ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO"

Transcript

1 ALLEGATO 5 TITOLO DEL PROGETTO: LA STORIA IN UN CLICK SETTORE e Area di Intervento: D Patrimonio artistico e culturale 03 Valorizzazione storie e culture locali ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO 1) Creare e rafforzare l abitudine alla lettura, l autoistruzione sia l istruzione formale a tutti i livelli; Incoraggiare il dialogo interculturale e proteggere la diversità culturale; 2) Offrire opportunità per lo sviluppo creativo della persona; promuovere la consapevolezza dell eredità culturale, l apprezzamento delle arti, la comprensione delle scoperte e innovazioni scientifiche; 3) Impedire il degrado e la possibile perdita di documenti riguardanti in gran parte la storia e la cultura pugliese e tarantina; Garantire che i documenti posseduti siano localizzati e messi a disposizione rapidamente, nel momento e nel luogo in cui sono richiesti; 4) Garantire l accesso ai cittadini ad ogni tipo dio informazione di comunità; Agevolare lo sviluppo delle capacità di uso dell informazione e del computer. ATTIVITÁ D'IMPIEGO DEI VOLONTARI L OLP porrà particolare attenzione nel facilitare l integrazione, l accoglienza e l inserimento dei volontari, favorendo il processo di apprendimento dei volontari. 1) Formare ed educare i volontari in servizio anche in ottica di costruzione del gruppo. Il volontario parteciperà in maniera attiva e propositiva; 2) Organizzazione della biblioteca, gestione delle raccolte e catalogazione. Il volontario si impegnerà a partecipare all attività acquisendo quelle competenze necessarie per raggiungere gli obiettivi specifici del Progetto 3) Tecniche sulla localizzazione dei testi all interno di una biblioteca. Il volontario si impegnerà a partecipare all attività acquisendo quelle competenze necessarie per raggiungere gli obiettivi specifici del Progetto 4) Tecniche sulla localizzazione dei testi all interno di una biblioteca. Il volontario si impegnerà a partecipare all attività acquisendo quelle competenze necessarie per raggiungere gli obiettivi specifici del Progetto 5) Monitoraggio. I volontari redigeranno n.3 relazioni secondo la tempistica indicata; I volontari parteciperanno alle riunioni e rendiconteranno al responsabile dell andamento dell attività sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo; Il volontario consegnerà al Responsabile di Monitoraggio le relazioni e le rilevazioni che confluiranno nella relazione finale.

2 CRITERI DI SELEZIONE 1) SCHEDA GIUDIZIO FINALE Fino a un massimo di 60 punti. (Per superare la selezione occorre un punteggio minimo di 36/60) 2) Punteggi da attribuire al CURRICULUM del candidato: Precedenti esperienze c/o enti che realizzano il progetto: coefficiente 1,00 (mese o frazione di mese superiore o uguale a 15 gg.) Precedenti esperienze nello stesso settore del progetto c/o enti diversi da quello che realizza il progetto: coefficiente 0,75 (mese o frazione di mese superiore o uguale a 15 gg.) Precedenti esperienze in un settore diverso c/o ente che realizza il progetto: coefficiente 0,50 (mese o frazione di mese superiore o uguale a 15 gg.) Precedenti esperienze in settori analoghi c/o enti diversi da quello che realizza il progetto: coefficiente 0,25 (mese o frazione di mese superiore o uguale a 15 gg.) Punteggio massimo: 30 punti Periodo massimo valutabile:12 mesi 3) Punteggi da attribuire al TITOLO DI STUDIO (valutare solo il titolo più elevato) Laurea attinente progetto = punti 8 Laurea non attinente a progetto = punti 7 Laurea di primo livello (triennale) attinente al progetto = punti 7 Laurea di primo livello (triennale) non attinente al progetto = punti 6 Diploma attinente progetto = punti 6 Diploma non attinente progetto = punti 5 Frequenza scuola media Superiore = fino a punti 4 (per ogni anno concluso punti 1,00) 4) Punteggi da attribuire ai TITOLI PROFESS1ONALI (valutare solo il titolo più elevato) Attinenti al progetto = fino a punti 4 Non attinenti al progetto = fino a punti 2 Non terminato = fino a punti 1 5) Punteggi da attribuire a ESPERIENZE AGGIUNTIVE A QUELLE VALUTATE = fino a punti 4 6) Punteggi da attribuire a ALTRE CONOSCENZE = fino a punti 4 CONDIZIONI DI SERVIZIO ED ASPETTI ORGANIZZATIVI: I volontari dovranno partecipare agli incontri organizzati dalla Regione Puglia e adempiere alla formazione generale e specifica, garantendo la presenza per l intero monte ore previsto. Durante le giornate di formazione, gli stessi non potranno usufruire di permessi, fatti salvi i soli casi di concorsi pubblici, grave lutto familiare e malattia, che dovranno essere opportunamente documentati al fine di essere posti agli atti nel registro formazione. I volontari sono obbligati a frequentare i corsi di formazione generale e specifica così come previsti nel progetto di servizio civile e, qualora si verificassero assenze rientranti nelle predette fattispecie, queste dovranno essere obbligatoriamente recuperate SEDI DI SVOLGIMENTO e POSTI DISPONIBILI: Numero posti disponibili: 6 Numero posti con solo vitto: 0 Sede di attuazione del Progetto: Associazione SAMA FORM

3 via dei Gladioli n Palagianello (TA) CARATTERISTICHE CONOSCENZE ACQUISIBILI: La partecipazione al progetto consentirà l acquisizione di: competenze di base essenziali per l accesso al mondo del lavoro, l occupabilità e lo sviluppo professionale; competenze trasversali strategiche per rispondere alle richieste dell ambiente e produrre comportamenti professionali; Competenze tecnico professionali (o professionalità) intese come quel set di conoscenze ed abilità strettamene connesse all esercizio di una determinata mansione lavorativa e/o di un ruolo professionale Più specificatamente i volontari acquisiranno le seguenti competenze: 1. Impegno personale 2. Qualità del lavoro 3. Capacità di contestualizzare 4. Conoscenza del ruolo e dell organizzazione 5. Cognizione delle principali norme di prevenzione e protezione nei luoghi di lavoro (D. Legge. 626/94 e 242/96) 6. Organizzazione del lavoro in biblioteca 7. Riconoscimento ed esatta collocazione storica delle fonti documentali 8. Acquisizione delle più comuni tecniche di catalogazione ed inventariazione 9. Uso delle tecniche di scansione dei documenti Le professionalità acquisite a seguito della partecipazione al progetto e all attività formativa svolta saranno certificate e riconosciute dall ente SAMA FORM Organismo Formativo Accreditato inserito nell Elenco Regionale con Determinazione del Dirigente Servizio Formazione Professionale 18 aprile 2014, n FORMAZIONE SPECIFICA DEI VOLONTARI: Modulo 1 Formazione e informazione sui rischi connessi all impiego dei volontari nel progetto (12 ore) Decreto Legislativo n. 81 del 9 aprile 2008 (Testo unico in materia di salute e sicurezza sul lavoro) e relative disposizioni correttive, ovvero dal Decreto legislativo 3 agosto 2009 n. 106 e successivi ulteriori decreti; i D.P.I. utilizzabili; sicurezza e barriere architettoniche; rischi e gli imprevisti connessi alla propria mansione; rispettare costantemente le misure di prevenzione e sicurezza nell ente; applicarle successivamente in ogni altro luogo di lavoro informativa sulle modalità atte a ridurre al minimo i rischi da interferenze tra l attività svolta dal volontario e le altre attività che si svolgono in contemporanea nello stesso luogo. Modulo 2 Le biblioteche: tipologia, quadro istituzionale

4 Definizione di Biblioteconomia correlata all evoluzione storica e sociale delle biblioteche. La biblioteca pubblica nelle linee-guida internazionali e l evoluzione del ruolo sociale e culturale. Analisi del quadro italiano. Legislazione sull ordinamento delle biblioteche in Italia. Modulo3 Organizzazione e gestione Tipologia delle biblioteche. Le biblioteche nella comunità: empowerment, analisi di comunità, reti di partenariato e cooperazione. Organizzazione e gestione di una biblioteca. Analisi del pubblico e customer satisfaction. Creazione e sviluppo delle raccolte. I servizi al pubblico. Ruolo culturale e formativo delle biblioteche. I linguaggi della Biblioteca: catalogazione descrittiva e indicizzazione semantica. Il catalogo. SBN e gli OPAC. Misurazione valutazione dei servizi bibliotecari. Modulo 4 Lineamenti e principi di biblioteconomia e bibliografia Storia, costituzione, funzionamento e amministrazione delle biblioteche in Italia; elementi di catalogazione per autori, per soggetti e per materie; RICA e ISBD; informatica e automazione; Bibliografie generali e speciali; bibliografie dei periodici; opere di consultazione essenziali per la ricerca nelle discipline umanistiche (con particolare riferimento a quelle storico-letterarie e alla cultura meridionale e pugliese) Competenze da acquisire La biblioteconomia è la disciplina che si occupa delle biblioteche e della loro funzione nella storia e nell attualità, dalla conservazione della memoria all acquisizione dei documenti, dall organizzazione dei servizi alla promozione della lettura. Il progetto ha lo scopo di introdurre alla conoscenza delle biblioteche come istituzioni sociali, al loro uso e organizzazione, sia in ambito tradizionale che digitale. Al termine della formazione i volontari dovranno aver acquisito conoscenze utili per l accesso alle professioni relative alla gestione di varie tipologie di biblioteche, e in particolare dovranno: a) -conoscere le biblioteche come istituzioni storiche e sociali; b) conoscere l uso e l organizzazione delle biblioteche, acquisendo competenze utili anche al seguito della loro carriera universitaria; c) -conoscere le principali biblioteche digitali nel mondo e saperle usare criticamente; d) - conoscere i più rilevanti ambiti di intervento del lavoro bibliotecario. Contenuti del corso Definizione di Biblioteca e di Biblioteconomia. Tipologia delle biblioteche. La biblioteca pubblica nelle linee-guida internazionali. Breve storia delle biblioteche e della loro architettura.

5 Il sistema bibliotecario italiano. I grandi OPAC e il Servizio Bibliotecario Nazionale. Ruolo e funzioni delle Biblioteche Nazionali. Legislazione sull ordinamento delle biblioteche in Italia. Le biblioteche statali. Il deposito legale. Gestione e organizzazione di una biblioteca. Costruzione e gestione delle raccolte. I servizi al pubblico. Il prestito tradizionale e il prestito digitale. Le biblioteche pubbliche e la promozione della lettura. Biblioteche, editoria e lettura in Italia. Le biblioteche digitali. Google Books e le biblioteche. Durata: 50h

Biblio anch io. Servizio Civile Nazionale. Servizio Civile Nazionale a Ca Foscari. Un occasione per mettersi al lavoro

Biblio anch io. Servizio Civile Nazionale. Servizio Civile Nazionale a Ca Foscari. Un occasione per mettersi al lavoro Servizio Civile Nazionale Servizio Civile Nazionale a Ca Foscari Un occasione per mettersi al lavoro Biblio anch io Potrai acquisire competenze professionali e capacità relazionali in un contesto di alta

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Cultura Giovani. Marche. La Rocca demaniale di Gradara SETTORE e Area di Intervento: D- Settore patrimonio artistico e culturale. 04 valorizzazione

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Archivio Storico della Biennale di Venezia: conservazione e valorizzazione dei fondi fotografici e documentari SETTORE e Area di Intervento: Patrimonio

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO Liberi come libri SETTORE E AREA DI INTERVENTO Settore intervento: Patrimonio artistico e culturale Area intervento: Cura e conservazione biblioteche

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO Abilitazione e Formazione per un futuro inserimento lavorativo della diversità

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO Abilitazione e Formazione per un futuro inserimento lavorativo della diversità ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO Abilitazione e Formazione per un futuro inserimento lavorativo della diversità SETTORE e AREA di INTERVENTO Settore intervento: Assistenza Area intervento:

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Cultura Giovani. Toscana. Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze. Dal catalogo alla lettura potenziamento dei servizi al pubblico in Biblioteca

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Lo Spazio e le Immagini: riordino del patrimonio documentario e fotocartografico del Comune di Venezia SETTORE e Area di Intervento: Patrimonio artistico

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Piani Nazionali Anticorruzione: diffondere la cultura della legalità nella Pubblica Amministrazione. SETTORE e Area di Intervento: Educazione e promozione

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Cultura Giovani. Marche. Musei archeologici nelle Marche SETTORE e Area di Intervento: D - Patrimonio artistico e culturale - Area di intervento:

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Settore E- Educazione e promozione culturale; Area: 14 Attività artistiche

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Settore E- Educazione e promozione culturale; Area: 14 Attività artistiche ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: voce 4 MUSICA IIN TEATRO SETTORE e Area di Intervento: voce 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO Settore E- Educazione e promozione culturale; Area: 14 Attività artistiche

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Cultura Giovani. Lazio. Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Cultura Giovani. Lazio. Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Cultura Giovani. Lazio. Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea SETTORE e Area di Intervento: D- Patrimonio artistico e culturale Area

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: CYBERBULLYNG E NON SOLO SETTORE e Area di Intervento: E-Educazione e promozione culturale 01.Centri di aggregazione 02. Animazione culturale

Dettagli

Biblioteca Accademica Online

Biblioteca Accademica Online Servizio Civile Nazionale Servizio Civile Nazionale a Ca Foscari Un occasione per mettersi al lavoro Biblioteca Accademica Online Un mondo di risorse da scoprire Fin dalla fondazione nel 1868 Ca Foscari

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 5 TITOLO DEL PROGETTO: ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO IMMIGRAZIONE: ACCOGLIENZA, ORIENTAMENTO, ASSISTENZA SETTORE e Area di Intervento: A04, IMMIGRATI RIFUGIATI OBIETTIVI DEL PROGETTO Obiettivi

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: A ASSISTENZA - Area: 02 Minori

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: A ASSISTENZA - Area: 02 Minori ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Insieme per il Futuro SETTORE e Area di Intervento: Settore: A ASSISTENZA - Area: 02 Minori OBIETTIVI DEL PROGETTO : Promuovere la compartecipazione

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R

F O R M A T O E U R O P E O P E R F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Altro indirizzo Fax E-mail Largo Fiera 2D, 85028 Rionero in Vulture (PZ) Via Galliano 35, 85028

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: D) Settore patrimonio artistico e culturale 03 valorizzazione storie e culture locali

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: D) Settore patrimonio artistico e culturale 03 valorizzazione storie e culture locali ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Cultura Giovani. Marche. Segretariato Regionale Marche: Riorganizzazione e riordino degli Archivi SETTORE e Area di Intervento: D) Settore

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Educazione e promozione Culturale interventi di Animazione del Territorio

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Educazione e promozione Culturale interventi di Animazione del Territorio ALLEGATO 5 TITOLO DEL PROGETTO: CULTURA VIVA ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: Educazione e promozione Culturale interventi di Animazione del Territorio OBIETTIVI DEL PROGETTO

Dettagli

COMUNE DI CERRETO SANNITA

COMUNE DI CERRETO SANNITA ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO Titolo del progetto: UNDER CONTROL AFFRONTARE L EMERGENZA Settore ed area di intervento del progetto con relativa codifica (vedi allegato 3): B02 - Interventi emergenze

Dettagli

TABELLA C. RISORSE UMANE E PROFESSIONALI di cui all art. 9

TABELLA C. RISORSE UMANE E PROFESSIONALI di cui all art. 9 TABELLA C RISORSE UMANE E PROFESSIONALI di cui all art. 9 1 TABELLA C: RISORSE GESTIONALI E PROFESSIONALI Servizi e aree funzionali Competenze specifiche Competenze trasversali Responsabile organizzativo

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Cultura Giovani. Basilicata. Archivio di Stato di Potenza SETTORE e Area di Intervento: D - Settore patrimonio artistico e culturale - 03

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Cultura Giovani. Puglia. Archivi di Stato di Brindisi, Taranto e Foggia

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Cultura Giovani. Puglia. Archivi di Stato di Brindisi, Taranto e Foggia ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Cultura Giovani. Puglia. Archivi di Stato di Brindisi, Taranto e Foggia SETTORE e Area di Intervento: D Patrimonio artistico culturale Area

Dettagli

Esperienze di digitalizzazione. SBN - Poli e Biblioteche SBN - BASI DATI. Il progetto CANDIDO della Biblioteca Universitaria di Pisa

Esperienze di digitalizzazione. SBN - Poli e Biblioteche SBN - BASI DATI. Il progetto CANDIDO della Biblioteca Universitaria di Pisa Esperienze di digitalizzazione Il progetto CANDIDO della Biblioteca Universitaria di Pisa Biblioteca Universitaria di Pisa Sala Storica, Via Curtatone e Montanara, 15 Pisa, 4 giugno 2004 Istituto Centrale

Dettagli

IL CAPO DELL'UFFICIO NAZIONALE

IL CAPO DELL'UFFICIO NAZIONALE fl Prot. n. 21096/II/1 dell' 11 giugno 2009 UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE DECRETO N. 173 IL CAPO DELL'UFFICIO NAZIONALE VISTA la Legge 8 luglio 1998, n. 230, recante "Nuove norme in materia

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: E11 PROMOZIONE CULTURALE, SPORTELLI INFORMATIVI

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: E11 PROMOZIONE CULTURALE, SPORTELLI INFORMATIVI ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: IL CAMMINO DI SAN BENEDETTO SETTORE e Area di Intervento: E11 PROMOZIONE CULTURALE, SPORTELLI INFORMATIVI OBIETTIVI DEL PROGETTO " FACILITARE

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA

REGOLAMENTO IN MATERIA DI CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA REGOLAMENTO IN MATERIA DI CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA PREMESSA 1. Il Contratto Collettivo Nazionale 9/8/2000 relativo al quadriennio

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Le biblioteche dell università nell universo digitale: i nuovi servizi

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Le biblioteche dell università nell universo digitale: i nuovi servizi ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Le biblioteche dell università nell universo digitale: i nuovi servizi SETTORE e Area di Intervento: Settore patrimonio artistico e culturale

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO RISERVA NATURALE REGIONALE MONTI NAVEGNA E CERVIA NZ04126

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO RISERVA NATURALE REGIONALE MONTI NAVEGNA E CERVIA NZ04126 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO RISERVA NAVEGNA E CERVIA NZ04126 IN COPROGETTAZIONE PARCO DEI LUCRETILI NZ06828 TITOLO DEL PROGETTO: ATTRAVERSO L'APPENNINO: DA MARCETELLI A MONTEFLAVIO UNA

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Cultura Giovani. Emilia Romagna. Musei e monumenti SETTORE e Area di Intervento: Settore Patrimonio artistico e culturale Area di intervento

Dettagli

Tavolo di concertazione sulle professioni sociali

Tavolo di concertazione sulle professioni sociali Tavolo di concertazione sulle professioni sociali Prima riunione Bari, 12 aprile 2006 I riferimenti normativi I riferimenti normativi - La l. n. 328/2000 (artt. 9 e 12) - La l. n. 251/2000 e s.m. (servizio

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: I Giovani per il Lavoro SETTORE e Area di Intervento: Settore E Educazione e Promozione Culturale 11 Sportelli Informa Gli obiettivi generali

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Cultura Giovani. Emilia Romagna. Archivio di Stato di Ferrara. Rilevare per divulgare: un indice topografico informatizzato per l Archivio

Dettagli

Analisi dei bisogni formativi

Analisi dei bisogni formativi Analisi dei bisogni formativi Presentazione ai colleghi Riunione plenaria 27 settembre 25 Premessa Perché: progettare la formazione per il biennio 25/6 in termini di obiettivi, modalità, contenuti etc.

Dettagli

2. RESIDENZA REGOLARE IN ITALIA - NO: SE SI POSSIEDE LA CITTADINANZA DI UNO STATO MEMBRO DELL'UNIONE EUROPEA;

2. RESIDENZA REGOLARE IN ITALIA - NO: SE SI POSSIEDE LA CITTADINANZA DI UNO STATO MEMBRO DELL'UNIONE EUROPEA; CRITERI DI SELEZIONE il sistema di selezione è conforme a quello accreditato presso l'ufficio Regionale per il servizio civile. Il presente sistema rappresenta le linee guida per la Commissione di reclutamento

Dettagli

Flavia Cancedda AIB Sezione Lazio UNI Commissione Documentazione & informazione

Flavia Cancedda AIB Sezione Lazio UNI Commissione Documentazione & informazione La norma UNI sulla professione del bibliotecario presentato in occasione di: Prima giornata di confronto Lavorare nei beni culturali: sviluppo e tutela delle professionalità ANAI Lazio, AIB Lazio, ICOM

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Settore ed area di intervento del progetto con relativa codifica (vedi allegato 3):

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Settore ed area di intervento del progetto con relativa codifica (vedi allegato 3): ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO Titolo del progetto: GIOVANI INFORMATI Settore ed area di intervento del progetto con relativa codifica (vedi allegato 3): Settore: E - Area: 11 sportelli informa.giovani

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Cultura Giovani. Marche. Ancona. Soprintendenza Archivistica dell Umbria e delle Marche e Archivio di Stato di Ancona SETTORE e Area di

Dettagli

ALLEGATO 6. ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: UN MONDO DI LIBRI voce 4

ALLEGATO 6. ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: UN MONDO DI LIBRI voce 4 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: UN MONDO DI LIBRI voce 4 SETTORE e Area di Intervento: D01 Patrimonio artistico e culturale cura e conservazione biblioteche voce 5 OBIETTIVI

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: GIOVANI VOLONTARI PER LA PROTEZIONE CIVILE

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: GIOVANI VOLONTARI PER LA PROTEZIONE CIVILE ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: GIOVANI VOLONTARI PER LA PROTEZIONE CIVILE SETTORE e Area di Intervento: Assistenza: B02 PROTEZIONE CIVILE: INTERVENTI EMERGENZE AMBIENTALI

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO COMUNE DI SAN COSTANTINO CALABRO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO COMUNE DI SAN COSTANTINO CALABRO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO COMUNE DI SAN COSTANTINO CALABRO TITOLO DEL PROGETTO: Riscopriamo il passato di San Costantino Calabro. SETTORE e Area di Intervento: Settore D Patrimonio artistico

Dettagli

PROGETTI DI COLLABORAZIONE TRA FONDAZIONE QUERINI STAMPALIA E UNIVERSITÀ CA FOSCARI IN FAVORE DEGLI STUDENTI DI CA' FOSCARI anno

PROGETTI DI COLLABORAZIONE TRA FONDAZIONE QUERINI STAMPALIA E UNIVERSITÀ CA FOSCARI IN FAVORE DEGLI STUDENTI DI CA' FOSCARI anno PROGETTI DI COLLABORAZIONE TRA FONDAZIONE QUERINI STAMPALIA E UNIVERSITÀ CA FOSCARI IN FAVORE DEGLI STUDENTI DI CA' FOSCARI anno 2015-2016 Premessa L'esperienza del tirocinio 2014-2015 è stata molto positiva

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Settore: Patrimonio Artistico e Culturale Area: D04 Valorizzazione Sistema Museale Pubblico e Privato voce 5

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Settore: Patrimonio Artistico e Culturale Area: D04 Valorizzazione Sistema Museale Pubblico e Privato voce 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Cultura e Territorio voce 4 Settore: Patrimonio Artistico e Culturale Area: D04 Valorizzazione Sistema Museale Pubblico e Privato voce 5 OBIETTIVI

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Settore ed area di intervento del progetto con relativa codifica (vedi allegato 3):

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Settore ed area di intervento del progetto con relativa codifica (vedi allegato 3): ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO Titolo del progetto: IO NON CI CASCO Settore ed area di intervento del progetto con relativa codifica (vedi allegato 3): EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE. E06 educazione

Dettagli

InFormare sul Sistema Bibliotecario e sui servizi delle biblioteche Unipa Cerca una Biblioteca Unipa e scopri i servizi

InFormare sul Sistema Bibliotecario e sui servizi delle biblioteche Unipa Cerca una Biblioteca Unipa e scopri i servizi informabiblioteche InFormare sul Sistema Bibliotecario e sui servizi delle biblioteche Unipa Cerca una Biblioteca Unipa e scopri i servizi informabiblioteche informa è il nuovo servizio del Sistema bibliotecario

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale Leonardo da Vinci Pisa

Istituto Tecnico Industriale Leonardo da Vinci Pisa Istituto Tecnico Industriale Percorso Apprendisti MODULO BASE ORE: 40 N.B. La durata delle varie Unità formative è indicativa. Sempre nell ambito delle 40 ore previste, potranno essere adottate scansioni

Dettagli

TABELLA C. RISORSE UMANE E PROFESSIONALI di cui all art. 9

TABELLA C. RISORSE UMANE E PROFESSIONALI di cui all art. 9 TABELLA C RISORSE UMANE E PROFESSIONALI di cui all art. 9 1 TABELLA C: RISORSE GESTIONALI E PROFESSIONALI Servizi e aree funzionali Competenze specifiche Competenze trasversali Responsabile organizzativo

Dettagli

Verona, 20 ottobre 2006

Verona, 20 ottobre 2006 APLICAZIONI DI PROJECT MANAGEMENT IN BIBLIOTECA Verona, 20 ottobre 2006 Giovanni Di Domenico Università degli studi di Urbino Carlo Bo. LA FUNZIONE PRIMARIA DELLE BIBLIOTECHE Organizzare e integrare risorse,

Dettagli

Manuale di biblioteconomia

Manuale di biblioteconomia rfl{lrfl Bibliografia e :l~rfl Biblioteconomia Giorgio Montecchi Fabio Venuda Manuale di biblioteconomia l IUAV - VENEZIA AREA SERV. BIBLIOGRAFICI E DOCUMENTALI DEPCIA K 1104 Manuale di bibliotecono01ia

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: INSIEME PER UN SORRISO SETTORE e Area di Intervento: ASSISTENZA ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVO GENERALE: L obiettivo generale è contribuire

Dettagli

Disegno e Storia dell'arte

Disegno e Storia dell'arte Istituto Tecnico Industriale - Liceo Scientifico Scienze Applicate A. Pacinotti Fondi (LT) Anno Scolastico 2014-2015 Disegno e Storia dell'arte Docenti Maria Grazia Parisella Francesco Samperi Docente

Dettagli

PERCORSO DI TECNICO DEI SERVIZI DI ANIMAZIONE TURISTICO SPORTIVA IeFP - ISIS MAMOLI BERGAMO

PERCORSO DI TECNICO DEI SERVIZI DI ANIMAZIONE TURISTICO SPORTIVA IeFP - ISIS MAMOLI BERGAMO PERCORSO DI TECNICO DEI SERVIZI DI ANIMAZIONE TURISTICO SPORTIVA IeFP - ISIS MAMOLI BERGAMO AMBITO COMPETENZE DI BASE N. Abilità del triennio 1A Comprendere testi di diversa tipologia e complessità N.1

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: FIGURE DA GRANDI 2016 Settore: Patrimonio artistico e culturale Area di intervento: Valorizzazione storie e culture locali Codifica: D03

Dettagli

L ESPERIENZA DEI VOLONTARI DI SERVIZIO CIVILE. Laura Carrubba

L ESPERIENZA DEI VOLONTARI DI SERVIZIO CIVILE. Laura Carrubba L ESPERIENZA DEI VOLONTARI DI SERVIZIO CIVILE Laura Carrubba Il Monitoraggio E un momento di verifica dell ANDAMENTO dei progetti Tre classi di motivazioni che si intende raggiungere con questa attività:

Dettagli

Obiettivo specifico 1 Formare le persone disabili sui rischi legati ai disastri ambientali e sulle procedure da seguire in caso di emergenze.

Obiettivo specifico 1 Formare le persone disabili sui rischi legati ai disastri ambientali e sulle procedure da seguire in caso di emergenze. ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO IMPARARE A GESTIRE L EMERGENZA Settore ed area di intervento del progetto con relativa codifica (vedi allegato 3): B02 (PROTEZIONE CIVILE- INTERVENTI EMERGENZA TERRITORIALE)

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: INSIEME VERSO L AUTONOMIA SETTORE e Area di Intervento: A: ASSISTENZA - codice 01, 08, 12 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO L obiettivo generale del

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: MUSEAMOCI SETTORE e Area di Intervento: SETTORE D- 02 valorizzazione Centri Storici Minori, 04 Valorizzazione sistema museale pubblico e

Dettagli

INDAGINE DI SODDISFAZIONE DELL UTENZA SUI SERVIZI BIBLIOTECARI

INDAGINE DI SODDISFAZIONE DELL UTENZA SUI SERVIZI BIBLIOTECARI INDAGINE DI SODDISFAZIONE DELL UTENZA SUI SERVIZI BIBLIOTECARI La Divisione Coordinamento Biblioteche sta svolgendo un indagine per conoscere il livello di soddisfazione e le esigenze dell utenza relativamente

Dettagli

Il/la sottoscritto/a (cognome, nome) codice fiscale..

Il/la sottoscritto/a (cognome, nome) codice fiscale.. BORSE DI STUDIO ANNO 2016 SCHEMA DI DOMANDA (da redigersi in carta semplice) Al Consiglio regionale della Lombardia Ufficio Risorse Umane Via F. Filzi, 22 20124 - MILANO Il/la sottoscritto/a (cognome,

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Settore ed area di intervento del progetto con relativa codifica (vedi allegato 3):

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Settore ed area di intervento del progetto con relativa codifica (vedi allegato 3): ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO Titolo del progetto: IL VALORE DEI LIBRI Settore ed area di intervento del progetto con relativa codifica (vedi allegato 3): D01 Obiettivi del progetto: L obiettivo generale

Dettagli

VISTA la legge 2 agosto 1999, n.264 recante norme in materia di accessi ai corsi universitari ed, in particolare, l'articolo 4, comma 1;

VISTA la legge 2 agosto 1999, n.264 recante norme in materia di accessi ai corsi universitari ed, in particolare, l'articolo 4, comma 1; VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n.300; VISTA la legge 2 agosto 1999, n.264 recante norme in materia di accessi ai corsi universitari ed, in particolare, l'articolo 4, comma 1; VISTA la legge

Dettagli

Tipologia candidati Richiedenti trasferimenti Richiedenti passaggi di corso Richiedenti abbreviazioni di carriera 5 + 5

Tipologia candidati Richiedenti trasferimenti Richiedenti passaggi di corso Richiedenti abbreviazioni di carriera 5 + 5 AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA INTERCLASSE IN SERVIZIO SOCIALE E SOCIOLOGIA A SEGUITO DELLA RICHIESTA DI PASSAGGIO, TRASFERIMENTO O ABBREVIAZIONE DEGLI STUDI Posti disponibili Tipologia candidati N. posti

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA. Corso di laurea in Economia e Commercio

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA. Corso di laurea in Economia e Commercio UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA Corso di laurea in Economia e Commercio Classe di laurea n. L-33 Scienze economiche DM 270/2004, art. 12 R.D.A. art. 5 RIDD 1 Art.

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: Antichità locali ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: Settore D: Patrimonio artistico e culturale area 03: Valorizzazione storie e culture locali

Dettagli

Nata a Cassino il 25-11-1966. Residente in: Cassino. Stato Civile: Coniugata, 2 figli Codice fiscale CVLRLB66S65C034P. Tel. uff.

Nata a Cassino il 25-11-1966. Residente in: Cassino. Stato Civile: Coniugata, 2 figli Codice fiscale CVLRLB66S65C034P. Tel. uff. Rosalba Cavaliere Nata a Cassino il 25-11-1966 Residente in: Cassino Stato Civile: Coniugata, 2 figli Codice fiscale CVLRLB66S65C034P Tel. uff. +39 07762993603 Esperienze professionali 2014 Università

Dettagli

Direzione Futuro 2.0

Direzione Futuro 2.0 Servizio Civile Nazionale Servizio Civile Nazionale a Ca Foscari Un occasione per mettersi al lavoro Direzione Futuro 2.0 È un progetto che ti darà la possibilità di conoscere e sviluppare le attività

Dettagli

Repertorio n. Prot. n. CONVENZIONE

Repertorio n. Prot. n. CONVENZIONE Repertorio n. Prot. n. CONVENZIONE per il riconoscimento di crediti formativi per le attività svolte all'interno dei progetti di Servizio civile nazionale dagli studenti iscritti a Ca Foscari L UNIVERSITÀ

Dettagli

Modifica di Archeologia. Data di attivazione 01/10/2005. Data di approvazione del consiglio di facoltà 18/01/2005

Modifica di Archeologia. Data di attivazione 01/10/2005. Data di approvazione del consiglio di facoltà 18/01/2005 Scheda informativa Università Classe Nome del corso Università degli Studi di CAGLIARI Modifica di Data di attivazione 01/10/2005 Data di approvazione del consiglio di facoltà 18/01/2005 Data di approvazione

Dettagli

SCUOLA DI LETTERE E BENI CULTURALI. Regolamento di SCIENZE DEL LIBRO E DEL DOCUMENTO. Art. 1 Requisiti per l'accesso al corso. Requisiti curriculari

SCUOLA DI LETTERE E BENI CULTURALI. Regolamento di SCIENZE DEL LIBRO E DEL DOCUMENTO. Art. 1 Requisiti per l'accesso al corso. Requisiti curriculari SCUOLA DI LETTERE E BENI CULTURALI Regolamento di SCIENZE DEL LIBRO E DEL DOCUMENTO Art. 1 Requisiti per l'accesso al corso Requisiti curriculari Per frequentare proficuamente il corso di Laurea Magistrale

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO Percorsi di Pace SETTORE E AREA DI INTERVENTO Settore: Patrimonio Artistico e Culturale Area Intervento: Valorizzazione storie e culture

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONCINI STEFANIA Indirizzo Telefono 3356608128 Fax 010385699 E-mail VIA VISCA N. 37/5 SAVONA CAP. 17100 ITALY

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO D ATENEO (SBA)

REGOLAMENTO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO D ATENEO (SBA) REGOLAMENTO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO D ATENEO (SBA) Art. 1 Fini istituzionali 1. Il Sistema Bibliotecario d Ateneo (S.B.A.) ha lo scopo di sviluppare e organizzare in forme coordinate l acquisizione,

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Settore ed area di intervento del progetto con relativa codifica (vedi allegato 3):

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Settore ed area di intervento del progetto con relativa codifica (vedi allegato 3): ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO Titolo del progetto: ALTO CILENTO: CULTURA, ARTE E PAESAGGIO Settore ed area di intervento del progetto con relativa codifica (vedi allegato 3): E11 Sportello informa Cultura

Dettagli

MINISTERO dell ISTRUZIONE dell UNIVERSITA e della RICERCA

MINISTERO dell ISTRUZIONE dell UNIVERSITA e della RICERCA MINISTERO dell ISTRUZIONE dell UNIVERSITA e della RICERCA Proposta di INDICATORI dell ORIENTAMENTO FORMATIVO Per attività di AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO Di Piero Cattaneo Università cattolica S. Cuore di

Dettagli

CITTA DI MONOPOLI (Provincia di Bari)

CITTA DI MONOPOLI (Provincia di Bari) CITTA DI MONOPOLI (Provincia di Bari) per la selezione di n. 10 UFFICIALI DELLA RISCOSSIONE (art. 49 D.P.R. 602/1973) cat. C CCNL Enti Locali da utilizzare per la riscossione coattiva dei tributi e delle

Dettagli

IL RAPPORTO TRA TEORIA E PRASSI NEL SERVIZIO SOCIALE DAL PERCORSO UNIVERSITARIO IN POI

IL RAPPORTO TRA TEORIA E PRASSI NEL SERVIZIO SOCIALE DAL PERCORSO UNIVERSITARIO IN POI IL RAPPORTO TRA TEORIA E PRASSI NEL SERVIZIO SOCIALE DAL PERCORSO UNIVERSITARIO IN POI U N I V E R S I TA D E G L I S T U D I R O M A 3 7 M A G G I O 2 0 1 0 A N N U N Z I AT A B A R T O L O M E I di cosa

Dettagli

SINTESI PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA. Di Diversità Virtù

SINTESI PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA. Di Diversità Virtù SINTESI PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA Di Diversità Virtù Obiettivi del progetto: Il presente progetto, coerentemente con il dettato del comma e) dell articolo 1 della

Dettagli

1) Elementi obbligatori del sistema di reclutamento e selezione autonomo (eventuale):

1) Elementi obbligatori del sistema di reclutamento e selezione autonomo (eventuale): Mod. S/REC/SEL SISTEMA DI RECLUTAMENTO E SELEZIONE* (Obbligatorio all atto della richiesta di accreditamento per enti di 1^ classe) Ente: PROVINCIA DI PESARO E URBINO Cod. Ente: NZ00681 1) Elementi obbligatori

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: Le 4R ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: Settore E: Educazione e Promozione Culturale; Area 10: Interventi di animazione sul territorio. OBIETTIVI

Dettagli

IL DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE (DISPO) dell Università degli Studi di Genova.

IL DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE (DISPO) dell Università degli Studi di Genova. IL DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE (DISPO) dell Università degli Studi di Genova http://www.dispo.unige.it/ I tempi cambiano e noi con loro. Per voi il DISPO cambia volto. Nuovi Curricula, nuove materie,nuove

Dettagli

Consiglio regionale Friuli Venezia Giulia Capo I Disposizioni generali. Art. 1 (Finalità) Art. 2 (Patrimonio fotografico d interesse regionale)

Consiglio regionale Friuli Venezia Giulia Capo I Disposizioni generali. Art. 1 (Finalità) Art. 2 (Patrimonio fotografico d interesse regionale) - 1 - Capo I Disposizioni generali Art. 1 (Finalità) 1. La Regione, nel quadro delle proprie competenze in materia di attività e di beni culturali, promuove, gestisce e valorizza il patrimonio fotografico

Dettagli

COMUNE DI BRICHERASIO

COMUNE DI BRICHERASIO COMUNE DI BRICHERASIO REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLA MOBILITA VOLONTARIA Art. 1 Avvio del procedimento 1. Prima dell avvio delle procedure concorsuali per l accesso dall esterno, in base

Dettagli

Allegato parte integrante PARAMETRI PER LA DETERMINAZIONE DEL FABBISOGNO DI PERSONALE ATA

Allegato parte integrante PARAMETRI PER LA DETERMINAZIONE DEL FABBISOGNO DI PERSONALE ATA Allegato parte integrante PARAMETRI PER LA DETERMINAZIONE DEL FABBISOGNO DI PERSONALE ATA A) PERSONALE AMMINISTRATIVO Ad ogni istituzione scolastica sono assegnati: - un funzionario amministrativo scolastico,

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN LETTERE TRIENNALE

CORSO DI LAUREA IN LETTERE TRIENNALE CORSO DI LAUREA IN LETTERE TRIENNALE Come informarsi? STUDIARE A LETTERE Il percorso didattico: un nuovo ambiente di studio e un nuovo atteggiamento di studio la struttura (due curricula: Scienze dell

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA riletta attraverso i criteri aggiuntivi della Regione Puglia anno 2012

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA riletta attraverso i criteri aggiuntivi della Regione Puglia anno 2012 (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA riletta attraverso i criteri aggiuntivi della Regione Puglia anno 2012 Nota: le parti contrassegnate in rosso completano

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Angelo Leocata Indirizzo Via Federico De Roberto, 33 95031 - Adrano Telefono 095 7697986 328 7025737 Fax E-mail angeloleocata@virgilio.it

Dettagli

RIF. CORSO: 2015-GG-39. Scheda progetto

RIF. CORSO: 2015-GG-39. Scheda progetto RIF. CORSO: 2015-GG-39 Scheda progetto FIGURA PROFESSIONALE Denominazione corso: TECNICO AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO DI GESTIONE Durata: 200 Descrizione della figura professionale: Il Tecnico

Dettagli

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari ALLEGATO A ALLA Deliberazione di G.C. n. del COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari Area 4 RISORSE UMANE - DEMOGRAFICI/ELETTORALE/STATISTICI Servizio Amministrazione Personale PIANO TRIENNALE DI AZIONI

Dettagli

Coordinamento della Rete Intercultura Trento Provincia Autonoma di Trento

Coordinamento della Rete Intercultura Trento Provincia Autonoma di Trento F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ARICI MARIA Indirizzo 1, VIA DELLE GROIGHE, 38060 GARNIGA TERME (TN) Telefono 0461-842729 339-6188066 Fax E-mail maria.arici@email.it

Dettagli

BOZZA di Decreto attuativo del comma 632 dell'art. 1 della L. n. 296 del 27 dicembre 2006 (finanziaria 2007)

BOZZA di Decreto attuativo del comma 632 dell'art. 1 della L. n. 296 del 27 dicembre 2006 (finanziaria 2007) BOZZA di Decreto attuativo del comma 632 dell'art. 1 della L. n. 296 del 27 dicembre 2006 (finanziaria 2007) VISTA la Legge, art. 1, comma 632, riguardante la riorganizzazione dei centri territoriali permanenti

Dettagli

Decreto legislativo n. 276/03 artt. 47-53

Decreto legislativo n. 276/03 artt. 47-53 Decreto legislativo n. 276/03 artt. 47-53 Titolo VI Apprendistato e contratto di inserimento Capo I Apprendistato Art. 47 Definizione, tipologie e limiti quantitativi 1. Ferme restando le disposizioni

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA Corso di laurea in Scienze dei servizi giuridici pubblici e privati Classe di laurea L-14 DM 270/2004, art. 12 R.D.A. art. 5 RIDD

Dettagli

- UNA RAGAZZA o UN RAGAZZO tra i 18 ed i 28 anni non ancora compiuti - CITTADINO ITALIANO e SENZA CONDANNE PENALI

- UNA RAGAZZA o UN RAGAZZO tra i 18 ed i 28 anni non ancora compiuti - CITTADINO ITALIANO e SENZA CONDANNE PENALI IL SERVIZIO CIVILE E una opportunità per i GIOVANI di impegnarsi nella società ed accrescere le proprie conoscenze 1 ANNO è il tempo di impiego dei giovani volontari 433 EURO è la retribuzione mensile

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo LOMBARDO LOREDANA 8, via Lucrezio, 91022, Castelvetrano TP Telefono 3202829774 Fax E-mail loredana.lombard@gmail.com

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome [MARTIGNON MONICA ] Indirizzo Telefono +39 041 2571748 Fax +39 041 2571877 E-mail monicam@iuav.it Nazionalità italiana Data di nascita

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome e Cognome RAFFAELE LEONESE Indirizzo CENTRO DIREZIONALE DI NAPOLI - TORRE FRANCY - ISOLA B7 Telefono 3397829273

Dettagli

Liceo Artistico M. Fabiani Gorizia

Liceo Artistico M. Fabiani Gorizia Liceo Artistico M. Fabiani Gorizia architettura e ambiente design moda arti figurative pittura/scultura Piazzale Medaglie d Oro 2-34170 Gorizia wwww.liceoartegorizia.it Istituto Statale D'Arte M. Fabiani

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Gioco e arte per favorire la contaminazione sociale e ricostruire un nuovo centro storico

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Gioco e arte per favorire la contaminazione sociale e ricostruire un nuovo centro storico ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: LA CITTÀ INFINITA. ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO Gioco e arte per favorire la contaminazione sociale e ricostruire un nuovo centro storico SETTORE e Area di Intervento:

Dettagli

L implementazione EQAVET a livello nazionale

L implementazione EQAVET a livello nazionale L implementazione EQAVET a livello nazionale Seminario di Info-formazione per la rete nazionale di diffusione Euroguidance Italy Roma,10 Ottobre 2013 ISFOL Auditorium Raccomandazione europea sulla Qualità

Dettagli

SISTEMA DI RECLUTAMENTO E SELEZIONE VOLONTARI Progetto - NESSUN DISPERSO-POZZUOLI 2014

SISTEMA DI RECLUTAMENTO E SELEZIONE VOLONTARI Progetto - NESSUN DISPERSO-POZZUOLI 2014 SISTEMA DI RECLUTAMENTO E SELEZIONE VOLONTARI Progetto - NESSUN DISPERSO-POZZUOLI 2014 Ente:COMUNE DI POZZUOLI Cod. Ente: NZ06394 1) Elementi obbligatori del sistema di reclutamento e selezione autonomo

Dettagli

Settore: E - Area: 11 (Educazione e Promozione culturale Sportelli informa )

Settore: E - Area: 11 (Educazione e Promozione culturale Sportelli informa ) ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO Titolo del progetto: LINK Settore ed area di intervento del progetto con relativa codifica (vedi allegato 3): Settore: E - Area: 11 (Educazione e Promozione culturale Sportelli

Dettagli