Cartoon - Formazione Animata

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Cartoon - Formazione Animata"

Transcript

1

2 CARTOON - FORMAZIONE ANIMATA - LLP-LDV/TOI/08/IT/474 Cartoon - Formazione Animata Trasferimento del prodotto: interventi e testimonianze Product transfer: statements and declarations Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L autore è il solo responsabile di questa pubblicazione (comunicazione) e la Commissione declina ogni responsabilità sull uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute. This project has been funded with support from the European Commission. This publication reflects the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein. Introduzioni / Introductions MBVision Agenzia Formativa Livingston Contributi / Contributions Agenzia Formativa Livingston Amarganta Balkanplan Ltd Comune di Santa Maria a Monte GAYA - Ekonomik ve Sosyal Konuları Arastırma Enstitusu IPF - Iniciativas de Proyectos de Formación Intercultura Consult Ltd ISIA Firenze MBVision Tagete Edizioni Programma settoriale Leonardo da Vinci Il progetto Cartoon - Formazione Animata riceve il sostegno finanziario del programma europeo Leonardo. The Cartoon- Animated Training project has been funded with the support of the Leonardo Programme. Progetto grafico / Graphics MBVision Art Direction Massimiliano Pinucci Layout Sara Profeti Tagete Edizioni Via G. Rossini, Pontedera (PI) Tagete è Michele Quirici e Valentina Filidei L Editore si dichiara disponibile per trattare eventuali diritti con i proprietari delle foto che non è stato possibile rintracciare. Tutti i diritti sono riservati: nessuna parte di questa pubblicazione può essere riprodotta in alcun modo (compresi fotocopie e microfilms) senza un permesso scritto. Finito di stampare nel mese di Aprile 2010 Organizzazione / Organisation Martina Lazzerini Coordinamento / Coordination Salvatore D Arrigo Agenzia Formativa Livingston

3 Cartoon Formazione Animata Trasferimento del prodotto: interventi e testimonianze Product transfer: statements and declarations Contributi / Contributions Agenzia Formativa Livingston Amarganta Balkanplan Ltd Comune di Santa Maria a Monte GAYA - Ekonomik ve Sosyal Konuları Arastırma Enstitusu IPF - Iniciativas de Proyectos de Formación Intercultura Consult Ltd ISIA Firenze MBVision Tagete Edizioni

4 Indice Introduzione MBVision Agenzia Formativa Livingston 6 16 Capitolo 1 Crea tivity 2009 Capitolo 2 Media tools for learning: i nativi digitali e i sistemi educativi ICT animati (principi introduttivi) - Chi sono i nativi digitali? - Animazione in educazione: è efficace? Capitolo 3 I prodotti animati nell insegnamento della storia in Bulgaria Gli obiettivi del Progetto Pilota - Target e infrastrutture - I caratteri dell esperienza: temi, thesis e trasferibilità - Situare la conoscenza - Lo spazio delle azioni - Il primato del fare - L ambiente condiviso - Verso una mediateca scolastica - ed altre forme di disseminazione Capitolo 8 La scuola animata: congetture ed ipotesi per una 42 metodologia didattica del segno animato 90 Capitolo 4 Formazione sui cartoni animati Istruzione dell insegnante Capitolo 5 Educazione, tecnologia e rapporto insegnante-studente in Spagna Capitolo 6 Formazione animata per bambini Interviste in Bulgaria Il mondo animato - Un linguaggio per la didattica - Forme dell apprendimento - Il matrimonio tra simulazione ed animazione - Lo statuto della Realtà Capitolo 9 dal generale allo specifico Il progetto Comunale Guido, come esempio di formazione animata, all interno del progetto Europeo Cartoon Animated training Capitolo 7 Sviluppo cognitivo e nuove tecnologie di comunicazione: apprendimento e autoapprendimento nel lifelong learning 60 - Introduzione e cronistoria - Chi è Guido? - Il progetto Guido Io per Cartoon Animated Training La scuola: prospettive ed altri ingranaggi - TIC e Cognitivismo - Il tempo della macchina scuola - Ancora una prospettiva - Determinare e progettare l ambiente - Gli strumenti-azione Capitolo 10 Una chiacchierata con Marco Turini 100

5 Index Introduction MBVision Agenzia Formativa Livingston 6 16 Chapter 1 Crea tivity 2009 Chapter 2 Media tools for learning: digital natives and the animated ict education system (introductory principles) - Who are the digital natives? - Animation in education: is that effective? Chapter 3 Animated Products in history teaching in Bulgaria Chapter 4 Cartoon Animated TrainingTeacher s Education - Teacher s Education Chapter 5 Education, technology and teachers-students relationship in Spain Determining and designing the environment - Instruments-action - The aims of the Pilot Project - Targets and infrastructures - The characteristics of experience: themes, theses and transferability - Situating knowledge - The space of actions - The primacy of doing - The shared environment - Towards a scholastic multimedia library - and other forms of dissemination Chapter 8 The school of comics: opinions and theories on teaching methods for animated drawing - The world of comics - A language for teaching - Forms of learning - Uniting simulation and animation - The statute of Reality Chapter 6 Animated training for kids > Interviews Bulgaria Report Cartoon Animated Training Project Chapter 7 Cognitive development and new communications technology: earning and self-learning in lifelong learning - The school: perspectives and other mechanisms - The TIC (Information and Communications - Technologies) and Cognitive Psychology Project - The times of the school machine - Yet another perspective Chapter 9 from the general to the particular the project Guido, a sample of animated training in the framework of the european project Cartoon Animated Training - From the idea to the project - Who is Guido? - The project Guido io and Cartoon Animated Training Chapter 10 A conversation with Marco Turini

6 Introduzione MBVISION Cartoon Animated Crea tivity 09 Martina Lazzerini Project Manager MBVision Crea tivity è stato individuato come uno step intermedio di disseminazione del progetto, vista la grande partecipazione all evento di studenti, esperti, ricercatori e professionisti, ed ha permesso al partenariato di scambiarsi, in progress, esperienze e criticità per guidare il progetto verso gli obiettivi prefissati. La tavola rotonda è stato un momento di disseminazione, di formazione e di confronto tra i partner del progetto e il pubblico, per lo più studenti, che hanno assistito ai vari dibattiti. Si è parlato di promozione della formazione animata a livello europeo, di trasferimento di conoscenza e innovazione esaminando prassi di insegnamento tra istituzioni, scuole di fumetto, docenti, disegnatori, università, dei target di riferimento del progetto e a come questi si possano porre nell uso dei new media instrument, all interno del processo formativo. Alla tavola rotonda hanno partecipato i rappresentanti dei partner: Comune di Lari, MBVision, curatore Thanks to the wide participation in this event of students, experts, researchers and professionals, Crea tivity has been identified as an intermediate step in the project of dissemination and this has enabled the partnership to exchange results, experiences and criticism in progress that help guide the project towards its desired objectives. The round tables offered the partners in the project and the audience, composed mainly of students, which attended the various debates, an opportunity for dissemination, training and comparison. Institutions, schools of comics, teachers, designers and universities discussed the promotion of animated training on a European level, knowledge transfer and innovation by examining the teaching practices in use and the ways in which they relate to the new media instruments now in use in the training process. Representatives of the following partners took part in the round table: the Town Council of Lari, MBVision, curator of the event, the Livingston Training Agency, the Florence ISIA, Tagete Editions, the Town Council of Santa Maria a Monte, the Province of Pisa. Other partners were also able to take part using a video conference system: Amarganta (Basilicata, Italy), Intercultura Consult Ltd (Bulgaria) and IPF-Iniciativas de Proyectos de Formación (Spain). Speakers for the partners included: Fabrizio Pecori, journalist, editor of the MyMedia magazine, Marco Turini, com- > 6

7 dell evento, Agenzia Formativa Livingston, ISIA Firenze, Tagete Edizioni, Comune di Santa Maria a Monte, Provincia di Pisa. Inoltre, grazie ad un sistema di videoconferenza sono intervenuti al dibattito anche i partner: Amarganta (Basilicata, Italia), Intercultura Consult Ltd (Bulgaria) e IPF-Iniciativas de Proyectos de Formación (Spagna). Per i partner hanno parlato: Fabrizio Pecori, giornalista, direttore responsabile della rivista MyMedia, Marco Turini, fumettista, Max Pinucci, curatore dell evento Crea tivity, Miriam Celoni, Assessore alla Formazione della Provincia di Pisa, Marco Bianchini e Sara Sasi, rispettivamente Direttore Artistico e Direttore della Scuola Internazionale di Comics, Firenze, Silvano Mezzatesta, docente Scuola Internazionale di Comics, Firenze, Stefano Adami, rappresentante SIMktg - Società Italiana Marketing, Marco Bennici, giornalista e promotore dell innovazione Tinnova, Livia Ponzio, Direttore Artistico del Festival Io, Isabella, Antonio Glessi, docente e direttore artistico, Ivan Annibali, illustratore e artista digitale, Rosita Pugi, responsabile ufficio Politiche Comunitarie del Comune di Santa Maria a Monte. Alcuni degli interventi proposti durante la tavola rotonda saranno riportati in questa pubblicazione dagli stessi partner. Infatti l idea iniziale, condivisa con ic-strip writer, Max Pinucci, curator of the Crea tivity event, Miriam Celoni, Councillor for Education at the Province of Pisa, Marco Bianchini and Sara Sasi, respectively artistic director and director of the International School of Comics, Florence, Silvano Mezzatesta, teacher at the International School of Comics, Florence, Stefano Adami, representative of SIMktg - Italian Society of Marketing, Marco Bennici, journalist and promoter of innovation for Tinnova, Livia Ponzio, Artistic Director of the Io, Isabella Festival, Antonio Glessi, teacher and artistic director, Ivan Annibali, illustrator and digital artist, Rosita Pugi, director of the Common Market Policies office for the Town Council of Santa Maria a Monte. Some of the statements made in the course of the round tables will be reported in this publication by the partners themselves. The original idea, shared with the Livingston Training Agency, was in fact that of inviting distinguished guests, professionals in the field, journalists and researchers to discuss and compare different teaching methods and share training experiences with the aim of extending the stages of research required for the project. The event was transmitted via the web in real time, thanks to the cooperation that has grown up with Intoscana.it, the official website of the Region of Tuscany, and this made a great contribution towards keeping people informed about it. > 7

8 l Agenzia Formativa Livingston, era quella di invitare ospiti illustri, professionisti del settore, giornalisti, ricercatori per discutere e mettere a confronto metodologie e prassi di insegnamento differenti, per condividere momenti di formazione al fine di ampliare la fase di ricerca per il progetto. Grazie alla sinergia sviluppata con Intoscana.it, portale ufficiale della regione Toscana, l evento è stato trasmesso in tempo reale via web, favorendone la divulgazione. Il programma di Crea tivity+i.d.e.a. 09, ha proposto una serie di appuntamenti che hanno avuto luogo in massima parte presso il Museo Piaggio, Pontedera, Toscana, ma che quest anno hanno coinvolto anche altri spazi della città, aprendosi così al grande pubblico: incontri, tavole rotonde, workshop, mostre e molto altro, sono stati occasioni per mettere in discussione la formazione, il trasferimento di conoscenze e gli scambi culturali tra generazioni diverse. Il workshop di Crea tivity, che ha visto la partecipazione di oltre 300 studenti provenienti da scuole italiane ed europee, è diventato il fulcro attorno al quale si sono incontrate e confrontate università, aziende, aspiranti progettisti e professionisti di fama internazionale. La collaborazione con le aziende è divenuto aspetto caratterizzante dell attività di progetto, portando sul banco le esigenze reali, lo spirito critico e l esperienza di chi nel quotidiano si scontra con un panorama esigente e competitivo. Le tavole rotonde sono state vissute come momenti di dialogo progettuale aperti a professionisti, aziende, docenti e studenti. Confronti e indagini sulla The Crea tivity+i.d.e.a. 09 programme proposed a series of appointments that were mainly held at the Piaggio Museum, Pontedera, Tuscany, but this year the town itself was far more involved as it offered several other venues for the enjoyment of the general public: these meetings, round tables, workshops, exhibitions and much more besides, were a chance to discuss the training, knowledge transfer and the cultural exchanges between different generations. The Crea tivity workshop, which was attended by over 300 students from various Italian and European schools, became the fulcrum around which universities, companies, aspiring designers and professionals of international renown were able to meet and make comparisons. Collaboration with various business enterprises has now become one of the characteristic aspects of the design project, bringing real needs and a critical spirit to the classroom as well as the experience of those who have to deal with an exacting and competitive world every day. The round tables were experienced as moments of dialogue open to professionals, business enterprises, teachers and students. Comparisons and research on training and its variations that range from projects dedicated to social design, information technology, biomedical research and nautical design to the presentation of innovative materials and technology and the new models of teaching and cartoon animated training based on European levels. Surrounded by the excited atmosphere of the event, the speakers attracted their audiences by carving out a space inside the Crea tivity where they were able to experiment new connections and exchanges of experiences. > 8

9 formazione e le sue declinazioni, a partire da progetti dedicati al social design fino all information technology, dalla ricerca biomedica alla progettazione nautica, dalla presentazione di materiali e tecnologie innovative, fino ai nuovi modelli di didattica e di formazione animata trasferita a livello europeo. Gli oratori hanno invitato il proprio pubblico ritagliandosi uno spazio all interno di Crea tivity, circondati dalla fervida atmosfera dell evento, per sperimentare nuove connessioni e scambi d esperienza. Questi alcuni degli argomenti delle tavole rotonde svoltesi all interno dell evento: Made in Italy, M4 Mobility, Medicina e Comunicazione, From Wine to Design, Cartoon Animated Training. Crea tivity è un evento promosso dall ISIA di Firenze, Istituto Superiore di Industrial e Communication Design, dalla Fondazione Piaggio, con sostegno del Ministero per l Istruzione, l Università e la Ricerca e l organizzazione di MBVision. Vede il patrocinio della Direzione Generale per l Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica del MIUR, della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, della Regione Toscana, della Provincia di Pisa, del Comune di Pontedera. Già da quattro anni Crea tivity arricchisce la città di Pontedera di un fermento creativo fatto di design e arte, di ricerca, di innovazione e di formazione. Giunto alla sua quarta edizione, seguito con sempre maggiore interesse, ha visto una sentita e attenta partecipazione di professionisti, esperti, docenti, studenti, ricercatori, These are just some of the topics discussed in the round tables that formed part of the event: Made in Italy, M4 Mobility, Medicine and Communication, From Wine to Design and Cartoon Animated Training. Crea tivity is an event promoted by ISIA, Florence, Higher Institute of Industrial and Communication Design, the Piaggio Foundation, organized by MBVision with the support of the Ministry of Education, Universities and Research, AFAM, General Direction of Higher Education in Art and Music of the Ministry of Education, the Representative in Italy of the European Commission, the Region of Tuscany, the Province of Pisa, the Town Council of Pontedera. Crea tivity is an event that has enriched the town of Pontedera for the last four years and filled it with a state of creative ferment made up of design and art, research, innovation and training. Now in its fourth edition, it is stimulating increasing interest and has been attended by an enthusiastic and fascinated number of professionals, experts, teachers, students and researchers, thus confirming the event s rapid growth, for, in just a few years, it has become a reference point in the spheres of teaching and design on a national and European level. The figures related to this last edition show the success and growth of a collective commitment of several years, but they are also, and above all, the realisation of a project that wants to propose a dynamic sharing of experiences and points of view. I.D.E.A. - International Design Education Award - an international design > 9

10 > 10

11 > 11

12 confermando la rapida crescita dell evento, divenuto in pochi anni un punto di riferimento nell ambito della didattica e della progettazione a livello nazionale ed europeo. I numeri di questa edizione delineano il buon esito e la crescita di un impegno collettivo che si protrae da anni, ma sono anche e soprattutto la concretizzazione di un progetto che ha voluto proporre una dinamica condivisione di esperienze e punti di vista. Per il terzo anno consecutivo Crea tivity ha ospitato al suo interno I.D.E.A. - International Design Education Award - concorso di design internazionale dedicato ai progetti degli studenti di Istituti universitari italiani e stranieri. L attenzione verso le esigenze di equilibrio sociale e di tutela dell ambiente si è riflessa tanto nelle tematiche discusse nelle tavole rotonde, quanto nei progetti presentati al concorso IDEA e in quelli sviluppati durante il workshop. Progettazione creativa, quindi, ma consapevole e volta al raggiungimento di obiettivi di rilevanza collettiva. Crea tivity è stato promosso dalla Direzione Generale per l Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica del Ministero dell Istruzione Università e Ricerca come parte del Premio Nazionale delle Arti. Un confronto fra realtà progettuali diverse, intrise di culture e tradizioni eterogenee, finalizzato al trasferimento di competenze, per un costante aggiornamento delle didattiche. Università e Istituti europei si incontrano sul tema dell innovazione progettuale e sulla sostenibilità. Sei i premi. Quest anno, tra dieci istituti di istruzione superiore, otto Università italiane e cinque internazionali, una competition dedicated to projects by students from University level institutions in Italy and abroad, was also hosted, for the third year running, as part of the Crea tivity event. Interest in the need for a social equilibrium and protection of the environment was reflected in both the topics discussed at the round tables and in the projects presented for the IDEA competition and for those developed during the workshops. A creative but also conscious design therefore that is directed towards achieving results of collective importance. Crea tivity is promoted by the General Direction for Higher Artistic and Musical Training and the Art of Dance of the Ministry of Education and Research as part of the National Arts Award. It is a comparison between different design disciplines, all steeped in different cultures and traditions, and aimed to be a way of transferring skills, while also encouraging a constant updating of teaching methods. European Universities and Institutes come together on topics of design innovation and sustainability. There are six prizes. With the adhesion of the Chinese University of Art and Design of Chongqing, the event was able to boast the presence of a prestigious school, together with the ten Institutes of Higher Education and eight Italian and five international Universities. In line with the wishes of the General Direction A.F.A.M. of the Ministry of Education, Universities and Research, Crea tivity was also the closing event for the 2009 European Year of Creativity which covers the spheres of promotion, innovation and creativity at all levels of society. > 12

13 presenza prestigiosa: l adesione dell Università Cinese di Arte e Design di Chongqing. Per conto della Direzione generale A.F.A.M. del Ministero per l Istruzione, l Università e la Ricerca Crea tivity ha rappresentato l evento di chiusura dell Anno europeo della Creatività 2009 nell ambito della promozione, dell innovazione e della creatività in tutti i settori della società. Istituti ospiti dell edizione 09: NABA Nuova Accademia di Belle Arti Milano Accademia di Belle Arti di Bologna Accademia di Belle Arti di Napoli LABA Libera Accademia di Belle Arti, Firenze Corso di Laurea in Disegno Industriale, Calenzano ISIA Roma ISIA Faenza ISIA Firenze College of Arts Chongqing University, China University of the Arts Bremen, Germany Utrecht School of the Arts, Faculty of Visual Art and Design, Netherlands Kuopio Academy of Design, Finland Hochschule für angewandte Wissenschaften University of Applied Sciences, Fachhochschule Augsburg Germany Guest institutes at the 2009 edition: NABA New Academy of Fine Arts Milan Academy of Fine Arts of Bologna Academy of Fine Arts of Naples LABA Free Academy of Fine Arts, Florence Degree Course in Industrial Design, Calenzano Rome ISIA Faenza ISIA Florence ISIA College of Arts Chongqing University, China University of the Arts Bremen, Germany Utrecht School of the Arts, Faculty of Visual Art and Design, Netherlands Kuopio Academy of Design, Finland Hochschule für angewandte WissenschaftenUniversity of Applied Sciences, Fachhochschule Augsburg Germany > 13

14 > 14

15 > 15

16 Introduzione AGENZIA FORMATIVA LIVINGSTON Andrea Bellucci Direttore dell Agenzia Formativa Livingston Director of Agenzia Formativa Livingston L obiettivo fondamentale che guida il progetto Cartoon e la seguente pubblicazione è il trasferimento del prodotto della formazione animata evidenziando i punti di criticità del sistema formativo dei docenti ancora troppo incentrato sulle competenze di tipo disciplinare e molto poco sulle competenze di tipo relazionale. Troppo spesso, infatti, prevale ancora l idea (di matrice idealistica) che chi sa, sa anche insegnare. Innanzitutto occorre precisare che per ottenere il cambiamento, in qualsiasi organizzazione, è necessario promuovere capacità di adattamento a situazioni che mutano e che impongono l accettazione di nuove sfide. La scuola, con i suoi diversificati operatori (tra cui quelli della formazione animata), oggi si trova a dover far fronte ad innumerevoli livelli di complessità che variano a secondo del contesto, delle situazioni, dei bacini di utenza ma anche dalla qualità degli interventi posti in essere dalla leadership educativa. Per far fronte all emergenza quotidiana ma anche per prevenire situazioni di continuo disagio, al docente si richiede l applicazione di strategie mirate per rimuovere The fundamental aim of the Cartoon project and of the following publication is the transfer of the product of animated training emphasizing the critical points of the training system of teachers, still too focused on disciplinary competences and very little on relational competences. In fact, the idea (of idealistic nature) that who knows is also be able to teach still prevails too often. First of all, you need to specify that, to obtain the change in any organisation, it is necessary to promote some adapting skills to situations which vary and impose the acceptation of new challenges. Today, the school, with its diversified operators (included those of animated training) has to face many complexity levels which vary according to the context, the situations, the catchment areas, but also the interventions of educational leadership. To face up the daily emergency, but also to prevent any situation of constant troubles, the teacher is required to apply targeted strategies to remove the elements which prevent the realisation of efficient and effective results. Training institutes can design some interventions of animated training for all the staff realizing the learning organization model or creating the suitable climate to enhance the interpersonal relationships defining the roles, the functions and the tasks as a consequence to the performance improvement 1. Improving the quality of the objectives (making more attractive the training > 16

17 gli elementi che ostacolano il conseguimento di risultati efficaci ed efficienti. Gli istituti formativi possono progettare interventi di formazione animata per tutto il personale, realizzando il modello di learning organization oppure creare il clima opportuno per migliorare le relazioni interpersonali definendo ruoli, funzioni e compiti conseguentemente al miglioramento delle performance 1. Perseguendo nel miglioramento qualitativo degli obiettivi (rendere più attraente il sistema formativo con la formazione animata), anche la scuola deve individuare le priorità organizzative puntando l attenzione sia sulle caratteristiche competenti delle risorse umane, sia sul comportamento dinamico che sulle capacità di apprendimento continuo (learning organization 2 ) degli operatori. Il progressivo affermarsi della formula della learning organization - sostiene G. P. Quaglino - non può non sollecitare una profonda revisione dei sistemi formativi, che rappresentano lo strumento più significativo di promozione e sostegno dell apprendimento in organizzazione. In particolare [ ] sembrano configurarsi tre diverse implicazioni: il passaggio da una centratura sul docente ad una centratura sul partecipante, l individuazione di occasioni formative al di fuori dell aula e l attivazione di una significativa riflessione sull esperienza come modalità privilegiata di acquisizione del sapere tacito. Per questo ci può aiutare la formazione animata, intesa come l insieme delle metodologie e degli strumenti legati alla multimedialità che possano essere utili per rendere system by animated training), even the school has to identify the organisation priorities focusing the attention both on the characteristics of human resources, on the dynamic behaviour and on the skills of the continuous learning (learning organization 2 ) of operators. G.P. Quaglino says: The progressive affirmation of the learning organisation formula has to encourage a deep review of training systems, which represent the most significant instrument of promotion and support of organisation learning. In particular [ ] three different implications seem to outline: the passage from the focus on the teacher to a focus on the participant, the identification of training occasions outside the room and the activation of a significant reflection about the experience as a privileged way of acquisition of tacit knowledge. Animated training can be helpful, seen as the whole methods and instruments related to multimedia which can be useful to make more attractive the learning process in the room. A learning strategy in an organisation has to consider at first all the different cognitive aspects: the experiences of the person as regards the context where she lives and learns; the knowledge and the instruments learned; the positive and cognitive dissonance between making, the skill of making and the skill of being; the existing interpersonal communication levels; the application and use of learning and the choices determined by the context. M.G. Dutto writes: Therefore, the concept > 17

18 più attraente il processo di apprendimento in aula. Una strategia apprenditiva in ambito organizzativo deve innanzitutto considerare i diversi aspetti cognitivi che si intrecciano: i vissuti della persona rispetto al contesto in cui vive e apprende; i saperi e gli strumenti che apprende; la dissonanza cognitiva positiva che si crea tra il fare, il saper fare e il saper essere; i livelli di comunicazione interpersonale posti in essere; l applicazione degli apprendimenti, il loro uso e la scelta determinata del contesto. Il concetto di sviluppo professionale del docente va - scrive M. G. Dutto - quindi, oltre la nozione di formazione e richiama l attenzione sulle capacità di apprendimento che abbraccia l insieme delle iniziative volte a: acquisire nuove competenze; approfondire le diverse questioni pedagogiche; esplorare nuove ed avanzate interpretazioni della pratica didattica; ampliare l area dei contenuti; intercettare la gamma delle opportunità e delle risorse. 3 In effetti, l insegnante è sempre chiamato a misurarsi con il cambiamento e l innovazione sia di carattere tecnologico che di carattere disciplinare ed interdisciplinare. Il concetto di formazione animata è strettamente correlato alla sua capacità di utilizzo sociale; in tal senso lo strumento utilizzato nell ambito della lezione si caratterizza in quanto già pensato e concepito per uso sociale in varie direzioni, perché una delle grosse fasce di sviluppo sarà quella della funzione dell applicazione sociale delle tecnologie soprattutto telematiche. Ancora una volta ci ritroviamo a dare significato agli aspetti preponderanti della comunicazione e alle relative strategie. 4 In un contesto complesso come quello formativo e scolastico, il docente, possiede il ruolo e la funzione per dirimere i problemi e favorire l integrazione delle persone, in of the professional development of the teacher goes beyond the notion of training, calling the attention on learning skills which embrace the whole Initiatives aimed at: acquiring new competences; deepening the different teaching questions; exploring new and advanced interpretations of didactical practice; enlarging the area of contents; intercepting the range of the opportunities and resources. In fact, the teacher is always called to measure his skills against both technological, disciplinary and interdisciplinary change and innovation. The concept of animated training is strictly related to his capability of social use; in this sense, the instrument used during the lesson characterises itself since it is already thought and conceived for social use in different directions, because one of the big development brackets will be that of the function of social application of technologies, above all computerized. Once again, we find ourselves to give a meaning to the prevailing aspects of the communication and the related strategies 4. In a complex context as training and school, the teacher has the role and the function to resolve the problems and to encourage the integration of people, firstly to give new instruments primarily aimed at innovating the system, secondly at finalizing the group towards common destinations. In this sense, however, there are still some difficulties both regarding the implication of the staff in the improvement of the offer and the service and the implication in changing perspectives and ideas regards change, above all when it deals with the model of the organisation culture (not always shared). In the work Changing Minds, H. Gardner proposes seven levers to persuade the > 18

19 primo luogo, per offrire nuovi strumenti diretti principalmente all innovazione del sistema e in secondo luogo, per finalizzare il gruppo verso mete comuni. In questo senso, però, permangono delle difficoltà sia per quanto concerne il coinvolgimento del personale nelle azioni di miglioramento dell offerta e del servizio, sia per quanto serve per il coinvolgimento nel cambiare prospettive e idee rispetto al cambiamento, soprattutto quando riguarda il modello della cultura organizzativa (non sempre condiviso). Nell opera Chanching Minds H. Gardner propone sette leve per persuadere gli altri operatori verso il cambiamento e il miglioramento competitivo. Le sette leve sono le seguenti: ragionamento: mettete in campo tutte le considerazioni che possono essere significative circa un idea, compresi i pro e i contro; ricerche: fornite informazioni numeriche e di altro tipo sulle possibili ramificazioni dell idea, oppure i dati rilevanti in proposito; risonanza: voi e la vostra idea sarete convincenti nei riguardi degli interlocutori in base alla vostra credibilità, all efficacia della presentazione e alla sintonia con il pubblico; representational redescriptions: inviate il messaggio in molti formati diversi, comprese le storie, le statistiche e le rappresentazioni grafiche; risonanza e ricompense: ricorrete alle risorse per dimostrare l importanza della vostra idea e fornite incentivi per la sua adozione; avvenimenti reali: tenete sotto controllo quotidianamente i fatti che accadono nel mondo e, ogni volta che vi si presenti l opportunità, fate ricorso a essi per appoggiare la vostra idea; resistenze: dedicate grandi energie all identificazione other operators towards change and competitive improvement. The seven levers are the following: reason: put forward all the considerations that can be significant about an idea, including the pros and cons; research: give numerical and other information about the possible ramification of the idea or the important data; resonance: your idea and you will be convincing towards interlocutors according to your credibility, to the efficiency of the presentation and to the agreement with the public; representational redescriptions: send the message in many different formats, including stories, statistics and graphic representations; resources and rewards: have recourse to resources to show the importance of your idea and give some incentives for its adoption; real world events: keep daily under control the world events and have recourse to them to support your idea every time there is the opportunity; resistances: make big efforts to identify the main resistances (conscious and unconscious) towards your ideas and try to defuse them both explicitly and implicitly 5. Trainers, above all, have to put themselves on the line, aiming at the challenge of the change, search the strategies to face up the critical zones in creativity and problem solving. The volume as a result of the international meetings held in Sofia and Pontedera within the Creativity 09 event wants to propose some innovations in initial training and in trainers service by giving some training and self-training proposals aimed at activating a reflection about your own ways of communicate and manage the relationship between students and trainers. The volume presents some > 19

20 delle principali resistenze (consce e inconsce) nei confronti delle vostre idee e cercate di disinnescarle, sia esplicitamente sia implicitamente 5. I formatori, soprattutto, devono mettersi in gioco, puntare sulla sfida del cambiamento, ricercare nella creatività e nel problem solving le strategie per affrontare le zone di criticità. Il volume frutto dei meeting internazionali tenuti a Sofia ed a Pontedera nell ambito dell evento Crea tivity 09 vuole proporre innovazioni nella formazione iniziale ed in servizio dei formatori avanzando proposte di formazione e di autoformazione mirate a far operare una riflessione sulle proprie modalità di comunicare e di gestire la relazione tra allievi e formatori. Il volume presenta alcuni modelli di formazione animata già tenuti durante il Ivelin Ivanov che ha proposto i giochi elettronici di ruolo come modalità formativa e di Julia Spiridonova che ha proposto un intervento sulla interattività animata in un libro nell ambito del meeting tenuto a Sofia. Il volume propone inoltre gli interventi e le interviste a professionisti del settore dell animazione e del fumetto, al fine di proporre strumenti e metodi ad educatori e docenti, con particolare attenzione al proprio ambito territoriale: si vedano in tal senso gli interventi di GAYA - Ekonomik ve Sosyal Konuları Arastırma Enstitusu e di IPF-Iniciativas de Proyectos de Formación, con quest ultimo partner che ha presentato una panoramica sul rapporto tra formatore ed allievo alla luce delle nuove tecnologie in Spagna; il partner bulgaro Balkan Plan ha presentato strumenti e prototipi di formazione animata nell insegnamento della Storia in Bulgaria, mentre il Comune di Santa Maria a Monte presenta un tipico esempio di formazione animata, i cui personaggi e storyboard verranno implementati nel corso del Progetto Cartoon. Tali interventi sono accompagnati da contributi teorici da parte di MBVision che ha affrontato il tema della Scuola animata e di ISIA. models of animated training already held during Ivelin Ivanovo, which proposed an intervention about animated interactivity in a book within a meeting held in Sofia. The volume proposes also the interventions and interviews to animation and comics professionals in order to propose instruments and methods to educators and teachers, with a particular attention to their territorial field: in this sense, you can see the interventions of GAYA - Ekonomik ve Sosyal Konuları Arastırma Enstitusu and IPF-Iniciativas de Proyectos de Formación. This partner presented an overview about the relationship between trainer and student in the light of the new technologies in Spain; the Bulgarian partner Balkan Plan presented instruments and prototypes of animated training in teaching of history in Bulgaria. The Commune of Santa Maria a Monte presents a typical example of animated training of which the characters and the storyboards will be implemented during the Progetto Cartoon. These interventions are accompanied by theoretical contributions by MBVision, which dealt with the subject of the Scuola animata and of the ISIA. > 20

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Workshop n. 3 Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Introducono il tema e coordinano i lavori - Irene Camolese, Confcooperative - Franca Marchesi, Istituto Comprensivo

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION PSS Worldwide is one of the most important diver training agencies in the world. It was created thanks to the passion of a few dedicated diving instructors

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects PRESENTATION Innovation plays a key role within the European political agenda and impacts

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

Didattiche con la LIM

Didattiche con la LIM Didattiche con la LIM Modelli e prospettive Luca Ferrari Dipartimento di Scienze dell Educazione, Università di Bologna Index 1. Scenario 2. Definizione e caratteristiche 3. Un modello didattico problematico

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

capitolo 6 IL QUESTIONARIO PER LA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE DEI CONTENUTI

capitolo 6 IL QUESTIONARIO PER LA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE DEI CONTENUTI capitolo 6 IL QUESTIONARIO PER LA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE DEI CONTENUTI 6.1 ISTRUZIONI PER IL VALUTATORE Il processo di valutazione si articola in quattro fasi. Il Valutatore deve: 1 leggere il questionario;

Dettagli

DEOR DISSEMINATION AND EXPLOITATION OF RESULTS

DEOR DISSEMINATION AND EXPLOITATION OF RESULTS DEOR DISSEMINATION AND EXPLOITATION OF RESULTS AGENDA Il contesto la strategia europea Significati e definizioni Disseminazione:quando e come, a beneficio di chi? Youthpass Link e materiali di disseminazione

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO

FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO VERSO UN CODICE DEONTOLOGICO DEL DOCENTE Paolo Rigo paolo.rigo@istruzione.it ALCUNE SEMPLICI

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO nota tecnica ACCREDITAMENTO DELLE INIZIATIVE DI FORMAZIONE A DISTANZA Sommario 1. Iniziative

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

3. LO STAGE INTERNAZIONALE

3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3.1. IL CONCETTO La formazione professionale deve essere considerata un mezzo per fornire ai giovani la conoscenza teorica e pratica richiesta per rispondere in maniera flessibile

Dettagli

Come si prepara una presentazione

Come si prepara una presentazione Analisi Critica della Letteratura Scientifica 1 Come si prepara una presentazione Perché? 2 Esperienza: Si vedono spesso presentazioni di scarsa qualità Evidenza: Un lavoro ottimo, presentato in modo pessimo,

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO PROTOCOLLO D INTESA Comune di Milano Settore Gabinetto del Sindaco Fondazione Cariplo PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO Milano,.. Giugno 2014 2 Il Comune di Milano, con sede in Milano,

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

Prosegue il percorso di riflessione

Prosegue il percorso di riflessione strategie WEB MARKETING. Strategie di Customer Journey per la creazione di valore Il viaggio del consumatore in rete Come le aziende possono calarsi nell esperienza multicanale del cliente per costruire

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE Associazione delle Università Europee Copyright 2008 della European University Association Tutti i diritti riservati. I testi possono essere

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

RA4AL MAPPING THE IMPLEMENTATION OF POLICY FOR INCLUSIVE EDUCATION (MIPIE)

RA4AL MAPPING THE IMPLEMENTATION OF POLICY FOR INCLUSIVE EDUCATION (MIPIE) RA4AL MAPPING THE IMPLEMENTATION OF POLICY FOR INCLUSIVE EDUCATION (MIPIE) MIGLIORARE L ESITO SCOLASTICO DI TUTTI GLI ALUNNI LA QUALITÀ NELLA SCUOLA INCLUSIVA I MESSAGGI CHIAVE DEL PROGETTO Introduzione

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Politecnico di Milano Scuola Master Fratelli Pesenti CONSTRUCTION INNOVATION SUSTAINABILITY ENGINEERING

Politecnico di Milano Scuola Master Fratelli Pesenti CONSTRUCTION INNOVATION SUSTAINABILITY ENGINEERING Innovazione nei contenuti e nelle modalità della formazione: il BIM per l integrazione dei diversi aspetti progettuali e oltre gli aspetti manageriali, gestionali, progettuali e costruttivi con strumento

Dettagli

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni A.S. 2011/2012 Giulia Tavellin Via Palesella 3/a 37053 Cerea (Verona) giulia.tavellin@tiscali.it cell. 349/2845085

Dettagli

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine 40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine Le puttane sanno condividere le parti più private e delicate del corpo con perfetti sconosciuti. Le puttane hanno accesso a luoghi inaccessibili. Le puttane

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

UN AMBIENTE OPEN SOURCE PER LA GESTIONE DEL PODCASTING E UNA SUA APPLICAZIONE ALLA DIDATTICA

UN AMBIENTE OPEN SOURCE PER LA GESTIONE DEL PODCASTING E UNA SUA APPLICAZIONE ALLA DIDATTICA Alberto Betella, Marco Lazzari, "Un ambiente open source per la gestione del podcasting e una sua applicazione alla didattica", Didamatica 2007, Cesena, 10-12/5/2007 Abstract UN AMBIENTE OPEN SOURCE PER

Dettagli

Dall istruzione programmata all e-learning

Dall istruzione programmata all e-learning Dall istruzione programmata all e-learning L ausilio delle tecnologie informatiche e dell intelligenza artificiale per l insegnamento degli allievi è un binomio che ha visto un progressivo sviluppo di

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli