Brunico, città vivibile Piccolo manuale dell ambiente

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Brunico, città vivibile Piccolo manuale dell ambiente"

Transcript

1 Brunico, città vivibile Piccolo manuale dell ambiente

2 Parola chiave: sostenibilità Nome Numero Giorno di ritiro bidone dei rifiuti residui e bidone dei rifiuti organici Mitglied KLIMABÜNDNIS SÜDTIROL Quale primo comune altoatesino ad aderire all Alleanza per il Clima, la Città di Brunico ha conseguito parecchi successi in campo ambientale. La sensibilità dei cittadini e degli amministratori verso uno sviluppo sostenibile, la riduzione di rifiuti e di CO 2 ha fatto di Brunico un comune modello in Alto Adige. Vivere all insegna della sostenibilità include tutti gli aspetti della vita quotidiana. Ecco le tre principali linee di intervento: Mobilità Ridurre ed evitare, per quanto possibile, il traffico individuale una misura importante contro l inquinamento dell aria. A questo scopo abbiamo creato parcheggi ampi in periferia. Abbiamo istituito il Citybus, con nuove fermate e cadenze ottimali, che dalle zone residenziali e dai parcheggi periferici porta i cittadini e gli ospiti al centro. Abbiamo rinnovato il nostro parco macchine (bus e veicoli di trasporto), che adesso è costituito esclusivamente da veicoli ecologici. A medio termine è in programma il potenziamento della rete di percorsi pedonali e ciclabili. L Anello Nord sarà migliorato in alcuni punti. Inoltre entro il 2011 dovrà essere ultimato il nuovo Centro di mobilità per i treni, gli autobus ed i Citybus, un progetto da realizzare in collaborazione con l Amministrazione provinciale. Energia da fonti rinnovabili e CasaClima Perseguiamo l obiettivo di raggiungere lo standard CasaClima per tutte le nuove costruzioni ed i risanamenti della Città seguendo l esempio del nostro Municipio, classificato CasaClima B. Rientra in questo progetto l impianto di teleriscaldamento, uno dei più grandi in tutto l arco alpino. Serve oltre utenti e nei mesi invernali risparmia alla nostra aria le emissioni inquinanti di tonnellate di olio combustibile. Ridurre la produzione di rifiuti e riciclare Il nostro stile di vita produce montagne di rifiuti. Montagne che sono in continua crescita. Le trasmettiamo ai nostri figli. Al contempo consumiamo troppe materie prime preziose invece di risparmiarle per le generazioni future. Il rimedio a questa situazione è dunque: ridurre la produzione di rifiuti e riciclare. Questo piccolo manuale dell ambiente fornisce in modo conciso e comprensibile tutte le informazioni sulla gestione dei rifiuti pulita e rispettosa. Brunico s impegna a ridurre la quantità di rifiuti residui e questo impegno è coronato dal successo. Grazie alla raccolta differenziata è possibile riciclare molti rifiuti. Confidiamo nella vostra collaborazione. La tutela dell ambiente fa parte dei doveri di tutti. Anche se a volte sembra faticoso cambiare le proprie abitudini, ben presto ci si accorgerà che un comportamento rispettoso può diventare abituale. E così anche i nostri figli seguiranno il nostro esempio.

3 Produre meno rifiuti Consigli per ridurre i vostri rifiuti Tutelate l ambiente e risparmiate sulle tariffe per lo smaltimento. Brunico Comune Sano Aiutateci a salvaguardare l ambiente. Tenete d occhio la sostenibilità quando fate la spesa o investimenti. Aiutateci a ridurre la produzione di rifiuti e le emissioni di CO 2. Sostenete i nostri progetti di tutela del clima, di promozione della salute e della qualità di vita a Brunico. In nostri esperti sono a vostra disposizione per eventuali domande. L assessora all ambiente L assessore ai servizi di manutenzione dott. Brigitte Pezzei Valentin dott. Werner Volgger Confronto dati della raccolta dei rifiuti negli anni tonnellate di rifiuti quota di riciclaggio 15% tonnellate di rifiuti Media provinciale dei rifiuti riciclati 43,3% (riferita al 2006) quota di riciclaggio 64% Evitate gli imballaggi superflui! Comperate le bottiglie a rendere! Evitate le bottiglie monouso PET e le confezioni tetrapak! Comprate dei prodotti in confezioni ricaricabili! Preferite prodotti di qualità di lunga durata! Preferite i prodotti a basso consumo energetico! Comprate prodotti riciclati, così sostenete il ciclo del riciclaggio! Acquistate frutta e verdura di stagione, non confezionata e direttamente dal produttore (contadino, mercato del contadino). In tal modo rispettate l ambiente, riducete i rifiuti e date un sostegno all economia regionale. Ciò che non vi serve più può essere prezioso per gli altri. Rivolgetevi alle associazioni di volontariato ed ai privati interessati. (Bisognosi, mercatini dell usato, secondhand, iniziative caritative) Praticate il compostaggio domestico. Per informazioni e consigli potete rivolgervi al Centro di riciclaggio.

4 Smaltimento rifiuti Cantiere comunale Centro di riciclaggio 5 Potete portare i vostri rifiuti riciclabili, ingombranti e pericolosi al Centro di riciclaggio Rifiuti dall A alla Zeta 6-7 Guida per smaltire correttamente i rifiuti Rifiuti residui 8 Usate il contenitore nero solo per i rifiuti non riciclabili e non compostabili Rifiuti organici 9 Usate il contenitore marrone per la raccolta dell organico Isole ecologiche 10 Per la raccolta di carta, vetro e metalli, presenti in vari posti del territorio comunale Raccolte speciali 11 Servizio di sminuzzatura resti ingombranti provenienti dai giardini (primavera ed autunno), azione città pulita, raccolta alberi di natale, raccolta olio usato ÖLI Rispettare l ambiente 12 Come riechiedere il contenitore per rifiuti? 12 La tariffa rifiuti 13 Indirizzi utili - Servizi ambientali 18 Cantiere comunale 14 Servizio manutenzione 15 Servizio strade 16 Servizio sgombero neve e spargi sabbia 16 Servizio giardineria comunale 17 Indirizzi utili - Servizi ambientali 18 Informazioni tel Informazioni tel

5 Centro di riciclaggio Centro di raccolta per i rifiuti riciclabili, pericolosi ed ingombranti COSA PORTARE Al CENTRO DI RICICLAGGIO Rifiuti riciclabili, rifiuti pericolosi, rifiuti ingombranti delle famiglie ed istituzioni pubbliche, rifiuti riciclabili proveniente dalle piccole imprese (escluse le attività industriali). Avete delle domande? Rivolgetevi ai nostri collaboratori Rifiuti ingombranti - ritiro a domicilio Offriamo un servizio di ritiro a domicilio. Il servizio è a pagamento, è riservato alle famiglie e può essere richiesto telefonicamente al numero I nostri servizi Ritiriamo i contenitori dei rifiuti residui ed organici una volta alla settimana nel giorno di raccolta stabilito. I contenitori devono essere collocati sul bordo della strada la sera che precede il giorno previsto per la raccolta e devono essere ritirati dopo lo svuotamento. Indirizzo Centro di riciclaggio via dei Campi della Rienza, 31 tel , fax Orari di apertura al pubblico Martedì 7.15 alle alle Mercoledì 7.15 alle Giovedì 7.15 alle alle Sabato 7.15 alle Chiuso i giorni festivi 5

6 Rifiuti dall A alla Zeta Come disfarsene corettamente Tipologia Dove Da osservare Categoria Apparecchi elettrici Elettrodomestici, aspirapolvere, macchine per cucire, Centro di riciclaggio Consiglio: trattare la permuta in caso di Rifiuti riutilizzabili macchine utensili elettriche, tosaerba, accessori nuovo acquisto Apparecchi Computer ed accessori, modem, scanner, stampanti, apparecchi Centro di riciclaggio Consiglio: trattare la permuta in Rifiuti riutilizzabili elettronici telefonici, fotocopiatrici, televisori, videoregistratori, radio, caso di nuovo acquisto impianti stereo, macchine fotografiche, accessori Calcinacci Pietre, avanzi di piastrelle e mattoni, vasi per piante e fioriere Centro di riciclaggio Quantità massima per le famiglie 1 m³/anno Rifiuti riutilizzabili in terracotta, stoviglie di porcellana e ceramica Carta Carta usata e pulita, giornali, riviste, cataloghi, depliant Contenitori per la carta (isola ecologica) Non mettere materiali di plastica o accoppiati Rifiuti riutilizzabili (non plastificati), quaderni, libri, buste, carta per il computer, Centro di riciclaggio con altri materiali, p.es. contenitori in Tetra-Pak carta da lettera, fogli, sacchetti, carta lucida per latte e bibite Cartoni cartone, cartone ondulato, scatole di cartone di ogni tipo Centro di riciclaggio (per le famiglie) Non mettere tetrapak (rifiuto residuo!). Rifiuti riutilizzabili I cartoni devono essere puliti senza residui di nastri adesivi, polistirolo, cellophane. Raccolta settimanale solo per le imprese Servizio da richiedere nel Centro di riciclaggio Frigoriferi Frigoriferi e congelatori Centro di riciclaggio Consiglio: trattare la permuta in caso di nuovo acquisto Rifiuti riutilizzabili Gomme Pneumatici per autovetture, motocicli e biciclette Centro di riciclaggio (solo per le famiglie) Consiglio: trattare la permuta in caso di nuovo acquisto Rifiuti riutilizzabili Legno non trattato Mobili in legno, pannelli di truciolato, cassette, tavole, ecc. Centro di riciclaggio Quantità massima 2 m³/anno Rifiuti riutilizzabili Legno trattato Centro di riciclaggio Materiale ingombrante Abbigliamento Abiti usati, maglieria e tessuti, coperte, scarpe Associazioni di volontariato Vinzenzverein, Solo materiale pulito ed in buono stato Materiale e scarpe ed altri accessori per l abbigliamento Kleiderkammer Kolpinghaus ; mercatino di riutilizzabile scambio Doppelmoppel Elki (abbigliamento per bambini), raccolta annuale della Caritas Metalli Barattoli di latta, barattoli di alluminio, oggetti di metallo Contenitore per i metalli (isola ecologica) Non mettere alluminio accoppiato con altri Rifiuti riutilizzabili Centro di riciclaggio materiali (ad es. buste per minestre e cibi pronti, salse e caffè: rifiuti residui) Oli e grassi Oli vegetali e grassi da frittura Centro di riciclaggio Attenzione: non scaricare mai l olio nel lavandino, Rifiuti riutilizzabili Sono disponibili i recipienti ÖLI nel water oppure nello scarico del garage. È inquinante e può creare parecchi problemi al funzionamento della canalizzazione e dell impianto di depurazione. 6

7 Tipologia Dove Da osservare Categoria Pile e batterie Pile e batterie a secco d ogni genere e dimensione, Centro di riciclaggio Date la preferenza ad apparecchi con Rifiuti pericolosi a secco piccoli accumulatori alimentazione a rete o con pile ricaricabili. Plastica Contenitori per liquidi fino a 10 litri, pellicole in polietilene (PE), Centro di riciclaggio Solo materiale pulito Rifiuti residui contenitori con le sigle PP e PS, polistirolo espanso, cassette per Contenitore per i rifiuti residui L imballaggio del pesce e della carne deve frutta e verdura, bottiglie PET essere smaltito nel contenitore dei rifiuti residui. Rifiuti Rifiuti troppo ingombranti per il contenitore dei rifiuti residui: Centro di riciclaggio Quantità massima 2 m³/anno. Ritiro a domicilio: Rifiuti ingombranti p.es. materassi, sci, scarponi da sci, snowboard, poltrone e servizio a pagamento da richiedere al ingombranti divani, tappeti, ecc. Centro di riciclaggio Mercatini dell usato, piccoli annunci su giornali e radio Riflettete prima di disfarvi dei vostri rifiuti ingombranti, potrebbero servire a qualcuno. Il nostro consiglio: mercato dell usato online Trend-BZ Rifiuti organici Avanzi di cibo, formaggi, carne e pesce, scarti di frutta e verdura, Contenitore per la raccolta dei rifiuti organici Rifiuti riutilizzabili bucce di agrumi, gusci d uova, fondi di tè e caffè, cenere (solo legno), Compostaggio fiori appassiti, taglio d erba, terriccio, piante Taglio cespugli ed alberi Centro di riciclaggio Quantità massima consentita 2 m³ all anno Rifiuti Servizio di sminuzzatura in Sugli spazi appositamente contrassegnati e solo riutilizzabili primavera ed autunno nei periodi previsti Rifiuti residui Rifiuti domestici non riciclabili, rifiuti di diversi materiali (cartoni del Contenitori e sacchetti per rifiuti Non devono contenere sostanze nocive. Rifiuti residui latte, tetrapak), sacchetti per l aspirapolvere, materiali per imballaggio, residui regolamentari spazzatura, pannolini, materie pregiate contaminate, tubetti (senape, dentifricio), cocci di ceramica e porcellana e pezzi di plastica, cenere (solo raffreddata), materiale sporco e non più utilizzabile (stracci, scarpe rotte, ecc. Sostanze Resti di colore, acidi, solventi (p.es. acqua ragia), vernici, collanti, Centro di riciclaggio (solo per le famiglie) Non scaricare mai nella canalizzazione. Rifiuti pericolosi nocive bottigliette spray, batterie, oli e grassi minerali (dei motori), detersivi, Non gettare nel bidone dei rifiuti residui. sostanze fitochimiche, pesticidi, fertilizzanti chimici, veleni di ogni Consegnare i rifiuti pericolosi possibilmente nella tipo, articoli di cosmesi, medicinali scaduti confezione originale. Non mescolare vari tipi di sostanze nocive. Vetro Bottiglie e vasetti, recipienti di vetro di ogni tipo svuotati e puliti Contenitore per i vetri (isola ecologica) Consiglio: restituire il vetro a rendere al Rifiuti riutilizzabili Centro di riciclaggio commerciante Lastre di vetro Vetri per finestre, specchi Centro di riciclaggio Rifiuti riutilizzabili 7

8 Raccolta rifiuti residui Rifiuti domestichi COSA METTERE Nel contenitore per i rifiuti residui vengono raccolti tutti i rifiuti che non possono più essere riciclati. Essi non devono contenere sostanze nocive. Il contenitore nero da 80 litri è per le famiglie, mentre i condomini possono scegliere un cassonetto da 240 o 1100 litri. Tutte le altre categorie (imprese) possono richiedere uno o più bidoni da 80, 240 o 1100 litri e diverse misure. Per i contenitori usati da più famiglie vengono conteggiati gli svuotamenti in base al numero degli utenti. Potete chiudere il vostro bidone con un lucchetto (da acquistare nel centro di riciclaggio) per evitare l uso improprio da parte di terzi. In talune zone della città (p.es. via Centrale) non possono essere usati i bidoni. I rifiuti residui vengono raccolti in specifici sacchetti da richiedere al Centro di riciclaggio oppure al Servizio imposte e tasse nel Municipio. Il costo è comprensivo della quota di svuotamento. Per particolari esigenze, anche i detentori di bidoni possono richiedere un numero limitato di sacchetti. L uso corretto del bidone per rifiuti residui no no no richtig si L uso corretto del bidone per rifiuti residui > Riempite il vostro bidone fino all orlo. > Pagate per ogni svuotamento! > Attenzione: il coperchio deve chiudersi completamente. > I bidoni sono forniti di un chip elettronico che calcola e fattura gli svuotamenti. 8

9 Raccolta rifiuti organici Noi raccogliamo ogni settimana i rifiuti organici delle famiglie e delle imprese. L impianto di compostaggio della Comunità comprensoriale Val Pusteria li trasforma in compost. COSA METTERE Nel bidone marrone vengono raccolti i rifiuti organici provenienti dalla cucina e dal giardino. L uso corretto del bidone per rifiuti organici > Cercate un posto all ombra! > Scegliete un posto che non arrechi fastidio ai vicini! > Non inserite rifiuti organici liquidi! > Avvolgete gli scarti da cucina bagnati in carta! > Mettete sul fondo del bidone della carta di giornale accartocciata! > Per evitare gli odori sgradevoli usate l apposito filtro da richiedere nel Centro di riciclaggio. Nei mesi da aprile ad ottobre i bidoni per i rifiuti organici vengono lavati regolarmente dopo lo svuotamento. Il compostaggio nel proprio giardino Potete compostare gli avanzi o scarti di cucina e di giardino nel vostro orto. Entro un brevissimo tempo, i microrganismi li trasformano in prezioso compost (humus) per le piante per interni e balconi nonché per la concimazione del giardino. Il compost può sostituire la torba. Un contenitore per il compostaggio curato odora di terra di bosco. Se avete bisogno di consigli, chiamateci al numero Per l acquisto di un buon compost rivolgetevi all impianto di compostaggio in via Dobbiaco, 3 tel Aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 14 alle 16. 9

10 Isole ecologiche Facilmente raggiungibili per la loro posizione decentralizzata CONTENITORE GIALLO per la raccolta della carta CONTENITORE BLU per la raccolta dei metalli CONTENITORE VERDE per la raccolta del vetro Grandi quantità di carta, vetro e metalli sono da portare al Centro di riciclaggio. Mantenete pulite le isole ecologiche - non deporre rifiuti fuori dai contenitori. È fondamentale separare bene i vari tipi di materiale. I rifiuti riciclabili hanno un valore commerciale che dipende dalla loro purezza. Non inserire materiali misti o rifiuti residui. L elenco delle isole ecologiche è disponibile nel Centro di riciclaggio. Attenzione: chi abbandona i rifiuti rischia una sanzione amministrativa! 10

11 Raccolte speciali Azione raccolta rifiuti di giardinaggio ingombranti In primavera ed in autunno, i proprietari di orti e giardini possono deporre i rifiuti verdi ingombranti (taglio di alberi e cespugli) nelle aree appositamente attrezzate. Le date di raccolta verranno comunicate in anticipo. Azione città pulita In primavera, gruppi di volontari raccolgono i rifiuti abbandonati nei boschi, nelle scarpate, lungo le passeggiate e sugli argini. Raccolta alberi di Natale In gennaio raccogliamo gli alberi di Natale per portarli all impianto di compostaggio. Le date della raccolta verranno comunicate in anticipo. Öli Raccolta di oli alimentari nel contenitore riutilizzabile Non gettate l olio nella fognatura. A lungo tempo intaserà le tubature. Oli e grassi saturano le acque di scarico e allungano i tempi di depurazione. Gli oli ed i grassi alimentari sono una materia prima preziosa e riciclabile, p.es. per la produzione di energia. Ritirate gratuitamente il contenitore giallo ÖLI e riportatelo nel Centro di riciclaggio, dove otterrete un contenitore pulito. Così date un importante contributo alla tutela dell ambiente. 11

12 Rispettare l ambiente Come richiedere il contenitore per rifiuti? Famiglie ed aziende Riscaldamento corretto Mai bruciare rifiuti! Chiunque brucia scarti o addirittura rifiuti, danneggia se stesso: inquina l aria circostante con diossine e metalli pesanti, aumenta il pericolo di autocombustione della canna fumaria e aumenta il costo della manutenzione. Cosa è permesso? Legna naturale, non trattata e secca, bricchette di legna, pellet, cippato, scarti di segherie non trattati, arbusti, pigne. Cosa è vietato? Carta, giornali, riviste, cartoni Tetrapak, imballi, plastiche di tutti i tipi, legna verniciata o trattata, truciolare, scarti di legno da cantiere, legna vecchia di mobili, finestre, porte o pavimenti, legna da casse, palette, scarti di falegnameria. (fonte opuscolo informativo fumisti e spazzacamini dell APA) Case e appartamenti per le vacanze Se affitate appartamenti o case per le vacanze dovete informare gli ospiti sul corretto smaltimento dei rifiuti. Così rendete gradevole un soggiorno all ospite ed evitate l abbandono di rifiuti. La denuncia Dovete presentare la domanda di denuncia iniziale o di variazione entro il termine di 60 giorni dall occupazione dei locali. Se cambiate casa o sede a Brunico, potete portare con voi il bidone per i rifiuti residui, ma non scordatevi del termine di 60 giorni per la denuncia di variazione. Se vi trasferite in un altro comune dovete consegnare la denuncia di cessazione, altrimenti continuate a pagare le bollette. Le denunce devono essere effettuate presso il Servizio imposte e tasse nel Municipio di Brunico, Tel Rispettate i termini previsti per evitare le sanzioni per denuncia tardiva od omessa. Bidone per rifiuti residui e rifiuti organici Dopo aver presentato la denuncia, potete ritirare i bidone nel Centro di riciclaggio. È possibile richiedere la consegna a domicilio. Le famiglie ricevono un bidone per rifiuti organici per ogni numero civico. Al Centro di riciclaggio sono inoltre disponibili dei piccoli contenitori per il preassortimento in casa (a pagamento). Cani Chiunque porti a spasso un cane deve avere con sé anche una palettina e un sacchettino o un qualsiasi altro attrezzo con cui rimuovere facilmente gli escrementi dal suolo per gettarli nei cestini dei rifiuti. Parchi gioco, cortili delle scuole e degli asili, così come terreni e campi durante il periodo vegetativo sono considerati zone proibite ai cani, anche non in orario d attività. Potete utilizzare i sacchetti gratuiti dei distributori automatici installati sul territorio del comune. Criteri per l assegnazione dei bidone per i rifiuti organici Fino a 6 famiglie Da 6 a 12 famiglie Più di 12 famiglie Per casi particolari (p. es. centro storico) Volume 120 litri 240 litri 240 e 120 litri 40 litri Sono disponibili contenitori di varie dimensioni per aziende e grandi produttori. Per informazioni rivolgersi al Centro di riciclaggio. L abbandono di rifiuti è un reato! È vietato lo scarico e l abbandono di rifiuti di ogni tipo su aree pubbliche e private. 12

13 La tariffa rifiuti Il nostro sistema tariffario Il calcolo della tariffa La tariffa viene calcolata per anno e per persona. È composta dalle seguenti voci, indipendentemente dalla quantità dei rifiuti prodotti: - la tariffa base - la tariffa per il quantitativo minimo di 240 litri (uguale a tre svuotamenti da 80 litri all anno) - la quota fissa per i rifiuti organici (non dovuta da chi effettua il compostaggio nel proprio giardino) Queste voci sono previste dal regolamento. La fattura viene emessa per famiglia e non per le singole persone - normalmente per bidone. Le famiglie che non superano tre svuotamenti all anno a persona, pagano la tariffa base più Iva del 10%. Ogni ulteriore svuotamento viene conteggiato e fatturato. Utenze domestiche per non residenti Per il calcolo della tariffa si considerano due persone. Utenze non domestiche: Aziende La tariffa è commisurata all attività ed alla quantità dei rifiuti conferiti. Per informazioni rivolgersi al Servizio imposte e tasse o al Centro di riciclaggio. Riduzioni tariffarie Persone non autosufficenti: nei confronti di coloro che, per ragioni di salute, fanno uso di assorbenti (pannoloni), viene detratto dalla quantità complessiva di rifiuti prodotti il costo di smaltimento (tariffa commisurata alla quantità) di litri. È necessario un attestato medico da allegare alla domanda. La riduzione va richiesta annualmente al Servizio imposte e tasse. Una riduzione del 50% è prevista per coloro che sono assistiti dal servizio di assistenza economica di base; è necessario dimostrare di aver usufruito di sussidi dai servizi sociali negli ultimi tre mesi. La riduzione va richiesta annualmente al Servizio imposte e tasse. Una riduzione del 30% è prevista per i contribuenti che si trovano al di fuori della zona di raccolta. Non serve fare domanda. I bambini fino a tre anni con residenza anagrafica a Brunico hanno diritto ad una riduzione di 24 Euro all anno. Non serve fare domanda. Importante Il quantitativo minimo di svuotamenti nonché la tariffa base sono dovuti per legge. Deve essere pagato anche quando non ci sono stati svuotamenti oppure svuotamenti inferiori al minimo! Per ulteriori informazioni chiamate il numero

14 Cantiere comunale Una struttura moderna con il compito di mantenere la Città di Brunico pulita e curata per aumentare la qualità della vita. I nostri servizi per la comunità: > Manutenzione edifici pubblici, strade ed impianti sportivi > Pulizia delle strade e dei parcheggi, sgombero neve e servizio spargighiaia > Allestimento e cura di spazi verdi e parchi gioco Il nostro indirizzo Cantiere comunale Città di Brunico via dei Campi della Rienza, 33 tel , fax Orari per il pubblico Lunedì - venerdì Il vostro contributo per mantenere le infrastrutture pubbliche Abbiate cura degli impianti e delle infrastrutture comunali! Con la vostra premura e il vostro senso di responsabilità ci aiutate ad utilizzare correttamente e mantenere puliti gli impianti pubblici e gli edifici. Insieme ci impegniamo per una città pulita e curata con le sue molteplici infrastrutture. Per il vostro contributo vi ringraziamo sentitamente! 14

15 Servizio manutenzione Manutenzione degli edifici pubblici Edifici amministrativi, scuole, biblioteche, impianti sportivi: tutti gli edifici della città hanno bisogno di cura e manutenzione, di essere adattati a nuove norme legislative e a nuove esigenze. È compito del servizio manutenzione garantire il funzionamento delle strutture, coordinare i lavori necessari, curare gli aspetti burocratici e tecnici, conferire incarichi e tenere la contabilità dei lavori. Inoltre la nostra manodopera è richiesta per le manifestazioni organizzate o sostenute dal Comune. La manutenzione delle infrastrutture richiede un grande impegno. Il Cantiere comunale ha veicoli ed attrezzature adeguati per eseguire questi compiti. Una rete viaria curata, strade e percorsi pedonali puliti durante l inverno, una buona segnaletica, tutto ciò contribuisce ad aumentare la qualità della vita nella nostra città. Edifici ed infrastrutture comunali Scuole materne 7 Scuole elementari 7 Scuole medie 3 Caserme VV.FF. con annessa sala per associazioni 5 Case per associazioni ed infrastrutture culturali 8 Attrezzature sociali 2 Centro giovanile 1 Edifici amministrativi: Municipio e Cantiere comunale 2 Parcheggi coperti 2 Impianti sportivi 4 Gabinetti pubblici 4 Cimiteri 1 Alloggi di proprietà del Comune 11 Edifici presi in locazione (p.es. strutture sociali) 3 Totale 60 15

16 Servizio manutenzione strade Pulizia delle strade, sgombero neve e servizio spargighiaia Strade, vie e parcheggi hanno bisogno di pulizia e di manutenzione tutto l anno. Noi lavoriamo per rendere le vie e le strade percorribili. Sgomberiamo le strade e le vie dalla neve e dal ghiaccio in modo che d inverno siano percorribili senza ostacoli. Parcheggi a pagamento 1076 riservati ai disabili 60 parcheggio coperto (di cui 6 riservati ai disabili) 365 liberi 1296 con disco orario 133 Totale 2930 Rete viaria della Città di Brunico Zona Strade km Marciapiedi km Piste ciclabili km Brunico 32,490 21,300 10,980 Riscone 30,915 5,880 - Stegona 8,608 5,145 1,240 San Giorgio 12,103 5,230 1,367 Teodone 16,525 1,250 0,200 Villa Santa Caterina 4,430 0,900 - Totale 105,071 39,705 13,787 16

17 Servizio giardineria Aree verdi e parchi I nostri giardinieri inverdiscono e piantano in base alle stagioni parchi ed aree verdi. Ciò comprende l allestimento di punti di ritrovo per bambini, di passeggiate e sentieri, la realizzazione di posti tranquilli e di panchine nei parchi e lungo le passeggiate. Nell ambito della cura del verde il compost proveniente dall impianto di compostaggio è un importante materia prima per le nostre piante. Altrettanto importanti sono la potatura e la cura degli alberi e dei cespugli e la pulizia delle aree verdi e ricreative. La Città di Brunico ogni anno pianta 200 alberelli, nonché fiori e cespugli per ogni stagione. Abbiate cura degli spazi verdi! Aree verdi e parchi Brunico 22 Stegona 3 Teodone/Villa Santa Caterina 4 San Giorgio 4 Riscone 5 Totale 38 Privatizzazione di servizi Alcuni servizi non possono essere eseguiti dal Cantiere comunale e sono stati affidati a terzi: la manutenzione del cimitero di Brunico, la pulizia delle strade nella zona centrale della città, la raccolta dei rifiuti residui ed organici, dei cartoni, dei rifiuti riciclabili nelle isole ecologiche, la pulizia del parcheggio sotterraneo e di alcuni edifici scolastici. 17

18 Indirizzi utili Servizi ambientali Città di Brunico Servizi generali - ambiente - Piazza Municipio, Brunico tel fax Servizio imposte e tasse - Piazza Municipio, Brunico Tel fax Servizio manutenzione - via dei Campi della Rienza, Brunico tel fax Centro di riciclaggio - via dei Campi della Rienza, Brunico tel fax Polizia municipale - Piazza Municipio, Brunico tel fax Distretto Sanitario Brunico Servizio Igiene e Sanità pubblica - Vicolo dei Frati, Brunico tel fax Servizio Veterinario - Vicolo dei Frati, Brunico tel fax Comunità Comprensoriale Valle Pusteria Servizi ambientali - Piazza Cappuccini, Brunico tel fax Discarica rifiuti e centro di stoccaggio - Lunes, Brunico tel fax Impianto di compostaggio - via Dobbiaco, Brunico tel cell fax Provincia Autonoma Bolzano Alto Adige Ufficio Gestione rifiuti - via Amba Alagi, Bolzano tel fax Ufficio Tutela acque - Piazza Cappuccini, Brunico tel fax Ufficio Aria e rumore - via Amba Alagi, Bolzano tel fax Azienda Pubbliservizi Brunico Anello Nord, Brunico tel fax Competenze Tariffa rifiuti, canone acque di scarico Informazioni varie Cantiere e servizio di giardinaggio comunale Servizi raccolta rifiuti, informazioni ambientali Controlli ambientali e in materia d igiene Controlli ambientali e in materia d igiene Cattura di animali randagi e abbandonati Servizio tecnico smaltimento rifiuti ed impianti Controlli e prelievi su attività di recupero, stoccaggio e smaltimento di rifiuti; Interventi di bonifica di siti contaminati; Funzioni di polizia amministrativa Controllo della qualità delle acque superficiali e sotterranee; Autorizzazioni, pareri, collaudi e sorveglianza nei settori dello smaltimento delle acque reflue, derivazioni d acqua ecc.; Funzioni di polizia amministrativa Autorizzazioni, pareri e collaudi per emissioni in atmosfera, luoghi di lavoro, impianti termici e impianti ad ammoniaca; Autorizzazioni e sorveglianza per il rumore; Funzioni di polizia amministrativa Teleriscaldamento, energia, acqua, fognatura 18

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche istruzioni per l uso Raccolta Differenziata Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve essere gestita in modo

Dettagli

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto!

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! Umido Plastica e Lattine Carta e Cartone Secco non riciclabile Vetro (bianco e colorato) Farmaci scaduti Pile Legno Umido I rifiuti umidi vanno conferiti

Dettagli

FATTI FURBO... DIFFERENZIA

FATTI FURBO... DIFFERENZIA Per i comuni del Consorzio Canavesano Ambiente Guida alla raccolta differenziata... FATTI FURBO... DIFFERENZIA anche fatti tu furbo...!!!... e al rispetto dell ambiente DIFFERENZIA ANCHE TU!!! Bastano

Dettagli

Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro

Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro Comune di Padova Assessorato all Ambiente AcegasAps Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro Le 3 Zone di raccolta nel Quartiere 1 Centro Tipo di Rifiuto Cosa conferire Cosa non conferire

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

a Colori Campagna di informazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta ndustriali S.r.l. UTENZE DOMESTICHE

a Colori Campagna di informazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta ndustriali S.r.l. UTENZE DOMESTICHE ervizi. a Colori Campagna di informazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta UTENZE DOMESTICHE presentazione Carissimi cittadina /cittadino, torno da te, per raccontarti la nostra esperienza

Dettagli

Problemi Scarsa areazione, difficoltà di rivoltamento

Problemi Scarsa areazione, difficoltà di rivoltamento Che cos è il compost Il compost è il terriccio (humus) che si forma dai rifiuti organici (erba, foglie, avanzi di frutta e verdura, ecc) grazie all azione del sole, dell aria e dei microrganismi presenti

Dettagli

Dal rifiuto una risorsa. Differenziamoci.

Dal rifiuto una risorsa. Differenziamoci. UNIONE DEI COMUNI Agugliano Camerata Picena Offagna Polverigi Santa Maria Nuova Dal rifiuto una risorsa. Differenziamoci. Raccolta differenziata porta a porta. A.T.I. Dal rifiuto una risorsa. Differenziamoci.

Dettagli

Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani

Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani Utenze domestiche Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani Fare la raccolta differenziata In provincia di Modena, ogni giorno produciamo 1,75 chili di rifiuti a testa. Fare la raccolta differenziata

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

L ECO-UFFICIO. Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio

L ECO-UFFICIO. Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio Comune di Udine L ECO-UFFICIO Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio Efficienza energetica: di necessità virtù L efficienza energetica non è semplice risparmio: è riduzione del consumo di

Dettagli

AD OGNI RIFIUTO LA GIUSTA DIREZIONE. per Lecco e provincia

AD OGNI RIFIUTO LA GIUSTA DIREZIONE. per Lecco e provincia AD OGNI RIFIUTO LA GIUSTA DIREZIONE per Lecco e provincia Sacco VIOLA Frazione secca multimateriale L IMPIANTO DI SELEZIONE DEL SACCO VIOLA I sacchi provenienti dalla raccolta, caricati su un nastro trasportatore,

Dettagli

CHI L I HA. lo CHIAMAVANO EDIZIONE. Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI FREQUENTAVA VETRI ROTTI

CHI L I HA. lo CHIAMAVANO EDIZIONE. Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI FREQUENTAVA VETRI ROTTI 3 EDIZIONE dati 2012 CHI L I HA Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI NASCONDE UN IDENTITÀ PLASTICA FREQUENTAVA VETRI ROTTI si spacciava per una lattina

Dettagli

COMUNE DI RUFFANO. - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE

COMUNE DI RUFFANO. - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE COMUNE DI RUFFANO - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE approvato con Deliberazione del Commissario Straordinario con i poteri del Consiglio Comunale

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO GUIDA AL CONFEZIONAMENTO 1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO Si devono rispettare i limiti massimi di dimensioni e peso indicati nella tabella: prodotto limite massimo di peso dimensioni massime Pacco ordinario

Dettagli

Prodotti di cui ti puoi fidare

Prodotti di cui ti puoi fidare Prodotti di cui ti puoi fidare Vogliamo offrirti alimenti di buona qualità a prezzi bassi, prodotti in modo responsabile. Stiamo lavorando in tutte le parti della catena alimentare, dalla fattoria al negozio

Dettagli

F10101 Autovetture Compresi ricambi e materiali di consumo. F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) Compresi ricambi e materiali di consumo

F10101 Autovetture Compresi ricambi e materiali di consumo. F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) Compresi ricambi e materiali di consumo BARRARE CATEGORIA DI INTERESSE CATEGORIA ISCRIZIONE DESCRIZIONE NOTE VEICOLI F10101 Autovetture F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) F10301 Veicoli Commerciali Leggeri (autotelaio) F10501 Macchine

Dettagli

Imballaggio primario. Imballaggio secondario. Imballaggio terziario. Funzioni primarie dell imballaggio

Imballaggio primario. Imballaggio secondario. Imballaggio terziario. Funzioni primarie dell imballaggio ALTO BELICE AMBIENTE S.p.A. Cos'è l'imballaggio L uomo ha sempre fatto uso di contenitori e già 3500 anni fa le popolazioni egizie immagazzinavano e trasportavano unguenti, oli e vino in contenitori di

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali -

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - (tratto dalla relazione di Martino Buzzi del 17.09.06) Lo stagno: un angolo di natura Avere uno stagno nel proprio

Dettagli

COMPOSTAGGIO DOMESTICO

COMPOSTAGGIO DOMESTICO PROGETTO DI INCENTIVAZIONE AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO DA ATTUARSI NEI COMUNI DI ABETONE, CUTIGLIANO, MARLIANA, PESCIA, PITEGLIO SAMBUCA PISTOISE, SAN MARCELLO PISTOIESE A cura di: APRILE 2008 PREMESSA Il

Dettagli

TITOLO I Ambito di applicazione. TITOLO II Disposizioni generali.

TITOLO I Ambito di applicazione. TITOLO II Disposizioni generali. Regolamento d uso del verde Adottato dal Consiglio Comunale nella seduta del 17.7.1995 con deliberazione n. 173 di Reg. Esecutiva dal 26.10.1995. Sanzioni approvate dalla Giunta Comunale nella seduta del

Dettagli

Dividere i rifiuti. bidone giallo Caritas. centro di raccolta. assorbenti igienici. audio e video cassette e custodie

Dividere i rifiuti. bidone giallo Caritas. centro di raccolta. assorbenti igienici. audio e video cassette e custodie Dividere i rifiuti A TIPOLOGIA RIFIUTO abiti accendino accumulatori acidi alcool denaturato alcool etilico alluminio contenitori alluminio oggetti di grandi dimensioni amianto ampolle anticrittogamici

Dettagli

Guida alla nuova raccolta differenziata per la città di Como

Guida alla nuova raccolta differenziata per la città di Como Guida alla nuova raccolta differenziata per la città di Como www.apricaspa.it www.comune.como.it COMUNE DI COMO 1 2 Indice Insieme verso il 6 5% di raccolta differenziata pag. 4 Perché fare la raccolta

Dettagli

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO ndice 1 Fai come fa la Natura 2 Cosa ci metti per fare la terra? 3 Come funziona il Compostaggio 4 Le cose

Dettagli

Cos'è e come funziona una discarica.

Cos'è e come funziona una discarica. Cos'è e come funziona una discarica. La discarica di rifiuti è un luogo dove vengono depositati in modo non differenziato i rifiuti solidi urbani e tutti i rifiuti provenienti dalle attività umane. La

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Risanamento delle tubazioni dall interno

Risanamento delle tubazioni dall interno La soluzione di oggi per le tubazioni di ieri: Risanamento delle tubazioni dall interno Costi inferiori fino al 50% niente demolizioni, niente sporco, niente macerie nessuna interruzione nella gestione

Dettagli

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag.

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag. DEM8.5/10 Istruzioni per l uso............pag. 2 Use and maintenance manual....pag. 11 Mode d emploi et d entretien.....pag. 20 Betriebsanleitung.............pag. 29 Gebruiksaanwijzing..............pag.

Dettagli

TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI. Art. 1 - Oggetto del regolamento

TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI. Art. 1 - Oggetto del regolamento TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 - Oggetto del regolamento 1. Il presente regolamento ha per oggetto la disciplina dei servizi di raccolta, trasporto e conferimento a smaltitori finali dei rifiuti

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957 COMUNE DI TERRALBA (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957 Ordinanza Sindacale n. 41/2012 Prot. n. 12292 ORDINANZA SINDACALE (Adozione misure

Dettagli

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati CATALOGO EXA l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati + pratico + sicuro + economico + ecologico 3 edizione Azienda Certificata ISO 9001 e ISO 14001 IL SISTEMA

Dettagli

Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica

Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica Bollette più leggere. Bollette più leggere..aria più pulita.aria più pulita Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica Ostellato 28 maggio 2004 A scuola di ecologia

Dettagli

Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili

Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili Vademecum operativo Con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale della legge 11 agosto 2014, n. 116 che converte il Dl 91/2014,

Dettagli

www.integration.zh.ch

www.integration.zh.ch Cantone di Zurigo Dipartimento della giustizia e degli interni Ufficio cantonale per l integrazione Informazioni per i nuovi arrivati dall estero www.integration.zh.ch Indice 03 Immigrazione e diritto

Dettagli

SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA

SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA 24 2 Sommario Perché questo opuscolo 3 Il benessere sostenibile e i consumi delle famiglie italiane 4 Le etichette energetiche 5 La scheda di prodotto 9 L etichetta

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

più compost, meno rifiuti Vantaggi per te, vantaggi per l ambiente

più compost, meno rifiuti Vantaggi per te, vantaggi per l ambiente guida al compostaggio più compost, meno rifiuti Vantaggi per te, vantaggi per l ambiente Ho in testa una gran bella idea: Brescia più bella, più sana, più pulita. Un obiettivo possibile, adottando semplicemente

Dettagli

CHECK UP AMBIENTALE DELLE IMPRESE DEL SETTORE TURISTICO

CHECK UP AMBIENTALE DELLE IMPRESE DEL SETTORE TURISTICO CHECK UP AMBIENTALE DELLE IMPRESE DEL SETTORE TURISTICO La gestione ambientale di una struttura turistica prevede di porre sotto controllo, gestire e ridurre gli impatti ambientali legati al ciclo di vita

Dettagli

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI Gli aggiornamenti più recenti Proroga dell agevolazione al 31 dicembre 2015 I quesiti più frequenti aggiornamento aprile 2015 ACQUISTI AGEVOLATI IMPORTO DETRAIBILE MODALITA

Dettagli

FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81

FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81 CARTA SEMPLICE FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81 ALL A.S.L. N. CN2 ALBA BRA DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro Via Vida

Dettagli

Campo di Tiro Le Macchie Regolamento

Campo di Tiro Le Macchie Regolamento Campo di Tiro Le Macchie Regolamento Allo scopo di garantire al Tiro sportivo con armi da fuoco un crescente sviluppo anche all interno del Nostro poligono e che i sacrifici di chi si è prodigato perché

Dettagli

DITE LA VOSTRA NELLA SCELTA DEI PNEUMATICI: CHIEDETE PNEUMATICI SICURI, A BASSO CONSUMO ENERGETICO E SILENZIOSI! www.etichetta-pneumatici.

DITE LA VOSTRA NELLA SCELTA DEI PNEUMATICI: CHIEDETE PNEUMATICI SICURI, A BASSO CONSUMO ENERGETICO E SILENZIOSI! www.etichetta-pneumatici. DITE LA VOSTRA NELLA SCELTA DEI PNEUMATICI: CHIEDETE PNEUMATICI SICURI, A BASSO CONSUMO ENERGETICO E SILENZIOSI! PNEUMATICI MIGLIORI SULLE STRADE SVIZZERE Dire la propria nella scelta dei pneumatici? Dare

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

Ess-Trends alimentari Fokus in primo piano

Ess-Trends alimentari Fokus in primo piano sge Schweizerische Gesellschaft für Ernährung ssn Société Suisse de Nutrition ssn Società Svizzera di Nutrizione Ess-Trends alimentari Fokus in primo piano Eine Un iniziativa Initiative von Coop Coop con

Dettagli

"IMPARIAMO A RICICLARE"

IMPARIAMO A RICICLARE COLLEGIO ARCIVESCOVILE Castelli PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE "IMPARIAMO A RICICLARE" (progetto di durata annuale) Anno scolastico 2008/2009 Classi terze e quarte - Scuola primaria FINALITA' Il Progetto

Dettagli

V-ZUG SA. Cappa aspirante DW-SE/DI-SE. Istruzioni per l uso

V-ZUG SA. Cappa aspirante DW-SE/DI-SE. Istruzioni per l uso V-ZUG SA Cappa aspirante DW-SE/DI-SE Istruzioni per l uso Grazie per aver scelto uno dei nostri prodotti. Il vostro apparecchio soddisfa elevate esigenze, e il suo uso è molto semplice. E tuttavia necessario

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 111 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Modifiche al codice della strada, di cui al decreto

Dettagli

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE In questo congelatore possono essere conservati alimenti già congelati ed essere congelati alimenti freschi. Messa in funzione del congelatore Non occorre impostare la

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

S.C. Igiene degli alimenti di origine animale. Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca

S.C. Igiene degli alimenti di origine animale. Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca La Spezia 20 ottobre 2009 Requisiti : Strutturali (Strutture ed attrezzature) Funzionali Requisiti strutturali : n Applicabili a tutte le imbarcazioni

Dettagli

Requisiti minimi e criteri per il rilascio delle autorizzazioni sanitarie temporanee.

Requisiti minimi e criteri per il rilascio delle autorizzazioni sanitarie temporanee. Requisiti minimi e criteri per il rilascio delle autorizzazioni sanitarie temporanee. Sono definite temporanee tutte quelle manifestazioni quali Sagre, Feste Campestri ecc. aperte al pubblico, in cui,

Dettagli

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO C O M U N E D I R O V E R B E L L A Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 PEC PROTOCOLLO : roverbella.mn@legalmail.it RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

Leonia Le città invisibili di Italo Calvino

Leonia Le città invisibili di Italo Calvino La città di Leonia rifà se stessa tutti i giorni: ogni mattina la popolazione si risveglia tra lenzuola fresche, si lava con saponette appena sgusciate dall'involucro, indossa vestaglie nuove fiammanti,

Dettagli

che fine fanno i tuoi Rifiuti? ognuno ha la sua strada... CoMPoStAggio CARtieRA VetReRiA

che fine fanno i tuoi Rifiuti? ognuno ha la sua strada... CoMPoStAggio CARtieRA VetReRiA che fine fanno i tuoi Rifiuti? ognuno ha la sua strada... VetReRiA CARtieRA CoMPoStAggio Regione del Veneto Presidente Giancarlo Galan Assessore alle Politiche dell Ambiente Giancarlo Conta Segretario

Dettagli

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP:

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: CODICE PRATICA *CODICE FISCALE*GGMMAAAAHH:MM Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' ATTIVITA' DI ASILO

Dettagli

3. L ingresso al campeggio è subordinato al consenso della Direzione.

3. L ingresso al campeggio è subordinato al consenso della Direzione. 1. Per l entrata ed il soggiorno in campeggio è obbligatoria la registrazione di ogni singola persona. All arrivo ogni ospite è tenuto a depositare un documento d identità e controllare l esattezza delle

Dettagli

SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf

SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf OGGETTO: Organizzazione Zona a Traffico Limitato Centro storico IL SINDACO Premesso che, per fronteggiare le

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Città di Novate Milanese

Città di Novate Milanese Città di Novate Milanese - Provincia di Milano - Cod. Fisc. P. Iva n. 02032910156 Sede municipale di V. Veneto, 18 c.a.p. 20026 Novate Milanese (MI) tel. 02/354731 fax. 02/33240000 lavpubblici@comune.novate-milanese.mi.it

Dettagli

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA E composta dalla sigla CE e, nel caso un Organismo Notificato debba intervenire nella fase del controllo della produzione, contiene anche il numero d identificazione

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

La movimentazione dei materiali (material handling)

La movimentazione dei materiali (material handling) La movimentazione dei materiali (material handling) Movimentazione e stoccaggio 1 Obiettivo generale La movimentazione e stoccaggio dei materiali (material handling MH) ha lo scopo di rendere disponibile,

Dettagli

Solare Pannelli solari termici

Solare Pannelli solari termici Solare Pannelli solari termici Il Sole: fonte inesauribile... e gratuita Il sole, fonte energetica primaria e origine di tutti gli elementi naturali, fonte indiscussa dell energia pulita, libera, eterna,

Dettagli

Concorso La scuola più riciclona

Concorso La scuola più riciclona Il futuro è nella nostra natura Concorso La scuola più riciclona Nell'ambito del Piano dell'offerta Formativa Territoriale (POFT) 2014/2015, il Comune di Bitonto indice il concorso La scuola più riciclona

Dettagli

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra???

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra??? DIREZIONE DIDATTICA DI MARANELLO SCUOLA DELL INFANZIA STATALE J.DA GORZANO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere

Dettagli

Oppure si lavorava l argilla con il tornio (figg. 4 5).

Oppure si lavorava l argilla con il tornio (figg. 4 5). Ceramica Nell antichità il vaso non era un semplice un semplice oggetto utile nella vita quotidiana, ma era anche merce di scambio. Il lavoro del vasaio, inizialmente era collegato alle stagioni e dunque

Dettagli

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige)

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) Dott. Huber Josef Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) La pietra dei solstizi di Montevila é un blocco di granito con un volume di ca. 1,3 m³. Ha cinque fori con un diametro di ca. 3 cm

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

Consigli per una guida in sicurezza

Consigli per una guida in sicurezza Consigli per una guida in sicurezza cosa fare prima di mettersi in viaggio cosa fare durante il viaggio Stagione invernale 2014-2015 In caso di neve INDICE Prima di mettersi in viaggio 1 2 3 4 5 PAG 4-

Dettagli

PENTOLE A PRESSIONE ISTRUZIONI D USO E GARANZIA

PENTOLE A PRESSIONE ISTRUZIONI D USO E GARANZIA PENTOLE A PRESSIONE ISTRUZIONI D USO E GARANZIA LA COTTURA IN PENTOLA A PRESSIONE La pentola a pressione è uno strumento ancora tutto da scoprire, da conoscere e da valorizzare, sia dal punto di vista

Dettagli

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO In base all art. 256 del D. Lgs. 81/2008, così come modificato dal D. Lgs. 106/2009, i

Dettagli

ADVANCE Easy Moving. Il pellet diventa facile! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da biomasse

ADVANCE Easy Moving. Il pellet diventa facile! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da biomasse ADVANCE Easy Moving www.advanceeasymoving.com Il pellet diventa facile! Caldaia sempre alimentata... senza pensarci! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

2 Qual è il termine ultimo per passare alla misurazione netta? 3 Quali obblighi ha il produttore in relazione al passaggio alla misurazione netta?

2 Qual è il termine ultimo per passare alla misurazione netta? 3 Quali obblighi ha il produttore in relazione al passaggio alla misurazione netta? Pagina 1 di 7 FAQ passaggio dalla misurazione lorda a quella netta Con la revisione dell Ordinanza sull energia (OEn) e la sua entrata in vigore con effetto al 1 gennaio 2010 è stata introdotta, nell ambito

Dettagli

Settori. Personale qualificato. Chi siamo

Settori. Personale qualificato. Chi siamo Settori Pubblico Pulizia di edifici di Pubbliche amministrazioni seguendo le richieste indicate nei capitolati d oneri, controllate inoltre delle specifiche norme UNI EN ISO 9001 e SA8000. Privato personalizzati

Dettagli

Diamo importanza all affidabilità Paradigma è: Solare Bollitori / Accumuli inerziali gma Biomassa Termoregolazioni GARANZIA adi ANNI Solare

Diamo importanza all affidabilità Paradigma è: Solare Bollitori / Accumuli inerziali gma Biomassa Termoregolazioni GARANZIA adi ANNI Solare I prodotti Paradigma Paradigma Italia: l azienda ecologicamente conseguente Paradigma Italia nasce nel 1998 dall esperienza e affidabilità della casa madre tedesca, azienda leader nella distribuzione di

Dettagli

Il rendiconto della gestione condominiale - Art. 1130, comma 2, c.c.

Il rendiconto della gestione condominiale - Art. 1130, comma 2, c.c. Casa e condominio Il rendiconto della gestione condominiale - Art. 1130, comma 2, c.c. uso bollo FORMULA SUPERCONDOMINIO... RENDICONTO GESTIONE ESERCIZIO DAL... AL... * * * Situazione spese sostenute -

Dettagli

Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico

Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico Marco Glisoni Maria Lisa Procopio Incontro formativo Progetto APE settembre 2014 Il Piano d Azione Nazionale per il GPP Piano d azione per la

Dettagli

Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Informativa ONB Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate INDICE 1 Premessa... 2 2 Soggetti beneficiari... 2 3 Ambito oggettivo

Dettagli

Pizzaport il Thermoport di classe 2 per pizze e quant altro! [ Sistemi universali di trasporto vivande ] buone soluzioni

Pizzaport il Thermoport di classe 2 per pizze e quant altro! [ Sistemi universali di trasporto vivande ] buone soluzioni Pizzaport il Thermoport di classe 2 per pizze e quant altro! [ Sistemi universali di trasporto vivande ] buone soluzioni Appena sfornate! Calde... pizze dal Pizzaport Per un ottimo isolamento: struttura

Dettagli

L impatto ambientale degli inchiostri da stampa

L impatto ambientale degli inchiostri da stampa FEDERCHIMICA CONFINDUSTRIA AVISA Gruppo inchiostri da stampa e serigrafici L impatto ambientale degli inchiostri da stampa Marzo 2013 Questa nota informativa è stata preparata da EuPIA basandosi su di

Dettagli

Cos è una. pompa di calore?

Cos è una. pompa di calore? Cos è una pompa di calore? !? La pompa di calore aria/acqua La pompa di calore (PDC) aria-acqua è una macchina in grado di trasferire energia termica (calore) dall aria esterna all acqua dell impianto

Dettagli

Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015.

Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni favorevoli per il taglio di legname da costruzione e uso falegnameria. Gli alberi dai quali si ricava legname da costruzione e per la fabbricazione

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE GOVERNO QUOTIDIANO DEGLI ANIMALI

MANUALE DI GESTIONE GOVERNO QUOTIDIANO DEGLI ANIMALI MANUALE DI GESTIONE Breve descrizione del canile (fabbricati: box, locali accessori). Modalità di approvvigionamento idrico e smaltimento reflui animali. Individuazione responsabile generale (titolare)

Dettagli

g) prescrivere orari e riservare spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico di cose;

g) prescrivere orari e riservare spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico di cose; articolo 7: Regolamentazione della circolazione nei centri abitati 1. Nei centri abitati i comuni possono, con ordinanza del sindaco: a) adottare i provvedimenti indicati nell'art. 6, commi 1, 2 e 4; b)

Dettagli

10. sicurezza. dei tuoi cibi dipende anche da te. sicurezza

10. sicurezza. dei tuoi cibi dipende anche da te. sicurezza 10. sicurezza La dei tuoi cibi dipende anche da te sicurezza 10. La sicurezza dei tuoi cibi dipende anche da te Oggi i consumatori sono sempre più attenti alle questioni della sicurezza degli alimenti,

Dettagli

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA VINCERE LA SFIDA DEL CLIMA E DARE SICUREZZA ENERGETICA AL PAESE RISPARMIARE ENERGIA E PUNTARE SULLE RINNOVABILI DUE NECESSITA CHE SI TRASFORMANO IN OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

Dettagli

COMUNE DI SASSARI. Provincia di Sassari

COMUNE DI SASSARI. Provincia di Sassari COMUNE DI SASSARI Provincia di Sassari Azienda ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE ROSELLO ALTO VIA MANZONI N. 1/A 07100 SASSARI TEL 079/244074 FAX 079/2590926 Email: ssic84900t@istruzione.it Datore di Lavoro Dott.

Dettagli

OPERE INTERNE (art. 9 L.R. 37/85)

OPERE INTERNE (art. 9 L.R. 37/85) timbro protocollo AL RESPONSABILE Area delle Politiche Infrastrutturali e del Territorio DEL COMUNE DI SPADAFORA (ME) OPERE INTERNE (art. 9 L.R. 37/85) OGGETTO: Comunicazione opere interne ai sensi dell

Dettagli