Acquisizione dati dal sensore SHT71 e trasmissione in rete in Real-Time

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Acquisizione dati dal sensore SHT71 e trasmissione in rete in Real-Time"

Transcript

1 I Tcnc Indl A. Pcn - c (A) Ann 2012/2013 Acqzn d dl n HT71 mn n n Rl-Tm A : V H T : P. Cmn (-ml I Tcnc Indl A. Pcn - c (A) - Ann clc 2012/13 Pn 1

2 Indzn HT71 HT71, ppnn ll ml d n HT7x, è n n d mp mdà lv. Il n n pù lmn ch pcn nl n m dl à clb. Un nc n d cpcà è p m l mdà lv mn l mp è m d n n bnd-p. Enmb n ccpp cn d n cnv nlc dl d n cc d ncc l. Cò cnn d v n l d qlà, n p vlc dl d d v n nnblà db n. Q dpv, cm n cmpnn dll ml HT7x, è clb cn n dmn pcn d mdà. Tl ccn n mmzz n n mm OPT n p clb nnmn l nl dl n. L ncc l I2C l l d nn nn mplcn l m n. L pccl dmnn l b cnm nn dl HT71 n cl pmn p n p d pplczn. D n ndc l cch dl n : D cm pò vd d c p dl dh, l n lv n cndzn ml n n n d mdà cmp [ ] RH% cn n llnz dl ±1 RH%, mn l n d mp lv n n n cmp [ 0-40 ] C cn n llnz d cc ±1 C. P n m cn l n bn lzz l ncc l I2C. I Tcnc Indl A. Pcn - c (A) - Ann clc 2012/13 Pn 2

3 Indzn l pcll d mn l I2C L I2C, cnm d In Ind Cc, è n m d cmnczn l bl lzz cc n vlpp dll Phlp mcndc, NXP. E è c d 2 ln bdznl, dnmn DA (d) d CL (clck). Tl ln dvn cll p cnn ll lmnzn m d d pll-p ch vnn p mp vl d nn ll ln. L I2C è n mn l b qnz d mn dn l ql n nv d ch l clck dll mn : cò pm d m d l n bnd b,nz lcn mdlzn; nn v lm mnm d qnz; pché l l l b è n nzn dl vl dll ln dl clck (CL) l ln d (DA). In n n mn I2C è cì c: Inz d n m, ch mpn l b n qnz d, l ln DA vn z b dl m mn l clck CL è lvll lc l, qnd CL è b, l cmb dl pm by d m, n b m ll ln DA è bl qnd CL è lvll lc l Dp l by m l dpv lv pò nv n b d cknwld p nm l m ch l l è nd bn n P mn l cmnczn cn l lv, l m nv n qnz d p In n p n mn I2C l m nv: n qnz d l ndzz dll pc cn c cmnc l cmnd m d nv l dpv n qnz d p I Tcnc Indl A. Pcn - c (A) - Ann clc 2012/13 Pn 3

4 L'ncc I2C dl n HT71 Incc l dl HT71 è cmp d 4 pn ch n: CK, l clck l VDD, nn d lmnzn ND, cpnd ll 0V DATA, b d l bdznl L nn d lmnzn dl n HT71 dv cmp n n n d V, ccmnd è n nn d 3.3V. L'ncc l dl n è mzz lmn p l l nn pò ndzz d n clc pcll I2C; cmnq l n pò cnn d n b I2C nz n cn l pch, pché l mccnll pp dn pcll. In è pbl v l cc pc d pplczn ch ncld nch n d pllp l nn d lmnzn VDD l DATA p v cnl d nl l mccnll l n. Pm ll cch dl nl n n d n c ll mpzzzn dl n I Tcnc Indl A. Pcn - c (A) - Ann clc 2012/13 Pn 4

5 Cm n n bll l mp mnm d clck d mn Tck ch l n è n d d lb nn pò pù pccl d 100n. Dp l ccnn l n nc d 11m p l lp. Nn cmnd dv nv pm d ql mp. P nzlzz l mn bn nv l qnz d : cn n n lvll lc b d DATA mn CK è l, d n mpl b l CK; DATA p n l mn CK è nc l. (vd l d ) Dp l qnz d nvn cmnd p cmnc cn l n, d è p l bll d cmnd. L qnz d cmnd è cmp d 3 b (l 000 è pp ) d 5 b d cmnd. Dp l by d cmnd l m dv p b l ln D ( b ACK ) dp l n d dc dll 8 clck CK. I Tcnc Indl A. Pcn - c (A) - Ann clc 2012/13 Pn 5

6 D mm n mp cmpl dll'cqzn dl'mdà ( p l dh ) : Dp l'nv dll qnz d, l m nv l qnz d cmnd ch, nl c dl'mdà cpnd " ", dv "000" cpnd ll'ndzz mn "00101" ppn l cmnd p chd l m dll'mdà. D dl l lzn dll mp è d 14b mn qll dll'mdà è d 12b. Dp l'nv dll qnz d cmnd l m mn l ln DATA l l ln CK b, n d p dl n. Dp v l m ( n n 80m p n cdc 12b ) l n mpn l ln DATA b ( v l nz d pll-p ) : nz qnd m l vl dll m l m n dn dccn, cè dl b pù ncv l mn ncv. Nl c n c l cdc 12b, cm nl c dll'mdà, vnn n q b "0" p cmpl l by d m (vd "Idl B" F 12 ) P cnv l nl n c l n n n nl cpndn l vl c, bn cmpn l cch dl n dll'mdà dll mp. P cmpn l nn-lnà dl n d mdà lzz l ml: dv C1,C2,C3 n cn n nzn dll lzn dll m ( 12 8 b ) L cc dl bnd-p PTAT ( Ppnl T Abl Tmp ) è ln d bbc. I Tcnc Indl A. Pcn - c (A) - Ann clc 2012/13 Pn 6

7 Bn cnv l nl n c l d nl vl c d mp: VDD, ppn l p d lmnzn pplc l n d1, d2 n cn dvn cl cnd dl'lmnzn VDD. E pbl cl n cnvn n cl Cl ( C ) n cl Fhnh ( F ); d2 n n cn dll lzn dll cnvn [ b ] Indzn Rpby P ( RP ) P p pl l n n lzzm l chd Rpby P (RP). Il Rpby P (RP) è n nl-bd cmp vlpp n Inhl dll Rpby P Fndn; z ll m pzn mplc mdlà d lzz è pbl lzz pcmn m d cnll d v n. Dvmn d n'ch d n mplc mccnll, RP mn l nn l chp Bdcm BCM2835, n n m n cmp d n pc ARM1176JZ-F cn n qnz d lv d 700 MHz, l ql pò ncc dmn cn n d mdl à pn ll chd. RP è cmp d v mdl: PIO, n nc pn cnll v w pmn ll chd d ncc cn cc lc n I Tcnc Indl A. Pcn - c (A) - Ann clc 2012/13 Pn 7

8 Pc nn LAN ( RJ-45 ETHERNET ), p l cnnn d nn L d chd, dv è n n chd d mm D cnn l m pv Pc Vd RCA / HDMI, dv è pbl vn l mnl dl m Almnzn mnub ( 5V - 1A ), p lmn l chd L ndzn Rpby P Fndn h l p dll chd Opn-c : cò cnn d v dpzn n v và d w v l lb d l'pp d mdch d p d l pmm ndpndn. L chd è p p p m b knl lnx. T l v dbzn lnx bbm cl Rpbn, b Dbn lnx l ql m dpzn à l nn ml l cmpl à pnll, ql C, C++, Pyhn, Jv. P l mn l chd l n bbm dc d cv l pcll I2C n C, pché pmv d n ml pzn p d l ln d pmmzn d l lvll. P cò bbm lzz 2 p dll PIO dl RP p lzz l ln DATA CL. Pm d cò bbm cmpl l lb dl pc dll chd "bcm2835.h" c n C, l ql pm d l p PIO ch dvà ncl nl pmm. E è dpnbl l lnk : hp://www.pyc.cm/mkm/bcm2835/ndx.hml L lb pò clmn nll lncnd n cmnd: zxv bcm xx..z cd bcm xx./cn mk d mk chck d mk nll P cmpl l pmm lzzm l cmpl CC, ch cmpl n n C n bl Lnx cn l n cmnd cc l.c l bcm2835 Il pm mn ppn l pc dl n d cmpl L mn ndc l cmpl d p l pmm nll dcy n, L mn l ndc l lb ch bn pcc p cmpl l pmm, nl n c dbbm pcc l mnm dl chp bcm2835 I Tcnc Indl A. Pcn - c (A) - Ann clc 2012/13 Pn 8

9 Il pcll I2C Rpby P T v mdl dll lb dcvm qll ndmnl p lzz l PIO: bcm2835_p_l( PIN, BCM2835_PIO_FEL_OUTP) mp PIN cm cm c bcm2835_p_w(pin, LOW) mp PIN lvll lc b bcm2835_p_w(pin, HIH) mp PIN lvll lc l bcm2835_p_l(pin, BCM2835_PIO_FEL_INPT) mp PIN cm n bcm2835_p_lv(pin) c l vl lc dl PIN p cm n Nl pmm lzz bbm pm dn l dnzn mdl nc p l pcll I2C, ql pmn l pmm d mlpm, m p ld mplc d cp. Abbm dn l n dnzn: ch DATA_BIT : è n vbl lcl, ndc l'ndzz dll ln DATA ch CLOCK_BIT : nch' vbl lcl, ndc l'ndzz dll ln CLOCK #dn DATA_IN : mp l ln DATA cm n #dn DATA_OUT : mp l ln DATA cm c #dn DATA_LOW: mp l ln DATA lvll lc b #dn DATA_HIH : mp l ln DATA lvll lc l #dn DATA_READ : mp l ln DATA cm n #dn CLOCK_OUT : mp l ln CLOCK cm c #dn CLOCK_LOW : mp l ln CLOCK b #dn CLOCK_HIH : mp l ln CLOCK l Abbm dn n mdl: I2C_n(ch d,ch cl) : l ql pm d nzlzz l p PIO d lzz p l mn, mpnd l ln DATA CLOCK c vd I2C_n(ch d,ch cl) DATA_BIT = d; CLOCK_BIT = cl; nd(vd) : nv l qnz d c vd nd(vd) // CL b DATA l CLOCK_OUT; DATA_OUT; DATA_HIH; I Tcnc Indl A. Pcn - c (A) - Ann clc 2012/13 Pn 9

10 CLOCK_HIH; DATA_LOW; CLOCK_LOW; //INTERVALLO DI TART LETTO DAL ENORE CLOCK_HIH; DATA_HIH; CLOCK_LOW; DATA_LOW; ndr(vd) : nv l qnz d c vd ndr (vd) //nzlzz p CLOCK_OUT; DATA_OUT; n k; DATA_HIH; (k = 0; k < 12; k++) CLOCK_HIH; // BLOCCO DI RITARDO : RAPPREENTA IL MANTENIMENTO ALTO DEL CLOCK CLOCK_LOW; I Tcnc Indl A. Pcn - c (A) - Ann clc 2012/13 Pn 10

11 ndby(nnd ch by) : nv l by p cm mn d p ch. Q md h p mn l vbl by d p ch, ch cpnd l by d nv l b I2C; P cò p l cnn n n vbl mpn mpby, nch d p ch Avv n ccl nll vbl k, d p n, l c vl nzl è p 0x80, 128; l cndzn nchè l ccl p è ch k m d 0 l ncmn è p k/2; Cò nc ch l ccl vn p n nm d vl p d n: k = 0x80 = 128 = 2 n -> n = 8 ch è p 8. Q vbl và lzz p mch l b dl by d nv l b, pnd dl p ncv l mn ncv : l b è p d 1 m lvll lc l l ln DATA n l m lvll b. In l pmm p lvll l l clck p n nvll d mp p l mp d clck p p n b. Dp ch l pzn p 8 vl, l pmm nv n lm b d clck p l ln DATA cm n. c n ndby(nnd ch by) nnd ch mpby; n k; //INIZIALIZZA PORTE DATA E CLOCK COME UCITE CLOCK_OUT; DATA_OUT; mpby = by; (k = 0x80; k > 0; k /= 2) (mpby & k) DATA_HIH; l DATA_LOW; CLOCK_HIH; //INTERVALLO DI LETTURA DEL ENORE (DA CALIBRARE) CLOCK_LOW; DATA_IN; CLOCK_HIH; CLOCK_LOW; n 1; I Tcnc Indl A. Pcn - c (A) - Ann clc 2012/13 Pn 11

12 nnd ch RdBy(n whck) : c l by l b dl n, l'mn è p d 1 nv l b d Acknwld p 0 nn nv l b d Acknwld Q md è ml ml qll dl ndby() : lzz l n ccl cn l vbl k, lmn ch l b nlzz l b è l n n b ll vbl mpn mpby, nd n mplc OR cn l mch (pch m vl p d 1 p mch l b! ) c nnd ch RdBy(n whck) nnd ch mpby; n k; //INIZIALIZZA PORTE DATA_IN; CLOCK_OUT; mpby = 0; (k = 0x80; k > 0; k /= 2) CLOCK_HIH; (DATA_READ) mpby = k; CLOCK_LOW; (whck) // Acknwld dl by DATA_OUT; DATA_LOW; CLOCK_HIH; CLOCK_LOW; DATA_IN; l // nz cknwld DATA_OUT; DATA_HIH; CLOCK_HIH; CLOCK_LOW; DATA_IN; n mpby; n RdTmp(vd) : lzz mdl dc n pcdnz vv n mn p m l mp n l vl d mp ENZA COMPENAZIONE c n RdTmp(vd) nnd ch Lb, Mb, Chk; // INVIA LO TART I Tcnc Indl A. Pcn - c (A) - Ann clc 2012/13 Pn 12

13 nd(); // INVIA COMANDO : E LA TX NON é ANDATA A BUONFINE, RITORNA (! ndby(cmd_temp)) n 0; // APETTA FINTANTO CHE IL DATA IA A LIVELLO ALTO // - l n è n p p l'cqzn dll mp // n n l'pzn chd cc 80m p l cdc 12b // - Dp l cmplmn dll m l n mpn l ln DATA lvll b whl (DATA_READ); Mb = RdBy(1); Lb = RdBy(1); Chk = RdBy(0); //CRC-8 CHECKUM n (Mb << 8) + Lb; n RdHmdy(vd) : cm RdTmp() vv n mn p m l'mdà ENZA COMPENAZIONE c n RdHmdy(vd) nnd ch Lb, Mb, Chk; nd(); (! ndby(cmd_hum)) n 0; whl (DATA_READ) ; Mb = RdBy(1); Lb = RdBy(1); Chk = RdBy(0); //CRC-8 CHECKUM n (Mb << 8) + Lb ; Ulzznd mdl dn p è pbl lzz l mn d dc: n mn(n c, ch ** v) //INIZIALIZZA LIBRERIA PROCEORE RAPBERRY PI bcm2835_n(); //POWER ON : RPI_PIO_P1_16 :::: dp 11m l n v n lp md bcm2835_p_l(rpi_pio_p1_16, BCM2835_PIO_FEL_OUTP);bcm2835_p_w(RPI_PIO_P1_16, HIH); dlymccnd(15000); n,h; //vbl mpn : mp, mdà I Tcnc Indl A. Pcn - c (A) - Ann clc 2012/13 Pn 13

14 l RH, TC; // UMIDITà RELATIVA & TEMPERATURA IN CENTIRADI //INIZIALIZZA DATA E CL DELLA I2C I2C_n( RPI_PIO_P1_12, RPI_PIO_P1_18 ); //LEI I VALORI DEL'UMIDITà E TEMPERATURA h = RdHmdy(); = RdTmp(); //CONVERIONE DEL ENALE IN UCITA RH = ( * h) + ( E-6 * h * h); TC = (0.01 * ); //TAMPA A VIDEO IL RIULTATO pn ("%.2&%.2", RH, TC); bcm2835_cl(); Il mdl bcm2835_n() nzlzz l lb dl pc dll chd v chm ll'nz dl mn; mpm l p 16 dll PIO l p lmn l n n; cn l nzn dlymccnd(15000) pm 15 mllcnd nchè l n p n mdlà lp-md, cè p qnd pn cv cmnd; nzlzzm h cm vbl mpn p cnn l dll m dl n dnm RH TC pvmn cm vl d mdà mp nl; cn l md I2C_n( RPI_PIO_P1_12, RPI_PIO_P1_18 ) dnm DATA CLOCK pvmn cn pn 12 18; Em l l dl n v mdl RdHmdy() RdTmp() ch nn vl ll vbl h ; Clclm l vl l dll ndzz c cn l ml d cnvn dn dl dh: mpm l mnl l dll'mdà dll mp p dl c "&" pchè l'c dvà lb d n l pmm ch à l mn n dl d. I Tcnc Indl A. Pcn - c (A) - Ann clc 2012/13 Pn 14

15 Mm d l chm lc lzz : L mn n : Pyhn, PHP XML P l mn n bbm dc d lzz l mwk Pyhn ch n mdl m dpzn n pn ck ch c nmmn cn pch zn l pcll TCP/IP dll chd. Ulzzm p l mn n v l pcll pplczn HTTP, cnm d HypTx Tn Pcl ppnn l 7 lvll OI, ch è p l mn d n'nmzn l wb b n'ch cln/v dv l cln nv l v n m d ch l v pnd cn n m d p. Il m d ch HTTP è cmp d: R d ch (q ln), dv'è cnn l' dll ch ( URI ) n d p lzz è qll ET p n n cnn d n ch zn hd (nmzn nv), dv è dn l p d cln l v c c nd; l'hd HOT è bbl ndc l'ndzz wb dl v c pdnd l ch Bdy (cp dl m), ppn l p dl m n c n cnn d d m I Tcnc Indl A. Pcn - c (A) - Ann clc 2012/13 Pn 15

16 All md l v pnd l cln nvnd n m d p cnn: R d (-ln) zn hd Bdy (cnn dll p) ppnnd d vl cnll l ndzz ch n mp l, lzzm dl l cln dll chd n pmm ch l m dll ndzz ch ch l nv l v d nvll d mp cmn nll: 1 x = AcqznHT71 y = InvAlv(x) Acqc l m Invl l v, c n p l mn n p l'cqzn y Mm d l pmm mn.py ch à l'cqzn l mn dll'nmzn: # DEFINIZIONE DEI MODULI mp bpc # MODULO PER RICHIAMARE IL PRORAMMA IN C mp y # MODULO ACCEO LIBRERIE DI ITEMA mp m # MODULO LIBRERIA DI TEMPORIZZAZIONE mp n mp llb d = "l#cmpn#c" whl(t): p = bpc.chck_p(["/hm/p/main/h71"], d=bpc.pipe).cmmnc()[0]; #p = "48.07&20.62" pn p b = p.pl('&') c = b[1] h = b[0] # INVIO AL ERVER DELLA MIURA d=[('d', d ),('', c ),('', h )] vl=llb.lncd(d) ph='hp://www.lbpcn.lv./pld.php' l = ph + '?' + vl l = llb.lpn(l) I Tcnc Indl A. Pcn - c (A) - Ann clc 2012/13 Pn 16

17 pn l.d() Abbm dn v mdl c l lb bpc ch pm d chm l pmm c n C ch bbm dn pm p cq l mp l'mdà dl n; L lb llb dnc mdl p l pcll pplczn HTTP dll chd; L lb n pm d lb l n; L vbl d cnn l cdc dll chd; n cdc è nl n md: nzn#n#p vn p n ccl nn [ whl(t) ] nl ql: vn l pmm c n C p l n dl n, pnd l l ll vbl p. l'c dl pmm vn p mp vd cn l'zn pn p. Tl l, ch è n n m nl n md: N_UMIDITA&N_TEMPERATURA,è p dv cnd l c "&" (dn nl pmm n C cm c p) v l'zn b = p.pl('&') ch c ll vbl b l mn d n y cnn l d m. Av l zn h = b[0] c = b[1] pm ll pv vbl l cnn dll'y. Abbm p dn n y mldmnnl d n c vnn dn d d pd l v. dp v cmpl l mzn d d, q vnn pd v l'zn llb.lpn(l) ch n l p dl v ll vbl l, pn p c l mnl. Dl l v à pn n pmm ch là d nv dll chd cln, lvà l m n n dmn mzn nà l cln n m cn c l l dll'pzn. d = cdc-chd = TmpRcv = UmdRcv AnDb(d) pdcrl() L d cv An l db dll chd, dnc dl cdc dll chd pdc l l L m nn lv nl db n n mzn XML p mplcà d lzz; và n mzn dl p n: I Tcnc Indl A. Pcn - c (A) - Ann clc 2012/13 Pn 17

18 C vm d PHP, cnm d Hypx Ppc, ch è n ln d pmmzn np ml ml l C ch lv l lvll pplczn HTTP dll mcchn dl v, c p l pmmzn d pplczn wb. Mm d l pmm pld.php ch à db: <?php // mdl d pld d // A : // Dczn : ncc d pld m cnll/v // mdlà : ET // ncn () ( mpy($_et['']) mpy($_et['']) mpy($_et['d']) ) n ":cmp v"; $mp = $_ET[""]; $mdà = $_ET[""]; $d = $_ET["d"]; //nzn#n#c $dcdd = xpld("#", $d); $nzn = $dcdd[0]; $n = $dcdd[1]; $c = $dcdd[2]; $ph = "d/nn/". $nzn. "/". $n. "/". $c. ".xml"; $xml = nw mplxmlelmn($ph, NULL, TRUE); $dy = d("j F Y, : "); $m = $xml->ddchld('m'); $m->ddchld('mp', $mp); $m->ddchld('md', $mdà); $m->ddchld('', $dy); $xml->xml($ph); n "$d : nv"; # n dcml è 23 ->> nzn%23n%23c I Tcnc Indl A. Pcn - c (A) - Ann clc 2012/13 Pn 18

19 ch ();?> Il pmm nlzz cmp nv, n nll n n n n :cmp v ; Acqc d nv n mdlà ET nll vbl $mp, $mdà, $d; Elb l n d ch cpnd ll dncv và ddv n b l c # ; l cnn à dpnbl nll y $dcdd ; Il pmm pà l db XML dll chd ch v n n pcc ndzz; l ndzz, cnd vl p nll vbl $d,à c c: d/nn/nazione/reione/paee.xml Un vl p l l và n cn l nv m nà ll chd l dncv dll d n m d NAZIONE#REIONE#PAEE : nv Pm ll dczn dll p nl dl p, l n ch pnn vlzz l dll m n mp l, n cmnm bw. Il cln dvà cll d n'l pn PHP ch n md ml d pld.php ccdà l db ch p l l m pdl l cln. Mm l cdc dll pn nd-plln2.php c nv l ch p l m: <?php // mdl d plln d ( cnl jx ) // A : // Dczn : ncc jx plln // mdlà : ET ncn q() $nzn = $n = $p = $_ET["nzn"]; $_ET["n"]; $_ET["p"]; $ph = "d/nn/". $nzn. "/". $n. "/". $p. ".xml"; $xml = nw mplxmlelmn($ph, NULL, TRUE); ////////////////////////////////////////// // INVIAMI L'ULTIMA MIURA!!! /////////////////////////////////////// $ = cn( $xml->m ) - 1; $mp = $xml->m[$]->mp; $md = $xml->m[$]->md; $ = $xml->m[$]->; I Tcnc Indl A. Pcn - c (A) - Ann clc 2012/13 Pn 19

20 $d = "$nzn#$n#$p"; $ = jn_ncd(y("nm"=>$,"d"=>$d,"mp"=>$mp,"md"=>$md,""=>$)); n $; ch q();?> P m n mp l l m c vm dll lb c jqch ch bbm n pn ll mp ml mplc d lzz. E è dpnbl ll ndzz: hp://www.jqch.cm/ pn l pblm d c n vlzzzn nch n mp l. P cò lzzm n cnc chm AJAX, cnm d Aynchn Jvcp nd XML l ql v n pmmzn cln n plln l v d nvll ppmvmn nll, lvnd n ppn lczn d mm d cv. P l ch l v lzzm l lb jqy, d l p pn lb Jvcp. Mm d l cdc dll pn ndx.hml pn ll ndzz ch l clck dl bn vvà l czn dl v : <!DOCTYPE hml PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Tnnl//EN" "hp://www.w3./tr/xhml1/dtd/xhml1-nnl.dd"> <hml xmln="hp://www.w3./1999/xhml"> <hd> <l>lv D Exmpl - HTML5 jqy Ch Pln by jqch</l> <!-- > IMPORTA LIBRERIA jqy <! --> <cp c="j/jqy mn.j" yp="x/jvcp"></cp> <!-- > IMPORTA LIBRERIA RAFICO jqch <! --> <lnk l="ylh" yp="x/c" h="c/jqy.jqch.c" /> <lnk l="ylh" yp="x/c" h="c/jqy.jqrnld.c" /> <lnk l="ylh" yp="x/c" h="hm/l-/jqy c" /> <cp c="j/jqy.mwhl.j" yp="x/jvcp"></cp> <cp c="j/jqy.jqch.mn.j" yp="x/jvcp"></cp> <cp c="j/jqy.jqrnld.mn.j" yp="x/jvcp"></cp> <!--[ IE]><cp ln="jvcp" yp="x/jvcp" c="../j/xcnv.j"></cp><![nd]--> <cp ln="jvcp" yp="x/jvcp"> I Tcnc Indl A. Pcn - c (A) - Ann clc 2012/13 Pn 20

21 ////////////////////////// // DEFINIZIONI COTANTI //////////////////// v nzn; v n; v p; v nm; // nm d m nm = -1; ncn (n,, p) nzn = n; n = ; p = p; ////////////// /// MODULI AJAX p l plln dl v ncn pd( ) v p; $.("hp://www.lbpcn.lv./nd-plln2.php", nzn: nzn, n: n, p: p, ncn(p) //p.mp; //p.pn; //p.mdà; //p.nm; //p.d; ( p.nm > nm ) nm = p.nm; = p.mp["0"] * 1; = p.md["0"] * 1; ( >= 20 ) l d_.plc(0, 1); d_.plc(0, 1); ddpn(, ); ddpn(, );, "jn" ); I Tcnc Indl A. Pcn - c (A) - Ann clc 2012/13 Pn 21

22 // APETTA ->> n cm cllbck!!! ;D 1 Tm("pd()", 1000); ////////////////////////////////////////// /// MODULI DI JQCHART v d_ = []; v d_ = []; v ; =0; $(dcmn).dy(ncn () $('#jqch').jqch( l: x: 'Lv D', hdw: nbld:, x: [ nm: 'y1', lcn: 'l', nm: 'y2', lcn: 'h', kyl: '#FCB441', mjdln: kyl: '#FCB441', mjtckmk: kyl: '#FCB441' ], : [ l : 'Tmp C', yp: 'pln', xy: 'y1', d: d_, l : 'Umd RH%', yp: 'pln', xy: 'y2', d: d_ ] ); ); I Tcnc Indl A. Pcn - c (A) - Ann clc 2012/13 Pn 22

23 </cp> ////////////// // MODULO DEBU /////////////// // AIUNI UN PUNTO AL RAFICO ncn ddpn(mp, md) d_.ph([, mp]); d_.ph([, md]); ++; $('#jqch').jqch('pd'); // AVVIA LA RICEZIONE ncn () ("l","cmpn","c"); pd(); </hd> <bdy> <dv> <dv d="jqch" yl="wdh: 800px; hh: 500px;"> </dv> <np vl="" yp="bn" nclck="()" > <h1>debu - ENDCLIENT</h1> <p>("l","cmpn","c");</p> <p>pd();</p> <h1>debu - RAPBERRY</h1> <p>nv n m : hp://www.lbpcn.lv./pld.php?=30&=25&d=l%23cmpn%23c </p> </dv> </bdy> </hml> I Tcnc Indl A. Pcn - c (A) - Ann clc 2012/13 Pn 23

24 Lmndc lmn dcv mdl d lvll pù l, mm cn n mplc dmm d l l nznmn: Al clck d ("l","cmpn","c") X = pdcrch(d) ddpn(x) ApM(1000) Il pmm nz l clck dl bn Imp l ch d pd L pdc n l p, pn p n nl c P p 1000m p l ch p n n l pn, nd n ccl nn I Tcnc Indl A. Pcn - c (A) - Ann clc 2012/13 Pn 24

P.O.F. ITCT BORDONI SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE. a.s. 2013-2014. DISCIPLINA Seconda Lingua Comunitaria TEDESCO

P.O.F. ITCT BORDONI SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE. a.s. 2013-2014. DISCIPLINA Seconda Lingua Comunitaria TEDESCO SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE.. 2013-2014 DISCIPLINA Scn Lng Cn TEDESCO PROFILO IN USCITA GENERALE A CONCLUSIONE DEL PERCORSO QUINQUENNALE, IN TERMINI DI ABILITA E COMPETENZE Il c cnc n ll ngnn

Dettagli

Legge regionale 2 agosto 2013, n. 45

Legge regionale 2 agosto 2013, n. 45 Dzn n D Cnnz Cn c Lgg gn g 013 n. 45 Invn gn fnnz n fv fmg v n ffcà cn cn g c. bn Uffc n. 39 m 07.0.013 gg 45 v CONRIBUI gn fmg n c c cnbu fv fg nuv n cc n ff v 70000 g un num; c 3 cnbu fv fmg num (mn

Dettagli

ESCRIZIONE DELLA PROPOSTA

ESCRIZIONE DELLA PROPOSTA -2015 ESCRIZIONE DELLA PROPOSTA LABORATORI PER LE SCUOLE PROPOSTE DI LABORATORI ARTISTICI, ESPRESSIVI ED ESPERIENZIALI RIVOLTI AI BAMBINI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO, DELLA PRIMARIA E DELL INFANZIA

Dettagli

r ic tu a o r ic s i i h o e

r ic tu a o r ic s i i h o e H f v h c A Th P l c c S! Il c è là zl. Ach l Il, v l l c è c, c 6 l l 5 cl v l l ll S, ù l. c l ff zl Fc Sc BBC Hy Fc Ach Mv S v (l f ) R S R 3 R 4 R 5 Fc F S v cc c ll vz. L f v c : E M M Mfz S bblc

Dettagli

CORSO GARIBALDI. Dall Expo 1906. All Expo 2015 LA FONTE LE ANNATE CONSIDERATE LE ANNATE CONSIDERATE

CORSO GARIBALDI. Dall Expo 1906. All Expo 2015 LA FONTE LE ANNATE CONSIDERATE LE ANNATE CONSIDERATE LA SCUOLA MEDIA DEL QUARTIERE PER IL QUARTIERE g nn S Sn I g ICS Mn Sg, Mn E - A.S. - Sn (M Pn) A zzzn nn gn nn: Cn P, C Mn, G P, L Lnz, Lzz C, Mngn M, Mzz G, Mn C N, R An, Sn P, Sg Lnz, T N, Vnzn S. A

Dettagli

5, 99 0, 95 1, 99. dal 3al 18 Maggio. dal 8 al 25 Maggio. Offerte valide. Offerte valide. DASH Liquido Lavatrice 24 DOSI X 2 PEZZI Actilift.

5, 99 0, 95 1, 99. dal 3al 18 Maggio. dal 8 al 25 Maggio. Offerte valide. Offerte valide. DASH Liquido Lavatrice 24 DOSI X 2 PEZZI Actilift. DASH Lqud Lv 24 DOSI X 2 PEZZI Af Imbb d m Bu In C FELCE AZZURRA Ammbdn 3 L Off vd Off vd d 3 d 25 NELSEN P L www.pn. Pzz! ndb n P d f! BIONSEN Shmp 250 m 9 d. BIONSEN D 250 m A BREEZE Ddn Squz 250 m Um

Dettagli

informa Comune di ALBUZZANO il omune numero 4 dicembre 2012

informa Comune di ALBUZZANO il omune numero 4 dicembre 2012 f C ALBUZZANO C l f f 4 2012 f l C f Rz. 6/2010 l 10.12.2010; E: C Alzz Dz z: C Alzz - Pzz V 1 - Alzz PV D Rpl: F C P f pz p: v C C v vl ll l ll l CIf v p f l ll p f qll h è lzz ql v ( p l f pzz V). C

Dettagli

Sig. Mario Casolli, siamo. comodissimi pulniini per tutta. lavoro ideale: Avis Partner. soluzione perfetta per risolvere occasionalì necessità

Sig. Mario Casolli, siamo. comodissimi pulniini per tutta. lavoro ideale: Avis Partner. soluzione perfetta per risolvere occasionalì necessità , Sptt l Cl Rgn Cmpn Cd l E7 8 Npl c D Mtn Rm, 5 Mz 22 ggtt: fft Egg Dtt Mtn, fcnd gut l cllqu ntc cn nt ctà d un pgmm pnlzzt Act l Sg M Cll, m d lt d ptnhp tudt p pntv vt Av Eup è l d A cn un ntwk cmpgn

Dettagli

Piano dettagliato degli obiettivi 2014

Piano dettagliato degli obiettivi 2014 COUNE DI RICCIONE PROVINCI DI RIINI LLETO B Pn dl dl bv 2014 ZIONI CORRETTIVE 1 RIEPILOO OBIETTIVI D SOTTOPORRE D ZIONI CORRETTIVE T04-10 - PINO NTICORRUZIONE: PROCEDURE CONCESSIONE DI LOCLI, SEDI E STRUTTURE

Dettagli

apertura autunno 2012

apertura autunno 2012 CSTRUZI STI IMPITI SPRTIVI pwrd by prur uunn 22 CMP BBMTI DLL IU 22 r r LU MR DI T MR DI I CLDI V -22 7 V DI SB RDI 7-22 DM T 7-22 I C 22 L 22 d fn r r chu ndc d 3 m -2 nu 3 pr m c nd r c LU r MR M TT

Dettagli

Flux-Jet. Flux-Jet2V. Medio-Jet. Medio-Jet 2V. Medio-Jet 1AC. Tecno-Jet. Tecno-Jet 2V. Uni-Jet 40. Uni-Jet 75. Uni-Jet 75 2V. Uni-Jet 160.

Flux-Jet. Flux-Jet2V. Medio-Jet. Medio-Jet 2V. Medio-Jet 1AC. Tecno-Jet. Tecno-Jet 2V. Uni-Jet 40. Uni-Jet 75. Uni-Jet 75 2V. Uni-Jet 160. GGN : 1//1 UPDD D..11 esam P - CMP CNL LL D CNNL BLW / P Flux-Jet Flux-Jet2V Medio-Jet Medio-Jet 2V Medio-Jet 1C ecno-jet ecno-jet 2V Uni-Jet 4 Uni-Jet Uni-Jet 2V Uni-Jet 1 Uni-Jet Uni-Jet 1 Uni-Jet 1

Dettagli

tana del pazzo e cocc è di meglio?

tana del pazzo e cocc è di meglio? d pzz B L V g v L f d M Cppè T d Luc M, g u... u G ccc è d mg? c c 72 TUTTOmb TUTTOmb 73 d pzz Ty cc. M cm qud u c p d p d k p I bk è M d, c v d u, dvv u u m v p d c I pcu f ch è p c u cpp d M + Hgh R

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE.. 2014-2015 DISCIPLINA : STORIA BIENNIO COORDINATRICE: Pof. Glon Cnp PROFILO IN USCITA A CONCLUSIONE DEL PERCORSO BIENNALE, IN TERMINI DI ABILITA E COMPETENZE Al n

Dettagli

Leggerezza strutturale e coibenza termica. editabile. osolaio. ecosolaio ECOSISM ECOSOLAIO

Leggerezza strutturale e coibenza termica. editabile. osolaio. ecosolaio ECOSISM ECOSOLAIO Lr rrl c rc l l cl ECIM ECLAI è l EP, l rfrc, r, rl r. 7 ECLAI - PARTICLARI CTRUTTIVI L ll lr EP ò r lc r lc r rc r l l lr. Il r ffc cc v frrà l r r q r, clv ch rl lr. Ecl r c l r c lc ch l r l. PREMEA

Dettagli

al Braglia! Campagna Abbonamenti Stagione Sportiva 2013/2014

al Braglia! Campagna Abbonamenti Stagione Sportiva 2013/2014 V l Bgl! g bb g v 213/214 2 g bb g v 213/214 BBNMN P BUNM UÀ 1.25 BUNM LL 1.5 BUNM P BUN B F BUN P 7 42 28 8 21 PXYZ BUN P v B PLNM 38 225 14 8 21 F N LL 23 145 125 8 21 G H L M N Q GN P N NN.GV. NN UN

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO INDIRIZZO TURISMO.. 2014-15 DISCIPLINA Dcpln ch znl PROFILO IN USCITA A CONCLUSIONE DEL PERCORSO QUINQUENNALE, IN TER- MINI DI ABILITA E COMPETENZE (n b ll

Dettagli

Progetto esecutivo di chiusura della discarica comunale di Bondeno per rifiuti non pericolosi.

Progetto esecutivo di chiusura della discarica comunale di Bondeno per rifiuti non pericolosi. V Mmn 1 Cn (F) P u d huu d d mun d Bndn p u nn p PROGO SCUIVO ABORAO H Cp Sp dapp I P Sà nnn Ambn V F G 30 F (F) 0532/772224 Fx 0532/773217 m @ D Nmb 2010 Pn 1 d 40 P u d huu d d mun d Bndn p u nn p H

Dettagli

Localizzare gli oggetti

Localizzare gli oggetti NDC SUU 3^ UN FUNZN CUNCV : Chiedere e dire l'età, il mese e la stagione del compleanno Chiedere che colore è un elemento Chiedere qual è il giocattolo /colore preferito Saper dire cosa una persona ha

Dettagli

AUTOPARCO TOSCANA ENERGIA ATTUALE CLASSE DI MERITO/TARIFFA ANNO 1 IMM

AUTOPARCO TOSCANA ENERGIA ATTUALE CLASSE DI MERITO/TARIFFA ANNO 1 IMM ATTUALE I A ag 914 zr 2680 benzina autocarro t/cose 1995 Tariffa Fissa Tariffa Fissa max. bg 995 gp 3500 gasolio autocarro t/cose 1999 Tariffa Fissa Tariffa Fissa ap 061 cw 3225 gasolio autocarro t/cose

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE.. 2013/2014 DISCIPLINA MATEMATICA APPLICATA INDIRIZZO ITER FINALITÀ DELLA DISCIPLINA L c è n lo no nzl p n copnon nv ll là ll'lo, n p logcn con co, czzo n fo nà cll.

Dettagli

MASTER MATERIE ERBORISTICHE

MASTER MATERIE ERBORISTICHE n - T n STER - n Tn Eb V Dvd Supn,4 00165 Rm L STER n Tn Eb, n ppn n l dm dll Ebh è l d pp pp l gun nv ulul: CHIMIC E BIOCHIMIC MONTE ORE: 28 GIORNT DELLE LEZIONI: DOMENIC DTE DELLE LEZIONI: nvmb: 09 /

Dettagli

al sistema GHS fabbricanti e agli impo

al sistema GHS fabbricanti e agli impo hm d p h E m f n n md l ssm GHS nuv z l v n p Infmzn m m dsn h d p p l zzn d p. fbbn gl mp GHS l nuv ssm glblmn unfm d zn d pl GHS è l nm d Glblly Hmnzd Sysm f Cssfn nd Lbllng f Chmls, l nuv ssm d ssfzn

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO Sch Pogzon Tnno SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO.. 2014-2015 INDIRIZZO: Anzon, Fnnz Mkng ARTICOLAZIONE: S nfov znl DISCIPLINA: Infoc PROFILO IN USCITA A CONCLUSIONE DEL PERCORSO QUINQUENNALE

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE Pno Lvoo Docn SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE.. 2014/15 DISCIPLINA INFORMATICA PROFILO IN USCITA A CONCLUSIONE DEL PERCORSO QUINQUENNALE, IN TERMINI DI ABILITA E COMPETENZE Ulzz gl n l nfoch nll

Dettagli

ANNO 2007 IMPORTO TOTALE ANNUO 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000

ANNO 2007 IMPORTO TOTALE ANNUO 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 N. 1 COGNOME NOME 2 RC 3 PM 4 RP 5 NU GD FINALITA' DEL BENEFICIO CONCESSO IMPORTO TOTALE ANNUO RIFERIMENTI LEGISLATIVI 6 AV 7 PD 8 KN 9 AL 10 AR 11 TG 12 LD 13 GL 14 DD 15 DL 16 BM 17 BM 18 BE 19 AM 20

Dettagli

fa bermatic a Fabermatica www.fabermatica.it email:info@fabermatica.it Vicolo Paradiso,2 26032 Ostiano (Cr) Tel. 0372.856379 Fax 0372.

fa bermatic a Fabermatica www.fabermatica.it email:info@fabermatica.it Vicolo Paradiso,2 26032 Ostiano (Cr) Tel. 0372.856379 Fax 0372. !" 1 !! " # $ %! &' ' $ ( % ) * + ', -. & # /0# " 1 ",2, "!! $ -!$ % 3 % 0 4 5 (6()0 ),27 14 8 (5 " 4 &6! " $ 6" % 4 #! 4 9 : $ #% % ) " & "! 5!$ 2 CHECK LIST GESTIONE LOTTI 1 CREARE SILOS MP e DEPOSITO

Dettagli

(! )##%% *'!!+%(*!,, '- -..,,.,.. o - / 01- '-- 4'5 *%*'!! '6 *%! '-,3. '-,3 ' 7%8. o '3 o 6. '- 3-9--, 3-3

(! )##%% *'!!+%(*!,, '- -..,,.,.. o - / 01- '-- 4'5 *%*'!! '6 *%! '-,3. '-,3 ' 7%8. o '3 o 6. '- 3-9--, 3-3 !"#$ %&"%' (! )##%% *'!!+%(*!, o,, o, '..,,.,.. o / 01 ' o / 01 2 o # 3. 3 3 3 4'5 *%*'!! '6 *%! ' ' ',3. ',3 ' 7%8 '6 3 ''36. o '3 o 6. ' 39, ''. o.. ' o.. 3 3 ' 3 ' : o 3 o (3(3, ' $ o ', ',; ' + '6!'%!

Dettagli

Piano degli obiettivi

Piano degli obiettivi Cmn d Rccn Pn scv d sn 2013 Pn dl bv ll 06.02..-UFF.LELE-CONTRTTI-SERV.DEOR.-URP-PROT. Dn CSTELLNI ENZO...1 RIEPILOO OBIETTIVI...1 RIEPILOO TTIVIT' ORDINRI...13 06.04 ESTIONE RISORSE UNE Dn FRINELLI CINZI...19

Dettagli

Sémestriel de la bibliothèque communale d étroubles n. 12 1/2006. Mon pays étroubles

Sémestriel de la bibliothèque communale d étroubles n. 12 1/2006. Mon pays étroubles Séml d l bblhèqu cmmunl d éubl n. 12 1/2006 Mn py éubl B b l h è q u - 2 - Ulm v lb Rlgn Wlch, Nl Dnld Il D d dmn L gnd fd pul dl n fuu R, Sp Vlnn Pn nn c v pv L ubgf Nv Schm, Ec-Emmnul Mnu Ibhm l Flu

Dettagli

11.2 Uso di strumenti informatici e siti web rilevanti nella didattica della lingua inglese

11.2 Uso di strumenti informatici e siti web rilevanti nella didattica della lingua inglese 11.2 U d fc b v ddc d c d M Bcz Idz N vpp d v d dff d d cp fz pv ddc d, pù, d cd (L2). G f d cp, c zz p pz d c d v, c p cz d pd p. R d I Lb d fc à zz c pù pz d p cp, pb c f. L pfc ddz cpd p c bc, c, vd/fc

Dettagli

DALLE OPPORTUNITÀ PER I GIOVANI ALLA SINERGIA TRA PROFESSIONISTI L IMPEGNO DELL ORDINE TRA PRESENTE E FUTURO

DALLE OPPORTUNITÀ PER I GIOVANI ALLA SINERGIA TRA PROFESSIONISTI L IMPEGNO DELL ORDINE TRA PRESENTE E FUTURO DALLE OPPORTUNITÀ PER I GIOVANI ALLA SINERGIA TRA PROFESSIONISTI L IMPEGNO DELL ORDINE TRA PRESENTE E FUTURO d Cml M G 2 A vl d pgl m, m dv pò dvv pù lq d pl. È d q h d m, dll pvl, pd q m ddf pv qd m v

Dettagli

WP4 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE DI CAVAZZO CARNICO (UD) Data: 21 luglio 2015

WP4 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE DI CAVAZZO CARNICO (UD) Data: 21 luglio 2015 1 WP4 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE DI CAVAZZO CARNICO (UD) D: 21 lugl 2015 Gupp d lv: Lz Old P Fd Fl Slv Sfll (ECUBA S..l.) (ECUBA S..l.) (Rg FVG) 2 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE Cmu d: CAVAZZO CARNICO

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO CERTIFICAZIONE QUALITÀ SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO.. 2014-2015 INDIRIZZO ECONOMICO E TURISTICO DISCIPLINA RELIGIONE Lo n l n l coo à o go l gn copnz pcfch: vlpp n o no cco n ponl pogo

Dettagli

AUTOPARCO TOSCANA ENERGIA ANNO 1 IMM

AUTOPARCO TOSCANA ENERGIA ANNO 1 IMM AUTOPARCO TOSCANA ENERGIA VEICOLO TARGA TELAIO CV. F. CC. Q.LI POSTI kw ALIMENTAZIONE USO ANNO 1 IMM ATTUALE CLASSE DI MERITO/TARIFFA CLASSE DI MERITO/TARIFFA DA QUOTARE VALORE PER GARANZIE INCENDIO/FURTO/EVENTI

Dettagli

WP4 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE DI VERZEGNIS (UD) Data: 21 luglio 2015

WP4 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE DI VERZEGNIS (UD) Data: 21 luglio 2015 1 WP4 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE DI VERZEGNIS (UD) D: 21 lugl 2015 Gupp d lv: Lz Old P Fd Fl Slv Sfll (ECUBA S..l.) (ECUBA S..l.) (Rg FVG) 2 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE Cmu d: VERZEGNIS A d fm dl bl

Dettagli

ITALIA REPUBBLICA Francobolli nuovi

ITALIA REPUBBLICA Francobolli nuovi ITALIA REPUBBLICA Fnll nuv n 113 A pt l l 6 6 ntsm ntsm Gnt Gnt ll ll fltl fltl l 8, l l 8, t vl l t pstl vl tln pstl sn mht u. Qull lfnum pp ll z stt qull ll Pst stt Itln. qull Qust ll llzn Pst Itln..Qust

Dettagli

CREDITS. Responsabile Servizio Attività Educative e Formative: Giovanni Bonifazi

CREDITS. Responsabile Servizio Attività Educative e Formative: Giovanni Bonifazi DITS pbl Svz và dv Fmv: Gv Bfz dm: G T gzzz Sg: Pl l Pbblz d: Pl l, G T, Bb S v. Nld, 2-50131 Fz hp://www.lfz.g/m/ INF P fmz l. 055 2625733 5818 P ggm pp v -ml fd@m.f. PSNTZIN l mpg, l dfflà, fv d l p

Dettagli

Annuario 231. Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti

Annuario 231. Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti Perché? Le recenti azioni giudiziarie hanno indotto nelle aziende la necessità di dotarsi di un modello

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE.. 2014/2015 DISCIPLINA MATEMATICA APPLICATA INDIRIZZO ITER FINALITÀ DELLA DISCIPLINA L c è n lo no nzl p n copnon nv ll là ll'lo, n p logcn con co, czzo n fo nà cll.

Dettagli

Punteggio disabilità. totale. 80 100 Adeguamento bagno-servizi e impianti e opere connesse

Punteggio disabilità. totale. 80 100 Adeguamento bagno-servizi e impianti e opere connesse Allegato D (riferito all articolo 7, comma 5) COMUNE DI UDINE SERVIZIO AMMINISTRATIVO APPALTI Unità Operativa Amministrativa 4 Elenco delle domande pervenute al 31.12.2014 e ritenute ammissibili ai sensi

Dettagli

Piano esecutivo di gestione 2014. Piano degli obiettivi. Allegato A

Piano esecutivo di gestione 2014. Piano degli obiettivi. Allegato A Pn scv d sn 2014 Pn dl bv ll OBIETTIVI TRSVERSLI E INTERSETTORILI...1 RIEPILOO OBIETTIVI...1 SETTORE 06.02..-UFF.LELE-CONTRTTI-SERV.DEOR.-URP-PROT. Dn CSTELLNI ENZO...29 RIEPILOO OBIETTIVI...29 RIEPILOO

Dettagli

DESTINATARI. il 3 o il 4 anno nell ambito del Diritto Dovere di Istruzione e Formazione;

DESTINATARI. il 3 o il 4 anno nell ambito del Diritto Dovere di Istruzione e Formazione; k W i L v : O Z V O À T V T P M C Z P P S UOV pià è p k W i iz p L i cl, ll p f viv i l m iic ch li vvici i z ll p i b m m ll i à li zi m, iv c li. v i c iv iv v Li Wk pci Li Wk ivià iviv i fmzi, ch vilpp

Dettagli

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI Dario Focarelli Direttore Generale ANIA Milano, 12 marzo 2013 «LA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTOMOBILISTICA STRATEGIA, INNOVAZIONE

Dettagli

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA Siamo fermamente convinti che redigere un preciso quadro di riferimento, attestante le coperture Assicurative di un Cliente, consenta allo stesso di potersi

Dettagli

RETROAZIONE A V. = segnale d ingresso del blocco dell amplificatore retroazionato. = segnale d uscita A = amplificatore β = rete di retroazione

RETROAZIONE A V. = segnale d ingresso del blocco dell amplificatore retroazionato. = segnale d uscita A = amplificatore β = rete di retroazione ETOZOE Un amplcat è sggtt a azn quand una pat dl sgnal d uscta vn ptat n ngss smmat algbcamnt al sgnal d ngss. n un amplcat taznat è psnt una t β (bta) d tazn ch pta n ngss una pat dl sgnal d uscta. l

Dettagli

Sémestriel de la bibliothèque communale d étroubles n. 16 1/2008. Mon pays étroubles

Sémestriel de la bibliothèque communale d étroubles n. 16 1/2008. Mon pays étroubles Séml d l bblhèqu cmmunl d éubl n. 16 1/2008 Mn py éubl B b l h è q u - 2 - Ulm v Nv Shkb, Sb L Bmbn ch nn v Pzzl, Mx P pnd un v Aug, Cd Il ngu l p Pc Gul C, Tb Nn Vl, And L Md Cucn Lundn, Gll L cun d Fé

Dettagli

TEST D'INTEROPERABILITA' PEC. Profilo Test ACME RELEASE 1.0 DATA 31/10/2007. Gestore sottoposto a verifica:

TEST D'INTEROPERABILITA' PEC. Profilo Test ACME RELEASE 1.0 DATA 31/10/2007. Gestore sottoposto a verifica: TEST D'INTEROPERABILITA' PEC RELEASE DATA 1.0 31/10/2007 Profilo Test Gestore sottoposto a verifica: CNIPA LEGENDA Utente 1 Utente 2 user2@test.cert.cnipa user2@acme ESITO TEST Utente 3 user3@test.cert.cnipa

Dettagli

" ##$! " % &' ## & & (# !"&". """"""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""+ ( )& (

 ##$!  % &' ## & & (# !&. + ( )& ( !! #$#% $ #$%& ''!! ( )* ''!+!, + $ $- '!&! %!!!. +!+ / %!, #. *!0! ##$! % &' ## & & (#!&. + ( )& ( + #.. +, + # +1 +!,1 ++. & * +, &!, &! +( &,+$,! -& &1!! ,+ & )&1& + $ & 2 0 &. 2 0 &! *01. / 1 ( %!

Dettagli

Costruisci una zattera

Costruisci una zattera L vt d C gzz h t lt N 18 COMPLETAMENTE GRATUITO! VEDO UN OASI! JMD g H P t t wwwjdh/vt Ct ztt Gd C Cz Ch f l dt? L ht dg C! C Iv l t gt t l 26 lgl 2015 tl tl: C, vt JMD, ll tl, 4091 Bl ( dt d d l t dzz),

Dettagli

Archivistic Open Data

Archivistic Open Data C fz p hv Ahv Op D (f yu lv hg, f) ISAAR l p p qu è f gl gl p l lzzz ll z hvh gg pu hv l puz ll uz hv, ì pbl: - l' gl hv u b ull pblà z l puz gl hv h ll z gl hv, p f gu; - l p p gl u l puz u hv u, hé p

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE.. 2015/2016 DISCIPLINA MATEMATICA APPLICATA INDIRIZZO TURISMO FINALITÀ DELLA DISCIPLINA L c è n lo no nzl p n copnon nv ll là ll'lo, n p logcn con co, czzo n fo nà

Dettagli

TEST D'INTEROPERABILITA' PEC. Profilo Test. RELEASE 1.2 DATA 23/11/2012. Gestore sottoposto a verifica:

TEST D'INTEROPERABILITA' PEC. Profilo Test. <Nome Gestore> RELEASE 1.2 DATA 23/11/2012. Gestore sottoposto a verifica: TEST D'INTEROPERABILITA' PEC RELEASE DATA 1.2 23/11/2012 Profilo Test Gestore sottoposto a verifica: Agenzia per l'italia Digitale LEGENDA Utente 1 gestore> Utente 2 user2@test.cert.cnipa.it gestore> ESITO

Dettagli

ufficio show room scrittura ufficio elettronica hi-tech/accessori agende/calendari ombrelli borse

ufficio show room scrittura ufficio elettronica hi-tech/accessori agende/calendari ombrelli borse how room cur uffco lonc h-ch/cco gnd/clnd ombrll bor uffco 38 l quozon ono ogg obl gumn ggornmn d mco c/orzon gg bmbo mr ugn uo clln bbgmno r S4068 d r bloccho un connor n c con bloccho n cr nn f. m ul

Dettagli

Paediatric Basic Life Support SUPPORTO DI BASE DELLE FUNZIONI VITALI IN ETA PEDIATRICA MUP - IRC

Paediatric Basic Life Support SUPPORTO DI BASE DELLE FUNZIONI VITALI IN ETA PEDIATRICA MUP - IRC s f upp UORTO DI AE DEE FUNZIONI VITAI IN ETA EDIATRICA MU - IRC Mn Ugnz Iln Rsusn Cunl Obv l vn nn nss bl nl sgg n u suln mpmss un pù funzn vl: nn è sn nn sp nn h pls Il mpn l pvnzn gl nn l nsmn p ll

Dettagli

Il fantasma di Canterville

Il fantasma di Canterville TR O I f d Cv TA TE A I Ad Gc T! FA N SCHEA IATTICA f d Cv (Th Cv Gh, 1887) è u cb cc uc gv d Oc Wd Pubbc v u v Th Cu d Scy Rvw, cc bb u ucc cu d 'g N zz u d c, v È u d d S d f Lgg gu b d' g d Wd, d dd

Dettagli

SCUOLA DELL'INFANZIA DI VILLA STRADA. a.s. 2013/2014 SEZIONE DEI BAMBINI DI 5 ANNI

SCUOLA DELL'INFANZIA DI VILLA STRADA. a.s. 2013/2014 SEZIONE DEI BAMBINI DI 5 ANNI SCUOLA DELL'INFANZIA DI VILLA STRADA a.s. 2013/2014 "LA FESTA DEI NONNI" SEZIONE DEI BAMBINI DI 5 ANNI " Inzam l'ann sclastc fstggand nstr NONNI pr rcrdar quant sn przs pr n bambn. Pnsam ch l md pù bll

Dettagli

DOMANDA di PARTECIPAZIONE

DOMANDA di PARTECIPAZIONE DOMANDA d PARCPAZON Rn nd Cp Cà Pv Nn n mp d n Cd P VA -m n Fx nn Pdu F n d nd Dbu A n d n -m: C d p vn d mn (Cndn Gn d Ppn p) h n d dh d n n n u p d nmn n un v v d pn dmnd d pp 07-08-09 Gun 2013 dxp n

Dettagli

ELENCO AUTOBUS SOSTITUIBILI. n. matricola aziendale. anno di 1^ immatricol. targa veicolo. n. progr. telaio tipologia:

ELENCO AUTOBUS SOSTITUIBILI. n. matricola aziendale. anno di 1^ immatricol. targa veicolo. n. progr. telaio tipologia: TABELLA N. 3 ELENCO AUTOBUS SOSTITUIBILI n. progr. n. matricola aziendale targa veicolo telaio tipologia: anno di 1^ immatricol. TEMPI SPA - PIACENZA 1 102 PC 425966 63452 urbano 1992 2 212 PC 371882 00316

Dettagli

FLATlandia. "Abbi pazienza, ché il mondo è vasto e largo" (Edwin A. Abbott)

FLATlandia. Abbi pazienza, ché il mondo è vasto e largo (Edwin A. Abbott) FLATlandia Flatlandia 8-22 Novembre 2010 "Abbi pazienza, ché il mondo è vasto e largo" (Edwin A. Abbott) Il testo del problema: È dato il triangolo LMN. Dare una costruzione di un triangolo ABC, avente

Dettagli

BEACH TENNIS 6 TORNEI INTERNAZIONALI 6 ASSOCIAZIONI SPORTIVE 6 LOCALITÀ MOZZAFIATO BEACHTENNISITALIANTOUR E A N N I N N I. B e. c h. e n. l i.

BEACH TENNIS 6 TORNEI INTERNAZIONALI 6 ASSOCIAZIONI SPORTIVE 6 LOCALITÀ MOZZAFIATO BEACHTENNISITALIANTOUR E A N N I N N I. B e. c h. e n. l i. 6 Z PV 6 À MZZF 6 Z p z f è pf mbz pv d è p pgg d md (f Fd), (,, á mbú, Gd d M G d ), Gpp (ky Fjw Kgw), ( Pbg, M, m), p (F, pg, g) pù b (b, M, md,, p, ) Pù v d pù p d vy z m d à v v d g P g m d à pf d

Dettagli

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Ed. settembre 2013 Agenda Obiettivo della statistica Oggetto della statistica Grado di partecipazione Alcuni confronti con la statistica precedente

Dettagli

UNIVERSITA' CATTOLICA DEL SACRO CUORE

UNIVERSITA' CATTOLICA DEL SACRO CUORE Rpg vutzn p Cs Lu Ann ccmc 010/011 S Bsc Fctà FACOLTA' DI SCIENZE ATEATICHE,FISICHE E NATURALI Cs Lu ATEATICA (L) Dt stzn t 10/0/011 UNIERSITA' CATTOLICA DEL SACRO CUORE utzn ssfzn g stunt (Lgg 0/1) Rpg

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA A.G. FEBBRAIO 2015 ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

Formula Bonus-Malus "l'abito non fa (più) il monaco"

Formula Bonus-Malus l'abito non fa (più) il monaco Formula Bonus-Malus "l'abito non fa (più) il monaco" Limiti e criticità dell'attuale formula Giovanni Sammartini Coordinatore Commissione Danni Roma, 7 giugno 2013 2000-2011: com'è cambiata la distribuzione

Dettagli

RELAZIONE FINANZIARIA 31 DICEMBRE 2013

RELAZIONE FINANZIARIA 31 DICEMBRE 2013 RELAZIONE FINANZIARIA AL 31 DICEMBRE 213 PAGINA BIANCA 3/58 Indice Organi Sociali... 6 Consiglio di Amministrazione... 6 Collegio Sindacale... 6 Società di Revisione... 6 Specialist... 6 Nomad... 6 Struttura

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE P.O.F. 2013-2014 SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE.. 2013/2014 DISCIPLINA MATEMATICA APPLICATA INDIRIZZI AFM colzon SIA RIM IGEA TRIENNIO FINALITÀ DELLA DISCIPLINA L c è n lo no nzl p n copnon nv ll

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. (Poste italiane) NUOVI anno 2012 ESCLUSIVAMENTE FRANCOBOLLI MUNITI DI CODICE A BARRE

REPUBBLICA ITALIANA. (Poste italiane) NUOVI anno 2012 ESCLUSIVAMENTE FRANCOBOLLI MUNITI DI CODICE A BARRE REPUBBLICA ITALIANA fnll n (Pst tln) NUOVI nn ESCLUSIVAMENTE FRANCOBOLLI MUNITI DI CODICE A BARRE A pt l 6 ntsm Gnt ll fltl l 8, l t vl pstl tln sn mht u. Qull lfnum pp ll z stt qull ll Pst Itln. Qust

Dettagli

L Italia sembra giovane. e nuova, con le case bruciate

L Italia sembra giovane. e nuova, con le case bruciate pp f I 25 p f v Rz Lbz I. I 25 p bz I pz v f. G h v Rz I. I I Rz è p h h b f. A q pp pp p h ppv v f. I v f, è v h pv pv f bà p. Iv p pp p h pp Rz v z bà. L I b v v, b, q p,, p p, p. N bb v,. pp f CITAZIONI

Dettagli

Freschezza in Svizzera

Freschezza in Svizzera Fschzz Svzz Tutt l sd l md s dspbl ll dzz mch-stutscm tt v Rc u l d t I l st p d st g 012! 2 1 1 26 g k C As sudtl d Spcltà dll As Mché! Dvtt f d fcbkcm/mchrstutsschwz mch-stutscm pp cs d P u st &g Islt

Dettagli

CODICE DESCRIZIONE PRODOTTO CAPACITA' CITTA' QXC

CODICE DESCRIZIONE PRODOTTO CAPACITA' CITTA' QXC AZELIA 5NL07 NEBBIOLO LANGHE DOC CL.75 CASTIGLIONE FALLETTO 1X6 5BA08 BAROLO DOCG CL.75 CASTIGLIONE FALLETTO 1X6 5AS04 BAROLO DOCG "SAN ROCCO" CL.75 CASTIGLIONE FALLETTO 1X6 5BS15 BAROLO DOCG "SAN ROCCO"

Dettagli

In Auto Più New (prodotto 589) Giugno 2011. Edizione Giugno 2011 (V032011) 1 di 45

In Auto Più New (prodotto 589) Giugno 2011. Edizione Giugno 2011 (V032011) 1 di 45 Tariffa R.C.A. Valida dal Salvo modifiche che verranno comunicate almeno 60 giorni prima della loro applicazione Tutti gli importi sono in Euro e non comprendono le imposte RCA (12,50%) e il contributo

Dettagli

Cilindri a norma ISO 15552 con tiranti

Cilindri a norma ISO 15552 con tiranti Cilindri a norma ISO 5552 con tiranti seriecpui DESCRIZIONE I cilindri serie CPUI sono conformi alla normativa ISO 5552 che ne assicura la completa intercambiabilità con i precedenti cilindri a norma ISO

Dettagli

CASTEL VOLTURNO (Caserta) - La Polizia di Stato al passo coi tempi e dei social network con

CASTEL VOLTURNO (Caserta) - La Polizia di Stato al passo coi tempi e dei social network con C V L Pz d S v Tk: U v d S d v Mdì 7 Mz 205 0:5 CASTEL VOLTURNO (C) - L Pz d S m d wk UNA VITA DA SOCIAL è Cm m dv m d wk ybbm dm zz vz d vy. U d: 2 3 d d ybbm. E R d Pzz d Q Rm ù m m m dv zz d Pz d S

Dettagli

SVILUPPO E NUOVE SINERGIE PAROLA D ORDINE: RIPARTIRE DALLE IDEE

SVILUPPO E NUOVE SINERGIE PAROLA D ORDINE: RIPARTIRE DALLE IDEE SVILUPPO E NUOVE SINERGIE PAROLA D ORDINE: RIPARTIRE DALLE IDEE Pl,, pg, mb, ppv, m. G m ll f dl 2014 dd l l dll và m mp, p ff llgh vd mp ll p dll Od, qll d pp dv h h mp l g. T m l mplà dl pd h m vvd,

Dettagli

Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007. Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA

Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007. Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007 Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA Milano, 25 febbraio 2009 CONTENUTI 1. I risultati della nuova statistica annuale RC Auto gli

Dettagli

UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO

UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO - 49 - 3.1 INTRODUZIONE Volendo descrivere le province utilizzando contemporaneamente gli indicatori relativi alle diverse tematiche analizzate prima in modo

Dettagli

Lista inventari da scartare

Lista inventari da scartare Pag. 1 di 115 Biblioteca: 1169 55DEP 813.6 HEN Deteriorato Data inventariazione 30/09/2004 Prezzo acquisto 0,00 Valore inventariale 15,00 (2. copia) Numero prestiti 10 Altre biblioteche BC, BT, DA, MF,

Dettagli

Descrizione prestazionale degli elementi di arredo del progetto MOVIlinea.

Descrizione prestazionale degli elementi di arredo del progetto MOVIlinea. . 11 Dscrizin prstzinl dgli lmi di rrd dl prgtt Vlin. Pnnll infrmzini dll pnsilin cstituit dll qui tvl dll schinl sull qul vin incllt un lmirin di llumini 2 mm di spssr, vrnicit binc. Du pnnlli in plicrb

Dettagli

recent exhibition: A Blow-by-Blow Account of Stonecarving in Oxford (2014) at Modern Art Oxford, Dublin City Gallery The Hugh Lane, and

recent exhibition: A Blow-by-Blow Account of Stonecarving in Oxford (2014) at Modern Art Oxford, Dublin City Gallery The Hugh Lane, and Av: C k S L I V I Pv B A 2015. Av: C v j vv v j v. S L xv - z q v vk. T L vk I x v v. T j I B Av: C /. P L v v I k j v. T x Av: C k x. T j L v v Av: C v. S x x v. Lv v x. M k k. 1 Av: C è v S L I V P B

Dettagli

ALLEGATO 2 PROSPETTO DEI VEICOLI OGGETTO DELLA PRESENTE ASSICURAZIONE. C.V. peso a classe ANNO N. MEZZO COSTRUTTORE MODELLO TARGA.

ALLEGATO 2 PROSPETTO DEI VEICOLI OGGETTO DELLA PRESENTE ASSICURAZIONE. C.V. peso a classe ANNO N. MEZZO COSTRUTTORE MODELLO TARGA. ALLEGATO 2 PROSPETTO DEI VEICOLI OGGETTO DELLA PRESENTE ASSICURAZIONE N. MEZZO COSTRUTTORE MODELLO TARGA 18 15 1 3 4 5 6 7 8 9 10 12 ANNO ANNO CC C.V. peso a classe FISC. KW pieno carico SPECIALE EFFEDI

Dettagli

31^ Coppa Piemonte 9001 15.30 Pallavolo Valle Belbo San Giorgio Chieri PALASPORT

31^ Coppa Piemonte 9001 15.30 Pallavolo Valle Belbo San Giorgio Chieri PALASPORT SQUD 1 SQUD 2 MP 31^ Coppa Piemonte 9001 15.30 Pallavolo Valle Belbo San iorgio Chieri PLSP rofeo 9002 sab 21/09 a seg San iorgio Chieri Bussola Volley V CCD 121 Fratel iovanni Dellarole 9003 a seg Bussola

Dettagli

Tecnologia d'avanguardia per display

Tecnologia d'avanguardia per display Docking Station Laptop universale USB 3.0 a doppia uscita video 4K DisplayPort / HDMI - Gbe + porta USB a ricarica rapida StarTech ID: USB3DOCKHDPC La docking station 4K USB 3.0 USB3DOCKHDPC consente di

Dettagli

AS 2015-16 ITI MODA Lingua Inglese CLASSE TESTO ARGOMENTI PROGRAMMA

AS 2015-16 ITI MODA Lingua Inglese CLASSE TESTO ARGOMENTI PROGRAMMA AS 2015-16 ITI MODA Lgu Ig CLASSE TESTO ARGOMENTI PROGRAMMA Pm M Spzz, M Tv, Mg Ly, Pfm B1 vum 1 wh PET Tu, ZANICHELLI E. Jd, P. Fcch, Gmm F - G Ed, Egh Gmm d Vcbuy, U, TRINITY WHITEBRIDGE Vd SYLLABUS

Dettagli

LISTINO PREZZI 2015. senza IVA 49/2015. www.pastorino-expert.it

LISTINO PREZZI 2015. senza IVA 49/2015. www.pastorino-expert.it LISTINO PREZZI 2015 senza IVA 49/2015 www.pastorino-expert.it Indice generale CONTENITORI E ASSORTIMENTI DI UTENSILI pag. 1 Carrelli, banchi, bauli, cassette CHIAVI DI MANOVRA pag. 3 Chiavi combinate pag.

Dettagli

GLI I M PIANTI SONO LA SOLUZIONE!

GLI I M PIANTI SONO LA SOLUZIONE! QUALI SONO I VANTAGGI DI UN IMPIANTO DENTALE? TESTIMONIANZE Mglra dl cfrt dlla qutà d vta Dnqu Mastcazn ffic, 4 8 n UNO O PIU DENTI MANCANTI? prvav dlrs dd a dvat a fr r l lt l ld «Il st acvl cn l ca udn.

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA A.G. GENNAIO 2014 ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

designed for long distances

designed for long distances designed for long distances listino prezzi price list 01.09.2012 INDICE GENERALE/INDEX SERBATOI GASOLIO TIPO ORIGINALE ORIGINAL TYPE FUEL TANKS 3 SERBATOI GASOLIO MAGGIORATI 4 SERBATOI MISTI OLIO e GASOLIO

Dettagli

SETTORE TECNICO Dir. Magnani Fabrizio

SETTORE TECNICO Dir. Magnani Fabrizio SDC Bergamini Fabio UFFC D SUPP G G D D PC GU CMU Saletti Simone Vincenzi Marco Coletti Cristina Cestari manuele Poltronieri Francesca ria Manvuller Filippo Chierici Sonia CP D P MUCP SCU P CV Comandante.P.

Dettagli

Scheda tecnica micro compattatori

Scheda tecnica micro compattatori C O M U N E DI G I O V I N A Z Z O S E T T O R E 3 G E S T I O N E D E L T E R R I T O R I O Svz Ass mb OGGETTO: PO FESR 2007-2013, ss II, v 2.5, z 2.5.1, sz b). DGR. 2989 2010. Pps v p pzm g f b ssm Cm

Dettagli

Profumi, sapori ed aromi da piccoli produttori Italiani

Profumi, sapori ed aromi da piccoli produttori Italiani O LV I N Pfumi, sapi d ami da piccli pdui Ialiani Oli Spcialià Vin Vin Cnfzini gal O 20% S Machi Emini via Aquilia 11-33030 Talmassns (Ud) STING MERCE 84/ BT. OACARIC 0432 766465-338/1471891-.mail:machi.mini@lib.i

Dettagli

Premiazioni. Venerdì 10 gennaio 2014, ore 10.00 presso la palestra della scuola primaria Don Bosco

Premiazioni. Venerdì 10 gennaio 2014, ore 10.00 presso la palestra della scuola primaria Don Bosco V A zz g 14) c 0 2 s g 7 b 3 g mb 201 u 8 c Espsz gz ( v Pmz Vì 10 g 2014, 10.00 pss ps scu pm D Bsc 13 31 g 2014 ms-spsz g b pss s bbc - V mucp (v Cà Ps 74) N c sscz IL GIOCO DELL'OCA DA PIAZZA A m 10.30,

Dettagli

legenda COMMITTENTE: Scala 1:5.000

legenda COMMITTENTE: Scala 1:5.000 l Arftgrmmtrc lgnd TTT: Scl :. rs d'cqu rtcl drc prncpl rltv fsc d rsptt Prc gnl Vll Tcn TTA' AAS Ar d rsptt d crs d'cqu d ntr nturlstc (. /) prs Ar gugn 99 AAZ AT TTA (rtgrf- Arftgrmmtr- Tpgrf- nch t

Dettagli

Sistema ammortizzatore. Basso tasso di umidità residuale Risparmi 33% 199.- Risparmi 1

Sistema ammortizzatore. Basso tasso di umidità residuale Risparmi 33% 199.- Risparmi 1 Pd d vldà: 21. 10.2015 / 1800/2015 Dvs cn l d Cn BI è pssbl! Lb d cclzn ncl. Dvs ccss dspnbl 139n 199.Rspm 600 n 95 4.95 Rmc Sm cn mp blbl «REX 25» Rspm 50% Nn n, ps l cnsn 750 kg, ps ul 500 kg, cc d ssgn

Dettagli

L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI. e qualche numero.

L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI. e qualche numero. L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI. e qualche numero. Vittorio Verdone Direttore Auto, Distribuzione, Consumatori e Servizi Informatici -ANIA Università LUISS Guido Carli Roma, 24 ottobre 2011

Dettagli

Sistemi di distribuzione in fibra ottica

Sistemi di distribuzione in fibra ottica INDICE Moduli RMH3000 da 19" Trasmettitore ottico 1310 nm 82 Trasmettitore ottico 1550 nm 83 Ricevitore ottico 84 Centrale di testa modulare CMH3000 Trasmettitore ottico 1310 nm 85 Trasmettitore ottico

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI EMETTITRICI DI TITOLI DI VIAGGIO A BORDO AUTOBUS, DEL TIPO SELF-SERVICE

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI EMETTITRICI DI TITOLI DI VIAGGIO A BORDO AUTOBUS, DEL TIPO SELF-SERVICE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI EMETTITRICI DI TITOLI DI VIAGGIO A BORDO AUTOBUS, DEL TIPO SELF-SERVICE FEBBRAIO 2015 Pagina 1 di 5 PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA ED INSTALLAZIONE

Dettagli

3) Il ph della soluzione 0,2 M di una base monoprotica debole è 11,6; calcolare la Kb della base. poh=14-ph=2,4 B + H2O BH + + OH -

3) Il ph della soluzione 0,2 M di una base monoprotica debole è 11,6; calcolare la Kb della base. poh=14-ph=2,4 B + H2O BH + + OH - Equlr do-se 1 Clolre l ph: d un soluzone,1 d HN; d un soluzone,1 d H; d un soluzone,1 d (=,96x1-8 ; d d un soluzone,1 d oden, se monoprot deole (=9,x1-7. Un soluzone,1 d un do deole monoproto H h ph =,;

Dettagli

ALLEGATO C SCHEDA DI ACCETTAZIONE DEL CAPITOLATO TECNICO DI POLIZZA ED OFFERTA ECONOMICA RCA/ARD LIBRO MATRICOLA

ALLEGATO C SCHEDA DI ACCETTAZIONE DEL CAPITOLATO TECNICO DI POLIZZA ED OFFERTA ECONOMICA RCA/ARD LIBRO MATRICOLA ALLEGATO C SCHEDA DI ACCETTAZIONE DEL CAPITOLATO TECNICO DI POLIZZA ED OFFERTA ECONOMICA RCA/ARD LIBRO MATRICOLA La sottoscritta Società con sede in.. Via / Piazza Cod. Fisc.....P. IVA, in persona di nato

Dettagli

SI Morbegno, In occasione del Trofeo Vanoni, ad ottobre 200 ricambiata da una delegazione di Llanberis Edwards, Roland Evans, Ken Jones.

SI Morbegno, In occasione del Trofeo Vanoni, ad ottobre 200 ricambiata da una delegazione di Llanberis Edwards, Roland Evans, Ken Jones. P p phé Mb è Lb b f p f pp 1980 q CSI Mb pp p p v Lb (G) Sw R zz v D. K J Mb q G v p f R Sw ì N. V Tf v p z K à B p G v p h J CSI Mb. M p p C Mb G R p S w I S 03 N 20 b L. v à M p p v L N 1993 I C SI Mb

Dettagli

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza ti trovi in: Home - Agenzia - Uffici - Indirizzi e Organigramma periferico - Uffici Dogane Gli Uffici delle Dogane Gli Uffici delle Dogane Regione Abruzzo Basilicata Campania Dogane Avezzano Pescara Potenza

Dettagli