTO CONCLUSO 27 Giugno 2011 DOC. ES-31-IS-0B PAG. 2 DI 26 INDICE PREMESSA 3 1. INSTALLAZIONE

Dettagli

Toolbar ed icone di stampa (RI 462302C) Per la gestione della barra comandi (Toolbar) sono stati effettuati I seguenti miglioramenti estetici:

Toolbar ed icone di stampa (RI 462302C) Per la gestione della barra comandi (Toolbar) sono stati effettuati I seguenti miglioramenti estetici: Rimini, 18/05/2009 Spett. Cliente OGGETTO: FIX 07.00.02 di [esatto] Il presente Fix può essere installato su [esatto] rel. 07.00.01 Vi informiamo che nel Fix 07.00.02 di [esatto] è stato inserito il controllo

Dettagli

CAMPAGNE VODAFONE E CAMPAGNE TELEMARKETING

CAMPAGNE VODAFONE E CAMPAGNE TELEMARKETING CAMPAGNE VODAFONE E CAMPAGNE TELEMARKETING 1 INTRODUZIONE In questa sezione parleremo della Creazione delle Campagne e di tutti gli aspetti che ne derivano. Il CRM presenta un sistema che permette la distinzione

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Guida Sintetica sulle operazioni iniziali per l'utilizzo di Scuolanext

Guida Sintetica sulle operazioni iniziali per l'utilizzo di Scuolanext Guida Sintetica sulle operazioni iniziali per l'utilizzo di Scuolanext CREAZIONE UTENZE DOCENTI Per creare le utenze dei docenti per l'utilizzo su Scuolanext è necessario eseguire delle operazioni preliminari

Dettagli

INTRODUZIONE. Gestione archivi delle Società. Release 5.20 Manuale Operativo

INTRODUZIONE. Gestione archivi delle Società. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo INTRODUZIONE Gestione archivi delle Società Nel presente manuale sono descritte le procedure per effettuare la creazione delle società. 2 Manuale Operativo Indice degli argomenti

Dettagli

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 Comunicazione Operazioni rilevanti IVA per

Dettagli

Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015]

Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015] Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Introduzione... 2 Guida all installazione... 2 Login...

Dettagli

SOFTWARE GESTIONALE PER AGENZIE DI TRADUZIONE MANUALE DI RIFERIMENTO V.1.3

SOFTWARE GESTIONALE PER AGENZIE DI TRADUZIONE MANUALE DI RIFERIMENTO V.1.3 D.F.S. Informatica s.r.l. Sede Legale: Via Montegrappa, 6 44047 Sant Agostino (FE) C.F. / R.I. / P.IVA 01534580384 - R.E.A N. 175668 Sede Amministrativa e Commerciale: Via della Meccanica, 5-40050 Argelato

Dettagli

Novità della Versione

Novità della Versione Novità della Versione Anagrafiche e struttura: 1. Variazione controllata nominativo proprietario/inquilino 2. Visualizzazione dati anagrafiche in gestione proprietà 3. Riordino nominativi per"n unità"

Dettagli

NOTE SPECIFICHE MODELLO 770/2013

NOTE SPECIFICHE MODELLO 770/2013 26 marzo 2013 Pagina 1 Dichiarazioni annuali 770 2013 NOTE SPECIFICHE MODELLO 770/2013 IMPORTANTE! TUTTI GLI IMPORTI INDICATI NEL MODELLO DEVONO ESSERE ESPRESSI IN CENTESIMI DI EURO. L ESPOSIZIONE DEI

Dettagli

Manuale Progetto Placement

Manuale Progetto Placement Manuale Progetto Placement V. 5 del 20/06/2013 FUNZIONI PRINCIPALI: Fornire uno strumento per la gestione centralizzata di stage, alternanze e placement. Costruire un database contenente i curriculum degli

Dettagli

4.1 FAX EMAIL: Sollecito consegne via email (Nuova funzione)

4.1 FAX EMAIL: Sollecito consegne via email (Nuova funzione) - 36 - Manuale di Aggiornamento 4 MODULI AGGIUNTIVI 4.1 FAX EMAIL: Sollecito consegne via email (Nuova funzione) È stata realizzata una nuova funzione che permette di inviare un sollecito ai fornitori,

Dettagli

Il numero degli agenti impostabile da Strumenti/Opzioni/Documenti in precedenza non era modificabile neppure dagli utenti di tipo amministratore.

Il numero degli agenti impostabile da Strumenti/Opzioni/Documenti in precedenza non era modificabile neppure dagli utenti di tipo amministratore. Fatture Fatture --> FIX 34542 In alcuni casi particolari la procedura di raggruppamento fatture differite generava più fatture di quelle raggruppabili. Ciò accadeva a causa di particolari valori presenti

Dettagli

Permettere l aggiornamento delle fonti dati in modalità schedulata, automatica o semiautomatica

Permettere l aggiornamento delle fonti dati in modalità schedulata, automatica o semiautomatica Flussi di Aggiornameno Obiettivi Architetturali Strategici: Scalabilità amministrativa del sistema, unica istanza / n Comuni Permettere l aggiornamento delle fonti dati in modalità schedulata, automatica

Dettagli

Manuale Utente WinGepa

Manuale Utente WinGepa Manuale Utente WinGepa a cura dell Ufficio per i Progetti Informatici e la Statistica - Arcidiocesi di Milano Tel: 02 8556276 e_mail: gepa@diocesi.milano.it INDICE INDICE...1 AVVIO DEL PROGRAMMA...3 Primo

Dettagli

sistemapiemonte Anagrafe Agricola Unica Manuale d'uso sistemapiemonte.it

sistemapiemonte Anagrafe Agricola Unica Manuale d'uso sistemapiemonte.it sistemapiemonte Anagrafe Agricola Unica Manuale d'uso sistemapiemonte.it 2 Indice 1 Premessa 3 2 Accesso al servizio 4 2.1 Configurazione minima per l utilizzo 4 2.2 Accesso alla home page del servizio

Dettagli

HORIZON SQL MODULO AGENDA

HORIZON SQL MODULO AGENDA 1-1/11 HORIZON SQL MODULO AGENDA 1 INTRODUZIONE... 1-2 Considerazioni Generali... 1-2 Inserimento Appuntamento... 1-2 Inserimento Manuale... 1-2 Inserimento Manuale con Seleziona... 1-3 Inserimento con

Dettagli

ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE PER I RIVENDITORI

ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE PER I RIVENDITORI SISTEMA DISTRIBUZIONE SCHEDE OnDemand GUIDA ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE PER I RIVENDITORI un servizio Avviso agli utenti Il prodotto è concesso in licenza come singolo prodotto e le parti che lo compongono

Dettagli

Accesso iniziale La home page del portale gesgolf riporta tre collegamenti per i diversi tipi di utenti:

Accesso iniziale La home page del portale gesgolf riporta tre collegamenti per i diversi tipi di utenti: Funzionalità del portale gesgolf.it Il portale gesgolf.it mette a disposizione alcuni servizi utili per il mondo del golf a giocatori, circoli golfistici ed hotel convenzionati. Accesso iniziale La home

Dettagli

SOMMARIO. Come leggere i dati informativi inviati dalle banche. Funzionamento Ritiro Effetti. Funzionamento Bonifico Estero

SOMMARIO. Come leggere i dati informativi inviati dalle banche. Funzionamento Ritiro Effetti. Funzionamento Bonifico Estero SOMMARIO Come leggere i dati informativi inviati dalle banche Come trasmettere disposizioni alle banche Funzionamento Bonifici Funzionamento Ri.Ba Funzionamento Ritiro Effetti Funzionamento Stipendi Funzionamento

Dettagli

Manuale operativo (ver. 1.0)

Manuale operativo (ver. 1.0) Manuale operativo (ver. 1.0) 1 Il Servizio di conversione 1.1 Caratteristiche funzionali... 2 1.2 Tempi e modalità di utilizzo... 2 2 Attivazione/disattivazione del Servizio 2.1 Attivazione del periodo

Dettagli

COMUNE DI LAURIA (PZ)

COMUNE DI LAURIA (PZ) COMUNE DI LAURIA (PZ) Guida ICI per il contribuente CHI DEVE PAGARE L ICI Ai sensi del D.lgs n.504/92, devono pagare l ICI i proprietari (o titolari di altro diritto come, usufrutto, uso o abitazione,

Dettagli

Guida Software GestioneSpiaggia.it

Guida Software GestioneSpiaggia.it Caratteristiche Guida Software GestioneSpiaggia.it 1. Gestione prenotazioni articoli (ombrellone, cabina, ecc ) ed attrezzature (sdraio, lettino ecc ) 2. Visualizzazione grafica degli affitti sia giornaliera

Dettagli

Comunicazione 3000 euro:

Comunicazione 3000 euro: Comunicazione 3000 euro: Note di installazione e/fiscali rel. 3.3.1 per e/satto e Guida rapida di utilizzo SOMMARIO 1. INSTALLAZIONE DI E/FISCALI REL. 03.03.01... 2 1.1. Introduzione... 2 1.1.1 Verifica

Dettagli

Note di Rilascio: Come leggere le Note di rilascio. Versione 5.1: Versione 5.1

Note di Rilascio: Come leggere le Note di rilascio. Versione 5.1: Versione 5.1 NOTE DI RILASCIO DICHIARAZIONI FISCALI 2008 Al fine di dare sempre ai nostri clienti sia una visione d insieme, sia indicazioni puntuali su tutte le novità dei software Dichiarazioni Fiscali, abbiamo raccolto

Dettagli

EASYVET 1.0 MANUALE UTENTE

EASYVET 1.0 MANUALE UTENTE MANUALE UTENTE MANUALE UTENTE Sommario Introduzione 1 Primi Passi 2 Opzioni di amministrazione 3 Gestione clienti 5 Gestione fatture e spese 7 Il Giornaliero 8 Le fatture 12 Le Statistiche 14 Bilancio

Dettagli