Appalti europei 27 febbraio 2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Appalti europei 27 febbraio 2015"

Transcript

1 Appalti europei 27 febbraio 2015 Servizi Belgio-Bruxelles: ENI Meccanismi di sostegno per SWIM e Orizzonte 20 Numero: 2015/S Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto dei paesi partner, Bruxelles, BELGIO. L'appalto di servizi realizzerà un progetto regionale riguardante i paesi della regione del vicinato meridionale dell'ue. I servizi consisteranno nella fornitura di competenze e assistenza tecnica personalizzata, tra l'altro sotto forma di studi e valutazioni, formazione e tutoraggio, visite di studio, scambi tra pari nonché attività di comunicazione e visibilità, al fine di conseguire i 2 seguenti obiettivi correlati: quadri politici e normativi nazionali più forti e applicati in modo più efficace al fine di ridurre e prevenire l'inquinamento del Mar Mediterraneo, in particolare dai rifiuti urbani, le acque reflue urbane e l'inquinamento industriale [meccanismo di sostegno per Orizzonte 2020 (riduzione e prevenzione dell'inquinamento marino) H2020 SM]. Verrà data priorità agli impegni presi nell'ambito della Convenzione di Barcellona e ai problemi che ostacolano investimenti sostenibili, rafforzare la gestione sostenibile delle risorse idriche, con particolare attenzione alla cooperazione nel settore delle risorse idriche (comprese azioni specifiche per le risorse idriche condivise nel Maghreb), alla gestione dei bacini fluviali, alla gestione della domanda di approvvigionamento idrico, al nesso acqua/energia/sicurezza alimentare, all'ampia partecipazione delle parti interessate e al libero accesso ai dati [meccanismo di sostegno per la gestione integrata sostenibile delle risorse idriche (SWIM) SWIM SM] EUR Scadenza: 23 marzo 2015 Spagna-Barcellona: Servizi di manipolazione, taglio e stoccaggio di prodotti Eurofer Numero: 2015/S

2 Impresa comune europea per ITER e sviluppo dell'energia da fusione («Fusion for Energy»). I servizi da prestare riguardano la manipolazione (preparazione del lotto compreso il taglio e l'imballaggio) e lo stoccaggio (inclusa la gestione dell'inventario) di prodotti Eurofer, che comprendono tra l'altro prodotti semifiniti Eurofer e modelli TBM EUR Scadenza: 10 aprile 2015 Italia-Parma: Servizi di fornitura di energia elettrica per EFSA Numero: 2015/S Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) Scopo della presente procedura di aggiudicazione è di stipulare un contratto quadro (FWC) di 4 anni con una società in grado di garantire la fornitura di energia elettrica per la sola struttura della sede operativa di via Carlo Magno 1A, Parma, secondo le modalità esposte nel contratto e nel presente capitolato d'oneri, mediante approvvigionamento al mercato libero EUR Scadenza: 1 aprile 2015 Spagna-Siviglia: Assistenza tecnica sulle migliori pratiche di gestione ambientale nel settore delle telecomunicazioni e dei servizi TIC Numero: 2015/S Commissione europea, JRC, Istituto per le prospettive tecnologiche (IPTS) L'appalto mira a prestare alla Commissione servizi (compresa la produzione di un documento di base) che sostengano lo sviluppo di un documento di riferimento settoriale sulle migliori pratiche di gestione ambientale nel settore delle telecomunicazioni e dei servizi TIC EUR Scadenza: 30 marzo 2015 Danimarca-Copenaghen: Gestione della domanda di acqua in Europa Numero: 2015/S Agenzia europea dell'ambiente Lo scopo dell'appalto è quello di valutare gli aspetti economici delle pratiche di gestione delle risorse idriche e della domanda di acqua in Europa al fine di elaborare una relazione incentrata in modo particolare su: 2

3 EUR Scadenza: 31 marzo 2015 gestione della domanda di acqua per un uso più efficiente dell'acqua quali sono gli approcci classici tariffari o non tariffari? misure di incentivazione per la gestione della domanda di acqua esistono misure di incentivazione per incoraggiare la conservazione/l'uso dell'acqua in modo più efficiente? Come vengono attuate? Come si recuperano i costi? Dove vanno le entrate? elasticità dei prezzi aggiornare le conoscenze relative all'elasticità dei prezzi rispetto alla domanda di acqua. Bielorussia-Minsk: ENPI Sostegno a favore dello sviluppo del turismo sostenibile in Bielorussia Numero: 2015/S Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del governo della Repubblica di Bielorussia Minsk, BIELORUSSIA Il presente appalto contribuirà a promuovere il turismo sostenibile in quanto una delle principali priorità di sviluppo regionale in Bielorussia. L'appalto mira a sostenere le amministrazioni regionali e locali, i prestatori di servizi turistici e le altre parti interessate locali e nazionali pertinenti nella creazione di un loro prodotto turistico regionale sostenibile e unico, nella promozione dei loro territori come destinazioni turistiche e nella massimizzazione del contributo delle entrate del settore turistico alle economie regionali. L'appalto sarà incentrato su 4 zone turistiche pilota in Bielorussia: città e distretto di Polotsk nella regione di Vitebsk; area di Belovezhskaya Pushcha nella regione di Brest; distretto di Myadel e lago Naroch nella regione di Minsk; città e distretto di Mstislavl nella regione di Mogilev. L'appalto è composto da 3 componenti: 1. preparazione di una strategia di sviluppo del turismo sostenibile per ciascuna destinazione turistica; 2. sostegno all'attuazione di tali strategie e piani d'azione; 3. programma di sviluppo delle capacità per i prestatori di servizi turistici e le altre parti interessate EUR Scadenza: 23 marzo 2015 Etiopia-Addis Abeba: FES Progetto per l'emancipazione delle donne Numero: 2015/S Ministero delle Finanze e dello sviluppo economico, Addis Abeba, ETIOPIA L'appalto di assistenza tecnica consiste nella prestazione di assistenza alla realizzazione del progetto per l'emancipazione delle donne. L'appalto di servizi avrà una durata di 32 mesi. L'assistenza tecnica sosterrà l'amministratore degli anticipi e il contabile del progetto presso il ministero per gli Affari delle donne, dell'infanzia e della gioventù nell'amministrazione e monitoraggio 3

4 EUR Scadenza: 13 aprile 2015 generale del progetto, nonché nello sviluppo e nella prestazione di servizi di formazione professionale e nel campo dell'imprenditorialità per circa donne in 4 regioni interessate (Oromia, SNNP, Gambella e Benishangul-Gumuz). L'assistenza tecnica comprenderà i seguenti incarichi: sviluppo/revisione di materiale formativo e programmi di studio nel campo dell'imprenditorialità (servizi di sviluppo commerciale) e prestazione di servizi di formazione nel campo dell'imprenditorialità, sostegno e gestione relativi alla realizzazione di interventi mirati in materia di formazione professionale, sostegno al ministero per gli Affari delle donne, dell'infanzia e della gioventù nell'ambito dello sviluppo delle capacità dell'ufficio per gli affari delle donne, sostegno alla selezione di tirocinanti (finalizzazione dei criteri), eventualmente utilizzando una procedura di test per identificare i candidati con reali potenzialità imprenditoriali e una base di conoscenze reale, sostegno all'assunzione e alla selezione di un ente intermediario responsabile della distribuzione dei fondi di avviamento e tutoraggio di imprenditori emergenti, monitoraggio della prestazione dell'ente intermediario nel tutoraggio e distribuzione di sovvenzioni ai beneficiari, progettazione, organizzazione e sostegno all'attuazione di un sistema di monitoraggio per il progetto, assistenza negli incarichi amministrativi, preparatori e complementari relativi alla preparazione delle stime del programma, pianificazione, monitoraggio e rendicontazione relativamente alle componenti del progetto, della gestione finanziaria e degli appalti, assistenza nel garantire che le attività di comunicazione e visibilità del progetto soddisfino i requisiti delle linee guida dell'unione europea. ex Repubblica iugoslava di Macedonia-Skopje: IPA Aggiornamento del sistema di informazione agricola e istituzione di sistemi di scambio dati tra il ministero dell'agricoltura, della silvicoltura e della gestione delle risorse idriche e altre istituzioni pertinenti Numero: 2015/S Dipartimento centrale per i finanziamenti e i contratti (CFCD) del ministero delle Finanze, Skopje, EX REPUBBLICA JUGOSLAVA DI MACEDONIA. Scopo del progetto è prestare assistenza tecnica al ministero dell'agricoltura, della silvicoltura e della gestione delle risorse idriche e ad altre strutture istituzionali pertinenti per migliorare ulteriormente il sistema di informazione agricola e rafforzare le capacità nazionali nella generazione di dati amministrativi e statistici di migliore qualità, migliorare il loro scambio, accesso e analisi ai fini del processo decisionale operativo e la pianificazione strategica di politiche di sviluppo agricolo e rurale, nonché per le necessità di altri beneficiari non governativi. Il progetto dovrà agevolare lo sviluppo di elementi compatibili con l'ue del sistema di informazione agricola allineandolo alle politiche e agli obiettivi nazionali e della PAC. L'estensione del sistema di informazione agricola del paese beneficiario a livello della PAC e il miglioramento della sua usabilità dovranno essere conseguiti ponendo l'attenzione sui seguenti settori prioritari: 4

5 EUR Scadenza: 19 marzo 2015 miglioramento delle statistiche agricole nel paese, ulteriore potenziamento delle banche dati e dei registri del sistema di informazione agricola del ministero dell'agricoltura, della silvicoltura e della gestione delle risorse idriche; miglioramento del sistema di garanzia della qualità (RICA, dati del registro delle aziende agricole per l'analisi politica, dati AMIS), valutazione della conformità delle procedure SIGC e interconnessione tra tutti gli elementi del sistema e superamento delle strozzature individuate, identificazione degli interventi necessari nelle TIC del ministero dell'agricoltura, della silvicoltura e della gestione delle risorse idriche. Lussemburgo-Lussemburgo: BEI - Sostegno al riadattamento dei sistemi di teleriscaldamento in 3 città dell Ucraina Numero: 2015/S Scadenza: Banca europea per gli investimenti L obiettivo globale del progetto di cui questo contratto farà parte è di assicurare ecologicamente, economicamente e finanziariamente un approvvigionamento di energia termica sostenibile ai clienti dei tre sistemi di teleriscaldamento in Ucraina e di contribuire alla modernizzazione che punta a migliorare l efficienza energetica, ridurne le relative emissioni e l impatto ambientale, migliorarne l affidabilità e la sicurezza dell approvvigionamento di energia e migliorare il la qualità dei servizi per i clienti. Il funzionamento del contratto di assistenza tecnica (AT) intende supportare le società di teleriscaldamento (in Kryvyi Rig, Olexandria e Lozova) nel migliorare l efficienza energetica, assicurare un costante approvvigionamlento energetico e migliorare i servizi rivolti al pubblico. L obiettivo dell attività è quello di fissare delle linee guida e uno studi di flessibilità, di prepare uno strategico investimento a lungo termine, un programma di investimento prioritario, e di valutare la fattibilità economica e finanziaria dell investimento EUR Avviso di preinformazione Lussemburgo-Lussemburgo: AO 10579: Digitalizzazione e servizi connessi Numero: 2015/S Ufficio delle pubblicazioni dell'unione europea Lo scopo del presente bando di gara è la scansione, la produzione di layer di lettura ottica dei caratteri/lettura intelligente dei caratteri e la creazione di metadati EUR Scadenza: 1 aprile

6 Belgio-Bruxelles: 15.CAT.OP.001 «Comunicazione satellitare governativa (Govsatcom) Numero: 2015/S Agenzia europea per la difesa Apparecchiature del tipo usato per comunicazioni via satellite, parti per attrezzature militari aerospaziali, sistemi di comando, controllo, comunicazione e informatici. tra 1 e EUR Scadenza: 5 maggio 2015 Portogallo-Lisbona: Prestazione di servizi di formazione sulle applicazioni TIC per gli utenti finali per il personale dell'emsa Numero: 2015/S Agenzia europea per la sicurezza marittima Cais do Sodré L'obiettivo dell'appalto è prestare al personale dell'emsa servizi di formazione (corsi standard o personalizzati) sulle applicazioni TIC per gli utenti finali EUR Scadenza: 22 aprile 2015 ex Repubblica iugoslava di Macedonia-Skopje: IPA Monitoraggio e valutazione del fondo fiduciario con singolo donatore per gli investimenti rurali dello strumento di assistenza preadesione della Commissione europea Numero: 2015/S Scadenza: L'Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese partner, Skopje, EX REPUBBLICA JUGOSLAVA DI MACEDONIA. L'obiettivo dell'appalto è monitorare e valutare il fondo fiduciario con singolo donatore per gli investimenti rurali dello strumento di assistenza preadesione della Commissione europea, che dovrà contribuire a uno sviluppo territoriale, sociale ed economico sostenibile ed inclusivo del paese e a ridurre le disparità regionali mediante lo sviluppo del capitale fisico nelle aree rurali. Il fondo fiduciario con singolo donatore per gli investimenti rurali dello strumento di assistenza preadesione della Commissione europea verrà realizzato durante un periodo di 5 anni a partire da novembre EUR Avviso di preinformazione Giordania-Amman: ENI Assistenza tecnica a favore delle riforme in materia di impiego in Giordania Numero: 2015/S

7 Scadenza: Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese partner, Amman, GIORDANIA. Il presente appalto sarà destinato allo sviluppo delle capacità e all'assistenza tecnica connessi a una gamma di settori che includono, tra l'altro, la pianificazione e lo sviluppo di politiche, la gestione finanziaria, la garanzia della qualità e l'accreditamento, la formazione degli insegnanti, lo sviluppo di curriculum, le misure attive relative al mercato del lavoro e la comunicazione. Il programma generale comprende anche il sostegno di bilancio e progetti complementari. Il presente appalto presterà servizi principalmente al ministero del Lavoro, al ministero dell'istruzione e al ministero dell'istruzione superiore e della ricerca scientifica EUR Avviso di preinformazione Belgio-Bruxelles: IPA Sviluppo istituzionale transfrontaliero, fase II Numero: 2015/S Scadenza: Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto dei paesi partner, Bruxelles, BELGIO. La fase II dello sviluppo istituzionale transfrontaliero è incentrata sul rafforzamento del coordinamento regionale e dell'armonizzazione di approcci e meccanismi nel settore della cooperazione transfrontaliera presso le frontiere interne dei Balcani occidentali in linea con i quadri e gli orientamenti dell'unione europea nel settore della cooperazione territoriale. Il nuovo contraente dovrà continuare il lavoro svolto dal precedente contraente riguardo allo sviluppo istituzionale transfrontaliero garantendo il coordinamento regionale e l'interazione tra i gruppi destinatari/parti interessate della cooperazione transfrontaliera, lo sviluppo delle capacità delle autorità nazionali di programmare, attuare e gestire i programmi IPA II di cooperazione transfrontaliera, la visibilità e la promozione della cooperazione transfrontaliera presso le frontiere interne dei Balcani occidentali. Inoltre lo sviluppo istituzionale transfrontaliero avrà anche l'incarico di sostenere le attività di misurazione dei risultati ossia i risultati e l'impatto della cooperazione transfrontaliera nei Balcani occidentali EUR Avviso di preinformazione Belgio-Bruxelles: DCI Supporto al coordinamento UE Africa in materia di infrastrutture nell'ambito della strategia comune Africa UE Numero: 2015/S Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese/i partner, Bruxelles, BELGIO. 7

8 Il programma verrà realizzato dall'unione europea e supervisionato dalla direzione generale della Cooperazione internazionale e dello sviluppo della Commissione europea (DEVCO). L'obiettivo generale del programma proposto è contribuire al miglioramento dell'accesso a reti infrastrutturali regionali e continentali integrate nei settori delle TIC, delle risorse idriche, dell'energia e dei trasporti. L'obiettivo dell'appalto è massimizzare il sostegno alla realizzazione del «programma di coordinamento UE Africa in materia di infrastrutture» nell'ambito della strategia comune Africa UE (JAES) e delle sue priorità rispetto a «Sviluppo e crescita sostenibili e inclusivi e integrazione continentale». A tal fine l'ente appaltante intende acquisire servizi amministrativi e tecnici volti ad assistere la Commissione europea e i partner africani ed europei i) nel coordinamento orizzontale/intersettoriale di infrastrutture (TIC, risorse idriche, energia e trasporti) e ii) nel sostegno settoriale specifico ai settori dei trasporti e delle TIC. I servizi oggetto dell'appalto forniranno inoltre assistenza al funzionamento del «Gruppo di riferimento per le infrastrutture» costituito nell'ambito del precedente piano d'azione del JAES e confermato nel corso del quarto vertice UE-Africa che si è tenuto a Bruxelles ad aprile 2014 nonché al programma per lo sviluppo delle infrastrutture in Africa (PIDA) allo scopo di favorire al meglio il dialogo con i partner africani sullo sviluppo strategico delle infrastrutture nei 4 settori di cui sopra. Il gruppo destinatario diretto è composto da attori tecnici e politici coinvolti nella gestione e realizzazione del partenariato sulle infrastrutture del JEAS. I beneficiari finali sono le popolazioni dei paesi dell'ue e africani EUR Scadenza: 23 marzo 2015 Albania-Tirana: IPA Assistenza tecnica per sistemi di gestione integrata dei rifiuti solidi in città/regioni selezionate dell'albania Numero: 2015/S Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese partner, Tirana, ALBANIA. L'obiettivo generale del progetto consiste nel sostenere lo sviluppo sostenibile del paese mediante un miglioramento dei requisiti in materia di ambiente e cambiamento climatico e della gestione consentendo alle istituzioni governative di sviluppare, attuare e applicare la legislazione in materia di ambiente e cambiamento climatico conformandosi alle norme dell'ue. L'obiettivo del presente appalto è prestare assistenza a Durazzo, Fier o in altre regioni dell'albania, nonché ai comuni limitrofi, nel potenziamento delle loro capacità di far funzionare sistemi di gestione integrata dei rifiuti. Gli obiettivi specifici sono: obiettivo 1: revisione del sottosettore, dello studio di fattibilità e dei progetti dettagliati per i sistemi di gestione integrata dei rifiuti per Fier, Durazzo o altre regioni, obiettivo 2: assistenza tecnica per sostenere i comuni nella pianificazione, conduzione e manutenzione di sistemi di gestione dei rifiuti per Fier, Durazzo o altre regioni, nonché azioni pilota. Sostegno alle strutture di coordinamento nazionali EUR Scadenza: 20 marzo

9 Tunisia-Tunisi: ENPI Progetto di sostegno alle poste tunisine Numero: 2015/S Segretariato di Stato per lo sviluppo e la cooperazione internazionale unità di gestione del programma di sostegno a favore dell'accordo di associazione e del piano d'azione vicinato (UGP3A -II-), boulevard de la Terre, edificio Sotrapil, centro urbano n Il presente appalto di servizi riguarda la messa a disposizione di un'équipe di assistenza tecnica presso le poste tunisine, onde sostenerle nel loro processo di modernizzazione attraverso l'elaborazione della strategia di sviluppo dei servizi postali e finanziari e l'assistenza alla sua messa in opera, nonché il rafforzamento della gestione delle poste. In tale contesto sono previste le seguenti attività: analisi della situazione attuale e degli assi prioritari del rafforzamento, elaborazione della strategia, del piano d'azione e del piano di comunicazione per 5 anni, nonché definizione dei meccanismi di controllo e valutazione dell'attuazione di questo piano, elaborazione di un organigramma e di un repertorio dei mestieri, sostegno per l'istituzione di strumenti moderni ed efficaci di audit e valutazione delle prestazioni, sostegno per l'istituzione di un sistema di gestione della qualità, sostegno per il rafforzamento del sistema di informazione delle poste EUR Scadenza: 19 marzo 2015 Tunisia-Tunisi: ENPI Progetto di sostegno al polo «Elgazala» Numero: 2015/S Segretariato di Stato per lo sviluppo e la cooperazione internazionale unità di gestione del programma di sostegno a favore dell'accordo di associazione e del piano d'azione vicinato (UGP3A -II-), boulevard de la Terre, edificio Sotrapil, centro urbano n Il presente appalto di servizi prevede la messa a disposizione di un'équipe di assistenza tecnica a favore del polo «Elgazala» per sostenerlo nella sua missione di sviluppo del settore delle TIC, nonché della ricerca, dello sviluppo e dell'innovazione in Tunisia. In tale contesto sono previste le seguenti attività: rafforzamento della gestione organizzativa del polo tecnologico Elgazala, sviluppo della visibilità del polo tecnologico Elgazala su scala nazionale ed internazionale, consolidamento dell'integrazione del polo tecnologico Elgazala nel suo ecosistema (nazionale ed internazionale), elaborazione della strategia di sviluppo delle attività EUR Scadenza: 19 marzo

10 Belgio-Bruxelles: Contratto di servizi per lo sviluppo di strumenti di rendicontazione elettronici per la direttiva sulle emissioni industriali 2010/75/UE (periodo di rendicontazione ) Numero: 2015/S Commissione europea, direzione generale dell Ambiente, ENV. SRD.2 Finanze BU 9, 01/005. L'obiettivo dell'appalto è lo sviluppo di strumenti di rendicontazione elettronici che consentano di eseguire la rendicontazione relativa all'applicazione della direttiva sulle emissioni industriali (2010/75/UE) e, tra l'altro, di istituire una banca dati delle installazioni. tra e EUR Scadenza: 30 marzo 2015 Regno Unito-Londra: Banca dati relativa alla fase di sperimentazione farmacologica EMA/2014/68/COM Numero: 2015/S Agenzia europea per i medicinali L'Agenzia richiede l'accesso a banche dati farmacologiche complete, esaurienti e aggiornate al fine di fornire informazioni economiche, scientifiche e connesse all'industria in relazione a farmaci e dispositivi medici per uso umano nella pratica clinica e nella ricerca e sviluppo in tutto il mondo nonché ai loro sviluppatori e ai titolari dell'autorizzazione all'immissione in commercio, di curare la valutazione e il monitoraggio di questi prodotti da parte dell'agenzia e di supportare le relative attività previste. L'Agenzia sta inoltre cercando segnalazioni analitiche di effetti collaterali al fine di trovare e/o valutare effetti collaterali di farmaci per uso umano autorizzati nello Spazio economico europeo (SEE). tra e EUR Scadenza: 9 aprile 2015 Italia-Parma: Selezione di un consulente medico per l'autorità europea per la sicurezza alimentare Numero: 2015/S Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) L'obiettivo della presente procedura d'appalto è concludere un contratto quadro per 4 anni con 1 contraente per la prestazione dei seguenti servizi: a) visite mediche di pre-assunzione; b) visite mediche annuali; c) salute sul lavoro; d) medicina da viaggio; 10

11 e) infermeria; f) commissioni e networking; g) gestione amministrativa; h) relazioni; i) consulenza ad hoc EUR Scadenza: 30 marzo 2015 Georgia-Tbilisi: Sviluppo delle capacità a favore dell'agenzia di sviluppo delle cooperative agricole Numero: 2015/S Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese/i partner, Tbilisi, GEORGIA. L'appalto persegue i seguenti obiettivi: 1) rafforzare le competenze e le capacità istituzionali dell'agenzia di sviluppo delle cooperative agricole al fine di completare il mandato dell'organizzazione in modo efficace ed efficiente; 2) sviluppare un gruppo di formatori e programmi di formazione presso le istituzioni locali di istruzione e formazione al fine di prestare servizi di sviluppo e rafforzamento continuo delle capacità alle cooperative agricole in Georgia; 3) sviluppare un gruppo adeguatamente formato di dirigenti delle cooperative agricole; e 4) migliorare il coinvolgimento, le competenze e la partecipazione dei membri delle cooperative agricole nelle questioni aziendali e organizzative relative alle cooperative. Attività indicative e non esaustive richieste nell'appalto: eseguire la valutazione delle esigenze formative del personale dell'agenzia di sviluppo delle cooperative agricole; sviluppare e attuare un programma di formazione completo per l'agenzia di sviluppo delle cooperative agricole; organizzare viaggi di studio per il personale dell'agenzia di sviluppo delle cooperative agricole; sviluppare standard e norme politiche per semplificare l'ambiente normativo e legislativo relativo allo sviluppo delle cooperative; formare almeno dirigenti e membri di cooperative registrate EUR Scadenza: 23 marzo 2015 Belgio-Bruxelles: Percorsi commerciali dell'ue in Asia sud-orientale Numero: 2015/S Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, Bruxelles, BELGIO. Lotto 1: una rete di reclutamento e tutoraggio, responsabile del reclutamento di imprese dell'ue; preselezione; tutoraggio delle società dell'ue durante l'intero periodo della missione commerciale e preparazione nonché creazione di collegamenti con i contatti commerciali dell'asia sud-orientale. 11

12 Lotto 2: un'unità operativa e logistica, responsabile del coordinamento e della logistica delle attività a Singapore e nei paesi destinatari del Sud-est asiatico, nonché promozione presso i potenziali visitatori commerciali in Asia sud-orientale. Lotti: Il contratto è diviso in 2 lotti. Lotto n. 1: rete di reclutamento e tutoraggio per l'asia sud-orientale; lotto n. 2: unità operativa e logistica per l'asia sud-orientale EUR Scadenza: 27 marzo 2015 ex Repubblica iugoslava di Macedonia-Skopje: IPA Supervisione dei lavori di riattamento della strada statale А1, tratto Miladinovci Kumanovo (carreggiata sinistra), quale parte del corridoio X. Numero: 2015/S Ministero delle Finanze, dipartimento centrale per i finanziamenti e i contratti (CFCD). L'obiettivo del presente progetto è la supervisione dei lavori di riattamento della sezione autostradale Miladinovci Kumanovo (carreggiata si nistra) quale parte del corridoio X. La lunghezza effettiva dei lavori di riattamento sulla carreggiata sinistra, oggetto della presente operazione, è di 22,5 km. I lavori di riattamento verranno eseguiti sulla carreggiata esistente, senza dover occupare ulteriori porzioni di terreno o costruire svincoli aggiuntivi. Il consulente dovrà assicurare che i servizi di supervisione siano prestati in modo conforme a tutti i requisiti per il controllo della qualità, il controllo delle quantità, la supervisione dei progressi dei lavori, le analisi dei costi, l'applicazione dei criteri ambientali nonché le attività relative alle questioni amministrative durante i lavori di riattamento e il periodo di garanzia contro i difetti. L'appalto di lavori sarà conforme alle condizioni contrattuali FIDIC («Libro rosso» prima edizione del 1999, condizioni contrattuali). L'appalto di lavori comprenderà le attività relative a: riattamento della pavimentazione esistente, pulizia delle condutture e banchine esistenti, realizzazione di determinate attività di riparazione su ponti, condutture e altre strutture simili, sostituzione dei segnali stradali e della segnaletica orizzontale EUR Scadenza: 23 marzo 2015 Paesi Bassi-L'Aia: Abbonamenti elettronici e cartacei per Eurojust Numero: 2015/S Eurojust La biblioteca di Eurojust mette a disposizione materiale da biblioteca elettronico e cartaceo (abbonamenti a libri, periodici, banche dati e altri abbonamenti) a favore del collegio e dell'amministrazione di Eurojust. Attualmente la biblioteca possiede 12

13 abbonamenti fino a 90 titoli di periodici, principalmente in inglese ma anche in altre lingue ufficiali dell'ue. Lotti: Il contratto è diviso in 2 lotti. Le offerte vanno presentate per uno o più lotti. Lotto n. 1: Fornire abbonamenti a periodici elettronici e cartacei, compresi la presa in consegna degli abbonamenti attuali e i conseguenti rinnovi nonché la consegna di materiali in versione cartacea, lotto n. 2: Fornire abbonamenti a quotidiani online, tramite l'accesso a un portale online EUR Scadenza: 8 aprile 2015 Repubblica ceca-praga: GSA/OP/20/14 FRAME (Inquadrare lo sviluppo e la definizione dei casi di utilizzo del nuovo servizio pubblico regolamentato sulla base di tecnologie innovative) Numero: 2015/S Agenzia del GNSS europeo (GSA) Fornitura di strumenti e procedure al fine di sostenere le attività dell'agenzia del GNSS europeo relative alla definizione dei casi di utilizzo del nuovo servizio pubblico regolamentato (PRS) comprese le condizioni di coesistenza con i casi di utilizzo del PRS tradizionale e gli obiettivi descritti nel capitolato d'oneri. tra 1 e EUR Scadenza: 30 aprile 2015 Danimarca-Copenaghen: Contratto quadro per la prestazione di servizi audiovisivi e multimediali all'agenzia europea dell'ambiente (AEA) Numero: 2015/S Agenzia europea dell'ambiente (AEA) All'interno delle diverse attività di comunicazione intraprese dall'aea l'utilizzo di formati audiovisivi per messaggi e informazioni ha acquistato sempre maggiore importanza. L'AEA desidera quindi stipulare un contratto quadro con un prestatore di servizi specializzato che dovrà essere in grado di assistere l'agenzia fornendo contributi creativi e in tutti i compiti tecnici relativi alla preparazione e produzione di prodotti audiovisivi di comunicazione EUR Scadenza: 7 aprile 2015 Algeria-Algeri: ENPI «Strutturazione del settore dell'economia sociale, solidale ed innovativa e sostegno a favore dello sviluppo dell'imprenditoria giovanile» (MS2) Numero: 2015/S

14 Ministero del Lavoro, dell'occupazione e della sicurezza sociale, Algeri, ALGERIA. Scadenza: Il presente appalto di servizi prevede l'assunzione di un prestatore che sarà incaricato: i) di sostenere il riconoscimento dell'economia sociale, solidale ed innovativa come settore economico a sé stante e generatore di nuove attività e posti di lavoro per i giovani; ii) di sostenere la sperimentazione di dispositivi innovativi a favore dell'imprenditoria giovanile in Algeria e, in particolare, nelle 4 province (wilaya) pilota EUR Avviso di preinformazione Tagikistan-Dusanbe: DCI Assistenza tecnica alla riforma pensionistica in Tagikistan Numero: 2015/S Scadenza: Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese partner (gestione diretta), Dusanbe, TAGIKISTAN. L'obiettivo principale del presente appalto è supportare il governo del Tagikistan nell'attuare in modo efficace un sistema pensionistico definito a livello teorico. Ciò comprende il sostegno alla stesura di atti normativi e legislazione secondaria e allo sviluppo di infrastrutture informatiche e strutture amministrative e organizzative EUR Avviso di preinformazione Algeria-Algeri: ENPI «Assistenza tecnica per la comunicazione istituzionale e nel quadro di eventi del programma di sostegno gioventù e occupazione PAJE» MSCOM1 Numero: 2015/S Ministero del Lavoro, dell'occupazione e della sicurezza sociale, Algeri, ALGERIA. Scadenza: Il presente appalto di servizi riguarda l'assunzione di un prestatore che sarà incaricato di sostenere il PAJE nell'attuazione del suo piano di comunicazione, nella progettazione e realizzazione dei supporti di comunicazione esterna e nell'ingegneria dell'organizzazione della comunicazione nel quadro di eventi ed istituzionale EUR Avviso di preinformazione Algeria-Algeri: ENPI «Sostegno organizzativo per l'istituzione di strutture connesse con la gioventù (sportelli intersettoriali di prossimità) e la società 14

15 civile ( gruppi di periti e risorse associative), rafforzamento delle capacità e sviluppo di una funzione di osservatorio delle politiche rivolte alla gioventù» (MS1) Numero: 2015/S Ministero del Lavoro, dell'occupazione e della sicurezza sociale, Algeri, ALGERIA. Scadenza: Il presente appalto di servizi prevede l'assunzione di un prestatore che sarà incaricato di ideare e rendere operativi: i) il dispositivo di accoglienza, informazione, orientamento ed accompagnamento dei giovani (sportelli intersettoriali di prossimità GIP); ii) i gruppi regionali di periti e risorse associative (PREA) fondati su 3 aspetti: l'informazione, per rispondere alle esigenze delle associazioni in termini di informazione e visibilità, la formazione e gli scambi di prassi per rafforzare le loro capacità attuative, il sostegno e la consulenza per sostenere le associazioni nell'elaborazione di progetti e nella ricerca di finanziamento; iii) un piano di formazione teso a rafforzare le capacità del personale di queste strutture e dei principali attori coinvolti nel controllo e nella gestione delle politiche rivolte alla gioventù; iv) strumenti di studio, di raccolta d'informazioni (sistema d'informazione interno ai GIP) e di analisi delle politiche rivolte alla gioventù; v) l'istituzione di cellule con funzioni di osservatorio a livello locale e nazionale; vi) un portale Internet d'informazione dedicato alla gioventù EUR Avviso di preinformazione ex Repubblica iugoslava di Macedonia-Skopje: IPA Supervisione dei lavori di riattamento della strada statale А1, tratto Kumanovo Miladinovci (carreggiata destra), quale parte del corridoio X. Numero: 2015/S Ministero delle Finanze, dipartimento centrale per i finanziamenti e i contratti (CFCD). L'obiettivo del presente progetto è la supervisione dei lavori di riattamento della sezione autostradale Kumanovo Miladinovci (carreggiata destr a) quale parte del corridoio X. La lunghezza effettiva dei lavori di riattamento sulla carreggiata destra, oggetto della presente operazione, è di 22,4 km. I lavori di riattamento verranno eseguiti sulla carreggiata esistente, senza dover occupare ulteriori porzioni di terreno o costruire svincoli aggiuntivi. Il consulente dovrà assicurare che i servizi di supervisione siano prestati in modo conforme a tutti i requisiti per il controllo della qualità, il controllo delle quantità, la 15

16 EUR Scadenza: 23 marzo 2015 supervisione dei progressi dei lavori, le analisi dei costi, l'applicazione dei criteri ambientali nonché le attività relative alle questioni amministrative durante i lavori di riattamento e il periodo di garanzia contro i difetti. L'appalto di lavori sarà conforme alle condizioni contrattuali FIDIC («Libro rosso» prima edizione del 1999, condizioni contrattuali). L'appalto di lavori comprenderà le attività relative a: riattamento della pavimentazione esistente, pulizia delle condutture e banchine esistenti, realizzazione di determinate attività di riparazione su ponti, condutture e altre strutture simili, sostituzione dei segnali stradali e della segnaletica orizzontale Sud Sudan-Giuba: Assistenza tecnica relativa al rafforzamento del quadro giuridico e politico per lo sviluppo dell'industria agroalimentare nell'ambito del programma per il miglioramento della sicurezza alimentare e del reddito dei piccoli proprietari terrieri rurali (ZEAT-BEAD). Numero: 2015/S Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto del paese partner, Giuba, SUD SUDAN. L'obiettivo del presente appalto è sviluppare normative e politiche nazionali e statali e rafforzare la capacità di coordinamento dei governi nazionali e statali al fine di sostenere lo sviluppo di un ambiente favorevole all'industria agroalimentare. L'assistenza tecnica sarà responsabile della fornitura di sostegno ai ministeri nazionali e statali dell'agricoltura, dell'allevamento e delle infrastrutture fisiche nei 4 Stati della grande area di Bahr el Ghazal riguardo alla formulazione di leggi, regolamenti standard e politiche specifiche. L'assistenza tecnica sarà inoltre responsabile del coordinamento globale delle diverse componenti dei 2 programmi di sviluppo rurale dell'ue «Miglioramento della sicurezza alimentare e del reddito dei piccoli proprietari terrieri rurali» (ZEAT-BEAD) e «Programma di sviluppo rurale del Sud Sudan» (Sorudev) EUR Scadenza: 31 marzo 2015 Belgio-Bruxelles: Studio a sostegno della politica di ricerca e innovazione nei settori dell'energia rinnovabile, della cattura e stoccaggio del carbonio e del carbone pulito PP Numero: 2015/S

17 Commissione europea, direzione generale della Ricerca e dell innovazione, unità G.3 Fonti d'energia rinnovabili L'obiettivo del presente contratto quadro multiplo è fornire alla direzione Energia della direzione generale della Ricerca e dell innovazione competenze esterne di alta qualità volte a garantire obiettività e servizi tecnici di alto livello al fine di sostenere la direzione nella progettazione e preparazione di proposte legislative e di programma e iniziative politiche dell'unione nel settore della ricerca e innovazione sull'energia non nucleare, in particolare l'energia rinnovabile, la cattura e lo stoccaggio del carbonio e il carbone pulito. I servizi richiesti rientrano nei settori relativi all'analisi tecnica e politica e saranno prestati sotto forma di studi. tra e EUR Scadenza: 8 aprile 2015 Lussemburgo-Lussemburgo: CEI 2015/01/OP/Documentary Prestazione di servizi di consulenza e/o di servizi vari nel settore della documentazione Numero: 2015/S Ufficio delle pubblicazioni dell'unione europea, att.ne unità bandi di gara, appalti e diritti d'autore L'obiettivo del presente invito a manifestare il proprio interesse è fornire all'ufficio delle pubblicazioni indagini, studi e servizi di consulenza nei seguenti settori: 1) web semantico: in questo settore l'obiettivo è quello di aiutare l'ufficio delle pubblicazioni a valutare e realizzare soluzioni che utilizzino le tecnologie del web semantico. Ciò comprende lo sviluppo di soluzioni relative a dati aperti collegati, incluso il riuso di metadati all'interno delle risorse informative documentarie dell'ue, nonché la valutazione di formati e metodi di accesso; 2) thesaurus multilingue e vocabolario controllato: in questo settore l'obiettivo è quello di aiutare l'ufficio delle pubblicazioni a valutare e realizzare le tecnologie connesse alla creazione, gestione, divulgazione e interoperabilità di thesauri multilingue e vocabolari controllati prodotti da organismi e istituzioni dell'unione europea; 3) facilità di utilizzo di siti web e sistemi di recupero delle informazioni connessi: in questo settore l'obiettivo è quello di aiutare l'ufficio delle pubblicazioni a valutare e migliorare la facilità di utilizzo di siti web istituzionali e sistemi di recupero delle informazioni connessi. Sulla base della natura dei servizi richiesti, l'ufficio delle pubblicazioni potrà anche richiedere lo sviluppo di soluzioni software specifiche. Scadenza: 9 novembe 2017 Lussemburgo-Lussemburgo: Noleggio di posti presso strutture di accoglienza per bambini in prossimità dei locali del Parlamento europeo a Bruxelle Numero: 2015/S

18 Parlamento europeo Il Parlamento europeo gestisce una struttura di accoglienza situata a Bruxelles (denominata Wayenberg), la cui capacità di accoglienza non permette di rispondere completamente alle esigenze dei deputati e del personale del Parlamento europeo in materia di custodia di bambini. Per accrescere la capacità di accoglienza, il Parlamento europeo prevede la conclusione di «contratti quadro multipli con sistema a cascata» con al massimo 10 prestatori di servizi, riguardanti la prenotazione e l'occupazione di posti in strutture di accoglienza «asilo nido» e «scuola materna» presso stabilimenti esistenti, autorizzati e/o abilitati dagli organismi competenti in Belgio, ossia Kind en Gezin o l'one. Le esigenze del Parlamento europeo sono stimate in massimo 100 posti all'anno durante il periodo contrattuale. Vengono date a titolo indicativo e non impegnano in nessun modo il Parlamento europeo, il quale si riserva il diritto di regolare il volume delle prenotazioni in funzione delle proprie esigenze. In nessun caso l'offerente potrà esigere quantità minime di prestazioni. Possono presentare un'offerta gli operatori economici che dispongono di strutture di accoglienza esistenti e del tutto operative per bambini di età compresa fra 3 mesi e fino al 31 agosto dell'anno civile in cui compiono i 4 anni, età alla quale possono passare alla Scuola europea. Le strutture di accoglienza proposte devono: essere ubicate in uno dei comuni della regione di Bruxelles-Capitale ed entro un raggio di massimo 3,5 km in linea d'aria da place du Luxembourg, essere in grado di mettere a disposizione esclusiva del Parlamento europeo almeno 10 posti in una medesima struttura di accoglienza, senza distinzione di età dei bambini, entro i 6 mesi successivi alla firma del contratto quadro. Gli operatori economici non possono proporre varie strutture di accoglienza nelle quali sarebbero distribuiti i 10 posti summenzionati. Scadenza: 15 aprile 2015 Belgio-Bruxelles: Bando di gara per un contratto quadro multiplo in 12 lotti per la prestazione di competenze esterne nel settore della valutazione d'impatto a posterior Numero: 2015/S Parlamento europeo, direzione generale dei Servizi di ricerca parlamentare Contratto quadro multiplo in 12 lotti per la prestazione di competenze esterne nel settore della valutazione d'impatto a posteriori. Il contratto comprende la valutazione dell'impatto e dell'efficacia nella pratica di accordi internazionali, programmi, politiche e diritto dell'ue a livello europeo e degli Stati membri e potrebbe interessare il rispetto generale degli impegni politici assunti da diversi organismi e istituzioni. Il Parlamento cerca consulenze di esperti indipendenti nel contesto delle proprie attività legislative e politiche in tali settori, al fine di contribuire a un miglior processo legislativo nell'unione europea e supportare le capacità del Parlamento relative al controllo e alla vigilanza dell'esecutivo. 18

19 Lotti: Il contratto è suddiviso in 12 lotti. Lotto 1: affari economici e monetari, bilanci e audit. Lotto 2: mercato interno e tutela del consumatore. Lotto 3: ambiente, sanità pubblica, sicurezza alimentare, occupazione e affari sociali. Lotto 4: industria, ricerca ed energia. Lotto 5: affari legali e istituzionali. Lotto 6: libertà civili, giustizia e affari interni, petizioni e diritti delle donne. Lotto 7: turismo, trasporti e sviluppo regionale. Lotto 8: agricoltura e pesca. Lotto 9: sviluppo ed economia e commercio internazionale. Lotto 10: affari esteri, diritti umani, sicurezza e difesa. Lotto 11: cultura, istruzione, giovani e sport. Lotto 12: questioni orizzontali e metodologiche EUR Scadenza: 4 maggio

20 Forniture Turchia-Ankara: IPA Fornitura di apparecchiature TI per il sistema informativo di gestione (MIS) Numero: 2015/S Scadenza: Ministero della Scienza, dell'industria e della tecnologia, DG per gli Affari esteri e l'ue, direzione programmi finanziari dell'unione europea, Ankara, TURCHIA. L'oggetto dell'appalto è la consegna, l'installazione, la messa in opera, l'ispezione, il testaggio, la formazione e i servizi di garanzia di apparecchiature TI che comprendono infrastrutture TI con gruppi di server, «computer client», dispositivi per la comunicazione, accessori per computer e i necessari software per il sistema informativo di gestione del programma di competitività regionale Centro di coordinamento e attuazione. Avviso di preinformazione Tunisia-Tunisi: ENPI Fornitura, installazione, messa in servizio e servizio post-vendita di apparecchiature biomediche e mobili per uso medico presso centri intermedi, ospedali circoscrizionali, centri sanitari di base, gruppi sanitari di base e centri di medicina scolastica in 13 regioni Numero: 2015/S Lotti: Ministero della Sanità, Tunisi, REPUBBLICA TUNISINA. Nel quadro del sostegno a favore della riduzione delle disuguaglianze sociali e dei servizi di cure sanitarie di base ed intermedie per 13 regioni svantaggiate in Tunisia, è prevista la fornitura, l'installazione e la messa in servizio di apparecchiature mediche, di radiologia, da laboratorio, odontoiatriche, di mobili per uso medico e d'accoglienza, di climatizzatori, di apparecchiature di automazione uffici e di piccole attrezzature mediche presso ospedali circoscrizionali, nuovi centri sanitari intermedi, centri sanitari di base, gruppi sanitari di base e centri di medicina scolastica. I governatorati interessati sono, in ordine di importanza demografica: Tozeur, Tataouine, Kébili, Siliana, Le Kef, Beja, Gafsa, Gabès, Sidi Bouzid, Jendouba, Kasserine, Medenina e Kairouan. Per le apparecchiature riprese nel capitolato d'oneri, dopo le fasi di consegna e di messa in servizio, l'aggiudicatario dovrà organizzare sessioni di formazione sul loro utilizzo per il personale operativo e provvedere alla formazione dei tecnici addetti alla manutenzione. Il contratto é suddiviso in 5 lotti. Lotto n. 1: radiologia; lotto n. 2: odontoiatria; lotto n. 3: laboratorio; lotto n. 4: medicina; lotto n. 5: mobili, automazione d'ufficio e piccole attrezzature mediche. 20

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT

LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT Perché l'ue disciplina gli appalti pubblici? La disciplina degli appalti fa parte degli obiettivi del mercato interno. Si

Dettagli

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del 7.1.2014

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del 7.1.2014 COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 7.1.2014 C(2013) 9651 final REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE del 7.1.2014 recante un codice europeo di condotta sul partenariato nell'ambito dei fondi strutturali

Dettagli

Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II

Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II 2015/S 082-144972 Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II Bando di gara relativo a un appalto di servizi Ubicazione tutti i paesi ACP 1.Riferimento della

Dettagli

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto.

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto. Consiglio europeo Bruxelles, 26 giugno 2015 (OR. en) EUCO 22/15 CO EUR 8 CONCL 3 NOTA DI TRASMISSIONE Origine: Destinatario: Segretariato generale del Consiglio delegazioni Oggetto: Riunione del Consiglio

Dettagli

(Risoluzioni, raccomandazioni e pareri) RACCOMANDAZIONI CONSIGLIO

(Risoluzioni, raccomandazioni e pareri) RACCOMANDAZIONI CONSIGLIO 26.4.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 120/1 I (Risoluzioni, raccomandazioni e pareri) RACCOMANDAZIONI CONSIGLIO RACCOMANDAZIONE DEL CONSIGLIO del 22 aprile 2013 sull'istituzione di una garanzia

Dettagli

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE Le piccole imprese sono la spina dorsale dell'economia europea. Esse sono una fonte primaria di posti di lavoro e un settore in cui fioriscono le idee commerciali.

Dettagli

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto.

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto. Consiglio europeo Bruxelles, 20 marzo 2015 (OR. en) EUCO 11/15 CO EUR 1 CONCL 1 NOTA DI TRASMISSIONE Origine: Destinatario: Oggetto: Segretariato generale del Consiglio delegazioni Riunione del Consiglio

Dettagli

DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO

DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO 1. Direttiva 66/401/CEE: commercializzazione sementi di piante foraggere 2. Direttiva 66/402/CEE: commercializzazione di sementi di cereali 3. Direttiva

Dettagli

I "social protection floors" per la giustizia sociale e una globalizzazione equa

I social protection floors per la giustizia sociale e una globalizzazione equa Conferenza Internazionale del Lavoro 101^ Sessione 2012 IV Rapporto (2B) I "social protection floors" per la giustizia sociale e una globalizzazione equa Quarto punto dell'agenda Ufficio Internazionale

Dettagli

LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO NELL'UNIONE EUROPEA

LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO NELL'UNIONE EUROPEA LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO NELL'UNIONE EUROPEA Da dove nasce l'esigenza, per l'unione, di occuparsi di sicurezza sul lavoro? La sicurezza e la salute sul lavoro è uno degli aspetti più importanti

Dettagli

Provincia di Belluno Attività in materia energetica

Provincia di Belluno Attività in materia energetica Provincia di Belluno Attività in materia energetica - Piano Energetico Ambientale Provinciale - Contributo Energia su PAT/PATI - Progetti europei arch. Paola Agostini Servizio pianificazione e gestione

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, I. INTRODUZIONE

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, I. INTRODUZIONE C 183/12 IT Gazzetta ufficiale dell'unione europea 14.6.2014 Risoluzione del Consiglio e dei rappresentanti dei governi degli Stati membri, riuniti in sede di Consiglio, del 21 maggio 2014, sul piano di

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

REGOLAMENTO (CE) N. 1998/2006 DELLA COMMISSIONE

REGOLAMENTO (CE) N. 1998/2006 DELLA COMMISSIONE 28.12.2006 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 379/5 REGOLAMENTO (CE) N. 1998/2006 DELLA COMMISSIONE del 15 dicembre 2006 relativo all applicazione degli articoli 87 e 88 del trattato agli aiuti d

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

L Assemblea delle Regioni d Europa (ARE La missione dell ARE

L Assemblea delle Regioni d Europa (ARE La missione dell ARE L Assemblea delle Regioni d Europa (ARE) é un'organizzazione indipendente di regioni e la più importante rete di cooperazione interregionale nella Grande Europa. Rappresenta 12 organizzazioni interregionali

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

Colmare il divario di retribuzione tra donne e uomini. http://ec.europa.eu/equalpay

Colmare il divario di retribuzione tra donne e uomini. http://ec.europa.eu/equalpay Colmare il divario di retribuzione tra donne e uomini Sommario Cos è il divario di retribuzione tra donne e uomini? Perché persiste il divario di retribuzione tra donne e uomini? Quali azioni ha intrapreso

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Avviso di aggiudicazione di appalti Settori speciali. Sezione I: Ente aggiudicatore. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto

Avviso di aggiudicazione di appalti Settori speciali. Sezione I: Ente aggiudicatore. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto 1/ 14 ENOTICES_alessiamag 14/11/2011- ID:2011-157556 Formulario standard 6 - IT Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, L-2985 Luxembourg

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Carlo Zaghi Dirigente Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Direzione Generale per le Valutazioni e le Autorizzazioni Ambientali

Dettagli

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Settore Segreteria e Direzione generale Ufficio Trasparenza e Comunicazione PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Relazione anno 2014 a cura del Segretario Generale e della

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE)

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE) Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, 2985 Luxembourg, Lussemburgo Fax: +352 29 29 42 670 Posta elettronica: ojs@publications.europa.eu

Dettagli

ELENA. European Local Energy Assistance

ELENA. European Local Energy Assistance ELENA European Local Energy Assistance SOMMARIO 1. Obiettivo 2. Budget 3. Beneficiari 4. Azioni finanziabili 5. Come partecipare 6. Criteri di selezione 7. Contatti OBIETTIVI La Commissione europea e la

Dettagli

Si invita il Consiglio ad adottare, quali conclusioni del Consiglio, il testo riportato nell'allegato della presente nota.

Si invita il Consiglio ad adottare, quali conclusioni del Consiglio, il testo riportato nell'allegato della presente nota. Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 10 ottobre 2014 (OR. en) 14141/14 NOTA PUNTO "A" Origine: Destinatario: Oggetto: presidenza Consiglio JAI 765 ASIM 88 FRONT 215 RELEX 826 COMIX 544 Progetto di

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA)

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SOGGETTO ATTUATORE REFERENTE AZIONE DENOMINAZIONE ARPA PIEMONTE INDIRIZZO Via Pio VII n. 9 CAP - COMUNE 10125 Torino NOMINATIVO Bona Griselli N TELEFONICO

Dettagli

(Lombardia, BUR 18 novembre 2014, n. 47) LA GIUNTA REGIONALE

(Lombardia, BUR 18 novembre 2014, n. 47) LA GIUNTA REGIONALE Deliberazione Giunta Regionale 14 novembre 2014 n. 10/2637 Determinazioni in ordine a: "Promozione e coordinamento dell'utilizzo del patrimonio mobiliare dismesso dalle strutture sanitarie e sociosanitarie

Dettagli

VERSIONE CONSOLIDATA DEL TRATTATO SULL UNIONE EUROPEA E DEL TRATTATO SUL FUNZIONAMENTO DELL UNIONE EUROPEA

VERSIONE CONSOLIDATA DEL TRATTATO SULL UNIONE EUROPEA E DEL TRATTATO SUL FUNZIONAMENTO DELL UNIONE EUROPEA VERSIONE CONSOLIDATA DEL TRATTATO SULL UNIONE EUROPEA E DEL TRATTATO SUL FUNZIONAMENTO DELL UNIONE EUROPEA TITOLO VII NORME COMUNI SULLA CONCORRENZA, SULLA FISCALITÀ E SUL RAVVICINAMENTO DELLE LEGISLAZIONI

Dettagli

Trattandosi di un semplice strumento di documentazione, esso non impegna la responsabilità delle istituzioni

Trattandosi di un semplice strumento di documentazione, esso non impegna la responsabilità delle istituzioni 2006R1083 IT 25.12.2008 002.001 1 Trattandosi di un semplice strumento di documentazione, esso non impegna la responsabilità delle istituzioni B REGOLAMENTO (CE) N. 1083/2006 DEL CONSIGLIO dell'11 luglio

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE CULTURA e SVILUPPO FESR 2014-2020 Sintesi DICEMBRE 2014 1. Inquadramento e motivazioni Il Ministero dei Beni, delle

Dettagli

COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI

COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 29.6.2011 COM(2011) 500 definitivo PARTE II COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE

Dettagli

Proposta di REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO. che istituisce il programma Europa creativa. (Testo rilevante ai fini del SEE)

Proposta di REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO. che istituisce il programma Europa creativa. (Testo rilevante ai fini del SEE) COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 23.11.2011 COM(2011) 785 definitivo 2011/0370 (COD) Proposta di REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO che istituisce il programma Europa creativa (Testo rilevante

Dettagli

PACCHETTO DI SOSTEGNO ALL UCRAINA

PACCHETTO DI SOSTEGNO ALL UCRAINA PACCHETTO DI SOSTEGNO ALL UCRAINA PACCHETTO DI SOSTEGNO ALL UCRAINA Il presente documento contiene le principali misure concrete a breve-medio termine proposte dalla Commissione per contribuire a stabilizzare

Dettagli

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 Giuseppe Gargano Rete Rurale Nazionale - INEA Varzi, 18 giugno 2014 Priorità dell'unione in materia

Dettagli

LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO: ASPETTI DI MAGGIOR RILIEVO E RICADUTE OPERATIVE

LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO: ASPETTI DI MAGGIOR RILIEVO E RICADUTE OPERATIVE DATI E INFORMAZIONI DI INTERESSE AMBIENTALE E TERRITORIALE Terza sessione: IL CONTESTO NORMATIVO, L ORGANIZZAZIONE, GLI STRUMENTI LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO: ASPETTI DI MAGGIOR RILIEVO E RICADUTE OPERATIVE

Dettagli

Senato della Repubblica

Senato della Repubblica Senato della Repubblica Commissioni riunite 10 a (Industria, commercio, turismo) e 13 a (Territorio, ambiente, beni ambientali) Audizione nell'ambito dell'esame congiunto degli Atti comunitari nn. 60,

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Gioventù in Azione Guida al Programma

Gioventù in Azione Guida al Programma Gioventù in Azione Guida al Programma Valida dal 1 gennaio 2013 Sommario INTRODUZIONE... 1 SEZIONE A INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGRAMMA GIOVENTÙ IN AZIONE... 3 1. Quali sono gli obiettivi, le priorità

Dettagli

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO LA NOSTRA VISIONE COMUNE Noi, governi locali europei, sostenitori della Campagna delle Città Europee Sostenibili, riuniti alla conferenza di Aalborg+10, confermiamo la nostra

Dettagli

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE)

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE) Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, 2985 Luxembourg, Lussemburgo Fax: +352 29 29 42 670 Posta elettronica: ojs@publications.europa.eu

Dettagli

Cos è la Banca europea per gli investimenti?

Cos è la Banca europea per gli investimenti? Cos è la Banca europea per gli investimenti? La BEI è la banca dell Unione europea. Come principale mutuatario e finanziatore multilaterale, eroghiamo finanziamenti e consulenze tecniche per progetti d

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO - SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI E GESTIONI GENERALI - UFFICIO APPALTI. Città: TRENTO Codice postale: 38100

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO - SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI E GESTIONI GENERALI - UFFICIO APPALTI. Città: TRENTO Codice postale: 38100 Automa di TrentoUNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, L-2985 Lussemburgo Fax (352) 29 29-42670 E-mail: ojs@publications.europa.eu Info

Dettagli

Strategia dell UE per la biodiversità fino al 2020

Strategia dell UE per la biodiversità fino al 2020 Dicembre 2011 IT Strategia dell UE per la biodiversità fino al 2020 Biodiversità In Europa quasi un quarto delle specie selvatiche è attualmente minacciato di estinzione. La biodiversità, ossia la straordinaria

Dettagli

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Articolo 1 Oggetto 1. Il presente disciplinare regolamenta la concessione e l utilizzo del Marchio La Sardegna Compra Verde.

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

Guida alle opportunità di finanziamento dell Unione europea 2014-2020

Guida alle opportunità di finanziamento dell Unione europea 2014-2020 Guida alle opportunità di finanziamento dell Unione europea 2014-2020 Il contenuto di questa pubblicazione non riflette l opinione ufficiale dell Unione europea. La responsabilità delle informazioni in

Dettagli

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE TITOLO RELAZIONE I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità A partire dal 3 gennaio 2013 è entrato in vigore il regolamento (UE)

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

La Banca europea per gli investimenti in sintesi

La Banca europea per gli investimenti in sintesi La Banca europea per gli investimenti in sintesi Come banca dell Unione europea (UE), forniamo finanziamenti e consulenza per progetti d investimento validi e sostenibili situati in Europa e nei Paesi

Dettagli

Jointly for our common future

Jointly for our common future Newsletter del progetto GeoSEE nr.1 Gennaio 2013 1. Avvio del progetto 2. Il progetto 3. Il programma SEE 4. Il partenariato 5. Obiettivi del progetto Jointly for our common future 1 AVVIO DEL PROGETTO

Dettagli

Guida ai finanziamenti europei per la progettazione sociale

Guida ai finanziamenti europei per la progettazione sociale Guida ai finanziamenti europei per la progettazione sociale Schede dei principali Programmi co-finanziati dall UE per la realizzazione di progetti sociali A cura di Progetti Sociali s.r.l. Impresa Sociale

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Proposta di REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO. relativo al Fondo sociale europeo e che abroga il regolamento (CE) n.

Proposta di REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO. relativo al Fondo sociale europeo e che abroga il regolamento (CE) n. COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 6.10.2011 COM(2011) 607 definitivo 2011/0268 (COD) Proposta di REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO relativo al Fondo sociale europeo e che abroga il regolamento

Dettagli

20.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 347/289

20.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 347/289 20.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 347/289 REGOLAMENTO (UE) N. 1301/2013 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 17 dicembre 2013 relativo al Fondo europeo di sviluppo regionale e a

Dettagli

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano N UCLEO DI VALUTAZIONE E VERIFICA DEGLI I NVESTIMENTI PUBBLICI Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano Melania Cavelli Sachs NVVIP regione Campania Conferenza AIQUAV, Firenze,

Dettagli

IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO

IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO La ricerca europea in azione IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO (7º PQ) Portare la ricerca europea in primo piano Per alzare il livello della ricerca europea Il Settimo programma quadro per la ricerca e lo sviluppo

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA' CULTURALI E DEL TURISMO

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA' CULTURALI E DEL TURISMO Pagina 1 di 7 MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA' CULTURALI E DEL TURISMO DECRETO 12 febbraio 2015 Disposizioni applicative per l'attribuzione del credito d'imposta agli esercizi ricettivi, agenzie di

Dettagli

Informazione agli impianti di trattamento

Informazione agli impianti di trattamento dell'articolo 11, comma 1, o di conferimento gratuito senza alcun obbligo di acquisto per i RAEE di piccolissime dimensioni ai sensi dell'articolo 11, comma 3; c) gli effetti potenziali sull'ambiente e

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

VERSO UN'AUTENTICA UNIONE ECONOMICA E MONETARIA Relazione del presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy

VERSO UN'AUTENTICA UNIONE ECONOMICA E MONETARIA Relazione del presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy CONSIGLIO EUROPEO IL PRESIDENTE Bruxelles, 26 giugno 2012 EUCO 120/12 PRESSE 296 PR PCE 102 VERSO UN'AUTENTICA UNIONE ECONOMICA E MONETARIA Relazione del presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Visto l'art. 2, comma 1, lettera mm), della legge 23 ottobre 1992, n. 421;

Visto l'art. 2, comma 1, lettera mm), della legge 23 ottobre 1992, n. 421; Decreto Legislativo 12 febbraio 1993, n. 39 (Gazz. Uff. 20 febbraio 1993, n. 42) Norme in materia di sistemi informativi automatizzati delle amministrazioni pubbliche, a norma dell'art. 2, comma 1, lettera

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Direttive comunitarie che coordinano le seguenti procedure di aggiudicazione degli appalti pubblici:

Direttive comunitarie che coordinano le seguenti procedure di aggiudicazione degli appalti pubblici: Versione finale del 29/11/2007 COCOF 07/0037/03-IT COMMISSIONE EUROPEA ORIENTAMENTI PER LA DETERMINAZIONE DELLE RETTIFICHE FINANZIARIE DA APPLICARE ALLE SPESE COFINANZIATE DAI FONDI STRUTTURALI E DAL FONDO

Dettagli

Comitato economico e sociale europeo

Comitato economico e sociale europeo Scopri cosa il CESE può fare per te Comitato economico e sociale europeo Cover Architecture: Art & Build + Atelier d architecture Paul Noël Conoscere il Comitato economico e sociale europeo Cos'è la società

Dettagli

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali GUIDA ALLA RIFORMA degli istituti tecnici e professionali Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali Il futuro è la nostra

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DI OPERAZIONI COFINANZIATE DAL FONDO SOCIALE EUROPEO

LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DI OPERAZIONI COFINANZIATE DAL FONDO SOCIALE EUROPEO LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DI OPERAZIONI COFINANZIATE DAL FONDO SOCIALE EUROPEO Direzione centrale lavoro, formazione, commercio e pari opportunità Servizio programmazione e gestione interventi formativi

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO. relativa ad orientamenti strategici comunitari per lo sviluppo rurale

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO. relativa ad orientamenti strategici comunitari per lo sviluppo rurale COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 5.7.2005 COM(2005) 304 definitivo 2005/0129 (CNS) Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO relativa ad orientamenti strategici comunitari per lo sviluppo rurale

Dettagli

CARTA DEL PAESAGGIO MEDITERRANEO

CARTA DEL PAESAGGIO MEDITERRANEO CARTA DEL PAESAGGIO MEDITERRANEO Preambolo Le Regioni dell'andalusia, del Languedoc-Roussillon e della Toscana, agendo nel quadro degli obiettivi del Consiglio d'europa e condividendone l'obiettivo che

Dettagli

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA 1. Quale è l indirizzo web per la presentazione della domanda di accreditamento? L indirizzo della

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo.

DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo. DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo. Consiglio dei Ministri: 05/04/2007 Proponenti: Esteri ART. 1 (Finalità

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

(Atti legislativi) DIRETTIVE

(Atti legislativi) DIRETTIVE 28.3.2014 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 94/1 I (Atti legislativi) DIRETTIVE DIRETTIVA 2014/23/UE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 26 febbraio 2014 sull aggiudicazione dei contratti

Dettagli

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari UFFICIO DEL SEGRETARIO GENERALE Responsabile Settore Affari del Personale-Anticorruzione-Trasparenza CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO Il

Dettagli

XIII. B4b OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA

XIII. B4b OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA Tagung der Alpenkonferenz Réunion de la Conférence alpine Sessione della Conferenza delle Alpi Zasedanje Alpske konference XIII TOP / POJ / ODG / TDR B4b IT OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA 1 ACXIII_B4b_1_it

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

l'?~/?: /;/UI,"lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ";1

l'?~/?: /;/UI,lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ;1 MIUR - Ministero dell'istruzione dell'untversùà e della Ricerca AOODGPER - Direzione Generale Personale della Scuola REGISTRO UFFICIALE Prot. n. 0006768-27/0212015 - USCITA g/~)/rir. (" J7rti///Nt4Ik0"i

Dettagli

11. Risorse ed aspetti organizzativi dell'agenzia

11. Risorse ed aspetti organizzativi dell'agenzia 11. Risorse ed aspetti organizzativi dell'agenzia 11.1 La nuova organizzazione dell'agenzia L'attuazione del disegno organizzativo delineato dal regolamento sull'organizzazione ed il funzionamento dell'agenzia

Dettagli